Daily Archives

20 Giugno 2012

Comunicati

La musica fa male…. all’ignoranza!


Con questo slogan ripartono i corsi dell’Istituto Comunale di Musica Antica Stanislao Cordero di Pamparato legati al Festival dei Saraceni.
Finalmente in paese, dopo una lunga attesa, si torna a studiare, parlare, imparare e fare musica oltre che ad ascoltarla.
Quest’anno verranno attivati 10 corsi che coprono un amplio ventaglio di specializzazione e di perfezionamento, ma anche di alfabetizzazione musicale.
Seguendo questa direzione vengono proposti corsi di chitarra e mandolino, violino, liuto, flauto, canto individuale e canto corale, danza, sino ad arrivare a momenti di alfabetizzazione della composizione, all’improvvisazione musicale o all’ ensemble vocale. I docenti, provenienti da tutta europa, sono di altissimo livello: Sigrun Richter per il corso di liuto, Juliu Bertok per il perfezionamento di violino, Likke Anholm per la tecnica vocale e il canto solistico, Aldo Vianello per la chitarra e il mandolino, Letizia Butterin per la vocalità e il canto corale, Fabio Mina per il flauto e l’improvvisazione musicale, Carmen Stan per il perfezionamento di danza classica.
Novità importanti da quest’anno saranno il corso di musica elettronica in cui si approfondiranno gli strumenti della composizione e della spazializzazione del suono condotto da Michele Tadini e lo speciale corso di perfezionamento per complessi strumentali (violino, viola, violoncello, contrabbasso, oboe, corno, fagotto) condotto dal M° Fabio Neri. Per iscriversi ci sarà tempo sino alla fine di giugno.

Per tutti i dettagli e le iscrizioni www.festivaldeisaraceni.com

Elenco dei corsi attivi nell’estate 2012

– Canto – Tecnica vocale
– Canto corale
– Chitarra
– Danza classica e repertorio
– Flauto
– Improvvisazione e musica intuitiva
– Liuto
– Orchestra da camera
– Musica elettronica
– Violino

No Comments
Comunicati

Bracciali: Beads & Co. lancia una nuova idea regalo


Una nuova idea regalo capace di rendere unica e speciale ogni occasione, anche un compleanno. Beads & Co. lancia la Gift Card, una nuova  possibilità di acquisto all’interno del nuovo store. Disponibile in differenti tagli, da venticinque fino a duecentocinquanta euro, la nuova Gift Card contiene un credito da spendere come e quando si vuole e che può essere ricaricato una volta esaurito. Acquistare su Beads & Co. non è mai stato così facile: una volta in possesso della card sarà infatti possibile procedere con gli acquisti, inserendo, in fase di ordine, il codice relativo assegnato. Originale ed ideale per tutti coloro che amano il mondo dei gioielli la nuova Gift Card può essere infatti l’occasione,  per chi la riceve, di  entrare nel mondo Beads &Co. e scoprire il vasto assortimento di articoli per la realizzazione di gioielli fai da te e le nuove collezioni jewels, come i bracciali. Gioielli accattivanti, dal design irresistibile, espressione del miglior Made In Italy: entrare nel mondo Beads & Co. è come riscoprire il piacere di indossare qualcosa di davvero unico. Per tutti gli amanti dei gioielli “fai da te” inoltre  Beads & Co. consente di esprimere al meglio la propria creatività, proponendo loro, anche attraverso interessanti video tutorial,  tante idee per creare e personalizzare il loro gioiello.

No Comments
Comunicati

Catene: Beads & Co. lancia nuovi componenti preziosi per realizzare gioielli fai da te


L’estate arriva con la sua voglia di colore ed allegria e Beads & Co. si prepara a soddisfare tutte le amanti del gioiello fai da te proponendo nel nuovo store componenti preziosi trendy, divertenti e colorati. E’ senza dubbio questo il caso dei pendenti smaltati o delle pietre naturali, ideali per dare ad ogni gioiello quel tocco di colore e luce in più. Pendenti a forma di frutta o di simpatici animaletti, coralli fossili, coralli bambù, agata, onice, ametista, cristalli di roccia ma non solo: nel nuovo store di Beads & Co.  c’è tutto il necessario per realizzare collane e bracciali davvero unici, basta solo un po’ di creatività.  Tutti i componenti preziosi presentati possono infatti essere combinati con catene con maglie di diverse forme e dimensioni. Trovare la catena più adatta alle proprie esigenze adesso è ancora più facile e veloce: nel nuovo store Beads & Co., infatti, efficaci filtri e sistemi di categorizzazione aiutano gli utenti a scegliere le finiture e la quantità desiderate. I nuovi componenti preziosi vanno così ad arricchire la già ricca offerta di prodotti presentati all’interno della nuova sezione dedicata al Gioiello Fai Da Te. Bracciali, perline, girocolli, pendenti e molto altro ancora: qui gli utenti hanno la possibilità di scegliere un vasto assortimento di articoli in bigiotteria per la realizzazione di gioielli fai da te. Un mondo dove esprimere al meglio la propria creatività ed imparare a creare fantastici gioielli: attraverso interessanti video tutorial Beads & Co. accompagna i propri clienti nella creazione del loro gioiello passo dopo passo, indicando i componenti necessari e mostrando tutte le tecniche per realizzarli. Tanti trucchi ed idee creative quindi per creare gioielli unici e dal design irresistibile, espressione del nostro miglior Made in Italy.

No Comments
Comunicati

LA VERITA’ SULLA DROGA: CHE COSA DEVI SAPERE

Si parla molto delle droghe nel mondo: per strada, a scuola, su Internet e in TV. Alcune informazioni sono vere, altre no.

Molto di ciò che hai sentito sulla droga, in effetti, viene da quelli che la vendono. Ex spacciatori hanno ammesso che avrebbero detto qualsiasi cosa pur di far comprare la droga alle persone.

Non farti ingannare. Devi conoscere i fatti per evitare di cadere nella trappola della droga ed aiutare i tuoi amici a starne alla larga.

Presto o tardi, se non è già successo, a te o a qualcuno vicino a te verrà offerta della droga. La decisione di assumerla o meno potrebbe influenzare drasticamente la tua vita. Qualsiasi tossicodipendente ti dirà che non si sarebbe mai aspettato che una droga avrebbe preso il controllo della sua vita o forse ha cominciato con “solo marijuana” ed era solo “qualcosa da fare” con gli amici. Pensavano di poterla gestire e quando hanno scoperto di non poterlo fare, era troppo tardi.

Hai il diritto di conoscere i FATTI sulla droga, non opinioni, esagerazioni o tattiche intimidatorie. Quindi, come si distingue la realtà dalla fantasia? Questo è il motivo per cui abbiamo preparato questo sito web: per te.

VISITA IL SITO: http://it.drugfreeworld.org/home.html

No Comments
Comunicati

Narconon International: creiamo vite libere dalla droga e lo facciamo fin dal 1966

Benvenuti al sito ufficiale del network Narconon.
Narconon è un programma di riabilitazione dalle droghe, senza fini di lucro, dedicato ad eliminare l’uso di droga e la tossicodipendenza tramite la prevenzione, l’educazione e la riabilitazione.
Il network Narconon consiste di oltre 100 centri di prevenzione, educazione e riabilitazione dalle droghe in tutto il mondo.
Il programma Narconon di riabilitazione dalle droghe ha come risultato una vita libera dalla droga con la maggior parte dei diplomati dei nostri centri in grado poi di condurre una vita stabile, etica, produttiva e senza droga. Questi diplomati del programma Narconon, usciti definitivamente dalle droghe da venti, trenta e alcuni perfino da quarant’anni, sono la dimostrazione dei successi e dei risultati del programma Narconon.
Lo staff del Narconon lavora incessantemente anche per eliminare l’uso di droga prima ancora che cominci. Infatti, i centri Narconon, sia quelli per la prevenzione delle droghe sia quelli per l’educazione, informano centinaia di migliaia di persone ogni anno tramite conferenze e seminari per il pubblico. Fanno inoltre conoscere a milioni di persone in tutto il mondo la verità sulle droghe attraverso la diffusione di video e altro materiale informativo, contribuendo così a ridurre ed a eliminare la tossicodipendenza e l’uso di droghe.
Per ricevere aiuto e assistenza immediata per problemi di alcool o altri tipi di droghe, chiamare dagli U.S.A. il numero: 1-800-775-8750.
Per aiuto e assistenza al di fuori degli Stati Uniti, si prega di consultare la lista internazionale dei nostri centri per contattare il centro più vicino.
In tutto il nostro sito si possono trovare informazioni riguardanti il programma Narconon di riabilitazione dalle droghe e i suoi metodi, come pure documenti scientifici e studi sulle componenti del programma Narconon.

VISITA IL SITO: http://italiano.narconon.org

No Comments
Comunicati

Prevenzione ed Educazione sulle Droghe

Ci sono attualmente quindici milioni di persone che fanno uso di droga nei soli Stati Uniti d’America e un numero sempre crescente di essi sono bambini. Negli Stati Uniti, come nel resto del mondo occidentale, si promuove largamente il concetto della “soluzione facile” e del “sollievo veloce” che porta al fenomeno della sperimentazione, seguito dalla dipendenza.

Lo staff del Narconon ha educato oltre tre milioni e mezzo di ragazzi in età scolare tramite i programmi di educazione e addestramento del Narconon. Il nostro programma si è dimostrato efficace nel tenere i giovani lontano dalla droga.
I centri e i gruppi Narconon conducono settimanalmente numerose attività di prevenzione dalle droghe in tutto il mondo. Diversi programmi educativi e di formazione per la vita, come quello di comunicazione, vengono svolti con categorie di giovani considerati ad alto rischio.
Negli Stati Uniti, l’addestramento dei Peer Leader, studenti che vengono scelti per aiutare ed educare altri più giovani di loro, fornisce agli studenti delle scuole superiori la formazione necessaria per aiutare a consigliare gli studenti dei loro gruppi e a prevenirli dall’usare droghe.
Studi effettuati in merito hanno rivelato che la prevenzione precoce per le droghe deve andare di pari passo con la diffusione della verità delle informazioni vitali e dei mezzi di cui necessitano i ragazzi per scegliere di stare alla larga dalla droga. La nostra documentazione tenuta negli ultimi vent’anni mostra notevoli risultati.
Educazione basata sulle evidenze
Tramite il continuo monitoraggio delle tendenze nel consumo di droga fra i giovani, il Programma di Educazione Narconon si tiene al passo con i sempre nuovi bisogni della comunità.
Le presentazioni didattiche nelle scuole sono molto realistiche e riflettono ciò che i ragazzi fanno realmente.
Il programma Narconon esegue sondaggi ad ogni presentazione per ottenere dati sui cambiamenti nella percezione del rischio droga nell’ambiente da parte dei giovani; per controllare l’efficacia del programma e come controllo qualità.
Le scuole sono tenute ad usare strategie che forniscano evidenze di prevenzione o riduzione dell’uso di droga. Il programma Narconon ottiene costantemente questi risultati.
Il recente risultato di uno studio effettuato sul programma Narconon di educazione sulle droghe dimostra la sua efficacia nel ridurre l’uso di droga tra gli studenti delle scuole medie superiori. Fai clic qui per selezionare lo studio sul programma di educazione sulle droghe Narconon o trovalo online direttamente su www.substanceabusepolicy.com

VISITA IL SITO: http://italiano.narconon.org/prevenzione-droga

No Comments
Comunicati

SEI UN INSEGNANTE? COME PUOI AIUTARE I TUOI STUDENTI A RESTARE LONTANI DALLA DROGA?

In quanto insegnante, vuoi aiutare i giovani a restare lontani dalla droga e sai di doverli informare prima che lo facciano gli spacciatori. A volte mancano il tempo e le risorse per un’educazione efficace sulla droga, ed i materiali utilizzati sono spesso antiquati, per non parlare del fatto che non si rivolgono realmente ai ragazzi, noi possiamo aiutarti.
“Questo programma mi è piaciuto moltissimo e tutto era ben organizzato. Le lezioni erano ben pianificate e c’era una varietà di risorse che potevano essere usate con ogni lezione. Gli opuscoli sono fatti benissimo!! Loro (gli studenti) erano molto sorpresi dalle storie che questi ex tossicomani condividono negli opuscoli. Ha dato loro un’ottima idea delle vere conseguenze dell’uso della droga. Alcuni di loro sono stati in grado di aprirsi e parlare dell’abuso di droghe da parte dei loro genitori. Sono rimasta meravigliata che esista un tale programma che sia GRATUITO ed è così educativo. Ed è tutto lì!!!”
L.M., Insegnante di Sanità e Salute, New York

“Ho utilizzato i materiali ricevuti e fatto capire agli studenti gli effetti delle droghe, gli ho persino dato il vostro indirizzo del sito web da poter consultare a loro piacimento. Il programma è molto efficace. Infatti dopo la seduta due ragazzi hanno chiesto ulteriore aiuto e sono stati mandati ad un istituto locale che lavora con i giovani che prendono droghe. Hanno veramente capito molto. Sono diventati più consapevoli degli effetti negativi.

Speriamo che molti più studenti cerchino di seguire un buon comportamento ed evitino i rischi. Alcuni dei commenti tra gli studenti erano ‘Non toccherò mai le droghe!’, ‘Devo dirlo ai miei amici!’, ‘Sperimentare è parte della giovinezza, ma piuttosto uno può sperimentare gli sport.’”
C.A., Insegnante, Malta

“Mi è piaciuto che (il programma) abbia sia i video che gli opuscoli. Ha dato ai miei ragazzi le informazioni vere e leggendolo, erano sorpresi di scoprire cose che non sapevano. I miei studenti pensavano di sapere tutto sulle droghe, ma l’LSD era nuovo a molti di loro. Pensavano che le droghe avessero un effetto breve a meno che uno fosse dipendente e ne prendesse in grandi quantità. Erano sorpresi di vedere che una sola volta potesse rovinare il resto della loro vita.”
C.G., Insegnante, Sud Carolina

Visita il sito: http://it.drugfreeworld.org/takeaction/educators.html

No Comments
Comunicati

My Sun Srl: pubblicato on-line il nuovo sito web


My Sun Srl rinnova la propria immagine in rete e si presenta con un sito web ancora più accattivante e ricco di contenuti. Nuove sezioni, schede prodotto ancora più ricche di contenuti ed informazioni  tecniche, descrizioni approfondite di attività e progetti:  il nuovo sito web recentemente pubblicato, rappresenta davvero un’ottima vetrina per l’azienda fuori e dentro la rete.  Più contenuti ma non solo: il sito web presenta anche una nuova area riservata completamente dedicata agli agenti. My Sun è infatti un’azienda specializzata nella commercializzazione di materiali e moduli fotovoltaici di qualità superiore, ad alta tecnologia,  e di  sistemi fotovoltaici completi chiavi. Attenzione alle esigenze del cliente, controlli accurati e consulenza mirata sono così diventati nel tempo asset fondamentali per My Sun che ha visto crescere rapidamente il proprio successo anche grazie alla collaborazione con importanti realtà aziendali del settore. Tra queste anche Astrid Energy Enterprises di cui My Sun presenta nel nuovo sito web Copernico, un inverter caratterizzato da  alta affidabilità, robustezza e flessibilità. Particolarmente adatto per la realizzazione di  campi fotovoltaici in ambienti civili e industriali, Copernico si caratterizza anche per la vasta gamma di accessori che lo completano.  Inverter ma non solo: all’interno del nuovo sito web My Sun presenta anche un’ampia gamma di moduli fotovoltaici delle migliori aziende come Sopray Solar e Fotovolt. My Sun è un’azienda particolarmente attiva anche per quanto concerne l’ambito dei progetti.  Nel novembre 2011 è stata infatti costituita la Joint Venture fra My Sun srl, Fotovolt srl e Yaboo srl , per il lancio di  una nuova linea di produzione con sede in Crotone uno stabilimento di mq. 5000 per produrre 10 mgW al mese di moduli fotovoltaici poly e mono cristallino ad alta efficienza produttiva e ad elevata tecnologia,  provvisti della certificazione made Europe, da distribuire principalmente nel solo mercato Italiano.

No Comments
Comunicati

Avviare video chat su ciaoamigos

  • By
  • 20 Giugno 2012


Avvia velocemente una breve video chat utilizzando il noto sito web chiamato ciaoamigos. Questa chat è molto utile e ti consente di comunicare con chi vuoi senza scaricare alcun genere di programma. Facebook chat di emoticons bar meme aggiunge la finestra della chat su una barra degli strumenti con smileys Facebook e grafica. Lo script utente libero richiede o Google Chrome o Mozilla Firefox con Greasemonkey.Facebook chat di emoticons bar memi necessari in Firefox con Greasemonkey per inserire il frammento di codice di freeware nella finestra di chat di Facebook. Gli utenti di Google Chrome senza alcun software aggiuntivo per iniziare subito con il freeware chat. La selezione di emoticon e la grafica sono semplicemente utilizzando il mouse.
Facebook chat di emoticons memi Bar jazzes il social network chat di Facebook con divertenti emoticon e grafica. Dal momento che il codice si basa sulla grafica in materia di norme di Facebook, sono ugualmente visibili a tutti i contatti.
Paltalk Messenger “è un programma di messaggistica istantanea per la scrittura di messaggi istantanei. Il software è compatibile con altri messaggeri, come AIM, ICQ e Yahoo. Così si può chattare con i tuoi amici senza dover installare il fornitore del software appropriato di necessità messaging. Anche l’invio di file ad altri utenti è possibile. “Paltalk Messenger” offre inoltre l’accesso a oltre 4.000 chat room, dove si possono incontrare virtualmente e comunicare con altri utenti. Anche la detenzione di video e chat vocale è supportato, purché si disponga di un microfono collegato e una webcam.

No Comments
Comunicati

Il Comunicatore Italiano: Spending Review e comunicazione l’utilizzo della rete un vero esercizio di democrazia?


I cittadini italiani hanno espresso le loro opinioni online dando suggerimenti, segnalando gli sprechi, aiutando i tecnici a completare il lavoro di analisi e ricerca delle spese futili, ma l’utilizzo della rete si è dimostrato un vero esercizio di democrazia partecipata e rappresentativa? Michelangelo Tagliaferri, Fondatore di Accademia di Comunicazione-Fondazione di Milano, sul blog indipendente Il Comunicatore Italiano.

Si è scritto molto rispetto al provvedimento relativo allo spending review, vale a dire ai criteri adatti a tenere sotto controllo la spesa della Pubblica Amministrazione.
In particolare più che sui modi per intervenire sulle anomalie del sistema italiano l’opinione pubblica si è a lungo soffermata sulla chiamata a scovare le sacche e i casi di spreco e a denunciarle al Governo mediante l’utilizzo delle vie di internet.

Il successo è stato enorme e palazzo Chigi ha dovuto annotare una corrispondenza con più di novantamila cittadini e partecipanti ad organizzazioni sociali e territoriali che hanno dato suggerimenti e indicato anomalie.
Pur tenendo conto che il 6% delle denuncie era ripetitiva e indicava la presenza di una mano organizzata il Presidente Monti e il suo Governo non possono che essere soddisfatti del risultato ottenuto.

Tanto soddisfatti da oscurare il senso e il peso del provvedimento adottato e da far pensare alle malelingue che si trattasse solo di propaganda.
Noi che guardiamo le cose in modo disincantato e dal punto di vista della comunicazione non siamo altrettanto soddisfatti. Non siamo soddisfatti perché si è persa una ulteriore occasione per rettificare la nostra prassi comunicativa in chiave di una migliore rappresentazione della democrazia e di un più sapiente utilizzo della tecnologia della rete. E vogliamo essere chiari il più possibile.

Il provvedimento governativo aveva già dato le indicazioni di diagnosi e le modalità di intervento oltre ai criteri per provvedere allo stesso la Presidenza del Consiglio aveva già indicato le procedure adatte alla soluzione del problema coerenti con il valore di riferimento per l’azione politica, vale a dire la battaglia agli sprechi.
Erano anche stati determinati i valori del risparmio ipotizzato negli anni futuri.

In particolare:
La prima anomalia riguarda la struttura della spesa pubblica italiana. In Italia si spende meno della media dei Paesi OCSE per la fornitura di servizi pubblici e per il sostegno agli individui in difficoltà economica mentre le spese per gli interessi sul debito pubblico e per le pensioni superano la media europea. Queste due voci valgono circa 310 miliardi di euro, una cifra che ostacola la flessibilità di gestione e adattamento della risposta pubblica alle domande provenienti dall’economia.
La seconda è rappresentata dal costo della produzione dei servizi pubblici. L’aumento dei costi di produzione dei servizi pubblici (scuola, sanità, difesa, giustizia, sicurezza) non è stato accompagnato da un adeguato livello di qualità.
La terza è l’aumento delle spesa dovuto alle diffuse carenze nell’organizzazione del lavoro all’interno delle amministrazioni, nelle politiche retributive e nelle attività di acquisto dei beni necessari per la produzione.
La quarta riguarda l’evoluzione della spesa e la sua governance.
La quinta anomalia è nel rapporto centro-periferia, per cui gli enti locali esercitano le stesse funzioni, a prescindere dalle dimensioni e caratteristiche territoriali.

A fronte di una spesa pubblica “rivedibile” nel medio periodo è di circa 295 miliardi di euro, il Governo ha ritenuto necessario un intervento volto alla riduzione della spesa pubblica per un importo complessivo di 4,2 miliardi, per l’anno 2012, più o meno il 2% della cifra ipotizzata.

Perché allora, a fronte di una ipotesi così debole Palazzo Chigi ha scelto la partecipazione online anche per l’adozione della spending review ?

È lo stesso Governo che afferma che la sezione web dedicata a questo problema – ha lo scopo di illustrare la spending review, quanto è stato fatto finora e i progressi che si attendono per i prossimi mesi. Mentre tutti i cittadini, attraverso il modulo “Esprimi la tua opinione”, hanno la possibilità di dare suggerimenti, segnalare uno spreco, aiutando i tecnici a completare il lavoro di analisi e ricerca delle spese futili”.

E i cittadini diligentemente hanno espresso la loro opinione, ma governare è un’altra cosa che esprimere un’opinione. E in un sistema democratico rappresentativo governare vuole dire esercitare il potere attraverso la delega e riconoscersi nelle scelte che vengono fatte anche assumendosi responsabilità e sacrifici. Va da sé e non ha bisogno di dimostrazione che la tecnologia digitale non darà nessun incremento di potere al cittadino volenteroso che in buona fede avrà dato un aiuto alla diagnosi della situazione da sanare. Nessuno infatti gli farà sapere in quale dei cinque punti è servita la sua osservazione. Inoltre la tecnologia digitale che ha come prerogativa la partecipazione e la interattività non ha avuto nessuna possibilità di eliminare l’immagine e l’esercizio di un potere che vede sempre un re e un suddito.
La partecipazione alle scelte di democrazia territoriale risulta avvilita da una gestione di informazioni centralizzate che non tengono conto di storia, organizzazione e vocazione delle comunità locali.

Infine e cosa non da poco si è persa l’occasione, non tanto per far presente che altri strumenti telematici erano a disposizione da tempo per questa partecipazione, ma che strumenti istituzionalizzati e pensati alla scopo di un miglioramento reale della comunicazione tra cittadino e amministrazione sono stati per l’ennesima volta avviliti e non valorizzati.

Ci riferiamo in particolare agli URP, questo brutto nome fantasioso che cela uno delle utopie più belle di una democrazia partecipata:
La legge 150 del 2000, nel riaffermare i principi generali espressi con il d.lgs. n°29/93, assegna all’URP le funzioni di:

garantire l’esercizio dei diritti di informazione, di accesso agli atti e di partecipazione (legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni);
agevolare l’utilizzazione dei servizi offerti ai cittadini, anche attraverso l’informazione sulle disposizioni normative e amministrative, e sulle strutture e sui compiti dell’amministrazione;
promuovere l’adozione di sistemi di interconnessione telematica, coordinare le reti civiche, promuovere e gestire quindi la Comunicazione Istituzionale on line;
promuovere l’ascolto dei cittadini e i processi di verifica della qualità dei servizi e di gradimento degli utenti;
garantire lo scambio di informazioni fra l’ufficio e le altre strutture operanti nell’amministrazione, promuovendo e organizzando la comunicazione interna;
promuovere la comunicazione interistituzionale, attraverso lo scambio e la collaborazione tra gli uffici per le relazioni con il pubblico delle altre amministrazioni, come ad esempio attraverso la costituzione di reti di URP.

Rimane in ogni caso il dato inequivocabile della risposta del popolo della rete alla chiamata di aiuto e di partecipazione lanciata dal Governo e questo è stato positivo, come sarà positivo qualche giorno dopo l’intervento a favore dei terremotati dell’Emilia.

Il Presidente Monti sa che il popolo della rete imparerà sempre di più e meglio la grammatica e la sintassi della comunicazione digitale ma non può dimenticare che a fronte di questo impegno urge un intervento pedagogico umile quanto efficace per fare crescere la consapevolezza nella nostra classe dirigente sia pubblica che privata di cosa vuole dire un corretto utilizzo della rete per un vero esercizio di democrazia partecipata e rappresentativa.

FONTE: Il Comunicatore Italiano

No Comments
Comunicati

Poste Regione Lazio: E-Government nasce una grande rete di servizi per cittadini e imprese


Accordo firmato presso la sede della Giunta regionale dall’amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, e dalla presidente della Regione Lazio, Renata Polverini. “È una bellissima opportunità – ha affermato Sarmi – saremo onorati di poter contribuire con l’innovazione dei nostri servizi a fare della Regione Lazio un centro di eccellenza, in cui gli ‘Sportelli amici’ potranno aumentare”.

Poste Italiane e Regione Lazio insieme per creare la più grande rete di servizi di e-Government. Grazie all’accordo firmato questa mattina presso la sede della Giunta regionale dall’amministratore delegato di Poste Italiane, Massimo Sarmi, e dalla presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, i cittadini e le imprese residenti e operanti nei comuni laziali potranno avvalersi degli uffici postali in cui opera lo “Sportello Amico” per il disbrigo di pratiche amministrative e sanitarie.

L’obiettivo è semplificare, con maggiore rapidità ed efficienza, l’accesso ai servizi regionali da parte dei cittadini e di facilitare, inoltre, i servizi di pagamento (anche attraverso canali o strumenti di pagamento più evoluti, quali il web mobile o le carte di pagamento dedicate), di accesso al credito da parte delle PMI e l’erogazione di contributi e sussidi.
”E’ una bellissima opportunità – ha affermato Sarmi – saremo onorati di poter contribuire con l’innovazione dei nostri servizi a fare della Regione Lazio un centro di eccellenza, in cui gli ‘Sportelli amici’ potranno aumentare. Inoltre anche i portalettere, che sono stati dotati di strumenti tecnologici per erogare a domicilio prestazioni degli uffici postali, sono una rete vicina alle persone – ha concluso l’ad delle Poste – una vera infrastruttura in aggiunta agli uffici postali”.

La Regione Lazio potrà impiegare l’infrastruttura logistica integrata di Poste Italiane a supporto della rete regionale di trasporto e utilizzare il know-how del’azienda per servizi di archiviazione digitale e fisica di documenti e per servizi di conservazione sostitutiva.

Il protocollo di intesa stabilisce anche la realizzazione a breve di una serie di soluzioni esclusive per la Regione Lazio nel campo del Direct marketing e della comunicazione integrata, per promuovere le iniziative regionali e per la realizzazione di campagne di informazione dirette al cittadino.

Per l’avvio e lo sviluppo della collaborazione verrà costituito un gruppo di lavoro, 3 rappresentanti ciascuno di Poste e Regione, che avrà il compito di programmare le occasioni di collaborazione previste dal Protocollo, e concordare progetti per migliorare la qualità e l’efficienza dei servizi già offerti ai cittadini.
L’elenco degli uffici postali abilitati alle pratiche previste dall’accordo sarà pubblicato sui siti della Regione e di Poste Italiane. L’intesa, rinnovabile, ha durata di due anni.

FONTE: Poste Italiane

No Comments
Comunicati

Nasce un nuovo blog per appassionati delle vacanze, il Viaggiatore Low Cost

Scritto da viaggiatori tutti d’un pezzo, sognato da tutti quelli che agognano l’attimo deflagrante di novità estrema nata tra un’andata e un ritorno, fatto per essere in divenire, come il blocco d’appunti di carta (per i più geek in digitale) con  cui è abituato a convivere chi vive on the road, nella magica ossessione di prendere appunti su un mondo in perenne corsa. Il Viaggiatore Low Cost è tutto questo. Viaggi low cost, consigli e molto altro ancora.

New entry del network  OVO che raccoglie oltre quattromila visitatori unici al giorno e oltre centoventimila lettori che ogni mese navigano e cercano consigli sul portale e sui blog.

Nonostante i tempi difficili, molti scelgono ancora di viaggiare, di essere sempre curiosi, conoscere gli altri, e affrontare sempre una nuova avventura. Lo si cerca di fare con budget piccolo perché chi vuol girare il mondo non è detto che debba spendere una follia, magari anche adattandosi e affrontando quello che ci sembra diverso invece che girarci dall’altra parte.

Potrete consultare il blog di viaggi per conoscere le dritte sui migliori siti per acquistare voli e i siti per prenotare case vacanze, hotel e pacchetti vacanze. Vi parleremo di cultura, lasciandoci stuzzicare dalla cucina del mondo e gli appuntamenti con l’enogastronomia. Tratteremo le destinazioni dove trascorrere l’estate 2012 e le nuove mete autunnali. 

Il Viaggiatore Low Cost è uno spazio dove trovare i consigli degli esperti, scoprire come e dove e quando partire, conoscere nuove proposte e destinazioni. E perché no? Se ancora non lo siete appassionarsi in modo indelebile alla profonda cultura del viaggio.Perché, come disse lo scrittore americano John Steinbeck, “le persone non fanno viaggi, sono i viaggi che fanno le persone”.

Se volete scoprirne di più, collaborare, o avere informazioni su campagne promozionali su ilviaggiatorelowcost.it, potete scrivere al team alla mail info[at]offerteviaggiorganizzati[dot]it.

No Comments
Comunicati

Sbiancanti dentali, no al fai da te! Lo dice l’odontoiatra della Vital Dent Rimini


Lo sbiancamento dentale è quella procedura in grado di riportare il colore dei propri denti a quello originario e, per effettuarne uno efficace e come si deve, bisogna rivolgersi al proprio dentista Vitaldent.

L’odontoiatra della Vitaldent di Rimini spiega che la nicotina, la teina, i farmaci e alcuni alimenti sono i principali nemici dell’alterazione del colore naturale dei denti – in termini tecnici chiamata discromia dentale – e della perdita della brillantezza del sorriso. È per questa ragione che i trattamenti sbiancanti oggi sono sempre più richiesti ma – sottolineano i dentisti della Vitaldent di Rimini – per avere effetto e non creare nessun tipo di problema a denti e gengive devono essere prescritti dai dentisti stessi.

Lo sbiancamento dentale –avverte l’odontoiatra Vital Dent di Rimini – è  un atto medico e in quanto tale è indispensabile che il dentista effettui una valutazione preliminare della natura del difetto nella colorazione dei denti. Infatti non tutte le dicromie possono essere risolte perché a volte sono dovute a difetti strutturali dello smalto dentale in seguito a una prolungata assunzione di farmaci in età infantile, a traumi dentali o ad altre cause eziologiche. Inoltre – continuano gli odontoiatri della Vitaldent Rimini – è fondamentale verificare la salute delle gengive per escludere infiammazioni ed effettuare una seduta di igiene orale per la rimozione del tartaro, se presente.

I dentisti della Vitaldent di Rimini mettono in guardia sull’uso degli sbiancanti domiciliari fai da te perché giudicati poco efficaci – o meglio servono a mantenere più a lungo l’azione dello sbiancamento professionale – e, soprattutto, perché potrebbero compromettere la propria salute orale. L’odontoiatra Vital Dent di Rimini raccomanda di evitare i prodotti acquistabili su internet all’estero in quanto contengono percentuali di perossido di idrogeno di molto superiori a quelle consentite dalla legislazione europea: utilizzandoli, si rischierebbero lesioni permanenti alle proprie gengive.

Quindi è bene affidarsi ai dentisti per effettuare questo tipo di trattamenti in sicurezza e ricordare che non è possibile effettuare uno sbiancamento dentale se si ha un’igiene orale trascurata, si soffre di gravi problemi parodontali e si possiedono elementi dentali fratturati oppure otturazioni compromesse.

No Comments
Comunicati

KOLST.it apre le porte dei suoi data center il 26 e 27 Giugno


Sarà possibile andare alla scoperta della tecnologia di rete dell’azienda, in un evento unico nel panorama italiano delle telecomunicazioni

Milano, 20 giugno 2012 – Kolst.it, brand specializzato nella fornitura di servizi di webhosting, registrazione domini, posta elettronica e cloud computing, di proprietà della nota compagnia KPNQwest Italia Spa, ha annunciato un OpenDay aperto a tutti, previsto per il 26 e 27 Giugno 2012, per mostrare la tecnologia e lo stato dell’arte dei suoi quattro data center, collocati all’interno del complesso di Milano Caldera.

Evento unico nel panorama italiano delle telecomunicazioni, l’Open Day KOLST si svolgerà il 26 e 27 Giugno. I partecipanti potranno scegliere il giorno in cui intervenire alla manifestazione.

Durante l’evento i Responsabili tecnici di KPNQwest Italia proporranno una panoramica introduttiva al data center e alle sue caratteristiche, con un tour guidato all’interno delle strutture per mostrare direttamente ai visitatori le sale server e gli ambienti dedicati alle singole attività.

L’evento si svolgerà presso il complesso di Milano Caldera, nodo fondamentale della rete italiana, per la presenza del MIX, punto di interscambio da cui passa ogni giorno oltre l’80% del traffico Internet italiano.

L’OpenDay ha come focus l’introduzione alle tematiche relative alla tecnologia e al funzionamento dei data center, partendo da strutture esistenti e operanti da anni, allo stato dell’arte, come quelle gestite da KPNQwest Italia Spa.

Il programma prevede l’avvio del tour alle 10.00 di mattina e il completamento dell’evento alle 16.00, per entrambe le giornate, con un rinfresco offerto da KOLST ai suoi visitatori. Il responsabile della gestione dei data center e altri manager KOLST saranno disponibili durante tutta la giornata per eventuali domande.

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, privati e aziende, previa registrazione obbligatoria all’indirizzo: http://landing.wetalkgroup.it/kolst/1 dove sono presenti i dettagli della visita, il programma e il modulo di iscrizione online con la scelta . All’interno della pagina di iscrizione sono presenti anche tutte le informazioni per raggiungere Milano Caldera e il riepilogo del programma delle due giornate.

Per tutti i partecipanti sarà disponibile anche un piccolo omaggio per iniziare a utilizzare da subito i prodotti KOLST.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare la pagina dedicata all’evento all’indirizzo http://landing.wetalkgroup.it/kolst/1 o scrivere direttamente a [email protected]

Kolst.it
KOLST è il brand di KPNQwest Spa dedicato ai servizi di registrazione domini, webhosting, posta elettronica e cloud computing; con oltre 3500 aziende clienti e il supporto di quattro data center di proprietà nell’area di Milano Caldera, KPNQwest è una delle più importanti società italiane del settore servizi Internet e telecomunicazioni. KOLST si avvale del know-how della compagnia e dell’infrastruttura virtualizzata, pensata per portare i vantaggi dei servizi business di alto livello anche al mondo della registrazione domini e webhosting.

No Comments
Comunicati

RC Auto: solo il 12% degli italiani assicura l’auto contro i danni causati da eventi naturali


Al clima che cambia costantemente, e che ci costringe a dire che non esistono più le mezze stagioni, siamo ormai abituati; molto meno, invece, siamo pronti a considerare le conseguenze nefaste sull’auto lasciata in balìa delle intemperie. Secondo i calcoli di Facile.it (www.facile.it) – il principale sito leader di comparazione RC auto – solo il 12% degli italiani alle prese con l’assicurazione sceglie di aggiungere una protezione contro gli eventi naturali.

Poco meno di un italiano su otto, in sostanza, comprende che grandine, neve e piogge violente possono danneggiare la propria auto e che questo pericolo vale una copertura aggiuntiva. In tempi di crisi occorre tagliare il superfluo, ma piuttosto che confidare nella buona stella sarebbe forse opportuno spendere 40 centesimi al giorno. Questo è, infatti, il costo medio della copertura aggiuntiva contro i danni causati da eventi naturali*.

«La scelta di tenere il più basso possibile il costo finale della polizza, con il rischio di spendere molto di più in un secondo tempo – spiega Alberto Genovese, AD di Facile.itrientra nella tendenza a cercare la polizza più economica, invece che quella più adatta alle proprie esigenze.»

L’analisi, condotta su un campione di circa 40.000 polizze emesse attraverso il sito negli ultimi tre mesi, ha permesso di scoprire elementi interessanti: in primo luogo, le donne sembrano essere più previdenti degli uomini. Tra di loro, infatti, la percentuale arriva al 14%, mentre solo un uomo su dieci sembra badare a questi “dettagli”.

Ovviamente, questa tipologia di copertura assicurativa assume importanza diversa a seconda dell’età del veicolo: la percentuale sale al 16% se si prendono in considerazione le polizze relative a veicoli che hanno meno di cinque anni di vita. Preservare ciò che è nuovo è una scelta facilmente comprensibile.

Se guardiamo, poi, le professioni svolte da chi stipula, quella che richiede in misura maggiore questa copertura è la categoria degli agenti di commercio, con il 17% delle polizze: abituati a muoversi in auto e a girare per le strade con qualsiasi clima, sono per forza di cose più prudenti degli altri. Fa sorridere, invece, che in fondo alla classifica ci siano gli ecclesiastici: evidentemente, preti e suore confidano in un potere più alto a protezione della propria automobile, tanto che solo il 4% di loro richiede una copertura aggiuntiva contro i danni naturali.

Per quanto riguarda, infine, le differenze regionali, è nelle regioni del Nord Italia che, comprensibilmente, c’è più paura di grandine e neve: Lombardia e Piemonte, con il 23%, guidano la classifica, seguite da Valle d’Aosta (18%) e Liguria (17%). Di contro, a Sud si preferisce essere più fatalisti: Campania, Basilicata e Puglia sono le tre Regioni da cui arriva, in percentuale, il minor numero di richieste di polizze a copertura dai danni naturali (3%). Va detto, ad ogni modo, che lo scarso interesse nei confronti di questa tutela è conseguenza dei premi assicurativi più elevati a Sud rispetto al Nord Italia, che costringono molti cittadini a tagliare ciò che non è obbligatorio per legge.

Di seguito la classifica delle Regioni italiane sulla base della percentuale di richieste di copertura assicurativa per eventi naturali:

Regione

Percentuale di polizze con copertura eventi naturali

Piemonte

23%

Lombardia

23%

Valle d’Aosta

18%

Liguria

17%

Veneto

16%

Trentino-Alto Adige

11%

Emilia-Romagna

9%

Abruzzo

9%

Sardegna

8%

Friuli-Venezia Giulia

7%

Lazio

6%

Toscana

6%

Marche

5%

Umbria

5%

Molise

5%

Sicilia

4%

Calabria

4%

Campania

3%

Basilicata

3%

Puglia

3%

 

Questa, invece, la classifica delle professioni in base alla percentuale delle richieste:

 

Professione

Copertura eventi naturali

Agente di commercio

17%

Impiegato

16%

Operaio

14%

Personale medico

13%

Dirigente – Funzionario

13%

Libero professionista

13%

Forze Armate / Guardia / Vigile

11%

Insegnante

10%

Pensionato

10%

Studente

10%

In cerca di occupazione

9%

Casalinga

9%

Commerciante

9%

Imprenditore

9%

Artigiano

7%

Ecclesiastico

4%

No Comments
Comunicati

Arriva l’Estate e nasce la prima App italiana per le Case Vacanza


Il mobile italiano è cresciuto del 54%, ma il settore degli affitti turistici era ancora inesplorato. Sviluppata dal team di Gruppo Immobiliare.it, è l’unica sul mercato in lingua italiana.

Da oggi anche in Italia è possibile cercare in mobilità l’alloggio ideale per le proprie vacanze. CaseVacanza.it (www.casevacanza.it), il sito dedicato agli affitti turistici nato in seno al Gruppo Immobiliare.it, ha annunciato il lancio della sua applicazione per iPhone, la prima disponibile sul mercato in lingua italiana.

Scaricabile gratuitamente tramite l’Apple Store (http://itunes.apple.com/it/app/casevacanza.it-case-vacanze/id531344617), dove gli utenti gli hanno già assegnato una valutazione superiore a 4/5, l’applicazione  consente di navigare fra gli oltre 60.000 annunci disponibili in Italia e in Europa, cominciando con la selezione della meta desiderata, della sistemazione preferita (casa vacanze, B&B, agriturismo…) e delle date di arrivo e partenza.

I risultati sono visualizzabili su mappa o lista, con foto e descrizione completa dell’immobile; gli annunci possono essere salvati fra i preferiti così come è possibile salvare i criteri di ricerca e ricevere via email le inserzioni corrispondenti. Tramite l’applicazione si può anche contattare direttamente il proponente, via telefono o posta elettronica.

«Solo nell’ultimo anno la crescita del mobile in Italia è stata del 54% e milioni di italiani ogni mese usano le app per cercare casa o per organizzare le loro vacanze. – ha commentato Francesco Lorenzani, Responsabile CaseVacanza.it e a capo del team che ha sviluppato l’applicazione – Come leader di mercato abbiamo ritenuto importante dar loro uno strumento facile, utile e in italiano  per risolvere il problema delle vacanze.»
Dopo il rilascio della versione per iPhone, iPod touch e iPad,  che arriva proprio nel momento di maggiore attenzione alla prenotazione delle ferie estive, sono allo studio ulteriori sviluppi per le altre piattaforme mobile.

No Comments
Comunicati

Principali cause d’usura per le porte il legno


Le porte, soprattutto quelle in legno sono uno degli elementi più caratterizzanti per quanto riguarda gli interni di una abitazione. Esse però non sono eterne e come molti altri arredi della casa subiscono l’influenza del tempo e dell’usura.

L’umidità è una delle principali cause del deterioramento di una porta in legno. L’umidità presente nell’aria può deformare e gonfiare non solo i materiali interni-strutturali ma anche il rivestimento interno. Anche il caldo viceversa può intaccare la bellezza della tua porta.

Un altro tipo di usura è quella meccanica (o per attrito) che colpisce le parti degli elementi a contatto fra loro e soggette a movimento.

Anche un’errata pulizia può influire negativamente. Detergenti non specifici o troppo aggressivi possono intaccare colorazione e verniciatura esterne.

Infine gli animali domestici con le loro unghie o bambini piccoli su tricicli e biciclette possono ammaccare e provare ammaccature nel legno.

Non sono però da dimenticare cardini, maniglie e serrature. La loro corretta manutenzione ne garantisce, con prodotti lubrificanti o pulitori per metalli ed ottone, non solo una buona funzionalità ma anche una maggior bellezza nel tempo.

Se per le tue porte non c’è ormai più niente da fare, Gioma Pavimenti si occupa della fornitura e posa in opera di porte interne ad Udine, proponendo presso il suo showroom una gran varietà di modelli che ti permetterà di scegliere la porta più adatta alla tua casa.

Gioma propone principalmente:

– porte listellari in legno o laminato: realizzate con una struttura di listelli di legno a fibra incrociata o parallela per impedirne la deformazione.

– porte tamburate in legno o laminato: composte da un telaio di legno con all’interno un vespaio di carta, sono più leggere e si piegano meno facilmente.

Gioma tuttavia non è solo porte interne ma anche pavimenti in legno, portoncini blindati e serramenti in pvc, tutte rifiniture di pregio capaci di donare alla tua casa una stile unico unendo qualità dei materiali a durata nel tempo.

Chi siamo

Gioma è un’azienda con esperienza ventennale inizialmente specializzata nella produzione, fornitura e posa in opera di pavimenti in legno. Successivamente in funzione alle richieste del mercato ha voluto dare un servizio completo ai suoi numerosi clienti. Infatti ha inserito nella sua gamma le porte interne ed i serramenti.

L’Azienda vanta di un ampio fabbricato dove vengono utilizzati macchinari all’avanguardia, fra cui un moderno impianto di essiccazione che garantisce la perfetta “stagionatura” del legno e quindi la sua durata nel tempo. Il legno è un prodotto naturale e le vernici che utilizziamo sono ecologiche al fine di creare un ambiente sano in cui vivere, lavorare e divertirsi.

Trovate Gioma Pavimenti a S. Vito al Torre (Udine) Via Remis, 21 o all’indirizzo www.giomapavimenti.it

No Comments
Comunicati

La scienza riscopre il mangostano ed il suo utilizzo invade le case occidentali


Il mangostano, originario dell’Arcipelago delle Molucche e delle Isole della Sonda, piantato per la prima volta nel 1800 sull’isola di Ceylon, oggi è coltivato in Thailandia, nelle Filippine, in Malesia, Vietnam e in parte nell’America tropicale per il suo vastissimo utilizzo tramandatoci proprio dalle popolazioni asiatiche presso le quali è quasi venerato.

Attualmente viene riscoperto soprattutto per le sue incredibili proprietà antiossidanti, il mangostano è, infatti, un ottimo rimedio naturale per il benessere generale di corpo e mente.

Essendo una pianta tropicale particolarmente dotata di sostanze antiossidanti, svolge un’importante azione anti età, contrastando efficacemente gli stati infiammatori dell’organismo.

Vive senza aver bisogno, neanche per i suoi frutti, di alcun antiparassitario e questo lo rende un potente bagaglio biologico contro gli attacchi esterni.

Approfonditi e ripetuti studi, hanno confermato di recente che il mangostano è un frutto utilissimo per riportare equilibrio e benessere al corpo.

Le virtù del mangostano sono racchiuse negli xantoni presenti nel pericarpo che è di colore violaceo e legnoso ma in ogni caso commestibile, perciò per godere  dei benefici propri di questo frutto occorre integrare la propria alimentazione con la corteccia che spesso viene frullata insieme alla polpa nei succhi a base di mangostano, bevande fresche, dissentanti, di grande aiuto per l’organismo e facili da trovare oggi anche sul mercato italiano.

No Comments
Comunicati

Con Atena, finanziare la formazione obbligatoria sulla sicurezza e’ possibile


Il prossimo 28 giugno, dalle ore 14,30 alle ore 17,30, si terrà a Brescia, in via Codignole 52, il Workshop “Come finanziare la formazione obbligatoria in ambito sicurezza della tua azienda”, organizzato dalla società leader nella formazione, Atena spa, nella propria prestigiosa sede.

La vocazione di Atena è quella di interpretare i bisogni di formazione delle aziende e della struttura sociale in generale e di tradurli in azioni formative che rispondano efficacemente alle richieste e alle necessità delle persone. Sono laboratori di formazione ad ampio spettro, che riguardano tutte le aree della formazione, presenti in Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Toscana e Trentino, oltre alla sede internazionale di Bucarest.

Nel workshop verrà affrontato in modo chiaro e sistematico il tema della formazione obbligatoria dei dipendenti in relazione alla sicurezza. Una disamina attenta per trovare la soluzione su misura per ogni azienda allo scopo di poter usufruire dei fondi interprofessionali in modo produttivo; soluzione che consente all’Impresa di non dover sostenere il costo della formazione obbligatoria.

Questo perché ogni azione formativa di Atena mira a incrementare la produttività dell’azienda, considerando, però, come centrali nel servizio di consulenza formativa le persone e l’investimento sul lavoro di squadra.

No Comments
Comunicati

Nasce SPINA GUARDAROBA


Il marchio Spina nasce nel 2007 da Giorgio Spina, stilista e designer di tessuti torinese. Oggi, dalla stessa esperienza decennale nel campo del tessile e della confezione lo stilista presenta il brand SPINA GURADAROBA:
tutto quello che un uomo, dallo stile ricercato e attento alla qualità, vorrebbe trovare nel suo guardaroba.
La collezione conserva i caratteri che distinguono le creazioni del designer Giorgio Spina: un gusto per la sperimentazione, libero da ogni canone imposto; la passione per la ricerca nello stile, nei materiali e nei processi di nobilitazione dei filati; il design contemporaneo e le linee slim fit, pensate per garantire una perfetta vestibilità.
Anche per questo SPINA GUARDAROBA presenta una collezione per un target alto, da distribuire a livello internazionale in un numero limitato e altamente selezionato di boutique multibrand adatte a rappresentare la filosofia del prodotto.
La produzione, esclusivamente made in Italy, è affidata al Maglificio Pa-Ten
S.r.l.: l’azienda carpigiana, operante nel settore dal 1986, unisce la cura artigianale inimitabile, caratterizzata dalla scelta di filati nobili, alla capacità di trasformazione degli stessi, grazie a un grande know how tecnologico.
La collezione uomo P/E 13 verrà presentata ai buyer dal 20 giugno al 28 luglio; la campagna vendita è affidata allo storico showroom milanese Daniele Ghiselli.

Il brand SPINA GUARDAROBA sarà presto completato dalla collezione donna, che verrà presentata ai buyer durante la campagna vendita P/E 13 che si svolgerà dal 15 settembre al 26 ottobre.

No Comments
Comunicati

Saldi e Outlet Privati: ecco le Migliori Promozioni Estive


L’estate è appena iniziata ma, a quanto pare, la rete non aspetta e cominciano già le super offerte e promozioni estive nei migliori outlet privati e shopping club online.

 

Nei negozi per strada i saldi non sono ancora iniziati, ma online sì. Solo in rete si possono trovare tante offerte favolose sui migliori brand internazionali e sulle marche più glamour del momento.

 

Accessori, abbigliamento, scarpe, articoli per la casa, per lo sport, hi-tech…di tutto di più, basta solo cercare e iscriversi a uno dei tantissimi outlet privati online per ricevere ogni giorno sulla tua mail tante super offerte e sconti privati, riservati solo a te.

 

Chi si iscrive agli outlet privati può godere di molti vantaggi, come scoprire le migliori promozioni estive per primo, ricevere gli articoli comodamente a casa propria, senza fare la fila o stressarsi nelle strade affollate e, se non si è soddisfatti, si verrà comunque rimborsati oppure si avrà l’opportunità di cambiare taglia, misura o di cambiare il nostro articolo con un altro.

 

Beh, le motivazioni sembrano davvero ottime. Fare shopping online è davvero semplice, bastano pochi click e il gioco è fatto.

 

I veri affari del momento si possono facilmente trovare su Saldi e Outlet Privati, il portale semplice, chiaro e trasparente che si propone di individuare le migliori offerte in rete da consigliarle ai propri utenti, cosicché facciano i migliori acquisti, senza rimetterci in termini di tempo e denaro, e soprattutto ottenendo sempre prodotti di alta qualità.

 

Basti pensare che si può risparmiare fino al 70% su articoli di marca, di alta qualità, conosciuti in tutto il mondo. Scarpe, intimo, capi d’abbigliamento per uomo, donna e bambino, borse, tecnologia, gioielli. Basta consultare il portale Saldi e Outlet Privati per essere informati in tempo reale e costantemente aggiornati sulle offerte del momento della rete: un click e si avranno a portata di mano tutte le migliori promozioni estive 2012.

 

Per tutti coloro che hanno intenzione di rifarsi il guardaroba per l’estate o che vogliono magari dare un nuovo volto alla loro casa, o che si vogliono aggiornare sulle ultime in fatto di tecnologia e hi-tech, i saldi privati e gli outlet online sono un’invenzione pratica, veloce, facile. Tutto il mondo e tutti i brand a portata di mano, con la rara ma reale possibilità di salvaguardare il portafoglio.

 

È possibile trovare maggiori informazioni sulle offerte estive e sui vari saldi online sul portale Saldi e Outlet Privati.it.

 

No Comments
Comunicati

Presentato sul sito di Battistella Golf il Global Positioning System

  • By
  • 20 Giugno 2012


Sul sito web di Battistella Golf, storica impresa operante nell’ambito della progettazione e realizzazione di campi da golf, si possono trovare delle informazioni relative al sistema di controllo macchine con GPS usato dall’azienda.
Battistella Golf, da 50 anni attiva nel campo dell’evoluzione e ripristino del verde in tutti i settori civili e privati, garantisce l’uso delle tecniche più all’avanguardia nella realizzazione dei suoi progetti mantenendo al contempo il suo impegno nella tutela ambientale tramite l’utilizzo di tecniche e soluzioni mirate a minimizzare l’impatto dei progetti sulla natura.

Sul sito battistellagolf.it vengono riportate alcune interessanti informazioni relative ad una delle tecniche più significative impiegate dall’azienda, ossia il GPS (global positioning system). Il sistema di controllo macchine con GPS in uso da Battistella Golf sfrutta la tecnologia satellitare nell’ambito delle modellazioni del terreno, ed è utile sia per quanto riguarda i campi da golf che le altre opere ambientali realizzate dall’impresa. Battistella Golf usa degli automezzi dotati si strumentazione in grado di calcolare la posizione del mezzo con precisione centimetrica, e grazie ad un sofisticato sistema di sensori i mezzi stessi hanno la possibilità di calcolare anche la posizione dell’attrezzatura di lavoro. I mezzi sono inoltre dotati di un hardware sul quale viene caricato il progetto in modalità tridimensionale, e il tutto permette di effettuare dei lavori a dir poco accurati in fase di trasferimento sul terreno delle idee del progettista.

Una tecnica all’avanguardia che permette all’impresa Battistella, nata nel 1958, di restare sempre al passo con i tempi e di fornire ai suoi clienti le soluzioni ottimali per ogni opera, sia che si tratti di costruzione di campi da golf, che di arredo urbano (ripristino di aree pubbliche, interventi di pulizia e preparazione aree verdi, impianti sportivi, piste ciclopedonali), che di opere ambientali (difese spondali, consolidamento bacini e pendii, riqualificazione idraulico-ambientale di laghi e corsi d’acqua, acquedotti, condotte fognarie).

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – Web marketing agency

No Comments
Comunicati

Lisa Servizi ricorda la scadenza emissioni in atmosfera prevista per il 31 luglio 2012


Lisa Servizi S.r.l. è una società specializzata in consulenza e formazione su temi relativi alla sicurezza lavoro, ambiente, certificazioni di qualità, prevenzione antincendi ed acustica.

Per quanto riguarda la consulenza ambientale, Lisa Servizi ricorda a tutti gli interessati la scadenza emissioni in atmosfera del 31 luglio 2012 prevista dal D.lgs. 128/2010 in vigore dal 26 agosto 2010.

Il D.lgs. 128/2010 ha, infatti, introdotto numerose ed importanti modifiche alla normativa in materia ambientale, ed in particolare l’art. 3 interviene sulla parte quinta del Testo Unico Ambientale, il D.lgs. 152/2006, relativa alle “Norme in materia di tutela dell’aria e riduzione delle emissioni in atmosfera“.

Una delle modifiche principali fa riferimento ad alcune attività prima non soggette ad autorizzazione alle emissioni in atmosfera, ma che ora risultano soggette ad autorizzazione.

Ecco alcuni esempi relativi alle principali modifiche previste dal D.lgs. 128/2010:

  • I dispositivi mobili (si pensi ad esempio ai dispositivi non fissi per la pulizia di attrezzature di verniciatura) che vengono utilizzati da un gestore diverso da quello dello stabilimento, o all’esterno dello stesso.
  • Le lavorazioni meccaniche dei metalli che hanno un consumo complessivo di olio (come tale o come frazione oleosa delle emulsioni) superiore ai 500 kg.
  • Gli impianti di emergenza e di sicurezza.

Si ricorda che l’autorizzazione riguarda lo stabilimento, non il singolo impianto.

Questi sono solo alcuni esempi. Lisa Servizi, società specializzata in consulenza e formazione anche nel settore dell’ambiente, aiuta le aziende a identificare e valutare caso per caso le emissioni in questione nello stabilimento per appurare l’applicabilità o no.

La scadenza emissioni in atmosfera è prevista per il 31 luglio 2012. È possibile adeguare l’autorizzazione alle emissioni in atmosfera presentando la domanda alla Provincia entro tale data.

Per ulteriori dettagli su questo argomento, o per approfondire altri temi relativi alla consulenza ambientale, si invita a consultare il sito web www.lisaservizi.it

No Comments
Comunicati

Orecchini: on-line le nuove idee per l’estate firmate Beads & Co.


Con l’arrivo dell’estate il mondo Beads & Co. si arricchisce di nuove idee creative e di componenti preziosi: forme e materiali nuovi si combinano con pietre e metalli più tradizionali dando vita a gioielli dal design unico ed inconfondibile, come nel caso degli orecchini, dove metalli come argento e bronzo vengono impreziositi con perle, pietre o cristalli. Ecco che gli orecchini diventano così un accessorio capace di completare e dare un tocco di stile in più a qualsiasi look, da quello più elegante e raffinato a quello più sportivo e casual.  Grazie a nuovi sistemi di categorizzazione del nuovo store Beads & Co. trovare gli orecchini più adatti alle proprie esigenze diventa ancora più facile e veloce. Gli utenti hanno infatti la possibilità di selezionare i vari componenti in base alla finitura ed alla fascia di prezzo.  Nel nuovo store anche gli acquisti diventano più veloci, grazie alla possibilità di scegliere con un semplice click la quantità di ogni articolo aggiungendolo direttamente al carrello. Orecchini ma non solo: bracciali, perline, girocolli, pendenti e molto altro ancora. All’interno del nuovo store di Beads&Co. gli utenti hanno la possibilità di scegliere un vasto assortimento di articoli in bigiotteria per la realizzazione di gioielli fai da te. A tutti gli amanti dei gioielli “fai da te” Beads & Co. consente di esprimere al meglio la propria creatività!

No Comments
Comunicati

Il Divisionismo – La Luce del Moderno fino al 24 Giugno a Rovigo, con appuntamenti imperdibili!


La Mostra “IL DIVISIONISMO” – La Luce del Moderno rimane aperta per l’ultimo mese, con due eventi speciali, ideati appositamente per il gran finale della Mostra, che ha registrato in questi 4 mesi di apertura, un eccellente risultato in termini di visite e soddisfazione dei visitatori, senza contare gli elogi provenienti dagli addetti ai lavori. Il mondo dell’arte, infatti, ha apprezzato l’esposizione, che ha saputo raccogliere le più importanti opere e protagonisti del Divisionismo Italiano, una corrente erroneamente spesso sottovalutata.

La Mostra IL DIVISIONISMO rimarrà aperta fino al 24 Giugno 2012, prevedendo due appuntamenti speciali:

sabato 23 giugno la Mostra sarà aperta in via straordinaria dalle 21.00 alle 24.00, con ingresso gratuito per tutti i visitatori;

domenica 24 giugno l’ingresso è omaggio per tutti i visitatori, dalle 9.00 alle 20.00.

Se non avete ancora scoperto le meraviglie de IL DIVISIONISMO, Giugno è l’ultimo mese per farlo: potete approfittare delle belle giornate per visitare Rovigo, una città da scoprire, e sfruttare le due giornate in cui Palazzo Roverella apre gratuitamente a tutti.

 

No Comments
Comunicati

SOLE SULLA MARCIALONGA DI FIEMME E FASSA (TN), APRONO LE ISCRIZIONI PER DIVENTARE SOREGHINA

Aperte le iscrizioni per la nuova ambasciatrice della Marcialonga
L’elezione della Soreghina 2013 è in programma il 31 luglio a Canazei (TN)
A cedere la fascia sarà la giovane Elisa Zanon, Soreghina in carica
Dopo l’elezione la nuova ambasciatrice seguirà i tre eventi Marcialonga

Marcialonga, da quarant’anni sinonimo di grande sport, in Italia e non solo.
La granfondo invernale delle Valli di Fiemme e Fassa (TN) compirà 40 anni il prossimo 27 gennaio, traguardo che confermerà la gara trentina come appuntamento di cartello nel panorama invernale, così come le “sorelle” Marcialonga Running e Marcialonga Cycling Craft lo sono nei rispettivi calendari agonistici.
L’universo sportivo targato Marcialonga ha anche una propria ambasciatrice, la Soreghina, il cui nome rimanda alla cultura e alle tradizioni delle vallate di Fiemme e Fassa, cui la gara trentina è intimamente legata.
La Soreghina è la principessa delle fiabe tramandate dalla tradizione locale, un’avvenente fanciulla la cui vita dipendeva dalla luce del giorno, tanto da venire soprannominata “figlia del sol”.
Come ogni anno dopo la Marcialonga Cycling Craft di ciclismo su strada, disputata lo scorso 27 maggio, scocca l’ora di eleggere la nuova Soreghina che accompagnerà i marcialonghisti nella nuova annata sportiva, le iscrizioni per chi intende inviare la propria candidatura sono ufficialmente aperte e il verdetto verrà emesso a Canazei il prossimo 31 luglio, con l’elezione ufficiale.
Concorrere per la fascia di Soreghina non è un’opportunità aperta a tutte, per partecipare al concorso è richiesta un’età compresa tra i 18 e i 30 anni e la residenza nelle valli di Fiemme e Fassa, con conoscenza della cultura e delle tradizioni locali e delle lingue straniere, dato che gli eventi Marcialonga sono sempre più internazionali.
La corsa per presentare le proprie candidature è cominciata, la nuova Soreghina avrà l’opportunità di incoronare i vincitori della 40.a Marcialonga invernale e della gare sorelle, ma anche di prendere parte a tutti gli eventi correlati alle rassegne sportive. Oltre alla fascia di ambasciatrice, spetteranno alla neoeletta anche il premio in denaro ITAS Assicurazioni e la collana d’oro messa in palio dalla Magnifica Comunità di Fiemme.
Come detto, l’elezione sarà di casa a Canazei in Piazza Marconi, nella serata del 31 luglio, la fascia di Soreghina verrà ceduta da Elisa Zanon, a sua volta eletta dopo Elisa Varesco, Veronica Lorenz, Francesca Braito, Barbara Vanzo, Giovanna Zeni, Martina Bernard, Eleonora Detomas, Sara Tonini, Elisa Sardagna e Carlotta Nemela.
La Soreghina 2012 Elisa Zanon, residente a Ziano, era stata eletta per la propria simpatia e solarità, oltre che per la conoscenza di diverse lingue tra cui il danese, a dimostrazione di come il ruolo di Soreghina venga assegnato non soltanto in base all’avvenenza fisica.
Il primo impegno ufficiale per la Soreghina 2013 sarà quello di domenica 2 settembre alla Marcialonga Running, quando vestirà il costume tradizionale per premiare i vincitori, dopodiché sarà già ora di pensare alle celebrazioni per il 40° anniversario della rassegna sugli sci stretti.
Per candidarsi al concorso è sufficiente contattare l’Ufficio Marcialonga, telefonicamente o via e-mail, inviando il proprio curriculum vitae, per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.marcialonga.it

No Comments
Comunicati

Far East Energy riceve l’approvazione del Ministero del Commercio (MofCom) per la provincia di Yunnan


Far East Energy riceve l’approvazione del Ministero del Commercio (MofCom) per la provincia di Yunnan

Far East Energy riceve l’approvazione del Ministero del Commercio (MofCom) per la provincia di Yunnan

 
[2012-06-20]
 

HOUSTON, 20 giugno, 2012 /PRNewswire/ — Far East Energy Corporation (OTCBB:FEEC) ha annunciato oggi che il suo Accordo di modifica, che prolunga il periodo di esplorazione del suo Contratto di condivisione della produzione per l'area di Enhong e Laochang nella provincia di Yunnan, ha ricevuto approvazione formale da parte del Ministero del Commercio (MofCom) della Repubblica Popolare Cinese (PRC).

Michael R. McElwrath, AD e Presidente, ha dichiarato: "Siamo lieti di aver ricevuto notizia dell'approvazione, da parte del Ministero del Commercio, dell'Accordo di modifica relativo al nostro progetto CBM in Yunnan. Ora restiamo in attesa dell'approvazione da parte del Ministero del Commercio dell'Accordo di modifica che riguarda il nostro importante Contratto di condivisione della produzione di Shouyang, nella provincia dello Shanxi, anch'esso precedentemente concordato con CUCBM negli ultimi mesi dello scorso anno".    

Nell'ambito delle clausole dell'Accordo di modifica tra Far East Energy (Bermuda), Ltd. e China United Coalbed Methane Corporation (CUCBM), Far East cederà il complesso di Enhong conservando nel contempo il diritto di continuare l'esplorazione del complesso di Laochang di circa 483 chilometri quadrati (circa 119.340 acri), considerato di potenziale molto maggiore.  Far East ha trivellato undici pozzi nel complesso di Laochang, rispetto ai soli tre nel complesso di Enhong, e grandi parti di Enhong sono state considerate come marginali o senza prospettive. L'estensione proroga il termine del periodo di esplorazione al 31 dicembre 2013.

McElwrath ha precedentemente dichiarato: "Si tratta di una decisione eccellente per lo Yunnan.  Per gli ultimi anni, mentre abbiamo concentrato la nostra attenzione sulla convalida di Shouyang come principale complesso CBM in Cina, o uno dei principali, grazie alla sua permeabilità particolarmente elevata e all'accesso alla pipeline, ci siamo impegnati a determinare il potenziale di valore dei nostri complessi di Yunnan.  Dopo aver revisionato i risultati dei tre pozzi di esplorazione nel complesso di Enhong e undici nel complesso di Laochang, oltre a considerare la topografia molto difficile ad Enhong, abbiamo concluso che il complesso di Laochang ha un potenziale superiore e abbiamo scelto di concentrarvi tutte le attività di Yunnan".

Far East Energy Corporation
Con sede a Houston, in Texas (USA), e uffici a Pechino e Taiyuan in Cina, Far East Energy Corporation si occupa principalmente di esplorazione e sviluppo di gas metano di origine minerale in Cina.

Il presente comunicato stampa riguardante propositi, speranze, stime, convinzioni, anticipazioni, aspettative o previsioni sul futuro di Far East Energy Corporation e della sua dirigenza contiene dichiarazioni di previsione ai sensi della Sezione 27A del Securities Act degli USA del 1933, e successive modifiche, e della Sezione 21E del Securities Exchange Act degli USA del 1934, e successive modifiche.  È importante sottolineare che tali dichiarazioni di previsione non costituiscono alcuna garanzia in merito ad azioni future e sono soggette ad una serie di rischi e incertezze. I risultati reali potrebbero differire sostanzialmente da quelli enunciati nelle dichiarazioni di previsione.  I fattori che potrebbero fare sì che i risultati reali differiscano sostanzialmente da quelli enunciati nelle dichiarazioni di previsione includono: la natura preliminare dei dati sui pozzi, tra cui la permeabilità e il contenuto di gas; non può esserci alcuna sicurezza relativa al volume di gas effettivamente prodotto o venduto dai nostri pozzi; il programma di stimolazione da frattura potrebbe non riuscire ad aumentare i volumi di gas; a causa delle limitazioni delle leggi cinesi, potremmo avere solo diritti limitati a far osservare il contratto per la vendita del gas tra Shanxi Province Guoxin Energy Development Group Limited e CUCBM, nel quale siamo indicati quali beneficiari espliciti; altri pozzi potrebbero non essere trivellati o, se trivellati, potrebbero non esserlo tempestivamente; ulteriori gasdotti e sistemi di raccolta necessari al trasporto del nostro gas potrebbero non essere costruiti o, in caso di costruzione, potrebbero non essere costruiti tempestivamente, oppure i loro percorsi potrebbero differire da quanto previsto; le aziende del gasdotto e di distribuzione locale/di gas naturale compresso potrebbero rifiutarsi di acquistare o prendere il nostro gas, oppure potremmo non essere in grado di far valere i nostri diritti nell&#3! 9;ambito dei contratti definitivi con i gasdotti; i conflitti nelle operazioni di estrazione o nel coordinamento delle nostre attività di esplorazione e produzione con le attività di estrazione potrebbero avere un impatto negativo o aggiungere costi consistenti alle nostre operazioni; il Ministero del commercio cinese ("MofCom") potrebbe non approvare tempestivamente o affatto l'accordo di modifica del PSC di Shouyang ("Accordo di modifica"), oppure approvarlo in termini commercialmente non vantaggiosi; la mancata approvazione dell'Accordo di modifica da parte di MofCom entro il 30 agosto 2012 potrebbe limitare la nostra capacità di ottenere in prestito altri importi nell'ambito dell'accordo di credito senza una deroga di Standard Chartered Bank; la mancata approvazione dell'Accordo di modifica da parte di MofCom entro il 30 agosto 2012 potrebbe comportare la terminazione anticipata dell'accordo di credito e richiedere l'immediato rimborso di tutti gli importi relativi; la nostra incapacità di soddisfare alcuni obblighi finanziari trimestrali, requisiti informativi periodici (inclusi aggiornamenti periodici su transazioni strategiche, piani di rifinanziamento e lo stato dell'approvazione del MofCom), di soddisfare alcune dichiarazioni continue o rimediare ad un effetto avverso grave alla nostra attività o ad alcune altre condizioni potrebbero comportare la terminazione anticipata dell'accordo di credito e richiedere l'immediato rimborso di tutti gli importi dovuti relativi; le nostre società partner cinesi o il MofCom potrebbero richiedere di apportare alcune modifiche ai termini e alle condizioni dell'Accordo di modifica in funzione del rilascio della loro approvazione, inclusa una riduzione della superficie in acri o una riduzione nel termine della proroga per il periodo di esplorazione; la mancanza di una lunga esperienza da parte nostra nella gestione; gestione limitata e potenzialmente non adeguata delle nostre risorse liquide; rischi e incer! tezze as sociati all'esplorazione, allo sviluppo e alla produzione di gas metano di origine minerale; la nostra incapacità di estrarre o vendere una quota sostanziale o tutte le nostre riserve e altre risorse; potremmo non soddisfare i requisiti per la quotazione dei nostri titoli su una borsa valori; espropriazioni e altri rischi associati all'attività all'estero; dissesto dei mercati finanziari che potrebbe influenzare la raccolta di fondi; problematiche che influenzano il settore energetico in generale; mancanza di disponibilità di beni e servizi nel settore del petrolio e del gas; rischi ambientali; rischi associati alla trivellazione e alla produzione; modifiche alle leggi o ai regolamenti che si riflettono sulle nostre attività in aggiunta agli altri rischi descritti nel nostro Rapporto Annuale sul modulo 10-K, nei Rapporti trimestrali sul modulo 10-Q e nella documentazione presentata successivamente alla Securities and Exchange Commission (Commissione di controllo sui titoli e sulla borsa). Le dichiarazioni contenute in questo comunicato stampa sono da considerarsi valide esclusivamente dalla data riportata. Non ci assumiamo alcun obbligo di aggiornare alcuna di tali dichiarazioni.

