All Posts By

enelsharing

Comunicati

Utilizzo improprio del marchio: Enel Green Power diffida il Gruppo Green Power


In relazione al perdurare di equivoci emersi sulla stampa e in rete derivanti dall’utilizzo improprio del marchio Enel Green Power (EGP) da parte del Gruppo Green Power di Mirano, si precisa quanto segue:

  • EGP ha  già diffidato a dicembre 2012 il Gruppo Green Power  affinchè provvedesse a  modificare il proprio marchio e il proprio sito internet,  in modo da non essere più confondibile con la società di Enel.
  • Il Gruppo Green Power, che fa parte della catena in franchising di  Enel.si composta da oltre 700 imprese indipendenti, si è impegnato, dallo stesso mese di dicembre, a provvedere a tali adempimenti.

Enel Green Power, nel ribadire la sua assoluta estraneità all’evento commerciale a Mirano, in Veneto,  a cui non ha preso parte alcun suo dipendente, né dirigente, sta monitorando l’adempimento di questi impegni nei tempi tecnici e legali richiesti.

No Comments
Comunicati

Maltempo: Enel, 320 tecnici al lavoro in Veneto


Neve molto pesante, manicotti di ghiaccio intorno ai cavi, vento di scirocco che ha forzato i conduttori fino alla rottura.

E’ stata questa la successione degli eventi che nelle ultime ore ha creato disagi in diverse province del Veneto a causa di disservizi conseguenti a guasti su oltre 50 linee di Media tensione.

A questi si sono sommati, per gli stessi motivi, quelli avvenuti sulle linee di Alta Tensione a 132kV di Terna, con ripercussioni su ampie Zone delle provincie di Padova e Venezia.

Dalla serata di ieri sono all’opera oltre 300 tecnici Enel e di aziende che forniscono attività di supporto. Il loro lavoro ha permesso di contenere drasticamente i disagi.

Alla mezzanotte di ieri la zona più colpita era quella del padovano (14 linee interessate, 100 tecnici), il veneziano (13 linee, 70 tecnici), la provincia di Treviso (9 guasti, 50 tecnici) e quella di Verona (9 linee interessate). Migliore la situazione nelle province di Rovigo e Vicenza con problemi rispettivamente su 4 e 6 linee e una quarantina di tecnici al lavoro in ciascuna zona. Situazione pressoché regolare nel bellunese.

Al momento il servizio è stato ripristinato nella maggior parte delle zone. Persistono alcuni disagi in località specifiche delle province di Treviso, Padova e Venezia.

A valle del ripristino delle linee di Media Tensione, che costituiscono l’infrastruttura principale delle distribuzione di energia elettrica, Enel sta ora completando il check up delle linee secondarie di bassa tensione che giungono fino ai singoli punti di fornitura: molte sono infatti le segnalazioni pervenute. Le operazioni proseguiranno fino al completo ripristino del servizio.

Squadre dell’Enel, mezzi speciali, gruppi elettrogeni ed imprese – da ieri già in stato di allerta – sono coordinate dai Centri Operativi di Verona e Mestre dove giungono le segnalazioni di cittadini e Istituzioni e che sono in stretto e costante contatto con Prefetture e strutture di Protezione Civile.

No Comments
Comunicati

Enel Green Power estranea all’evento commerciale di Mirano


Enel Green Power (EGP), in riferimento ad alcuni equivoci emersi sulla stampa e in rete relativamente a un evento commerciale svoltosi sabato 9 febbraio a Mirano, in Veneto, precisa che il promotore dell’evento, denominato “Gruppo Green Power”, è soggetto diverso ed indipendente da EGP.

Enel Green Power non ha alcun ruolo nella vicenda e precisa che nessun dipendente, ne’ dirigente della Società ha preso parte a qualsiasi titolo all’evento.

 

Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2012, a più di 25 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di circa 10 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 18 milioni di tonnellate di CO2 – Enel Green Power è leader di settore a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore.  L’Azienda ha una capacità installata di circa 8 mila MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, gli oltre 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

No Comments
Comunicati

Enel Green Power: entra in esercizio in Italia un nuovo impianto eolico


Enel Green Power ha collegato alla rete il nuovo impianto eolico di Bagaladi, in provincia di Reggio Calabria.

Bagaladi Motta Montebello, che è costituito da 33 turbine eoliche da 0,85 MW ciascuna per una capacità installata totale di 28 MW,  sarà in grado di produrre a regime oltre 50 milioni di KWh all’anno.

Con Bagaladi Motta Montebello, la capacità eolica installata in Italia da EGP sale a oltre 700 MW.

Complessivamente Enel Green Power, la Società di Enel per lo sviluppo e la gestione delle fonti rinnovabili in Italia e nel mondo, vanta in Italia una capacità installata di circa 3 mila MW di diverse tecnologie.

 

Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2012, a più di 25 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di circa 10 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 18 milioni di tonnellate di CO2 – Enel Green Power è leader di settore a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore.  L’Azienda ha una capacità installata di circa 8 mila MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, gli oltre 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

 

Tutti i comunicati stampa di Enel Green Power sono disponibili anche in versione Smartphone e Tablet.
Puoi scaricare la App Enel Mobile su: Apple Store , Google Play e BlackBerry App World

No Comments
Comunicati

A Enel il Sustainability Distinction 2013 per le politiche sulla sostenibilità


Enel ottiene il Sustainability Distinction, riconoscimento frutto dell’analisi condotta dalla RobecoSAM sulle politiche per la sostenibilità nell’ambito del Sustainability Yearbook che è stato presentato oggi a Davos nel corso del World Economic Forum (WEF).

Giunto alla sua decima edizione, il Sustainability Yearbook  è una delle pubblicazioni internazionali più esaurienti e dettagliate sulla Corporate Social Responsibility applicata ai diversi settori economici.

Dal 2004, ogni edizione del Sustainability Yearbook evidenzia, per ciascun settore, le aziende più sostenibili a livello internazionale sulla base del Corporate Sustainability Assessment (CSA) condotto dalla società specializzata in investimenti sostenibili RobecoSAM e costituisce il requisito essenziale per accedere ai Dow Jones Sustainability Indexes.

In questa edizione, a confronto con i competitor globali, Enel è risultata una delle compagnie con il punteggio più elevato nel settore “Electricity”, guadagnando così la Sustainability Distinction.

RobecoSAM è leader globale nell’offerta di prodotti e servizi che integrano sistematicamente i criteri non finanziari (ESG) nella tradizionale analisi finanziaria e nei processi di investimento.

No Comments
Comunicati

Terremoto, nessun costo maggiorato agli sfollati


Il Gruppo Enel sottolinea che, sin dai giorni successivi al terremoto, proprio per venire incontro alle esigenze delle popolazioni colpite dal sisma, ha sospeso la fatturazione, le azioni di recupero credito e di distacco per morosità delle forniture di elettricità e gas nei confronti di tutti i clienti che vivono nei comuni emiliani colpiti dal sisma al fine di emettere le fatture sulla base delle apposite tariffe che saranno fissate dalla Autorità per l’energia elettrica e il gas.
I nostri operatori sul territorio sono a disposizione per la risoluzione dei singoli casi come peraltro già ripetutamente comunicato ai rappresentanti locali della Federconsumatori.

No Comments
Comunicati

Enel Green Power: entra in esercizio un nuovo impianto eolico in Spagna


Enel Green Power España, controllata spagnola di Enel Green Power, ha collegato alla rete l’impianto eolico di Agreda in Spagna, nella Comunità Autonoma di Castiglia e Leon.

Il nuovo impianto vanta una capacità installata di 18 MW e potrà produrre, a regime, circa 48 milioni di KWh all’anno.
L’energia “pulita” prodotta dalle 12 turbine da 1,5 MW ciascuna di Agreda eviterà ogni anno l’emissione in atmosfera di 35 mila tonnellate di CO2.

L’impianto eolico di Agreda va ad aggiungere capacità rinnovabile ai circa 450 MW di Enel Green Power già operativi nella Comunità Autonoma di Castiglia e Leon e agli oltre 1.850 MW totali di Spagna e Portogallo.

Sono stati inoltre completati i rifacimenti degli impianti eolici di Juan Adalid, Carretera de Arinaga e Fuencaliente nelle isole Canarie. I tre impianti, che ora hanno una capacità installata totale di circa 11 MW, con un incremento di circa 2 MW complessivi rispetto al precedente assetto, sono stati collegati alla rete.

Enel Green Power España (EGPE), il cui capitale è detenuto al 60% da Enel Green Power e al 40% da Endesa, è operativa in Spagna e Portogallo.

Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2011, a 22,5 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di oltre 8 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 16 milioni di tonnellate di CO2 – Enel Green Power è leader di settore a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore. L’Azienda ha una capacità installata di circa 8.000 MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, gli oltre 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

No Comments
Comunicati

Enel Green Power: entrano in esercizio tre nuovi parchi eolici in Romania


Enel Green Power (EGP) ha collegato alla rete tre nuovi impianti eolici in Romania, Elcomex EOL (Zephir I), Targusor (Zephir II) e Gebelesis, nella regione di Dobrogea, per una capacità installata totale di 206 MW e una produzione, a regime, di circa 560 milioni di kilowattora all’anno.

In particolare, il parco eolico di Elcomex EOL è costituito da 52 turbine eoliche da 2,3 MW ciascuna, per una capacità installata totale di circa 120 MW, e sarà in grado di produrre, a regime, circa 340 milioni di Kwh all’anno.

L’impianto di Targusor, costituito da 26 turbine eoliche da 2,3 MW ciascuna, per una capacità installata totale di circa 60 MW, potrà produrre, a regime, oltre 170 milioni di Kwh all’anno.

Gebelesis, nel nord della Dobrogea, è costituito da 5 turbine eoliche da 3 MW ciascuna e da 6 turbine eoliche da 2 MW ciascuna, per una capacità installata totale di 27 MW. Il nuovo impianto potrà produrre a regime circa 50 milioni di Kwh all’anno.

Il valore complessivo degli investimenti per la realizzazione degli impianti è pari a circa 340 milioni di euro, a testimonianza della strategia di Enel Green Power di rafforzamento della produzione di energia rinnovabile in Romania.

Enel Green Power ha infatti raggiunto in soli due anni circa 500 MW di capacità totale installata nell’eolico in Romania.

Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2011, a 22,5 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di oltre 8 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 16 milioni di tonnellate di CO2 – Enel Green Power è leader di settore a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore. L’Azienda ha una capacità installata di oltre 7.800 MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, gli oltre 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

No Comments
Comunicati

Enel Green Power firma con Idb un accordo di finanziamento per un impianto eolico in Messico


Enel Green Power S.p.A. (“Enel Green Power”), attraverso la controllata Impulsora Nacional de Electricidad S. de R.L. de C.V., ha finalizzato con l’Inter-American Development Bank (IDB) un contratto di finanziamento per 988 milioni di pesos messicani, pari a circa 76 milioni di dollari statunitensi, a parziale copertura dell’investimento per l’impianto eolico Bii Nee Stipa II, in Messico.

Il parco eolico, che ha richiesto un investimento complessivo di circa 160 milioni di dollari statunitensi, è il primo di Enel Green Power in Messico. Situato nell’Istmo di Tehuantepec, nella regione di Oaxaca, l’impianto ha una capacità installata di 74 MW ed è in grado di produrre, a regime, circa 250 milioni di chilowattora all’anno.

Il contratto di finanziamento avrà una durata di 10 anni e sarà assistito da una parent company guarantee rilasciata dalla controllante Enel Green Power.

L’IDB, banca fondata nel 1959, fa parte insieme all’Inter-American Investment Corporation (IIC) ed al Multilateral Investment Fund (MIF) del gruppo IDB ed ha tra i suoi principali obiettivi quello di promuovere la crescita delle zone dell’America Latina e Caraibiche assicurando uno sviluppo economico, sociale ed istituzionale, che sia anche eco-sostenibile.

Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2011, a 22,5 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di oltre 8 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 16 milioni di tonnellate di CO2 – Enel Green Power è leader a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore. L’Azienda ha una capacità installata di oltre 7.700 MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, i circa 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

In America Latina, Enel Green Power gestisce impianti da fonti rinnovabili in Messico, Costa Rica, Guatemala, Panama, Cile e Brasile, per una capacità installata totale di 901 MW. Nell’eolico la società, oltre a tre progetti in costruzione in Brasile da 90 MW complessivi, ha impianti per 24 MW in Costa Rica e in Messico per 144 MW. Grazie all’esperienza secolare nel campo dell’energia geotermica, Enel Green Power sta sviluppando nuove opportunità in questo settore. In Cile, in particolare, si stanno esplorando varie concessioni che hanno potenzialità per oltre 100 MW.

No Comments
Comunicati

Enel dal Presidente della Repubblica


Roma, 18 dicembre 2012 – Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto questa mattina al Quirinale una delegazione di dipendenti e consiglieri d’amministrazione di Enel guidata dal Presidente, Paolo Andrea Colombo, e dall’Amministratore Delegato, Fulvio Conti.

L’incontro si è svolto nella Sala della Pendola e corona le celebrazioni per i 50 anni di vita dell’Enel. Durante l’appuntamento, Valerio Castronovo, storico e autore con Giovanni Paoloni, del volume “I cinquant’anni di Enel” ha illustrato le finalità economiche e sociali della nazionalizzazione e l’evoluzione della prima azienda elettrica del Paese dagli esordi del 1962 ai giorni nostri.

Il Presidente di Enel Paolo Andrea Colombo ha così commentato: “Siamo onorati dell’udienza che il Presidente Giorgio Napolitano ha voluto dedicare ad Enel, ai membri del Consiglio di Amministrazione e a tutti i suoi dipendenti ospitandoci al Quirinale per celebrare questa importante ricorrenza. Dalla nazionalizzazione, Enel ha accompagnato il Paese in tutte le più importanti sfide che ne hanno caratterizzato la crescita economica e sociale. Questa storia nasconde al suo interno una metamorfosi straordinaria: meno di 15 anni fa Enel era un‘impresa statale, domestica e monopolista. Oggi è un campione nazionale, leader nel mondo”.

Fulvio Conti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo ha a sua volta dichiarato: “Al Quirinale viene rappresentata l’Enel di ieri, di oggi e di domani: donne e uomini che lavorano nei cantieri e negli uffici. Età, Paesi e professioni differenti che hanno in comune talento, competenza e soprattutto passione per il loro lavoro. I nostri primi 50 anni raccontano l’Energia che ha accompagnato l’Italia nel cammino verso la crescita e il benessere. Oggi l’impegno, la dedizione e la vicinanza quotidiana agli italiani si fonde con la nuova Enel: un Gruppo che serve 61 milioni di clienti in 40 Paesi e almeno 500 milioni di persone nel mondo. Lavorando con responsabilità per portare ogni giorno l’energia in case, scuole, fabbriche, ferrovie e ospedali”.

Al presidente Napolitano il management di Enel ha offerto un volume su “Storia e Fenomeni del Vesuvio” del 1755, proveniente dall’Archivio storico Enel di Napoli, mentre i dipendenti gli hanno donato un galvanometro di precisione del 1900 per la misurazione dell’intensità della corrente.

http://www.flickr.com/photos/enelsharing/sets/72157632272680031/show/

No Comments
Comunicati

Il Presidente Napolitano riceve il vertice Enel e una delegazione di dipendenti e consiglieri del Gruppo


Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto questa mattina al Quirinale una delegazione di dipendenti e consiglieri d’amministrazione di Enel guidata dal Presidente, Paolo Andrea Colombo, e dall’Amministratore Delegato, Fulvio Conti.

L’incontro si è svolto nella Sala della Pendola e corona le celebrazioni per i 50 anni di vita dell’Enel. Durante l’appuntamento, Valerio Castronovo, storico e autore con Giovanni Paoloni, del volume “I cinquant’anni di Enel” ha illustrato le finalità economiche e sociali della nazionalizzazione e l’evoluzione della prima azienda elettrica del Paese dagli esordi del 1962 ai giorni nostri.

Il Presidente di Enel Paolo Andrea Colombo ha così commentato: “Siamo onorati dell’udienza che il Presidente Giorgio Napolitano ha voluto dedicare ad Enel, ai membri del Consiglio di Amministrazione e a tutti i suoi dipendenti ospitandoci al Quirinale per celebrare questa importante ricorrenza. Dalla nazionalizzazione, Enel ha accompagnato il Paese in tutte le più importanti sfide che ne hanno caratterizzato la crescita economica e sociale. Questa storia nasconde al suo interno una metamorfosi straordinaria: meno di 15 anni fa Enel era un‘impresa statale, domestica e monopolista. Oggi è un campione nazionale, leader nel mondo”.

Fulvio Conti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo ha a sua volta dichiarato: “Al Quirinale viene rappresentata l’Enel di ieri, di oggi e di domani: donne e uomini che lavorano nei cantieri e negli uffici. Età, Paesi e professioni differenti che hanno in comune talento, competenza e soprattutto passione per il loro lavoro. I nostri primi 50 anni raccontano l’Energia che ha accompagnato l’Italia nel cammino verso la crescita e il benessere. Oggi l’impegno, la dedizione e la vicinanza quotidiana agli italiani si fonde con la nuova Enel: un Gruppo che serve 61 milioni di clienti in 40 Paesi e almeno 500 milioni di persone nel mondo. Lavorando con responsabilità per portare ogni giorno l’energia in case, scuole, fabbriche, ferrovie e ospedali”.

Al presidente Napolitano il management di Enel ha offerto un volume su “Storia e Fenomeni del Vesuvio” del 1755, proveniente dall’Archivio storico Enel di Napoli, mentre i dipendenti gli hanno donato un galvanometro di precisione del 1900 per la misurazione dell’intensità della corrente.

No Comments
Comunicati

Enel Green Power e Simest per lo sviluppo di progetti rinnovabili in Costa Rica e Messico

Due impianti rinnovabili in Costa Rica e Messico di Enel Green Power beneficeranno dell’affiancamento finanziario di Simest, la finanziaria pubblico-privata che promuove lo sviluppo delle imprese italiane all’estero.

Si tratta dell’impianto idroelettrico di Chucas in Costa Rica, con una capacità installata di 50 MW, e dell’impianto eolico di Bi Nee Stipa II, in Messico, con una capacità di 74 MW.
La partecipazione di Simest al capitale di entrambi i progetti, per 10 milioni di euro complessivi, garantirà a Enel Green Power l’accesso a un contributo in conto interessi, erogato dalla stessa Simest.
Prosegue così la collaborazione tra Enel Green Power e Simest, dopo l’operazione portata a termine nel primo semestre del 2010 per lo sviluppo dell’impianto idroelettrico di Palo Viejo, in Guatemala, entrato in esercizio nel primo trimestre di quest’anno.
“Siamo lieti di proseguire la proficua collaborazione con Simest, con la quale portiamo avanti progetti in grado di generare importanti benefici in termini di sviluppo economico, nel pieno rispetto dell’ambiente – ha dichiarato Francesco Starace, Amministratore Delegato di Enel Green Power. I progetti che stiamo realizzando confermano la nostra volontà di crescita nel settore delle rinnovabili in America Latina dove siamo già fortemente presenti, nonché la nostra strategia di far ricorso al debito per finanziare i progetti in sviluppo, in alternativa all’utilizzo dei flussi di cassa generati da EGP, solo quando questo valorizza maggiormente i progetti o le fonti di finanziamento siano particolarmente vantaggiose.”
“E’ per noi fonte di grande soddisfazione – commenta Massimo D’Aiuto, Amministratore Delegato di SIMEST – contribuire alla realizzazione di un progetto di questa portata, dopo quello che abbiamo già supportato in Guatemala, che renderà possibile un ulteriore sviluppo per Enel Green Power nell’area. Il settore delle energie rinnovabili rappresenta infatti una fetta importante della nostra attività e, negli ultimi 3 anni, ha avuto un forte incremento. Ad oggi i progetti di partecipazione approvati in aziende operanti nel settore delle energie innovabili sono 16, verso 11 diversi paesi tra i quali prevalgono oltre il centro America, Italia ed USA, per investimenti complessivi per 1.134 milioni di euro”.
SIMEST S.p.A. è la finanziaria pubblico – privata che dal 1991 sostiene lo sviluppo delle imprese italiane impegnate a realizzare progetti di internazionalizzazione. Il 76% del suo capitale è detenuto, da novembre 2012, da Cassa Depositi e Prestiti, mentre il 24% è in mano alle principali banche italiane (Unicredit, Intesa Sanpaolo, Montepaschi, BNL, ecc) ed associazioni imprenditoriali.
Può acquisire partecipazioni nelle imprese all’estero, fuori dell’UE, fino al 49% del capitale sociale, sia investendo direttamente che attraverso il fondo di Venture Capital. Dal 2011 può acquisire, a condizioni di mercato e senza agevolazioni, partecipazioni fino al 49% del capitale sociale di imprese italiane o loro controllate nell’Unione Europea (inclusa l’Italia), che sviluppino investimenti produttivi e di innovazione e ricerca (sono esclusi i salvataggi). Gestisce inoltre incentivi per le attività di internazionalizzazione e fornisce servizi di assistenza tecnica e consulenza professionale alle aziende italiane che attuano processi di internazionalizzazione.

Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2011, a 22,5 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di oltre 8 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 16 milioni di tonnellate di CO2 – Enel Green Power è leader a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore. L’Azienda ha una capacità installata di oltre 7.700 MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, i circa 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.
In America Latina, Enel Green Power gestisce impianti da fonti rinnovabili in Messico, Costa Rica, Guatemala, Panama, Cile e Brasile, per una capacità installata totale di 901 MW. Nell’eolico la società, oltre a due impianti in Messico per 144 MW totali, ha un impianto per 24 MW in Costa Rica e sta realizzando tre progetti in Brasile da 90 MW totali. Grazie all’esperienza secolare nel campo dell’energia geotermica, Enel Green Power sta sviluppando nuove opportunità in questo settore. In Cile, in particolare, si stanno esplorando varie concessioni che hanno potenzialità per oltre 100 MW.

No Comments
Comunicati

Al via il secondo impianto eolico di Enel Green Power in Messico


Enel Green Power (“EGP”) ha interconnesso alla rete  il suo secondo impianto eolico in Messico, Zopiloapan –  Bii Nee Stipa III, nello Stato di Oaxaca.

Con una capacità  installata di 70 MW, grazie all’ottima risorsa eolica propria dell’Istmo di Tehuantepec, il nuovo impianto ha un fattore di producibilità potenziale intorno al 40%,  equivalente, a regime, a circa 250 milioni di chilowattora annui di energia “pulita”,  una produzione in grado di evitare l’emissione in atmosfera di circa 150 mila tonnellate di CO2 all’anno.

Con l’entrata in esercizio di Zopiloapan – Bii Nee Stipa III, EGP rafforza la sua presenza nel promettente mercato messicano delle rinnovabili, nel quale il gruppo ha fatto il suo ingresso nel 2007, nel settore idroelettrico, raggiungendo una capacità installata ad oggi di circa 200 MW.

Sviluppato e costruito da Gamesa – partner con una solida presenza nel mercato messicano – l’impianto è composto da 35 turbine eoliche Gamesa, da 2 MW ciascuna.
L’investimento complessivo per la realizzazione di Zopiloapan – Bee Nee Stipa III ammonta a circa 160 milioni di dollari statunitensi.

“Il nuovo parco eolico, adiacente Bii Nee Stipa II, l’impianto eolico da 74 MW messo in marcia sempre quest’anno  –  sottolinea Francesco Starace, Amministratore Delegato di Enel Green Power – è un ulteriore passo in avanti nella nostra strategia di crescita  in America Latina, che procede secondo la tabella di marcia stabilita.”
Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2011, a 22,5 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di oltre 8 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 16 milioni di tonnellate di CO2 – Enel Green Power è leader a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore.  L’Azienda ha una capacità installata di oltre 7.700 MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, i circa 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

In America Latina, Enel Green Power gestisce impianti da fonti rinnovabili in Messico, Costa Rica, Guatemala, Panama,  Cile e Brasile, per una capacità installata totale di 901 MW. Nell’eolico la società,  oltre ai due impianti in Messico per 144 MW totali, ha un impianto per 24 MW in Costa Rica e sta realizzando  tre progetti  in Brasile da 90 MW totali. Grazie all’esperienza secolare nel campo dell’energia geotermica, Enel Green Power sta sviluppando nuove opportunità in questo settore. In Cile, in particolare, si stanno esplorando varie concessioni che hanno potenzialità per oltre 100 MW.

No Comments
Comunicati

Enel, al MACRO di Roma una tavola rotonda sull’evoluzione del mercato dell’energia


Mercoledì 13 dicembre alle ore 10.30, al Macro di Roma, Via Nizza 138, si svolgerà la tavola rotonda “Dall’energia ai servizi. Una sfida per le imprese, un’opportunità per i consumatori”.

All’incontro, moderato dalla giornalista Paola Saluzzi, partecipano: Luigi Carbone, Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, Giovanni Calabrò, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, Chicco Testa, Presidente Assoelettrica, Mauro Zanini, Vice Presidente Federconsumatori, Gian Filippo Mancini, Direttore Divisione Mercato Enel, Simone Mori, Direttore Regolamentazione, Ambiente e Innovazione di Enel e Angelica Orlando Responsabile Legale, Regolatorio e Compliance Antitrust della Divisione Mercato di Enel.

Obiettivo dell’appuntamento è quello di fornire una panoramica a 360 gradi sul mercato finale dell’energia: dalla liberalizzazione del mercato elettrico all’offerta di nuovi servizi da parte delle imprese, attraverso l’evoluzione avvenuta negli ultimi anni, rispetto alla qualità dei servizi e alle prospettive in tema di efficienza energetica. Tale dibattito sarà articolato anche con il determinante contributo e la visione delle Associazioni dei consumatori, che prenderanno parte attiva nella tavola rotonda.

Con l’occasione sarà presentato il Sales Code, un protocollo volontario di autoregolazione, con il quale Enel Energia intende descrivere le azioni già in atto per assicurare le vendite in qualità a vantaggio dei consumatori e garantire una scelta pienamente consapevole, da parte del cliente, del proprio fornitore di energia elettrica e gas.

Il Sales Code definisce, in particolare, le regole organizzative e comportamentali che Enel si impegna a rispettare, al fine di improntare l’attività professionale del personale commerciale ai principi di correttezza, buona fede e trasparenza a tutela dei consumatori e, in generale, a tutela di tutti i clienti, accogliendo l’auspicio espresso dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas nella recente regolamentazione del settore.

No Comments
Comunicati

Enel Green Power: entrano in esercizio in Italia 64 nuovi megawatt eolici


Enel Green Power ha collegato alla rete gli impianti eolici di Cutro in Calabria, in provincia di Crotone, e di Potenza – Pietragalla, in Basilicata.

Il primo impianto, quello di Cutro, è costituito da 23 aeorogeneratori da 2 MW ciascuno, per una capacità installata totale di 46 MW. L’impianto sarà in grado di produrre a regime circa 100 milioni di KWh di energia “pulita” all’anno, evitando così l’emissione in atmosfera di circa 26 mila tonnellate di CO2.
L’impianto è collegato alla rete di alta tensione tramite un cavidotto interrato lungo circa 18 chilometri.

L’altro impianto, Potenza – Pietragalla, è costituito da 9 turbine eoliche da 2 MW ciascuna per una capacità installata totale di 18 MW. Il nuovo impianto sarà in grado di produrre a regime oltre 39 milioni di KWh, evitando l’emissione in atmosfera di oltre 10 mila tonnellate di CO2.

I due nuovi impianti – che produrranno, insieme, 139 milioni di chilowattora all’anno, evitando emissioni di CO2 in atmosfera per 36 mila tonnellate – portano a 687 MW la capacità eolica installata in Italia da Enel Green Power.

Nel Paese, la Società per lo sviluppo e la gestione delle fonti rinnovabili in Italia e nel mondo ha già in esercizio una capacità installata complessiva di circa 3 mila MW di diverse tecnologie.
Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2011, a 22,5 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di oltre 8 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 16 milioni di tonnellate di CO2 – Enel Green Power è leader di settore a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore.  L’Azienda ha una capacità installata di oltre  7.600 MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, i quasi 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

No Comments
Comunicati

Enel e le associazioni dei consumatori siglato il nuovo regolamento di conciliazione


Enel e le Associazioni dei Consumatori riconosciute dal Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti (CNCU), Acu, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Centro Tutela Consumatori e Utenti – Verbraucherzentrale, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Movimento Consumatori, Unione Nazionale Consumatori, hanno sottoscritto il 26 novembre scorso, il nuovo Regolamento di Conciliazione Paritetica online dei settori gas ed elettricità che rende la procedura maggiormente conforme alle istanze avanzate dalle stesse Associazioni.

Il nuovo Regolamento presenta alcune novità destinate ad incidere, in modo sensibile e proficuo, sulla possibilità riconosciuta al cliente di risolvere in via stragiudiziale, con lo strumento gratuito della Conciliazione, le potenziali controversie con il proprio fornitore.

Tra le novità più significative, procedure più snelle, riduzione dei tempi procedurali e maggiore flessibilità nella ricerca di una soluzione condivisa grazie all’apertura della conciliazione a tutte le casistiche di gestione delle utenze elettriche e/o gas.

La sigla del nuovo Regolamento costituisce una nuova e significativa tappa nel percorso di collaborazione tra Enel e le Associazioni dei Consumatori, nell’ottica del raggiungimento dell’eccellenza della qualità dei servizi offerti e della tutela e cura del consumatore.

No Comments
Comunicati

50 anni Enel: il 6 Dicembre le celebrazioni ufficiali alla presenza del ministro Grilli


Si svolgerà giovedì 6 dicembre, giorno della nascita dell’Ente Nazionale per l’Energia Elettrica, la celebrazione ufficiale per i 50 anni di Enel all’Università Bocconi di Milano, alle ore 17.00, alla presenza del Ministro dell’Economia e delle Finanze Vittorio Grilli.

All’evento parteciperanno il Presidente di Enel, Paolo Andrea Colombo, l’Amministratore Delegato e Direttore Generale, Fulvio Conti, il Rettore dell’Università Luigi Bocconi di Milano, Andrea Sironi.

Lo storico Valerio Castronovo ripercorrerà gli ultimi 50 anni di vita dell’Enel tracciandone i momenti salienti anche in relazione all’evoluzione del nostro Paese, seguendo il percorso del suo ultimo libro, edito da Laterza, “I 50 anni di Enel”.

I professori Massimo Bergami (Alma Mater Studiorum Università di Bologna) eGiuseppe Soda (Università Luigi Bocconi di Milano), autori, insieme a Pierluigi Celli, del libro “Enel. Da monopolista nazionale a leader globale” (edito da Egea), interverranno invece alla tavola rotonda dal titolo “Enel. Da monopolista nazionale aleader globale”.

A distanza di mezzo secolo dalla nascita di quella che è oggi la più grande azienda elettrica d’Italia e una delle maggiori a livello globale, questo appuntamento offrirà l’occasione per raccontare e approfondire il ruolo evolutivo che l’energia elettrica ha svolto negli ultimi decenni a sostegno dello sviluppo economico, industriale e sociale del Paese, proponendo una ulteriore riflessione sulle opportunità che ci attendono nel prossimo futuro e sull’importanza dell’innovazione tecnologica per favorire la ripresa economica e il miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

L’Ente Nazionale per l’Energia Elettrica venne infatti istituito il 6 dicembre del 1962, dopo uno storico dibattito politico che portò alla nazionalizzazione di circa 1.300 aziende elettriche locali  e alla creazione di un’infrastruttura energetica in grado di unire il Paese e  sostenerne lo sviluppo negli anni del boom economico.

No Comments
Comunicati

Enel Green Power: al via i lavori per la realizzazione di tre parchi eolici in Brasile


Enel Green Power (“EGP”), attraverso la controllata Enel Brasil Participacoes, ha avviato i lavori per la realizzazione di tre parchi eolici nello stato brasiliano di Bahia.

I nuovi impianti, “Cristal”, “Primavera” e “Sao Judas”, ubicati in una medesima zona nell’interno dello stato di Bahia, avranno una capacità installata totale di circa 90 MW.
A regime, saranno in grado di produrre circa 400 GWh all’anno, evitando l’emissione in atmosfera di oltre 250 mila tonnellate di CO2. L’investimento totale per la realizzazione dei tre parchi eolici ammonta a circa 166 milioni di euro.

EGP si era aggiudicata nel settembre 2010 la gara pubblica del Brasile dedicata alla sola energia eolica  per la conclusione di tre contratti pluriennali per la vendita di energia elettrica da nuove centrali. I tre progetti sono caratterizzati da un’elevata ventosità e un fattore di producibilità di circa il 45%, tra i più alti a livello mondiale. Gli aerogeneratori potranno infatti lavorare per circa 4 mila ore equivalenti l’anno, media di molto superiore a quella europea. Attraverso la gara, EGP ha ottenuto il diritto di stipulare un contratto di vendita ventennale dell’energia elettrica prodotta dai tre impianti mediante l‘ente nazionale brasiliano CCEE, a un prezzo indicizzato al 100% dell’inflazione brasiliana.

Sempre in Brasile, nel 2011, Enel Green Power si è aggiudicata altri contratti di fornitura di energia, nella gara pubblica “New Energy”, con tre progetti eolici per una capacità installata totale di 193 MW. I progetti sono localizzati nel Nordest del Paese, negli Stati di Bahia, Pernambuco e Rio Grande do Norte.

Il Brasile è tra i primi paesi al mondo per la produzione di energia rinnovabile grazie a circa 93.000 MW di capacità installata nel settore, corrispondenti a circa l’85% della capacità totale installata nel Paese.
Enel Green Power è la società del Gruppo Enel interamente dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energia da fonti rinnovabili a livello internazionale, presente in Europa e nel continente americano. Con una capacità di generazione di energia da acqua, sole, vento e calore della terra pari, nel 2011, a 22,5 miliardi di kWh – una produzione in grado di soddisfare i consumi di oltre 8 milioni di famiglie e di evitare l’emissione in atmosfera di più di 16 milioni di tonnellate di CO2 – Enel Green Power è leader a livello mondiale, grazie a un mix di tecnologie ben bilanciato, con una produzione largamente superiore alla media del settore.  L’Azienda ha una capacità installata di oltre 7.600 MW, con un mix di fonti che comprende l’eolico, il solare, l’idroelettrico, il geotermico e le biomasse. Attualmente, i circa 700 impianti operativi di EGP sono collocati in 16 paesi in Europa e nel continente americano.

In America Latina, Enel Green Power gestisce impianti da fonti rinnovabili in Messico, Costa Rica, Guatemala, Panama,  Cile e Brasile, per una capacità installata totale di 831 MW. Nell’eolico la società,  oltre ai tre progetti  in Brasile da 90 MW, ha impianti per 24 MW in Costa Rica e in Messico per 74 MW. Grazie all’esperienza secolare nel campo dell’energia geotermica, Enel Green Power sta sviluppando nuove opportunità in questo settore. In Cile, in particolare, si stanno esplorando varie concessioni che hanno potenzialità per oltre 100 MW.

 

No Comments
Comunicati

Enel: centrale Bari opererà in conformità con provvedimento Procura


Roma, 27 nov – “In merito al sequestro con diritto d’uso della centrale termoelettrica di Bari, Enel nel confermare di aver sempre agito nel rispetto delle norme, operera’ in conformita’ al provvedimento emesso dalla Procura di Bari”. Si legge in un comunicato in cui Enel, inoltre, “precisa di aver informato nel tempo le autorita’ competenti delle procedure adottate per garantire la sicurezza dell’impianto. La centrale di Bari ha una potenza installata di 195 megawatt e lavora circa un mese l’anno con i soli gruppi 1 e 2 alimentati a gas. Il terzo gruppo, mai entrato in funzione nel 2012, puo’ bruciare per il 20% olio combustibile e per l’80% gas. L’impianto e’ considerato essenziale per la stabilita’ della rete elettrica della citta’ di Bari”.

No Comments
Comunicati

Enel Green Power raggiunge un accordo di finanziamento con BEI da €160 milioni per impianti rinnovabili in Italia


Enel Green Power Spa (EGP) ha sottoscritto con la Banca Europea per gli Investimenti (“BEI”) un contratto in base al quale BEI si impegna a concedere un prestito per complessivi 160 milioni di euro finalizzato a contribuire al finanziamento del programma di sviluppo in Italia delle attività di EGP fino all’anno 2014.

Il finanziamento, di durata ventennale, sarà erogato entro la fine del 2012 e sarà supportato da una o più garanzie rilasciate a BEI da primari gruppi finanziari.

Le condizioni economiche complessive dell’operazione di finanziamento risultano essere competitive rispetto al benchmark di mercato.

Questa operazione, unitamente all’accordo di finanziamento stipulato nel 2010 per un importo di 440 milioni di euro, testimonia la fiducia di BEI negli investimenti effettuati da EGP in Italia.

Gli investimenti finanziati da BEI hanno l’obiettivo di potenziare nel nostro Paese la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili da parte di Enel Green Power, attraverso la diffusione di diversi tipi di tecnologie “green”, dal solare fotovoltaico all’eolico, dal geotermico all’idroelettrico.

La strategia di sviluppo di Enel Green Power si basa sul finanziamento dei progetti con i flussi di cassa generati, in combinazione con fonti esterne soltanto quando sono a lungo termine, a costi competitivi, e con partner affidabili.

 

No Comments
Comunicati

Ancona: Enel, regione Marche e protezione civile promuovono il tavolo sulle emergenze meteo


Rafforzare il coordinamento e condividere strumenti e strutture per affrontare sempre meglio le emergenze sul territorio, limitando i disagi per i cittadini. E’ questo l’obiettivo principale che unisce Enel, Regione Marche e Protezione Civile riunite ad Ancona, presso la sede Enel, per la costituzione di un “Tavolo regionale per la gestione delle emergenze meteo”. Un’attività che rafforza il rapporto di Enel con le istituzioni locali e il territorio facendo tesoro della positiva esperienza di collaborazione maturata lo scorso febbraio in occasione delle forti precipitazioni nevose che hanno investito la regione e messo a dura prova la rete elettrica regionale.

Presenti per la Regione Marche Roberto Oreficini, responsabile del Dipartimento Protezione Civile, Maurizio Ferretti Direttore della Sala Operativa della Protezione Civile e per Enel Roberto Nisci, Responsabile DTR Emilia Romagna e Marche, Luciano Cardin, Responsabile Esercizio Rete,  Luigi Vernizzi, responsabile del Centro Operativo di Ancona e Giuseppe Meduri delle Relazioni Esterne Area Centro Nord. Hanno partecipato inoltre i rappresentanti di tutte le province, di tutte le prefetture, del Corpo Forestale e dei Vigili Del Fuoco.

I rappresentanti di Enel che gestiscono nelle Marche 69 cabine primarie, 15.300 cabine secondarie, 11.200 km di rete di media tensione e 28.400 km di rete di bassa tensione per oltre 900 mila clienti, hanno spiegato la complessa e articolata macchina organizzativa che l’Azienda mette in campo per gestire le emergenze. “Il punto di forza del nostro piano di emergenza – ha detto Roberto Nisci –  oltre alla capacità di mobilitare in poche ore centinaia di uomini, attrezzature specializzate, gruppi elettrogeni e imprese, è quello di instaurare un filo diretto con le istituzioni per dare una priorità ai nostri interventi. Così abbiamo operato a febbraio creando un presidio costante presso le sale di crisi della Protezione Civile, con i vertici delle Prefetture e con le Autorità locali competenti”.

Ringrazio i rappresentanti di ENEL Distribuzione – ha detto Roberto Oreficini – per la positiva e proficua collaborazione sempre prestata in questi anni. Sono soddisfatto dell’incontro odierno nel quale si sono ulteriormente specificati i reciproci rapporti operativi in primo luogo nelle attività di prevenzione e naturalmente nelle situazioni emergenziali”.  L’incontro si è concluso con la visita al Centro operativo di Ancona che monitora h24 la rete elettrica della Regione garantendo l’erogazione del servizio elettrico a tutta la Clientela attraverso un elevato sistema tecnologico che permette da remoto l’individuazione e il ripristino dei guasti di media tensione.

No Comments
Comunicati

Enel: parte dalla centrale di San Giacomo il progetto “One Safety” per Lazio, Abruzzo e Marche


Appuntamento con la sicurezza sul lavoro nel suggestivo scenario della centrale idroelettrica Ignazio Silone di San Giacomo al Vomano, dove oltre cento dipendenti Enel e delle imprese appaltatrici hanno partecipato al lancio del progetto “One Safety”, che mira all’obiettivo “Zero Infortuni”.

L’iniziativa presentata a San Giacomo è rivolta in particolare al personale Enel e delle ditte esterne che gestiscono le 30 centrali idroelettriche di Enel Produzione che si trovano in Lazio, Abruzzo e Marche.

A presentare il progetto, Michele Maranci, responsabile Hydro Centro per Enel, che ha illustrato gli obiettivi, le finalità e le tempistiche di applicazione del progetto focalizzato sia sul potenziamento della leadership per la sicurezza che sulla promozione di comportamenti sicuri e responsabili, affinché la cultura della sicurezza diventi un valore da applicare sempre, anche nella vita privata.

Nelle prossime settimane verranno effettuati sopralluoghi sulle attività lavorative per evidenziare eventuali comportamenti non corretti messi in atto, con il duplice obiettivo della condivisione immediata di indicazioni correttive e di successive riflessioni per individuare possibili azioni migliorative.

“Ancora una volta – ha detto Michele Maranci si rinnova il nostro impegno per la sicurezza attraverso metodologie innovative che prevedono il coinvolgimento di tutti i lavoratori attraverso l’osservazione e la correzione dei comportamenti non sicuri”.

No Comments
Comunicati

Lavoro: Enel, al via la quinta edizione della settimana internazionale della salute e sicurezza 2012


Il Presidente e l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel, Paolo Andrea Colombo e Fulvio Conti, hanno inaugurato oggi all’Auditorium Enel di Roma, la Settimana Internazionale della Salute e  Sicurezza 2012, l’iniziativa di Enel giunta alla sua quinta edizione  che promuove il valore della salute e sicurezza come impegno quotidiano di ogni dipendente dell’azienda o delle imprese appaltatrici. Durante la giornata sono intervenuti, tramite interviste video, anche il Ministro del Lavoro Elsa Fornero e il pluricampione paralimpico Alex Zanardi.

Negli ultimi 6 anni Enel ha ridotto del 63% l’indice di frequenza degli infortuni sul lavoro e del 50% l’indice di gravità. Dell’88% gli infortuni gravi e mortali relativamente al personale del Gruppo e del 61% relativamente alle imprese appaltatrici.

Nel 2011, l’impegno economico di Enel per le attività di salute e sicurezza è stato complessivamente di circa 78 milioni di euro, con un incremento del 26% circa rispetto al 2010. In particolare, è stato molto intenso l’impegno dell’azienda per formazione, informazione e addestramento in materia di sicurezza con 1.100.000 ore di formazione erogate nel 2011.

Quest’anno Enel ha lanciato  un nuovo progetto volto al miglioramento degli standard Heath & Safety del Gruppo: “One Safety” è focalizzato sul rafforzamento della leadership nella sicurezza e sull’adozione di comportamenti sicuri. Il progetto vede protagonisti tutti i dipendenti del mondo Enel  e coinvolge anche le imprese appaltatrici, per promuovere un impegno coordinato e sinergico. Tutto questo ha portato l’implementazione di una strategia unica a livello di Gruppo che allo stesso tempo tiene conto delle varie realtà, per proseguire sulla strada del continuo miglioramento, verso il raggiungimento dell’obiettivo Zero Infortuni.

I risultati raggiunti nel campo della sicurezza sono stati riconosciuti anche dal Dow Jones Sustainability Index, il primo indice globale che traccia le performance delle società leader nella sostenibilità: Enel nel 2012, infatti, ha migliorato ulteriormente rispetto al 2011 il proprio score nella categoria “Occupational Health and Safety”, posizionandosi molto al di sopra del punteggio medio del settore delle utilities elettriche mondiali e avvicinandosi ulteriormente alla best in class della categoria.

Ricco anche il calendario di eventi dedicati alla sicurezza e al tema della salute che coinvolgeranno i quasi 75.000 dipendenti che operano nei 40 Paesi in cui il Gruppo è presente e le imprese appaltarici. Durante la giornata sono stati assegnati i Safety Awards, i riconoscimenti per le migliori pratiche tese al raggiungimento dell’obiettivo Zero Infortuni, con le testimonianze dei dipendenti coinvolti.

No Comments
Comunicati

Enel: nuova scoperta di gas in Algeria


La Joint Venture per l’esplorazione del gas in Algeria, in cui Enel partecipa con una quota del 13,5%, ha scoperto giacimenti di gas naturale nel bacino South-East Illizi, situato nel sud-est del Paese. I test condotti nel pozzo Tihalatine South–1 (THIS-1) hanno generato 150 mila metri cubi di gas al giorno.

Insieme a Enel, fanno parte della Joint Venture, la spagnola Repsol con una quota del 25,7%, la francese GDF SUEZ col 9,8% e la società nazionale per gli idrocarburi algerina Sonatrach col 51%.

La scoperta conferma il potenziale del pozzo Tihalatine South–1; mentre altre attività sono in corso da parte della Joint Venture per esplorare ogni ulteriore potenziale del giacimento.

Tihalatine South–1 è stato il primo pozzo della campagna esplorativa lanciata dalla Joint Venture nel luglio del 2011 che prevede la perforazione di ulteriori quattro pozzi. La scoperta di oggi fa seguito all’accordo di esplorazione e sfruttamento dei campi di South East Illizi firmata nel marzo 2010 tra Enel, Repsol, Sonatrach e GDF SUEZ.

Nell’agosto del 2012, Enel insieme a Sonatrach e Petroceltic hanno avviato l’esplorazione del campo di Isarene, in Algeria. Si tratta di una partnership in cui Enel è presente con una quota del 18,375% della concessione di esplorazione; con l’avvio della produzione previsto per il 2017.

In Russia nell’ aprile del 2012, Enel insieme ai partner della joint venture SeverEnergia, di cui detiene il 19,6%, ha dato l’avvio alla produzione di gas, con una capacità di 2,2 miliardi di metri cubi l’anno; produzione che nel 2020, a regime, dovrebbe superare i 30 milioni di metri cubi.

Inoltre, Enel dispone di 12 istanze e permessi di esplorazione in Italia e uno in Egitto (con una quota del 10%).

No Comments
Comunicati

Enel presenta la città sostenibile a Ecomondo


Presentato il nuovo Archilede High Performance, il sistema di illuminazione pubblica a LED (Light Emitting Diode) di Enel Sole che consente di ridurre fino all’80% i consumi di energia elettrica.

Nella città sostenibile sarà possibile visitare la casa efficiente di Enel Green Power che consente alle famiglie di risparmiare su luce, gas e carburanti.

 

La città sostenibile, uno spazio in cui tutte le componenti per la trasmissione dell’energia, dei dati, delle telecomunicazioni e degli altri servizi essenziali alla convivenza dei cittadini, sono interconnesse e dialogano in rete all’insegna dell’efficienza e nel massimo rispetto dell’ambiente. Un modello promosso da Enel, disponibile ai visitatori di Ecomondo, la Fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile che si svolge a Rimini dal 7 al 10 novembre. In uno spazio di 6 mila metri quadrati è possibile passeggiare lungo le strade di una città  illuminata da Archilede, il sistema per l’illuminazione pubblica a LED (Light Emitting Diode) di Enel Sole, in cui circolano veicoli, scooter e biciclette elettrici che si ricaricano nei punti di ricarica pubblici o più comodamente in casa e dove ognuno abita in spazi efficienti capaci di ridurre il consumo di elettricità, gas e carburante, nel totale rispetto dell’ambiente.

 

Archilede, il lampione intelligente di Enel Sole

L’illuminazione è garantita da Archilede High Performance, il nuovo sistema a LED di Enel Sole, interamente telegestito e telecontrollato, che viene presentato a Ecomondo giovedì 8 novembre. Archilede High Performance, sviluppato in collaborazione con iGuzzini, permette di ridurre fino all’80% i consumi di energia e le emissioni di CO2 (e del 25% rispetto alla versione precedente) e garantisce la possibilità di regolare la luminosità in base alle necessità legate alle condizioni climatiche, del territorio, di visibilità e di traffico. L’elevata qualità della luce garantisce una eccellente resa cromatica, l’uniformità e l’assenza di dispersione verso l’alto del flusso luminoso. A queste caratteristiche si aggiungono la durata di 100 mila ore di vita, l’affidabilità e manutenibilità elevate combinate con costi di installazione contenuti. Archilede rappresenta infine uno strumento estremamente flessibile poiché il sistema di telecontrollo consente l’utilizzo di una serie di servizi integrati a valore aggiunto che evolvono il concetto di illuminazione verso le “Smart Street Lighting”, quali sistemi di videosorveglianza, sistemi di comunicazione Wi-Fi, controllo di monitor informativi a messaggio variabile.

 

La casa verde di Enel Green Power

Nello spazio dedicato alla città sostenibile è inoltre possibile visitare la Casa efficiente di Enel Green Power: il concept ideato per le famiglie italiane in cui vengono presentate le piccole e grandi soluzioni che permettono con ogni tipo di spesa, di ridurre i consumi di energia elettrica, gas e carburante. In particolare sono esposte le diverse applicazioni disponibili dall’illuminazione a LED ai climatizzatori a risparmio energetico, dai pannelli fotovoltaici al solare termico e alla mobilità elettrica. A questo proposito Enel Green Power ha studiato una serie di offerte di biciclette e scooter elettrici che oggi escono dal tempo libero per entrare a pieno titolo come alternativa alla mobilità tradizionale. Nel 2012 le bollette di luce e gas e i costi dei carburanti hanno rappresentato voci di spesa crescenti e sempre più rilevanti nei bilanci delle famiglie italiane; voci di spesa che possono essere ridotte rinnovando apparecchi e dispositivi con prodotti più moderni ed efficienti , grazie alle soluzioni Enel Green Power.

 

Enel Drive al servizio della mobilità elettrica

Muoversi a impatto zero a bordo di veicoli silenziosi senza alcun tipo di emissioni inquinanti è  possibile grazie alla gamma di offerte di Enel Energia con la fornitura di energia al 100% da fonti rinnovabili. A seguito del lancio sul mercato dei veicoli elettrici di tutte le principali case automobilistiche mondiali, la Società di Enel per la vendita di elettricità e gas sul mercato libero a famiglie e imprese, ha sviluppato offerte in grado di soddisfare le varie esigenze di ricarica. Si parte da Enel Drive Tutto Compreso, l’offerta per la ricarica a un prezzo fisso indipendente dai prelievi effettuati, comprensivo del costo di fornitura dell’energia, del canone di noleggio della “Home Station” e in più della ricarica presso le colonnine pubbliche installate nella città in cui si trova la Home Station. Enel Drive Tutto Compreso “ricarica pubblica”, consente invece la ricarica presso le colonnine pubbliche a un prezzo fisso indipendente dai prelievi effettuati. Tutte le offerte di Enel Energia per la ricarica dei veicoli elettrici prevedono la fornitura di energia al 100% da fonti rinnovabili, per una mobilità a emissioni zero.

 

Il risparmio viene premiato da Enel Distribuzione

La strada verso l’efficienza e il rispetto per l’ambiente della città sostenibile presentata da Enel ad Ecomondo non finisce qui. Per chi realizza o ha realizzato da non più di 4 mesi, interventi per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione o azienda, Enel Distribuzione offre infatti la possibilità di ottenere un contributo economico collegato al meccanismo incentivante dei Certificati Bianchi. Chi lo desidera potrà inserire sul nuovo portale efficienza.eneldistribuzione.it, i dati e la documentazione relativi a ciascun progetto entro il 30 novembre 2012, per ottenere, previa approvazione dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, un corrispettivo proporzionato al risparmio energetico, direttamente sul proprio conto corrente bancario o postale. Gli interventi che potranno ottenere il contributo sono la sostituzione di vetri semplici con doppi vetri, l’installazione di caldaie unifamiliari a 4 stelle di efficienza, l’installazione di pompe di calore elettriche ad aria esterna, l’isolamento termico delle coperture e delle pareti, l’impiego di collettori solari e, nel settore industriale, l’installazione di sistemi elettronici di regolazione di frequenza per motori elettrici operanti su sistemi di pompaggio. Potranno usufruire del contributo i privati, i professionisti, le imprese, le associazioni no profit e i condomini.

No Comments
Comunicati

Nec e Enel ampliano la collaborazione per lo sviluppo delle smart grids


NEC Corporation (NEC; TSE:6701), azienda leader nell’ambito delle soluzioni di rete, comunicazione e IT, ed Enel Distribuzione, società che gestisce la rete di distribuzione elettrica di Enel in Italia (ENEL:MIL) hanno ampliato la loro partnership strategica per lo sviluppo delle Smart Grids, iniziata nell’Aprile 2011, siglando un nuovo memorandum of understanding (MOU).

Il nuovo accordo mira a implementare le opportunità di business comuni nel campo delle “smart energy”, una delle aree più promettenti per lo sviluppo dell’industria dell’energia, e rafforza la collaborazione tecnica e commerciale in tre settori cruciali delle tecnologie energetiche: contatori intelligenti e Advanced Metering Infrastructure (AMI); Sistemi di stoccaggio di energia (ESS); sviluppo delle Smart City.

Contatori intelligenti e Advanced Metering Infrastructure (AMI): le due società estenderanno la loro collaborazione finalizzata all’evoluzione dell’architettura tecnica e allo sviluppo di una comune strategia di commercializzazione delle soluzioni di Advanced Metering Infrastructure (AMI) per il Giappone, il Far East e il mercato globale, che fanno leva sull’esperienza unica di Enel Distribuzione nell’ambito dei contatori intelligenti e sulla leadership di NEC nelle tecnologie di rete.

Sistemi per lo stoccaggio di energia elettrica (ESS): sulla base dei comuni progetti in corso in materia di sistemi per lo stoccaggio di energia elettrica (ESS) NEC e Enel svilupperanno soluzioni ESS per l’utilizzo nelle reti elettriche, per applicazioni industriali e residenziali, in un mercato in crescita a livello globale.

Smart City: Enel e NEC coopereranno anche per lo sviluppo delle Smart City, infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici, sistemi di gestione dell’energia (EMS) e altre tecnologie per le “smart energy”.

“L’ampliamento della collaborazione strategica unisce la leadership di Enel nello sviluppo delle Smart Grids e delle Smart City con un partner primario nel campo delle tecnologie e delle telecomunicazioni come NEC” – ha sottolineato Livio Gallo, Direttore della Divisione Infrastrutture e Reti di Enel. “Il potenziale di sviluppo del mercato giapponese e dell’estremo oriente è di estremo interesse per entrambi i partner con soluzioni congiunte tecniche e commerciali nel campo degli Smart Meters, passo fondamentale per l’evoluzione verso reti intelligenti. Ci misureremo allo stesso tempo con i mercati globali che richiedono soluzioni evolute in tutti i settori tecnologici delle Smart Grids, come ad esempio nei sistemi di stoccaggio dell’energia elettrica, che sono in fase di avanzata implementazione congiunta in progetti pilota sulla rete Enel”.

“Dopo l’annuncio della scorsa settimana in cui NEC si è aggiudicata un contratto con Enel per la fornitura di uno dei più grandi sistemi di accumulo di energia (ESS) in Europa, questo nuovo accordo crea opportunità ancora maggiori per le nostre aziende di espandersi nello sviluppo di nuovi business”, ha detto Takemitsu Kunio, Senior Vice President, NEC Corporation. “La firma di questo Memorandum aiuta a rispondere alle nuove sfide energetiche globali e ribadisce la posizione di rilievo delle società come pionieri nel crescente mercato mondiale delle soluzioni legate all’energia. Inoltre, garantisce un più ampio coinvolgimento di NEC in progetti di energia a livello mondiale”.

No Comments
Comunicati

ENEL PRESENTA IN ASSOLOMBARDA IL PROGETTO ENEL LAB: IL PRIMO LABORATORIO DI IMPRESA PER LA CLEAN TECHNOLOGY


In occasione del suo 50° anniversario, il gruppo Enel investirà 15 milioni di euro nei prossimi 3 anni per supportare start-up italiane e spagnole che operano nella clean technology.
A marzo 2013 verranno selezionate 6 start-up, le quali beneficeranno di  un finanziamento di 650.000 euro e di un percorso di crescita all’interno del Gruppo Enel

Enel Lab è stato presentato oggi in Assolombarda dal Direttore delle Relazioni Esterne di Enel, Gianluca Comin e dal Responsabile Pianificazione Strategica, Alberto De Paoli, nel corso di in un incontro a cui hanno partecipato il Vice Presidente di Confindustria con delega allo Sviluppo Economico Aurelio Regina, il Direttore Generale di Confindustria Marcella Panucci, il Presidente di Assolombarda Alberto Meomartini e il Direttore Generale di Assolombarda Antonio Colombo.

Con questa iniziativa il gruppo favorisce lo sviluppo di nuove imprese, incoraggiando l’auto-imprenditorialità e l’innovazione come strumento fondamentale di rilancio nella difficile congiuntura economica attuale, con particolare focus sui principali mercati del Gruppo: Italia e Spagna.Il progetto è coerente con la strategia deGoverno che sostiene la ricerca, l’innovazione tecnologica e la nuova imprenditoria.
La fase di raccolta delle candidature on-line è stata aperta il 1 luglio scorso e sarà attiva fino al 30 novembre sul sito http://lab.enel.com/. Possono partecipare alla selezione società regolarmente registrate in Italia e in Spagna, con validata potenzialità di crescita, pronte a presentare un progetto per realizzare prodotti o servizi cleantech-based.
Le 6 start-up migliori  accederanno ad un finanziamento fino a 650 mila euro, un supporto tecnologico e di business e a formazione imprenditoriale.
Inoltre riceverannoservizi amministrativi, fiscali e legali per un valore massimo di ulteriori 50 mila euro per permettere loro di focalizzarsi solo sul proprio percorso imprenditoriale .
Le start up che avranno realizzato i migliori progetti di innovazione industriale potrebbero ricevere poi un ulteriore finanziamento ed essere integrate nel mondo Enel.
Allo scadere dei termini utili per applicare, partirà un processo di valutazione che prevede che  una commissione di esperti identifichi una short list di start-up sulla base di tre principali parametri: potenziale tecnologico, fit con le strategie di Enel e qualità del team imprenditoriale.
Le finaliste così selezionate accederanno ad un evento conclusivo nel quale verranno premiate le 6 start-up vincitrici.
Ad oggi sono stati raccolti circa 130 progetti.

Le start-up vincitrici intraprenderanno un percorso che le vedrà impegnate per tutto il 2013 e parte del 2014.
Il processo di incubazione prevede due fasi:
* una prima che vedrà le 6 start-up vincitrici coinvolte nello sviluppo di un progetto pilota insieme ad Enel;
* una seconda, riservata a chi avrà sviluppato nel primo anno di incubazione i progetti maggiormente interessanti e strategici, finalizzata ad aprire alle start-up un mercato che potrà essere interno o esterno al Gruppo
Alla fine del periodo di incubazione Enel valuterà insieme alle start-up il modo migliore per valorizzare il percorso fatto insieme

No Comments
Comunicati

ENEL GREEN POWER: ENTRA IN ESERCIZIO UN NUOVO PARCO EOLICO DA 5,4 MW IN SPAGNA


Enel Green Power España ha collegato alla rete il nuovo parco eolico di Acampo Hospital, a Saragozza (Aragon). L’impianto, con una capacità installata di 5,4 MW, produrrà, a regime, oltre 19 milioni di kWh all’anno.

L’energia “pulita” prodotta dalle tre turbine da 1,8 MW ciascuna di Acampo Hospital eviterà ogni anno l’emissione in atmosfera di oltre 14 mila tonnellate di CO2, con un risparmio di circa 7 mila tonnellate equivalenti petrolio (TEP).

Questo impianto nasce nell’ambito dell’International Expo Zaragoza 2008, un evento incentrato sull’acqua e la sostenibilità di questa risorsa. Proprio con l’obiettivo di rendere l’evento sostenibile al 100%, sono stati progettati diversi impianti, tra i quali il parco eolico di Acampo, il cui progetto è poi stato acquisito da Enel Green Power España, nell’ambito di una gara pubblica, e sviluppato dalla Società.

Il nuovo parco eolico – uno degli ultimi impianti previsti nel Pre registro, in accordo con il piano industriale della Società – va ad aggiungere capacità rinnovabile ai 275 MW di Enel Green Power già operativi nella comunità autonoma di Aragon e ai 1.828 MW totali di Spagna e Portogallo.

Enel Green Power è operativa in Spagna e Portogallo attraverso Enel Green Power España (EGPE), di cui Enel Green Power detiene il 60% ed Endesa il 40% del capitale.


No Comments
Comunicati

ENEL E CNR INSIEME PER L’INNOVAZIONE

L’AD di Enel Fulvio Conti e il presidente del CNR Luigi Nicolais firmano un Accordo Quadro per la promozione della ricerca e dell’innovazione e per un uso efficiente e responsabile dell’energia elettrica.

 

L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel, Fulvio Conti, e il presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Luigi Nicolais, hanno siglato oggi un Accordo Quadro per la promozione di iniziative congiunte nel campo della ricerca e innovazione. La collaborazione è centrata su tematiche di interesse comune che riguardano l’utilizzo delle fonti primarie, la generazione e distribuzione dell’energia elettrica fino agli usi finali, con l’obiettivo di promuoverne un utilizzo efficiente.

Le attività di collaborazione tra Cnr e Enel previste dall’accordo prevedono l’individuazione e l’analisi dell’evoluzione degli scenari tecnologici; la definizione delle priorità di ricerca congiunta; la promozione di una cultura energetica sul territorio.

Verrà costituito un Comitato di gestione composto da sei membri, che avrà il compito di individuare le tematiche di ricerca di interesse, le linee di attuazione e i temi specifici su cui operare, con l’obiettivo di ottimizzare i risultati attesi e le risorse economiche disponibili a livello nazionale, comunitario e internazionale.

Fulvio Conti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel ha così commentato: “L’innovazione tecnologica è nel nostro settore un fattore determinante di crescita. Questo accordo consolida il rapporto che già da numerosi anni ci lega al Cnr e fonde ancor di più le nostre comuni esperienze per contribuire ad aumentare il livello tecnologico del Paese e del nostro segmento di business. Enel è da sempre impegnata nello sviluppare prodotti e sistemi innovativi per produrre, distribuire e fornire energia in modo efficiente e sostenibile.  Questa intesa conferma la centralità per il Gruppo dello studio di soluzioni tecnologicamente avanzate”.

“L’Accordo Quadro tra il maggiore ente pubblico di ricerca nazionale e la più grande azienda elettrica d’Italia, una delle principali utility quotate d’Europa, – ha dichiarato il Presidente del CNR Luigi Nicolais – concretizza in modo efficace il nostro impegno a favorire la diffusione e la valorizzazione dell’attività di ricerca attraverso la diretta collaborazione con il mondo produttivo. L’utilizzo delle fonti primarie e la generazione e distribuzione di energia elettrica e termica e l’uso efficiente e ambientalmente sostenibile dell’energia elettrica, oggetti dell’accordo siglato, sono tematiche di assoluta e strategica importanza per il sistema paese, alle quali prevediamo di aggiungerne altre nel futuro sviluppo della collaborazione”.

Le attività di ricerca previste dall’accordo siglato dall’Ad Conti e dal presidente Nicolais, coinvolgeranno, oltre alla struttura del Consiglio Nazionale delle Ricerche, anche le società controllate del gruppo Enel in prima linea su programmi di ricerca e innovazione nei paesi di presenza. Le opportunità di collaborazione riguardano la ricerca applicata sui combustibili e sistemi di combustione, di trattamento delle emissioni e dei residui, di generazione, diagnostica e automazione. A questi si aggiungono i sistemi di accumulo per le energie rinnovabili, le soluzioni per lo sviluppo della mobilità elettrica e i progetti di generazione distribuita e di trasformazione delle reti di distribuzione passive in reti intelligenti.

No Comments
Comunicati

ENEL GREEN POWER RETAIL APRE IL SUO PRIMO PUNTO VENDITA IN FRANCIA

Inaugurato a Lione il primo degli 8 punti vendita «Punto Enel Green Power» in Francia.

Ha aperto oggi i battenti a Lione lo “showroom delle Energie Naturali”, il primo in Francia degli otto punto Enel Green Power Retail, la rete in franchising specializzata nell’offerta di impianti da fonti rinnovabili per il mercato residenziale e industriale, con più di 700 punti vendita in Italia.

Enel Green Power Retail In Italia propone impianti fotovoltaici, solari termici, mini eolici, geotermici «chiavi in mano» e servizi ad alto valore aggiunto per l’efficienza energetica e la mobilità elettrica, grazie a prodotti certificati d’avanguardia, a un’assistenza costante e sollecita e a offerte commerciali chiare, al passo con le innovazioni tecnologiche presenti sul mercato.

Il punto vendita di Lione rappresenta il primo passo verso l’espansione internazionale dell’offerta di soluzioni rinnovabili di Enel Green Power Retail. In una prospettiva di sviluppo, la Società, al fine di offrire soluzioni innovative,  si sta concentrando nello stesso tempo sul mercato europeo e su alcuni paesi emergenti.

Enel Green Power Retail fa il suo ingresso sul mercato francese con l’offerta “Energia Senza Pensieri”. Entrando in un punto vendita Enel Green Power Retail, i clienti possono accedere a una gamma completa di prodotti per l’efficienza energetica, la mobilità elettrica e le fonti rinnovabili, che sensibilizzano il cittadino all’adozione di comportamenti ambientalmente sostenibili.

Particolare enfasi è posta sugli impianti fotovoltaici chiavi in mano. L’azienda è in grado di offrire ai clienti tutto il supporto necessario per la realizzazione di impianti fotovoltaici, dalla fase di valutazione di fattibilità, allo svolgimento delle procedure amministrative e alla progettazione e realizzazione dell’impianto, con personale tecnico altamente qualificato. Un’efficace assistenza post vendita finalizzata a garantire la produzione di energia elettrica stimata è accompagnata da un contratto di manutenzione e controllo.

Grazie ad accordi esclusivi con i fornitori e le banche più importanti, Enel Green Power mette a disposizione dei suoi clienti tutta una gamma di soluzioni finanziarie per l’acquisto dei prodotti offerti.

Enel Green Power Retail non si rivolge solamente ai clienti residenziali: le sue offerte commerciali prevedono anche una gamma di prodotti e servizi rivolti alle amministrazioni pubbliche e al mondo dell’impresa e dell’agricoltura.

No Comments