Comunicati

Gli interventi di Serenissima Ristorazione per gli istituti romani

Tommaso Putin, CFO di Serenissima Ristorazione, ha parlato del piano dell’azienda per le scuole in cui opera nel Municipio IX di Roma. Coinvolti più di 8mila alunni e studenti suddivisi tra asili nido, scuole dell’infanzia e primarie.

Serenissima Ristorazione

Il piano di Serenissima Ristorazione per le scuole gestite nel Municipio IX di Roma

Tre differenti tipologie di intervento in più di 50 scuole e dieci asili nido, che vedono la partecipazione di oltre 8mila alunni e studenti. Questo prevede il nuovo planning di Serenissima Ristorazione per gli istituti gestiti nel Municipio IX di Roma, che a fronte di un investimento totale di 300mila euro punta sul contenimento dell’impronta ambientale delle attività, su una educazione alimentare veicolata con metodi facili e divertenti e sull’impiego di nuovi macchinari che semplificano il lavoro degli operatori. In particolare, si prevede l’utilizzo di frigoriferi professionali e refrigeratori, unitamente a forni di recente costruzione che contribuiranno a diminuire gli sprechi di energia in una percentuale variabile tra il 30% e il 50%, sempre garantendo la conservazione delle pietanze alle migliori temperature e con le proprietà organolettiche dei prodotti impiegati. L’implementazione di specifiche presse pneumatiche avrà poi come conseguenza la diminuzione della massa dei rifiuti in una misura tra il 66% e l’80%. Caratteristica imprescindibile del nuovo intervento di Serenissima Ristorazione è l’importanza attribuita all’educazione al cibo, che si articolerà in tre iniziative diversificate a seconda dell’età dei partecipanti. Per le scuole primarie sono stati pubblicati due fumetti online, allo scopo di favorire il consumo consapevole dei prodotti alimentari. Gli alunni delle scuole dell’infanzia studieranno invece sulle tavole colorate della “Mensa a colori” i concetti principali relativi alla nutrizione. I bimbi degli asili nido, infine, impareranno divertendosi grazie al gioco interattivo “Il carrello della spesa”.

Serenissima Ristorazione: le soluzioni in favore dei lavoratori

Nel piano è stata riservata particolare importanza al miglioramento delle condizioni di lavoro dei dipendenti attraverso l’impiego di sistemi e soluzioni che minimizzano lo sforzo fisico. Tra questi vale la pena citare macchinari ad elevato tasso di tecnologia con procedure automatizzate che supportano il lavoratore nelle mansioni più ripetitive e stoviglie con un peso ridotto tra il 50% al 90% al fine di facilitarne il trasporto. “Siamo consapevoli di quanto oggi per ogni azienda sia importante garantire un servizio di qualità, rispettoso dell’ambiente e che metta al primo posto le necessità delle persone (in questo caso dei bambini) e dei dipendenti” – queste le parole di Tommaso Putin, CFO di Serenissima Ristorazione. “Per questo motivo abbiamo pensato che il nostro nuovo piano per le scuole di Roma dovesse comprendere tutti questi elementi. Alla nostra esperienza nei campi della ristorazione e della sanificazione abbiamo dunque unito l’expertise di una società specializzata nella Kids Communication. Il risultato è un piano d’azione che, tra l’altro, prevede un programma di educazione alimentare appositamente pensato per le esigenze delle diverse classi di età considerate. Non nascondo che la grave crisi causata dalle chiusure imposte dal Covid ha prodotto serie difficoltà nel nostro settore con numerose aziende che hanno dovuto riconsiderare i propri piani ed investimenti per il futuro. Da parte nostra non abbiamo mai mollato, ma ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo elaborato un nuovo modello di preparazione e consegna dei pasti che rispetta tutti i più alti standard di sicurezza alimentare evitando qualsiasi contaminazione. Questo era e rimane il nostro obiettivo primario. Oggi più di ieri”.

No Comments Found

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma