Archives

Comunicati

Platino un Metallo Prezioso Decaduto che Potrebbe Tornare a Splendere

Il platino è uno dei metalli considerati più preziosi in realtà fino al 2015 era uno dei più costosi addirittura più dell’oro.

Dopo quella data si è verificato una diminuzione del prezzo del platino che lo ha portato ad essere meno costoso del prezioso metallo giallo.
Complice di questo cambio di tendenza è stata anche la grande ascesa del prezzo oro che negli ultimi 20 anni è passato da un valore inferiore ai trecento dollari al valore attuali che si aggira poco al di sotto i 1900 dollari oncia.
Una performance quella del prezioso metallo giallo che ha finito per incidere non solo sul prezzo del platino ma anche sull’economia reale con l’apertura di molte attività che riciclano come i compro oro Firenze, ecc.
Il valore del platino è in parte dovuto al suo utilizzo nell’industria automobilistica, in particolare quella riferita ai veicoli a diesel, oltre che al suo impiego nel settore della gioielleria.
Nel settore automobilistico ha inciso in modo negativo le leggi Usa che hanno finito per penalizzare il settore del diesel a tal punto da accusare una importante casa automobilistica europea in merito alla veridicità dei test effettuati sulle emissioni dei motori a gasolio.
In entrambi i settori dopo il 2015 si è verificato un calo della domanda di platino, una congiuntura che ha inevitabilmente portato ad una diminuzione del prezzo di questo metallo nobile.
Attualmente la situazione della domanda e dell’offerta rischia di rovesciarsi, il calo di richiesta sul mercato del platino ha portato alla chiusura di diversi impianti, motivo per cui gli approvvigionamenti di tale metallo sono finiti per divenire fin troppo scarsi rispetto alla richiesta.
Ad alimentare le aspettative di una ripresa del prezzo del platino c’è anche la ripresa dei consumi del comparto della gioielleria nel continente asiatico che al contrario dell’occidente sembra essere tornato a viaggiare a pieno ritmo.
Queste previsione sul prezzo del platino potrebbero favorire gli investimenti su questo metallo almeno nel breve e medio periodo, in quanto l’offerta potrebbe non essere sufficiente a soddisfare le richieste nei prossimi mesi.

No Comments
Comunicati

Metalli Preziosi Protagonisti nella Crisi Economica

  • By
  • 3 Gennaio 2021


I metalli preziosi sono asset che si sono rivelati particolarmente adatti ad affrontare la crisi da lockdown che si è abbattuta sulla economia globale a causa della strategia del lockdown.
I metalli preziosi ed alcuni di quelli rari hanno avuto performance finanziarie molto superiori agli altri asset di investimento.
Se questo poteva essere scontato per l’oro non lo era altrettanto per argento, platino, rodio, ecc, che anche se con andamenti molto diversi si sono difesi bene nell’anno del lockdown dei paesi occidentali.
La quotazione oro è aumentata di oltre il 20% rispetto all’anno passato arrivando a stabilire anche un nuovo record assoluto nei primi giorni di agosto del 2020.
Investitori e risparmiatori vistosi persi a marzo, quando gli asset di investimento classici crollavano come birilli hanno dato vita ad una corsa all’acquisto di oro.
Tutto ciò ha innescato un rally del prezzo oro che ha visto coinvolto ogni comparto, etf, futures, azioni mineriarie e per chi desiderava accumulare riserve finanziarie reali oro fisico in lingotti e monete.
Ore da detenere personalmente utile in caso di crisi economica profonda in quanto funzionale da rivendere alla bisogna anche ad un banco metalli o ad un compro oro Firenze, Pisa o qualsiasi altro posto ci si trovi.
Ad un certo punto della corsa la quotazione oro ha raggiunto un livello troppo alto, tanto da incentivare nuovi investimenti in oro come bene rifugio.
Una condizione che a quel punto ha favorito l’argento che pur essendo da sempre considerato il metallo prezioso meno nobile del prezioso metallo giallo ne eredita in parte le sue caratteristiche di bene rifugio.
Questo ha portato anche l’argento a crescere di valore in modo progressivo e costante tanto da finire il 2020 con un valore superiore di quasi il 40% superiore all’anno precedente.
Tali performance dei metalli preziosi principali potrebbero continuare anche quest’anno se le condizioni della economia continuassero a stagnare a causa dei lockdown.
C’è da sottolineare che alcuni metalli come l’argento potrebbero beneficiare di una crescita di valore anche in caso di ripresa economica essendo funzionali a settori strategici della economia come quello tecnologico e quello del fotovoltaico che nei piani delle organizzazioni mondiali sembrano essere prioritari nella eventuale ripresa economica rispetto agli altri settori.

No Comments
News

Palladio e Oro I Metalli Preziosi che Piacciono agli Investitori

  • By
  • 5 Febbraio 2020


Palladio e Oro non sono solo metalli preziosi che vengono utilizzati per realizzare i gioielli ma anche asset finanziari sempre più ricercati e ambiti da investitori sempre più preoccupati di difendere il valore dei propri risparmi piuttosto che di ottenere guadagni ed utili sempre più rischiosi da perseguire.
La fase storica con cui la finanza moderna si deve confrontare almeno da un decennio a questa parte non è stata certo favorevole agli investitori.
Il tracollo di alcune importanti banche americane, la crisi del debito bancario e il continuo arretramento della crescita economica del mondo occidentale hanno provocato ingenti perdite ad investitori grandi e piccoli.
Tutto ciò ha provocato una crisi di sfiducia strutturale verso molti prodotti finanziari ed una maggiore consapevolezza dei rischi legati ai mercati azionari e ai pericoli che si possono nascondere anche dietro ad asset considerati sicuri.
La presa di coscienza da pare di molti investitori ha portato ad un interesse crescente verso quegli investimenti che pur non promettendo forti guadagni sono in grado di mantenere il proprio valore anche di fronte alle crisi finanziarie più profonde.
Tra quelli che vengono considerati dei beni rifugio il più sicuro è sicuramente l’oro, la quotazione oro ha dimostrato, non solo in epoca recente , di saper resistere ed anzi tendere ad aumentare di valore di fronte ad eventi molto negativi che solitamente provocano forti perdite ad altri asset finanziari.
Il prezioso metallo giallo è divenuto nell’immaginario collettivo degli investitori il porto sicuro per eccellenza anche nella forma fisica sotto forma di lingotti o monete da investimento che possano essere acquistati come riserve di valore da rivendere in caso di necessità anche presso uno dei tanti compro oro Firenze o di altre zone di italia e non.
L’investimento in oro è oggi più che mai conveniente di fronte anche alla crescente diffusione dei tassi di interesse negativi che sicuramente danno un motivo in più ai risparmiatori di trasformare in oro da investimento almeno parte dei propri risparmi.
Per quanto riguarda altri metalli preziosi come il palladio anche questi si sono rivelati ottimi beni da investimento ma la loro attuale quotazione che supera di molto anche il prezzo dell’oro non ha la stessa stabilità del prezioso metallo giallo.
Il palladio che oggi vale oltre i 2000 dollari l’oncia, quando il prezzo oro è sotto i 1600 dollari, è frutto di un rally che si basa in gran parte sulle richieste del settore auto che necessita di tale metallo per ottemperare alle nuove norme sul contenimento delle emissioni nocive approvate anche dalla Cina.
Ma un tale supporto sebbene si possa considerare piuttosto sicuro per il prezzo del palladio può sempre essere soggetto al rischio in base ad eventuali cambiamenti sulle politiche delle emissioni o per l’introduzione di eventuali soluzioni alternative all’utilizzo del palladio per limitare le emissioni delle auto.

No Comments
Etica e Società News Notizie dal mondo Rimedi Naturali Scienza e Tecnologia

Riciclo Oro dai Dispositivi Digitali


I componenti elettronici dei nuovi dispositivi digitali sono in parte composti da metalli preziosi e rari come l’oro, questa caratteristica ha già dato vita a forme specifiche di riciclo che consentano a ditte specializzate il recupero dell’oro e degli altri metalli.
Con l’arrivo dell’era digitale e la crescente diffusione di computer, smartphone, cellulari e tutti quegli accessori elettronici che ormai contraddistinguano la nostra vita quotidiana, il volume dei rifiuti elettronici è cresciuto a livelli altissimi e continuerà a salire nel tempo.
E’ risaputo che i componenti elettronici sono in parte composti da metalli tra cui alcuni rari e preziosi come l’oro, questa caratteristica ha già dato vita a forme specifiche di riciclo che consentano a ditte specializzate il recupero dell’oro e degli altri metalli di valore che poi verranno successivamente rimessi sul mercato, in alcuni paesi avanzati come il Giappone già da anni esistano ditte specializzate che sostenute da politiche governative svolgano attività di riciclo di componenti elettronici dando vita ad un settore utile da un punto di vista ambientale e al tempo stesso remunerativo.
Nonostante ciò per questo genere di riciclo sono necessarie procedure molto rigorose a causa del coinvolgimento di sostanze nocive e molto inquinanti, al contrario di altri genere di ricicli come quello dei banchi dei metalli che ricevono oro usato dai compro oro Firenze, Milano, Roma e di tutte le altre città italiane.
Nel caso dei banchi dei metalli le procedure di separazione dei metalli sono molto più semplice in quanto si tratta di leghe auree composte solo da pochi metalli.
Ma grazie ad una rivoluzionaria scoperta presto anche le procedure per il recupero dell’oro da computer e cellulari potrebbero divenire molto più ecologiche e a bassissimo impatto ambientale, tanto che la sostanza base che potrebbe sostituire il cianuro sarebbe un derivato dell’amido di mais, la scoperta è stata fatta casualmente da un gruppo di ricerca Americano, che ha notato durante dei test ioni d’oro in alcune formazioni cristalline successivamente separati con altre procedure.
Questa scoperta se confermata potrebbe dare un importante impulso al settore del riciclo di componenti elettronici portando a procedure di recupero dei metalli più semplici e non più a rischio di contatto con sostanza altamente nocive e pericolose, portando così di fatto ad un grosso risparmio che potrebbe far decollare un business che una volta tanto andrebbe a favore dell’ambiente aiutando a risolvere il problema mondiale dell’inquinamento da rifiuti elettronici che visto il ritmo di accumulo avrebbe un impatto ambientale enorme.

No Comments
Comunicati

Primo seminario in Italia sui metalli rari


Primo seminario in Italia sui metalli rari Sabato 10 marzo 2012. Sono metalli scarsi in tutto il mondo, ma molto utilizzati dalle industrie high-tech, nel settore medico, metallurgico, delle energie rinnovabili, militare, automobilistico, etc. I nomi di questi metalli, chiamati anche metalli strategici, non sono molto conosciuti dal grande pubblico: afnio, tellurio, tungsteno, gallio, germanio, tantalio, cromo, molibdeno, indio, bismuto, zirconio e le cosiddette terre rare, sono solo alcuni di questi metalli, la cui produzione è quasi esclusivamente concentrata in Cina.
Il seminario illustrerà cosa sono esattamente questi metalli, le loro applicazioni, le prospettive di disponibilità nel breve e nel medio termine, oltre
all’andamento dei prezzi di metalli, il cui squilibrio tra domanda e offerta sta creando grandi tensioni in tutto il mondo.
Il seminario è organizzato da AB4TRADE e SWISS METAL ASSETS, aziende che offrono, per la prima volta in Italia, anche all’investitore privato la possibilità di acquistare fisicamente metalli rari, proprio come avviene per l’oro e per l’argento. Come già avviene in Svizzera, Germania, Inghilterra e Stati Uniti anche il privato può possedere un bene tangibile, reale e di valore per preservare il proprio capitale in periodi di grande incertezza economica e finanziaria.
L’ingresso al seminario è gratuito ma su invito. Per richiederlo scrivere a [email protected] Il seminario avrà luogo il 10 marzo 2012 a Villa Fenaroli, Rezzato (Brescia) e inizierà alle ore 9.30 con la registrazione dei partecipanti.

Altre informazioni su:

www.ab4trade.com
www.metallirari.com

No Comments
Comunicati

Innovativi design per gioielli moderni


Gioielli Firenze

Negli ultimi anni complici i cambiamenti sempre più repentini delle mode e nell’ultimo periodo anche le esigenze di proporre articoli di gioielleria non solo accattivanti per il mercato ma anche dai costi contenuti rispetto alla gioielleria classica, importante ma costosa e non adatta per essere sostituita in modo continuo a seconda dei trend del momento.
I gioielli negli ultimi anni hanno conosciuto una importante trasformazione, il settore della gioielleria è stato rivitalizzato con l’introduzione di nuove linee e nuovi design realizzati grazie ad un profondo impegno e accurate ricerche da parte degli stilisti, che unendo al proprio estro le ultime tecniche di lavorazione, che hanno permesso di abbattere limiti di lavorazione e introdurre nuovi processi di realizzazione, dando vita a gioielli con forme e caratteristiche impensabili nel passato. Il processo della gioielleria cava utilizzato per ottenere anelli più leggeri ad un prezzo minore essendo sufficiente una quantità minore di metallo prezioso, anche i costi hanno inciso nella ricerca di nuovi metodi di lavorazione cercando di favorire il design in compensazione dell’utilizzo di importanti quantità di altri metalli preziosi in alcuni casi completamente sostituiti da metalli meno costosi anche se sempre con ottime caratteristiche che ben si adattano ai gioielli.

 

No Comments
Comunicati

Milor.com, una fantastica gioielleria virtuale che presenta creazioni sia classiche che contemporanee realizzate da artigiani esperti

  • By
  • 29 Aprile 2011


A partire da Aprile 2011, Milor svela la sua boutique virtuale milor.com, una vasta galleria di gioielli eclettici e innovativi dei suoi quattro brand di punta: Bianca, Bronzallure, Paola Valentini, Etrusca.

Un portale dove é facile navigare e acquistare e sul quale è possible seguire le notizie sulle ultime tendenze nel mondo dei gioielli, avere consigli su come abbinare i diversi prodotti, una chat customer service, gioielli in edizione speciale e l’opzione wishlist. Milor.com incarna perfettamente lo spirito della tradizione Made in Italy e dell’artigianalità coniugati a design d’avanguardia e innovazioni tecnologiche, realizzando gioielli adatti a tutti i gusti.

Milor, con sede a Milano e presente da 31 anni nel settore della gioielleria, vanta una reputazione invidiata non solo per la sua qualità e innovazione nella produzione di gioielli Made in Italy, bensì anche per l’eccellenza tecnica. Milor unisce la sua abilità tradizionale con tecniche di produzione sperimentali e innovazioni nel design per creare un interessante mix di collezioni di gioielli classici e all’avanguardia.

  • BIANCA

Bianca nasce come provocazione alla vita contemporanea, sempre più frenetica e riporta lo stile alla semplicità. Questo brand è caratterizzato da un design raffinato e minimale per dare più enfasi alla qualità della produzione che è la peculiarità di questo marchio. Tutti i gioielli sono creati con un argento più prezioso del classico  925, nato da un’innovativa e unica tecnica di fusione del metallo sviluppata in laboratori italiani specializzati. La collezione è progettata per la massima durata e versatilità, che si traduce in uno  stile minimale, raffinato e di design dove il contenuto e la forma si fondono in un’occasione d’uso senza tempo.

  • BRONZALLURE

Bronzallure è una brand che trae ispirazione dal bronzo, metallo con un passato glorioso nell’arte, nell’architettura e nella scultura. Realizzata in bronzo placcato oro rosa, Bronzallure è una linea di gioielli all’avanguardia che riesce a essere sia elegante che trendy. Le combinazioni uniche di gemme colorate e bronzo si traducono in pezzi esclusivi e alla moda. Un gioiello Bronzallure dona glamour e personalità in ogni occasione.

  • PAOLA VALENTINI-STUDIO

Paola Valentini è una designer che vanta un’esperienza trentennale nel design orafo e collaborazioni con prestigiosi brand del lusso. I suoi gioielli coniugano il suo essere italiana allo stile tipicamente parigino in una collezione unica ed eclettica. Paola trae ispirazione dall’arte, del design e dalla moda trasferendo idee, materiali e concetti di queste discipline nel mondo della gioielleria, realizzando prodotti unici ed esclusivi.

  • ETRUSCA

Il brand Etrusca interpreta in maniera contemporanea la civiltà Etrusca, celebre per le sue tecniche di artigianato e la gioielleria sofisticata. Prodotti in Italia con suprema cura da artigiani specializzati, i gioielli riprendono forme e lavorazioni tipiche dell’epoca. Pietre e metalli battutti sono in primo piano ed evocano lo stile e la bellezza della Toscana. Un gioiello Etrusca è un classico contemporaneo che unisce il presente e il passato per rendere la donna unica in ogni tempo.

No Comments