Company Codes: OTC-BB:FEEC

No Comments
Comunicati

TOUR TRANSALP 2012, TAPPA A TRENTO. PRESENTAZIONE PER L’EVENTO DEL 29 E 30 GIUGNO


Dal 24 al 30 giugno si pedala lo Schwalbe Tour Transalp
La gara su strada a coppie più nota d’Europa si chiude con la tappa Trento – Arco
Sabato 30 giugno in programma 102 km con la salita del Monte Bondone
La competizione impone in totale 800 km e quasi 20.000 metri di dislivello

La città di Trento ed il Monte Bondone strizzano l’occhio al mondo del ciclismo. Oggi Elda Verones, direttore dell’ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, ha annunciato i dettagli della tappa dello Schwalbe Tour Transalp che farà fulcro su Trento venerdì 29 e sabato 30 giugno. C’era anche Cristina Ambrosi dell’Assessorato comunale al turismo a portare il saluto del Comune di Trento.
Parlare di gare a tappe di ciclismo internazionale su strada, ovviamente per non professionisti, significa parlare di Transalp. Quest’anno la famosa competizione a coppie celebra il suo decimo anniversario e lo farà su di un percorso complessivo di oltre 808 km e 18.877 metri di dislivello.
Si tratta di un tour imperdibile, sulle strade più belle delle Alpi e il passaggio attraverso 17 valichi montani. Tutto avrà inizio a Mittenwald, in Germania, domenica 24 giugno, e il grande epilogo di questa avventurosa settimana di ciclismo sarà tutto trentino.
Toccherà ancora una volta alla città di Trento ospitare l’arrivo della penultima frazione e la partenza dell’ultima tappa dello Schwalbe Tour Transalp, dopo l’esperienza già maturata nel 2010 e quella, simile, del 2011 con una tappa della Bike Transalp di mountain bike, sempre gestita in loco dalla ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi con il team organizzativo diretto da Elda Verones.
La penultima tappa, la Crespano del Grappa – Trento, è la più lunga dell’intera Transalp 2012 e misura oltre 146 km, l’arrivo delle prime coppie nel capoluogo trentino è previsto a partire dalle 13.00 con una sfilata che interesserà alcune delle vie principali del centro storico, come Via Grazioli, Via Galilei, Largo Carducci, Via San Pietro, Via Manci e Via Belenzani, puntando infine al traguardo di Piazza Duomo.
Il giorno successivo Trento sarà di nuovo protagonista della Transalp 2012 con la partenza dell’ultima fatica, 101,92 km fino ad Arco, a pochi km dal Lago di Garda, in una frazione finale che riserverà delle belle prove in salita, tanto che il dislivello di tappa ammonta a 2.125 metri.
Dallo start di Piazza Duomo (ore 9.00) la carovana dei “transalpini” delle ruote magre pedalerà nelle vie del centro, attraversando Via Manci, Via San Marco e Via Clesio per dirigersi verso Aldeno. Da qui si comincerà a salire, il tratto più duro sarà quello che da Garniga Terme porta a località Viote, punto più alto toccato in giornata a 1562 metri.
In sostanza si percorrerà una bella fetta di tracciato de La Leggendaria Charly Gaul Trento Monte Bondone – Trofeo Wilier Triestina, la granfondo su strada di casa a Trento dal 2006 e in programma il 22 luglio, della quale viene ricalcato anche il successivo passaggio nella suggestiva Valle dei Laghi.
Dopo il ristoro a Viote, ai concorrenti della Transalp spetterà infatti la bella e lunga discesa fino a Lasino per immergersi nella valle dove (come suggerisce il nome) è l’acqua l’elemento dominante, i paesaggi sono unici grazie agli scorci regalati dal Lago di Santa Massenza e dal Lago di Toblino con il suo castello.
Giunti a Sarche il percorso svolta a destra in direzione Ponte Arche, paese a due passi dalla località termale di Comano Terme, dopodiché sarà ora di un nuovo impegno in salita. Si procederà infatti verso Dasindo alla volta del Passo del Ballino (775 metri), quindi si costeggerà il Lago di Tenno con vista mozzafiato sul Lago di Garda e poi si proseguirà in discesa verso il traguardo di Arco, dove ad attendere i ciclisti ci sarà non soltanto il ristoro finale “all’italiana”, con spaghetti, vino e gelato, ma anche la cerimonia di premiazione, la consegna della maglia Finisher e la grande festa conclusiva.
Lo Shwalbe Tour Transalp coinvolgerà 1200 pedalatori, tra questi ci sono anche due coppie trentine formate da Fulvio Bonmassar e Roberto Grisenti e da Manuel Giacomelli e Roberto Griot, presenti oggi in sala, che correranno con i “colori” della ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi. Bonmassar e Grisenti gareggeranno con un telaio realizzato su misura dalla Comunità San Patrignano di San Vito di Pergine.
“Il nostro territorio – ha ribadito Elda Verones – ha una vocazione fortemente sportiva, e per quanto riguarda Trento, il Monte Bondone e la Valle dei Laghi il ciclismo è in particolare lo sport chiave. L’abbinamento bici-vacanza si sposa inoltre con un turismo sostenibile che ha rispetto per l’ambiente, un tipo di turismo dunque che va incoraggiato, senza contare che eventi sportivi di questa portata consentono di promuovere Trento, il Monte Bondone e la Valle dei Laghi su un mercato diverso ed internazionale, fondamentale per ampliare l’offerta turistica del nostro ambito”.
All’organizzazione della tappa trentina del Tour Transalp collabora un nutrito gruppo di forze tra cui l’ApT Trento Monte Bondone Valle dei Laghi, Ley Events GmbH, la Cassa Rurale di Aldeno e Cadine, CTA Consorzio Turistico Autonoleggiatori, il Comune di Trento ed in particolare il Servizio Cultura e Turismo, il Servizio Gestione Fabbricati, il Servizio Urbanistica e Pianificazione della Mobilità, il Servizio Gestione Strade e Parchi, la Polizia Municipale, la Protezione Civile, Trento Fiere, Menù Service, GS Fraveggio e Asis.
Questo impegno per gli organizzatori precede quello altrettanto importante ed internazionale de La Leggendaria Charly Gaul – Trofeo Wilier Triestina del prossimo 22 luglio.

No Comments
Comunicati

Un week end per due persone al Grand Hotel Savoia per i vincitori del Jet Set Golf Tour


Il prestigioso albergo di Cortina d’Ampezzo partner del torneo di golf

Cortina D’Ampezzo, 20 giugno 2012 – Il Grand Hotel Savoia di Cortina D’Ampezzo sponsor ufficiale del torneo “Jet Set Golf Tour”, il campionato golfistico a coppie per dilettanti, italiani e stranieri, il 21 giugno 2012 in Veneto.

Gli abili e fortunati vincitori della competizione, al termine del torneo, il prossimo 12 luglio, potranno ricevere in premio un meraviglioso soggiorno per due persone presso lo storico albergo ampezzano e vivere così un’indimenticabile esperienza di sport, natura e lusso firmata Grand Hotel Savoia.

La manifestazione, che prevede la partecipazione a coppie e 18 buche, si terrà nei famosi circoli golfistici veneti “Golf Club CA’ Amata” di CastelFranco Veneto (TV), “Golf Club della Montecchia” di Selvazzano Dentro (PD), “Golf Club CA’ Nave” di Martellago (VE) e “Golf Club Asiago” (VI) e applicherà le regole stabilite dal Royal & Ancient Golf of St. Andrews riconosciute dalla Federazione Italiana del Golf, nonché tutte le regole vigenti nei singoli circoli locali

Il Grand Hotel Savoia, situato nel cuore di Cortina d’Ampezzo, rappresenta il punto d’incontro storico per il turismo delle Dolomiti e per gli eventi della celebre località. Nato agli inizi del Novecento, ha aperto nuovamente al pubblico il 16 Dicembre 2009, a seguito di importanti lavori di ristrutturazione, volti ad offrire prodotti e servizi di alto livello.

Gli ospiti del Grand Hotel Savoia, a soli 100 metri dalla zona pedonale e dallo shopping, potranno scegliere tra 117 camere comfort, superior e de luxe, 5 junior suite, 8 suite, usufruire del Ristorante Savoy, del Bar Il Giardino d’Inverno, del Cigar Bar e del Piano Bar, rilassarsi nello splendido Centro Benessere o immergersi nella piscina coperta, nell’ idromassaggio, provare la sauna, il bagno turco e trattamenti di ogni genere. Il centro congressi completa la vasta gamma dei servizi disponibili al Grand Hotel Savoia.

Il Grand Hotel Savoia appartiene al gruppo Mythos Hotels

Per informazioni e prenotazioni:
Grand Hotel Savoia, Via Roma, 62 – 32043 Cortina d’Ampezzo
Tel: (+39) 0436.3201
[email protected]
[email protected]

Ufficio stampa:
IMAGINE Communication,
Via G. Barzellotti 9/ 9b – 00136 Roma
Tel. (+39) 06.39750290 – www.imaginecommunication.eu
Silvia Alesi: [email protected]

No Comments
Comunicati

OTTENERE L’APPROVAZIONE DALL’FDA E’ PRIMA DI TUTTO UN SUCCESSO PER LE AZIENDE ITALIANE CHE OPERANO NEL SETTORE MEDICALE


In collaborazione con Thema USA e per il 2012, ottimo risultato di Thema nell’approvazione delle Pre-Market Notification – 510(k) – di dispositivi medici proposte all’FDA.

Ormond Beach, 30/06/2012

Thema USA (www.themausa.net ) e Thema (www.thema-med.com ) operano sinergicamente per offrire ai propri Clienti e alle aziende italiane che producono dispositivi medici il massimo servizio e il miglior risultato per l’ottenimento di Marketing Clearance emesse dal Food&Drug Administration (FDA) a seguito di inoltro di una pratica 510(k) – Pre-Market Notification.

Nell’ottica di monitoraggio e statistica delle attività svolte e del soddisfacimento dei propri Clienti e come richiesto dalla norma ISO 9001, Thema ha svolto un’opera di analisi dei risultati legati all’ottenimento delle autorizzazioni rilasciate dall’FDA e relativa all’ultimo semestre del 2011 e al primo del 2012.

Il tempo medio per la preparazione di un fascicolo 510(k) da parte di staff Thema è stato di circa due mesi, compreso lo studio della pratica e la ricerca di eventuali informazioni aggiuntive.

Nei mesi di riferimento sono state presentate 8 pratiche con l’ottenimento preventivo di 5 Small Business Accreditation, permettendo in questo modo la riduzione a metà circa della tassa imposta da FDA prevista per l’apertura della procedura.

Al 30 giugno 2012, delle 8 presentate sono state ottenute 4 Marketing Clearance con un tempo di review medio di 4 mesi (molto inferiore allo standard di cui all’indagine FDA pubblicata a fine 2011).
Le restanti pratiche sono ancora in revisione da parte dell’FDA.

Con riguardo alle procedure di establishment registration sono state effettuate 12 registrazioni/rinnovi, con un tempo medio di immissione del dispositivo medico nel mercato americano di 40 giorni dalla registrazione del device listing.

Tali risultati sono stati giudicati positivamente dalla Direzione Thema, che tuttavia ha annunciato ulteriori azioni di miglioramento, soprattutto per offrire nuovi servizi ai propri Clienti e per abbreviare ulteriormente i tempi per l’immissione in commercio dei prodotti.

Per maggiori informazioni contattare gli uffici Thema [email protected] tel +39 0542 643496 o gli uffici di Thema USA [email protected] tel.+1 386 6722630.

No Comments