Comunicati

GIOVANI IN PARETE AD ARCO (TN): CAMPIONATO ITALIANO CLIMBING “UNDER”

Dal 25 al 27 maggio si assegnano i titoli italiani 2012 per Under 20, 18 e 16

Giovani in gara nelle discipline Speed, Lead e Boulder

Arco sempre più capitale del climbing con eventi fino a settembre

Organizza la FASI con la collaborazione di SSD Arrampicata Sportiva Arco e ASD Arco Climbing

 

 

Arco salta in parete con il Campionato Italiano Giovanile 2012. Da venerdì 25 a domenica 27 maggio il Climbing Stadium della cittadina dell’Alto Garda trentino alzerà il sipario su un nuovo evento di massima portata, e protagonisti in gara saranno le giovani leve dell’arrampicata sportiva nazionale.

Nel tempio italiano del climbing, là dove meno di dodici mesi fa sono andati in scena i Campionati del Mondo IFSC, ragazzi e ragazze nelle categorie Under 20, Under 18 e Under 16 si contenderanno i titoli tricolori nelle specialità Speed, Lead e Boulder, ed Arco è pronta ad accoglierli a braccia aperte.

La prima giornata sarà dedicata ai velocisti, con le qualifiche lungo la parete verticale speed di 15 metri a partire dalle 15.30 e le categorie a scalare dai più giovani fino agli Under 20. Durante la mattinata di sabato 26 maggio gli aspiranti al tricolore 2012 attaccheranno le due vie di qualifica Lead e alle 18.00 sarà tempo di finali per tutte le categorie. Gli specialisti dei massi saranno infine ai blocchi domenica 27 maggio con le fasi eliminatorie dalle 9.00 (a raduno con conteggio di top, zone e tentativi) e le finali Boulder di ogni categoria dalle 15.00. Dopo ogni competizione finale ci sarà la premiazione di specialità, mentre la consegna dei premi di combinata avverrà domenica dopo la prova boulder.

I campioni italiani in carica sono gli altoatesini Manuel Schneider e Andrea Ebner (U16), Alex Walpoth (U18) e Andrea Prünster (U20), la veneziana Ida Forieri Schwenk (U18) e il piemontese Stefano Ghisolfi (U20), presente con la maglia azzurra ai Mondiali 2011 proprio ad Arco. Tranne Ghisolfi e Prünster, entrambi classe 1993 e quindi all’ultimo anno di Under 20, tutti gli altri campioni italiani in carica sono passati alla categoria superiore. Si preannunciano quindi nuove sfide che, indipendentemente dai risultati finali, appassioneranno tutti i presenti dall’inizio alla fine.

Quella di quest’anno sarà la 22.a edizione dei Campionati Nazionali Giovanili che, a detta della FASI, il massimo organismo italiano per quanto riguarda l’arrampicata sportiva, rappresentano l’espressione più elevata di questo sport in ambito giovanile dove i migliori talenti italiani possono confrontarsi a viso aperto creando situazioni di visibilità e diffusione della disciplina sul territorio. La tre giorni di fine maggio è per Arco una vetrina turistica importante e non si rivolge solamente agli addetti ai lavori, ma anche a famiglie, amici ed accompagnatori dei concorrenti (ad oggi sono circa 200 i pre-iscritti da tutta la penisola, con il termine di registrazione fissato al 21 maggio), oltre che a semplici appassionati di sport outdoor, che ad Arco trovano l’habitat ideale per ogni attività legata al pianeta climbing.

Dopo l’evento iridato del 2011, Arco e il suo tempio del climbing si preparano ad una stagione densa di appuntamenti di spessore, con gli imminenti Campionati Italiani Giovanili, seguiti dai Nazionali Under 14, Under 12 e Under 10 nei giorni 1, 2 e 3 giugno. Tra la fine di agosto e i primi di settembre, poi, toccherà al rinnovato Rock Master Festival portare in Italia e in Trentino gli assi dell’arrampicata sportiva mondiale – Rock Master e una tappa di Coppa del Mondo Speed nel primo week-end di settembre – anticipati da Rock Junior per climbers in erba e Rock Legends con gli “oscar dell’arrampicata”.

Il Campionato Italiano Giovanile Under 20, Under 18 e Under 16 è organizzato dal settore giovanile della FASI con la collaborazione della SSD Arrampicata Sportiva Arco e dell’ASD Arco Climbing.

Info: www.rockmasterfestival.com

No Comments Found

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma