All Posts By

g.lunardi

Comunicati

Come fai a non conoscere i tuoi clienti in hotel?

Opportunità non sfruttate negli hotel
Praticamente in ogni albergo, bed and breakfast o agriturismo esistono delle possibilità che non vengono sfruttate.
Perché?
Perché mi sono reso conto che diversi albergatori non hanno coscienza o non riescono a capire quale sia il potenziale della loro attività.
Ad esempio, ci sono albergatori che raccolgono raramente, per non dire che non raccolgono mai, i dati dei loro clienti (per raccogliere intendo dire registrare ed elencare). Escludo i dati obbligatori di pubblica sicurezza.
Come  albergatore dovresti cercare di avere dai clienti oltre ai dati anagrafici come il loro nome, l’indirizzo, anche l’ammontare in euro dei loro acquisti precedenti con il numero delle loro presenze, quali servizi e prodotti hanno acquistato quando soggiornavano, il totale di euro spesi, e soprattutto gli interessi specifici del cliente, dove vive, quali sono i suoi interessi, bisogni, qual è il motivo principale della scelta nei tuoi confronti.
Ma non ha alcun senso raccogliere dati che non trovano un utilizzo nel tuo marketing.
Ricordati che elencare e classificare in elenchi diversi le informazioni che riguardano i tuoi clienti, ti permetterà di guadagnare molto.
Potresti ad esempio mandare lettere promozionali ai tuoi clienti (persone che sai essere interessate ai tuoi prodotti o servizi), piuttosto che sprecare il tuo denaro pubblicando costosi annunci pubblicitari e raggiungendo molte persone che potrebbero non essere interessate a ciò che hai da offrire.
Puoi spedire lettere promozionali dirette e personalizzate, piuttosto che buttare il denaro spedendo per indirizzari di tipo generico. Un indirizzario generalizzato non è che uno spreco, senza obiettivi precisi, un vero salto nel buio.
Spedendo una lettera personalizzata per “clienti selezionati” a persone che hanno già una certa familiarità con la tua struttura alberghiera, potrai stare certo  che starai raggiungendo persone realmente interessate a quello che hai da offrire.

Giuseppe Lunardi

http://www.hotelmarketingstrategico.com


No Comments
Comunicati

Cosa fai quando la liquidità scarseggia?

Cosa fai quando la liquidità scarseggia?
Quando c’è poca liquidità, esce di solito un errore, ed è quello che la maggior parte degli albergatori fanno come loro primo errore, d’ altra parte a cosa dovrebbero credere se non a risparmiare denaro negli affari.
Quando i tempi diventano duri, una delle prime “linee di budget” che viene immediatamente ridotta è la linea della vendita.
Questo non è pensare a breve termine.
Questo è pensare da ingenui, da sprovveduti, da persone senza malizia.
Mi sono sempre chiesto perché succedono queste cose e, credo,  sia perché la maggior parte degli albergatori se non vede dei risultati diretti dopo l’ingresso sul mercato del proprio hotel gli sembra quasi come buttare via del denaro.
Probabilmente anche perché hai un modo di fare che non è del tutto efficace, forse non sai quantificare, non differenzi,e fai promozioni e pubblicità di tipo istituzionale e invece non fanno promozioni e pubblicità con il sistema di risposta diretta.
A mio parere, questo tipo di ingresso sul mercato (con la pubblicità istituzionale) è la cosa più sbagliata che puoi fare. Inoltre è particolarmente rischioso, quando non avete la liquidità sufficiente per potervi inserire sulle campagne e sulle promozioni di vendita.
Questo errore al quale non possiamo dare la colpa a nessuno, spinge le persone a vedere nero e demotivarsi fino ad arrivare a sopportare delle difficoltà e delle preoccupazioni completamente inutili.
Credo che questo sia una “visione corta ” imprenditoriale e finanziaria, e, sia alla base di una mancanza di conoscenze, e sul fatto di capire e apprezzare che cosa guida lo sviluppo e il successo nel tuo  hotel e nei tuoi  affari.
Senza un marketing effettivamente, quantificabile, misurabile, tutti gli affari soffrono sostanzialmente o restano fermi, ottenendo redditi molto inferiori di quelli aspettati con profitti ancora più bassi.
La vendita è il sangue della vita in tutto il commercio.
Falla.
Implicito in questo pensiero, è che tu voglia essere sicuro che il tuo prodotto e servizio lo dai al tuo cliente, e non che sia il tuo competitore.
Oggi, per fare questo, la tua azienda deve essere vista dai tuoi clienti come l’unica soluzione logica al loro problema.
Questa è una sfida di vendita, non una sfida di qualità o una sfida di sviluppo del prodotto.
I paletti della staccionata sono alti, ma ” il vincitore prende tutto ” nel mercato globale odierno.
La concorrenza è un fatto naturale della vita aziendale. Ma se tu inizi a focalizzare il marketing come lo scopo più importante nei tuo commercio, questa distinzione da sola ti darà dei benefici e dei profitti che non ti aspettavi in così breve tempo.
Se non mi credi, crederai almeno al miglior consulente di gestione aziendale e più rispettato uomo d’affari nel mondo, Peter Drucker.
Peter Drucker ha detto questo:
“Poiché lo scopo del commercio è generare un cliente. Le funzioni più importanti negli affari sono la vendita e l’ innovazione. TUTTO il resto è solo una spesa.”

No Comments
Comunicati

I tuoi clienti ritornano al tuo hotel?

I tuoi clienti ritornano al tuo hotel?

Per la maggior parte degli albergatori, i clienti non sono altro che un flusso costante di ospiti che vanno e vengono.
Un flusso!
Non hanno mai pensato a loro come una continua fonte di profitti. Si lavora sempre con grandi sforzi per attirare clienti nuovi e creare risultati dalle vendite. Ma non si pensa mai ai grandi profitti che escono dall’hotel.
E’ un enorme spreco di energia e di risorse. In qualsiasi attività commerciale devono passare almeno sette contatti prima che il cliente decida di acquistare da Te. E’ naturale che ci sia una esitazione prima che il cliente si fidi abbastanza per spendere il suo denaro nei confronti di un albergo che non conosce.
Poi, non appena il cliente decide e lo fa, le persone dell’hotel gli offrono un buon viaggio di ritorno e un buon saluto!
Bello he?
Così si è acquistato un cliente e lo si mette nel cestino come un pezzo di carta straccia. Si pensa che non serva più.
Mantenendo invece il contatto con il cliente regolarmente è possibile tenerlo informato delle attività che a loro interessano … oppure che interessano i loro amici.
Puoi costruire e pianificare una newsletter mensile e spedirla via e-mail ai tuoi clienti. In questo modo crei una mailing list solo per i tuoi ospiti ai quali darai la possibilità di iscriversi o annullare l’iscrizione senza vincoli ne obblighi. Se le informazioni che tu trasmetterai nella newsletter saranno interessanti, una grande percentuale della lista manterrà la sua iscrizione.
Così avrai un gran numero di clienti che invece di buttarli nel cestino come carta straccia, riesci a comunicare con loro fornendogli messaggi a loro interessanti.
In quale modo e quale tipo di informazioni inviare?
Molti giornali locali comprendono una guida sugli avvenimenti mensili e da qui potresti creare una base della newsletter.
Ovviamente non Ti sto suggerendo di copiare gli articoli, devi invece estrarre qualsiasi preziosa informazione adatta per i tuoi lettori. Ad esempio, se disponi di una grande percentuale di turisti ai quali interessa l’arte che hanno soggiornato nel vostro hotel, questi saranno interessati a informazioni di tipo artistico.
Tutte le prenotazioni, che Ti arriveranno da questa mailing list saranno quasi puro profitto, essendo clienti che conoscono il Tuo hotel, sarà più facile per Te attirare la loro fiducia.
Fiducia che già hanno collaudato e pagata con il loro denaro la prima volta che sono stati Tuoi ospiti.
Per le attività alberghiere, una comunicazione efficace è vitale per il successo stesso dell’hotel a lungo termine. Mantenere i Tuoi clienti significa aumentare i profitti senza spese di pubblicità.

No Comments
Comunicati

Quanto investire in pubblicità?

Riferendomi al post precedente, se un cliente avrà un valore di 975 euro e vi costa 30 euro ottenerlo, allora ogni 30 euro che andrete a spenderete saprete già dall’inizio che ne varranno  euro 975. Dovreste solamente essere dei pazzi scatenati per non incrementare il vostro budget pubblicitario per guadagnare più clienti dal costo di 30 euro. 🙂
Pensate bene, in teoria, potreste arrivare a spendere in pubblicità o in qualsiasi forma di promozione fino a 975 euro per ottenere alla fine un cliente nuovo cliente, e comunque rimani in pareggio con i conti.  😉
In altre parole, si tratta di un metodo per  rilevare fino a quanto potete arrivare a spendere per ottenere un nuovo cliente. E’ un tantino astruso e talvolta difficile da calcolare, ma è uno schema molto ben studiato e  molto bene congegnato. Bisogna comunque fare un calcolo con molta prudenza. 🙂
Se avete un capitale modesto, potreste comunque facilmente giustificare la spesa del 100% dei profitti per concludere la prima vendita, dal momento che ogni 75 euro (profitto medio ricavato dalla prima vendita) che spendete per ottenere un nuovo cliente diverranno 900 euro che potrete mettere in banca per i successivi 24 mesi. Se raddoppiasse il numero di nuovi clienti, raddoppierete con esso anche i profitti dei prossimi due anni.
Spendete tutto ciò che potete giustificare per ottenere un nuovo cliente, fino a che il cliente vi costerà meno di ciò che vi farà guadagnare. Se sentite di non potervi permettere di spendere niente oltre al profitto derivante dalla vendita iniziale per ottenere un nuovo cliente, ricordate che continuerete a guadagnare sui suoi acquisti entro pochi mesi.
Iniziate spendendo solamente ciò che potete permettervi nell’immediato, ma dopo un trimestre o due di profitti derivanti da nuovi ordini, innalzate il vostro budget pubblicitario.
L’utilizzo del valore marginale netto ha anche un altro vantaggio:la maggior parte dei vostri concorrenti non ha la minima idea di quanto possa valere un cliente.

No Comments
Comunicati

Quanto vale un tuo cliente?

Comprendere il valore netto marginale di un cliente
Questa è la cosa più redditizia che un proprietario di hotel o un albergatore possa fare per voi stessi e per il vostro albergo. Si tratta di comprendere e sfruttare con etica e al massimo il valore netto marginale di un cliente.
Qual è il valore netto marginale attuale di un vostro cliente o di un potenziale acquirente? Risposta…  è il profitto totale che produce il cliente medio durante la sua vita di cliente fisso nel vostro hotel, che comprende tutte le vendite,   meno le spese di pubblicità, le spese per il marketing e la gestione dei clienti.
Immaginiamo che un  nuovo cliente medio vi porti un profitto di 75 Euro fin dalla prima vendita. Inoltre questo cliente vi faccia nuovamente altre presenze nel vostro hotel per altre tre volte durante l’anno, con un valore medio di ogni sua presenza di 300 Euro e un  profitto derivante da ogni sua presenza che anno un valore di  150 Euro in profitti.
Ora, se stabiliamo una fedeltà media del cliente di due anni, il valore di ciascun cliente sarà di 975 Euro.
Come sono arrivato a fare questo calcolo?
1)    Profitto iniziale di Euro 75
2)     Tre acquisti durante il primo anno (150 euro x 3 presenze)
3)     Tre acquisti l’anno successivo (150 euro x 3 presenze)
4)     QUINDI:  75 + (150 x3) + (150 x3) = 975 euro
Imparate a calcolare il valore netto marginale dei vostri clienti.

No Comments
Comunicati

Quanto ti costa creare un nuovo cliente?

Potreste decidere di investire dai 20 ai 100 euro per acquisire un nuovo cliente. Questo valore unitario dovrebbe comprendere il costo delle promozioni, gli annunci pubblicitari, i costi di presenza sul web come il sito web, il costo del posizionamento, eventuale pubblicità a pagamento come PPC e i costi di partecipazione a fiere. 🙂

Questo costo complessivo va poi diviso per il numero delle vendite realmente concluse in un certo periodo. 🙂

Ad ogni modo, il costo di rivendere ad un cliente proprio è trascurabile, se generare  un cliente nuovo viene a costare tra i 20 e i  100 euro, per  creare una vendita a un cliente già acquisito viene solamente qualche centesimo. Infatti una e-mail  personale ed efficace non costa nulla quando hai catturato l’interesse  e i suoi desideri.

Perciò, prima di tutto lavorate principalmente sui clienti esistenti e quelli inattivi (quelli che non vedete da almeno 18 mesi) in maniera continua e con regolarità. . Questo sistema è semplice, economico e inoltre immediato.

Prima di iniziare a fare marketing con nuovi programmi ai vostri clienti dovreste desiderare di dare brevemente un’altra occhiata ai vostri stessi clienti e soprattutto alle  loro necessità.

Il 90% degli alberghi, non identifica e non determina mai con precisione i bisogni, i desideri o le richieste delle persone alle quali offrono i loro servizi.

Come potete aspettarvi di soddisfare adeguatamente i bisogni di qualcuno se non vi prendete mai il tempo di comprenderli?

Questo è ridicolo! 😉

Tuttavia alcuni hotel cercano effettivamente di andare incontro alle necessità della propria clientela cercando di soddisfare i loro bisogni e i loro desideri. Questi hotel procedendo in questo modo si appropriano piano, piano di tutto il mercato.

Potete farlo anche voi se vi prendete il tempo di apprendere cosa i vostri clienti desiderano e di cosa necessitano. Andiamo un po più a fondo al problema. Per indurre qualcuno a preferirvi per un rapporto d’affari, dovete di norma offrirgli un vantaggio che soddisfi una sua necessità. Passiamo in rassegna quelli che sono i più comuni bisogni che la gente vuole soddisfare…

Le persone possono desiderare servizi che offrano convenienza oppure un maggiore quantità.

  1. Desiderano servizi che facciano risparmiare del tempo
  2. Che abbiano un aspetto più accattivante
  3. Che abbiano molte funzioni
  4. Che facciano risparmiare
  5. Che semplifichino la vita
  6. Che rendano  più efficiente il loro proprietario.  🙂  🙂  🙂

Cosa desiderano più di tutto i vostri clienti dai servizi che voi offrite?

Desiderano forse la convenienza di sapere che lo troveranno sempre disponibile chiamandolo semplicemente con un colpo di telefono quando desiderano approfittarne, oppure che il vostro albergo offre un maggior numero di servizi diversi.

No Comments
Comunicati

Nel tuo hotel, crei sempre clienti nuovi?

I nostri migliori e futuri clienti sono quelli che abbiamo già. A volte sollecitiamo chi ci offre il servizio di posizionamento o di pubblicità a investire e a fare sempre di più per ottenere traffico dal sito web e più visibilità per il nostro hotel. 🙂

Fermatevi un momentino, se siete impegnati con tutte le votre forze nella ricerca di acquisire nuovi clienti, fermatevi e pensate a cosa potete realizzare con tutto il vostro patrimonio di clientela che già vi conosce. 😉

Potete da subito fare promozione su di loro e creare vendite immediatamente sugli stessi clienti.

Cominciate a mantenere i contatti con i vostri vecchi clienti, comunicate loro i vostri servizi, e informateli continuamente degli avvenimenti della vostra città, fategli pervenire in maniera costante informazioni relative ai vostri pacchetti e alle vostre offerte speciali.

Fate questo in ogni modo possibile (come ad esempio offerte speciali, inserti, lettere).

Se non informate e formate i vostri clienti delle vostre promozioni, servizi, pacchetti speciali ed eventi, andrete incontro a una perdita di denaro che potrebbe essere per voi devastante.

Come fare in modo che il cliente si ricordi di noi?

Le persone addette al ricevimento sono persone strategiche per l’hotel, esse sono quei personaggi che per ultimi vedono il cliente, hanno la possibilità di salutarlo, possono offrire loro l’ultimo ricordo della permanenza nell’hotel, oppure possono consegnare in fase di partenza un regalo o ancora meglio possono aiutare il cliente ad organizzare il viaggio di ritorno con delle informazioni.

I vostri Ospiti sono più facili da riportare  🙂

  1. Hanno già soggiornato nel vostro hotel e se hanno avuto una buona esperienza è molto probabile che ritornino.
  2. Se usi un data base clienti (obbligatorio per un hotel che si rispetti) dovresti sapere quelle che sono le esigenze, i bisogni e desideri del tuo cliente. Quindi personalizza la comunicazione attraverso la conoscenzza di questi dati e imposta le motivazioni di vendita sui loro bisogni e sui loro desideri.
  3. In questo modo tu fai sentire unico il tuo cliente perchè personalizzi tutte le tue comunicazioni.
  4. Queste informazioni aggiuntive possono essere utilizzate per rendere la vostra offerta più rilevante con una maggiore probabilità di essere convertita in una vendita.

🙂 🙂 🙂 🙂

CONSOLIDATE LE RELAZIONI CON I VOSTRI CLIENTI ESSI SONO LA VOSTRA RISORSA NUMERO UNO

Mantenete i contatti (via telefono o via e-mail). Tutti i clienti desiderano sentirsi di essere speciali e vogliono pensare che avete un interesse particolare per i loro bisogni.

Date loro rassicurazioni dopo la loro conferma di prenotazione. Ogni volta che un cliente alloggia presso la vostra struttura, comunicate con lui a distanza di una settimana, inviategli una e-mail dal momento in cui è partito dal vostro albergo, per controllare se le cose sono andate nel modo giusto. Questo servirà a rendere minimo qualsiasi disagio successivo al suo pernottamento.

Offrite ai vostri clienti le condizioni migliori che potete permettervi.

Con offerte dedicate tramite (e-mail marketing e autoresponder), fate in modo che abbiano accesso alle offerte migliori prima i vostri vecchi clienti, dando loro la possibilità di acquistare i vostri servizi prima che vengano messi in vendita al pubblico.

Basando il vostro rapporto sulla fiducia, siate il più possibile onesti con i vostri clienti. Le gente ha rapporti d’affari con persone che hanno un’etica e di cui si possono fidare. 😉

Giuseppe Lunardi

Editor

HotelMarketingStrategico

No Comments
Comunicati

Come diventare il punto di riferimento dei tuoi clienti?

Come tratti i tuoi clienti ?

Matteo 20 – [26] Tra voi non sarà così: ma chi vuole diventare grande tra voi, sarà vostro servitore,[27] e chi vuol essere il primo tra voi, sarà vostro schiavo.

Tanti anni fa, il gruppo per cui lavoravo (un grande gruppo assicurativo Italiano) mi chiese di partecipare ad una serie di corsi di formazione per consulenti finanziari. A quel tempo operavo nel settore finanziario con mansioni di consulente, e offrivo prodotti di risparmio alle famiglie. Il corso in definitiva trattava la vendita e la comunicazione con il cliente. Bene, una delle cose che più mi impressionò fu questa domanda, che il venditore doveva porsi nel confronti del cliente: “A che cosa è interessato il tuo cliente in primo luogo?” e poi di seguito: “A che cosa è interessato in secondo luogo il tuo cliente?” e poi di seguito: “A che cosa è interessato in terzo luogo il tuo cliente?”… La risposta valida ancora oggi è: A se stesso!!!

Ora ti faccio questa domanda: Ti sei mai chiesto perché alcuni alberghi sono quasi sempre occupati al massimo della loro ricettività, e altri invece rimangono sempre o quasi sempre “mezzi vuoti”, o comunque faticano a sfruttare le risorse loro disponibili?
Solitamente questo dipende dal fatto che i primi hanno una migliore filosofia, oppure una migliore strategia.

Questi albergatori si avvicinano alle persone, i loro clienti,  e con questi  trattano in un modo completamente diverso e più efficace di qualsiasi altra persona.
Mentre i loro concorrenti sono solitamente incapaci di usare questa strategia, nel mondo degli affari del turismo c’è qualcun altro che riesce a usare con successo e con semplicità questa nuova strategia.

Di che cosa si tratta, penserai ?

Semplicemente, si tratta di cambiare il tuo modo di vedere le cose, il modo di focalizzare l’interesse da te stesso al cliente, “da me a te”.
Questo piccolo e semplice aggiustamento del tuo modo di vedere le cose e del tuo focus, ti mette nella condizione di massimizzare tutti i tuoi affari in maniera esplosiva, ed è quella che Jay Abraham chiama la” Strategia della Superiorità”.

Quando comincerai ad usarla, allora sarai sempre, non ogni tanto o qualche volta, ripeto sempre nella mente e nel cuore dei tuoi clienti.

La strategia della superiorità comporta l’abilità di mettere i bisogni e i desideri dei tuoi clienti sempre al primo posto.

Quando inizierai ad usare questo modo di pensare e di agire, i rapporti che avrai con le persone diventeranno per incanto meravigliosi e stupefacenti per il loro cambiamento, e le persone ti avranno sempre nel loro cuore.
Non è concepibile che tu non voglia mettere in primo piano gli interessi dei tuoi clienti, ed infatti, questa è la ragione per cui molti affari non vanno a buon fine e non hanno successo.

Sorprende come molte persone fanno di tutto unicamente per portare a casa una vendita, invece di impiegare del tempo per capire i desideri e i bisogni dei clienti. Si dimostra molto più interessante concludere la vendita che sapere il perché il cliente ha comprato.

La “Strategia della superiorità” è una potente e semplice strategia che può trasformare pesantemente tutti i tuoi affari, inoltre rende le persone entusiaste di far affari con te invece che con i tuoi concorrenti. Questa strategia trasformerà i clienti in amici della tua vita, rafforzando la passione con ogni cliente con il quale hai a che fare.

Come fare allora per soddisfarli completamente, mantenendo la loro fiducia e la loro fedeltà verso di te il più a lungo possibile?

Ossia in poche parole: come fidelizzarli?

La risposta è: trattando la persona come “Client” e no “Customer”.
Considera queste due definizioni:
Customer: Una persona che acquista una merce o un servizio.

Client: Una persona che è sotto la protezione di un’altra persona.
Ricordati sempre di pensare al tuo cliente come ad una persona che tu devi proteggere, e quando inizi a servire dei “client”,  invece di tentare di vendere loro qualcosa mettiti nella condizione di pensare prima di tutto a loro, ai loro interessi. Solo se agisci in questo modo le limitazioni al successo del tuo hotel scompariranno. E per sempre.

Cosa significa esattamente sotto la tua protezione”?

In questo caso significa che tu non vendi un prodotto o un servizio per avere un profitto a breve termine, ma devi capire esattamente di cosa loro hanno bisogno quando fanno affari con te.

Una volta che sai che cosa vogliono, allora li porti a quel risultato; diventi un loro consulente di fiducia che li protegge. Ed è per questo motivo che poi desiderano mantenere la tua amicizia per lungo tempo, perché tu sei una persona che risolve i loro problemi.
Parte prima

Buona giornata
Giuseppe Lunardi
http://www.hotelmarketingstrategico.com

No Comments
Comunicati

3 cose da sapere per il tuo sito web

Ciao,
voglio raccontarti quello che hanno fatto quelli di PhoCusWright nella ricerca sulle performance di siti legati al settore viaggi, in particolare di OTA e proprietà indipendenti.
La ricerca è stata fatta nel periodo di Gennaio 2010 su circa 2.800 persone Americane che avevano una connessione Internet e  che hanno fatto almeno un viaggio di piacere nel corso degli ultimi 12 mesi.
Ecco i tre fattori fondamentali che sono emersi, che si sono mostrati determinanti nelle performance del sito internet di fronte al viaggiatore:

La regola dei tre secondi: Una regola da non sottovalutare per il tuo     sito web

  1. Quanto sei disposto ad aspettare il caricamento di una pagina di un sito web?
  2. Sappi     che la metà degli intervistati non è disposta ad aspettare oltre 4 secondi, mentre nei giovanissimi di età tra i 18 e i 24 anni non  sono disposti ad aspettare più di 2 secondi.
  1. In definitiva i più anziani sono disposti ad aspettare di più     rispetto i più giovani.
  2. Pertanto, se vuoi migliorare le tue entrate, verifica immediatamente quanto tempo impiega la home page del tuo sito a caricarsi.

La regola del buon funzionamento delle pagine del sito web
E’ stato dimostrato che più di una persona su tre abbandonano il sito web, oppure non ritornano più perché hanno trovato  un cattivo funzionamento, oppure hanno riscontrato un cattivo problemi nelle pagine del sito.

Quindi se desideri che i tuoi clienti ritornino al tuo sito web controlla o fai controllare dal tuo fornitore il buon funzionamento del tuo sito web.
La regola della trasparenza

Più di 4 utenti su 10 dichiarano di abbandonare la prenotazione perché la sommatoria finale dei costi della prenotazione risultano più alti di quello che ci si aspettava di pagare.
L’indagine ha evidenziato come il cliente sia indotto a pensare di essere tratto in inganno quando le tariffe applicate sulle OTA dagli hotel non corrispondono alle stesse tariffe applicate alla pubblicità fatta sul sito web o attraverso PPC .
Il fatto inoltre di chiedere la registrazione al sito web prima di verificare la prenotazione  on line fa ritornare il cliente sui suoi passi e rinunciare alla ricerca.

No Comments
Comunicati

Hai un Hotel? Che valore dai al tuo sito?

Ciao e buona giornata.

Non è mai sufficiente parlare della vera importanza del sito web per la tua struttura turistica. Voglio parlartene qui sotto perché sono sicuro che alcune cose potresti averle sottovalutate.

Oggi il web è diventato un potente strumento per tutti i viaggiatori del mondo, offrendo la possibilità a chiunque di decidere dove fare le proprie vacanze o dove alloggiare per qualsiasi motivo.

Il tuo tuo sito web è il primo rappresentante che hai, per questo è di notevole importanza che sia pronto a soddisfare tutte le curiosità dei tuoi visitatori ed essere  in grado di convertire i visitatori in clienti.

Questo è lo scopo del tuo sito web!

Internet è diventato un potente strumento di osservazione e ricerca per i turisti e i viaggiatori in genere.

Ora, gli hotel e tutte le strutture ricettive, devono quindi essere pronte con i loro siti web a trasmettere visioni di qualità, comunicare la loro credibilità e trasmettere le loro emozioni con  professionalità, il tutto condito con un buon design e un gradevole aspetto grafico.

L’aspetto più importante per il miglior risultato nel vendere online per una struttura alberghiera  è che qualsiasi struttura che si propone, ha a che fare con il modo in cui l’attività è presentata e come i servizi vengono proposti.

Creare un sito web orientato alla vendita, come quello di una qualsiasi struttura turistica non è per niente banale, perché ci sono dei dettagli importantissimi da prendere in considerazione.

Dai fiducia
E’ importante dare sempre ai tuoi visitatori la massima garanzia di sicurezza nella privacy nel trattamento dei dati del tuo sito web. Questo è fondamentale per ottenere il successo nella vendita online.

Quindi metti bene in vista la tua politica di privacy prima di far sottoscrivere qualsiasi cosa ai tuoi visitatori. Sia che si tratti di sottoscrivere una prenotazione online, o di chiedere una registrazione alla tua lista per la newsletter, oppure che tu stia facendo una promozione speciale online.  Sempre comunica la tua politica sulla privacy.

Inoltre è indispensabile  garantire ai visitatori che le loro informazioni personali rimarranno sempre private. In questo modo conquisterai la loro fiducia  e loro ti premieranno con la prenotazione direttamente sul tuo sito.

Il tuo sito devi considerarlo come il tuo primo e miglior rappresentante di vendita, quindi è importante essere in grado di fornire gli strumenti giusti facendo in modo che il tuo visitatore da curioso diventi anche cliente. Tieni in mente che un sito per hotel orientato alla vendita non vende da solo, se non ci sono richieste di prenotazioni.

Fa in modo che per il cliente sia facile prenotare online
Se vuoi avere un aumento delle vendite online, allora devi avere un programma sul tuo sito che possa gestire le prenotazioni online immediata.

Se non c’è l’hai, immagina come i tuoi visitatori “che sono abituati a prenotare online”, come faranno presto ad andarsene dal tuo sito, per regalare i profitti della tua prenotazione al tuo concorrente.

Assicurati che il tuo sito proponga la prenotazione online in maniera facile e veloce per i tuoi futuri ospiti.

Stai lontano dai programmi di prenotazione che sono multi step, perché creano molta confusione nella mente del visitatore, inoltre accertati di installare un programma collaudato che funzioni bene e in maniera semplice.

Comunica  prezzi e disponibilità in tempo reale
I due fattori più importanti che fanno decidere per prenotare o meno da te il loro soggiorno sono:

  • Il prezzo
  • La disponibilità

Quindi in ogni pagina e in una area ben precisa delle tue pagine web, colloca il form per la richiesta di prenotazione online. Inoltre fa in modo che quest’area sia ben in vista al tuo visitatore.

Così il tuo potenziale cliente potrà in qualsiasi momento e in qualsiasi pagina trovare l’opportunità di avere a disposizione le tariffe, la disponibilità e le date di viaggio.

Tieni conto che i tuoi visitatori sono sempre disponibili a cambiare le date del soggiorno in funzione di un cambio di prezzo o di un pacchetto in offerta speciale.

Assicurati che la visione generale del calendario sia a lungo termine, sia per i prezzi che per le  disponibilità, così che il visitatore possa scegliere la vacanza perfetta o il suo viaggio di lavoro in base alle loro esigenze e alle loro possibilità.

Miglior tariffa disponibile per garantire la parità di tariffa
Se usi servirti di prenotazioni dalle agenzie online (OTA) , sicuramente ricevi ulteriori prenotazioni da queste agenzie. Allo scopo di poter sfruttare appieno la potenzialità di questi canali di distribuzione, è estremamente importante per il tuo sito web poter  offrire la migliore tariffa sempre disponibile al tuo visitatore.

Incoraggia il tuoi visitatori a rimanere nel tuo sito
Tantissimi siti web di hotel includono collegamenti e link a siti esterni come tripadvisor.com oppure Trivago.com allo scopo di fornire ai loro visitatori informazioni provenienti da recensioni di loro clienti.

Ricordati che, quando il tuo visitatore lascia il tuo sito web,  sarà bombardato da pubblicità offerte da parte dei tuoi concorrenti.

Quindi, è fondamentale che una volta che hai fatto agire il tuo visitatore sulla leva  degli RSS relativo ai contenuti, puoi fornire il pacchetto chiavi in mano per il suo processo decisionale sul tuo sito web trasformando il tuo spettatore in una persona che prenota.

Promozioni e offerte speciali
E ‘importante fornire ai visitatori del tuo sito offerte speciali e promozioni  così che possano scegliere il tuo albergo invece che quello dei tuoi concorrenti.

Quando crei delle offerte speciali sul tuo sito web, gestisci queste promozioni in periodi in cui è più difficile ottenere prenotazioni, senza svendere quei periodi che per la tua struttura fanno parte della normalità.

Questi periodi comunque, possono essere proposti dal tuo sito con i normali sistemi di visibilità del sito, sui motori i ricerca, offrendo nuovi contenuti sul tuo sito web.

Assicurati che le tue promozioni siano visibili su ogni pagina del sito web, (ripeto ogni pagina)e promuovi le tue offerte speciali nei molteplici canali di social media.

Le foto del tuo albergo
E’ stato dimostrato da studi recenti, che le immagini sono il secondo fattore sul quale si basa il visitatore del tuo sito web per determinare la scelta dell’hotel.

La tecnologia odierna ci permette di fare foto di qualità eccellente se vuoi e con una estrema facilità.

E’ importante però che tu faccia delle foto che trasmettano quello che tu desideri vendere al tuo cliente con la tua struttura.

Queste immagini devono trasmettere le emozioni che la tua struttura, i tuoi servizi e tuoi prodotti creano nel tuo cliente.

Navigazione e usabilità

Il tuo sito web deve essere facile da navigare e facile da usare. Questi due fattori decidono a priori quanto tempo il tuo visitatore rimarrà nel tuo sito web.

Infatti una cattiva usabilità e una cattiva navigazione porta automaticamente all’abbandono immediato del tuo sito, in un tempo che nemmeno ci rendiamo conto.

Due o tre sono i secondi entro i quali il navigatore decide di uscire dal tuo sito per questi motivi, perdendo immediatamente la prenotazione.

Ecco perché la navigazione del tuo sito web deve essere semplicissima, meglio ancora con un solo livello del menù e con molta chiarezza nell’uso delle funzionalità, in modo tale che siano subito riconoscibili dall’utente.

Non cambiare mai solo per il gusto di rinnovare il sito web e distinguerti dalla concorrenza, potresti pagarla molto cara.

Disegno e grafica, che siano piacevoli
Ovviamente la caratteristica più visibile di un sito web è il suo design.

Non è un fattore decisivo in un sito orientato alla  vendita, ma è la prima cosa che colpisce una persona, influenzando il loro comportamento  sul guardare o meno.

Quando si crea il nuovo sito web comunica con il tuo web designer sulle preferenze di colori, sui testi e sulle esperienze che la struttura offre. Poi lascia fare loro.

E tu, come hai sviluppato il sito web per il tuo hotel?

Se vuoi dire la tua, bastano poche righe.

A presto, Giuseppe
Editor

http://www.hotelmarketingstrategico.com

No Comments