Comunicati

SEAT Leon Cup Racer attesa al Wörthersee 2013

Debutta al Wörthersee-Tour 2013 la Leon Cup Racer: 330 CV (243 kW) di potenza, struttura leggera e tecnologia racing al top

 

In occasione dell’annuale raduno delle GTI nella regione austriaca della Carinzia (8-11 maggio), la SEAT ribadisce il proprio impegno verso le competizioni e verso i team dei Clienti. Senz’altro, la nuova Leon Cup Racer sarà la protagonista indiscussa sullo stand SEAT nella cittadina di Reifniz, sulla sponda meridionale del lago Wörthersee. Questa versione anticipa già i tratti caratteristici che contraddistingueranno la futura vettura da gara SEAT, già pronta per affrontare diverse prove a livello internazionale. Con i suoi 330 CV (243 kW) di potenza, la Leon Cup Racer rappresenta la base per il lavoro di sviluppo e i test drive che si effettueranno nei prossimi mesi.

 

La Leon Cup Racer sarà affiancata sullo stand SEAT da altre cinque vetture, particolarmente grintose e allestite in maniera speciale per l’occasione, che derivano dalla Ibiza e dalla Leon. Inoltre, un ricco programma di intrattenimento accoglierà i fan del Marchio spagnolo.

 

All’incontro delle GTI, che quest’anno giunge alla 32esima edizione, gli organizzatori prevedono la partecipazione di oltre 100.000 visitatori durante le quattro giornate del

raduno.

“Il nostro Marchio è profondamente legato all’attività motorsport; la SEAT vanta oltre 40 anni di storia nel mondo delle competizioni e, con la Leon Cup Racer, siamo pronti a scrivere un nuovo capitolo per continuare ad alimentare l’entusiasmo dei nostri team Clienti. La Cup Racer non è una showcar, bensì il primo prototipo per il nostro lavoro di progettazione e sviluppo”, afferma Matthias Rabe, Vicepresidente Esecutivo per Ricerca e Sviluppo della SEAT. “La nuova generazione della SEAT Leon rappresenta un’ottima base di partenza: le sue qualità sportive sono ampiamente apprezzate sia dai Clienti, sia dalla stampa specializzata. Con questa nuova versione racing, vogliamo continuare sulla strada dei grandi successi sportivi raggiunti negli ultimi anni”.

 

Inconfondibile DNA del design, qualità aerodinamiche di spicco

Basata sulla Leon cinque porte, in colore argento opaco metallizzato e con finiture in arancione, la Cup Racer è un’auto dal look di grande impatto. La stabilità e l’immagine imponente della vettura derivano dai cerchi da 18″ e dal passo allungato di almeno 40 centimetri rispetto alla versione di serie.

 

Il nuovo frontale è stato realizzato per garantire un’efficienza aerodinamica ottimale, nonché il massimo afflusso d’aria al motore e all’impianto frenante; allo stesso tempo i possenti passaruota, con le loro aperture sull’estremità posteriore, contribuiscono al raffreddamento dell’impianto frenante con pinze a quattro pistoncini. Le minigonne sono state decisamente allargate e, insieme allo spoiler anteriore, al sottoscocca liscio, al diffusore e allo spoiler posteriore regolabile, raggiungono la massima deportanza, garantendo la stabilità della vettura anche ad alte velocità.

Eppure, anche sulla Cup Racer, il DNA del Marchio della versione stradale della Leon è rimasto intatto: i fari full LED sono diventati il tratto caratteristico della vettura, e le luci diurne anteriori conferiscono grande personalità al frontale, così come i gruppi ottici posteriori a LED. Inoltre, rispetto alla versione stradale, sono rimaste invariate anche la linea del tetto e le caratteristiche linee della fiancata.

 

Pieno controllo e massima sicurezza

 

Gli interni della Leon Cup Racer sono stati disegnati a prova di gara: una sistematica riduzione del peso e un approccio perfettamente minimalista definiscono l’abitacolo della vettura, protetto da una cellula estremamente resistente. Il sedile avvolgente dotato del sistema di protezione HANS® per la testa e il collo garantisce la massima sicurezza. I rivestimenti sono realizzati in un tipo di pelle speciale, altamente traspirante. Il design della plancia è rimasto invariato, con tutte le informazioni e i comandi conducente concentrati principalmente sul volante multifunzione e sul display TFT ad alta risoluzione, assicurando al guidatore il massimo controllo sulla vettura in ogni momento.

 

Prestazioni eccellenti per il miglior tempo sul giro

 

La Leon Cup Racer monta un quattro cilindri turbo 2.0 litri, in grado di erogare ben 330 CV (243 kW) di potenza e 350 Nm di coppia massima. È abbinato a un cambio DSG con doppia frizione a 6 rapporti con comandi al volante e un differenziale autobloccante elettronico, che gestiscono la trasmissione della potenza all’asse anteriore. La Cup Racer per competizioni endurance può essere equipaggiata con un cambio sequenziale, con leva posizionata sulla consolle centrale, e differenziale autobloccante meccanico.

 

I prezzi indicativi della Leon Cup Racer sono per la versione con cambio DSG con doppia frizione a partire da € 70.000 (IVA esclusa), mentre la versione endurance con cambio sequenziale e differenziale autobloccante meccanico sarà disponibile a partire da € 95.000 (sempre IVA esclusa).

 

“Contiamo di essere in grado di offrire le Leon Cup Racer ai nostri team Clienti già a partire dalla stagione 2014. Grazie alle due versioni da gara, sprint e endurance, la Cup Racer è la vettura ideale per partecipare a diversi tipi di competizione – dal Campionato ETTC al VLN Endurance Cup sul Nürburgring”, afferma Jaime Puig, Capo di SEAT Sport e Responsabile delle attività motorsport del Marchio. “Prevediamo anche di continuare a sviluppare la Cup Racer per creare una versione con motore 1.6 per il WTCC: è proprio nell’ambito di questo campionato che abbiamo una gloriosa tradizione da difendere”.

 

Ibiza Trophy – pronta per correre in pista

Sullo stand della SEAT i fan presenti al raduno del Wörthersee potranno inoltre apprezzare cinque proposte altrettanto sportive del Marchio spagnolo. Spicca la Ibiza SC Trophy protagonista dell’omonimo trofeo monomarca che si disputa in Spagna e in Italia. Nella stagione 2013 appena partita, la Ibiza Cupra scende in pista con un 1.4 TSI sovralimentato con compressore volumetrico, configurata da gara per regalare prestazioni straordinarie: vanta 200 CV (5.500 giri) e una coppia massima di 270 Nm (4.000 giri), quindi 20 CV e 20 Nm in più rispetto alla versione stradale. Il cambio è un DSG a 7 rapporti con comandi al volante e c’è anche un differenziale autobloccante meccanico. Il prezzo d’acquisto della Ibiza SC Trophy della SEAT Sport parte da € 31.500 (IVA esclusa).

 

La Ibiza – la compatta sportiva

La Ibiza è rappresentata da ulteriori due versioni sportive capaci di elevate prestazioni. La versione Cupra della Ibiza SC è la top di gamma con 180 CV (132 kW) di potenza e cambio DSG con doppia frizione, caratterizzata dalla carrozzeria in colore bianco Nevada. Sia i cerchi da 17″ che la calandra presentano finiture in nero lucido. La versione FR dell’auto compatta, invece, balza all’occhio per il colore rosso Emocion della livrea, ed è equipaggiata con un pacchetto commemorativo “FR 10 anni”, che comprendente cerchi da 17″ bicolore nero e argento, spoiler al tetto, battitacco e gusci degli specchietti con finitura color titanio, fra gli altri. L’assetto della FR è stato leggermente ribassato e monta il medesimo impianto frenante della Ibiza CUPRA.

 

Leon – grande stile e forte personalità

Due versioni della SEAT Leon offrono ulteriori possibilità di personalizzazione per il nuovo modello di successo della SEAT: la Leon FR 1.8 TSI 180 CV (132 kW) con carrozzeria rosso Emocion si contraddistingue per un look ancora più aggressivo grazie ad un kit aerodinamico che include minigonne anteriori e posteriori. I cerchi da 19″ lasciano vedere le pinze color rosso lucido. All’interno spiccano le finiture in rosso sia sulle modanature della plancia, sia sul volante, mentre i sedili e i pannelli delle portiere sono stati rivestiti in pelle bicolore rossa e nera. La versione FR completa e rappresenta il top di gamma della nuova Leon SC, con il brillante 2.0 TDI 184 CV (135 kW). I cerchi da 19″ e le pinze rosse creano un perfetto contrasto con la brillante verniciatura bianco Nevada della carrozzeria, mentre gli interni sono rivestiti in pelle bicolore nera e grigia.

 

 

La SEAT è l’unica Casa automobilistica in Spagna in grado di progettare, sviluppare, produrre e commercializzare vetture. Integrata nel Gruppo Volkswagen, la multinazionale con sede a Martorell (Barcellona), esporta l’83% della produzione in 77 Paesi nel mondo. La SEAT è leader del mercato in Spagna e nel 2012 ha raggiunto un volume d’affari di oltre 6 miliardi di Euro e un totale di 321.000 vetture vendute.

 

 

La SEAT conta 14.000 dipendenti e ha tre siti produttivi: Zona Franca, El Prat de Llobregat e Martorell (Barcellona), dove si producono – fra gli altri – i modelli di successo quali Ibiza e Leon. Presso lo stabilimento del Gruppo Volkswagen a Palmela (Portogallo) viene prodotta la monovolume Alhambra. La SEAT Mii viene prodotta nell’impianto di Bratislava (Slovacchia), mentre la Toledo nello stabilimento di Mladá Boleslav (Repubblica Ceca). La multinazionale spagnola ha inoltre un Centro Tecnico che si configura come un knowledge hub e che accoglie più di 900 esperti e ingegneri orientati a promuovere l’innovazione del primo investitore industriale in materia di R&D della Spagna. Nell’ambito del proprio impegno a tutela dell’ambiente, la SEAT svolge la propria attività in linea con i criteri di sostenibilità, riduzione del CO2, efficienza energetica, riciclo e riutilizzo delle risorse.

In Italia la SEAT è parte di VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.p.A., Consociata del Gruppo Volkswagen e distributore anche degli autoveicoli Volkswagen, Audi, ŠKODA e Volkswagen Veicoli Commerciali.

No Comments Found

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma