Daily Archives

19 Giugno 2012

Comunicati

Informazioni per scoprire una password free

  • By
  • 19 Giugno 2012


Ti servono delle valide informazioni a riguardo su una buon guida per scoprire password facebook senza alcun problema, ma leggendo una semplice guida che ti indica i vari metodi che hai a disposizione free nel web. In questo articolo vedremo come si possono trovare alcuni strumenti gratuiti su Internet, la password per Facebook.

Questi strumenti sono utili, accessibili da un computer della rete sociale, ovviamente, deve essere usato correttamente, la password è la persona a prevenire la commissione di un crimine. Si può anche essere utile se avete bisogno della vostra password è stata dimenticata.

Per ottenere l’accesso a Facebook, è necessario immettere un nome utente e password nel browser, questi strumenti provare a recuperare i dati vengono immessi, che varia a seconda del browser.

In particolare, ci sono tre diversi strumenti da utilizzare per trovare la vostra password di Facebook.

IE PassView per Internet Explorer

PasswordFox del browser Mozilla Firefox

Google Chrome browser sono

Il servizio è sempre molto simile, infatti, nell’ambito del programma per determinare la password, controllare i dati memorizzati durante il viaggio.

Il risultato è molto variabile, può non essere sempre possibile trovare la password su Facebook.

Cambia la tua password regolarmente per verificare che l’account è possibile solo, la sicurezza, ciò che conta è la disponibilità di questi strumenti sono ben consapevoli

No Comments
Comunicati

Business School italiane: SDA Bocconi tra le migliori per il 2012


Secondo l’indagine condotta da Espansione sulle Business School, arrivata quest’anno alla y° edizione, SDA Bocconi School of Management si è classificata prima in ben quattro parametri (notorietà, internazionalizzazione, livello dei partecipanti, qualità della docenza) sui cinque presi in esame, ed è stata l’unica scuola italiana presente in tutti i più importanti ranking internazionali, con il triplo accreditamento AMBA, Equis, Eaacsb.

«Negli ultimi tre anni», commenta il dean di SDA Bocconi Alberto Grando, «abbiamo lavorato tanto per selezionare e revisionare i contenuti e i format didattici, prestando attenzione a bilanciare l’utilità pratica per gli alumni, con i temi più innovativi nel campo del management, come leadership, orientamento al mercato, change management e controllo delle performance.

Abbiamo riscontrato una risposta positiva dai nostri Executive MBA, Part Time, Serali, Global, con partecipanti che lavorano e ne traggono benefici sia spendibili immediatamente in termini di contenuti, sia in termini di avanzamento di carriera. Abbiamo poi prestato attenzione all’ internazionalizzazione, sia per quanto riguarda i programmi – l’MBA vanta l’83% di studenti stranieri che vengono da 35 Paesi diversi tra i quali India, Stati Uniti, Europa, Cina, Turchia, e così via – sia sul fronte della faculty, che continua a portare in SDA Bocconi docenti di alto profilo con esperienza internazionale. Ora, stiamo aprendo un campus in India a Mumbai. Anche sul fronte dei progetti su misura stiamo aumentando la quota di quelli provenienti da grandi aziende globali, erogate anche nei Paesi lontani come lndia e Brasile, e stiamo lanciando nuovi osservatori, come il Management Insights, con l’obiettivo di monitorare le migliori prassi manageriali delle nostre aziende, e un nuovo laboratorio, Experience Lab, in cui sperimentare nuove modalità didattiche».

SDA Bocconi School of Management è nata nel 1971 dall’Università Bocconi per essere una scuola di formazione manageriale d’eccellenza e con una forte predisposizione all’internazionalizzazione. SDA Bocconi punta a formare uomini e donne e a prepararli ad agire nel mondo del lavoro, oltre che a fornire competenze per aiutare aziende e istituzioni ad essere più internazionali.

 

 

No Comments
Comunicati

Andrea Mura Twostar: Vittoria e record con Riccardo Apolloni alla Two Handed Transatlantic Race 2012


I due velisti italiani primi assoluti sul traguardo della Two Handed Transatlantic Race 2012 (Twostar), conquistano anche il nuovo record della regata. Il loro arrivo a Newport R.I. negli USA alle 19.47 locali di sabato 16 giugno 2012. Mura e Apolloni sono i primi italiani a vincere questa regata. Tutti i video e le fotografie in navigazione sono state trasmesse grazie alla tecnologia satellitare Inmarsat fornita da Intermatica, Operatore Telefonico e Service Provider dei maggiori sistemi satellitari.

13 giorni 12 ore e 47 minuti: con questo tempo Andrea Mura e Riccardo Apolloni, a bordo dell’Open 50 Vento di Sardegna (progetto Felci Yachts), hanno stabilito il nuovo record di percorrenza per monoscafi della Two Handed Transatlantic Race (Twostar), regata oceanica di 2.786 miglia organizzata dal Royal Western Yacht Club e partita da Plymouth in Inghilterra il 3 giugno scorso con arrivo a Newport R.I. negli Usa. Il precedente record risaliva al 1994 ed era stato fissato, con un tempo di15 giorni e 31 minuti, dal 60′ Cherbourg Technologies.

Mura e Apolloni sono i primi italiani a vincere questa leggendaria regata: una vittoria sia in tempo reale (che gli vale dunque la prestigiosa “line of honours”) sia in tempo compensato. I due velisti diventano così anche il primo equipaggio italiano a conquistare il record di percorrenza della regata. Con questo risultato e dopo la vittoria del 2010 alla Route du Rhum, Andrea Mura si conferma tra i protagonisti assoluti della vela oceanica internazionale.

“Siamo esausti ma felici – hanno dichiarato Mura e Apolloni appena tagliato il traguardo, dove erano attesi dal comitato di regata presieduto da Norm Bailey, International Liaison Officer ed ex Commodoro del Newport Yacht Club. Il nostro – ha proseguito Andrea Mura -è un risultato di prestigio per la vela e lo sport italiani, realizzato con una barca italiana “vecchia” di 12 anni ma costantemente rinnovata, con vele italiane realizzate dalla Veleria Andrea Mura, una preparazione tutta italiana e il contributo di tante aziende che hanno messo a nostra disposizione la loro tecnologia per consentirci di navigare serenamente e in assoluta sicurezza.

Questa vittoria la dedichiamo a tutti coloro che hanno creduto in noi. In particolare – ha aggiunto Mura – voglio ringraziare la Regione Autonoma Sardegna nella persona del suo Presidente Ugo Cappellacci che ha sempre creduto in me, il Presidente del Cagliari Calcio Massimo Cellino, il mio sponsor storico Argiolas Formaggi e Intermatica che mi sostiene sia da un punto di vista tecnico che della sicurezza in mare, grazie ai suoi prodotti per la comunicazione satellitare.

L’avvicinamento al traguardo di Newport R.I. è stato molto impegnativo – ha aggiunto Apolloni – per la presenza di numerosi pescherecci, spadare e nasse per aragoste e granchi. Gli strumenti che avevamo a bordo insieme all’osservazione a vista senza sosta ci hanno consentito durante la notte di evitare problemi di ogni tipo. Grazie all’AIS abbiamo potuto rilevare ed essere rilevati da tutte le barche che ne erano dotate e che incrociavano nella zona. Oltre l’Ais avevamo ovviamente il Radar. Per l’avvistamento di pedagni e boe è stata di fondamentale aiuto la telecamera termica Raymarine che ha rilevato ogni insidia. Era sufficiente, infatti, il semplice sventolamento di una bandierina di segnalazione sulla superficie dell’acqua per generare calore ed essere così perfettamente rilevata come pure il calore generato dal galleggiamento di boe, gavitelli, etc.

Ora il nostro desiderio più grande è quello di fare una doccia e di poter ordinare una grande bistecca e una birra fresca e un bel sonno in un letto caldo e asciutto”.
Sul canale YouTube di Intermatica i video dei momenti salienti della vincente traversata di Mura e Apolloni.Tutti i video e le fotografie in navigazione sono state trasmesse grazie alla partnership con Intermatica, gruppo che da 15 anni opera nel settore delle telecomunicazioni con particolare attenzione ai prodotti e ai servizi per la telefonia mobile terrestre e satellitare e della sicurezza in mare.

Fonte: Intermatica

No Comments
Comunicati

Perché le finestre in PVC a Roma sono la scelta migliore


Durante la costruzione o il restauro della nuova casa dove andremo ad abitare una delle scelte più importanti sono il tipo di serramenti, poiché risparmiare troppo su finestre e porte potrebbe rivelarsi una scelta e un investimento a lungo termine sbagliato e soprattutto dannoso alla qualità generale dell’abitazione ma anche della sua sicurezza.

Un esempio su tutti può essere la porta principale di una casa in campagna, se costruita con legno di qualità scadente il freddo entrerebbe facilmente nell’abitazione rovinando anche la porta in sé. Le finestre in legno sono in genere preferite per le loro qualità di isolamento, di qualità in generale contro gli agenti atmosferici e anche contro le minacce esterne come effrazioni e intrusioni, ma questo tipo di materiale richiede molte più attenzioni che delle finestre in PVC. I serramenti in legno vanno curati attraverso manutenzioni regolari per mantenere uno standard di qualità ottimale lungo gli anni. La frequenza degli interventi può variare in base al luogo della casa, per esempio in alcune zone umide della città di Roma delle finestre in PVC sarebbero da preferire a delle finestre in legno, questo perché l’umidità se non monitorata può deformare il legno e causare quindi svariati problemi come la chiusura non corretta della finestra. Mentre invece con dei serramenti in PVC basta tenere aperte le finestre almeno un’oretta al giorno per cambiare l’aria e far uscire l’umidità.

Ecco perché è così importante la scelta dei materiali che offrono la migliore performance sia in termini temporali sia in termini pratici contro la pioggia, l’umidità, le effrazioni e ogni aspetto della vita di tutti i giorni. Più un materiale è di qualità e più le sue prestazioni si riveleranno utili per ottenere un isolamento termico e acustico più che soddisfacente.
In più una buona finestra in PVC a Roma durante un torrido Agosto, assicura un isolamento termico contro il caldo lavorando assieme al condizionatore d’aria, bloccando l’agognato fresco all’interno dell’abitazione portando sollievo al padrone di casa.

No Comments
Comunicati

Showcase MAXIM in collaborazione con U.S. Polo Assn. al Pitti Immagine Uomo di Firenze.


Milano, 19 giugno 2012: Da qui ai prossimi mesi le sorprese saranno garantite con MAXIM! L’ingresso nel mondo dello spettacolo americano e le partnership aziendali create, saranno numerose e continueranno a susseguirsi. E tutto questo MAXIM lo vuole condividere con le aziende partner. Non sono solo parole ma fatti: già domani al Pitti Immagine Uomo di Firenze MAXIM sarà partner di U.S. Polo Assn. per la performance live di Gary Dourdan. Lo stand dell’azienda si trasformerà per un giorno in un palcoscenico, nel quale Gary Dourdan, celebre attore/cantante statunitense divenuto famoso in Italia grazie alla serie tv “CSI: Scena del crimine”, canterà dal vivo accompagnato da una band di quattro professionisti. Una performance imperdibile che anticiperà il lancio del suo prossimo disco.

Questa operazione è la prima di una serie che MAXIM vuole realizzare in Italia, sulla base sia del forte legame e collaborazione con la casa madre americana, che di un’impostazione commerciale che P.E.I. (nuovo editore italiano di MAXIM) insieme alla sua concessionaria Ad Hoc Consulting vogliono presentare sul mercato. L’idea è quella di mettere a disposizione delle aziende partner tutta la forza di questo brand a livello internazionale, realizzando qualcosa di originale, esclusivo e che porti all’azienda dei ritorni tangibili sia di immagine che di qualità informativa.

Pitti Immagine Uomo Firenze – 20 giugno 2012 h 12:00.
Fortezza da Basso Sezione Sport & Sport
STAND: U.S. Polo Assn. A 1-3, Padiglione Cavaniglia.

Per informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
[email protected]

No Comments
Comunicati

Qua la zampa! Un’amicizia per la vita è una cura più che efficace.


Se il cane è il miglior amico dell’uomo, da oggi è anche la cura a ogni suo malessere. Nasce l’ attività di pet therapy, uno studio mirato a creare una dolce interazione, a scopo terapeutico, tra uomo e animale.

Siua (Scuola Interazione Uomo-Animale) ha raggiunto e consolidato una formazione a 360 gradi su tutto ciò che concerne sostegno, assistenza e riabilitazione. Sempre più spesso, si sente parlare di anziani soli o di figli troppo impegnati per occuparsene. Ed ecco che uno scodinzolio, una leccata affettuosa o una passeggiata fianco a fianco potrebbero ridare il sorriso a chi ormai l’ha perso da tempo.

Siua organizza corsi didattici per diventare educatore cinofilo, con esami e certificazioni al seguito, oltre a coinvolgere tutti coloro già formati in progetti di accreditamento locale e nazionale. I corsi di formazione Siua si basano sulla validità dei principi zooantropolgici, che definiscono l’animale come un vero e proprio punto d’ispirazione e riferimento per sviluppare intelletto, immaginazione e comunicazione.

Un vero passo avanti per la medicina in senso ampio, dalle burle di Patch Adams alle feste di Fido tutto riporta al sorriso, al sollevamento morale, alla speranza di una vita serena.

Gli animali in genere, e in questo caso i cani danno un contributo fondamentale alla terapia medica, alla riuscita di alcune professioni e ovviamente alla vita di tutti i giorni. Ed è in quest’ultimo caso, a causa della routine lavorativa, dei ritmi frenetici e degli spazi domestici sempre più esigui che è necessario fare in modo che il proprio animale viva sereno ed equilibrato. L’ attività di addestramento cani è fondamentale per far si che cane e padrone instaurino una relazione perfetta in ogni luogo.

Siua con i suoi corsi di formazione in aula e all’aria aperta crea le condizioni per diventare un ottimo addestratore di cani, con tutti i vari riconoscimenti a livello nazionale.

No Comments
Comunicati

Vittorio Sgarbi in Garfagnana al Polo Tecnologico


Martedì 26 giugno il critico d’arte Vittorio Sgarbi sarà in Garfagnana ospite del Polo Pietre Toscane a Gramolazzo. L’occasione è legata alla preparazione da parte del centro tecnologico di Garfagnana Innovazione, di due sculture di Filippo Dobrilla, l’artista fiorentino che lo scorso anno ha esposto alla Biennale di Venezia e che è considerato da molti uno dei migliori e promettenti scultori italiani.
Alle 11,30 verranno presentate dallo stesso artista e da Stefano Coiai, responsabile del Polo, le sbozzature dei due modelli realizzati grazie ai macchinari all’avanguardia presenti in Garfagnana. Dobrilla ha infatti preparato i gessi dai quali lo scanner laser ha tratto le informazioni che le isole robotizzate hanno trasformato in bozze di lavoro.
I soggetti sono una rivisitazione del David e la figura di un Quadratore che nelle cave di marmo aveva il compito, con il solo ausilio di attrezzi manuali di dare ai blocchi di marmo staccati dal monte, dimensioni trasportabili.
E proprio quest’ultima opera verrà donata da Filippo Dobrilla al centro di Gramolazzo. Dopo una visita al Polo tecnologico, alle aule e ai laboratori alle 12,30 si terrà un conferenza stampa, moderata da Andrea Giannasi, con Vittorio Sgarbi e Luigi Favari, presidente del Gal Garfagnana.
Al termine dell’incontro con la stampa, i docenti, gli allievi dei corsi e i visitatori del Polo Pietre Toscane Sgarbi con Dobrilla sarà accompagnato a visitare le cave di marmo.
A proposito di Dobrilla è bene ricordare che fu  scoperto nel 1999 da Vittorio Sgabri che lo ha lanciato nel mondo dell’arte con queste parole: “Dobrilla sente urgere il corpo dentro la pietra, lo vuole estrarre. Salgono sulla sua montagna, dove vive libero nella natura, grandi blocchi di marmo di Carrara che non hanno committente e non hanno destinazione. Ma egli sa che contengono forme insoddisfatte che richiedono la sua mano per essere riconosciuto”.
Con questa visita si riannodano i fili con i grandi maestri scultori del passato che salivano le Alpi Apuane per scegliere il marmo migliore. Questa volta però la Garfagnana a vivere il futuro con la tecnologia al servizio dell’arte.

No Comments
Comunicati

ANGELO CORRADINI ELETTO DA WORLDLOPPET SEGRETARIO GENERALE PER ALTRI QUATTRO ANNI


Dopo il mandato del 2008, Corradini è confermato fino al 2016
Worldloppet racchiude le 15 granfondo più quotate del mondo
Inserita anche la Demino Ski Marathon di Rybinsk (Russia)
Marcialonga di Fiemme e Fassa il 27 gennaio 2013 celebra 40 edizioni

Ottime notizie giungono dall’Estonia, dal Congresso annuale della Worldloppet in corso di svolgimento fino a domani, dove Angelo Corradini, già segretario generale in carica, è stato confermato al massimo ruolo per i prossimi quattro anni. Corradini, trentino della Val di Fiemme, è il primo segretario generale Worldloppet per tre mandati consecutivi e le sue parole di questa mattina sono state prima di tutto di ringraziamento, ma anche e soprattutto di impegno negli anni a venire, affinché lo sci di fondo e Worldloppet possano conoscere un futuro di successi e soddisfazioni per tutti, anche per i nuovi membri.
Dal congresso di Tartu, nell’Estonia sud-orientale, è infatti giunta la conferma della russa Demino Ski Marathon, la granfondo più popolare e popolata in Russia, come nuova competizione della famiglia Worldloppet a partire dalla prossima stagione. Nel 2012 circa 1.600 fondisti provenienti da tutta la Russia, ma anche da Francia, Italia e Stati Uniti hanno animato la prova di Rybinsk, e tra questi c’era anche Corradini come… special guest.
Sotto l’egida di Worldloppet, la federazione internazionale delle gare marathon di fondo, si raccolgono 15 celebri gare in Asia, America, Europa e Australia, e da quest’ultima prenderà il via il calendario 2012/2013 con la Kangaroo Hoppet in tecnica libera di fine agosto.
Il passaggio italiano della Worldloppet è con la Marcialonga di Fiemme e Fassa del prossimo 27 gennaio, che sarà la quinta della stagione. Nel 2013 la granfondo trentina, che lo scorso gennaio ha incoronato vincitori Joergen Aukland e Susanne Nystroem e ha accolto al via di Moena 7000 concorrenti, festeggerà la 40.a edizione di sempre e lo farà nello stesso anno in cui la Val di Fiemme ospiterà il suo terzo Campionato del Mondo di Sci Nordico (dal 20 febbraio al 3 marzo).

No Comments
Comunicati

Monoblocchi Alpac per i fori finestra del complesso Citylife a Milano

  • By
  • 19 Giugno 2012


Alpac è un’azienda che da oltre trent’anni progetta e realizza monoblocchi termoisolanti e sistemi avanzati per la chiusura dei fori finestra.

 

L’azienda è stata selezionata come partner per la fornitura di monoblocchi a numerosi cantieri e complessi residenziali. Uno dei più importanti è sicuramente Citylife, il progetto di riqualificazione del quartiere della fiera campionaria di Milano che ha coinvolto architetti di fama internazionale tra cui Daniel Libeskind. In particolare Alpac ha seguito gli 8 palazzi del lato sudovest caratterizzati da grandi vetrate, strutture uniche e materiali di elevata qualità.

 

Alpac ha saputo fornire 3400 monoblocchi PRESYSTEM Avvolgibile per la chiusura di tutti i fori finestra, mettendo a punto un apposito monoblocco autoportante in grado di adattarsi al particolare tipo di muratura e alle ampie dimensioni delle vetrate. Questo particolare monoblocco è stato inoltre installato con posa a secco qualificata realizzata con metodologie e materiali certificati, contribuendo in questo modo a rendere gli edifici in linea con i requisiti classe A richiesti.

 

Alpac, il monoblocco termoisolante di qualità!

 

 

http://www.alpac.it/it/referenze/citylife-milano

No Comments
Comunicati

MENU RICCO AL 20° GIIR DI MONT. SKYRUNNING INTERNAZIONALE A PREMANA (LC)


Il 29 luglio è in programma la 20.a edizione del Giir di Mont
Spettacolo annunciato a Premana (Lecco) con i protagonisti “mondiali”
Quest’anno la gara lombarda è tappa della Skyrunner® World Series
Pacco gara ricco con anche i bastoncini telescopici

A Premana (LC) lo skyrunning è di casa. A fine luglio, precisamente domenica 29, la località lombarda e i suoi alpeggi in quota accoglieranno un nuovo evento di spettacolare “corsa in cielo”, il Giir di Mont 2012, quest’anno inserito anche nella Skyrunner® World Series.
La gara lecchese, giunta alla 20.a edizione, è l’unica italiana tra le cinque main races proposte dalla Federazione Internazionale ISF all’interno del massimo circuito mondiale, e il carattere internazionale della manifestazione lo si vede in particolar modo dall’andamento delle iscrizioni di quest’anno.
Le richieste di partecipazione si stanno affollando numerose negli uffici dell’AS Premana, ad oltre un mese dallo start si contano già oltre 100 atleti prenotati, in forte crescita rispetto al passato e soprattutto con molti stranieri, anche da Paesi nuovi nell’ambito dello skyrunning.
La stagione agonistica è ormai entrata nel vivo e con essa sono andate in archivio anche le prime tappe della Skyrunner® World Series 2012, della quale il Giir di Mont è la seconda delle cinque main races, dopo la basca Zegama-Aizkorri Mendi Maratoia di maggio – vinta dagli iberici Kilian Jornet Burgada e Oihana Aranzeta Cortazar – e prima delle gare in Svizzera, Stati Uniti e Malaysia. La serie mondiale include poi cinque prove di Ultra SkyMarathon, SkyRace e Vertical Kilometer, che possono far guadagnare punti a tutti gli skyrunners.
Oltre a quella che potrebbe essere definita come una Coppa del Mondo di skyrunning, il Giir di Mont è inserito anche nel nuovo circuito La Sportiva-Gore-Tex Mountain Running Cup, con un calendario sviluppato nell’arco di tre mesi e comprensivo di cinque gare di respiro internazionale disputate sul territorio italiano. Il Giir di Mont costituirà la quarta tappa, la prima si è disputata lo scorso 10 giugno, la Valmalenco Valposchiavo Skyrace, vinta dal ceco Robert Krupicka e dalla piemontese Emanuela Brizio.
Le iscrizioni alla rassegna lombarda sono in corsa fino al 25 luglio, la quota da versare è di 40 Euro e comprende l’assicurazione personale, l’assistenza e i ristori lungo il percorso, docce e massaggi all’arrivo, buffet conclusivo, oltre chiaramente al ricco pacco gara composto dai bastoncini telescopici Camp, coltello Sanelli e calze tecniche Worik e altri gadget a sorpresa.
Anche l’attenzione agli accessori contraddistingue gli organizzatori del Giir di Mont, sempre attenti a far crescere questa disciplina sportiva facendola conoscere anche a chi pratica trail e nordic walking, il tutto nell’ottica di promuovere la montagna e gli splendidi territori della Valsassina.
Oltre al pacco gara è da non sottovalutare anche il montepremi, un bell’incentivo per gli skyrunner, ai quali spetteranno riconoscimenti in denaro (per i primi venti classificati al maschile e per le prime cinque donne), a scalare dai 3.000 Euro in palio per i vincitori, cui si aggiungono anche premi per chi polverizza i due record (le 3h01’24’’ di Kilian Jornet Burgada e le 3h46’40’’ di Laetitia Roux) e per i primi 10 arrivati nella Mini Sky Race, versione “alleggerita” di 20 km.
La disciplina dello skyrunning, intesa non più solamente come esplorazione e divertimento in quota, ma come sport vero e proprio a livello mondiale, festeggia quest’anno il suo 20° compleanno e il Giir di Mont va esattamente di pari passo, visto che l’edizione del prossimo 29 luglio è la ventesima di sempre. Le radici dell’evento lombardo, tuttavia, affondano nei primi anni Sessanta quando gli allora dirigenti dell’Associazione Sportiva Premanese, grandi appassionati di podismo, vollero unire idealmente i 12 alpeggi di Premana in un unico, spettacolare percorso. Questo tracciato è oggi confermato e misura 32 km con un dislivello di 2.400 metri, e collega nell’ordine, alpe Chiarino, Barconcelli, Casarsa, Forni, Vegessa, Fraina, Caprecolo, Rasga, Premaniga, Solino, Piancalada e Delaguaggio. La vetta più alta da toccare è la Bocchetta Larec tra la Val Varrone e la Val Fraina a 2.063 metri di altitudine, ovvero ad oltre 1000 metri di dislivello dallo start nel centro di Premana. Anche quest’anno viene proposta la Mini Sky Race, la citata versione più leggera del Giir di Mont, che sale fino ai 1.680 metri dell’Alpe Delaguaggio.
Spettacolo annunciato al Giir di Mont lecchese, spettacolo che il prossimo 29 luglio sarà immortalato anche dalle telecamere di RAI Sport, pronte a regalare un’affascinante ed attesa diretta.
Info: www.aspremana.it

No Comments
Comunicati

Rottama la tua vecchia tastiera e acquista un Korg MP10 Pro su Bellus Music Shop

  • By
  • 19 Giugno 2012


Dal primo maggio, e fino alla fine di luglio, è possibile approfittare di una interessante offerta visitando il sito di Bellus Music Shop.
Bellus Music Shop, negozio specializzato nella vendita online di strumenti musicali e articoli audio con più di 30 anni di esperienza e oltre 6.500 articoli aggiornati quotidianamente, dà ai suoi utenti la possibilità di approfittare di un’interessante offerta per portarsi a casa il lettore workstation Korg MP10 Pro ad un prezzo conveniente. L’offerta, valida dal primo maggio e fino al 31 luglio, permette agli interessati di rottamare la propria tastiera o lettore karaoke (anche del valore di 0 euro) e ottenere così una supervalutazione di 300 euro per accaparrarsi il Korg MP10 al prezzo speciale di 1.049,00 euro.

Un’occasione unica e un prezzo davvero speciale per un prodotto all-in-one rivoluzionario, uno strumento particolarmente indicato per gli animatori, i tastieristi, i cantanti e musicisti dilettanti, e che permette di memorizzare e catalogare sul disco rigido interno migliaia di file MIDI ed MP3.

Il prodotto, facile da usare e affidabile, si compone di un potente motore EDS di Korg, TC Helucon Voice Processor, un disco rigido da 120 GB, un grande display a colori Touch View e moltissimi effetti on-board. È dotato di uscite per cuffia, connessioni USB e di collegamenti per una tastiera PC, oltre che di due ingressi per microfono XLR, compatibili quindi con praticamente tutti i tipi di microfoni, e di uscite video che permettono di visualizzate le canzoni e i cambi di accordi su un monitor esterno. Altra caratteristica interessante di questo strumento è la funzione Advanced Vocal Remover, che permette di rimuovere la parte vocale dagli MP3.

Per assicurarsi questo strumento ad un prezzo speciale, semplicemente rottamando una propria vecchia tastiera o lettore karaoke, basta visitare il sito bellusmusic.com, registrarsi o effettuare il log-in, accedere alla pagina relativa al prodotto, selezionare la modalità di pagamento e concludere l’acquisto.

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – web marketing agency

No Comments
Comunicati

Hotel bali,hotel moderno e raffinato di jesolo


L’hotel Bali,hotel 3 stelle a Jesolo, è un vero e proprio Boutique Hotel,situato nella zona centrale di jesolo,è un piccolo gioiello incastonato nella spiaggia del Lido di Jesolo.

