Comunicati

Tokyo 2020: Gruppo Danieli al fianco degli atleti azzurri di Nuoto Paralimpico

Gruppo Danieli, leader mondiale nella produzione di impianti siderurgici, ha organizzato in sinergia con la Federazione Italiana di Nuoto Paralimpico un evento per gli atleti della nazionale in vista delle Paralimpiadi di Tokyo 2020.

Gruppo Danieli

Paralimpiadi di Tokyo: la partnership tra Gruppo Danieli e FINP

Nonostante un background diverso, Gruppo Danieli e la Federazione Italiana di Nuoto Paralimpico hanno deciso di unire le forze per supportare gli atleti della Nazionale Italiana di Nuoto Paralimpico in vista dei XVI Giochi Paralimpici estivi 2021: la collaborazione tra le due realtà, già annunciata nel 2019, è stata ufficilizzata soltanto nell’aprile 2021 con il Danieli Training Camp. I valori condivisi dalla Federazione Italiana di Nuoto Paralimpico e da Gruppo Danieli hanno dunque consentito la concretizzazione di questa nuova partnership: entrambe le realtà lavorano "intensamente per degli obiettivi complessi, ma raggiungibili", ha dichiarato Riccardo Vernole, Direttore Tecnico. Alessandro Brussi, Vicepresidente di Gruppo Danieli, ha invece spiegato come "merito, costanza, determinazione e passione" rappresentino gli ideali che accomunano l’operato delle due realtà.

Il Training Camp di Gruppo Danieli in vista delle Paralimpiadi di Tokyo

La partnership tra le due realtà si è concretizzata con il Training Camp organizzato da Gruppo Danieli in collaborazione con la Federazione Italiana di Nuoto Paralimpico: all’evento, della durata di sei giorni, hanno partecipato 36 atleti azzurri che hanno così avuto la possibilità di allenarsi non solo in vista della Tappa di Coppa del Mondo di Nuoto Paralimpico delle World Series 2021 disputata il 17 e il 18 aprile a Lignano Sabbiadoro, ma anche in vista delle Paralimpiadi di Tokyo previste dal 24 agosto al 5 settembre 2021 (inizialmente programmate dal 24 luglio al 9 agosto 2020). La Tappa di Coppa del Mondo organizzata presso la piscina olimpica del Bella Italia & Efa di Lignano, a cui hanno preso parte 26 Paesi e 165 atleti, ha rappresentato il primo importante ritorno in vasca dopo lo stop forzato. Durante la conferenza stampa tenutasi in occasione dell’evento organizzato da Gruppo Danieli, l’atleta Simone Barlaam ha sottolineato l’importanza di avere "una multinazionale di questo calibro che ci sostiene, ci dà fiducia oltre che responsabilità".

No Comments Found

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma