All Posts By

gerardograsso

Comunicati

SUCCESSO, MOTIVAZIONE, INNOVAZIONE: IL CANVASS INSEM SPA


Non c’è successo senza motivazione e non c’è motivazione senza entusiasmo: è con questa massima che ha avuto inizio il Canvass nazionale della INSEM Spa, l’azienda specializzata in servizi di web marketing con sede a Firenze.
L’evento ha raccolto a sé la numerosa rete commerciale, dislocata su quasi tutto il territorio nazionale ed è stata l’occasione non solo per motivare la forza vendita dopo la pausa estiva ma anche per fare il punto della situazione sui tanti successi ottenuti dall’azienda e presentare i nuovi servizi di web marketing frutto dell’esperienza e del know-how acquisito negli anni dallo staff tecnico.
La Direzione Commerciale ha aperto i lavori con l’obiettivo di creare un momento di confronto e di crescita per la rete commerciale partendo da un presupposto tanto semplice quanto vero: la condivisione degli obiettivi, la passione, l’entusiasmo per la crescita e le nuove sfide, la capacità di puntare su nuovi obiettivi e perseguirli con determinazione.
Si è poi passati a illustrare alla platea gli incredibili risultati in termini di fatturato e di crescita maturati da INSEM Spa e sono stati indicati gli obiettivi futuri dell’azienda, primo fra tutti l’ampliamento della rete commerciale fino a coprire per intero il territorio nazionale, con l’inserimento di nuovi consulenti e l’avviamento di un programma di formazione e assistenza costante della rete vendita, in modo da valorizzare le risorse e conferire ulteriore spessore alla vasta rete di agenti e consulenti e l’arricchimento dell’offerta con nuovi servizi messi a punto dal team di specialisti di web marketing INSEM.
Due sono le scommesse su cui INSEM intende avviare i piani di sviluppo per il nuovo anno: la geolocalizzazione e i Social Network. Due aree di intervento mirate a fornire servizi più performanti e finalizzati a consolidare la comunicazione consumer oriented delle imprese, incrementando in maniera sensibile il flusso di contatti, le opportunità di business e, dunque, il ritorno dell’investimento per le aziende.
I Social Network sono ormai un pallino fisso dell’azienda, che ha già all’attivo molteplici servizi per consolidare la comunicazione delle aziende su questi nuovi mezzi di comunicazione e che ha ora messo a punto nuove applicazioni in grado di portare a un livello più avanzato la presenza delle aziende su Facebook incrementando di circa il 40% le performance di vendite, contatti e opportunità di business.
La novità assoluta dell’offerta INSEM Spa risiede nel posizionamento geolocalizzato, destinato ben presto a rivoluzionare il mondo del Search Engine Marketing e a creare nuove esigenze e nuovi bisogni di visibilità per le aziende ai quali INSEM Spa sente già di dover dare una risposta efficace in anticipo rispetto a molti suoi competitor.
I nuovi servizi arricchiscono la già ampia offerta INSEM puntando sulle più interessanti innovazioni tecnologiche in un mercato in costante evoluzione, puntando sempre sui principi della visibilità, della strategia, dell’innovazione.
Ancora una volta INSEM Spa evidenzia la propria mission vocazionale. Ancora una volta… Obiettivo Raggiunto!

No Comments
Comunicati

Tanti gattini da coccolare


Se amate i gatti non potete non restare incantati dai gattini dell’allevamento Ragdoll Sweetragdoll, sito ad Agropoli (SA). Sweetragdoll è un cattery associato al TICA e dedicato esclusivamente alla razza ragdoll, selezionata come la seconda migliore al mondo e caratterizzata da un’innata dolcezza e mansuetudine. Probabilmente, si tratta della razza ideale per famiglie con bambini e per le persone anziane, dato che questo tipo di gatto è molto empatico e cerca in ogni modo di consolare le persone quando sono tristi.
Da anni, Sweetragdoll alleva ragdoll con dedizione e assoluto amore, assicurando oltre all’alta genealogia dei cuccioli in vendita e all’uso dei migliori prodotti per la loro cura, anche un ambiente ideale in cui venire alla luce e trascorrere il periodo dello svezzamento, durante il quale viene assicurata una dieta controllata e fatta solo di alimenti digeribili e nutrienti.
Visitate il sito di Sweetragdoll per scoprire i gattini appena nati: siamo sicuri che vi innamorerete di questi teneri micetti.

No Comments
Comunicati

Online il nuovo sito dell’azienda Trivelpalisrl


Da qualche giorno è online il nuovo sito web dell’azienda TrivelPali specializzata in perforazione di pozzi geotermici e trivellazioni in Campania.
Con un parco macchine all’anvanguardia e un’esperienza pluriennale nel settore delle perforazioni, TrivelPali è l’azienda ideale per opere sia pubbliche che private che riguardano le perforazioni del sottosuolo.
L’attestato per la categoria OS 21 per le opere strutturali speciali testimonia l’affidabilità e la competenza della società, da lungo tempo attiva come punto di riferimento per la perforazione pozzi in Campania e non solo.

L’indirizzo a cui è possibile visitare il sito è http://www.trivelpalisrl.it

No Comments
Comunicati

Arredare a Caserta


Dovete arredare casa? Vivete tra Napoli e Caserta? Cantone Arredamenti è la risposta alle vostre esigenze. Specializzato in Arredamento Cucine a Caserta, Cantone Arredamenti propone mobili delle migliori marche per trasformare la vostra cucina in un ambiente accogliente e funzionale. Perché oltre all’eleganza e allo stile, è importante che la stanza più vissuta della casa sia ritagliata in modo univoco addosso a chi la deve abitare. Le cucine su misura sono la strada da percorrere e in questo campo Cantone Arredamenti non teme rivali e si propone come autorevole punto vendita in Campania. Ma Cantone può offrire anche una pluriennale esperienza in soluzioni d’arredo globale e design arredamenti a Caserta, grazie ai prestigiosi marchi presenti in catalogo, da Cortezari a Busnelli, da Presotto a Le Fablier.
Per chiunque abbia necessità di arredare la propria abitazione è possibile un ventaglio di offerte ampio e vantaggioso, con offerte reali e consulenze efficaci. Da Cantone Arredamenti i sogni diventano realtà.

No Comments
Comunicati

LA JOINT VENTURE TRA INSEM SPA E ASCOM NEL SEGNO DELLA VISIBILITA’


Incrementare le opportunità di business ampliando la rete di contatti e costruendo solide relazioni con le associazioni di categoria: è questa la visione che ha guidato la Direzione INSEM Spa a stringere una joint venture con ASCOM – Confcommercio, con cui si è avviato un progetto di collaborazione che si profila proficuo e che è destinato a dare un preciso segnale di svolta nel mercato.
“Ci sono tutte le premesse perché si crei una profonda sinergia tra l’ampio portfolio di servizi che INSEM Spa è in grado di offrire alle piccole e medie imprese italiane e le attività commerciali che operano all’interno del Consorzio – sostiene Tommaso Pappagallo, Presidente di INSEM Spa – che costituiscono il vero fulcro dell’economia italiana.”
L’accordo si collega ad una precisa strategia di consolidamento che l’azienda ha avviato stringendo accordi e partnership con numerose realtà imprenditoriali e consorzi commerciali, quali, ad esempio, INFINITI e UNIMPRESA; accordi che si muovono al di là di una mera logica new business ma che intendono generare concrete azioni per rilanciare il mercato e creare opportunità di sviluppo. L’approccio INSEM Spa è finalizzato alla creazione di uno specifico piano strategico che aiuti le imprese a interfacciarsi efficacemente con il proprio mercato di riferimento sfruttando il potenziale del Search Marketing: dal posizionamento sui motori di ricerca alle campagne di key advertising, dalla progettazione di soluzioni web al Social Media Optimization. In tale prospettiva, la filosofia INSEM si sposa perfettamente con il principio di valorizzazione e rilancio delle realtà imprenditoriali che è alla base di ASCOM – Confcommercio.
“Siamo convinti che INSEM Spa possa davvero rappresentare un nuovo modello di fare impresa: il nostro scopo è creare un circolo virtuoso tra il mix di strumenti di marketing, l’ottimizzazione del budget di investimento e l’incremento del business delle aziende – continua Tommaso Pappagallo – oggi non conta più essere focalizzati sul business bensì sulle aziende: ed è per questo che bisogna proporre soluzioni concrete in grado di garantire elevate prestazioni incidendo sulla reale esigenza delle imprese: la visibilità.”
Una prospettiva decisamente lungimirante; del resto, INSEM Spa vanta oltre dieci anni di esperienza nel settore del web marketing e ha consolidato nel tempo la propria leadership e il proprio know-how elaborando un proprio standard di marketing digitale e trasformandosi in una delle realtà più interessanti sul mercato a livello nazionale.

No Comments
Comunicati

Gli specialisti delle pulizie


La pulizia dell’ufficio può essere una quotidiana battaglia quando non si hanno a disposizione le necessarie risorse di tempo, mezzi e a volte forza d’animo. Ma fortunatamente esistono a questo scopo delle aziende specializzate nella sanificazione degli ambienti. In Campania, Fieravecchia srl (http://www.fieravecchia.it) è la ditta di pulizie a Salerno più indicata per risolvere qualsiasi problema di pulizie, sia pubbliche che private. Disinfezioni, disinfestazioni, deratizzazioni: Fieravecchia si occupa a 360° di sanificazione di uffici, condomini e strutture civili e industriali a Salerno e dintorni. Con la sua esperienza pluriennale nel settore, inoltre, assicura una serie di servizi di pulizie che spaziano anche dalla manutenzione del verde pubblico ai trattamenti contro i parassiti delle piante come le processionarie o contro fastidiosi insetti come zanzare e blatte.
L’impresa di pulizie a Salerno Fieravecchia fornisce servizi di portieraggio, guardiania e custodia non armata, piccole manutenzioni e facchinaggio.

No Comments
Comunicati

How to Defeat Drug trafficking: Interview with the lawyer Alexandro Maria Tirelli


The notorious Italian criminal lawyer tells us about his fight against drugs after years of experience in the
defence of major criminal in the world of international drug trafficking

Trafficking in drugs is a phenomenon in great expansion, even in Italy. Ai it is said on the titles of the headlines last month: “Drug trafficking in Arezzo (9 October),” discovered a kilo of cocaine in Cosenza (15 October), “New drugs trafficking in Rome between VIP and characters of the show (4 November), “discovered drug trafficking between Abruzzo and Campania” (5 November).
It is not a chance. And to confirm it is the Italian journalist Luca Rastello, an expert on drug trafficking.
In his latest book, “’I am the market”’, published by Chiarelettere, Rastello tells the story of an unsuspecting bourgeois husband, who left Italy for South America and becomes a drug dealer. It’s an original analysis, from a new point of view, that of the trafficker, to understand how the illegal economy managesto infiltrate into that legal and condition it.
Rastello explains in the book why the phenomenon is growing, what ‘s the Italian situation and what could be a useful remedy for the problem. The lawyer Tirelli is one of the most famous lawyers in Italy, he knows about the events of the drug trafficking given its experience in the penalties rooms.
For those who are not familiar with the lawyer Tirelli, we can safely say that he has surely an international vocation. Speaks five languages, including English Spanish and Portuguese. Years of life spent in Rio de Janeiro, Sao Paulo, Caracas and New York have profoundly affected the career choices of Tirelli, who has completed his studies and his cursus honorum in Italy, graduating in law at the University of Turin, and then getting a Masters in economy and Enterprise Law at the University “Carlo Cattaneo” in Castelli, Varese.
Today Alexandro Maria Tirelli has been admitted into the register of the Council of Lawyers of Torre Annunziata, the District Court of Appeal of Naples, and holding the legal profession as a criminal lawyer in Italy, mainly in the cities of Naples, Rome, Milan and Genoa. His office is also accessible from all over the world by Internet at www.tirelli-legal.com
Today we ask the lawyer Tirelli if he has read the book Rastello and what does he think about it.
Rastello’s book is wonderful, outstanding, opens minds to understand the traffic, teaches reading in the human soul and understand what moves a person to traffic in drugs.
This book is the crowning achievement of the work of an excellent journalist that has lasted several years. I follow and read the pieces of Rastello’s book since the nineties, when he began to direct the monthly Narcomafie. Even in my work as a lawyer I have always dealt with this argument. In addition to focusing on the consumer, I have always preferred to try to understand the criminal side, even internationally. How can drug dealers carry many tons around the world? Who covers and let them do it? How do they move? What international relations do they have? Rastello in his book chose to tell the story of one of them, clarifying some issues.
Even in Italy, is always on the agenda the discovery of drug trafficking secrets. A few days ago in Abruzzo, then in Rome, now in Campania. Is it a growing phenomenon?
Drug trafficking is always expanding. It ‘s a phenomenon profitable, because it produces instant wealth, and is constantly growing since too many years. To limit it have been widely adopted techniques widely bankruptcy. Even if today, natural drugs are slight drop in production, are on the rise the synthetic ones, widespread throughout all Europe. And even if production decreases do not decrease consumption, because the drugs are increasingly being cut, processed, modified and therefore always sold.
The United States, is a news of three days ago, have decided to raise men and military bases to combat drug trafficking. In Italy we have been implementing such measures?
In America, it is true, from the arrival of Obama have risen much efforts, including economic, to combat drug trafficking. But now we hope to see also concrete results. In Italy there are no immediate new measures now. Also because our military organization to fight drugs is already quite efficient. The point is that is not just needed the military component. So how can we really combat drug trafficking?
The problem is that drugs, particularly cocaine, is the currency of all the illicit trade in the world, including funding to states at war. However it has revealed useless to affect the output. Could have been helpful to have an immediate consensus, but has not solved the problem. It should be needed to invest in education, with social policies and direct teachings. Discouraging the demand for beating the drug market. This would be the most logical solution. Along with interventions such as anti -money laundering, the fight against tax havens, more control and transparency on national and international financial transactions.

No Comments
Comunicati

COME DOBBIAMO COMPORTARCI QUANDO UN NOSTRO CARO VIENE ARRESTATO ??


Intervista all’avvocato penalista napoletano Alexandro Maria Tirelli pubblicata da LA STAMPA. Un piccolo memorandum e qualche consiglio pratico.

D. Avvocato, è sempre traumatico l’arresto di un proprio parente o di un caro amico
R. Certamente, l’arresto genera molta sofferenza in chi lo subisce, ma anche enorme ansia tra fratelli, sorelle , genitori, figli ed amici, i quali vivono una fase iniziale di stordimento.
D. Come consiglia di affrontare questo momento ?
R. Naturalmente, bisogna soffocare i sentimenti e cercare di essere freddi e razionali, per provare a risolvere i problemi da subito. Una reazione immediata giusta potrà condizionare anche il corso degli eventi e lo stesso processo.
D. Si spieghi meglio
R. Per come è fatto il nostro sistema giudiziario, è inutile perdere tempo. Non farò una lezione di procedura penale. Posso dire però che il familiare o amico dovrà cercare un avvocato di fiducia subito, perché chi viene arrestato sarà portato davanti a un giudice quasi immediatamente ed avrà l’opportunità di tentare la strada della libertà al Tribunale del Riesame entro pochi giorni. Tecnicamente è il detenuto che nomina il difensore, praticamente è il familiare che sta fuori che ha l’opportunità di contattare l’avvocato, di pagarlo e di mettersi d’accordo sulle questioni fondamentali.
D. Cioè buttare via i primi giorni può essere fatale ??
R. Io faccio parte di quella scuola di pensiero che pensa che i processi devono andare bene sin dall’inizio per non prendere pieghe pericolose. I colpi di scena e le assoluzioni a sorpresa possono arrivare anche prima della chiusura di un processo, ma questo avviene piuttosto raramente. Fare le dichiarazioni giuste da subito (o tacere) e porre in essere gli atti difensivi giusti sin dall’inizio significa assestare tutto il percorso giudiziario in un modo migliore piuttosto che in uno peggiore.
D. In ogni caso al detenuto è garantito sin dall’inizio un difensore d’ufficio
R. Questo sì è vero. Ma non dobbiamo prenderci in giro da soli. Cosa ci si può aspettare da un professionista che oggi, per come stanno le cose in Italia, sa che probabilmente non verrà pagato, che lavora non perché gode della fiducia del suo assistito e che tendenzialmente vive con una clientela che non è propria ma che gli deriva dall’iscrizione ad un turno ?? Non metto in dubbio la validità dell’istituto né quella dei colleghi che diligentemente si prestano a questo ufficio. Ma il limite di una difesa d’ufficio è sotto gli occhi di tutti. Non voglio fare la parte del materialista, ma il legale che lavora bene e che si impegna a fondo è quello che viene pagato adeguatamente per il suo servizio.
D. Come si può reagire velocemente ed efficacemente in caso di arresto?
R. Da subito, bisogna abbandonare i falsi moralismi, e decidere se realmente si intende aiutare il parente o l’amico in difficoltà. Decidere significa farsi l’analisi di coscienza e capire se si è disposti a pagare l’avvocato per aiutare il congiunto. Diversamente, si perderà solo del tempo e se ne farà perdere anche al legale, che certo non sta lì per motivi di volontariato, ma perché esercita una professione, anche molto delicata. Se si è deciso in senso favorevole, si contratta con l’avvocato il suo onorario ma soprattutto ciò che deve fare il familiare è mettersi in rapido contatto con il detenuto.
D. Come si fa mettersi in contatto con il detenuto in maniera rapida?
R. I metodi sono essenzialmente due: andarlo a trovare, facendogli visita in carcere (ma solamente se si è parenti stretti). Diversamente scrivendogli una lettera o un telegramma. Consiglio sempre di fare una raccomandata A1 oppure un telegramma, perché soprattutto all’inizio chi è arrestato necessita di segnali che gli vengano dall’esterno e non sa cosa fare e come comportarsi.
D. E quali sono le comunicazioni che bisogna fare al detenuto ?
R. Naturalmente bisognerà scrivergli: ho contattato l’avvocato Tizio o Sempronio, con studio all’indirizzo tale, l’ho pagato perché ti difenda, se sei d’accordo nominalo quale difensore di fiducia in maniera tale che potrà difenderti e parlarti. Ricordo a tutti che un avvocato non può incontrare un detenuto in carcere a meno che questi non lo abbia nominato quale difensore di fiducia.
D. Il detenuto a questo punto tarderà ad effettuare la nomina?
R. Se intende nominare un avvocato, un detenuto non impiegherà più di una mattinata. In ogni momento il detenuto può nominare un avvocato. Si rivolgerà infatti alla polizia penitenziaria che gli farà compilare un modulo presso un ufficio apposito, detto Modello 13. Ma questo aspetto non riguarda il familiare, il detenuto non farà altro che fare la richiesta alla guardia carceraria, che soddisferà obbligatoriamente la sua richiesta.
D. La ringraziamo per questi preziosi consigli. Sappiamo che lei è tra i primi avvocati ad avere inaugurato un website istituzionale nella veste di avvocato penalista
R. Ringrazio voi per l’opportunità che mi avete dato. In effetti, ho sfruttato il mio website (www.tirelli-legal.eu) per dare alla gente molte notizie sul diritto penale ed anche molti consigli pratici in caso si trovi in difficoltà.
a.m.r.

No Comments
Comunicati

CONGRESSO INTERNAZIONALE IN COLOMBIA. SI RIUNISCONO I PIU GRANDI DEL DIRITTO PENALE MONDIALE


L’Italia è rappresentata dal noto avvocato Alexandro Maria Tirelli, internazionalista e penalista napoletano.

Il più grande congresso di diritto penale ed internazionale non poteva che essere organizzato in uno di quei Paesi che funestamente vedono la crimininalità quale ordine del giorno nell’azione governativa quotidiana: la Colombia. Questa nazione è patria però di grandi studiosi del diritto. L’Università Sergio Arboleda di Bogotà ha organizzato il mega convegno per le date tra il 2 ed il 7 agosto 2010, chiamando 5 relatori internazionali di calibro mondiale, e scegliendoli tra i più grandi avvocati oggigiorno viventi. Frank Rubino dagli USA – difensore di Noriega e Gheddafi, Jaques Verges dalla Francia – avvocato di fiducia di Milosevic. Ancora dagli Usa Richard Diaz e Joseph Harper. L’università colombiana ha anche fortemente voluto quale relatore di spicco il più giovane tra questi ma pur già facente parte del Gotha dell’avvocatura mondiale: il napoletano Alexandro Maria Tirelli, esperto penalista ed internazionalista, già distintosi in svariati processi, tra cui quello alla inteligentia dei servizi segreti militari uruguayani ed argentini, trascinati in giudizio per le note vicende dei desaparecidos degli anni 80. L’avvocato Tirelli ha fondato il suo studio 10 anni or sono circa, ed è il nome di riferimento indiscusso in Italia nelle questioni riguardanti i processi di estradizione dalla Spagna, dalla Colombia e dagli Stati Uniti. Difensore inoltre di svariati personaggio del mondo del narcotraffico e delle associazioni mafiose. Tirelli ha inoltre precorso i tempi, fornendo alla clientela ed al pubblico la possibilità di accedere a notizie ed informazioni sulle novità legislative, per mezzo del sito dello studio www.tirelli-legal.eu
Il congresso penale di Bogotà sarà introdotto da un discorso di presentazione tenuto dal Presidente della Repubblica Colombiana Uribe, e dagli interventi del Procuratore Generale della Nazione. E’ prevista la presenza di ben 400 avvocati e 300 studenti quali uditori, disposti a pagare circa 1000 dollari l’uno per ascoltare le 5 lezioni degli avvocati relatori. Motivo d’orgoglio la presenza di un membro dell’avvocatura italiana.

a.r. 10 maggio 2010








No Comments
Comunicati

INSEM Spa: la soluzione alla crisi per le piccole e medie imprese


Visibilità è la parola d’ordine, per tutte le imprese che intendono conquistarsi un posto al sole su Internet. Distinguersi nella vasta rete di competitor, rendersi raggiungibile dal mercato di riferimento proprio nel momento in cui è alla ricerca di informazioni e prende decisioni essenziali per i propri acquisti. Visibilità è la parola chiave di INSEM Spa, azienda specializzata nel web marketing con sede a Firenze e una rete commerciale dislocata in tutta Italia. Un’azienda nata con una mission inequivocabile: dare visibilità ai progetti on-line a tutte le piccole e medie imprese. Il cuore pulsante dell’economia italiana ma anche il mercato che più di ogni altro ha risentito delle oscillazioni degli ultimi mesi provocate dalla crisi internazionale.
“Ricorrere alla pubblicità tradizionale per rilanciare la competitività delle aziende non è più sufficiente – sostiene Carmine Pappagallo, Amministratore di Insem Spa – bisogna incoraggiare gli investimenti prospettando alle aziende risultati reali, concreti e soprattutto evitare sprechi.”
È per questo che INSEM Spa, forte di un know-how consolidato in oltre dieci anni di esperienza nel settore, ha messo a punto una vasta gamma di servizi di web marketing, dall’ottimizzazione dei siti per il posizionamento sui motori di ricerca all’attivazione di campagne pay per click, alla progettazione di applicativi, CMS, e-commerce studiati per rilanciare l’economia delle piccole e medie imprese con investimenti mirati e garantiti. Strizzando l’occhio all’innovazione, alla ricerca, alle ultime tendenze del settore. Due, infatti, saranno le linee direttive degli sviluppi futuri dell’azienda: i Social Network e la geo-localizzazione, la consacrazione di quell’approccio one-to-one che costituisce una delle principali caratteristiche del web marketing.

Per informazioni: www.insem.it

No Comments