L’hotel è arredato in stile moderno,elegante e raffinato.Al piano terra si trova il lounge Boutique Bali,realizzato direttamente fronte mare con terrazza dove vengono serviti spuntini e bevande,ideale per godersi il panorama in totale relax. Inoltre,le camere sono divise in camere doppie panoramiche o camere per famiglia e possiedono tutte vista mare. Dispongono anche di connessione internet ad alta velocità e la colazione viene servita fino alle ore 12.00. La sua posizione strategica,direttamente sulla spiaggia e vicino alla rinomata via Bafile,vi permetterà di trascorrere una vacanza unica tra mare,relax e divertimento.Questo hotel jesolo è l’unico boutique hotel di jesolo, ideale per coniugare eleganza a una vacanza perfetta!

No Comments
Comunicati

Allattamento del neonato: la postura corretta


Assodato il fatto che il latte materno è il nutrimento migliore da dare al proprio bambino nel suo primo anno di vita, quali suggerimenti si possono dare? Sicuramente fra i consigli più importanti c’è la scelta della posizione da assumere durante l’allattamento del neonato.  In realtà nelle culture in cui l’allattamento naturale dal seno della madre è l’unica via di nutrizione per il neonato, è innato l’istinto e l’abilità di offrire il seno al bambino nella posizione corretta. Cosa che invece non è sempre presente nella donna della società moderna occidentale. E’ molto importante assumere una posizione corretta durante l’allattamento, perché in caso contrario, si potrebbe arrivare a provare del dolore al seno, fino ad arrivare all’apparizione delle ragadi, ma soprattutto a non nutrire il bambino in modo ottimale perché il dolore provato durante l’allattamento potrebbe inibire il flusso di uscita del latte dalla mammella.

La posizione più comune per allattare un neonato è quella da seduta, possono andare bene sia una sedia che una poltrona, l’importante è che i piedi possano essere ben poggiati a terra, la schiena stia in posizione dritta, ci si può aiutare con dei cuscini, ma soprattutto sia la madre che il neonato devono potersi trovare comodi per tutto il periodo dell’allattamento.

Durante i sei mesi consigliati per l’allattamento al seno si potrebbe avere necessità di prendere delle medicine, per esempio per un raffreddore o un mal di testa. La questione è importante perché i farmaci assunti arrivano anche al bambino allattato attraverso il latte materno, anche se la percentuale in realtà è solo dell’1% è sempre consigliabile consultare prima il proprio medico. Altrimenti si può ricorrere anche ai cosiddetti rimedi naturali con i preparati erboristici, ma anche qui è sempre meglio fare molta attenzione.
L’allattamento del neonato in modo naturale è stato provato che previene anche il SIDS, acronimo inglese che sta per Sudden Infant Death Syndrome, ovvero sindrome di morte improvvisa del neonato.

No Comments
Comunicati

Come scegliere l’elettrodomestico con un occhio al consumo


Oggi giorno con i difficili tempi che corrono è molto importante valutare durante l’acquisto del nostro elettrodomestico anche la sua classe di consumo energetica, poiché essa ci dirà esattamente quanto andremo a spendere in bolletta acquistando quel tipo di modello.  Prima dell’acquisto bisogna valutare bene anche le caratteristiche tecniche e funzionalità dell’elettrodomestico, in base alle nostre reali esigenze di utilità e di spazio. Gli elettrodomestici più moderni inoltre dispongono di speciali sistemi e funzionalità particolari che consentono di guadagnare un incredibile risparmio di energia elettrica e di altre importanti risorse.

 

Facendo un giro sul web è possibile trovare più facilmente e velocemente il proprio elettrodomestico, usando anche pratici tool come i comparatori di prezzi per riuscire a trovare il più economico negozio online di elettrodomestici.

 

Per chi vuole arredare da zero la propria cucina è consigliabile orientarsi verso l’acquisto dei modelli di elettrodomestici da  incasso, che permettono non solo di arredare la propria cucina in modo funzionale ed elegante, ma in più è possibile pagarli meno rispetto a quanto spenderemmo acquistando quelli da libero posizionamento.

 

Sempre più  consumatori italiani oggi per arredare la propria cucina al meglio e per risparmiare, approfittano delle numerose offerte sul web degli elettrodomestici online da incasso.  Questo perché vi è un ampia possibilità di scelta messa a disposizione dalla miriade di siti specializzati presenti sulla rete. Nello specifico uno dei marchi che si distingue per la qualità dei prodotti e prezzi non eccessivi è senza dubbio Smeg.

 

Smeg è l’azienda italiana che da 60 anni produce e vende in tutto il mondo elettrodomestici per la cucina moderni ed affidabili, con un design ergonomico e semplice e rendono  la nostra cucina estremamente pratica. Tra i modelli più interessanti da segnalare ci sono sicuramente i forni pizza, i forni ventilata e gli speciali forni con sistema pirolitico, in grado di pulirsi automaticamente.

 

Insomma, per chi vuole risparmiare la rete offre davvero tantissime soluzioni e per chi oltre al prezzo contenuto interessa anche un prodotto di alta qualità e resistente nel tempo, allora non sbaglierà di certo acquistando uno dei tanti i elettrodomestici online da incasso Smeg.

No Comments
Comunicati

Community online: la personalizzazione dei social network

Internet si differenzia del resto di canali di comunicazione nella sua possibilità di fornire contenuti specifici e personalizzati alle varie audience. Mentre in TV i programmi sono quelli, per tutti, ogni sito internet o social network è in grado di filtrare le proprie informazioni in forma di contenuti secondo alle preferenze espresse dall’utente.

E’ qui il vero valore della comunicazione sul web e anche della pubblicità sul web, che riesce a raggiungere gli utenti interessati ad un certo prodotto rendendo così più efficaci e redditizi gli investimenti promozionali. Nello stesso modo in cui le aziende cercano di attrarre gli utenti verso i propri prodotti, anche i social network cercano di attrarre le persone verso la propria piattaforma. Poiché un social non è niente senza utenti, più è alta la frequentazione all’interno del mezzo, più influenza acquisirà il social.

Così, i social si sono sommati alla personalizzazione, creando proposte di valore non più di massa ma specifiche, per attrarre un pubblico che non solo sia numeroso ma che sia anche e soprattutto attivo, appassionato della condivisione di opinioni e contenuti su un determinato argomento per arricchire sempre di più le pagine del network.

Sono apparsi, ad esempio, social network come il sito di Fidelity House che hanno come argomento principale gli acquisti e che si differenziano dei tradizionali gruppi di acquisto o club privati di shopping proprio nel fatto che esiste tra i membri una forte interazione. Qui, il valore è infatti nella condivisione di contenuti come opinioni, immagini e video tra gli utenti.

Ad un anno della sua nascita, Fidelity House conosciuto anche come il social cashback conta già con 165.000 iscritti.

Un altro social che ha fatto delle passioni e interessi degli utenti la base della sua proposta di valore è Pinterest. Il nome non è causale già che infatti si postano (pin) immagini di oggetti, concetti o argomenti rilevanti ai gusti di ogni utente (interessi). I membri di questo social fondato nel 2010 ma esploso alla fine del 2011 negli Stati Uniti prima e nel resto del mondo poco dopo, possono seguire le lavagne(il supporto dove si appendono le immagini) invece degli utenti se lo preferiscono, assicurando così che i contenuti, notifiche e avvisi che arriveranno all’utente siano effettivamente rilevanti ai propri gusti.

Nei primi mesi del 2012, Pinterest ha raggiunto la soglia degli 11 milioni di utenti, maggiormente donne. Certo, gli iscritti sono ancora lontani dai più di 800 milioni di persone iscritte a Facebook (dati rilasciati a settembre 2011) che si stima potrebbe raggiungere il miliardo di utenti questo mese di agosto, ma la tendenza di Pinterest è sempre in crescita.

Circle Me, il progetto dell’italiano Giuseppe d’Antonio, ha molto di social anche se può essere usato pure da soli. Anche qui, la premessa è quella di fornire agli utenti informazioni rilevanti riguardanti gli interessi da loro espressi al momento della registrazione.

Insomma, le informazioni rilevanti e personalizzate sembrano essere sia per aziende che per i vari social network la via per attrarre utenti verso i propri siti.

A cura di Alba L
Prima Posizione Srl – Web Marketing Agency

No Comments
Comunicati

La nuova attività seminariale di Mediaconsult in collaborazione con Mediagraphic


Mediaconsult è una società specializzata nell’aggiornamento professionale e nella formazione manageriale per Enti e Istituzioni.
Opera già da molti anni, in partnership con Mediagraphic, che offre consulenza “a tutto tondo” alle Organizzazioni Pubbliche impegnate nella gestione delle gare.

Mediaconsult sa bene che può dare il giusto sostegno alla Pubblica Amministrazione soltanto se favorisce la crescita e la valorizzazione delle sue risorse, quotidianamente chiamate a prendere decisioni importanti.

Per questo offre un calendario articolato di iniziative, coinvolgendo professionalità di primissimo piano, distribuite sul territorio italiano e finalizzate a consentire sempre nuove opportunità di aggiornamento, di qualificazione professionale. di integrazione delle competenze.

Le prossime iniziative:

Il Bando di Gara dopo il Decreto Sviluppo e il Decreto Semplificazioni: “Istruzioni per l’uso” ( Cagliari, Bologna, Genova);

Il procedimento amministrativo alla luce delle ultime novità normative: dalla semplificazione amministrativa alla desertificazione (Pescara, Trieste, Milano, Torino);

Gli affidamenti in economia (Firenze, Napoli);

Il nuovo sistema degli appalti delineato dalla proposta di Direttiva Europea del 20 dicembre 2011 e Focus su centrali di acquisto, criteri di aggiudicazione e fase esecutiva del contratto (Firenze).

Su www.mediaconsult.it trovate tutte le informazioni relative a: date, programmi di dettaglio, curricula dei relatori.

Diventate fan delle nostre pagine facebook :

http://www.facebook.com/pages/Mediaconsult-Srl/262211740540628
http://www.facebook.com/pages/Mediagraphic-SrL/243991429041362

No Comments
Comunicati

Restare fedeli ad un’automobile.


Il mondo delle automobili varia continuamente, lo stesso modello di automobile viene proposto a volte anche per molti decenni; ogni modello viene ovviamente modernizzato, riutilizzato e adattato ai nuovi mercati, ma fondamentalmente resta il modello di sempre. Spesso succede che un appassionato di un certo tipo di automobile gli resti fedele e ad ogni cambio auto rinnovi la sua preferenza per lo stesso modello più nuovo e aggiornato.

La Citroen C4 esce nel duemilaquattro e in quell’anno è disponibile come berlina, come coupé e anche come Van compatto; solo due anni dopo, nel duemilasei in concomitanza del Salone dell’Automobile di Ginevra, manifestazione dove le case automobilistiche tendono a presentare le novità, viene proposta la versione coupé tre volumi. A seconda dei modelli e dei restyling, vengono proposti di serie e non, il climatizzatore, la radio CD, il volante multifunzione, non meno importanti il benzina piuttosto che il diesel,  ESP, ABS, ASR e assistente di frenata automatico.

L’Autobianchi Y10 è stata immessa sul mercato nel millenovecentoottantacinque, ed ha riscosso moltissimo successo. Quando la casa automobilistica chiuse definitivamente passando al marchio fiat, la Y10 venne venduta con il marchio Lancia. Sono passati molti anni da allora ma la Lancia Ypsilon ha sostituito degnamente la sua antenata, passando attraverso ammodernamenti e restyling, proponendo questo o quel optional, questo o quello di serie, ma non deludendo mai i suoi fans.

No Comments
Comunicati

Il rapporto Allot MobileTrends Charging mostra che il 33% degli operatori fornisce servizi cloud per la telefonia mobile


Il rapporto Allot MobileTrends Charging mostra che il 33% degli operatori fornisce servizi cloud per la telefonia mobile

Il rapporto Allot MobileTrends Charging mostra che il 33% degli operatori fornisce servizi cloud per la telefonia mobile

 
[2012-06-19]
 

HOD HASHARON, Israele, June 19, 2012 /PRNewswire/ —

In aumento content partnership e revenue sharing

Allot Communications Ltd. (NASDAQ: ALLT), fornitore leader di soluzioni per l’ottimizzazione dei servizi e la di generazione di utili per gli operatori di rete fissa e mobile a banda larga di tutto il mondo, ha annunciato oggi che il rapporto Allot MobileTrends Charging del secondo trimestre 2012 mostra che il 33% degli operatori incentiva i modelli di revenue sharing e i partenariati con fornitori di contenuti cloud-based quali Spotify per offrire servizi cloud per la telefonia mobile. Il secondo rapporto semestrale Allot MobileTrends Charging si basa su dati di pubblico dominio relativi ad oltre 100 operatori di telefonia mobile di tutto il mondo, raccolti durante il secondo trimestre 2012.

Rapporto Allot MobileTrends Charging del secondo trimestre 2012 – Risultati chiave:

  • Il 46% degli operatori offre piani value-based, con servizi quali il parental control o streaming musicale
  • Gli operatori LTE hanno adottato prezzi value-based come gli operatori 3G
  • Gli operatori cloud sono in crescita con un’offerta del 33% di servizi cloud-based mediante partner quali Rhapsody, Spotify e Deezer
  • Il 32% degli operatori fa pagare l’accesso WiFi (offload). La sfida per gli operatori è quella di inglobare il traffico offload nell’architettura  generale di controllo delle Policy
  • Il numero degli operatori che fanno pagare per il tethering è quasi raddoppiato negli ultimi nove mesi, passando dal 15% al 29%, segnando un incremento degli sforzi compiuti dagli operatori per monitorare rigorosamente e monetizzare l’interminabile impennata nel consumo di dati

Dal precedente rapporto Allot MobileTrends Charging (terzo trimestre, 2011), l’introduzione di piani intelligenti per servizi value-based nelle reti di telefonia mobile si è ulteriormente diffusa. I piani basati sulle applicazioni, i piani per più dispositivi, quelli a fasce orarie o di parental control sono sempre più comuni. Gli operatori stanno inoltre iniziando a recuperare le loro perdite sui metodi d’uso precedentemente impossibili da fatturare. Il 32% degli operatori adesso offre l’accesso WiFi a pagamento. La sfida per gli operatori è quella di inglobare il traffico offload nel loro sistema esistente per il controllo delle Policy e della tariffazione.

Confrontando le tariffe 3G e LTE, notiamo che la percentuale di operatori che offre piani value-based è identica in entrambe le reti 3G e LTE. Nonostante la maggiore capacità disponibile sulle reti LTE, sembra che gli operatori stiano attenti a non imbattersi nei problemi di congestione e diminuzione ARPU che attualmente attanagliano gli ambienti 3G. Stanno invece capitalizzando, fin dall’inizio, sull’applicazione di una policy value-based nelle proprie reti LTE.

“LTE sta ampliando la portata dell’innovazione dei prezzi value-based rispetto al 3G,” ha dichiarato Monica Paolini, PhD, fondatrice e presidente di Senza Fili Consulting, ” Con il passare del tempo, avremo persino una maggiore scelta di prezzi per gli abbonati LTE, dal momento che questi si aspettano sempre di più che il loro piano per la banda larga rispecchi le loro preferenze riguardo a contenuto, uso e servizi che ritengono preziosi e dia loro la flessibilità per effettuare quelle scelte che sono più congeniali per loro”.

“Lavorando con alcuni dei più grandi operatori al mondo, abbiamo riscontrato in tutti i paesi la necessità di innovare i prezzi” ha dichiarato Andrei Elefant, Vice presidente Marketing di Allot. “Attualmente stiamo aiutando i nostri clienti a far evolvere la tariffazione dei dati, concentrandoci per dare ai consumatori una scelta più ampia e agli operatori una straordinaria differenziazione dei servizi “.

La versione integrale del rapporto Allot MobileTrends Charging del secondo trimestre 2012 (completo di grafici) è reperibile su:

http://www.allot.com/MobileTrendsChargingReportQ2_2012.html?campid=701D0000000lNnv

Informazioni su Allot Communications

Allot Communications Ltd. (NASDAQ: ALLT) è un fornitore leader di soluzioni intelligenti per ottimizzare e monetizzare in maniera straordinaria il traffico delle reti fissa e mobile a banda larga e per le grandi imprese di tutto il mondo. Le soluzioni scalabili e carrier-grade di Allot sfruttano la tecnologia (DART) dynamic actionable recognition technology per fornire analisi statistiche del traffico, applicazione della policy e ottimizzazione video. Allot rende possibili i servizi value-based e i modelli di tariffazione che sono fondamentali per gli operatori di rete per dare agli utenti un’esperienza sempre maggiore, contenere i costi e massimizzare i ricavi dall’uso della rete. Per ulteriori informazioni, visitare http://www.allot.com.

Dichiarazione ai sensi dell’Accordo Safe Harbor

Le informazioni contenute in questo comunicato stampa potrebbero contenere valutazioni riguardanti le aspettative, le stime, le previsioni e le proiezioni correnti relative ad eventi futuri che sono “ipotesi su avvenimenti futuri” come definite nel Private Securities Litigation Reform Act (Legge statunitense di riforma delle controversie private in merito a titoli) del 1995. Queste ipotesi su avvenimenti futuri generalmente si basano su piani, obiettivi e aspettative aziendali futuri. Queste valutazioni sugli avvenimenti futuri sono basate sulle previsioni attuali manageriali e le proiezioni dei risultati o tendenze futuri. I risultati futuri effettivi potrebbero variare sostanzialmente rispetto a quelli proiettati a causa di determinati rischi e incertezze. Questi fattori includono, ma non si limitano a: cambiamenti nelle condizioni economiche e commerciali generali e, in particolare, una riduzione nella richiesta dei prodotti dell’azienda; l’incapacità da parte dell’azienda di sviluppare e introdurre nuove tecnologie, prodotti e applicazioni; perdita di mercato; e altri fattori discussi nella sezione “Fattori di rischio” nel report annuale dell’azienda nel Form 20-F depositato presso la Securities and Exchange Commission. Queste valutazioni su avvenimenti futuri sono fatte esclusivamente in riferimento alla data odierna e l’azienda non si assume nessun obbligo di aggiornare o rivedere le valutazioni future, in base a nuove informazioni, eventi futuri o altro.

Contatti Allot Communications:
Jonathon Gordon
Director of Marketing
Allot Communications
Tel: +972-9-7628423
[email protected]

PR Contact
Justine Schneider
Calysto Communications
Tel: +1-404-266-2060 x507
[email protected]

Company Codes: NASDAQ-NMS:ALLT, Bloomberg:[email protected], ISIN:IL0010996549

No Comments
Comunicati

Asilo per cani non è snob ma un nuovo modo di volergli bene


Sempre più italiani sono attratti dagli amici a 4 zampe e per loro farebbero di tutto, quasi come ad un figlio. Chi ultimamente anche senza volere non si è imbattuto in una trasmissione dedicata a cani e gatti che ormai tra il serio e il divertente, spopolano su satelliti e reti nazionali ?
La dignità di un popolo si vede da come tratta i suoi animali, diceva qualcuno un po di tempo fa e sicuramente in Italia di passi in questo senso ne sono stati fatti parecchi. Oggi però sempre più parti considerano il fenomeno animali da compagnia come un nuovo vizio e non una virtù faticosamente raggiunta.
Certo il decremento degli abbandoni estivi, la liberazione da canili-lager e i tanti appelli che sembrano funzionare fanno di noi un popolo che sta crescendo, dal punto di vista dello spirito e della cultura civile, ma parole come Asilo per cani, pensioni per animali, giochi e abitini possono far pensare che come sempre noi italiani esageriamo.
Non è proprio cosi perché se da un lato come ogni cosa può diventare un business dall’altro molte innovazioni e attenzioni hanno portato tanti benefici.
Pensate un momento alle semplicissimi crocchette che sono un alimento completo racchiuso in pochi euro. Prima si utilizzavano pericolosi scarti grassi di carne o derivati e la loro salute degenerava presto.
Pensate alle strutture per farli divertire e interagire con noi come i campi di agility dog. In fondo i nostri amici a 4 zampe debbono donarci serenità no? E se sono sereni anche loro, posso farlo molto meglio.
Ecco perché ultimamente arrivano gli asili per cani . Non ce ne vogliano i gatti, loro sono più indipendenti, si sa. Strutture certificate e attrezzatissime che ci consentono di far svagare i nostri amici quando noi dobbiamo andare al lavoro, oppure qualche ora per un cinema o una pizza con gli amici. Strutture spesso nel verde con altri pelosi che giocano felici. Accuditi e riveriti secondo i dictat del padrone. Per poi riprenderseli al ritorno.
Un idea geniale soprattutto se pensiamo che cosi avere un amico peloso, anche se si ha una vita un po lontano da casa per lavoro non è più un problema. E alla sera il nostro peloso sarà felice e ci ringrazierà con coccole e tante feste.

No Comments
Comunicati

La boutique in franchising con il vero made in italy è la nuova frontiera anticrisi


Se ancora ce ne fosse bisogno, lo ribadiamo: una risposta alla crisi in Italia c’è. La sta dando una parte della moda italiana fatta da giovani imprenditori che credono nel loro paese e nelle loro tradizioni.
Si perché il made in italy regge e reggerà sempre a tutte le crisi se sappiamo cambiarlo e adattarlo alle nuove esigenze e alle nuove regole del mercato.
Queste nuove esigenze di oggi si chiamano franchising , retail, conto vendita ecc..
Ecco quindi il segreto : produrre con nuovi sistemi organizzativi basati sulla rapidità e sulla logistica integrata il nostro valore, ovvero un abbigliamento fatto da italiani, con la creatività nostra e la cura ai particolari che solo noi sappiamo dare.
Questo spiega il successo di alcune aziende fenomeno come le hanno definite qualche settimana fa illustri riviste del settore, che hanno coniugato in modo perfetto la crescita, il prodotto, il franchising e i numeri. In poche parole un modello di successo saldamente ancorato alla “tradizione Italia”.
Tra questi annaelle Fashion azienda che nel giro dell’ultimo anno ha incrementato di parecchie centinaia di migliaia di euro il suo giro d’affari, facendo lavorare italiani con prodotti italiani in boutique franchising di grande appeal.
Venezia, Bologna, Modena, Manfredonia, Spoleto e prossimamente Milano, Roma e altre importanti città del nostro paese, sono solo un piccolo esempio e un grande stimolo di come una rete moderna di punti vendita se seguite da solidi e moderni principi con un prodotto veramente giusto per prezzo e qualità possono portare a un successo senza precedenti. Anche nei momenti di crisi.

No Comments
Comunicati

Nuove proposte low cost per il franchising abbigliamento! ci sono: ecco come scegliere le occasioni reali e quanto spingersi.


Il titolo dice molto, forse tutto. Quanto spingersi. Mettiamo un primo paletto: se cercate un franchising per aprire un negozio nella moda e vi offrono qualcosa senza pretendere in cambio delle garanzie (cauzioni o fidejussioni bancarie a prima richiesta) alzate le antenne. Forse è c’è qualcosa sotto. Se vi offrono un impianto merce con reso totale e magari anche il conto vendita, è normale e anzi serio che l’azienda vi richieda un minimo di garanzie. Quanto ? dipende da vari fattori. Difficile qui poterli approfondire tutti. In ogni caso i metri quadri del locale o il valore al pubblico della prima fornitura sono già due buoni indici per calcolare i costi di garanzia richiesti. Facciamo anche un’altra precisazione essenziale. Le richieste di tutela per avere un impianto in franchising con conto vendita non sono soldi che la casa madre richiede e quindi danaro investito o consumato dal rivenditore (in fase iniziale) . Questi soldi sono solo immobilizzati. Si, sono soldi “fermi”, come quando si richiede un BOT in banca: l’istituto di credito vi chiede di depositare denaro al fronte di garantirvi interessi. Nel caso del franchising si chiede di immobilizzare denaro al fronte di avere per tutta la durata del contratto merce in conto vendita e quindi guadagni economici. Il vero investimento è l’arredo o meglio cercare di trasformare il punto vendita in un punto punto vendita che rispetti l’immagine del marchio. Tutto qui. Non è poco? Beh si non è molto ed è comunque ”l’entry level” nel franchising abbigliamento proposto da aziende serie e preparate ! Fidatevi. Possiamo dire che servono circa 20-30 mila euro per il kit arredo, formazione insegne e computer. Il vero low cost oggi si ferma qui . Sotto queste cifre… interrogatevi perché qualcosa non torna!

No Comments
Comunicati

ENEL GREEN POWER: AL VIA NUOVI IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN GRECIA

19/06/2012

Quattro i nuovi campi fotovoltaici messi in esercizio da EGP nel Peloponneso, per una capacità installata di 17,4 MW, a cui si aggiungono i primi 2 MW avviati nel Paese da ESSE, la joint venture paritetica con Sharp

 

Roma, 19 giugno 2012 – Enel Green Power consolida la sua posizione sul mercato fotovoltaico in Grecia con l’entrata in esercizio di quattro nuovi impianti tutti situati nella regione del Peloponneso. Grazie all’entrata in esercizio dei nuovi impianti la capacità installata totale di EGP in Grecia sale a 245,4 MW.

“Agrilia Baka”, questo il nome del primo impianto situato nell’area di Messinia, ha una capacità installata di 4,9 MW ed è in grado di produrre annualmente circa 7 milioni di kWh.
Kavasila”, situato nella Achaea occidentale, con una capacità installata di 4,9 MW, produrrà a regime circa 6,5 milioni di kWh all’anno.
“Limnochori”, il terzo campo fotovoltaico entrato in esercizio, ha una capacità installata di 4,8 MW e produrrà circa 6 milioni di  kWh all’anno.
Il quarto campo fotovoltaico di EGPH si trova a Corinto e ha una capacità installata 2,8 MW. A regime sarà in grado di produrre ogni anno circa 3,5 milioni di kWh.

L’entrata in esercizio di questi nuovi impianti eviterà l’emissione in atmosfera di oltre 23 mila tonnellate di CO2 all’anno.

ESSE – la joint venture paritetica tra EGP e Sharp per lo sviluppo del fotovoltaico nell’area del Mediterraneo – mette in esercizio due impianti per complessivi 2 MW circa di capacità installata. Si tratta degli impianti di Marco e Mirini, situati nella regione di Karditsa, che produrranno annualmente più di 2 milioni di kWh, evitando così l’emissione in atmosfera di oltre 650 tonnellate di CO2 all’anno.

Enel Green Power è già presente nel settore delle energie rinnovabili in Grecia. I parchi eolici di EGP, per una capacità totale installata di 199 MW, sono situati principalmente in Tracia, ma anche in Macedonia, Peloponneso, isole di Evia, Creta e Dodecaneso. EGP gestisce anche impianti mini-idro nella Grecia centrale, occidentale e in Tessaglia, per una capacità totale installata di 19 MW. Nel settore del fotovoltaico, il gruppo italiano delle rinnovabili raggiunge con i nuovi impianti una capacità installata di 27,4 MW, a cui si aggiungono i 2 MW circa messi in esercizio da ESSE.

No Comments
Comunicati

DIRECT LINE E LA GRANDINE: cliente avvisato, veicolo salvato

  • By
  • 19 Giugno 2012


Per tutta l’estate la compagnia di assicurazioni online Direct Line avviserà gratuitamente i suoi clienti in caso di grandine

 

 

Con l’arrivo della bella stagione e del caldo aumenta sulla nostra penisola il rischio grandine. E per questo motivo Direct Line, la più grande compagnia di assicurazione auto online, ha attivato un servizio gratuito di allerta meteo per tenere i propri clienti sempre aggiornati sul pericolo grandine e avvisarli tempestivamente.

Grazie al nuovo servizio, tutti i clienti Direct Line che hanno inserito in polizza la copertura agenti atmosferici, riceveranno due alert via email da Ilmeteo.it, il sito internet che offre previsioni meteo per tutta Italia,  in cui saranno avvisati del possibile pericolo grandine. Il servizio sarà attivo nei mesi estivi fino ad agosto, proprio quando il rischio grandine aumenta sensibilmente.

 

Il primo avviso comunicherà al cliente che, con buona probabilità, il fenomeno interesserà, il giorno seguente, la sua zona di residenza; il secondo, invece, a seconda dei casi, lo avviserà che la probabilità di grandine è aumentata, invitandolo a proteggere il veicolo; oppure che il rischio grandine è rientrato.

 

 ‘Le condizioni atmosferiche, spesso imprevedibili, sono causa ogni anno di numerosi danni alle vetture – dichiara Barbara Panzeri, Managing Director Direct LinePer questo motivo crediamo che offrire un servizio gratuito di monitoraggio costante delle condizioni atmosferiche possa essere un valido supporto ai nostri clienti per evitare spiacevoli danni causati da eventi naturali. Riteniamo infatti che sia sempre importante prevenire eventuali sinistri anche quando il rischio non deriva da un comportamento scorretto alla guida’.

 

Segui Direct Line su Facebook http://www.facebook.com/directlineitalia.

 

 

 

Direct Line è la più grande compagnia di assicurazioni auto on line in Italia. Direct Line ha rivoluzionato il mercato delle assicurazioni lanciando nel 1985 nel Regno Unito la vendita di polizze auto senza intermediari. Oggi è leader in Europa con oltre 6 milioni di clienti. www.directline.it.

No Comments
Comunicati

Scopri Collezione Aurea di Vivaterra

Collezione Aurea, una linea di pavimenti e rivestimenti interprete di uno stile unico che trasforma in eleganza ed arte l’interior design e che è destinato a diventare l’assoluto protagonista di questo 2012. Impossibile racchiudere la sua essenza e il suo esprit in poche parole, la Collezione Aurea di Vivaterra deve essere osservata, sfiorata e vissuta per scoprirne le infinite pieghe e la bellezza delle atmosfere che riesce a creare in un “sorprendente” pregiato cotto imprunetino.  

Vivaterra rivela l’anima di Collezione Aurea, la nuova linea di pavimenti e rivestimenti nata da un’unione perfetta di studio, ricerca, tecnica produttiva e arte. Un processo creativo, condotto unitamente allo Studio Cardenas, che ha portato un prodotto antico e pregiato come il cotto imprunetino a immaginare un modo di interpretare lo spazio abitativo che sa coniugare tradizione, qualità, eleganza, contemporaneità e innovazione, rendendolo assolutamente reale.

Una collezione che non perde mai di vista uno degli obiettivi principali del costruire moderno: la sostenibilità ambientale nelle sue molteplici sfaccettature, sfruttando la naturalità di una materia prima di eccellenza e tutta una serie di accorgimenti produttivi tesi a ridurre l’impatto ambientale.

Le superfici, con Collezione Aurea, arrivano ad esprimere un sofisticato senso di fluidità attraverso tocchi precisi, geometrie rigorose, accostamenti di colori e formati che consentono una perfetta libertà progettuale. Il colore è la prima vera novità che emerge dirompente allo sguardo dell’osservatore: il cotto non è più relegato alle tradizionali sfumature rosse, come accaduto per secoli, ma rivela tonalità del tutto inaspettate capaci di diventare nuove icone di stile senza mai abbandonare il pregio e l’esclusività che solo il vero cotto imprunetino sa dare.

No Comments
Comunicati

Il bello di essere Single in Vacanza


Non tutti vanno in vacanza… i motivi possono essere tanti, la crisi, l’IMU, gli amici non hanno i stessi giorni di ferie, la ragazza tradito con l’idraulico… ma è quasi luglio e questa estate che si fa? Parti da solo e ti unisci ai single da tutta Italia. C’è singleinvacanza.it il primo tour operator specializzato in vacanze per single. Organizza gruppi 365 giorni all’anno riuscendo a farvi risparmiare fino al 40% . Il sito viene continuamente aggiornato con nuove proposte come week end, crociere e viaggi per single in Italia e all’estero. Ogni evento pubblicato sul sito è suggerito per una precisa fascia di età i range sono questi: 18-25 25-40 35-45 e over 45
Tra le decine di proposte per questa estate le più cliccate sono Ibiza, Capo Vaticano, Crociera nel Mediterraneo e Villaggio in Puglia. Mentre in inverno spopolano i week end per single come benessere weekend, rafting, ballo con corsi di salsa e tango, fotografo e cocktail week end e molti altri. Inoltre è da poco la notizia che il sito in questione ha aperto una collaborazione con singleking.it che offre la possibilità di prenotarsi anche per feste, speed dating, cene e aperitivi per single in tutta Italia.
Buon divertimento SINGLE!

No Comments
Comunicati

Hera rinnova il sostegno al cinema estivo in Piazza Maggiore

  • By
  • 19 Giugno 2012


La multiutility partner della Cineteca di Bologna dal 2007. Quest’anno posti riservati ai clienti del Gruppo per due imperdibili proiezioni del Cinema Ritrovato

L’estate bolognese riparte nel segno del grande cinema. Anche quest’anno, la rassegna di film sotto le stelle in Piazza Maggiore, a cura della Fondazione Cineteca di Bologna, può contare sul sostegno del Gruppo Hera, impegnato in questa partnership dal 2007.La multiutility è infatti main sponsor delle prestigiose rassegne Il Cinema Ritrovato e Sotto le Stelle del Cinema, che animeranno le serate in piazza dal 19 giugno al 30 luglio. Per i propri clienti Hera lancerà anche un’esclusiva promozione, mettendo a disposizione dei posti riservati durante alcune proiezioni. Un modo per assicurare ai cinefili un posto in prima fila e non perdere un minuto dei lungometraggi che verranno proiettati.

Dalle ore 11 di mercoledì 20 giugno chi si collegherà al sito di Hera (www.gruppohera.it) potrà provare ad aggiudicarsi i 70 biglietti in palio, validi per due imperdibili proiezioni del Cinema Ritrovato (23-30 giugno).

La prima sarà sabato 23 giugno alle 22: Prix de beuté (Miss Europa, Francia/1930) di Augusto Genina, accompagnato dal vivo dall’orchestra del Teatro comunale di Bologna che eseguirà la partitura scritta e diretta da Timothy Brock.

La seconda proiezione, invece, sarà giovedì 28 giugno alle 22: The first born (Il primogenito, Gran Bretagna/1928) di Miles Mander, le cui immagini saranno accompagnate al pianoforte da Stephen Horne.

Due grandi cineconcerti, dunque, che uniscono l’emozione della musica dal vivo al fascino di pellicole riproposte dalla Cineteca grazie a un’opera di recupero e restauro. Il Gruppo Hera, da sempre vicino a iniziative che qualificano l’offerta culturale del territorio raggiunto dai propri servizi, sposa ancora una volta la causa di un Festival che, valorizzando i film d’epoca, punta anzitutto ad un progetto di memoria condivisa.

“Recuperare è sempre un gesto nobile – sostiene Tomaso Tommasi di Vignano, presidente del Gruppo Hera – Hera rinnova dunque il proprio sostegno alla Cineteca di Bologna, nella convinzione che iniziative come il Cinema Ritrovato e Sotto le Stelle del Cinema, che garantiranno serate meravigliose a tutti i bolognesi, costituiscano un patrimonio non soltanto artistico ma, sempre più, sociale e civile, capace di “fare comunità” attraverso la cultura”.

No Comments
Comunicati

Sonni tranquilli per chi sceglie SINA Fine Italian Hotels

Se prenoti on-line hai diritto all’assicurazione gratuita, che ti farà dormire tra due soffici cuscini!

 

I tempi cambiano, così come le abitudini dei viaggiatori: quello moderno sceglie  internet, per prenotare in pochi click. Ecco quindi che SINA Fine Italian Hotels offre una copertura assicurativa gratuita al cliente che prenota direttamente sul sito www.sinahotels.com .

In collaborazione con Europ Assistance, società leader nel settore assicurativo, il cliente potrà viaggiare in totale tranquillità senza sostenere costi aggiuntivi! I disagi dovuti a danneggiamento bagaglio, infortunio, sinistro o malattia saranno alleviati, grazie ad una copertura affidabile supportata da un call-center dedicato e operativo 24 su 24.

Il Regalo perfetto: SINA Gift Box!
Un’originale idea da regalare e regalarsi.

È arrivato SINA Gift Box, un elegante cofanetto con tante esperienze a tema nelle più belle destinazioni d’Italia. Un dono speciale per un’esperienza unica e personalizzata, per esaudire il proprio desiderio di svago e relax. Il tutto a partire da € 159,00!

Ciascun SINA Gift Box comprende un pernottamento in camera doppia per due persone, prima colazione a buffet, un elegante omaggio di benvenuto e un’esperienza a scelta legata al tema del pacchetto.

Il marchio Sina Hotels nasce nel 1958, quando una villa del ‘700 di Firenze diventa il primo dei Sina, il gruppo di hotel di lusso che cresce di anno in anno, scegliendo solo location uniche e trasformandole in hotel dal fascino indiscusso e dalla raffinata ospitalità. Così, da Romano Canavese a Milano, da Roma a Firenze, da Perugia a Parma, da Venezia a Viareggio, Sina Hotels offre un viaggio nell’hotellerie di lusso italiana con 11 location, da vivere con tutti e cinque i sensi. Merito del fascino degli spazi e del servizio di alto livello offerto da uno staff di grande valore, accuratamente selezionato e costantemente aggiornato.

[email protected]   www.sinahotels.com

No Comments
Comunicati

Varie proprietà del Ganoderma


Circa 4000 anni fa in Cina nasce il fungo Ganoderma Lucidum, le sue caratteristiche sono importanti, infatti cresce in zone calde e umide su alberi molto legnosi come il castagno o il quercio, il cappello è molto grande di colore rosso intenso e il sapore è molto amaro infatti non è un cibo da tavola.
Il Ganoderma Lucidum a delle proprietà benefiche straordinarie infatti viene impiegato per più di 20 patologie che sono l’asma, la trombosi, l’ipertensione, azioni tumorali, problematiche cardiovascolari e respiratorie, varie allergie, inoltre il Ganoderma è un adattogeno che aiuta il corpo a sollecitazioni diverse come la temperatura, lo stress e sbalzi d’umore.
Molti studiosi hanno confermato che il Ganoderma è un integratore infatti può essere assunto sottoforma di pillole, polvere, lozioni, creme e bevande.

No Comments
Comunicati

Tanti tipi di bambole gonfiabili


E’ nota a tutti la messa in vendita di bambole che si gonfiano per placare gli istinti legati al sesso. anche se bisogna affermare che esistono diversi tipi di bambole, in base alle necessità degli acquirenti. quelle maggiormente semplici da rintracciare, in ogni sexy shop in città, sono quelle che costano meno.
La scarsa qualità dell’oggetto in commercio si nota subito dalle fattezze fisiche poco pronunciate, poco simili a quelle di una donna, e dalla bassa qualità della sostanza con cui sono costruite. ci sono poi le bambole costose con un prezzo più elevato, davvero poco simili alle prime. sono fatte in silicone e sono capaci di soddisfare quelli uomini impossibilitati ad avere normali rapporti sessuali, a fronte di una spesa di circa seimila euro. sono perfette in ogni dettaglio, al tatto e nell’aspetto.

Le caratteristiche sono fra loro affini: seno molto prosperoso, gambe lunghe, snelle, viso dai lineamenti che possono ricordare o addirittura riprodurre alla perfezione un’attrice e certamente gli organi sessuali. Stiamo parlando di una scelta che, a primo impatto sembrerebbe non difficile per il cliente, in quanto la differenza fra il vinile delle bambole economiche, con i vari arti saldati grossolanamente e che dopo qualche tempo tendono a rompersi, strapparsi, e il silicone delle ultime citate, molto più resistente. Ovviamente il cliente deve essere disposto ad investire maggiormente sul oggetto che intende acquistare.
Le bambole che costano maggiormente possiedono uno scheletro in metallo o PVC, unioni snodabili che consentono tante posizioni, pelle sintetica e capelli. sono molto verosimili, in quanto modellate sulla base di donne vere. inoltre le “RealDoll”, non causano allergie come le bambole in vinile, aumentano la fantasia erotica, sono resistenti, e pesano la metà di una persona in carne ed ossa.

No Comments
Comunicati

Vantaggi competitivi grazie alla comunicazione IP / Le soluzioni UC di ANDTEK migliorano i processi all’interno dell’azienda


Monaco/Hallbergmoos, 19 giugno 2012 – Chi ha rinunciato alla comunicazione IP all’interno dell’azienda, sperpera denaro e agisce in modo controproducente. Un chiamante, per esempio, non desidera restare a lungo in attesa. Piuttosto, si aspetta informazioni più rapide e competenti. Le soluzioni Unified Communications della società ANDTEK GmbH di Monaco promettono maggiore efficienza, facilitano i processi di comunicazione e migliorano i rapporti con la clientela.

Oggi la maggior parte delle aziende usa già, almeno in parte, soluzioni UC (Unified Communications). Quasi ogni società considera l’utilizzo di UC, tuttavia si trova davanti ostacoli di vario genere. Secondo i risultati di ReRez Research, questo rallenta spesso la realizzazione di comunicazione IP all’interno dell’impresa.

Ciò può comportare svantaggi competitivi. Infatti, le società con un’infrastruttura IP semplice possono ridurre i costi operativi fino all’80 per cento, rispetto ai sistemi telefonici tradizionali. Così, tutte le chiamate delle aree collegate alla rete aziendale sono gratuite, indipendentemente dalla loro ubicazione. A ciò si aggiungono i risparmi in amministrazione e manutenzione, dato che le reti voce e dati vengono ricondotte in un’unica infrastruttura. Esempio: se deve essere allestita una nuova postazione telefonica IP corredata di servizi aggiuntivi, un amministratore competente necessita per questo fino a 45 minuti. Con il servizio di comunicazione IP „AND Phone Provisioning“ di ANDTEK GmbH, la società di Monaco, specializzata in Unified Communications, questo periodo di tempo si riduce a circa 5 minuti.
In questo modo, è possibile costruire rapidamente una postazione di lavoro funzionale nella rete aziendale. I dipendenti possono facilmente portare con sé nella nuova postazione di lavoro i propri dispositivi (PC, telefono di rete fissa e cordless). Non è necessaria una nuova installazione per accedere ai database aziendali. Questo significa massima mobilità, che porta, in ultima analisi, ad una maggiore produttività.

“Un’interfaccia professionale tra infrastrutture di comunicazione e processi di business oggi è più che mai di vitale importanza”, dichiara Roland Russwurm, direttore generale di ANDTEK GmbH.
Lo specialista in Unified Communications dispone ad esempio nel portafoglio di una soluzione per la consolle dell’operatore, per le aziende che vogliono effettuare le telefonate in maniera multi-funzionale e/o da PC. La soluzione di comunicazione IP consente la visualizzazione completa di tutti gli abbonati della società e mostra le informazioni dettagliate di un chiamante – ad esempio, numero del cliente, informazioni sugli ordini o ultimo contatto. Con i telefoni IP, gli utenti possono comodamente effettuare chiamate tramite auricolare e controllare direttamente il proprio telefono da qualsiasi computer, eseguire ricerche nel database aziendale, effettuare chiamate e accedere alle rubriche. Con una sola ricerca, l’operatore può cercare contemporaneamente in tutte le fonti i dati del chiamante e trasmetterlo immediatamente al contatto giusto. L’elaborazione rapida delle chiamate migliora il servizio clienti e accelera i processi di coordinamento interno.

Alle aziende che adottano le comunicazioni IP oltre i confini aziendali e che desiderano integrare moderni mezzi di comunicazione, come social media e video o software di groupware, il direttore generale di ANDTEK CEO, Roland Russwurm, consiglia di integrare diversi servizi di base in una soluzione globale (All in one). È raccomandabile un partner competente, che possa dimostrare esperienza nel campo delle comunicazioni IP e che sia disponibile per l’installazione e l’assistenza.
Inoltre, afferma l’esperto di IP Russwurm, è importante disporre di sufficiente capacità e qualità della rete. In questo senso non è fondamentale solo la larghezza di banda disponibile della rete. È importante valutare metodi specifici per poter controllare la distribuzione della larghezza di banda e i tempi di ritardo. Quindi è importante, ad esempio, istituire una “Quality of Service” attraverso la rete e riservare in modo dinamico parametri di trasmissione per i servizi essenziali, quali voce e video.

Testo e immagine si possono scaricare da http://www.fuchs-pressedienst.de, dove è anche possibile abbonarsi ai feed RSS per ricevere ulteriori informazioni su questo tema. fp612i04

ANDTEK GmbH, fondata nel 2000, è un’azienda specializzata in applicazioni per le comunicazioni unificate e in servizi a valore aggiunto intelligenti e fatti su misura per il cliente. Le soluzioni sviluppate e implementate da ANDTEK assistono le imprese in una vasta gamma di settori per il miglioramento dei processi di comunicazione e offrono innovative possibilità di impiego della telefonia IP come, ad esempio, per la registrazione vocale, per il servizio militare o per applicazioni di sicurezza. Le soluzioni per le comunicazioni ANDTEK, basate su tecnologia IP, sono destinate tra l’altro a imprese finanziarie, servizi pubblici, assistenza sanitaria, commercio, industria e giustizia.

Per ulteriori informazioni:

ANDTEK GmbH
Roland Russwurm
Am Söldnermoos 17
85399 Hallbergmoos
Tel.: (08 11) 95 94 96 0
Fax: (08 11) 95 94 676
[email protected]
www.andtek.com

Contatto stampa:

Fuchs Pressedienst und Partner, Journalisten PartG
Franz Xaver Fuchs
Narzissenstr. 3 b
86343 Koenigsbrunn
Tél.: (0 82 31) 609 35 36
Fax: (0 82 31) 609 35 37
[email protected]
www.fuchs-pressedienst.de

No Comments