Daily Archives

27 Giugno 2012

Comunicati

Orecchini: Beads &Co. lancia “Gioia & Gioielli” il primo libro dedicato ai gioielli fai da te


Dopo la pubblicazione on-line delle video lezioni, Beads and Co. torna ad occuparsi di tutti gli appassionati del fai da te e questa volta lo fa pubblicando un bellissimo manuale interamente dedicato al mondo dei gioielli. Interamente realizzato dallo staff Beads & Co, il manuale si divide in due parti. Nella prima sezione, oltre a brevi cenni introduttivi che riguardano la storia del gioiello,  è possibile trovare una breve panoramica riguardante sia i materiali che le varie procedure ed i passaggi fondamentali per  la creazione di fantastici gioielli, siano essi orecchini, collane o bracciali. Nella seconda parte, invece i lettori hanno la possibilità di imparare come realizzare vari gioielli, tutti ispirati ad una delle stagioni dell’anno. Ben otto gioielli, esclusivamente realizzati con i componenti Beads & Co. vengono spiegati nel dettaglio grazie a fotografie e ad un elenco del materiale occorrente.  Con il lancio del nuovo manuale, il noto brand aretino specializzato nella vendita on-line di componenti preziosi, arricchisce la propria offerta di prodotti, consentendo ai propri clienti di liberare al meglio la propria creatività.  All’interno del nuovo store, Beads & Co. propone tutto quello che serve, dalle pinze ai più dettagliati componenti tecnici utili per creare e personalizzare un vero gioiello fai da te.

No Comments
Comunicati

Oltre 5200 persone informate sui pericoli delle droghe


Iniziativa di prevenzione in occasione della Giornata Mondiale contro la droga per i volontari di Missione Antidroga

Roma 27 giugno 2012 – Settimana intensa sul fronte della prevenzione, 8 iniziative hanno visto i volontari in azione fra Roma e Terni che ha portato la conoscenza sui pericoli delle sostanze stupefacenti ad oltre 5200 persone. A Roma è stata svolta una distribuzione di opuscoli attraverso uno stand informativo nella centralissima Via dei Fori Imperiali,iniziativa svolta in collaborazione con il gruppo IMAGO, MASD e l’associazione l’Abbraccio mentre a Terni per tutta la settimana i volontari giornalmente hanno effettuato distribuzioni culminate nella giornata del 26 fra le vie del centro storico ternano.

Gli opuscoli distribuiti davano informazioni su sostanze come excstasy, marijuana, cocaina, alcol e droghe in generale. Gli opuscoli prodotti dalla Fondazione Internazionale per un mondo libero dalla droga hanno dato ai numerosi giovani che l’hanno ricevuto nozioni di base per accrescere la propria consapevolezza sulle sostanze stupefacenti e quindi decidere consapevolmente di vivere una vita libera dalla droga.

“Le droghe privano alla vita delle gioie e sensazioni che sono, comunque, l’unica ragione del vivere”, questa l’affermazione dell’umanitario L. Ron Hubbard perfettamente in linea con lo scopo dell’assemblea generale delle Nazioni Unite che si riuni 25 anni fà per ricordare l’obiettivo comune a tutti gli stati membri di creare una comunità internazionale libera dalla droga.

Per informazioni:
www.drugfreeworld,org
[email protected]

No Comments
Comunicati

ASSOCIAZIONE DICO NO ALLA DROGA DI BRESCIA


Alcune volte lo sforzo di portare avanti qualsiasi iniziativa di valore sociale sembra vanificato dalle grosse dimensioni del problema, ma rimane il fatto che – per quanto esile possa apparire tale sforzo – è nostro compito fare qualcosa al riguardo dell’aiutare i giovani in particolare e la società in generale.

E’ appurato che il miglior deterrente contro l’abuso di droghe sia la prevenzione: una buona campagna d’informazione può cambiare un’idea, un comportamento e salvare, così, vite umane.

Questo è l’intento con il quale la nostra Associazione e vari membri operano nell’impegno di fare prevenzione ovunque sia possibile: nelle piazze, nelle scuole e nei centri di aggregazione giovanile.

Per maggiori informazioni contatta Gabriele al 349-4466098.

No Comments
Comunicati

CHE COS’È LA MENTE?

La mente è essenzialmente un sistema di comunicazione e di controllo tra il thetan (l’essere spirituale, la persona stessa) e il suo ambiente. La mente è composta di immagini mentali che sono registrazioni di esperienze del passato.

L’individuo usa la mente per porre e risolvere problemi relativi alla sopravvivenza e per dirigere i propri sforzi in base a queste soluzioni.

La mente è composta da due parti: la mente analitica e la mente reattiva.

La mente analitica è la mente conscia e consapevole, che pensa, osserva i dati, li ricorda e risolve i problemi.

La mente reattiva è la parte della mente di una persona che lavora su una base completamente stimolo-risposta. Non è sotto il controllo volontario della persona ed esercita il potere di comando sulla consapevolezza, gli scopi, il pensiero, il corpo e le azioni.

Per maggiori informazioni visita il sito: http://www.dianetics .it

No Comments
Comunicati

CHE COS’È LA VIA DELLA FELICITÀ?


La Via della Felicità è il primo codice morale basato interamente sul buon senso. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo. La Via della Felicità inoltre detiene un record del Guinness dei Primati come il testo secolare più tradotto nel mondo.

Scritto da L. Ron Hubbard, riempie il vuoto morale in una società sempre più materialista, e contiene 21 principi fondamentali che guidano una persona a un migliore tenore di vita.

Interamente non religioso, può essere seguito da persone di ogni razza, colore o credo per ripristinare i legami che uniscono l’umanità.

Il vero potere de La Via della Felicità si realizza quando viene distribuita di mano in mano. Visto che le persone che ti stanno vicino possono influenzare profondamente la tua vita, tu stai migliorando la tua stessa sopravvivenza quando dai delle copie del libro La Via della felicità ad amici, colleghi, impiegati e clienti. In questo modo, aiuti altri a sopravvivere meglio e a condurre vite più felici. A loro volta, loro distribuiscono copie del libro ad altri con cui sono in contatto, guidandoli a trattare i propri simili con gentilezza, umanità e rispetto.

E così via, da persona a persona, aiutando altri a vivere vite migliori.

Per procurarti un kit informativo gratuito, inclusa una copia del libro La Via della Felicità e un DVD che presenta il programma del La Via della Felicità visita il sito http://www.laviadellafelicita.org/freeinfo.html.

No Comments
Comunicati

DICO NO ALLA DROGA: FARE QUALCOSA PER RISOLVERE IL PROBLEMA DROGA

Le problematiche legate alla droga sono conosciute a molti di voi, e come ben si sa il suo consumo è in continuo aumento. La droga è il soggetto che sta facendo ammalare una parte della società, con la quale si convive quotidianamente.

Oggigiorno la droga è entrata nella cultura giovanile, grazie a coloro che traggono vantaggio da essa, oppure da campagne mediatiche portate avanti da alcuni personaggi influenti, sino al punto che è più difficile starne fuori piuttosto che non “entrarci dentro”. Si può dire che il farne uso fa addirittura “moda”.

E’ molto alta la percentuale dei ragazzi cui si è presentata, e si presenta quotidianamente, la circostanza del prendere una decisione nei suoi confronti. Ed è ciò che viene deciso in quel frangente di vita che per alcuni di essi rappresenta l’inizio di un calvario.

La spinta al consumo è molto forte, ma non lo è altrettanto per la prevenzione. E’ da parecchi anni che si parla di questa piaga sociale, e dei tentativi fatti nello sforzo di limitarne i danni. Eppure la percentuale continua a crescere.

Il fenomeno non è più limitato alla figura dello sbandato di qualche anno fa o al locale specifico dove avveniva il consumo e lo spaccio. Attualmente lo scenario è diverso, il suo uso colpisce parecchie classi sociali, lo studente, l’operaio, la casalinga, il manager, lo sportivo, l’artista e il politico ed in circolazione ci sono svariati tipi di droghe da quelle naturali a quelle chimiche, con costi accessibili a tutti. Il suo uso avviene nelle scuole, caserme, discoteche, negli ambienti di lavoro ed altri luoghi ancora.

Tutto ciò ci porta a riflettere e a fare molto di più. Alcune volte lo sforzo nel portare avanti qualsiasi iniziativa sembra vanificato dalle grosse dimensioni di questo problema sociale, ma rimane il fatto che, per quanto esile possa essere tale sforzo, è nostra responsabilità fare qualcosa a riguardo nell’aiutare i giovani e la società. E, se nello svolgere il lavoro, le spalle su cui far poggiare il peso di questo problema sociale aumentano ogni giorno, tutto ciò serve ad affievolire la fatica e far aprire uno spiraglio di speranza che qualcosa può cambiare. E’ appurato che il miglior deterrente contro questa tendenza è la prevenzione. Una buona campagna di prevenzione dalla droga può cambiare un concetto, un comportamento e può salvare vite umane.

Per questo motivo siamo chiamati ad aumentare il nostro impegno per arginare e contrastare questo fenomeno.

E l’aiuto di tutti voi è ben accetto.

Per maggiori informazioni contatta Gabriele al 349-4466098.

No Comments
Comunicati

LA VERITA’ SULLE DRIGHE: CHE COSA DEVI SAPERE

Si parla molto delle droghe nel mondo: per strada, a scuola, su Internet e in TV. Alcune informazioni sono vere, altre no.

Molto di ciò che hai sentito sulla droga, in effetti, viene da quelli che la vendono. Ex spacciatori hanno ammesso che avrebbero detto qualsiasi cosa pur di far comprare la droga alle persone.

Non farti ingannare. Devi conoscere i fatti per evitare di cadere nella trappola della droga ed aiutare i tuoi amici a starne alla larga.

Presto o tardi, se non è già successo, a te o a qualcuno vicino a te verrà offerta della droga. La decisione di assumerla o meno potrebbe influenzare drasticamente la tua vita. Qualsiasi tossicodipendente ti dirà che non si sarebbe mai aspettato che una droga avrebbe preso il controllo della sua vita o forse ha cominciato con “solo marijuana” ed era solo “qualcosa da fare” con gli amici. Pensavano di poterla gestire e quando hanno scoperto di non poterlo fare, era troppo tardi.

Hai il diritto di conoscere i FATTI sulla droga, non opinioni, esagerazioni o tattiche intimidatorie. Quindi, come si distingue la realtà dalla fantasia?

Questo è il motivo per cui abbiamo preparato questo sito web: per te http://it.drugfreeworld.org/home.html.

No Comments
Comunicati

LA VIA DELLA FELICITA’: Ghana l’ultimo a entrare nella famiglia de La Via della felicità

La Fondazione de La Via della Felicità ha recentemente lanciato la sua campagna nel Ghana, in Africa, conducendo un seminario presso una scuola media costruita dai cittadini di una piccola comunità. I cittadini della città e il personale della scuola era preoccupato per l’aumento della criminalità giovanile. Dopo un attento esame, hanno annunciato di aver scelto una campagna de La Via della Felicità quale mezzo per abbassare il tasso di criminalità e portare un senso di speranza e felicità a tutte le persone coinvolte.

Durante il seminario, c’è stato un vivace scambio di idee tra docenti, amministratori e gli studenti sui 21 precetti del libro La Via della Felicità. Gli insegnanti hanno in programma di portare le informazioni di questa campagna nelle loro classi.

Durante la manifestazione gli studenti hanno indossato le magliette con la scritta “Sii competente” (precetto n. 17), poiché ora stanno assumendo un ruolo attivo nell’applicazione dei precetti, sia nella loro scuola che nella vita domestica. Di conseguenza, il passaparola sui programmi si sta diffondendo, e altre scuole ora chiedono come possono partecipare alle attività de La Via della Felicità. La prossima fase della campagna in Ghana richiede almeno 2.000 opuscoli in inglese e Ewe, una delle lingue indigene parlate nelle comunità montane del Ghana.

Visita il sito http://www.laviadellafelicita.org/news/ghana-latest-become-part-way-happiness-family.html

No Comments
Comunicati

LA VIA DELLA FELICITA’: SII DEGNO DI FIDUCIA


La Via della Felicità è il primo codice morale basato interamente sul buon senso. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo.

Qui di seguio troverai uno dei 21 precetti contenuti nel libretto “LA VIA DELLA FELICITA'”.

14. SII DEGNO DI FIDUCIA

Un individuo è in pericolo se non può aver fiducia nell’onestà di quelli che lo circondano. Quando le persone su cui conta lo abbandonano, la sua vita si può complicare e persino la sua sopravvivenza può essere messa in pericolo.

La fiducia reciproca è il fondamento più basilare nelle relazioni umane. Senza di essa crolla l’intera struttura.

L’essere degni di fiducia è una virtù tenuta in grande considerazione. Chi la possiede, viene considerato una persona di valore. Chi l’ha persa, rischia di essere considerato una persona inutile.

Si dovrebbe convincere chi ci circonda a dimostrarla e a guadagnarsela. In questo modo si aumenterà il loro valore per sé e per gli altri.

14-1. Mantieni la parola data.

Quando una persona dà una garanzia, fa una promessa o un giuramento, ha il dovere di mantenere tale promessa o giuramento. Se dice che farà qualcosa, lo deve fare, se dice che non farà qualcosa, non lo deve fare.

La stima che si ha di una persona è basata, in gran misura, sul fatto che mantenga o meno la sua parola. Persino i genitori, per esempio, sarebbero sorpresi di quanto si svalutino agli occhi dei propri figli quando non mantengono una promessa.

Alle persone che mantengono la parola data si concedono fiducia ed ammirazione. Le altre vengono considerate spregevoli.

A quelli che vengon meno alla loro parola, spesso non viene offerta un’altra possibilità.

Una persona che non mantiene la sua parola può trovarsi rapidamente invischiata ed intrappolata in mille “garanzie” e “limitazioni”, può trovarsi addirittura isolata dalle normali relazioni con gli altri. Non esiste modo più sicuro di esiliarsi dal proprio prossimo di quello di non mantenere le promesse, una volta che sono state fatte.

Non si deve permettere ad un altro di dare la sua parola alla leggera. E si deve insistere che una promessa fatta venga mantenuta. La nostra stessa vita può diventare molto confusa se cerchiamo di unirci a persone che non mantengono le loro promesse. È una cosa seria.

La via della felicità è molto, molto più facile da percorrere con persone fidate.

Per maggiori informazioni visita il sito http://www.laviadellafelicita.org/thewaytohappiness/precepts/be-worthy-of-trust.html

No Comments
Comunicati

BIRRERIA NAPOLI BAUSAN 53 PER ITALIA VS GERMANIA


Italia vs Germania in  semifinale –  Domenica sera si sono completati i quarti di finale di Euro 2012 e l’Italia ha battuto ai calci di rigore l’Inghilterra, dopo una partita dominata in lungo e in largo, due pali colpiti, tante occasioni da gol, più di 20 tiri in porta. Detta così sembra che l’avversario in campo non ci sia stato, invece un po’ per scelta propria, un po’ per scelta forzata gli inglesi si sono arroccati fin da subito in difesa, subendo il gioco imposto dagli azzurri(possesso palla simile agli spagnoli) e già nei primi minuti un gran tiro da fuori di Daniele De Rossi ha fatto tremare la porta inglese andando a colpire il palo. Giovedi 28 si giocherà la partita italia vs germania e per l’occasione, La Birreria bausan 53 ha pensato questo evento.

 

BIRRERIA NAPOLI BAUSAN 53 PER ITALIA VS GERMANIA

28/06/2012 Napoli – In occasione della semifinale Italia vs Germania ore 20.45 il Bausan 53 offre un menù composto da:
Antipasti fritti con bibita a scelta,
Primo: gnocchi con gamberi o fagioli messicani,
Secondo: spiedo alla brace o misto alla brace con patate
Dolce al cioccolato

Il tutto 12,50 a testa
Prenotazione Tavoli obbligatoria

Birreria Menabrea Bausan 53
Via Bausan 53
80100 Napoli

Info e Prenotazioni
Cell. 3382268114
www.bausan53.wordpress.com

No Comments
Comunicati

Camera dei Deputati: Seminario “Web reputation la credibilità si genera in rete”


La web reputation dal punto di vista legale, sociale ed etico. Seminario “Web reputation: la credibilità si genera in rete”, Camera dei Deputati, organizzato da Il Comunicatore Italiano, think tank blog indipendente sulla comunicazione. Indirizzo di saluto del Presidente Fini. Hanno partecipato tra gli altri Fabio Minoli, Maurizio Maresca, Renzo Lusetti. Incontro moderato da Gildo Campesato.


A Palazzo Montecitorio si è tenuto il Seminario “Web reputation: la credibilità si genera in rete”. Durante l’incontro è stato affrontato il tema della reputazione on-line sia da un punto di vista legale che da quello etico e sociale. L’iniziativa si è aperta con un saluto inviato da parte del Presidente della Camera Gianfranco Fini. Sono intervenuti Maurizio Maresca, Professore di Diritto Internazionale ed Europeo all’Università di Udine, Fabio Minoli, Presidente CoReCom (Comitato Regionale per le Comunicazioni) Lombardia. Intervento conclusivo di Renzo Lusetti, Segretario di Presidenza della Camera dei Deputati. Coordinatore Gildo Campesato, Direttore Corriere delle Comunicazioni.

Nel corso del Seminario è stato proiettato il video di illustrazione del Comunicatore Italiano, “Web reputation: Nascita, morte, resurrezione della Rete”. L’appuntamento è stato organizzato da Il Comunicatore Italiano.

Gianfranco Fini, Presidente della Camera: La vasta e rapida diffusione della comunicazione digitale presso i cittadini, principalmente legata ai social network, sta arricchendo le modalità di formazione e di espressione dell’opinione pubblica, che non passano più soltanto per i media tradizionali ma anche attraverso gli utenti del Web, i quali diventano autori, ideatori, propositori e opinion leader. Ne consegue che queste nuove forme di relazione, di contatto e di rapida circolazione delle idee offrono alle Istituzioni inedite e più dirette forme di comunicazione con i cittadini. La comunicazione sul web è insomma un nuovo e sempre più rilevante strumento di diffusione e di arricchimento della democrazia.

Gildo Campesato, direttore del Corriere delle Comunicazioni: Un tema di cui si discute molto all’estero, ma che soltanto ora comincia ad affacciarsi al dibattito in Italia, non soltanto fra gli addetti al settore delle comunicazioni o della web economy. L’importanza crescente del web come fonte di informazione dei cittadini, ma anche come strumento di mobilitazione politica e di formazione delle idee sta ponendo nuove sfide ai partiti e alle istituzioni, alle società, agli enti, alle persone.

Avv. Maurizio Maresca, Professore di Diritto Internazionale ed Europeo all’Università di Udine: L’attuale giurisprudenza non è uniforme e, pertanto, non riesce a segnare precedenti che fungano da “faro” per chi, nel mare di internet cerchi un approdo a tutela della sua web reputation. L’intervento normativo ulteriore che si auspica in questa sede, a fronte dell’analisi fin qui effettuata, sarebbe in una direzione di conferimento di poteri alle Autorità indipendenti (AGCOM e Garante della Privacy) circa la conoscibilità delle controversie in materia di lesioni della web reputation, in applicazione della normativa vigente.

Fabio Minoli, Presidente Corecom: In Italia abbiamo, mediamente, 27 milioni di utenti unici per mese sul web e vi sono 2 milioni di domini, con una crescita di 100.000 nuove pagine web al giorno e la tendenza a essere presenti in ogni secondo rispetto sia all’attività che a ciò che succede. In questo scenario, l’aspetto della reputazione e della credibilità diventa centrale. Sul web, qualsiasi azione di un individuo o di un’azienda può essere messa fortemente in discussione dall’ultimo venuto, quindi da reazioni estemporanee e immediate.

FONTE: Il Comunicatore Italiano

No Comments
Comunicati

Castellani Intermatica: Aldo Montano testimonial Onshop, un buono per la spesa online


Presentato a Roma, presso il Circolo Canottieri Aniene, il buono spesa Onshop, il nuovo sistema prepagato di Intermatica, facile e sicuro per fare acquisti sul web. Aldo Montano è il testimonial della Campagna Onshop. Semplicità e sicurezza costituiscono il legame tra il brand e l’atleta della nazionale, uomo di grande semplicità, sorridente e diretto, e campione di una disciplina considerata ‘sicura’.

Roma, 26 giu. (Adnkronos) – Semplicità e sicurezza. E’ questo il binomio che accomuna il campione di scherma Aldo Montano e OnShop, il buono spesa ‘usa e getta’ che consente di fare shopping online. Montano e’ infatti il testimonial della nuova campagna pubblicitaria di OnShop, presentata questa mattina a Roma, presso il Circolo Canottieri Aniene, alla presenza di Giovanni Malagò, presidente del Circolo, Claudio Castellani, Presidente del Gruppo Intermatica (cui OnShop fa capo) e Marco Silvio Bellini, Amministratore delegato di Lottomatica Italia Servizi. Semplicità e sicurezza, dunque – spiega una nota – costituiscono il legame tra il brand e l’atleta della nazionale, uomo di grande semplicità, sorridente e diretto, e campione di una disciplina considerata ‘sicura’: il termine scherma, infatti, che proviene dal longobardo ‘Skirmjan’ e significa proteggere, coprire, evoca il concetto di difesa. Nel corso dell’incontro, a margine della proiezione della campagna pubblicitaria OnShop – la cui creatività e produzione e’ stata curata dall’agenzia Opera – è intervenuto lo stesso Aldo Montano, che ha sottolineato come il progetto lo abbia molto appassionato.

”La campagna – sostiene Montano – mostra una parte di me non molto conosciuta, quella di amante della tranquillità e della vita casalinga, che mi vede come molti miei coetanei divertirmi anche navigando in rete. Anche per questo ho compreso immediatamente le grandi opportunità che uno strumento come OnShop è in grado di offrire, sentendo da subito vicino il buono spesa OnShop, il vero protagonista della campagna, che invito tutti a provare quanto prima”.
OnShop rappresenta il primo progetto nel suo genere realizzato nel nostro Paese, un buono spesa ‘usa e getta’ – prosegue la nota – che consente di fare shopping in rete su tutti i siti convenzionati. Un servizio innovativo ideato per i giovani e per tutti coloro che non sono in possesso di una carta di credito o che non vogliono utilizzarla online. Si presenta come un tipico scontrino su cui è stampato un Pin e il suo utilizzo è immediato: si naviga su uno dei siti web aderenti al circuito OnShop, si seleziona il prodotto da acquistare ed al momento del pagamento si inserisce il Pin. Non è ricaricabile ed è disponibile in vari tagli, acquistabili nei punti vendita Lottomatica Italia Servizi presenti su tutto il territorio nazionale. Dunque, non essendo necessario comunicare i numeri della propria carta di credito, si elimina del tutto quello che costituisce, per molti, il principale ostacolo in termini di fiducia rispetto allo shopping sul web, acquistando direttamente presso la rete Lis – Lottomatica Italia Servizi.

“Siamo lieti di aver condiviso sin dalla fase iniziale questo progetto con Intermatica, ha dichiarato Marco Silvio Bellini – amministratore delegato di Lottomatica Italia Servizi. Con OnShop, Lis conferma il proprio ruolo di precursore, all’avanguardia nell’innovazione orientata a rispondere alle esigenze degli italiani, dei loro usi, costumi e attitudini”. ”Il contributo di Lottomatica Italia Servizi per lo sviluppo e la diffusione di uno strumento innovativo come il buono spesa Onshop – ha proseguito Bellini – può divenire determinante in termini di reperibilità, affidabilità e comodità grazie ai 77.000 punti vendita della nostra rete, la più grande in Italia con una presenza capillare tra tabaccherie, supermercati, bar, cartolerie, edicole e piccoli dettaglianti, che distribuisce in ”esclusiva” il prodotto”.

“Secondo recenti stime, nel nostro Paese sono circa 22 milioni gli utenti internet. Di questi – afferma Claudio Castellani, Presidente del Gruppo Intermatica e ideatore di OnShop – circa 8 milioni acquistano in maniera abituale in rete, mentre i restanti 14 milioni, ad oggi, non prendono neanche in considerazione questa opzione. Il dato più significativo, tuttavia, se si considera anche quanto accade negli altri Paesi dove è maggiore la familiarità con il web, è che coloro che non acquistano online perchè non si fidano ad usare la propria carta di credito si attestano intorno ai 4 milioni”. “Questo aspetto – conclude Castellani – unito al fascino di un nuovo progetto, ci ha convinto a studiare e realizzare una soluzione unica sul mercato italiano, le cui facilitazioni potranno da qui ai prossimi anni contribuire a fornire una spinta propulsiva all’e-commerce, favorendo una sempre maggiore conoscenza delle potenzialità ancora inespresse di internet”.

FonteAdnkronos

No Comments
Comunicati

SIMeR: Giornata Mondiale della Spirometria contro le patologie respiratorie


Roma celebra la Giornata Mondiale della Spirometria, AIPO e SIMeR insieme contro le patologie respiratorie. Un fenomeno che, solo in Italia, rappresenta la terza causa di morte. Questo è quanto emerso nel corso del Summit tenutosi a Palazzo Marini. Obiettivo dell’incontro: sensibilizzare la popolazione in merito all’importanza della prevenzione.

Roma, 27 giugno 2012 – Si è svolto oggi il convegno nazionale organizzato – in occasione della Giornata Mondiale della Spirometria – da AIPO, Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri e da SIMeR, Società Italiana di Medicina Respiratoria con l’obiettivo di fornire informazioni utili sull’importanza della diagnosi pneumologica mediante esame spirometrico.

Sulla base di quanto emerso, i disturbi più frequenti del sistema respiratorio vengono erroneamente sottovalutati dalle persone che ne soffrono. Dietro sintomi quali tosse cronica, catarro, difficoltà respiratoria e frequenti bronchiti, infatti, si possono celare malattie che, se non diagnosticate e curate in tempo, possono provocare conseguenze rischiose per la salute dell’individuo.

Le malattie dell’apparato respiratorio, infatti, rappresentano la terza causa di morte in Italia. Dato allarmante che conferma l’elevato tasso d’incidenza di questa emergenza sanitaria: le stime presentate quest’oggi mostrano come circa 35 mila persone ogni anno perdano la vita a causa di problemi a carico dell’apparato respiratorio, ben il 6,5% di tutti i decessi registrati nel nostro Paese.

Tra i disturbi respiratori più diffusi, l’asma colpisce circa 5 milioni di italiani e si conferma quale malattia cronica più diffusa nell’infanzia. Sono circa 2,5 milioni i cittadini che soffrono di BPCO (Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva), quarta causa di morte in Italia, un fenomeno che, a livello globale, risulta ancora più grave, collocando le malattie respiratorie al secondo posto nel mondo tra le cause di decesso.

Concorrono ad aggravare ulteriormente questo preoccupante scenario le previsioni degli specialisti, secondo i quali la prevalenza di tali patologie è destinata ad aumentare a causa di vari fattori, tra cui i poco corretti stili di vita ed alcune abitudini nocive, soprattutto la cattiva alimentazione e il fumo di sigaretta, le gravi conseguenze che derivano da una diagnosi tardiva e il costante processo d’invecchiamento della popolazione italiana.

Le abitudini sbagliate determinano un pericoloso incremento nel rischio di contrarre malattie respiratorie, come dimostrano alcune evidenze: in Italia sono circa 12 milioni i fumatori (6,5 milioni di uomini e 5,3 milioni di donne), pari a circa il 23% dell’intera popolazione, e 22 milioni di persone conducono uno stile di vita eccessivamente sedentario (38,3% del totale). Per quanto riguarda il tabagismo, in particolare, i numeri risultano drammatici: è il fumo a provocare il 90% dei decessi per BPCO, il 90% dei decessi per cancro polmonare negli uomini e quasi l’80% nelle donne.

E’ con l’obiettivo di contribuire ad una sempre maggiore diffusione dell’informazione su un tema, quello delle malattie respiratorie, troppo spesso sottovalutato, che AIPO e SIMeR hanno promosso il “Mese della Spirometria”, offrendo ai cittadini la possibilità di sottoporsi ad esami spirometrici gratuiti presso numerosi Centri specializzati della Penisola per un riscontro specifico sulla salute dei propri polmoni.

L’iniziativa si è conclusa proprio oggi con la presentazione della Roadmap Respiratoria Europea. Questo strumento di aggregazione e confronto delle differenti esperienze in ambito respiratorio a livello continentale si propone di descrivere quali sono, ma soprattutto quali saranno, le sfide per i medici sui cambiamenti nella pratica clinica, nel coinvolgimento dei pazienti e nella costruzione di nuovi modelli per la sanità e la prevenzione respiratoria.

“La probabilità di essere colpiti da patologie polmonari è correlata a numerosi aspetti tra i quali età, abitudine al fumo, condizioni ambientali, esposizione lavorativa a polveri, sostanze chimiche, gas e vicinanza dell’abitazione a fonti di inquinamento atmosferico”, conclude il Prof. Giuseppe Di Maria, Presidente della SIMeR. “Di fronte a patologie di natura multifattoriale, appare quindi ancora più significativa l’adozione di uno strumento come la Roadmap Respiratoria Europea, sistema in grado di favorire lo scambio di proposte e soluzioni utili a fronteggiare questo dilagante fenomeno, mediante il costante confronto tra gli specialisti europei in ambito respiratorio”.

Un impegno, quello assunto dalle società pneumologiche, che testimonia il costante contributo della comunità scientifica nel fronteggiare le grandi emergenze sanitarie che minacciano la salute della popolazione.

“Gli esami respiratori messi a disposizione gratuitamente nel corso del Mese della Spirometria, hanno evidenziato un dato allarmante: nella maggior parte dei casi, una malattia delle vie aeree viene diagnosticata, in media, soltanto nella sesta decade della vita di un individuo, dopo i 50 anni, quando la funzione respiratoria della persona è già significativamente compromessa”, spiega il Dott. Andrea Rossi, Presidente dell’AIPO. “Una diagnosi corretta e tempestiva si può ottenere mediante l’esecuzione di una spirometria. E’ fondamentale che le persone affette da disturbi respiratori si rivolgano al proprio medico di fiducia. Questi segnalerà in maniera puntuale l’eventuale presenza di un problema respiratorio ad uno specialista pneumologo, così da concordare un efficace percorso terapeutico, prima che la situazione clinica si comprometta in modo definitivo.”

Un incontro dunque, quello svoltosi quest’oggi, che conferma, ancora una volta, quanto l’impegno di tutti gli specialisti coinvolti nella prevenzione, diagnosi e cura delle malattie respiratorie abbia bisogno del sostegno dell’informazione per raggiungere l’opinione pubblica e far sì che queste malattie vengano affrontate in modo efficace.

Per ulteriori informazioni contattare:
Burson-Marsteller
Piergiorgio Gambardella
Cell. +39 345 1191909
[email protected]

FONTE: AIPO | SIMeR

No Comments
Comunicati

Un compleanno dolce e fresco per gli ospiti di Villaggio Amico


Si prepara una dolce festa di compleanno per gli ospiti di Villaggio Amico, il centro polifunzionale di Gerenzano, al confine tra le province di Varese e Milano. Domenica primo luglio gli anziani della casa di riposo, del centro diurno integrato e del Centro Alzheimer verranno circondati dall’affetto dei loro familiari ed amici, nonché da quello dello staff della struttura.

Il tutto verrà accompagnato dall’esecuzione di alcuni allegri canti popolari e addolcito dal fresco gelato che sarà offerto a tutti i partecipanti al pomeriggio di festa. Complice il caldo dell’estate finalmente iniziata, gli anziani e gli invitati a celebrare i loro compleanni potranno godersi una bella giornata all’aperto nel giardino di Villaggio Amico.

«È importante che i nostri ospiti si sentano attivamente partecipi della società e che non vivano la permanenza nell’ambiente protetto del centro come una sorta di isolamento – spiega il personale della struttura – Iniziative come la periodica festa dei compleanni servono per rinforzare ulteriormente i legami affettivi con i familiari e gli amici che non vivono con loro quotidianamente ma non cessano comunque di essere loro vicini».

Proprio per garantire la più totale apertura al mondo esterno, Villaggio Amico ospita anche un centro diurno per disabili, un asilo nido e un centro di formazione professionale, oltre a un centro di riabilitazione.

No Comments
Comunicati

A Salsomaggiore Terme il benessere è sempre di casa

Mai trascorsa una vacanza a Salsomaggiore Terme? Se cerchi benessere, sport e divertimento, scegli un soggiorno nella Città della Salute. In questa località, fra le più rinomate per il turismo termale, puoi dedicarti alla cura del tuo corpo. A tua disposizione ci sono due stabilimenti termali, le storiche Terme Berzieri e le Terme Zoja, con un centro di riabilitazione motoria fra i più quotati in Italia. Puoi scegliere di soggiornare in un hotel 4 stelle del centro città o in uno dei tanti 3 stelle, spesso a gestione familiare: l’ospitalità è quella tipica emiliana, affabile  e cordiale.

A Salsomaggiore il divertimento puoi trovarlo di giorno e di sera. Di giorno ci sono tanti eventi in programma, in ogni stagione dell’anno e per tutti i gusti. Musica, cultura, spettacolo, una lunga stagione teatrale, sport e motori contribuiscono al calendario degli appuntamenti da non perdere nella Città della Salute. Di sera puoi godere della brezza fresca che scende dalle colline e ascoltare la buona musica nei pianobar del centro.

Ami fare sport in vacanza? Accòmodati, a Salsomaggiore c’è solo l’imbarazzo della scelta. Il tennis club con campi in terra rossa. La piscina comunale Leoni per i tuoi tuffi d’estate e la piscina termale coperta se cerchi un luogo per qualche bracciata. Il golf? A dieci minuti dal centro, con la tua auto puoi raggiungere il Golf Club di Salsomaggiore, con club house e campo di 18 buche fra le colline che guardano verso l’Appennino. In città trovi tanti parchi per il footing o per una breve passeggiata rilassante.

Lo shopping? Non manca nemmeno questo. Le boutique più eleganti sono nel centro storico, accanto ai locali e ai bar per l’aperitivo serale. E dopo l’aperitivo arriva la cena. La cucina è quella tipica parmigiana, ma non faticherai troppo se vorrai sbizzarrirti con cene a base di pesce o di carne. I ristoranti rinomati sono tanti, ne trovi uno ogni cento metri, ma se cerchi atmosfere più rustiche punta verso la campagna o fra le colline: troverai tante trattorie, aria buona e cucina generosa.

Salsomaggiore Terme ti aspetta in provincia di Parma, a meno di un quarto d’ora dall’uscita dell’A1, a circa un’ora d’auto da Milano e da Bologna. Se desideri regalarti una vacanza nella Città della Salute, puoi consultare in ogni momento il sito dell’ADAST, il portale dell’Associazione Degli Alberghi di Salsomaggiore e Tabiano Terme. Troverai tutte le informazioni utili per organizzare il tuo soggiorno, le offerte benessere e il calendario degli eventi in programma. Visita subito www.salsomaggioreterme.com.

No Comments
Comunicati

LA TRANSALP VENERDÌ FA TAPPA A TRENTO. DUE RUOTE PROTAGONISTE ANCHE SABATO


Venerdì e sabato lo Schwalbe Tour Transalp fa tappa a Trento
Sabato 30 giugno la tappa Trento – Arco chiuderà la 10.a edizione della gara a coppie
Si pedala sul Monte Bondone percorrendo una parte di tracciato della GF Charly Gaul
In gara 1.200 appassionati di ciclismo

Il Nettuno, in piazza Duomo a Trento, fino a venerdì mattina sarà, come sempre, padrone dell’affascinante piazza trentina, poi toccherà alle bici appropriarsi nel pomeriggio e la mattina successiva delle bellezze cittadine.
Proprio piazza Duomo sarà teatro dell’arrivo della penultima tappa, la Crespano del Grappa – Trento di venerdì 29 giugno, e dello start dell’ultima, la Trento – Arco (sabato 30 giugno), alla quale spetterà il compito di chiudere il 10° Schwalbe Tour Transalp.
È un evento che l’ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi coccola con interesse per l’importante scenario mediatico che offre.
Lo Schwalbe Tour Transalp è un appuntamento sportivo affascinante e massacrante, 800 chilometri ma soprattutto quasi 20.000 metri di dislivello da assorbire in soli sette giorni.
La tappa che si concluderà a Trento è la più lunga con i suoi 146,38 km, ma non è certo delle più pesanti in quanto a dislivello (2.740 m/dsl), anche se a renderla più aspra giocherà il fatto che, venerdì, i concorrenti avranno nelle gambe già 14.000 metri di dislivello.
Poi sabato toccherà all’epilogo con la scalata del Monte Bondone ed il tuffo in Valle dei Laghi – replicando una parte del percorso della Leggendaria Charly Gaul del 22 luglio – e l’arrivo ad Arco.
Al via della Transalp quest’anno si sono presentati 1.200 corridori, due coppie anche in rappresentanza dell’ApT trentina, ovvero quelle composte da Manuel Giacomelli e Roberto Griot e da Fulvio Bonmassar e Roberto Grisenti, e tutti e quattro hanno ben figurato nelle prime quattro tappe dello Schwalbe Tour Transalp ad oggi disputate.
In particolare, il tandem Giacomelli – Griot si è sempre mantenuto tra la 6.a e la 13.a posizione, con il miglior piazzamento centrato nella seconda tappa, la Sölden – Bressanone, nella quale i due ciclisti classe ’77 sono stati anche i migliori italiani. Per Bonmassar – Grisenti il risultato più brillante è arrivato all’apertura di domenica scorsa, nella tappa Mittenwald – Sölden chiusa ai piedi del podio (4°) tra i Grand Masters.
Per quanto riguarda la classifica generale dopo 4 tappe, la maglia gialla dei leader maschili è indossata dalla coppia austro-tedesca formata da Hans-Peter Obwaller e Johannes Berndl, mentre al femminile sventola alto il tricolore grazie all’altoatesina Marina Ilmer, in coppia con la tedesca Beate Zanner. La categoria Mixed è guidata invece da Pia Sunstedt e Carsten Bresser, quella Master da Bernd Hornetz e da Werner Weiss, e la Grand Masters dall’altoatesino Marco Poier con il tedesco Erwin Hickl.
Domani (28 giugno) si disputa la quinta tappa Falcade – Crespano del Grappa, poi venerdì i ciclisti approderanno a Trento, dove l’arrivo dei primi è annunciato vero le 13.00. La gara entrerà in città da Via Grazioli per chiudere attraverso un’autentica passerella in via Belenzani e sotto l’arco d’arrivo in piazza Duomo.
Sabato invece la partenza è prevista alle ore 9.00. Piazza Duomo, il cuore della città di Trento, sarà lo scenografico palcoscenico di partenza, i primi colpi di pedale saranno attraverso alcune vie del centro, come Via Manci, Via S. Marco e Via Bernardo Clesio, al cospetto del maestoso Castello del Buonconsiglio. Una volta usciti da Trento, la carovana delle ruote magre pedalerà in direzione Ravina e Romagnano sulla destra del fiume Adige e proseguirà ancora in pianura verso Aldeno, da qui si comincerà a salire sulle pendici del Monte Bondone.
Un modo come un altro per scaldare i motori del comitato organizzatore della granfondo su strada La Leggendaria Charly Gaul, quest’anno balzata agli onori delle cronache internazionali come unica tappa italiana dell’UCI World Cycling Tour, e che venerdì 20 luglio propone anche un’inedita Cronoscalata di 6 km, pure di levatura internazionale, da Campo di Lasino a Vason. Quest’ultima sarà lo stesso scenario dove domenica 22 luglio si concluderanno le fatiche dei concorrenti sui tre percorsi Corto di 53 km, Medio di 69 km e Lungo di 138 km.
Info: www.tour-transalp.de
Info: www.laleggendariacharlygaul.it

No Comments
Comunicati

“GSE. ENERGIE PER IL SOCIALE”, IN SOLI 3 MESI A SAN PATRIGNANO GIA’ IN FUNZIONE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO OLTRE AGLI INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA E MOBILITA’ SOSTENIBILE


Oggi l’inaugurazione alla presenza del Presidente del Senato

Coriano, 26 giugno 2012 – In occasione della Giornata mondiale contro la Droga, sono stati inaugurati oggi, presso la Comunità di San Patrignano, i primi interventi di risparmio ed efficienza energetica realizzati nell’ambito di “GSE. Energie per il sociale”, il progetto del Gestore dei Servizi energetici che promuove la realizzazione di impianti a fonti rinnovabili presso organizzazioni di utilità sociale, con i coinvolgimento proattivo dei ragazzi, ospiti della Comunità.
Alla cerimonia erano presenti il Presidente del Senato Renato Schifani, il vertici del GSE e i rappresentanti del Gruppo Enel e della Comunità di San Patrignano.

L’iniziativa presso la Comunità di Coriano, che prevede l’installazione di tre impianti fotovoltaici oltre ad alcuni interventi di mobilità sostenibile e illuminazione ad alta efficienza energetica, si è concretizzata grazie alla partecipazione di Enel Green Power ed Enel Distribuzione, partner del GSE nel progetto.
Il percorso di responsabilità e sostenibilità sviluppato si concentra su alcuni ambiti prioritari: energia rinnovabile, mobilità sostenibile, illuminazione ad alta efficienza energetica.

“Grazie al sostegno ricevuto dalle più alte Istituzioni dello Stato, oggi rappresentate dal Presidente del Senato, il nostro progetto di responsabilità sociale d’impresa – ha dichiarato il Presidente del GSE Emilio Cremona – ha consentito di realizzare numerosi interventi finalizzati a razionalizzare il fabbisogno energetico della Comunità di San Patrignano, promuovendo la riduzione dei consumi e l’efficienza energetica e riducendo l’impatto ambientale. Grazie alla straordinaria partecipazione del Gruppo Enel, in soli tre mesi siamo riusciti a realizzare e a far entrare in funzione l’impianto fotovoltaico integrato architettonicamente sull’edificio principale della Comunità, oltre agli interventi di mobilità sostenibile e a quelli di illuminazione ad alta efficienza energetica. I lavori proseguiranno, con la partecipazione operativa di alcuni ospiti della Comunità, opportunamente formati professionalmente nel quadro della nostra iniziativa, con il completamento di altri due impianti fotovoltaici”.

“Con grande piacere e soddisfazione il Gruppo Enel ha aderito al progetto “GSE Energie per il sociale” portando a San Patrignano le sue competenze innovative” – ha affermato Livio Gallo, Direttore Divisione Infrastrutture e Reti di Enel. “La produzione di energia da fotovoltaico; l’illuminazione ad alta efficienza energetica dei viali interni alla comunità e della grande Mensa, con un netto miglioramento visivo e una riduzione molto significativa dei consumi; la mobilità elettrica con l’installazione di infrastrutture di ricarica Enel e la donazione di due vetture a emissioni zero. Ma soprattutto la possibilità, con i corsi di formazione Enel, di cominciare ad avviare i ragazzi verso nuovi settori professionali e verso nuove energie “

“Siamo lieti di contribuire allo sviluppo sostenibile della comunità di San Patrignano, con un progetto integrato ed evoluto di responsabilità sociale, che ha anche e soprattutto l’obiettivo di costruire un percorso di conoscenza e formazione sulle energie rinnovabili – ha dichiarato Francesco Starace, Amministratore Delegato di Enel Green Power. “La realizzazione di tre impianti fotovoltaici per una capacità totale di 50 kW – di cui uno, quello della mensa, viene inaugurato oggi – oltre a consentire di produrre energia ‘verde’ sufficiente ad evitare l’emissione di oltre 30 tonnellate di CO2 all’anno, prevede infatti il coinvolgimento attivo dei giovani della comunità. Ed è proprio il contribuire allo sviluppo di nuove professionalità all’interno di San Patrignano, ciò che più ci rende orgogliosi”.

No Comments
Comunicati

ZataNet Web Agency lancia il Portale di Modena e della Provincia di Modena: “Web Modena”


Acquisire nuovi clienti, dare della propria azienda un’immagine professionale sono di fondamentale importanza per rimanere sul mercato ed al passo con la concorrenza.
l siti web sono la maggiore fonte di informazioni per un possibile cliente. Strumenti come l’elenco telefonico o le pagine gialle sono ormai scarsamente utilizzati. Pubblicità su giornali o riviste, come in televisioni nazionali o locali, hanno alti costi ma uno scarso ritorno economico; per non parlare delle manifestazioni fieristiche.

ZataNet Web Agency è uno studio professionale specializzato nella realizzazione di siti web per Modena e la provincia di Modena.
Purtroppo la realizzazione di un sito internet ha comunque un costo, che molte delle numerose micro-aziende o ditte individuali della provincia di Modena, non possono permettersi.
Web Modena è il portale dedicato a Modena ed alla provincia di Modena. Tramite questo portale aiutiamo di aziende di Modena ad essere visibili in internet senza i costi di un sito web.

Gli investimenti nei media tradizionali sono in diminuzione, mentre sono in aumento gli investimenti nei nuovi media. Questo perchè si ottiene un maggior ritorno dei costi: concentrare gli investimenti su internet (Web, Facebook, Blog, ecc.) aumenta le vendite, riducendo contemporaneamente i costi pubblicitari.

Web Modena è ottimizzato per i motori di ricerca, ed è periodicamente oggetto di web marketing e pubblicità su internet.
Questa attività si riflette sui siti di Modena presenti nel portale, migliorandone il posizionamento.

Ci auguriamo di poter inserire all’interno di Web Modena tutti i siti internet di Modena e provincia.
Aiutiamo i siti web di Modena e le loro aziende, ad essere maggiormente visibili in internet.

Web Modena – Siti Modena – Siti Web Modena – Siti Internet Modena

No Comments
Comunicati

Nasce TRENTINOIN.COM: il sito che ti permette di prenotare le tue vacanze alla moda


Nasce TRENTINOIN.COM: il sito che ti permette di prenotare le tue vacanze alla moda

Nuovo e moderno portale dedicato al Trentino Alto Adige, una delle regioni con territori mozzafiato che vi lasceranno a bocca aperta. Ti offre la possibilità di cercare i paesi che vuoi visitare, scegliere gli hotel che più ti piacciono e prenotare il tuo soggiorno.

 

Organizzare una vacanza non è mai stato così facile!

Il nuovo sito TRENTINOIN.COM , rinnovato e modernizzato nello stile, offre la possibilità a tutti di prenotare, direttamente da casa, il vostro hotel situato nelle spettacolari zone del Trentino Alto Adige.

In estate o in inverno, in qualsiasi periodo dell’anno, per ogni tipo di attività, il portale presenta valide soluzioni per cercare l’alternativa adatta ad ogni tipo di esigenza. Viene preso in considerazione ogni angolo del territorio, descritto sviluppando i temi di maggiore interesse e attrazione. Il lettore potrà cercare quello che più gli si addice tra montagne, laghi, borghi, piste da sci, escursioni avventurose o romantiche passeggiate, luoghi di cultura e arte.

Sia che siate abitudinari delle zone sia che non ci siate mai stati, potrete osservare le attrazioni che più vi colpiscono visitando le sezioni riservate ad ogni singolo paese e sicuramente non rimarrete delusi dagli scenari strepitosi che stimoleranno la vostra attenzione e che vi faranno scegliere una vacanza in Trentino. Una volta deciso l’itinerario si potrà prenotare, direttamente dal sito e con estrema facilità, l’hotel per il periodo che si desidera. Si avrà la possibilità di confrontare i prezzi e di valutare la disponibilità di posti letto nell’intervallo di tempo d’interesse e con combinazioni alternative che si adattano alle esigenze di una famiglia con bambini, di anziani o di gruppi di persone.

C’è stata un’attenta selezione da parte dei curatori del sito per quanto riguarda confort, location, servizi offerti e rapporto qualità/prezzo dei vari hotel. L’affidabilità è garantita, non ci saranno aggiunte all’arrivo in hotel né le aspettative saranno deluse. Massima serietà e aggiornamento caratterizzano il sito e permetteranno di far godere a pieno le vacanze in tranquillità e comodità.

Ufficio Stampa TrentinoIN

No Comments
Comunicati

Cisalfa Sport: costumi, occhialini, mute da sub e infradito per il mare e la piscina


L’estate è iniziata, le temperature salgono e le ferie si stanno avvicinando.

 

Cisalfa Sport, azienda leader nella distribuzione di abbigliamento e attrezzature per il tempo libero e lo sport, mette a disposizione sul suo shop online costumi, occhialini, ciabatte, mute e pinne per sub e snorkeling a prezzi speciali.

 

Hai bisogno di nuovi costumi per l’Estate 2012? Sullo shop online di Cisalfa Sport sono disponibili le migliori collezioni di costumi per uomini, donne e bambini di brand come Arena, Speedo e Aquarapid.

 

Ti servono occhialini per lo snorkeling o maschere da sub? Anche in questo caso le scelte non mancano. Una vasta gamma di occhialini e maschere subacquei di brand come Speedo, Arena e Aquarapid ti aspettano online a prezzi scontati.

 

Nello shop di Cisalfa Sport puoi trovare anche ciabatte e infradito per il mare e la piscina delle migliori collezioni di brand come Fila, Speedo, Arena e Havaianas.

 

Cisalfa Sport è sempre al tuo fianco, scegli i prodotti che preferisci per la tua estate!

 

 

www.cisalfasport.it/attrezzature/acqua

No Comments
Comunicati

Un albergo a 4 stelle di Roma è più caro che a Petra


La crisi economica sembrerebbe intaccare qualsiasi settore lavorativo ed in parte è vero, il turismo però sembra cavarsela bene e quale è il periodo migliore per verificarlo se non l’estate?
Le mete turistiche meno care sembrano essere quelle che si trovano in estremo oriente, la più economica di tutte sembra essere la capitale del Vietnam, Hanoi dove un happy hour nel bar di un albergo di lusso viene a costare solo 17 euro.
Lo stesso non si può dire della capitale italiana, infatti la tariffa giornaliera di un albergo a 4 stelle a Roma si attesta su una media di oltre 151 euro.

Eppure ci sono molti altri luoghi dotati di una bellezza e un fascino disarmante come il sito archeologico di Petra con le sue facciate lavorate direttamente sulla roccia, tale è la loro importanza a livello archeologico e turistico che nel 2007 è stata aggiunta alla lista delle sette meraviglie del mondo moderno. A soli 2 kilometri di distanza da questa meraviglia è sorto un hotel a 4 stelle con tutto il lusso e il comfort che ne decretano il numero di stelle, eppure la tariffa giornaliera si aggira attorno ai 40 euro e occasioni del genere capitano anche in molte altre città del mondo dove si possono visitare luoghi dall’atmosfera magica e pernottare a prezzi non esagerati, ma anzi modici in relazione ai costi di altre città.

Fra le città del vecchio continente, dove si può prendere alloggio in un albergo a 4 stelle a prezzi competitivi, troviamo la capitale tedesca Berlino e la capitale del Portogallo, Lisbona entrambe con prezzi che si aggirano sugli 80 euro a notte. Se invece il vostro sogno è giocare nei casino di Las Vegas e poi andare a riposare in uno dei particolari hotel a 4 stelle a tema sappiate che non è poi tanta la differenza con le capitali europee citate poco prima, perché infatti la tariffa giornaliera in questo caso è di 88 euro a notte.

No Comments
Comunicati

SEAT Toledo: una vettura eccezionale a un prezzo straordinario

  • By
  • 27 Giugno 2012


Arriva la nuova generazione della Toledo, la berlina dinamica ed elegante di casa SEAT

 

 

È in arrivo la nuova Toledo: caratterizzata dall’innovativo design SEAT, dinamico e raffinato, monta nuovi motori TSI e TDI ed è straordinariamente funzionale, con finiture curate nei minimi dettagli. La berlina resta fedele alla formula delle versioni precedenti, che ha reso possibile il successo di questo modello. La SEAT ha prodotto e venduto oltre 860.000 esemplari delle due prime edizioni della Toledo: un risultato fondato sul connubio perfetto tra design accattivante e funzionalità. Lo stesso vale oggi per la nuova generazione: interni incredibilmente spaziosi, sorprendente versatilità, efficienza al top e un eccellente rapporto qualità/prezzo. Così, la nuova Toledo diventa la vettura ideale per quanti cercano una berlina di qualità a un prezzo accessibile, adatta alle esigenze di tutta la famiglia pur non rinunciando alla sportività e al piacere di guida.

“Questa Toledo è destinata a scrivere un nuovo capitolo nella storia di successi del Marchio grazie all’inconfondibile identità SEAT, agli elevati standard di qualità e allo straordinario apporto qualità/prezzo” afferma James Muir, Presidente della SEAT S.A.. “Design, funzionalità, dinamicità ed efficienza esemplari si fondono nella nuova Toledo, che incarna il nostro massimo ideale di berlina. E i Clienti apprezzeranno sicuramente il prezzo decisamente competitivo!”.

La nuova Toledo sarà lanciata dapprima in Spagna e Portogallo (metà novembre) e poi nel resto d’Europa, nel corso del 2013. Oltre alla Spagna, i mercati chiave per il nuovo modello saranno la Germania, il Messico e la Turchia.

 

Look accattivante e straordinaria versatilità

 

Con 4,48 metri di lunghezza, la nuova SEAT Toledo è 4 centimetri più lunga rispetto al modello del 2004. A differenza della Toledo II, dotata di bagagliaio tradizionale, questa ultima versione presenta un portellone posteriore più ampio. I 2.602millimetri di passo (8 centimetri più lungo rispetto alla Toledo II) regalano una piacevole sensazione di spaziosità all’interno dell’abitacolo.

 

“La nuova Toledo è un’autentica SEAT al 100%: perfetta per soddisfare le esigenze di ogni giorno, grazie a dotazioni della massima qualità e un’affidabilità al top” afferma Matthias Rabe, Vicepresidente per Ricerca e Sviluppo della SEAT S.A.. “Propulsori e carrozzeria del Gruppo Volkswagen assicureranno piacere di guida, massima efficienza e sicurezza. Anche per quanto riguarda i dati relativi a consumi ed emissioni; la Toledo, infatti, fa registrare valori che la posizionano tra le migliori della categoria”.

 

Design lineare e grande raffinatezza

 

Le linee della nuova Toledo rappresentano l’evoluzione del nuovo design SEAT, già presentato con le concept car IBE, IBX e IBL: la dimostrazione che una berlina compatta a cinque porte può essere accattivante, sportiva ed elegante allo stesso tempo.

 

La nuova berlina SEAT sfoggia un aspetto solido e imponente con superfici, linee e profili scolpiti. Gli ampi e squadrati gruppi ottici anteriori, tipici del nuovo DNA del Marchio, insieme alle linee trapezoidali ed estremamente sottili della griglia, alla presa d’aria inferiore e ai gruppi ottici posteriori che si sviluppano orizzontalmente, contribuiscono a esaltare ulteriormente l’immagine pulita e precisa della vettura.

 

I progettisti hanno voluto rendere ancora più ricercata la linea del tetto, che sale fluidamente con un elegante arco fino all’ampio montante posteriore. Il lunotto ribassato conferisce all’auto un look da coupé, senza comprometterne versatilità e funzionalità.

 

“La nuova Toledo ha una personalità senza tempo, capace di coniugare linee moderne e carattere dinamico a una straordinaria versatilità per l’uso quotidiano. È la raffigurazione della berlina in chiave SEAT, forte di un’eccellente qualità progettuale che si evince dalla cura di ogni singolo dettaglio” afferma Alejandro Mesonero-Romanos, Responsabile del Design della SEAT.

 

Motori evoluti, efficienza straordinaria

 

Trattandosi di un modello completamente nuovo, la Toledo monta i propulsori di ultima generazione del Gruppo Volkswagen. L’esclusiva offerta comprende motori TSI con tecnologia spark ignition sorprendentemente efficienti e TDI common rail, che possono vantare tecnica ed efficienza al top, e registrare emissioni ben al di sotto dei 120 g/km di CO2. Il propulsore benzina 1.2 TSI è disponibile nelle versioni 75, 85 e 105 CV, mentre il nuovo 1.4 TSI eroga una potenza di 122 CV. Il cambio DSG con doppia frizione e 7 rapporti è abbinato esclusivamente alla motorizzazione più “pepata”. La versione Ecomotive, vanta emissioni di CO2 pari a soli 116 g/km. La gamma motori Diesel propone inizialmente il 1.6 105 CV, mentre dal 2013 arriverà anche la variante da 90 CV (66 kW). La versione Ecomotive del Diesel TDI è altrettanto interessante con 104 g/km di CO2: il valore delle emissioni più basso della categoria.

 

Ricca dotazione di serie

 

Il pacchetto Sicurezza, di serie per tutte le SEAT Toledo, comprende 6 airbag – guidatore e passeggero, airbag laterali anteriori ed airbag per testa e torace – ESC, ABS, disattivazione airbag passeggero, attacchi Isofix e Top Tether, sistema manutenzione a scadenza variabile WIV, chiusura centralizzata con comando a distanza, divano posteriore abbattibile e alzacristalli elettrici anteriori fra gli altri. L’allestimento Reference offre di serie specchietti regolabili elettricamente, volante multifunzione, radio CD MP3 con ingresso aux-in, aria condizionata e computer di bordo mentre la Style propone dotazioni aggiuntive all’insegna del comfort e del

design che comprendono, tra gli altri, cerchi in lega da 16”, fari fendinebbia con funzione cornering, climatizzatore automatico, volante e pomello del cambio rivestiti in pelle.

 

 

La SEAT è l’unica Casa automobilistica in Spagna in grado di progettare, sviluppare, produrre e commercializzare vetture. Integrata nel Gruppo Volkswagen, la multinazionale con sede a Martorell (Barcellona), esporta l’80% della produzione in 75 Paesi nel mondo. La SEAT è leader del mercato in Spagna e nel 2011 ha raggiunto un volume d’affari pari a 5 miliardi di Euro e un totale di 350.000 vetture vendute.

La SEAT conta 14.000 dipendenti e ha quattro siti produttivi: Zona Franca, El Prat de Llobregat e Martorell (Barcellona), dove si producono – fra gli altri – i modelli di successo quali Ibiza e Leon, e lo stabilimento del Gruppo Volkswagen a Palmela (Portogallo), per la produzione della monovolume Alhambra. La SEAT Mii viene prodotta nell’impianto di Bratislava (Slovacchia).

La multinazionale spagnola ha inoltre un Centro Tecnico che si configura come un knowledge hub e che accoglie circa 900 esperti e ingegneri orientati a promuovere l’innovazione del primo investitore industriale in materia di R&D della Spagna. Nell’ambito del proprio impegno a tutela dell’ambiente, la SEAT svolge la propria attività in linea con i criteri di sostenibilità, riduzione del CO2, efficienza energetica, riciclo e riutilizzo delle risorse.

In Italia la SEAT è parte di VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.p.A., Consociata del Gruppo Volkswagen e distributore nel nostro Paese, oltre che del Marchio spagnolo, anche degli autoveicoli Volkswagen, ŠKODA, Audi e Volkswagen Veicoli Commerciali.

No Comments
Comunicati

Per il Vostro Arredamento a Padova. Scopriamo i Consorzi

In questo periodo di Crisi è sempre necessaria una maggior attenzione al portafoglio. Tendenzialmente se si spende meno si ha meno. E in campo di arredamento non bisognerebbe scendere a compromessi. Ecco che nascono i Consorzi di Arredamento. Il consorzio non è altro che una serie da aziende riunite che mettono a disposizione i loro prodotti con canali diversi rispetto quelli proposti dal commercio classico. Il risparmio incomincia ad intravedersi nel momento in cui capiamo che i passaggi dal produttore al consumatore finale, rivenditore o privato che sia, si limitano fortemente mantenendo i prezzi dei prodotti sensibilmente più bassi. In Veneto uno dei maggiori consorzi riconosciuti è Arredamento Interni Veneto che compre, come dice il nome stesso, tutta l’ estensione della regione. Un’ ulteriore vantaggio è quello di poter acquistare complementi visti nei comuni negozi di arredamento a prezzo minore. Si perchè il consorzio normalmente vende i suoi prodotti a rivenditori, negozi ecc. Infatti le aziende del consorzio sono quelle stesse che producono per i grandi marchi famosi e non. Insomma per avere un arredo di qualità top e spendere meno il consiglio è quello di prendere in considerazione i Consorzi e le loro allettanti offerte. Nei consorzi sono previsti anche team di esperti per offrire consulenza tecnica, rilievi ecc. proprio come in un normale negozio di arredamento. E proprio come un negozio di arredamento si possono effettuare particolari promozioni. Si segnala anche una nuova figura in materia di arredamento: Il relax Designer (figura introdotta solo dal consorzio Arredamento Interni Veneto) vi fornirà preziosi suggerimenti sulla scelta e abbinamenti di colore. Consulenti specializzati Vi seguiranno nella Vostra Scelta. Le personalizzazioni infatti sono i punti forti dei consorzi: acquistando direttamente in fabbrica le personalizzazioni sono la cosa più facile da implementare senza costi aggiuntivi. Il Vostro arredo su misura non sarà mai stato cosi facile da scegliere, vedere e infine pagare con tutti i vantaggi appena descritti. Inoltre in questo periodo, si effettuano particolari promozioni su Divani Padova (promozioni anche in sottocosto solo da Arredamento Interni Veneto). Per chiunque stia cercando un divano in Veneto, assolutamente da vedere la collezione in promo.

No Comments
Comunicati

Soluzioni anti “network downtime” – la ricetta di KEMP Technologies


La maggior parte delle aziende dipendono ormai da internet e da applicazioni web-based per la conduzione delle proprie attività. I manager IT si confrontano con una gestione necessariamente dinamica delle risorse di rete necessarie a tali applicazioni. Che si tratti di e-shops che basano il proprio successo commerciale su applicazioni web o di organizzazioni che dipendono dalle informazioni fornite loro attraverso il web, garantire la disponibilità continua dei servizi di rete si impone sempre più spesso come priorità.

Arcene (BG) – Il problema di fondo è semplice: un sito o applicazioni fruibili via web non accessibili o lente frustrano i clienti, che abbandonano repentinamente il sito o l’applicazione. Se il reparto IT non è conscio di eventuali problemi di accessibilità, l’azienda difficilmente prenderà seriamente eventuali lamentele in merito al sito o all’applicazione web, generando involontariamente un circolo vizioso che equivale – a livello globale – ad un’inavvertita defenestrazione di milioni di dollari di fatturati. L’indisponibilità o la carente fruibilità dei servizi di rete può mettere in ginocchio qualsiasi azienda e sembra presentarsi sempre nel momento peggiore. Conoscere e comprendere l’utilizzo delle applicazioni web ed il traffico da esse generato può aiutare a prevenire futuri mal di testa a fronte di cambiamenti oggi sempre più inattesi e picchi di traffico improvvisi. Analizzando i seguenti punti i manager IT possono ridurre tali evenienze:

1. Impiego delle piattaforme internet aziendali.

In primis è necessario comprendere come viene impiegato il sito aziendale. Il tipo di traffico ed i picchi associativi dipendono dalla tipologia del sito, è un e-shop? Un sito multimediale? Una piattaforma di servizi hosted che offre accesso remoto via web alle applicazioni aziendali? Sono noti orari particolari durante il giorno in cui si instaurano picchi di traffico o periodi dell’anno in cui vengono lanciate eventuali promozioni? Che contenuti offre il sito? Ci sono molti video o immagini da visualizzare o è un sito più testuale? Tutti questi elementi determinano strategie infrastrutturali diversificate. Oggi sono disponibili numerosi strumenti di monitoraggio della rete che favoriscono una più profonda comprensione dell’impiego attuale delle risorse web e una più concreta previsione dei trend futuri.

2. I server

Quanti server vengono impiegati in azienda? Ad un certo punto sarà necessario aggiungerne di nuovi, ma se non si coordina il traffico su tutti i server tale investimento non darà i frutti sperati. Il traffico può essere gestito con soluzioni intelligenti, in grado di coordinare i flussi dietro le quinte indirizzando il traffico su uno o sull’altro server in modo affidabile. Esistono application delivery controller (ADC) che distribuiscono il traffico su due o più server attraverso una serie di algoritmi di bilanciamento e regole di switching dei contenuti, che indirizzano il traffico sui server che, in un dato momento, offrono

le migliori prestazioni. Tali soluzioni avanzate, proposte sia come device hardware sia come software per piattaforme virtuali, sono ormai disponibili sul mercato a condizioni decisamente abbordabili.

3. Delocalizzazione dei server

Un sito può essere irraggiungibile per più motivi, da un improvviso picco di traffico ad un attacco DoS (Denial of Service), dal black-out al malfunzionamento dello switch o dei server impiegati. E’ necessario valutare se sia opportuno mantenere tutti i server in uno stesso luogo o se non sia meglio mettere altrove eventuali server applicativi aggiuntivi. Esistono ADC in grado di operare su più location. In questo caso, qualora i server posti in un dato luogo diventino troppo lenti o addirittura inaccessibili l’infrastruttura presente in una seconda location può farsi carico del traffico applicativo proveniente dai server lenti o indisponibili della prima location, garantendo la costante operatività aziendale.

4. Applicazioni che richiedono “persistenza”

La maggior parte delle applicazioni di tipo transattivo salvano temporaneamente informazioni sullo “stato della sessione” o altri dati prima che essi vengano archiviati in via definitiva nel log dell’applicazione. La funzione di “persistenza” dei server o della sessione indirizza un dato utente sempre allo stesso server per l’intera durata della “sessione”, onde garantire all’utente un’esperienza di fruizione del sito positiva e lineare. Ad esempio il carrello di un sito e-commerce deve essere dotato di tale funzione in modo da consentire al cliente di collegarsi allo stesso web server per l’intera durata della sessione senza perdere tutti i dati inseriti nel carrello. In caso di improvvisa indisponibilità del server, un ADC è in grado di mantenere inalterati tutti i dati, trasportando l’intera sessione su un altro server, in modo trasparente per l’utente.

5. Copertura dei server

Se un server diventa inaccessibile, l’ADC è in grado di metterlo off-line e di reindirizzare il traffico ai server restanti. Questa funzione è chiamata failover e richiede capacità avanzate di monitoraggio dello stato operativo del server, onde identificarne tempestivamente eventuali crolli di performance o l’indisponibilità ed inoltrare immediatamente il traffico ad un altro server. In questo modo, tutte le applicazioni impiegate in un’azienda vengono dotate della alta disponibiità di norma garantita solo per applicazioni critiche, semplificando l’infrastruttura e riducendo nel contempo i costi operativi.

I server gestiscono enormi quantitativi di dati e nelle attuali infrastrutture di rete si possono instaurare colli di bottiglia che rallentano le applicazioni web-based, un guaio se proprio in quel momento si registra un traffico elevato. Per le aziende tali evenienze possono dar luogo alla perdita di potenziali clienti / acquirenti e alla riduzione della produttività degli impiegati. Una gestione adeguata del traffico consente di individuare eventuali picchi e di indirizzare il traffico su server meno utilizzati, ottimizzare quindi con effetto immediato le prestazioni delle applicazioni ed evitare direttamente di chiedersi se una carente fruibilità dei servizi di rete può sotterrare l’azienda.

No Comments
Comunicati

MARCIALONGA IN VERSIONE “RUNNING” A SETTEMBRE ALLA 10.a EDIZIONE ANCHE 50 SENATORI


La Marcialonga Running compie 10 anni il prossimo 2 settembre
Ad oggi gli iscritti sono 300 da una dozzina di nazioni
A festeggiare la 10.a edizione anche 50 senatori
La gara è valida come Campionato Mondiale per medici ed odontoiatri

Buon sangue non mente, anche in casa Marcialonga, dove la Marcialonga Running è pronta a festeggiare il 10° compleanno domenica 2 settembre, nelle valli trentine di Fiemme e Fassa.
La sorella della celebre granfondo invernale sta riscuotendo sempre maggior successo, sono tanti i runners che dal 2003 apprezzano i 25,5 km del percorso, in parte ispirato a quello dei marcialonghisti degli sci stretti e valido ancora una volta per il Campionato Mondiale di corsa lunga distanza per laureati in medicina ed odontoiatria.
Il C.O. presieduto da Alfredo Weiss annuncia quest’anno qualche interessante novità, del resto si tratta di un traguardo importante con la 10.a edizione di sempre, da festeggiare con un occhio di riguardo in primis per i fedelissimi.
Come la Marcialonga sugli sci, regina del panorama granfondistico invernale, anche la Running di fine estate ha i propri senatori, ovvero un gruppo di atleti particolarmente affezionati e irriducibili che hanno preso parte a tutte le edizioni. La Marcialonga Running ne conta 50, tutti allineati in prima griglia il prossimo 2 settembre con uno speciale pettorale giallo, per festeggiare i due lustri della rassegna podistica delle Valli di Fiemme e Fassa.
Tra le novità c’è anche un cambio cronometrico, quest’anno alla Marcialonga Running bisognerà essere… più lesti del solito per rientrare nelle 3h30’ di gara, questo è infatti il nuovo tempo massimo di percorrenza stabilito dal regolamento.
Se il tetto orario è stato abbassato, è invece in aumento il succoso montepremi destinato ai vincitori. In totale si parla di oltre 4.000 Euro di riconoscimenti in denaro per i primi dieci all’arrivo, in particolare ai primi tre uomini e alle prime tre donne classificati nell’assoluta spetteranno, a scalare, 600, 400 e 300 Euro, offerti rispettivamente da Plakkontrol e da Itas Assicurazioni.
Ad oltre due mesi dal via, nel frattempo, sono già state inserite circa 300 iscrizioni, provenienti non soltanto dall’Italia ma anche da numerosi Paesi stranieri tra cui Austria, Germania, Lettonia, Norvegia, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Slovenia, Svizzera, Svezia e Venezuela, per un totale di 12 nazioni rappresentate.
L’affascinante percorso è complice numero uno del successo internazionale della gara trentina, lo start è dalla scenografica Piaz de Sotegrava in centro a Moena, dunque in Val di Fassa nella terra delle Dolomiti trentine, poi si scende verso la Val di Fiemme e Predazzo, con passaggi successivi per Ziano, Panchià, Lago di Tesero, Masi e arrivo a Cavalese.
Una corsa davvero spettacolare e pure “polivalente” grazie alla combinata Punto3 Craft, somma dei tempi delle tre gare col marchio Marcialonga, cioè la granfondo invernale, la Marcialonga Cycling Craft di ciclismo su strada e la Marcialonga Running. Dopo le prime due prove, in testa alla “combinata” figurano Bruno Debertolis ed Arianna Mazzel, i giochi si decideranno alla Marcialonga Running del prossimo settembre alla quale, per altro, i due leader risultano già iscritti. A proposito di polivalenza, tra i partecipanti già confermati ci sono anche i fondisti Veronica De Martin Pinter, Ivan Debertolis ed il ceco Tomas Jakoubek.
Nel week end dedicato alla “Running” verrà riservato un posto speciale anche ai piccoli sportivi tra i sei e i dodici anni, per i quali è organizzata la Minirunning che si svolge come tradizione in zona traguardo a Cavalese, poco prima dell’arrivo dei “grandi”.
In attesa del 2 settembre c’è un altro concorso tutto speciale a cui guardare, l’elezione della nuova Soreghina, l’ambasciatrice degli eventi Marcialonga che verrà eletta a Canazei il prossimo 31 luglio.
Le iscrizioni alla 10.a edizione della gara podistica sono in corsa, fino a martedì 31 luglio si può approfittare della quota agevolata di 23 Euro.
Info: www.marcialonga.it

No Comments
Comunicati

Con Brianzatende dai più spazio al tuo business


Tante soluzioni per il settore Ho.Re.Ca da parte dell’azienda leader nella produzione di pergolati, vele, gazebi e arredi per l’esterno. Scopri un servizio completo di progettazione e installazione per ampliare i propri spazi con soluzioni ad hoc

Brianzatende progetta e realizza soluzioni per l’outdoor che uniscono design e funzionalità. L’azienda, leader nella produzione di pergolati, vele, gazebo, tende a bracci, offre una vasta gamma di proposte chiavi in mano per dehor estivi, permanenti e semi permanenti. Ma non solo. Brianzatende ha tante proposte anche in fatto di arredo per esterno in grado di soddisfare esigenze diverse.
Dai paraventi ai riscaldatori fino alle tende decorative, il catalogo prodotti comprende tutto il necessario per accogliere i clienti nel proprio bar o nel proprio ristorante nel miglior modo possibile.
Per i propri partner, l’azienda ha studiato anche un servizio completo che comprende tutte le fasi della lavorazione: dallo studio del progetto all’assistenza post vendita.

Con la collaborazione di Brianzatende ampliare il proprio spazio commerciale è semplice, così come trovare la soluzione più adatta per ospitare un numero maggiore di clienti sia in estate che in inverno.

Per maggiori informazioni sui prodotti di BT Group, fra cui tunnel, capottine, pergolati, tende da sole e tende per interni, vi invitiamo a visitare  il sito www.btgroup.it
Oltre al sito, è possibile scoprire le ultima novità negli show room Brianzatende di Monza, Lesmo e Trezzano.

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
sito internet: www.layoutweb.it

No Comments
Comunicati

L’ecosostenibilità del cotto nell’intervento di Palagio Engineering per London South Bank University

Imminente l’apertura dei giochi olimpici di Londra, in questa occasione Palagio Engineering pone l’accento sulla realizzazione delle Pareti ventilate e schermature frangisole in cotto realizzate per il progetto di Grimshaw Architects della London South Bank University.

La London South Bank University (LSBU) è una delle più grandi e più antiche università londinesi, situata nel London Borough of Southwark, vicino alla riva sud del Tamigi. Il K2 è il nuovo edificio sostenibile che ospita la Faculty of Health and Social Care e il Dipartimento dell’educazione, progettato da GRIMSHAW ARCHITECTS LLP come una struttura con un basso “carbon footprint.

L’intervento di Palagio Engineering si riflette sulla valenza estetica dell’impatto che l’edificio ha sul profilo urbano circostante, su quella funzionale consentendo di mantenere al suo interno una temperatura ottimale che garantisce il confort abitativo, riducendo le dispersioni e consentendo un considerevole risparmio energetico.

Le Pareti Ventilate e le Schermature Frangisole in terracotta di Palagio Engineering soddisfano pienamente i requisiti di Green Building per la loro efficienza energetica, il controllo termico, la protezione acustica e per la naturalità del materiale di rivestimento utilizzato. Esse rappresentano di per sé un forte incentivo al risparmio energetico sia nei mesi invernali che in quelli estivi, contribuendo ad una riduzione consistente dell’uso dei riscaldamenti e dei sistemi di aria condizionata.

1500 mq i metri quadri di parete ventilata in cotto che rivestono una porzione delle superfici esterne dell’edificio con un isolante e una camera che permettono una ventilazione ottimale. Le lastre utilizzate TerraModus R sono in terracotta pregiata imprunetina estruse a pezzo singolo e sono state prodotte in varie misure per poter soddisfare le esigenze architettoniche del progettista (MODUS R 240 mm di altezza x lunghezze varie da 745 a 1180mm e MODUS R 393 mm di altezza x lunghezze varie da 745 a 1180mm). La finitura è naturale, la tonalità di giallo (267 N) calda e avvolgente appartiene alla serie Terre Ocra.

TerraModus R è una lastra a doppia parete trafilata a pezzo singolo. Presenta sulla superficie a vista scanalature che ricordano l’effetto visivo di un rivestimento a listelli. Ideale per il rivestimento di grandi superfici. I bordi superiori ed inferiori sono dotati di battentatura, rendendo possibile così invisibile la struttura di ancoraggio garantisce la massima protezione da infiltrazioni di acqua piovana e la più elevata resistenza al gelo, all’azione chimica degli agenti atmosferici e dell’inquinamento e agli shock termici.

Le tavelle in cotto sono ancorate alla superficie sottostante mediante una struttura in alluminio per montaggio a secco composta da profili verticali a T e completi di elementi di supporto ganci e ganci per fissaggio lastre in cotto.

I 100 mq circa di Frangisole, composti da TerraTube 50×70 x lunghezza 500mm sempre in colore giallo 267N, giocano anch’essi un ruolo fondamentale nella regolazione termica dell’edificio per la sua funzione di schermatura solare e contemporaneamente garantiscono i corretti rapporti illuminotecnici richiesti dalle normative, associando anche una fondamentale funzione estetica.

 


No Comments
Comunicati

Scopri come funziona ETF


L’ETF (Exchange Traded Fund) consiste nel sfruttare i vantaggi massimi che offrono i fondi comuni di investimento. Trading ETF e’ considerato uno delle forme piu’ sicure in quanto il patrimonio loro e’ separato da quello emittente.

Acquistando un Etf CS, infatti, ci avvantaggiamo della riduzione dei rischi tipica del fondo d’investimento e la flessibilità e trasparenza tipica  delle azioni. In qualsiasi momento è possibile conoscere il suo valore, dall’inizio alla fine della giornata di Borsa, a differenza dei fondi comuni dove il valore viene fissato di solito a fine giornata. Da ciò deriva una delle migliori caratteristiche dell’Etf ossia la trasparenza, che assieme alla versatilità che lo caratterizza tipica dei fondi, si configura come uno dei più comodi sistemi di investimento. La negoziazione per la vendita degli Etf è affidata ad un intermediario autorizzato che cura le transizioni e gestisce i vostri Etf su commissione. Infatti ha come unico obiettivo d’investimento quello di replicare l’indice benchmark al quale si riferisce attraverso una gestione totalmente passiva. A parte ciò, non vi sono costi aggiuntivi di gestione o mantenimento.
Puntare sugli etf migliori vi permette di ampliare notevolmente il vostro portafoglio di investimento e di variarlo investendo anche sui nuovi mercati emergenti. Facendo riferimento ad un paniere ampio di titoli, diversifica e diminuisce il rischio dell’investimento. Da fine Maggio Credit Suisse ha convertito altri sette fondi da replica sintetica a replica fisica (ricordiamo che la replica sintetica è una soluzione adottata quando è difficile replicare il benchmark fisicamente). Gli Etf che hanno subito la modifica del metodo di replica sono stati relativamente al CS ETF (IE) MSCI: Asia, Korea, Taiwan, Word, America Latina, Chile, Russia, World. A parte i nuovi mercati emergenti, le possibili asset class su qui puntare con l’Etf sono: Indici obbligazionari, gli Indici azionari relativi ai mercati singoli o su vasta scala, gli Indici azionari settoriali, Indici di materie prime e di società immobiliari.

No Comments
Comunicati

La Notte Rosa a Miramare di Rimini…e il suo incantevole programma

Si avvicina fiero e orgoglioso l’evento madre dell’estate Adriatica…la Notte Rosa dal 6 all’8 luglio 2012, la più spensierata, ricca, affascinante grande manifestazione estiva che coinvolge tutte le provincie costiere dell’Emilia Romagna!

Tutto è già pronto per la notte, anzi per il week end più energico della bella stagione pronto a richiamare in Riviera Romagnola e non solo, grandi masse di visitatori e turisti mossi dalla voglia di divertirsi e non perdere un evento di questo calibro, unico nel suo genere.

Tutte le attività commerciali, dai locali notturni, ai beach cafè, dai bar ai ristoranti e ancora teatri, stabilimenti balneari stanno predisponendo la migliore accoglienza, rigorosamente in linea con il tema del 2012 “The Pink Side of the Moon” e tutto obbligatoriamente rosa.

Gli Alberghi della costa hanno inoltre predisposto per l’occasione interessanti offerte e promozioni, non sarà dunque difficile prenotare un Hotel Rimini All Inclusive.

Come in tutte le località della Riviera, anche a Miramare di Rimini il programma della Notte Rosa e dell’intero fine settimana è già stato strutturato e vede la partecipazione di grandissimi personaggi ed interessantissimi eventi, ecco il programma completo della serata:

– Venerdì 6 luglio

dalle ore 20.00 Lungomare Spadazzi
ore 20.00: sagra locale dell’artigianato e collezionismo;
ore 21.00 (Lungomare Spadazzi, in corrispondenza di Viale Latina): spettacolo musicale con l’orchestra Mei che gnint. Lungo tutta la passeggiata a monte degli stabilimenti balneari verranno distribuiti gratuitamente prodotti tipici locali.
dalle ore 21.00 Piazza Decio Raggi – centro Anziani Cum l’era ‘na volta: serata di balli folkloristici.
ore 24.00 Bagno 128/129 grande spettacolo Pirotecnico.

– Sabato 7 luglio

dalle ore 20.00 Lungomare Spadazzi
ore 20.00: sagra locale dell’artigianato e collezionismo;
ore 21.00 (Lungomare Spadazzi in corrispondenza di Viale Padova): spettacolo musicale con l’orchestra I ragazzi di Romagna. Lungo tutta la passeggiata a monte degli stabilimenti balneari verranno distribuiti gratuitamente prodotti tipici locali.
dalle ore 21.30 Piazza stazione FS Miramare
Varietà fantastico Miramare.

-Domenica 8 luglio

ore 5.00 Spiaggia di Riminiterme
MALIKA AYANE in concerto
a seguire, dalle ore 6.00 alle ore 7.00 Camminata rosa in spiaggia – Nordic Walking
Al termine del concerto di Malika Ayane si partirà da Riminiterme per una camminata lungo la spiaggia fino a p.le Boscovich e ritorno.
Le Camminate rosa fanno parte del Progetto Nordic Walking DALL’ALBA ROSA ALLA NOTTE ROSA Nordic Walking ANWI Riminiterme – Scuole ANWI Adriatiche
UniRimini – Polo universitario di Rimini facoltà di Scienze Motorie.

Gli hotel vicino aeroporto Rimini rappresentano la sistemazione ottimale per chi giunge in aereo e desidera trascorrere un soggiorno confortevole a Miramare vivendo a pieno tutta la vitalità e i grandi spettacoli della Notte Rosa.

No Comments
Comunicati

Boschi di Montecalvi: nuova gestione dell’agriturismo toscano


Nei dintorni del borgo medievale di Suvereto, provincia di Livorno, sorge Boschi di Montecalvi, una struttura ricettiva immersa nel verde delle campagne toscane.

Boschi di Montecalvi è un complesso di antichi casali toscani finemente ristrutturati e armoniosamente collocati nel territorio. Sono a disposizione appartamenti per 5-6 persone, appartamenti più piccoli e camere doppie per soddisfare ogni esigenza, dalla vacanza con amici o con la famiglia ad un soggiorno romantico.

E’ dotata di piscina all’aperto, accessibile nei mesi estivi, con bordo a sfioro da cui si può godere di una vista mozzafiatto sulle colline della maremma.

E’ circondata da oltre quaranta ettari di bosco, ideali per passeggiate con i bambini.

La sua posizione strategica la rende perfetta per vacanze alla scoperta della Toscana, anche per chi vuole godersi il mare: dista infatti pochi chilometri dalla costa tirrenica.

La struttura ha un ristorante per gli ospiti ma anche per chi vuole godersi una cena in una cornice suggestiva. Ogni piatto è preparato a mano sul momento dallo staff ed è possibile, secondo stagionalità, gustare le specialità tipiche della zona. Tutti gli ingredienti, inoltre, provengono da fornitori di fiducia della zona.

Boschi di Montecalvi offre tutto quello di cui c’è bisogno per una vacanza all’insegna del relax.

Per weekend lunghi o soggiorni di media lunghezza la struttura propone dei pacchetti promozionali sugli appartamenti e le camere doppie. Tutti i dettagli qui http://www.boschidimontecalvi.it/pacchetti-promozionali/

Boschi di Montecalvi viene catalogato anche come agriturismo toscana last minute: ciò vuol dire che potrete anche prenotare con poco o nessun anticipo ed il personale cercherà di venirvi incontro.

Visita il sito della struttura e contattaci per maggiori informazioni.

No Comments