Comunicati

Serenissima Ristorazione racconta il suo impegno green nel contesto del MUSE Café

Novità sulla collaborazione all’insegna della sostenibilità tra Serenissima Ristorazione e il Muse di Trento. La neo inaugurata Galleria della sostenibilità è un ulteriore tassello nel dialogo con la realtà guidata da Mario Putin.

Serenissima Ristorazione

Serenissima Ristorazione: il MUSE Cafè di Trento

Un’esperienza completamente originale e all’insegna dell’innovazione quella offerta dal MUSE, Museo delle Scienze di Trento. In questo luogo scienza, green e caffè dialogano tra di loro condividendo i valori che contraddistinguono sia il museo che la sua caffetteria interna, il MUSE Café, gestita da Serenissima Ristorazione. Al proprio interno il cliente può godersi una coccola e una pausa di relax all’insegna della sostenibilità, sorseggiando una delle miscele amiche dell’ambiente facenti parte de La Reserva de ¡Tierra! Lavazza. L’esperienza è coerente con tutto quello che il visitatore vede e sente nella recentemente inaugurata Galleria della sostenibilità del museo: tale spazio espositivo di 400 mq si pone come obiettivo principale quello di avviare un tavolo di discussione comune, intermediato e sotto le lenti di ingrandimento di scienza e cultura, sugli scenari plausibili futuri che attendono il nostro Pianeta. L’impegno del museo di fare da cassa di risonanza alle tematiche interconnesse con la salvaguardia ambientale fa sì che, in questo quadro generale, diventino di primaria importanza anche le azioni di Serenissima Ristorazione: il responsabile del MUSE Cafè Paolo Martinelli, a questo proposito, spiega come si armonizza la caffetteria nel contesto valoriale del MUSE.

Serenissima Ristorazione e l’impegno per la sostenibilità ambientale

In linea con la gamma valoriale abbracciata dal MUSE, oltre a quello che è a tutti gli effetti il loro track record storico, il Gruppo guidato da Mario Putin si adopera per espandere la consapevolezza sui temi green da parte dei visitatori, ad esempio inserendo nei suoi menù diversi tipi di prodotti biologici come le miscele sostenibili La Reserva de ¡Tierra! Alteco Lavazza. Questo in particolare succede perché, come spiega bene anche Paolo Martinelli: “siano una coccola finale da regalare al nostro cliente per prolungare la sua esperienza museale oltre l’area espositiva, anche all’interno della caffetteria.” La visione di Serenissima Ristorazione non si focalizza solo su questo e allarga il proprio raggio d’azione anche a tutto quello che è km zero e sostenibile, come tra l’altro accade già da diversi anni. A questo proposito Paolo Martinelli, responsabile del MUSE Cafè, scende nello specifico di quella che è la collaborazione con il MUSE di Trento e racconta come si concretizzano tali princìpi: “Proponiamo ai nostri clienti prodotti da filiera trentina, coltivati entro trenta chilometri dal locale, biologici e certificati; utilizziamo detergenti naturali non chimici e poniamo molta attenzione all’utilizzo di tutti quegli accorgimenti che garantiscono l’assenza di spreco d’acqua, per esempio.”

No Comments Found

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma