Archives

_R07 Comunicati

“American Vampires 1984”, uscito il nuovo singolo di Devya feat. Arbeiter!

American Vampires 1984 Banner
La musica elettronica da oggi ha un nuovo brano tutto da ascoltare…e da ballare. American Vampires 1984, il nuovo singolo di Devya, il progetto musicale di Devis Simonetti, è un brano prodotto e remixato dal gruppo elettronico Arbeiter é pubblicato dalla net label alternativa lucchese White Dolphin Records. Il singolo si presenta come musica elettronica fortemente ballabile. Può essere descritta come un’aggressiva, e sempre più spesso “oscura” musica elettronica.
L’opera si ispira alle nuove elezioni presidenziali americane del 2020 e alla serie di fumetti della Dc Comics creata dallo scrittore Scott Snyder disegnata dall’artista Rafael Albuquerque. La serie immagina i vampiri come una popolazione composta da molte specie segrete diverse e traccia i momenti dell’evoluzione e dei conflitti tra le specie nel corso della storia. Il fulcro è una nuova linea di sangue americana di vampiri, nata nel West americano alla fine del 19esimo secolo. American Vampires 1984, estrapolato dalla compilation various artists Stop the Ansia Wdr11 della medesima label, è disponibile nei negozi di musica digitale in streaming e download.

Devya, come detto, è il progetto musicale di Devis Simonetti. Dal 1996 al 2002 la permanenza in Inghilterra con Lorenzo Bertoli, grazie al produttore Roberto Concina (aka Robert Miles), gli consente di dedicarsi all’ autoproduzione e alla musica elettronica. Fonda i Devya con Francesca Mombelli nel 2010. L’album d’esordio, I Don’t know what is Christmas (uscito per la Media company audio Ferox/Paige 2013) è la prova evidente di quanto la new-wave, il brit –pop, lo shoegaze, l’ industrial e il pop sintetico, siano stati ascoltati, assorbiti e rielaborati. Nel 2014 pubblicano il singolo e il video Going to town, partecipando nel 2015 a un radio tour e diverse compilations. Nel 2017 siglano con la label tedesca Dark Ace Record Company , rilasciando il singolo Witch – hunt che anticipa Black waves and floating foams, il nuovo E.p per la medesima label. Producono il video e singolo Bodies nel 2018 insieme al regista Paolo Parisotto. Il 7 luglio 2018 pubblicano sempre con la Dark Ace label i singoli dei primi cinque anni di attività: Collection 2013-2018, vincendo diversi contest radio in Italia e Germania. Pubblicano nel 2020 il digital 45 synth pop “Away” l’album elettronico strumentale When aliens call my name con la Net label White Dolphin Records.
Arbeiter : Trio elettronico, propone un live set e produzioni costruite totalmente su macchine analogiche e digitali, senza l’utilizzo di alcun laptop: drum machines, sintetizzatori, e quant’altro sia collegabile via midi e control voltage, si uniscono per formare un sound unico e potente. L’improvvisazione, in termini jazz, insita nel loro approccio all’elettronica, ne ha contraddistinto il suono, che si colloca a metà tra techno, house ed electro e molto altro. Il trio Arbeiter è composto da Dave Octave, il professore Paolo Uanza Franzon, e Luca Jama Zuccato.

No Comments
_R07 Comunicati

“Sturzkampfflugzeug”, il nuovo singolo degli Stuka! – @whitedolphinrecords

Stuka Digital 45 - @whitedolphinrecords 

Sturzkampfflugzeug” é il ” rumore” del gruppo Post- industrial “Stuka“. Metalli, martelli, coltelli, compressori, ritmiche ipnotiche sequenziali, rievocano i tempi bellici dell’ epoca moderna, dove gli Stuka vogliono convertire il “ricordo” nefasto della guerra, in un diretto messaggio d’amore e un mistico annegamento dei sensi. Ispirandosi a gruppi storici come Throbbing Gristle e Einstürzende Neubauten, il singolo degli Stuka “Sturzkampfflugzeug“, esplora teoria e pratica dell’ eros ( sexum – merx – aliqua – evadit), sottolineando percorsi sonori musicali underground rumorosi in sequenze industriali di samples bordello dove innervano alla saggezza della pace e a riflettere alle forme di “Cupido” (Bidendum), alla propaganda, il destino, le storie e i luoghi comuni.

Licenziato della net label alternativa White Dolphin Records, prodotto e registrato dalla Ramkard, “Sturzkampfflugzeug” , il B/side “Mantra” + PLUS degli Stuka é disponibile in streaming e download negli store di musica digitale.

Digitroniks Corporation 2020

@whitedolphinrecords

@wdrpress

No Comments
Comunicati

MOSES – HEY HEY WHAT HAPPENED IN USCITA OGGI

“Hey Hey What Happened” firmato da Moses è il secondo singolo estratto dalla colonna sonora di “The Latin Dream”, il film che ha riunito per la prima volta le stelle mondali della salsa – Fernando Sosa, Shearley Alicea, Tatiana Bonaguro, Yovanny de Jesus Moreta Felis (Chiquito) e molti altri – in un progetto internazionale. Brano dai ritmi coinvolgenti ed una voce, di Moses, sensuale ed energica che crea una melodia vincente e radiofonica. Come ciliegina sulla torta il coro, quel “Hey Hey” che martella nei ritornelli è un qualcosa che entra nella testa e fa muovere prepotentemente le gambe.

Nel videoclip hanno partecipato gli attori del film Fernando Sosa, Shearley Alicea e Tatiana Bonaguro.

Le scene tratte dal film sono state concesse per la gentile cortesia di Anerica Production e dal regista Louis Medina.

 

Moses Sangare nato nel 1994 nel Mali sin dalla giovane età sulle orme di Michael Jackson, Eminem e Usher ha partecipato a diversi concorsi tra cui X Factor. Nel 2016 ha raggiunto più di sette milioni di visualizzazioni nel singolo “Scusa” cantato con Izi. E’ stato scelto dal regista Louis Medina per interpretare due brani della colonna sonora di The Latin Dream tra cui “Hey Hey What Happened”.

