All Posts By

mariannacino

Comunicati

Alcune regole per dormire bene


La tipologia di materasso è molto importante, determina anche la temperatura all’interno del letto. Ad esempio, molte persone trovano le tipologie in memory foam piuttosto confortevoli, alcuni materiali, però, possono intrappolare il calore, rilasciandolo durante la notte e rendendo più difficile il sonno in particolare nei mesi più caldi.

È molto meglio quindi, ricorrere a elementi naturali, che possono aiutare la traspirazione del calore e dell’umidità, aiutando il corpo a non avere brusche variazioni di temperatura durante la notte, evitando supporti che contengono prodotti chimici come il cloro, ammoniaca, formaldeide, cera di silicone, ma anche metalli pesanti ad esempio che potrebbero determinare allergie ed essere fonte di problemi respiratori.

Il consiglio degli specialisti è in assoluto, quello di ricorrere a prodotti artigianali , realizzati con materiali naturali che rispettano l’uomo e la natura. Come i materassi, realizzati da Quacquarini, leader nel settore dal 1929 dove ancora oggi si realizzano materassi fatti a mano, con macchinari antichi che non vanno a rovinare gli elementi che andranno filati durante la lavorazione.

Per dormire meglio e bene ci sono delle piccole regole che basterebbe seguire, oltre a quello di avere un materasso di qualità. Non esistono per il resto, regole fisse, ma la maggior parte dei materassi ha una durata di circa otto anni, tranne quelli realizzati appunto da Quacquarini,

tempo e elementi che vanno presi in considerazione, anche se la persona ha più di 40 anni, dato che il corpo può avere bisogno di una base migliore per il sonno.

Poi va compreso anche se il materasso sta lanciando dei segnali per dire che è arrivato il suo momento, la sua fine. Il modo migliore per capire se il materasso sta per lasciarci, è valutare il comfort e la qualità del sonno, oltre all’eventuale presenza di macchie di usura o di cedimenti al centro o ai margini.

Gli esperti poi, consigliando in merito ai cuscini, di sostituirli ogni tre anni circa.

Oltre al materasso e ai cuscini, vanno tenute d’occhio altre varianti, come la temperatura, è necessaria infatti una stanza fresca, tra 18 e 22 gradi, che aiuta a rendere migliore il sonno. Durante il sonno la temperatura corporea scende leggermente, per poi risalire dopo le 5 del mattino.

Se l’ambiente è troppo caldo potrebbe interferire con il sonno e rendere le persone irrequiete per tutta la notte. Alcune forme di insonnia infatti, sono associate ad una regolazione impropria della temperatura corporea.

Da qui l’importanza dei materiali che compongono il pigiama e la biancheria varia, l’aria sotto le lenzuola, il materasso, le coperte, o il pigiama trattengono troppo il caldo e tutto ciò potrebbe essere spiacevole e scomodo per tutta la notte.

D’altra parte, se la temperatura diventa troppo fredda, questo causerà dei brividi e quindi una contrazione muscolare che tenderà a disturbare il sonno.

Poi ci sono dei dettagli piccolissimi che potrebbero però aiutarvi a dormire meglio. È stato dimostrato infatti che alcuni odori possano avere un effetto sul sonno, come ad esempio, la lavanda diminuisce la frequenza cardiaca e la pressione del sangue, aiutando di conseguenza il rilassamento.

No Comments
Comunicati

Trucco permanente, trattamento estetico o tatuaggio?

La tecnica del trucco permanente è una tecnica non giovanissima che però nel corso del tempo è cresciuta, si è evoluta, perfezionandosi sempre di più. Si tratta di un trattamento estetico nato da qualche anno e che viene richiesto sempre di più da donne e uomini. Di fatto è ottimo per qualsiasi motivo, per rimediare a dei vecchi trattamenti estetici mal realizzati che nel corso del tempo hanno alterato l’arcata sopraccigliare o per eventuali problemi di salute che hanno ridotto se non eliminato il pelo in quella zona.

È una sorta di tatuaggio perché si tratta di andare a inserire sotto pelle pigmenti di colore così che restino in modo definitivo, permanente appunto.

Tutto questo per dare un effetto al proprio trucco ai propri tratti, sempre ordinato anche se si è sempre indaffarati e la mattina si va troppo di fretta e non c’è tempo per curare troppo la propria persona.

Una volta applicato infatti, resterà sul viso in modo duraturo, per diverso tempo o almeno fino a quando non si decida di rimuoverlo con il laser. È un trattamento che presenta molti vantaggi, è molto simile a quella utilizzata per i tatuaggi, si parla infatti in entrambi i casi di inserire sotto pelle pigmenti di colore che restano presenti in modo permanente.

Ma è giusto sapere che ci sono delle differenze di base, nel tatuaggio tali pigmenti vengono inseriti più in profondità, mentre nel permanent make up ci si limita a strati più superficiali dell’epidermide. Quindi il trucco permanente non va troppo in profondità ed è meno invasivo. Inoltre i colori utilizzati per questa tecnica sono naturali e sicuri per garantire che non insorgano effetti indesiderati o complicazioni. Con il trucco permanente, quindi, non si va incontro ad alcun problema di intolleranza per la pelle.

A prescindere da tutto comunque, va ricordato un dettaglio fondamentale, è sempre necessario farlo in un centro di professionisti, facendosi prima visitare da un esperto che ci aiuti a comprendere quali cromie sono più adatte alla nostra cute.

Grazie alla tecnica del trucco permanente, anche detta micropigmentazione, si possono oggi correggere imperfezioni del viso dovute ad esempio ad un incidente o semplicemente ad un inestetismo o semplicemente evidenziarne le qualità, appunto in modo permanente.

Ma quanto dura il suo effetto? Per dare una risposta, devono subentrare nuovamente le differenze tra il trucco permanente e il tatuaggio, quest’ultimo prevede inserimento di pigmenti di colore più in profondità mentre nella micropigmentazione ci si ferma a strati superiori della pelle.

Ecco allora che a differenza del tatuaggio, il trucco permanente non resta per sempre, pur potendo garantire una durata piuttosto lunga nel tempo. Di base la durata del trucco permanente è comunque soggettiva, dipende da tanti fattori quali ricambio cellulare e profondità dell’incisione. Mediamente il trucco permanente dura all’incirca dai 2 ai 3 anni, fermo restando che in questa finestra temporale il trattamento deve essere ravvivato più o meno ogni 12/18 mesi.

Uno dei motivi per cui bisogna affidarsi a professionisti è che i pigmenti utilizzati sono minerali, quindi sostanze che devono essere naturali per evitare qualsiasi effetto collaterale sulla pelle.

No Comments
Comunicati

A Bergamo i maestri del Trucco


Grazie al web oggi, in ogni ambito è possibile sapere come possiamo risolvere il nostro problema in pochissimo tempo e persino chi sono gli specialisti più vicini a noi. Questo è il caso ad esempio di chi è in cerca del trucco semipermanente a Bergamo , per tutti coloro che si trovano nei paraggi e vogliono veri e propri professionisti.

Il trucco semipermanente è un trattamento di estetica che negli ultimi mesi sta prendendo sempre più piede. Si tratta di un intervento che consente di valorizzare a pieno i lineamenti del viso andando a correggere eventuali difetti e imperfezioni. Un approccio per nulla invasivo e senza potenziali effetti collaterali che prevede l’inserimento di pigmenti di colore direttamente sotto pelle, così da risultare duraturo.

Ecco perché viene scelto sempre di più, perché il trucco semipermanente è un rimedio che non deve essere ritoccato come il make-up tradizionale, che richiede invece interventi continui. Che obbliga chi ha una vita frenetica e magari si trova sempre a contatto con il pubblico, a specchiarsi e ritoccarsi in continuazione.

Quello che gli specialisti offriono è un servizio professionale di trucco semipermanente a Bergamo.

Uno degli aspetti più noti in quanto più richiesto del trucco permanente è riferito al tatuaggio sopracciglia, la micropigmentazione. Le sopracciglia sono elementi fondamentali del volto e devono essere sempre curate al meglio, ecco che ricorrere a trattamenti di micropigmentazione è la soluzione ideale per togliersi ogni pensiero. In particolare se si è stati vittima di una cattiva depilazione per troppo a lungo o anche eventuali incidenti e così via.

Ma parlare di tatuaggio può essere un po’ improprio dato che si va a disegnare le sopracciglia con uno strumento che inietta inchiostro sotto pelle per un risultato che può durare dai 12 ai 18 mesi. Questo perché a differenza di un comune tatuaggio, parliamo comunque di pigmenti naturali.

Il fatto di dover ritornare dopo quasi un anno e mezzo a ritoccare, non va preso come una scocciatura ma come un vantaggio dato che un tatuaggio permanente dopo un po’ di tempo causerebbe problemi di forma e colorazione, mentre con la micropigmentazione si possono richiedere interventi di perfezionamento onde evitare che l’effetto svanisca. Considerando inoltre che con l’età la nostra pelle cambia, questa tipologia di tatuaggio, potrà seguire, i cambiamenti del nostro volto.

Quindi, se stai cercando un servizio di tatuaggio sopracciglia a Bergamo, troverai degli esperti del settore che possono garantire servizi professionali con uso di pigmenti bioassorbibili, senza quindi effetti collaterali.

Oltre alle sopracciglia comunque, si possono ritoccare con le medesime modalità, anche qui si procede andando a inserire sotto pelle pigmenti di colore in modo da correggere imperfezioni del viso, coprire difetti ed esaltare pregi. Il trucco permanente viene applicato per infoltire e rimodellare sopracciglia, per il trucco permanente occhi, per gli zigomi e per il trucco permanente labbra.

Jessica Bonetalli, esperta di trucco permanente ed estetica paramedicale. Ha intrapreso il percorso della dermopigmentazione quasi 15 anni fa e nel tempo ha fatto la sua professione. Ed è lei il volto e la conoscenza che troverete a Bergamo.

 

No Comments
Comunicati

Cuscini per bambini, ecco perchè devono essere diversi

Chi diventa genitore per la prima volta si trova molto presto ad imparare tantissime cose, cose che neanche immagginava di dover imparare. Perchè ad esempio ci sono specifici guanciali per bambini ? Una domanda che spesso infatti i genitori si pongono è: qual è il cuscino più adatto a mio figlio? In realtà tutto dipende dall’età del bambino.

Di norma infatti, sono proprio i pediatri a sconsigliare di usare il cuscino normale, quello che usano normalmente gli adulti, prima dei 18-24 mesi. Ciò perchè prima, la struttura della testa e del collo non sono ancora sviluppate. Di fatto, recentemente gli esperti del National Center for Biotechnology Information ha evidenziato che l’uso del normale guanciale potrebbe causare problemi al bambino durante la notte, inficiando sullo sviluppo stesso.

A questa etàla cosa migliore da fare è utilizzare l’apposito guanciale per cullette, quello specifico antisoffoco, di solito fatto in fibra anallergica, molto sottile e di dimensioni contenute.

Un azienda in Italia, famosa per i suoi prodotti, tutti realizzati a mano con elementi naturali, quindi anallergici e traspiranti è Quacquarini, leader nel settore del riposare bene, dal lontano 1929. Qui ogni singolo prodotto è realizzato a mano, su specifiche esigenze dei clienti. Nulla è lasciato al caso e di fatto non esistono grandi produzioni per poi lasciare i prodotti finiti a stoccaggio nei magazzini, in attesa che vengano smistati.

Quindi come prima cosa, bisogna essere consapevoli del fatto che non si può assolutamente dare ad un bambino, lo stesso cuscino di un adulto. Sono cuscini ideati per fornire il supporto ideale alla testa ed al collo degli adulti, in modo che quando ci si corica di lato, si riesca a riempire la distanza fra la linea delle spalle e la linea dell’orecchio.

Un bambino infatti non ha le stesse dimensioni di testa e spalle rispetto agli adulti, quindi utilizzando un cuscino troppo alto, sforzerebbe inutilmente collo e spalle durante il sonno. Trascorsi i primi 3 anni di vita, cioè dove c’è il passaggio dalla culla al lettino, si può inserire tranquillamente un primo guanciale, l’importante è che sia sempre basso e con un grado di morbidezza molto elevato.

Bisogna insomma stare molto attenti a come dorme un bambino, se dorme spesso a pancia in su è consigliato un cuscino che sia più basso e morbido possibile. Se invece è abituato a dormire di lato, si può optare anche per un guanciale più spesso. Anche le dimensioni sono fondamentali, se il bambino è minuti ed esile, sarebbe meglio ritardare il più possibile l’utilizzo del guanciale da adulto, mentre se è già alto ed ha una costituzione importante, si può già mettere un cuscino normale.

Si consiglia comunque, di rivolgersi sempre dal Pediatra di fiducia, fornendogli la indicazioni adeguate, in modo tale che anche lui possa indirizzare verso la scelta più adatta alla costituzione del bambino.

Arrivati a questo punto poi, meglio scegliere solo prodotti di prima qualità ed evitare tutto quello che viene eccessivamente pubblicizzato, perchè non è detto che sia la scelta migliore.

No Comments
Comunicati

Microblading, ecco perché te lo consigliamo

Il microglading sopracciglia è una tecnica, assolutamente consigliata a chi desidera avere delle sopracciglia perfette e ben delineate. La base è semplice, considerando che è lo stesso principio del Trucco SemiPermanente, quello cioè dove si cerca di introdurre dei pigmenti colorati sotto la pelle con l’intento di creare e migliorare la forma delle sopracciglia o di creare una nuova arcata sopraccigliare.

Il microblading è ottimo per tutti coloro che per svariati motivi non hanno più le sopracciglia o nel tempo per vari motivi, queste si siano diradate.

Non deve però impressionare, tutti coloro che non amano molto i tatuaggi e tutto ciò che è indelebile, visto e considerato che questa tecnica ha la durata da 1 a 2 anni e viene realizzata utilizzando dei pigmenti bioriassorbibili che vengono effettuati con una matita munita di una lama composta da tanti micro aghi.

In sostanza questi aghi minuscoli tracciano delle microincisioni che introducono il pigmento sotto pelle. Si tratta di un procedimento è un’evoluzione del trucco semipermanente e permette di disegnare le sopracciglia pelo per pelo. Ma che allo stesso tempo non è invadente e non è incisivo perché il colore non scende alla stessa profondità di un tatuaggio permanente.

Di fatto basta ascoltare bene la parola, in inglese blade vuol dire lama e micro minuscolo, quindi questo dovrebbe essere un ulteriore rassicurazione per tutti coloro che hanno paura di aghi di ogni misura. Infatti, lo speciale strumento dall’utilizzo manuale che somiglia a una penna ha inserito una serie di aghi sterili, usa e getta.

Il risultato è un effetto così naturale, da far dimenticare di essersi sottoposti ad un trattamento di sopracciglia tatuate. Questa tecnica è molto diffusa nei Paesi dell’Est ed oggi è sempre più presente anche in Italia, ma la cosa importante da tenere in considerazione è che è molto più difficile da eseguire di quella tradizionale fatta con la macchinetta.

Di conseguenza è bene affidarsi solo ed esclusivamente ai professionisti del settore esperti che hanno studiato e affinato la propria manualità. I quali hanno effettuato corsi specifici e professionali ben strutturati e che hanno già avuto esperienza nel campo. Eccellenti sono i risultati che è possibile ottenere sulle sopracciglia, regalando un effetto naturale straordinario.

Una fondamentale alternativa, volta a rendere più prezioso lo sguardo e che consente di essere belle e affascinanti anche solo con un filo di mascara. Una grande soluzione per tutte le donne in carriera che però devono pensare anche alla famiglia e alla casa. In questo modo ci si sveglierà già perfette di prima mattina.

Così si potranno avere forma, colore e l’intensità delle sopracciglia che si preferiscono e che più che altro, vanno scelte in base alle caratteristiche del proprio viso. Queste incidono sull’espressione del volto e permettono dei lineamenti più sicuri e determinati.

Il costo del trattamento di microblading alle sopracciglia effettuato da Professionisti del settore in Italia è circa 500.00 euro. Cifre più basse si possono trovare con dermopigmentiste che iniziano questa nuova tecnica. Per sicurezza meglio consultare il Centro Estetico Indaco di Roma, dove si potranno avere tutte le informazioni utili a scegliere.

No Comments
Comunicati

La qualità nel tuo materasso

Cerchiamo la qualità nel cibo, la qualità negli abiti che indossiamo ma trascuriamo tanti altri dettagli fondamentali, perchè magari ci facciamo forviare dal prezzo. Questo atteggiamento è sbagliato, prima di tutto per la nostra salute, lo stile di vita dovrebbe essere sempre sano o almeno dovremmo provarci.

Non dovremmo infatti, trascurare la qualità del dormire. Anche se passiamo poche ore a letto, in realà quelle sono le più importanti, quindi dobbiamo affidarci solo ed unicamente a chi confeziona materassi, con coscienza, senza pensare esclusivamente a quello che ne potrebbe guadagnare ma basandosi, prima di tutto su sulla qualità degli elementi che si utilizzano e sulla sapienza delle mani che poi vanno ad assemblare il tutto.

Nello specifico, ci stiamo riferendo a un’azienda leader nel settore dal 1929, che oggi offre prodotti di prima qualità, come materassini certificati , dove far dormire i propri piccoli, in estrema tranquillità e spensieratezza, considerando l’organissimo ancora in via di sviluppo che va assolutamente difeso e tutelato.

Ma quali sono i materiali naturali a cui si affida? La Lana, apprezzata e utilizzata dall’uomo fin dall’antichità per le sue innumerevoli ed eccellenti proprietà, si tratta di una fibra naturale che ovviamente non nuoce all’ambiente, in quanto rinnovabile e biodegradabile. Altamente traspirante e naturalmente isolante, la lana ha un’ottima capacità di assorbire il vapore acqueo, permettendo il rilascio dell’umidità corporea che avviene durante la notte e mantenendone sempre costante la temperatura.

Per questo motivo, la lana garantisce ai nostri prodotti una perfetta traspirazione e un’efficace protezione da eventuali cariche elettrostatiche dell’ambiente. Ma sopratutto la lana è ignifuga, senza dimenticare anche che è resistente agli odori e sopratutto non provoca allergie e non favorisce la proliferazione batterica. Per tali motivi la lana è sempre una soluzione consigliata a tutti gli allergici o a tutti coloro che per un motivo o per un altro hanno determinate problematiche di salute. Ma anche a chi non ne ha, la prevenzione è fondamentale, anche e sopratutto quando ci sentiamo giovani e imbattibili.

Esistono diversi tipi di lana, la “Lana Britannica Cheviot” è la famosa pura lana vergine britannica Cheviot certificata British Wool®, una particolare lana inglese ricavata dalle omonime pecore originarie del sud della Scozia. Fibra naturale, considerata tra le lane più resilienti al mondo, dona ai nostri prodotti una naturale elasticità e un incredibile pregio.

Ma viene utilizzata anche la “Lana Britannica Hampshire Down”, proveniente dal vello di agnelli inglesi di razza Hampshire Down, è una fibra naturale certificata British Wool®. La particolare lavorazione a palline, rende questa lana estremamente elastica e conformante, il trattamento di lavaggio superwash Hercosett® la rende irrestringibile e più pratica da lavare.

Poi c’è la famosa “Lana Merinos”, ricavata da pecore Merino, è una fibra naturale con straordinarie caratteristiche di finezza e morbidezza. Per i suoi materassi, l’azienda utilizza solo lana Merinos spagnola proveniente da allevamenti mulesing-free, dove la raccolta del vello avviene senza arrecare danni all’animale.

Ma non va dimenticata la “Lana italiana”, è una fibra naturale ricavata da pecore di razza Appenninica e Bergamasca e da ovini ancor più selezionati di specie Sopravissana e Gentile di Puglia. Grazie alle sue naturali proprietà questa lana è garanzia di grande traspirabilità.

No Comments
Comunicati

Definisci le tue labbra

Definire le labbra è importante, perché dopo l’arcata sopraccigliare permette di dare carattere al volto, di dare un’espressione completa. Ma sopratutto hanno anche un’importanza a livello psicologico, una buona forma e un colore ragionevole ci permettono di avere maggior fiducia e autostima. Senza dimenticare poi quanto può essere di aiuto a tutte quelle donne, che lavorano ma devono pensare anche ai figli e alla casa.

Quindi qual’è il modo migliore per definirle se non un tatuaggio labbra , ovviamente arrivati a questo punto, chiunque non abbia un tatuaggio inizia seriamente ad avere paura. La realtà però è ben diversa, quanto più delicata rispetto a quello che può far pensare un comune tatuaggio, decisamente indelebile.

Si tratta di una tecnica, già molto diffusa negli Stati Uniti per dare una nuova forma alla bocca, ma che sta prendendo piede anche nel nostro paese. Oltre ad avere una valenza estetica di grande impatto, permette di correggere anche piccoli inestetismi o macchie che con l’età si presentano sulle labbra.

Ma qua entra in gioco il concetto di permanenza, se vi stancate dell’effetto ricevuto, tranquilli, non durerà per sempre. Questo vi permette inoltre di fare dei ritocchi nel corso del tempo, seguendo così anche eventuali cambiamenti dell’epidermide. Quindi per prolungarne l’effetto nel tempo basta sottoporsi a sedute di mantenimento.

Eseguire un trattamento in totale sicurezza è fondamentale, quindi bisogna affidarsi solo ed unicamente ad un professionista che in seguito ad un appuntamento vi saprà consigliare. Come ad esempio evitare di tatuare le labbra in presenza di dermatiti e infezioni della pelle, oppure di nei o labbra trattate con silicone.

Realizzare un tatuaggio bocca perfetto è importante per garantire un effetto di pienezza e di sensualità alle labbra. Inoltre serve un controllo preventivo perché l’effetto può variare anche a seconda delle preferenze, quindi è consigliabile controllare tutte le variabili.

C’è chi le preferisce un po’ più grandi e con un colore naturale, chi opta invece per una tonalità più scura o ancora chi preferisce la riga classica come quella della matita. È di tendenza e molto naturale, definire il contorno labbra e sfumarlo leggermente verso l’interno nello stesso colore.

Il tattoo labbra è un po’ diverso dal comune trucco permanente, per cominciare, i pigmenti ch vengono utilizzati per il tattoo labbra sono diversi da quelli del trucco permanente che sono naturali, certificati e bio compatibili. Inoltre è fondamentale ricordare che i pigmenti inseriti con il tattoo vanno più in profondità rispetto a quelli del trucco permanente.

Il tatuaggio alle labbra è un ritocco estetico permanente o semi permanente utile non solo per riempire le labbra troppo sottili, ma anche per correggere contorni irregolari magari dovuto ad un incidente o semplicemente ad una forma e un colore che semplicemente non ci mettono a nostro agio con noi stessi.

Mani esperte, utilizzano colori ipoallergenici che in ogni caso dureranno 2-3 anni, per ottenere un colore naturale occorre scegliere il colore più vicino al tono delle labbra. Inoltre viene preferita la sfumatura alla linea netta che in labbra naturali non esistono.

No Comments
Comunicati

Anche gli uomini devono fare la ceretta

Il titolo di questo articolo potrebbe sembrare ironico, purtroppo il più delle volte è una necessità fondamentale che molti trascurano. Deviati dal fatto che la ceretta possa essere una cosa per sole donne o che sia comunque un elemento che riguardi prettamente la sfera estetica.

In realtà, dare una regolata ai propri peli è fondamentale principalmente per un fattore economico, nello specifico in determinate aree del corpo ma per chi fa palestra, su tutta la superficie cutanea. Fare una ceretta vuol dire quanto meno ridurre la quantità di peli che arrecano disturbo nel momento in cui ci si prende cura della propria igiene.

Ecco perché informarsi bene è fondamentale, visto e considerato che esistono comunque centri dove professionisti del settore sono a disposizione per qualsiasi dubbio al riguardo. Come per il Centro Indaco a Roma, per Ceretta Uomo, Petto, Gambe e Schiena .

In generale comunque l’uomo di oggi non può più fare a meno di depilarsi, infatti nel ventunesimo secolo, lasciar crescere i peli dell’uomo nelle parti del corpo in cui normalmente crescono è solo fuori moda. I gusti si sono trasformati e gli schemi di virilità moderni.

Se il vostro problema è la paura, sappiate infatti che esistono varie tipologie di ceretta uomo, la migliore è la cera a temperatura corporea, fatta da mani esperte per depilare spalle, gambe, braccia, schiena e petto e comunque alla fine della depilazione, si possono utilizzare i classici prodotti che servono ad alleggerire gli arrossamenti e che in genere vanno comunque ad alleviare le varie aree.

Gli esperti del centro su citato, nello specificano adoperano creme a base di ossido di zinco e aloe. E’ comunque in generale molto importante prendersi cura della propria pelle nella fase post-depilatoria, ciò fra l altro migliorerà a lungo l’esperienza.

La ceretta maschile comunque si esegue allo stesso modo di quella femminile, naturalmente, a causa dell’elevato numero di peli e del loro spessore, il dolore dello strappo rischia di far rinunciare anche i più coraggiosi. Quindi ciò potrebbe portare a maggiori irritazioni, ricrescita rapida e una maggiore percentuale di peli incarniti.

La ceretta nell’uomo, che riguardi qualsiasi parte del corpo, sta prendendo sempre più piede, perché non sono più solo le donne a voler sfoggiare una pelle liscia, ma anche la moderna bellezza maschile impone sempre di più di puntare alla possibilità di avere un corpo glabro. Ecco perché oggi anche gli uomini si chiedono quale sia la tecnica migliore per procedere alla depilazione.

Diversi centri estetici Roma offrono servizi di depilazione uomo, dai più villosi a quelli con meno peli. Si tratta di trattamenti di depilazione efficaci e consigliati proprio in base alla quantità di peli che ogni persona ha, dalla tipologia di pelle e in questo caso, anche di pelo. I centri di Roma offrono un servizio di depilazione maschile all’avanguardia a seguito di una consultazione. Il miglior metodo per risultato e durata è la ceretta gambe uomo, si tratta di una procedura semplice ed immediata adeguato ad una peluria folta e robusta come quella degli uomini.

No Comments
Comunicati

Basi letto, le migliori tipologie che offre il mercato

Prima di fare un acquisto qualsiasi esso sia, bisognerebbe informarsi bene, magari attraverso il web che ci permette di scoprire diverse tipologie di prodotti, in modo da scegliere nel miglior modo possibile. Qui è facile trovare qualsiasi tipo di informazione, anche da parte di chi, un determinato prodotto o servizio lo ha già utilizzato.

Ed è qui che subentra il lavoro di chi è a caccia come noi, dei migliori prodotti, di marchi rigorosamente italiani che il web possa offrire. Oggi ci riferiamo alle basi per i letti, elemento che potrebbe sembrare molto semplice da trovare e per questo necessita di un chiarimento.

Quando sul mercato sono presenti tante tipologie di prodotti per un unico utilizzo, trovare il migliore potrebbe essere complicato, perché tutti si troverebbero ingannati dai prezzi bassi. Una gran quantità infatti può nascondere tranquillamente prodotti scadenti che riescono senza problemi a conquistare il mercato, forti della crisi economica che nel nostro secolo attanaglia il nostro paese.

Ecco perché va assolutamente conosciuta la società Quacquarini, leader nel campo dei materassi e non solo, dal 1929. qui si dà un’importanza speciale alle basi per il letto, reti e sommier, per esaltare il comfort dei materassi artigianali. La vasta gamma reti di qualità comprende le più innovative e naturali reti in legno a doghe, sia fisse che elettriche e le tradizionali e robuste reti in metallo.

I Sommier, disponibili in diverse soluzioni, sono considerate la massima espressione del lusso nella camera da letto. Costruiti con sistema a molle indipendenti, con molle tradizionali, o a pianale rigido con doghe in legno, sono la base letto ideale su cui poggiare i nostri materassi. Addirittura personalizzabili con testate, piedini e tessuti a scelta, sono realizzabili in qualsiasi misura richiesta dal cliente.

Insomma quando si parla di Quacquarini si parla di estrema qualità e amore per il proprio lavoro che nel corso delle generazioni non è mai svanito per la ricerca eccessiva nella conquista del mercato. Prodotti artigianali ed esclusivi come questi, hanno sempre un buon mercato, perché possono essere allo stesso tempo la miglior soluzione che si stesse cercando.

Di fatto Quacquarini è da sempre ricerca di materiali naturali preziosi, attenti al potenziamento quantitativo e qualitativo delle imbottiture e dei passaggi artigianali di lavorazione dei prodotti, senza usare lattice o memory, attenzione alla creazione di nuovi prodotti che risultino i più ergonomici possibili.

Oggi come alla nascita, si fa la differenza per assoluta qualità su qualsiasi azienda italiana. Il pay off principale è considerato nella “La qualità nel dormire“, ed è per questo che per la costruzione artigianale di materassi e guanciali, si sempre alla ricerca di una maggior durata e per con l utilizzo di materiali naturali in purezza, come cashmere, seta, lane preziose, cotone e crine di cavallo.

Fra le caratteristiche di questi prodotti non va assolutamente dimenticato che sono realizzati letteralmente su misura a richiesta del cliente. Quindi non sono realizzati in serie per poi rimanere fermi nei magazzini giornate e giornate intere.

No Comments
Comunicati

Macchie rosse sul viso, da cosa dipendono?

In molti soffrono di questa problematica e tanti sbagliano a non interessarsene, cercando poi di rincorrere quando è troppo tardi, ai ripari. Le macchie rosse sul viso sono degli inestetismi che creano, oltre che fastidio, anche imbarazzo, ma prima di allarmarsi è fondamentale scoprire quali sono le cause che le hanno scatenate, solo così si potranno individuare i giusti rimedi. Le macchie sul viso di colore rosso, possono essere causate il più delle volte dalla pelle secca, dall’esposizione al sole o da una serie di fattori che però nella maggior parte dei casi sono risolvibili e per questo bisogna consultare un dermatologo per capirne l’origine e di conseguenza trovare insieme una soluzione.

Spesso esse sono dovute anche al periodo di gravidanza, di fatto in questo periodo le macchie rosse sul viso sono uno degli inestetismi più tipici, tanto da meritare un nome specifico, appunto cloasma gravidico, più comunemente noto anche come maschera gravidica. Lo squilibrio ormonale che subisce l’organismo durante la gestazione, genera di queste complicazioni. E’ per questo che generalmente si consiglia alle donne gravide di non esporsi al sole, per evitare che l’aumento della produzione di melanina associato a questo fattore, provochi l’aumento del rossore.

In realtà la presenza di una macchietta rossa sul viso può anche destare altri sospetti, ovvero che si tratti di una voglia o di altre cicatrici che segnalano la presenza di svariate malattie della pelle, ecco perché è sempre fondamentale consultare un medico per individuarne la causa. La pelle va considerata come un diario di bordo di tutto quello che accade dentro e fuori di noi, ed ecco quindi che essa registra tutto ciò che accade. La macchia rossa sul viso può essere ad esempio, causata anche da una cicatrice da acne guarita, che si trasforma in segnale spesso non permanente, ma che comunque richiede del tempo per essere eliminata. Capita spesso infatti che si tratti di qualcosa di troppo grande e quindi allo stesso tempo di troppo profondo per guarire come un normale brufolo superficiale.

Esistono anche le macchie di sangue dovute a porpora o petecchia, queste macchie specifiche si manifestano sotto forma di macchie rosse, che si formano sotto la pelle e appaiono in superficie. Fatto sta che una volta trovata la motivazione, il passaggio successivo è quello di correre ai ripari. Eliminare le macchie rosse sul viso non è impossibile e oltre ai trattamenti estetici come peeling chimico o laser che risultano assolutamente efficaci nel toglierli anche in modo definitivo, esistono rimedi naturali che restituiscono la bellezza del viso giorno dopo giorno, man mano che se ne fa utilizzo.

Efficace è la maschera alla papaya, la maschera al miele, zucchero e limone, l’olio di jojoba, l’acqua di rose, l’aloe vera e altri ingredienti naturali da applicare regolarmente per ottenere una pelle liscia e senza inestetismi. Estetica Indaco fornisce questi e altre soluzioni, sono disponibili delle creme ad effetto schiarente che assicurano ottimi risultati, oltre al pacchetto di trattamenti estetici schiarenti che si possono scoprire sul sito ufficiale alla voce “macchie sul viso”.

No Comments
Comunicati

Macchie marroni, come eliminarle

Quella delle macchie marroni  sulla pelle è una problematica più frequente di quello che si possa pensare che però allo stesso tempo non deve preoccupare assolutamente. Diverse sono infatti le motivazioni per cui esse si presentano, può ad esempio essere dovuta ad una prolungata esposizione al sole e poiché il nostro organismo produce una grande concentrazione di melanina in alcune zone del corpo, fra cui proprio il viso, possono appunto comparire queste macchie scure.

Questo è un fenomeno che si manifesta maggiormente nelle donne che hanno superato i 40 anni, ma in realtà stiamo parlando di un problema può riguardare chiunque. Addirittura anche gli uomini, e anche in età inferiore.

Si tratta sommariamente di macchie cutanee, ovvero aree della pelle caratterizzate da una differenza evidente di pigmentazione. Generalmente si tratta di macchie più scure se messe a confronto con l’area circostante che vengono definite tecnicamente Discromie Iperpigmentate, ma vengono comunemente chiamate macchie marroni e sono dovute ad una eccessiva produzione di melanina, che certe volte si presenta, disponensosi su un’area dell’epidermide in maniera non uniforme.

Le macchie cutanee possono essere come le macchie dell’età, in genere di forma ovale o rotonda e con bordi regolari, e diffuse, come il melasma, il quale presenta dei bordi irregolari e più grandi.

Macchie marroni si possono presentare anche sulla pelle delle gambe, qui possono essere dovute anche ad alcuni fattori genetici e ormonali. In genere comunque si tratta di macchie innocue che non richiedono alcun trattamento.

In generale però, molto comuni sono le macchioline sul viso e le macchie marroni, dovute anche queste principalmente all’esposizione solare e all’invecchiamento cutaneo. Ora per prevenire le macchie sul viso è bene prendere l’abitudine di applicare i comuni filtri solari prima e durante l’esposizione al sole, così da ridurne le conseguenze. Quante volte infatti si dice che indipendentemente dall’età che si ha la pelle va protetta.

Inoltre, è necessario prestare molta attenzione al tipo di farmaci che si assumono, sia gli antibiotici che quelli per la pressione o gli antiaritmici. Si consiglia poi di seguire una sana alimentazione, ricca di cibi che contengano carotenoidi, polifenoli e antiossidanti.

Conoscere queste informazioni è fondamentale per evitare di preoccuparsi eccessivamente, puntando a sospetti di altro genere. Se viceversa infatti, si tratta di una serie di macchie marroni sparse sul corpo o concentrate in un punto preciso allora è bene valutare la visita presso un dermatologo, sopratutto se alla macchia marrone è associato un certo prurito.

A volte può trattarsi di una una sincope, o magari addirittura di lesioni ossee che rivelano invece qualcosa di più grave. Se alla macchia marrone si accompagna il prurito può anche trattarsi di mastocitosi, detta anche urticaria pigmentosa, abbastanza fastidiosa a cui è consigliato correre subito ai ripari.

In seguito dopo aver individuato la causa che ha provocato l’insorgere della macchie marroni sul viso, si può decidere come trattarle. Tra i trattamenti disponibili e adatti per questo fastidioso inestetismo il Estetica Indaco offre diverse soluzioni da applicare solo ed esclusivamente dopo una prima visita dello specialista in sede.

No Comments
Comunicati

Metodi per eliminare del tutto i peli

Tra i vari metodi che aiutano ad eliminare totalmente il problema “Peli superflui” c’è quello della Luce Pulsata , si tratta di un trattamento non invasivo che consente di eliminare i peli superflui attraverso un fascio di luce che va a colpire direttamente il bulbo pilifero.

Il risultato migliore che si ottiene con questo trattamento si ha sui peli che si trovano in fase Anagen, ovvero in fase di ricrescita del pelo. In pratica accade che durante la sua utilizzazione il bulbo pilifero ha un’alta concentrazione di melanina, una volta indirizzato il fascio di luce verso la cute, la luce pulsata viene attratta dalla melanina del pelo ed effettua una selezione proprio grazie alla differenza di colore.

A questo punto va a colpire il follicolo pilifero e ne distrugge il bulbo pilifero senza così causare danni all’epidermide. Un Centro estetico molto avanti in questo ambito è di Roma, il Centro Estetico Indavo, dove si effettuano trattamenti personalizzati di luce pulsata, che variano per la quantità di sedute necessarie in base a diversi fattori.

Fra i fattori che influiscono si sono sicuramente, assunzioni di alcuni medicinali, problemi di ormone oppure la quantità e lo spessore del pelo. In ogni caso, comunque i risultati sono visibili già dal primo trattamento. Ovviamente poi si deve ricordare che il trattamento di luce pulsata non può essere effettuato in alcuni casi come gravidanza, allattamento, su pelli abbronzate oppure quando si assumono antibiotici.

Il trattamento nel complesso garantisce risultati duraturi nel tempo, non lascia segni di cicatrici, limita la sensazione di dolore ad un semplice fastidio e non ha nulla a che vedere con il dolore avvertito dalle cerette a caldo o a freddo. Insomma questi sono sicuramente i vantaggi più importanti che si porta dietro, di fatto il leggero rossore che lascia alla fine del trattamento va via dopo pochi minuti.

In questo Centro a Roma è possibile effettuare la depilazione definitiva con due macchinari di ultima generazione, cioè con la Luce Pulsata Intensa ma anche con il Laser Diodo 808, elementi di cui il sito ufficiale fornisce tutte le informazioni possibili ed immaginabili, compreso tutti i mezzi per contattare il Centro ed avere così anche un preventivo.

Tutto si svolge nella massima sicurezza grazie a macchinari all’avanguardia e a professionisti seri e scrupolosi. Basti sapere che l’apparecchiatura tecnologica utilizzata per emettere energia viene impostata prima del trattamento da un operatore, il quale seleziona con precisione millimetrica la zona che va depilata.

La consulenza che ovviamente va prenotata è totalmente gratuita e senza impegno e avviene con la Professionista del settore Tamara Spina. In questo modo si garantirà la massima trasparenza, non ci saranno passaggi di parole e si avrà una conoscenza diretta, poiché con la consulenza si procede a creare un trattamento personalizzato garantendo il buon esito, quelli che sono i tempi e di conseguenza i relativi costi.

Insomma si tratta di un lavoro serio, svolto da persone che hanno degli studi approfonditi, in modo da garantire prima di tutto il benessere massimo di chi si sottopone al trattamento.

No Comments
Comunicati

Pulizia del Viso

Da giovani si fa l’errore di pensare che prendersi cura del proprio volto, vuol dire semplicemente truccarsi con i migliori prodotti. In realtà prendersene cura vuol dire tutt’altro, bisognerebbe prendersi cura della propria pelle quotidianamente assicurandosi una corretta igiene.

Basterebbe partire e affrontare ogni periodo con una buona Pulizia del Viso , come accade in uno studio professionale a Roma. La pulizia della pelle, permette di mantiene il benessere cutaneo che si rispecchia totalmente in una pelle perfettamente in salute.

Lo sporco che si accumula sul nostro viso è in totale un misto di polveri, cellule cutanee morte, sebo ma anche sudore, batteri e residui del make-up, senza dimenticare se poi si vive in una città particolarmente trafficata, dobbiamo ricordarci che anche lo smog si accumula pesantemente sulla nostra pelle.

La detersione deve inoltre essere quotidiana ma allo stesso tempo non aggressiva per questo va scelto un detergente che deve sempre e comunque rispettare la cute. Il detergente deve permettere di lavarsi ogni qual volta se ne senta il bisogno. Senza dubbio il migliore per il viso è il latte detergente che combina la proprietà detergenti con il rispetto del film idrolipidico.

Il centro estetico da prendere in esempio è il Centro estetico Indaco, dove è assicurato un vero e proprio trattamento di bellezza, viene eseguita rispettando la fisiologia della pelle, il suo inestetismo strutturale o momentaneo. Viene effettuata una anamnesi accurata della pelle da trattare, dopo averla pulita la pelle da ogni eventuale traccia di make-up, si valuta l’aspetto della luminosità della cute, la trasparenza epidermica, il colore, se ci sono rughe, eritrosi o eventuali lesioni o macchie.

Anche la fase conoscitiva verbale iniziale è importante per capire abitudini, motivazioni o presenza di allergie e intolleranze del cliente. In questo modo è possibile eseguire un vero e proprio trattamento professionale dove anche una semplice pulizia della pelle diventa un trattamento profondo di vera bellezza.

La pulizia del Viso specifica è da considerare molto più ricca dei passaggi di pulizia che si effettuano quotidianamente. Dopo la detersione la pelle viene preparata a ricevere il trattamento con una lozione definita ortodermica unita ad essenze funzionali, si utilizzano essenze specifiche per l’apertura dei linfatici del collo e di alcuni punti di rilassamento fondamentali.

Lo Scrub nello specifico viene personalizzato in base all’inestetismo, poi si utilizza del vapore, per l’estrazione di eventuali comedoni, si continua con un massaggio specifico e il trattamento della zona perioculare con prodotti specifici ad azione elasticizzante e drenante, terminando con così con una maschera adatta e crema finale.

Va ricordato nello specifico che ogni passaggio è personalizzato al tipo di inestetismo e di pelle da curare, per cui la pulizia specifica diventa un trattamento completo di bellezza personalizzato, per un Costo Pulizia Viso specifica di 50.00. Il centro è situato in Via Domenico Cucchiari 33-35-37-39 e arrivarci in auto è molto semplice, dall’autostrada A24 uscita Casal Bertone o percorrendo Via di Portonaccio, arrivati a Largo Giovanni Pittaluga prima traversa a destra. C’è una convenzione con garage a pochi metri dal negozio per un costo l’ora di 1,50 €.

No Comments
Comunicati

Tutti i lati positivi di un massaggio antistress

Il massaggio antistress  spesso viene trascurato dall’opinione comune perché considerato qualcosa per pochi eletti. In realtà si tratta di una coccola personale che si porta dietro tante positività che dovrebbe essere vista nel dettaglio e non in maniera superficiale.

Il massaggio infatti, ridona elasticità alla pelle, rendendo così i tessuti cutanei più morbidi. Ma non solo, scaricando lo stress accumulato dalla pelle e dai muscoli, libera dalle scorie e riattiva i circuiti periferici. Questo tipo di massaggio è realizzato soltanto da esperti, i quali applicano anche delle manipolazioni, in grado di ricercare sul corpo dei blocchi somato-emozionali.

Agendo così si va a lavorare sul corpo per ottenere dei risultati anche nella sfera psicologica, due fattori fondamentali, in quanto dalla salute dell’una deriva la salute dell’altra. Creando così un ottimo equilibrio fra corpo e mente, quello a cui tutti dovremmo ambire per affrontare al meglio la quotidianità.

La tecnica viene applicata con un ritmo lento, poi ritmato, per poi finire molto lentamente. Servendosi di una musica essa non farà altro che accompagnare i movimenti delle mani, che danzeranno in maniera del tutto spontanea sul corpo della persona che si sta sottoponendo al trattamento. I movimenti lenti e ritmati, vengono effettuati mediante l’ausilio di olii specifici che hanno il compito di sciogliere i blocchi individuati dalle mani esperte. Arrivati a questo punto, ci sono diversi tipi di reazione, le quali dipendono sostanzialmente dallo stress che il corpo e la mente hanno accumulato.

Molti si lasciano trasportare, cullati dalle coccole, dai ricordi che possono sviluppare determinate attenzioni, la stessa musica o anche il profumo del olio stesso. Ogni dettaglio aiuta a costruire una dimensione aurea totalmente diversa da quello che fino ad ora si è vissuto, costruendo un’esperienza totalmente nuova.

Tutto questo mentre si stanno eliminando definitivamente le problematiche portate da un muscolo teso, da un’articolazione dolente, dedicandosi semplicemente a se stessi. Il risultato è quello di riuscire ad ottenere un benessere totale, nel momento in cui si abbandona il lettino, si ci sentirà lontani da tutti i problemi e da tutte le preoccupazioni che siamo abituati ad affrontare tutti i santi giorni.

Ci si sentirà quasi di respirare in modo diverso, il massaggio antistress è ideale per tutti questi casi di affaticamento fisico e mentale, stati d’ansia e depressioni. Tutto questo è dovuto anche al fatto che ogni tipo di massaggio va ad agire principalmente con un’azione benefica sulla circolazione, provocando un’azione stimolante e senso di benessere generale.

Tutto questo agisce positivamente sullo stato d’animo prolungando a lungo gli effetti su tutto il corpo, anche di un singolo massaggio. A questo punto sarà interessante sapere che chi si trova a Roma può recarsi presso Via Domenico Cucchiari 33-35-37-39, CAP 00159, aperto il Martedi e Sabato alle ore: 10.00- 20.00, dove al Centro Estetico Indaco è possibile fare un massaggio antistress di 1 ora e trenta minuti, al modico prezzo di € 65.00

Potrebbe trattarsi di un fantastico regalo da fare a qualcuno a cui si tiene particolarmente o a se stessi, per dedicarsi finalmente un po’ di pace.

No Comments
Comunicati

Trattamento anticellulite per eccellenza

Gli specialisti nel settore della bellezza sono sempre più aggiornati e sempre pronti a rispondere a tutte le domande di un pubblico sempre più esigente. Endermologie LPG Roma è un leader mondiale della stimolazione cellulare, presente in più di 100 paesi, ha sempre fatto della ricerca il motore portante del proprio sviluppo, migliorandosi sempre di più.

Endermologie propone soluzioni naturali al 100%, con tecniche esclusivamente naturali, nel rispetto del benessere psicofisico. Si svolge con trattamenti personalizzati per il viso e per il corpo, rapidi ed efficaci, questo perché le sue tecnologie permettono di trattare differenti zone tissutali, dall’epidermide, derma e ipoderma.

È il trattamento adatto per tutte quelle donne che desiderano conservare un aspetto giovane, una silhouette slanciata, un corpo tonico e snello, senza tuttavia rischiare la salute con trattamenti troppo invasivi. L’avanzare del tempo si deve accettare, il segreto è semplicemente non rassegnarsi, se ad esempio la pelle non è avvizzita, se il colorito rimane luminoso si può tranquillamente accettare anche una piccola ruga così come delle forme armoniose del corpo molto più femminili rispetto ad un corpo ossuto e scavato da un’alimentazione eccessivamente drastica.

Oggi le donne esigono bellezza e risultati che siano quasi immediati ma allo stesso tempo, per fortuna molte hanno ben compreso quanto sia fondamentale tutelare la propria salute, prima di tutto affidandosi a professionisti che sanno bene quali sono i tasti giusti in ogni circostanza.

Questo metodo non ha bisogno di bisturi, senza rischi, senza pericoli per i tessuti con il marchio, LPG c’è una soluzione sicura alla portata di tutti. Il metodo è fra l altro comprovato da studi scientifici, adatto a stimolare i tessuti, snellire la silhouette, rimodellare le forme, rassodare la pelle e levigare la cellulite ma anche definire i contorni del viso, attenuare le rughe, illuminare e ridensificare la pelle.

Si tratta di un massaggio in cui si utilizzano dei rulli che stimolano in superficie la pelle, in grado di inviare dei veri e propri segnali in profondità, alle cellule adipose, in modo da snellire la silhouette o ai fibroblasti, per una pelle tonificata e rassodata. Secondo quanto dichiarato dagli esperti in questione, «Uno studio scientifico scrupoloso su grande scala dimostra che la stimolazione meccanica aiuta la pelle a produrre acido ialuronico».

Questo trattamento è adatto a tutti, sia a uomini che a donne di ogni fascia d’età. Nello specifico possiamo parlare non solo di Endermologie ma anche di Lipomassage, sono due tecniche non invasive di massaggio meccanico associato ad aspirazione/trazione della cute che viene sottoposta all’azione fisica di due rulli rotanti.

Inizialmente questa tecnica specifica, Endermologie è nata in Francia e si è poi sviluppata in Europa, è stata impegnata nelle terapie delle cicatrici traumatiche come ad esempio quelle da ustione, successivamente è stata utilizzata per migliorare la stanchezza dopo fatica fisica muscolare degli sportivi, ed infine introdotta nella cura delle diverse forme di cellulite e di adiposità localizzata.

Questa tecnica non ha fatto altro che aggiornare e migliorare le classiche manovre fisioterapiche di massaggio manuale in più permette in più permette l’utilizzo delle sole mani e cioè lo stiramento controllato escludendo così in toto l’assenza delle compressioni delle strutture vitali.

