Monthly Archives

Luglio 2012

Comunicati

Flavio Cattaneo, AD di Terna: “Reti elettriche, Ict per abbattere costi e inefficienze”


Piano Investimenti Terna 2012: investimenti sulla rete per 523 milioni di euro nel primo semestre del 2012, cantieri aperti per un valore di 3 miliardi di euro, 150 cantieri aperti, 750 ditte impiegate per 4mila persone al lavoro. Flavio Cattaneo, l’AD della società energetica: “L’adozione delle nuove tecnologie applicata alle infrastrutture è una componente fondamentale per risparmiare e rendere le infrastrutture più intelligenti”.

“La tecnologia applicata alla realizzazione di reti elettriche sempre più intelligenti è una componente fondamentale per ridurre i costi. In questo senso, Terna è molto attenta all’evoluzione tecnologica nel settore delle rinnovabili, in particolare a quello che farà la Germania con l’idrogeno. In prospettiva, c’è lo sviluppo sul mercato di massa delle auto elettriche, un business potenziale importante, che va al di là delle reti”. Così Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Terna, a Roma ha presentato il piano di investimenti dell’azienda che gestisce la rete elettrica italiana, che nel primo semestre del 2012 ha fatto investimenti sulla rete per 523 milioni di euro mentre nella penisola ci sono cantieri aperti per un valore di 3 miliardi di euro, 150 cantieri aperti, 750 ditte impiegate per 4mila persone al lavoro.

“Sono opere che si ripagheranno in sei anni, con risparmi di 340 milioni di euro all’anno”, aggiunge Flavio Cattaneo. I cantieri sono concentrati in particolare nel centro sud. Una delle sei opere principali che Terna sta realizzando è la linea elettrica Foggia-Benevento, dove i cantieri sono stati appena aperti, a fronte di un investimento di 90 milioni di euro, a fronte di minori costi per 30 milioni di euro all’anno a regime.

“Lo scenario è in continua evoluzione – aggiunge l’ad di Terna – non soltanto nella gestione delle reti, ma anche nella distribuzione e su tutta la filiera, con diverse opportunità che si aprono anche per le aziende italiane, che possono investire in nuove tecnologie anche soltanto in ottica di assemblaggio di tecnologie prodotte da altri. Proviamo a immaginare nuove tecnologie italiane sulle rinnovabili, per evitare quello che è successo con i pannelli solari, tutti quelli che ci sono in Italia sono stati prodotti all’estero”.

Nel dettaglio, il ruolo della tecnologia per Terna è fondamentale “per il controllo h24 della rete elettrica su più canali – dice al nostro giornale Gianni Vittorio Armani, amministratore delegato di Terna Rete Italia – noi abbiamo almeno tre canali di comunicazione per ogni punto della nostra rete, abbiamo otto sale di controllo, tre sale di teleconduzione che ricevono dati in tempo reale e poi mandano segnali sulla rete”.

Le azioni di apertura e chiusura dei bracci mobili disseminati sulla rete sono tutti telecomandati a distanza da tre centri sul territorio. “Terna possiede direttamente alcune delle infrastrutture di Tlc che gestiscono la nostra rete – aggiunge Armani – le tecnologie di apparato, come le batterie che mettiamo sui nostri siti, aggiungono ulteriore intelligenza locale alla rete. Quindi capacità di controreazione locale a fenomeni di rete puntuali e vengono sviluppati con applicazioni specifiche, che sviluppiamo ad hoc con i fornitori”.

Per quanto riguarda i rischi di interruzione e blackout, la rete di Terna è intrinsecamente sicura: “Ogni eventuale attacco alla rete non può portare a gusti catastrofici – dice Armani – anche gli episodi di terrorismo sulle reti elettriche non hanno mai causato un guasto strutturale. C’è una ridondanza su tutti i sistemi di controllo, tutte le sale sono una al servizio dell’altra e quindi si possono sostituire. Le telecomunicazioni: abbiamo diversi fornitori, i canali di Wind, di Telecom Italia, i satellitari abbiamo la fibra ottica nostra. C’è poi la sicurezza informatica: molti dei nostri sistemi non sono accessibili, non sono accessibili a rete esterna”.

Per quanto riguarda l’Agenda Digitale e la realizzazione della Ngn, Terna è stata coinvolta in questa fase preliminare, perché la sua l’infrastruttura è fondamentale: 14 mila chilometri di fibra ottica di proprietà, con il backbone di Wind e il backbone della rete elettrica. Inoltre, c’è tutta una serie di siti da dove partono anche i canali di telecomunicazioni della telefonia mobile. C’è poi tutto il capitolo delle smart grid, l’informatica applicato al sistema elettrico, una branca d’investimento in forte sviluppo, fatta di sensori localizzati e diffusi, intelligenza diffusa sugli apparati. “Ogni stazione elettrica ha la sua intelligenza autonoma, che si interfaccia con le reti di telecomunicazione – precisa Armani – con tempi di reazione istantanei”.

Terna è pronta a fare da apripista per il finanziamento di opere attraverso i project bond, il nuovo strumento introdotto dal Dl sviluppo che consente di emettere obbligazioni legate ad un’opera con un regime fiscale agevolato. “Abbiamo dato disponibilità al governo per partire per primi con il finanziamento di opere in project bond e potrebbe esserci qualche annuncio entro l’anno”, ha spiegato l’a.d. di Terna ”potremmo essere i battistrada di questo mercato che può essere una nuova forma di finanziamento per le imprese”.

Il primo projet bond di Terna, ha precisato, ”deve partire da un brown field (un’opera già realizzata ndr) perchè deve superare più ostacoli e deve fare da apripista” e per questo ”non può assumersi anche i rischi di realizzazione e di autorizzazione”. In questo senso ”stiamo discutendo con il mercato per individuare quale può essere l’infrastruttura e abbiamo chiesto all’Authority di individuare tariffe che non siano modificabili. Se si fa un bond di 20 anni non si possono avere tariffe che cambiano ogni 4 anni”.

Il project bond, ha sottolineato Cattaneo, avrebbe il vantaggio di ridurre in modo consistente il costo del finanziamento perché ”abbiamo visto che il rischio sovereign è più alto di quello corporate ed il project bond dovrebbe essere ancora più basso”.

FONTE: Corriere Comunicazioni

No Comments
Comunicati

Covo Shop per l’arredo e gli accessori della tua cucina.


Sebbene non sia più primavera e l’età non sia più quella dell’ozio sul prato di casa, è sempre il tempo di mettersi sedute, sognanti, a giocare a “mama o non m’ama”.

E perché allora non farlo in cucina, dando più gusto a tutto? Una ricetta ben confezionata per un dolce al cioccolato, qualche sms alle amiche e in un’ora saremo pronte per sfornare e mettere in tavola la cura delle cure. Nella sezione dedicata ad arredo e accessori cucina di Covo Shop possiamo trovare “Loves Me Loves Me Not”, il set composto da una tovaglietta verde come l’erba o rossa come la passione e da sei petali di porcellana che tutti insieme andranno a formare una grande margherita divisibile con le nostre amiche del cuore e sui quali metteremo il nostro rimedio ai mali d’amore. Un “m’ama non mama” comune che potrà essere accompagnato da un buon tè che, anche se freddo, potrà essere servito con stile in “Ciacapo”, la tradizionale teiera giapponese disponibile in quattro colori e due dimensioni.

Riorganizza con un tocco di classe la tua vita, i tuoi spazi, i tuoi tempi e la tua immagine; basta una visita al sito, un po’ di voglia di shopping online e con pochi e decisi click puoi cambiare notevolmente l’arredo, l’oggettistica e gli accessori non solo della tua cucina ma anche di tutta la tua casa.

Covo Shop ti amerà sempre.

No Comments
Comunicati

Sim Card Thuraya Mediterranean specifica per l’utilizzo in mare


Alessandro Cianflone Mottola, AD Intermatica, Operatore Telefonico nazionale e Service Provider ufficiale per l’Italia di Thuraya, Inmarsat ed Iridium. Disponibile una nuova SIM card Thuraya specifica per l’utilizzo in mare: il nuovo profilo tariffario si chiama Thuraya Mediterranean. Tariffa molto vantaggiosa per le chiamate effettuate dal Mar Mediterraneo. Particolarmente adatto a chi utilizza i servizi Thuraya durante la navigazione.

Thuraya è un sistema basato su satelliti Geostazionari la cui copertura include 140 Paesi: un territorio abitato da oltre 2,5 miliardi di persone. Il sistema supporta trasmissioni dati e voce in modalità satellitare e GSM. Una rete voluta per offrire servizi mobili personali anche nelle aree remote ed evolutasi completando l’offerta con apparati per uso veicolare, marittimo e fisso.
L’area di copertura include Europa, Asia, Oceania, Africa Settentrionale e Centrale.

È disponibile una nuova SIM card Thuraya specifica per l’utilizzo in mare: il nuovo profilo tariffario si chiama Thuraya Mediterranean. Una tariffa molto vantaggiosa per le chiamate effettuate dal Mar Mediterraneo. Una soluzione particolarmente adatta a chi utilizza i servizi Thuraya durante la navigazione.
Il profilo Mediterranean è disponibile sia in Abbonamento che in Prepagato ed è utilizzabile anche nel resto dell’area di copertura Thuraya.

“La SIM card Mediterranean ha un profilo tariffario ideale per i Clienti Thuraya italiani ed è stata fortemente voluta da Intermatica per offrire a che naviga nel Mar Mediterraneo una soluzione per chiamare a costi vantaggiosi”, ha dichiarato l’AD di Intermatica Alessandro Cianflone Mottola.

Intermatica, guidata dall’AD Alessandro Cianflone Mottola, è Operatore Telefonico nazionale e Service Provider ufficiale per l’Italia di Thuraya, Inmarsat ed Iridium, la società opera con Licenze del Ministero dello Sviluppo Economico – Dipartimento delle Comunicazioni.

FONTE: Intermatica

No Comments
Comunicati

Tempo di ferie: Las Vegas, hotel a Jesolo di categoria 3 stelle.


Si avvicinano le tanto agognate ferie d’agosto e devi ancora prenotare il posto per passare i tuoi giorni in totale sollazzo, lo sappiamo tutti. Non ti affannare, la capitale delle vacanze d’Italia è sempre pronta ad accogliere te, la tua famiglia e gli amici: Jesolo, la città tutta incentrata sull’ospitalità per rendere il tuo relax il migliore che tu abbia mai provato.

Su http://www.lasvegasjesolohotel.it/tourjesolo.htm potrai scoprire vantaggiose offerte last minute e prenotare online la tua stanza lì dove sole, natura, divertimento e cultura sono di casa. Hotel a Jesolo di categoria 3 stelle, l’hotel fronte mare Las Vegas da un lato si affaccia direttamente sugli oltre quindici chilometri di spiaggia attrezzata con più di dieci stabilimenti balneari all’avanguardia, da un altro dista pochi passi dalla strada del divertimento che per tredici chilometri diventa ogni sera l’isola pedonale più lunga d’Europa con tantissimi negozi e locali dei più svariati generi e da un altro lato ancora è il polo adatto per raggiungere in poco tempo le grandi mete che pullulano d’arte e cultura: Venezia, Padova, Treviso, Vicenza.

Collegati subito: vedi le camere, scopri i servizi e risparmia scegliendo l’Hotel Las Vegas, uno dei migliori hotels di Jesolo situato nella zona ovest della città.

No Comments
Comunicati

Titian Inn Hotel Venezia vicino all’aeroporto Marco Polo.


Venezia d’estate offre tradizione e cultura a tinte forti, quello che la provincia arricchisce con il verde della natura e il blu del mare. Non hai molti giorni di vacanza e ti chiedi come poter raggiungere in maniera rapida e comoda la città galleggiante ed allo stesso tempo le altre vicine mete turistiche? Semplice: alloggiando a metà strada tra i punti di interesse e a pochi minuti dall’aeroporto.

Titian Inn è l’hotel di Venezia più vicino all’aeroporto. Visitando la pagina del suo portale http://www.titianinn.com/camere.htm potrai vedere chiaramente la struttura delle camere che lo compongono. Cinquantacinque stanze, tutte non fumatori, prevedono locali attrezzati anche per i disabili. Suddivise in Camere Classic, Camere Comfort e Family Room, le stanze dell’hotel vicino all’aeroporto Marco Polo sono dotate di un design elegante e funzionale che permette di vivere bene qualche giorno di passaggio per impegni lavorativi o intere settimane di relax. Le Family Rooms sono dedicate a chi viaggia con la famiglia: collegate tra loro dal bagno in comune, consentono di ospitare fino a sette persone. Per tutte e tre le tipologie di stanza invece sono riservati bagno privato comprensivo di vasca o doccia, televisione satellitare, connessione internet wi-fi, aria condizionata e riscaldamento autonomi, phon asciugacapelli, minibar e telefono.

Gestisci tu stesso la tua prenotazione: Titian Inn Venezia ti garantisce la miglior tariffa online.

No Comments
Comunicati

Titian Inn Hotel Treviso, 4 stelle di comfort.


Titian Inn hotel Treviso 4 stelle si presenta come un unico elegante albergo diviso in due strutture: una prima dedicata all’area moderna e quella ricavata negli spazi ristrutturati di una barchessa veneta.

Family Rooms costituite da due camere comunicanti con doppi servizi oppure da un’unica camera con più letti, Camere Comfort e Superior sono dunque distaccate dalle lussuose suite che trovano il loro posto ideale nell’eleganza della villa. Settanta camere dotate di standard qualitativi a quattro stelle compongono questo hotel non fumatori e garantiscono servizi privati con doccia o vasca, TV satellitare, connessione internet WI-FI, aria condizionata e riscaldamento autonomi, asciugacapelli, telefono e minibar. Titian Inn, velocemente raggiungibile anche dall’aeroporto, è situato a pochi passi da Treviso centro, in modo da permettere ai propri clienti di coniugare con entusiasmo eventuali impegni di lavoro a passeggiate, cene, visite di piacere nella città e nei dintorni.

Visitando il sito http://www.titianinntreviso.com/hotel-treviso/camere è possibile vedere la struttura di questo meraviglioso hotel a Treviso, scegliere quale potrebbe essere la propria stanza e in pochi e veloci click verificarne subito la disponibilità per poi procedere alla vera e propria prenotazione in quanto Titian Inn garantisce la miglior tariffa online attraverso questo suo portale diretto.

Titian Inn hotel Treviso 4 stelle, il luogo migliore dove soggiornare.

No Comments
Comunicati

Diana, hotel 3 stelle a Jesolo.


Ogni anno Jesolo si riconferma la meta ideale per le tue vacanze.

Ecco i numeri: oltre quindici chilometri di spiaggia attrezzata con più di dieci stabilimenti balneari all’avanguardia, circa cinquanta chioschi bar sulla sabbia che si mettono al servizio del turista, tredici chilometri d’isola pedonale che la rendono la più lunga d’Europa, tantissimi negozi e locali dei più svariati generi, un curatissimo campo da golf di diciotto buche distribuite in novecento metri quadrati di verde, ottantamila metri quadri per la pista di go-kart, il parco acquatico più grande d’Italia, ventimila metri quadri di spazio per le attrazioni del luna park, campi da tennis e da calcetto e, per finire, continui eventi in piazza e in spiaggia, di giorno e di sera.

Cerchi allora un hotel 3 stelle a Jesolo che si trovi nel posto giusto, che non sia troppo dispendioso e che ti permetta di essere libero da orari e rigide regole? Hotel Diana è uno tra gli alberghi di Jesolo che oltre ad essere economico già di per sé offre anche ottimi servizi ma soprattutto la possibilità di prenotare online risparmiando fino al venticinque percento sui prezzi di listino proponendo anche diverse offerte last minute.

Per consultare le varie offerte, le disponibilità, calcolare il preventivo e prenotare autonomamente vai al sito http://www.hoteldianajesolo.it/jesolo.htm

Scegli Hotel Diana e sarai libero di decidere.

No Comments
Comunicati

Giobby, il gestionale cloud gratuito per aziende e professionisti


Giobby è il gestionale cloud, online, che azzera i costi e permette a piccole e medie imprese e professionisti di gestire meglio e più comodamente la propria attività : in tempo reale, sempre, da qualunque luogo.

E’ gratuito, compresa l’assistenza tecnica online, ed è intuitivo nell’utilizzo, quindi adatto anche a chi non ha esperienza di ERP e gestionali.

Giobby è una piattaforma completa e sicura che permette la gestione di Vendite, Acquisti, Magazzino, Contabilità e Reportistica.

Offre opzioni avanzate di pianificazione, collaborazione online tra gruppi di lavoro, scadenzario, gestione progetti, Mail, impegni e promemoria.

E’ ideale per lavorare su iPad o con dispositivi desktop : bastano una connessione internet ed un browser.

Non sono necessari download o installazioni e non occorrono né infrastruttura hardware né manutenzione.

Il Team aggiorna costantemente Giobby con il rilascio di nuove versioni e funzionalità.

I dati sono protetti dall’accesso di intrusi, modifica, cancellazione o divulgazione non autorizzata .

Viene utilizzato un database unico per ciascuna azienda registrata. Questo assicura che nessun utente possa mai accedere alle informazioni inserite da altre imprese.

Per provare la Demo non occorre registrarsi e, se si sceglie di lavorare con Giobby, è possibile usufruire, a  costo zero, di una piattaforma completa e sicura.

 

Per saperne di più  :  www.giobby.com

 

No Comments
Comunicati

Il franchising una impronta significativa nel mondo del lavoro


Oggi arriva sul mercato SOOCIAL FRANCHISING UN NETWORK INNOVATIVO che sta dimostrando una grande forza, grazie alla sua flessibilità vuole mettere a contatto diretto franchisor e franchisee , investitori e potenziali clienti creando le condizioni giuste per l’azione imprenditoriale . Fino a pochi anni fa ,alcuni imprenditori guardavano al franchising con sospetto, si sono ravveduti visto la performance ottenuta in special modo in questo periodo di ristrettezze economiche, 400 sono le affiliazioni avvenute nel 2012.SOOCIAL FRANCHISING VI METTE IN COMUNICAZIONE. Secondo i dati di Asso Franchising , il fatturato complessivo delle imprese in affiliazione commerciale nel 2011 è stato di 21,1 miliardi di euro ,+3,6% rispetto al 2009/2010 http://www.soocialfranchising.com

No Comments
Comunicati

GARDA TRENTINO PATRIA DELL’ARRAMPICATA, A FINE AGOSTO NOVE GIORNI A TUTTO CLIMBING


L’arrampicata sportiva guarda verso Arco (TN) e il Rock Master Festival
Da fine agosto ad inizio settembre full immersion verticale
Questo fine settimana la Coppa del Mondo Speed ha fatto tappa in Trentino
Buoni risultati per gli azzurri, con Morandi quinta e Sirotti sesto

Ad Arco, in Trentino, novità e tradizione si incontrano per offrire il top dell’arrampicata sportiva mondiale.
L’arena iridata del Climbing Stadium, centro federale nazionale, da sabato 25 agosto a domenica 2 settembre ospiterà il Rock Master Festival, full immersion sportiva che durerà per un’intensa decina di giorni.
Arco si conferma sempre più caput mundi verticale, dunque, e con il nuovo format proporrà in rapida successione una lunga serie di eventi legati all’arrampicata. Un paio di mesi fa i giovani talenti nazionali hanno infiammato lo stadio di Arco con i Campionati Italiani, tra qualche settimana toccherà a quegli stessi giovani, insieme alle migliori promesse del panorama internazionale, darsi da fare tra prese e volumi per il Rock Junior che, insieme ad altri appuntamenti giovanili come Kid’s Rock e Family Rock, avrà l’onore di aprire il Festival arcense il 25 e 26 agosto. Tanto divertimento ma anche grande agonismo, perché Rock Junior significa Under 14 Cup, una sorta di Coppa Europa dedicata ai campioni in erba dell’universo verticale.
Il nuovo Festival avrà anche uno spazio per atleti diversamente abili, sull’onda del successo del 1° Campionato del Mondo di Paraclimbing disputato ad Arco lo scorso anno in luglio, quest’estate ci sarà la Paraclimbing Cup, in programma il 28 agosto.
Gli ultimi due giorni di agosto, invece, toccherà ai migliori climbers del mondo giocarsi la qualificazione al Rock Master 2012 per le specialità Lead e Boulder, con l’ultima serata del mese dedicata invece al classico appuntamento di Arco Rock Legends per la consegna degli “Oscar” dell’arrampicata.
Dulcis in fundo, spetterà poi al mito del Rock Master chiudere il Festival l’1-2 settembre, come sempre saranno di scena tutte e tre le discipline del climbing, Speed, Lead e Boulder, con la Speed valida come tappa di Coppa del Mondo e, in aggiunta, l’appassionante “Duello” sulle pareti Lead.
Proprio questo fine settimana la Coppa del Mondo Speed ha fatto tappa in Trentino (Val Daone), in un appuntamento che anticipa quello di Arco e dove sono emersi particolari segni positivi per il climbing nazionale. Nella gara femminile, vinta dalla polacca Edyta Ropek, la ventiduenne di Arco Sara Morandi si è confermata velocista di punta della squadra azzurra, centrando una buona 5.a posizione e battendo, tra le altre, la campionessa del mondo in carica Maria Krasavina, giovane climber russa che vinse l’oro proprio ai Campionati del Mondo di Arco dello scorso luglio.
La recente tappa Speed ha anche regalato all’ucraino Yaroslav Gontaryk, classe 1993, la prima vittoria di carriera in Coppa del Mondo, in una gara dove ha centrato il miglior piazzamento di sempre anche il venticinquenne modenese Michel Sirotti, 6°. Nella tappa trentina si sono difesi bene pure Leonardo Gontero (11°) e il minore dei due fratelli Sirotti, Gianluca (12°), tutti risultati che segnalano una felice situazione dell’arrampicata italiana, confermata anche dalla 6.a piazza nella Lead di Stefano Ghisolfi, agguantata nella recente tappa di CdM a Briançon (FRA).
Ora l’attenzione del climbing mondiale si concentra verso Arco, nella cui start list figurano già atleti da otto Nazioni per la sola gara Speed del Rock Master, e a questi si aggiungeranno i migliori climbers di tutte le specialità per fare della località gardesana, ancora una volta, il punto focale della grande arrampicata.
Oltre al versante più puramente sportivo gli organizzatori dell’Asd Arrampicata Sportiva Arco capeggiata da Albino Marchi hanno anche apparecchiato un ricco menu di intrattenimento, il Rock Master Festival sarà occasione unica per vivere le falesie, le ferrate e i sentieri del Garda Trentino, con le escursioni insieme alle Guide Alpine, i corsi di introduzione all’arrampicata tra gli oliveti di Arco e i tour guidati.
Oltre a questo ci sono anche le Kid’s Experiences, attività ludico-sportive per ragazzi tra i 5 e i 13 anni in un vero e proprio vertical campus che li metterà in contatto con la natura e con lo sport all’aria aperta, mentre il grande punto di incontro e di relax “after climbing” sarà il Climbing Village, a pochi passi dallo Stadio, con animazioni, serate dance, intrattenimenti e spettacoli.
Nel frattempo sul sito della manifestazione www.rockmasterfestival.com sono in corsa sia le prevendite dei biglietti per le gare dell’1° e 2 settembre, sia le iscrizioni al Rock Junior e agli altri eventi per climbers in erba e relative famiglie, come Family Rock e Kid’s Rock.
Info: www.rockmasterfestival.com

No Comments
Comunicati

Dolori mestruali: come alleviarli

  • By
  • 31 Luglio 2012


Almeno una volta nella vita, chi più chi meno, tutte le donne hanno dovuto combattere con i dolori mestruali: infatti ben 8 donne su 10 soffrono di dolori mestruali. Questo è dovuto alla sindrome premestruale che compare prima del ciclo e che oltre a dare problemi come dolori mestruali fisici, può creare degli scompensi a livello emotivo. Ma come alleviare i dolori mestruali? Media Farma, para farmacia online, dà la soluzione, Non essendo una malattia, molte donne preferiscono curarsi con rimedi naturali, derivati dalle piante.

In linea di massima non esistono dei rimedi che possano sconfiggere definitivamente i dolori mestruali, esistono però delle sostanze omeopatiche, fitoterapiche e stili di vita da seguire per trarre giovamento. Ad esempio è molto importante l’alimentazione: evitare i cibi che contengono sostanze eccitanti, sì invece al tonno, cereali, uova e carne, perché sono alimenti che contengono elementi antiffiamatori e vitamine. Per quanto riguarda le piante invece, i dolori mestruali possono essere alleviati con l’assunzione di camomilla, avena, verbena, tarassaco, matricale e magnesio.
Gli integratori svolgono un’azione importante per curare i dolori mestruali e possono essere acquistati direttamente online sul sito di Media Farma.

Per avere una panoramica completa dei rimedi per i dolori mestruali cliccare sul seguente link http://www.mediafarma.it/type_0_7_news_dolori-mestruali-rimedi-naturali-per-la-sindrome-premestruale

Giorgia Coppi

Web Marketing GaYA srl

[email protected]

No Comments
Comunicati

Tombolata agostana per gli ospiti di Villaggio Amico


Chi l’ha detto che le tombolate con parenti e amici devono restare un’esclusiva del periodo natalizio? Villaggio Amico, il centro polifunzionale di Gerenzano, al confine tra le province di Varese e Milano, organizza un pomeriggio estivo all’insegna della tombola per tutti i propri ospiti.

Sabato 4 agosto gli anziani della casa di riposo, del centro diurno integrato e del centro Alzheimer, come pure gli utenti del centro diurno per disabili, dei poliambulatori e del centro di riabilitazione e i bambini dell’asilo nido con le loro famiglie si sfideranno per conquistare ricchi premi.

E per i più golosi non mancherà il gustoso momento della merenda salata per rallegrare ulteriormente il pomeriggio.

«Il periodo estivo può essere difficile da affrontare per le persone anziane, che magari ricordano i tempi in cui partivano per vacanze in mete più o meno esotiche e ora non hanno più la possibilità di farlo – spiega lo staff di Villaggio Amico – Quindi il nostro compito è quello di coinvolgerli in un calendario di attività che sia il più ricco e vario possibile, in modo da distrarli e da convincerli del fatto che ci sono ancora mille modi per trascorrere momenti di relax divertenti. La tombolata è solo il primo di una lunga serie di appuntamenti che abbiamo in programma per il mese di agosto».

No Comments
Comunicati

Polartec® e Val di Fassa: binomio pro-biking

Milano, luglio 2012

Un lustro.

Giunta al suo primo lustro la Polartec® Val di Fassa bike è già un classico, complice il mix unico di performance, natura e divertimento. Oltre 2000 bikers da tutt’Europa, amatori e grandi campioni fianco a fianco, tracciati da brivido, divertimento a tutto tondo: in calendario per l’8 e il 9 settembre in una Moena ancora estiva, la quinta edizione del grande appuntamento off road promette emozioni forti. Complice il magnifico scenario delle Dolomiti, oggi dichiarate dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità .

 

Sinergia.
Nata dallasinergiatraPolartec®- leadermondiale nelsettoredeltessileadaltaprestazione-elaValdi Fassa – meta cara agli amanti delle Dolomiti – la Val di Fassa Bike va oltre l’evento sportivo tout-court. In primo piano c’è l’amore per la cultura della montagna, nella quale gli exploit sportivi convivono con i momenti di convivialità e l’ospitalità più autentica. L’incontro tra Polartec® e la Val di Fassa ha dato un impulso importante allo sviluppo di questa cultura, tanto antica quanto attuale e viva. Grazie ad esso sono nati eventi di valore sportivo e umano, che danno valore alcune tra le discipline più rappresentative del panorama outdoor contemporaneo. Salutata questa quinta edizione della Val di Fassa Bike, infatti, inizieranno già i preparativi per la sedicesima Polartec® Scufoneda, atteso evento internazionale dedicato al telemark e al freeride. Poi, a primavera inoltrata, sarà la volta della Polartec® Pizolada, leggenda ski alp.

 

Tessuti ad hoc.

Il biking è una disciplina meravigliosa e dura: oltre a dedizione e tenacia richiede giusti livelli di protezione e sicurezza. Tra i tessuti Polartec® ad hoc per l’avventura sulle due ruote, si distinguono il nuovo Polartec® Power Dry® High Efficiency – ultra-traspirante, sempre asciutto, termo-regolatore, confortevole a contatto con la pelle – e Polartec® Power Dry® Cocona®, ultima frontiera del tessile eco- sostenibile, basata su carbone attivo presente nei gusci delle noci di cocco. Compagni ideale per gli atleti che accoglieranno la sfida della Val di Fassa Bike, come per tutti i biker esigenti.

Fjora EqualizerTM Long-Sleeve Shirt (Norrøna)

Shirt tecnica a manica lunga in Polartec® Power Dry® Cocona®: eco-friendly, leggerissmo, traspirante, anti UV, anti-odore, sempre asciutto.

Vaude Capuchin (Vaude)

Studiato per il biking. Il tessuto Polartec® Power Dry® High Efficiency allontana il sudore dalla pelle mantenendo sempre l’asciutto, è ultra-traspirante, e termo-regolatore.

I percorsi e l’evento.

Inserita nei circuiti Trentino MTB, Marathon Tour FCI, Nobili MTB Windtex, Prestigio e Alpine Pearls MTB Cup, anche quest’anno la Val di Fassa Bike proporrà 3 percorsi ad alto tasso di adrenalina: Marathon (64,200 km), Classic (49 km), Short (33,400 km), tutti programmati per domenica 9 settembre. Per i primi due percorsi il focus sarà rappresentato dalla durissima scalata dell’Alpe di Lusia: otto chilometri di sterrato e oltre 1000 metri di dislivello, fino a raggiungere i 2200 metri abbondanti di quota. Tratto impegnativo e selettivo che, non di rado, permette già di fare qualche pronostico sull’esito della gara. Come ormai da tradizione, non mancheranno le gare dedicate ai giovani talenti in erba, le ormai attese Val di Fassa Bike Boys, in calendario per sabato 8 settembre. Musica, appuntamenti festaioli – imperdibile il Pasta Party che domenica 9 settembre chiuderà l’evento – convivialità e ospitalità fassana accompagneranno uno dei più grandi appuntamenti europei con le grandi performance off road.

I Big.
Come vuole lo spirito dell’evento, amatori e grandi campioni delle due ruote condivideranno fatiche e tracciati. Grande attesa per i big della Coppa del Mondo Marathon UCI – UCI MTB Marathon Series 2011/2012, dal neocampione italiano Juri Ragnoli a Lakata, da Moos a Huber, solo per citarne alcuni.

Info e iscrizioni: www.valdifassabike.it

No Comments
Comunicati

Promozione Mywalit Olimpiadi 2012

Nello spirito dei Giochi Olimpici, Mywalit si unisce agli amanti dello sport di tutto il mondo per celebrare l’Inghilterra e la sua capitale Londra, o magari il vostro paese preferito.

Dal 27 luglio al 12 Agosto sul sito Mywalit.com, infatti, effettuando un acquisto da almeno 100 €, potrete ricevere in omaggio un bellissimo portamonete con la vostra bandiera preferita.Per una spesa di almeno € 50, invece, potrete riceverete un portachiavi in regalo.

Realizzati in morbida e pregiata pelle sono i prodotti must-have per chi vuole recarsi a Londra accessoriato di tutto punto, o per respirare un po’ di aria londinese senza muoversi da casa, tutti personalizzati con la bandiera UK, o raffiguranti altre bandiere per  “fare il tifo” per il proprio paese (http://www.mywalit.com/en/flags/).

L’offerta è valida fino ad esaurimento scorte: affrettatevi!

No Comments
Comunicati

La calda estate di Hotel Photography

Gli scatti di Janos Grapow tra colori, forme ed emozioni

 

Roma, 31 luglio, 2012 – Un’esplosione di sole e vitalità: ecco cosa succede quando la fotografia di Janos Grapow racconta l’estate e l’ospitalità colorata e magica.

Specializzata nella realizzazione di servizi fotografici per gli alberghi, Hotel Photography rappresenta, attraverso i suoi raffinati scatti, l’arte dell’accoglienza e l’ospitalità delle strutture alberghiere italiane e internazionali.

Nella magica cornice estiva, Janos Grapow approda negli alberghi più famosi, per catturare i colori e le calde sfumature stagionali che accarezzano i giardini, gli arredi e gli spazi delle rinomate strutture.

Nell’intramontabile isola di Capri o nel cuore della misteriosa Sicilia, i suoi scatti catturano la signorile eleganza e i meravigliosi paesaggi isolani; nella terra toscana, tra i sapori della cucina tradizionale rielaborata e l’aria fresca della campagna, Hotel Photography immortala il benessere e la pace della splendida regione, fino a raggiungere la ricca costiera del nord-est, dove Grapow descrive l’incontro tra l’operosa città, il rigoglioso paesaggio e la lunga costa dorata, meta ambita del turismo internazionale.

Una sapiente ricerca dell’illuminazione, la giusta inquadratura, attenzione al dettaglio e una smisurata dose di passione accompagnano i lavori di Janos Grapow: allievo di Emmet Bright, Grapow ha lavorato per numerose testate internazionali quali Interior Design, Architectural Digest USA, House & Garden UK, Elle Decor. È da queste esperienze che trae la profonda conoscenza del settore alberghiero: un mercato dinamico in continua espansione che, da sempre, emoziona e appassiona.

Le foto di Hotel Photography arrivano dritto al cuore dell’ospitalità e rappresentano la vera essenza delle strutture ricettive: un ottimo supporto alla visibilità e commercializzazione degli alberghi.

Più di 100 clienti in 6 nazioni: questi i numeri di Hotel Photography. L’azienda opera su tutto il territorio nazionale e in Austria, Francia, Spagna, Svizzera e Malta, con strutture indipendenti e grandi catene alberghiere, tra cui Best Western, Hilton, IHG, NH Hotels, Small Luxury Hotels, Relais & Chateaux, The Leading Hotels of the World, World Hotels etc.

Hotel Photography offre soluzioni differenziate adatte ai diversi media: dalle immagini in alta risoluzione per stampe di grandi dimensioni, alle immagini ottimizzate per il web, ai video. Inoltre, grazie alla profonda conoscenza delle tecniche e delle tecnologie più adatte al reparto sales & marketing, collabora attivamente con le strutture per raggiungere gli obiettivi in modo veloce ed efficace.

Ufficio stampa:
IMAGINE Communication

Via G. Barzellotti 9/ 9b – 00136 Roma
Tel. 06.39750290 www.imaginecommunication.eu
Sivia Alesi [email protected]

 

Per ulteriori informazioni e/o immagini sala stampa online:
http://www.imaginecommunication.eu/it/sala-stampa/photography/

 

HOTEL PHOTOGRAPHY
Via dei Monti Parioli, 49a 00197 Roma ITALY
T+F (+39) 06 32 44 831 Mobile (+39) 348 41 030 41
[email protected]
WWW.HOTELPHOTOGRAPHY.IT

No Comments
Comunicati

LITORANEA EXHIBIT: MOSTRA DI ARTIGIANATO ARTISTICO A TORRE DEL GRECO


Nel difficile panorama dell’economia italiana, un piccolo settore si sta ritagliando uno spazio sempre più importante: i mercatini. Non più improvvisati bric à brac, non soltanto pratiche soluzioni per svuotare cantine e vecchi bauli, ma un vero e proprio business. La crisi economica rende tutti più ingegnosi? Probabilmente si, ma è anche il desiderio di non sprecare risorse umane e genialità, quello che ha mosso gli organizzatori più attenti. Immaginare e realizzare, sperimentare e stupire, rivisitare e rispettare, questa è la formula che gli artigiani dell’associazione culturale “Hobbisti Millemani” utilizzano per “Litoranea Exhibit”, lo street market che – per l’estate 2012 – conferma la sua presenza lungo il litorale di Torre del Greco (via Litoranea, tratto compreso tra il lido Gelsomino e il lido Incantesimo). Quattro le giornate espositive: domenica 29 luglio – serata inaugurale a cui sono accorsi centinaia di visitatori – sabato 4 agosto, sabato 25 agosto e sabato 1 settembre (dalle ore 18 alle 24). Un mercatino fatto di produzioni indipendenti di accessori (cappelli, orecchini, collane, scarpe, borse), disegnati e realizzati da artigiani e designer emergenti, con un attento lavoro di ricerca su stile e materiali.
Millemani ha scelto simbolicamente come ”padrino” della seconda edizione di Litoranea Exhibit Albert Einsten. Personaggio eclettico, folle, creativo e quanto mai attuale: lungo il percorso espositivo sono state infatti collocate le citazioni e i consigli anticrisi del famoso scienziato. L’evento gode del patrocinio morale del Comune di Torre del Greco e ha avuto il benestare dell’Assessore alle Attività Economiche e Produttive, Paris La Rocca, e dell’Assessore agli Eventi, Laura Santangelo.

 

Litoranea Exhibit – via Litoranea – Torre del Greco (tratto compreso tra il lido Gelsomino e il lido Incantesimo)
 29 luglio, 4 agosto, 25 agosto, 1 settembre
dalle ore 18.00
Ingresso Libero

 

Info: [email protected] – 3273242575

No Comments
Comunicati

Prima edizione Concorso letterario Il Parco in città – Monza e New York


Al via la Prima Edizione del Concorso letterario Il Parco in città – Monza e New York, che quest’anno ha come tema Il Parco di Monza: le metamorfosi della natura nel corso di una stagione o delle stagioni.

 

Si tratta di un’interessante appuntamento promosso da La Casa della Poesia di Monza in collaborazione con il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza.

 

L’iniziativa, che gode del Patrocinio di Legambiente Lombardia Onlus, vuole creare un filo diretto tra due città simbolo, le uniche al mondo ad avere un parco nel cuore del centro cittadino.

 

I destinatari dell’iniziativa sono tutti gli studenti delle scuole medie inferiori e superiori della provincia di Monza e Brianza; per partecipare basta inviare una propria creazione, che possa rientrare in una delle 4 sezioni previste:

 

Testo inedito di narrativa, reale o immaginario, in lingua italiana, non superiore alle 5 cartelle dattiloscritte, ciascuna di 1800 battute spazi compresi. Sono accettati anche racconti brevissimi.

Poesia inedita, in lingua italiana, non superiore ai 45 versi.

Disegno, con qualsiasi tecnica grafica della dimensione massima di 70 x 100 cm.

Fotografia, con foto inedite, a colori o in bianco e nero, digitali o stampate, formato minimo 15×20 cm e prive di alcun tipo di supporto.

 

Le opere dovranno essere inviate all’indirizzo [email protected] entro il 31 Marzo 2013. Maggiori dettagli sulle modalità di partecipazione e sullo svolgimento del Concorso sono all’indirizzo www.lacasadellapoesiadimonza.it/progetti/progetto-arbor-poetico.

 

Al termine del Concorso, durante il Festival degli orti, presso Villa Reale, ci sarà la premiazione: verrà assegnata una borsa di studio di una settimana in un College di New York. Inoltre, le opere letterarie selezionate saranno pubblicate in un libro a cura della Casa della Poesia di Monza. Per le arti visive sarà realizzata una mostra.

 

Per info:

 

Ufficio Stampa Artémida:

Emanuela Lodolo – [email protected]

Tel: 02 45482672 – Mob: 333 2648370

www.lacasadellapoesiadimonza.it – [email protected]

No Comments
Comunicati

In che modo migliorare un pc lento


Usare un pc lento risulta essere problematico perchè l’esecuzione di tutte le operazione occupa un tempo eccessivo. In questo tipo di situazioni bisogna trovare il modo giusto per velocizzare il pc in modo da ottenere un miglioramento importante delle prestazioni. Tra i programmi più interessanti per velocizzare un computer lento troviamo sicuramente Ccleaner che risulta essere facile da usare. Si tratta di un programma attraverso cui risolvere errori di registro e cancellare i file inutili. Eseguendo il programma risulta essere possibile ottenere un miglioramento nell’esecuzione di attività di diverso tipo come l’uso dei convertitori video. Convertire un video utilizza in modo notevole il processore e quindi è necessario velocizzare il computer per eseguire l’operazione.grammi-gratis-online”>convertitori video. Convertire un video usa in modo intenso il processore e per questo motivo bisogna velocizzare il computer per completare l’operazione.

No Comments
Comunicati

Il benessere biologico a portata di mouse


Prodotti ortofrutticoli, carni, conserve, olio, vino, pasta e pane: il paniere dei prodotti biologici è sempre più articolato ed incontra crescenti consensi da parte dei consumatori. Da quando le normative in materia di biologico, anche a livello europeo, sono diventate più attente e maggiormente garanti del benessere e della salute dei cittadini, il consumo di prodotti biologici ha conosciuto un vero e proprio boom, intrecciandosi alle tematiche ambientali che, per fortuna, prendono sempre più piede anche nel nostro Paese. D’altronde in Italia, culla della buona cucina, non poteva mancare un interesse particolare nei confronti dei prodotti enogastronomici e quando si riesce a coniugare il gusto con il benessere ne traggono giovamento la nostra salute e quella dell’intero pianeta.
Il made in Italy è sinonimo di qualità e buona cucina in tutto il mondo, come dimostrano i numerosi rivenditori di prodotti tricolore e i tantissimi ristoranti italiani, sempre affollati, che esportano la nostra eccellenza culinaria. Unire il fascino ed il sapore inconfondibile dei prodotti alimentari italiani ad un discorso di benessere biologico è, oltre che un doveroso atto di tutela della propria salute, un percorso ricco di potenzialità per le nostre risorse. Significa offrire un mercato più ampio ad agricoltori ed allevatori ed una scelta più sana ai consumatori attenti alla genuinità di ciò che portano in tavola.
I molteplici mercatini biologici rappresentano un’ottima opportunità per acquistare bio direttamente dai produttori locali, ma quando desiderate ampliare la vostra scelta di prodotti biologici, aggiungendo la comodità di starvene seduti in poltrona, ecco il portale http://biologico.agriturismo.com .
Decine di prodotti biologici provenienti da aziende certificate, sicure e garantite. Non dovete far altro che accedere al portale, scegliere i prodotti che desiderate, riempire il vostro carrello e … aspettare che la merce arrivi direttamente a casa vostra.
Sul portale potrete, inoltre, usufruire di tanti sconti ed offerte speciali per godere del meglio del biologico italiano al giusto prezzo.
Fare la spesa su http://biologico.agriturismo.com significa prendersi cura di voi stessi e della vostra famiglia, avendo il benessere … a portata di mouse!

1 Comment
Comunicati

Software gestionali adatti alla propria attività


Quando ci si occupa di un’attività commerciale bisogna districarsi fra svariate situazioni e mansioni che possono portare ad una giornata confusionaria e far perdere del tempo prezioso, che può essere impiegato in attività più proficue. Per queste si utilizzano appositi software gestionali studiati, progettati e realizzati per essere utilizzati in determinate attività commerciali.
Per esempio un’agenzia di viaggio avrà delle particolari esigenze e richiederà funzioni che ne facilitino la giornata lavorativa. L’utilizzo di un software apposito per tenere sotto controllo vendite, campagne di marketing, di fidelizzazione della clientela e offerte speciali in corso, è di sicuro più semplice attraverso l’uso di un programma gestionale che divide e ordina tutto in modo razionale e ottimizzato, piuttosto che tenere sott’occhio un quaderno o un foglio di calcolo.

Per trovare il software gestionale aziendale adatto alla propria attività commerciale può essere utile visitare le fiere di software gestionali della propria categoria, in questo modo si potranno conoscere le nuove realtà e le ultime innovazioni. Ma soprattutto si può comprendere quali sono le reali esigenze dell’azienda che si devono soddisfare e quali invece sono superflue. In più si può vedere quali programmi utilizzano all’estero, e così magari anticipare la concorrenza locale nell’uso di software all’avanguardia che può migliorare la gestione, la produttività e quindi anche la competitività dell’azienda.

E’ inutile far notare come un semplice e ben studiato software per essere user friendly, sia un vantaggio in termini di tempo, come l’arco di apprendimento del programma e l’utilizzo giornaliero che se ne fa. Come tenere sotto controllo in tempo reale la merce in magazzino, le vendite della giornata o anche le bollette da pagare.
Ad esempio con l’introduzione massiccia di tablet e smartphone oggi alcuni software gestionali possono fare uso del cloud, in questo modo si potrà tenere sotto controllo la produttività in qualsiasi parte del mondo ci si trovi, in qualsiasi momento lo si desideri.

No Comments
Comunicati

Gli Juice Artists di Chiquita Fruit Bar


Il Franchising del noto brand Chiquita denominato Chiquita Fruit Bar è un concetto imprenditoriale in franchising sviluppato e testato in Germania che sta crescendo velocemente in tutta Europa.

Nei Chiquita Fruit Bar ti accoglierà un Team di giovani e divertenti ragazzi che condividono la loro passione per la frutta: gli Juice Artists che preparano fruit drink e snack di frutta fresca accuratamente selezionata.

Gli Juice Artists – I consulenti della frutta

Non parliamo di semplici barman ma di veri e propri “consulenti della frutta”.

Un team di appassionati della frutta, maestri nella preparazione di frullati, succhi, insalate di frutta, cocktail (…) scelgono la frutta di stagione e sanno come frullarla alla perfezione mixando sapori, gusti e profumi.

All’interno del Chiquita Fruit Bar il Juice Artist prepara ogni giorno un menù nuovo, consigliando ai clienti snack e bevande sempre diverse.

Il cliente, quindi può scegliere la frutta che preferisce, acquistare la frutta intera e “vedere” la freschezza con i suoi occhi seguendo passo passo il processo di preparazione.

Chiquita Fruit Bar Italia – Sviluppo professionale

Partecipando attivamente alla formazione degli Juice Artists, Chiquita Fruit Bar Italia ha attuato un importante programma di sviluppo professionale e riconoscendo il valore aggiunto dalla collaborazione con questi professionisti dichiara: “siamo fieri di poter dire che abbiamo una squadra più che dedicata. Questo tipo di dedizione come sapete non cresce semplicemente sugli alberi”.

Oggi grazie al Juice Artist mangiare fuori casa diventa salutare!!

No Comments
Comunicati

Nel “salotto del mondo” si beve il caffè al ginseng Antonelli


Meglio conosciuta come il “salotto del mondo”, la piazzetta Umberto I è il cuore pulsante di Capri. Da qui sono passati artisti, scrittori, attori e registi che hanno respirato il fascino del luogo seduti ai tavolini dei bar che si affacciano sulla piazza.

Il Piccolo Bar e il Gran Caffè sono due dei locali storici della Piazzetta di Capri e sotto i lori ombrelloni si può vivere un momento di relax unico e suggestivo assaporando il caffè al ginseng di Antonelli.

Questo magico connubio di vitalità e gusto unisce la forza del caffè alle virtù della pianta millenaria del Ginseng.

Grazie al suo sapore dolce e al profumo accattivante dona un piacevole benessere in qualsiasi momento della giornata: la ridotta quantità di caffeina lo rende un valido e gustoso sostituto del caffè e molti lo preferiscono in tazza grande per poterne assaporare al meglio l’aroma stuzzicante e l’effetto corroborante soprattutto nelle fredde giornate invernali ma anche in quelle estive in cui la bevanda di Antonelli offre una marcia in più contro la calura spossante.

Un vero elisir che se gustato in un’ atmosfera magica, come quella che sa regalare la Piazzetta di Capri, trasformerà la pausa caffè in un’esperienza di impareggiabile benessere per il corpo e per lo spirito.

No Comments
Comunicati

Antonelli per i terremotati di Finale Emilia

Antonelli, l’azienda marchigiana attiva nei prodotti e preparati per l’horeca, ha scelto di fare un piccolo ma significativo gesto per tutti gli sfollati di Finale Emilia.

A quasi due mesi dal terribile sisma che ha sconvolto l’Emilia, Antonelli ha deciso di donare al piccolo comune terremotato e ai suoi “ex abitanti” una grande quantità di granite ai vari gusti (limone, menta, cola, mela verde e cocco) oltre ai bicchieri, alle cannucce e alla macchina per prepararle.

Presso la tendopoli allestita a Finale Emilia sarà creata “un’area di decompressione” dove sarà collocata la macchina per le granite Antonelli

La macchina sarà in funzione per tutta l’estate, e offrirà un’occasione di refrigerio alle persone sfollate che passeranno anche le loro vacanze nelle tende, situazione resa ancora più disagevole dalla calura estiva che in quelle zone è particolarmente intensa.

Si tratta di un piccolo gesto che ha però un valore tangibile e concreto e che vuole aiutare le persone sfollate a ritrovare un po’ di quotidianità nelle lunghe giornate estive, e a sognare un po’ di normalità in un momento in cui tutto è stravolto.

No Comments
Comunicati

Tempo di promozioni, per KEMP l’IT non va in vacanza.


Che l’IT non vada in vacanza è un dato di fatto, al contrario, molti utenti hanno più tempo per informarsi via internet o lavorano comunque da remoto anche durante le ferie generando picchi di traffico inattesi, e molti IT Manager trascorrono parte dell’estate per rivedere la propria infrastruttura IT e valutare eventuali ottimizzazioni. A questi stacanovisti KEMP Technologies regala un Virtual LoadMaster 100 per ogni LoadMaster acquistato in configurazione ridondata.

Arcene (BG) – Nel periodo estivo, considerato tradizionalmente di “riposo”, gli utenti sorprendono sempre più spesso i manager IT: c’è chi accede alle risorse aziendali da remoto (posta elettronica, sistemi ERP e altre applicazioni fruibili via web) anche durante le ferie, chi impiega i propri dispositivi mobili o portatili per accedere a fonti di informazioni online, generando picchi di traffico inattesi su siti di e-commerce, informativi o sulla stessa rete aziendale. I manager IT stessi impiegano tale periodo di “quiete” per analizzare la qualità della propria infrastruttura IT e considerare eventuali ottimizzazioni. Se da un lato è ormai chiaro che l’IT non va in vacanza, dall’altro è di dominio pubblico che gli utenti e/o i potenziali clienti rifuggono siti o applicazioni web poco fruibili. Ecco perché, in controtendenza rispetto al mercato, KEMP Technologies annuncia una promozione “estiva”, atta a favorire una gestione ottimale del traffico sulle più diverse piattaforme web e una perfetta accessiblità ai sistemi di posta elettronica e Unified Communications più articolati (cfr. Microsoft Exchange Server o Microsoft Lync): per ogni LoadMaster acquistato in configurazione ridondata KEMP regala un Virtual LoadMaster 100 “unlimited”, per un valore di € 1300.

Chris Heyn, Territory Channel Manager, KEMP Technologies[/caption]

Il Virtual LoadMaster 100 aggiuntivo, consegnato gratuitamente agli utenti, si rivela utile nelle seguenti situazioni:

      1) I Load Balancer di KEMP sono ricchi di funzionalità, cui se ne aggiungono costantemente di nuove attraverso i regolari aggiornamenti gratuiti del firmware. Con un VLM aggiuntivo il cliente ha l’opportunità di non installare immediatamente l’aggiornamento su macchine in produzione bensì in un ambiente di test, attraverso cui testare altresì le nuove funzioni e decidere se avvalersene una volta aggiornate le macchine operative.

      2) Il cliente potrebbe voler installare una nuova applicazione o un aggiornamento di una già in funzione, con il VLM-100 potrebbe provarla in un ambiente di test, senza alcun impatto sull’infrastruttura reale.

      3) Molte aziende valutano attualmente la virtualizzazione: tuttavia, potrebbero non aver ancora sviluppato una strategia per l’adozione di questa nuova infrastruttura. Il VLM-100 fornisce ai clienti la possibilità di fare dei test in entrambi gli ambienti Hyper-V o VMware ESX/ESXi.
No Comments
Comunicati

TRA UN MESE LA 10.a MARCIALONGA RUNNING, DOPODOMANI CAMBIA LA QUOTA D’ISCRIZIONE


Domenica 2 settembre podisti in Trentino per la 10.a Marcialonga Running
Oggi e domani ultimi giorni prima del cambio tariffa dal 1° agosto
Ultima occasione per approfittare della quota d’iscrizione ridotta di 23 Euro
Percorso di 25 km e mezzo adatto a concorrenti di ogni livello

Ultime ore per iscriversi a tariffa ridotta alla Marcialonga Running delle Valli di Fiemme e Fassa, in Trentino, la celebre gara podistica che festeggerà l’importante traguardo delle 10 edizioni il prossimo 2 settembre.
Oggi e domani sarà ancora possibile iscriversi al costo di 23 Euro, mentre poi la fascia di prezzo crescerà di 5 Euro per tutto il mese di agosto, fino a raggiungere l’ammontare di 35 Euro nella sola giornata di chiusura delle iscrizioni, fissata per il 1° settembre.
Si tratta insomma dell’ultima chiamata per il prezzo agevolato offerto dalla Marcialonga Running, capace anche quest’anno di soddisfare il gusto dei runners con il suo classico e gettonato percorso di 25 km e mezzo, alla scoperta delle due valli trentine e dei paesaggi dolomitici.
La partenza è collocata in pieno centro a Moena, da dove si scende alla volta di Predazzo con transito di fronte allo Stadio del Salto, celebre teatro di gare mondiali di salto e combinata nordica. Correndo a fianco del torrente Avisio i runners proseguono poi le fatiche dirigendosi verso gli altri paesi delle valli, nell’ordine Ziano di Fiemme, Panchià e Lago di Tesero, dove si trova il Centro del Fondo che, insieme all’arena di Predazzo, sarà fulcro dei prossimi Campionati del Mondo Fiemme 2013. A quel punto si entra nella parte finale di gara, con il passaggio da Masi di Cavalese e dal traguardo della mezza maratona (21,097 km), da dove inizia la salita conclusiva al traguardo di viale Mendini a Cavalese, lo stesso dei fondisti della celebre Marcialonga con gli sci stretti.
25,5 km con un dislivello di 140 metri, questo il menu agonistico della Marcialonga Running, che si configura come competizione adatta a concorrenti di ogni livello e grado di allenamento e che, ad oggi, ha già richiamato circa 600 atleti da 15 nazioni.
La Marcialonga Running, valida come prova conclusiva della Combinata Punto3 Craft e come Campionato del Mondo di corsa lunga distanza per laureati in medicina ed odontoiatria, offre nella mattinata di domenica 2 settembre anche la Minirunning per giovani sportivi tra i 6 e i 12 anni, alla quale ci si iscrive direttamente in partenza al costo simbolico di 2 Euro.
Info: www.marcialonga.it

No Comments
Comunicati

“VECIA FEROVIA” VERSO IL TUTTO ESAURITO, ANCHE FRUET, POLLINGER E OBERPARLEITER IN GRIGLIA


Iscrizioni in chiusura oggi e soglia dei 1.500 bikers ormai prossima
Pollinger e Oberparleiter sfidano Menapace, Zanasca e Paolazzi
Martino Fruet insidia il favorito Pallhuber, ma ci sono anche Porro e Schweiggl
Sabato spazio alla Mini Ferrovia con i più giovani

Pochi giorni e la “Vecia Ferovia dela Val de Fiemme” sarà servita. Mountain bike in grande stile quindi, domenica 5 agosto, tra Ora (BZ) e Molina di Fiemme (TN) con quello che da anni ormai è l’evento più popolato in Trentino per quanto riguarda l’off-road.
Come da regolamento, oggi sono in chiusura le iscrizioni, e visto il perentorio avvicinamento alla soglia limite dei 1.500 bikers registrato nelle ultime ore le aspettative di organizzatori ed atleti sono quelle di un nuovo evento con la “E” maiuscola.
Tanti atleti e appassionati di sport si raduneranno ad Ora domenica mattina, tutti desiderosi di cavalcare lungo il tragitto dell’antico trenino che fino agli anni ’60 congiungeva la Valle dell’Adige alla Val di Fiemme. Tra gallerie, viadotti e vecchie stazioni sarà facile avere al fianco qualche volto noto della mtb italiana che proprio in questi giorni ha confermato la propria presenza in griglia. Cominciando dalla prova femminile, la più volte azzurra e atleta di Coppa del Mondo Judith Pollinger e la sua compagna di squadra, recente argento ai campionati italiani XC U23, Anna Oberparleiter, hanno prenotato il proprio posto in partenza dove affiancheranno, tra le altre, le trentine Lorenza Menapace, Michela Segalla e Claudia Paolazzi, tutte a caccia di importanti punti nel circuito Trentino MTB, di cui la “Vecia Ferovia” è quinta delle sette tappe complessive. Dopo la Lessinia Bike di ieri a Sega di Ala, la classifica in rosa del challenge legge ancora in testa la Menapace, anche se la Segalla è in netto recupero grazie al quarto posto, mentre la Paolazzi vorrà senz’altro rifarsi in Val di Fiemme dopo la prova opaca sui Lessini. Lorena Zocca ha chiuso la sua Lessinia Bike al terzo posto e ha dimostrato di essere in buona forma a questo punto della stagione. Anche lei sarà al via domenica prossima con Zanasca, Cerati, Incristi e la campionessa ceca di fondo Neumannova.
A cavalcare in direzione Molina di Fiemme domenica ci sarà anche il nazionale XC Martino Fruet, con tanta voglia di migliorare il secondo posto di due anni fa, quando dovette arrendersi a quel Johann Pallhuber che poi vinse anche l’anno successivo, e che al via di quest’anno punta dritto al tris consecutivo.
La sfida Fruet-Pallhuber sarà quindi nuovamente servita lungo i quasi 40 km di percorso della gara fiemmese che da Ora, dopo il consueto fischio del capostazione, porterà al parco di Piazzol a Molina di Fiemme, dopo aver scalato il Muro della Pala a circa 4 km dal traguardo. E proprio lungo quello strappo spacca gambe (400 metri in tutto con la pendenza che tocca anche il 25%), Pallhuber lo scorso anno riuscì a sbarazzarsi del comasco Samuele Porro, il quale domenica sarà, esattamente come Fruet, pronto alla rivincita.
Fruet, Pallhuber, Porro: un primo gradino del podio… per tre insomma, a cui, tuttavia, ambirà anche un’altra nutrita schiera di bikers tra cui l’altro altoatesino Johannes Schweiggl e l’asiaghese Walter Costa, i vari Casagrande, Spadi e Zamboni e tutti i “pedali di serie” del circuito Trentino MTB.
Dopo i primi chilometri di warm-up in direzione Egna, si imbocca la SP 17 per la Val di Fiemme, si sale verso Pinzano e Montagna e da qui si pedala sulla vecchia sede dei binari, oltrepassando il ponte di pietra a Gleno con le pendenze che iniziano a crescere tra il 4% e l’8%. Il ristoro al 20° chilometro rinfrescherà i bikers, che incontreranno poi le stazioni di Pausa e Fontanefredde, fino al GPM di Passo San Lugano, dove i tratti impegnativi si alternano a momenti in cui poter rifiatare.
Scavalcato il passo e il secondo ristoro, ecco la discesa – peraltro piuttosto sconnessa – verso Aguai, prima degli ultimi 10 km di gara ricchi di salite nervose, tornanti a gomito e discese repentine, a cui va aggiunto l’ormai noto “Muro della Pala”. Dopodiché si prosegue in leggera salita per altri 500 metri, prima di iniziare la discesa, ancora su sterrato, che porta fino all’abitato di Molina e il traguardo nella pineta di Piazzol.
Sabato pomeriggio, in località Lido a Molina, sono attese decine di ragazzini per la “Mini Ferrovia” con le categorie tra i nati nel 2005 e quelli del 1996. Lo start sarà alle 15.30 e ci si potrà iscrivere in zona partenza fino ad un’ora prima del via. L’evento promozionale è inserito nel circuito trentino “Mini Bike 2012 – Casse Rurali di Fiemme e Fassa”, costituito da sette gare estive tra Val di Fiemme, Val di Fassa e Primiero.
Info: www.laveciaferovia.it

No Comments
Comunicati

Forti investimenti italiani nelle fiere di energie rinnovabili all’estero


Chi è sensibile ai temi sull’ambiente e la eco sostenibilità troverà interessante partecipare a convegni in cui si affrontano temi delicati come l’energia rinnovabile e in modo più ampio la green economy.
Partecipando ad una fiera dell’energia rinnovabile ci si può rendere conto di quanto la green economy sia un’area in forte crescita, in cui le aziende che ne fanno parte contano molto, considerando anche il fatto che continuano a nascere sempre più imprese.

L’America del sud sembrerebbe un mercato florido per l’energia rinnovabile, in particolare Argentina e Brasile, dove non a caso le aziende del Bel Paese stanno investendo molte risorse, anche perché qui il settore è relativamente nuovo e potenzialmente può crescere molto se riceve il giusto sostegno.
Proprio per questo motivo le aziende italiane partecipano volentieri anche alle fiere sull’energia rinnovabile che si svolgono in Sudamerica e che sono a tutti gli effetti un’occasione per fare affari e stringere alleanze interessanti o trovare distributori dei propri prodotti.
Un altro forte segnale della rapida crescita delle energie rinnovabili in Sudamerica è la decisione del governo federale del Brasile di investire duecento miliardi in progetti che riguardano la green economy, questo in previsione di un incremento del consumo di energia negli anni a venire, un progetto quindi, a lungo a termine e che guarda lontano.

Ma anche in alcuni paesi europei sembra esserci una tendenza simile, sia in investimenti che in fiere sulla green economy, è il caso della Germania che già oggi produce ventisette GW di energia rinnovabile e vuole raggiungere l’ambiziosa cifra di cinquantadue GW entro il 2014. Attualmente la Germania è anche il paese europeo dove finora si è investito di più nella green economy, e in particolare nell’energia solare.
Un altro paese europeo dove il tema dell’energia sostenibile è la Svezia dove l’innovazione è in continuo movimento, come per esempio l’utilizzo di semplici tegole di vetro da montare sui tetti di abitazioni e uffici, dove il calore catturato viene immagazzinato e utilizzato poi per scaldare l’acqua della struttura.

No Comments
Comunicati

Inquinamento Indoor e il ruolo delle vernici per legno: l’impatto di una scelta consapevole

CHE COS’E’ L’INQUINAMENTO INDOOR

L’argomento dell’inquinamento indoor desta un crescente interesse, in un contesto di sempre maggiore attenzione del consumatore verso tutti i problemi connessi con la salute: l’inquinamento ambientale.

E’ importante riflettere sul fatto che circa l’80% delle nostre attività quotidiane si svolge in ambienti chiusi (casa, ufficio, edifici pubblici, centri commerciali, etc.).

Da molti anni si conducono studi e monitoraggi sull’aria e sull’inquinamento ambientale, ma solo di recente l’attenzione si è spostata sugli ambienti in cui trascorriamo molto più tempo e in cui ci sentiamo protetti dalle minacce dell’aria esterna, spesso inquinata, specie nelle grandi città.

Quali sono le principali fonti di inquinamento indoor?

Le fonti sono molte, e alcune insospettabili:

•            materiali da costruzione

•            pitture murali, collanti, materiali isolanti, vernici in genere, pvc, tessuti vari

•            elementi d’arredo

•            solventi e detergenti domestici

•            prodotti cosmetici

•            deodoranti per l’ambiente

•            attività come la cucina, il consumo di tabacco

•            computer, stampanti, fotocopiatrici

Si pensi poi, che ogni qualvolta si apre la finestra per “cambiare l’aria”, tutte le componenti inquinanti presenti all’esterno “entrano” in casa nostra.

Quali sono i rischi per la salute connessi all’inquinamento indoor?

Le sostanze emesse in ambiente indoor possono influenzare negativamente la nostra salute attraverso tre principali canali di contatto:

Assorbimento per inalazione

Le fonti di pericolo per inalazione sono costituite dalle emissioni residue, ovvero le sostanze organiche volatili che non sono completamente evaporate nel corso del processo industriale di verniciatura; possono quindi dar luogo ad odori persistenti e spesso molto fastidiosi.

Le  migliori  soluzioni  di  verniciatura  per  ridurre  il  problema  delle  emissioni  residue  sono  quelle  esenti  da  solventi aromatici, stirolo e monomeri acrilici.

Assorbimento per contatto cutaneo

La pelle assorbe per contatto le sostanze poco volatili presenti sulle superfici: non evaporando nell’ambiente, queste sostanze migrano all’esterno attraverso la pellicola di vernice e possono essere assorbite per contatto cutaneo.

Veicoli di trasmissione possono essere i manufatti verniciati con cui si viene a contatto diretto, quali sedie, superfici piane, parquet,  strutture e interni di armadi verniciati e gli oggetti che stanno a contatto diretto e prolungato con questi (indumenti, ecc.).

Assorbimento per ingestione

Questa problematica è circoscritta a mobili e ad altri articoli per la prima infanzia e riguarda la possibilità che i bambini ingeriscano, attraverso la saliva, componenti nocivi potenzialmente presenti in alcune vernici.

I metalli pesanti sono pericolosi, in particolare per organismi ancora in via di sviluppo, e quindi con minori difese, come quelli dei bambini. E’ quindi importante che i prodotti vernicianti utilizzati non contengano ftalati e che non contengano pigmenti a base di cromo e piombo.

VERNICI PER LEGNO ED EMISSIONI INDOOR

In un quadro così complesso, qual è il ruolo delle vernici per legno?

Il rilascio di sostanze potenzialmente inquinanti da parte delle vernici per legno in ambiente domestico avviene a seguito della presenza di solventi (Composti Organici Volatili, anche detti COV) nel prodotto verniciante, in minima parte contenuti anche nelle vernici all’acqua.

Gran parte dei solventi evapora durante il processo di applicazione ed essiccazione della vernice, ma alcuni solventi vengono liberati più lentamente, in un periodo di tempo che può essere di alcuni giorni ma anche di alcuni mesi. La

vernice per legno viene impiegata non solo per i mobili e i complementi d’arredo, ma anche per parquet, coperture di sottotetti, perlinature, scale, elementi strutturali, infissi e serramenti, quindi le fonti legate alla vernice per legno di sostanze potenzialmente inquinanti in una casa possono essere molteplici.

Ogni azienda produttrice di tali prodotti dovrebbe considerare prioritario indirizzare la ricerca verso tecnologie a basso impatto, non solo nella fase di produzione e applicazione del prodotto, ma valutando le possibili influenze del manufatto verniciato sulla qualità dell’ambiente domestico.

L’impatto delle vernici sull’ambiente indoor: vernici ad alta tecnologia o vernici “naturali”?

Oggi è sempre più diffusa l’attenzione da parte del consumatore alle alternative naturali o ecologiche in tutti i segmenti di consumo, dalle auto all’alimentazione ai cosmetici. Anche nel campo delle vernici per legno è possibile trovare molte proposte di vernici cosiddette naturali ed ecologiche, che vengono presentate come alternative a quelle tradizionali, ad alta tecnologia (denominate anche sintetiche perchè frutto di sintesi).

Queste proposte hanno una valenza emotiva molto forte sul consumatore, che spesso sceglie sulla base di uno slogan non supportato da dati scientifici.

Ecco alcune considerazioni sulle vernici naturali e tradizionali, per capire che non è vero che per definizione  ciò che è naturale è “buono”, e ciò che è chimico è “cattivo”, anzi.

Vernici naturali e vernici tradizionali attingono entrambe le materie prime dal mondo della natura (vegetale, animale, minerale). Anche le vernici sintetiche, quindi, sono realizzate con ingredienti naturali. Mentre per le vernici naturali questi ingredienti sono utilizzati così come si trovano in natura, nel caso delle vernici tradizionali (dette sintetiche, perché frutto di sintesi) la chimica fornisce tecniche avanzate  per  ottimizzare questi componenti e sfruttarne al meglio le proprietà.

Ultima frontiera della tecnica, in questo senso, sono le nanotecnologie, che consentono risultati fino ad oggi impensabili per la qualità complessiva dei prodotti vernicianti.

Le tecnologie applicate alle vernici sintetiche sono frutto di processi chimici altamente controllati ed avanzati, che non hanno nulla in comune con l’immagine-stereotipo di chimica nociva ed inquinante, purtroppo oggi ancora diffusa. Inoltre,  grazie  a  processi  tecnologicamente  avanzati  adottati  nella  lavorazione  delle  vernici  sintetiche,  è  possibile ottenere supporti resistenti e stabili nel tempo, facili da pulire, e refrattari allo sporco e alla polvere. Questo è il motivo principale per cui oggi, nel settore delle vernici per legno, si utilizzano materie prime di sintesi. Le materie prime naturali, così come sono reperibili in natura, non sono in grado di conferire al prodotto finale le prestazioni tecniche e qualitative che il mercato richiede.

E’ importante sottolineare che anche le sostanze cosiddette naturali hanno una precisa composizione chimica: la resina di pino è composta in gran parte da acido abietico. Un prodotto “a base di resina di pino” ha un impatto positivo sul consumatore, che pensa al prodotto naturale, mentre un prodotto “a base di acido abietico” evocherà immagini negative e “nocive”, pur essendo la stessa cosa.

Infine, anche il mondo della natura è ricco di sostanze naturali e altamente tossiche. Si pensi alla cicuta, al veleno delle api o delle vipere, o all’amianto, sostanza naturale ampiamente utilizzata nell’edilizia per molti anni, di cui successivamente è stata accertata la pericolosità per l’uomo.

Gli stessi alberi emettono, sia durante il loro ciclo vitale che come supporti grezzi non verniciati, sostanze come terpeni, idrocarburi naturali, COV (composti organici naturali) prodotti dalla natura stessa. Confronti effettuati sulle emissioni di pannelli non trattati, trattati con vernici naturali e trattati con vernici sintetiche hanno dimostrato che la vernice di sintesi riduce e controlla l’emissione di terpeni dal pannello, che altrimenti contribuirebbero ad innalzare il livello di inquinamento indoor.

No Comments
Comunicati

ZTE svela il primo prototipo multi-applicazione DWDM 400G/1T al mondo


Roma, 31 luglio 2012 – ZTE Corporation (“ZTE”) (codice azionario H: 0763.HK/codice azionario A: 000063.SZ), leader a livello mondiale nella fornitura di apparati di telecomunicazione e soluzioni di rete, ha mostrato il primo prototipo di device di rete multi-applicazione Dense Wavelength Division Multiplexing (DWDM) 400G/1T, nel corso della 16ma edizione del WDM & Next Generation Optical Networking Forum di Monaco.

Il dispositivo può sostenere sette diverse applicazioni di rete, a seconda dei requisiti del carrier.

Il prototipo DWDM 400G/1T offre elevata efficienza di banda, in grado di operare con un’ampia gamma di applicazioni di rete. Ha una soluzione multi-subcarrier Orthogonal Frequency-Division Multiplexing 400G/1T per applicazioni ultra-long-haul e una soluzione di modulazione 16-QAM per applicazioni metro e locali, con il più elevato tasso di utilizzo della banda sul mercato. Il prototipo si configura inoltre anche come soluzione WDM Nyquist per applicazioni long-haul.

Il sistema di rete ZTE DWDM/trasporto ottico (OTN) da 100G supporta applicazioni a 80 lunghezze d’onda in banda C, codifica PM-QPSK e modulazione coerente. Utilizzando una tecnologia avanzata di soft decision forward error correction , è il sistema cheoffre la più elevata capacità di trasporto 100G disponibile sul mercato.

“ZTE è perfettamente pronta ad implementare soluzioni, prodotti e servizi per la realizzazione commerciale su ampia scala di infrastrutture 100G e ultra-100G”, spiega Chen Yufei, General Manager Bearer Network Product Line di ZTE.

Recentemente, ZTE ha realizzato, congiuntamente con l’operatore della più grande rete di trasporto in Europa, importanti field trial di trasmissione ottica ottenendo un data rate di 100Gb/s, 400Gb/s e 1Tb/s in otto città della Germania, utilizzando tecnologie avanzate di coherent detection, QPSK/16QAM modulation e tecniche innovative di signal processing., usando la soluzione ZXONE 8000 (100 GB OTN) e i prototipi a 400Gb/s e 1 Tb/s Il team di test è riuscito a trasmettere traffico simultaneamente su canali WDM a 100 Gb/s, 400Gb/s e 1Tb/s su una rete di 26 span per un totale di 2150 km, utilizzando amplificazione EDFA. Questi test, presentati alla principale conferenza di telecomunicazioni fotoniche OFC/NFOEC, a Layer123 e a WDM & Optical Networking Forum, rappresentano una pietra miliare nel settore che consentirà agli operatori di affrontare al meglio le sfide del traffico crescente sulla rete di trasporto.

ZTE è leader mondiale nella fornitura di soluzioni, dispositivi e servizi per bearer network di nuova generazione. Già nel 2010, ha lanciato la prima offerta completa di soluzioni bearer 100G, offrendo una serie di prodotti 100G che vanno da switch e router fino agli apparati WDM OTN ed alle soluzioni end-to-end dall’edge al core.

A luglio 2011, presso la Opto-Electronics and Communication Conference di Taiwan, ZTE ha mostrato il primo prototipo di sistema DWDM da 1Tb/s ed i risultati dei test condotti su di esso. Inoltre, ZTE ha fatto richiesta per decine di brevetti su tecnologie 100G e ultra-100G, andando a coprire moduli ottici, framer, chip, sistemi ed altri aspetti di questa tecnologia. Oltre 20 brevetti si trovano attualmente in fase di registrazione.

ZTE
ZTE è un’azienda pubblica, quotata in Borsa, che fornisce apparati di telecomunicazioni e soluzioni network su scala mondiale e vanta una vasta gamma di prodotti per soddisfare le esigenze dei mercati wireline, wireless, service e mobile device. ZTE commercializza prodotti e servizi estremamente innovativi e all’avanguardia e offre le sue soluzioni a più di 500 operatori di telecomunicazioni in oltre 140 Paesi del mondo, aiutandoli a soddisfare le esigenze dei loro clienti e a raggiungere nuovi livelli di fatturato. Nel 2011, il fatturato di ZTE è aumentato del 29%, attestandosi su $13,7 miliardi; i ricavi operativi derivanti da attività estere, pari a quota $7,4 miliardi, hanno registrato un aumento del 30%, contribuendo al ricavi operativi complessivi in ragione del 54,2%. ZTE investe il 10% del suo fatturato annuo nelle attività di ricerca e sviluppo e si posiziona tra le prime società internazionali che partecipano attivamente alla definizione dei nuovi standard di Telecomunicazione. Azienda fortemente impegnata nelle iniziative di Corporate Social Responsibility (CSR), ZTE è membro del Global Compact delle Nazioni Unite. ZTE è l’unica azienda cinese ad essere quotata alle Borse di Hong Kong e di Shenzhen (H share stock code: 0763.HK / A share stock code: 000063.SZ). ZTE Corporation è presente in Italia attraverso la sua controllata ZTE Italy, che opera sull’intero territorio nazionale . Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il sito: www.zteitaly.com.

No Comments
Comunicati

Illuminazione e arredamento


Quando si acquista una casa la prima cosa alla quale si pensa è sicuramente l’arredamento. Ma a fare parte di questa categoria vi è anche l’illuminazione: si tratta di un fattore importantissimo per la corretta funzionalità delle stanze, e può anche arricchire esteticamente e dare un tocco in più dal punto di vista del design alla propria abitazione. Basti pensare infatti che negli ultimi anni il settore si è espanso sempre più, facendo emergere nuovi progetti di grandi artisti, tali da collocare alcuni pezzi nell’olimpo degli oggetti più moderni e belli da vedere, tanto da non essere più considerati semplici prodotti per l’illuminazione per interni, ma veri e propri pezzi unici d’arte contemporanea. Ed ovviamente oltre ad essere importanti dal punto di vista prettamente estetico, svolgono una funzione fondamentale per quanto riguarda la funzionalità dell’ambiente: una corretta illuminazione rende una stanza estremamente più accogliente ed anche efficiente – basti pensare all’ufficio o alla cucina, che necessitano di luce importante e direzionale, rispetto alle camere da letto dove è sufficiente un punto di luce meno intenso e più soffuso per non compromettere il sonno-. Per realizzare una corretta illuminazione ci si può affidare a lampadari e piantane, ma anche arricchire con una serie di faretti.

No Comments