 

HEY HEY WHAT HAPPENED

Moses

 

Written by Giorgio Tramacere – Riccardo Rossini – Ronald H. Jones

Publishing: Universal/MCA Music Italy – Smilax Publishing

 

Hey Hey What Happened (Original movie)

Hey Hey What Happened (Electric Beach RMX)

 

Original Movie – Recorded and arranged at Studiotrack by Lawyers & Rosderov for B.I.G. Music Italy

Mixed and mastered by Lawyers and Frank Ibiza for Busy Production

Electric Beah RMX – Remix by Electric Beach – Mixed and mastered by Lawyers and Electric Beach for B.I.G. Music Italy

 

Voice: Moses

Backing Vocals by Ronnie Jones

Piano on Original Movie by Richy Rossini

Keyboards by Giorgio Tramacere

Sax by Fabiano Redolfi

 

Project Marketing Manager: Emilio Lanotte

Special Thanks to: Riccardo Sada, Roberto Turatti, Thomas della Plata, e Franco Vavassori

 

 

iTunes: http://apple.co/2gHdAXS

Spotify: http://spoti.fi/2yVJQkz

YouTube: https://youtu.be/bSnHtOCkudE

No Comments
Comunicati

A Natale a ognuno il suo regalo

Jabra Eclipse: l’auricolare più leggero e di design

L’auricolare Jabra Eclipse presenta un design minimal (solo 5,5 grammi di peso) ed elegante e una qualità audio al top. Con eccezionali altoparlanti di qualità musicale, il Jabra Eclipse offre un audio impareggiabile in qualsiasi contesto: per le tue chiamate, per ascoltare i tuoi messaggi o semplicemente per riprodurre un audiolibro. Potrai inoltre usufruire di Jabra Assist, l’assistente vocale più potente del mercato che ti permetterà di rivoluzionare la tua esperienza di chiamata. Potrai personalizzare la qualità audio, modificare la lingua, farti leggere i messaggi di testo e molto altro.

Prezzo: 99,99 euro

 

Jabra Sport Coach: l’auricolare per gli sportivi

Non lasciare che i cavi ti ostacolino. Goditi un allenamento senza paragoni con gli auricolari wireless per lo sport di Jabra a prova di sudore e intemperie. Fruirai di un eccellente audio wireless e di una vestibilità perfetta. In particolare i Jabra Sport Coach sono provvisti di un vero e proprio personal trainer virtuale che ti assisterà con suggerimenti audio intelligenti ottimizzati per qualunque tipo di allenamento, all’interno o all’esterno. Ad esempio se associ il tuo allenamento alla corsa, il sensore di movimento integrato TrackFit™ misurerà distanza, ritmo, passi, cadenza e calorie bruciate. Questo eccezionale sensore rileva con precisione i dati relativi alla tua attività e alle tue prestazioni per l’applicazione Jabra Sport Life, aiutandoti così a migliorarti sempre più.

Prezzo: 99,99 euro

  

Acronis True Image Cloud: per proteggere la tua vita digitale e mettere al sicuro i tuoi dati

Acronis True Image Cloud garantisce una protezione totale in locale e nel cloud di immagini, video, documenti, applicazioni, password, configurazioni, contatti, agenda e in generale di tutta la tua vita digitale. Ottimizzato per Windows 10 e per le ultime versioni di OS X, Acronis True Image Cloud si può utilizzare con tutti i dispositivi di ultima generazione, che siano PC, Mac, deviceAndroid, iPhone, iPad e tablet Windows. Semplice da usare e intuitivo, Acronis True Image Cloud permette di gestire ogni operazione da un’unica interfaccia, mantiene al sicuro tutti i dati con la possibilità di recuperarli al momento opportuno.

Prezzo: 99,95 1 anno per 1 computer e 3 dispositivi mobili

 

Thomson campanello Wireless con funzione Mp3: per una suoneria di casa personalizzata

Compatto e con una portata di ben 300 metri in campo aperto, il campanello wireless di Thomson vanta due innovative funzioni: la funzione Flash, che emette una luce bianca di avvertimento quando il campanello suona, e la Funzione MP3, per collegare il campanello (memoria interna 16MB) al PC utilizzando il cavo USB e trasferire la propria musica preferita, che può essere usata come suoneria di casa. Il campanello wireless funziona con 3 pile AA LR6 e si appoggia su una superfice piana o si fissa al muro, mentre il tasto di chiamata è provvisto di pila Lithium CR2032, portanome e visiera protettiva, oltre che di viti e tasselli per essere fissato al muro.

Prezzo: 39,90 euro

 

Kit Videosorveglianza Avidsen: per sentirsi più sicuri e protetti tra le quattro mura

Il nuovo Kit di Videosorveglianza IP digitale Wireless di Avidsen è una soluzione completa, affidabile ed espandibile, semplice da usare e rapida da attivare, anche se non sei un esperto di elettronica. Nessuna installazione particolare è richiesta e la gestione è interamente wireless, anche direttamente dallo smartphone. La portata è di 100mt in campo aperto ed è possibile attivare la visione QUAD, mentre le registrazioni possono essere archiviate su scheda SD.

Prezzo: 199 euro

 

Jabra Halo Fusion: per gli amanti della musica in movimento e senza intralci

Le Jabra Halo Fusion permettono di gestire chiamate e musica direttamente dalla cuffia, senza alcun bisogno di toccare il telefono. Il loro comodo archetto dietro la nuca ti permetterà di indossare con facilità i tuoi auricolari wireless e di dimenticare i cavi aggrovigliati. Le Jabra Halo Fusion si infilano e sfilano velocemente, mentre il telefono può rimanere comodamente in tasca. Inoltre integrano anche l’efficiente tecnologia di accoppiamento firmata Jabra per assicurare un’esperienza ancora più piacevole e grazie alla tecnologia Multiuse™, consentono di rispondere alle chiamate da diversi dispositivi Bluetooth® collegati contemporaneamente.

Prezzo: 59,99 euro

No Comments
Comunicati

“You give me and sun Moon” nuovo singolo del dj/producer italiano Tommy Boccuto

Nuovo lavoro del dj/ producer italiano Tommy Boccuto”You Give Me Sun And Moon” , si tratta di un pezzo house destinato alla pista da ballo , con una travolgente linea di basso e un beat carico di adrenalina perfetto per chi ha voglia di muoversi a tempo senza troppi pensieri . La traccia uscirà su etichetta B74records (  fondata dello stesso Producer ) e sarà disponibile in esclusiva su Beatport dal 18 Maggio 2014 mentre dal 01 Giugno 2014 nei migliori digital store ( Juno Records , ITunes , DJTunes , Amazon , Spotify , ecc. )

Biografia :
Tommy Boccuto ha iniziato la sua carriera da dee-jay nel 1989. Nei successivi 18 anni è salito in consolle di numerosi locali in tutta Italia, fino ad arrivare in vari club di fama europea, proponendo e sperimentando il suo sound “house/electro”. Come produttore, nel maggio del 2003 ha collaborato con l’etichetta “9records” realizzando “The Guitar” (promo 12″). Nell`ottobre dello stesso anno esce il suo brano intitolato “Tommy Sound” sulla compilation mista “BELONG THE END”, CD su etichetta 9RECORDS. Altra uscita nel settembre 2006 con il brano “Esti” nella compilation “Morfeo”. Nel dicembre del 2006 esce “Reach” nella compilation “Sentieri”. Nel dicembre 2012 ha debuttato con il suo primo mini album “ENDRENALIN” edito da Zimbalam, contenente due brani originali mix “full of endrenalin” e “light up the night”. Attualmente si esibisce in Italia e conduce una trasmissione radiofonica “Trend Deep” che si occupa di recensioni di musica house. Inoltre fonda la propria etichetta discografica B74.

No Comments
Comunicati

Il Trio Sinfonico III

Il Trio Sinfonico III

JOHANNES BRAHMS

Trio per pianoforte, violino e violoncello in Si maggiore op. 8 (versione 1889)

Trio ARS ET LABOR

Sara Gianfriddo, violino; Héloïse Piolat, violoncello; Christa Bützberger, pianoforte

26 settembre 2013, ore 21

Chiesa di Sant’Antonio Abate – Corso Bersaglieri

Perugia (PG)

 

ARS ET LABOR presenta “IL CAPOLAVORO. Giovedì in Musica Classica.”

Ogni concerto pone al centro un unico capolavoro del repertorio classico cameristico. In tal modo è data la possibilità di approfondire l’ascolto del brano in programma, offrendo finalmente la possibilità di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.
Un’introduzione metterà in luce gli aspetti più salienti, più arditi, più significativi della composizione, illustrati con esempi musicali dal vivo. Il tutto sarà incorniciato da letture da diari e lettere del compositore.
La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Todi, Fondazione Perugiassisi 2019, in collaborazione con Fiorivano le Viole, RiVivi Borgo Sant’Antonio e Marte Onlus.

arsetlabor

Scheda Evento

 

Titolo: Il Trio Sinfonico III

             Sottotitolo: Johannes Brahms

Data: 26/09/2013

             Orari: dalle 21.00

Luogo: Chiesa di Sant’Antonio Abate, Corso Bersaglieri – 06122 Perugia (PG)

Ingresso libero

             Telefono per informazioni: (+39)328.825.89.44

Mail per informazioni: [email protected]

             Sito internet: http://www.arsetlabor.eu

Didascalia Immagine: Johannes Brahms

Fonte: arsetlabor

No Comments
Comunicati

Il Capolavoro. Sabato in Musica Classica. L’Amicizia

L’Amicizia

Frédéric Chopin

Sonata per violoncello e pianoforte in sol minore op. 65

Héloïse Piolat, violoncello; Christa Bützberger, pianoforte

21 settembre 2013, ore 21

Palazzo del Vignola – Via del Seminario, 9

Todi (PG)

ARS ET LABOR presenta “IL CAPOLAVORO. Sabato in Musica Classica.”

Ogni concerto pone al centro un unico capolavoro del repertorio classico cameristico. In tal modo è data la possibilità di approfondire l’ascolto del brano in programma, offrendo finalmente la possibilità di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.
Un’introduzione metterà in luce gli aspetti più salienti, più arditi, più significativi della composizione, illustrati con esempi musicali dal vivo. Il tutto sarà incorniciato da letture da diari e lettere del compositore.
La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Todi, Fondazione Perugiassisi 2019, in collaborazione con Fiorivano le Viole, RiVivi Borgo Sant’Antonio e Marte Onlus.

[email protected]

Scheda Evento

Titolo: L’Amicizia

Sottotitolo: Frédéric Chopin

Data: 21/09/2013

Orario: 21

Luogo (indirizzo completo): Via del Seminario, 9 – 06059 Todi (PG)

Ingresso libero

Telefono per informazioni: 328.825.89.44

Mail per informazioni: [email protected]

Sito internet: www.arsetlabor.eu

Didascalia Immagine: Frédéric Chopin

Fonte: arsetlabor

No Comments
Comunicati

Il Capolavoro. Giovedì in Musica Classica. L’Amicizia

L’Amicizia

Frédéric Chopin

Sonata per violoncello e pianoforte in sol minore op. 65

Héloïse Piolat, violoncello; Christa Bützberger, pianoforte

19 settembre 2013, ore 18,30
Via della Viola
Perugia (PG)

ARS ET LABOR presenta “IL CAPOLAVORO. Giovedì in Musica Classica.”

Ogni concerto pone al centro un unico capolavoro del repertorio classico cameristico. In tal modo è data la possibilità di approfondire l’ascolto del brano in programma, offrendo finalmente la possibilità di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.
Un’introduzione metterà in luce gli aspetti più salienti, più arditi, più significativi della composizione, illustrati con esempi musicali dal vivo. Il tutto sarà incorniciato da letture da diari e lettere del compositore.
La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Todi, Fondazione Perugiassisi 2019, in collaborazione con Fiorivano le Viole, RiVivi Borgo Sant’Antonio e Marte Onlus.

[email protected]

Scheda Evento

Titolo: L’Amicizia
Sottotitolo: Frédéric Chopin

Data19/09/2013

Orario: 18.30

Luogo (indirizzo completo): Via della Viola, 29 – 06122 Perugia (PG)

Ingresso libero
Telefono per informazioni: 328.825.89.44

Mail per informazioni: [email protected]
Sito internet: www.arsetlabor.eu

Didascalia Immagine: Frédéric Chopin

Fontearsetlabor

No Comments
Comunicati

La Fenice ovvero della Libertà

La Fenice ovvero della Libertà

Alessandro Scarlatti

La Fenice

Cantata à voce sola con violini

Antonia Sfrangeu, Soprano

Gruppo strumentale ARS ET LABOR

Sara Gianfriddo, Christa Bützberger, violini

Héloïse Piolat, Violoncello

Marina Rossi, spinetta

14 settembre 2013, ore 21

Palazzo del Vignola, Via del Seminario, 9

Todi (PG)

ARS ET LABOR presenta “IL CAPOLAVORO. Sabato in Musica Classica.”

Ogni concerto pone al centro un unico capolavoro del repertorio classico cameristico. In tal modo è data la possibilità di approfondire l’ascolto del brano in programma, offrendo finalmente la possibilità di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.
Un’introduzione metterà in luce gli aspetti più salienti, più arditi, più significativi della composizione, illustrati con esempi musicali dal vivo. Il tutto sarà incorniciato da letture da diari e lettere del compositore.
La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Todi, Fondazione Perugiassisi 2019, in collaborazione con Fiorivano le Viole, RiVivi Borgo Sant’Antonio, Marte Onlus.

[email protected]

Scheda Evento

Titolo: La Fenice ovvero della Libertà

Sottotitolo: Alessandro Scarlatti

Data: 14/09/2013

Orario: 21.00

Luogo (indirizzo completo): Palazzo del Vignola, Via del Seminario, 9 – 06059 Todi (PG)

Biglietto: Euro 0.00

Telefono per informazioni: 328.825.89.44

Mail per informazioni: [email protected]

Sito internet: www.arsetlabor.eu

Didascalia Immagina: Alessandro Scarlatti

Fonte: arsetlabor

No Comments
Comunicati

La Fiaba in Musica

La Fiaba in Musica

Maurice Ravel

Ma Mère l’Oye

Antonia Sfrangeu – Christa Bützberger, pianoforte

12 settembre 2013, ore 18,30

Via della Viola

Perugia (PG)

ARS ET LABOR presenta “IL CAPOLAVORO. Giovedì in Musica Classica.”

Ogni concerto pone al centro un unico capolavoro del repertorio classico cameristico. In tal modo è data la possibilità di approfondire l’ascolto del brano in programma, offrendo finalmente la possibilità di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.
Un’introduzione metterà in luce gli aspetti più salienti, più arditi, più significativi della composizione, illustrati con esempi musicali dal vivo. Il tutto sarà incorniciato da letture da diari e lettere del compositore.
La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Todi, Fondazione Perugiassisi 2019, in collaborazione con Fiorivano le Viole, RiVivi Borgo Sant’Antonio e Marte Onlus.

[email protected]

Scheda Evento

Titolo: La Fiaba in Musica

Sottotitolo: Maurice Ravel

Data: 12/09/2013

Orario: 18.30

Luogo (indirizzo completo): Via della Viola – 06122 Perugia (PG)

Ingresso libero

Telefono per informazioni: 328.825.89.44

Mail per informazioni: [email protected]

Sito internet: www.arsetlabor.eu

Didascalia Immagine: Maurice Ravel

Fonte: arsetlabor

No Comments
Comunicati

Il Trio Sinfonico II

Il Trio Sinfonico II

FRANZ SCHUBERT

Trio per pianoforte, violino e violoncello in Mi bemolle maggiore op. 100

Trio ARS ET LABOR

Sara Gianfriddo, violino; Héloïse Piolat, violoncello; Christa Bützberger, pianoforte

5 settembre 2013, ore 21

Chiesa di Sant’Antonio Abate – Corso Bersaglieri

Perugia (PG)

ARS ET LABOR presenta “IL CAPOLAVORO. Giovedì in Musica Classica.”

Ogni concerto pone al centro un unico capolavoro del repertorio classico cameristico. In tal modo è data la possibilità di approfondire l’ascolto del brano in programma, offrendo finalmente la possibilità di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.
Un’introduzione metterà in luce gli aspetti più salienti, più arditi, più significativi della composizione, illustrati con esempi musicali dal vivo. Il tutto sarà incorniciato da letture da diari e lettere del compositore.
La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Todi, Fondazione Perugiassisi 2019, in collaborazione con Fiorivano le Viole, RiVivi Borgo Sant’Antonio e Marte Onlus.

arsetlabor

 

Scheda Evento

 

Titolo: Il Trio Sinfonico II

Sottotitolo: Franz Schubert

Date: 5 settembre 2013

Orari: 21,00

Luogo (indirizzo completo): Chiesa di Sant’Antonio Abate, Corso Bersaglieri – 06122 Perugia (PG)

Biglietto: Euro 0.00

Telefono per informazioni: 328.8258944

Mail per informazioni: [email protected]

Sito internet: http://www.arsetlabor.eu

Didascalia Immagina e Copyright se presente: Franz Schubert

Fonte: arsetlabor

No Comments
Comunicati

Il Mondo della Luna

Il Mondo della Luna

Joseph Haydn

Trio per pianoforte, violino e violoncello in mi minore Hob. XV:12

Trio per pianoforte, violino e violoncello in fa diesis minore Hob. XV:26

Trio ARS ET LABOR

Sara Gianfriddo, violino; Héloïse Piolat, Violoncello; Christa Bützberger, pianoforte

27 luglio 2013, ore 21,30
Palazzo del Vignola, Via del Seminario, 9
Todi (PG)

ARS ET LABOR presenta “IL CAPOLAVORO. Sabato in Musica Classica.”

Ogni concerto pone al centro un unico capolavoro del repertorio classico cameristico. In tal modo è data la possibilità di approfondire l’ascolto del brano in programma, offrendo finalmente la possibilità di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.
Un’introduzione metterà in luce gli aspetti più salienti, più arditi, più significativi della composizione, illustrati con esempi musicali dal vivo. Il tutto sarà incorniciato da letture da diari e lettere del compositore.
La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Todi, Fondazione Perugiassisi 2019, in collaborazione con Fiorivano le Viole, RiVivi Borgo Sant’Antonio, Marte Onlus.

 

[email protected]

 

Scheda Evento

Titolo: Il Mondo della Luna
Sottotitolo: Joseph Haydn

Data27/07/2013

Orario: 21.30

Luogo (indirizzo completo): Palazzo del Vignola, Via del Seminario, 9 – 06059 Todi (PG)

Biglietto: Euro 0.00
Telefono per informazioni: 328.825.89.44

Mail per informazioni: [email protected]
Sito internet: www.arsetlabor.eu

Didascalia Immagina e Copyright se presente: Joseph Haydn

Fontearsetlabor

No Comments
Comunicati

Il Trio Virtuoso


Il Trio Virtuoso

FELIX MENDELSSOHN

Trio per pianoforte, violino e violoncello in re minore op. 49

Trio ARS ET LABOR

Sara Gianfriddo, violino; Héloïse Piolat, violoncello; Christa Bützberger, pianoforte

25 luglio 2013, ore 21

Chiesa di Sant’Antonio Abate – Corso Bersaglieri
Perugia (PG)

 

ARS ET LABOR presenta “IL CAPOLAVORO. Giovedì in Musica Classica.”

Ogni concerto pone al centro un unico capolavoro del repertorio classico cameristico. In tal modo è data la possibilità di approfondire l’ascolto del brano in programma, offrendo finalmente la possibilità di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.
Un’introduzione metterà in luce gli aspetti più salienti, più arditi, più significativi della composizione, illustrati con esempi musicali dal vivo. Il tutto sarà incorniciato da letture da diari e lettere del compositore.
La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Todi, Fondazione Perugiassisi 2019, in collaborazione con Fiorivano le Viole, RiVivi Borgo Sant’Antonio e Marte Onlus.

arsetlabor

Scheda Evento

Titolo: Il Trio Virtuoso
Sottotitolo: Felix Mendelssohn

Data25/07/2013
Orari: dalle 21.00

Luogo: Chiesa di Sant’Antonio Abate, Corso Bersaglieri – 06122 Perugia (PG)

Ingresso libero
Telefono per informazioni: (+39)328.825.89.44

Mail per informazioni: [email protected]
Sito internet: http://www.arsetlabor.eu

Didascalia Immagine: Felix Mendelssohn

Fontearsetlabor

No Comments
Comunicati

La Sonata Sinfonica

 

La Sonata Sinfonica

Felix Mendelssohn

Sonata per violoncello e pianoforte in Si bemolle maggiore op. 45

Héloïse Piolat, violoncello; Christa Bützberger, pianoforte

18 Luglio 2013, ore 18,30
Via della Viola
Perugia (PG)

ARS ET LABOR presenta “IL CAPOLAVORO. Giovedì in Musica Classica.”

Ogni concerto pone al centro un unico capolavoro del repertorio classico cameristico. In tal modo è data la possibilità di approfondire l’ascolto del brano in programma, offrendo finalmente la possibilità di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.
Un’introduzione metterà in luce gli aspetti più salienti, più arditi, più significativi della composizione, illustrati con esempi musicali dal vivo. Il tutto sarà incorniciato da letture da diari e lettere del compositore.
La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Todi, Fondazione Perugiassisi 2019, in collaborazione con Fiorivano le Viole, RiVivi Borgo Sant’Antonio e Marte Onlus.

[email protected]

Scheda Evento

Titolo: La Sonata Sinfonica
Sottotitolo: Felix Mendelssohn

Data11/07/2013

Orario: 18.30

Luogo (indirizzo completo): Via della Viola – 06122 Perugia (PG)

Ingresso libero
Telefono per informazioni: 328.825.89.44

Mail per informazioni: [email protected]
Sito internet: www.arsetlabor.eu

Didascalia Immagine: Felix Mendelssohn

Fontearsetlabor

No Comments
Comunicati

Romanze senza Parole

Romanze senza Parole

Felix Mendelssohn

6 Lieder ohne Worte op. 67

Lied ohne Worte op. 109

Martina Stäuble, pianoforte; Héloïse Piolat, violoncello; Christa Bützberger, pianoforte

11 Luglio 2013, ore 18,30
Via della Viola
Perugia (PG)

ARS ET LABOR presenta “IL CAPOLAVORO. Giovedì in Musica Classica.”

Ogni concerto pone al centro un unico capolavoro del repertorio classico cameristico. In tal modo è data la possibilità di approfondire l’ascolto del brano in programma, offrendo finalmente la possibilità di scoprire dal vivo l’infinita ricchezza che ogni capolavoro possiede.
Un’introduzione metterà in luce gli aspetti più salienti, più arditi, più significativi della composizione, illustrati con esempi musicali dal vivo. Il tutto sarà incorniciato da letture da diari e lettere del compositore.
La manifestazione si svolge sotto il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Todi, Fondazione Perugiassisi 2019, in collaborazione con Fiorivano le Viole, RiVivi Borgo Sant’Antonio e Marte Onlus.

 

[email protected]

 

Scheda Evento

Titolo: Romanze senza Parole
Sottotitolo: Felix Mendelssohn

Data11/07/2013

Orario: 28.30

Luogo (indirizzo completo): Via della Viola – 06122 Perugia (PG)

Ingresso libero
Telefono per informazioni: 328.825.89.44

Mail per informazioni: [email protected]
Sito internet: www.arsetlabor.eu

Didascalia Immagine: Felix Mendelssohn

Fontearsetlabor

No Comments
Comunicati

THE TAPE, un podcast musicale, un viaggio nella musica elettronica

Beat Machine è orgogliosa di presentare: THE TAPE

 

The Tape è una serie di mixati curati da artisti attentamente selezionati da Beat Machine Records.

Tutti artisti appartenenti alla scena internazionale della musica elettronica. Artisti più o meno conosciuti, ognuno con il suo stile unico e personale.

The Tape è un viaggio nella musica, ogni volta diverso….lasciati trasportare dai suoni, i beats ed il groove!

Il podcast è disponibile gratuitamente su iTunes:

https://itunes.apple.com/it/podcast/the-tape/id648821969?mt=2

Nel primo episodio la selezione musicale è curata da Krowne.

KROWNE

Krowne è un bass music, hip-hop and techno producer di Edinburgo che ha recentemente realizzato l’EP “Welcome To Warp Street” su Beat Machine Records.

A&R e direttore della distribuzione per la Black Lantern Music, ha realizzato diversi EP per la stessa label, sia come Krowne che come Kromatic (duo composto appunto dallo stesso Krowne e da Asthmatic Astronaut), le cui produzioni sono state suonate sulla BBC Music 1 Introducing Scotland.

Recentemente l’artista ha vinto un contest per remixare “Wonky” del talentuoso artista Orbital, che gli ha permesso di veder prodotto il suo remix su Warner/ADE

No Comments
Comunicati

Tour Music Fest 2013: la Musica Emergente invade la penisola

Parte l’11 maggio da Roma la più lunga “marcia” italiana della musica emergente

Dopo un’attesa di 6 mesi, come ogni anno, riparte il più grande viaggio della musica emergente: la lunga carovana del Tour Music Fest.

La giuria di qualità, una squadra scelta che attraverserà la penisola per selezionare le migliori proposte emergenti dell’anno, anche per il 2013 inizierà il suo tour da Roma l’11 maggio per poi proseguire in direzione Toscana (Livorno 24 maggio, Firenze 25 maggio) e via verso il nord Italia.

Superata la patria di Piero Ciampi, che ha regalato al Tour Music Fest artisti come Veronica De Simone – ora grande protagonista di The Voice – il viaggio proseguirà verso Genova (26 maggio) e Torino (27 – 28 maggio), fino ad arrivare a Milano (30 maggio – 1 giugno), culla di Enzo Jannacci e del teatro canzone raffinato e non sense.

Il lungo viaggio in compagnia della musica live – tutte le selezioni prevedono esibizioni rigorosamente dal vivo – incontrerà poi le proposte del Triveneto con le tappe di Verona (2 giugno) e Padova (3, 4 giugno), per poi confrontarsi con gli artisti del regno del rock d’autore italiano, l’Emilia Romagna, a Bologna (6, 7 giugno) e Rimini (8 giugno).

Tra rock, pop, ska, reggae e tutto ciò che la vasta scena italiana – e non solo – può offrire, l’invasione colorata all’insegna della musica emergente continuerà in direzione Centro, con la data di Ascoli Piceno il 9 giugno, Pescara (10 giugno) e il “tacco” dello stivale – Bari e Lecce (11 e 12 giugno)- per poi addentrarsi nel cuore del sud Italia con le tappe di Cosenza (14 giugno) e Reggio Calabria (15 giugno).

Terra di Micaela Foti, una delle più giovani e prime vincitrici del Tour Music Fest, poi diventata anche madrina della finalissima, la Calabria offrirà anche quest’anno allo staff un attimo di respiro per poi riprendere il viaggio in direzione Sicilia.

Ecco quindi, dopo un rigenerante pit stop, una nuova partenza alla volta di Catania, Agrigento e Palermo (16, 17, 18 giugno), tre città artisticamente attive e vivaci, e poi una delle “capitali” della musica nostrana, Napoli, con una tre giorni ricca di incontri e scambi (20, 21, 22 giugno).

Ma il viaggio non finisce qui. Dopo la data campana il viaggio attraverso la musica emergente proseguirà con Latina (23 giugno) e Terni (26 giugno).

Con l’estate ormai alle porte, la giuria raggiungerà infine una delle terre italiane più amate e “musicali”, la Sardegna (Cagliari, 29 – 30 giugno), per chiudere in bellezza un viaggio che ogni anno porta con se il suono di un’Italia che continua a far valere la sua arte…nonostante tutto.

Per info e iscrizioni: http://www.tourmusicfest.it

Ufficio Stampa: Marta Volterra [email protected]

No Comments
Comunicati

Misleading Disclosure, nuovo EP per i Bicycle Beat

Beat Machine Records è lieta di annunciare la prossima uscita dellʼEP “Misleading Disclosure” dei Bicycle Beat.

Qui un video teaser di presentazione: http://youtu.be/E6uKHKo2JPg

Per la band pugliese, autore nellʼultimo anno di numerose produzioni (Blackrose Records, Fahrenheit Records, Re-Vox Music), si tratta però di una nuova scelta stilistica tendente più allʼ electro-pop che alla techno-house dei loro lavori passati.

LʼEP conterrà anche due remix firmati da:

Pittsburgh Track Authority: progetto techno/house del trio americano (Preslav Lefterov, Thomas Cox, Adam Ratana) nato nel 2010 ma che si sta già facendo largo nella scena underground clubbing di tutto il mondo, tanto che ad Aprile si troveranno in tour per il Vecchio continente;

Josip Klobucar: artista croato da poco uscito con il suo mini-album di debutto “Fallback Functions” (4lux Records), che mixa abilmente nelle sue produzioni beats Hip Hop con sonorità Jazz ed abstract electronic, entrando di diritto a far parte di quella scena beats che negli ultimi anni si sta facendo largo nei paesi balcanici.

Di seguito la Tracklist completa:

– Pornography

– Midi

– Time For Sex

– Fashion Salamandra

– Pornography (Pittsburgh Track Autority remix)

– Fashion Salamandra (Josip Klobucar remix)

 

BICYCLE BEAT:

Progetto di musica elettronica nato nel 2008 che si contraddistingue per la caratteristica di utilizzare solo strumentazioni analogiche nei loro live-set. Lʼutilizzo di synth e drum machine e percussioni elettroniche, rendono unica lʼesperienza live che nellʼultimo anno li ha visti protagonisti sul palco insieme ad artisti del calibro di Ricardo Villalobos, Luca Agnelli, Sven Vath, Frivolous, Richie Hawtin, Bob Sinclair, Jeff Mills e Paul Kalkbrenner e molti altri.

I Bicycle Beat sono:

Narrow (Ignazio Leone) = Vox / Synthetizers / Loop Machines

Bob Wallace (Saverio Russo) = Drum Machines / Groove Box

Dom P (Domenico Piccolo) = Electronic Drums / Percussion

LINK: http://www.facebook.com/BicycleBeat

 

BEAT MACHINE RECORDS

Etichetta discografica italiana con base a Milano, focalizzata su vari generi e sotto-generi del panorama underground di musica elettronica italiana ed internazionale. Le nuove tecnologie hanno oggi dato vita ad una miriade di stili musicali che si influenzano tra di loro e mutano costantemente.

Beat Machine vuole rappresentare quelle tendenze musicali che nascono dai sobborghi reali e virtuali del web, tracciandone la strada e dando voce ai progetti più interessanti ed originali.

LINK: http://music.beatmachine-management.com/

No Comments
Comunicati

Free Download: “WELCOME TO WARP STREET”

In occasione dell’uscita dell’EP “Welcome To Warp Street”, annunciata per martedì 19 Marzo, Beat Machine Records ha deciso di regalare una delle tracce dell’EP, l’omonima “Welcome To Warp Street”.

L’iniziativa avviene a seguito di una collaborazione tra la label e la piattaforma DJs Arena.

Sarà infatti possibile trovare il link diretto per il download tra le pagine del sito, nell’articolo dedicato alla release firmata dal nuovo talento della Beats/Bass Music, KROWNE, al quale è stata dedicata anche un’intervista esclusiva.

Questo il link diretto all’articolo:  http://djsarena.com/krowne/

Sempre nell’articolo, sarà possibile ascoltare e scaricare il mix dell’artista di Edimburgo, vincitore da poco di un contest che gli ha permesso di vedere prodotto il suo remix ufficiale per il brano Wonky di Orbital (uscito per la Warner/ADA), nel quale sono presenti anche le 3 tracce dell’EP: Blood Money, Welcome To Warp Street e Rear View Window

L’EP è un viaggio nella bass music di Krowne, dove appunto l’elemento “BASS” (cattivo, violento e distorto) ne traccia il percorso, definendone le linea melodica e richiamando tutti gli elementi di contorno e di completamento di ogni singola tappa.

Da segnalare il particolare Artwork dell’EP, disegnato da This Means Nothing, street artist irlandese autore di numerose opere che ricoprono gli spazi urbani di Belfast e che si concentrano proprio sull’ idea di decostruzione degli agglomerati urbani.

No Comments
Comunicati

“WELCOME TO WARP STREET” in uscita il 19 Marzo

Beat Machine Records annuncia la data di uscita del prossimo EP “Welcome To Warp Street”

Sarà infatti disponibile in tutti i principali digital stores dal 19 Marzo lʼEP firmato dal nuovo talento della Beats/Bass Music: KROWNE Lʼartista di Edimburgo, vincitore da poco di un contest che gli ha permesso di vedere prodotto il suo remix ufficiale per il brano Wonky di Orbital, uscito per la Warner/ADA, è lʼautore delle 3 tracce che compongono lʼEP: Blood Money, Welcome To Warp Street e Rear View Window.

LʼEP verrà prodotto solo in formato digitale e sarà distribuito da Believe Digital.

La cover è stata disegnata da This Means Nothing, street artist irlandese autore di numerose opere che ricoprono gli spazi urbani di Belfast e che si concentrano proprio dalla sua idea di decostruzione degli agglomerati urbani.

No Comments
Comunicati

The new social network which makes your music fly on the clouds.

press release

The new social network which makes your music fly on the clouds.

It’s online Ivonmusic.com the new social network about music which allows to load, listen to and share music wherever and whenever you want.

According to “on the clouds” technology, Ivonmusic method of listening to the music. You only need a simple web connection to have always at your disposal your private music selection, to stay in contact with your friends and make new ones, to listen to their musical archives, saving their choices in your own playlist.

When you enter Ivonmusic.com , as user you may create a profile where you’ll insert personal information, your musical tastes and load your private music selection, directly from the web or thanks to an application that you can download on the desktop, available for windows and Mac, and it will allow you to SYNCHRONIZE all the texts you’ll care to your own playlist.

Ivon music philosophy is addressed to share freely and for nothing audio files in streaming with the possibility for the users to extend for infinity his own musical universe, setting himself free of all the space in his own hard disk.

Thanks to the automatic catalogning of the music of every profile, IvonMusic suggests each users a list of contacts always new but carachterized by same music tastes; selecting a musical genre or an artists, instead, the system offers thousands of profiles which contain texts of the requested type.

IvonMusic it’s simple,easy and free.

www.ivonmusic.com

No Comments
Comunicati

THOR Project, 2nd showcase 7-4-2011

Per il suo secondo Giovedì, il progetto THOR torna con tutta la sua carica di creatività al Q21 in via Padova 21, grazie ad una line-up che comprende band, dj, vj ed artisti underground belli freschi e belli carichi.
Per dirla in breve, ventate di beat, folate di video e sferzate di riff, la solita tempesta musicale e artistica di THOR, che si muove in una direzione sociale, in cui le persone non sono numeri ed il passaparola tra amici (e amici di amici) è di vitale importanza.
Stavolta, si parte col sinuoso live di (b)ananartista e Gli Orgasmini, tra musicoterapia, sciamanesimo e psichedelia post-romantica, in una performance anti-spleen impossibile da etichettare. Tra i dj, oltre al resident dj Osvaldo, con le sue selezioni di funk, deep ed elettronica, le new entry THOR per questa settimana sono il duo milanese Futuro Tropicale, in un bollente mix di funk, dub e disco condito in salsa house con un pizzico di new-wave, seguito dal set più elettronico di Vladimir Klas, artista russo che vive in Italia da un po’ ed ha una naturale inclinazione per la minimal, mentre, per quanto riguarda la video-art, sarà Luca F il vj incaricato di far parlare le immagini questa settimana.
Tutti invitati Giovedì al Q21 per la seconda data di THOR, e preparatevi a dovere; la sua tempesta è solo all’inizio.

No Comments
Comunicati

Ritornano LeMeleAgre con il Nuovo Album “Atlante”

Sarà il 2 febbraio 2011 la data che vedrà l’uscita del nuovo e graffiante album che segna il ritorno de LEMELEAGRE.

Atlante è il titolo di questa irriverente creazione artistica  e, title track accompagnata da un  videoclip che cattura l’attenzione non solo per l’incisività del pezzo ma anche per le immagini, montate freneticamente e proiettate sullo sfondo delle sagome dei componenti della band, che evidenziano la schizofrenia, l’insoddisfazione del “contemporaneo” e la “violenza” dell’omologazione dalle quali ci si vuole difendere per non farsi inghiottire.

Attivi dal ’99, con Atlante, LEMELEAGRE dimostrano come la crescita di questa band non sia solo cronologica ma soprattutto qualitativa, dettata anche dal contributo di importanti nomi della scena musicale come: Simone Lalli (Autobam, Elec), Oliviero “Olly” Riva (The Fire, Furious Party, Shandon) e Roberto “Tax” Farano (Negazione, Angeli, Fluxus, Quinto Braccio.

La produzione del lavoro è stata curta da Alessandro “Ovi” Sportelli (Prozac+, Negazione).

Testi diretti e incisivi, musica di qualità e l’alto contenuto melodico,  che ad alcuni tratti ricordano alcuni dei migliori exploit dei MINISTRI,  dimostrano una piena consapevolezza di quello che serve alla musica italiana e che LEMELEAGRE sanno esprimere al meglio e vi faranno apprezzare dal 2 febbraio 2011.

Punti di interesse:
  • Originalità e melodia
  • Collaborazioni di spessore
  • Videoclip energico e aggressivo
No Comments
Comunicati

L’Orchestra d’Archi del Braga nel concerto di Auguri per il Nuovo Anno

Giovedì 30 dicembre 2010, alle ore 18,00, presso il Parco della Scienza, l’Orchestra d’Archi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Gaetano Braga”, con il M° Ettore Pellegrino solista e konzertmeister, sarà protagonista del Concerto di Auguri per il Nuovo Anno, organizzato, come di consuetudine, dall’Amministrazione Comunale di Teramo con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio.
La formazione orchestrale, per il prestigioso evento, proporrà il seguente programma:

Serenata per orchestra d’archi in do maggiore op. 48 di P.I. Cajkovskij
I – Pezzo in forma di Sonatina
II – Walzer
III – Élégie
IV – Finale (Tema russo) e Allegro con spirito

Romanza Andalusa per violino e archi di Pablo de Sarasate
Zingaresca per violino e archi di Pablo de Sarasate

Sul bel Danubio blu di Johann Strauss jr.
Geschichten aus dem Wienerwald (Storie dal bosco viennese) di Johann Strauss jr.

Parteciperanno all’evento i seguenti strumentisti:
Violini primi: Matteo Pippa, Alessandro Pensa, Domenico Antonio Pontarelli, Cecilia Grifone, Patrick Ruggieri Ravalson, Lola Ottoni
Violini secondi: Alessandro Ascani, Chiara Leonzi, Arianna La Rosa, Maria Vittoria Di Donato, Ludovica Alberti
Viole: Samuele Danese, Maddalena Pippa, Chiara Piersanti, Vittoria Verducci
Violoncelli: Giulio Ferretti, Giuliano De Angelis, Eugenia Di Bonaventura, Umberto Aleandri
Contrabbassi:, Mauro Vaccarelli, Carp Iustin

____________________________________________

Ettore Pellegrino ha iniziato a studiare violino all’età di quattro anni sotto la guida del padre. Si è diplomato nel 1989 con il massimo dei voti e con lode presso il conservatorio di musica di Frosinone. Si è perfezionato con interpreti di fama internazionale quali: Carmignola, Ayo, Gulli, Vernikov e Grubert. Svolge intensa attività concertistica in formazioni cameristiche e con istituzioni liriche e sinfoniche, sia come spalla che come solista, esibendosi in Italia ed all’estero.
Dal 2000 è spalla stabile presso l’Orchestra Sinfonica Abruzzese e collabora, sempre con il ruolo di prima parte, con l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano e con l’omonima Orchestra Filarmonica sotto la guida di grandi interpreti quali D. Harding, R. Ticciati, G. Pretre, M. Chung, D. Barenboim, D. Gatti, D. Renzetti, R. De Burgos. Con il ruolo di spalla ha collaborato, inoltre, con l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari e l’Orchestra Regionale delle Marche. Con I Filarmonici diretti da Alberto Martini ha preso parte all’incisione integrale dei concerti per violino di Antonio Vivaldi, anche come solista. Ha interpretato Le quattro stagioni di Antonio Vivaldi con I Filarmonici di Roma, già Orchestra da Camera dell’Accademia di S. Cecilia.
Ha eseguito ed inciso, in qualità di solista, diverse colonne sonore composte dal M° Ennio Morricone, sotto la direzione del quale si è esibito in alcuni dei più importanti teatri Europei. Sempre come solista ha eseguito le colonne sonore composte da Luis Bacalov, Nicola Piovani, Germano Mazzocchetti, Franco Piersanti, Paolo Bonvino, Geoff Westley ed altri autori contemporanei. Nel 2008 si esibisce, come solista, con il complesso Archi dell’Orchestra di Roma nelle più importanti sale da concerto del Giappone e nel 2009 vi torna con Philipp Moll ed i Solisti della Scala.Nell’estate 2009, con l’Orchestra del Teatro alla Scala, diretta da Daniel Barenboim, partecipa ad una lunga tournèe in Israele, in Giappone e nelle principali città Europee.
Dal marzo 2010 è membro ufficiale del prestigioso complesso da camera “I Musici” .
Da novembre 2010 è docente presso l’Istituto musicale pareggiato “G. Braga” di Teramo.
Suona con un violino Goffredo Cappa del 1675 proprietà della Fondazione Pro Canale Onlus di Milano.

Ufficio Stampe Istituto Braga Teramo

No Comments
Comunicati

Conclusione rassegna Caleidoscopio 2009

Domenica 20 dicembre 2009, alle ore 21,00, nella Chiesa di Sant’Antonio a Giulianova, ultimo appuntamento della rassegna CALEIDOSCOPIO – edizione 2009, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Giulianova e finanziata dalla Fondazione Tercas sotto la direzione artistica dei Maestri Antonio Castagna e Marco Palladini. L’organista Marco Palladini eseguirà musiche di Mendelssohn, Flagler, Guilmant, Bellini e Cimarosa.
La stagione concertistica, che ha avuto anche quest’anno un grande successo di pubblico e di critica, è diventata un punto di riferimento culturale fondamentale della città di Giulianova.

Marco Palladini
È diplomato in pianoforte e in organo e composizione organistica. Ha inoltre conseguito il titolo finale al Co.Per.Li.M dove ha studiato direzione di Coro con i M° G.M.Rossi e S.Korn. Svolge una intensa attività concertistica come organista, clavicembalista, direttore di coro e pianista. Più volte invitato presso il Vaticano, ha collaborato, in qualità di organista, alla registrazione dell’Inno al Giubileo nel 1999; si è esibito inoltre nelle più importanti Cattedrali italiane ed estere (Londra, Trier(D), Lussemburgo, etc.), Collabora stabilmente, come solista, con prestigiose formazioni orchestrali nella esecuzione delle più importanti composizioni di Haendel, Paradisi e Bossi. Ha suonato, in prima esecuzione assoluta, le pastorali di P.Settimio Zimarino.
Come Direttore di Coro si è esibito in varie località italiane specializzandosi nell’esecuzione della musica per Coro di J.S.Bach, del quale ha eseguito un ciclo di concerti sui corali con testo in italiano. Ha diretto in prima esecuzione assoluta nei tempi moderni la “Messa in Pastorale” di G.Durante per Coro, Orchestra ed Organo. È regolarmente invitato presso importanti associazioni corali a tenere corsi di Coralità e Vocalità.
Come pianista ha suonato come solista con l’orchestra (Concerto di Mozart K.466) e in diverse formazioni cameristiche.
È direttore artistico di varie rassegne organistiche, tra le quali “I Concerti dell’Avvento” che si svolgono nella Cattedrale di Vasto. Cura, inoltre, la direzione artistica di Caleidoscopio, stagione concertistica di Giulianova. È direttore artistico e membro di giuria del Concorso Internazionale di Interpretazione Organistica di Fano Adriano ed è spesso invitato come componente di giuria in vari concorsi organistici.
Ha eseguito con l’orchestra “B. Marcello”, in qualità di cembalista, il quinto concerto Brandeburghese di J. S. Bach. Attualmente è docente di organo e composizione organistica presso l’Istituto Musicale Pareggiato G.Braga di Teramo. È organista e direttore del coro nella Parrocchia “Natività di Maria di Giulianova”.

Il direttore artistico M° Antonio Castagna

No Comments
Comunicati

Seduzione, magia e Storia nei capolavori dell’arte orafa italiana per la Corte Sabauda

La forza simbolica delle pietre
Le pietre preziose sono per loro essenza sinonimo di forza e di purezza, possiedono virtù benefiche e, secondo alcune tradizioni, possiederebbero addirittura proprietà magiche.
In numerosi avvenimenti storici e secondo alcune correnti culturali, infatti, le pietre preziose e i gioielli sono stati protagonisti: secondo i sostenitori della Cristalloterapia, ad esempio, ogni cristallo e pietra preziosa sarebbe dotato di un campo energetico proprio e sarebbe in grado di portare equilibrio e armonia nel corpo umano. Anche la tradizione alchemica è ricca di racconti che narrano della trasmutazione della materia volgare in pietra preziosa (fantastica e avvolta nel mistero, a questo riguardo, è la figura del Conte di San Germain), a conferma del fatto che le pietre preziose e di conseguenza i gioielli hanno sempre esercitato un’influenza magica nella storia dell’uomo.
In Oriente le proprietà delle pietre sono sempre state studiate: la tradizione indiana conferisce loro poteri eccezionali e attribuisce ad alcune di esse il riferimento ai sette centri energetici più importanti del corpo umano, denominati chakra.
La tradizione astrologica elabora anch’essa un gemellaggio tra segni e pietre preziose e nella poesia trobadorica gli Gnostici, pietre preziose e specchi, vengono considerati vie verso la conoscenza del mistero femminile.

I gioielli ci parlano anche della nostra Storia
Per conoscere da vicino splendidi diademi e gioielli nostrani – in particolare i Gioielli Reali della Corte Sabauda – occorre visitare entro il 10 gennaio 2010 l’esposizione alla Reggia di Venaria. La mostra “Diademi e Gioielli Reali – Capolavori dell’arte orafa italiana per la Corte Sabauda”, uno straordinario repertorio di arte e bellezza, è allestita presso la Reggia di Venaria Reale, a pochi chilometri da Torino e qui si possono ammirare I gioielli della Corte Sabauda realizzati a partire dall’Ottocento dai migliori orafi italiani. Accanto a questi ultimi sono esposti i gioielli “civili” che la devozione del popolo, dell’aristocrazia e della famiglia reale, donarono nei secoli alla Madonna d’Oropa, il grande santuario sulle montagne di Biella che dominava, fisicamente e spiritualmente, tutto l’alto Piemonte. I più antichi risalgono al Seicento, i più moderni al Novecento. Gli orafi piemontesi, partendo da modelli a loro contemporanei, crearono questi monili per ornare la statua della Madonna, incastonando fede e devozione in giochi delicati di metalli e pietre preziose. Un’occasione per considerare il “gioiello” come testimonial della cultura e del tempo: un “sign of the time” che parla di storia e devozione religiosa, spingendo l’attenzione del fruitore nelle profondità del passato e della tradizione culturale Sabauda, ancora così determinante nel modo di pensare della piemontesità.

lavenaria.it/

No Comments