Comunicati

CommVault integra la tecnologia SnapProtect negli storage array Dell Compellent per una gestione dei dati “application-aware”

Il nuovo supporto snapshot per gli storage array Dell Compellent unisce la velocità della protezione basata su snapshot al ripristino “application-aware”

Milano – I metodi di backup e ripristino tradizionali continuano a soccombere sotto la pressione delle odierne esigenze di uptime applicativo e spingono, quindi, i dipartimenti IT delle aziende a cercare nuovi approcci che permettano di soddisfare i livelli di servizio, controllare i costi e semplificare le strategie di protezione dei dati. In quest’ottica CommVault e Dell continuano a collaborare per automatizzare e facilitare il processo di gestione dei dati e, in occasione della Dell World conference, CommVault ha annunciato una nuova interfaccia di integrazione tra la sua tecnologia snapshot SnapProtect® e gli storage array Dell Compellent, che mette a disposizione la potenza di SnapProtect per supportare l’intero portfolio dei sistemi di storage enterprise a marchio Dell.

Fatti nuovi
• Forti di una partnership di vecchia data, CommVault e Dell annunciano nuove integrazioni snapshot tra la protezione dati offerta da SnapProtect – funzionalità del software CommVault® Simpana 9® – e gli storage array Dell Compellent che sfruttano il Data Instant Replay.
• Per far fronte all’aumento di richieste di uptime applicativo, i clienti possono combinare facilmente gli snapshot pointer-based di Dell Compellent, chiamati Replay, con il software “application-aware” Simpana in un’unica interfaccia di gestione e di protezione delle policy end-to-end senza la necessità di personalizzazioni time-consuming o di script complessi. Di conseguenza, le aziende possono migliorare il rispetto degli SLA, ridurre i costi IT interni ed eliminare le finestre di backup in produzione.
• La tecnologia SnapProtect di CommVault, parte integrante della nota suite software Simpana 9, semplifica ed automatizza la protezione dei dati oltre ad accelerare la velocità delle operazioni di ripristino integrando policy di protezione dei dati per controllare la tecnologia Replay all’interno delle SAN Dell Compellent.
• Questi snapshot coerenti con le applicazioni garantiscono un ripristino ad alta velocità per soddisfare i livelli di servizio critici, creando automaticamente copie di conservazione su tier di storage secondari per ridurre i costi negli ambienti IT aziendali.
• Le policy SnapProtect aiutano a ottimizzare la velocità e l’efficienza dei Replay di Dell Compellent per ridurre l’impatto operativo e soddisfare le esigenze di ripristino per applicazioni mission-critical e file system, permettendo ai clienti di rafforzare il valore dei sistemi di storage esistenti.
• L’integrazione di SnapProtect con i sistemi di storage Dell Compellent porta con sé un supporto snapshot completo per l’intera famiglia di storage array Dell, inclusi la serie Dell EqualLogic PS, gli storage array Dell PowerVault MD e l’appliance DL Backup to Disk – Powered by CommVault.
Protezione e ripristino dei dati rapido e semplice in qualsiasi livello di storage
• Componente principale del software Simpana, SnapProtect per le SAN Dell Compellent può essere sfruttato sia da clienti nuovi che esistenti, per rafforzare la protezione di ambienti Microsoft Exchange, SharePoint, SQL Server e Windows Server. Storage Policy automatizzate salvano copie di protezione secondarie deduplicate su disco, nastro o cloud per la conservazione di lungo periodo, riducendo nel contempo i costi del ciclo di vita dei dati e le esigenze di conformità.
• Grazie a policy automatizzate e a una forte integrazione sviluppata congiuntamente da Dell e CommVault, gli utenti possono selezionare semplicemente l’opzione Compellent Replay, eliminando la tradizionale complessità legata al coordinamento delle azioni, alla mappatura delle strutture applicative ed alla creazione, convalida e cancellazione degli snapshot scaduti. Gli utenti possono anche monitorare, da una console di gestione centralizzata, un set coerente di policy di protezione di applicazioni e file system, e ridurre così al minimo le operazioni e le attività di allerta e reportistica.
• Sfruttando SnapProtect per Virtual Server Agent, Simpana e Dell Compellent offrono le prestazioni necessarie per proteggere anche i più ampi ed impegnativi ambienti di server virtuali, proteggendo centinaia di macchine virtuali in pochi minuti e creando copie di ripristino persistenti. Le copie di ripristino snapshot-based di Dell Compellent sono realizzate causando un impatto minimo sui sistemi di produzione.
• Le policy end-to-end semplificano la creazione e automatizzano il movimento di copie selettive su tier terziari di storage su disco, nastro o cloud per soddisfare le esigenze organizzative dell’azienda e ridurre il TCO totale. Gli utenti non devono più tenere traccia di movimenti scoordinati di dati tra i tool di backup tradizionali: ogni copia di dati è infatti conservata grazie all’approccio unico di Simpana alla gestione dei dati e alle funzionalità di reportistica integrata per facilitare verifiche, reportistica e “charge-back”.
• Il client SnapProtect di Simpana garantisce copie di ripristino coerenti con le applicazioni per semplificare i ripristini da qualunque copia di dati applicativi, eliminando nel contempo le complessità tradizionali legate al ripristino delle applicazioni da snapshot, log delle transazioni e copie offline.
• SnapProtect offre un backup in un solo passaggio con operazioni di ripristino multi-opzione e funzionalità di recovery “one-click”, recuperi rapidi di interi volumi di storage, di applicazioni e gruppi di file/cartelle di importanza fondamentale. I tool di mining offline di Simpana permettono inoltre di selezionare messaggi granulari, documenti o componenti dell’Active Directory dalle copie di snapshot.

“L’inadeguatezza delle soluzioni tradizionali di backup e ripristino è lampante negli odierni data center virtuali”, afferma Michael McMahon, Vice President Worldwide OEM Sales, di CommVault. “L’integrazione di SnapProtect con lo storage Dell Compellent è un chiaro segnale di come CommVault e Dell continuino a potenziare la propria partnership, lavorando a stretto contatto per trovare nuove modalità di protezione degli ambienti IT aziendali e aiutare i clienti a sfruttare ed estendere il valore della tecnologia esistente”.

“Dell e CommVault aiutano i clienti a raccogliere i benefici dei data center moderni”, dichiara Phil Soran, Presidente di Dell Compellent. “L’integrazione di SnapProtect con lo storage Dell Compellent può aiutare ad eliminare molte delle sfide legate alle prestazioni e delle insidie tese dalla migrazione, associate alle piattaforme tradizionali di protezione dei dati, migliorando l’integrazione, l’automazione e la scalabilità per lavorare efficacemente in ambienti virtuali o fisici”.

No Comments Found

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma