Archives

Comunicati

Città più sicure, Stefano De Capitani (Municipia S.p.A.): “Gestione tecnologica strumento per le PA”

Oggi la sicurezza nelle città ha una portata molto più ampia e include ambiti inediti come la cybersecurity. Per Stefano De Capitani, Presidente di Municipia S.p.A., l’unica via per una gestione efficiente è affidarsi ai nuovi strumenti digitali.

Municipia S.p.A.

Municipia S.p.A., Stefano De Capitani: “Fondamentale distinguere tra sicurezza reale e percepita”

I rischi per una città considerata poco sicura sono numerosi. Depauperamento della popolazione, chiusura delle attività produttive, minori investimenti. Con ovvie conseguenze sia per l’economia del territorio che per i bilanci comunali. Per affrontare un fenomeno complesso come la sicurezza urbana, le Amministrazioni necessitano di un approccio integrato di gestione tecnologica. A dirlo è Stefano De Capitani, esperto di digital innovation alla guida di Municipia S.p.A., società del Gruppo Engineering leader nella trasformazione digitale delle PA. Aumentare la sicurezza nelle città, spiega, non significa intervenire solo su ordine pubblico e decoro. La definizione oggi comprende anche la sicurezza stradale e quella sociale, alle quali si è recentemente aggiunta la cybersicurezza. Tre i nodi principali da sciogliere prima di agire, secondo il Presidente di Municipia S.p.A.: il primo, fondamentale, è capire se le città si trovano di fronte ad un problema di sicurezza reale o percepita e intervenire in tal senso. Il secondo nodo riguarda invece l’identificazione della percezione individuale, condizionata da numerosi fattori come ad esempio cronaca e media.

Municipia S.p.A., Stefano De Capitani: “Con tecnologia possibile integrare i dati. Attenzione anche ai bilanci”

Quando si parla di sicurezza urbana, continua Stefano De Capitani, è necessario tenere in considerazione anche un ulteriore aspetto, quello della sostenibilità economica: “Gli investimenti devono essere sì realizzati nell’immediato – afferma il Presidente di Municipia S.p.A.ma anche supportati dalle idonee risorse nel medio-lungo termine senza far nascere disequilibri nei bilanci locali”. È evidente dunque che in tema di sicurezza le Amministrazioni non possono più limitarsi ad interventi puramente settoriali. Per quanto concreti, per risultare efficaci devono essere compresi in un sistema di gestione che solo il digitale oggi può offrire. Stefano De Capitani porta l’esempio dell’esperienza di Municipia S.p.A.: “La società lavora a fianco delle città in un crescendo di richieste di supporto alla progettazione, sviluppo e gestione di sistemi integrati delle tecnologie. Sistemi che analizzano le informazioni raccolte nei diversi comparti e che sono capaci, mediante il riscontro centralizzato con le banche dati dell’intero comparto urbano, di dare indicazioni agli amministratori e ai decisori territoriali su base reale nell’immediato e in ambito predittivo”.

No Comments
Comunicati

Waste Management Solution: Municipia S.p.A. al fianco degli Enti locali

Municipia S.p.A. supporta gli Enti locali nella gestione dell’intera filiera della raccolta rifiuti fornendo soluzioni orientate non solo a rendere il servizio più efficiente ma anche a ridurre l’evasione.

Municipia S.p.A.

Waste Management: le innovative soluzioni di Municipia S.p.A. e i benefici per le città

Per gli Enti locali ottimizzare l’intero processo di gestione e raccolta dei rifiuti nonché della tariffazione è cruciale. Nell’affiancare i Comuni nel percorso di trasformazione digitale, Municipia S.p.A. opera anche nell’ambito del Waste Management fornendo soluzioni che, sfruttando l’integrazione di strumenti e tecnologie ERP (Enterprise Resource Planning), puntano a rendere più efficiente il servizio e al contempo a ridurre l’evasione. Benefici molteplici quindi di natura economica, sociale, ambientale: abbattimento delle diseconomie del servizio, riduzione dell’evasione ed elusione fiscale, facilitazione del recupero dei materiali dai rifiuti, riduzione delle emissioni di CO2. Municipia S.p.A. opera in partnership con un gestore del servizio integrato dei rifiuti urbani di una regione italiana: il software di gestione implementato dalla società permette di ottimizzare i mezzi e le metodologie per la gestione dei servizi e dei processi della raccolta dei rifiuti, incluse le piazzole di conferimento e i cassonetti intelligenti. Inoltre abilita la registrazione puntuale e simultanea di tutti i dati (percorrenza mezzi, pesatura dei rifiuti conferiti con abbinamento all’utente) in modo da stabilire con precisione i costi e le tariffe, determinandole in proporzione alle quantità conferite: grazie al software è dunque possibile richiedere la TARI a ogni utente, effettuare il recupero evasione e avere a disposizione report puntuali di contabilità analitica da trasmettere all’autorità di controllo (ARERA).

Municipia S.p.A.: il profilo della società guidata da Stefano De Capitani

Municipia S.p.A., guidata da Stefano De Capitani, è una società del Gruppo Engineering, leader in Italia nel settore della Digital Transformation: attraverso investimenti privati e assorbimento del rischio operativo, fornisce servizi innovativi supportando i Comuni di ogni dimensione nel percorso di trasformazione digitale. Interviene quindi su più fronti (sicurezza, mobilità, welfare, sostenibilità finanziaria e ambientale, interattività) al fine di concretizzare azioni e progetti necessari per il raggiungimento degli Obiettivi dell’Agenda 2030 sfruttando efficacemente uno strumento funzionale come il project financing. L’obiettivo, attraverso i nuovi strumenti offerti dal digitale, è arrivare a conseguire i massimi livelli di efficacia, efficienza, trasparenza e sostenibilità: semplificare il rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadini significa infatti per Municipia S.p.A. poter contribuire al miglioramento della qualità dei servizi pubblici nelle città. I centri urbani ricoprono infatti un ruolo primario da un punto di vista economico e sociale: una consapevolezza che ispira quotidianamente la società guidata da Stefano De Capitani nel dare vita a progetti che mirano a farli diventare realtà sempre più tecnologiche, resilienti e inclusive.

No Comments
Comunicati

I traguardi raggiunti da Municipia S.p.A., realtà del Gruppo Engineering guidata da Stefano De Capitani

In oltre 30 anni di attività professionale, Stefano De Capitani, attuale Presidente di Municipia S.p.A., ha guidato importanti realtà specializzate in trasformazione digitale e innovazione.

Stefano De Capitani

Stefano De Capitani: incarichi e competenze professionali

Laureato in Economia Aziendale presso l’Università Carlo Cattaneo LIUC nel 1991, Stefano De Capitani diventa Amministratore Delegato per Delisa S.p.A. e successivamente approda in Opera 21 S.p.A. sempre in veste di Amministratore Delegato, incarico che ricopre dal 2002 al 2005. Prosegue alla guida di Insiel S.p.A., una delle più grandi aziende pubbliche di innovazione e trasformazione digitale. Dal 2008 al 2009 ricopre il ruolo di Vice President di IBM Italia e un paio di anni più tardi, in qualità di Direttore Generale, guida CSI Piemonte, consorzio pubblico impegnato nella promozione dell’innovazione tecnologica e della trasformazione digitale. Stefano De Capitani viene successivamente nominato Presidente di Amag S.p.A. (2014 – 2017), guidando la trasformazione in multi-utility e concretizzando la strategia di diversificazione delle linee di attività nei servizi pubblici locali (distribuzione gas ed energia, gestione idrica, teleriscaldamento, igiene urbana, trasporto).

Stefano De Capitani: i traguardi raggiunti con Municipia S.p.A.

Esperto di trasformazione digitale, innovazione tecnologica e di processo, digitalizzazione delle amministrazioni, smart city, partnership pubblico-privato e project financing, e impegnato nella promozione di iniziative sostenibili di natura ambientale e sociale, nel 2017 Stefano De Capitani entra in Municipia S.p.A. (Gruppo Engineering) come Presidente. Coordina la pianificazione e l’attuazione della strategia di crescita dell’azienda che oggi è leader nella creazione di progetti e servizi per le smart cities. La società del Gruppo Engineering ha ampliato le proprie partnership industriali e ha portato a termine, con grande successo, significative operazioni di acquisizione e internazionalizzazione. In oltre 30 anni di carriera Stefano De Capitani ha ricoperto molteplici incarichi come amministratore, consigliere o consulente all’interno di aziende, associazioni, fondi di investimento e fondazioni.

No Comments
Comunicati

Stefano De Capitani (Municipia S.p.A.): “Collaborazione tra pubblico e privato fondamentale”

Stefano De Capitani è Presidente di Municipia S.p.A., società leader in progetti per smart city e trasformazione digitale dei Comuni di ogni dimensione. In un recente intervento, ha evidenziato come la collaborazione tra pubblico e privato possa fornire solidità ai progetti di crescita in Italia.

Municipia S.p.A.

Municipia S.p.A.: il valore del partenariato per Pubblica Amministrazione e cittadini

Le istituzioni locali, fra cui i Comuni, costituiscono “le fondamenta della nostra società”: da qui la necessità di fornire strumenti che garantiscano la realizzazione di progetti solidi per la ripartenza. È il Presidente di Municipia S.p.A. Stefano De Capitani a porre l’accento sull’importanza del partenariato tra pubblico e privato nel nostro Paese: uno strumento, scrive, finalizzato a “dare solidità ai progetti di crescita”. “Osservando il settore pubblico, capita di notare una certa ritrosia a concepire progetti di servizio pubblico innovativi rispetto a quelli sviluppati nel passato”, segnala il Presidente, che aggiunge: “C’è la tendenza, in diversi casi, a ripercorrere le procedure utilizzate negli anni precedenti a discapito di una nuova elaborazione e riprogettazione avvalendosi di quanto la tecnologia di nuova generazione può portare”. Proprio ciò, specifica il Presidente di Municipia S.p.A., rappresenta “il primo aspetto per cui la collaborazione fra pubblico e privato diventa fondamentale”.

Municipia S.p.A.: pubblico-privato per la ripartenza economica del Paese

“L’apporto del privato si traduce spesso in idee e progetti innovativi”, prosegue Stefano De Capitani, “che mirano, fra l’altro, a rendere smart i servizi pubblici, portandoli ad essere più sostenibili dal punto di vista economico, ambientale e, di conseguenza, sociale”. Ma non solo: la riflessione evidenzia inoltre come, nel pubblico, sia presente “il rischio che le differenti potenzialità a livello tecnico-amministrativo fra i vari enti vadano a incrementare il divario tra le stesse realtà di gestione, introducendo gap di velocità di amministrazione e innovazione non trascurabili e rallentanti”. Perché dunque una proficua collaborazione tra pubblico e privato? Il messaggio emerge con chiarezza: “Con l’apporto del privato si inseriscono capacità di formazione, progettazione e utilizzo di strumenti finanziari evoluti necessari per la ripartenza”. Pubblico e privato, segnala il Presidente di Municipia S.p.A., possono “dar luogo alla realizzazione di progetti investibili che generano un ritorno economico per gli stessi enti, producendo risorse che possono – devono, direi – essere reinvestite sul territorio per migliorare i servizi al cittadino già esistenti e realizzarne di nuovi, in un ciclo di benessere progettuale e di progetto del benessere”. Il partenariato, dunque, come punto di partenza per il cambiamento: una collaborazione, conclude il Presidente di Municipia S.p.A., che rappresenta “la sinergia necessaria alla ripartenza del nostro Paese, considerando che le istituzioni locali, fra cui i Comuni, sono le fondamenta della nostra società”.

No Comments
Comunicati

Stefano De Capitani (Municipia): “PNRR come finale degli europei, serve lavoro di squadra”

Per il Presidente di Municipia i comuni italiani dovranno essere in grado di sfruttare a pieno le risorse del Recovery Fund ed essere protagonisti del rilancio del Paese.

Municipia S.p.A.

Municipia, Stefano De Capitani: per utilizzare al meglio i fondi necessario partenariato pubblico-privato

Con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza l’Italia ha l’occasione giusta per far ripartire l’economia dopo oltre un anno e mezzo di emergenza sanitaria. I fondi stanziati dal Next Generation EU dovranno essere utilizzati, secondo la strategia del Governo, per permettere al Paese di intraprendere il giusto percorso di crescita sostenibile. Al centro dell’attuazione del PNRR, secondo Stefano De Capitani, ci saranno i Comuni. In un’intervista pubblicata su “Formiche.net” il Presidente di Municipia ha definito le città “il cuore della ripresa nazionale sostenibile e inclusiva”. Società specializzata in progetti per la trasformazione digitale delle città, Municipia affianca oltre 1.000 città italiane ed estere. Tecnologie IoT, Cloud e soprattutto automatizzazione digitale dei servizi per le politiche pubbliche: è così che il leader delle smart cities aiuta gli enti locali ad affrontare i cambiamenti in atto. “I Comuni hanno un ruolo chiave, ma non sono soli – spiega Stefano De CapitaniIl partenariato pubblico-privato consente infatti alle amministrazioni di limitare l’impatto sulla spesa pubblica senza assunzioni di rischi finanziari e di ridurre i tempi di realizzazione del progetto ottenendo anche una maggiore efficienza gestionale”.

Municipia, Stefano De Capitani: necessario affrontare tema delle piattaforme digitali

Per attuare i progetti del PNRR e soprattutto spendere al meglio le risorse del Recovery Fund sarà fondamentale fare squadra, continua Stefano De Capitani. Per il Presidente di Municipia si tratta di “una partita da giocare come se fosse la finale degli europei di calcio”. Il Piano deve necessariamente offrire risposte immediate e contemporaneamente guardare ad un futuro sempre più sostenibile. Il ruolo delle piattaforme digitali sarà cruciale a tutti i livelli, dalla sanità alla mobilità: “Un tema che va affrontato con strumenti giusti e tempi rapidi perché, come dimostrano gli ultimi dati Istat, la pandemia ha portato un aumento della povertà assoluta nel nostro Paese con più di 2 milioni di famiglie coinvolte”. Attraverso le attività di Municipia, il Gruppo Engineering si rivolge ai territori che vogliono cogliere le opportunità del Piano in tema di sviluppo sostenibile: “Siamo in prima linea come partner strategici dei Comuni. La leva dei co-investimenti privati va sfruttata e, grazie al Pnrr – conclude – questa diventa una opportunità per mettere a fattore comune le esigenze dei territori, progettando soluzioni integrate tra loro”.

No Comments
Comunicati

Stefano De Capitani: focus sull’intervista del Presidente di Municipia S.p.A.

Trasformazione digitale della Pubblica Amministrazione: il punto di vista di Stefano De Capitani, Presidente di Municipia S.p.A., intervistato da "Repubblica".

Stefano De Capitani

Stefano De Capitani: Pnrr, il valore delle piattaforme digitali dovrebbe emergere in tutta la sua centralità

Digitalizzazione, rinnovo e sicurezza: quasi dieci miliardi in interventi per "rendere la Pubblica Amministrazione la migliore "alleata" di cittadini e imprese, con un’offerta di servizi sempre più efficienti e facilmente accessibili". È quanto prevede il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: per raggiungere l’obiettivo è necessario agire sull’infrastruttura digitale e accelerare sia il processo di migrazione al cloud delle amministrazioni che la loro interoperabilità rafforzando inoltre le difese di cybersecurity. Stefano De Capitani, Presidente di Municipia S.p.A., in un’intervista a "Repubblica" promuove il documento definendolo "ben fatto, chiaramente di alto livello". Ma "quando si parla di risorse, come per tutto il piano il problema non è che siano tante o poche, ma come si riusciranno a impiegare". Dal 2017 alla guida della società del Gruppo Engineering, leader in progetti per smart cities e trasformazione digitale, Stefano De Capitani nell’intervista si esprime anche su diversi passaggi fondamentali che il documento non contempla. Innanzitutto "per evitare le distribuzioni a pioggia di denari e la duplicazione di progetti a livello locale" bisognerebbe estendere la partecipazione alla Cabina di regia, nella quale è già prevista la presenza delle Regioni, anche ai Comuni. Inoltre "si parla di migrazione al cloud, interoperabilità, cybersecurity: tutto bene, ma non si tocca il tema delle piattaforme digitali. Un aspetto che dovrebbe emergere in tutta la sua centralità".

Stefano De Capitani: il partenariato pubblico-privato la chiave per la trasformazione digitale dei Comuni

Nell’intervista, il Presidente di Municipia S.p.A. Stefano De Capitani sottolinea come per permettere a un Comune di sviluppare servizi sostenibili ed efficienti occorra infatti "un sistema digitale capace di incrociare informazioni provenienti da numerose fonti e soprattutto di sfruttarle per agire sui bisogni reali dei cittadini". È poi necessario considerare anche altre due questioni che costituiscono problematiche per l’efficienza della PA. In primo luogo l’assenza, all’interno degli enti, di figure specializzate in digitalizzazione: non sono rari i casi in cui progetti validi sono scartati ad esempio per "opposizioni tecniche ingiustificate". Inoltre bisognerebbe pensare agli strumenti amministrativi per scaricare a terra i fondi del Pnrr: su questo fronte le semplificazioni di cui si parla nelle ultime settimane non toccano infatti l’ambito della trasformazione digitale. "Si tratta di progetti importanti che sforano i tetti per le procedure in affidamento diretto. E quando si entra nel campo delle gare a evidenza pubblica, non vedo ad ora interventi in grado di velocizzarle", spiega in merito Stefano De Capitani. La soluzione è nel partenariato pubblico e privato, come rileva il Presidente di Municipia S.p.A.: "Consente alle amministrazioni di sfruttare la capacità di progettazione del privato. Questo, a sua volta, si assume il cosiddetto ‘rischio di collaudo’, ovvero deve presentare progetti che siano realizzabili e bancabili, perché in caso di aggiudicazione si carica il rischio operativo e di mercato".

No Comments
Comunicati

Stefano De Capitani: l’impegno di Municipia S.p.A. per la Digital Transformation

Tecnologia e trasformazione digitale al servizio dei cittadini, per migliorare la qualità della vita e dell’ambiente: l’intervista a Stefano De Capitani, Presidente di Municipia S.p.A.

Stefano De Capitani

Stefano De Capitani: focus sulla trasformazione digitale della PA

"Offrire in tutti gli ambiti di interesse della Pubblica Amministrazione locale risposte veloci ai cittadini e ai dipendenti con strumenti adeguati e tecnologicamente avanzati": emerge in queste parole di Stefano De Capitani la vision di Municipia S.p.A., società del Gruppo Engineering e leader in progetti per Smart City e trasformazione digitale. "Dalla digitalizzazione dei processi alla sicurezza sul posto di lavoro, dalla continuità dei servizi (da garantire anche a distanza) alla gestione e tutela dei dati": tutti gli ambiti della PA sono coinvolti in tale processo, all’interno di un percorso reso ancora più necessario dall’emergenza del 2020. "Adesso siamo a un punto di svolta e i Comuni devono cogliere tutte le opportunità offerte dal digitale", spiega il Presidente, "anche grazie all’arrivo dei fondi europei". Si tratta di cifre importanti che, sottolinea, se accompagnate da una visione strategica innovativa "possono trasformare completamente il settore pubblico, rendendolo all’altezza delle aspettative dei cittadini, in grado di rispondere ai loro bisogni e generare progresso". Ma con quali strumenti affrontare al meglio tale trasformazione digitale? È chiaro il messaggio di Stefano De Capitani: "In primis, la parola chiave è Cloud" per "migliorare l’efficienza operativa dei sistemi, abbattere i costi, semplificare i processi, garantire la protezione dei dati e velocizzare l’erogazione dei servizi ai cittadini e alle imprese". Per far ciò occorre una "Data Driven Governance, ossia governance pubblica basata sulla capacità di prendere decisioni su indicazioni provenienti dall’elaborazione di dati". Il fine ultimo è "la citizen experience": in altri termini, "la persona al centro di tutto".

Stefano De Capitani: tecnologia e Partenariato Pubblico Privato per le Augmented City

Il modello proposto da Municipia S.p.A. coniuga la tecnologia con aree quali sostenibilità finanziaria e ambientale, sicurezza, mobilità, welfare e interattività, ambiti cruciali nel presente e nel futuro delle città. "I Comuni sono il centro di tutto", segnala il Presidente Stefano De Capitani: "In questo contesto la tecnologia deve rappresentare il mezzo, non il fine, al servizio dei cittadini, dell’ambiente e dell’economia del territorio". Anche in un’ottica di raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, le strategie devono mirare "alla realizzazione di economie più inclusive, affrontando così le sfide globali che abbiamo davanti in settori cruciali come il welfare, la mobilità, l’efficientamento energetico e la gestione dei rifiuti". In tal senso, l’apporto fornito dalla società del Gruppo Engineering punta ad accelerare la trasformazione digitale, favorendo un percorso che conduca ad "abbattere anche il digital divide, le distanze, le barriere della lingua ed eventuali difficoltà sensoriali e motorie". La chiave di tale trasformazione risiede in quello che il Presidente Stefano De Capitani definisce uno "strumento unico": il Partenariato Pubblico Privato, con cui, conclude, "come Municipia, affianchiamo i Comuni per creare valore sul territorio con progetti di interesse per la collettività in questo particolare momento sociale ed economico". In tal modo è possibile "limitare l’impatto sulla spesa pubblica senza assunzioni di rischi finanziari per l’Ente, ridurre i tempi di realizzazione, ottenere una maggiore efficienza dal punto di vista gestionale ed elevare gli standard qualitativi in tutte le fasi del processo".

No Comments