Archives

Comunicati

Tecnocupole Pancaldi: progettazione e produzione di cupole circolari di grandi dimensioni

Ottenere il certificato prevenzione incendi è necessario per attestare la piena conformità alle normative vigenti ed accertare la sussistenza dei fondamentali requisiti per la sicurezza degli edifici.

La prevenzione dal rischio di incendio e la ventilazione naturale degli edifici costituiscono il core business di Tecnocupole Pancaldi, che impiega costantemente risorse per lo studio e la ricerca di materiali di ultima generazione e macchinari tecnologicamente avanzati per la produzione di lucernari termoformati e cupole circolari di grandi dimensioni.

L’Azienda progetta e realizza una gamma di prodotti in considerazione delle più recenti norme sulla prevenzione degli incendi e in materia di salute e sicurezza sul lavoro, garantendo il benessere e la massima protezione delle persone.

I risultati del costante impiego di risorse ha permesso a Tecnocupole Pancaldi di sviluppare un know-how sulla prevenzione incendi specifico per il settore delle coperture industriali e di diventare titolare di quattro brevetti per gli evacuatori di fumo e calore.

Da oltre 50 anni, l’attività di Tecnocupole Pancaldi si concentra principalmente nello sviluppo di soluzioni per la prevenzione incendi, la sicurezza degli ambienti di lavoro e il risparmio energetico degli edifici.

L’Azienda si occupa dell’installazione, collaudo e manutenzione degli evacuatori  per l’ ottenimento del certificato prevenzione incendi e offre un encomiabile servizio di assistenza 24 h attivo su tutto il territorio nazionale.

No Comments
Comunicati

Perché spegnere gli incendi quando si possono semplicemente prevenire

Il modello di prevenzione auto-estinguente.

L’atmosfera è composta da una miscela di ossigeno. L’ossigeno è il comburente naturale per ogni elemento ed è presente per il 21% nell’atmosfera. L’azoto è un gas inerte ed è presente per il 78%.

La combustione può avvenire solo se le molecole di comburente che la raggiungono sono sufficienti a supportare la velocità della sua reazione.

Cosa succede però quando il numero delle molecole di comburente è insufficiente? La combustione si estingue.

Questo è il principio su cui si basa la metodologia N2FireFighter dell’azienda Isolcell Spa. Attraverso dei filtri autorigeneranti dei macchinari l’aria viene modificata insieme alla proporzione con l’azoto.

Il risultato è una miscela estinguente del tutto naturale, assolutamente compatibile con la presenza umana, ideale per qualsiasi tipologia di locale.

La tecnologia N2FireFighter elimina completamente ogni rischio di incendio nei locali in cui è installato ed è adatto peri i grandi depositi, biblioteche e librerie, musei e archivi, istituti di credito, centri elaborazione dati, industrie petrolchimiche e molto altro.

No Comments
Comunicati

Tecnocupole Pancaldi: soluzioni innovative per la prevenzione incendi

Dal 1958 Tecnocupole Pancaldi progetta e realizza soluzioni flessibili e personalizzate per coperture di tetti e coperture industriali, utilizzando materiali di ultima generazione e macchinari tecnologicamente avanzati.

Grazie agli investimenti sulla ricerca di nuovi materiali come il policarbonato e il metacrilato e lo studio di nuove tecniche di termoformatura, unitamente alla lunga tradizione che contraddistingue il know-how progettistico dell’Azienda, l’offerta commerciale si è progressivamente evoluta in produzioni realizzate ad hoc su specifica richiesta del cliente, tra cui cupole e coperture di grandi dimensioni, lucernari termoformati monolitici e continui, lucernario a shed ed evacuatori Free Smoke e Free Smoke Plus. 

Soluzioni architettonicamente funzionali ed esteticamente in armonia con il contesto abitativo, ideali per coperture pubbliche e private, svolgono anche funzioni di prevenzione incendi e ventilazione naturale degli edifici, così da garantire il benessere e la sicurezza delle persone.

Tutti i prodotti progettati da Tecnocupole Pancaldi rispettano le più recenti norme antincendio, sulla sicurezza, e sono realizzati nel pieno rispetto dell’ambiente nell’ottica del risparmio e della sostenibilità; inoltre, sono dotati di marcatura CE e coperti da garanzia fino a 10 anni dall’installazione degli stessi.

L’Azienda mette a disposizione del cliente un encomiabile servizio di assistenza tecnica e manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti, affidando ad un equipe di esperti il compito di seguire il cliente e soddisfarne ogni richiesta.

No Comments
Comunicati

Il Consorzio POROTON® Italia: resistenza al fuoco delle pareti in laterizio

Da sempre il Consorzio POROTON® Italia ha riservato grande attenzione alle prestazioni di resistenza al fuoco dei prodotti marchiati POROTON®.
Provvedendo ad aggiornare le certificazioni delle soluzioni costruttive proposte.

Aggiornando le certificazioni delle soluzioni costruttive proposte è possibile fornire strumenti e dare un supporto concreto ai tecnici e ai progettisti che operano nell’ambito della prevenzione degli incendi.

Le pareti che vengono realizzate con i blocchi in laterizio POROTON sono provviste di tutta la certificazione necessaria per la resistenza al fuoco, aggiornate in base alle normative vigenti.

Durante il possibile incendio, inoltre, le pareti in laterizio POROTON® sono state realizzate in modo tale da non incrementare in alcun modo l’alimentarsi dell’incendio, mantenendo invariato il proprio potere isolante, senza emettare gas tossici nè fumi di alcun tipo.

Ulteriori dettagli sono disponibili al link: resistenza al fuoco

Resistenza al fuoco pareti in laterizio POROTON

 

No Comments
Comunicati

Lancio promozionale di EasyGest Safety 2.4, il software per la gestione della sicurezza aziendale di Lisa Servizi

Lisa Servizi, azienda specializzata in consulenza e formazione sulla sicurezza lavoro, promuove la nuova versione di EasyGest Safety 2.4, software per la gestione della sicurezza aziendale, con un prezzo di lancio di 799€, ma solo fino al 31 luglio 2012.

Questa versione del software rappresenta un ulteriore miglioramento del modello determinato dall’elaborazione e dalla rivisitazione di importanti procedure ai sensi della nuova normativa. EasyGest Safety 2.4 si può considerare, per alcuni aspetti, il primo passo verso il Sistema di Gestione Integrato Sicurezza-Ambiente.

Nello specifico, sono state inserite due nuove procedure: la “Procedura permessi di lavoro” e la “Procedura lock-out”. Inoltre, è stata rivisitata la “Procedura della formazione” ai sensi dei nuovi Accordi Stato-Regioni attraverso la creazione del nuovo file in formato Excel della “Gestione della formazione”.

Anche la parte relativa all’antincendio ha subito importanti modifiche: all’interno dello “Scadenziario degli adempimenti” sono stati aggiunti tutti i riferimenti alla nuova normativa antincendio.

Altre novità di questo software per la gestione della sicurezza aziendale EasyGest Safety 2.4 sono relative all’inserimento di specifiche procedure ambientali come ad esempio, la “Procedura di gestione dei rifiuti”.

Lo scopo è quello di avere una gestione più facile, efficiente, completa ed aggiornata di quelli che sono i requisiti della norma BS OHSAS 18001:2007 e della ISO 14001:2004.

Per il lancio di questa nuova versione di EasyGest Safety, il prezzo di lancio sarà occasionalmente di 799€. La promozione sarà valida soltanto fino al 31 luglio 2012.

Lisa Servizi è oggi un punto di riferimento nell’ambito della consulenza e della formazione su temi come la sicurezza nei luoghi di lavoro, l’ambiente, le certificazioni di qualità, la prevenzione antincendi e nella valutazione del rischio rumore negli ambienti di lavoro.

No Comments
Comunicati

Lisa Servizi diventa un Organismo di Formazione Accreditato dalla Regione Veneto

Con il DGR del 14 maggio 2012 Lisa Servizi S.r.l., azienda specializzata nella formazione e nella consulenza sulla sicurezza lavoro, è diventata un Organismo di Formazione Accreditato dalla Regione Veneto in ambito Formazione Continua – codice Ente n°4273.

Un riconoscimento, questo, che si aggiunge agli importanti traguardi raggiunti negli ultimi anni. Ad oggi, Lisa Servizi S.r.l. è una delle società più strutturate e conosciute in ambito formativo a livello nazionale:

  • È dotata di un sistema di gestione della qualità certificato ISO 9001 per il settore EA35 (consulenza) e EA37 (formazione).
  • È certificata per la Behavior Based Safety (BBS).
  • È Punto AIAS ISFoP Forma (PAIF) del Veneto per assicurare formazione di qualità e d’eccellenza nei settori della sicurezza, salute e ambiente nei luoghi di lavoro e di vita.
  • È dotata della piattaforma web e-learning Lisa Servizi, con più di 150 titoli di corsi a disposizione degli utenti. La stessa piattaforma consente, inoltre, di erogare corsi di formazione online ai sensi della normativa vigente e dell’Accordo Stato-Regioni.
  • È partner dell’Università Ca’Foscari di Venezia per il Master Universitario in “Scienza e tecniche della prevenzione e della sicurezza”.

Lisa Servizi S.r.l gestisce inoltre piani formativi finanziati attraverso Fondimpresa o altri fondi paritetici interprofessionali ed è l’unica azienda di consulenza privata italiana che ha vinto 3 volte il premio indetto dalla Comunità Europea nell’ambito della “Settimana Europea per la Sicurezza”. Il corso di formazione “Dirigenti e Preposti” di Lisa Servizi ha vinto, inoltre, il primo premio nell’ambito della convention “Ambiente Lavoro”.

Lisa Servizi è oggi un punto di riferimento nell’ambito della consulenza e della formazione su temi come la sicurezza nei luoghi di lavoro, l’ambiente, le certificazioni di qualità, la prevenzione antincendio e nella valutazione del rischio rumore negli ambienti di lavoro.

Per ulteriori dettagli o per approfondire i temi trattati, si invita a consultare il sito web www.lisaservizi.it

No Comments
Comunicati

Terremoto: INAIL, sicurezza e informazioni utili segnalate da Lisa Servizi

Alla luce del terremoto avvenuto recentemente in Emilia Romagna, Lisa Servizi ricorda alcune informazioni utili in termini di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Il Testo Unico dell’INAIL, del 1965, non include le calamità naturali come fattore che possa far scattare, in caso di danno al lavoratore, il risarcimento dell’Istituto. Per il terremoto dell’Emilia Romagna, invece, la direzione INAIL di Modena ha deciso di riconoscere i lavoratori deceduti a causa del terremoto come vittime del lavoro. Questa decisione permette ai familiari di accedere agli indennizzi e ai risarcimenti previsti da INAIL.

Sempre in relazione ai temi relativi alla gestione della sicurezza e del terremoto, Lisa Servizi segnala alcune informazioni utili:

  • Informazioni sul terremoto dal sito del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco: www.vigilfuoco.it/aspx/notizia.aspx?codnews=15345
  • Protezione Civile: www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/rischi.wp

Lisa Servizi è oggi un punto di riferimento nell’ambito della consulenza e della formazione su temi come la sicurezza nei luoghi di lavoro, l’ambiente, le certificazioni di qualità, la prevenzione antincendi e nella valutazione del rischio rumore negli ambienti di lavoro.

Per informazioni relative alla sicurezza sul lavoro, e temi affini, si consiglia di visitare il sito web www.lisaservizi.it o iscriversi alla newsletter di Lisa Servizi.

No Comments
Comunicati

Lisa Servizi ricorda la scadenza emissioni in atmosfera prevista per il 31 luglio 2012

Lisa Servizi S.r.l. è una società specializzata in consulenza e formazione su temi relativi alla sicurezza lavoro, ambiente, certificazioni di qualità, prevenzione antincendi ed acustica.

Per quanto riguarda la consulenza ambientale, Lisa Servizi ricorda a tutti gli interessati la scadenza emissioni in atmosfera del 31 luglio 2012 prevista dal D.lgs. 128/2010 in vigore dal 26 agosto 2010.

Il D.lgs. 128/2010 ha, infatti, introdotto numerose ed importanti modifiche alla normativa in materia ambientale, ed in particolare l’art. 3 interviene sulla parte quinta del Testo Unico Ambientale, il D.lgs. 152/2006, relativa alle “Norme in materia di tutela dell’aria e riduzione delle emissioni in atmosfera“.

Una delle modifiche principali fa riferimento ad alcune attività prima non soggette ad autorizzazione alle emissioni in atmosfera, ma che ora risultano soggette ad autorizzazione.

Ecco alcuni esempi relativi alle principali modifiche previste dal D.lgs. 128/2010:

  • I dispositivi mobili (si pensi ad esempio ai dispositivi non fissi per la pulizia di attrezzature di verniciatura) che vengono utilizzati da un gestore diverso da quello dello stabilimento, o all’esterno dello stesso.
  • Le lavorazioni meccaniche dei metalli che hanno un consumo complessivo di olio (come tale o come frazione oleosa delle emulsioni) superiore ai 500 kg.
  • Gli impianti di emergenza e di sicurezza.

Si ricorda che l’autorizzazione riguarda lo stabilimento, non il singolo impianto.

Questi sono solo alcuni esempi. Lisa Servizi, società specializzata in consulenza e formazione anche nel settore dell’ambiente, aiuta le aziende a identificare e valutare caso per caso le emissioni in questione nello stabilimento per appurare l’applicabilità o no.

La scadenza emissioni in atmosfera è prevista per il 31 luglio 2012. È possibile adeguare l’autorizzazione alle emissioni in atmosfera presentando la domanda alla Provincia entro tale data.

Per ulteriori dettagli su questo argomento, o per approfondire altri temi relativi alla consulenza ambientale, si invita a consultare il sito web www.lisaservizi.it

No Comments
Comunicati

Lisa Servizi ricorda la proroga del piano straordinario antincendio per le strutture alberghiere

Lisa Servizi è una società di consulenza e formazione specializzata in sicurezza sul lavoro, certificazioni di qualità, ambiente e prevenzione antincendio: è in grado di assistere le strutture turistico alberghiere per tutti gli adempimenti relativi al piano antincendio.

La norma tecnica antincendio (in gergo “regola tecnica”) che risale al 1994 relativa all’adeguamento antincendio degli alberghi e delle strutture alberghiere è stata oggetto di proroga molte volte.

Tuttora ci sono rinvii. Il Governo ha dato parere positivo alla proroga per la presentazione della domanda di ammissione al piano straordinario antincendio, previsto dal DM 16/3/2012 portando la scadenza al 31/10/2012.

Riassumendo, attualmente, per poter accedere a tale piano è necessario dimostrare:

  • Che le strutture alberghiere siano in possesso di requisiti minimi di sicurezza previsti dal decreto D.M. 16/03/2012.
  • Dimostrare di aver costituito un servizio di sicurezza interno (cioè la squadra antincendio) adeguatamente formata.
  • Presentare apposita domanda al comando VVF entro il 29/5/2012 (proroga al 31/10/2012) con il programma di adeguamento antincendio. Tale programma si deve concludere entro il 31/12/2013.

I requisiti di sicurezza antincendio previsti dal DM 16/3/2012 sono:

  • Gli impianti elettrici devono rispondere alla normativa di riferimento.
  • Avere un sistema di allarme acustico, per avvertire gli ospiti e il personale in caso di incendio.
  • Gli estintori devono essere in numero adeguato ed omologati dal Ministero dell’Interno.
  • La segnaletica di sicurezza deve essere conforme alla normativa vigente.
  • La gestione della sicurezza con specifici requisiti.
  • Il personale adeguatamente formato.
  • Le istruzioni di sicurezza all’ingresso e nelle camere.
  • Le misure per l’evacuazione.

Inoltre, per le strutture con oltre centro posti letto è obbligatorio avere anche un impianto di rilevazione incendi.

Per ogni approfondimento si rimanda all’articolo relativo alla proroga sul piano straordinario antincendio per le strutture alberghiere nel sito di Lisa Servizi www.lisaservizi.it. Iscrivendosi alla newsletter inoltre è possibile rimanere sempre aggiornati su tutte le novità relative alla prevenzione antincendio.

No Comments
Comunicati

Valutazione dei rischi dei campi elettromagnetici: convegno AIAS – Lisa Servizi

Lisa Servizi, azienda specializzata nella consulenza e nella formazione (su diversi temi come l’ambiente, la sicurezza nei luoghi di lavoro, la qualità, la prevenzione antincendi), ha organizzato il giorno 10 maggio 2012 un convegno su due temi molto attuali:

  • Campi elettromagnetici e la valutazione del rischio
  • Accordo Stato-Regioni sulla formazione per l’uso di alcune attrezzature

Il convegno si è svolto a Mestre (Venezia) in via Porto di Cavergnago 99 ed è nato da una collaborazione tra Lisa Servizi, AIAS Sede provinciale di Venezia e VERITAS S.p.A.

Un evento nato dall’esigenza di una maggiore chiarezza su un tema complesso come la valutazione dei rischi dei campi elettromagnetici. Il 30 aprile 2012 sono scaduti i termini per la valutazione e l’accordo tra Stato e Regioni sull’obbligo della formazione per l’uso di alcune attrezzature molto pericolose, che introduce un nuovo regime normativo che alza lo standard di sicurezza in materia di formazione. L’impatto sulle organizzazioni sarà notevole.

Il convegno gratuito è stato organizzato proprio per fare chiarezza su questi temi. È stato rilasciato inoltre un attestato di partecipazione.

Lisa Servizi opera da anni sui temi della sicurezza e della qualità negli ambienti di lavoro e organizza spesso convegni su questi temi. Per i materiali relativi a questo convegno sul tema dei campi elettromagnetici e per rimanere aggiornati sulle ultime novità relative al settore della sicurezza sul lavoro basta consultare il sito www.lisaservizi.it, nell’apposita sezione dedicata alle ultime notizie relative ai temi della sicurezza e della qualità dei luoghi di lavoro.

No Comments