Archives

Comunicati Eventi

Un posto in prima fila per THAT’S SMART a Mce – Mostra Convegno Expocomfort 2020

Milano, 8 maggio 2019 – THAT’S SMART rappresenta, all’interno della proposta espositiva di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, la manifestazione leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili, in calendario dal 17 al 20 marzo 2020 in Fiera Milano, l’area espositiva e workshop dove il mondo digitale incontra quello della progettazione impiantistica all’insegna del comfort, dell’efficienza energetica e del rispetto dell’ambiente.

Building Automation, Domotica, Smart Metering e Smart Grid, Digital Energy, rinnovabili elettriche, sistemi di accumulo, fotovoltaico, e-mobility, sistemi di monitoraggio, controllo e regolazione che permettono il funzionamento ottimale degli impianti, saranno al centro di THAT’S SMART 2020. Un’occasione unica per il pubblico di operatori professionali quali progettisti, tecnici, installatori, system integrator, fornitori, gestori immobiliari e naturalmente il mondo produttivo dove scoprire le soluzioni più avanzate che stanno modificando il mondo della progettazione impiantistica ad alta efficienza.

THAT’S SMART 2020 sarà, ancora una volta, l’area più innovativa della manifestazione e avrà una nuova collocazione all’ingresso del Padiglione 9/11, dedicato alla climatizzazione, al condizionamento, alle pompe di calore, alla refrigerazione e alle energie rinnovabili. Una posizione, in una logica di evoluzione espositiva che cerca di interpretare la trasformazione del mondo stesso dell’impiantistica, sinergica a quei comparti merceologici dove sono presenti tecnologie molto avanzate per la produzione, allo stesso tempo, di riscaldamento, raffrescamento e acqua calda sanitaria, e che necessitano, sempre di più, di sistemi di monitoraggio delle risorse energetiche utilizzate. L’area di THAT’S SMART 2020 sarà punto di riferimento trasversale a tutti i settori industriali di MCE, sempre più interessati all’innovazione digitale legata a piattaforme intelligenti, facilmente utilizzabili, interattive, per ridurre lo spreco e migliorare il comfort abitativo.

“Misurare per conoscere e gestire al meglio i consumi è la via essenziale per ottenere l’efficienza energetica di un edificio. – dichiara Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exhibitions Italia – THAT’S SMART intende proprio mettere in evidenza, grazie a un parterre di aziende di eccellenza, come i progressi della tecnologia IT, la connettività e la convergenza dei dati guideranno lo sviluppo di soluzioni intelligenti che stanno cambiando la progettazione degli edifici e la loro operatività, rendendoli smart e capaci di interagire con le esigenze della vita quotidiana: dalla smart city allo smart building, dallo smart habitat alla smart life”.

THAT’S SMART 2020 ha l’obiettivo di mettere in comunicazione le tecnologie impiantistiche come prova tangibile di come l’ottimizzazione delle prestazioni energetiche globali permetta di realizzare edifici green: un mondo nel quale la produzione di energia da fonti rinnovabili, l’accumulo e l’autoconsumo di energia fotovoltaica, insieme alla gestione dei flussi e dei consumi energetici, rappresentano l’ideale complemento nella realizzazione di un edificio integrato.

Il fotovoltaico sta vivendo una seconda giovinezza, grazie anche allo sviluppo di tecnologie parallele come auto elettriche e sistemi di accumulo domestici. In questo scenario, rinnovabili ed efficienza energetica giocano un ruolo da protagonisti per traghettare progettisti, costruttori, istituzioni e utenti finali verso uno sviluppo urbanistico sostenibile, in grado di migliorare la qualità della propria vita anche attraverso l’indipendenza energetica.

Energie rinnovabili, digitalizzazione, connettività, interconnessione e utilizzo intelligente dell’Information Technology per l’ottimizzazione del comfort trovano sbocco naturale in occasione di THAT’S SMART 2020. Questi temi faranno inoltre da filo conduttore del ricco programma di workshop e di incontri aziendali, organizzati con il supporto di un Comitato Scientifico, coordinati da esperti del Politecnico di Milano e dalle più importanti associazioni di settore quali Federazione Anie, Anie Rinnovabili, KNX Italia e Italia Solare, che contribuiranno a individuare le tematiche tecniche, normative e di mercato. Un fitto calendario di incontri con l’obiettivo di supportare gli operatori professionali nel percorso di formazione sull’utilizzo dei dispositivi di ultima generazione.

Tutti gli aggiornamenti su THAT’S SMART sono disponibili su www.mcexpocomfort.it e sui profili di MCE su facebook, twitter, instagram e linkedIn.

 

MCE – Mostra Convegno Expocomfort
Mostra Convegno Expocomfort è la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell’impiantistica civile e industriale: riscaldamento, condizionamento dell’aria, refrigerazione, componentistica, valvolame, tecnica sanitaria, ambiente bagno, trattamento dell’acqua, attrezzeria, energie rinnovabili e servizi. Ideata nel 1960 come prima mostra specializzata in Italia, MCE è da oltre 50 anni leader di settore grazie alle comprovate capacità di seguire l’evoluzione dei mercati di riferimento creando momenti di incontro, confronto e dibattito tecnico, culturale e politico. Mostra Convegno Expocomfort è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell’organizzazione di fiere e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 30 Paesi che hanno registrato più di 7 milioni di partecipanti nel 2018. Reed Exhibitions conta 38 sedi in tutto il mondo a disposizione di 43 settori industriali. Reed Exhibitions fa parte di RELX Group plc, leader mondiale nella fornitura di soluzioni e servizi per clienti professionali in numerosi comparti di business.
Ufficio Stampa: Flaminia Parrini, Reed Exhibitions Italia, tel.+39 02/43517038, [email protected]
No Comments
Eventi

Grande partecipazione a Mce in the City 2019

Milano, 1 aprile 2019 – Oltre 7.000 le presenze totali, per la seconda edizione di MCE IN THE CITY, l’evento per operatori e cittadini, organizzato da MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, la biennale leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili, in calendario a Milano dal 18 al 24 marzo 2019, nell’ambito della Settimana delle Energie Sostenibili del Comune di Milano.

MCE IN THE CITY ha presentato un ricco programma di attività, alcune riservate agli operatori professionali altre ai cittadini, per raccontare come comportamenti consapevoli possono contribuire a ridurre i consumi, rispettare l’ambiente, migliorare il comfort dell’abitare e la qualità della vita nelle città, secondo una logica di benessere e di risparmio energetico.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati di MCE IN THE CITY 2019, dichiara Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exhibitions Italia, il format scelto di due tipologie di eventi, ci ha permesso di venire incontro alle diverse esigenze di informazione, scambio di conoscenze e condivisione su alcune delle tematiche al centro della nostra manifestazione MCE. Il ricco calendario di appuntamenti che ha caratterizzato questa seconda edizione, sono certo abbia rappresentato un’opportunità unica per promuovere una nuova cultura della progettazione che richiede consapevolezza, tecnologie, innovazione e una visione di lungo periodo per una qualità migliore dell’abitare e del vivere le nostre città”.

Entrando nel dettaglio, MCE IN THE CITY 2019 è partita, con le iniziative destinate al pubblico,  al mattino del 19 marzo da Piazza Cordusio con l’inaugurazione ufficiale alla presenza dell’Assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano, Marco Granelli, di Linus, direttore di Radio Deejay e testimonial di MCE 2020, e di Massimiliano Pierini,  che hanno aperto le porte delle tre installazioni, posizionate lungo il cammino che da Piazza Cordusio passa per Via Dante e arriva in piazza Cairoli.

Un percorso fra il ludico e l’educational che ha accompagnato cittadini di tutte le fasce di età a provare l’importanza della qualità dell’aria con “Respira, scatta, posta!”,  dove respirando una piacevole brezza di montagna, era possibile farsi un selfie da condividere sui social, per proseguire con “Lo sapevi che?” per cimentarsi in un quiz interattivo dove testare le proprie conoscenze in materia di buon uso delle risorse energetiche e finire poi con “Il Libro Parlante” dove comprendere come funzionano le abitazioni al loro interno e scoprire le potenzialità delle nuove tecnologie volte a costruire edifici sostenibili in grado di limitare le emissioni inquinanti nell’atmosfera.

In più, MCE IN THE CITY, grazie ad uno dei primi 25 autobus elettrici di ATM già in circolazione a Milano, è arrivata in alcune piazze dei quartieri più esterni, quali Corvetto, Quarto Oggiaro e Niguarda con iniziative didattiche ed educative rivolte principalmente al pubblico delle scuole primarie e secondarie ma anche a tutti gli abitanti dei singoli quartieri. Un bus speciale, dove grazie ad esperti presenti a bordo, è stato possibile scoprire come funziona un bus con il motore elettrico, avvicinarsi, con l’aiuto dei pannelli illustrati de “Il Libro Parlante” ai temi dell’efficienza energetica e cimentarsi nel quizzone Lo sapevi che?. Il tour è stato arricchito anche dalla presenza di consulenti di RSE, la società di Ricerca sul Sistema Energetico del GSE, che tramite l’applicativo “Dimmi chi sei e ti dirò quanto consumi” hanno aiutato a comprendere come migliorare il consumo energetico nelle proprie case.

Circa 300 operatori hanno seguito con attenzione il convegno internazionale Green Cities: the “new normal”, dagli edifici green alla città sostenibile per tutti, del 21 marzo presso il Politecnico di Milano Bovisa, organizzato dal Green Building Council Italia in collaborazione con MCE. Un momento di approfondimento che ha fatto scoprire una visione affascinante del nuovo rinascimento “green”, con implicazioni non solo ambientali, ma anche sociali di grande portata che trovano in Milano, una vera icona del cambiamento a scala internazionale.  Proprio il nuovo volto della città di Milano è stato al centro del dibattito, che ha coinvolto università, istituzioni, investitori, aziende, associazioni che hanno messo in evidenza come le sfide future si possono vincere collaborando insieme per rigenerare in modo sostenibile i luoghi dove viviamo.

Una trasformazione che trova una sintesi perfetta nella prima Milano Green City Map, realizzata dal Green Building Council Italia in collaborazione con MCE e con il Patrocinio del Comune di Milano, presentata proprio in questo contesto. Una fotografia del nuovo impianto urbanistico di città che mette al centro efficienza energetica, sostenibilità, rispetto dell’ambiente e condivisione:  200 gli edifici “green” certificati o in corso di certificazione, circa 90 edifici ammessi ai Bandi comunali BE1 e BE2 per l’efficientamento energetico delle costruzioni, 93 le colonnine di ricarica per veicoli elettrici presenti ad oggi e che nel 2020 diventeranno 1.000, 290 postazioni di bike-sharing, di solo Bike-mi, con 3.650 biciclette di cui 1.150 a pedalata assistita e 218 km di itinerari ciclabili, numeri che testimoniano concretamente il cambiamento in atto.

La Milano Green City Map, distribuita in tutti gli eventi della Settimana delle Energie Sostenibili, ha accompagnato i 100 partecipanti fra operatori, studenti, ma anche semplici cittadini, nelle visite guidate ai principali Distretti Green della città, da City Life a Porta Nuova e Varesine per finire con Piazza Cordusio. Un’occasione unica per vedere da vicino come una riqualificazione con aree verdi, edifici a basso impatto ambientale, dotati di sistemi di climatizzazione che utilizzano fonti rinnovabili, gestiti con gli strumenti più avanzati di domotica possono cambiare il volto della città e il modo di viverla.

Infine, ottimi riscontri per l’iniziativa “Studi Aperti”, sempre in collaborazione con Green Building Council Italia, con oltre 200 persone che hanno partecipato alle visite esclusive ad alcuni degli studi di progettazione artefici di questa rigenerazione della città, quali Deerns Italia, Greenwich, Jacobs Italia, Lombardini22 e Tekne ESCo, che hanno aperto le loro porte per raccontare come si realizza una progettazione ad alta efficienza.

MCE IN THE CITY 2019 ha rappresentato uno dei momenti salienti del ricco calendario di eventi della Settimana delle Energie Sostenibili, promossa dal Comune di Milano, Assessorato alla Mobilità e all’Ambiente, con il contributo di AMAT (Agenzia Mobilità, Ambiente, Territorio), del Politecnico di Milano, delle principali Associazioni del mondo dell’edilizia, dell’impiantistica e dell’industria.  MCE IN THE CITY 2019 è stata organizzata con il contributo delle aziende sponsor: CLIVET, GRUNDFOS, HOVAL, VORTICE.

Il prossimo appuntamento con MCE IN THE CITY sarà a marzo 2020 in contemporanea con MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT.

 

MCE – Mostra Convegno Expocomfort
Mostra Convegno Expocomfort è la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell’impiantistica civile e industriale: riscaldamento, condizionamento dell’aria, refrigerazione, componentistica, valvolame, tecnica sanitaria, ambiente bagno, trattamento dell’acqua, attrezzeria, energie rinnovabili e servizi. Ideata nel 1960 come prima mostra specializzata in Italia, MCE è da oltre 50 anni leader di settore grazie alle comprovate capacità di seguire l’evoluzione dei mercati di riferimento creando momenti di incontro, confronto e dibattito tecnico, culturale e politico. Mostra Convegno Expocomfort è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell’organizzazione di fiere e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 30 Paesi che hanno registrato più di 7 milioni di partecipanti nel 2018. Reed Exhibitions conta 38 sedi in tutto il mondo a disposizione di 43 settori industriali. Reed Exhibitions fa parte di RELX Group plc, leader mondiale nella fornitura di soluzioni e servizi per clienti professionali in numerosi comparti di business.
Ufficio Stampa: Flaminia Parrini, Reed Exhibitions Italia, tel.+39 02/43517038, [email protected]
No Comments
Comunicati Eventi

MCE – Mostra Convegno expocomfort 2020: un nuovo layout espositivo per interpretare il cambiamento del settore

Milano, 21 febbraio 2019 – L’organizzazione di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, la biennale leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili in calendario dal 17 al 20 marzo 2020 in Fiera Milano è appena entrata nel pieno della fase organizzativa e progettuale. Una MCE 2020 che registra un trend di crescita sia dall’Italia che dall’estero rispetto allo stesso periodo della precedente edizione.

Innovazione, integrazione fra mondo termico ed elettrico ma anche tecnologie che si fondono con il design, sono i cardini dell’evoluzione che sta vivendo tutta la filiera dell’impiantistica per “l’indoor climate” al centro di MCE. I nuovi orizzonti del comfort passano sempre di più per la dimensione digitale della gestione, del controllo e l’efficienza è sempre più vincolata all’utilizzo intelligente dell’Information Technology per l’ottimizzazione di tutte le risorse energetiche degli edifici.

Un nuovo paradigma di progettazione che troverà il suo palcoscenico ideale in nuova disposizione espositiva di MCE 2020, capace di creare omogeneità e continuità fra i diversi comparti, valorizzare le differenti aree concettuali in un unicum, in grado di facilitare sia le esigenze delle aziende espositrici che degli operatori professionali nella ricerca delle novità secondo le differenti attività professionali.

Una configurazione degli spazi che andrà oltre la tradizionale suddivisione in quattro macro settori, Caldo, Freddo, Acqua ed Energia che negli ultimi anni ha caratterizzato la ripartizione dei comparti industriali presenti a MCE: dal Riscaldamento all’Attrezzeria e Componentistica, dal Condizionamento dell’aria alla Refrigerazione e Ventilazione, dalla Tecnica Sanitaria al Trattamento dell’acqua, dalle Energie rinnovabili alla Home & Building Automation e alla Mobilità Elettrica.

“Una maglia espositiva, dichiara Massimiliano Pierini, Managing Director di Reed Exhibitions Italia, che ci ha portato ad avvicinare alcuni comparti merceologici – grazie anche alla struttura lineare dei padiglioni di Fiera Milano – riuscendo ad assicurare continuità e, allo stesso tempo, una suddivisione logica in grado di rendere chiaramente identificabili le varie aree merceologiche e naturalmente, facilitare il percorso di visita dei nostri operatori. Uno schema completamente nuovo che sono certo riuscirà a raccontare al meglio il presente e il futuro del mercato”.

In particolare, il mondo della climatizzazione, del condizionamento, della refrigerazione andrà a occupare oltre agli storici padiglioni 13/15 e 22/24 anche il padiglione 9/11 insieme all’area THAT’S SMART, punto di unione fra il mondo elettrico e termico; tutto il settore della componentistica sarà collocato nei padiglioni 2/4, all’ingresso di Porta Metropolitana, avvicinandosi ai tradizionali spazi dedicati al riscaldamento, alle energie rinnovabili e ai servizi per la progettazione (pad.1/3, 5/7 e 10), settori complementari e sinergici.

Un nuovo contesto espositivo, che andrà a coinvolgere anche la seconda edizione di BIE – BIOMASS INNOVATION EXPO, la manifestazione dedicata alle biomasse legnose che si svolge dal 2018 in  concomitanza con MCE, che sarà posizionata nel padiglione 6 comunicante con il padiglione 10 riservato al riscaldamento, con l’obiettivo di facilitare l’integrazione fra gli operatori professionali delle due manifestazioni e ampliare così le opportunità di incontro e di business con la filiera internazionale del settore HVAC che abitualmente visita MCE.

Naturalmente, MCE 2020 presenterà anche un ricco programma di convegni, messo a punto in collaborazione con le principali associazioni di settore, coordinate dal presidente del Comitato Scientifico, confermato anche per questa edizione, Prof. Vittorio Chiesa, dell’Energy&Strategy Group, del Politecnico di Milano. Numerose anche le iniziative già predisposte che andranno ad animare i quattro giorni di MCE 2020, dalla Turchia Paese partner della prossima edizione, a Percorso Efficienza&Innovazione, la selezione da parte del Politecnico di Milano Dipartimento ABC delle eccellenze in materia di efficienza e risparmio energetico presenti in fiera, ad un focus speciale sul MEP BIM.

Fra le novità già programmate, uno spazio speciale sarà riservato all’Intelligent Water, sulle tecnologie più all’avanguardia per vivere l’ambiente bagno e speciali iniziative rivolte all’efficienza energetica in ambito industriale con l’obiettivo di portare in fiera sempre nuove categorie di operatori professionali.

Un’edizione, quella di MCE 2020, che intende rappresentare l’evoluzione dell’impiantistica con tutti i servizi resi disponibili dalla connettività, dal controllo e gestione del comfort abitativo.

Tutti gli aggiornamenti su MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT 2020 saranno disponibili su:  https://www.mcexpocomfort.it/Giornalisti/Comunicati_Stampa /  e sulle pagine Facebook e il profilo Twitter della manifestazione. 

 

 

MCE – Mostra Convegno Expocomfort

Mostra Convegno Expocomfort è la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell’impiantistica civile e industriale: riscaldamento, condizionamento dell’aria, refrigerazione, componentistica, valvolame, tecnica sanitaria, ambiente bagno, trattamento dell’acqua, attrezzeria, energie rinnovabili e servizi. Ideata nel 1960 come prima mostra specializzata in Italia, MCE è da oltre 50 anni leader di settore grazie alle comprovate capacità di seguire l’evoluzione dei mercati di riferimento creando momenti di incontro, confronto e dibattito tecnico, culturale e politico. Mostra Convegno Expocomfort è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell’organizzazione di fiere e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 30 Paesi che hanno registrato più di 7 milioni di partecipanti nel 2018. Reed Exhibitions conta 38 sedi in tutto il mondo a disposizione di 43 settori industriali. Reed Exhibitions fa parte di RELX Group plc, leader mondiale nella fornitura di soluzioni e servizi per clienti professionali in numerosi comparti di business.

Ufficio Stampa: Flaminia Parrini, Reed Exhibitions Italia, tel.+39 02/43517038, [email protected]

No Comments
Comunicati

MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT VIAGGIA CON SUCCESSO VERSO L’EDIZIONE 2018

Le prime anticipazioni sulla manifestazione in calendario dal 13 al 16 marzo 2018 in Fiera Milano

Milano – 28 agosto 2017 – La macchina organizzatrice di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT – manifestazione biennale leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili –  ha ingranato la marcia verso la 41a edizione, che avrà luogo dal 13 al 16 marzo 2018 in Fiera Milano.

I protagonisti saranno ancora una volta l’innovazione tecnologica in termini di prodotti, soluzioni e sistemi per il comfort abitativo e la forte connotazione d’internazionalità, che ne testimoniano la dimensione globale e l’ampia risonanza a livello mondiale. Ad oggi, MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT 2018 registra oltre 1.100 espositori diretti, con il rientro di importanti brand accanto all’ingresso di nuove aziende e una presenza di aziende estere in crescita. Nel dettaglio, gli spazi dedicati ai comparti del condizionamento, del raffrescamento e della componentistica sono quasi al completo, ottime performance per quelli delle tecnologie sanitarie, del trattamento delle acque, del riscaldamento e delle energie rinnovabili, tanto che l’80% dei padiglioni risulta già assegnato.

L’edizione 2018 si annuncia, ancora una volta, una vetrina ideale per un viaggio tra le tecnologie più innovative per la gestione efficiente dell’energia negli ambienti residenziali, commerciali e industriali, dalle singole unità abitative ai condomini, dagli edifici pubblici al mondo all’industria. Un’occasione unica per l’intera filiera mondiale dell’impiantistica dell’efficienza energetica: da chi produce le tecnologie, a chi le distribuisce all’ingrosso e al dettaglio, e a chi le progetta e installa per scoprire le novità e i trend del settore.

“MCE riflette e accompagna l’evoluzione di un comparto industriale solido e attento all’innovazione – illustra Massimiliano Pierini – Managing Director di Reed Exhibitions Italia – un’industria che trova in MCE una piattaforma ideale per creare nuove relazioni di business e di contatto. Tutto questo ci spinge a studiare, per ogni edizione, nuovi strumenti di supporto per i nostri clienti: espositori e visitatori. In quest’ottica, per MCE 2018, lanciamo uno strumento di matchmaking, che attraverso la piattaforma web di MCE permetterà agli espositori e agli operatori preregistrati di crearsi un profilo dettagliato, selezionare le categorie di interesse e, in base a questi dati, vedere un elenco di contatti consigliati, sia per prodotti che per mercato e riuscire così ad organizzare anticipatamente la propria agenda, ottimizzando la qualità del tempo di permanenza in manifestazione. Uno strumento in più, per offrire una partecipazione “su misura” e fare networking in fiera.”

Tante le novità di MCE 2018, alcune già annunciate, come l’iniziativa Paese Partner, che vede come ospite speciale della prossima edizione l’India, uno dei mercati più dinamici e promettenti per le aziende italiane ed europee – ad oggi sono oltre 600 i metri quadrati già prenotati dalle aziende indiane, il lancio di BIE – BIOMASS INNOVATION EXPO, la nuova fiera dedicata alle biomasse termiche che si svolgerà in concomitanza con MCE andando ad aggiungere valore a quel tessuto imprenditoriale che lavora e investe in efficienza energetica, e altre che sono ancora in cantiere.

Accanto al panorama espositivo, MCE 2018 proporrà, come sempre, un ricco programma di convegni, workshop e attività culturali e scientifiche, in collaborazione con le principali associazioni del settore coordinate dalla presidenza del Comitato Scientifico del Prof. Vittorio Chiesa dell’Energy & Strategy Group Politecnico di Milano.  Infine, fra le iniziative già consolidate, uno spazio sempre più importante sarà occupato, nei padiglioni 2 e 4, da THAT’S SMART, l’area espositiva e  workshop dedicata alla building automation, alla domotica, a smart metering e smart grid, alle rinnovabili elettriche, alle app di gestione da remoto degli impianti, dove si concretizza la sinergia fra mondo elettrico e impiantistico, fra tecnologie efficienti e dispositivi di intelligenza integrata che permettono di costruire edifici confortevoli, connessi, energeticamente efficienti ed economicamente convenienti.

Tutti gli aggiornamenti su MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT 2018 saranno via via disponibili su: www.mcexpocomfort.it e sulla pagina MCE su Facebook e Twitter.

MCE – Mostra Convegno Expocomfort
Mostra Convegno Expocomfort è la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell’impiantistica civile e industriale: riscaldamento, condizionamento dell’aria, refrigerazione, componentistica, valvolame, tecnica sanitaria, ambiente bagno, trattamento dell’acqua, attrezzeria, energie rinnovabili e servizi. Ideata nel 1960 come prima mostra specializzata in Italia, MCE è da oltre 50 anni leader di settore grazie alle comprovate capacità di seguire l’evoluzione dei mercati di riferimento creando momenti di incontro, confronto e dibattito tecnico, culturale e politico. Mostra Convegno Expocomfort è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell’organizzazione di fiere e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 30 Paesi che hanno registrato più di 7 milioni di partecipanti nel 2016. Reed Exhibitions conta 38 sedi in tutto il mondo a disposizione di 43 settori industriali. Reed Exhibitons fa parte di RELX Group plc, leader mondiale nella fornitura di soluzioni e servizi per clienti professionali in numerosi comparti di business.
Ufficio Stampa: Flaminia Parrini, Reed Exhibitions Italia, tel.+39 02/43517038, [email protected]
No Comments
Comunicati

Si consolida la collaborazione fra MCE – Mostra Convegno Expocomfort e Federazione Anie

Prosegue con successo e si estende anche al Comfort Technology RoadShow la collaborazione fra THAT’S SMART all’interno di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT e ANIE, Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche

 Milano – 16 maggio 2017 – Si rafforza l’accordo di collaborazione fra THAT’S SMART all’interno di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT 2018 e Federazione ANIE, una delle maggiori organizzazioni di Confindustria, che con le sue 14 associazioni rappresenta l’industria tecnologica italiana (1.200 aziende associate, 86 miliardi di euro di fatturato aggregato e 485 mila addetti).

La partnership prevede anche una collaborazione con ANIE RINNOVABILI, l’associazione che in Federazione ANIE riunisce le principali aziende operanti in Italia nel comparto dell’energia da fonti rinnovabili, che svolgono un ruolo sempre più significativo nel panorama energetico ed economico nazionale e internazionale.

La collaborazione, nata dal reciproco interesse a valorizzare le eccellenze italiane del settore elettrico, si consolida andando ad aggiungere all’appuntamento di THAT’S SMART all’interno di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT – in calendario dal 13 al 16 marzo 2018 in Fiera Milano, il Comfort Technology RoadShow – Progettare e Installare l’Integrazione per l’Efficienza. Un tour di eventi dedicati alla progettazione efficiente nell’edilizia e nell’impiantistica che MCE organizza in tutta Italia per fare formazione e informazione.

I temi portanti del Comfort Technology RoadShow – Progettare e Installare l’Integrazione per l’Efficienza spaziano, infatti, dalle tecnologie per l’efficienza energetica negli edifici e nei servizi, allo sviluppo di un nuovo paradigma di produzione e consumo dell’energia, dall’applicazione delle tecnologie digitali per l’efficienza energetica negli edifici e nelle industrie e le relative opportunità di mercato e alle normative. Il Road Show, partito da Milano lo scorso 22 febbraio, farà tappa a Venezia il 18 maggio, per arrivare a Bari il 14 settembre e concludersi a Roma il 16 novembre.

Un programma di eventi di alto livello che si integra perfettamente con le attività di informazione e di promozione in materia di efficienza energetica e fonti rinnovabili che da molti anni ANIE e ANIE Rinnovabili portano avanti a livello istituzionale, industriale e normativo. Più in concreto, dalla prossima tappa veneta il Comfort Technology RoadShow – Progettare e Installare l’Integrazione per l’Efficienza potrà avvalersi nel panel dei relatori del prezioso contributo e delle competenze dei rappresentanti di ANIE.

Il consolidamento della partnership fra MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT e ANIE e ANIE RINNOVABILI si inserisce in una strategia di lungo termine volta a venire incontro alle esigenze di un settore industriale che si sa rinnovare costantemente per affrontare le evoluzioni dei mercati e rispondere alle esigenze di informazione degli operatori professionali.

Una sinergia che troverà in THAT’S SMART, l’area espositiva e congressuale di MCE dedicata a Home & Building Automation, Smart metering, Electric Mobility e Energie rinnovabili elettriche, una preziosa occasione di collaborazione per mettere in evidenza come la sinergia fra mondo elettrico, mondo della climatizzazione e idrotermosanitario sia fondamentale per una progettazione integrata dell’edificio in grado di assicurare maggiore efficienza, risparmio e comfort.

Tendenza confermata sia dalla presenza di aziende sia dalla presenza di operatori nell’area espositiva e ai workshop organizzati nell’edizione 2016 e dalle adesioni già ad oggi confermate per l’edizione 2018 che si preannuncia in crescita e ricca di novità.

Per ulteriori informazioni:

MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT

Flaminia Parrini – Ufficio Stampa, tel.+39 02/43517038, [email protected].

ANIE Federazione – Federazione nazionale imprese elettrotecniche ed elettroniche

Erminia Frigerio, Responsabile comunicazione e ufficio stampa, tel.+39 02/3264293, [email protected]

No Comments
Comunicati

Smart City, Digital Energy, Efficienza Energetica: Trend E Scenari Di Crescita Nel Veneto

Approda in Laguna il Comfort Technology Roadshow 2017 di MCE

 18 maggio 2017 –  hotel NH Laguna Palace – Viale Ancona, 2, Mestre – ore 9,00

 Milano, 15 maggio 2017 – Nuove prospettive di crescita per l’industria locale dagli investimenti in efficienza energetica. Su questo verterà l’appuntamento organizzato da MCE – Mostra Convegno Expocomfort, la manifestazione internazionale per il comfort abitativo, a Mestre il 18 maggio. L’incontro si svolge nell’ambito del Comfort Technology RoadShow, il tour di appuntamenti dedicati alla progettazione efficiente nell’edilizia e nell’impiantistica, e alle tecnologie per il riscaldamento, la climatizzazione, la tecnica sanitaria, la refrigerazione e l’home&building automation.

Al centro del dibattito, il potenziale dell’efficienza energetica in Veneto in termini di risparmi economici: i dati dell’Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano parlano di un risparmio per la regione di 400 milioni di Euro l’anno a fronte di interventi di efficienza nei comparti dell’industria e del terziario.

I temi all’ordine del giorno verranno presentati in sessione con una panoramica sulla sostenibilità economica, gli aspetti normativi e gli scenari di mercato, e verteranno su Smart City, con l’introduzione del nuovo paradigma di produzione e consumo dell’energia; le tecnologie per l’efficienza energetica nell’industira  e nei servizi; la Digital Energy, con l’applicazione delle tecnologie digitali per l’efficienza energetica sia per le soluzioni  residenziali sia in ambito industriale, il ruolo delle ESCO e dell’Energy Manager.

L’inizio dei lavori congressuali è previsto per le 9.00 presso l’NH Hotel Laguna Palace (Viale Ancona, 2 – Mestre), per concludersi alle 13.00; l’ingresso è gratuito, previa registrazione online su http://www.mcexpocomfort.it/Eventi–Convegni/Roadshow-Comfort-Technology-2017/, e dà diritto a crediti formativi per gli iscritti all’Ordine degli Ingegneri Provincia di Venezia, al Collegio Periti Industriali Venezia e Certificatori iscritti a SACERT.

 

http://www.mcexpocomfort.it/Eventi–Convegni/Roadshow-Comfort-Technology-2017/

No Comments
Comunicati

Hera rilancia sull’efficienza energetica: “è il propulsore del futuro”

  • By
  • 3 Novembre 2015

Abbattere i consumi energetici per risparmiare e tutelare l’ambiente, facendo squadra con cittadini e aziende per uno sviluppo sostenibile, nell’interesse delle future generazioni. È il consuntivo di 8 anni di lavoro che il Gruppo Hera presenta a Ecomondo nella prima edizione del report “Valore all’energia”.

 

L’energia migliore? È quella che non si consuma, semplicemente riuscendo a fare meglio quello che già si faceva prima, risparmiando grazie a un’ottimizzazione della gestione energetica. In questa frase potrebbe riassumersi il concetto di efficienza energetica, a cui Hera ha dedicato la prima edizione del Report “Valore all’energia”, presentato oggi a Ecomondo.

 

2007-2018: oltre 313 mila tep risparmiate pari al consumo di 200 mila famiglie

L’impegno di Hera nell’efficienza energetica parte da lontano, con interventi mirati che sin dal 2007 sono stati indirizzati a favore di clienti residenziali e aziende. Da subito, cioè, l’azione di Hera sul fronte dell’efficienza energetica ha voluto caratterizzarsi in senso inclusivo, coinvolgendo cittadini, enti e imprese in una missione comune: garantire la crescita del territorio consumando meno energia, per risparmiare denaro e tutelare l’ambiente. 69, in particolare, sono i progetti messi in campo con il supporto di Hera presso altre aziende del settore terziario e industriale che corrispondono a un risparmio di 212.644 tep.

 

Ma Hera non si è limitata a questo. Oltre a mettere a disposizione del territorio le proprie competenze e la propria capacità d’investimento, la multiutility ha infatti deciso di dare l’esempio, lavorando in modo particolare sui comportamenti dei propri dipendenti e sui propri impianti, in modo tale da contenerne i consumi e renderne più efficiente il funzionamento. Dopo aver ottenuto nel dicembre 2014 la certificazione ISO 50001 per l’uso efficiente delle proprie risorse energetiche, Hera ha subito rilanciato con l’obiettivo di ridurre ancora i propri consumi annui abbattendoli del 3% rispetto a quelli misurati nel 2013. Per conseguire questo importante obiettivo, sono stati individuati 66 interventi, 2/3 dei quali già realizzati, che sommati alle altre iniziative intraprese negli ultimi 8 anni permetteranno al sistema territoriale di raggiungere il 2018 avendo risparmiato, complessivamente, 313 mila tep, pari ai consumi di 200 mila famiglie.

 

Grazie ai numerosi progetti di efficientamento energetico intrapresi nei vari settori, Hera si è attestata al primo posto – fra le utility italiane – per numero di progetti di risparmio energetico a consuntivo approvati a livello nazionale dal Gestore Servizi Energetici (GSE), nel periodo dal 2005 al 2012. Un’azione – dunque – sistemica e responsabile, che recepisce gli indirizzi tracciati dall’Unione Europea e gli sforzi dell’Italia di calarli nella realtà locale, trasformandoli in fattori di sviluppo sostenibile per tutto il territorio.

 

Venier: “L’energia più rinnovabile di tutte? È quella che risparmiamo”

“Siamo la prima multiutility italiana a presentare un report di questo tipo, perché siamo estremamente consapevoli del valore, in prospettiva, del risparmio energetico – commenta Stefano Venier, Amministratore Delegato del Gruppo Hera – che infatti è l’energia più rinnovabile fra quelle che abbiamo a disposizione e, soprattutto, è a costo zero, rappresentando dunque il vero propulsore del futuro. Siamo impegnati da sempre nella promozione di interventi volti all’ottimizzazione del consumo energetico di cittadini e imprese, incluso il nostro. Per questo, dal 2006 ad oggi, abbiamo stipulato circa 70 protocolli d’intesa con aziende e associazioni di categoria e i risultati che consuntiviamo, a 8 anni dall’avvio, sono di livello assoluto su scala nazionale.”

 

“Valore all’energia” arricchisce la collana dei report di Hera dedicati alla sostenibilità, nella quale sono già presenti “Sulle tracce dei rifiuti”, il report sulla filiera del riciclo giunto quest’anno alla 6° edizione, e “In Buone Acque”, che per il 7° anno consecutivo presenta i dati sulla buona qualità dell’acqua nei territori in cui il servizio idrico è gestito da Hera.

No Comments
Comunicati

A Ecomondo grande interesse per il modello ESCo per i condomini Italiani

Grande successo per la partecipazione di Rastello Group a Condominio Eco, la fiera che si è tenuta a Rimini dal 5 all’8 novembre 2014, in contemporanea con Ecomondo e dedicata alla gestione efficiente degli edifici condominiali.

“Finalmente i tempi sono maturi per un radicale rinnovo energetico del parco condomini esistente. Oggi infatti i condomini hanno la grande opportunità di poter riqualificare i propri impianti, consumando meno energia ed ottenendo, in parte o interamente, il finanziamento delle opere da parte di società specializzate nella gestione di progetti di efficienza energetica, note con il nome di Energy Service Company (E.S.Co)” questo il messaggio lanciato dall’Ing. Luca Rastello, Direttore Generale di Rastello Group, ad Ecomondo.

L’Ing. Luca Rastello, nel corso dell’importante manifestazione dedicata al recupero di materia ed energia e allo sviluppo sostenibile, ha presentato due workshop relativi all’applicazione del modello E.S.Co nei condomini. L’applicazione di tale modello consente di riqualificare gli edifici e al contempo di ridurre i costi energetici, usufruendo di nuovi impianti finanziati e gestiti dalla ESCo.

Durante i seminari l’Ing. Luca Rastello ha presentato il ruolo della ESCo nel panorama dell’efficienza energetica e il tipo di servizi a cui possono accedere gli edifici condominiali. Nel corso della presentazione il Direttore Generale di Rastello Group ha altresì presentato alcuni casi concreti evidenziando i risultati, sia in termini economici che di risparmio energetico, che hanno generato sicuro interesse tra i partecipanti.

L’Ing. Luca Rastello ha inoltre sottolineato l’importanza di affidarsi a Energy Service Company Certificate “Affidarsi ad Energy Service Company certificate, come Rastello Group, vuol dire affidarsi a società che conoscono a fondo il mercato dell’efficienza energetica e in grado di accompagnare i clienti nella selezione, realizzazione e gestione di adeguati progetti di efficientamento. Notiamo con soddisfazione che il mercato apprezza sempre più il valore della certificazione per le ESCo, garanzia di corretta gestione dell’energia”

 

In platea numerosi amministratori di condominio ed esperti in gestione dell’energia, che hanno accolto con entusiasmo il nuovo modello presentato da Rastello Group, Energy Service Company certificata che, con oltre 800 progetti di efficienza energetica, si conferma ancora una volta una realtà leader nel settore dell’efficienza energetica.

Nuovi percorsi di efficienza energetica delineati quindi dalla E.S.Co lombarda, impegnata da anni nella definizione di nuovi interessanti modelli di sostenibilità.

No Comments
Comunicati

ClimaPro migliora le performance energetiche degli edifici

Considerando le emissioni mondiali di CO2, è fondamentale evidenziare come la maggior parte di queste, ben il 74%, sia causato dalla produzione dell’energia. Di queste poi, il 36% deriva dal riscaldamento invernale e dalla climatizzazione estiva, una quantità considerevole confrontata con il 35% causato dal mercato mondiale del trasporto aereo!

Scendendo nel dettaglio del riscaldamento e del raffrescamento è utile ricordare come, negli edifici commerciali, la climatizzazione pesi per il 45% sul consumo totale di energia, e di questi il 65% venga impiegato per il solo funzionamento della plant room. Questa può essere considerata come il cuore dell’impianto di climatizzazione, è propriamente il luogo in cui si producono l’acqua calda e fredda destinate agli altri sottosistemi dell’intero edificio.

Le unità che compongono l’impianto di climatizzazione, solitamente alloggiate nella plant room sono chiller, pompe di calore e caldaie; dispositivi lato sorgente: aria, acqua, terra; e altri sistemi di distribuzione: pompe, valvole e tubazioni.
I chiller e le pompe di calore sono i dispositivi con il maggior consumo energetico e rappresentano il 78% del consumo energetico totale della centrale.
La sua ottimizzazione risulta quindi cruciale per migliorare il profilo energetico complessivo dell’edificio e può essere gestita in modo efficace solo da tecnici competenti e qualificati.
Dalla sua vasta  esperienza nella climatizzazione, Climaveneta ha quindi ideato ClimaPRO: la soluzione di controllo e ottimizzazione altamente specializzata per la plant room.

In effetti i sistemi BMS, tipicamente installati in tutti i moderni edifici, integrano e raccolgono dati provenienti da impianti di diversa natura che controllano aree o funzioni specifiche dell’edificio.
Grazie alla sua architettura di sistema avanzata, ClimaPRO vanta funzioni uniche che migliorano, rispetto ai tradizionali sistemi BMS, il controllo e la gestione dei dispositivi della centrale, conseguendo in tal modo livelli di ottimizzazione senza uguali.

La regolazione degli impianti centralizzati di climatizzazione è un tema complesso che non può essere rappresentato da un’unica funzione o algoritmo, ma rappresenta piuttosto un processo continuo articolato in diversi livelli che concorrono a garantire il risultato migliore.
Tutti gli elementi dell’impianto coinvolti nella produzione e nella distribuzione dell’energia devono di conseguenza operare in perfetta sintonia al fine di ridurre al minimo il consumo energetico derivante dal loro stesso utilizzo.

Per questo diventa necessario prevedere un sistema specifico con funzioni di ottimizzazione, che consista in evolute logiche di controllo in grado di assicurare il conseguimento di politiche di risparmio energetico affidabili nel tempo.
Senza le doverose procedure di misurazione e verifica in campo unite alle sistematiche attività di calibrazione dei principali dispositivi, anche i migliori impianti di climatizzazione subiscono col tempo significativi livelli di degrado prestazionale.
Con ClimaPro i dati acquisiti vengono accuratamente comparati con i dati di progetto di ogni singola unità in varie condizioni di esercizio per calcolare le efficienze e gli indici prestazionali delle singole unità e dell’intera centrale.

ClimaPRO consente quindi per la prima volta di passare dalle consuete logiche di “manutenzione programmata” ad intervalli di  tempo fisso ad una più efficace “manutenzione preventiva”. In questo modo le attività di manutenzione vengono eseguite in base a reali necessità in relazione alle effettive condizioni operative rilevate sulle unità in campo.

Tutti i dati acquisiti sono inoltre direttamente disponibili e accessibili sia da locale che da remoto da un qualsiasi computer senza la necessità di  installare costosi software proprietari.
La tecnologia web assicura l’accessibilità alla plant room da qualsiasi parte del mondo, utilizzando un qualsiasi dispositivo dotato di un web browser collegato a internet, indipendentemente dalla piattaforma hardware o software su cui opera.

I vantaggi apportati all’edificio sono già evidenti nelle realizzazioni effettuate:  Palazzo Aporti a MIalno, lo Sheraton Mirage Resort in Australia, il nuovo centro logistico Amazon a Piacenza. Applicazioni diverse in località accomunate dagli stessi obiettivi: aumento dell’efficienza, razionalizzazione dei costi di esercisio, gestione energetica avanzata e supporto a sistemi BMS esistenti.

ClimaPRO rappresenta pertanto il migliore investimento per sfruttare il potenziale di risparmio energetico ottenibile da una gestione intelligente della plant room, abbattendo di fatto i costi operativi di gestione.

No Comments
Comunicati

Progettare l’efficienza energetica per città sempre più sostenibili: il cammino di Bari verso l’obiettivo Smart City

• Sviluppo della generazione distribuita e produzione di energia da fonti rinnovabili
• Gestione real time dei consumi energetici e degli indicatori di mobilita’, qualita’ dell’ aria, rifiuti nel centro comunale di controllo
• Nuovi modelli di gestione di reti di edifici e di smart home
• Riqualificazione energetica di120 edifici scolastici
• Regolazione per la promozione di edifici efficienti e sostenibili e costruzione di nuovi edifici comunali in classe A e B
• Efficientamento del patrimonio comunale (edifici e impianti di pubblica illuminazione)
• Realizzazione di una piattaforma unica di applicazioni Smart district, Smart grid e Urban Data Center
• Gestione da smartphone dei pagamenti di posteggi e bigliettazione elettronica

questi alcuni degli interventi Smart che il Comune di Bari, membro del Patto dei Sindaci dal 2010, ha presentato oggi in occasione del Comfort Technology la quarta tappa un Roadshow organizzato da MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT, la manifestazione biennale leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili e DBInformation, content company specializzata nell’informazione in ambito BtoB.

La riqualificazione energetica dei 120 edifici scolastici comunali permetterà di evitare l’immissione di 1.758 tonnellate di CO2 l’anno, un risparmio di energia primaria del 30%, una riduzione del fabbisogno di energia termica del 9,24% e una riduzione del fabbisogno di energia elettrica del 32%.

L’edilizia Smart è una priorità per il settore delle costruzioni sia per la riqualificazione energetica del patrimonio esistente che per i nuovi edifici efficienti, e rappresenta oggi un punto di partenza fondamentale per la costruzione delle Smart Cities, luoghi in cui gli edifici possano dialogare con il territorio e ottimizzare così consumi energetici e costi. I principi dell’Architettura Bioclimatica stanno diventando i principi dell’Architettura (sfruttamento del comportamento passivo dell’edificio, guadagni diretti, serre solari, ecc.); le fonti energetiche rinnovabili (solare termico, eolico, biomassa, ecc.) sono diventate le risorse energetiche da utilizzare, integrate con le fonti convenzionali, nel bilancio energetico degli edifici.

“Promuovere il miglioramento della prestazione energetica degli edifici, sostenere la diversificazione energetica e conseguire gli obiettivi nazionali in materia ambientale saranno gli obiettivi che l’industria del comparto costruzioni, impiantistica e idrotermosanitario avrà nei prossimi anni e sono certo che sarà pronta ad evolversi puntando sulla ricerca del valore aggiunto, che specialmente nel settore dell’Energy Technology vuol dire servizi e soluzioni personalizzate per rispondere alle esigenze di un nuovo modo di vivere e consumare.“ ha commentato Massimiliano Pierini, Business Unit Director Reed Exhibitions Italia e Direttore MCE – Mostra Convegno Expocomfort .”Un tema che sarà sviluppato ampiamente anche durante la prossima edizione di MCE in programma dal 18 al 21 marzo 2014 in Fiera Milano.”
“Nell’ambito delle iniziative di attuazione del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile , l’Amministrazione ha rivisitato il regolamento edilizio comunale con disposizioni che orientano verso una migliore efficienza energetica dei processi edilizi e che prevedono incentivi per coloro che realizzano edifici efficienti e sostenibili dal punto di vista ambientale. – ha dichiarato Pasquale Capezzuto, Coordinatore del Programma Bari Smart City, Comune di Bari – Coinvolgere il sistema edilizio nel cammino verso la Smart City è per noi fondamentale; i criteri adottati dal nuovo regolamento non solo migliorano il confort abitativo ma coinvolgono le aziende nella ricerca di soluzioni tecnologiche avanzate improntate alla sostenibilità, aumentano la stima degli edifici sul mercato e contribuiscono alla riduzione dei consumi energetici e dei costi in bolletta per i cittadini”.

Dalla gestione energetica alla mobilità, dai rifiuti all’acqua, le smart cities possono rappresentare una importante occasione di crescita per tutti: pubbliche amministrazioni, imprese, università, enti di ricerca e cittadini che grazie ad un obbiettivo condiviso, potrebbero contribuire ad accompagnare il paese verso una ripresa economica, sociale e culturale.

Il Comune di Bari ha aderito il 30 luglio 2010 al Patto dei Sindaci e dovrà raggiungere entro il 2020 gli obiettivi climatici ed energetici dell’Unione Europea: ridurre le emissioni di CO2 di oltre il 20%; aumentare l’impiego delle rinnovabili da utilizzare nella produzione di energia elettrica, nel riscaldamento e nel raffrescamento (trigenerazione) ; aumentare l’efficienza degli usi finali di energia ; far crescere la quota dei trasporti pubblici e delle nuove modalità di trasporto sostenibili .

MCE- Mostra Convegno Expocomfort
Mostra Convegno Expocomfort è la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell’impiantistica civile e industriale: riscaldamento, condizionamento dell’aria, refrigerazione, componentistica, valvolame, tecnica sanitaria, ambiente bagno, trattamento dell’acqua, attrezzeria, energie rinnovabili e servizi. Mostra Convegno Expocomfort è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell’organizzazione di fiere, saloni specializzati e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 42 Paesi che hanno registrato più di 7 milioni di partecipanti nel 2012. Reed Exhibitions conta 34 sedi in tutto il mondo a disposizione di 44 settori industriali e una rete di uffici e promotori che si estende in tutto il mondo. Ideata nel 1960 come prima mostra specializzata in Italia, MCE è da oltre 50 anni leader di settore grazie alle comprovate capacità di seguire l’evoluzione dei mercati di riferimento creando momenti di incontro, confronto e dibattito tecnico, culturale e politico.

Per ulteriori informazioni:
Hill + Knowlton Strategies
Alessia Calvanese 06.44.16.40.328, 335.13.09.390 [email protected] / Folco Gervasutti 02. 31914225, [email protected]

No Comments
Comunicati

Certificati Bianchi: risparmiare energia per la gioia di ambiente e portafogli

I Certificati Bianchi sono emessi a seguito della costatazione dell’ottenimento di risparmio energetico. Il sistema dei certificati bianchi o TEE (Titoli di Efficienza Energetica) è stato realizzato per incentivare il ricorso alle fonti rinnovabili e i lavori di efficientamento di impianti e edifici.

Questo perché l’Italia vuole uniformarsi alla volontà di Bruxelles di rispettare gli obiettivi di Kyoto, il celebre 20 20 20: entro il 2020 la comunità europea vuole ricorrere a fonti alternative per il 20% riducendo il consumo di energia del 20% e ottimizzando l’efficienza energetica al 20%.

Chiedendo la consulenza di Tecno srl, una società di servizi energetici da sempre sensibili ai temi dell’ambiente ed accreditata dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG), privati e imprese che desiderano realizzare interventi di efficienza energetica possono acquisire i certificati bianchi o titoli di efficienza energetica.

I TEE o certificati bianchi consentono di recuperare rapidamente l’investimento effettuato inizialmente per i lavori di efficienza energetica: dall’istallazione di una caldaia a biomassa al ricorso alla geotermia solo per fare un esempio.

Per maggiori informazioni sui certificati bianchi o titoli di efficienza energetica (TEE) è possibile consultare il sito di Tecno srl.

No Comments
Comunicati

Supervisione e misura: il contributo BTicino all’efficienza energetica nell’edificio.

Soluzioni tecnologiche per tenere sotto controllo in ogni momento le grandezze elettriche degli impianti garantiscono continuità di servizio e sostenibilità economica e ambientale dell’edificio.

I costi energetici rappresentano una voce in continuo aumento nel bilancio di gestione dell’edificio. L’impiantistica attenta alla gestione dei consumi energetici deve contribuire alla sostenibilità economica dell’edificio, attraverso la riduzione della bolletta energetica, e al contempo alla sua sostenibilità ambientale. Buoni valori della certificazione energetico-ambientale determinano oggi anche una maggiore appetibilità commerciale dell’edificio.

Per ottenere il massimo livello di efficienza energetica, in modo da contenere i costi, risparmiare energia e ottimizzare i consumi, è necessario conoscere con continuità i principali parametri di funzionamento dell’impianto e il suo contributo al raggiungimento dei risultati attesi.

I parametri degli impianti possono essere visualizzabili in locale (per garantire l’ispezione in loco) e/o centralizzabili (quindi trasferibili a distanza e visualizzabili da remoto) per consentire di svolgere correttamente attività di Energy management, analisi consumi da trasformare in azioni concrete di risparmio come modifiche impiantistiche e/o comportamentali.

Le informazioni consentono una corretta analisi della qualità dell’energia (smart meter) e dei consumi delle utenze, per imputare corretti valori di consumo alle differenti attività.
L’analisi delle correnti reattive e delle armoniche, in fase operativa (con utenze funzionanti e collegate) consente di effettuare gli interventi ottimali (filtri) per correggere i valori che non corrispondo a quelli ipotizzati in fase di progetto.
Consentono altresì di intervenire per porre rimedio alle derive dei consumi determinate dall’invecchiamento strutturale o dalle modifiche di destinazione d’uso, in particolare nel caso di edifici dati in locazione.

Infine permettono interventi per assicurare continuità di servizio e favorire la concentrazione degli assorbimenti in una fascia oraria a basso costo. Il tutto con un investimento per i dispositivi di misura e supervisione di gran lunga inferiore ai benefici in termini di risparmio energetico che si possono ottenere sin dal primo anno.

Una corretta analisi inoltre, contribuisce ad aumentare la sicurezza dell’edificio garantendo la possibilità di poter programmare correttamente la manutenzione, realizzare interventi mirati e puntuali, localizzare e valutare immediatamente gli allarmi tecnici, per intervenire sull’impianto in modo sicuro e tempestivo, favorire la protezione dell’impianto elettrico evitando il danneggiamento di parti dell’installazione e riducendo i rischi e l’incolumità per gli utilizzatori.

Supervisione e misura BTicino.

BTicino risponde a questa esigenza con il sistema di misura e supervisione, che consente di tenere sotto controllo in ogni momento le grandezze elettriche degli impianti degli edifici. Esso nasce per gestire i consumi di energia all’interno dell’edificio, garantendo così anche l’affidabilità e la continuità di servizio.

L’ambito applicativo spazia dalle strutture del terziario, come quelle ricettive (hotel, villaggi vacanza) o lavorative (banche, uffici, scuole), alle infrastrutture (ospedali, centri direzionali e commerciali, magazzini) agli insediamenti produttivi.

Misura e supervisione: conoscere i consumi è il primo passo verso l’efficienza energetica.
Il sistema di misura e supervisione BTicino consente di visualizzare in modo semplice e immediato tutti i parametri dell’impianto elettrico.
L’interfaccia grafica è gradevole e comprensibile anche a persone non qualificate. La visualizzazione dei consumi diviene quindi intuitiva, accessibile a tutti, dal personale operativo al management.

La visualizzazione dei parametri
La misura è la base di tutte le diagnostiche e svolge un ruolo chiave per ottenere la massima efficienza energetica. E’ possibile così storicizzare i dati rilevati, controllando e ottimizzando così consumi dell’edificio.

I sistemi recepiscono le informazioni provenienti dai dispositivi di misura (tradizionali o integrati in atri dispositivi) e da altri rilevatori o sensori e le organizzano in maniera coordinata. Gli output di quest’attività sono di due tipi:
• attività pro-attive con la modifica automatica e immediata dei parametri del sistema di controllo,
• tabelle, grafici, schemi in grado di storicizzare l’andamento dell’impianto e di fornire contributi alla ricerca di soluzioni capaci di ottimizzarne la resa.
I parametri si riferiscono a riscaldamento, climatizzazione, acqua calda sanitaria, ventilazione, illuminazione, alimentazione di prese di corrente.

BTicino propone due diverse soluzioni per la visualizzazione e la gestione in tempo reale dei consumi energetici dell’edificio (o di un complesso di edifici).

Visualizzazione e gestione tramite software
La soluzione si basa su un software con chiave di abilitazione da installare su PC con sistema operativo Windows.
Con questa soluzione è possibile visualizzare a gestire tutte le informazioni relative all’impianto esclusivamente su PC dedicato, sul quale è stato installato il programma.

Visualizzazione e gestione tramite web server dedicato
E una modalità evoluta che consente di visualizzare e gestire da remoto, con qualsiasi dispositivo dotato di browser (PC, Tablet, Smartphone…) le informazioni e i parametri dell’impianto. È sufficiente accedere, via Internet, alle pagine generate dal web server dedicato, nel quale è installato il software di gestione.

I dispositivi di misura
I dispositivi di misura consentono di rilevare i principali parametri dell’impianto.
L’offerta BTicino, ampia e articolata, spazia dalle soluzioni più semplici, come gli strumenti di misura indipendenti, agli interruttori scatolati o aperti con dispositivi di misura integrati.

Contatori di energia
Misurano l’energia elettrica consumata in circuiti monofase o trifase.
Tra le caratteristiche dell’offerta BTicino: la misura dell’energia attiva e reattiva, la capacità di comunicazione tramite interfaccia RS485, o uscita a impulsi. Omologati e certificati MID, rispondono alla normativa CEI EN 62053-21/23, CEI 61010-1.

Centrali di misura multifunzione
Dotate di display LCD, sono in grado di fornire la misura di correnti, tensioni, potenza attiva, reattiva e apparente, temperatura interna e fattore di potenza. Disponibili con soluzioni per guida Din35 o pannello, comunicano tramite interfaccia RS485, rispondono alla normativa CEI 61557-12 e CEI 62053 -22/23. Caratterizzate da un’interfaccia grafica chiara e da una navigabilità semplice, possono essere accessoriate con moduli di memorizzazione, temperatura, comunicazione.

Interruttori con misura integrata
I nuovi interruttori Megatiker e Megabreak integrano funzioni innovative quali la misura dell’energia e la funzione di comunicazione per la supervisione degli impianti.
Con l’installazione di questi prodotti, senza apportare alcuna modifica all’impianto si ottiene automaticamente la misurazione dei parametri più importanti:
• Correnti, tensioni, potenze
• Energia attiva e reattiva
• Tasso di distorsione armonico (THD)
• Fattore di potenza
• Frequenze

La disponibilità di dispositivi con misura integrata rispetto alla strumentazione esterna consente la riduzione degli oneri di cablaggio e l’inserimento di trasformatori di misura dedicati, minore occupazione di spazio, riduzione dei tempi di assemblaggio, risparmio economico rispetto della somma del costo dei singoli componenti.

Per informazioni stampa:
Marco Fiorentino
BTicino Spa
Media Relations
Tel:.+39. 0332 272107
Mob: 348 8595127
[email protected]
www.bticino.it

No Comments
Comunicati

Consigli Enel per l’efficienza energetica

Vuoi risparmiare energia per la tua casa e monitorare i tuoi consumi? Per ogni tua esigenza di risparmio di energia elettrica, gas e carburanti, Enel Green Power ha una o più soluzioni.

Scegli la domanda che esprime la tua necessità più urgente, la rete commerciale Punto Enel Green Power ti aiuterà a trovare la risposta più giusta e conveniente.

Vuoi risparmiare sull’energia elettrica usata dai tuoi elettrodomestici?
– Puoi produrla con un kit fotovoltaico.
– Puoi controllare e gestire i tuoi consumi con un kit di domotica.

Vuoi risparmiare gas o energia elettrica quando riscaldi l’acqua?
– Puoi utilizzare uno scaldacqua a pompa di calore.
– Puoi utilizzare una caldaia a condensazione ad alta efficienza.
– Puoi produrla dal sole con un kit solare termico.

Vuoi risparmiare energia quando climatizzi la tua casa?
– Puoi utilizzare climatizzatori ad alta efficienza energetica.

Vuoi risparmiare sui costi di carburante?
– Puoi utilizzare una bicicletta elettrica.
– Puoi utilizzare uno scooter elettrico.

Vuoi risparmiare energia o gas quando riscaldi la tua casa?
– Puoi riscaldare e raffrescare la casa con un kit solare termico.
– Puoi utilizzare caldaie a condensazione ad alta efficienza.
– Puoi utilizzare climatizzatori ad alta efficienza energetica.
– Puoi controllare la temperatura dei tuoi ambienti con le testine termostatiche.

Vuoi risparmiare energia quando illumini la tua casa?
– Puoi utilizzare lampadine a LED.

E in più, tutte le nostre soluzioni potranno essere finanziate a condizioni esclusive, offerte da Enel Green Power. Così distribuisci nel tempo il tuo investimento, ma risparmi da subito sui costi di luce, gas e benzina.

Per approfondimenti, consulta: www.enelgreenpower.com

No Comments
Comunicati

Store Van sarà presente all’edizione annuale di Restructura

I quattro giorni torinesi di full immersion nel mondo dell’edilizia e dell’architettura sono ormai alle porte. Si svolgerà al Lingotto Fiere, da giovedì 29 novembre al 2 dicembre 2012, Restructura 2012, l’annuale appuntamento fieristico giunto alla venticinquesima edizione, che ultimamente punta su efficienza energetica e sostenibilità ambientale.
Nei tre padiglioni e nelle aree esterne dell’expò è rappresentata l’intera filiera dell’edilizia, dal progetto alla finitura, aggiornando gli operatori del settore sulle normative e sulle nuove soluzioni disponibili circa i sistemi costruttivi, i materiali e le attrezzature. Sono previsti anche momenti di formazione: convegni, seminari e visite guidate presso cantieri, i cosiddetti RestrucTour.
All’appuntamento, che di volta in volta, richiama a sé un numero sempre più crescente di aziende espositive e d’imprese specifiche del settore, è motivo di grande interesse per Store Van, azienda specializzata nella produzione, commercializzazione ed installazione di allestimenti per veicoli commerciali, che, rappresentata dall’azienda Allmag, distributore per il Piemonte, Valle D’Aosta e Liguiria, presenterà un Fiat Ducato allestito come officina mobile.

No Comments
Comunicati

10 preziosi consigli per scegliere case eco sostenibili all’insegna del risparmio

Poco costose, dotate di tutti i comfort ed energeticamente autonome: ecco le case del futuro di cui poter conoscere tutti i dettagli, nell’incontro del 24 novembre a Lodi, intitolato:
L’abitare del futuro: progettare, costruire e vivere nell’insegna della sostenibilità
.

Sabato 24 novembre
Teatro alle Vigne – Sala “Carlo Rivolta” – Via Cavour, 66 – Lodi

A Lodi, il 24 novembre 2012, dalle 9 alle 13, presso la sala “Carlo Rivolta” al Teatro alle Vigne in Via Cavour 66, sarà possibile approfondire i benefici ottenibili dalle ultime novità in materia di costruzioni ad alto rendimento energetico.  Benefici che si possono anche riscontrare in numerosi esempi di successo già presenti in città, ma soprattutto nel progetto EasyHome 4EQ, che durante la manifestazione URBANPROMO 2012 ha vinto il primo premio nel concorso nazionale “Energia sostenibile per le città 2012”.

Dopo il successo delle passate edizioni, CRB IMPRESIT e la Cooperativa Santa Francesca Cabrini 2, con il supporto dei partner tecnologici Ytong- Xella, Vimar, Coghi, Pagani, Hoval, Poliespanso e Alpi Fenster realizzano anche quest’anno un’iniziativa che affronta le problematiche sempre più attuali del risparmio e della sostenibilità energetica e che potrà contare su relatori di chiara fama come: Norbert Lantschner (Presidente ClimAbita già ideatore e direttore CasaClima), Laura Bettini (Giornalista di Radio 24) Simone Uggetti (Assessore Comune di Lodi), David Herzog (Amministratore Delegato Hoval Italia), Alberto Zacchè (Amministratore Delegato Poliespanso) e Stephan Reisigl (Direttore Commerciale Alpi Fenster).

Questa terza iniziativa sul territorio locale (decima sul territorio nazionale) fa parte di un progetto di più ampio respiro nel quale sono state coinvolte le scuole e le amministrazioni pubbliche.

Il convegno è anche occasione per presentare il progetto EasyHome 4EQ, il primo vero intervento costruttivo nato per essere replicato su scala nazionale, pensato e progettato sin dall’inizio per rispondere al protocollo CasaClima Classe A.

EasyHome 4EQ ha recentemente ottenuto il primo premio del concorso nazionale “Energia sostenibile per le città 2012”  indetto da INU e dal Ministero dell’ambiente con il supporto di ANIEM. Il concorso si è svolto in ambito di Urbanpromo 2012, evento tenutosi a Bologna a Palazzo Pepoli riguardante i temi della rigenerazione urbana e del marketing territoriale. Il progetto realizzato dalla Cooperativa Santa Francesca Cabrini 2 è stato premiato per: “Aver previsto nell’ambito di un nuovo intervento edificatorio a Lodi l’utilizzo di sola energia da fonti rinnovabili impiegando innovativi sistemi tecnologici che consentiranno di ottenere edifici di Classe A e Gold della standard Casaclima”. E’  stata inoltre definita interessante “ l’attenzione ai materiali utilizzati, alla strutturazione del processo costruttivo e allo studio del verde intorno all’area”.

In un momento in cui la crisi economica e la cronica dipendenza dalle risorse energetiche tradizionali si fanno sempre più sentire, il convegno di Lodi vuole dare risposte concrete agli interrogativi riguardanti i materiali e le tecnologie in grado di garantire risparmi ed efficienza energetica.

Mario Borsatti, Presidente della Cooperativa S.F. Cabrini Due e coordinatore  del progetto Easyhome 4EQ, ha sottolineato come “I criteri di scelta di una nuova abitazione che abbia reali caratteristiche di eco sostenibilità, sono oggi molteplici. Le novità si susseguono ad un ritmo sempre più incalzante. Il nostro progetto è stato premiato perché, già oggi, integra in sé una serie di caratteristiche in grado di garantire alle case del futuro grandi comfort e sensibili risparmi energetici per noi e per l’ambiente che ci circonda”.

La partecipazione è gratuita, registrandosi all’indirizzo: http://caseclassea.wufoo.com/forms/iscrizione-al-convegno/

CRB IMPRESIT e la Cooperativa Santa Francesca Cabrini 2 

Nel corso degli anni  hanno maturato molta esperienza in ambito del risparmio e dell’efficienza energetica:  a partire dal primo condominio ‘I Salici’ al Quartiere Fanfani a Lodi, passando per il Progetto ‘Le Sorgenti’ in classe A CasaClima. Questo ha permesso di creare e consolidare una rete di Partner affidabili, che condividono lo stesso spirito e la stessa modalità di lavoro, orientata alla massima trasparenza e professionalità.

Per informazioni

Paolo Borsatti
CRB Impresit S.r.l.
Via Lago d’Iseo, 36 – 26900 Lodi
tel:  0371 428348
email: [email protected]
http://www.caseclassea.eu/
http://www.progettolesorgenti.it/

No Comments
Comunicati

Virtuoso Home: la soluzione di Enel Green Power per la domotica ecosostenibile

Il tema dell’efficienza energetica è sempre più al centro dell’attenzione dei cittadini, spinti da una maggiore sensibilità per l’ambiente e dalla consapevolezza che l’energia è un bene indispensabile, ma anche costoso. In questo contesto, il comportamento del consumatore nelle sue azioni quotidiane è di fondamentale importanza. Acquisire una maggiore sensibilità ad un uso più razionale dell’energia è una scelta irrinunciabile, che rappresenta da un lato un vantaggio per il cliente, che ottiene un risparmio economico in bolletta, e dall’altro per il pianeta, che giova di un minor inquinamento ambientale.

In questa prospettiva si inserisce Virtuoso Home, la soluzione di Enel Green Power per la domotica ecosostenibile. Virtuoso Home è un innovativo sistema di controllo e gestione delle apparecchiature elettriche e del riscaldamento delle abitazioni che permette di risparmiare fino al 30% sui costi di gas ed elettricità. Un sistema automatizzato e programmabile anche via internet o tramite smartphone che garantisce un elevato comfort di utilizzo anche fuori casa.

Il cuore del sistema Virtuoso Home è rappresentato dal gateway che permette il dialogo con tutti i dispositivi ad esso collegati mediante la tecnologia wireless. Nel gateway risiede anche il software che gestisce e controlla tutte le regole di domotica che sono state implementate.

Virtuoso Home mette a disposizione dell’utente diverse funzionalità, tra cui la gestione completa ed integrata dell’impianto di riscaldamento, misura della potenza elettrica consumata\generata (impianti fotovoltaici ed eolici), accensione e spegnimento di utenze elettriche, verifica di presenza e controllo degli accessi, misura e gestione della temperatura di ogni singolo radiatore o corpo riscaldante e la misura e gestione degli allarmi dello stato di carica delle batterie dei sensori/attuatori collegati.

Abbracciare i concetti di domotica ed efficienza energetica si traduce quindi, da un lato, in un risparmio economico sulla bolletta e in un minor impatto ambientale e, dall’altro, in un aumento del comfort, quel comfort  che ognuno ha sempre desiderato per la propria abitazione.

 

Per saperne di più visita il sito:

http://www.enelgreenpower.com/retail/it-IT/offerta/efficienza_energetica/monitoraggio_consumi/

No Comments
Comunicati

Baraclit realizza la nuova sede aretina di TNT, un esempio di “eco-logistica”

Nella zona industriale di Arezzo, in posizione strategica per trasporto e viabilità, è situata la nuova filiale operativa di TNT Express Italy costruita con prefabbricati Baraclit e le soluzioni fotovoltaiche b.POWER per conto del committente Etruria Real Estate, che ha mantenuto la proprietà locando la struttura all’azienda leader nel servizio di spedizioni espresse. L’intervento rappresenta il modello della nuova logistica ‘eco-logica’: un edificio di media dimensione altamente funzionale, sostenibile e ben integrato nel tessuto urbano e viario.

Il complesso, ripartito su una superficie di 750 mq destinata a uffici e area di back office e un locale magazzino pari a 2.500 mq, impiega due diversi elementi di copertura prefabbricati del catalogo Baraclit, rispettivamente il tegolo Pianaliant e l’innovativo sistema b2000 light studiato ad hoc per consentire soluzioni fotovoltaiche ad alta efficienza nonostante la modesta disponibilità di spazio coperto.

Entrambe le tipologie costruttive sono state progettate da Baraclit col preciso obiettivo di massimizzare la potenza fotovoltaica installabile sul tetto dell’edificio secondo le esigenze della committenza. Sono stati quindi previsti e realizzati macro shed in continuità sulle coperture b2000 light volti a ottenere una maggiore concentrazione di moduli fotovoltaici (1 kW ogni 9 mq di tetto). La potenza utile totale ammonta a 302,64 kW.

Anche in questo impianto, Baraclit divisione b.POWER ha ricercato la perfetta integrazione estetica dei pannelli nei differenti schemi architetturali, coniugandola a un’elevata qualità di prodotto grazie all’impiego di 1.552 moduli in silicio monocristallino (serie Premium M, 195 Watt) forniti dall’azienda tedesca partner Solar Fabrik AG, che hanno garantito l’accesso al premio incentivante previsto dal Conto Energia per l’utilizzo di prodotti fotovoltaici di provenienza europea (Made in EU).

L’edificio, della società di sviluppo immobiliare Etruria Real Estate e concesso in locazione a TNT Express Italy, è stato progettato su misura per soddisfare le richieste di lay-out interno del fruitore finale. La copertura del magazzino prevede una maglia strutturale di 17,5 x 21,9 metri con travi a basso ricalo (20 cm) che agevolano le esigenze di movimentazione dei colli riducendo il numero di pilastri e massimizzando al contempo l’altezza utile interna. Anche la veste dei pannelli di tamponamento delle facciate (finitura con graniglia in spaccato di marmo rosso Verona e bianco Carrara) è finalizzata a rispettare i colori aziendali distintivi del marchio in tutta Italia.

La sede prefabbricata per TNT, attentamente concepita da Baraclit, rappresenta dunque il prototipo delle costruzioni logistiche moderne “eco-logiche”. Edifici di medie dimensioni, a servizio di aree cittadine di provincia ben definite, che si caratterizzano per la funzionalità e la razionalità degli spazi interni, per l’alta efficienza energetica dell’involucro edilizio e per l’impiego di fonti rinnovabili. La qualità dell’architettura delle facciate esterne permette inoltre un inserimento ambientale armonioso nel territorio circostante, accentuando il carattere ‘urbano’ della struttura.

Baraclit dal 1946 è leader nel settore dei prefabbricati in cemento per l’edilizia industriale e commerciale. Con una superficie produttiva di 300.000 mq e oltre 350 dipendenti, l’azienda serve il territorio nazionale e i Paesi esteri limitrofi dallo stabilimento di Bibbiena (AR), il più grande centro di prefabbricazione italiano. Baraclit si è affermata nel panorama dell’architettura industriale lanciando sul mercato strutture rivoluzionarie per innovazione, duttilità applicativa e valore aggiunto. Tra i moltissimi tentavi di imitazione, il sistema Aliant si distingue ancora oggi per l’unicità delle sue caratteristiche costruttive, architettoniche e per l’esclusivo sistema di impermeabilizzazione. Baraclit, in 66 anni di storia, ha all’attivo 15.000 strutture realizzate, oltre 22 milioni di mq coperti con un fatturato annuo di 60 milioni di euro e 2 prestigiosi premi di architettura vinti a livello nazionale, per le sedi di Prada Shoes Factory (Montegranaro, AP) e di Maglificio Gran Sasso (Sant’Egidio alla Vibrata, TE).

b.POWER è la nuova divisione Baraclit concepita per lo studio e l’integrazione dell’energia da fonti rinnovabili nel campo dell’edilizia prefabbricata. Nasce nel 2009 con l’esperienza concreta di SolarLAB, il laboratorio solare per l’industria realizzato nella sede Baraclit di Bibbiena (AR), e oggi tra i più grandi e innovativi impianti fotovoltaici integrati a tetto in Italia. Con un portafoglio impianti di 15 megawatt di potenza e 300.000 mq di “coperture solari” in oltre 40 siti industriali sparsi su tutto il territorio nazionale, la divisione b.POWER è presto divenuta centro di ricerca d’eccellenza sull’energia solare e voce autorevole nel settore dell’Energy Building. b.POWER studia, progetta e realizza edifici prefabbricati autosufficienti, mettendo a disposizione del cliente il patrimonio unico di conoscenze e sperimentazione diretta di SolarLAB e le esclusive tecnologie costruttive di Baraclit (sistemi Aliant® e b2000®).

No Comments
Comunicati

A Farigliano nasce il nuovo “Centro dell’Efficienza Energetica” di CISIT

Cuneo: abitazioni con più di 20 anni, isolamento termico medio o scarso,

impianti di riscaldamento e di raffrescamento obsoleti

 CISIT consegnerà buoni per effettuare check-up energetici gratuiti ai partecipanti

 

Milano, ottobre 2012 – La Provincia di Cuneo, in linea con l’andamento generale della regione piemontese, mostra una situazione del patrimonio immobiliare particolarmente complessa. Secondo i dati dall’indagine interna[1] promossa e condotta da Domotecnica, l’88,6% degli edifici cuneesi è stato costruito prima del 1990 e solo il 4,6% dopo il 2000. Inoltre, il 93,2% delle abitazioni è caratterizzato da un livello di isolamento termico valutato dagli inquilini come medio o scarso e la situazione non migliora quando l’analisi si sposta sulla qualità degli impianti termoidraulici installati, con l’81,8% realizzati prima del 1990 e solo il 6,8% dopo il 2000. Solo il 7% adotta sistemi di riscaldamento più efficienti come le caldaie a condensazione.

 

Ecco perché risulta particolarmente interessante l’iniziativa di CISIT, azienda termoidraulica specialista del risparmio energetico e affiliata a Domotecnica – la prima rete in franchising indipendente per le aziende di installazione che operano nel campo dell’efficienza energetica – che inaugurerà la nuova sede del “Centro dell’Efficienza Energetica” sabato 20 ottobre a Farigliano (CN).

 

Il nuovo Centro CISIT, nell’ottica di promuovere l’efficienza energetica nel territorio, si propone come punto di riferimento per l’intera cittadinanza dove trovare consulenza e professionalità. Inoltre, durante l’evento, CISIT offrirà a tutti i partecipanti all’inaugurazione un buono per effettuare gratuitamente un check-up energetico dell’abitazione, per poter trovare da subito le soluzioni adatte per ridurre le bollette, aumentare il comfort e preservare l’ambiente.

 

Il Centro dell’Efficienza Energetica è un vero e proprio centro di formazione e informazione sulle tecnologie a risparmio energetico. All’interno un’esposizione continua delle soluzioni più innovative e tecnologicamente avanzate farà conoscere ai visitatori i sistemi che permettono di avere il massimo comfort negli ambienti, risparmio energetico e in bolletta, rispettando l’ambiente. Il Centro è un percorso altamente qualificato dedicato al benessere, all’ambiente e alle nuove tecnologie disponibili per realizzare impianti ad alto valore aggiunto. Le spiegazioni fornite in modo immediato e innovativo, veicolate attraverso appositi pannelli tecnici, realizzati in materiali ecosostenibili, proiettano il visitatore in un vero e proprio itinerario alla scoperta delle principali tematiche dell’efficienza energetica: partendo dalle peculiarità di ciascun target vengono analizzate le possibili aree di intervento e i vantaggi, economici e di confort, che si  possono apportare con l’impiego di tecnologie quali il solare termico, il fotovoltaico, la geotermia, il minieolico e la pompa di calore.

 

 

 

L’inaugurazione si terrà presso il centro CISIT in Fraz. Naviante 1/7 a Farigliano (CN) sabato 20 ottobre alle ore 11.00.

 

 

 

 


[1] L’indagine interna, non rappresentativa dell’universo nazionale, è frutto di un tour nelle piazze e nelle principali fiere di settore ed ha coinvolto le famiglie italiane sui temi dell’efficienza energetica; partendo dallo stato delle loro abitazioni è stata fatta una fotografia sullo stato di salute delle abitazioni e degli impianti di riscaldamento e di raffrescamento

 

 

No Comments
Comunicati

Le attività di Enel Green Power per l’efficienza energetica

L’attenzione per l’ambiente e il miglioramento dell’efficienza energetica rappresentano ad oggi un tema di forte interesse per la società e allo stesso tempo uno strumento fondamentale per salvaguardare ecosistemi e popolazioni dagli impatti dei cambiamenti climatici e per ridurre la dipendenza energetica di un paese dall’altro.

In questa prospettiva è di particolare importanza il ruolo del cittadino/consumatore nei suoi comportamenti e nelle sue scelte quotidiane: l’energia non consumata e quindi risparmiata – la cosiddetta “energia bianca” – è infatti la prima fonte di energia pulita.

Nell’ambito delle strategie di Enel Green Power, Enel Green Power Retail opera da anni nello sviluppo sostenibile e nella salvaguardia dell’ambiente, offrendo ai propri clienti  molteplici soluzioni tecnologiche ad alta efficienza energetica.

Ad esempio, per quanto riguarda i sistemi di illuminazione efficiente, l’offerta di Enel Green Power comprende sensori di presenza/prossimità, che permettono l’accensione automatica in presenza di oggetti in movimento nel campo di copertura, e i sensori di luminosità, che permettono di adattare il flusso luminoso della lampada in funzione delle condizioni d’illuminazione dell’ambiente circostante. L’offerta comprende inoltre le più innovative tecnologie a LED, queste ultime, permettono di ottenere valori di efficienza luminosa che, alla sorgente e in condizioni ottimali, si collocano su standard molto più elevati delle tecnologie a fluorescenza. Ciò garantisce un risparmio fino al 70% rispetto ai sistemi d’illuminazione tradizionale.

Altre  soluzioni di Enel Green Power  per l’efficienza energetica in ambito domestico sono i sistemi per la climatizzazione e per il  riscaldamento, un’apparecchiatura Stand-by killer che permette di interrompere tutti i consumi elettrici al momento dello spegnimento del televisore,un kit per la generazione autonoma di energia elettrica e sistemi per la produzione di acqua calda sanitaria.

Per quanto riguarda questi ultimi, EGP propone  lo scaldacqua a pompa di calore Nuos, l’evoluzione ecologica degli scaldacqua tradizionali. Il suo principio di funzionamento è l’inverso di quello dei frigoriferi: un fluido frigorigeno, mediante cambiamenti di stato, preleva il calore contenuto nell’aria a temperatura inferiore e lo cede all’acqua a temperatura superiore, invertendo il flusso naturale del calore. Con tale meccanismo è possibile ottenere molta più energia termica (acqua calda) rispetto all’energia elettrica necessaria al funzionamento del sistema.

Queste sono solo alcune delle soluzioni offerte da Enel Green Power per l’efficienza energetica.

Per conoscere l’intera gamma di servizi offerti visita il sito:

www.enelgreenpower.com/retail/it-IT/offerta

No Comments
Comunicati

Energia intelligente: le soluzioni di Enel Green Power

Il mercato del futuro sarà sempre più caratterizzato dalla domanda di nuovi servizi energetici, alla luce della crescente sensibilità della persone ad un uso più razionale dell’energia.

Oggi, infatti, c’è una particolare attenzione ai temi dell’efficienza energetica e dell’utilizzo delle fonti rinnovabili, in quanto rappresentano le principali leve per raggiungere gli obiettivi del risparmio energetico individuale – con conseguenti vantaggi in bolletta – e della salvaguardia dell’ambiente per uno sviluppo sostenibile.

Il Gruppo Enel è un leader mondiale sia nella produzione di energia da fonti rinnovabili sia nello sviluppo di nuove tecnologie idonee a razionalizzare l’uso dell’energia, ottimizzando la gestione dei consumi e minimizzando l’impatto ambientale.

Enel Greenpower, in particolare, offre molteplici soluzioni per la produzione autonoma di energia “verde”, strumenti per l’efficienza energetica e la gestione ottimale dei consumi, e nuovi mezzi per la mobilità elettrica.

Ad esempio il fotovoltaico, con Raggio Senza Pensieri, consente di trasformare l’energia solare in energia elettrica. Ma l’energia del sole può essere sfruttata anche per scaldare l’acqua della propria casa. Scalda Senza Pensieri è l’offerta di Enel Green Power per il solare termico che consente di trasformare l’energia solare in energia termica.

La filosofia green và ricercata anche nelle piccole cose, come la multi presa intelligente stand-by killer di Enel Green Power che quando spegni la TV, spegne automaticamente tutti i dispositivi collegati. Oppure sistemi più evoluti di domotica o via smartphone, che permettono di controllare a distanza le luci, gli elettrodomestici e i condizionatori della propria abitazione. Senza dimenticare i sistemi di illuminazione efficiente, basati su nuove tecnologie come i LED. Tra gli strumenti per l’efficienza energetica troviamo inoltre le Caldaie a condensazione, gli scaldacqua a pompa di calore e i sistemi di climatizzazione ad alta efficienza che, se integrati a un impianto fotovoltaico o solare termico, permettono di ottenere un notevole risparmio energetico.

E non bisogna dimenticare che si può vivere green anche quando ci si sposta, grazie alle biciclette elettriche a pedalata assistita e gli scooter elettrici di Enel Green Power, ecologici e privi di emissioni.

No Comments
Comunicati

Enel Energia&Domotecnica: “Gli italiani aprono le loro case all’efficienza energetica”

Presentati oggi a Torino i risultati dell’Osservatorio sull’Efficienza Energetica commissionato da Domotecnica in partnership con Enel Energia

 

Le case degli italiani hanno impianti poco efficienti, in cui le caldaie tradizionali, adottate dal 64% delle famiglie, superano nettamente le tecnologie che offrono maggiore risparmio, come quella a condensazione (18%) o le pompe di calore. Nonostante ciò, l’attenzione nei confronti dell’efficienza energetica è molto elevata: il 43% delle famiglie è disponibile a valutare ed eventualmente realizzare interventi di riqualificazione, mentre il 13%, ovvero circa 3,3 milioni di famiglie, dichiara di aver programmato, nel corso dei prossimi 12 mesi, interventi per efficientare le proprie abitazioni. Oltre a motivi economici come il risparmio in bolletta, è la fiducia nei confronti di chi eseguirà i lavori a spingere gli italiani a effettuare interventi. Per rendere più efficiente la propria casa, le famiglie preferiscono la professionalità e la familiarità degli artigiani specializzati, ovvero di installatori che siano in grado di seguirli passo passo in questo processo. Un elevato grado di fiducia è riconosciuto dalle famiglie anche alle utilities fornitrici di elettricità e gas, in particolare per la consulenza e la preventivazione dei costi.

Questi alcuni dati emersi dall’Osservatorio sull’Efficienza Energetica commissionato da Domotecnica – la prima rete in franchising indipendente per le aziende di installazione che operano nel campo dell’efficienza energetica – in partnership con Enel Energia, leader nel mercato libero dell’energia elettrica e del gas con oltre 7 milioni di clienti. L’osservatorio è stato realizzato da Ispo, l’Istituto di ricerca guidato dal professor Renato Mannheimer, con la finalità di comprendere gli orientamenti delle famiglie italiane nei confronti di questo tema e delineare i trend di sviluppo del settore1. I risultati danno una chiara fotografia del mercato residenziale dell’efficienza energetica in Italia e confermano quanto rilevato lo scorso anno dall’indagine condotta da Domotecnica sulle famiglie italiane, nella quale emergeva l’obsolescenza di edifici e impianti.
La presentazione si è tenuta oggi nel corso del 14° Congresso Nazionale Domotecnica (Torino, 14 e 15 settembre), un momento voluto per permettere a operatori, aziende e istituzioni di confrontarsi sul panorama in cui le imprese si troveranno ad operare nell’immediato futuro. Con questo approccio, Domotecnica si presenta come partner per aziende e pubblica amministrazione nel difficile compito di trovare un punto condiviso sulle politiche energetiche da intraprendere.

“Durante lo scorso Congresso avevamo annunciato l’intenzione di dar vita ad un osservatorio sull’efficienza energetica che desse una chiara fotografia del panorama di questo mercato – dichiara Luca Dal Fabbro, Presidente Domotecnica –  L’efficienza energetica rappresenta in questo momento storico una opportunità imperdibile attraverso tecnologie e prodotti oggi disponibili per la famiglia e la piccola impresa per ridurre la spesa energetica che è divenuta molto rilevante a seguito dei costi dei combustibili. Sapere che ci sono milioni di famiglie disponibili ad ascoltare consigli sull’efficienza energetica e ad effettuare interventi, rappresenta un chiaro segnale delle potenzialità del comparto, che gli installatori specialisti devono sfruttare. Soprattutto considerando che, per la loro competenza ed affidabilità, sono indicati dalle famiglie come interlocutore principale per affiancarle nel viaggio verso l’efficienza. Caratteristiche che Domotecnica, nel corso di quasi 20 anni di attività, ha saputo trasferire ai propri  affiliati”.

“L’efficienza energetica rappresenta una grande opportunità per il Paese sia in termini di sostenibilità sia di creazione di una nuova filiera industriale – commenta Simone Lo Nostro, Responsabile Marketing, Supply e Vendite Corporate di Enel Energia – e l’Osservatorio fornisce una lettura completa di ciò che i clienti si attendono da noi. I prodotti e servizi di Efficienza Energetica realizzati in collaborazione con partner
strategici entrano a pieno titolo nell’offerta di Enel Energia per fornire alle imprese e alle famiglie un servizio energetico integrato capace di massimizzare le opportunità di risparmio attraverso tecnologie moderne e soluzioni contrattuali innovative”.

Domotecnica
Domotecnica è la prima rete in franchising indipendente per le aziende di installazione che operano nel campo dell’efficienza energetica. Fondata nel 1993 a San Vendemiano (TV), Domotecnica affonda le proprie radici nell’esperienza ventennale del gruppo francese France Chauffage e ad oggi conta 1.251 aziende affiliate in tutta Italia, 70 aziende partner fornitrici di tecnologie e di servizi, 25 studi di progettazione per un totale di 9 mila operatori coinvolti. Per il 2012 si prevede che il fatturato supererà i 10 milioni di euro e il giro d’affari sarà di circa 50 milioni di euro. Mission di Domotecnica formare gli operatori perché diventino veri e propri specialisti dell’efficienza energetica, grazie ad un percorso ad hoc che ha come obiettivo finale quello di aumentare la  professionalità delle aziende affiliate, nei confronti dei propri clienti e dei propri fornitori. Con queste premesse Domotecnica si propone di diventare punto di riferimento per il settore e partner per la pubblica amministrazione nel difficile compito di delineare politiche energetiche per il prossimo futuro.
Enel Energia
Enel è la più grande azienda elettrica d’Italia e una delle principali utility quotate d’Europa. Il Gruppo oggi opera in 40 paesi del mondo, con una capacità installata netta di oltre 97.000 MW e vende elettricità e gas a circa 61 milioni di clienti. Enel Energia è la società di Enel per la fornitura di energia elettrica e gas sul mercato libero in Italia ed è leader con oltre 7 milioni di clienti. Propone prodotti e servizi integrati per le aziende e per le famiglie attraverso una rete capillare di venditori e di punti di contatto sul territorio.

 
1Nota metodologica: Sondaggio ISPO/3g Deal&Research per Domotecnica ed Enel Energia – Campione rappresentativo famiglie italiane – Estensione territoriale: nazionale  – Casi: 800 – Metodo: CATI  – Rifiuti/sostituzioni: 2.425 – Data di rilevazione: 13-15 giugno 2012 – Margine di approssimazione: 3,5% .

No Comments
Comunicati

Casa passiva: ecco i vantaggi delle pompe di calore

Rendere un edificio autonomo da un punto di vista energetico significa renderlo indipendente da enti esterni per la fornitura di gas e da eventuali aumenti di prezzo della materia prima.

 

L’utilizzo di un impianto fotovoltaico abbinato alla pompa di calore è lo strumento ideale per coniugare alto rendimento e basso consumo energetico e per ottenere l’indipendenza energetica della propria abitazione.

 

Tale soluzione è particolarmente vantaggiosa anche grazie agli incentivi legati agli interventi di risparmio ed efficienza energetica.

Le pompe di calore consentono inoltre di produrre energia termica in conformità ai migliori standard e assicurano da subito un notevole risparmio in bolletta con il parallelo abbattimento delle emissioni di CO2.

 

Ecco i principali vantaggi delle pompe di calore:

 

  • utilizzo di un unica macchina per la climatizzazione dell’edificio e la produzione di acqua calda
  • utilizzo di fonti di energia rinnovabile
  • risparmio nei costi di gestione dal 30% al 70%
  • riduzione delle emissioni inquinanti


Grazie a questa tecnologia è possibile migliorare il comfort abitativo combinando efficienza, risparmio e un’importante riduzione sull’impatto ambientale.

No Comments
Comunicati

Lean Production ed Efficienza Energetica

Innovazione di valore, benessere delle persone e riduzione degli sprechi: l’integrazione efficiente di questi tre elementi rappresenta oggi la chiave di successo delle migliori imprese.

In questo contesto il consumo energetico è un elemento strategico sia interno che esterno all’azienda, tanto da costituire un tassello fondamentale della strategie di “Lean Production”.

L’energia non è una risorsa “invisibile” e non può sfuggire ai processi di innovazione che guardano al valore profondo dei nostri prodotti o servizi.

Di questo si parlerà nel workshop conclusivo del corso per Energy manager organizzato dall’associazione Aceer Toscana in collaborazione con ENEA, CNA Toscana e FIRE – Federazione italiana per l’uso razionale dell’energia, sabato 29 giugno 2012, dalle 9 e 30 alle 14, nella sala Affreschi del Consiglio della Regione Toscana (Via Cavour 4 – Firenze).

All’evento formativo (L’EFFICIENTAMENTO ENERGETICO: NUOVE PROSPETTIVE E METODOLOGIE”) parteciperà Luciano Attolico, partner di imprese italiane e straniere per l’implementazione di progetti di “ Lean Innovation” e autore del libro “Innovazione Lean” (Edizioni Hoepli).

Interverranno anche Pier Paolo Tognocchi, consigliere Regione Toscana – Commissione Agricoltura; Andrea Cheli, Presidente Aceer (Associazione Certificatori Energetici e Energy Managers Regionali) Toscana; Sergio Camillucci, Responsabile Formazione Energy Managers di ENEA e Maurizio Barsottini, Presidente CNA Installazione e Impianti Toscana.

Segreteria organizzativa: Associazione AttuttAmbiente; tel. 050-8055115; e-mail: [email protected]

Iscrizioni: http://www.innovazionelean.it/evento_firenze.php

No Comments
Comunicati

Enel Green Power lancia lo scaldacqua a Pompa di calore Nuos di Ariston

Ariston Thermo Group

Scaldacqua a pompa di calore Nuos

Scopri gli innovativi scaldacqua a pompa di calore Nuos, prodotti da Ariston Thermo Group: rappresentano l’evoluzione ecologica degli scaldacqua tradizionali e ti fanno risparmiare fino al 70%

Da oggi è possibile produrre acqua calda sanitaria utilizzando un sistema efficiente e rispettoso dell’ambiente.

Gli innovativi scaldacqua a pompa di calore Nuos, prodotti dall’Ariston Thermo Group S.p.a., rappresentano l’evoluzione ecologica degli scaldacqua tradizionali.

 

Risparmio energetico – Fino al 70% grazie all’innovativo sistema a pompa di calore

Risparmio economico – Fino a 270 euro di risparmio annuo sulla bolletta dell’elettricità

Minimo impatto ambientale – L’uso di pompe di calore favorisce la riduzione di gas serra

Garanzia e assistenza – Estendibili fino a 5 anni gratuitamente

 

Il principio di funzionamento sfrutta il calore dell’aria come fonte rinnovabile, creando tanti litri d’acqua calda con pochissima energia. Una resistenza elettrica integrativa entra in funzione quando la richiesta di acqua calda è elevata oppure ogni qualvolta si avrà la necessità di scaldare l’acqua nel minor tempo possibile.

Gli scaldacqua a pompa di calore Nuos sono la soluzione ideale sia per nuove installazioni che per la sostituzione dei vecchi scaldabagni elettrici o a gas.

La soluzione definitiva al consumo energetico

Per maggiori informazioni
Vai su: http://www.enelgreenpower.com

Seguici anche su Facebook:
https://www.facebook.com/FuturoRinnovabile

No Comments
Comunicati

MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT: 325.000 MQ DI BUSINESS

Oltre 155.000  visitatori professionali registrati nei quattro giorni di manifestazione con un +4% dall’estero. In pole position Brasile, Turchia e Polonia.

 Milano, 30 marzo 2012 – MCE – Mostra Convegno Expocomfort si conferma leader mondiale nei campi dell’impiantistica civile e industriale, della climatizzazione e delle energie rinnovabili. L’edizione 2012, tenutasi a fieramilano dal 27 al 30 marzo, ha registrato oltre 155.000 operatori profilati, un aumento del 4% delle presenze dall’estero in particolare dalla Germania, Francia, Regno Unito, Polonia, Israele, Libano, Turchia, Marocco e Brasile.

La  presenza degli operatori stranieri ha confermato la vocazione internazionale della manifestazione che ha attirato molti professionisti, interessati alle tecnologie di ultima generazione, di cui MCE, è indiscutibile vetrina.

 

Oltre 2.100 gli espositori presenti, di cui più di 900 provenienti da 58 paesi, con un incremento delle presenze, in particolare, da Turchia, Polonia, Europa dell’Est. Numerosa, come sempre, la presenza delle aziende dai paesi “tradizionali” come Francia, Germania, Austria e Inghilterra.

 

Una panoramica completa delle ultime novità di mercato, che valorizzano l’innovazione tecnologica mettendola al servizio dell’efficienza operativa e del risparmio energetico. Un livello di eccellenza particolarmente apprezzato dai visitatori, che hanno animato i padiglioni di fieramilano (l’esposizione ha coperto una superficie di 325.000 mq) a caccia non solo di nuovi prodotti. Il successo di MCE deriva dalla capacità di coniugare l’offerta espositiva, altamente qualitativa, con quella formativa; infatti i convegni, gli eventi e le iniziative sono stati particolarmente apprezzati dal pubblico professionale che ha potuto ottimizzare la propria visita aggiungendo al business un’opportunità di crescita e aggiornamento.

 

“Il dato più interessante riguarda il ruolo svolto da MCE”, spiega Massimiliano Pierini, Business Unit Director Reed Exhibitions Italia, “che è percepito da espositori e visitatori come un appuntamento capace non solo di fare incontrare la domanda e l’offerta, ma anche di creare una riflessione culturale, favorendo la contaminazione di competenze e saperi.

I risultati che abbiamo raggiunto in questa edizione sono ancor più premianti tenendo conto che abbiamo scelto di presentarci al mercato su quattro giorni anziché cinque, venendo incontro alle esigenze delle nostre aziende”.

 

“Anche quest’anno a Mostra Convegno Expocomfort le aziende italiane hanno reso tangibile l’evidenza che il settore idrotermosanitario è oltremodo attivo, innovativo e capace di competere a livello internazionale – dichiara Sandro Bonomi, Presidente ANIMA. “Siamo molto felici di constatare quanto le nostre imprese credono nell’Italia e nella nostra capacità produttiva e i numeri di MCE rappresentano un’ulteriore spinta a puntare ancora di più nel nostro settore”.

 

 

“Si intravede finalmente qualche concreto elemento positivo che può essere esteso all’intero contesto europeo, nel quale attualmente Germania e Repubblica Ceca interpretano il ruolo di autentiche “locomotive” del Settore ITS – dichiara Mauro Odorisio, Presidente di ANGAISA  e neo-eletto Presidente della FEST. “Nuovi segnali di fiducia che la stessa Mostra Convegno Expocomfort ha amplificato, facendo registrare un numero davvero significativo di aziende e visitatori, che hanno potuto avvalersi delle moltissime opportunità che la manifestazione offre a tutti gli operatori del settore. Mostra Convegno Expocomfort ci ha proposto una nuova ventata di ottimismo e di dinamismo, di “voglia di ripresa”, di fiducia nelle qualità imprenditoriali del sistema nel suo complesso e nell’esistenza di effettive e concrete prospettive di crescita”.

 

“Zero Energy 2020: verso l’integrazione” è stato il leit motiv che ha caratterizzato questa edizione di MCE, che ha messo in luce  ben 27 macro-settori produttivi di eccellenza, che spaziano dal condizionamento alla refrigerazione, dal riscaldamento all’attrezzeria e componentistica, dalla tecnica sanitaria alla rubinetteria e al mondo bagno, dal solare termico alla cogenerazione, dalle biomasse al fotovoltaico. La sensazione diffusa è stata di un grande dinamismo all’interno del mercato, che crea le condizioni per intercettare la crescita internazionale.

 

L’organizzazione è già al lavoro per la prossima edizione che si terrà dal 18 al 21 marzo 2014 sempre a fieramilano.

 

 

MCE – Mostra Convegno Expocomfort

Mostra Convegno Expocomfort è la manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell’impiantistica civile e industriale: riscaldamento, condizionamento dell’aria, refrigerazione, componentistica, valvolame, tecnica sanitaria, ambiente bagno, trattamento dell’acqua, attrezzeria, energie rinnovabili e servizi. Mostra Convegno Expocomfort è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell’organizzazione di fiere, saloni specializzati e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 39 Paesi raggruppando più di 6 milioni di buyers. Reed Exhibitions conta 33 sedi in tutto il mondo a disposizione di 44 settori industriali e una rete di uffici e promotori che si estende in tutto il mondo. Ideata nel 1960 come prima mostra specializzata in Italia, MCE è da 50 anni leader di settore grazie alle comprovate capacità di seguire l’evoluzione dei mercati di riferimento creando momenti di incontro, confronto e dibattito tecnico, culturale e politico.

 

Ufficio Stampa: Flaminia Parrini, Reed Exhibitions Italia, tel.+39 02/43517038: [email protected]

 

No Comments
Comunicati

PERCORSO EFFICIENZA & INNOVAZIONE 2012: LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL MERCATO

Grande successo per Percorso Efficienza & Innovazione 2012: la selezione è ancora in corso ma già a oggi sono stati ammessi 100 prodotti di 64 aziende, consultabili online su www.mcexpocomfort.it.

Milano – 13 febbraio 2012 – Continua alacremente il lavoro di selezione del Comitato Scientifico Next Energy presieduto dal Politecnico di Milano Dipartimento Best – che da alcuni mesi sta procedendo alla valutazione dei tantissimi prodotti e soluzioni di eccellenza in materia di valorizzazione energetica che le aziende espositrici di MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT – manifestazione leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili in calendario dal 27 al 30 marzo 2012 in Fiera Milano – hanno presentato per partecipare a “Percorso Efficienza & Innovazione 2012”.

L’obiettivo di “Percorso Efficienza & Innovazione 2012” è di mettere in evidenza prodotti e sistemi che rappresentano la “punta di diamante” della ricerca in materia di valorizzazione energetica di un edificio, dove le tecnologie impiantistiche giocano un ruolo sempre più importante per arrivare a costruire edifici “Zero Energy”, in grado di essere completamente autosufficienti sia per quanto riguarda la climatizzazione estiva che il riscaldamento invernale. Le scelte progettuali sono, infatti, una delle componenti principali per raggiungere questo importante obiettivo.

Sono 100 i prodotti di 64 aziende espositrici quelli che a oggi sono stati ammessi a “Percorso Efficienza & Innovazione 2012”, in grado di offrire una panoramica su quanto tecnologicamente più avanzato, è presente sul mercato arrivando a coprire tutti i comparti di MCE 2012: CALDO, FREDDO, ACQUA e ENERGIE RINNOVABILI. MCE rappresenta, infatti, per le oltre 2000 aziende espositrici iscritte ad oggi, una vetrina esclusiva per mostrare le tecnologie per l’efficienza energetica più performanti che avranno un ruolo sempre più importante nel mix energetico necessario a raggiungere l’obiettivo europeo 20.20.20. Proprio “Zero Energy 2002: verso l’integrazione” è il fil rouge di MCE 2012 dal punto di vista espositivo, da quello congressuale e da quello delle iniziative, per aiutare tutta la filiera del settore a conoscere le dinamiche, le tecnologie, le normative per uno sviluppo futuro che non può più prescindere dal coniugare crescita economica e uso efficiente delle risorse disponibili.

“L’elevato numero di prodotti inviati, tanto che la selezione è ancora in corso, è un risultato importante – dichiara Massimiliano Pierini, Business Unit Director Reed Exhibitions Italia – e rappresenta una conferma dell’impegno e l’investimento che le nostre aziende espositrici dedicano alla ricerca e innovazione”. “Fra l’altro, uno dei punti di forza dell’iniziativa – che già nel 2010 aveva avuto ampio successo – è la possibilità di consultare, direttamente online (www.mcexpocomfort.it), i prodotti del “Percorso Efficienza e Innovazione 2012” che poi sarà possibile vedere dal vero durante i quattro giorni di MCE”.

“Percorso Efficienza & Innovazione 2012” sarà, infatti, durante MCE un “sentiero” di visita privilegiato che – grazie ad una speciale segnaletica – guiderà gli operatori professionali nella ricerca di quanto più innovativo propone il mercato per la realizzazione di progetti ad alta valorizzazione energetica. In più, “Percorso Efficienza & Innovazione 2012” andrà a sfociare nella mostra “Verso la Classe A 2012” dove sarà possibile toccare con mano una “rosa” di eccellenze dei prodotti selezionati per “Percorso Efficienza & Innovazione” che quest’anno, più che mai, dimostrerà come le tecnologie impiantistiche disponibili siano effettivamente in grado di risolvere i problemi energetici dell’abitare a zero emissioni.

“Verso la Classe A 2012” offrirà l’opportunità unica di una simulazione “live” per progettisti, architetti, installatori e tutte quelle figure professionali che vogliono provare a confrontarsi con la progettazione a basso impatto ambientale. Novità di “Verso la Classe A 2012”, sarà l’aula workshop, dove le aziende espositrici organizzeranno delle presentazioni ad hoc sui prodotti selezionati, offrendo così in diretta agli operatori dettagli e approfondimenti.

Tutti gli aggiornamenti su “Percorso Efficienza & Innovazione 2012”e sul programma della manifestazioni saranno consultabili in tempo reale su: www.mcexpocomfort.it.

Per informazioni Ufficio Stampa: Flaminia Parrini Press Office Manager Reed Exhibitions Italia, tel.+39 02/43517038 e-mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

La società di servizi energetici Tecno s.r.l. incrementa i servizi per l’ottenimento di certificati bianchi (Titoli di efficienza energetica)

Tecno s.r.l., società di servizi energetici accreditata presso l’Autorità dell’Energia Elettrica e il Gas, è specializzata nei servizi di consulenza per l’ottenimento dei certificati bianchi, detti anche Titoli di Efficienza Energetica.

L’incremento degli obiettivi di efficienza energetica stabiliti dal governo italiano e dalle direttive europee che puntano al raggiungimento dei parametri stabiliti nel protocollo di Kyoto, hanno fortemente sensibilizzato la coscienza di cittadini ed aziende che sempre più numerosi si rivolgono alle ESCO (Energy Service Company) per attivare le procedure encessarie volte all’ottenimento dei Titoli di Efficienza Energetica.

Nello specifico i Certificati Bianchi sono degli attestati, emessi dal GME (Gestore del Mercato Elettrico, conferiti ad aziende e privati che abbiano realizzato interventi di efficienza energetica.

I Titoli di Efficienza Energetica sono poi rivendibili a quelle aziende che, con impianti inquinanti, sforano i limiti di emissioni di CO2. In questo modo le emissioni inquinanti vengono bilanciate all’interno di un sistema che offre risparmio a chi si dimostra più virtuoso.

All’interno di questo sistema, Tecno s.r.l., in qualità di società di servizi energetici, è abilitata a fornire la certificazione adeguata e a seguire tutto l’iter burocratico fino all’ottenimento dei certificati bianchi (TEE). Tra gli altri servizi di consulenza energetica svolti da Tecno anche l’esenzione sulle accise carburanti utilizzati ai fini produttivi, servizi di defiscalizzazione gasolio, fornitura del data fuel tracer, certificati verdi e certificati neri.

No Comments
Comunicati

Officinae Verdi: Le imprese italiane credono ed investono nella Green Tech

Secondo le stime di Officinae Verdi un semplice aumento del 5% dell’efficienza energetica può incrementare i ricavi aziendali del 4%. Un’impresa su tre ci crede e investe in tecnologie verdi.

Un terzo delle imprese italiane crede ed investe nella Green Tech. Sono sempre più numerose anche le PMI che investono in soluzioni di risparmio energetico, per ottimizzare i loro costi della bolletta, a vantaggio dell’economia aziendale: in base all’Indice di Green Economy elaborato da Fondazione Impresa, nel 2010-2011 il 33 per cento delle PMI ha adottato tecnologie verdi. Lo rivela Officinae Verdi, Energy-Environment Service Company partecipata da Unicredit e Wwf.
Eppure l’Italia, e in particolare il tessuto delle imprese sembrano restii ai cambiamenti e alle innovazioni, però, questo dato dichiarato da Fondazione Impresa fa ben sperare. Nel 2010-2011 infatti un terzo delle PMI italiane ha adottato tecnologie verdi, ovvero un pacchetto di soluzioni, in grado di ottimizzare i costi della bolletta tramite soluzioni di risparmio energetico.

Quindi un’impresa su tre è in linea con il pensiero manifestato dal 90 per cento degli italiani, in occasione di un sondaggio dell’Istituto Makno, che vede nelle fonti rinnovabili la soluzione giusta per ottenere un proficuo risparmio energetico.
Le imprese italiane hanno ancora molta strada da percorrere, per contrastare tutti gli sprechi e per cercare di limitare anche gli elevati costi energetici legati alle loro attività. Anche un semplice aumento del 5 per cento dell’efficienza energetica aziendale, potrebbe arrivare ad incrementare i ricavi aziendali di un 4 per cento. Questa è la stima di Officinae Verdi, che ha appena lanciato “EK0 Energy Kit“, un nuovo modello di energia distribuita in fase sperimentale (per ora limitato alle regioni Abruzzo, Lazio e Sardegna), grazie al quale anche PMI potranno produrre energia verde autonomamente e risparmiare sulle bollette dal 30 all’80 per cento dei costi di luce e gas.

Fonte: Risparmio di Energia

No Comments
Comunicati

Un premio a sei progetti che insegnano l’efficienza energetica e Abb menziona Terna, Flavio Cattaneo, per interconnessione con Sardegna (Sapei)

Una menzione speciale è stata assegnata a Terna, AD Flavio Cattaneo, per il progetto Sapei, l’interconnessione elettrica tra la Sardegna e il continente. I premi, attribuiti sulla base di parametri che hanno misurato e valutato, oltre ai risparmi energetici, la riduzione delle emissioni di CO2 e i tempi di ritorno degli investimenti.

Si può intervenire su un edificio praticamente nuovo, una scuola piccola e già pensata per il contenimento dei consumi, oppure su un grande impianto per la produzione dell’acciaio. Il risultato, anche se diverso dal punto di vista quantitativo, è lo stesso: aumentare l’efficienza energetica è sempre possibile ed è un investimento che si ripaga in pochissimo tempo, molto spesso battendo i conti fatti nei preventivi.
Un risultato importante in un mondo sempre più affamato di energia e sempre più a corto delle risorse tradizionali come il petrolio, sempre più popolato, sempre più inquinato e minacciato dal cambiamento climatico, ma anche messo in difficoltà dalle crisi economiche che rischiano di ridurre il nostro tenore di vita mentre il costo delle risorse, come quelle energetiche, cresce.
Quello della scuola e quello dell’acciaieria sono stati due dei progetti premiati dagli Energy Efficency Award 2011 assegnati dalla Abb alle realtà che hanno realizzato con la sua collaborazione i migliori interventi di contenimento energetico: sei progetti, tutti diversi tra loro, scelti tra quasi quaranta candidature. In più, una menzione speciale è andata alla super linea elettrica posata tra la penisola e la Sardegna da Terna, capace di 1000 megawatt di potenza, che sostituisce il passaggio di corrente alternata con corrente continua.
E sono state annunciate due borse di studio finanziate da Abb per i laureati del corso di laurea in Ingegneria ambientale del Politecnico di Milano. Il tema dell’efficienza energetica sta acquistando sempre più rilievo e visibilità, per fortuna, un po’ a tutti i livelli.
Il corso di laurea del Politecnico, per esempio, è arrivato in pochi anni a dover fissare il numero chiuso per gli ingressi a 400 ragazzi. E chi ha ricevuto il premio Abb ha avuto la possibilità di raccontare la propria esperienza a molti altri operatori radunati per celebrare la terza edizione dell’evento, l’occasione «per dare visibilità ad esperienze concrete di successo», come ha detto Barbara Frei, country manager di Abb per l’Italia, in cui si è parlato di come finanziare questi interventi e della certificazione, degli scenari mondiali e delle nuove tecnologie.
Il dato generale degli Award presentato da Flavio Beretta, coordinatore del Team efficienza energetica della multinazionale, è quasi impressionante: in totale, i 36 interventi che si sono candidati per i premi hanno prodotto un risparmio di 4 milioni di euro e di 30.000 tonnellate di CO2 nell’atmosfera. In più, la presenza di ben due realtà pubbliche, una scuola e una Ausl, testimonia come l’efficienza energetica stia facendo breccia, o almeno si spera, a tutti i livelli.
È quella che viene ormai definita la “cultura dell’efficienza energetica”. Significa che non si punta solo a risparmiare soldi, anche se il vantaggio economico c’è sempre, ma si decide che questo è un tema strategico che deve entrare in tutte le scelte. Sembra quasi scontato, non lo è. L’energia, come ha ricordato nel suo intervento Marco Taisch, docente di Sistemi di produzione avanzati al Politecnico di Milano, non è ancora considerata nella luce giusta nella maggior parte delle aziende.
Si sceglie magari di sostituire macchine che consumano di più con altre che consumano meno, o di realizzare sistemi che abbattano gli sprechi e questo è certo un grosso passo avanti. Però poi magari non si pensa (perché non lo si sa) che una macchina che resta ferma tra la lavorazione di un pezzo e l’altro può consumare anche il 70% di quando è in azione. «L’efficienza è fatta di miriadi di soluzioni differenti, a volte difficili da misurare.
E quindi anche più difficili da incentivare e finanziare», spiega Dario Di Santo, direttore di Fire , la Federazione Italiana per l’uso razionale dell’energia. «E comunque se si valuta solo l’aspetto economico, si compie una sottovalutazione dell’impatto degli interventi», aggiunge Taisch. Ma gli energy manager nelle imprese faticano ancora a uscire dall’ombra ea conquistare un vero ruolo. Però per le imprese il futuro o è sostenibile o non ci sarà, sostiene l’ingegner Gilberto Callera, cinquant’anni di lavoro a stretto contatto con questo tema, passando dalle industrie petrolifere fino alla guida del World energy council per l’Italia e membro della giuria degli Award di Abb.

Fonte: Il Sole 24ORE

No Comments
Comunicati

Defiscalizzazione del gasolio. Ecco i vantaggi di affidarsi a Tecno srl, Energy service company

In momenti di crisi come questo, abattere i costi della produttività è fondamentale per cercare di recuperare risorse da reinvestire.

La società di servizi energetici Tecno srl , premiata da confindustria con il Premio Innovazione 2011 e accreditata presso l’AEEG, rivolge i suoi servizi di consulenza e interventi di efficienza energetica a quelle aziende che utilizzano carburanti ai fini produttivi.

Con Tecno srl è possibile infatti risparmiare fino al 70% dell’accisa sul gasolio, recuperando risorse importanti che possono essere un incentivo ad incrementare la produttività.

Tecno srl in qualità di Esco (Energy service company) si occupa di fornire una consulenza personalizzata e di studiare la fattibilità tecnico-economica delle agevolazioni. Alle valutazioni iniziali segue la fase di redazione, compilazione e presentazione delle domande. Tutto è a carico della Esco ed ha un costo iniziale zero. Il compenso dovuto alla società di servizi energetici viene infatti corrisposto soltanto ad agevolazione ottenuta.

Tanti i vantaggi di affidarsi alla professionalità della ESCo Tecno srl. Risparmio garantito, abbattimento dei costi produttivi, salvaguardia del pianeta grazie agli interventi di efficienza energetica e ultimo, ma primo per importanza, i costi iniziali sono pari a zero e quelli finali vanno a coprire le somme risparmiate non gravando assolutamente sui bilanci aziendali.

I servizi di defiscalizzazione Gasolio, che permettono di ottenere il rimborso del 70% sull’accisa del gasolio, sono rivolti ad aziende operanti nei settori portuale, edile, estrattivo, minerario, manifatturiero, etc.

La riduzione dell’accisa sul carburante è applicabile sulla maggior parte dei mezzi della flotta aziendale escavatori, dumper, pale meccaniche, sollevatori, reach stacker, gru portuali, carrelli elevatori, caricatori, battipista, gatti delle nevi, rulli compressori, perforatrici, motocompressori, mulini, frantoi, frese, cesoie, presse,vagli, draghe, idrofrese.

No Comments