Archives

Comunicati

Segnali di un tradimento


Sospetti che la tua dolce metà ti stia nascondendo qualcosa? Oggi ti aiuteremo a capire cosa sta succedendo nella tua relazione per scoprire se il tuo partner ti stia tradendo, difatti ti metteremo in condizione tale da riuscire a capire cosa succede nella tua vita amorosa.

Durante il corso delle tue indagini potrebbe esserci  la necessità di affidarsi ad un’Agenzia Investigativa Padova che metterà a disposizione un Investigatore Privato Padova con competenze multidisciplinari.

  • Ci sono vari metodi di indagine che puoi iniziare ad intraprendere tra i quali dovresti iniziare controllando il telefono del tuo compagno/compagna per dare un’occhiata alle chat, oppure potresti navigare all’interno della cronologia del suo telefono per cercare indizi oppure link a chat sospette.

Ovviamente questo è uno dei metodi che ti porremo oggi, ma ricorda, devi fare molta attenzione, poiché se dovessi essere scoperto, la tua situazione potrebbe ribaltarsi a tuo sfavore, per questo noi ti consigliamo in qualsiasi caso, di affidarti ad un investigatore che attraverso i suoi anni d’esperienza saprà sicuramente come affrontare le diverse situazioni, senza esporsi troppo.

  • Scopri quante ore passa il tuo partner al telefono ogni giorno e cerca di fare una stima iniziale della percentuale della batteria che viene utilizzata. Nota dei comportamenti differenti che prima secondo il tuo parere non aveva, ad esempio il fatto di essere troppo protettivo con il suo telefono, oppure di non volerlo mai lasciare in una stanza da solo. A questo punto potresti aver trovato un primo campanello d’allarme, in ogni caso cerca di non allarmarti troppo. Per non far saltare la tua copertura, non dovresti cambiare le tue abitudini ed il tuo comportamento per non far capire cosa sta succedendo al tuo ragazzo/ragazza.
  • Potresti notare nel suo carattere, un improvviso cambiamento, potrebbe sembrare più svogliato e pigro, oppure potrebbe essere imbarazzato davanti ai suoi amici dei tuoi comportamenti e quindi preferisce passare la maggior parte del suo tempo con loro ma senza la tua presenza  e cerca di inventarsi ogni scusa per non passare neanche un minuto del suo tempo con te.

In qualsiasi caso, questo è uno dei pochi consigli che possiamo offrirti, difatti l’unica possibilità di avere la certezza che il tuo partner non ti stia tradendo è proprio quella di affidarsi a dei professionisti del settore come un’Agenzia Investigativa Padova che attraverso i loro Investigatori Privato Padova riusciranno a svolgere un egregio lavoro tenendoti sempre aggiornato/aggiornata sui fatti che stanno succedendo.

 

Romaweblab | Agenzia Web e Seo

No Comments
Comunicati

Segnali da non sottovalutare


Sospetti che la tua dolce metà ti stia nascondendo qualcosa? Oggi ti aiuteremo a capire cosa sta succedendo nella tua relazione per scoprire se il tuo partner ti stia tradendo, difatti ti metteremo in condizione tale da riuscire a capire cosa succede nella tua vita amorosa.

Durante il corso delle tue indagini potrebbe esserci  la necessità di affidarsi ad un’Agenzia Investigativa Padova che metterà a disposizione un Investigatore Privato Padova con competenze multidisciplinari.

  • Ci sono vari metodi di indagine che puoi iniziare ad intraprendere tra i quali dovresti iniziare controllando il telefono del tuo compagno/compagna per dare un’occhiata alle chat, oppure potresti navigare all’interno della cronologia del suo telefono per cercare indizi oppure link a chat sospette.

Ovviamente questo è uno dei metodi che ti porremo oggi, ma ricorda, devi fare molta attenzione, poiché se dovessi essere scoperto, la tua situazione potrebbe ribaltarsi a tuo sfavore, per questo noi ti consigliamo in qualsiasi caso, di affidarti ad un investigatore che attraverso i suoi anni d’esperienza saprà sicuramente come affrontare le diverse situazioni, senza esporsi troppo.

  • Scopri quante ore passa il tuo partner al telefono ogni giorno e cerca di fare una stima iniziale della percentuale della batteria che viene utilizzata. Nota dei comportamenti differenti che prima secondo il tuo parere non aveva, ad esempio il fatto di essere troppo protettivo con il suo telefono, oppure di non volerlo mai lasciare in una stanza da solo. A questo punto potresti aver trovato un primo campanello d’allarme, in ogni caso cerca di non allarmarti troppo. Per non far saltare la tua copertura, non dovresti cambiare le tue abitudini ed il tuo comportamento per non far capire cosa sta succedendo al tuo ragazzo/ragazza.
  • Potresti notare nel suo carattere, un improvviso cambiamento, potrebbe sembrare più svogliato e pigro, oppure potrebbe essere imbarazzato davanti ai suoi amici dei tuoi comportamenti e quindi preferisce passare la maggior parte del suo tempo con loro ma senza la tua presenza  e cerca di inventarsi ogni scusa per non passare neanche un minuto del suo tempo con te.

In qualsiasi caso, questo è uno dei pochi consigli che possiamo offrirti, difatti l’unica possibilità di avere la certezza che il tuo partner non ti stia tradendo è proprio quella di affidarsi a dei professionisti del settore come un’Agenzia Investigativa Padova che attraverso i loro Investigatori Privato Padova riusciranno a svolgere un egregio lavoro tenendoti sempre aggiornato/aggiornata sui fatti che stanno succedendo.

 

Romaweblab | Agenzia Web e Seo

No Comments
Business Servizi

Segnali di un tradimento: Cosa non sottovalutare


Esistono molteplici fattori che puoi valutare quando pensi che il tuo partner ti stia tradendo. Hai mai provato a controllare di nascosto il suo telefono per vedere con chi si messaggia, nella sia cronologia, oppure di frugare fra i suoi oggetti personali. Consigliamo sempre ai nostri lettore di affidarsi ad un team di professionisti come un’Agenzia Investigativa Padova  che saprà mettervi a disposizione un Investigatore Privato Padova che attraverso le sue competenze saprà rispondere con certezza se il tuo ragazzo/ragazza ti sta tradendo.

Se ti senti in grado di investigare senza l’aiuto di un Investigatore Privato, ti devi porre un obiettivo realistico.

Se ultimamente ti è sembrato/sembrata troppo protettiva verso di esso, oppure non vuole mai lasciarlo incustodito, potresti iniziare a porti le prime domande sulla reale fedeltà del tuo partner verso i tuoi confronti, in ogni caso, non allarmarti e cerca di relazionarti nel modo più tranquillo possibile continuando con le tue indagini. Controlla le sue conversazioni private, poiché in esse leggendone qualcuna, potresti trovare dei buchi semantici evidenti, ciò starebbe a significare che il tuo ragazzo/ragazza li abbia cancellati e che non voglia mostrarteli, ma sicuramente, in questo momento delle tua investigazione, sarebbe bene affidarsi ad un professionista come un Investigatore Privato Bologna, per confutare ogni minimo dubbio.

Un’altro comportamento che potrebbe aiutarti a capire se ti stia tradendo o meno, potrebbe essere il suo improvviso imbarazzo. Un primo segnale potresti capirlo dalle domande da cui cerchi di ottenere una risposta, ad esempio se gli/le chiedi cosa ha fatto oggi, rimane sul vago, oppure cerca di guardare in basso mentre ti risponde, potrebbe essere un chiaro segnale della sua infedeltà.

La tua ultima possibilità di scoprire il suo tradimento è affidandoti ad un’Agenzia Investigativa Bologna, che metterà a disposizione i suoi investigatori per conoscere tutta la verità sul tuo rapporto.

No Comments
Comunicati

In tempo di crisi lavorativa molti vogliono fare l’investigatore privato


A seguito delle tante richieste di assunzione o di stage formativi presso la nostra agenzia e a prescindere dai requisiti normativi per poter esercitare questa professione, ci permettiamo di indicare in questo articolo  quali, secondo noi, sono le qualità intrinsiche che dovrebbe avere un buon investigatore privato.

1. Imparzialità – La capacità di rimanere imparziale è assolutamente cruciale per la qualità di un buon investigatore in qualsiasi indagine. Un investigatore che affronta un’indagine con un pregiudizio personale  non sarà in grado di pensare criticamente per identificare ed analizzare accuratamente quali siano le informazioni affidabili che sono l’obiettivo di qualsiasi efficace indagine. Un investigatore che non possiede una mente aperta fin dall’inizio o che cerca semplicemente di dimostrare una conclusione predeterminata non sarà in grado di portare a termine nessuna indagine. Questo perché un investigatore prevenuto non riuscirà a cercare nei posti giusti per reperire le informazioni essenziali, non sentirà o capirà i testimoni con precisione, non sonderà le giuste questioni, non sarà in grado di dare un peso alle informazioni raccolte, e in ultima analisi, non trarrà conclusioni precise. Un tale ricercatore si rivelerà personalmente vulnerabile e renderà vulnerabili le sue analisi.

2. Capacità analitica – Va da sé che un investigatore deve essere informato circa la materia dell’oggetto di indagine, abile nelle tecniche, competente tecnologicamente e capace di affrontare le numerose richieste, interessi,  persone  e culture che incontra nel corso dell’indagine. In aggiunta, l’investigatore deve avere le capacità intellettuali per estrarre informazioni fattuali da una grande varietà di dati, di tenere le contraddizioni, conferme e decisioni in sospeso fino a quando sono state raccolte tutte le informazioni necessarie per effettuare le connessioni critiche tra fatti apparentemente non correlati, ricordare e  manipolare una grande quantità di dati, vagliare i dettagli che distraggono, perfezionare le questioni cruciali, e disegnare le conclusioni dalle informazioni raccolte.

3. Intelligenza emotiva – Questa qualità, che coglie alcuni aspetti del lato “morbido” dell’intelligenza sopra descritta, è altrettanto importante per un buon investigatore. Essa comprende “percettività” o  sensibilità e la capacità di interpretare con precisione le circostanze o situazioni complesse e delicate. Essa include la capacità di leggere e valutare le emozioni e le qualità personali dei denuncianti, accusati, e anche dei testimoni, al fine di valutare accuratamente le loro  intenzioni, la loro veridicità. L’intelligenza emotiva comprende anche la capacità di leggere e interpretare questioni come quella che i testimoni sanno  “dire” con il linguaggio del corpo, esitazione, vaghezza, o altre forme indirette e sottili di comunicazione. Il lato emotivo dell’intelligenza comprende anche l’empatia o la capacità di comprendere o immaginare il loro punto di vista, i pregiudizi, o la motivazione di chi si ha di fronte.

4. Perseveranza – La capacità di iniziare e portare a termine un compito difficile o noioso è un requisito di qualità degli investigatori. Molte indagini prevedono revisioni accurate di centinaia se non migliaia di pagine di appunti, e-mail, note spese e altri documenti in cui un singolo dettaglio si potrebbe perdere e può fare la differenza tra il successo o il fallimento. A volte una frase apparentemente banale o un’osservazione di un testimone poco importante è il dettaglio che può spalancare la porta. L’investigatore che pone solo l’attenzione sul “grande quadro” o ha visto troppi detective televisivi che sembrano risolvere i casi facilmente sulla base delle loro intelligenti “intuizioni” difficilmente troverà successo nel mondo dell’inchiesta dove il lavoro persistente è una delle chiavi per un risultato efficace.

5. Coraggio – I luoghi di indagine possono essere pericolosi, di solito non fisicamente, ma certo emotivamente, intellettualmente e moralmente. Le capacità di affrontare, perseguire, persistere, resistere a intimidazioni di aggressione o di sfida, sono chiaramente necessarie in alcune indagini. Più sottile, ma altrettanto importante, l’investigatore ha bisogno di coraggio per resistere alla pietà o  dare credibilità ad un bugiardo simpatico. Il ricercatore deve essere indipendente e forte nelle sue integrità, in particolare quando i fatti si stanno rivelando contrari al risultato desiderato dal cliente.

6. Rapidità e flessibilità – Anche se è difficile trovare le condizioni perfette per descrivere questa qualità, gli investigatori devono essere arguti e adattabili perché sono regolarmente sottoposti alle emozioni, situazioni, eventi e persone. Devono cambiare direzione rapidamente in modo appropriato quando i percorsi di indagine stanno improvvisamente finendo, si diramano o virano in una direzione completamente diversa. Il buon investigatore deve essere pronto a prendere al volo qualsiasi elemento utile  alle conclusioni razionali.

7. Affidabilità e correttezza – Ultima ma non meno importante nelle qualità personali di un buon investigatore è la capacità di generare fiducia. Le indagini sono raramente eventi di benvenuto. Denuncianti e accusati, gli amici e colleghi di lavoro di entrambi, i testimoni oculari, quasi nessuno partecipa volentieri o rivela tutto ciò che sa. L’investigatore deve invitare a realizzare la cooperazione volontaria. Lo strumento primario del ricercatore è la fiducia che è la promessa implicita di equità che l’investigatore trasmette.

CSZ Investigazioni Padova

No Comments