All Posts By

FrancescoIppo

Comunicati

Pavanello Serramenti sempre più green: un riciclo dei rifiuti con una differenziazione del 100%


La sostenibilità ambientale occupa un posto importante nella filosofia dell’azienda rodigina, come testimoniano le azioni green intraprese con l’obiettivo di abbattere ogni impatto ambientale.

 

 

Pavanello Serramenti è orgogliosa di poter comunicare che oggi l’impatto ambientale dell’azienda è al minimo storico, con una differenziazione dei rifiuti pari al 100%, l’eliminazione delle plastica nei luoghi di ristoro (il caffè viene servito solo in bicchieri compostabili) e una percentuale di rifiuti “secco non riciclabile” pari a zero (salvo per imballaggi dei fornitori).

Una delle grandi inclinazioni della Pavanello è quella per il rispetto dell’ambiente, come testimoniano le azioni intraprese fino ad oggi. Fin dalla sua fondazione, l’azienda ha infatti avuto ben chiaro il fatto che l’unico modo di fare business a lungo (e con la coscienza a posto) è rispettando i propri simili e l’ambiente al quale siamo strettamente legati: il nostro pianeta. Per questo la Pavanello ha sempre avuto a cuore la sostenibilità muovendosi anche in passato (quando ancora non era di moda) per difendere ciò che spesso l’umanità mette a rischio.

Da ormai diversi anni la Pavanello ha preso provvedimenti per diminuire il proprio impatto ambientale, ad esempio sostituendo l’impianto di riscaldamento con una caldaia alimentata con gli scarti di produzione, oppure con la completa sostituzione dell’illuminazione tradizionale con lampade a LED a basso consumo energetico.

Un altro esempio dell’impegno di Pavanello Serramenti per l’ambiente lo si può esperire anche entrando semplicemente nello showroom di Rovigo: uno schermo riproduce i documentari e i servizi giornalistici più recenti sul tema dell’inquinamento causato dalla plastica, raccontando agli ospiti novità e scoperte in merito. L’azienda dunque non solo applica su sé stessa i principi della sostenibilità ambientale cercando di ridurre l’utilizzo della plastica in tutta la sua produzione, ma è anche fortemente impegnata nel divulgare e diffondere la cultura del rispetto dell’ambiente, rivolgendosi a rivenditori e a clienti sensibili all’argomento.

L’impegno per un mondo e una società sempre più sostenibili sono concetti profondamente integrati nella cultura aziendale di Pavanello Serramenti; uno dei prossimi obiettivi sarà quello di avvicinarsi sempre più all’autosufficienza, al fine di dare il via a un circolo virtuoso utile all’impresa rodigina e all’ambiente.

 

 

Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

L’Ippogrifo® pubblica il podcast di Tiki Taka B2B su Spotify, Apple Music e Spreaker

Da oggi Tiki Taka B2B è disponibile anche nel formato podcast sui principali player musicali online

Dopo aver lanciato su YouTube il nuovo format video sul marketing business to business dedicato ai professionisti, “Tiki Taka B2B – Botta e risposta sul marketing B2B” è da oggi presente in formato podcast su Spotify e Apple Music.

Per mettere i contenuti della serie a disposizione di chiunque e per qualunque dispositivo, L’Ippogrifo® ha scelto di diffondere Tiki Taka B2B anche attraverso questi ulteriori canali, a seguito del sempre maggior interesse degli utenti verso queste forme di condivisione dei contenuti.

L’obiettivo di Tiki Taka B2B è quello di informare e fare cultura nel marketing business to business per professionisti e appassionati, con un tono informale e un pizzico di divertimento. Tutte le puntate, della durata di qualche decina di minuti, vedono Andrea e Nevio Zucca (rispettivamente CEO e COO de L’Ippogrifo®) trattare un argomento specifico del marketing B2B.

I podcast sono disponibili all’ascolto e al download già da ora su Spotify (https://open.spotify.com/show/4pIabB4fonRX5vZujyGZ66), su Apple Music (https://podcasts.apple.com/us/podcast/tiki-taka-b2b-il-podcast/id1462085198) e su Spreaker (https://www.spreaker.com/user/tiki-taka-b2b).

Abbiamo voluto aggiungere anche questo canale” dichiara Andrea Zucca, CEO dell’agenzia “al fine di rendere disponibile al maggior numero di persone e attraverso più media possibili i contenuti verticali di Tiki Taka B2B, perché siamo convinti che la cultura e l’informazione sul marketing debba essere accessibile attraverso tutti gli strumenti oggi usati dagli utenti”.

 

L’Ippogrifo® è un’agenzia specializzata in marketing e comunicazione B2B che sviluppa progetti mirati a incrementare le vendite dei propri clienti, sia in Italia che all’estero. Fondata a Trieste nel 1996 dai fratelli Andrea e Nevio Zucca, ha una rete di consulenti operativa in tutta Italia; è socia di AssoCom e del Club del Marketing e della Comunicazione, di cui detiene la presidenza della sezione Triveneto. Dal 2010 è certificata UNI EN ISO 9001:2015. Per info: www.ippogrifogroup.com; [email protected]

No Comments
Comunicati

Nasce Club 48, il gruppo riservato all’élite dei rivenditori Pavanello Serramenti


Un club ideato per dare a partner selezionati Pavanello le armi più efficaci per aumentare le performance commerciali

 

Pavanello Serramenti dà vita al Club 48, un gruppo dedicato a rivenditori altamente specializzati i quali otterranno benefit unici per affrontare con successo il mercato.

Il mercato diventa ogni giorno più competitivo, ricco di sfide che diventano sempre più complicate se affrontate da soli; ecco perchè Pavanello Serramenti continua il suo percorso di crescita nel 2019 guardando con ancora maggiore attenzione ai propri Partner, considerati alleati preziosi e non semplici Clienti.

L’azienda di Rovigo non ha voluto lasciare nulla al caso, partendo dal nome, passando per i requisiti di selezione e arrivando ai benefit offerti. 1948 infatti è l’anno di fondazione, 48 i Soci del Club, 4 e 8 che simbolicamente rappresentano un percorso di crescita.

Entrando a far parte di una rete di rivenditori d’eccellenza, i Soci del Club 48 ottengono da subito importanti benefici: accesso a strumenti innovativi, possibilità di generare networking tra le varie rivendite, sviluppo di nuove sinergie con l’obiettivo di migliorare sempre più l’esperienza del cliente finale.

Il primo beneficio, di enorme valore, sarà la fornitura continua di contatti altamente qualificati; i soci riceveranno direttamente da Pavanello Serramenti schede estremamente dettagliate di potenziali clienti, dei contatti facilmente gestibili grazie a un applicativo e a una formazione dedicata, strumenti che consentiranno loro di sfruttare al massimo le opportunità grazie al supporto continuo dell’azienda.

Pavanello Serramenti infatti fornirà completo supporto e assistenza a tutti i membri del Club 48, oltre a fornire adeguato materiale di formazione per i soci.

Infine, è anche prevista a breve l’introduzione di un sistema di formazione a distanza (FAD), studiata appositamente per le rivendite, che l’azienda renderà nota nelle prossime settimane e che sarà dedicata non solo agli aspetti tecnici ma anche a strategie di comunicazione e vendita.

“Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo.” (Henry Ford)

No Comments
Comunicati

L’Ippogrifo® lancia il nuovo format video Tiki Taka B2B


Già online la prima puntata del dibattito informale interamente focalizzato sul marketing business to business

 

Tiki Taka B2B – Botta e risposta sul marketing B2B” è il nuovo format video lanciato dall’Agenzia che andrà ad arricchire la già numerosa offerta di prodotti multimediali gratuiti focalizzati sul marketing e le vendite B2B.

L’inedita serie, nata da una sempre maggiore richiesta da parte del mercato di condividere tutte le esperienze quotidiane dell’Agenzia, ricalca in tutto e per tutto il format di un dibattito televisivo, ma incentrato completamente sul marketing e le vendite business to business. In ogni puntata, che uscirà con cadenza regolare ogni settimana, Andrea e Nevio Zucca tratteranno un tema specifico relativo al marketing, alla comunicazione, alle vendite e a tutto ciò che ruota attorno al mondo del business to business, proprio come se fosse una normale conversazione tra colleghi.

L’obiettivo di Tiki Taka B2B è quello di fornire spunti e consigli sul marketing e le vendite B2B attraverso un linguaggio informale ma altamente specifico sul settore, in cui non mancheranno le descrizioni di casi di studio reali dell’Agenzia, le nuove tecniche di marketing utilizzate nel B2B e una grande ricchezza di strategie e tattiche di marketing applicabili dalle aziende.

Si tratta di un nuovo format che ci permette di diffondere valore divertendoci” spiega Andrea Zucca, CEO de L’Ippogrifo®.

Un altro tassello nel percorso di crescita dell’Agenzia che ha l’ambizione di rappresentare il punto di riferimento in Italia per il marketing e le vendite B2B” aggiunge Nevio Zucca, COO de L’Ippogrifo®.

La prima puntata è già stata pubblicata ed è possibile visionarla su YouTube a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=hlaEZD1NXr8. Nei prossimi mesi verrà anche lanciato un podcast, per permettere la fruizione dei contenuti nel maggior numero di formati possibili.

 

 

 

L’Ippogrifo® è un’agenzia specializzata in marketing e vendite B2B che realizza progetti mirati a incrementare lo sviluppo commerciale dei propri clienti, sia in Italia che all’estero. Fondata a Trieste nel 1996 dai fratelli Andrea e Nevio Zucca, ha una rete di consulenti operativa in tutta Italia; è socia di AssoCom, fondatrice di AIMB2B e detiene la presidenza della sezione Triveneto del Club del Marketing e della Comunicazione. Dal 2010 è certificata UNI EN ISO 9001:2015. Per info: www.ippogrifogroup.com; [email protected]

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel.
+39 040 761404
Skype pastoressa.ippogrifo
www.ippogrifogroup.com

 

No Comments
Comunicati

AIMB2B arriva anche in Lazio per diffondere la cultura del marketing con un percorso altamente specializzato per gli imprenditori


Dopo il successo dell’edizione campana, AIMB2B inaugura una terza edizione con l’obiettivo di fornire strumenti e conoscenze specifiche sul marketing B2B agli imprenditori laziali.

Marketing e Vendite B2B. I segreti per lo sviluppo commerciale di un’impresa che opera in mercati business to business”, questo è il titolo della nuova serie di eventi formativi altamente specializzati sul marketing e le vendite B2B, organizzati da AIMB2B – Associazione Italiana Marketing B2B e da Unindustria Perform, che avranno inizio a febbraio.

L’obiettivo del percorso è quello di fornire a tutti i partecipanti una conoscenza specifica fondamentale per affrontare con competenza e consapevolezza tutto ciò che riguarda il marketing e le vendite in contesti business to business. Le tematiche che verranno affrontate saranno proposte in maniera chiara e concreta, basandosi sul vissuto quotidiano e operativo dei relatori, tra cui manager e formatori provenienti da diversi contesti operativi B2B, che a conclusione rilasceranno un certificato ufficiale di partecipazione.

Il percorso è studiato per offrire ai partecipanti un know how sufficiente per poter essere autonomi nella stesura di un piano strategico di marketing e ottenere le basi per saper gestire in maniera efficace i partner in outsourcing, oltre ad avere tutti gli strumenti e capacità di poter posizionare correttamente l’impresa sul mercato, costruire gli elementi differenzianti dell’offerta, comprendere quali siano le leve di marketing operativo da adottare e gestire tutte le fasi di vendita.

Il percorso è strutturato alternando fasi didattiche con sessioni pratico-applicative, propedeutiche a poter affrontare il quotidiano per tutto ciò che riguarda il marketing e le vendite, anche attraverso numerose esercitazioni pratiche e strumenti operativi.

Il corso ha una durata totale di 20 ore di formazione specialistica, divisa in 6 sessioni separate e inerente ad un’area tematica principale. Qui di seguito i sei moduli:

1° Modulo formativo – Workshop (in)formativo gratuito
13 febbraio 2019 – ore 15.30-17.30
Workshop (in)formativo di presentazione della tematica del corso. Le funzioni del marketing.

2° Modulo formativo – Seminario formativo
14 marzo 2019 – ore 14.00-18.00
Il posizionamento di marketing nel B2B

3° Modulo formativo – Seminario formativo
11 aprile 2019 – ore 14.00-18.00
Leve di marketing B2B. Ecco le più utili.

4° Modulo formativo – Seminario formativo
16 maggio 2019 – ore 14.00-18.00
Le fasi del ciclo di vendita B2B

5° Modulo formativo – Seminario formativo
6 giugno 2019 – ore 14.00-18.00
La gestione di una rete vendita B2B. Istruzioni per l’uso.

6° Modulo formativo – Seminario formativo
4 luglio 2019 – ore 14.00-18.00
Linee guida per attività di marketing e vendita volte all’internazionalizzazione. Le basi.

A tutti i partecipanti verranno offerti diversi vantaggi:

Formazione specializzata nel marketing B2B: i contenuti sono specifici del marketing B2B e quindi pensati esclusivamente per chi opera in contesti di mercato business to business.

Attestato: al termine del corso verrà consegnato a tutti i partecipanti un attestato nominativo di partecipazione.

Sessioni pratiche: i docenti sono affermati formatori e manager provenienti da una pluralità di contesti operativi B2B e professionali e dunque capaci di portare ai corsi una grande ricchezza di esperienze e competenze sempre aggiornate.

Documentazione: a tutti i partecipanti al corso verrà fornita un’ampia documentazione, tra cui le slide proiettate, casi di studio e tabelle per le esercitazioni pratiche.

Il percorso informativo si terrà presso la sede di Unindustria Perform S.R.L., in Via Andrea Noale 206 (00155 Roma).

Il costo di partecipazione:

  • il 1°appuntamento prevede la partecipazione gratuita previa registrazione
  • i successivi moduli formativi di 4 ore cad. ovvero per gli appuntamenti 2°, 3°, 4°, 5° e 6°, prevedono la seguente quota per partecipante ovvero di €160+iva cad. per le aziende associate, 200€+ iva cad. per aziende non associate.

Per procedere all’iscrizione, registrarsi al seguente link http://www.webinar.aimb2b.org/unindustria, seguirà contatto della segreteria organizzativa.

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa Associazione Italiana Marketing B2B – AIMB2B
Tel. +39 800 – 123784
www.aimb2b.org

No Comments
Comunicati

Vistra Main Sponsor della Fiera del Lavoro FVG 2018


Sabato 24 novembre 70 aziende si incontreranno presso il Teatro Giovanni da Udine per confrontarsi con giovani e studenti sul tema del lavoro in Friuli Venezia Giulia

 

Vistra, società di consulenza in sicurezza sul lavoro, qualità, ambiente e logistica leader in regione, conferma il suo supporto alla Fiera del Lavoro FVG 2018, uno dei più importanti eventi nel territorio sull’occupazione e i giovani. Vistra è stata forse la prima azienda a credere nell’iniziativa nel lontano 2007. Oggi è un orgoglioso Main Sponsor e supporta con entusiasmo l’iniziativa.

La scelta di essere Main Sponsor per un evento così rilevante per il territorio deriva dal desiderio di contribuire nella costruzione di un canale diretto tra Università e mondo del Lavoro. Agevolare il dialogo tra questi due mondi contribuisce alla creazione di percorsi formativi più attinenti alle reali necessità del mercato e, nel contempo, favorisce l’inserimento di nuovi talenti e nuove idee nelle nostre organizzazioni.

Siamo fieri di aver creduto da sempre in questo progetto” afferma l’Ing. Federico Olivo, Presidente di Vistra, “che ha un grande valore sociale di contatto tra mondo del lavoro e università. ALIG Job fair non è solo per chi cerca ma anche per chi vuole cambiare e per chi vuole fare networking. È anche un evento di rilievo che porta personalità note e importanti in un contesto di prestigio, come pochi ce ne sono sul panorama nazionale.”

L’evento, organizzato dall’Associazione Laureati Ingegneria Gestionale (ALIG), sarà un’occasione in cui giovani e studenti potranno interagire con prestigiose realtà imprenditoriali regionali, nazionali e anche con importanti multinazionali per trovare la propria strada professionale, grazie al supporto di 70 aziende del territorio che assieme offriranno 420 posti di lavoro.

La Fiera del Lavoro avrà inizio dalle ore 12.30, nel Foyer e nelle gallerie tutti gli interessati potranno presentarsi presso gli stand delle aziende partecipanti. Le altre sale del teatro, invece, faranno da cornice a diversi seminari in cui ogni singola azienda avrà la possibiltà di presentarsi, mentre sarà disponibile una postazione che offrirà servizi gratuiti ai partecipanti (come la correzione dei CV e la produzione delle foto). Alle ore 17.00 all’interno del teatro si terrà il talk show moderato da Giuseppe de Filippi, con ospiti d’eccezione sulle tematiche dell’e-business.

Tra le aziende che si racconteranno agli studenti ci sono significative realtà del territorio del Friuli Venezia Giulia, come Wartsila, Generali, Fincantieri, Autostar, Calligaris, Danieli, Telefriuli ed Electrolux Professional.

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Buon anniversario Pavanello Serramenti! La window design firm compie 70 anni.


L’azienda di Rovigo festeggia il suo 70° anniversario coronando i successi degli ultimi due anni e gettando le basi del futuro.

 

 

 

Era il lontano 1948 quando una piccola azienda familiare ha iniziato la sua attività nel mondo del serramenti. Qualità e tradizione sono sempre stati il DNA di Pavanello Serramenti che le hanno consentito di diventare l’azienda di window design che è oggi. Nel 2018, dopo 3 generazioni, la cura per i dettagli e la voglia di innovare sono rimaste le stesse.

 

Siamo orgogliosi di festeggiare il nostro 70° anniversario dalla fondazione dell’azienda” afferma Marco Pavanello, Direttore Commerciale della Pavanello Serramenti. “Pavanello Serramenti ha da sempre messo la passione e la cura nei dettagli al primo posto. Questo ci ha permesso di creare dei prodotti di altissima qualità senza mai dimenticare le nostre radici, la nostra tradizione, che abbiamo voluto mettere in ogni prodotto creato dalle sapienti mani dei nostri artigiani .”

 

I 70 anni non sono solo un numero, ma un traguardo che è stato coronato da diversi successi ed evoluzioni dell’azienda di Rovigo.

 

L’evoluzione più grande è il percorso che ha portato Pavanello Serramenti a diventare una vera e propria realtà di window design, in cui il serramento non è solo creato ma pensato, ideato, personalizzato e adattato alle esigenze del cliente.

 

A completare questo percorso sono stati avviati i numerosi corsi di formazione per i venditori, sia in aula in cui si è insegnata la vendita emotiva (formando i nuovissimi Mirror Expert) sia attraverso strumenti più innovativi come i webinar.

 

La nuova Brand Identity della Pavanello Serramenti continua poi con il restyling del logo, che reinterpreta la passione per la tradizione con uno slancio verso il futuro, e il nuovo concetto di catalogo emozionale in cui al centro non ci sono più i prodotti ma le persone e il modo in cui vivono i serramenti.

 

Lanciarsi nel futuro con la consapevolezza del proprio passato: questo è il concetto che sta dietro a Livrea, l’ultima creazione Pavanello Serramenti lanciata a ottobre. Livrea è un taglio netto con il passato, ma allo stesso tempo manitene viva la tradizione della famiglia Pavanello per i prodotti di alta qualità.

 

Il nostro intento è quello di offrire ai clienti un’esperienza senza pari, a partire dall’approccio nello showroom fino al post vendita. Tutto questo attraverso l’evoluzione che la Pavanello Serramenti sta intraprendendo, trasformandosi da azienda produttrice di infissi di qualità a window design firm che mette al centro il cliente e i suoi desideri” afferma Marco Pavanello. “Questo è ciò che vogliamo festeggiare al nostro 70° compleanno: un’azienda in cui passione e innovazione si intrecciano, per offrire sempre l’eccellenza con stile“.

 

 

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

[AGGIORNAMENTO] AIMB2B e Confindustria Campania per gli imprenditori italiani: il nuovo e inedito percorso formativo sul marketing B2B


Al via il nuovo percorso formativo sul marketing e le vendite B2B ideato da Associazione Italiana Marketing B2B (AIMB2B) e Confindustria Campania – Giovani Imprenditori. Inedite le modalità di fruizione per offrire ancora maggior valore agli imprenditori interessati al marketing business to business

“Percorso (in)formativo su marketing e vendite B2B” è il titolo del nuovo ciclo di eventi formativi sul marketing B2B dedicato a professionisti e imprese operanti nel mondo business to business. Il percorso è organizzato dall’Associazione Italiana Marketing B2B (AIMB2B) e da Giovani Imprenditori della Campania, e vedrà l’intervento del Presidente di Giovani Imprenditori Confindustria Campania, Francesco Giuseppe Palumbo, del Presidente Nazionale di AIMB2B, Andrea Zucca e della Presidente della Sezione Campania di AIMB2B, Carmela Villani.

Il workshop nasce per fornire agli imprenditori strategie e tecniche utili allo sviluppo dell’impresa in un contesto sempre più dinamico, dove il mercato non fa sconti. Tutti gli eventi alterneranno fasi di didattica a confronti pratico-applicativi volti a sviluppare le capacità operative e gestionali dei partecipanti. Il ciclo di eventi si differenza dai precedenti per le inedite modalità di fruizione: infatti le sessioni prevedranno sia incontri fisici (workshop formativi) sia incontri online (webinar formativi).

Gli eventi sono studiati per introdurre in maniera completa e approfondita i concetti fondamentali del marketing strategico, del marketing operativo e della gestione delle principali dinamiche di vendita. Tutte le sessioni prevedono una formazione specifica per il marketing e le vendite B2B, declinate specificatamente per le PMI italiane.

“La seconda edizione dei Seminari su marketing e vendite B2B è organizzata per rispondere alle tante richieste di colleghi che partecipando agli incontri precedenti hanno trovato interessanti e funzionali alle proprie attività le nozioni che abbiamo affrontato e appreso. Siamo lieti di questa seconda edizione perché segna una continuità nelle nostre attività e un obiettivo: far crescere e rafforzare le nostre imprese sui mercati nazionali e all’estero” Francesco Giuseppe Palumbo, Presidente GI Campania

Di seguito il calendario degli eventi:

Modulo 1 – Il posizionamento strategico differenziante
Martedì 30 ottobre 2018, ore 15.30 – 17.30
Workshop di presentazione presso Confindustria Salerno.

Modulo 2 – Sistemi vs. prodotti: come creare l’offerta che non c’è
Venerdì 9 novembre 2018, ore 14.30 – 16.30
Webinar

Modulo 3 – Marketing operativo e lead generation
Giovedì 6 dicembre 2018, ore 14.30 – 16.30
Webinar

Modulo 4 – Marketing e KPI: le metriche da considerare
Venerdì 11 gennaio 2018, ore 14.30 – 16.30
Webinar

Modulo 5 – Gestione efficace di una rete di vendita
Giovedì 17 gennaio 2018, ore 15.30 – 17.30
Workshop formativo e conclusione dei lavori
Presso Unione Industriali Napoli.

A completamento del percorso, tutti i partecipanti riceveranno un’ampia documentazione, tra cui le slide e l’accesso completo alle registrazioni dei webinar formativi e verrà inoltre rilasciato un attestato ufficiale di partecipazione.

Per iscriversi al percorso formativo e per ricevere maggiori informazioni, visitare il sito http://iscrizione.aimb2b.org/percorso-informativo/.

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa Associazione Italiana Marketing B2B – AIMB2B
Tel. +39 800 – 123784
www.aimb2b.org

No Comments
Comunicati

AIMB2B e Confindustria Campania per gli imprenditori italiani: il nuovo e inedito percorso formativo sul marketing B2B


Al via il nuovo percorso formativo sul marketing e le vendite B2B ideato da Associazione Italiana Marketing B2B (AIMB2B) e Confindustria Campania – Giovani Imprenditori. Inedite le modalità di fruizione per offrire ancora maggior valore agli imprenditori interessati al marketing business to business

 

Percorso (in)formativo su marketing e vendite B2B” è il titolo del nuovo ciclo di eventi formativi sul marketing B2B dedicato a professionisti e imprese operanti nel mondo business to business. Il percorso è organizzato dall’Associazione Italiana Marketing B2B (AIMB2B) e da Giovani Imprenditori della Campania, e vedrà l’intervento del Presidente di Giovani Imprenditori Confindustria Campania, Francesco Giuseppe Palumbo, del Presidente Nazionale di AIMB2B, Andrea Zucca e della Presidente della Sezione Campania di AIMB2B, Carmela Villani.

Il workshop nasce per fornire agli imprenditori strategie e tecniche utili allo sviluppo dell’impresa in un contesto sempre più dinamico, dove il mercato non fa sconti. Tutti gli eventi alterneranno fasi di didattica a confronti pratico-applicativi volti a sviluppare le capacità operative e gestionali dei partecipanti. Il ciclo di eventi si differenza dai precedenti per le inedite modalità di fruizione: infatti le sessioni prevedranno sia incontri fisici (workshop formativi) sia incontri online (webinar formativi).

Gli eventi sono studiati per introdurre in maniera completa e approfondita i concetti fondamentali del marketing strategico, del marketing operativo e della gestione delle principali dinamiche di vendita. Tutte le sessioni prevedono una formazione specifica per il marketing e le vendite B2B, declinate specificatamente per le PMI italiane.

La seconda edizione dei Seminari su marketing e vendite B2B è organizzata per rispondere alle tante richieste di colleghi che partecipando agli incontri precedenti hanno trovato interessanti e funzionali alle proprie attività le nozioni che abbiamo affrontato e appreso. Siamo lieti di questa seconda edizione perché segna una continuità nelle nostre attività e un obiettivo: far crescere e rafforzare le nostre imprese sui mercati nazionali e all’estero” Francesco Giuseppe Palumbo, Presidente GI Campania

Di seguito il calendario degli eventi:

Modulo 1 – Il posizionamento strategico differenziante
Martedì 30 ottobre 2018, ore 15.30 – 17.30
Workshop di presentazione presso Confindustria Salerno.

Modulo 2 – Sistemi vs. prodotti: come creare l’offerta che non c’è
Venerdì 9 novembre 2018, ore 14.30 – 16.30
Webinar

Modulo 3 – Marketing operativo e lead generation
Giovedì 6 dicembre 2018, ore 14.30 – 16.30
Webinar

Modulo 4 – Marketing e KPI: le metriche da considerare
Venerdì 11 gennaio 2018, ore 14.30 – 16.30
Webinar

Modulo 5 – Gestione efficace di una rete di vendita
Giovedì 17 gennaio 2018, ore 15.30 – 17.30
Workshop formativo e conclusione dei lavori
Presso Unione Industriali Napoli.

A completamento del percorso, tutti i partecipanti riceveranno un’ampia documentazione, tra cui le slide e l’accesso completo alle registrazioni dei webinar formativi e verrà inoltre rilasciato un attestato ufficiale di partecipazione.

Per iscriversi al percorso formativo e per ricevere maggiori informazioni, visitare il sito http://iscrizione.aimb2b.org/confindustria-campania.

 

 

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa Associazione Italiana Marketing B2B – AIMB2B
Tel. +39 800 – 123784
www.aimb2b.org

No Comments
Comunicati

Livrea: le finestre hanno una nuova pelle, elegante e antigraffio.


Pavanello presenta la nuova collezione di finestre dall’eleganza inscalfibile. Una serie caratterizzata da tre strati, in grado di triplicare i vantaggi di una semplice finestra.

Pavanello presenta la sua nuova linea: Livrea, una collezione studiata per offrire il massimo grado di personalizzazione e allo stesso tempo impareggiabili doti estetiche, tecnologiche e antigraffio.

Livrea prende il nome dalla texture della pelle e del piumaggio del mondo animale, per indicarne il particolare carattere energico e la sua caratteristica più esclusiva: essere ricoperta da una speciale “pelle” antigraffio, l’innovativo rivestimento solido Silk.

Proprio come un animale selvaggio, Livrea è una finestra di carattere, con una personalità unica e caratteristiche termo-acustiche che la rendono altamente performante anche nelle zone climaticamente più estreme.

Il cuore in legno di pino della finestra viene associato all’esterno dall’alluminio, che rende Livrea una finestra calda, accogliente e allo stesso tempo resistente.

Equilibrio perfetto

Il legno di pino, dalle spiccate proprietà isolanti e dall’alto livello di sostenibilità, viene sapientemente intrecciato alla resistenza e flessibilità dell’alluminio. Una triplice anima estetica, naturale e tecnologica.

Efficienza energetica e benessere

Livrea è progettata per garantire le migliori prestazioni e un benessere senza pari, ma anche attenzione all’ambiente: per questo il legno proviene da fonti con riforestazione controllata e viene prodotto esclusivamente con tecnologia lamellare per un’efficienza massima. L’alluminio invece è estremamente resistente, offre grandi prestazioni di isolamento acustico e allo stesso tempo è facilmente riutilizzabile.

Espressione del design

La grande personalizzazione dell’alluminio unita alla sensorialità del legno consentono la massima esperssione del design personale. Livrea diventa un vero e proprio elemento d’arredo, armonizzando e valorizzando l’ambiente in cui è immersa. Natura e tecnica quindi si uniscono per creare un arredo personale. E la giunzione a 90°, tipica della tradizione della finestra in legno, donerà alla casa il calore della natura mantenendo al contempo il rigore dello stile essenziale.

A tutto ciò si somma la raffinatezza del Silk: un rivestimento solido monostrato di ultima generazione, stampato con venatura sincronizzata. Utilizzato negli arredi contemporanei di design, il Silk dona a Livrea la perfetta estetica per inserisi in qualsiasi ambiente, arredo compreso. Silk è anche estremamente durevole: la superficie trattata è resistente ai graffi, alle abrasioni, alle macchie e il colore è totalmente inalterabile all’esposizione della luce e al tempo.

Livrea è una finestra unica, proprio come l’impronta della nostra mano. Ogni infisso può essere creato su misura per incontrare lo stile di ognuno di noi, senza tralasciare tecnologia e sostenibilità.

Livrea è disponibile già da oggi negli showroom Pavanello Serramenti.

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Quiz & Show Room Pack: ecco il nuovo modo della Pavanello per comunicare con i propri clienti


La customer experience è sempre più al centro dell’interesse dell’azienda di Rovigo e passa anche dai social.

La diffusione della cultura del serramento di qualità, bello e ben fatto (specialmente in legno e in legno e alluminio) è nei pensieri della Pavanello già da tempo, ma quest’anno l’azienda dove il design e l’efficienza delle finestre sono di casa, ha ritenuto essenziale aggiungere nuovi metodi di divulgazione della sua strategia a sostegno dei serramenti premium. Si parla quindi di quei serramenti tecnologicamente avanzati e creati con materiali biocompatibili che permettono di ottenere efficienza, salubrità degli ambienti e massimo comfort termoacustico.

La campagna per la diffusione della cultura del serramento di qualità è partita da un luogo non convenzionale, come Facebook e da uno strumento inusuale nel settore, come il quiz.

La Pavanello ha infatti ideato un modo divertente e istruttivo di interagire con il proprio pubblico, che permette a chi sta per acquistare delle finestre di mettere alla prova la propria competenza e la propria preparazione in materia. Ma non solo, attraverso il quiz si può anche accedere a uno sconto esclusivo, dedicato solo a chi, dopo aver analizzato il proprio profilo, vuole condividere il risultato con gli utenti di Facebook.

Non solo canali innovativi quali il più famoso social network, ma anche canali tradizionali.

Per assicurarsi che ogni cliente venga informato correttamente nelle rivendite, la Pavanello esegue periodicamente eventi formativi per i propri consulenti e recentemente li ha dotati di uno Show Room Pack: si tratta di un pacchetto specificatamente studiato per i rivenditori che contiene tutto il necessario per sviluppare al meglio il rapporto dell’azienda con i clienti, proprio attraverso i rivenditori. All’interno dello Show Room Pack ci saranno dei materiali divulgativi, dei wobbler informativi specifici per ogni prodotto, le nuove brochure istituzionali e un totem decisamente fuori dal comune.

Il quiz è raggiungibile a questo indirizzo: https://www.pavanelloserramenti.it/quiz/

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Video: come cambia la comunicazione nel settore dei serramenti


Pavanello Serramenti amplia ulteriormente la strategia di comunicazione puntando sui video: già da oggi sono disponibili le “video pillole” con preziosi consigli super partes su come scegliere i serramenti

La tradizione che da sempre contraddistingue Pavanello Serramenti continua ad intrecciarsi all’innovazione che sta proiettando l’azienda rodigina nel mondo digitale.

Da sempre in Pavanello Serramenti la comunicazione, ovvero l’interazione con i clienti e con la propria forza vendita, è stato un concetto importante a cui l’azienda ha sempre dato attenzione.

Il 2018 sarà l’anno dell’innovazione per Pavanello: dopo i webinar per i rivenditori, i nuovissimi corsi per la formazione dei Mirror Expert e la rivisitazione del logo, l’azienda intende rinnovare anche la comunicazione nel mondo dei serramenti investendo nei video.

Già da oggi su tutti i canali Pavanello Serramenti (come la pagina Facebook e il canale YouTube) sono online delle video pillole nelle quali Marco Pavanello, Direttore Commerciale dell’azienda, offre numerosi consigli e suggerimenti per i rivenditori e clienti finali.

Queste video pillole, brevi ma ricche di informazioni, nascono proprio per colmare la carenza di informazioni corrette e aggiornate sul mondo dei serramenti e fare cultura in un settore che online trova spesso pareri controversi e datati. I video quindi condensano tutta l’esperienza di decenni di attività della Pavanello Serramenti in “pillole” da pochi minuti.

Un’altra novità prevista nella nuova strategia di comunicazione di Pavanello Serramenti sarà il video per le rivendite, un contenuto prodotto in uno stile ironico mai visto prima in un settore tradizionale come quello degli infissi. Il video sarà una rivisitazione originale del tipico video da “sala d’aspetto” e intratterrà i clienti in attesa di una consulenza, strappando anche qualche sorriso.

Infine, il video di presentazione aziendale, un modo semplice ma innovativo che funge da punto di congiunzione tra i valori della tradizione alla base di Pavanello Serramenti e la grande propensione all’innovazione.

Marco Pavanello, Direttore Commerciale dell’azienda, introduce così la nuova strategia video: “Per fare chiarezza abbiamo deciso di realizzare dei contenuti video super partes, dove si trattano temi comuni a tutti i serramenti e si portano consigli per fare l’acquisto giusto per le proprie esigenze. Ad esempio chi vuole approfondire può trovare sui nostri canali tra i vari argomenti quello della reale causa della muffa in casa e cosa bisogna fare per eliminarla, oppure come scegliere correttamente i nuovi infissi in base all’esposizione della propria abitazione, o ancora che cosa considerare se si desiderano delle finestre davvero a “prova di ladro”. Abbiamo insomma voluto fornire al pubblico tutti i dati per fare una scelta più corretta e consapevole riguardo a degli elementi dell’abitazione che normalmente ci accompagnano per decenni.”

 

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Volontariato e società

Al via il 1° Trofeo Localiarreda Master Cup Team Altobelli: un evento all’insegna della beneficienza e del divertimento


Fissata per mercoledì 30 maggio la conferenza stampa di presentazione del 1° Trofeo Localiarreda Master Cup Team Altobelli, per un weekend all’insegna del divertimento e dei valori dello sport condivisi da Localiarreda

La passione e i valori di Localiarreda non si limitano solo alla realizzazione di innovativi locali commerciali, ma arrivano fino allo sport. Quest’anno avrà il via la prima edizione del Trofeo Localiarreda Master Cup Team Altobelli, che si terrà dal 30 giugno al 1 luglio 2018 presso lo Sporting Club Saronno. L’evento è organizzato dalla University of Tennis e dal main sponsor Localiarreda, in collaborazione con il Comune di Saronno e lo Sporting Club locale.

La conferenza stampa si terrà mercoledì 30 maggio alle ore 10.30, nell’incantevole cornice della Sala Bowindow di Villa Gianetti (Via Roma 35, Saronno – VA), dove verrà presentato il torneo e l’intenso programma previsto per il weekend di gare.

Il torneo costituisce la prima edizione di una Senior Cup a livello nazionale ed è intitolato alla memoria di Luca Altobelli, scomparso nel 2005. Parte dell’incasso della competizione sarà devoluto all’associazione “Salute Uomo” per la ricerca contro il cancro.

La competizione è strutturata in 3 singolari maschili, 1 singolare femminile e 1 doppio maschile. I match del torneo si disputeranno in 2 set su 3, in 4 game con killer point (formula Next Gen) e un eventuale tie-break sul 3-3.

Numerosi saranno gli ospiti invitati alla Master Cup, tra cui giocatori di spicco della classifica nazionale e internazionale, oltre che campioni della Federazione Internazionale Tennis (ITF) come l’ex tennista svizzero Claudio Mezzardi e la giocatrice tedesca Olga Shaposhnikova.

Il tornero avrà come premio finale il Gran Trofeo Altobelli Master Cup, coppa rappresentativa sulla quale saranno incisi i nomi della squadra vincente e che verrà conservato presso lo Sporting Club Saronno. I vincitori della competizione, al momento della premiazione sul podio, riceveranno una targa celebrativa della Altobelli Cup. L’intero evento sarà ripreso e diffuso da emittenti nazionali (Super Tennis) e regionali (Rete 55).

A conclusione della competizione si terrà una cena di gala a cui parteciperanno circa 300 persone tra sponsor, imprenditori e ospiti illustri per un piacevole momento di aggregazione con musica dal vivo, organizzata dal ristorante dello Sporting Club Saronno (recente realizzazione di Localiarreda), presso la magnifica cornice del giardino del complesso sportivo.

Abbiamo deciso di sponsorizzare questo evento” afferma Andrea Nonni, CEO Localiarreda, “perché i valori della lealtà, della passione e della determinazione sono comuni nello sport come in Localiarreda e nel lavoro che quotidianamente svolgiamo. Ci tenevamo a essere presenti in maniera attiva in questo genere di attività di sponsorizzazione per consolidare il legame con il territorio lombardo che sta dimostrando di apprezzare il nostro lavoro attraverso sempre nuove sfide. Contribuire a questo evento rientra nella nostra strategia di comunicazione che stiamo portando avanti per sviluppare ulteriormente quello che oggi è Localiarreda.”

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

I ristoratori hanno un nuovo modo di restare aggiornati sui trend per i locali, firmato Localiarreda


Localiarreda, azienda specializzata nella progettazione dell’arredamento commerciale, presenta l’inedito magazine ufficiale: il nuovo modo per restare aggiornati e scoprire i trend del settore.

A partire da questo mese, sarà possibile leggere il primo numero del nuovo magazine sull’arredamento contract per la ristorazione di Localiarreda. La rivista, che avrà cadenza trimestrale, sarà disponibile online sul sito www.localiarreda.it e nella versione cartacea presso i principali locali di Roma.

Nel magazine verranno presentate le novità del settore, le realizzazioni di Localiarreda e soprattutto tanti spunti interessanti per ristoratori e professionisti del settore Ho.Re.Ca. L’obiettivo della rivista è proprio quello di diventare uno dei punti di riferimento per i professionisti del settore della ristorazione, attraverso idee, consigli e approfondimenti verticali sul settore dell’arredamento commerciale, con i segreti specifici di chi si occupa ogni giorno della progettazione di locali.

Questo inedito magazine andrà a completare la nuova strategia di comunicazione di Localiarreda che punta a valorizzare la cultura del design nel settore della ristorazione, aiutare i propri clienti a raggiungere il loro sogno e arredare con gusto un nuovo locale commerciale.

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

Localiarreda è specializzata nello studio e nella realizzazione di arredamenti e attrezzature commerciali per bar, panifici, pasticcerie, gelaterie, ristoranti, pub, pizzerie e tutto ciò che riguarda la ristorazione e il food. Partendo dalla progettazione Localiarreda studia e crea il giusto ambiente lavorativo adattando la funzionalità all’estetica, grazie al supporto di aziende leader nel settore.

No Comments
Comunicati

Da costruttore a designer: quando l’arte di produrre serramenti fa crescere il fatturato


 

Durante il 2017 sono state introdotte molte novità nell’azienda rodigina, a partire dalla nuova brand identity. Tutto ciò rientra nella strategia globale di Pavanello Serramenti che punta a diventare un vero e proprio hub di esperienze attorno al mondo finestra.

 

 

Il 2017 è stato un grande anno per Pavanello Serramenti, che ha visto un aumento di fatturato di circa il +14% rispetto al 2016 e una sempre maggiore presenza sul territorio, sia tramite i rivenditori sia attraverso gli eventi formativi dedicati agli agenti.

Dal 1948 molte cose sono cambiate, ma la sostanza resta la stessa: qualità e attenzione per i dettagli. Due concetti che hanno trasformato l’impresa da piccola azienda artigiana a grande marchio riconosciuto e apprezzato in Italia e nel mondo.

Questa passione, che da tre generazioni anima il cuore di Pavanello Serramenti, ha evoluto l’azienda da semplice produttore di serramenti a vera e propria realtà di window design, un’impresa che non solo produce serramenti ma crea esperienze, migliora gli ambienti e la quotidianità, con un approccio sempre più votato alla gratificazione del cliente.

Per raggiungere questo obiettivo, Pavanello Serramenti ha dato vita nel corso del 2017 a diversi progetti innovativi: si è iniziato dalla base, dalla formazione. I webinar per i rivenditori sono stati il primo passo per avvicinare sempre più l’azienda ai clienti e alle loro necessità, fornendo ai rivenditori ufficiali Pavanello Serramenti tutte le informazioni e gli strumenti necessari per fornire al cliente finale un’esperienza unica.

L’evoluzione di Pavanello Serramenti si è espressa poi con un nuovo logo, che non abbandona il passato ma rende attuali i valori tradizionali dell’azienda, gettando le basi della nuova brand identity.

Creare un’esperienza unica per i clienti significa anche assisterli per tutta la vita del serramento: per questo è stato ideato un esclusivo kit di cura per i prodotti in legno, che consente di mantenere inalterate nel tempo le finestre.

I piani per il 2018 sono molti e ambiziosi: già in progetto è un prestigioso showroom firmato dall’architetto Giorgio Marchesi, nel quale sarà presente anche un’innovativa sala per la realtà virtuale. Poi si procederà con un nuovo impianto di produzione che sfrutterà tecnologie all’avanguardia e infine un evoluto software per la creazione di modelli 3D in realtà virtuale.

Tutto ciò fa parte di un approccio integrato che Pavanello sta mettendo in piedi per proporsi non più come semplice produttore di finestre in legno, ma come vero hub di esperienze in grado di offrire un servizio di prima classe ai clienti dall’inizio alla fine.

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Nasce iOlab-NET, la prima Rete di imprese e professionisti per la consulenza, progettazione e realizzazione di ambienti business


A dicembre 2017 è stato ufficialmente creato iOlab NET, il primo network di aziende e professionisti che operano per il miglioramento degli ambienti ufficio attraverso un’analisi dei contesti lavorativi.

 

Ottimizzare e rendere più produttivi gli ambienti ufficio attraverso dettagliate analisi integrate: è questo l’obiettivo di iOlab NET (www.progettoiolab.it), il cui payoff è discover > design > deliver. Il progetto costituisce la prima Rete di imprese e professionisti in Italia che, attraverso un metodo proprietario (depositato e protetto da copyright) e un team multidisciplinare, offre un servizio di progettazione e realizzazione di ambienti “chiavi in mano”, volto al miglioramento delle performance aziendali.

iOlab è di fatto un gruppo costituito da diverse società retiste, alcune storiche con molta esperienza alle spalle, altre invece più creative e innovative. Le aziende che attualmente compongono il gruppo sono lo Studio Rizzani Associati, Novalia SRL, Idrotermica Buttrio SRL, Segno SAS, Sine SRL e la capofila Facau SRL che assieme generano un fatturato complessivo di oltre 8 milioni di euro e coinvolgono un organico di più di 100 persone.

Il progetto nasce dalla considerazione che, in un’azienda con alte percentuali di personale, la maggior parte dei costi sono legati proprio alle risorse umane. Di conseguenza, un’attenta analisi e ottimizzazione degli ambienti e delle relazioni di lavoro permette di aumentare il benessere del personale e quindi le prestazioni e la produttività delle risorse umane.

La nascita di iOlab NET è accompagnata da una serie di eventi intitolati The B.E.S.T. Place to Work. Si tratta di un ciclo di workshop organizzati da iOlab NET sullo smartworking, l’industria 4.0 e le tecnologie innovative. Il filo conduttore degli eventi, che vedrà come relatori l’ing. Mauro De Bona e l’architetto Francesca Rizzani di iOlab, sarà quello della riorganizzazione dello spazio ufficio in ottica di miglioramento delle performance aziendali.

Gli argomenti dei workshop partono dalla considerazione che oggi i mercati sono sempre più complessi e costringono le aziende a essere più competitive. La produttività delle aziende però passa soprattutto dal personale, che deve sentirsi coinvolto e motivato per dare il massimo. In questo contesto, lo spazio di lavoro gioca un ruolo fondamentale, essendo anche uno dei fattori che impatta molto sulla voce di costo maggiore per un’azienda, le risorse umane. Ecco quindi che iOlab si inserisce in questo processo con l’approccio innovativo discover > design > deliver che permette, agendo sull’ambiente e le relazioni di lavoro, di ottimizzare e migliorare la produttività del contesto di lavoro.

I workshop iOlab anticiperanno gli eventi TOP500 (organizzati dal Gruppo Espresso e da PWC), occasione in cui il Gruppo Espresso e PWC, assieme alle facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Padova e di Venezia, dalla Fondazione Nord Est e da diverse testate giornalistiche del Nord Est, presenterà la situazione imprenditoriale locale. Il primo evento è previsto per il 18 gennaio a Padova (Fiera di Padova, padiglione 14), il secondo il 23 gennaio a Udine (Teatro Palamostre), il terzo il 24 gennaio a Trieste (Hotel Savoia), il 25 gennaio a Venezia (sede Confindustria di Venezia) e il 30 gennaio a Treviso (Auditorium Fondazione Cassamarca).

 

iOlab-net è la prima Rete italiana di Imprese e professionisti, che pone al centro l’importanza di creare una squadra per avere più forza insieme. iOlab-net si compone di esperti nella consulenza aziendale e nella progettazione integrata di ambientiper ufficio “e non solo…”

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa Facau iOlab
Tel. +39 040 761404
Skype pastoressa.ippogrifo
www.progettoiolab.it
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Un QR Code su ogni finestra allunga la vita dei serramenti e semplifica la risoluzione dei problemi


L’innovazione è di casa con Pavanello Serramenti: già da diversi anni l’azienda di Rovigo ha sperimentato sui suoi prodotti un modo del tutto innovativo per identificare le componenti delle proprie finestre.

 

Per anni, per identificare una vernice, una ferramenta o un giunto di una finestra era necessario perdere ore al telefono e cercare nei cataloghi facendo il giro di diversi rivenditori e negozi specializzati. Grazie alla tecnologia di Pavanello Serramenti, tutto questo è un ricordo del passato.

Per tutta la propria linea di finestre, Pavanello Serramenti ha scelto il QR code per l’identificazione delle finestre e di tutte le relative componenti, fino alla catalogazione delle vernici e dei più piccoli elementi. Il QR code non è altro che un codice identificativo univoco per ogni singola unità prodotta, che contiene al suo interno tutte le informazioni relative all’infisso in questione.

Grazie al QR code, i clienti delle finestre Pavanello potranno conoscere le caratteristiche tecniche della finestra, i codici della vernice, la ferramenta e tutte le informazioni che possono risultare utili per la manutenzione o la sostituzione di una componente, leggendole direttamente sul proprio smartphone.

Il vantaggio di un QR code” afferma Marco Pavanello, Direttore Commerciale della Pavanello Serramenti, “è quello di fornire in tempo reale, all’istante, tutte le informazioni utili, senza ricorrere a cataloghi o a lunghe telefonate per conoscere la provenienza e il codice completo di un componente. L’utilizzo del QR code ha rivoluzionato completamente l’approccio del cliente nella fase post vendita, rendendo estremamente veloce e semplice la ricerca di informazioni su una singola finestra”.

Si tratta di una tecnologia così all’avanguardia che permette addirittura di conoscere i dettagli non solo per linea di prodotto, ma anche per singola unità: in questo modo se un cliente acquista più finestre dello stesso tipo, si ritrova comunque con diversi QR code, contenenti ogni più piccolo dettaglio dell’infisso specifico.

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

L’Ippogrifo® punta sull’export: il modello L’Ippogrifo World® si evolve e diventa MISS® – Marketing & International Sales Suite


In un mondo sempre più votato alla globalizzazione, L’Ippogrifo® espande e incrementa il valore dei suoi servizi per lo sviluppo marketing e vendite estero con l’upgrade de L’Ippogrifo World®: nasce MISS® – Marketing & International Sales Suite.

 

Nel 2018 il modello di sviluppo estero de L’Ippogrifo® subirà un importante upgrade, per permettere alle imprese italiane di sfruttare ancora più efficacemente le strategie di marketing sviluppate dall’Agenzia per l’internazionalizzazione.

Nasce così MISS® – Marketing & International Sales Suite, il modello specificatamente studiato per le PMI italiane che intendono sviluppare la propria attività commerciale all’estero (ad ottobre 2017 le esportazioni in Italia hanno registrato un aumento del 11.2%, fonte ISTAT, Commercio estero extra UE, 2017). Derivato direttamente da “L’Ippogrifo World®”, MISS® si configura come una versione potenziata del precedente modello di sviluppo commerciale estero, facendo tesoro dei successi passati ma allo stesso tempo costituendone una versione migliorata e aggiornata con le più moderne tecniche di marketing e vendite B2B implementabili per il contesto internazionale.

Molte le novità del modello, tra le quali un maggior utilizzo dei contenuti con l’implementazione di tattiche di Content Marketing, oggigiorno sempre più vitali in una strategia di marketing e branding a lungo termine. Particolare accento verrà anche dato ai più recenti trend del Digital Marketing, come la Marketing Automation che permetterà di automatizzare e aumentare la comunicazione con i clienti. Queste scelte strategiche permetteranno al modello MISS® di rendere le strategie di marketing ancora più efficaci nel contesto internazionale, aumentando così le opportunità di sviluppo commerciale all’estero per le imprese italiane. Figure di spicco in MISS® rimarranno gli Export Account de L’Ippogrifo®, ovvero i commerciali messi a disposizione dei clienti e coinvolti nei processi di vendita internazionale.

L’upgrade della Suite si inserisce in un particolare momento, in cui molte imprese hanno beneficiato dei voucher per l’internazionalizzazione messi a disposizione dal governo.

MISS ® – Marketing & International Sales Suite vuole essere quindi uno dei driver fondamentali per guidare l’imprenditore che intende sfruttare a pieno l’opportunità dei voucher per l’internazionalizzazione 2018.

Le novità non si fermano qui per L’Ippogrifo®: sulla scia dell’implementazione del nuovo modello di sviluppo marketing e vendite estero, l’Agenzia guidata dai fratelli Zucca sta definendo l’apertura di altre sedi estere. Dopo l’apertura di “Made in Marketing™” (questo il brand del gruppo a livello internazionale) Romania, nel 2018 vedrà la luce una seconda sede estera in Albania e una terza in Spagna.

Negli ultimi anni” afferma Andrea Zucca, CEO de L’Ippogrifo® e co-fondatore del network internazionale Made In Marketing™ “l’Agenzia è riuscita a sviluppare un grande know-how nell’internazionalizzazione delle imprese italiane che ci ha permesso di affinare e aggiornare il nostro modello operativo. Dal 2018 si arricchirà infatti di nuove tecniche e strategie finalizzate proprio a permettere alle PMI italiane di sviluppare il proprio business all’estero. Il 2018 sarà un anno importante per l’Agenzia che continua a crescere: infatti assieme all’aggiornamento del modello di sviluppo commerciale estero, siamo in procinto di aprire una seconda sede in Albania e una terza in Spagna.”

 

L’Ippogrifo® è un’agenzia specializzata in marketing e comunicazione B2B che sviluppa progetti mirati a incrementare le vendite dei propri clienti, sia in Italia che all’estero. Fondata a Trieste nel 1996 dai fratelli Andrea e Nevio Zucca, ha una rete di consulenti operativa in tutta Italia; è socia di AssoCom e del Club del Marketing e della Comunicazione, di cui detiene la presidenza della sezione Triveneto. Dal 2010 è certificata ISO 9001. Nel suo portfolio figurano case history di clienti di rilievo quali Croce Rossa Italiana – Comitato Area Metropolitana di Roma Capitale, Manutencoop, Linde, Came e centinaia di PMI presenti nel territorio italiano.

Per info: www.ippogrifogroup.com
[email protected]

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
Skype pastoressa.ippogrifo
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Pavanello Serramenti presenta il primo esclusivo kit per la cura dei serramenti in legno


Da febbraio 2018, assieme a tutte le finestre in legno realizzate dalla Pavanello Serramenti verrà fornito un esclusivo kit.

 

A partire da febbraio 2018, Pavanello Serramenti offrirà a tutti i clienti privati che acquisteranno per la prima volta un serramento in legno un esclusivo kit per la cura delle finestre in legno. Il cofanetto è stato creato per offrire uno strumento che migliori ulteriormente la resa delle finestre nel tempo, andando così a completare e valorizzare l’esperienza del cliente che acquista un infisso firmato Pavanello Serramenti, anche nei minimi dettagli.

Proprio per permettere al cliente Pavanello Serramenti di vivere l’infisso al massimo delle proprie qualità, la prima cosa che egli troverà all’interno del kit sarà un libretto di uso e manutenzione, nel quale oltre agli accorgimenti tecnici sono descritte tutte le buone pratiche utili a sfruttare al massimo gli infissi Pavanello.

Lo speciale cofanetto conterrà anche tutto il necessario per mantenere perfetti nel tempo i serramenti in legno e incrementare così sempre più la loro vita e il loro valore: un unguento Maico specifico per le guarnizioni, un prodotto Maico per lubrificare le ferramenta e due prodotti Remmers dedicati alla pulizia dei serramernti.

Questi “cosmetici” per le finestre in legno sono stati specificatamente studiati per Pavanello e sono stati creati dagli stessi produttori delle vernici e della ferramenta delle finestre. L’utilizzo di questi prodotti permetterà così ai clienti di mantenere le finestre in maniera impeccabile anche ben oltre i termini standard di garanzia. Grazie a questi prodotti, non sarà più necessario spendere tempo e denaro alla ricerca di prodotti per la cura del proprio infisso, rischiando di utilizzare detergenti non conformi che possono deteriorare l’infisso.

Per tutti coloro che sono già clienti Pavanello, sarà possibile acquistare il kit direttamente presso uno degli oltre 100 rivenditori ufficiali Pavanello Serramenti.

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa Pavanello Serramenti
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Risponde l’esperto: 6 modi per capire se il tuo rivenditore se ne intende di infissi


Con una rete di oltre 80 rivenditori in tutto il territorio nazionale, Pavanello Serramenti ha acquisito una conoscenza profonda delle necessità dei clienti. Ecco come valutare la professionalità di un rivenditore.

 

L’acquisto di una finestra è uno dei processi decisionali più importanti quando si tratta di ristrutturare una casa. Quello che spesso si sottovaluta, è la grande influenza che gli infissi hanno sulla classe energetica dell’edificio e sul risparmio energetico dell’abitazione.

Pavanello Serramenti, grazie a una rete di più di 80 rivenditori autorizzati e oltre 100 installatori di fiducia, è riuscita a raccogliere il feedback dei clienti in fase di acquisto delle finestre.

Il sondaggio ha fatto emergere alcune informazioni interessanti. Il primo dato riguarda il fatto che i clienti molto spesso non sanno come rivolgersi ai rivenditori per scegliere la finestra più adatta alle loro esigenze. La conseguenza è che il rivenditore diventa semplicemente “colui che vende”, quando in realtà dovrebbe essere l’architetto della finestra, il professionista che studia il contesto per poi dare al cliente l’infisso migliore.

Quindi quali sono, secondo lo studio di Pavanello Serramenti, le domande che i rivenditori devono rivolgere ai clienti?

Prima di tutto, è importante capire come il venditore si approccia a te.Ti porta nel suo ufficio per studiare la tua casa oppure ti accompagna di fronte a una delle finestre iniziando a elencare tutte le relative caratteristiche?

Se al primo incontro il rivenditore parla subito del migliore infisso per il cliente, e si sposta subito nella zona dello showroom, le cose non vanno bene come dovrebbero. La finestra è un acquisto importante, e per procedere in maniera consapevole, è prima necessario un colloquio iniziale tra rivenditore e cliente.

Al primo approccio con il rivenditore, la preoccupazione di quest’ultimo deve essere quella di parlare con il cliente e comprenderne bisogni, problemi e necessità. Tutto questo è necessario al fine di trovare la soluzione migliore non in senso assoluto, ma per il singolo cliente.

Quindi il rivenditore serio è quello che studia assieme al cliente prima l’abitazione, poi lo stile di vita e infine propone la finestra più indicata rispetto al cliente.

 

Durante il primo incontro, il venditore fa domande sulla tua casa?

 

Si tratta di una delle fasi fondamentali nel processo di acquisto di una finestra. Il ruolo del rivenditore, in questa situazione, deve essere quello del consulente che studia la casa e poi propone lui stesso (e non facendo scegliere al cliente) la finestra più corretta per l’ambiente specifico del cliente. Infatti nella scelta dell’infisso giocano un ruolo fondamentale aspetti come l’orientamento delle finestre, i luoghi caldi e freddi delle stanze, le pareti con maggiore irragiamento solare e così via.

 

Il venditore ti chiede come vivi la tua casa?

 

Non secondaria è l’analisi dello stile di vita del cliente. Questo aspetto può incidere molto sulla scelta dell’infisso, basti pensare alle diverse abitudini e stile di vita di un single confrontate con le esigenze di una famiglia. Anche il tipo di lavoro del cliente può andare a determinare la scelta degli infissi: ad esempio, le persone che lavorano la notte hanno maggiore necessità di avere buoni elementi oscuranti e insonorizzanti alle finestre, mentre per coloro che lavorano durante il giorno questi elementi possono essere meno importanti.

 

Il venditore ti propone la stessa tipologia di vetro per qualsiasi tipo di oscurante?

 

Vendere una finestra solo perché è il top di gamma o solo perché è la più venduta, non significa che sia la scelta migliore per il cliente. Così come il telaio, anche altri elementi come il vetro devono essere attentamente scelti in base alle altre componenti del serramento e in base all’utilizzo da parte del cliente. Consideriamo che il vetro compone circa il 90% di una finestra, dunque si tratta di una delle parti più importanti nella scelta di un infisso.

Se di fronte alla finestra è previsto un oscurante o un frangisole, il vetro deve essere diverso da quello utilizzato in una finestra che non è provvista di questi sistemi oscuranti, perché i raggi solari impattano in maniera diversa sul vetro e lo riscaldano in modi diversi.

 

Il venditore ti chiede dove sono orientate le finestre?

 

L’orientamento delle finestre è fondamentale, semplicemente per una questione di temperatura. Certe zone della casa possono essere più fredde o più calde di altre. Ad esempio, i serramenti che vengono installati verso sud devono avere maggiore protezione dall’eccessivo riscaldamento solare estivo.

 

Stai sostituendo gli infissi. Il rivenditore si sta preoccupando di informarti sulla fase di sostituzione? O pensa solo a venderti una finestra?

 

Vendere una finestra non è come vendere un capo d’abbigliamento. Si tratta di un’operazione più vicina alla vendita di un’auto: oltre al prodotto, è necessario informare il cliente di tutto ciò che gravita attorno al serramento, dalla sostituzione e smaltimento delle finestre vecchie fino alla manutenzione del serramento nuovo. Ad esempio, il cliente potrebbe essere tenuto all’oscuro dal fatto che un semplice cambio di infissi possa portare naturalmente della muffa nella stanza dove viene effettuato il cambio. Un rivenditore serio è quello che ti mette al corrente delle problematiche legate alla sotituzione degli infissi e ti offre anche delle soluzioni.

 

 

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

È uscito “Dòpati” di Andrea Zucca. Ecco perché prendere una pillola di marketing al giorno, spiegato direttamente dal CEO de L’Ippogrifo®.


Intervista di Danilo Arlenghi, presidente del Club del Marketing e della Comunicazione.

 

 

Da sempre L’Ippogrifo® crede nel valore della cultura del marketing. Dopo i numerosi eventi tenuti negli ultimi anni ai professionisti del settore, adesso è la volta del grande pubblico. “Dòpati” è il primo della serie di pubblicazioni firmate L’Ippogrifo®, create specificatamente per l’imprenditore italiano e per le imprese business to business. Il libro vuole essere un vero e proprio manuale con 33 pillole di marketing, complete di casi reali, dati, strategie e tattiche derivanti dalla oltre ventennale esperienza sul campo di Andrea Zucca e del team de L’Ippogrifo®.

 

Ecco cosa dice Andrea Zucca sul perché è nato il suo libro e come contiene le risposte a molte domande degli imprenditori italiani di oggi.

 

Lei, attraverso il suo libro, il suo blog e la sua attività consulenziale, si propone come un risolutore di problemi per le PMI Italiane. Cosa ritiene più importante cambiare oggi nelle imprese per migliorarne i risultati nelle vendite?

 

La grande mancanza di cultura del marketing in Italia, specialmente in un settore complesso e poco noto come quello del business to business. Ogni anno con il team de L’Ippogrifo visitiamo centinaia di imprese diverse, da quelle a conduzione familiare a quelle più strutturate. Quello che abbiamo notato è che l’imprenditore italiano spesso non conosce abbastanza il marketing e il valore che questo può portare alla sua attività. È proprio questa necessità di cambiare passo e di fare chiarezza sulle soluzioni che un imprenditore oggi può (e deve) avere a disposizione, che mi ha convinto a scrivere questo libro. L’ho sentito proprio come un dovere morale, una necessità di divulgare ciò che vedo ogni giorno nel mio lavoro.

 

In che modo la lettura di “Dòpati” può aiutare a incrementare il proprio business?

 

Si sa che l’imprenditore vuole concretezza, vuole risultati. Si tratta quindi di un libro con concetti estremamente pratici nel quale ho voluto evitare ragionamenti sui massimi sistemi. Quindi ho preso tutto il know-how sviluppato in 20 anni di esperienza diretta sul campo e l’ho sintetizzato in 33 pillole di marketing, create appositamente per l’imprenditore italiano della PMI. Le pillole dimostrano in maniera diretta e concreta, utilizzando delle storie che altro non sono che dei casi studio, le strategie e le tattiche che funzionano nell’imprenditoria italiana di oggi. Perché ricordo che la nostra realtà è profondamente diversa da quella USA o di altri paesi, di cui spesso leggiamo nei manuali più famosi.

 

Prevede altre pubblicazioni?

 

Dòpati è la nostra prima pubblicazione come agenzia di marketing B2B. Considerata la grande mole di case history e i feedback positivi raccolti dal libro, sono sicuro di continuare questa “collana” di pillole di marketing B2B, perché di spunti ne raccolgo ogni giorno, così come ogni giorno vedo aziende che hanno davvero bisogno di supporto.

 

Dòpati è il primo libro dopante che non ha controindicazioni: ne puoi assumere quanto ne vuoi e ti consentirà di aumentare le prestazioni in quello sport che è il marketing. I medici del marketing consigliano grandi dosi quotidiane da assumersi a qualsiasi ora del giorno. Dòpati, il primo libro dopante senza controindicazioni, è attualmente disponibile all’acquisto su Amazon (https://www.amazon.it/D%C3%B2pati-Contiene-pillole-marketing-unimpresa/dp/8894286304/).

 

 

 

L’Ippogrifo® è un’agenzia specializzata in marketing e comunicazione B2B che sviluppa progetti mirati a incrementare le vendite dei propri clienti, sia in Italia che all’estero. Fondata a Trieste nel 1996 dai fratelli Andrea e Nevio Zucca, ha una rete di consulenti operativa in tutta Italia; è socia di AssoCom e del Club del Marketing e della Comunicazione, di cui detiene la presidenza della sezione Triveneto. Dal 2010 è certificata ISO 9001.Nel suo portfolio figurano case history di clienti di rilievo quali Croce Rossa Italiana – Comitato Area Metropolitana di Roma Capitale, Manutencoop, Linde, Came e centinaia di PMI presenti nel territorio italiano.

Per info: www.ippogrifogroup.com
[email protected]

 

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
Skype pastoressa.ippogrifo
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Il primo libro sul marketing B2B firmato L’Ippogrifo®

Si chiama Dòpati ed è il primo libro interamente curato da L’Ippogrifo®, agenzia di marketing B2B specializzata da oltre 20 anni nello sviluppo commerciale per le PMI.

 

Il titolo è davvero ciò che sembra: la prima pubblicazione de L’Ippogrifo®, nella sua veste di editore, vuole essere un vero e proprio “doping” di marketing per aumentare le prestazioni delle aziende operanti in mercati business to business.

Il libro è tratto in parte dal blog dell’Agenzia ed è scritto interamente da Andrea Zucca, Amministratore Delegato de L’Ippogrifo®, Co-Fondatore del network internazionale Made In Marketing™ e Presidente dell’Associazione Italiana Marketing B2B – AIMB2B, che da oltre 20 anni lavora nel campo del marketing B2B su progetti nazionali e internazionali. La grande esperienza operativa dell’agenzia viene così messa a disposizione del grande pubblico con questo inedito progetto, in cui in perfetto stile L’Ippogrifo® viene bandita la teoria per fornire casi reali e buone pratiche di marketing e vendita immediatamente applicabili per le PMI italiane.

All’interno di Dòpati ci sono 33 pillole di marketing e vendite, specificatamente ideate per le imprese B2B, complete di dati, casi reali, strategie e tattiche derivanti direttamente dall’esperienza sul campo di Andrea Zucca e dal team de L’Ippogrifo®.

Il libro è dedicato a chiunque lavori direttamente o indirettamente nel marketing, nella comunicazione o nelle vendite business to business. In Dòpati vengono quindi descritte e analizzate con metodo scientifico le strategie di marketing B2B che permettono di ottenere risultati concreti e tangibili come l’acquisizione di nuovi clienti e l’aumento delle quote di mercato per le imprese B2B.

Visitando centinaia di aziende B2B ogni anno, mi sono reso conto della grande mancanza di cultura del marketing che affligge la piccola e media impresa italiana” afferma Andrea Zucca, CEO de L’Ippogrifo®. “Dòpati vuole essere una ‘medicina’ a questa patologia permettendoci così di continuare il nostro percorso di formazione e cultura del marketing B2B in Italia”.

Attualmente il libro è stato spedito in anteprima ad alcuni clienti de L’Ippogrifo® e a diversi partner. È possibile acquistare una copia accedendo allo store online di Amazon a questo link. L’intero ricavato sarà devoluto alla neonata Associazione Italiana Marketing B2B – AIMB2B, la cui attività è descritta nel sito www.aimb2b.org.

 

L’Ippogrifo® è un’agenzia specializzata in marketing e comunicazione B2B che sviluppa progetti mirati a incrementare le vendite dei propri clienti, sia in Italia che all’estero. Fondata a Trieste nel 1996 dai fratelli Andrea e Nevio Zucca, ha una rete di consulenti operativa in tutta Italia; è socia di AssoCom e del Club del Marketing e della Comunicazione, di cui detiene la presidenza della sezione Triveneto. Dal 2010 è certificata ISO 9001. Nel suo portfolio figurano case history di clienti di rilievo quali Croce Rossa Italiana – Comitato Area Metropolitana di Roma Capitale, Banca Ifis, Manutencoop, ANSA, Insiel, Linde, Came e centinaia di PMI presenti nel territorio italiano.

Per info: www.ippogrifogroup.com
[email protected]

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
Skype pastoressa.ippogrifo
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Pavanello Serramenti verso il 70° anniversario: tradizione e innovazione si intrecciano per preparare tutte le novità del 2018


Il 2018 segnerà una svolta per la F.lli Pavanello: il 70° anniversario porterà con sé numerose novità che proietteranno l’azienda di Rovigo direttamente nel futuro.

 

 

Il 2018 sarà l’anno del rinnovamento in casa Pavanello Serramenti. Dopo l’annuncio del nuovo logo, che segna un rinnovamento sostanziale e anticipa quella che sarà la nuova brand identity dell’azienda di Rovigo, saranno molte le novità che verranno presentate nel corso del prossimo anno.

Nel 2018 Pavanello Serramenti festeggierà il suo 70° anniversario. Per un’azienda che nel corso degli anni non ha mai smesso di innovare, senza dimenticare la tradizione e la cura nei dettagli che da sempre la contraddistinguono, l’anniversario sarà l’occasione in cui verranno svelate tutte le novità previste per il futuro.

A partire dal nuovo logo che nasce dalla necessità di preservare la tradizione, valore particolarmente sentito per la Pavanello Serramenti per adattare il brand al mondo che cambia. Diffuso in anteprima da pochi giorni, verrà adottato in tutte le nuove comunicazioni della Pavanello Serramenti. Esso riprende la linearità e la simmetria del digitale, ma contiene i valori della tradizionalità quale cuore pulsante dell’azienda di Rovigo.

In Pavanello Serramenti siamo convinti di una cosa: non c’è nulla che valga più della tradizione” afferma Marco Pavanello, Direttore Commerciale della Pavanello Serramenti. “Tradizione che esprime il suo massimo grado nell’esperienza. Questi  sono i valori che Pavanello Serramenti intende preservare, ma al tempo stesso rendere adatti al XXI secolo. Il nuovo logo esprime perfettamente questo concetto, dove il contenuto, ciò che conta davvero, ciò che veicola la tradizione, è rimasto intatto (“Pavanello”), mentre la forma, il veicolo delle idee e dei tempi che cambiano, si adatta elegantemente a un mondo sempre più digitale, simmetrico, che insegue la semplicità e la chiarezza.”

Il nuovo logo esprime al meglio la propensione all’innovazione, ma le novità non si fermano qui.

Per coronare il raggiungimento dei 70 anni, la Pavanello Serramenti ha deciso di intraprendere diverse strade che renderanno sempre più innovativa l’azienda rodigina. Tra le novità già in cantiere c’è un prestigioso showroom firmato Giorgio Marchesi, in cui, per la prima volta in una mostra espositiva, sarà presente una sala per la realtà virtuale, nella quale i clienti potranno conoscere tutti i segreti del legno e dei prodotti della Pavanello Serramenti. Il progetto, che inizierà nel 2018, vedrà la sua completa realizzazione in un vero e proprio museo della finestra, inedito in Italia.

Il 2018 proseguirà con altre novità, come l’avviamento di un nuovo impianto di produzione che si avvarrà delle tecnologie e tecniche di produzione più moderne. Quindi, ci sarà l’adozione per tutta la rete di vendita Pavanello Serramenti di un software, che permetterà di creare dei sofisticati modelli 3D e consentirà al cliente di vedere in anteprima il prodotto installato proprio nella sua abitazione.

Assieme a tutte queste novità, continueranno e si svilupperanno sempre di più tutte le attività di formazione erogate ai propri partner e rivenditori, come già avvenuto negli ultimi due anni con la piattaforma di formazione a distanza, i webinar dedicati e i pacchetti marketing ufficiali per i rivenditori in aggiornamento nel corso del 2018.

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Nuovo logo stessa passione per il legno


Il marchio F.lli Pavanello si rifà il look, ma nel cuore batte sempre l’amore per il legno e i prodotti belli e ben fatti.

Dopo ben 69 anni la Pavanello Serramenti cambia il proprio tradizionale logo.

È un evento storico per l’azienda, il cui brand spicca su uno dei luoghi più alti della città d’origine. Non solo un marchio ma anche un segno distintivo di un’azienda, di tutti i suoi dipendenti e partner e di una famiglia ben radicata nella comunità e nel territorio.

La Pavanello ha deciso dunque che i tempi per un nuovo simbolo erano maturi, per questo ha commissionato all’Agenzia L’Ippogrifo® il restiling del brand e della corporate identity.

Nevio Zucca, socio fondatore dell’Agenzia, da oltre 20 anni nel campo del marketing e della comunicazione, ci illustra il lavoro svolto e i valori trasmessi dal nuovo logo:

“La tradizione è uno dei principi più sentiti all’interno della Pavanello, perché è proprio la trasmissione di antiche conoscenze, del rispetto per la materia prima e del metodo costruttivo che ha portato l’azienda dov’è oggi. Perciò nel rinnovare il marchio è stato fondamentale mantenere la centralità del cognome della famiglia e focalizzare il cambiamento sul font e sul lettering.

Il risultato è un logo moderno, in grado di trasmettere innovazione (attraverso il font utilizzato), ma anche stabilità, (con la scelta di mantenere uno sviluppo orizzontale), equilibrio (grazie alla simmetria degli spazi creati dalla lettera colorata “N”) ma anche evoluzione (con l’aggiunta di un nuovo payoff sul lato destro a conferire movimento alla struttura).”

Un nuovo logo che segna l’inizio di un processo di rinnovamento dell’azienda, percorso che continuerà anche nel 2018, anno del 70° anniversario della Pavanello Serramenti e durante il quale ancora numerose saranno le novità.

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Posa in opera, non una cosa da tutti: il tuo serramentista è in regola con la nuova UNI 11673-1?


La norma tecnica UNI 11673-1 definisce criteri e procedure per una corretta posa dei serramenti. Pavanello Serramenti è una delle poche aziende italiane che ha fatto propri i principi della norma ancora prima della sua effettiva pubblicazione.

A marzo 2017 è stata pubblicata la nuova norma tecnica UNI 11673-1, definita come “Posa in opera di serramenti – Parte 1: requisiti e criteri di verifica della progettazione“. Questa normativa di fatto va ad aggiornare e ufficializzare i criteri con i quali i serramenti devono essere installati. Pavanello Serramenti e i propri posatori qualificati, già da diversi anni, utilizzano un manuale ottimizzato secondo i criteri della UNI 11673-1 ancora prima della sua pubblicazione ufficiale.

No Comments
Comunicati

L’evoluzione 2.0 nel mondo degli infissi: Pavanello Serramenti e i webinar per i rivenditori


Il ruolo della formazione continuativa nelle performance di vendita dei serramenti

 

Con l’inizio del 2017 Pavanello Serramenti ha dato il via a una serie di webinar mensili, realizzati per fornire ai propri rivenditori un supporto costante nel processo di acquisizione del cliente.

L’iniziativa nasce dal fatto che l’azienda italiana, con agenti e negozi in tutto il territorio nazionale e all’estero, considera i rivenditori parte integrante della propria struttura. Per questo Pavanello Serramenti desidera affiancare i propri partner commerciali per fornire una conoscenza sempre più approfondita del ventaglio prodotti, ma soprattutto per trasmettere spunti commerciali e quei piccoli accorgimenti che possono fare la differenza nel processo decisionale del cliente.

Come previsto l’attività formativa di agenti e rivenditori si è riflessa fin da subito sulle performance dell’azienda e dopo i primi quattro webinar si possono già vedere gli effetti positivi con un + 19 % sulle vendite. Un ottimo risultato per chi come Marco Pavanello, Direttore Commerciale e Marketing della Pavanello Serramenti, ha tenuto personalmente i webinar formativi e ha raccolto i numerosi complimenti da parte della rete commerciale.

“È un piacere ogni mese accedere alla piattaforma per i webinar e vedere un numero sempre maggiore di partecipanti connessi” afferma Marco Pavanello “questo testimonia l’apprezzamento di chi ha avuto esperienza dei nostri seminari online e ha deciso di passare parola ai propri colleghi.

Per noi rimanere in contatto con la rete è essenziale, per trasmettere efficacemente tutte le novità e i continui aggiornamenti sui nostri prodotti, per dare nuovi stimoli e coinvolgere nelle numerose iniziative dell’azienda, ma anche perché sentiamo la necessità di mantenere fra noi una connessione come un’unica grande famiglia.”

La tecnologia viene sicuramente in aiuto quando si tratta di rimanere connessi. Nessuno spostamento, nessuna spesa di carburante o hotel ma pochi semplici click e si può prendere parte alla conferenza. Inoltre, per poter fruire in differita dei webinar, Pavanello Serramenti ha creato una piattaforma FAD per il download. Tutti materiali formativi, i cataloghi e i contenuti di tipo commerciale possono così essere scaricati in tempo reale da chi si sia registrato al portale.

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Come capire quando sostituire i serramenti?


Guida al check-up delle finestre

Una finestra è per sempre, ma alcune volte può capitare di dover fare un po’ di manutenzione o sostituire completamente gli infissi. Come fare dunque a capire qual è il momento giusto per fare manutenzione alle finestre? Quali sono gli elementi e le caratteristiche da controllare per comprendere lo stato di usura di un serramento?

Prima di tutto consideriamo perché è importante assicurarsi di controllare gli infissi e di sostituirli se necessario.

1 – Sicurezza

È il parametro più importante, e non solamente perché gli infissi devono essere in ottime condizioni per garantire protezione contro i malintenzionati e quindi conservare ancora le proprietà antieffrazioni originarie, ma essi devono anche garantire lo standard di sicurezza per i consumatori stessi.

Molto spesso, a causa delle intemperie e dell’utilizzo quotidiano può capitare di usurare molto in fretta le finestre e le parti che le compongono (ferramenta, vetri, materiali esterni – alluminio, legno, PVC – e gli elementi cardine). Proprio questa usura può andare ad inficiare sulla tenuta e le caratteristiche originarie degli infissi.

2 – Risparmio energetico

L’efficienza energetica è un tema che sta diventando sempre più importante, sia per i privati sia per le aziende, e le norme a riguardo cambiano a ritmi elevati così come le caratteristiche energetiche che gli infissi devono avere. Un infisso vecchio oppure una finestra per la quale non è stata eseguita una corretta manutenzione può inficiare molto la resa energetica dell’intero edificio.

3 – Valore dell’immobile

Avere degli infissi certificati, a norma e ai quali si è fatta una regolare manutenzione sono tutti elementi che consentono di alzare il valore dell’immobile. Infatti gli infissi e i serramenti sono tra gli elementi che più possono incidere sulla valutazione e il valore delle abitazioni.

L’importanza di sostituire un infisso non sta tanto nell’avere un prodotto nuovo, anche perché molti degli infissi degli ultimi anni sono oggi ancora in condizioni estetiche ottime. Ciò che differenzia un infisso vecchio da uno recente non è infatti tanto la sua qualità strutturale quanto la sua efficienza, la sua resistenza agli agenti atmosferici o la sua tenuta in caso di tentativi di effrazione.

Anni fa non esistevano le classi energetiche che conosciamo oggi e sempre anni e anni fa non si prestava la giusta attenzione al risparmio energetico che dipende dagli infissi. Oggi tutte queste considerazioni e accorgimenti in chiave energetica permettono di ridurre i consumi, andando così ad ammortizzare il costo dei serramenti nel tempo, aumentando di conseguenza l’efficienza energetica dell’abitazione.

È necessario sostituire gli infissi anche se sembrano nuovi?

Fino agli anni 2000 si pensava spesso a sostituire gli infissi principalmente per avere delle finestre “nuove”, dal design moderno e con piccoli accorgimenti stilistici. Questa “corsa al design” e alla ricercatezza delle forme nelle finestre degli ultimi anni ’90 e dei primi del 2000 ha dunque fatto sì che gli infissi che ancora oggi utilizziamo nelle nostre case sembrino relativamente moderni, dal design “attuale”. Di conseguenza, il buon senso direbbe che la loro sostituzione non sarebbe necessaria – trovandoci infatti di fronte ad un infisso recente.

Se relativamente al design le cose sono effettivamente così e gli infissi non risultano “vecchi”, c’è un altro parametro da considerare ed è strettamente legato alle tecnologie e al loro progredire nel tempo. Dopo gli anni 2000, e successivamente al periodo “estetico” degli infissi, c’è stata un’altra deriva del settore, collegata alla grande crisi che ha toccato tutti i settori negli ultimi 15 anni.

Con la crisi, molte persone hanno spostato l’attenzione in fase di acquisto dal design dei prodotti al risparmio estremo, sia del prodotto sia dei risparmi derivati (ovvero prodotti che permettono di risparmiare o ammortizzare i costi sul lungo periodo). Questo cambio di rotta nei consumatori ha prodotto un cambio di rotta anche nei produttori di finestre, che dal design si sono concentrati maggiormente sul miglioramento della qualità e sul risparmio nel lungo periodo degli infissi. Questo significa una maggiore attenzione all’efficienza energetica, ai parametri necessari per accedere alle detrazioni fiscali e al risparmio diretto sulle bollette.

Perché dunque sostituire gli infissi?

La maggiore percentuale della popolazione vive in case o appartamenti di vecchia costruzione, dove gli infissi sono sostanzialmente gli stessi di 10-15 anni fa. Si tratta di infissi dal design recente, ma non altrettanto recenti in fatto di risparmio ed efficienza energetica.

Le ultime tecnologie sono migliorate così tanto che ad oggi cambiare solamente le finestre permette di risparmiare sulle bollette anche il 30% dei consumi dell’unità abitativa. Questo risparmio, sommato alla detrazione fiscale, permette di ammortizzare e anzi arrivare al guadagno in 4 o 5 anni dalla sostituzione degli infissi, considerando che il 65% del costo degli infissi viene restituito nel corso degli anni.

Finestre: un investimento sicuro?

Si possono considerare gli infissi ad alta efficienza un investimento sicuro nel tempo? Facciamo un semplice calcolo: una finestra ha in genere circa 20 anni di vita utile, durante la quale se il serramento è progettato bene permette di mantenere alte le performance di risparmio energetico. Facciamo un esempio: se un’abitazione standard consente un costo annuo di riscaldamento che si aggira intorno ai 1000 €/anno, sostituendo le finestre, con un costo totale di 5000 €, in 4-5 anni è possibile ripagare tutto il costo sostenuto dalla sostituzione. Di conseguenza dal 6° anno in poi si ha un risparmio di 300 € sulle bollette. Si tratta dunque di un vero e proprio investimento a lungo termine che genera un ritorno sicuro, intorno all’8 e 15 %.

Qual è oggi dunque l’investimento più sicuro delle finestre?

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo
Pavanello Serramenti – www.pavanelloserramenti.it

No Comments
Comunicati

Infissi e sicurezza: ecco le caratteristiche da considerare per acquistare finestre inespugnabili

(Intervista a Marco Pavanello sulla sicurezza degli infissi)

Con il costante aumento della criminalità e i piccoli furti in casa, sempre più famiglie desiderano sentirsi al sicuro essendo certe di avere una casa “a prova di ladro”. Una delle preoccupazioni maggiori sono le entrate principali di una casa, le porte e le finestre.

In particolar modo i serramenti in legno, pur avendo molti pregi, nell’immaginario comune sono più fragili e più facilmente violabili da un eventuale tentativo di effrazione. Infatti, siamo sempre stati portati a pensare che il legno sia un materiale debole, poco resistente, insomma il perfetto incentivo per il malvivente di turno. Ma è davvero così?

Partiamo con una premessa. Dalle statistiche, emerge che i maggiori furti avvengono tra le 12.00 e le 20.00. Più dell’80% degli scassinatori passa dalle finestre.

Come avviene lo scasso?

Siamo portati a immaginare il tipico ladro che utilizza un piede di porco per forzare la finestra, o additittura per infrangerne il vetro: nulla di più lontano dalla realtà. Secondo le statistiche, i ladri entrano dalle finestre utilizzando dei piccoli arnesi, come semplici cacciaviti. Per la precisione quasi il 70% degli scassi alle finestre avviene con cacciaviti con lama di lunghezza tra i 6 e i 12mm.

Quali sono gli elementi che vengono presi di mira?

Principalmente vediamo come il telaio sia l’elemento più gettonato dai malviventi, seguito dalle finestre posizionate a ribalta e la rottura del vetro o la rotazione della maniglia.

  1. Sentiamo cosa ne dice Marco Pavanello, Direttore Commerciale della Pavanello Serramenti

A fare la differenza sono le proprietà intriseche del legno, che permettono all’infisso di resistere efficacemente e di essere durevole nel tempo.

Ma non è solo il materiale (legno, alluminio o PVC) a determinare la resistenza del serramento, bensì anche le ferramenta che giocano un ruolo fondamentale nel fattore sicurezza di una finestra.

Le ferramenta non sono altro che tutte le parti metalliche dell’infisso che tengono unite anta e serramento. Ricordiamo che secondo le statistiche i ladri utilizzano dei cacciaviti per scardinare proprio le ferramenta. Di conseguenza, solamente agendo su questo elemento è possibile escludere la maggior parte dei malintenzionati, ovvero tutti coloro i quali utilizzano piccoli arnesi per manomettere le finestre.

In Pavanello Serramenti utilizziamo le ferramenta antieffrazione Maico, certificate con il marchio di qualità RAL, che garantiscono un’apertura confortevole dall’interno, garantita per oltre 10.000 aperture senza difetto (2 aperture al giorno per 14 anni), ma anche una notevole resistenza alle sollecitazioni esterne. Non solo: Pavanello Serramenti è l’unica azienda italiana ad utilizzare per tutti i propri prodotti i meccanismi con trattamenti TRICOAT (Maico), che permettono di garantire le ferramenta per 15 anni. Si tratta di meccanismi potenziati con 3 strati protettivi che consentono di preservare le ferramenta anche nelle condizioni più estreme. Ciò si rivela un vantaggio per la sicurezza: il TRICOAT infatti non si ossida, mantenendo le ferramenta stabili e durature nel tempo, garantendo così la stessa sicurezza del prodotto appena acquistato anche dopo anni.

 

  1. Un privato che vuole acquistare dei serramenti per sentirsi più protetto nella propria abitazione come può effettuare la sua scelta? Quali sono le caratteristiche da tenere presenti riguardanti la sicurezza di un serramento?

 

Sono tre gli elementi da tenere in cosiderazione per scegliere un infisso sicuro: materiali, assemblaggio e installazione. I materiali devono essere di qualità e certificati secondo i più recenti standard del settore, al fine di garantire non soltanto la resistenza degli infissi alle intemperie e al tempo, ma anche la loro robustezza in caso di effrazioni. Nel caso dell’assemblaggio è necessario assicurarsi del corretto montaggio delle parti che costituiscono l’infisso in sede di creazione. Anche se questo parametro dipende molto dai processi produttivi, dalle tecnologie e dalla manodopera proprie dell’azienda costruttrice, è facile assicurarsi della qualità degli infissi anche presso i vari rivenditori. Il terzo fattore da considerare è quello relativo all’installazione. Spesso questo è uno dei punti più critici e meno considerati quando si parla di infissi: molte volte infatti l’installatore non è della stessa ditta dell’infisso o in altri casi non conosce nel dettaglio tutte le caratteristiche e le funzionalità della finestra in questione. Di conseguenza, spesso si può incorrere in problemi più o meno gravi, che possono andare da una vite traballante fino a cedimenti o rotture di elementi che in realtà sono studiati per essere garantiti anni. In Pavanello lo sappiamo e abbiamo studiato una soluzione: gli infissi vengono installati da personale selezionato e formato direttamente da Pavanello Serramenti. In questo modo, oltre a garantire la corretta procedura di installazione dell’infisso, è stato possibile ottimizzare i tempi e ridurre a zero gli eventuali problemi legati all’installazione dell’infisso nella casa o nell’appartamento.

In Pavanello offriamo tre gradi di sicurezza: sicurezza di base, sicurezza con ferramenta AHS e sicurezza CR2.

1 – Sicurezza di base

Pavanello usa già di base una sicurezza antieffrazione. Infatti, per costruire finestre che proteggano dagli scassinatori non serve cambiare meccanismi, perché tutti i punti di chiusura della ferramenta Multi-Matic (utilizzate dagli infissi Pavanello) sono già dei meccanismi di tipo a “fungo” autoregolante. In questo modo la testa dei funghi si incastra negli scontri di sicurezza sul telaio e ne ostacola di conseguenza lo scardinamento.

2 – Sicurezza con ferramenta AHS

Come step ulteriore, Pavanello offre serramenti che sfruttano la ferramenta certificata RAL a 200 e 300Nm: sono dei valori che corrispodono a scassi provocati rispettivamente da un cacciavite con lama larga da 8 e da 14mm (quindi come visto in precedenza in grado di prevenire il 70% degli scassi).

3 – Sicurezza CR2

L’80% degli scassi avviene sul telaio. Come proteggere anche dal restante 20%?
Pavanello possiede la certificazione CR2, che certifica l’intera finestra: non solo ferramenta, ma anche assemblaggio, installazione, vetro e maniglie a prova di ladro.

Ma spesso avere una finestra a prova di ladro non basta: per una sicurezza in più è possibile collegare l’infisso ad un sistema di allarme. Pavanello Serramenti offre due tipologie di allarmi.

I kit a sorveglianza d’apertura e quelli a sorveglianza di chiusura.

Il primo è il classico allarme che viene attivato quando l’anta lascia il telaio, ma presenta una serie di limiti. Ad esempio, se l’anta della finestra è aperta ma appoggiata al telaio, l’allarme non scatta (questo perché la parte magnetica dell’allarme è montata sull’anta ed è quindi fissa).

Il secondo kit è più evoluto e supera il limite dell’allarme a sorveglianza d’apertura. La sorveglianza di chiusura è progettata in modo da far scattare l’allarme quando si aziona la maniglia (cioè quando la ferramenta si muove). Con questo tipo di allarme non è possibile “ingannare” il sensore in quanto l’allarme può scattare anche con l’anta chiusa ma con la maniglia aperta.

 

  1. Come verificate l’effettiva resistenza dei vostri serramenti ai tentativi di scasso?

In Pavanello Serramenti siamo molto attenti al tema della sicurezza: proprio a questo proposito abbiamo studiato diversi test che ci permettono di analizzare la resistenza e la durabilità di tutti i nostri serramenti sia in caso di intemperie sia in caso di tentativi di effrazione (per tutte le finestre certificate CR2). Nel nostro stabilimento effettuiamo dei test rigorosi, scientifici e precisi per controllare diversi parametri degli infissi e delle loro parti simulando molti scenari avversi – dai danni provocati dalle intemperie fino ai tentativi di scasso veri e propri. Ci accertiamo che tutti i materiali utilizzati e testati in laboratorio mantengano le stesse caratteristiche anti-effrazione anche a distanza di anni, in modo che gli eventuali malintenzionati facciano la stessa fatica che farebbero su un infisso appena montato.

Le ultime collezioni (tra cui Sinthesi 2.0) vantano livelli di sicurezza nettamente superiori a quelle passate. Lavoriamo costantemente per studiare i nostri prodotti e renderli il più sicuri possibili affinché i nostri clienti possano essere sempre un passo avanti ai ladri. Dormire sonni tranquilli non dovrebbe essere un optional, soprattutto quando si parla di finestre: esse sono i nostri occhi sul mondo, e proprio per questo è necessario essere certi della loro sicurezza. Sempre.

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L’Ippogrifo®
Tel. +39 040 761404
www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Pavanello e Agoprofil® presentano un programma a supporto dei rivenditori


Si terrà a Roma il prossimo 7 novembre un incontro gratuito promosso da Pavanello Serramenti e AGOPROFIL®, durante il quale l’esperto di comunicazione consuasiva® Roberto Gasparetti illustrerà un programma di supporto all’attività commerciale dedicato ai rivenditori.

In un contesto economico caratterizzato ancora dall’orientamento dei consumatori a rimandare le decisioni di acquisto, disporre di un’adeguata preparazione in materia di comunicazione si rivela sempre di più un requisito indispensabile per continuare a operare sul mercato con profitto.

Anche per aziende come Pavanello Serramenti e AGOPROFIL® non è più sufficiente realizzare prodotti con eccellenti contenuti, ma è fondamentale implementare iniziative mirate a valorizzare i partner con cui entra in contatto la clientela, affinché questa possa essere accompagnata in un percorso finalizzato a offrire un’esperienza di acquisto pienamente soddisfacente.

La necessità di adottare un diverso approccio con il cliente, grazie anche a strumenti evoluti, è il concetto chiave che il dott. Marco Pavanello, direttore commerciale dell’omonima azienda, vuole sottolineare: “Il cliente migliore è quello che è stato messo nelle condizioni di analizzare in modo approfondito quali sono le sue motivazioni d’acquisto e pertanto può effettuare una scelta appagante a breve e lungo termine”.

Per raggiungere tale obiettivo, oltre ovviamente a un’ampia conoscenza della propria offerta, è essenziale saper comunicare in modo efficace e avere dimestichezza con tecniche di vendita adatte al cambiamento che ha trasformato la società nell’ultimo decennio.

L’importanza degli investimenti in ottica formativa che Pavanello Serramenti sta attuando da svariati anni, trova conferma proprio nella durata del progetto che, visti gli stimolanti risultati ottenuti dai rivenditori che ne hanno beneficiato in passato, non smette di offrire opportunità di crescita professionale.

I prossimi incontri avranno luogo a Roma e vedranno la presenza di Roberto Gasparetti, formatore specializzato nella comunicazione consuasiva®, il cui know-how è frutto dell’esperienza acquisita come manager di grandi aziende quali L’Oréal, Vichy, Gruppo Plasmon, Safilo e altre ancora.

A un primo evento di presentazione seguiranno 3 seminari formativi che, per garantire un’elevata qualità didattica, saranno a numero chiuso con un massimo di 20 partecipanti.

I rivenditori interessati ad assistere all’appuntamento in programma, a partire dalle ore 10, il 7 novembre presso l’Appia Park Hotel, possono registrarsi nella seguente pagina web: http://demo.mibu-lab.com/accademiaconsuasiva/nuova-formula-per-fare-affari/.

 

Per ulteriori informazioni scrivere a [email protected] o telefonare allo 0425/474515.

Federico Nanut

Ufficio Stampa L’Ippogrifo®

Tel. +39 040 761404

Skype Ippogrifo.nanut

www.ippogrifogroup.com

No Comments