Category

Dieta e Alimentazione

Dieta e Alimentazione

Ice cube e Martini – Bacardi firmano i cocktail dell’estate 2019 con «Mix Your Summer»

  • By
  • 25 Luglio 2019

Un’estate 2019 nel segno della cocktail culture di qualità… a casa, come al bar. Ice Cube, azienda leader in Italia nel ghiaccio alimentare confezionato, rinnova infatti la partnership con il colosso del beverage Martini – Bacardi, riservando agli amanti del buon bere tantissime sorprese, a partire dal grande ritorno di «Mix Your Summer», l’iniziativa, in collaborazione con Carrefour, che renderà la mixology at home una tendenza irrinunciabile.

Fino alla fine di agosto, infatti, nei punti vendita Carrefour selezionati in tutta Italia, i drink lovers potranno preparare a casa i loro cocktails preferiti utilizzando gli ingredienti dei bartender professionisti, a partire dal ghiaccio purissimo di Ice Cube, che, oltre a “Classic”, il ghiaccio in cubetti, e “Crushed”, il ghiaccio tritato perfetto per i mojito, porta finalmente nelle nostre case le nuovissime Ice Balls, sfere di ghiaccio del diametro di 45 mm, che, grazie al lento processo di scongelamento, rendono ogni cocktail a prova di caldo estivo.

Inoltre, a dare una mano alla creatività, anche quest’anno le guide cocktail accompagneranno i consumatori nel favoloso mondo della mixology at home, spiegando loro come preparare, direttamente a casa, i cocktail storici e le loro rivisitazioni, ma anche come abbinarli al meglio con il cibo, per un’esperienza a tutto gusto, in qualsiasi occasione: come un aperitivo con Martini Fiero Spritz da accompagnare con Grana Padano e Aceto Balsamico di Modena, o una cena a base di sushi da gustare sorseggiando un Bombay Sapphire & Tonic.

Non solo: ogni giorno i consumatori potranno usufruire di promozioni e sconti per acquistare tutto il necessario per i loro cocktail e un jigger marchiato «Martini» in omaggio. «Mix Your Summer», così, brinda alla bella stagione e si inserisce alla perfezione nella nuova tendenza della mixology at home che stimola creatività e passioni, con sempre più persone che amano ricreare direttamente tra le mura domestiche il proprio drink preferito o idearne uno nuovo.

«Lavoriamo da sempre con i migliori bartender d’Italia e vogliamo che la mixology di qualità sia un’esperienza da godere fuori casa quanto a casa. Per questo siamo felici di rinnovare la partnership con Martini – Bacardi con questa iniziativa che consentirà a tutti, dai semplici appassionati ai più esperti, di sperimentare la preparazione di ottimi drink, partendo da un ingrediente fondamentale, il ghiaccio, che produciamo con le acque purissime delle sorgenti di Scillato, nel gruppo delle Madonie, in Sicilia, per garantire tanto ai professionisti quanto ai consumatori i massimi standard di sicurezza e di qualità» – dichiara Simone De Martino, titolare di ICE CUBE.

ICE CUBE è il primo produttore in Italia di ghiaccio puro per uso alimentare. Il ghiaccio ICE CUBE è prodotto con acqua oligominerale pura, cristallina, inodore e insapore, ottenuta dalle sorgenti di Scillato, nel gruppo montuoso delle Madonie, in Sicilia. L’elevata qualità è assicurata dalla conformità del processo produttivo e del prodotto finale alle normative vigenti CE sulla produzione di alimenti.

ICE CUBE copre tutto il territorio nazionale, comprese le isole, avvalendosi di operatori specializzati e piattaforme dedicate. Si rivolge al canale Ho.Re.Ca e al canale G.D.O. con una propria rete di vendita e numerosi intermediari. Il canale Ho.Re.Ca è quello di maggiore ricettività e semplicità di penetrazione, tanto che oggi ICE CUBE conta più di 140 distributori lungo tutto lo stivale con una produzione di 3mila tonnellate di ghiaccio l’anno 

Il ghiaccio ICE CUBE può essere acquistato anche nei supermercati, nei centri commerciali, negli alimentari della GDO e nel canale Cash&Carry dove è presente nel 90% dei punti vendita sul territorio nazionale, con un incremento delle vendite del 35% nei C&C e del 172% nella GDO tra il 2015 e il 2017.

No Comments
Dieta e Alimentazione Eventi

Consegne a Domicilio e Cibo di Qualità ecco il Successo del Catering

Sarà la frenesia ed i tantissimi impegni della vita moderna ma sempre meno persone hanno il tempo e la capacità, che si acquisisce con la pratica, di cucinare bene.
Questa mancanza di tempo per cucinare bene ha dato luogo ad una sempre maggiore richiesta di cibi non solo pronti ma che siano anche di qualità.
Se in parte tale necessità è stata soddisfatta da un numero crescente di botteghe che non si limitano a vendere alimenti da cuocere ma ad offrire quotidianamente cibi pronti già fatti secondo la tradizione della cucina italiana.
Oltre alle botteghe negli ultimi anni si assistito ad una costante crescita di servizi che consegnano anche cibo a domicilio già pronto, questa particolare attività trova la sua massima espressione nei servizi di catering.
Questi non sono più un esclusiva dei grandi eventi e delle feste come matrimoni e compleanni ma stanno sempre più specializzandosi per servire necessità più quotidiane sia lavorative che ludiche, come semplici cene in famiglia o tra amici.
Una delle città dove tali attività sono molto diffuse e garantiscano un ottima qualità del cibo e del servizio sono i catering a domicilio Firenze, che possono vantare una tradizione culinaria che basa le sue conoscenze sia una tradizione secolare sia su una costante richiesta di servizi molti dei quali di livello internazionale.
Il settore del catering, nonostante si ispiri alla tradizionale cucina italiana, è sempre molto aperto non solo a modificare la propria offerta ma anche ad utilizzare le nuove tecnologie di ristorazione necessarie a migliorare il servizio e la qualità dei cibi consegnati.
Oggi la sfida del settore si basa anche sul saper sfruttare al meglio le nuove tecnologie di comunicazione per essere sempre raggiungibile dalle richieste dei clienti, oltre che per raccogliere velocemente il livello di soddisfazione dei propri servizi ed avare così la possibilità di migliorare.
Siti web, social media ed app rappresentano oggi l’ultima frontiera per acquisire sempre più clienti.
Tra le app più diffuse che consentono di ordinare e ricevere velocemente cibo a domicilio ci sono importanti piattaforme internazionali, alle quali è sufficiente aderire per essere raggiunti da un numero crescente di clienti.

No Comments
Dieta e Alimentazione Salute e Benessere

Hai mai sentito parlare di integratori contro l’invecchiamento?

4 è il numero magico per la cura della tua bellezza

 

Una sinergia di 4 tra i componenti più importanti e necessari nella dieta di tutti i giorni per contrastare i segni dell’invecchiamento. Cosa può fare per il nostro organismo l’unione di Coenzima Q10, la miscela di amminoacidi e attivatori del GH e del DEA, vitamine e ossigeno idrolizzato? Scopriamo insieme la nuova frontiera degli integratori contro l’invecchiamento!

 

Invecchiamento cellulare, invecchiamento organico, problemi di ossa ed articolazioni sono solo alcuni dei problemi che ognuno di noi riscontra quando, arrivati a quella che viene definita “una certa età”, gli acciacchi iniziano a farsi sentire. E questo è un processo del tutto naturale, proprio del nostro organismo, che cambia con l’età in quanto cambiamenti vanno a verificarsi proprio nelle singole cellule e negli organi, cambiamenti che si traducono in modifiche della funzione e dell’aspetto.

L’invecchiamento è un fenomeno complesso, che fa parte della nostra storia naturale. È un processo continuo, che coinvolge tutte le strutture dell’organismo, molecole, cellule, tessuti e organi. Quando le cellule invecchiano funzionano meno bene e il corretto funzionamento degli organi dipende da quanto funzionano bene le cellule al loro interno. Le ossa tendono ad avere una minore densità, indebolendosi ed esponendosi sempre più alla frattura e così via…

Eppure esiste un modo per aiutare il nostro organismo a funzionare al meglio anche quando non si è più così giovani e attivi! Per aiutarci ad aiutare il nostro corpo la maggior parte delle volte basta veramente poco, basta trovare la formula giusta, quella che contenga al suo interno tutto ciò di cui abbiamo bisogno per sentirci più energici e vivi.

integratori invecchiamento

Synergy4, i 4 componenti per una vita sana a tutte le età

Synergy4, della famiglia SynergyO2, è una formula esclusiva, tecnologicamente avanzata e super concentrata che mette in sinergia i quattro componenti più importanti e necessari nella dieta. Un integratore contro l’invecchiamento che dobbiamo assolutamente conoscere più da vicino.

8 gocce al giorno sotto la lingua, da tenere per circa 20 secondi e poi ingerire, e poi avrai regalato al tuo organismo:

  • Coenzima Q10, che contribuisce a produrre energia, in quanto facilita proprio il processo di conversione degli alimenti in energia. Questo coenzima aiuta ad aumentare la longevità, è un alleato contro i problemi cardiaci neutralizza i radicali liberi e tanto altro.
  • Vitamine essenziali, quelle necessarie per la corretta funzione delle cellule, e in particolare vitamina A, B-1, B-2, B-5, B-6, C, D, E, biotina, acido folico, calcio, e alghe melma.
  • Miscela di Aminoacidi e Attivatori del GH, l’ormone della crescita (GH) prodotto dalla ghiandola pituitaria. La cui diminuzione di produzione è considerata una delle principali cause dei sintomi dell’invecchiamento.
  • Miscela di aminoacidi attivatori del DHEA, o “deidroepiandrosterone”, ormone prodotto dalle ghiandole surrenali che, a seconda del sesso e dell’età, si converte in testosterone ed estrogeni a seconda del caso.

Synergy4 ti aiuterà a migliorare la consistenza e l’elasticità della pelle, a ridurre la comparsa delle rughe e a rendere meno visibili quelle già esistenti, nonché a ridurre il grasso accumulato su gambe e addome e a rigenerare muscoli e ossa.

Il tuo momento è arrivato, prova Synergy4 ora!

No Comments
Comunicati Dieta e Alimentazione

Cibo Made in Italy, dai Ristoranti ai Catering per Arrivare fino ai Piatti Popolari

Il cibo e la tradizione culinaria italiana sono tra le eccellenze made in italy più apprezzate nel mondo, ristoranti e pizzerie sono presenti in tutte le città più importanti del mondo e riscuotono generalmente un grande successo tanto da essere frequentati da una clientela esigente e spesso esclusiva.
Il cibo in italia è molto di più che sostentamento, se si esclude la parte di popolazione uniformata ai trend dietetici degli ultimi anni che propongono diete per diverse finalità che seguono la tabella nutrizionale piuttosto che quella del sapore.
Senza dubbio a contribuire al successo della cucina italiana oltre alla preparazione e alla cottura del cibo ci sono gli eccellenti prodotti gastronomici realizzati ancora oggi con i metodi tradizionali di un tempo, a contribuire ci sono anche gli ottimi vini prodotti toscani e di altre zone di italia.
Un altro settore della ristorazione italiana molto apprezzato è quello dei servizi di catering Firenze e di altre zone del paese che vengono richiesti per eventi esclusivi di livello internazionale.
La eccellenza di questi servizi di catering è tale da essere tra i punti di forza del settore del wedding per stranieri che scelgono di venire in italia a sposarsi sia per la bellezza unica delle location e delle città che li ospitano sia per la eccellente qualità del cibo e del servizio.
La tradizione italiana che piace non è fatta solo di ricette esclusive per pranzi esclusivi e sontuosi banchetti, tra i cibi che riscuotono maggior successo anche presso gli stranieri ci sono molti piatti della tradizione popolare.
Molti di questi cibi sono nati dall’esigenza di ottimizzare anche le parti più povere delle carni che erano solitamente le uniche carni che la maggioranza della popolazione consumava quando aveva la possibilità di mettere in tavola della carne.
Tra questi cibi realizzati con carni più povere c’è il lampredotto e la trippa, questi nome vengono dalla tradizione culinaria Fiorentina ma in altre zone del paese le stesse venivano consumate anche se chiamate con altri nomi.
Il lampredotto in particolare viene proposto in panini conditi con salsa verde a base di prezzemolo e venduto presso banchi ambulanti nelle vie e nelle piazze di Firenze, una ricetta che oltre ai locali piace moltissimi anche ai tantissimi turisti che affollano la città.
A riscuote un grandissimo successo anche oltre i confini nazionali ci sono anche le moltissime varietà di salumi italiani: prosciutto, salami di vario tipo, soprassata, rigatino e lardo di colonnata rappresentano solo alcune delle molte varietà di salumi made in italy che fanno letteralmente impazzire i buongustai di tutto il mondo.

No Comments
Dieta e Alimentazione

Nel cuore delle ostriche. Con I love Ostrica, in omaggio una vera perla

  • By
  • 28 Marzo 2019

«Il granello di sabbia dentro l’ostrica. L’arte di perseverare sopra un difetto permette di raggiungere la perfezione.» Come ricorda il noto aforisma, le ostriche sono gioielli del mare dalle caratteristiche sorprendenti, tali da renderle un prodotto di gran pregio. Un valore intrinseco accresciuto dalla presenza, al loro interno, delle perle.

È per regalare questa preziosa esperienza che I love Ostrica www.iloveostrica.it, l’esclusivo format di shop online, catering e degustazioni con protagoniste ostriche, crudités di mare e pescato di altissima qualità, ha deciso di proporre ai propri consumer un pacchetto speciale: fino al 2 aprile, infatti, con un acquisto che prevede almeno una cassetta di ostriche, sarà possibile ricevere in omaggio una vera perla naturale.

La perla è frutto di un meccanismo di difesa che l’ostrica mette in atto per difendersi dai granelli di sabbia che non riesce a espellere dalla conchiglia. La zona dove è possibile trovare la perla è esattamente tra la carne e il guscio: questo tessuto è infatti specializzato nella produzione di  madreperla. I ritrovamenti, fatta eccezione per quelli più eccezionali – e, in quanto tali, rari – sono tipici di una varietà d’ostrica indo-pacifica detta Pinctada margaritifera, ma può capitare di farne anche con una succosa Belon. La Belon è un’ostrica nativa del mar Mediterraneo che grazie agli antichi romani è stata portata in Francia, generando nei millenni l’attuale cultura ostricola. Questo prodotto è diventato leggenda, sia per il suo gusto particolare che per la scarsa disponibilità nei mesi estivi che la rende una rara specialità gastronomica.

Con l’iniziativa rivolta agli appassionati consumatori, I love Ostrica intende regalare un’emozione unica nel suo genere. Impossibile pensare che non vi sia mai capitato, sgusciando un’ostrica, di sperare che al suo interno fosse racchiuso un piccolo gioiello.

I LOVE OSTRICA. I love Ostrica nasce da La Piazzetta del Pesce, e-commerce e delivery di pesce di alta qualità per ristoranti e privati, realtà fondata nel 2007 da Luca Nicoli, oggi a tutti gli effetti leader nella distribuzione italiana di prodotti di lusso, in particolare ostriche. Considerate che nell’ultimo anno sono oltre 2.000.000 le ostriche distribuite in Italia. L’accurata selezione dei fornitori, a cui viene imposto un rigido capitolato di autocontrollo, è alla base dell’alta qualità di ogni prodotto che viene tracciato in tutta la sua filiera produttiva, dal momento in cui viene pescato fino alla consegna. Con I love Ostrica, il portale di lusso che si occupa di eventi, show cooking, chef a domicilio, serate didattiche, le ostriche diventano vere protagoniste, portando all’attenzione di un pubblico curioso e selettivo un prodotto pregiato, tutto da scoprire.

No Comments
Dieta e Alimentazione Eventi

I love Ostrica Oyster Passion

  • By
  • 8 Febbraio 2019

Il countdown per la serata più romantica dell’anno è già partito e I love Ostrica, l’esclusivo format di shop online, catering e degustazioni con protagoniste ostriche, crudités di mare e pescato di altissima qualità, ha dedicato una Special Edition a tutti gli innamorati: Oyster Passion, una cena di ostriche e pesce crudo da gustare nell’intimità della propria maison, per festeggiare San Valentino con il proprio partner. Non manca nulla, neanche il vino abbinato.

Il pacchetto può essere ordinato online su www.iloveostrica.it e propone una selezione ad hoc per chiunque prediliga la comodità della propria casa senza rinunciare a gusto e qualità. Per l’occasione, Luca Nicoli, ideatore di I love Ostrica, ha pensato a un assortimento composto dall’ostrica IGP di Marennes Oléron, unica ostrica tutelata da un consorzio, conosciuta in tutto il mondo grazie al tipico affinamento nelle storiche saline. La proposta segue con uno dei crudi di mare per eccellenza, i gamberi rossi di Mazara, dal gusto unico e deciso, difficile da trovare in altri prodotti della stessa specie.

La cena firmata Oyster Passion prevede anche la delicata tartare di Ricciola, accompagnata da dolci Mazzancolle. Per concludere una saporita tartare di tonno, selezionata dai più nobili tranci dagli chef di I love Ostrica. L’abbinamento immancabile, come nei migliori bistrot francesi, è affidato al Muscadet Cuvée Académie, un vino bianco fruttato, fresco ed elegante.

I love Ostrica ha pensato a pensato a tutto: all’interno del box, uno stampino a forma di cuore per impiattare la tartare, per una mise en place appagante in perfetto stile San Valentino.

È possibile ordinare Oyster Passion sul sito di I love Ostrica: https://www.iloveostrica.it/it/plateau-royale/oyster-passion-OPassion

I LOVE OSTRICA. I love Ostrica nasce da La Piazzetta del Pesce, e-commerce e delivery di pesce di alta qualità per ristoranti e privati, realtà fondata nel 2007 da Luca Nicoli, oggi a tutti gli effetti leader nella distribuzione italiana di prodotti di lusso, in particolare ostriche. Considerate che nell’ultimo anno sono oltre 2.000.000 le ostriche distribuite in Italia. L’accurata selezione dei fornitori, a cui viene imposto un rigido capitolato di autocontrollo, è alla base dell’alta qualità di ogni prodotto che viene tracciato in tutta la sua filiera produttiva, dal momento in cui viene pescato fino alla consegna. Con I love Ostrica, il portale di lusso che si occupa di eventi, show cooking, chef a domicilio, serate didattiche, le ostriche diventano vere protagoniste, portando all’attenzione di un pubblico curioso e selettivo un prodotto pregiato, tutto da scoprire.

No Comments
Comunicati Dieta e Alimentazione

Qualità del Cibo Garantita Anche nei Catering a Domicilio

I catering a domicilio Firenze si sono diffusi anche in una delle regioni italiane dove la qualità del cibo e la tradizione culinaria è considerata una eccellenza a livello mondiale.
Alla qualità del cibo e alla capacità nella preparazione e nella cottura molte aziende di catering aggiungono la loro capacità nel servizio e nell’organizzazione di ogni genere di evento dai grandi ricevimenti alle piccole feste o ritrovi tra amici.
Il servizio di catering a domicilio Firenze è tra i migliori in italia, a premiare queste attività non sono solo gli italiani ma anche gli stranieri in visita della Toscana che trovandosi nel nostro paese scelgono questo tipo di ristorazione per celebrare feste o momenti particolari.
Al di là di matrimoni e occasioni di vario genere uno degli ambiti in cui i catering Firenze a domicilio si sono resi protagonisti di pranzi, buffet e banchetti sono sicuramente i ricevimenti per matrimoni, nel wedding i catering Firenze sono tra i preferiti dalle coppie di sposi italiane e stranieri.
Per quanto riguarda i matrimoni, Firenze è il luogo più scelto dagli sposi che provengono da altri paesi desiderosi di sposarsi in un contesto bellissimo come il capoluogo toscano.
Ad attrarre questo tipo di eventi non sono solo le bellezze monumentali di cui il centro storico della città è pieno ma anche gli ottimi cibi serviti la massima attenzione e cura dalle aziende di catering.
I menu selezionati preventivamente dagli sposi sono preparati consegnati e serviti secondo elevati standard in location bellissime ed uniche.
Queste aziende di ristorazione sono molto diffuse in tutto il territorio nazionale e sono caratterizzate da una totale flessibilità nel proporre menu e servizi, questi sono indicati anche per fornire menu per poche persone per le più diverse esigenze.
Si va dalla fornitura aziendale e quotidiana di cibo e bevande fino al servizio di catering a domicilio per pranzi o ricevimenti a buffet che scelgono la propria casa per organizzare piccole feste o cene tra amici senza accollarsi il lavoro di preparazione e cottura del cibo.
In una società dove sempre più spesso sia gli uomini che le donne hanno poco tempo per organizzarsi ad acquistare, preparare e cucinare, questo tipo di ristorazione offre soluzioni all inclusive dove oltre che eliminare l’incombenza del cibo e delle bevande è anche possibile ottenere prezzi competitivi rispetto ad altre attività come ristoranti e rosticcerie.

No Comments
Dieta e Alimentazione Salute e Benessere

Alga spirulina. Un toccasana per la salute

L’alga spirulina è un concentrato di vitamine e minerali. Questa meravigliosa alga scoperta nei primi anni 70, può essere tranquillamente aggiunta in una vostra dieta personalizzata. Gli effetti benefici di questa pianta sono molto numerosi. Ora vedremo quali sono i benefici più conosciuti derivanti dal consumare questo portentoso alimento, chiamato non a caso il cibo degli dei!

Alga spirulina, scopriamo i suoi benefici

Ha le stesse quantità di proteine della carne, senza i suoi grassi e il colesterolo. Praticamente possiede le proteine del gruppo B, compreso il B12. Per cui è una ricca fonte di proteine, senza effetti collaterali.

Altre proprietà dell’alga spirulina

Protegge il sistema cardiovascolare, aiuta a mantenere in riga i valori pressori, offre un’ottima cura contro la candidosi. Per chi soffre di ipertensione è un antipertensivo naturale. Avendo una alta percentuale di ficociania, è un ottimo vasodilatatore.

Come usare l’alga spirulina

L’alga spirulina, può essere usata in polvere, per condire i nostri piatti o realizzare degli ottimi frullati o spremute. Il suo sapore è un po forte, simile al tartufo per intenderci. Se avete a cura la vostra salute, e siete convinti di riuscire a raggiungere uno stile di vita sano, attraverso una corretta alimentazione, allora la spirulina fa per voi.

Ulteriori benefici dell’alga spirulina

Noi di Vita Salutare abbiamo sempre a cuore la salute. Abbiamo già scritto sui benefici di questa meravigliosa pianta in questo articolo. Dove spiegavamo come numerosi ricercatori, siano arrivati alla conclusione, che le proprietà benefiche della spirulina, non si limitano ad essere un potente antipertensivo, antibiotico, antimicotico, ecc ma rappresenta anche un valido aiuto per chi desidera perdere qualche chilo in modo naturale.

Spirulina un super alimento per la tua dieta

Grazie ai suoi altissimi valori nutritivi, dona un effetto saziante, apportando pochissime calorie. Le sostanze che assimili come nutrimento sono determinanti per ripristinare uno stato di benessere generale: vitamine, sali minerali, proteine, sostanze antiossidanti e acidi grassi essenziali contribuiscono a realizzare un importante equilibrio che agisce anche sul tuo stato mentale, sul sonno, sul tuo umore, tutti fattori assolutamente imprescindibili per la riuscita di una dieta.

La spirulina, essendo un super alimento composto da numerosissimi tipi di vitamine, proteine e sali minerali, può aiutarti e non poco a organizzare una dieta, sana e bilanciata. Ad esempio puoi integrare la tua dieta con 7-8 capsule di spirulina ogni giorno.

Oppure puoi prepararla in polvere, dove è indicata in cucina come ingrediente per varie pietanze, come il pane casereccio, la pasta oppure dolci o biscotti ipocalorici. Molto indicata è in bevande come frullati, smoothie o dei cocktail fatti in casa.

No Comments
Dieta e Alimentazione Salute e Benessere Volontariato e società

L’alta cucina incontra il benessere: lo chef Ezio Gritti alla serata benefica organizzata da “L’ESSENZA – Alimentiamo il Benessere” contro il tumore al seno

  • By
  • 28 Novembre 2018

Ci sarà anche lo chef Ezio Gritti, patron dell’omonimo Ristorante in Piazza Vittorio Veneto, nel cuore di Bergamo, alla serata benefica, in programma venerdì 30 novembre, dalle ore 19.30, presso l’Istituto Sant’Alessandro, organizzata da “L’ESSENZA – Alimentiamo il Benessere”, associazione senza scopo di lucro che vede nella corretta cultura alimentare e nei sani stili di vita risorse fondamentali di prevenzione primaria e sostegno nelle varie fasi della vita.

Un happy hour, ad ingresso libero e gratuito, per presentare e raccogliere fondi a sostegno del progetto “Noi col Fiocco Rosa”, dedicato alle donne che hanno vissuto direttamente o indirettamente l’esperienza del tumore al seno. La serata vedrà uno show-cooking condotto dallo chef Ezio Gritti, che per l’occasione cucinerà ravioli di farina integrale farciti con zucca e amaretti al tartufo nero, fiori eduli e caviale di liquirizia, e un buffet a cura degli Chef della Salute, in collaborazione con il food specialist Sergio Cornolti.

Per informazioni e prenotazioni: [email protected]

No Comments
Dieta e Alimentazione

Come cucinare la sogliola per cena

Quando si parla di alimentazione non bisogna prendere alla leggera i vari cibi, perché alcuni di questi sono considerati dei toccasana per la salute, mentre altri no. Per avere la giusta alimentazione è necessario essere informati sulle proprietà nutritive delle differenti cose da mangiare, evitando quelle ricche di conservanti e aggiunti che nel lungo periodo possono dare fastidio all’organismo.

Allora, cosa bisogna mangiare per mantenersi in forma? Tra tutti gli alimenti che non devono mancare nella propria dieta c’è il pesce perché è ricco di omega 3 e di proteine che possono essere una valida alternativa per variare il proprio menu settimanale.

Per rimanere in forma e stare leggeri, uno dei piatti più amati e semplici da preparare è la sogliola. Infatti, questo tipo di pesce è servito a bambini e anziani perché non contiene lische ed è facilmente digeribile.

Inoltre, ci sono differenti modi per prepararla ed è possibile accontentare tutti i tipi di gusti.

I consigli per cucinare la sogliola

Quando si prepara la sogliola bisogna sapere che ha dei differenti tempi di cottura in base al modo in cui si vuole prepararla. Uno di questi è proprio quello più classico: la sogliola alla griglia. Per cucinarla è necessario avere una semplice griglia da riscaldare sul fornello, ma è importante condire bene il nostro pesce. Allora, quali sono i migliori condimenti per la sogliola? Per prepararla al meglio è importante avere a portata di mano sale, pepe e rosmarino. Con questi semplici ingredienti, è possibile lasciare intatto il vero sapore del pesce. È importante mettere la sogliola sulla griglia calda con un abbondante quantità d’olio, in modo da non attaccarsi completamente durante la cottura. È fondamentale lasciarla cuocere per almeno 10 minuti per lato, altrimenti si rischia che il pesce rimanga attacco alla griglia.

Ricette diverse per preparare la sogliola

Se vuoi qualche consiglio in più su come cucinare la sogliola, non preoccuparti perché ci sono molti modi per prepararla. Dopo la modalità di cottura alla griglia o alla piastra, c’è quello alla mugnaia. Questa ricetta è di provenienza francese ed è molto semplice prepararla perché sono necessario pochi ingredienti: burro, farina, limone e prezzemolo. Questo piatto è amato da tanti bambini perché è di buon gusto ed è veloce da preparare. Il primo passo da seguire per preparare la sogliola alla mugnaia è quello di mettere a scaldare il burro in una padella. Nel frattempo, bisogna infarinare la sogliola e solo successivamente bisogna metterla nel burro caldo. È importante lasciare che cuocia dieci minuti per lato e quando è pronta è possibile impiattarla. Inoltre, per aggiungere un tocco di sapore in più è possibile mettere del prezzemolo tritato e del limone.

Durante la cottura della sogliola alla mugnaia è importante tenere il fornello a fuoco medio in modo che il burro non si bruci. Questo tipo di cotture può essere fatto anche con differenti tipi di pesce, come il nasello, la platessa o il branzino.

No Comments
Dieta e Alimentazione Salute e Benessere

Sei intollerante al lattosio? Ecco i sintomi e cosa eliminare dalla dieta!

  • By
  • 5 Novembre 2018

Sei intollerante al lattosio? Ecco di cosa si tratta e quali sono gli alimenti da non mangiare.

L’intolleranza al lattosio è un disturbo molto diffuso soprattutto nell’età adulta e consiste nell’incapacità di digerire un particolare tipo di zucchero che troviamo nel latte chiamato lattosio. Il lattosio si trova non solo nel latte ma anche in molti prodotti lattiero-caseari.

Se pensate di essere intolleranti al lattosio la prima cosa da fare è cercare di seguire una dieta personalizzata, su misura per voi, escludendo i cibi che contengono lattosio.

In questo modo se siete realmente intolleranti al lattosio osserverete dei miglioramenti e la scomparsa dei sintomi. Fatto questo, per accertarvi che sia il lattosio l’unico responsabile di questi sintomi e non di altre patologie sottostanti è possibile effettuare alcuni test specifici di conferma in campo medico.

Sintomi dell’intolleranza al lattosio

Il lattosio non viene digerito per la carenza dell’enzima lattasi a livello dell’intestino e questo causa alcuni disturbi come gonfiore, gas, crampi addominali, nausea e diarrea che durano dai 30 minuti a qualche ora dopo l’ingestione di cibi che lo contengono. A seconda della quantità dell’enzima presente nel nostro organismo i sintomi possono essere lievi o gravi.

 La gravità dipende da quanto tempo il lattosio è stato consumato e dalla quantità di enzima che la persona produce.

Cosa mangiare per chi è intollerante al lattosio

Chi è intollerante al lattosio deve ridurre o eliminare completamente tutti i prodotti che contengono questo tipo di zucchero dalla dieta. Fortunatamente oggi in commercio esistono tanti prodotti lattiero-caseari senza lattosio, e quindi più digeribili. Anche il latte, si puù scegliere il latte di riso, di mandorle, di soia o semplicemente quello senza lattosio. Bisogna comunque fare attenzione e leggere sempre le etichette dei prodotti perchè spesso questo zucchero viene aggiunto a molti prodotti trasformati come ad esempio condimenti per insalate, carne, salse, cereali, zuppe, creme ed è presente anche in alcuni farmaci.

 

No Comments
Dieta e Alimentazione

La Cucina Italiana tra Tradizione e Qualità del Cibo

La cucina italiana è riconosciuta come una delle migliori in assoluto, un punto di riferimento per i buongustai di tutto il mondo che offre piatti e ricette che vedono coinvolti tutti i generi di alimenti come: la pasta, la carne, il pesce, le verdure e il tradizionale pane.
Questo primato della cucina italiana è stato raggiunto grazie a fattori determinanti come la qualità delle materie prime, la conoscenza nella preparazione e nella cottura derivata dalla lunga tradizione culinaria e l’abilità degli chef che sono capaci di realizzare piatti unici nel loro genere.
A conferma dell’eccellenza e del prestigio della cucina italiana c’è la grande diffusione dei ristoranti che sono presenti nelle città più importanti del mondo, negli ultimi anni con l’avvento di altre forme di ristorazione alternativa ai classici ristoranti, la cucina italiana ha conquistato anche altri ambiti aumentando il suo prestigio internazionale.
Con il mutamento degli usi e dei costumi della vita moderna una delle forme di ristorazione che si sono diffuse è il catering, questa forma di ristorazione nata come sostegno alimentare in luoghi non attrezzati per la preparazione e la cottura dei cibi si è trasformata in un servizio di altissima qualità capace di organizzare forme di ristorazione esclusive di altissimo livello.
Grazie alla grande esperienza e alla qualità la cucina italiana ha raggiunto anche in questo settore un livello di eccellenza assoluto, tra gli esempi più famosi possiamo citare quello dei catering Firenze che grazie all’innumerevole presenza in città di persone provenienti da tutto il mondo ha costantemente la possibilità do organizzare catering di altissimo livello per celebrare eventi come matrimoni di coppie straniere, meeting internazionali e ricevimenti di ogni genere.
Ad oggi la cucina italiana oltre che essere considerata tra le preferite da un punto di vista del sapore e della qualità degli alimenti è anche oggetto di attenzione per essere una delle più sane, questo ambito è stato anche esso oggetto di studi da parte della comunità internazionale che ha voluto approfondire alcuni casi di zone dove la longevità è nettamente più elevata rispetto alla media mondiale.
Questi studi hanno messo in rilevo come la dieta basata sulla cucina mediterranea dia giovamento all’organismo per la costante presenza di verdure combinata con metodi di cottura del cibo che non danneggiano i cibi in cottura e di conseguenza risultano sani anche per il nostro organismo.

No Comments
Dieta e Alimentazione News

“Chilometro buono”. La nuova rassegna enogastronomica di Ezio Gritti

  • By
  • 21 Ottobre 2018

Nell’era del cibo cotto e precotto, c’è chi torna al raccolto. E non serve che sia a chilometro zero, ciò che conta è che sia di qualità. È questo il principio su cui si fonda la rassegna gastronomica «Chilometro buono» ideata dallo chef Ezio Gritti, patron dell’omonimo Ristorante Ezio Gritti, affacciato su piazza Vittorio Veneto a Bergamo. Qui, giovedì 25 ottobre alle ore 20.30, si terrà la prima delle special dinner liberamente ispirate all’autenticità a tavola. Il tema? Atavico: «È nato prima l’uovo o la gallina?».

Di estrema semplicità, ma mai banale, la cucina di Gritti coglie una nuova sfida e si declina in una serie di appuntamenti, uno al mese, volti a riscoprire i sapori B.U.O.N.I: brillanti, umili, onesti, naturali, indimenticabili. Sapori nati dalla schiettezza della tradizione, conditi da fantasia, creatività ed eleganza, con un denominatore comune: l’uso sapiente delle migliori materie prime e la ricerca attenta di un equilibrio perfetto tra gli ingredienti. Il risultato è in piatti che fanno battere il cuore e che, in molti casi, fanno tornare bambini.

Ricordate l’apertura delle aie nelle cascine bergamasche? Lo chef Gritti vi condurrà proprio lì, con la prima serata della serie enogastronomica intitolata «È nato prima l’uomo o la gallina?».

Tutto ruoterà intorno a questi due ospiti d’eccezione: la gallina, archetipo naturale della madre, chioccia paziente con i suoi pulcini e il suo frutto, l’uovo, simbolo del principio originario di tutte le cose. «La Notte dalle ali nere, una dea che s’impone persino al rispetto di Zeus, fu amata dal Vento e depose un uovo d’argento nel grembo dell’oscurità» – cantò Omero.

E allora ecco il menu primigenio di Gritti, novello cantore di un gusto ritrovato:

3 snack di benvenuto:

uovo di quaglia, crema di carote e clementine
panino al latte, insalata di pollo al cognac Paul Giraud Vieille Reserve
cesar salade di pollo: pollo, insalatina, uvetta, noci, pane croccante

in abbinamento: “Lucelio” -moscato giallo secco- IGT 2017 Az. Agr. Eligio Magri

a seguire:

“ile flottante salata” con le uova di Fornasotto
fegatini di pollo al marsala, pera coscia al vino rosso

in abbinamento: “Rosso di Sera” -taglio bordolese- IGT 2014 Az. Agr. Sant’Egidio

raviolini alla gallina nel suo consommè chiarificato
accompagnato da
“Serpente con La Cresta” -syrah- IGT 2015 Az. Agr. Tenuta Casa Virginia
 

pollo ruspante farcito con castagne di Poscante, purè di patate
accompagnato da
“Alessandro” -cabernet sauvignon- IGT 2013 Az. Agr. Valba

zabaione e amor polenta
accompagnato da
“Goccio di Sole” -vino dolce da uve moscato di Scanzo- 2016 Az. Agr. Caminella

Caffè “Selezione Bugan Lab”

Acqua minerale Sanpellegrino, Acqua naturale Fonte Bracca

La scelta di abbinamento dei vini andrà a valorizzare, nello specifico di questa prima serata, i vini delle Sette Terre, comprendendo una produzione per ognuna delle cinque aziende che formano la suddetta associazione.

Ma non è che l’inizio. Un giovedì sera di ogni mese lo chef Ezio Gritti condurrà una serata all’insegna del mangiare con qualità, senza mode e stravaganze, ma con concretezza, sostenibilità e passione. Tra le altre serate in programma: «Dalla terra all’acqua», «Bergamo terra di cacciatori», «La razza bruna alpina» e molte altre ancora.

«Con questa rassegna, voglio raccontare la mia idea di cucina e raccontarmi attraverso di essa. Il cibo, prima ancora che territoriale, deve essere buono, sano, gustoso. Deve poter diventare un’opera d’arte. Ed è questo che mostrerò in ognuna delle serate in programma, portando i miei commensali ad apprezzare il gusto della semplicità, che non è mai banalità, piuttosto autenticità, troppo spesso dimenticata nel nome di qualche tendenza passeggera. Da qui, l’idea della prima serata, il cui tema ben rappresenta la mia filosofia: per creare un assaggio che emozioni, il nuovo è ritornare all’antico. E solo riscoprendo le migliori materie prime potremo riuscirci» – dichiara Ezio Gritti, chef e patron del Ristorante Ezio Gritti.

Ogni cena ha un costo di 80 euro a persona, vini inclusi. La prenotazione è obbligatoria.
Per info e prenotazioni: 035 246647[email protected].

No Comments
Dieta e Alimentazione News

Perugina® Nero® ispira il libro-manifesto dedicato ai “fondentisti”, la nuova avanguardia del cioccolato “Cioccolato Codex Nero Fondente”

  • By
  • 21 Ottobre 2018

Un libro-tributo agli infiniti modi di degustare il nero fondente ma anche il manifesto di una generazione sempre più attenta all’origine, alla qualità delle materie prime e all’autenticità dei sapori. E’ questa l’essenza di “Cioccolato Codex Nero Fondente” (Hoepli, 2018), il libro creato insieme a Perugina® Nero®, e nato per raccontare i segreti dell’affascinante mondo del ‘cibo degli dei’. Per creare questa vera e propria guida del cioccolato ci sono voluti oltre due anni di ricerca e il coinvolgimento di autorevoli esperti, tra cui il Centro di Eccellenza del cioccolato a Broc, nonché tutta l’esperienza dei Maestri della Scuola del Cioccolato Perugina®. Dalla storia centenaria del cacao alle ricette di chi ha fatto della cucina un’arte, il volume risponde alle necessità di quella che può essere definita a tutti gli effetti la generazione dei “Fondentisti”, per i quali Perugina® Nero® ha innovato il mondo del cioccolato fondente con lo scopo di soddisfare i palati più esigenti e avanguardisti.

La cura di questo manifesto gastro-letterario è di Giuseppe Vaccarini, che nella sua lunga e prestigiosa carriera può vantare il titolo di “Miglior Sommelier del Mondo” conquistato nel 1978 e la direzione del ristorante “Gualtiero Marchesi”. Docente accademico di Sommellerie, ha fondato nel 2007 l’ASPI, l’Associazione della Sommellerie Professionale Italiana.

Il volume esplora dunque la storia del cioccolato, individua i principi e i criteri necessari a una perfetta degustazione e propone un’attenta e approfondita analisi sensoriale. Un ampio spazio è dedicato ai tanti e molto spesso poco noti abbinamenti con gli alimenti più sorprendenti come ad esempio pane, frutta, acqua, tè, caffè, birra, vino, cocktail, distillati e liquori. Non solo, il libro raccoglie anche i segreti creativi in cucina con ricette esclusive firmate da grandi chef come Enrico e Roberto Cerea, Anthony Genovese, Pietro Leeman, Marcello Trentini, Lina Fischetti, Claudio Sadler, Manuel Baima Besquet, Paolo Morresi.

“Cioccolato Codex Nero Fondente” è anche la rappresentazione più evidente di quella che è una nuova tribù che si colloca tra le fila dei cosiddetti ‘puristi del cibo’, intenditori sempre alla ricerca dell’essenza autentica del gusto. Attenti all’origine e alla qualità degli ingredienti, e dunque all’etichetta dei prodotti che consumano, i ‘Fondentisti’ sono l’avanguardia consapevole e informata nel mondo del cioccolato, apprezzano il gusto forte, i sapori intensi e perseguono esperienze multisensoriali attraverso la degustazione di quello che definiscono “l’unico e vero cioccolato”.

Ecco perché Perugina® Nero® ha voluto dedicare ai ‘fondentisti’ non solo il primo manuale completo e approfondito sul nero fondente, ma anche una nuova gamma pensata e studiata soprattutto per loro, che affonda le sue radici nel 1907, quando Luisa Spagnoli intuì ed elaborò il metodo per una sapiente tostatura di pregiate fave di cacao fino a ottenere il Fondente Luisa®, un cioccolato di alta qualità, oggi alla base di Perugina® Nero®, che si caratterizza per un gusto puro e intenso, persistente e che si scioglie in bocca. Nel solco di questa lunga tradizione, Perugina® Nero® 95% e Perugina® Nero® Cristalli allo Zenzero sono le due innovazioni create per questa nuova generazione dei puristi del cibo, e si aggiungono all’ampia gamma di tavolette (70%, 85%, Pistacchio Croccante, Semi di cacao e Arancia Intensa), e alla linea di Sfoglie Perugina® Nero® (70% e Arancia).

I profili sensoriali dei prodotti Perugina® Nero® sono stati studiati presso il Centro di Sviluppo Nestlé di Broc in Svizzera, il Centro di Eccellenza del Cioccolato.

Il piacere del fondente si arricchisce con la nuova gamma di Cioccolatini Sublimi Fondenti Perugina® Nero® Intenso classico, Arancio Intenso, Semi di Cacao e Mirtillo & Quinoa – segno dell’attenzione costante di Perugina® alle esigenze degli amanti del cioccolato nero. Croccanti gusci di cioccolato fondente Luisa® che racchiudono un delizioso ripieno. Un climax gustativo all’insegna del piacere intenso per soddisfare anche i gusti più esigenti.

Il gusto Mirtillo & Quinoa, proposto per le esigenze di gusto dei palati più sofisticati, completa anche la gamma delle barrette aggiungendosi alle referenze Perugina® Nero® 70%, Nocciole Caramellate e Arancia Intensa.

 

ASPI – Associazione della Sommellerie Professionale Italiana. Si propone come punto di riferimento per la Sommellerie professionale, con l’obiettivo di offrire opportunità di crescita ed affermazione ai Sommelier. Dal 2007, anno della sua nascita, è il solo membro per l’Italia dell’Association de la Sommellerie Internationale, A.S.I. I principali obiettivi di ASPI sono la formazione, a livello professionale, e la diffusione della cultura sul mondo del cibo e delle bevande. ASPI è presente, sul territorio nazionale, con corsi ed attività.

No Comments
Dieta e Alimentazione

Dolci pugliesi e la Pasticceria Di Donfrancesco

I dolci più buoni che potrai assaggiare in Puglia

Le cartellate sono realizzate dall’impasto di farina, olio di oliva e vino bianco o spumante. La pasta, resa sfoglia sottilissima, è tagliata a strisce con la rotella a smerli; ogni striscia viene avvolta su se stessa a creare, unendo i bordi in alcune parti, una sorta di coroncina. Una volta asciugate, le cartellate vengono calate nel vincotto – spesso misto a miele – e decorate con codette di zucchero, nocciole o mandorle. Il dolce è fortemente legato alla tradizione cristiana.

I cuscinetti sono fagottini di sottile pasta, la stessa delle cartellate, che racchiude un cuore di pasta reale aromatizzata con la scorza di limone. Una volta riempita la sfoglia, vengono lasciati asciugare, fritti e ripassati nello zucchero. Hanno forma di mezza luna e nella tradizione popolare rimandano al cuscino usato per il sonno del Bambinello.

Gli amaretti sono biscotti di marzapane la cui tradizione è condivisa con altre città italiane, una tra tutte Siena con suoi Ricciarelli, a testimonianza degli scambi e dei contatti consumati nel passato tra i territori della penisola. L’impasto è facile da realizzare: un panetto di mandorle tritate, zucchero, uova e la scorza del limone lavorato a palline e decorato con ciliegie candite, mandorle o chicchi di caffè.

I sassanelli sono soffici paste di mandorle tostare, vincotto e cacao, note altrove come mostaccioli. Il sapore deciso del vincotto viene stemperato dalle spezie che vanno aggiunte q.b. lasciando libertà assoluta al gusto di chi le prepara. Vista la facilità delle paste a bruciarsi, le accorte massaie di una volta, che non potevano permettersi il disonore di aver rovinato una partita di dolci né tanto meno potevano accettare l’idea di buttar via del cibo, trovavano nello giulebbe al cacao un’ottima soluzione per coprire il sapore amaro e non confessare la distrazione.

I mostaccioli, diversi nella materia da quelli noti con questo nome in altre parti dell’Italia, sono biscotti di mandorle tostate e vincotto ricoperti di giulebbe al cacao dolce o di cioccolato. Anche in questo caso trionfano chiodi di garofano, buccia di limone e cannella da inserire nelle quantità a discrezione del pasticcere.

Pasticceria Di Donfrancesco

La Pasticceria Di Donfrancesco è un punto di riferimento nel panorama delle pasticcerie a Lecce. L’esperienza quarantennale della Pasticceria Di Donfrancesco la puoi trovare ed assaporare nelle preparazioni artigianali. La riconosci al primo assaggio dalla qualità delle materie. Tra tutte le pasticcerie di Lecce si distingue per l’interpretazione tradizionale ma anche originale degli ingredienti. Ricercata e frutto di una vocazione che dura da decenni, l’arte della Pasticceria Di Donfrancesco porta avanti la più classica tradizione senza mai dimenticare un tocco di innovazione. Pasticceria Di Donfrancesco si trova a Lecce, in Via Pertini 1/D. Per saperne di più chiama subito allo 0832823300.

No Comments
Dieta e Alimentazione Etica e Società

Il Chianti la Perla Verde della Campagna Toscana

  • By
  • 5 Agosto 2018

Alle porte di Firenze esiste una zona collinare immersa nella natura che si estende fino alle province di Siena ed Arezzo, questo luogo è conosciuto come la zona del Chianti una zona di campagna che ha le caratteristiche tipiche della campagna Toscana.
Il Chianti oltre ad essere una zona di campagna bellissima è anche un luogo di produzione vinicola tra le più rinomate del mondo, nel Chianti da secoli vengano coltivati vigneti dai quali si ottiene eccellenti vini per mezzo di metodologie tradizionali antiche di secoli.
I vini del Chianti rappresentano una vera eccellenza nel panorama della produzione vinicola, i vini provenienti da questa zona della Toscana sono molto apprezzati tanto da essere tra i prodotti più serviti nei ristoranti e durante i migliori catering Firenze.
Oltre alla produzione vinicola nel Chianti si producano anche altre eccellenze gastronomiche come l’olio, i salumi, i formaggi e molti atri cibi tipici della tradizione Toscana, queste eccellenze gastronomiche non sono solo consumate in questi luoghi ma vengano esportate in tutto il mondo in considerazione delle richieste provenienti da tutto il mondo.
Questi prodotti sono anche una delle attrazioni che alimentano il turismo nel Chianti, sono moltissimi i turisti che soprattutto durante il periodo estivo partecipano a veri e propri tours dedicati ad assaggiare il vino e le altre eccellenze gastronomiche di questa zona della Toscana alle porte di Firenze.
Oltre alle produzioni enogastronomiche il turismo è una delle attività principali del Chianti, questa stupenda zona collinare immersa nella natura è caratterizzata dalla presenza di molte strutture ricettive di ottima qualità.
Le strutture ricettive del Chianti oltre ad essere di ottima qualità sono caratterizzate dai tratti tipici della tradizione toscana che si possano ritrovare sia negli arredi sia nell’architettura tipica delle costruzioni della tradizione Toscana.
La scelta della struttura ricettiva nel Chianti è molto variegata si va dai semplici b&b, ai residence, agli hotel di lusso, molte di queste strutture sono attrezzate con piscine, gazebo ed anche ottimi ristoranti dove i turisti possano degustare gli ottimi vini e cibi toscani.
Queste strutture sono degli ottimi luoghi dove trascorrere ore di relax e divertimento soprattutto durante la stagione estiva, queste strutture sono anche un punto ideale di partenza per effettuare le molte escursioni che si possano fare in questo stupendo territorio della Toscana.
Il Chianti è una zona della campagna Toscana famosa in tutto il mondo, sono moltissime le persone provenienti che amano passare nel Chianti le proprie vacanze e che tornano spesso in questi luoghi.
A testimonianza di ciò sono molti anche i cittadini stranieri che hanno acquistato in questa zona della Toscana una residenza dove trascorrere le proprie vacanze, tra questi ci sono anche importanti personaggi che hanno acquistato palazzi, ville storiche ed anche vere e proprie tenute agricole per il grande amore per questa stupenda zona di italia.

No Comments
Dieta e Alimentazione

Osteria tipica a Palermo? La risposta è Panzachina!

Origini della cucina siciliana

La posizione geografica della Sicilia ha permesso, nel corso dei secoli, l’incontro di popoli e civiltà: è nata così una gastronomia complessa ed articolata grazie al contributo di tutte le culture stabilitesi in Sicilia negli ultimi due millenni. L’isola fu colonizzata da Fenici, Cartaginesi e Greci, i quali hanno lasciato un segno indelebile nella tradizione gastronomica siciliana. Essi introdussero il pane con le sue molteplici ricette. In Sicilia tuttora ne sono presenti numerose varietà, spesso arricchite con il sesamo detto “cimino” o “giuggiulena”. Intorno al  III secolo a.C. la Sicilia divenne una delle principali province romane. Durante la loro dominazione i Romani fecero scuola per quanto riguarda la farcitura di pesci e verdure, la,preparazione delle salsicce e la conservazione della neve dell’Etna per preparazioni a base di frutta. I gelati e le granite sono così entrati a far parte del panorama culinario siciliano.

Tra il V e VI secolo d.C. l’isola cadde sotto la dominazione dei Vandali e degli Ostrogoti i quali lasciarono soltanto una decadenza culturale ed economia. Successivamente passò sotto il dominio Bizantino, che ne mantenne il controllo per circa tre secoli. Pur non lasciando nessuna ricetta tradizionale degna di rilievo, i Bizantini tramandarono la pratica di arrostire allo spiedo la carne nonché la stagionatura e la lavorazione dei formaggi per renderli piccanti e più saporiti. A livello gastronomico la vera svolta avvenne attorno al 965, quando gli Arabi, diventati veri e propri padroni dell’Isola, introdussero la canna da zucchero, il riso, gli agrumi e l’uso delle droghe. La pasticceria diviene inimitabile, così nacque la celebre “cassata” e la “cubbaita”, un torrone di miele, semi di sesamo e mandorle. Si ebbe così l’evento di una cucina arabo-sicula la cui influenza si estese a tutto il bacino occidentale del Mediterraneo.

Per i tuoi pranzi e le tue cene scegli Panzachina, l’osteria tipica a Palermo

Vuoi prenotare in un posto dove poter assaggiare l’unica ed inimitabile cucina tipica siciliana? Siediti ad uno dei tavoli di Panzachina, l’osteria tipica di Palermo. Panzachina è famosa per la grande qualità dei piatti tipici siciliani realizzati con materie prime freschissime e a km 0 ed elaborate con professionalità dagli chef di alto livello che lavorano con passione e dedizione. Qui potrai assicurarti una grande riuscita dei tuoi pranzi e delle tue cene a Palermo e assicurarti una eccellente figura con i tuoi invitati per qualsiasi occasione! Cosa aspetti? Panzachina, l’osteria tipica di Palermo, si trova a Terrisani Favararotta, in Via Vincenzo Madonia 98. Prenota un tavolo, e chiama subito allo 0918433723.

No Comments
Dieta e Alimentazione

I fish bar di milano: mangiare pesce di qualità in posti trendy

 

Milano è una metropoli particolamente dinamica, attiva e sveglia con moltissime attività da poter fare.

Come ogni città che si rispetti essa presenta, oltre a innumerevoli negozi, un gran numero di ristoranti di qualità.  Sono presenti ristoranti che offrono cucine da tutto il mondo e con preparazioni e ingredienti tra i più diversi.

Ora si parlerà di una peculiare tipo di ristorante presente a Milano, chiamato fish bar, in cui si può mangiare pesce di qualità in pieno centro di milano, spesso con ingredienti freschi e appena pescati.

 

Piatti tipici dei fish bar di Milano

 

Alcuni fish bar di Milano sono rinomati per saper offrire ai loro clienti la possibilità di mangiare il pesce crudo. Essi usano sempre ingredienti che arrivano in giornata e hanno nel loro menu delle squisite tartare di pesce crudo appena pescato. Anche se poter servire questo tipo di piatti è il loro punto forte e vanto, ciò non significa che a richiesta non possano anche preparare delle pietanza più consuete come degli spaghetti all’astice oppure una squisita tagliata di tonno rosso.

Il loro assortimento non si limita al pesce, essi servono anche i crostacei con diversi piatti a base di granchi o aragosta.

Altri piatti molto gustosi sono la tartare di gambero rosso, i gamberoni rossi saltati oppure un buonissimo fritto misto di calamari e crostacei.

Inoltre, essendo posti molto eleganti, offrono anche pietanze tra le più raffinate e pregiate con il loro vasto assortimento di ostriche e caviale tra cui scegliere quello che più si adatta ai propri gusti.

Insomma, se si è un’amante dei piatti di mare si è sicuri di trovare un manicaretto da gustare.

Alcuni di questi ristoranti offrono la possibilità di poter vedere anticipatamente il loro menu sul loro sito online, in questo modo si è sicuri di andare in un posto in cui mangiare proprio quello che più si preferisce

 

La cornice dei fish bar: ristoranti alla moda nel centro di Milano

 

I fish bar solitamente sono ristoranti particolarmente fieri della qualità del loro cibo e questa cura viene mantenuta sia nel servizio che nell’interno dei ristoranti. Infatti molto spesso questi sono posti molto alla moda situati in zone veramente centrali e attive di Milano come Brera.

È chiaro che nel mangiare il ruolo principale ce lo hanno sempre i piatti, ma l’occhio vuole sempre la sua parte, e in questo caso non viene deluso. Mangiare in un fish bar dunque è un’esperienza che coinvolge più sensi rispetto al solo gusto ed è un modo ideale per poter apprezzare dell’ottimo pesce ma anche per rilassarsi in un locale particolarmente elegante.

I fish bar sono posti molto alla moda, per questo, nel momento in cui si è deciso di pranzare o cenare in uno di questi, è consigliabile contattare il locale in via telematica o su internet per assicurarsi della loro disponibilità e prenotare un tavolo.

Per concludere i fish bar a Milano sono un tipo di locale che è particolarmente interessante e da tenere d’occhio dagli amanti di pesce in cerca di ristoranti di qualità.

 

 

 

No Comments
Comunicati Dieta e Alimentazione Editoriali

Psicologia e Mindset: scopri i segreti della mente e del cibo con Mindfoodness

 

 

Ormai da un mese questo libro è sulla bocca di tutti e ha raggiunto l’invidiabile traguardo di primo libro venduto nella categoria Disturbi alimentari su Amazon, rimanendo stabile in quella posizione. Mindfoodness, il libro scritto dallo psicologo Emanuel Mian, può essere considerato un ottimo strumento di aiuto e di supporto non solo per chi soffre, appunto, di disturbi alimentari, ma per chiunque, tanto coloro che sono attualmente in terapia, chi non ha intenzione di iniziarla mai, e anche per coloro che ci sono stati e hanno bisogno di riprendere determinati argomenti. Questolibro utilizza in modo semplice gli strumenti forniti dalla psicologia per garantire motivazione e un spinta in più verso la realizzazione personale ed uno stato mentale più salutare. I temi che vengono affrontati al suo interno riguardano il rapporto che intercorre tra il cibo e le emozioni in relazione con la mente, i modi in cui questi tre elementi si rapportano tra loro e le trappole che ci inducono ad avere problemi con una di queste parti.

 

Le trappole della mente e del cibo: come affrontarle

 

L’esperienza e la professionalità del Dott. Mian nel settore e la sua competenza al riguardo unita con la sua grande capacità di rapportarsi con i pazienti, hanno portato alla luce un libro che permette ai lettori di avere una guida a portata di mano su come affrontare tutte quelle situazioni in cui veniamo tratti in inganno dalla nostra mente nei riguardi del cibo. Situazioni come queste possono esssere ad esempio la fame nervosa, il binge eating, anoressia o bulimia, che riguardino noi stessi o qualcuno che ci è vicino e ci sta a cuore, i contenuti di Mindfoodness possono fornirci la chiave per risolvere molti piccoli problemi quotidiani e riportarci ad avere un rapporto naturale con l’alimentazione e l’attività. Un alleato utile ed immancabile per superare quei blocchi, troppo spesso solo mentali, che ci impediscono di avere un rapporto sano e salutare con il cibo e con noi stessi. Il libro non riguarda solo il come perdere peso quindi, ma anche, e soprattutto, come e perché cambiare il proprio mindset in rapporto al cibo.

 

Un alleato nella gestione e la perdita di peso

 

In Mindfoodness lo psicologo Dottor Mian si offre di fornire una traccia da seguire per raggiungere quegli obbiettivi che riguardano un sano rapporto con l’alimentazione e con il cibo. L’approccio di Emanuel Mian, in relazione al concetto medico-paziente, è estremamente innovativo e moderno. Lo psicologo infatti è sempre molto presente sui social media e sempre in contatto con i suoi pazienti su varie piattaforme, così da fornire motivazione e spunti di riflessione se non aiuto a chi ne ha bisogno. Attraverso le pagine del libro, Mindfoodness, vengono tracciati i percorsi sia pratici che mentali, per raggiungere il pesoforma, ma soprattutto come mantenerlo e come gestirlo, che per molti inaspettatamente rappresenta la parte più difficile. Questo libro rappresenterà il vostro miglior alleato nella lotta agli ostacoli che la nostra mente ha costruito in rapporto al cibo, e vi insegnerà, oltre che aiuterà, a raggiungere quel sano rapporto con l’alimentazione di cui tutti abbiamo bisogno.

 

 

 

No Comments
Dieta e Alimentazione Eventi

La Biennale Enogastronomica a Firenze Cibi e Vini Tipici della Toscana e non

  • By
  • 9 Luglio 2018

La Biennale Enogastronomica a Firenze si svolge ogni due anni a Firenze proponendo specialità e menu di importanti ristoranti e servizi di catering Firenze che propongono non solo cibi e vini toscani ma anche caratteristiche specialità provenienti da tutta italia.
Anche quest’anno la Biennale Enogastronomica si propone per essere evento di livello internazionale dove oltre ad esserci il meglio del cibo toscano e italiano saranno presentati anche una rappresentanza di alcune eccellenze culinarie provenienti da tutto il mondo.
Alla Biennale enogastronomica oltre ad esserci alcuni tra i migliori ristoranti e servizi di catering Firenze sono presenti anche alcuni chef di livello internazionale tra i più famosi al mondo che proporranno alcune delle loro eccellenti ricette culinarie.
La Biennale si propone anche come fiera itinerante che vuole interagire in modo diretto con le realtà enogastronomiche presenti a Firenze, durante lo svolgimento della Biennale Enogastronomica a Firenze saranno coinvolti locali e luoghi storici come: piazza della Repubblica, la stazione di Santa Maria Novella, il Mercato Centrale, l’Opera di Firenze.
Nella centralissima piazza della Repubblica di Firenze luogo di passaggio e sosta per i tantissimi turisti presenti sarà allestito un mercato nel quale saranno venduti cibi toscani e italiani oltre agli ottimi vini toscani, in questo luogo i prodotti oltre che essere acquistati potranno essere anche consumati cibi tipici della tradizione toscana e fiorentina.
Come per tutti gli eventi che si svolgano a Firenze anche questa mostra dedicata al cibo e al vino sarà un’ottima occasione per visitare Firenze ed i suoi monumenti, in concomitanza di questa mostra dedicata al cibo italiano e non solo vengono organizzati eventi di arte, musica e letteratura, oltre che convegni dedicati al tema del cibo.
Non mancheranno nemmeno le celebrità ed i personaggi che sono ogni anno coinvolti ed invitati a testimoniare la veridicità dei prodotti e degli operatori presenti alla biennale enogastronomica.

No Comments
Dieta e Alimentazione

Cerchi il locale perfetto per una ricorrenza importante?

Scegli il ristorante pizzeria a Narni che ha già soddisfatto i palati più sopraffini!

Ristorante Pizzeria Castelchiaro: l’amore per i sapori della nostra terra

Sei alla ricerca di un bel locale dove festeggiare una ricorrenza importante? Oppure stai organizzando una allegra serata tra amici? Cerchi una location romantica per una cena a lume di candela? Oppure non vedi l’ora di provare qualcosa di diverso dal solito? C’è un ristorante pizzeria a Narni, la capitale medievale della Corsa all’Anello, dove magia e sapori si uniscono in piatti unici capaci di regalare impensabili note di gusto alle tue papille gustative.

Ancora sei indeciso? Prenota ora il tuo tavolo al Ristorante Pizzeria Castelchiaro al 339 6930421

Il Ristorante Pizzeria Castelchiaro a Narni è un’ottima soluzione per trascorrere una piacevole serata gustando prelibatezze tipiche della cucina umbra. Situato nel bel mezzo del verde tipico della regione, questo ristorante pizzeria di Narni è la location adatta per stare all’aria aperta durante la bella stagione, per godere dei colori caldi dell’autunno, per trovare conforto nel calore interno durante la stagione fredda. Esternamente, il locale è circondato da molto spazio, per cui è il posto ideale per famiglie con bambini, ma si presta perfettamente anche per cerimonie o eventi, inoltre la disposizione di luci e faretti rendono l’atmosfera calda e accogliente.

Castelchiaro: ristorante e pizzeria a Narni per passione

L’amore per la propria terra si riflette ogni giorno sui piatti che proposti ai clienti: il Ristorante Pizzeria Castelchiaro è infatti sinonimo di tradizione e cibo genuino, un vero monumento della tipica cucina umbra.

Le pietanze rispettano perfettamente i piatti tipici e tradizionali, per lo più a base di carni e verdure provenienti dalla zona. Una delle caratteristiche di questo ristorante pizzeria di Narni è infatti quella di offrire cibo preparato con ingredienti provenienti da queste terre, piatti cucinati con materie prime freschissime e di prima scelta. Ogni portata sarà sempre accompagnata da un buon bicchiere di vino. La cantina, fornitissima sia di vini che di birre, ti permetterà di accompagnare il pasto con le migliori etichette locali, nazionali e straniere.

La tradizione umbra in un pasto e… in una pizza!

I piatti proposti dal Ristorante Pizzeria Castelchiaro sono quelli della tradizione culinaria umbra, basata su cibo semplice dal sapore genuino tipico dei piatti casarecci, così come venivano cucinati una volta. È il caso della pasta fatta in casa, stesa ancora al mattarello come si faceva tanto tempo fa, quando ancora non esistevano le macchine per impastare la pasta! Qui troverai proprio questo: l’incontro con la tradizione in cui si fonde il gusto antico di sapori passati, come quelli dei piatti a base di tartufo, il re della tavola.

Al Ristorante Pizzeria Castelchiaro potrai gustare anche ottime pizze, anche in questo caso si tratta di cibo genuino e cucinato secondo tradizione: le pizze, sottoposte a lunga lievitazione naturale di 48 ore, sono altamente digeribili e realizzate con grani antichi ottenuti tramite molitura a pietra.

Per il tuo giorno importante, per un evento speciale e inaspettato, il Ristorante Pizzeria Castelchiaro ti aspetta in Via Flaminia Ternana 650. Puoi prenotare il tuo tavolo al 339 6930421

No Comments
Dieta e Alimentazione Salute e Benessere

Supplementi alimentari: i migliori alleati degli sportivi

  • By
  • 18 Giugno 2018
 

Sempre più presenti nel mercato italiano, gli integratori alimentari svolgono una funzione davvero importante per quanto riguarda il corretto funzionamento dell’organismo, soprattutto quando quest’ultimo viene sottoposto a sforzi sia di tipo fisico che emotivo, quali stress, ansia, intensi allenamenti e potenziamento muscoli. Per evitare quindi cedimenti da parte del proprio corpo o mente e per evitare alcun tipo di carenze, è necessario assumere il giusto quantitativo di  supplementi alimentari, così facendo chi segue una costante attività sportiva potrà sfruttare al meglio l’allenamento, traendone il massimo. Gli integratori per fitness servono per ridare all’organismo le forze e le energie perse durante l’attività sportiva; inoltre hanno la funzione di incrementare le prestazioni e la resistenza fisica, accelerando per di più il metabolismo durante l’intero processo.

Possiamo quindi affermare che l’integrazione alimentare è un fattore di grande rilievo per la cura quotidiana di chiunque si dedichi allo sport con costanza, e cha ha obiettivi di miglioramento ogni settimana. Negli ultimi mesi, sta prendendo largo spazio nel web e nel mercato il tribulus terrestris. Continua a leggere per scoprire di cosa si tratta e quali sono le proprietà e i benefici.

 

Perché usare i supplementi alimentari

 

Gli integratori alimentari svolgono una funzione fondamentale, ovvero supportano coloro che praticano quotidianamente attività fisica, che essa sia di potenziamento o di rimodellamento. L’elevato consumo di energie comporta una carenza nel proprio organismo, la quale deve essere integrata e a tale scopo la soluzione perfetta è assumere alcuni supplementi, che danno la carica giusta affinché l’organismo non ceda. Sul mercato sono disponibili diverse tipologie di integratori e ciascuna ha diverse funzioni, dal potenziamento muscolare, all’aumento della libido, alla perdita di peso, al miglioramento del metabolismo e tanto altro ancora. I prezzi degli integratori non eccessivi e sono quindi alla portata di quindi voglia farne uso. Ricordiamo che, affinché questi prodotti portino a risultati, devono essere accompagnati da una costante attività fisica.

 

Scopri le proprietà e i benefici del Tribulus Terrestris

 

Il Tribulus Terrestris è un tipo di erba che cresce in modo spontaneo in terre asiatiche e in zone boschive dell’Europa e nello specifico nella Penisola Balcanica. Il tribulus è caratterizzato da spine con forma tetraedrica e tale struttura rimanda al Tribolo romano, ovvero ad un antico dispositivo bellico a punte metalliche divergenti; è proprio da qui che questa erba prende il nome. Da molti anni viene usato come rimedio naturale per la cura di patologie legate alla sfera sessuale e per i suoi molteplici benefici ed effetti sull’organismo e sul corpo umano. Oggigiorno si può trovare sul mercato, anche italiano, sotto forma di integratori con lo scopo di aumentare la forza e la crescita muscolare, di incrementare la potenza sessuale e stimolare la riproduzione naturale degli ormoni sessuali. Ha inoltre la capacità di eliminare le tossine prodotte dal corpo durante l’attività fisica, riducendo la quantità di grassi in eccesso e di aumentare la forze e le energie. il Tribulus è anche conosciuto grazie alla sua azione purificante volta alla protezione di fegato, reni e tratto urinario, inoltre è di supporto anche alla circolazione sanguigna.

No Comments
Comunicati Dieta e Alimentazione

ESPERIENZA E TRADIZIONE: LA MACELLERIA MUUU DI WALTER SIRTORI A MILANO

L’Italia del Gusto, sempre molto attiva a Milano nella ricerca di eccellenze dell’agroalimentare, ha avuto il piacere di visitare e fare quattro chiacchiere con Walter Sirtori, nume titolare della Macelleria Muuu, situata in via Paolo Sarpi 27, nel cuore “cinese” della città meneghina.
Si tratta di una macelleria a conduzione familiare al 100%, in quanto fondata dal nonno dell’attuale titolare quasi 70 anni fa, che offre alla gentile clientela una vasta varietà di carni di razze e provenienze diverse, sia bianca che rossa, come la fassona piemontese e la frisona nazionale, oltre ad altre carni bovine, suine, polli, conigli, tacchini e capretti.
Materie prime d’alta qualità, selezionate meticolosamente da piccoli produttori che da generazioni allevano con metodo tradizionale , affiancate da altri prodotti come formaggi, le farine cereali e legumi, provenienti da aziende agricole che hanno scelto il metodo di coltivazione biodinamica o biologico certificato.
Nella chiacchierata, Walter Sirtori ha ricordato come a Milano fino agli anni ’80 ci fossero circa 1200 macellai, mentre ora ce ne sono circa 200: la causa di questo calo drastico nel numero è attribuibile alla G.d.o., che ha sostituito con una forma di cibo tutta uguale le varie tipicità offerte dalle macellerie.
Poca differenzazione qualitativa quindi: per restare competitivi molti macellai, tra cui lo stesso Walter Sirtori hanno puntato impeccabilmente sulla diversità del prodotto, offrendo così un vero e salutare servizio.
Dopo Expo 2015, si è verificato un cambiamento nel modo di alimentarsi che ha portato il cliente o il turista ad essere più consapevole e attento verso ciò che mangia

No Comments
Dieta e Alimentazione

Scopri i vantaggi dell’integratore yohimbina

  • By
  • 26 Maggio 2018
 

A tutti gli amanti della palestre e del fitness, eccoci qua oggi a parlare di un topic che potrebbe fare al caso vostro: l’integratore yohimbina. Questo integratore ha la capacità di velocizzare e incrementare il processo di crescita della massa muscolare, di aumentare la forza, di potenziare la sessualità maschile, di combattere l’impotenza e di ridurre la quantità di grassi in eccesso nel proprio organismo. Se non si fosse capito, l’articolo tratta del benessere, degli integratori per l’attività fisica e dei vantaggi che si possono trarre. Gli integratori sono oggigiorno sempre più presenti sul mercato e sempre più ricercati in internet; in Italia si pone molta attenzione a quello che è il benessere fisico, ne consegue che le palestre ricevono numerosi nuovi iscritti ogni mese e vengano richiesti corsi di fitness, crossfit, gag e via dicendo.

Gli integratori yohimbina hanno lo scopo di aiutare chi ne fa uso verso il raggiungimento del proprio obiettivo, che sia esso l’aumento di massa, la perdita di grassi o la capacità di avere prestanti prestazioni sessuali. È importante ricordare che senza la giusta quantità di allenamento fisico, gli integratori non portano ad alcun beneficio, quindi è fondamentale seguire una regolare e continua attività sportiva. Esistono numerosi prodotti e tipologie di integratori ben mirati per ognuno di questi obiettivi, ma sono disponibili anche quelli che aiutano ad ottenere due o più risultati.

 

I benefici degli integratori

 

Per far funzionare bene il nostro organismo e dare al corpo la giusta quantità di energia che serve per affrontare la giornata, è necessario seguire una dieta e un’alimentazione il più possibile sana ed equilibrata. Praticare uno sport, andare in palestra e allenarsi con una certa costanza permette al nostro corpo di rimanere più giovane e tonico, prevenendo anche alcuni tipi di malattie, grazie alla capacità dell’organismo di espellere tossine e ridurre i grassi non necessari.

Per chi segue sempre un attività fisica a livello sostenuto, l’uso degli integratori diventa necessario e complementare, per non portare l’organismo ad un carico di sforzo e fatica che non è in grado di sostenere, per recuperare le forze e le energie necessarie e per evitare al corpo una caduta sia fisica che emotiva.

Come abbiamo accennato prima, esistono più tipi di integratori, alcuni specifici per il raggiungimento di un solo obiettivo, altri che grazie ai loro principi attivi e alle diverse proprietà possono supportare gli atleti in più scopi; un esempio è l’integratore all’estratto secco di yohimbe.

Scopri le proprietà dell’estratto di yohimbe

 

La caratteristica tipica dell’integratore alimentare consiste nella sostanza attiva chiamata yohimbina, ovvero un alcaloide indolico alchilamido; questo fa riferimento alle beta carboline del gruppo degli alcaloidi indolici, la quale è isolata dalle piante della famiglia Rubaceae e viene standardizzata come yohimbina cloridrato. Le proprietà degli estratti che contengono yohimbina vengono osservate per il loro effetto nei casi di impotenza, derivanti probabilmente da danni organici al sistema nervoso centrale. La yohimbina non è prodotta dall’organismo in maniera naturale e per questo molto spesso è insufficiente nel flusso sanguigno. L’estratto secco di yohimbe inoltre svolge la funzione di purificazione dei grassi mediante l’aumento degli  acidi grassi.

 

No Comments
Dieta e Alimentazione

Mangiare a Palermo: scopri l’osteria tipica di Palermo

Tutti ne parlano e si prepara a diventare il trend per l’estate siciliana 2018

Fai un salto da Panzachina, l’osteria tipica di Palermo dove trovare la Sicilia… nel piatto!

Quando la bellezza del territorio e la tradizione culinaria di altri tempi si sposano e si ritrovano nei locali di un’osteria tipica di Palermo dal sapore innovativo, ecco che nasce un luogo dove calore e tradizione sono sul menù, esattamente come i migliori piatti siciliani! 

Posta ai piedi del monte Pellegrino, nella piana della Conca d’Oro e dinanzi ad un golfo, Palermo è in una posizione incantevole. Bellezza indiscutibile, è dovuta a diversi fattori e agevolata da un clima dolce che favorisce la crescita di una vegetazione rigogliosa, Palermo è ricca di storia, e ne sono testimonianza i numerosi monumenti, che girando per i borghi e i vicoli, si possono ammirare. Capitolo a parte è riservato alla cucina palermitana e all’Osteria Panzachina troverai la massima rappresentazione di quella che può essere definita osteria tipica di Palermo.

Prenota il tuo tavolo da Panzachina allo 091 8433723

La tipica cucina di questa terra frutto dell’incontro di diverse culture e tradizioni, rimarrà nei tuoi ricordi per sempre. La presenza di spagnoli, arabi, ebrei e tante altre etnie, infatti, la si riscontra non solo nell’arte, ma anche nelle pietanze, testimonianza di tutti i popoli che per questa terra sono passati e vissuti. Infatti all’Osteria Panzachina si può assaporare quel mix di colori, profumi e spezie che caratterizzano la città di Palermo. Si può raccontare la storia di questa città attraverso i suoi piatti tipici, ricchi di sapore e tradizioni provenienti dal mare e dalla terra.

Tutte le pietanze proposte dall’osteria tipica di Palermo Panzachina si rifanno all’antica arte culinaria siciliana. I menù cambiano in base alle stagioni, in quanto una delle caratteristiche dell’osteria è quella di utilizzare sempre e solo materie prime freschissime e a Km 0. Questo è sinonimo di qualità e serietà nei confronti del cliente e caratteristica peculiare che contraddistingue questo punto ristoro, rendendolo un vero esempio dell’antica arte culinaria palermitana e siciliana. Panzachina propone piatti sia di carne che di pesce, seguendo le ricette tradizionali legate al territorio.

Entra in Panzachina e fai un viaggio sensoriale nel cuore della Sicilia

L’Osteria Panzachina, con i suoi piatti, ti permetterà di fare un viaggio sensoriale attraverso i sapori e i profumi del suo cibo e delle sue tradizioni, un viaggio in cui scoprirai pietanze buonissime frutto di ingredienti di prima qualità sapientemente cucinati. Nel luogo dove popoli diversi uniti in una sola cultura hanno dato inizio ad una contaminazione culinaria che si riflette sull’incontro tra materie prime differenti e piatti originali dal sapore inconfondibile, l’Osteria Panzachina diventa la profonda espressione di qualità ed eccellenza.

L’Osteria Panzachina è aperta tutti i giorni sia a pranzo che a cena, e si trova a Terrasini, in provincia di Palermo, in Via Vincenzo Madonia.

Chiama ora lo 091 8433723 per prenotare il tuo tavolo.

 

No Comments
Dieta e Alimentazione

Disturbi alimentari: riscoprite voi stessi

 

Emanuel Mian è uno psicologo specializzato nella terapia dei disturbi di comportamento alimentare e dell’immagine che una persona ha del proprio corpo, in questo campo difatti è uno degli psicoterapeuti più esperti in Italia.

Il dottor Mian negli ultimi anni sta lavorando ad un progetto chiamato Mind Food Ness; il quale ha lo scopo di aiutare e di supportare tutte le persone che hanno disturbi dell’alimentazione e della nutrizione, che si trovano in difficoltà davanti al cibo e che hanno problemi nell’accettazione della stessa persona. Più in concreto, questo progetto ha preso la forma di un audiobook, nel quale il dottor Mian prova a rendere più tangibile la psicologia e tramite consigli dialoghi e motivazioni invita gli ascoltatori ad esprimere le proprie paure, ad affrontarle e sentirsi a proprio agio con sé stessi, arrivando ad una situazione di serenità e stabilità.

Emanuel Mian: chi è e cosa fa

 

Emanuel Mian è uno psicologo che nel corso della sua carriera si è specializzato in in Psicoterapia cognitiva e cognitivo-comportamentale seguendo un Dottorato in Ricerca in Neuroscienze e in Scienze cognitive. Ora è psicologo, ricercatore, professore presso l’Università di Pavia nella quale insegna “Tecniche di comunicazione medico-paziente” al master in “Dietistica e nutrizione clinica” e nel corso di laurea in Dietistica; è diventato inoltre supervisore e responsabile in più centri in Italia per la terapia dei disturbi alimentari e della nutrizione e che seguono i pazienti che hanno importante problemi di obesità.

Le ricerche del dottor Mian sono state pubblicate su riviste e settimanali scientifici, sono state argomento di congressi e sono state trasmesse in programmi radiotelevisi come Focus e Superquark.

Grazie alle sue esperienze e ai suoi studi, la sua carriera vanta il raggiungimento di importanti traguardi ed esperienze costruttive  e istruttive. Emanuel Mian è diventato inoltre responsabile di Emotifood e psicologo referente di alcuni importanti centri interdisciplinari per la cura dei disturbi alimentari e nutrizionali, un esempio è il C.I.B.O. ovvero il Centro Interdisciplinare Bariatria e Obesità. Ora in Italia è un punto di riferimento per molti pazienti e colleghi.

 

Scopri l’audiobook MindFoodNess

 

MindFoodNess è un audiolibro che si pone l’obiettivo di aiutare coloro che soffrono di disordini alimentari e che non riescono a sentirsi bene con sé stessi, sia sotto un punto di vista estetico sia per quanto riguarda la sfera emotiva

L’audiobook è già disponibile e si può scarica tramite il sito Audible ad un prezzo davvero irrisorio.

Dall’ascolto di questo audiolibro si possono trarre davvero dei benefici e la propria persona potrà trovare aiuto e supporto nei consigli e nelle parole del dottor Mian. È consigliabile soprattutto per chi ha problemi a seguire una corretta nutrizione, ma è ideale per tutti coloro che desiderano riprendere il pieno controllo del proprio corpo e della propria mente. L’obiettivo è portare gli ascoltatori ad una realizzazione di loro stessi e di riscoprire la serenità attraverso una sana e corretta consapevolezza alimentare.

 

No Comments
Comunicati Dieta e Alimentazione

Corretta alimentazione e longevità: il segreto per restare giovani sempre

Scopri come seguire uno stile di vita sano e dare una spinta alle tue energie

La biologa e nutrizionista di Terni, la Dottoressa Di Benedetto, ha la dieta giusta su misura per te

Esiste un profondo legame tra corretta alimentazione, stile di vita sano e longevità. Di questo se ne parla da sempre, e sappiamo anche che non è solo l’alimentazione corretta ad essere alla base di una buona condizione di salute. Infatti, da anni, gli scienziati indicano la nutrizione tra le cause della longevità insieme alla genetica, all’ambiente e allo stile di vita. Proprio per questo motivo oggi abbiamo deciso di parlare con la Dottoressa Di Benedetto, biologa e nutrizionista di Terni da sempre impegnata nella diffusione della conoscenza circa i benefici di una alimentazione sana e regolare.

Alimentazione e longevità, la risposta nei paesi occidentali

Nei paesi occidentali, in circa un secolo, la prospettiva di una vita si è praticamente raddoppiata, e questo grazie a diversi fattori, tra i quali il progresso della ricerca scientifica e medica, in concomitanza con il miglioramento delle condizioni igieniche e la diffusione delle conoscenze circa l’importanza di perseguire uno stile di vita sano e regolare, prima di tutto dal lato dell’alimentazione. Conseguenza di tutto questo è stato un esponenziale aumento delle persone anziane, fattore che è alla base del ruolo così importante che ha l’alimentazione, fondamentale per longevità e salute.  “Mangiare bene”, o meglio, mangiare ciò che ci fa bene, non è però così semplice: rivolgersi ad esperti per avere delucidazioni e suggerimenti circa il miglior modo per raggiungere il benessere sia fisico che psichico è dunque il primo passo per scovare la giusta strada per trovare il giusto equilibrio.

Conosci da vicino la Dottoressa Di Benedetto

La Dottoressa Tiziana Di Benedetto, esperta biologa e nutrizionista di Terni, grazie ai suoi studi e alla sua esperienza certificata, da anni insegna a tutti i suoi pazienti i segreti di una sana alimentazione, basata sui principi di una dieta bilanciata e di uno stile di vita attivo, in grado non solo di aiutarti a perdere i chili in eccesso senza troppi sacrifici e ritrovare la forma fisica di cui necessiti, ma anche ad essere più attivo e vitale.

Il problema della società attuale, caratterizzata da una vita così impegnata da non permettere mai di fermarsi a pensare a quello che ingeriamo, ci porta molto spesso ad avere una alimentazione che il più delle volte appare squilibrata con troppe poche verdure e frutta fresca, poche proteine, ma carboidrati e zuccheri in eccesso. Questo porta ad incorrere ad una serie di patologie, come, l’obesità e il diabete, oltre che causa di ipertensione, problemi cardiaci. Non è neanche più da nascondere il fatto che una cattiva alimentazione sia addirittura correlabile all’insorgere di alcuni tipi di cancro.

La Dottoressa Tiziana Di Benedetto, biologa e nutrizionista di Terni, presso il suo studio di Via Malnati 15/A ti potrà suggerire il regime alimentare più consono a te, in base ad una serie di parametri, come ad esempio il peso corporeo, il rapporto massa grassa e magra, l’età, il sesso, il metabolismo, lo stile di vita più o meno sedentario e la costituzione fisica. Oltre a questi termini di raffronto si valuteranno eventuali intolleranze alimentari, per giungere a programmare una dieta personalizzata, dieta, intesa non come dimagrante, ma come educazione all’alimentazione.

Puoi contattare la Dottoressa Tiziana Di Benedetto, infatti, anche per problematiche legate alle intolleranze alimentari e all’alimentazione nell’infanzia, nell’adolescenza, in gravidanza e nelle diverse fasi di vita della donna. Per questo ti puoi affidare con tranquillità alla dottoressa Di Benedetto, ti aiuterà a trovare la soluzione più adatta ai tuoi problemi di peso e regimi nutritivi errati.

Comincia sin da subito a seguire uno stile alimentare corretto, e regala la giusta salute al tuo corpo.

Per informazioni chiama lo 0744 403904

No Comments
Dieta e Alimentazione

Dolci in pasticceria una volta a settimana, si o no?

Privarsi dei piaceri enogastronomici della vita non è la soluzione per rimanere in forma

Non è quello che mangi una volta a cambiarti la vita, ma quello che fai ogni giorno

Insieme al tatto, alla vista, all’olfatto e all’udito, il gusto rappresenta uno dei cinque sensi e l’organo deputato alla percezione dei sapori è la lingua. Eppure, sembra che ultimamente tu abbia deciso di non far lavorare questo organo perché, così fissata con la dieta, ti sei convinta che più è insipido meglio ti senti. Nonostante tu viva al 2° piano di un palazzo che ospita al piano terra una delle migliori pasticcerie di Lecce, sembra che nulla possa smuoverti dal tuo modus operandi: un timore primordiale che il cibo ti faccia ingrassare ha sempre la meglio sul piacere di mangiarlo.

E come te sono tanti gli uomini e le donne perennemente a dieta che si intristiscono mangiando finocchi e carote crude, tentando di placare quei morsi di fame improvvisi che, ovviamente, attenderebbero una risposta culinaria completamente differente. La vita però è una, te lo ricordi vero? Ed è importante godersela, anche se con il dovuto buonsenso. Qualità e quantità dei cibi hanno infatti una importante influenza sul funzionamento dell’organismo, compresa la sua capacità di opporsi alle malattie. È importante infatti seguire uno stile alimentare sano, vario ed equilibrato, alimentando il nostro corpo in modo tale da poter compensare con facilità il piccolo sgarro che stai da un po’ pensando di metterei in atto scendendo di due piani e servendoti delle delizie di una tra le più fornite e conosciute pasticcerie di Lecce.

Un giorno di libertà totale è possibile se nel resto della settimana l’alimentazione è pienamente corretta.

E allora dai il via un’esperienza sensoriale-edonistica che non potrai dimenticare. Recati alla Pasticceria Di Donfrancesco, un vero e proprio “paradiso dei dolci” dove poter assaporare le migliori squisitezze frutto dell’autentica pasticceria artigianale leccese.

Eccellenza e genuinità sono i requisiti principali delle specialità che la pasticcerie di Lecce, da oltre quarant’anni, offre alla sua clientela. Alla base di un eccellente prodotto dolciario c’è infatti una accurata scelta di materie prime: la Pasticceria Di Donfrancesco usa solo ingredienti di prima qualità, insieme ad una sapiente lavorazione degli impasti, grazie all’abilità e alla competenza dei pasticceri ed estrema cura dei dettagli. Questi sono i requisiti che contraddistinguono questa “boutique alimentare del gusto”, rendendola punto di riferimento per la pasticceria in tutto il Salento.

Presso la famosa pasticcerie di Lecce Di Donfrancesco troverai dolci tipici della tradizione dolciaria pugliese, torte artigianali classiche e torte decorate secondo le tecniche del Cake Design. Inoltre, pasticcini, cornetti, paste, mignon, biscotti, brioches ti aspettano tutti i giorni per la prima colazione, e molto altro ancora.

La Pasticcera Di Donfrancesco è affermata anche nel settore catering, offrendo un servizio a 5 stelle per rinfreschi, coffee break, banchetti, ricevimenti e aperitivi di ogni tipo, sia privati che aziendali.

La Pasticceria Di Donfrancesco a Castri di Lecce è un’eccellenza per finezza e pregio dei prodotti, sapientemente fatti secondo le ricette originali, in cui la tradizione della dolcezza si intreccia a procedimenti di lavorazione ultra moderni per un risultato da far leccare i baffi, non solo ai più golosi!

Ti aspettiamo in Via Pertini 1/D per gustare, con consapevolezza, le nostre squisite preparazioni!

No Comments
Comunicati Dieta e Alimentazione

6 benefici che derivano dal passare il tempo libero in natura

Scegli un agriturismo ristorante a Prato per ritrovare il contatto con te stesso

Sono oramai quasi due mesi che la primavera è arrivata a scaldare le giornate fredde invernali e, a meno che tu non rientri in quel gruppo di sfortunati per i quali primavera significa allergia, finalmente si può stare all’aperto e godere del sole e della natura circostante. E allora perché anche tu non fai come coloro che scelgono di trascorrere un fine settimana tra la verdeggiante natura che circonda l’agriturismo ristorante di Prato Sun Right?

Non stiamo dunque parlando della passeggiata mano nella mano nel parco, della pausa pranzo nella panchina del giardino aziendale… Noi non possiamo vivere sempre nelle nostre giungle di cemento, e a dirlo è la scienza: stare nella natura provoca immediatamente benefici effetti sul corpo e sulla mente, migliorando in tempi brevissimi le nostre condizioni generali di salute.

Scopri i 6 benefici che derivano dal passare il tuo tempo nella natura

1_Riduzione dell’ansia

La natura riduce l’ansia e sono studi scientifici a dimostrarlo: chi vive a meno di 1 km di una vera area verde naturale con alberi ha livelli di ansia e depressione più bassi di chi vive in città.

2_Miglioramento della qualità del sonno

Regalarsi qualche giorno in un ambiente immerso nella natura, lontano dalle luci artificiali cittadine, aiuta a regolare le funzioni ormonali e il nostro orologio interiore.

3_Miglioramento della memoria

Anche un fine settimana in una destinazione immersa nella natura migliora le funzioni cognitive, a cominciare dalla memoria e dall’attenzione.

4_Maggiore assunzione di Vitamina D

I benefici derivanti dalla vitamina D sono tanti ed evidenti, come la riduzione delle infiammazioni e un forte aiuto al sistema immunitario. Stare all’aria aperta, alla luce naturale del sole, è il miglior modo per fare il pieno di vitamina D.

5_Sistema immunitario più forte

Passare giornate immersi nella natura abbassa i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, riduce i battiti cardiaci e diminuisce la pressione sanguigna.

6_Aumento della creatività

Passare del tempo immersi nella natura migliora la creatività del 50%. Questo perché le moderne tecnologie, ma anche i negozi o le vetrine, sono per noi una continua distrazione, che non permette di trovare concentrazione e trovare soluzioni creative.

La natura attraverso i suoi innumerevoli suoni, le sue mille sfaccettature di gradazioni coloristiche, i suoi odori inebrianti come l’erba bagnata dalla rugiada del mattino e meravigliosi paesaggi: ecco a chi non piacerebbe potersi rigenerare in mezzo a tanta pace e bellezza?

Avete mai provato a stare sdraiati su un prato chiudere gli occhi e ascoltare solo il canto degli uccelli e delle cicale?

È scientificamente provato che stare a contatto con la natura è una delle esperienze più coinvolgenti che si possano provare. Inoltre, pare che ammirare le bellezze naturali in assoluto silenzio abbia un potere rilassante pari ad una seduta di yoga! Allora perché non abbandonare tutto per una vacanza o anche per un breve week end e rifugiarsi in un luogo dove poter stare a diretto contatto con la natura e ammirare sconfinate distese di verde? Al San Right, agriturismo e ristorante di Prato, potrai vivere un’esperienza indimenticabile, dove poter stare a contatto con la natura e assaporare la bellezza di un vivere antico.

Il San Right è situato a poca distanza dal centro della città di Prato, un’oasi di pace in cui poter ammirare spettacolari paesaggi tipici della campagna toscana e godere appieno dei suoni della natura.  Fuggi dal caos della città e vieni ad immergerti in un mare di quiete e serenità! Ma il San Right, non è solo questo, è anche un luogo dove poter gustare ottimi piatti casarecci preparati secondo la tradizione culinaria toscana. I nostri piatti sono genuini e sempre freschi, perché cucinati con gli ingredienti delle nostre terre, accompagnati dai migliori vini toscani e da birre prodotte in zona.

Inoltre, il San Right è circondato da un vasto giardino, il luogo ideale per ogni tipo di banchetto o ricevimento e per famiglie con bambini. Si presta perfettamente anche per soggiorni romantici o per una parentesi avventurosa tra le campagne della Toscana: ti potrai cimentare in lunghe passeggiate tra i boschi e i sentieri oppure potrai percorrere percorsi in bicicletta.

Al San Right agriturismo e ristorante troverai un connubio perfetto tra antico e moderno, infatti la struttura è stata ricavata da un casale risalente al 500, sapientemente ristrutturato in base al modello conservativo: i materiali originali non sono stati alterati, ma conservano ancora quel sapore di una volta che conferiscono a questo posto unicità ed incanto. Anche le camere rispecchiano questo criterio, infatti pur dotate di ogni confort, mantengono lo spirito rustico e contadino tipico delle campagne toscane. Ogni stanza è provvista di bagno con doccia, riscaldamento, condizionatore autonomo, TV, prese elettriche e connessione internet WiFi.

Quando senti il bisogno di staccare la spina e rigenerarti in un luogo immerso nella natura, tra il verde della Toscana, lontano dal frastuono della città, l’agriturismo e ristorante di Prato San Right è l’ambiente ideale per ricaricarti e sentirti più in forma che mai!

Prenota ora allo 0574 630863

No Comments
Dieta e Alimentazione

Burrate, squisiti assaggi di Puglia

Burrate e mozzarelle sono l’emblema dell’eccellenza casearie. Mentre le seconde sono un’icona generalmente italiana (che poi va a distinguere in numerose varianti regionali), le burrate rappresentano l’essenza della gastronomia pugliese. Morbide, pastose, saporite, delicate. Proprio come la cucina dell’entroterra della Puglia, che unisce ai sapori tipici della terra una lavorazione accurata e certosina, tramandata nei secoli, di generazione in generazione. Ma da cosa è composta una burrata?

Panna, pasta filata e un’arte gelosamente custodita: il segreto della burrata

Molto simile alla mozzarella nell’aspetto, la burrata si presenta nella forma di un sacchetto di pasta filata, ripieno di un composto cremoso e sapido (stracciatella), che si ottiene unendo la panna con della mozzarella sfilacciata. Il risultato è una delizia per gli occhi prima e per il palato dopo, visto che una volta aperto il sacchetto, la lenta fuoriuscita della stracciatella già stimola le sinapsi, provocando, attraverso la vista, la stimolazione delle papille gustative. Il successivo assaggio non delude, anzi esalta ulteriormente le aspettative, rendendo ogni boccone un momento unico di piacere.

Menta, tartufo, sapore affumicato: alla scoperta delle diverse burrate

Oltre a quella classica, tradizionale, esistono altri gustosi e sfiziosi tipi di burrata, in grado si valorizzare un pranzo ed una cena con un tocco di classe, come avviene nel caso della burrata al tartufo o quella farcita con foglie di menta. L’affumicatura conferisce un sapore intenso e deciso, creando un netto e piacevole contrasto tra l’involucro e l’interno, dolce e delicato.

Tra le burrate farcite, merita menzione anche la versione con erba cipollina, il cui sapore particolare e genuino stuzzica il palato con un gusto morbido e ricercato.

La burrata è tipica dell’entroterra pugliese, in particolare nella zona delle Murge, in provincia di Bari.

No Comments