No Comments
Comunicati

Sterilizzazione in Autoclave

L’Autoclave  è uno strumento molto semplice, molto utile e sopratutto indispensabile in certi ambienti, più vicini a noi rispetto a quanto immaginiamo. Questo oggetto ci aiuta a evitare di contrarre problemi legati ad attrezzi non correttamente sterilizzati.

Ma nello specifico di cosa si tratta quando si parla di sterilizzazione in autoclave? Il processo di sterilizzazione è molto semplice e si può spiegare brevemente. Quando si utilizza l’autoclave si sta utilizzando il vapore saturo sotto pressione. Ecco perché è il mezzo preferito nei settori della medicina, della ricerca microbiologica, i materiali e la strumentazione riutilizzabili e con ottima stabilità termica vengono sterilizzati in autoclave. Ma non finisce qui, questo strumento è fondamentale anche nei luoghi come i Centri Estetici, dove la strumentazione è fondamentale che sia sterilizzata prima del suo utilizzo.

Quindi quali possono essere i vantaggi di questo tipo di sterilizzazione? La sterilizzazione in autoclave è uno dei processi più importanti per assicurarsi l’eliminazione sicura dei germi. La sterilizzazione realizzata mediante vapore saturo, sotto pressione, è attualmente il metodo di sterilizzazione più sicuro. In quanto il vapore, andando a condensare sulla superficie dello strumento che deve essere sterilizzato, cede così energia provocando dei veri e propri danni irreversibili ai microorganismi.

Nello specifico ci sono 4 passaggi che il ciclo di sterilizzazione in autoclave va a comprendere. Ovvero la prima fase che è quella del sotto-vuoto denominata anche generazione. Durante questa fase nell’interno dell’autoclave viene generato appunto il sotto-vuoto. L’aria atmosferica viene letteralmente pompata fuori dall’interno dell’autoclave e sostituita appunto dal vapore saturo sotto pressione.

Il sotto-vuoto è generato tramite quello che viene definito il metodo a flusso o il sotto-vuoto frazionato. Poi una volta creato il sotto-vuoto, la valvola di sotto-vuoto viene appositamente chiusa. A questo punto poi ha inizio la fase di riscaldamento, una volta poi terminata anche questa fase, ogni parte dello strumento da sterilizzare ha raggiunto quella che viene considerata la temperatura necessaria, per effetto del vapore saturo.

Per ultima poi ha inizio la fase di sterilizzazione vera e propria. La durata in sé per sè della fase di sterilizzazione dipende dal numero di germi e dalla temperatura di sterilizzazione. Va considerato che la durata standard della sterilizzazione in autoclave è di oltre 15 minuti, a 121°C. Per rendere inattivi e quindi uccidere tutti i germi, si necessitano solitamente anche di 30 minuti a una temperatura di 132-134°C e una pressione di 3 bar. Al termine di tutta la fase di sterilizzazione ha inizio la fase di raffreddamento, dopodiché si può considerare concluso il ciclo di disinfezione in autoclave.

Ovviamente non esiste che ci siano Centri Estetici o Studi Medici che non utilizzino questa tecnica di Sterilizzazione, considerando infatti che i prodotti utilizzati per la normale disinfezione potrebbero arrecare ulteriori danni, in quanto potrebbero rimanere sugli strumenti dei residui, provocando allergia o tanto altro anche agli operatori stessi del sistema.

No Comments
Comunicati

Trucco semipermanete, tutto quello che c’è da sapere

Prima di tutto va ricordato che il Trucco SemiPermanente è chiamato anche Trucco Permanente, in quanto si tratta di qualcosa molto simile al tatuaggio. In quanto va ad introdurre dei pigmenti sotto lo strato cutaneo, nello specifico all’interno dello strato del Derma.

Questa specie di tatuaggio ha però lo scopo di migliorare l’ aspetto estetico del volto, permettendo così di alzarsi al mattino con un volto perfetto, proprio come era quando ci siamo coricati la sera prima. Ecco perché si tratta di un trattamento estetico che viene generalmente consigliato a tutte quelle donne che troppo spesso purtroppo non possono dedicare abbastanza tempo a se stesse, donne in carriera e madri che accudiscono marito, figli e casa. Il metodo però è adatto a persone di tutte le età, è per i giovani che desiderano mettere in risalto alcuni tratti del volto per sentirsi meglio nel proprio aspetto e perché no, anche ai meno giovani che desiderano correggere o attenuare quei fastidiosi segni del tempo che iniziano a presentarsi, ridefinendo così alcuni tratti del viso.

Ora quelle che potrebbero essere le principali differenze con il tatuaggio appunto, riguardano nello specifico le tecniche che si utilizzano, le quali sono in realtà molto meno invasive, in quanto la profondità in cui si depositano i pigmenti e la differenza nella loro stessa composizione è sensibilmente rilevante, non è un caso infatti se la stessa durata del disegno sia presente per un periodo limitato, a differenza del tatuaggio stesso.

Di fatto la durata della sua permanenza sotto il derma è strettamente legata alla tipologia di pelle che viene trattata e inoltre anche da una serie di fattori determinanti, come appunto l’età della persona. Di fatto accade che più si è giovani e più il riassorbimento e di conseguenza l’eliminazione dei pigmenti risulterà rapida.

Ad incidere sulla durata è anche l’esposizione solare, in quanto la velocità del processo di fagocitosi andrà ad aumentare con l’esposizione o con le eventuali lampade abbronzanti. Ad avere voce in capitolo,anche la soggettività dell’esito cicatriziale, la stessa tecnica utilizzata, il colore impiegato ed altre caratteristiche istologiche del cliente.

Quello che poi ha in comune con il tatuaggio è che anche nel Trucco Permanente la soglia del dolore è un fattore assolutamente soggettivo e varia sensibilmente da persona a persona. Solitamente poi con l’applicazione di alcuni prodotti specifici sia pre che post trattamento, i quali contengono sostanze che risultano lievemente anestetizzanti, il dolore che si avverte solo nel momento stesso in cui si effettua il trattamento, si riduce ad un lieve fastidio che potrebbe risultare appena percettibile.

Certo se ci fosse poi qualche dubbio, basterebbe comunque chiedere ulteriori informazioni ai professionisti del settore. Per tutti coloro che infatti sono del Lazio, è possibile prenotare una consulenza gratuita con una delle figure mondiali nell’ambito del trucco permanente/semi-permanente che si trova presso il Centro Estetico Indaco al numero di telefono 06.43253927.

Nello specifico la sede si trova in Via Domenico Cucchiari 33-35-37-39, CAP 00159 Roma.

No Comments
Comunicati

La pedicure e i giusti macchinari

Anche se l’autunno sta finendo e siamo ormai alle porte dell’inverno, la pedicure è un elemento che andava preso in considerazione già da un po’. Molte persone, non solo le donne, fanno lo sbaglio di credere che solo in estate sia fondamentale prendersi cura dei piedi, come fosse un fattore puramente estetico.

In realtà una adeguata pedicure spa va effettuata, anche in autunno, periodo fondamentale, dove è necessario prendersi cura non dei piedi ma anche delle mani. Va infatti considerato che per evitare di arrivare all’estate con dei piedi che non possono essere mostrati ad anima viva è meglio prendersi cura di se stessi anche in questo periodo, dal momento che i piedi passeranno molto tempo al chiuso, costretti in stivali e scarpe ben sigillate, senza parlare di eventuali tacchi.

Quindi in questo periodo è consigliabile come prima cosa accorciare le unghie per evitare che si spezzino più facilmente e che rovinino le calze. In questo periodo sarebbe anche opportuno fare per un po’ a meno delle lacche ripulendo le unghie per bene in modo che il piede possa respirare. Viceversa sarebbe opportuno applicare una base rinforzante per rafforzare l’unghia e prepararla così all’autunno e all’inverno.

Basta qualche piccolo accorgimento e una conoscenza dei fattori più importanti per arrivare in estate con un piede che sia non solo bello ma anche sano, con una pelle rilassata e idratata. Ad esempio non tutti conoscono i macchinari podologici. Il micromotore podologico permette una pedicure avanzata, grazie ad un sistema elettronico che permette di effettuare una pulizia adeguata del piede, anche a livello curativo.

Il risultato dell’utilizzo di questo macchinario professionale elettro-medicale è quello di una superficie plantare più liscia ed omogenea attraverso l’impiego di specifiche frese con forme e dimensioni differenti a seconda dell’inestetismo da trattare. Non si tratta di trattamenti invasivi, perché non è previsto l utilizzo di lame, di fatto non ci sono controindicazioni per l’utilizzo del macchinario.

Parlarne ora è importante, perché si tratta di un trattamento che ancora tanti non conoscono e che permette anche in questo periodo dell’anno, ma non solo, ogni volta che il piede è soggetto ad un incremento di ipercheratosi, ovvero quel fastidioso inestetismo che si presenta con un ispessimento della pelle nella zona plantare e della formazione di calli ed occhi di pernice che si formano con l’utilizzo di scarpe chiuse o strette in determinati punti.

La bellezza e la particolare sensazione che apporta immediatamente questo trattamento è quello di percepire una notevole sensazione di benessere psicofisico. Il piede appare subito rigenerato in quanto durante la seduta, oltre al taglio e limature delle unghia vengono trattati anche le ipercheratosi e i calli.

La quantità di trattamenti da eseguire, variano da persona a persona, in questo periodo sarebbe opportuno eseguire un trattamento del genere al mese, per poi variare in base a quello che lo specialista consiglia. Ogni seduta ha una durata media che varia dai 60 ai 90 minuti, si scoprirà presto che è molto più efficiente di un pedicure fatto con i classici arnesi per pedicure.

No Comments
Comunicati

Tapis Roulant quali sono i marchi più importanti

La vita frenetica di oggi ha portato elementi come il tapis roulant  a essere alla base dell’allenamento in casa, il quale risulta per questo l’attrezzo fitness più diffuso in Italia. Grazie sopratutto alla sua semplicità di utilizzo, con i suoi benefici fisici e in particolar modo mentali che si riescono a trarre dall’allenamento aerobico su tapis roulant, i quali potranno essere goduti praticamente da tutti, a prescindere dall’età.

Ma quali sono i marchi suggeriti dagli esperti in questo ambito. Sicuramente un nome che viene incontro anche a livello economico oltre a quello qualitativo è Everfit, con il suo modello Tapis Roulant Tfk 100 Mag – Everfit – Cod.tfk-100-mag Peso Utente 100 Kg – Piano Corsa 115 X 37 Cm. Si tratta di un Tapis roulant magnetico marchiato, ovvero con un sistema magnetico senza motore.

E’ dotato di un volano da 6 kg con inclinazione manuale su 4 livelli. Ha un display LCD dove vengono visualizzati tempo, distanza, velocità, calorie e pulsazioni rilevate tramite gli appositi sensori manuali Hand Grip. Tra le caratteristiche tecniche vanno assolutamente elencati: Inclinazione che è manuale su 4 livelli; Sistema di frenaggio che è magnetico su 8 posizioni; Volano di 6 kg; Piano corsa di cm 36,5 x 115; Spessore nastro di 1,2 mm

Il peso massimo del suo utilizzatore può essere solo di 100 kg. La Console con display LCD, che rende informazioni di velocità-frequenza cardiaca-distanza tempo-consumo calorico-scan. Rilevazione cardio, hand pulse. Le dimensioni del prodotto sono di cm 138,2 x 69,6 x 124,4 da aperto, mentre da chiuso, invece sono 70 X 50 X 141 cm di altezza. Inoltre è venduto con una garanzia di 2 anni.

Ma a prezzi canonici, si può trovare anche qualcosa, marchiato Urbanfit, in particolare si consiglia il modello Smart Run Tapis Roulant Compact Urban Fit – Motore 1.5 Hp – 10 Km/h – 120 Kg Peso Utente Richiudibile. Si tratta di un marchio giovanile e dinamico nel panorama del fitness Italiano.

Nello specifico si tratta di Tapis roulant ecologico a basso consumo energetico che grazie al motore di 1,5 Hp di picco, permette di allenarsi sino ad una velocità di 10 km/h, insomma una velocità di tutto rispetto se si pensa che una buona camminata è intorno ai 5/6 km/h. Questo fa sì che la portata massima sia aumentata sino a 120 kg, quindi anche le persone in sovrappeso hanno la possibilità di ricorrere ad un prodotto economico ma allo stesso tempo che gli possa garantire un adeguato allenamento senza spendere un patrimonio.

Il Computer permette di impostare sino a 3 programmi di allenamento. L’utilizzo dello Smart Run è facile dal primo momento, perché arriva montato al 90 % , basta ultimare il montaggio di sole 4 viti in tutta facilità, senza essere per forza degli esperti ingegneri. Il prodotto in questione ha una Pedana da camminata, una Struttura in acciaio è verniciato con polveri epossidiche ad alta resistenza, ha una trazione elettrica con motore in D.C. corrente continua, ha una Velocità che va da 1,0 a 10 Km/h. Computer con ampio display LCD.

No Comments
Comunicati

Ville sul mare, occhio ai prezzi

In questo ultimo periodo sta passando il pensiero comune che il Salento sia una meta esclusiva per poche tasche. Tempo fa al contrario un noto imprenditore la definiva addirittura meta per poveri, luogo che non poteva offrire nulla. Quindi sarebbe il caso di fare un po’ di ordine. La corretta informazioni è fondamentale in ogni settore e per riuscirci il web è il posto migliore da consultare, sicuramente più attendibile del pensiero di una singola persona.

Procediamo con ordine, prima di tutto prendiamo in considerazione delle mete come ad esempio Porto Cesareo con le sue ville sul mare . Grazie a professionisti del settore come Salento Ville & Appartamenti che mette a disposizione ville, appartamenti, monolocali e bilocali, adatti ad ogni tipo di esigenza, per chi viaggia con il proprio cane, per chi ha bambini piccoli e per chi ha con se disabili.

Grazie a loro si viene ascoltati ed assistiti in tutte quelle che sono le varie necessità che ogni individuo può avere. Tutto viene risolto in modo che chiunque passi in queste terre possa godere di una vacanza fantastica. C’è la giusta soluzione per ogni tasca, fra chi cerca una vacanza fantastica senza badare a spese e chi invece vuole risparmiare, senza perdersi nulla.

Quasi tutte le soluzioni danno modo di parcheggiare il proprio veicolo proprio al di fuori dell’appartamento o della villa che si è scelto. Altre ancora permettono di parcheggiare proprio all’interno. Ma c’è il giusto supporto anche per chi vuole arrivare sul posto via mare o con il treno, basta semplicemente affidarsi ai medesimi professionisti per affittare una macchina sul posto, scegliendo fra le numerose opportunità che questi mettono a disposizione.

punta 1

Gli amanti del mare troveranno qui, pane per i loro denti la costa, tra baie e lagune, è caratterizzata dalla presenza di promontori, scogli, zone umide e isolotti, tra i quali sono da ricordare l’Isola della Malva e l’Isola Grande, detta l’Isola dei Conigli, ricoperta da una folta pineta. Il mare limpido, ha le caratteristiche tipiche dei mari caldi degli ambienti sub-tropicali, con formazioni coralline e vegetali, che hanno contribuito all’istituzione dell’Area Naturale protetta di Porto Cesareo. E’ un litorale adatto a tutti, risulta essere l’ideale per le famiglie, poiché la larghezza della spiaggia e le acque basse a riva permettono di controllare i bambini. Inoltre è perfetta per gli amanti delle lunghe nuotate e degli sport acquatici come windsurf, barca a vela e immersioni subacquee, insomma eccellente per chi mette sempre in valigia maschera e pinne.

Senza dimenticare lo svago nei paraggi, c’è pane per ogni tipo di denti. Nel raggio di pochi chilometri è possibile eseguire ogni tipo di passatempo e attività come il bowling, le passeggiate a cavallo sulla spiaggia, i go kart, la pesca, le immersioni subacquee, lo snorkeling, scuola-sub e surf, discoteche per i giovani e per le famiglie. Vi è inoltre la possibilità di fare delle fantastiche gite in barca, organizzate spesso complete di degustazione. In alternativa si può optare per del trekking, con passeggiate di diverso tipo, realizzate per ogni tipo di difficoltà, dalla più semplice alla più complessa.

No Comments
Comunicati

Torre Lapillo, ecco perchè la scelgono in tanti

Sicuramente il più grande motivo per cui questa località risulta fra le più gettonate del Salento è il fatto che Torre Lapillo è considerata una località balneare per le famiglie. Torre Lapillo è in sostanza la spiaggia più lunga della costa ionica salentina, nello specifico è una frazione di Porto Cesareo nel Salento, sulla baia ionica con mare blu cobalto e sabbia bianca purissima. Nella baia di Torre Lapillo si alternano tratti di spiaggia libera e stabilimenti balneari.

Tutto questo la rende la meta ideale per tutti coloro che amano il mare e ogni modo utile a goderselo a pieno. La spiaggia è animata da diverse attività atte a soddisfare tutte le esigenze dall’acquagym e giochi in spiaggia di giorno, fino all’happy hour, discoteca di sera. Inoltre in spiaggia è possibile noleggiare canoe e barche per godere di fantastiche escursioni lungo la costa, con possibilità di pesca, immersioni subacquee e cene in barca, tutte attività tipiche del Salento.

torre lapillo 1

Il mare salentino di Torre Lapillo ha le caratteristiche tipiche dei mari del sud, con conformazioni coralline e spiaggia di sabbia finissima che si alterna a zone rocciose. E’ un litorale che in fin dei conti risulta veramente adatto a tutti, in primis è ideale per le famiglie, poiché la larghezza della spiaggia e le acque basse a riva assicurano un controllo costante dei bambini ma risulta perfetta inoltre, per gli amanti delle lunghe nuotate e degli sport acquatici come ad esempio windsurf, barca a vela e immersioni subacquee; da sogno per chi porta con sè in valigia maschera e pinne.

Non finisce qui, nei paraggi, professionisti locali organizzato escursioni e trekking in giro per i luoghi più inesplorati, quelli nascosti per bene da madre natura, visitabili soltanto grazie all’esperienza degli escursionisti del luogo. Tante sono le cose fantastiche da vedere, persino sul promontorio che chiude la baia a nord, sorge la famosa ” Torre di San Tommaso “, sicuramente tra le torri di avvistamento più grandi di tutto il Salento, voluta nel 1568 da Carlo V al fine di proteggere la costa da attacchi saraceni.

Inoltre è comodo sapere per tutti che il centro abitato, che si estende intorno alla spiaggia, offre ogni tipo di servizio facilmente raggiungibile a piedi supermercati, ristoranti, boutiques, passeggio serale e giostre per bambini. Ma anche per i più giovani c’è tutto lo svago che si richiede, di fatto nel raggio di pochi chilometri sono disponibili diversi tipi di attività dal bowling, alle passeggiate a cavallo sulla spiaggia, passando per i go kart, fino alla pesca.

Senza dimenticare poi le immersioni subacquee, lo snorkeling, la scuola sub e surf, escursioni in generale e dalla seconda metà di giugno fino a metà settembre come citato sopra, realizzate anche per fascia di età e per grado di difficoltà. Inoltre in questi mesi sarà più facile raggiungere le località limitrofe grazie ad una considerevole pianificazione di collegamenti tramite autobus.

Ma va considerato che affidandosi ai professionisti di Salento Ville e Appartamenti che a Torre Lapillo affitta ville per vacanze  sarà anche possibile affittare una macchina per muoversi liberamente su tutto il territorio pugliese.

No Comments
Comunicati

Porto Cesareo, la parola ai turisti

La miglior pubblicità per un luogo, un servizio o un buon prodotto, la fa sempre il cliente o comunque colui che ha provato il tutto. Allora questo si prospetta il modo migliore per saperne di più in merito, insomma per avere magari un consiglio diverso dalla voce comune. Porto Cesareo con gli appartamenti estivi si fa tranquillamente apprezzare, sempre di più negli anni.

Il motivo è per svariati argomenti, quello appena citato, mette d’accordo tutti, in quanto le strutture sono veramente centinaia, divise fra il mare e l’entroterra, con masserie perfettamente restaurate che immerse in campi coltivati. Si può scegliere fra appartamenti e ville, per 2, 4, 6, fino anche a 12 persone semplicemente dichiarando la quantità dei presenti in quel periodo.

Ma non solo, si può portare il proprio veicolo e parcheggiarlo in tutta tranquillità, o in alternativa affittandone uno sul posto, chiedendo tranquillamente ai professionisti di Salento Ville & Appartamenti. Senza dimenticare poi che buona parte delle ville o degli appartamenti mette in condivione delle parti specifiche, come i giardini, la piscina o altro ancora. Questo permette a chiunque, gruppi di amici e parenti, di poter passare le vacanza insieme pur mantenendo comunque una certa privacy.

torre lapillo 2

Inoltre è fondamentale sapere che alcune case sono assolutamente avvantaggiate ad ospitare persone affette da disabilità. Altre ancora vanno consigliate alle famiglie che portano con se i propri figli, in modo da rimanere tranquilli e sereni facendoli giocare all’ensterno e potendoli tenere sotto controllo per tutto il tempo.

Il suo è un litorale adatto a tutti, ideale per le famiglie, poiché la larghezza della spiaggia e le acque basse a riva permettono di controllare i bambini; perfetta per gli amanti delle lunghe nuotate e degli sport acquatici come windsurf, barca a vela e immersioni subacquee; eccellente per chi mette sempre in valigia maschera e pinne.

La costa è delimitata da dune di macchia mediterranea che fanno parte della Riserva Naturale Orientata Palude del Conte e Duna Costiera di Porto Cesareo. Il comune di Porto Cesareo fa parte della Terra d’Arneo, la penisola salentina tra San Pietro in Bevagna e Torre dell’ Inserraglio, che prende il nome da un antico casale di epoca normanna, localizzabile a nord-ovest di Torre Lapillo.

Nel raggio di pochi chilometri è possibile eseguire ogni tipo di passatempo e attività, dal bowling, alle passeggiate a cavallo sulla spiaggia, go kart, pesca, immersioni subacquee, snorkeling, scuolasub e surf, escursioni in genere, passeggiate in barca, discoteche per i giovani e per le famiglie.

Inoltre è bene sapere che da Aprile ad Ottobre è ricca la programmazione di sagre e feste patronali nel Salento, dove sarà possibile ballare la pizzica, il frenetico ballo tradizionale provocato dal morso della taranta.

Infine, c’è una vasta scelta di locali tipici lungo la costa e agriturismi immersi nel verde, i quali offriranno l’opportunità di degustare i prodotti della tradizione culinaria pugliese, i piatti tipici della cucina che ha l’aroma dei sapori del mare e della macchia mediterranea. Senza dimenticare mai i vini tipici di questa zona.

No Comments
Comunicati

4 Motivi per visitare Porto Cesareo

1) Porto Cesareo è una nota località turistica del Salento, con un litorale di sabbia dorata finissima. Spiagge che permettono alle famiglie di lasciare i bambini a giocare senza alcun problema, grazie alla larghezza di esse e grazie alla bassa marea che caratterizza la zona. La costa, tra baie e lagune, è caratterizzata dalla presenza di promontori, scogli, zone umide e isolotti, tra i quali sono da ricordare l’Isola della Malva e l’Isola Grande, detta l’Isola dei Conigli, ricoperta da una folta pineta. Grazie ai bassi fondali sabbiosi, l’Isola della Malva è raggiungibile passeggiando nelle limpide acque, mentre è possibile visitare l’Isola dei Conigli noleggiando una barca. La costa è delimitata da dune di macchia mediterranea che fanno parte della Riserva Naturale Orientata Palude del Conte e Duna Costiera di Porto Cesareo.

2) Il mare è di conseguenza uno dei fattori per cui vale la pena trovarsi a Porto Cesario un appartamento estivo qui il mare ha le caratteristiche tipiche dei mari caldi degli ambienti sub-tropicali, con formazioni coralline e vegetali, che hanno contribuito all’istituzione dell’Area Naturale protetta di Porto Cesareo. Numerosi sono gli sport che si possono effettuare, dalla pesca alle immersioni con il sostegno dei professionisti locali i quali danno la possibilità di affittare anche il materiale adatto, nel caso in cui ci siano viaggiatori che non hanno avuto la possibilità di portarselo dietro. Meta consigliata quindi a tutti gli amanti delle lunghe nuotate e degli sport acquatici come windsurf e barca a vela.

3) Porto Cesareo insieme alle sue frazioni e località balneari limitrofe, offre una grande quantità di Case Vacanza, Bed & Breakfast, Agriturismi, Residence, Hotel e Villaggi Turistici, dando l’opportunità a tutte le tipologie di esigenze di scegliere la Vacanza dei propri sogni. Si possono affittare per villeggiatura le Case Vacanza nel Salento con un minimo di due notti nei mesi di Aprile, Maggio, Giugno, Settembre e Ottobre, invece per i mesi di Luglio e Agosto si affittano solo settimanalmente da Sabato a Sabato. Inoltre l’agenzia locale di Salento Ville e Appartamenti è possibile affittare Appartamenti, Case al Mare e con accesso diretto in Spiaggia, ville con piscina e giardino, ville in campagna, nell’entroterra e in paese, con interessanti offerte sia in Prenota Prima sia in Last Minute. Alcune Case Vacanze sono attrezzate per i disabili, altre sono adatte ad accogliere bambini, altre ancora permettono di portare con se il proprio animale domestico. Alcune case poi, permettono di avere degli spazi in comune, magari da dividere con amici e parenti e altri spazi personali, per difendere al meglio la propria privacy. Quasi tutte le soluzioni hanno aria condizionata e zanzariere e possono accogliere animali domestici.

4) Il tempo libero offre poi tante soluzioni, nel raggio di pochi chilometri è possibile eseguire ogni tipo di passatempo e attività di bowling, passeggiate a cavallo sulla spiaggia, go kart, snorkeling, escursioni in genere, passeggiate in barca, discoteche per i giovani e per le famiglie. Da Aprile ad Ottobre poi è ricca la programmazione di sagre e feste patronali nel Salento, dove sarà possibile ballare la pizzica, il frenetico ballo tradizionale provocato dal morso della taranta.

No Comments
Comunicati

Scoprire il Salento da Porto Cesareo


La Puglia nasconde angoli meravigliosi che tutto sommato sono comunque facili da scoprire, basta semplicemente un minimo di senso dell’avventura e di organizzazione. Partendo ad esempio da una buona base, ovvero cercando informazioni su Porto Cesareo ville in affitto sul mare che mette a disposizione.

Fra l’altro si tratta di una meta famosa proprio per la sua bellezza e per l’accoglienza. Le spiagge risultano fantastiche e soprattutto ben attrezzate, grazie ad ombrelloni e a strutture caratteristiche in legno che aiutano a vivere meglio il momento spiaggia-mare, senza però patire troppo il caldo.

Le spiagge sono di fatto tenute bene e il tutto è ben curato, proprio per accogliere tutti i turisti che ogni anno amano anche ritornare dove già sono stati una favola. Le mete da non mancare sono assolutamente la Palude del Conte e Duna Costiera, spiaggia e mare meraviglioso, ottima scelta per i mesi più caldi, in modo da trovare il mare ad una temperatura gradevole.

porto cesareo 2Da qui infatti è poi facile portarsi anche verso Punta Prosciutto, l’arrivo piacerà sicuramente a chi ama la natura selvaggia e incontaminata. Non a caso le località in zona hanno la caratteristica di non essere troppo attaccate da strutture ricettive o di altro tipo. Nonostante infatti ci sia molta accoglienza, si è cercato di mantenere il tutto più naturale possibile.

Di fatto gli esperti della zona consigliano proprio di arrivarci a piedi, proprio perché la zona è quasi considerata sacra proprio per la sua natura. È adatto a tutti, famiglie con bambini e giovani che vogliono fare un’esperienza immersi nella natura, senza però perdere la comodità di avere a disposizione una villa o un appartamento.

La differenza fra le due scelte infatti dipende più che altro dalla quantità di persone che ci si porta dietro. Molte ville infatti, hanno anche il giardino quindi se ci sono i bambini, la proposta è ottima. Ma altre ancora hanno anche la piscina, condivisa con un’altra abitazione, quindi si può scegliere di dividerla con gli stessi amici che però dormiranno solo di fianco.

Insomma c’è veramente l’imbarazzo della scelta, fra tutte le possibilità messe a disposizione. Per chi ama il trekking, si tratta sommariamente di una decina di km immersi nella natura. La palude del conte non va persa, magari passando per il sentiero che l’attraversa. Qui è possibile scoprire la tipologia di natura che circonda questi luoghi, si tratta all’incirca di ulivi che si sa con il tempo crescono e diventano un qualcosa di incantevole che aggiunge un che di secolare alla zona.

Il tutto viene quindi considerato come un ottimo posto turistico perfettamente organizzato per accogliere tutti i turisti e per dare loro la possibilità di vivere a pieno il mare. Le acque sono cristalline, limpide e le spiagge con la sabbia bianca e fine sono assolutamente da accarezzare.

Tante le possibilità di scoprire spiagge fantastiche ma anche di fare escursioni e giri in barca, insomma ce n’è per tutti i gusti. Magari utilizzando la propria macchina fino ad un certo punto e poi visitando tutte le località a piedi, compreso le città principali.

No Comments
Comunicati

Cassette bagno, dove acquistarle

Reperire un buon rivenditore di ricambi per il bagno, potrebbe essere cosa non facile, sopratutto quando non si ha un punto di riferimento e si ha a portata di mano solo pochi rivenditori, con poca scelta. Se poi si cercano prodotti nello specifico, come ad esempio ricambi di cassette di scarico , allora ci vuole qualcuno aggiornato.

Qualcuno che sia capace di offrire al cliente una certa gamma di prodotti in modo da poterlo mettere a proprio agio e fare così il massimo per le sue scelte. Ad esempio un buon rivenditore in merito, un vero e proprio leader nel settore è diventato Barbetta ricambi bagno, il quale recentemente ha anche rinnovato il suo sito ufficiale.

Il risultato è un sito facilmente fruibile per chiunque, dove è possibile reperire qualsiasi informazione utile ad un cliente ma anche a chiunque voglia saperne di più. Come ad esempio da cosa è nata l’idea dell’azienda, come si svolge l’acquisto attraverso il canale. Qui ad esempio si scoprono i dettagli più importanti, parte infatti dalle schede tecniche di tutti i prodotti.

Ma non solo, ci troviamo anche ad avere qualsiasi informazione, sulle modalità di acquisto in rete, tutto questo senza telefonare. Come le condizioni e il contratto di vendita. Il sito accetta ordini in tutto in tutto il mondo, salvo le nazioni non direttamente servite da corrieri espresso.

Ovviamente per ogni ordine effettuato il sito emette ricevuta, scontrino o fattura del materiale spedito e la invia tramite e-mail all’intestatario dell’ordine ex art. 14 DPR 445/00 e dl 52/2004. Nello specifico i dati forniti dal cliente al momento dell’ordine saranno ritenuti idonei alla emissione di eventuale ricevuta o fattura.

Ma è il cliente che può scegliere al termine di ogni ordine se ricevere regolare fattura o eventuale ricevuta o scontrino. Eventuali richieste di variazioni dati vanno comunicati tempestivamente entro e non oltre le 48h dalla spedizione della merce. Il cliente può acquistare i prodotti presenti nel catalogo elettronico lì dove ce ne sia l’opportunità e disponibilità.

Ha addirittura a disposizione, un “posto” personale con cui poter conservare le proprie preferenze. Ovviamente non è possibile acquistare prodotti non disponibili e fuori dal catalogo elettronico. Le immagini e i dati tecnici a corredo della scheda di un prodotto possono non essere completi ed esaustivi delle caratteristiche proprie ma differenti per dimensione, colore, accessori, ed altro, lo specifico viene dalla disposizione in magazzino.

La dicitura “disponibile” all’atto dell’acquisto del prodotto visualizzato è reale ma soggetta a variazione vista la possibilità di acquisti plurimi nello stesso istante da parte di più utenti. Per tale motivo Barbetta ricambi bagno si riserva la possibilità, una volta ricevuto l’ordine, di verificare la disponibilità del bene e, in mancanza di esso di comunicare tempestivamente la mancata disponibilità del prodotto nell’ordine inviato e concorda con il cliente stesso l’eventuale annullamento dell’ordine.

Di conseguenza, nessuna responsabilità potrà successivamente essere imputata al sito, di fatto la correzione dell’ordine è confermata a mezzo e-mail e inviata all’indirizzo di posta elettronica comunicata dal cliente al momento della registrazione o dell’ordine stesso.

No Comments
Comunicati

Finanziamenti per i dipendenti statali 25/02

Grazie alla loro posizione lavorativa, tutti i dipendenti statali e pubblici sono i clienti ideali per gli istituti di credito che erogano prestiti e finanziamenti. Sono sempre di più infatti le banche e le finanziarie che propongono prestiti ai dipendenti statali  a condizioni vantaggiose.

Tra le varie offerte di prestiti per dipendenti statali più interessanti attive ad oggi, 25 febbraio 2017, troviamo quella del Gruppo Santamaria S.p.A. che propone finanziamenti a condizioni vantaggiose. Si tratta di un Intermediario del Credito specializzato nei finanziamenti tramite Cessione del Quinto dello Stipendio e della Pensione.

Grazie alla specializzazione dei professionisti di cui è composto lo staff del settore Quinto, il Gruppo Santamaria è oggi in grado di dare sempre la migliore risposta a tutti i dipendenti statali che hanno bisogno di un aiuto. Le parole d’ordine del gruppo sono Rapidità, efficienza e trasparenza, per questo restano da sempre l’impresa preferita di tutti coloro che hanno già avuto bisogno di un finanziamento e hanno chiesto aiuto a loro.

Non è un caso infatti se l’istituto oggi vanta la fiducia di oltre 20 mila clienti ai quali offriamo consulenza e servizi attraverso una struttura che si lascia aiutare da, filiali dirette ma anche da collaboratori esterni e network di Portali specializzati online. Tutto questo dovuto anche al fatto che il Gruppo Santamaria S.p.A. è il primo Intermediario del Credito in Italia a sottoscrivere la “Carta dei Servizi” promossa dal Centro Studi Codacons.

La Carta in questione è un vero e proprio documento che racchiude un codice di comportamento che il Gruppo Santamaria S.p.A. s’impegna ad adottare nei confronti di tutti i Consumatori. Per questo motivo infatti il gruppo è stato proclamato “Azienda Affidabile in quanto ha adottato la Carta dei Servizi OK CODACONS”.

Quindi il primo grande vantaggio è la massima trasparenza delle condizioni e certezza dell’offerta con tassi fissi agevolati e rate costanti per tutta la durata del finanziamento. Il requisito più importante è il contratto a tempo indeterminato con minimo 3 mesi di anzianità lavorativa.

Sul sito è anche possibile trovare, proprio le note di trasparenza, dove è possibile trovare un esempio pratico di prestito riservato ai dipendenti pubblici e statali di € 28.000. Si tratta ovviamente di un esempio che però non costituisce l’offerta al pubblico. Il Gruppo Santamaria S.p.A. è un Intermediario del Credito iscritto nell’Elenco Agenti in attività Finanziaria tenuto dall’OAM n. A107.

Al fine di gestire le tue spese del cliente in modo responsabile, il Gruppo Santamaria S.p.A. ricorda a tutti prima di sottoscrivere il contratto, di prendere visione di tutte le condizioni economiche e contrattuali, facendo riferimento nello specifico alle “Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori” consegnato presso la sede dell’Agenzia.

Le condizione poi, possono variare in base all’età del cliente, all’anzianità di servizio, al sesso della persona, alla natura giuridica del suo datore di lavoro, ma ovviamente anche in base all’importo richiesto, della durata del finanziamento e, per i dipendenti privati, al TFR disponibile.

Nell’esempio riportato sul sito, l’importo erogato al cliente si intende al netto di tutte le spese e i costi trattenuti dalla banca al momento della liquidazione.

No Comments
Comunicati

Vuoi fare il presentatore? Iscriviti a Voci.fm


Oggi la vita è sicuramente più facile per tutti coloro che sognano o hanno studiato materie come recitazione o speakeraggio e che desiderano lavorare con la propria voce. Per un doppiatore che ha bisogno di una certa rapidità nella ricerca dei clienti, oggi tutto è più facile e soprattutto molto più economico.

Allo stesso modo, anche per tutti coloro che desiderano fare i presentatori , iscriversi è facile e semplice ma soprattutto è economico. A differenza di tante agenzie che si propongono di sponsorizzare voce o immagine, Voci.fm è una vera e propria vetrina delle voci, completamente gratuita.

Il sito è di una fruibilità tale che lo rende aperto a tutti, in modo da essere facilmente navigabile anche da chi non è veramente pratico del web. Le voci sono disposte per categorie e chi andrà ad utilizzarlo, senza pagare niente a sua volta, troverà le voci elencate per categorie. Non bisognerà pagare niente, per inscriversi ma neanche in seguito ad avvenuto contatto con un ipotetico cliente.

Di fatto quello che qui si propone è la mera semplificazione del rapporto azienda-lavoratore, ovviamente in questo caso le aziende sono radio, televisione e studi di registrazione. Mentre il lavoratore è uno dei tanti “volti” che lavorano dietro ad un microfono. Un lavoro realizzato da chi per questo mondo della voce, nutre una vera e propria passione.

Effettivamente iscriversi è veramente molto semplice: va creato un profilo completo con tutti i dati chiave, ovvero dati che servono a rappresentare e descrivere la propria voce. Non è complicato e non servono particolari conoscenze informatiche. Insomma il gioco vale la candela per un sito che si dimostra essere sempre in movimento, in quanto il profilo creato non resta lì abbandonato a se stesso.

In pratica viene promosso settimanalmente dal software di VOCI.fm, attraverso l’utilizzo di mail marketing e social marketing. Un servizio pubblicitario ben mirato, verso tutte le nostre realtà che lavorano quotidianamente con le voci, come i vari centri di audioproduzione e agenzie.

Insomma il sito mira a creare un vero e proprio rapporto diretto, tra chi offre e chi cerca voci, in pratica qui un’azienda che trova uno speaker attraverso VOCI.fm è libera di contattarlo direttamente, attraverso i riferimenti postati proprio dall’utente in questione. Così in maniera molto semplice le due parti, potranno tranquillamente accordarsi fra di loro per quelli che sono i tempi, lo stile e soprattutto il budget.

Tutto questo senza doversi preoccupare di eventuali intermediari con provvigioni da riconoscere a questi. Inoltre va precisato che iscrivendosi gratuitamente a VOCI.fm si ricevono aggiornamenti periodici su tutte quelle che sono le novità legate appunto al mondo della voce. Si tratta di newsletter con casting, consigli, equipment, interviste ai big del settore e tanto altro.

Sommariamente si può dire che VOCI.fm lavora anche per creare informazione. Così facendo si scoprirà che ad allargare il proprio giro di contatti ci vuole veramente poco, in questo modo non si farà altro che crescere. Inoltre grande e ultima novità del sito è “Pronto al Microfono”, ideato e offerto da Matteo Mattiacci, professionista presente nel settore da ben 20 anni.

No Comments
Comunicati

Perché lavorare con la propria voce


Lavorare oggi è diventato sempre più importante, considerando che è diventato sempre più difficile, in particolar modo per tutti coloro che intendono lavorare con una dote in particolare. Ad esempio fare la doppiatrice , un tempo richiedeva un iter lungo, con delle conoscenze specifiche e la speranza un giorno di entrare in contatto con una persona interessata.

Oggi è diventato molto più facile e soprattutto assolutamente gratuito, grazie al gruppo di lavoro di VOCI.fm. Dove è possibile registrarsi gratuitamente e anche in maniera pratica e veloce. Registrandosi a questa vera e propria community dove la voce è unica e vera protagonista.

Lavorare attraverso questo gruppo, risulterà fondamentale considerando che non ci sono costi di alcun tipo, né per chi mette la voce né per chi entra in contatto per richiedere un determinato lavoro. Una volta registrati, gratuitamente e inserito il tutto, si viene smistati verso un tipo dettagliato di lista.

Servirà a chi dovrà fare ricerche specifiche, scegliendo quindi fra la categoria “FLEXY”, dove è possibile trovare voci che non hanno mai operato o che attualmente non operano in campo nazionale. Ma che, come il titolo suggerisce, sono flessibili nel budget e quindi idonee ad ogni tipo di richiesta.

Oppure si può optare per la categoria “HIGH LEVEL”, specifica per tutti quei conduttori radiofonici e/o speaker pubblicitari che operano frequentemente in ambito nazionale e/o che prestano la propria voce a marchi molto noti. Quindi nello specifico, ottimo catalogo per chi cerca voci che magari ha già sentito.

Continuando poi con la categoria “BIG VOICES”, dove invece si trovano i doppiatori e/o speaker pubblicitari che operano costantemente in ambito nazionale. La loro voce è così conosciuta da renderli identificabili al semplice ascolto del demo abbinato. Quindi si scende ancora più nel dettaglio, rispetto alla lista precedente.

Per terminare poi con l’ultima lista che annovera i “CANTANTI” registrati. Va comunque specificato che non esistono categorie preferenziali a pagamento, bensì si viene smistati secondo quelle che sono le proprie competenze e la particolarità della propria voce. Quindi anche qui va specificato che è tutto totalmente gratuito, per chi si registra ma anche per chi ascolta.

Va inoltre sempre ricordato che ogni iscritto può variare nel tempo la categoria di appartenenza in base alla tipologia di lavoro che viene ad acquisire anche grazie ai contatti ottenuti e comunicati a Voci.fm. Ma anche in questo caso resterà totalmente in un mondo gratuito, dove potrà pubblicizzare la propria voce.

Il bello della parola “Gratuito” su Voci.fm è che anche nel momento in cui si ottiene il lavoro, il sito non richiederà alcun tipo di percentuale sul contratto che si realizzerà. Non vi sono neanche passaparola che possono generare perdite di tempo, considerando che chi è interessato, contatta singolarmente la voce che gli interessa, senza passare per terzi.

È per tutti questi motivi che questa vetrina è stata considerata qualcosa di più e resta, un’importante appoggio, necessario per tutti coloro che lavorano fra tv e radio e che cercano una voce professionista per un determinato lavoro. Il tutto completamente gratuito anche per loro.

No Comments
Comunicati

Protezioni per palestre e campi sportivi


Quando si parla di protezioni, non si può pensare di applicare il primo prodotto che riusciamo a trovare in circolazione, perché questo non vuol dire che sia il migliore. Quindi bisogna sapersi muovere e di certo non si può rinunciare a mettere protezioni di ogni tipo che siano esterni o interni, come per i campi sportivi.

Si sente infatti troppo spesso, parlare di incidenti, purtroppo anche gravi che si sarebbero potuti evitare con un minimo di precauzioni. Quindi informarsi bene in merito è praticamente un dovere, prima di aprire determinate attività al pubblico. Anche perché in caso di incidente ci sono comunque dei seri problemi, anche penali incontro a cui si può andare.

Quindi il primo passo da compiere è quello di comprendere di chi fidarsi e di chi no, sarebbe opportuno infarti rifornirsi da chi del settore è esperto e sa come muoversi. Navigando sul web, si scopre che il leader nel settore è “Giocare in sicurezza” esperti di questi prodotti, si riforniscono solo dai migliori fornitori.

Si tratta di professionisti che sono specializzati proprio nel trovare le giuste protezioni che siano morbide, di gomma o rigide in plastica. Ma tutto questo solo per mano di quelli che sono i migliori produttori italiani, quindi in sostanza rifornirsi da questi professionisti, in un certo senso vuol dire anche aiutare la nostra economia e la nostra manodopera che non ha nulla da invidiare a quella di altri Stati, anzi.

Il risultato è che i prodotti forniti alla clientela, sono tutti selezionati e di qualità elevata proprio per il tipo di materiale, tecnologia o design. Tutto questo perché considerano la sicurezza dei bambini molto importante e da salvaguardare. Quindi è importante ricordare quanto vada tutelata la sicurezza in ogni attività e/o ambiente di gioco.

Questo perché ogni singolo dettaglio va protetto e foderato, in qualsiasi tipo di gioco e per qualsiasi attività, perché chiunque in un momento di foga durante qualsiasi tipo di gioco, può incidentalmente cadere o farsi male. Questo tipo di protezione specifica poi è realizzata con lastre avvolgenti utili a rivestire superfici estese come muri, pareti ma anche superfici complesse proprio perché sono auto-adattanti e avvolgenti.

Si tratta di un classico esempio di protezione ignifuga applicata su tutto il perimetro del campo da gioco per garantire la sicurezza negli impianti sportivi. In questo modo gli atleti possono giocare qualsiasi partita con la massima tranquillità grazie alla pannellatura anti-trauma, pronta ad attutire gli urti.

Inoltre è ignifuga, elemento da non sottovalutare, soprattutto se si intende ricoprire superfici che si trovano nei luoghi chiusi. Ma cosa più importante, parliamo di prodotti certificati a norma UNI EN 913, quindi fra gli elementi a favore, c’è l’attenzione a tutte le leggi e le norme che regolano questa tipologia di prodotti.

La protezione a muro o comunque per grandi superfici è stata richiesta anche da responsabili del centro sportivo per evitare che gli atleti potessero infortunarsi durante il gioco. Quindi indipendentemente che si tratti di scuole o di centri sportivi, tutti dovrebbero usufruirne.

 

No Comments
Comunicati

Gli effetti della Brexit sulle previsioni euro-dollaro


La Brexit è arrivata e ora sono in tanti ad essere felici per il passo fatto ma allo stesso tempo sono anche in tanti a pensare di aver fatto una sciocchezza. Ora poco importa, visto che indietro non si può più tornare, tanto vale andare avanti e affrontare il destino che da solo, il popolo inglese si è aggiudicato.

Gli occhi sono puntati su quello che saranno le previsioni euro dollaro , questo perché il cambio euro-dollaro di certo non si sottrae all’influenza della Brexit. Di certo allo stato attuale, la forte sfiducia degli investitori è inevitabile, considerando che non si sa le direzioni future, quali saranno.

Le strade dell’andamento della moneta unica, dopo l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, possono essere diverse. I movimenti potranno essere sia al rialzo che al ribasso, con l’incapacità del cambio euro dollaro di mantenersi sopra quota 1.14 che appunto suggerisce l’influenza della paura Brexit sul cross Forex.

Prima della Brexit il cambio euro-dollaro era stato protagonista di una spinta rialzista che lo portò vicino a quota 1.14, questo grazie allo status della moneta unica come bene rifugio. Ma già verso il referendum per la Brexit l’euro-dollaro è tornato a scendere a causa dei timori che c’erano sull’euro e quindi di conseguenza sul cambio euro dollaro.

Tanti gli specialisti a lavoro in questo periodo sul risultato della reazione della moneta unica contro i verdoni, sul cambio euro-dollaro in reazione al risultato del referendum. Fra questi anche Enrique Diaz-Alvarez della Ebury, uno degli analisti Forex intervistati da Bloomberg per definire le previsioni aggregate del mercato.

Di fatto l’analista, credeva che l’effetto del “No” alla Brexit, avrebbe portato la sterlina a salire velocemente del 3-4% contro il dollaro USA. Esclamando prima del Referendum che “La reazione del cambio euro-dollaro all’esito del referendum è più difficile da prevedere. Il tasso di cambio si è spostato di circa il 20% proprio come il GBP/USD in reazione alle versioni più recenti dei sondaggi Brexit”.

Insomma furono in molti a pubblicare il loro scenario, come Citigroup che pubblicò un’analisi sulla possibile reazione del cambio euro-dollaro alla Brexit. Secondo loro infatti le previsioni sull’euro-dollaro, avrebbero potuto tracciare circa il 50% dei movimenti della sterlina subito prima e subito dopo il referendum Brexit.

Alcune previsioni erano sicuramente più allarmanti, come un possibile rally del 2.5-3% se avesse vinto il “No” alla Brexit si sarebbe tradotto in un movimento al rialzo sull’euro-dollaro verso 1.1700. Mentre le previsioni attuali, prevedono che bisogna aspettarsi un movimento ribassista di circa il 5-6% in seguito a questo punto al “Si”, si potrebbe arrivare ad un cambio euro-dollaro a quota 1.0700.

In attesa di quello che ci aspetta nel futuro comunque, tante sono le previsioni di quello che sarà principalmente il peso sui commercianti e su tutti coloro che non sono cittadini inglesi. Tanti gli immigrati italiani e non solo, così tanti che lo stesso sindaco inglese ha origini diverse da quelle di ogni comunque cittadino.

Non resta inoltre che sperare che le cose non peggiorino, per il nostro import-export con il Regno Unito.

No Comments