Daily Archives

21 Giugno 2012

Comunicati

Inserire effetti grafici su pizap

  • By
  • 21 Giugno 2012


Con pizap si possono effettuare una serie ottima di modifiche in una particolare foto o immagine che hai sia nel computer ma anche nei tuoi vari spazi web, come per esempio nei social network come facebook o twitter.
L’editor online è una foto di strumento piZap di un diverso tipo di photo editor rende folli assemblee immagini a una operazione molto facile. È possibile in pochi secondi con lo strumento on-line da un stinklangweiligen ritratto un quadro divertente o uno completamente pazzo making fun fotomontaggio, che poi salvarli sul vostro PC, o esportare direttamente da “piZap” nel web. L’editor funziona – ovviamente a seconda della vostra connessione internet – in modo rapido e senza intoppi, esattamente come vero in un programma. Un grande vantaggio è che non c’è bisogno di registrarsi, nemmeno un indirizzo e-mail all’indirizzo specificato. In alternativa, carica la tua foto, utilizzando la vostra webcam oppure utilizzare uno dei modelli.
Per l’editore, avete bisogno di alcuna precedente esperienza in elaborazione delle immagini, ma queste sono tutte più l’immaginazione e la creatività necessaria. Oltre a una selezione non così piccolo di effetti di immagine (B / W di conversione, seppia, nitidezza e per sfuocare, occhio di pesce, invertire, piroetta, ecc) in attesa piZap con un numero enorme di oggetti di montaggio.
Per le escursioni nel campo da gioco globale chiamata Internet di volta in volta si incontrano le piccole perle di software online.

No Comments
Comunicati

Limpido, chiaro, pulito: solo il mare della Sardegna

Volete una vacanza al mare davvero meravigliosa senza muovervi però dal suolo italiano? Scegliete allora la Sardegna, l'unica zona dell'Italia dove il mare è davvero pulito, limpido e cristallino e dove avrete la possibilità di vivere una vacanza davvero da sogno. Immense distese di sabbia dorata, spiagge di sabbia bianca, piccole spiaggette che possono essere raggiunte solo dopo lunghe camminate immersi nella natura e ancora più piccole calette incastonate tra le insenature della costa che possono invece essere raggiunte solo via mare.
Navigate su lasardegna.info per scoprire tutte le più belle spiagge della Sardegna e tutte le località di mare più famose per organizzare al meglio il vostro itinerario di viaggio in quella che senza dubbio è una delle mete estive più amate da tutti, anche dai vip più famosi del mondo. La Sardegna infatti è sinonimo anche di lusso, di località dove troviamo negozi delle migliori marche, locali famosi in tutto il mondo, discoteche, ristoranti eleganti e chic, ville immense che nascono nel bel mezzo della natura lussureggiante.
La Sardegna è questo e molto altro ancora, è anche un'isola selvaggia dove basta allontanarsi di qualche chilometro da questi grandi centri di lusso per scoprire la semplicità delle piccole cose della vita, la bellezza della natura che vive incontaminata, le tradizioni antiche che ancora oggi vivono in modo davvero molto radicato.
La Sardegna, mille diversi volti per un'unica isola, mille diversi modi di viverla e di scoprirla. Scegliete gli itinerari più belli e più adatti a voi, scegliete il lusso oppure l'anima selvaggia cercando tutte le informazioni di cui avete bisogno su lasardegna.info, una vera e propria guida online alle vacanze in Sardegna, un'amica a cui affidarvi per scoprire davvero il meglio di questa regione.

Autore: lasardegna.info

No Comments
Comunicati

Per le tue vacanze estive scegli la Sicilia

Le vacanze estive sono finalmente arrivate, un momento dell'anno in cui possiamo ricaricare le nostre batterie, in cui possiamo prenderci il nostro meritato riposo e non pensare per un po' di tempo al nostro lavoro. Ansia, stress e preoccupazioni restano quindi a casa mentre noi prepariamo le valigie e andiamo in vacanza. Sì, in vacanza ma dove? Al mare ovviamente, una qualsiasi località di mare d'Italia andrà più che bene per le nostre vacanze visto che la nostra penisola offre dei luoghi davvero meravigliosi. Se volete però l'eccellenza c'è un solo luogo italiano in cui potete recarvi, la meravigliosa isola della Sicilia.
Solo in Sicilia il mare è davvero pulito e cristallino, limpido come in nessun altro luogo italiano possiamo trovare, e solo in Sicilia la costa offre ogni possibile tipo di spiaggia. Troviamo immense spiagge dorate ma anche piccole calette nascoste tra gli scogli che possono essere raggiunte solo con la barca a vela oppure in motoscafo, troviamo spiagge nere che sono nate dall'azione del vulcano e coste altissime che si gettano a capofitto nelle acque.
Navigate sul sito internet insicilia.org per scoprire tutte le attrazioni della costa della Sicilia ma anche per scoprire tutti i segreti dell'anima siciliana, un'anima fatta di cose semplici, di ritmi lenti, di antiche tradizioni che sono state tramandate di generazione in generazione e che vivono ancora oggi in ogni angolo di questo incantevole territorio soprattutto in quei piccoli paesini che ancora vivono dei frutti che la terra e il mare offrono loro.
Su insicilia.org avrete la possibilità di scoprire tutte le maggior attrattive della zona, i musei assolutamente da visitare, gli scavi archeologici, i parchi naturali ma potrete anche trovare informazioni su come raggiungere la Sicilia, come muovervi, sul clima che troverete e ovviamente su tutti gli itinerari turistici consigliati, una vera e propria guida online alle vacanze in Sicilia per organizzare un viaggio davvero da sogno.

Autore: insicilia.org

No Comments
Comunicati

Energie Rinnovabili: prepariamoci a risparmiare


La bolletta della luce, la bolletta del gas, la bolletta dell’acqua, queste sono le tre spese più importanti che ogni famiglia si trova a dover affrontare ogni mese, spese che vanno a sommarsi ovviamente alle spese per l’affitto della casa oppure al mutuo, al costo del cibo, dei vestiti, del telefono sino ad arrivare sostanzialmente ad annullare del tutto il valore del nostro stipendio.

Non c’è niente da fare, sono tutte spese che devono necessariamente essere effettuate e che non possono certo essere cancellate! Questo è vero ma è vero anche che risparmiare è sempre possibile, basta fare le giuste scelte. Per riuscire a risparmiare davvero molto in bolletta la soluzione è già qui a portata di mano. Basta scegliere infatti le energie rinnovabili che ci permettono di sfruttare il potere del sole, del vento, dell’energia geotermica per creare energia pulita a costo zero da poter utilizzare per il sostentamento delle nostre abitazioni e delle nostre famiglie senza dimenticare poi ovviamente la possibilità di raccogliere l’acqua piovana e di evitare il suo spreco, la possibilità di fare il compostaggio direttamente in casa oppure di utilizzare gli scarti biologici come combustibile per le caldaie a biomasse.

Navigate sul sito internet energiarinnovabile.org per scoprire quali sono le tipologie di impianti a risparmio energetico più adeguati per le nostre abitazioni ma anche per le nostre aziende, quali sono i loro costi e quali sono ovviamente i guadagni che ci aiutano ad ottenere. Scoprirete che grazie ad un piccolo investimento iniziale, che può essere effettuato anche tramite finanziamento, è possibile ottenere un grande risparmio in bolletta e in molti casi anche arrivare ad azzerare la bolletta del tutto ed è possibile anche riuscire ad ottenere un piccolo guadagno extra vendendo l’energia in eccesso alla rete pubblica.

Su energiarinnovabile.org scoprirete anche che la scelta delle energie rinnovabili è davvero molto green, una scelta che aiuta l’ambiente in cui viviamo eliminando alla radice l’inquinamento e rendendo il mondo un luogo davvero eccezionale in cui vivere. Risparmio energetico e risparmio in bolletta, che cosa possiamo chiedere di più?

 

Autore: energiarinnovabile.org

No Comments
Comunicati

Hotel a Vasto per una vacanza perfetta

Sei alla ricerca del luogo perfetto per le tue vacanze estive? Non esitare e scegli Vasto in provincia di Chieti, un luogo dalle mille attrattive ideale veramente per tutti. Vasto è eccezionale infatti per tutti coloro che amano vivere una vacanza al mare all'insegna del relax e che vogliono poter godere di molti servizi dedicati. Proprio qui infatti troviamo molti stabilimenti balneari attrezzati, ristornati, locali notturni. Vasto però è ideale anche per coloro che vogliono una vacanza un po' più selvaggia perché offre anche spiagge e calette nascoste agli occhi del mondo e una natura incontaminata tutta da scoprire. E anche se amate l'arte, la storia, l'architettura e l'archeologia Vasto è la scelta perfetta, un luogo insomma dove tutto è possibile.
Scegliete un hotel a Vasto per questa vostra estate e vedrete che non potrete pentirvene. Navigate su hotelvasto.it per andare alla scoperta di tutti gli hotel più belli della zona da quelli a 4 stelle ideali per coloro che sono alla ricerca del lusso estremo a quelli invece a 3 oppure a 2 stelle ideali per coloro che vogliono servizi eccellenti senza per questo vivere in un ambiente che sembra un museo ma anzi in un ambiente molto familiare ideale davvero per tutti, anche per i più giovani. Su hotelvasto.it potrete trovare anche tutte le migliori sistemazioni low cost, non solo le pensioni ma anche i bed & breakfaste e gli agriturismi che oggi vanno tanto di moda e che permettono di sentirsi davvero come a casa.
Le famiglie e i gruppi di giovani ragazzi che sono alla ricerca di un campeggio possono trovare su hotelvasto.it quello che stanno cercando, soluzioni a basso costo che offrono servizi dedicati al divertimento e al relax.
Che cosa state aspettando allora? Andate su hotelvasto.it e scegliete l'albergo perfetto per voi, l'albergo capace di trasformare la vostra vacanza a Vasto in un vero e proprio sogno.

