Senza categoria

Il piano di marketing per il tuo hotel

Peter Drucker  come vedi nel sottotitolo del mio blog è considerato nel mondo l’ultimo guru del marketing.
Lui ha detto:” Il Marketing e l’innovazione producono risultati, tutto il resto sono costi”. Lavorare in un hotel non vuol dire solo prenotare le camere, rispondere al telefono, fare le pulizie. E’ indispensabili che tu stabilisca un chiaro e profondo piano di marketing per distinguere il tuo hotel dagli hotel dei tuoi concorrenti che ci sono nella tua zona.
La concorrenza tra hotel è molto dura, tra l’altro i concorrenti più agguerriti sono anche i più vicini a te.
Devi allora fare in modo che il tuo albergo si distingua come un faro nella notte nei confronti degli altri tuoi concorrenti.
Passo Uno – Scrivi le quattro P del marketing affinché tu abbia un riferimento.Esse sono: prezzo, promozione, prodotto e luogo dove si trova l’hotel. Questo ti aiuterà a capire che il marketing del tuo hotel non è solo decidere quale azione fare.
Passo due – Discuti con i tuoi collaboratori  eventuali modifiche e ristrutturazioni di cui hai bisogno affinché il tuo hotel possa essere più attraente per i diversi segmenti di mercato che andrai a definire.
L’hotel è il tuo prodotto. 😉   Quali sono i miglioramenti che puoi fare  per catturare l’interesse dei tuoi clienti tipo? Per esempio, potrebbe essere che hai bisogno di installare un servizio Wi-Fi gratuito se il tipo di cliente principale è un viaggiatore d’affari.
Discutere i punti di forza e di debolezza del vostro hotel e come possono essere apportati miglioramenti ..
Passo tre – Determina il prezzo medio per notte che addebiterai al tuo ospite e scrivi questo nel tuo piano di marketing. Sarebbe opportuno che tu creassi una gamma di prezzi da applicare  in tutti i segmenti di mercato.
Passo quattro – Metti in chiaro l’obiettivo per il tuo hotel e raccogli i dati del tuo stato attuale. Ad esempio: “Se il tuo obiettivo è quello di raggiungere un tasso di occupazione minimo dell’80% nei periodi di alta stagione, e il 60% nel periodo di bassa stagione. Attualmente questi due dati si riflettono rispettivamente del 40%  e del 20%.”
Passo cinque – Identificare la tipologia dei tuoi clienti. Hai clienti che sono di tipo commerciale o hai famiglie famiglie con bambini che vengono per le vacanze? È un misto di tutti e due i tipi? Fai una analisi dettagliata della tematica del tuo hotel per decidere chi più facilmente ha probabilità di prenotare le tue camere.
Esempio:Se ci si trova vicino a una stazione sciistica, i tuoi clienti probabilmente staranno cercando avventura, e saranno amanti degli sport all’aria aperta e scieranno.
Passo sei – Decidi  su un messaggio di marketing per raggiungere ogni tuo tipo di cliente che hai definito nel passo precedente. Ad esempio, “Un albergo confortevole per i viaggiatori di tipo commerciale” oppure “Un ultra-lusso per gli amanti delle fughe di fine settimana.”
Passo sette – Discuti con i tuoi collaboratori eventuali modifiche e ristrutturazioni che potresti avere bisogno per rendere il tuo hotel più attraente per le tipologie di clienti che hai identificato. L’hotel è il tuo prodotto. Quali sono i miglioramenti che puoi fare  per catturare l’interesse dei tuoi clienti tipo?
Per esempio, potrebbe essere che hai bisogno di installare un servizio Wi-Fi gratuito se il cliente principale è un viaggiatore d’affari di tipo commerciale. Discuti e definisci quali sono i punti di forza e di debolezza del tuo hotel e come si possono portare dei miglioramenti .
Passo otto – Decidi una strategia globale al fine di raggiungere ognuno dei segmenti di marketing che hai identifica prima. Cosa leggono quelle persone? Quali siti web visitano on-line? Che frequenza di spostamento hanno, ossia quanto spesso si muovono?
Solitamente cercano un hotel fino a quando ne hanno trovato uno a buon prezzo, o semplicemente prenotano  il primo hotel che dalle foto del sito gli sembra buono? Telefonano in hotel per prenotare oppure prenotano on-line?
Passo nove – Fai un elenco di tutte le attività che comprendono la pubblicità e tutte le idee promozionali che si metteranno in atto per raggiungere i clienti in ogni segmento di mercato che è stato identificato. Queste idee e mezzi devono essere ben definiti in tutti i programmi di azione che verranno eseguiti per il raggiungimento del cliente.
Ad esempio, “assumere un web designer a sviluppare un nuovo sito web”, “sollecitare  i commenti degli ospiti”.
Passo dieci – Fai un elenco di tutti i budget di marketing che porterai avanti con questo piano. Elenca ogni costo a fianco ad ogni fase d’azione nel passaggio precedente per definire se il denaro ti basterà per tutte le operazioni. Stima i costi di ristrutturazione e altri costi che hai deciso nel passo numero sei.
Stabilisci un programma di previsione per difenderti dalla concorrenza. Per esempio, se la concorrenza imita le tue strategie, discuti e anticipa di come modificherai il piano per mantenere un vantaggio.
Passo undici – Rivedi il piano di marketing ogni anno o due per mantenere le tue idee aggiornate con i tempi e tieni conto delle variazioni del mercato.

Giuseppe Lunardi

No Comments Found

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma