All Posts By

ecnewsoffice

Comunicati News

Consulta, l’elezione di Marta Cartabia: la soddisfazione di Maria Elisabetta Alberti Casellati

Marta Cartabia è la prima donna a guidare la Corte costituzionale: la soddisfazione e le congratulazioni del Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Maria Elisabetta Alberti Casellati

Maria Elisabetta Alberti Casellati: l’elezione di Marta Cartabia alla Presidenza della Consulta

“Saluto con grande soddisfazione l’elezione della professoressa Marta Cartabia alla presidenza della Corte costituzionale”: con queste parole il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha voluto congratularsi lo scorso 11 dicembre sottolineando il proprio orgoglio nel “vedere finalmente una donna ai vertici della Consulta”. Un’elezione che non solamente “rende merito a un curriculum professionale e accademico di assoluta eccellenza”, ma segna inoltre “un altro passo importante verso la piena affermazione del ruolo delle donne ai vertici delle massime istituzioni dello Stato”. “Sono certa che sotto la sua presidenza la Corte costituzionale saprà continuare con rinnovata determinazione quel dialogo con la società civile che è premessa fondamentale per operare un bilanciamento dei diritti attento alle reali istanze del Paese e capace di interpretarne le continue trasformazioni” ha auspicato infine il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Senato: focus su attività e progetti del Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati

Il 24 marzo 2018 Maria Elisabetta Alberti Casellati è stata eletta Presidente del Senato. Nella storia della Repubblica è la prima donna chiamata a ricoprire un incarico di tale rilievo istituzionale, così come per l’elezione di Marta Cartabia alla presidenza della Corte costituzionale. Un impegno, quello del Presidente del Senato, che porta avanti da allora su diversi fronti. In ambito istituzionale, oltre a valorizzare competenze e ruolo del Senato, con la sua attività punta costantemente a garantire la terzietà e la centralità del Parlamento nel nostro sistema costituzionale. Molti poi i progetti promossi in campo sociale e culturale con l’obiettivo di contribuire a sensibilizzare sempre più l’opinione pubblica su temi legati all’ambiente, all’economia. Iniziative contro il calo demografico, contro violenza di genere e femminicidi, a tutela di chi sconta situazioni di disagio sociale. Recentemente in visita nella Venezia funestata dal maltempo, Maria Elisabetta Alberti Casellati ha messo ulteriormente in luce l’importanza della sostenibilità ambientale e la necessità di definire anche a livello istituzionale misure di prevenzione sempre più efficaci in relazione al rischio sismico e agli effetti devastanti del climate change e del dissesto idrogeologico.

No Comments
Comunicati

Iniziative: i bambini di “Ora di Futuro” in Senato da Maria Elisabetta Alberti Casellati

Nell’ambito dell’iniziativa “Ora di Futuro”, oltre 200 bambini della scuola primaria hanno presentato in Senato 9 “mozioni di fiducia” su temi che riguardano salute e benessere, ambiente e lavoro: la partecipazione del Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Maria Elisabetta Alberti Casellati

Maria Elisabetta Alberti Casellati accoglie in Senato i bambini del progetto “Ora di Futuro”

Un futuro più green e solidale. È quello immaginato dai bambini che sono arrivati in Senato lo scorso 30 settembre, accolti dal Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati. Provenienti da tutta Italia, erano in circa 250, in rappresentanza dei 30mila studenti delle classi terze, quarte e quinte che hanno partecipato al progetto di educazione ‘Ora di futuro’, organizzato da Generali in collaborazione con le onlus L’Albero della Vita, Mission Bambini e Centro per la Salute del Bambino. Gli 800 elaborati prodotti (disegni, installazioni, oggetti che parlano di “una tecnologia amica” in grado di risanare l’ambiente) raccontano i desideri dei bambini: città più verdi, maggior tempo da spendere in famiglia e da dedicare ad attività di impegno sociale e volontariato. Nel pomeriggio diverse classi a cui sono state aperte le porte di Palazzo Madama hanno avuto modo di presentare al Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati e ad altri rappresentanti istituzionali le loro ‘mozioni di fiducia’ che guardano nei prossimi anni verso un mondo sempre più green e solidale.

Ora di Futuro: l’intervento del Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati

Parlando ai bambini il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha sottolineato il valore di “una iniziativa virtuosa e lungimirante” come questa. “Creare le condizioni per favorire pari opportunità di vita non deve essere solo una scelta umanitaria ma una precisa strategia di crescita come comunità” ha aggiunto il Presidente del Senato evidenziando come lo sviluppo di un Paese sia indissolubilmente legato “alla formazione umana e culturale dei suoi cittadini, anche di quelli più svantaggiati”. Fondamentale, come ha precisato Maria Elisabetta Alberti Casellati, è “adoperarsi per rimuovere quegli ostacoli di ordine sociale ed economico che impediscono ai bambini di liberare sin dalla più tenera età tutto il loro potenziale, significa riaffermare il valore della scelta genitoriale come investimento sul futuro dell’umanità”.

No Comments
Comunicati

Senato, il Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati evidenzia il valore del “Prix Italia”

Maria Elisabetta Alberti Casellati apre i lavori della settantunesima edizione del Prix Italia: al centro del discorso del Presidente del Senato il valore dell’iniziativa e il ruolo dei mass media oggi.

Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del senato

Senato: il Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati interviene al Prix Italia 2019

“Il web è una palestra per il pensiero e la libertà di espressione”: il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati lo ha sottolineato lo scorso 25 settembre intervenendo all’apertura dell’edizione 2019 di ‘Prix Italia’, il concorso internazionale promosso dalla Rai che, nei suoi settantuno anni di storia, ha saputo porsi “come uno dei principali eventi legati alla programmazione e alla progettualità di qualità”. Nel suo discorso il Presidente ha rimarcato il valore dell’iniziativa, evidenziandone la “straordinaria capacità di raccontare i territori” e “l’indiscussa vocazione ad anticipare e accompagnare le tendenze”. Per Maria Elisabetta Alberti Casellati “non è quindi un caso se un premio nato in un’epoca in cui la radio rappresentava il principale strumento di comunicazione, abbia negli anni saputo estendere con naturalezza il proprio raggio d’azione prima alla televisione e negli ultimi anni anche al web, il luogo che per i nativi digitali rappresenta la naturale piattaforma di scambi e di interazioni“. L’edizione 2019 del Prix Italia è incentrata sulla “valorizzazione delle identità culturali”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati invita a riflettere sull’importanza della “sostenibilità culturale”

Nel ripercorrere la storia del Prix Italia, il Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati si è soffermata anche sulle opportunità fornite dai vari strumenti di comunicazione che nel tempo hanno accompagnato l’iniziativa. La radio, la tv e oggi il web, che rappresenta “una occasione unica per consentire a tutti di esprimersi”: il Presidente ha citato ad esempio il “ruolo dei social network nel dare l’allarme e nel guidare i soccorsi durante emergenze e calamità o ai video girati dai manifestanti in alcune aree del mondo in cui la libertà d’espressione non è ancora garantita”. Ma Maria Elisabetta Alberti Casellati ha inoltre invitato a riflettere sul rischio, in un’epoca come quella di oggi segnata dall’imporsi di grandi piattaforme trans-nazionali, “di non poter più concepire un’attività editoriale che riguardi la vita sociale delle comunità, ne anticipi e agevoli lo sviluppo, ne rimarchi le criticità e le mancanze”. Una sfida globale che è necessario sostenere “con le armi uniche dei territori, delle specificità, delle unicità”: la Rai sarà in grado di affrontarla “potendo contare sull’esperienza e sui risultati di questa manifestazione”. Il Presidente ha quindi parlato di “sostenibilità culturale”, concetto “che lega la qualità dei singoli prodotti di comunicazione con la capacità di costruire percorsi che possano essere messi a disposizione delle future generazioni”.

No Comments
Comunicati

Senato: il Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati interviene al Meeting di Rimini

Maria Elisabetta Alberti Casellati apre i lavori della quarantesima edizione del Meeting di Rimini: politiche a sostegno della famiglia, piena attuazione del diritto all’istruzione, lavoro e terzo settore sono alcuni dei temi su cui si è espresso il Presidente del Senato.

Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato

Sostegno istituzionale e politico alla famiglia: Maria Elisabetta Alberti Casellati al Meeting di Rimini

“Le istituzioni e la politica devono sostenere la famiglia con interventi di varia natura che siano strutturali e di lungo periodo”: Maria Elisabetta Alberti Casellati lo ha ribadito nel corso del suo intervento al Meeting di Rimini. È stato il Presidente del Senato ad aprire lo scorso 18 agosto i lavori della quarantesima edizione. “La famiglia sta vivendo oggi una stagione segnata da un vero e proprio dramma epocale: l’inverno demografico. Una prospettiva che impone un cambiamento culturale che sottolinei con forza il valore sociale della scelta genitoriale” ha osservato il Presidente del Senato. “Fare figli è un investimento a carico delle famiglie ma con effetti benefici a favore dell’intera collettività” ha quindi sottolineato Maria Elisabetta Alberti Casellati invitando a riflettere sulla necessità di “misure economiche e fiscali, ma anche di ordine organizzativo, per rendere concretamente compatibile il ruolo di genitore e quello di lavoratore”. Non solo: “All’Italia serve un intervento legislativo capace di trovare un equilibrio moderno e virtuoso tra la vita privata e professionale delle donne”.

Istruzione e lavoro: il pensiero del Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati

Nel suo intervento al Meeting di Rimini Maria Elisabetta Alberti Casellati si è soffermata inoltre sul valore della formazione: “Sostenere la famiglia significa inoltre riconoscere e valorizzare il suo ruolo imprescindibile nel percorso educativo della persona al fianco degli istituti scolastici di ogni ordine e grado. Famiglia e scuola devono infatti essere protagoniste di una nuova centralità dei percorsi formativi umani, culturali e professionali dei nostri giovani da contrapporre ai preoccupanti segnali di un’emergenza educativa sempre più diffusa”. In merito il Presidente del Senato ha evidenziato come non ci sia vera libertà senza la libertà di educare: “Il diritto di istruzione, sancito dagli articoli 33 e 34 della Costituzione, deve infatti qualificarsi come diritto a un insegnamento libero e, allo stesso tempo, come libero diritto di insegnare”. In quest’ottica scuole e Università devono potersi qualificare come “luoghi di libero sapere, di libero insegnamento e di libero apprendimento”. Maria Elisabetta Alberti Casellati ha osservato infine come la libera iniziativa economica e imprenditoriale “intesa come fonte di lavoro e di opportunità, soprattutto, come vero motore di un sistema sussidiario” debba essere considerata “irrinunciabile”. Per il Presidente del Senato “ne discende quindi l’esigenza di una nuova concezione del lavoro e dell’impresa che sappia essere sintesi tra i valori più solidi della nostra tradizione cristiana e la spinta innovativa dei processi di cambiamento globale in atto”.

No Comments
Comunicati

Maria Elisabetta Alberti Casellati: informazione di qualità contro le fake news

Nella Sala degli Specchi di Palazzo Giustiniani la cerimonia del Ventaglio: il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati incontra giornalisti parlamentari e autorità per riflettere sullo stato di salute dell’informazione oggi.

Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato

Maria Elisabetta Alberti Casellati: la cerimonia di consegna del Ventaglio al Presidente del Senato

La democrazia non può fare a meno dell’informazione professionale e di qualità“: Maria Elisabetta Alberti Casellati lo ha sottolineato lo scorso 24 luglio in occasione della cerimonia del Ventaglio, consegnato al Presidente del Senato dall’Associazione della Stampa Parlamentare. Nel suo intervento davanti a giornalisti e autorità, il Presidente si è soffermato sul valore dell’intermediazione giornalistica, oggi “unico vero strumento dei cittadini per avere la certezza di un contenuto reale, verificato, credibile“. Mai come ora infatti “miliardi di donne e uomini possono adesso accedere a contenuti che una volta non erano a loro disposizione“. Proprio in virtù di questo “non si può prescindere da regole stringenti“, che, come ha ricordato Maria Elisabetta Alberti Casellati, salvaguardino la genuinità di quella che adesso è diventata “una piazza virtuale in cui tutti possono esprimersi“. Quello dei professionisti dell’informazione, in quest’ottica, non è solo un ruolo di testimonianza, ma “assume una rilevanza democratica maggiore“.

Difendere l’informazione da fake news e video fake: il monito di Maria Elisabetta Alberti Casellati

L’informazione libera è una risorsa, deve essere sostenuta, supportata. E per essere veramente libera l’informazione deve essere plurale, accogliere e dare voce a tutte le sensibilità ed a tutte le culture“: nel ricordare il valore di un’informazione libera e indipendente, il Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati ha annunciato l’organizzazione in autunno di un convegno in Senato contro le fake news e video fake. “Ritengo infatti che le istituzioni abbiano il dovere di dare un contributo, anche di carattere culturale, rispetto ad alcune tendenze che creano un’autentica preoccupazione. Mi riferisco al proliferare delle fake news e, in maniera forse ancor più patologica, ai video fake” ha spiegato Maria Elisabetta Alberti Casellati, rilevando come “dalle oscenità alla manipolazione” non sia possibile “demandare ai soli codici di autoregolamentazione un ambito che può avere conseguenze sulla percezione della vita di tutti“.

No Comments
Comunicati

Colombia: la visita ufficiale del Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati

Visita ufficiale in Colombia per Maria Elisabetta Alberti Casellati lo scorso aprile: il Sindaco di Cartagena ha consegnato al Presidente del Senato la “chiave della città”, riconoscimento di notevole valore.

Maria Elisabetta Alberti Casellati in Colombia: i dettagli della visita effettuata lo scorso aprile dal Presidente del Senato riconferma la solidità delle relazioni tra i due Paesi.

Maria Elisabetta Alberti Casellati

Senato: visita istituzionale in Colombia per il Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati

Eletta il 24 marzo 2018 con 242 voti, Maria Elisabetta Alberti Casellati è da oltre un anno la prima donna nella storia del Paese a ricoprire l’incarico di Presidente del Senato. Diversi i viaggi istituzionali effettuati in questi mesi: Kosovo, USA, Inghilterra, Libano, Russia e Francia sono alcuni dei Paesi visitati dal Presidente del Senato. Lo scorso aprile, nella settimana tra il 9 e il 12, Maria Elisabetta Alberti Casellati si è recata in visita in Colombia: a Bogotà e Cartagena ha incontrato le più alte cariche istituzionali e governative, tra cui il Presidente della Camera dei Rappresentanti Alejandro Carlos Chacon e il Presidente del Senato Ernesto Macia Tovar. È stata inoltre ricevuta dal Vicepresidente della Repubblica Marta Lucia Ramirez e dal Presidente Ivan Duque Márquez: un’occasione per confrontarsi sugli interessi comuni di carattere economico, commerciale e culturale correlati in particolare al settore turistico, a quello delle energie rinnovabili, all’agricoltura, e all’industria creativa. Ne è emerso come nell’ambito delle relazioni bilaterali Italia-Colombia vi siano grandi potenzialità ancora inespresse dei rispettivi Paesi: in questa prospettiva gli incontri del Presidente del Senato hanno contribuito a dare continuità e nuovo slancio.

Maria Elisabetta Alberti Casellati: grandi potenzialità nel rapporto Italia-Colombia

In visita in Colombia, il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha salutato docenti e studenti della Scuola italiana paritaria “Leonardo Da Vinci” e incontrato imprenditori e personalità della cultura appartenenti alla comunità italiana di Bogotà. A Cartagena poi, al termine del suo tour istituzionale, ha visitato la Fondazione Gabriel Garcia Marquez e i luoghi dello scrittore di “Cent’anni di solitudine”, simbolo della città. A conferma della stretta amicizia che lega l’Italia alla Colombia, il Sindaco della città ha consegnato la “chiave” della città al Presidente del Senato, un riconoscimento di prestigio che richiama simbolicamente la solidità dei rapporti tra i due Paesi. Non a caso già nell’ottobre 2018 Maria Elisabetta Alberti Casellati si era confrontata con il Presidente della Repubblica della Colombia ricevendolo a Palazzo Giustiniani durante la sua visita in Italia.

No Comments
Comunicati News

Mondiali di calcio femminile: le “azzurre” in Senato accolte da Maria Elisabetta Alberti Casellati

A una settimana dal debutto dei Mondiali di Calcio femminile in Francia, il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati riceve nel Cortile d’Onore di Palazzo Madama le ragazze della Nazionale.

Maria Elisabetta Alberti Casellati

La Nazionale di calcio femminile in Senato: l’annuncio di Maria Elisabetta Alberti Casellati

Lo aveva annunciato lo scorso 15 maggio in occasione della finale di Coppa Italia tra Atalanta e Lazio: “Non solo le seguirò, ma le riceverò prima che partano per la Francia. Il primo giugno saranno da me al Senato e avrò il piacere di dare loro un in bocca al lupo”. È la prima volta che una squadra di calcio femminile viene ricevuta al Senato. Un appuntamento a cui il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati tiene particolarmente, come ha sottolineato nell’intervista rilasciata al vicedirettore di Rai Sport Enrico Varriale: “Le donne ormai stanno vincendo uno degli ultimi pregiudizi maschili nei confronti di questo sport e, come dice il loro commissario tecnico, Milena Bertolini, il calcio rinascerà attraverso le donne”. Maria Elisabetta Alberti Casellati ha quindi ribadito come le azzurre siano “veramente una grande speranza per lo sport e il calcio italiano”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati: lo sport unisce e restituisce un grande senso di solidarietà

“Lo sport è cultura, per comunicare agli italiani quel grande senso di solidarietà che restituisce a tutti noi” ha evidenziato Maria Elisabetta Alberti Casellati intervistata in occasione della finale di Coppia Italia. Il Presidente del Senato ha premiato alla fine della partita Atalanta e Lazio. Nell’intervista Maria Elisabetta Alberti Casellati ha voluto rivolgere un pensiero anche ai due agenti rimasti feriti negli scontri tra ultrà e polizia che si sono verificati prima del fischio di inizio: “Intanto molti auguri di guarigione per i vigili urbani rimasti feriti prima del match, mi auguro che episodi del genere non debbano più succedere. Queste sono manifestazioni in cui ci deve essere una grande festa: non ragioni di scontro, ma di incontro, come logico ci sia in tutte le partite di calcio”.

No Comments
Comunicati

Clima: seminario in Senato promosso da Maria Elisabetta Alberti Casellati

L’intervista di RaiNews24 al Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, promotrice del seminario sul cambiamento climatico che si è tenuto il 18 aprile nella Sala Koch di Palazzo Madama.

Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato

Senato: Maria Elisabetta Alberti Casellati promuove il seminario del 18 aprile sul climate change

“Ambiente ed economia non sono contraddittori”: lo sottolinea a RaiNews24 il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati in un’intervista rilasciata alla vigilia del seminario “Clima: il tempo cambia. È tempo di cambiare”. Organizzato il 18 aprile nella Sala Koch di Palazzo Madama, l’evento incentrato sugli effetti del climate change ha visto la partecipazione della giovane attivista svedese Greta Thunberg, ma anche di Chiara Falduto e Federico Mascolo, co-fondatori di www.duegradi.eu, piattaforma online di informazioni sulla crisi climatica in atto. L’iniziativa si inserisce in un percorso più ampio: come ricorda RaiNews24, fin dall’inizio della sua Presidenza Maria Elisabetta Alberti Casellati si è fortemente impegnata per sensibilizzare il Parlamento sul fenomeno del dissesto idrogeologico in Italia. Tutti devono fare la loro parte: “Siamo in una situazione di perenne pericolo, non più d’emergenza. Tutti devono mettersi in gioco: non devono voltarsi dall’altra parte. Bisogna incentivare politiche a sostegno dell’ambiente e del territorio. Per i nostri giovani”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati: l’intervista di RaiNews24 sull’emergenza climatica

Nell’intervista a RaiNews24, il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati spiega come l’ambiente impatti positivamente sull’economia: “Secondo dati dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro le politiche ispirate all’economia verde potranno produrre 24 milioni di posti di lavoro entro il 2030 e un aumento pari al 4,7% del Pil. Questo significa ambiente e qualità della vita, ma anche economia, sviluppo e posti di lavoro”. Su questo fronte il Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati annuncia altre due importanti iniziative del Senato: da oggi “biciclette elettriche sono a disposizione dei senatori e degli uffici di Palazzo Madama” che potranno utilizzarle per gli spostamenti senza produrre inquinamento. Inoltre è stato istituito “un premio per giovani studenti delle scuole secondarie che produrranno i migliori progetti per l’ambiente”.

No Comments
Comunicati

Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati: il valore di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, il ricordo del Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati: “La ricerca della verità, nel mondo dell’informazione, dovrebbe essere un dovere e non un rischio che si paga con la vita”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente Senato

Maria Elisabetta Alberti Casellati ricorda Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

“Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, dopo 25 anni, restano due martiri della libertà di stampa”: il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ricorda i due giornalisti nel giorno del venticinquesimo anniversario dalla loro morte. Era il 20 marzo 1994: Ilaria e Miran furono uccisi in un agguato a Mogadiscio, in Somalia, eseguito “da un commando ancora ignoto nella matrice e nella composizione” che “ha spezzato due vite e trafitto la libertà di tutti”, per riprendere le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 25 anni di depistaggi, omissioni e reticenze che hanno contribuito a gettare sempre più ombre sulla morte dell’inviata del Tg3 e del suo operatore, allontanando ulteriormente la verità. “Nel ricordare la loro uccisione, per la quale si attende ancora giustizia, sottolineo come la libera informazione debba restare uno dei pilastri della democrazia” ha detto il Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Maria Elisabetta Alberti Casellati: la libera informazione resti uno dei pilastri della democrazia

“Due martiri della libertà di stampa”: così Maria Elisabetta Alberti Casellati ha definito Ilaria Alpi e Miran Hrovatin lo scorso 20 marzo, nel giorno del venticinquesimo anniversario dalla loro uccisione in Somalia. Alla sua voce si sono unite quelle delle più importanti figure istituzionali, che nel corso della giornata hanno voluto ricordare Ilaria, Miran e tutti quei giornalisti che, nel ricercare la verità, sono incappati in intimidazioni, minacce o sono rimasti uccisi. Perché, come ha evidenziato Maria Elisabetta Alberti Casellati, “la ricerca della verità, nel mondo dell’informazione, dovrebbe essere un dovere e non un rischio che si paga con la vita”.

No Comments
Comunicati

Tutela dell’ambiente: il “Corriere della Sera” intervista Maria Elisabetta Alberti Casellati

Il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati al “Corriere della Sera” sull’emergenza clima: “Un tema non più eludibile dall’agenda internazionale e dei singoli governi. Si rischiano impatti socio-economici gravissimi”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati

Senato, l’intervista del “Corriere della Sera” al Presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati

“La questione dei cambiamenti climatici non è più eludibile nell’agenda politica internazionale così come in quella dei singoli governi”: il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati parla dell’emergenza climatica in una lunga intervista al “Corriere della Sera”. “L’Italia è rimasta a guardare per troppo tempo, affrontando il problema maltempo con un approccio emergenziale” ha sottolineato il Presidente, aggiungendo che da oltre venti anni “morti, feriti, sfollati e interi territori devastati ci dicono che siamo in uno stato di pericolo costante”. Non a caso nei giorni scorsi anche il Capo Dello Stato ha espresso preoccupazione per i rischi di “una crisi climatica globale”. “Condivido l’allarme lanciato dal Presidente della Repubblica – ha detto Maria Elisabetta Alberti CasellatiHo visto con i miei occhi gli effetti di alluvioni e smottamenti. Dalla Calabria al Veneto”.

Maria Elisabetta Alberti Casellati: sull’emergenza clima la politica non può più restare a guardare

“Il riscaldamento globale, nel giro di un decennio, rischia di superare i livelli di allarme con impatti socio-economici gravissimi sulle comunità” ha spiegato Maria Elisabetta Alberti Casellati al “Corriere della Sera”, augurando che ogni Paese possa fare la sua parte “in nome di un interesse collettivo prioritario”. Sul tema, il Presidente del Senato ha ricordato inoltre di aver proposto “in più di un’occasione l’istituzione di una Commissione bicamerale d’inchiesta perché il Parlamento sia protagonista e dia un segnale concreto. Ma non solo. Per capire il perché di tanto immobilismo e tanti interventi sbagliati e per riuscire ad avere un quadro preciso e dettagliato dei luoghi in cui gli interventi sono più urgenti”. Maria Elisabetta Alberti Casellati ha parlato anche del ‘FridaysForFuture’: il Presidente ha auspicato che l’iniziativa possa lasciare un segno e che indichi “una linea dietro alla quale spero non si possa più tornare”.

No Comments
Comunicati Eventi News

Maria Elisabetta Alberti Casellati riceve il Premio Excellent 2019

Il Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati ha ricevuto a Milano il Premio Excellent 2019. Definita “un mirabile esempio per le generazioni attuali e future”, ha deciso di dedicare il riconoscimento alle zone colpite da calamità naturali, auspicando un miglioramento della situazione anche grazie alle risorse derivanti dal turismo.

Maria Elisabetta Alberti Casellati

Maria Elisabetta Alberti Casellati soddisfatta per il premio ricevuto

“Molto onorata e anche emozionata per questo riconoscimento”, così si è espressa Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato, dopo aver ricevuto il Premio Excellent 2019, giunto alla sua XXIV edizione. La motivazione con la quale è stato conferito il riconoscimento fa riferimento alla sua carriera di successo: avvocato, docente universitario, parlamentare nel 1994 e da allora sempre in ascesa nel mondo della politica, viene definita “paladina della giustizia”. È stata membro del Consiglio Superiore della Magistratura e si è da sempre battuta per i diritti della famiglia e delle persone, arrivando, prima donna nella storia della Repubblica Italiana, a ricoprire la carica di Presidente del Senato. Oggi è “mirabile esempio per le generazioni attuali e future”. Maria Elisabetta Alberti Casellati ha deciso di dedicare il premio “a tutte le zone che sono state colpite da varie calamità naturali, in aumento anche a causa del dissesto idrogeologico che ormai rappresenta per l’Italia un pericolo permanente. Vorrei che il turismo fosse una occasione anche per queste aree colpite, per un rilancio di carattere economico”. Il Presidente del Senato ha definito il turismo “la linfa vitale della nostra economia”, importante anche per risollevare le zone terremotate e riportare i cittadini a una più normale quotidianità. In generale, si è definita entusiasta del premio: “Mi piace molto l’idea di un’iniziativa che valorizzi, partendo dal turismo, le eccellenze che ci sono sul territorio e che hanno dato buona prova di sé anche a livello internazionale”.

La carriera e i gli incarichi principali di Maria Elisabetta Alberti Casellati

Originaria di Rovigo, Maria Elisabetta Alberti Casellati si laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Ferrara, per poi conseguire una seconda laurea in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense. Diventa in seguito ricercatrice in Diritto Canonico ed Ecclesiastico all’Università di Padova e si iscrive all’Ordine degli avvocati della stessa città. Viene eletta senatrice nella XII legislatura, per poi tornare a ricoprire questo ruolo nel 2001. Nel corso della XIV legislatura è vice-capogruppo di Forza Italia, mentre a partire dal 2003 è vice-capogruppo vicario. Nel 2004 è nominata sottosegretario alla salute, incarico che mantiene fino al 2006. Nelle elezioni politiche del 2006 è rieletta in Senato e nella XV legislatura è scelta come vice-presidente di Forza Italia a Palazzo Madama. Nella legislatura seguente ricopre il ruolo di segretario d’aula del consiglio di presidenza del Senato. In occasione delle elezioni politiche del 2018 viene eletta ancora senatrice, mentre il 24 marzo Maria Elisabetta Alberti Casellati riceve la nomina di Presidente del Senato, diventando così la prima donna della storia della Repubblica Italiana a ricoprire questo prestigioso incarico, corrispondente alla seconda carica dello Stato.

No Comments