Autore: hotelvasto.it

No Comments
Comunicati

Motociclista online: accessori moto a prezzi da saldo


Eccolo il sito internet che tutti gli amanti delle due ruote stavano aspettando, un sito dove poter acquistare comodamente dal proprio computer di casa tutti gli accessori per la propria moto. Stiamo parlando del sito internet motociclistaonline.it dove è possibile usufruire di prezzi davvero eccezionali, prezzi da saldo che rendono anche gli accessori più costosi finalmente adatti a tutte le tasche.

Su motociclistaonline.it è possibile scegliere i migliori caschi integrali e i migliori caschi modulari per viaggiare in moto in tutta sicurezza senza dimenticare però anche il design e lo stile. Sono disponibili poi anche caschi jet, demi-jet e caschi da bambino in modo da condividere con tutta la famiglia la passione per le due ruote. Avete voglia di rendere la vostra moto super accessoriata? Tranquilli perché motociclistaonline.it pensa davvero a tutte le esigenze offrendo portaoggetti, coprisella, portapacchi, accessori ideali per la protezione della moto, accessori ideali per viaggiare, antifurto in modo che la moto sia sempre al sicuro e ovviamente prodotti per la sua pulizia e la sua cura.

Il sito motociclistaonline.it pensa anche all’abbigliamento di tutti i motociclisti, abbigliamento estivo oppure invernale a seconda delle esigenze ma sempre ultra elasticizzato e ricco di protezioni in modo da attutire al meglio il colpo di ogni eventuale caduta eliminando la possibilità di subire ferite, escoriazioni e danni.

Un sito internet, un negozio online, una vera e propria guida sul mondo delle due ruote, motociclistaonline.it è tutto questo e molto altro ancora, un luogo a cui affidarsi per rendere la passione per le due ruote ancora più intensa!

 

Autore: motociclistaoline.it

No Comments
Comunicati

Seacom diventa distributore unico in Italia di ProcessMaker


Seacom Srl, il principale player italiano nella diffusione della piattaforma Zimbra per la gestione avanzata di email e collaboration aziendale, annuncia l’accordo per la distribuzione in esclusiva in Italia di ProcessMaker, sistema di workflow per gestire i flussi di lavoro anche dalla propria casella email Zimbra.

L’obiettivo di Seacom è quello di creare un sistema di comunicazione unificato che vada oltre la semplice posta elettronica. Il sistema di workflow associato alla email, permette alle aziende di gestire i flussi di lavoro in modo integrato, flessibile ed intuitivo, utilizzando gli strumenti abituali ed ottimizzando il flusso delle comunicazioni partendo direttamente dalla loro origine: la posta elettronica.
L’integrazione di ProcessMaker con Zimbra Mail Server permetterà infatti alle Aziende di riprodurre i flussi organizzativi direttamente nella piattaforma di posta elettronica e di verificarne in modo semplice ed in qualsiasi momento lo stato delle attività e di chi se ne deve occupare, snellendo in modo significativo le funzioni di organizzazione, gestione e controllo.Process Maker

ProcessMaker è un software di “Business Process Management” open source realizzato in PHP che permette di strutturare workflow in maniera semplice e intuitiva attraverso un’interfaccia completamente web based, grazie a 4 funzionalità chiave:

• BUILD: Modella il workflow grazie a una interfaccia drag-and-drop intuitiva e molto semplice da utilizzare.
• REPORT: Controllo KPI’s (Key Performance Indicators) grazie ad evoluti report e uno strumento interno di business intelligence.
• RUN: Notifiche automatizzate e una interfaccia web based permettono una semplice interazione con la soluzione
• OPTIMIZE: Miglioramento delle prestazione dei flussi di lavoro grazie all’analisi delle inefficienze e dei colli di bottiglia.

Le aziende interessate ad approfondire l’integrazione tra posta elettronica e workflow possono registrarsi al webinar, seminario online della durata di 1h, programmato per lunedì 25 giugno alle ore 17.00, oppure richiedere informazioni tramite il modulo sul sito web (http://seacom.it/content/web-form-informazioni).

Seacom ha scelto di diffondere Zimbra in Italia già nell’anno del suo primo rilascio come principale attività aziendale. Ad oggi ne è competence e training center e conta centinaia di installazioni e integrazioni con altre soluzioni software (CRM, centralini VOIP, ERP, ecc.) in aziende, enti pubblici e università di varie dimensioni. Seacom srl è inoltre distributore unico di ZeXtras, la soluzione modulare per aggiungere funzionalità di livello enterprise a Zimbra Open source ed è partner strategico e commerciale di OpenVar per la diffusione in Italia dell’ERP OpenBravo.

Valentina Del Prete, Resp. Comunicazione e Marketing Seacom srl, mail [email protected], tel. 050 7519999
Comunicato curato da Orenji Digital Media Agency [email protected]

No Comments
Comunicati

AL VIA LA COLLABORAZIONE FRA ENEL E LUKOIL IN ATTIVITÀ UPSTREAM E MIDSTREAM NELLA FEDERAZIONE RUSSA, IN EUROPA E NORD AFRICA

21/06/2012

L’accordo verte su:
analisi del quadro regolamentare del gas nella Federazione russa
indagini su possibili progetti congiunti nel segmento upstream in Russia e altri paesi
studi di mercato su GNL e gas trasportato da gasdotto in Europa e nella Federazione russa
fornitura di gas da parte di LUKoil alle centrali di Enel OGK-5

 

San Pietroburgo, 21 giugno 2012 – L’Amministratore delegato e Direttore generale di Enel Fulvio Conti e il CEO e Presidente del Comitato di gestione di OJSC LUKoil Vagit Alekperov hanno firmato oggi un memorandum d’intesa per la cooperazione nel settore del gas a margine del 16° International Economic Forum a San Pietroburgo.

Con il memorandum odierno, Enel e Lukoil intendono rafforzare ulteriormente la loro collaborazione, concentrandosi sull’individuazione di opportunità di sviluppo comune nella catena del valore del gas naturale. Più specificamente, le società valuteranno possibili progetti congiunti nel settore upstream nella Federazione russa e in altri paesi (soprattutto nei bacini del Mar Caspio e del Nord Africa). Le società intendono inoltre coordinare gli sforzi per l’analisi del quadro regolamentare che disciplina il settore del gas naturale russo, nonché condividere i rispettivi know how per la realizzazione di studi sul mercato del GNL e del gas trasportato da gasdotto in Europa e nella Federazione russa. Infine, le società valuteranno la possibile fornitura di gas alle centrali elettriche di Enel OGK-5 da parte di LUKoil.

“Enel coglie con entusiasmo questa opportunità di collaborare con un importante operatore del mercato del gas e petrolio russo. L’accordo ci consentirà di esplorare nuove opportunità comuni nella catena del valore del gas naturale, dall’upstream alla fornitura, con beneficio per entrambe le società” ha commentato l’Amministratore delegato e Direttore generale di Enel Fulvio Conti durante la cerimonia. “Siamo certi che le nostre imprese potranno beneficiare dalla condivisione di conoscenza reciproca e attività comuni”.

Enel in Russia
Enel ha fatto il proprio ingresso nel mercato russo nel 2004 come prima società privata nel settore energetico. Oggi è un operatore integrato verticalmente, dall’upstream alla fornitura di energia elettrica. Nel segmento upstream, Enel possiede il 19,6% del consorzio SeverEnergia, formato assieme a NOVATEK, Gazprom Neft’ e Eni, con riserve pari a circa 1,2 miliardi di barili di petrolio equivalente (BOE). Enel controlla inoltre il 56,43% di Enel OGK-5, una società di produzione di energia elettrica, con quattro centrali termoelettriche e capacità lorda di 9.576 MW, (equivalente a una capacità installata netta di 9.007 MW), situate nelle aree in più rapida crescita del paese. Di queste, due sono impianti a ciclo combinato di nuova costruzione con una potenza complessiva di 820 MW. Nel segmento delle vendite, Enel possiede il 49,5% di RusEnergoSbyt, un importante operatore russo, con vendite annue superiori a 45 TWh. Nel segmento della distribuzione, Enel sta sperimentando l’introduzione dei contatori digitali nel mercato russo.

No Comments
Comunicati

Uomo contro insetto: la disinfestazione

Forse, dobbiamo accettare che c’è del giusto nelle affermazioni di chi sostiene che, malgrado I nostri evidenti successi nel diffonderci su tutto il pianeta e prosperare, non siamo noi in realtà la specie dominante del nostro biosistema. E dietro queste affermazioni non ci sono, si badi bene, criteri etici o filosofici, sui quali si potrebbe lungamente disquisire in altre sedi più adatte, ma puramente dati numerici e molto obiettivi – che sono sufficienti a fare vacillare, se non a distruggere, il nostro presunto primato.

E uno dei più significativi e sconvolgenti, fra questi dati, riguarda precisamente gli insetti. Un mondo sterminato, come capiamo anche istintivamente nel momento in cui pensiamo che sono insetti le farfalle che guardiamo ammirati, le mosche che ci infastidiscono, le api che impollinano i fiori, ma anche le zanzare che ci tormentano in estate, le formiche con la loro incredibile organizzazione, i moscerini che scacciamo dai nostri frutteti… un mondo che conta un milione circa di specie catalogate, e – pensano gli entomologi – forse altrettante ancora da individuare. E una presenza così massiccia, a così stretto contatto, non può che dar luogo a quella lotta che chiamiamo disinfestazione.

Se vogliamo darne una definizione precisa, la parola “disinfestazione” indica l’eliminazione, o almeno la riduzione, del numero dei parassiti e dei danni da essi causati. Non è difficile capire, se ripensiamo ai numeri di cui parlavamo poco fa, e se ragioniamo su come gli insetti siano di fatto diffusi – nelle coltivazioni, nelle industrie, nelle case – che avviare delle azioni contenitive della loro presenza è inevitabile.

Tre sono le fasi di una disinfestazione condotta professionalmente. La prima è quella del monitoraggio, ed è fondamentale per garantire l’efficacia dell”intero procedimento. Si compone di tre parti:

1. lo studio dell’ambiente: per realizzare la disinfestazione, è essenziale considerare attentamente dove essa andrà condotta, e soprattutto definire accuratamente la gravità del problema (la “pressione d’infestazione”, con termine tecnico);

2. la misurazione dei parassiti presenti; vista la straordinaria varietà d’insetti cui abbiamo accennato, è evidente come sia essenziale conoscere bene quali stiano infestando il nostro ambiente per organizzare un’eliminazione efficace;

3. programmazione della lotta; dopo avere radunato tutti I dati che abbiamo appena elencato, si può finalmente passare al momento della progettazione delle azioni da effettuare, con un duplice scopo: anzitutto, naturalmente, l’eliminazione del maggior numero ragionevole di parassiti, e secondariamente – fase fondamentale – il mantenimento di una condizione libera da insetti nel futuro, limitandone l’arrivo o la proliferazione con azioni specifiche, ad esempio di pulizia o di erezione di barriere.

Una volta effettuata la pianificazione, si passa com’è naturale all’esecuzione del programma delineato antecedentemente, mettendo in opera le tecniche e i mezzi adeguati, calibrati sia alla gravità del problema in essere che sulle specifiche esigenze dell’ambiente (in una coltivazione in campo aperto, è irrealistico, e non necessario, sforzarsi di portare a zero il numero di insetti presenti, dato che una protezione totale non è in alcun modo pensabile. D’altro canto, all’interno degli impianti di un’industria alimentare, è richiesta e necessaria un’eliminazione globale di ogni esemplare di insetto.)

Ottenuto il risultato desiderato, scatta la terza fase: un attento mantenimento delle condizioni raggiunte, tramite accurato monitoraggio dei risultati, basilare anche per ottenere le eventuali certificazioni richieste in determinati ambiti operativi.

No Comments
Comunicati

Aruba, unica azienda europea a competere per il .Cloud


Aruba S.p.A. (www.aruba.it) sarà l’unica azienda europea a competere per l’aggiudicazione dell’estensione .Cloud, insieme ad altre sei concorrenti tra cui Amazon, Google e Symantec, come indicato dalla lista delle proposte di registrazione di nuove estensioni pubblicata pochi giorni fa da ICANN. L’interesse mostrato per questa estensione da aziende come Amazon e Google è la conferma dell’importanza sempre più strategica che i servizi cloud hanno e avranno sempre più nella definizione della strategia web di qualsiasi azienda che vorrà sviluppare la propria presenza online.

Il cloud computing sta divenendo uno dei maggiori trend tecnologici anche nel nostro paese.
Aruba attraverso il suo brand Cloud.it (www.cloud.it) vuole essere protagonista di questa nuova tendenza, diventando il punto di riferimento per tutte le aziende che desiderino sviluppare i propri servizi in modalità cloud.
L’offerta di Cloud.it, si basa su servizio semplice, veloce e flessibile che permette di creare e gestire in completa autonomia cloud server realizzando l’infrastruttura più adatta alle proprie esigenze, da una singola macchina alle architetture più complesse.

“Crediamo profondamente nella nostra offerta Cloud”, afferma Stefano Cecconi, Amministratore Delegato di Aruba S.p.A. “A soli quattro mesi dal lancio abbiamo ricevuto moltissimi feedback positivi dai clienti che hanno scelto il Cloud Computing di Aruba a conferma del fatto che la nostra idea di Cloud è la risposta alle esigenze del mercato. Per questo abbiamo deciso di fare richiesta all’ICANN per l’assegnazione del dominio .Cloud, pur sapendo che ci saremmo dovuti scontrare con importanti concorrenti internazionali. Nel frattempo stiamo lavorando su nuovi servizi Cloud da aggiungere all’offerta, nell’ambito di un piano di investimenti che coprirà il biennio 2012-13”, ha proseguito Cecconi.

L’iter di esame delle richieste richiesta avrà inizio nel corso del mese di luglio e per il 2013 le società aventi diritto potranno cominciare a sfruttare le nuove denominazioni.

Ulteriori informazioni e dettagli su Aruba Cloud Computing sono disponibili su www.cloud.it dove è possibile provare il servizio gratuitamente compilando il modulo di richiesta e ricevendo un voucher del valore di 10 euro per testare tutte le funzionalità.

Gruppo Aruba
Fondata nel 1994, Aruba S.p.A. è azienda leader nei servizi di web hosting, e-mail, PEC e registrazione domini, primo provider in Italia per numero di hosting e domini registrati e vanta la leadership nei mercati della Repubblica Ceca e Slovacca. Il gruppo Aruba S.p.A. gestisce oltre 2 milioni di Domini registrati e mantenuti, 6 milioni di caselle email, 20.000 server gestiti e un totale di oltre 2 milioni di clienti. I servizi Aruba sono erogati dai due Data Center di Arezzo, dai due di Milano e uno di Ktiš. Per ulteriori informazioni: www.aruba.it, www.cloud.it

No Comments
Comunicati

Diritti dei disabili: quanto c’è ancora da fare!

Esiste una battaglia spesso silenziosa, ma costante, che pervade tutta la nostra società, e che è animata da un movimento elevato e doveroso: la spinta a far sì che, davvero, a tutti i cittadini siano riconosciuti non solo dei diritti teorici, ma la opportunità pratica di usufruirne. Nello specifico, stiamo parlando del riconoscimento dei diritti dei disabili: e il loro riconoscimento non è una mera questione di installazione di montascale o rampe d’accesso, pur indubbiamente necessari, ma è in realtà un fatto di modo di pensare.

A dover mutare e trasformarsi, in modo profonda e radicale, è in realtà l’ottica quotidiana con cui ci poniamo verso la questione: un’evoluzione di cultura che va a toccare abitudini e meccanismi spesso radicati in maniera profonda, talora difficili da riconoscere e percepire. Il ragionamento che applichiamo normalmente, infatti, è animato da ottime intenzioni : “I disabili si trovano, a causa degli handicap di cui soffrono, a vivere spesso difficoltà e sostenere fatiche e complicazioni che non capitano alle persone fisicamente sane. Per ripagarli di tali sofferenze, è giusto dare loro qualche agevolazione.”

Non sembra errato, non è vero? Anzi, ci appare come un’ottima visione del mondo, generosa verso i più deboli, giusta, e che alla fine ci costa poco: qualche intervento architettonico, qualche parcheggio dedicato, qualche segnalatore sonoro ai semafori. Purtroppo, è una visione comoda ma in realtà assai ingiusta, e perfino superba. La questione infatti viene posta nei termini sbagliati: non si tratta di offrire conforto, o di accordare favori, o di ripagare sofferenze a chi soffre di invalidità: si tratta di realizzare le condizioni fondamentali della società civile.

Quella che invece dovremmo fare nostra è una visione del problema molto diversa, che non vuole apparire – nè è, praticamente – generosa , nobile o buona, potrebbe essere ben rappresentata da un ragionamento di questo tipo: “La nostra società si può dire davvero civile se, fra le altre cose, è in grado di promettere a tutti i suoi cittadini, indistintamente, un godimento reale dei diritti ritenuti irrinunciabili. In quale modo è ragionevole, quindi, assicurare tale dovuta fruizione di diritti e servizi anche a quei cittadini che si trovino a essere ostacolati da qualche tipo di disabilità o handicap?”

Possono sembrare discorsi simili: ma benchè in effetti lo diventino a livello di conseguenze, poichè l’uno e l’altro portano – ad esempio – ad un meticoloso e serio lavoro di ricerca, riconoscimento e abbattimento delle più varie tipologie di barriere architettoniche, la diversità di prospettiva è non soltanto non insignificante, ma addirittura essenziale. Non si tratta, infatti, di una facilitazione, di un regalo, bensì di un rigoroso dovere civile, perchè non stiamo facendo concessioni a degli sfortunati, ma stiamo semplicemente rendendo autenticamente di tutti i diritti che proclamiamo essere tali.

Se quindi, domattina, avremo qualche difficoltà a trovare un posto per parcheggiare la nostra auto, e ci verrà spontaneo un moto di stizza nel vedere inoccupato il posto riservato ai disabili, o ancora se ci infastidirà vedere sommare alle tante spese del nostro condominio quella per sostituire gli ascensori in modo che possano accogliere le sedie a rotelle, ricordiamolo: non stiamo facendo concessioni, ma stiamo – coerentemente – comportandoci da persone civili..

No Comments
Comunicati

Bibione.eu si rinnova in vista della nuova stagione estiva


MM ONE Group cura il restyling del portale Bibione.eu inserendo sezioni tematiche ricche di contenuti e raffinando il motore di ricerca dedicato alle prenotazioni. Le modifiche, approntate per offrire un servizio sempre migliore, sono visibili fin dall’home page dove i nuovi riquadri si integrano nel template geometrico e risaltano per i colori accesi.

Per tutti gli ospiti della località costiera che si affidano al sito per l’organizzazione delle proprie vacanze, ora è disponibile un nuovo servizio che permette di individuare la struttura ricettiva più congeniale alla propria idea di vacanza: oltre a impostare la ricerca per periodo si può infatti operare una scelta secondo la zona di Bibione preferita, la categoria di appartenenza degli alberghi e i comfort e i servizi offerti dalla struttura.

Volto a migliorare la navigabilità del sito e a rispondere alle esigenze delle nuove tendenze tecnologiche, l’intervento di MM ONE Group ha modificato anche l’alberatura del sito e si è esteso all’adattamento del portale per i dispositivi mobile.

La creazione della nuova sezione dedicata alle fotografie di Bibione ha invece aperto una finestra sulle meraviglie della località che, circondata da un paesaggio spettacolare preservato da continui interventi di salvaguardia ambientale, si attesta tra le destinazioni preferite di viaggiatori da tutto il mondo.

Associazione Bibionese Albergatori

Tel.: +39 0431 430101

Sito web: www.bibione.eu

A cura dell’Ufficio Stampa di MM ONE Group

No Comments
Comunicati

Marmellate calabresi di cedro, di kiwi e di bergamotto: e come si fa a non esser tentati da questi peccati di gola??


Cedro, bergamotto e kiwi della Calabria: un trio di frutti dell’agricoltura regionale che riesce a strabiliare, con sapore, nei suoi vari utilizzi della gastronomia regionale. Vediamo un po’…..

 

Il cedro è essenzialmente un agrume coltivato un po’ in tutta la regione, in particolare nel tratto tirrenico della provincia di Cosenza (in particolare nella zona denominata appunto “Riviera dei Cedri”) sposandosi alla perfezione con un habitat naturale, caratterizzato da un microclima ideale per via delle temperature miti durante tutto l’anno e senza particolari escursioni termiche. Il cedro, infatti, è una pianta mediterranea che non preferisce i venti freddi provenienti da nord e le temperature rigide. I terreni ideali per una coltivazione ottimale sono quelli di argilla calcarea mista a sabbia e humus, con presenza di azoto e potassio, propri della Calabria.

 

Si tratta di un arbusto che arriva sino ai 4 metri di altezza, con fiori profumatissimi dal colore rossastro verso l’esterno e bianchi nell’interno, frutto ovoidale dalla buccia ruvida e spessa che costituisce il 70% circa della massa totale.

 

Il suo succo viene utilizzato dall’industria alimentare, per ottenerne bibite analcoliche, frutta candita, liquori, ecc: ma è nell’arte pasticceria che offre il meglio di sé, considerando le peculiarità ed il gusto che regala nelle creme per dolci e nei prodotti tipici della regione.

 

Il bergamotto rappresenta una ulteriore eccellenza della produzione agricola della regione, anch’esso un agrume dal frutto a forma sferica di colore giallastro, con fioritura nei mesi invernali. L’habitat ideale di produzione è il reggino, sotto l’Aspromonte in particolare, a cavallo in pratica tra il Tirreno e lo Ionio.

 

L’ essenza che se ne ottiene garantisce una discreta imprenditorialità agricola della zona: ne e’ ben noto in Italia oltre che all’estero, infatti, l’uso nella industria profumiera, visto che i suoi 300 e più componenti chimici e l’olio essenziale “fissano” il bouquet aromatico dei profumi, esaltandone la freschezza e la fragranza; così come riconosciuto è il suo utilizzo nell’industria farmaceutica, per il potere antisettico ed antibatterico del frutto.

 

Ciononostante non dimentica quella che è la sua “mission”principale: trattandosi di un agrume, viene largamente usato nell’industria alimentare e dolciaria come aromatizzante di liquori, the, caramelle, canditi, ecc.

 

Il kiwi è una pianta da frutto che originariamente nasce in Cina, ma che fu portata in Nuova Zelanda all’inizio del secolo scorso: fu proprio qui che prese questo curioso nome, per via della somiglianza con l’omonimo volatile. Una quarantina di anni fa se ne sperimentò l’impianto in Italia e grazie ad una buona domanda da parte dei consumatori ben presto la produzione nazionale raggiunse dimensioni considerevoli, affrancandosi come il maggior produttore a livello mondiale.

 

La Calabria, grazie al suo clima caldo-umido ed alle caratteristiche strutturali dei terreni, consente un buon rapporto della pianta con l’ambiente, “elevando” così la regione quale la maggior produttrice nazionale: il kiwi calabrese, infatti, è considerato tra i migliori al mondo per qualità organolettiche, da alcuni ritenuto superiore anche a quello neozelandese.

 

Oltre a zuccheri semplici, sali minerali e fibre il kiwi contiene la massima quantità di vitamina C (dunque consigliato contro le malattie da raffreddamento), un notevole apporto di vitamina PP, di vitamine del gruppo B e di minerali come il calcio, il fosforo, il magnesio, il sodio, ma soprattutto il potassio con le relative funzioni equilibratrici sul cuore.

 

Se queste sono le caratteristiche intrinseche di questi tre frutti prodotti in regione, anche i suoi derivati ed elaborati non possono essere da meno: come, ad esempio, le relative marmellate e confetture acquistabili su portali di prodotti tipici calabresi.

Le qualità proprie di queste delizie del gusto sono facilmente desumibili dalla relativa etichetta: vengono infatti preparate sempre e comunque nel segno dell’artigianalità, della tradizione e della bontà; lavorando solo frutta coltivata tassativamente nelle campagne calabresi; nessun utilizzo di conservanti (“proprio come si faceva una volta”, in pratica) e, soprattutto, un contenuto di frutta da “strabiliare” (80/82%)……praticamente il non-plus-ultra!!

 

Aprite un attimo la vostra dispensa e provate ad indagare nelle etichette di quelle che avete in casa: non troverete più del 40/50% di frutta contenuta.…siamo disposti ad accettare scommesse!!!

No Comments
Comunicati

Come togliere il proprio account da facebook in modo definitivo

  • By
  • 21 Giugno 2012


E’ molto più semplice di qualche anno fa cancellarsi da facebook, ora le procedure ci sono fino a poco fa no invece. Basta accedere al “centro assistenza” e andare sulle opzioni dell’account. Una volta trovata la procedura per eliminare quest’ultimo seguirle alla lettera. Un consiglio ulteriore che vi do è di eliminare prima foto e i vostri dati, una  volta eliminato l’account non è detto che spariscano definitivamente dal web!

E’ molto più semplice di qualche anno fa cancellarsi da facebook, ora le procedure ci sono fino a poco fa no invece. Basta accedere al “centro assistenza” e andare sulle opzioni dell’account. Una volta trovata la procedura per eliminare quest’ultimo seguirle alla lettera. Un consiglio ulteriore che vi do è di eliminare prima foto e i vostri dati, una  volta eliminato l’account non è detto che spariscano definitivamente dal web!

No Comments
Comunicati

Le porte interne: un prezioso elemento d’arredo


Di quanti elementi è composta una casa – e come sono tutti importanti nel renderla bella e confortevole per chi vi abita! Elementi costruttivi ed elementi decorativi: scelte di colori, scelte di materiali, illuminotecnica… tutti piccoli pezzi che fanno in modo che un’abitazione possa divenire effettivamente “casa”. E fra questi è purtroppo spesso sottovalutato, senza un giusto motivo, un elemento importantissimo, che unisce aspetti funzionali ed estetici: quello delle porte in legno. Se infatti l’evoluzione tecnologica, con quella del buongusto e del design, ha diffuso nell’arredo molteplici altri materiali, molti dei quali hanno conquistato grande successo, è comunque vero che nessuno di questi è riuscito a strappare al legno la sua condizione preferenziale come materiale per le porte di buon livello. Per arredatori e architetti, le scelte legate alle porte sono moltissime, se preferirle a battente o scorrevoli, quale colore e finitura dare, se introdurre vetrate artistiche: ma a non essere mai in dubbio è la regola che non ci siano materiali migliori, per bellezza e valore, del legno, di qualsiasi essenza, per costruire una buona porta interna. Se tanta attenzione viene giustamente data quindi alla scelta accurata di ogni aspetto del proprio arredo, quindi, altrettanta è giusto darne alla scelta delle proprie porte interne. I criteri applicabili sono parecchi e diversi, come per tutti gli altri aspetti dell’arredamento di una casa; affidandosi però al parere e all’esperienza di chi si occupa ogni giorno di porte da un punto di vista professionale, se ne possono individuare alcuni obiettivi, che possono fungere efficacemente da base per una scelta competente e ragionata: sono basati su una analisi precisa di cosa sia una porta, per stabilirne le caratteristiche che possono dettarne l’eccellenza.Partiamo dal presupposto che, come prima cosa, una porta sia un elemento d’arredo che, a differenza di altri, si ripete identico, sovente in parecchi esemplari, all’interno della casa. Questo rende necessario che la porta sia bella. E benché, ovviamente, il gusto estetico sia un fatto squisitamente particolare, esistono certamente criteri obiettivi – come il mantenimento in tutte le porte della casa dello stesso punto di colore del legno, e dell’identica fiammatura – che dimostrano come la porta sia stata prodotta non in serie, per essere conservata in magazzino, ma per un progetto preciso, e con un elevato livello di qualità – e appunto, di bellezza. Un secondo criterio che sovente viene sottovalutato ha invece a che vedere con l’aspetto funzionale della porta, intesa come oggetto che svolge il lavoro, non leggero, di aprirsi e chiudersi migliaia di volte. Una porta cigolante, che sveglia tutti gli abitanti della casa se aperta durante la notte, o una porta che si incastra nei battenti perché si gonfia con l’umidità, o ancora una porta che non rimane chiusa bene e si apre alla minima raffica di vento, sono tutti elementi di microstress che, nella nostra casa, non dovrebbero essere presenti. È necessario che una porta funzioni in maniera impeccabile, sempre, e quindi che sia confortevole. Terzo e ultimo elemento di valutazione, da non confondere con il precedente, è infine il criterio di solidità. Un segno inconfondibile di una porta di scarsa qualità è quello di essere realizzata con materiali scadenti, più leggeri, proni a espandersi per l’umidità, al deformarsi con il tempo, a creparsi. Una porta di elevata qualità, invece, è costruita solo con materiali di prima scelta, come il listellare di legno massiccio, che la rende di una solidità a tutta prova.

No Comments
Comunicati

Giugno in Sicilia: è iniziata l’estate


E’ iniziato il vero caldo nella sempre soleggiata isola di Sicilia, e le spiagge iniziano finalmente ad affollarsi soprattutto nei fine settimana.
Neppure gli esami sembrano poter fermare le orde di studenti che, piuttosto che soffrire il caldo nelle loro camere con la testa sui libri, preferiscono una rilassante lettura sdraiati sulle loro tovaglie, magari in compagnia per ripetersi a vicenda gli argomenti delle proprie tesine.

Il mese di Giugno è in effetti il mese dei weekend al mare o in montagna; moltissimi lavoratori non possono ancora concedersi la classica settimana di vacanza, ma non rinunciano comunque a weekend low cost per staccare la spina e rigenerarsi, scegliendo spesso la Sicilia come meta grazie al suo eccellente rapporto qualità prezzo.

Tra le poche regioni in questo periodo a fare la fortuna di villaggi turistici e b&b Sicilia e Sardegna riescono ad offrire pacchetti completi a prezzi estremamente competitivi, puntando forte anche sulla componente gastronomica che, specialmente in Sicilia, non è affatto da sottovalutare.
Resta senza dubbio il mare l’elemento di maggiore richiamo, con entrambe le isole a fare incetta di bandiere blu e 5 vele, riconoscimenti assegnati solo a quelle località che si contraddistinguono per la pulizia delle acque e delle spiagge e, da quest’anno, anche per l’attenzione all’impatto ambientale e all’uso delle energie rinnovabili.

Oltre alle località balneari, il periodo è ottimo anche per chi preferisce la montagna; gli amanti della mountain bike o del trekking infatti faranno bene ad organizzarsi per tempo, prima che l’incedere dei mesi estivi trascini le temperature oltre i 40.
Non mancano in Sicilia i percorsi montani, con i grandi Parchi Naturali protagonisti, tra alture talvolta impegnative talaltra rilassanti, intervallate da fiumi, laghi, con una impressionante ricchezza faunistica e scenari mozzafiato.

No Comments
Comunicati

“SICILY MUSIC VILLAGE”: IL FESTIVAL VERDE CHE ABBRACCIA LA MUSICA INTERNAZIONALE


Record di prevendite per il “Sicily Music Village” 2012, che in questa seconda edizione promette imperdibili spettacoli e straordinari musicisti apprezzati in
tutto il mondo. Ieri sera il sito ha raggiunto le 10.000 visite, nonostante la partita della
nazionale. Giovani dalla Toscana, Lombardia, Piemonte, Emilia e Calabria hanno già
deciso di passare la loro estate tra le coste sabbiose della Sicilia, e in particolare di Scicli
(in provincia di Ragusa) e all’interno dell’area attrezzata naturale Valle Ventura (lungo la
vecchia strada Modica-Scicli).

Tra il 12 e il 16 agosto al festival musicale internazionale ci
saranno artisti da tutto il mondo ad esibirsi in uno dei tanti palchi immersi nel verde,
all’interno di un suggestivo paesaggio. Già la partenza è col botto: saranno nientemeno
che gli Afterhours ad aprire la kermesse. La celebre band capeggiata da Manuel Agnelli
proporrà l’ultimo atteso lavoro dal titolo provocatorio “Padania”. La stessa sera si
esibiranno i T.O.K., una delle  “reggae boy-band” più conosciuta al mondo, con il loro
live pieno di grande energia. Senza parlare dei nuovi nomi che diffusi nelle ultime ore,
hanno fatto impazzire tutta l’isola, merito dell’esperienza e della cultura
dell’organizzazione che dopo tre mesi senza stop, finalmente riesce a disegnare un cubo
perfetto. Sul web infatti si è scatenato un grande entusiasmo alla conferma degli artisti
internazionali del 13 agosto: Alborosie e i Dirtyphonic, un’accoppiata di livello
mondiale. Siciliano di nascita, Alborosie già da tempo ha fatto della Giamaica la sua casa
pur tenendo sempre uno stretto rapporto con l’Italia. Riconosciuto in tutto il mondo
come Italian Reggae Ambassador, è uno dei nuovi pezzi del puzzle che compongono la
line up del Sicily Music Village.

Altro pezzo da novanta, uno dei gruppi più interessanti
della scena elettronica di oggi, sono appunto i  Dirtyphonics. Fenomeno ormai di portata
mondiale, grazie alle loro continue sperimentazioni e miscelanze di diversi stili di musica
elettronica (electro, drum and bass, dubstep, hip hop, rock) e al loro show live
riconosciuto come uno dei più energici e creativi mai visti, vantano un premio come
“Best Newcomers Producers” al Dnb Arena Awards. Sempre il 13 ci sarà anche Henrik
Schwarz, veterano nella scena deep house tedesca, altro grande artista noto a livello
internazionale come uno dei più ricercati produttori di musica elettronica. La line up del
Sicily Music Village  si arricchisce quindi così di tanti colori e sapori da poter definire il
taglio definitivo della manifestazione come vera e propria multicultura musicale ! A far
saltare il pubblico del Village il 14 agosto ci penseranno altri artisti sensazionali . Ad
aprire la lunga notte sarà Etienne de Crecy , guru del french touch, con il suo fantastico
“The Cube Show”, una performance unica al mondo che mette insieme musica
elettronica e design grafico di ultima generazione. Ci accompagneranno poi fino alle
prime luci dell’alba del ferragosto i Bass Odissey, che da 23 anni rappresentano ai
massimi livelli la musica e la cultura jamaicana, i Koan Sound, duo inglese della scena
dubstep, dal sound unico che unisce il funky e il rock all’elettronica e al breakbeat, e Dj
Tayone, pionere nello stivale dell’hiphop/funk della scena nazionale. Il 15 agosto ci sarà
un collaborazione con il Tenax di Ibiza per un’alba sicura a Valle Ventura, con la
presenza di un mito: Alex Neri, musicista, dj, produttore ma soprattutto anima dei
grandissimi Planet Funk. I suoi dj set sono un connubio tra le sue produzioni e il meglio
della musica house in circolazione. Un mix di tecnica, energia e  avanguardia musicale. A
seguire, Barrington Levy, grande cantautore reggae giamaicano, Baby Cham, celebre per
il singolo del 2006 “Ghetto Story” con Alicia Keys, e i Foreign Beggars, con il loro live
eclettico e pieno di energia. Sicuro successo anche il giorno dedicato interamente alla
Bass Music sotto gli alberi. Scelta azzeccatissima da parte della direzione artistica di
trasformare l’after party in un giornata dedicata interamente all’hip hop, con la presenza
dei nostrani Stokka e Mad Buddy, in testa a tutte le classifiche di vendita con il loro
nuovo cd, Salmo, in esclusiva per la Sicilia, il più discusso fenomeno italiano, e la “perla”
della presenza di DjGruff, capostipite della generazione italiana dei B.Boy. Attesissimo
anche Ensi, astro dell’hip hop italiano vincitore di recente della competizione nazionale
su Mtv. Altro nomi sicuri sono quelli dei Blatta&Inesha, nati in Sicilia ma esponenti
mondiali della Break Beat; Dj Aphrodite, il “Padrino della Drum’n Bass”; i King Shiloh
Sound System, una delle crew di Reggae Roots and Culture più consolidate d’Europa. Sul
Main Stage in rappresentanza siciliana si ha già la conferma della presenza dei
Baciamolemani all’interno della “Eurocorriera Tour2012”.

Prosegue intanto il lavoro
incessante di idraulici, elettricisti, muratori per rendere l’area sempre più attrezzata,
confortevole e sicura. Sotto gli alberi verrà montato un sound system autocostruito come
si faceva negli anni ’90, controllato dal sound olandese King Shiloh. Il tutto in stretta
collaborazione con la nuova Amministrazione comunale di Scicli, che dimostra sensibilità
e disponibilità per la grossa opportunità turistica che il Sicily Music Village offrirà
all’intero comprensorio. Ed è già conto alla rovescia per quello che sarà uno dei festival
più importanti d’Europa. Continua intanto la prevendita con il pacchetto low cost con una
nuova tariffa anticrisi. Appena 85 euro per l’ingresso ai 5 giorni di festival, comprensivo
anche di campeggio.
HYPERLINK “http://www.facebook.com/SicilyMusicVillagePaginaUfficiale”
www.facebook.com/SicilyMusicVillagePaginaUfficiale
HYPERLINK “http://www.sicilymusicvillage.com” www.sicilymusicvillage.com
19 giugno 2012
ufficio stampa
tel. 06-99330840 – – [email protected]

No Comments
Comunicati

Una nuova azienda


Il bene più commercializzato al mondo dopo il petrolio è il Caffè, ed è la bevanda più consumata.
Tutti sappiamo che il Caffè è un culto, ma una cosa importante è che non si trovano benefici nell’assumerlo, con l’aggiunta dell’antiossidante più potente al mondo il Ganoderma Lucidum, fungo millenario che nasce in Cina, e ha delle proprietà benefiche.
Organo Gold da la possibilità a persone che voglio intraprendere l’azienda e di avere un risultato economico molto buono, infatti grazie all’innovativo sistema di Network Marketing, Organo Gold decide di aprire l’azienda sopratutto nei paesi europei.
Organo Gold nasce nel 2009 e con grande successo raggiunge molti obiettivi come di pagare a molte persone un reddito per tutta la vita.

No Comments
Comunicati

Grande successo allo showcase organizzato da Maxim a Firenze: il pubblico presente a Pitti Immagine Uomo per due ore si ferma davanti allo stand di U.S. Polo Assn. Ipnotizzato dalla…


Milano, 21 giugno: Grande successo di pubblico, espositori, giornalisti e TV ieri 20 giugno al Pitti Immagine Uomo di Firenze per l’operazione showcase organizzata da MAXIM in partnership con Gary Dourdan presso lo stand U.S. Polo Assn. Il celebre attore/cantante ha abbandonato per l’occasione guanti e camice da lavoro e si è scatenato in un vero e proprio concerto, cantando e lanciando ufficialmente anche i brani che troveremo nel suo prossimo disco. Per due ore il Pitti Immagine Uomo si è fermato davanti allo stand di U.S. Polo Assn: televisioni, giornalisti e curiosi si sono trovati tutti ipnotizzati dalla sua straordinaria performance!

Un evento esclusivo offerto da P.E.I Srl (nuovo editore italiano di MAXIM) insieme alla Ad Hoc Consulting, concessionaria esclusiva del mensile. Il numero di giugno del mensile MAXIM era presente al Pitti con una copertina speciale, creata appositamente per l’evento e dedicata all’attore/cantante.

 

Per informazioni:
Digital PR a cura di Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
[email protected]

No Comments
Comunicati

Il web vero creatore di posti di lavoro


Una recente indagine ha evidenziato il rapporto tra la diffusione della piattaforme elettroniche, il web e la creazione dei posti di lavoro. Va da sé che con l’automatizzazione di certi processi si perdono alcune risorse che, fino a poco tempo prima, erano occupate. Uno dei casi più emblematici, al di fuori dell’ambito web, è il distributore di benzina. Se da un lato con il self-service si ha la possibilità di risparmiare qualche centesimo sul costo del carburante, dall’altro non ci sarà un inevitabile calo di personale addetto a questo servizio.

Ma l’indagine di cui abbiamo parlato pocanzi ci dice che per ogni posto di lavoro perso dall’entrata in scena del web se ne creano dall’altra 2,5. Quest’equazione ci porta a pensare che molto probabilmente queste nuove occupazioni non avranno le stesse caratteristiche del “lavoro fisso” ma seguiranno piuttosto processi più fluidi e flessibili.

Ecco perché il web è in gran parte popolato da freelance, che al di fuori di contratti collettivi nazionali, che un tempo regolavano tutto il campo occupazionale italiano, si propongono e stabiliscono direttamente con l’azienda di riferimento il costo della prestazione.

Fra le occupazioni più ricercate nel web troviamo i web master ed i traduttori, che sono fra le altre cose anche le figure professionali fra le più pagate. In secondo luogo troviamo i Social Media Manager ed infine i Content Manager ed i Web Designer. Spesso è proprio attraverso il web che i freelance possono trovare degli incarichi lavorativi, grazie anche alle immense opportunità che questo strumento mette a disposizione. Come nel caso del servizio Traduzione.it in grado di mettere in comunicazione i traduttori freelance ed aziende o studi professionali.

No Comments
Comunicati

Lucierna apre in Silicon Valley e nomina Alejandro Gonzalez Chief Operating Officer


Lucierna (www.lucierna.com), società specializzata nello sviluppo di software per la gestione e il monitoraggio delle applicazioni web e mobile,ha annunciato l’apertura di un nuova sede negli Stati Uniti, in particolare nella Silicon Valley.

 

Tale apertura rientra nella nuova strategia di espansione internazionale che l’azienda, fondata in Spagna nel 2009, sta portando avanti e che è finalizzata alla commercializzazione su larga scala della propria tecnologia APM; la scelta della Silicon Valley per i nuovi uffici evidenzia chiaramente la volontà di Lucierna di essere più vicina ai leader mondiali in materia di innovazione tecnologica e di stringere con essi partnerhsip significative che possano accelerare la crescita dell’azienda.

 

A guidare la squadra Lucierna negli Stati Uniti ci sarà Manuel Lopez, CEO della società, che commenta: “Si tratta di un progetto molto ambizioso, in cui stiamo investendo notevoli risorse finanziarie e umane, ma che è supportato dal riconoscimento che ha ottenuto l’eccellente tecnologia sviluppata da Lucierna per porre fine ai problemi di prestazioni delle applicazioni”

 

Sempre nell’ottica di crescita e consolidamento del business si inserisce la nuova nomina di Alejandro Gonzalez a Chief Operating Officer, nonché responsabile dei territori Europei.

 

Gonzalez vanta una profonda esperienza in ambito IT maturata sia all’interno di grandi organizzazioni multinazionali come Bank of America, che presso vendor di fama internazionale quali Atos Origin e Computer Associates; per quest’ultima in particolare Alejandro ha assunto un ruolo guida nella divisione di Application Performance Management per l’area Europa, Medio Oriente e Africa.

 

Nel suo nuovo incarico, Gonzalez si occuperà di coordinare ed ottimizzare tutte le attività di Lucierna a livello globale e avrà inoltre il compito di guidare i Paesi Europei nello sviluppo di strategie commerciali e di marketing,finalizzate all’acquisizione di nuovi clienti e al consolidamento di una vasta rete di partner di canale.


*******************************************************************************************************

Lucierna

 

Lucierna è una società specializzata in soluzioni innovative per l’Application Performance Management (APM) e per l’ottimizzazione software.

Fondata a Barcellona nel maggio 2009, l’azienda  ha attualmente uffici nella Silicon Valley, a Madrid, Londra, Monaco,  Milano e  Bruxelles e vanta tra i suoi clienti importanti gruppi in vari settori: dalle Telco al Finance, dalle società che si occupano di eCommerce agli enti della Pubblica Amministrazione.

In pochi click le soluzioni di Lucierna identificano chiaramente la causa principale dei problemi di prestazione in ambienti software basati su Java, .NET e PHP. Assai semplice da utilizzare, il software Lucierna utilizza un mix di algoritmi e statistiche avanzate per aiutare gli addetti all’IT nella ricerca e nell’ottimizzazione delle prestazioni degli applicativi.

 

No Comments
Comunicati

MO.OM Hotel aspetta i fan della nuova Woodstock


Per il prossimo weekend la Cascina Cappuccina di Melegnano, a pochi chilometri da Milano, si trasformerà in una Woodstock dei giorni nostri: dal 22 al 24 giugno è in programma lo Yesweekend Music Festival 2012.

Sul palco sfileranno ben 170 artisti: dai cantautori alle cover-band, dal country al blues, dal rockabilly alla psichedelica, fino ad arrivare alla West Coast, saranno degnamente rappresentati tutti i principali generi della musica rock.

Per l’evento sono attesi migliaia di appassionati provenienti da tutta Italia e persino dal resto d’Europa e MO.OM, il design hotel e motel di Olgiate Olona, in provincia di Varese ma a pochi minuti d’auto dal Milanese, si sta preparando ad accoglierli al meglio.

«Il nostro territorio di riferimento comprende bellezze naturali come il lago Maggiore, quello di Como e il Parco del Ticino, ma offre anche un ricchissimo calendario di appuntamenti artistico-culturali di alto livello per tutte le fasce di età – spiegano dalla direzione dell’hotel – Il che è perfettamente in linea con lo spirito di MO.OM, che vuole trasformare i propri ospiti in golosi fruitori d’arte con proposte sempre nuove. Proprio per questo informiamo i clienti degli eventi in programma in zona. Se si instaura un rapporto di collaborazione tra tutti i fornitori di servizi di questo tipo, ne beneficiano tanto i turisti quanto gli albergatori».

No Comments
Comunicati

Knott presenta: resistenza e garanzia


In un perfetto connubio tra innovazione e affidabilità, la KNOTT è un’azienda leader che si distingue per la grande varietà di prodotti nel settore dei sistemi frenanti. Grazie ad un ricco catalogo di oltre 400 prodotti, la KNOTT si propone di andar incontro a ogni tipo di esigenza della sua stimata clientela.

Pinze meccaniche adatte a ogni sistema di frenaggio e impiegabili in molti settori (carrelli elevatori movimentazione interna, agricoltura, movimento terra, costruzione edile stradale, autobus e veicoli municipali, rimorchi appendice, caravan, trasporto pesante) si sviluppano in nove tipi di prodotti diversi per diametro, spessore del disco e coppia frenante. Incomparabili nel bloccaggio e nella movimentazione dei materiali, le pinze del marchio KNOTT vantano risultati eccelsi grazie alla loro costante innovazione.

L’ampio catalogo di sistemi frenanti di KNOTT comprende inoltre una completa selezione dedicata a sospensioni da equipaggiamento. Dalla sinergia tra materiali di alta qualità e prodotti performanti, nascono i kit di molle firmate KNOTT.

Come è noto, la sostituzione dei sistemi ammortizzanti è quasi sempre un salto nel buio, ma con l’esperienza di un’azienda tecnologicamente avanzata, ogni cliente potrà assicurarsi un prodotto perfettamente all’altezza delle sue richieste. Insomma tutto per l’impianto frenante: ganasce e piatti freno, registri, ammortizzatori, cavi bowden, cilindretti e molle: questi ultimi, corredati, su richiesta, di specifica guarnizione per riempimento di olio minerale.

Una casa madre tedesca con un’esperienza di mezzo secolo, e una sede in terra Emiliana che grazie al continuo investimento in ricerca e sviluppo ha raggiunto risultati eccelsi nei trend di vendita. Ogni prodotto è costantemente, messo sotto sforzo al fine di rendere impeccabili le sue capacità in termini di funzionalità e sicurezza.

Knott assiste il cliente dalla fase di progettazione sino a un’eventuale futura manutenzione del prodotto. Un dettagliato shop on-line rappresenta un’ottima soluzione per consultare articoli, disponibili al momento, approfittando di sconti e promozioni.

No Comments
Comunicati

Matrimoni a basso prezzo: le bomboniere in tempi di crisi

  • By
  • 21 Giugno 2012


Visti i tempi che corrono, molte persone alle prese con l’organizzazione di una cerimonia cercano di abbattere i costi dove possibile, risparmiando per esempio sulle bomboniere.

In tempi di crisi, come quello che stiamo vivendo, quando si organizza un matrimonio bisogna cercare di tagliare i costi, dove possibile. Operazione non semplice, se si pensa che un matrimonio perfetto si compone di diversi ingredienti e non è facile rinunciare all’abito dei propri sogni, ad invitare tutti i parenti e amici più cari, a farsi fare le foto da un professionista e così via. Ma risparmiare si deve, e questo non vuol dire necessariamente non regalarsi un giorno speciale.

Le bomboniere, per esempio, sono uno degli ingredienti che ci rimettono maggiormente quando si deve risparmiare sull’organizzazione di un matrimonio, ma anche di un battesimo o di qualsiasi altro tipo di cerimonia. Molte coppie alle prese con i tagli dei costi, infatti, possono pensare che le bomboniere, in fondo, non siano così fondamentali, perché spesso vengono chiuse in un cassetto e dimenticate dagli ospiti. Ed è così che magari ci si limita a dei sacchettini contenenti confetti o a poco altro. Una scelta che fa risparmiare, certo, ma siamo sicuri che sia l’opzione migliore? Quando sono invitati a un matrimonio, o ad un altro tipo di cerimonia, gli ospiti si aspettano di ricevere un piccolo dono, un ricordo di quel giorno, e ritrovarsi a mani vuote potrebbe essere interpretato da alcuni come una mancanza di educazione e gentilezza. Il consiglio, dunque, è risparmiare sì sulle bomboniere, ma non per questo eliminarle del tutto! D’altra parte esistono varie alternative che permettono di tagliare i costi senza rinunciare a dei regali carini per gli ospiti.

Anziché regalare dei pomposi e costosi oggetti, si può optare per degli articoli più semplici, ma proprio per questo più apprezzabili da una più grande fetta di ospiti: bottigliette di olio, vasetti di confettura, o ancora delle cornici non troppo pretenziose contenenti una foto della sposa o dello sposo con l’invitato (certo questo è fattibile se si hanno pochi, stretti invitati) sono dei regali che permettono di mettere da parte qualche soldino senza però sfigurare con gli ospiti.

Per abbattere i costi delle bomboniere, molte sono le coppie che decidono di farsele da sé. Se da un lato questa può essere un’idea carina, che permette agli ospiti di ricevere qualcosa di veramente personale e unico, d’altro lato è vero che bisogna avere tempo a disposizione per realizzarle e, ancora più importante, manualità e fantasia da vendere. Se una od entrambe queste componenti mancano, si può trovare una giusta via di mezzo: alcune aziende produttrici di bomboniere, come per esempio Artigiano Creativo, permettono di acquistare le bomboniere senza la confezione, che può quindi essere realizzata dall’acquirente. In questo modo si risparmia sui costi di confezionamento, ma si ha la certezza che la bomboniere è realizzata da un professionista del settore. E se pensate di avere delle difficoltà anche nel confezionare le bomboniere, in internet potete sicuramente trovare dei video e dei consigli utili per realizzare il più delizioso dei pacchetti!

Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – web marketing agency

No Comments
Comunicati

Ecco i motivi per cui scegliere una vacanza in agriturismo in Toscana


Quando, alcuni anni or sono, nacquero i primi agriturismi, molti dei quali in Toscana, il fenomeno della vacanza nella natura, con la possibilità di degustare i prodotti tipici del luogo, lontani dalla caotica vita urbana, non aveva ancora preso piede. Ma il riscontro e gli apprezzamenti verso le strutture agrituristiche furono tali da determinare un vero e proprio boom della vacanza in agriturismo (per la scelta dei migliori agriturismi in Toscana vedi http://www.toscana-agriturismo.com). Una tendenza a cui hanno contribuito diversi fattori: il diffondersi di una coscienza ecologica ed ambientalista sempre più forte, la nascita di tante strade dei vini e dei prodotti tipici che hanno destato il desiderio di riscoprire i prodotti locali, alcune iniziative turistiche che hanno puntato alla valorizzazione di luoghi autentici, l’esigenza sempre più sentita, a fronte di ritmi di vita sempre più stressanti, di staccare la spina e rigenerarsi durante la vacanza.

Ecco, quindi, spiegate le ragioni di un successo che cresce senza sosta, in particolare presso quelle regioni, come la toscana, che hanno la fortuna di essere collocate in un contesto naturalistico di incomparabile bellezza, il cui valore è accresciuto dalla vicinanza a luoghi d’arte di interesse mondiale.

Una vacanza in un agriturismo della Toscana, quindi, diventa il modo ideale per riposarsi e ricaricare le batterie, per scoprire piccoli borghi perfetti e ammirare capolavori artistici inimitabili. Presso le tante aziende agrituristiche del territorio, inoltre, è possibile assaporare i veri prodotti del territorio, in quello che è un vero e proprio inno alla filosofia del mangiar sano e dei prodotti a chilometro zero. La vacanza in agriturismo in Toscana non è appannaggio solo di turisti stranieri in cerca dell’atmosfera da cartolina di cui la regione è ammantata, ma è sempre più la scelta di migliaia di italiani che chiedono alla vacanza un benessere profondo, in grado di coinvolgere tutti i sensi e di rigenerare tutte le cellule. Cosicché la giornata tipo di una vacanza in agriturismo può prevedere un’abbondante colazione con prodotti tipici, spesso biologici, una passeggiata alla scoperta di suggestivi borghi di impianto medievale, come Cortona, Montalcino, San Quirico d’Orcia, una visita ad un famoso museo di Firenze o Siena, una nuotata rilassante in piscina o un trattamento benessere nei tanti centri termali della regione e, la sera, una gustosa sagra. Non meraviglia, dunque, il riscontro che la vacanza in agriturismo in Toscana continua ad ottenere, con il suo mix perfetto di arte, cultura, natura, buona tavola e relax. Se non avete ancora prenotato la vostra vacanza fatelo subito affidandovi ai dei professionisti, consultando il sito http://www.toscana-agriturismo.com: troverete decine di proposte imperdibili per la vostra vacanza in agriturismo in Toscana.

No Comments
Comunicati

VAL DI FASSA RUNNING: ATTESA TERMINATA, DOMENICA DA SORAGA LA PRIMA TAPPA DEL “GIRO”


Dal 24 al 29 giugno c’è la Val di Fassa Running. Prima prova da Soraga
Altro che prologo, la salita al 20% può già dare indicazioni di classifica
Venerdì 29 il tappone sul Buffaure per l’ultimo attacco al podio
In programma anche il non competitivo Trofeo Rifugio Buffaure

La Val di Fassa, in Trentino, è pronta ad accogliere la Val di Fassa Running 2012, il giro podistico a tappe che per una settimana visiterà…di corsa i centri della valle e luoghi dal fascino naturale unico, scovati dal rinnovato team organizzatore capitanato da Francesco Cincelli.
Lo start ufficiale sarà chiamato domenica da Soraga, nei pressi del lago, dove i circa 400 concorrenti previsti (di cui oltre 320 già registrati a tutte le tappe) scatteranno alle 9.30 in punto, in quella che sulla carta rappresenta una sorta di prologo, ma che in verità preannuncia le prime sfide di spessore, sia in salita che in discesa. Usciti dall’abitato, ecco la prima ascesa impegnativa (punte del 20% di pendenza) verso la frazione di Tamion, dove si transiterà anche in un caratteristico stallone, prima di buttarsi a capofitto nel bosco per far ritorno a Soraga. La prova di apertura della Val di Fassa Running 2012 propone in tutto 10,4 km e, dal punto di vista agonistico, potrà già portare le prime importanti indicazioni visto che, dagli ultimi aggiornamenti a proposito di partecipazioni illustri, i nomi di spicco sono quelli dei vincitori 2011 Massimo Galliano e Viviana Rudasso, del resto del podio maschile dello scorso anno, ovvero Khalid Ghallab ed Emanuele Zenucchi, e della forte italo-romena Ana Nanu, seconda nel 2011 e per tre volte sul primo gradino del podio in passato.
Il bello di una corsa a tappe come la Val di Fassa Running, oltre agli scenari da cartolina attraversati giorno dopo giorno in tutti i quasi 60 km di tracciati, è che in ognuna delle tappe si può risalire la classifica, e lunedì 25 lo si potrà fare nella prova di Moena di 14 km, che gli organizzatori hanno ribattezzato il “Giro delle Malghe”. Lo start sarà dal campo sportivo e dopo aver toccato malga Roncac, malga Panna e malga Peniola si discende per il paesino di Medil fatto di case rustiche e pavé in pietra.
Canazei sarà quartier generale della terza tappa di martedì 26 giugno, e dopo la partenza i runners si dirigeranno verso Penia e Alba, da cui bisognerà raccogliere le forze per la scalata di 500 metri in direzione Ciampac, che tocca anche il 15% di pendenza. Giunti su un altopiano pianeggiante si scenderà e si proseguirà lungo la pista Marcialonga fino alla funivia di Campitello, da cui si farà ritorno, ancora in pianura, a Canazei. La giornata di mercoledì è tradizionalmente dedicata al riposo, per rilassarsi e godersi un po’ di Val di Fassa non…di corsa, per un giorno.
Giovedì 28 scarpette nuovamente ai piedi, perché ci si sposta a Vigo di Fassa e dopo aver fatto passerella in paese e raggiunto il vicino centro di Pera si salirà per 1,5 km circa in direzione Rifugio Regolina, lungo un tratto inizialmente duro che prosegue poi verso il Rio Soal in falsopiano, ma che ben presto riprende a salire, stavolta per soli 200 metri, che tuttavia rasentano il 30% di pendenza.
Come è sempre accaduto con la Traslaval, anche l’erede Val di Fassa Running propone il “tappone” finale e quest’anno si sale sul Buffaure. Venerdì 29, dopo la partenza di Pozza di Fassa e i passaggi per Mazzin e Pera, saranno i tornanti in salita dell’arrampicata al Buffaure (5 km complessivi) a decretare i nuovi sovrani della Val di Fassa Running, incoronati lassù dove la vista sul Catinaccio e sulla Marmolada è semplicemente mozzafiato.
Nella giornata del 29 giugno il team dell’ASD Val di Fassa Running, in collaborazione con tanti volontari della zona, propone anche il non competitivo Trofeo Rifugio Buffaure di 12 km. Le iscrizioni per questa manifestazione si effettuano la mattina del 29 giugno e la quota è di 15 € che include il rientro in cabinovia.
Fino al 24 mattina c’è tempo per iscriversi a tutta la Val di Fassa Running alla vantaggiosa tariffa di 63 € per tutte le tappe. È comunque sempre possibile registrarsi in gara giorno per giorno.
Principali partner della Val di Fassa Running 2012 sono tutti i comuni interessati dalla gara, la Società Buffaure impianti a Fune, Bim, C.E.P., Cassa Rurale Val di Fassa Agordino e l’ApT Val di Fassa.
Info: www.valdifassarunning.it

No Comments
Comunicati

A Villaggio Amico si parla dell’amministratore di sostegno


Prendersi cura del benessere di un anziano significa anche scegliere la persona più adatta per tutelarne gli interessi nel caso in cui lui non sia in grado di farlo: per questo motivo Villaggio Amico, il centro polifunzionale di Gerenzano, a due passi da Saronno e da Legnano, ha organizzato per i familiari dei propri ospiti un incontro dedicato alla figura dell’amministratore di sostegno.

Questi, secondo l’ordinamento giuridico vigente in Italia, ha il compito di “affiancare il soggetto la cui capacità di agire risulti limitata o del tutto compromessa”.

La dottoressa Simona Anelli, responsabile dell’ufficio tutela del distretto di Rho per la cooperativa Sercoop (il Consorzio dei Comuni del Rhodense per i servizi alla persona), ha affrontato questo tema di fronte ai parenti degli anziani della casa di riposo, del Centro Alzheimer e del centro diurno integrato di Villaggio Amico.

«Il nostro obiettivo non è solo quello di tutelare la salute dei nostri ospiti. Vogliamo anche assistere i familiari e gli amici a loro più vicini, in modo che non si sentano soli – spiega lo staff della struttura – Non sempre è semplice assistere nel modo migliore una persona anziana, soprattutto se è colpita da malattie crudeli come il morbo di Alzheimer. Ci sono diverse incombenze di natura amministrativa e legale da affrontare. Noi vogliamo essere al fianco di chi frequenta Villaggio Amico anche in queste circostanze».

No Comments
Comunicati

La collezione di abbigliamento donna stile vintage moderno


A fare la differenza in una collezione di abbigliamento donna ci sono sicuramente anche gli accessori come l’immancabile borsa nelle sue varie incarnazioni di borsetta, viste le ultime tendenze in fatto di borse, come anche le ancora più minute ed eleganti pochette. Un altro elemento immancabile, e come potrebbe, sono le scarpe, vera e propria mania per un po’ tutte le donne, certo forse sarà difficile raggiungere la quantità che possedeva una famosa lady di un presidente, divenuta celebre proprio per la sua infinita collezione di calzature da donna.

Molto importante, quasi decisiva è la collezione di abiti delle donne in una famosa serie televisiva che sta spopolando negli ultimi anni per l’abbigliamento stile anni ’50 e anni ’60. Il vestiario dei personaggi è diventato così sofisticato e curato tanto che un famoso quotidiano americano dedica ogni settimana uno speciale sull’argomento, parlando ovviamente oltre che dei personaggi, della loro loro evoluzione nel loro modo di vestire, insomma un focus sulla collezione di abbigliamento delle donne nella serie televisiva.
Quindi forse non deve stupire nemmeno che una famosa casa di moda italiana, forse la più nota, famosa per avere reinventato lo stile della scarpa mocassino, nella sua ultima collezione donna sia palesemente influenzato da reminiscenze anni ’60 nei colori scelti e nelle forme geometriche.

Al contrario invece ci sono altre collezioni, stavolta però di case più giovani che puntano su un look più giovanile, con linee più essenziali e colori fluo che accompagnano capi che esprimono neutralità con colori come la sabbia, la panna, il marrone e talvolta si azzarda con colori più vivi come il corallo e il verde menta.
Ma la vera protagonista di questa primavera-estate sembra essere il foulard di cui troviamo le fantasie praticamente ovunque, calzature con zeppe, borse e abiti. Ritroviamo i classici ricami sia nelle collezioni di stilisti più che affermati, sia in quelle di case di moda più giovani.

No Comments
Comunicati

Hotel 3 stelle Roma: solo i migliori su Ultrahotels.it

  • By
  • 21 Giugno 2012


Chi cerca hotel nella capitale può farsi aiutare dal sito Ultrahotels.it, portale di prenotazione turistica completo e molto affidabile. Per passare un soggiorno a Roma quello che ci vuole è un hotel 3 stelle Roma in grado di unire comfort e facilità di spostamenti ai prezzi contenuti.
Il sito propone una selezione dei migliori hotel 3 stelle Roma che sono anche prenotabili online in estrema sicurezza e garanzia.

Trovare gli hotel tre stelle Roma sul sito è molto semplice: ci accede alla pagina di riepilogo tramite un chiaro e comodo motore di ricerca posto in alto a sinistra di tutte le pagine del portale. Le modalità di ricerca degli hotel 3 stelle Roma sono due: per città, e qui va indicata Roma, e per nome albergo. All’interno della sezione specifica si troverà la lista di tutti gli hotel 3 stelle Roma presenti sul sito con il relativo costo e la possibilità di fare una richiesta per conoscere la disponibilità nel periodo desiderato.

Per rendere il tutto ancora più semplice all’interno di ciascuna scheda sono indicati i luoghi di maggiore attrazione turistica della città. In questa ottica è importante soggiornare in un hotel 3 stelle Roma centro per accorciare il più possibile i tempi di spostamento e godersi appieno la vacanza.

Per maggiori informazioni sugli hotel 3 stelle Roma visitare il sito Ultrahotels.it.
Giorgia Coppi
Web Marketing GaYA srl
[email protected]

No Comments
Comunicati

Croazia: meta di vacanza alternativa durante la crisi.

La Croazia si conferma la prima meta prescelta dai turisti alle prese con la crisi economica mondiale. La scelta della destinazione delle proprie vacanze diventa sempre più problematica per i vacanzieri che sognano di associare un prezzo low cost ad una vacanza di qualità. Emergono tante mete alternative che cercano di rispndere alla forte domanda di vacanza economica. Una delle mete che ha visto un vero e proprio boom di prenotazioni nella la scorsa estate e che anche quest’anno riconferma il suo primato, è la Croazia. Le offerte di vacanze in Croazia attirano i villeggianti di tutta europa, proprio perchè la località premette di uscire dai circuiti dei classici pacchetti vacanza costosi, offrendo allo stesso tempo un mare cristallino da far invidia alle maggiori mete esotiche. Città vivaci, ricche di eventi, spiagge attrezzate e un bel mare tutto da vivere, anche e soprattutto per i giovani questo e molto altro offre la penisola croata. Il modo migliore con per trovare tariffe convenienti è affidarsi al Web, infatti esplorare la Rete può essere utile per comparare le offerte proposte dai vari siti di viaggi e vacanze e trovare dei vantaggiosi last minute per la Croazia. Tra questi portali uno dei più competitivi è lastminutebest.it, il sito della volpe, che grazie alla sua formula Best Web Price offre il prezzo più basso del Web oltre all’assistenza gratuita prima, dopo e durante il viaggio.

No Comments