Comunicati

Borghi Europei del Gusto lungo i Percorsi della Fede: spiritualità e antichi sapori in Emilia Romagna

Luoghi e storie saranno presentati nel corso della rassegna “Borghi d’Europa”, in programma dal 1 al 4 dicembre nella Bassa Padovana e Bassa Veronese

FORLI’-CESENA – Antichi sapori rivivono lungo le strade su cui, nei secoli, sono passati pellegrini e viaggiatori spinti dalla ricerca di spiritualità.

Il progetto “I Percorsi della Fede”, ricco di avvincenti itinerari turistici a carattere culturale, si intreccia infatti con l’associazione internazionale Azione Borghi del Gusto, che ha sede a Padova, pronta ad avviare una serie di eventi specifici in Emilia-Romagna.
L’iniziativa emiliano-romagnola è patrocinata da UCSI ER (Unione Cattolica Stampa Italiana sezione Emilia Romagna): i santuari presi in esame sono l’Abbazia di Santa Maria del Monte di Cesena (FC), l’Eremo di Montepaolo di Dovadola (FC), il Santuario della Beata Vergine della Consolazione di Montovolo (BO), il Santuario di Bocca di Rio (BO) e il Santuario della Madonna di San Luca (BO).

Delegati e rappresentanti dell’Emilia Romagna per “I Percorsi della Fede” presenteranno i luoghi e i siti dal punto di vista storico, culturale e produttivo nel corso della rassegna informativa “Borghi d’Europa”, che si terrà nella Bassa Padovana e nella Bassa Veronese dal 1 al 4 dicembre prossimo.

Associazione Internazionale
Azione Borghi Europei del Gusto
L’Associazione Internazionale “Azione Borghi Europei del Gusto” è nata nel 2007 dalla collaborazione fra La Rotta dei Fenici, Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa, e la rete di informazione “L’Italia del Gusto”, con lo scopo di valorizzare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e la diffusione delle culture locali in tutte le loro espressioni.
Il progetto intende unire e collegare borghi e territori europei poco conosciuti e valorizzati, per creare una rete di scambi culturali e istituzionali di ampio respiro.
In particolare, mira alla salvaguardia di quelle terre di cui normalmente non si parla nelle pagine dei giornali, dei territori e dei borghi meno conosciuti in Italia e in Europa.

Nel marzo del 2009 il progetto si è trasformato in “Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del Gusto”, che fonda la sua operatività su una rete aperta alla partecipazione di enti locali (Comuni, Unioni di comuni, Comunità collinari, Consorzi) e associazioni che operano nelle comunità locali stesse, che si impegnano a incrociare e confrontare le proprie esperienze e le proprie politiche, ispirandosi ai principi dell’interculturalismo del Consiglio d’Europa.

Nel 2009 erano 30 i borghi e i territori italiani aderenti. In Europa, l’associazione è presente in 15 Stati. È organizzata per unità tematiche che sono chiamate “Azioni”: Azione Terre della Storia, Azione Aquositas (Terre d’Acqua), Azione Tavola di Budoia (terre di montagna), Azione Collinando (terre di collina), Azione I Binari del Gusto, Azione EuroVinum (Terre del Vino). Ogni Azione interessa un circuito di borghi e territori.

Ogni Azione è aperta alla partecipazione di tutte le Reti italiane ed europee che desiderano partecipare, per segnalare iniziative e progetti che l’Azione stessa provvederà a fare conoscere e a comunicare, mediante un’attività di ufficio stampa locale, regionale, nazionale e internazionale.

INFO:
Roberta Brunazzi
347 4160827
[email protected]

No Comments Found

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma