Archives

Comunicati

Aperta la stagione dei concerti alla “Loggia”, il più grande locale d’Italia in stile steampunk

"Loggia" il più ampio locale in Italia in stile Steampunk


Superati i festeggiamenti inaugurali delle ultime settimane e le prime performance live, è tempo per la “Loggia” di ufficializzare la fitta programmazione della stagione estiva.

Ogni weekend, fino al 26 settembre, il locale più grande d’Italia in stile steampunk (dove le atmosfere futuristiche contenute nei libri di Arthur Conan Doyle e Jules Verne prendono vita) ospita concerti quale forma di intrattenimento e svago per i suoi avventori. I molteplici appuntamenti, accumunati tra loro dal genere rock, vedranno tribute band e gruppi esibirsi dal vivo (a partire dalle ore 20.30), ad esempio, sulle sonorità “nostrane” di Vasco Rossi e Luciano Ligabue o su quelle internazionali di Queen, U2 ed AC/DC.




Nel dettaglio il calendario prevede: 28 agosto “Blue Buskers” (rock, blues, pop e soul), 29 agosto “Puntoit” (i top successi della musica italiana), 4 settembre “Liga Channel” (tributo a Luciano Ligabue + rock band), 5 settembre “Guido Piazzi” (tributo a Vasco Rossi), 11 settembre “Rock Routs” (rock cover), 12 settembre “Great Queen Rats” (tributo ai Queen), 18 settembre “U2 Rejoice” (Tributo agli U2), 19 settembre “Sin/City” (Tributo AC/DC), 25 settembre “Orygamj” (rock cover), 26 settembre “Muchanga” (rock cover).

«Gli eventi inseriti in calendario incarnano in un certo senso la voglia di divertirsi e di ritornare alla normalità, seppur con le dovute precauzioni e il rispetto puntuale delle regole e del distanziamento sociale – spiega il titolare Alessandro Fico -. L’apertura della “Loggia”, risalente al 7 agosto – aggiunge -, si realizza in un momento storico particolare e racchiude il mio contributo da imprenditore per il rilancio dell’economia locale».

Durante il lockdown Alessandro Fico, già fondatore del tour operator Club Magellano e organizzatore di sagre ed eventi di grande richiamo, ha visto le sue attività bloccarsi totalmente. Non si è però perso d’animo e, nell’attesa che tutto torni a regime, si è lanciato a capofitto nell’apertura di questo nuovo curioso locale.




La “Loggia” è un ristorante, pub, birreria molto caratteristico, con le ambientazioni più famose della Londra vittoriana di fine ‘800 inizio ‘900, in cui si può ascoltare musica, pranzare e cenare con tagli di carne pregiati, trascorrere il tempo con gli amici davanti a una pinta di birra artigianale o cocktail ricercati. Per chi preferisse rimanere a casa, è previsto un servizio con consegna a domicilio.

 

Per informazioni e prenotazioni: 392 596 69 26

Per approfondimenti: www.laloggia.net

 

No Comments
Comunicati Eventi

Il rock graffiante di Bruce Springsteen in una due giorni per spiriti liberi e inguaribili sognatori con la lettura intensa di scrittori, critici e artisti cresciuti nel mito del Boss…

«Avevo quattro assi nella manica: la gioventù, quasi 10 anni di dura gavetta sui palchi dei bar, un valido gruppo di musicisti locali ben sintonizzati con il mio stile e una storia da raccontare». L’anima di Bruce Springsteen è tutta qui, nelle parole schiette con cui apre l’autobiografia «Born to Run». Ci sono: il santo graal della musica rock, l’America molto poco «land of hope and dreams» e la promessa di emozioni che il cantautore di Freehold fa fin dalle prime note di ogni sua canzone.

Un mondo che risuonerà a Bergamo, sabato 31 agosto e domenica 1°settembre, con la terza edizione del festival organizzato dal gruppo “NOI & Bruce Springsteen – The ties that bind”, dedicato quest’anno a «Da Greetings a The River. Il viaggio verso la redenzione, 1973 – 1980». Redenzione intesa come riscatto, liberazione, salvezza, prendendo spunto proprio dalla visione springsteeniana del rock. Una visione che sarà analizzata a raccontata dai tanti esperti che parteciperanno alla kermesse: il giornalista Paolo Vites, lo storico e critico musicale Alessandro Portelli, la conduttrice radiofonica e direttrice di Hitmania Magazine, Patrizia De Rossi, il conduttore Carlo Massarini e il Dj Massimo Cotto, entrambi della famiglia di Virgin Radio, e i critici e scrittori Leonardo Colombati, Pierluigi De Palma e Fabrizio Lucherini, tra i massimi conoscitori di The Boss.

A rafforzare i loro sguardi, le note di Roberta Finocchiaro, Francesco D’Acri, Diego Mercuri e Lorenzo Bertocchini. Finocchiaro è una giovane chitarrista e cantautrice innamorata da sempre delle sonorità americane tanto che il suo secondo album è stato registrato a Memphis, patria di Elvis. Con in tasca la vittoria al FIAT Music di Red Ronnie, si è esibita all’Ariston di Sanremo e al Light of Day di Asbury Park e con il suo ultimo album “Something True” ha definitivamente intrapreso la strada del falk nomad.

D’Acri, laureato in astrofisica, suona pianoforte, chitarra e armonica e ha lavorato, tra gli altri, con il Maestro Mark Harris, Luca Zamponi ed il bluesman Francesco Piu. “Il principio di Archimede” è la sua terza prova discografica, uscita nel 2017 e subito riconosciuta come la voce di una generazione, tra melodie sincere e parole profonde.

Mercuri, seguace di Springsteen fin dalla culla, ha fondato la Wrecking Band e ha suonato con il primo batterista del suo mito, quel Vini Lopez con cui la rock star americana ha inciso due LP.

Infine, Bertocchini, frontman della Apple Pirates e musicista di lunga data che, tra le numerose esperienze, può dire di aver condiviso il palco proprio con The Boss in un concerto benefit nel New Jersey.

Con loro, si attraverseranno sette anni di inarrestabili passioni e di incredibili intuizioni, fino a quel 1980 che

vide la genesi diThe River, il primo album doppio con cui il “ragazzo di provincia” arrivò al primo posto nelle classifiche americane. Perché quegli anni hanno cambiato il modo stesso di fare e ascoltare musica. Del resto, lo stesso Springsteen ha più volte confidato:«Ho scritto le mie canzoni da solo, con un registratore a cassetta, la chitarra acustica e il mio quaderno, entrando nella vita delle persone. Era un mistero per me come la gente potesse riuscire a farsi avanti nella vita. Tutte le canzoni parlano di questo». I suoi primi album saranno riletti non solo da un punto di vista strettamente artistico, ma anche a livello letterario – filosofico. Perché parlare di Bruce significa raccontare una storia comune e all’interno di essa una miriade di storie individuali, ritrovando in ogni canzone ansie, paure, gioie, dolori, speranze degli «ordinary Joe» in tuta blu di ieri e di oggi.

Un sound che sabato sera, alle 21, nello spazio Sant’Agostino sarà reinterpretato da Moa Holmsten & band, ex voce e front woman della band heavy metal Meldrum, con alle spalle due album da solista esplosivi e all’avanguardia. Nel 2013 è entrata in studio con Tony Naima e ne è emersa con una rilettura sorprendente e creativa del classico di Springsteen “Badlands”. Esperimento ripetuto su ben 14 brani: dal pop di Dancing in the Dark alle armonie malinconiche di Streets of Fire. E per chiudere, uno sguardo al futuro, già presente, con l’ultimo album: Western stars, il primo lavoro di inediti da 5 anni a questa parte in cui The Boss racconta l’Ovest americano ancora una volta meglio di chiunque altro, catturando le persone con le loro stesse vite. Esattamente come fece con il capolavoro che lo portò dritto nei cuori degli americani (e non solo), quella Born To Run targata 1975 densa di sogni e visioni.

Domenica sera, sempre alle 21 nello spazio Sant’Agostino, concluderà la rassegna il trio composto da Leonardo Colombati, scrittore, curatore di due volumi su Springsteen e direttore della rivista Nuovi Argomenti, Pierluigi De Palma, ex-critico rock e avvocato esperto di copyright musicale e Fabrizio Lucherini, medico radiologo e (sembra assurdo) organizzatore di eventi musicali, accompagnerà gli spettatori in un viaggio nel passato alla scoperta del big bang del rock’n’roll e di tre, all’ora giovani ragazzi, che con la loro musica conquistarono intere generazioni: Bob Dylan, John Lennon e Bruce Springsteen. Una narrazione tra parole, immagini e suoni per ricordare gli eventi ed i protagonisti degli anni in cui la musica popolare toccò insuperabili vette creative e, perché no, il tetto della follia.

Perché, come ha ricordato lo stesso Springsteen:«Di follia ce ne sarebbe sempre voluta parecchia. Ma fino a quel momento non avevamo altro che: la strada, questo eterno adesso che è il fuoco e l’essenza del rock. “Trumps like us, baby we were born to run”».

PER INFO E PRENOTAZIONI 

[email protected] 

FB: Noi&Springsteen

No Comments
Comunicati Eventi

18 giorni di musica live con affermate tribute band nazionali, gruppi rock emergenti, piatti preparati al momento e stand di birra per veri intenditori: al via l’ottava edizione del Rocktoberfest


Ottava edizione del Rocktoberfest: si accende l’estate della provincia di Milano con l’evento più atteso della bella stagione. La kermesse musicale, organizzata da Club Magellano dal 13 al 30 giugno nell’area feste di Vizzolo Predabissi (in via Verdi), si spalma su 18 serate (dalle 19.00 alle 02.00) con concerti ad alto volume, piatti appetitosi, birra e diverse attrazioni.

Sarà la cucina la prima ad attivarsi e a cui spetta il compito di soddisfare il palato delle migliaia di persone in trepidante attesa per l’inizio delle danze, con panini alla salamella, hot dog, hamburger, pasta, bretzel bavaresi, grigliate, patatine fritte, torte e brioches. Sfiziosità che potranno essere accompagnate da 9 tipologie di birre per intenditori, tra cui la famosa HB.

Seguirà il contest di musica rock durante il quale si sfideranno circa 40 band emergenti (3 ogni sera) a colpi di powerchord, virtuosismi e acuti. La migliore salirà sul primo gradino del podio vincendo l’ambito premio messo in palio da Club Magellano: un viaggio all’Oktoberfest per tutti i componenti del gruppo; uno special radiofonico con interviste e curiosità; 328 passaggi garantiti del singolo scelto dai vincitori su My Chance, circuito di 80 radio internazionali; la disponibilità di una sala prove attrezzata alla registrazione per 20 ore. Giudice indiscusso della competizione il pubblico, che potrà esprimere il proprio voto tramite smartphone o una postazione pc.

Ogni serata si chiuderà in bellezza con affermate tribute band, che risuoneranno le cover di Doors, AC/DC, Bon Jovi, Muse, Guns n’ Roses, Queen, Ligabue e tanti altri. In particolare, questa prima settimana ci saranno Skin (13 giugno), 883 (14 giugno), Vasco Rossi (15 giugno) e Maurizio Solieri, storico guitar man del “Blasco”, Green Day (16 giugno),

Oltre alla musica, saranno presenti alcune attrazioni per i più piccoli, come gonfiabili, scivoli, tappeti, e saranno organizzate attività per i più grandicelli come la gara “bere un litro di birra nel minor tempo possibile”, la corsa a ostacoli dopo aver scolato una birra alla goccia, la dama alcolica e lo street soccer.

I veri amanti del luppolo potranno appagare la propria “sete” di cultura con i due workshop grazie ai quali impareranno tutti i segreti della birra artigianale, oltre a degustarne alcune tipologie. Non solo. Con la famigerata “cotta pubblica”, ovvero la dimostrazione di come si fa la birra, produrranno la propria birra personale in 8 ore direttamente in loco. «Novità dell’ultimo minuto: abbiamo stretto una partnership con il birrificio e liquorificio artigianale Licor Dei che presenterà i suoi prodotti durante la festa – spiega Alessandro Fico, organizzatore (Club Magellano) -. Contestualmente lanceremo una birra mesopotamica a marchio Rocktoberfest».

Per ulteriori informazioni: www.rocktoberfestitalia.com

No Comments
Comunicati

Cantanti vs Calciatori: sfida italiana, chi vince sui social?


Che si tratti di star del mondo della musica o calciatori, i VIP italiani di nascita o adozione amano particolarmente i social network. Sono soliti utilizzarli in maniera spesso maniacale, con svariati post e condivisioni nell’arco della giornata, mostrando sia la propria sfera lavorativa che momenti di vita privata.

Si tratta di un trend che vede gli Stati Uniti quale terra madre, soprattutto per social network quali Instagram e Twitter, nati Oltreoceano ed arrivati a vele spiegate anche in Italia negli ultimi anni.

Ma quali sono i cantanti italiani ed i calciatori della Serie A più seguiti sui social network?

Parlando della prima categoria siamo aiutati da Oboscore, piattaforma che monitora settimanalmente l’andamento sui social delle star italiane.

Al primo posto di questa classifica troviamo Emma Marrone, che grazie ad una media di 2-3 post al giorno tiene informati i propri fans riguardo i suoi concerti, le partecipazioni televisive e momenti di vita quotidiana. Su Facebook ha 2,9 milioni di fans, mentre su Twitter e Instagram ne vanta rispettivamente 1,3 milioni e 916 mila. Al secondo posto troviamo Eros Ramazzotti,  il sui successo social è concentrato principalmente su Facebook, cedendo terreno alla Marrone sugli altri social network. In terza posizione Jovanotti, seguito da Fedez e Luciano Ligabue. Nella colonna di destra della top ten troviamo a rotazione Emis Killa, Gigi D’Alessio, Gianna Nannini ed i Negramaro. Gianni Morandi merita invece una menzione d’onore a parte, grazie alla sua meticolosa attenzione nel rispondere, in maniera spesso ironica alle domande dei fans, trend seguito ultimamente anche da Toto Cutugno.

Spostandoci verso i protagonisti del campionato italiano di calcio la tendenza è più o meno la stessa, ovvero di grande attenzione della propria immagine e dei propri successi, anche se i numeri rispetto ai colleghi stranieri sono di una scala minore. Il calciatore italiano più seguito sui social è sicuramente Mario Balotelli, conosciuto (e criticato) spesso di più per i propri comportamenti sui social che per le prodezze sul campo. Si tratta di un personaggio particolare che porta con sé sia accaniti sostenitori che detrattori, che spesso intervengono e partecipano sui social del calciatore. Ma giocando nel Liverpool non possiamo includerlo in questa classifica, così come Alessandro Del Piero. Nella top 10 invece troviamo Gianluigi Buffon, particolarmente seguito su Facebook, Alvaro Morata e Giorgio Chiellini della Juventus, Mauro Icardi (vera e propria star di Twitter grazie anche alla compagna Wanda Nara) e Fredy Guarin dell’Inter, l’attaccante del Milan Stephan El Sharawy e Gonzalo Higuain del Napoli.

A livello di squadre il podio segue sostanzialmente l’andamento della classifica, con i primi tre posti occupati rispettivamente da Juventus, Roma e Napoli, seguite da Milan, Fiorentina ed Inter.

E voi chi seguite???

 

MyWayTicket, il sito di compravendita di biglietti per concerti, sport e teatro cambia look e fa un regalo a tutti!

 

Il sito si presenta con un nuovo layout grafico e funzionale, per migliorare l’usabilità e l’esperienza lato utente: in questa occasione ha messo a disposizione di tutti gli utenti il codice promozionale  SAVE15  da utilizzare per l’acquisto di un biglietto, in modo da ottenere uno sconto di 15 EURO su qualsiasi biglietto acquistato!

Per usufruire del codice promozionale è sufficiente inserirlo al momento dell’acquisto del biglietto!

 

Sito | Facebook | Twitter

 

Per maggiori informazioni e collaborazioni:

 

SONIC MEDIA di Aspesi Marco

[email protected]

tel. 340-2530840

No Comments
Comunicati

MyWayTicket, il sito di compravendita di biglietti per concerti, sport e teatro cambia look e fa un regalo a tutti


Dover rinunciare ad un concerto o ad una serata a teatro è una scocciatura per tutti. Soprattutto se si ha già acquistato il biglietto!

My Way Ticket nasce proprio con questo intento, ovvero mettere in contatto chi vuole vendere un biglietto di un evento con chi ha necessità di acquistarlo.

Si tratta di una marketplace per acquistare biglietti di Musica, Sport, Spettacoli e un facile modo per poterli vendere quando non possono partecipare, dove vengono monitorate tutte le fasi della compravendita per un servizio sicuro e legale.

Il funzionamento è semplice: da una parte gli acquirenti, ovvero quei fans rimasti senza biglietto o che desiderano un settore non più disponibile sul mercato primario o che magari cercano anche biglietti a prezzo inferiore a quello nominale (caso raro, ma possibile), che riceveranno i biglietti acquistati in tempo per l’evento. Dall’altra i venditori, ovvero i possessori di biglietti da vendere che hanno semplicemente cambiato i propri piani e impossibilitati ad andare alla manifestazione.

My Way Ticket è attivo anche in altri paesi (tra cui Spagna, Russia, UK) e quindi anche in grado di offrire eventi internazionali ai propri utenti.

Il sito si presenta con un nuovo layout grafico e funzionale, per migliorare l’usabilità e l’esperienza lato utente: in questa occasione ha messo a disposizione di tutti gli utenti il codice promozionale  SAVE15  da utilizzare per l’acquisto di un biglietto, in modo da ottenere uno sconto di 15 EURO su qualsiasi biglietto acquistato!

Per usufruire del codice promozionale è sufficiente inserirlo al momento dell’acquisto del biglietto!

Sito | Facebook | Twitter

 

 

Per maggiori informazioni e collaborazioni:

SONIC MEDIA di Aspesi Marco

[email protected]

 

No Comments
Comunicati

Christmas in Tribute – The benefit Christmas Concert 2014

  • By
  • 18 Dicembre 2014


Chi lo dice che il rock non fa bene? Alcuni ricercatori dell’università di Manchester hanno scoperto che ascoltare musica rock ad alto volume, sopra i 90 decibel, porta benefici alla salute! Pare stimoli una parte dell’orecchio collegata alle aree del cervello che regolano la rabbia, che rilasciano così ormoni che ci rendono più calmi e disponibili. So…. Let there be rock! Come dicevano gli AC/DC.
La musica fa bene.. ma, quando può anche contribuire a dei progetti umanitari, fa ancora meglio!
Per questo motivo, alcuni addetti ai lavori e musicisti si riuniscono ogni anno in occasione delle feste, suonano gratuitamente e devolvono l’incasso ad un’associazione per diversi progetti.

Christmas in Tribute“, anche questa volta, riunirà a Milano alcune rock band nel nome del divertimento e della solidarietà sul palco del Legend Club. Martedì 23 dicembre (inizio ore 21.00, ingresso 10 euro).
Partirete per un viaggio emozionante che parte da Seattle passa per il Canada, tocca Londra e approda a Memphis. Si omaggeranno le ultime quattro vere generazioni del rocknroll, dagli anni ’60 ai ’90, con Elvis Presley (Johnny Kellog’s & Cornflakes), Rolling Stones (Donkeys Forever), Bryan Adams (Summer of 69) e Pearl Jam (No Habit) e le loro più famose canzoni comporranno la scaletta live della serata.

Una serata appassionante e coinvolgente, per festeggiare il Natale all’insegna della musica, con musicisti, amici e amici degli amici.

No Comments
Comunicati

CONDIVIDI

Parte la nuova campagna di comunicazione e raccolta fondi della Caritas di Roma.

Concerti, mostre, spettacoli, incontri nelle scuole, volontariato e iniziative di solidarietà: si inizia il 18 novembre con Ambrogio Sparagna e l’Orchestra Popolare Italiana al Teatro Brancaccio

 «La condivisione è un percorso di crescita spirituale, un processo interiore che interpella la coscienza di ciascuno di noi. È l’essenza stessa del nostro essere cristiani. Ai nostri giorni si sta affermando un’idea di condivisione che ci deriva dai social network, dove con un “Mi piaci” o uno “Share” si pensa di partecipare alla soluzione dei conflitti, alla lotta alla fame, alla tutela dell’ambiente e alla solidarietà. Per noi la condivisione è invece “lo sporcarsi le mani”, il saper donare agli altri e il sapersi donare agli altri, camminando  al fianco a chi è in difficoltà».

Così monsignor Enrico Feroci, direttore della Caritas di Roma, presenta la campagna CONDIVIDI che l’organismo della Chiesa di Roma promuove a partire da oggi.

Un sito internet dedicato (www.caritasroma.it/condividi), iniziative di solidarietà nelle scuole e nelle parrocchie con raccolte alimentari e progetti di sostegno alle famiglie in difficoltà, opportunità di iniziare esperienze di volontariato e programmi di raccolta fondi. Sono questi gli ambiti in cui si esplicherà la nuova campagna della Caritas che, fino al luglio del 2015, vedrà anche diverse manifestazioni in ambito culturale: concerti, teatro, danza e convegni.

 «L’impegno che la Caritas ha assunto da trentacinque anni dinnanzi alla città di Roma – si legge nel programma della Campagna – è quello di orientare e promuovere la partecipazione di tutti per tutti, il far sì che la condivisione diventi un’abitudine del nostro quotidiano, uno sforzo costante di prenderci cura dell’altro anche attraverso gesti semplici come quello di offrire cibo, assistenza, parole di conforto; mani che si incontrano per donare con convinzione e senso di responsabilità, una carità che non sia mai un compito ma una scelta libera e consapevole».

 La campagna inizia con due iniziative: il progetto Pollicino per il recupero nelle mense scolastiche di alimenti non deperibili in collaborazione con l’Ufficio Scuole del Comune di Roma e lo spettacolo musicale “Taranta d’amore: danze e canti dell’Italia popolare” con il maestro Ambrogio Sparagna, l’Orchestra Popolare Italiana, il Coro Popolare e i Danzatori popolari, in programma il 18 novembre, alle ore 20.30, presso il Teatro Brancaccio (via Merulana, 244).

In allegato le iniziative della campagna CONDIVIDI.

Maggiori informazioni sono disponibili nel sito www.caritasroma.it

 Roma, 10 novembre 2014

 Informazioni

Caritas diocesana di Roma – Ufficio Stampa

Alberto Colaiacomo

cell. 335.1817131

No Comments
Comunicati

La Notte Rosa è in diretta su Riminibeach

Tre posizioni privilegiate per seguire l’evento dell’estate romagnola.

La Notte Rosa si è consolidata negli anni come l’evento per eccellenza dell’estate in Romagna, con una risonanza in tutta Italia e non solo. Dal primo anno, questo evento ha collezionato otto edizioni di successi e ha visto la partecipazione di grandi nomi del panorama musicale nazionale.

Il 4 Luglio 2014 è in programma la nona edizione della Notte Rosa e a chi non potrà essere presente, il portale Riminibeach vuole fare un regalo: la diretta on-line da tre posizioni strategiche della Riviera.

Le WebCam di Riminibeach vi mostreranno infatti, in tempo reale, quello che succede in Romagna durante la notte più lunga e divertente dell’estate.  Seguite la Notte Rosa Live.

Una webcam sarà posizionata al porto di Rimini con una vista privilegiata sulla Ruota Panoramica e la zona della Darsena, fulcro degli eventi a Rimini.

A Riccione invece il cuore della serata è Piazzale Roma e proprio qui è posizionata la webcam di Riminibeach per mostrarvi gli eventi che si susseguiranno sul palco. Si inizia alle ore 20.00 con WellDance, la lezione-spettacolo tenuta da Raffaele Paganini insieme ad Annarosa Petri. Poi la serata proseguirà sempre all’insegna della danza e del fitness con il Festival del Sole. La  sera del 5 Luglio invece, sarà la volta di Francesco Renga, che si esibirà dal vivo proponendo i suoi grandi successi e i nuovi brani contenuti nell’ultimo album pubblicato, “Tempo Reale”.

La terza webcam, infine, è posizionata sulle colline di Gabicce Mare per offrirvi una vista mozzafiato sulla costa adriatica e farvi assistere, da una posizione di prestigio, al meraviglioso spettacolo pirotecnico che dalla mezzanotte accenderà la costa da Comacchio a Cattolica.
In una sola pagina avrete una panoramica della Notte Rosa da tre zone esclusive della Riviera. Vi basterà condividere la pagina su Facebook o Twitter per attivare la diretta ed iniziare subito a seguire gli eventi della Notte Rosa a Rimini e Riccione.

Il Capodanno dell’estate sta per tornare. Per non perdervelo, seguite la diretta sul portale Riminibeach.it.

No Comments
Comunicati

MARTEDI 24 GIUGNO “RADIO 105 MUNDIAL VILLAGE MILANO” TI ASPETTA AL GRANDE CONCERTO DEI TIROMANCINO


AL “RADIO 105 MUNDIAL VILLAGE MILANO” MARTEDI 24 GIUGNO DOPO ITALIA-URUGUAY,CI SARA’ L’IMPERDIBILE GRANDE CONCERTO DEI TIROMANCINO
Milano, Area antistante il Castello Sforzesco

Una serata imperdibile quella di martedì 24 al “Radio 105 Mundial Village” al Castello Sforzesco.

Alle 18.00 ITALIA-URUGUAY sul maxischermo.

E alle 21.00 il grande concerto dei TIROMANCINO.

Un graditissimo ritorno a Milano quello di Federico e Francesco Zampaglione e della loro band che mancano dal capoluogo lombardo dal 2010.
Un ritorno in grande stile con il nuovo l’album “Indagine su un sentimento” (uscito a marzo 2014) che segna un nuovo corso in musica della storica band. “Liberi” e “Immagini che lasciano il segno” i due singoli di successo e in vetta alle classifiche radiofoniche di 105.
Uno spettacolo imperdibile, che ripercorrerà attraverso piccoli tratti di musica i magici momenti della carriera ventennale della band. Sul palco: Federico Zampaglione (voce, chitarre e piano), Francesco Zampaglione (tastiere, campionatori, moog e chitarre), Francesco Stoia (basso), Marco Pisanelli (batteria) e Antonio Marcucci (chitarre e cori).

Una serata quindi unica per vivere Milano nel modo più intenso e all’insegna dello sport, della musica, del buon umore: tutto questo e molto altro ancora è “Radio 105 Mundial Village Milano“.
Sempre martedì 24 nello studio mobile di Radio 105 Alvin & Dj Giuseppe, in onda dalle 16.00 alle 18.00, ospiteranno i Tiromancino per una chiacchierata pre-concerto.

Sarà un mondiale da ricordare grazie a Radio 105!

“Radio 105 Mundial Village Milano” è un evento ideato e realizzato da psLIVE, agenzia di comunicazione del gruppo Dentsu Aegis Network, vincitrice del bando Vacanze a Milano, per conto di Radio 105 e del Comune.

Digital PR a cura di
Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
02 87384640
[email protected]

No Comments
Comunicati

AL “RADIO 105 MUNDIAL VILLAGE MILANO”: DAL 20 AL 23 GIUGNO DURANTE LE DIRETTE CI SARANNO ANCHE OMAR PEDRINI E BAZ!


Quest’anno l’appuntamento estivo più atteso di Radio 105 avrà come epicentro della festa l’area antistante il Castello Sforzesco con il “Radio 105 Mundial Village Milano“. Un appuntamento fisso che ci accompagnerà per tutto il periodo dei Mondiali di Calcio e che porterà ai milioni di fans della radio e non solo la musica più forte e i dj più ascoltati. Al villaggio è presente uno studio mobile dal quale i dj di Radio 105 trasmettono giornalmente in diretta nazionale radiofonica (nei giorni feriali dalle 16,00 alle 18,00 Alvin & Dj Giuseppe, dalle 18,00 alle 19,00 Max Brigante e il sabato e la domenica dalle 16,00 alle 19,00 Paolino & Martin).

Melita Toniolo ospite mercoledì 18 giugno alla diretta dal villaggio dalle 16,00 alle 18,00 con Alvin & dj Giuseppe

Al “Radio 105 Mundial Village Milano” dalle 16,00 alle 19,00 durante le dirette si possono anche “toccare con mano” i personaggi più seguiti e amati del momento.

Ospiti in programma dal 20 al 23 giugno 2014 :
dalle 16,00 alle 18,00 con Alvin & Dj Giuseppe:
20 giugno 2014: BAZ;
23 giugno 2014: FRANCESCO SARCINA.
dalle 16,00 alle 19,00 con Paolino & Martin:
– 21 giugno 2014: MARCO DELLA NOCE;
– 22 giugno 2014: LINDA SANTAGUIDA.
dalle 18,00 alle 19,00 con Max Brigante:
20 giugno 2014: ALESSIA REATO;
23 giugno 2014: OMAR PEDRINI;

Per ulteriori informazioni:
Ufficio stampa esterno Radio 105
Blu Wom Milano srl
Patrizia Fabretti
[email protected]
tel 02 87384640

Ufficio stampa Radio 105
Daniela Zoppi
[email protected]
Tel. 02.62537328, 348.8410587

No Comments
Comunicati

DAL 12 GIUGNO AL 13 LUGLIO 2014 “RADIO 105 MUNDIAL VILLAGE MILANO” REGALA A MILANO SPORT, INTRATTENIMENTO, CONCERTI E DIVERTIMENTO.


Il primo appuntamento in programma è dedicato ai mondiali di calcio: 12 giugno alle ore 22.00 sarà proiettata sul maxischermo la diretta Brasile-Croazia.

IN BREVE:
Location: area antistante il Castello Sforzesco.
Concerti gratuiti in programma: 14 giugno TIROMANCINO; 27 giugno NOEMI; 12 luglio “105 STARS” con Mondo Marcio, Entics, Rocco Hunt, Ghemon, 25 e 29 giugno Valentina Parisse.
Principali sponsor: BAYER, BECK’S, PRINGLES, HARIBO, LOMBARDO BIKES, RED BULL.
Sostenitore dell’evento: ENI
Food: specialità tipiche delle cucine italiana, brasiliana, spagnola e tedesca.
Studio mobile di Radio 105: con Alvin & Dj Giuseppe, Max Brigante e Paolino & Martin.
Dimensioni location: circa 2500 mq.
Periodo e orari: dal 12 giugno al 13 luglio 2014 dalle ore 10,30 fino al termine delle partite o degli spettacoli previsti.

Milano, giugno – luglio 2014: Giovedì 12 giugno prende il via, con la partita Brasile-Croazia, il campionato del mondo FIFA 2014, che terminerà con la finalissima, domenica 13 luglio. In occasione dei Mondiali di Calcio, dal 12 giugno al 13 luglio 2014, sarà allestito a Milano il “Radio 105 Mundial Village Milano“, un evento ideato e realizzato da psLIVE, agenzia di comunicazione del gruppo Dentsu Aegis Network, vincitrice del bando Vacanze a Milano, per conto di Radio 105 e del Comune.

Quest’anno l’appuntamento estivo più atteso di Radio 105 avrà come epicentro della festa la rinata area antistante il Castello Sforzesco recentemente pedonalizzata, tra via Beltrami e via Quintino Sella. Un appuntamento fisso che ci accompagnerà per tutto il periodo dei Mondiali di Calcio e che porterà ai milioni di fans della radio e non solo la musica più forte e i dj più ascoltati.

Si stanno definendo in questi giorni gli ultimi dettagli prima della partenza della lunga festa milanese di Radio 105, il “Radio 105 Mundial Village Milano“, che aprirà gratuitamente le porte a tutti i graditi amici dal 12 giugno fino al 13 luglio 2014. Un vero e proprio villaggio, costituito da un palco e diverse aree attrezzate. Radio 105 sceglie quest’anno la “piazza” milanese e lo fa per condividere con i suoi fans e non solo le emozioni di una ricorrenza importante: i Mondiali di Calcio 2014.

Un’occasione unica per vivere Milano nel modo più intenso e all’insegna dello sport, della musica, del buon umore e della convivialità per grandi e piccini: tutto questo e molto altro ancora sarà “Radio 105 Mundial Village Milano“. Al villaggio sarà presente un grande palco con maxischermo per guardare le partite e per gli spettacoli sia diurni che serali, uno studio mobile dal quale i dj di Radio 105 trasmetteranno in diretta nazionale radiofonica (nei giorni feriali dalle 16,00 alle 18,00 Alvin & Dj Giuseppe, dalle 18,00 alle 19,00 Max Brigante e il sabato e la domenica dalle 16,00 alle 19,00 Paolino & Martin).

Radio 105 Mundial Village Milano” sarà l’evento più importante e unico nel suo genere a Milano, con serate che vedranno scendere in campo tipologie diverse di emozioni internazionali. “Radio 105 Mundial Village Milano” regalerà a tutti “un mese nel pallone”: musica, dirette, concerti di artisti di spicco della scena musicale italiana, cabaret, mondiale di calcio, corpi di ballo latino-americani, numeri di calcio acrobatico, cibo, divertimento, gadget e tanti amici.
Presenterà Giuliana Moreira e tra gli ospiti in programma ci saranno Gianluca Impastato, Ipanema, Giovanni Vernia, il Trio Boiler, Kalabrugovich, Pucci, Barbara, Sdrumo, Senso d’Oppio oltre alle esibizioni di Valentina Parisse, TIROMANCINO, NOEMI e di una serata a tutto hip hop con MONDO MARCIO, ENTICS, ROCCO HUNT, GHEMON.

Su 105.net una sezione dedicata conterrà le informazioni di servizio e la gallery fotografica di tutto l’evento milanese 2014.

Digital PR a cura di
Blu Wom Milano
www.bluwom-milano.com
02 87384640
[email protected]

No Comments
Comunicati

Franciacorta in Villa: il bis


Grande attesa per la seconda edizione del “Franciacorta in Villa”, l’evento organizzato dagli amici dell’Associazione Decant, in collaborazione con l’Azienda Del Prete e Conad Superstore, e con il patrocinio del Consorzio Franciacorta, unico patrocinio concesso nel sud Pontino, e si terrà nel meraviglioso e ancor più suggestivo scenario di Villa G&J a Fondi.
Molte le novità rispetto alla passata edizione, a partire dal luogo scelto, ma soprattutto le numerose cantine che allieteranno le due serate con i loro vini d’autore. I nomi rappresentano l’eccellenza del Made in Italy dei vini spumanti, come  Antica Fratta, Contadi Castaldi, Monte Rossa, Quadra e Ricci Cubastro, Bellavista, Berlucchi Guido, Cà del Bosco, Enrico Gatti, Ferghettina, Il Mosnel, La Montina, Le Cantorie, Majolini, Montenisa, Uberti e Villa, il tutto condito dalla cucina dei migliori ristoratori del territorio che hanno aderito entusiasticamente alla proposta dell’associazione Decant e offrendo piatti basati coi prodotti tipici locali che andranno a formare un blend di sapori e ricercatezza ai visti prima nel comprensorio.
Il successo dello scorso anno non ha cambiato il format utilizzato da Decant Fondi, dunque la prenotazione anticipata del biglietto è d’obbligo per potere gustare questo evento unico nella provincia di Latina. Per info e prenotazione contattare i numeri: 339.2060765, 328.8449450, 335.6270026.
Alziamo in alto i calici e brindiamo con i meravigliosi sapori dei vini Franciacorta, come sono soliti dire gli amici dell’associazione Decant.
Paolo de Bonis

No Comments
Comunicati

Musica: “FESTIVAL ORGANISTICO INTERNAZIONALE – 16° EDIZIONE” – 2014

  • By
  • 28 Febbraio 2014


L’Accademia Musicale del Lazio propone per la 16° Edizione del Festival Organistico Internazionale, un ciclo di concerti che anche quest’anno  avranno luogo presso la Basilica di Cristo Re (Viale Mazzini, 32 – Roma) che è fornita di uno tra i più grandiosi strumenti  della capitale. Il Festival sarà inaugurato proprio Domenica 2 Marzo 2014 alle ore 17.00, dal prof. Jiri lecian (Rep. Ceca) che si cimenterà in un repertorio basato sulla musica dell’ottocento europea. Successivamente la Rassegna prosegue con l’esibizione del M° Roberto Dioletta il 30 Marzo con brani di Anton Bruckner e Franz Liszt.

Tutti i concerti del Festival sono presentati dalla prof.ssa Orchidea Salvati (Storia della Musica – Santa Cecilia – Roma).

 

 

Basilica di Cristo Re (Viale Mazzini, 32 – Roma)

Ore 17.00 – ingresso libero

 

 

INFO

Accademia Musicale del Lazio
Via Ada Negri,10 – 00137 Roma
+39 06 868.966.93 – 338.2537844

www.accademiamusicaledellazio.it

[email protected]

 

No Comments
Comunicati

Torna il Festival dei Saraceni di Pamparato


Quarantaseiesima edizione con musica di grande livello e due corsi, uno destinato al canto e l’altro alla fotografia e alle immagini

Si apre il primo agosto l’edizione numero 46 del Festival dei Saraceni di Pamparato che tornerà a portare in valle, anche quest’anno, musica di alto livello. Due i corsi in programma, quello internazionale di canto e perfezionamento vocale tenuto da Sabrina Avantario dal 29 luglio al 4 agosto a Pamparato, e quello di educazione all’immagine e alla fotografia. Quest’ultimo, dal 6 al 10 agosto, è aperto ai bambini dai 7 ai 10 anni (scuole primarie) e ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni (scuole secondarie di primo grado). Viene tenuto da Giulia Iacolutti e Alberto Moretti. Il programma del Festival potrebbe subire delle variazioni, in cantiere anche qualche sorpresa. Di certo c’è il fatto che la grande musica torna a riecheggiare in valle e che Pamparato torna a diventare il punto di riferimento per gli appassionati del pentagramma.
Proprio in questi giorni il programma del Festival dei Saraceni e dei corsi, è già pubblicato sul sito internet www.festivaldeisaraceni.com. Qui si potranno trovare anche tutte le modalità di iscrizioni ai corsi.

Festival dei Saraceni
46ª Edizione – 2013

1 – 11 Agosto 2013
Pamparato, Bastia Mondovi

PROGRAMMA

giovedì 1 agosto 2013
21.00 Concerto
Palazzo Comunale – Pamparato (CN)
OMAGGIO A BACH
FRANCESCO OLIVIERO – chitarra
MARTINO OLIVIERO – violoncello
ALBERTO NAVARRA – flauto
ANNA GALLIANO – basso continuo al cembalo

venerdì 2 agosto 2013
21.00 Concerto
Oratorio di Sant’Antonio – Pamparato (CN)
QUINTETTO SABAUDO
MARCO IORINO – flauto
MARCO ROSSERO – oboe
MASSIMO MAZZONE – clarinetto
ALBERTO BRONDELLO – fagotto
ETTORE BONGIOVANNI – corno

domenica 4 agosto 2013
18,00 LA REGOLA DELL’ARTE – Conferenza
Palazzo Comunale – Pamparato (CN)
I MESTIERI E I LINGUAGGI DELLA FOTOGRAFIA
Conferenza a cura di Giulia Iacolutti e Alberto Moretti

21.00 Concerto
Oratorio di Sant’Antonio – Pamparato (CN)
CONCERTO LIRICO
con SABRINA AVANTARIO al pianoforte e gli allievi del Corso Internazionale di Canto

giovedì 8 agosto 2013
21.00 Concerto
Oratorio di Sant’Antonio – Pamparato (CN)
TRIO MAYR
GIORGIO SECCHI – flauto
MASSIMO MAZZONE – clarinetto
ALBERTO BRONDELLO – fagotto

venerdì 9 agosto 2013
21.00 Concerto
Chiesa di S. Fiorenzo – Bastia Mondovi (CN)
L.A.U.R.A.
Listening and unifying roots & air
Elaborazioni musicali di FABIO MINA – fiati, elettronica

domenica 11 agosto 2013
21.00 Concerto
Oratorio di Sant’Antonio – Pamparato (CN)
IL CANTICO DELLE SIRENE
LAURA MUSONE – danza e movimento
FABIO MINA – fiati, elettronica

CORSI:
29 Luglio – 4 Agosto 2013
CORSO INTERNAZIONALE DI CANTO E PERFEZIONAMENTO VOCALE
tenuto da Sabrina Avantario

6 – 10 Agosto 2013
CAMERA MIGNON
Laboratorio di educazione al’immagine e alla fotografia per bambini dai 7 ai 10 anni e rgazzi dagli 11 ai 14 anni tenuto da Alberto Moretti e Giulia Iacolutti

IL PROGRAMMA POTRA’ SUBIRE VARIAZIONI. PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI CONSULTATE IL NOSTRO SITO INTERNET

No Comments
Comunicati

Festival dei Saraceni: ultimi giorni per iscriversi ai corsi


Tutto pronto per l’avvio della quarantaseiesima edizione del Festival dei Saraceni di Pamparato.
C’è ancora tempo per le iscrizioni ai due corsi che sono stati organizzati quest’anno. Si tratta del corso internazionale di canto e perfezionamento vocale tenuto da Sabrina Avantario che inizierà il 29 luglio per concludersi il 4 agosto a Pamparato. L’altro corso è quello di educazione all’immagine e alla fotografia. E’ in programma dal 6 al 10 agosto, e sarà aperto ai bambini dai 7 ai 10 anni (scuole primarie) e ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni (scuole secondarie di primo grado). Viene tenuto da Giulia Iacolutti e Alberto Moretti.
Tutto questo accanto al Festival musicale vero e proprio, che avrà inizio il primo agosto per concludersi dieci giorni dopo. Il programma completo è pubblicato sul sito www.festivaldeisaraceni.com. Qui si potranno trovare anche tutte le modalità di iscrizioni ai corsi.

No Comments
Comunicati

Al via il 46° Festival dei Saraceni di Pamparato


Siamo arrivati all’avvio della quarantaseiesima edizione del Festival dei Saraceni di Pamparato, che si apre giovedì primo agosto per chiudersi l’11.
Il primo concerto, presentato dall’associazione musicale Ricercare di Cuneo, si terrà alle 21 all’interno nella Sala Consigliare del palazzo comunale di Pamparato. La musica del Festival dei Saraceni lascia il suo “ambiente naturale”, ovvero l’oratorio di Sant’Antonio, per migrare questa volta verso il palazzo del Comune.
Questo primo concerto sarà un omaggio al grande Johann Sebastian Bach.
Il programma prevede Preludio, fuga e allegro BWV 998; Suite per violoncello solo in Mib; Suite in Mi minore per flauto e continuo. Ad inaugurare quest’edizione saranno Francesco Olivero alla chitarra, Martino Olivero al violoncello, Alberto Navarra al flauto, ed infine Anna Galliano basso continuo al clavicembalo.
L’Associazione Ricercare, che apre la stagione di concerti a Pamparato, è nata recentemente, ad opera di giovani musicisti per lo più provenienti dal Conservatorio di Cuneo. Il progetto Giovani musicisti per l’Arte  prevede una stagione di concerti da tenersi nella tarda primavera-estate in alcuni fra i più interessanti  monumenti artistici della provincia di Cuneo. Lo scopo è di dare ai giovani musicisti la possibilità di farsi conoscere e di prendere contatti per la loro futura attività professionale, mettendoli in contatto  con musicisti e con realtà culturali già consolidate, in una cornice suggestiva e di prestigio per la stagione e per i protagonisti.
Appuntamento quindi giovedì a Pamparato, per il concerto d’apertura della quarantaseiesima edizione del Festival dei Saraceni. Come ogni concerto, l’ingresso sarà libero e gratuito.
Il secondo appuntamento si terrà il giorno dopo, 2 agosto alle 21.00, nell’ Oratorio di Sant’Antonio dove sarà ospitato il Quintetto Sabaudo.

No Comments
Comunicati

«L’Organizzazione Segreta (il mistero dei musicisti scomparsi)»: il libro giusto per la tua estate


Claudio, Gioele, Danilo, Paolo e Furio sono i componenti di una storica rock band italiana esplosa in tutto il mondo a metà degli anni Novanta, successivamente sciolta a causa di problemi personali. Insieme con Luna, intraprendente giornalista della capitale, e con Brando, famoso detective che collabora con le forze di polizia di tutto il mondo, i ragazzi si ritrovano al centro di un intricatissimo caso di musicisti rapiti e di un discografico scomparso. A tenere in mano le redini delle loro sorti c’è un’organizzazione segreta, capitanata da un folle e affascinante uomo d’affari inglese, che trama per accaparrarsi i diritti delle canzoni più famose del mondo.
Un’originale spy-story, raccontata in toni leggeri e ironici, per regalare una sequenza di colpi di scena ricchi di suspense e di risate.

Semplice e d’effetto la trama del terzo libro di Sonia Roccazzella, uscito per Photocity Edizioni a fine giugno 2013.

Nata il 04/06/1975, l’autrice catanese ha una grande passione per la lettura dei grandi classici e la scrittura di racconti e romanzi, che scrive dall’età di quattordici anni.

La sua caratteristica principale è la capacità di esporre in maniera fresca e leggera i suoi racconti, in modo da rendere la lettura fluida e scorrevole per tutti.

«L’immediatezza del linguaggio è la prima cosa che noto quando leggo un libro. Sono molto esigente a riguardo. In Italia si leggono sempre meno libri. Credo che trovare una soluzione che consenta alla massa di avvicinarsi alla lettura, sia indispensabile. La mia è proprio questa: una forma di esposizione scritta che sia molto simile alla lingua parlata, in modo tale che chi legge non debba fare grossi sforzi per capire i concetti, e possa sentirsi catapultato fin dalle prime righe nella vita dei personaggi. Mi piace molto il concetto di associare la lettura di un libro alla visione di un film: in questo senso, pertanto, imposto la costruzione dei miei romanzi.»

I tre libri che l’autrice ha pubblicato finora sono molto diversi l’uno dall’altro.

«Sono stati scritti in periodi completamente diversi. “Quando il cuore dice no”, anche se è uscito nel 2008, è stato scritto nel 1997 ed è stato pensato per un pubblico femminile. Le idee e le situazioni rappresentate sono un po’ distanti dal modo di vivere e di pensare di oggi: possiamo considerarlo un “cimelio” del secolo scorso. “La Ragazza dell’Hotel”, invece, è il libro a cui sono più affezionata, quello al quale ho lavorato sicuramente di più. Ci sono voluti due anni per costruire la storia e studiare una forma di comunicazione d’impatto, che frase dopo frase, battuta dopo battuta, fosse in grado di abbattere una delle barriere più diffuse ai giorni nostri: la repulsione dei giovani nei confronti dei libri.»

Gli ingredienti adottati potrebbero essere quelli giusti: protagonisti giovani, appartenenti al mondo dello sport e dello spettacolo, che tanta influenza hanno sui giovani d’oggi. Un linguaggio fresco, immediato, che cerca di essere il più vicino possibile al loro mondo, che non perde di vista le regole base della nostra bellissima lingua, ma che tiene conto anche delle evoluzioni degli ultimi tempi.

«In attesa di completare la stesura del sequel di “La Ragazza dell’Hotel”, ho preparato una nuova avventura da raccontare: “L’organizzazione Segreta – Il mistero dei musicisti scomparsi”. È la prima volta che mi cimento in una spy-story: devo ammettere di essermi divertita molto. Anche perché ho voluto rompere i classici schemi, per regalare un tocco di leggerezza e ironia alle situazioni pesanti che i sei protagonisti si apprestano a vivere.»

Un’avventura decisamente rock, ambientata nel mondo della musica intesa come oggetto di affari senza scrupoli. Un colpo di scena dietro l’altro, a suon di battute divertenti e con un ampio risalto al sentimento più bello che ciascuno di noi conosce e cerca di preservare sempre e comunque: quello dell’amicizia.

http://www.europeinitaly.com/organizzazione.htm

No Comments
Comunicati

Vasco Rossi Tour 2013: date concerti e info biglietti


E’ finalmente tornato! Stiamo ovviamente parlando di un’icona della musica rock italiana ovvero il grande Vasco Rossi. Blasco, ha avuto negli ultimi mesi noti problemi di salute, che lo costrinsero nel 2011 ad interrompere il Live Kom Tour.

Il momento difficile sembra essere passato, e Vasco è tornato con un nuovo singolo intitolato L’uomo più semplice, e lo stesso giorno, ha annunciato che riprenderà il Vasco Live Kom per l’occasione 013.

Queste sono le ottime notizie, ma andiamo alle cattive, almeno secondo il mio parere. Sono solo 2, almeno al momento, le città scelte: stiamo parlando di Bologna e Torino per un totale di 7 imperdibili concerti che si svolgeranno allo stadio Dall’Ara ed allo stadio Olimpico il prossimo giugno.

I biglietti d’ingresso sono ancora reperibili, ma è chiaro e scontato che più giugno si avvicina, più i prezzi lieviteranno spropozionatamente. E’ una logica di mercato purtroppo.

Ma vediamo qualche info più dettagliata: Vasco Rossi si esibirà a Torino il 9, 10, 14 e 15 giugno; sarà poi la volta di Bologna il 22, 23 e 26 giugno.

Inizialmente, erano previsti un totale di 4 concerti, ma successivamente sono state aggiunte nuove date, ma purtroppo non nuove sedi. Chissà che nei prossimi giorni, il rocker non ci sorprenda aggiungendo qualche altra città.

Per tenerti aggiornato su eventuali variazioni di programma, e sapere come reperire i ticket d’ingresso, clicca sul seguente link:

Biglietti concerti 2013 Vasco Rossi.

No Comments
Comunicati

Stasera al Carroponte la finale dell’Artista che non c’era. Ospiti Zibba e Pino Marino. Ingresso gratuito


Gran finale del concorso L’Artista che non c’era 2012!

Sul palco del Carroponte, stasera, martedì 26 giugno saliranno i 6 finalisti che hanno superato tutte le selezioni e che davanti ad un prestigiosa giuria si contenderanno la vittoria finale della 9ª edizione:ANDREA COLA, BARBARA CAVALERI, ENRICO FARNEDI, IOTATÒLA, LUBJAN e TIZIANO MAZZONI.

Padrino di questa edizione sarà PINO MARINOFunambolo delle parole e raffinato polistrumentista è capace di unire, come pochi in Italia, tradizione e nuovi suoni. Reduce dal suo fortunatissimo tour con Daniele Silvestri che nei mesi scorsi ha attraversato l’Italia, Pino Marino si esibirà in un mini-set elettroacustico al termine della gara, dove si potranno ascoltare alcuni brani storici del suo repertorio e qualche anticipazione del nuovo, attesissimo, album di prossima uscita.

Altro gradito ospite sarà ZIBBAche in qualità di vincitore della scorsa edizione proporrà alcuni brani del suo nuovo album Come il suono dei passi sulla neve. Voce e carisma da vendere, Zibba è oggi uno dei personaggi di punta del nuovo cantautorato italiano, portatore sano di quella voglia di contaminare generi e atmosfere, riuscendo a confezionare uno stile diventato ormai inconfondibile.

Ad aprire la serata, saranno invece i JASPERS, gruppo milanese emergente che dal laboratorio “Crea Musica” del CPM – la prestigiosa scuola di musica fondata da Franco Mussida – sta conquistando fette di pubblico sempre più ampio grazie ad un’energia creativa che raggiunge il suo apice dal vivo.

Ma i veri protagonisti saranno i 6 artisti in “gara”, ognuno con il suo stile e la sua personalità. A presentare la serata ci sarà Roberta Giordano, voce storica di Radio 24, da sempre attenta cronista del mondo musicale italiano. Nella semifinale che si è svolta l’8 giugno al CPM di Milano i 12 semi-finalisti si sono esibiti davanti ad una Giuria di Qualità che sarà presente anche nell’occasione della finale. Anzi, per scegliere il vincitore dell’edizione 2012, la Giuria sarà ulteriormente ampliata con altri artisti, booking, produttori, giornalisti di carta stampata e web, gestori di locali e organizzatori di festival, ecc. al fine di creare un gruppo d’ascolto variegato e più rappresentativo possibile di tutta la filiera del settore.

Ecco alcuni nomi: Franco Mussida (musicista), Matteo Speroni (Corriere della Sera),Sergio Sgrilli (artista), Luca Gemma (Artista), Enrico Deregibus (giornalista), Claudio Buja(Universal Publishing), Emanuele Patti (Arci Milano), Anna Prada (Circolone Legnano),Elena Barusco (Radio Popolare), Clara Moroni (Artista), Francesco Caprini (Rock Targato Italia), Fabio Vergani (A Buzz Supreme), Claudio Fucci (Vololibero Edizioni) – Lele Battista(artista), Susanna Parigi (artista), Luigi Schiavone (musicista)…

Il concorso è organizzato da L’Isola, storica realtà che da oltre dodici anni si occupa esclusivamente di musica italiana, in collaborazione con Arci Milano, Coop Lombardia e CPM Milano. 

Martedì 26 giugno  –  ore 21.00  –  Carroponte (Via Granelli – Sesto S.Giovanni MI)

Finale del Concorso L’Artista che non c’era 2012

Ingresso gratuito

 

(in caso di pioggia il concerto si terrà nell’adiacente teatro Spazio Mil) 

 

www.lisolachenoncera.it • [email protected] • www.facebook.com/Artistachenoncera

No Comments
Comunicati

Festival Donne verso il mare aperto a Ravenna


Quest’anno a Ravenna si festeggia la prima edizione del festival “Donne verso il mare aperto“, cinque serate di spettacoli organizzati dalle Pro Loco dei lidi nord ravennati: Casal Borsetti, Marina Romea, Porto Corsini e Ravenna. Il tema di queste manifestazioni, come si può intuire è la figura della donna contemporanea analizzata sotto l’aspetto delle sue passioni.

Il Festival avrà luogo dal 13 al 18 Luglio 2012 nei lidi ravennati. Nelle cinque serate si potrà assistere a spettacoli di teatro, letteratura, arte, musica, danza e letteratura.
La serata di Venerdì 13 Luglio si svolgerà a Marina Romea e, successivamente all’inaugurazione del Festival, si procederà con una performance teatrale e una cena con la famosa giornalista Ritanna Armeni. Sabato 14 la serata si terrà a Casal Borsetti, Marina Romea e Porto Corsini dove un gruppo musicale interamente femminile eseguirà brani di Antonio Vivaldi.

Si potrà assistere inoltre ad una performance di nuoto, due laboratori per adolescenti e bambini e dialoghi delle autorità locali su temi quali l’ambiente e la cultura. Domenica 15 invece la giornata si svolgerà con l’esibizione di gruppi di canto, danza e recitazione per concludersi con un romantico concerto jazz al tramonto. Lunedì 16 si terranno concerti di musica classica laboratori per tutte le età ed escursioni guidate.

La giornata di martedì 17 sarà all’insegna dei laboratori di recitazione e esibizioni di danza orientale. Per concludere, mercoledì 18, si potrà partecipare alla lettura di testi teartali a cura di Francesca Mazzoni.
Chi arriva da fuori provincia, può soggiornare al camping Marina, un accogliente campeggio in Romagna a 3 stelle del gruppo Club del Sole.

No Comments
Comunicati

Pronti per il giro d’Italia in 80 festival? La mappa la trovate su frestyl.com


Se con l’arrivo dell’estate il vostro pensiero fisso è quello di lasciare la città perché di sera non c’è niente da fare, vi consigliamo, prima di accendere i motori, di consultare la nostra lista dei festival, perché il live più interessante potrebbe essere proprio quello sotto casa vostra.

Se invece volete programmare due giorni low cost in campagna, date anche solo un’occhiata veloce alla nostra mappa, vi sorprenderà scoprire quanti festival immersi nel verde ci siano proprio dietro l’angolo. Per tutti i gusti, i climi, i paesaggi e le tasche!

Su e giù per la penisola gli appuntamenti con i festival musicali si moltiplicano ogni anno e non sempre trovare informazioni è semplice. (frestyl.com) offre una guida agile e a portata di click con tutto quello che vi piacerà fare quest’estate. Una sezione dedicata del sito (frestyl.com/festivals) ospita tutte le informazioni utili per sapere come muoversi in Italia a suon di musica. Mare, montagna, campagna, paesino di provincia o grande città, la mappa dei festival vi farà scoprire tutti gli appuntamenti.

In più, grazie alle partnership con alcuni festival, ci saranno contest per vincere a estrazione biglietti, per cui vi consigliamo di tenere d’occhio il nostro (blog), la pagina (Facebook) e di seguirci su (Twitter) per non perdervi tutti gli ultimi aggiornamenti.

Chi siamo

frestyl è il primo servizio esclusivamente dedicato alla musica dal vivo. Una community in continua crescita di fan, artisti e locali condivide le informazioni sui concerti in circolazione e le proprie esperienze live con foto, video e brevi recensioni. Oltre 10.000 eventi inseriti finora nel database rendono frestyl il luogo in cui parlare della propria passione per la musica non è mai stato così semplice.

Info e contatti

Se organizzate un festival e non siete sulla mappa o vi piacerebbe diventare nostri partner scrivete a [email protected]

—————-

@frestyl_it
Frestyl Crew
+ 39 06 4555650

No Comments
Comunicati

Marley in tour in Emilia Romagna


Torna l’estate e tornano i grandi concerti anche a Bologna, il 26 agosto durante la festa dell’Unità, torna dopo 4 anni Ziggy Marley, il talentuoso figlio di Bob, in Italia per una data unica.Carriera splendente, plurivincitore dei Reggae Grammy Award, diversi album (il primo a 17 anni) e numerose collaborazioni eccellenti, Ziggy porterà a Bologna il nuovo disco “Wild and Free” e un fumetto che ha disegnato lui stesso, il super eroe pro legalizzazione Marijuanaman sulla Terra per salvarne le coltivazioni di marijuana minacciate da un’industria farmaceutica.

Ziggy comincià la sua carriera musicale assieme ai fratelli con la denominazione di Melody Makers, nel 1998 la loro superhit Tomorrow People, per poi proseguire come solista. A giugno è uscito il nuovo 4° album ” Wild & Free”.

I reggaelovers saranno sicuramente in fibrillazione per questo appuntamento insieme a Ziggy, plurivincitore dei Reggae Grammy Awards, che torna in Italia dopo 4 anni di assenza. Ziggy, grande musicista a tutto tondo, è il suo nuovo album è il manifesto della sua filosofia di vita, il vivere libero e selvaggio. Un appuntamento da non perdere con un’artista che sa cimentarsi in tantissimi campi, ma soprattutto riesce a tenere alta la musica reggae e portare il nome di suo padre in tutto il Mondo.

Appuntamento con Ziggy Marley il 26 Agosto 2012 a Bologna per la Festa dell’Unità di Bologna.

No Comments
Comunicati

Capodanno 2012: con la crisi i comuni spenderanno meno per i concerti


Sembra interrompersi a causa della crisi economica quella che da alcuni anni era diventata una vera moda delle amministrazioni comunali, ovvero quella di offrire alla cittadinanza delle sontuose feste di capodanno in piazza, con spettacoli pirotecnici e allestimento di grandi palchi dai quali far esibire i cantanti e gli artisti del momento.
Negli anni si è poi assistito ad una vera e propria escalation della qualità degli artisti chiamati ad esibirsi nelle piazze, con buona pace dei conti della casse comunali che hanno visto spesi sempre più soldi per singole serate-evento.
Al proposito è rimasto emblematico il caso del concerto di Gigi D’Alessio ad Avellino per il capodanno 2010-2011: fu annunciato, poi smentito e in seguito fatto, in barba alle polemiche scaturite dall’eccessiva spesa per l’ingaggio del beniamino locale da parte del piccolo e di certo non ricco comune.
Nonostante le polemiche, ogni anno i principali artisti Italiani sono presenti nelle piazze Italiane, ma qualcosa sembra cambiare per il capodanno 2012. La crisi economica sta saggiamente consigliando molte amministrazione a festeggiamenti più sobri, magari affidandosi ad artisti locali poco conosciuti (e poco costosi!) o addiritutra annullando tutti gli eventi. Al momento sono poche le città che hanno annunciato un evento per il Capodanno 2012, e nessuno dei cantanti attualmente nelle classifiche risulta impegnato… chi farà la prima mossa? Oppure i comuni daranno il buon esempio, non sperperando soldi che potrebbero essere investiti in opere più costruttive per la cittadinanza? Vedremo, ma per adesso, a due mesi di distanza, il cartellone degli appuntamenti è molto scarno.

No Comments
Comunicati

VeronaTopHotels: i migliori eventi e hotel a Verona

Ti piacerebbe avere un unico luogo sul web dove trovare tutte le informazioni sui più importanti eventi a Verona e tutte le indicazioni necessarie per pernottare in un hotel top di gamma? Finalmente Verona Top Hotels soddisfa tutte le esigenze per il tuo soggiorno a Verona.

Magari ti interessa una vacanza romantica nella città di Giulietta e Romeo, oppure un weekend sul Lago di Garda, o ancora un tour tra le aziende vinicole in Valpolicella: avendo già le idee chiare non devi far altro che scegliere l’hotel dove soggiornare e Verona Top Hotels ti propone solo i migliori alberghi in città.

Oppure potresti essere già deciso a fare un giro a Verona, ma ancora alla ricerca dell’evento speciale al quale assitere per rendere unico il tuo soggiorno in città: nessun problema, perché su Verona Top Hotels trovi le mostre d’arte, i concerti musicali, gli eventi sportivi e quelli dedicati ai bambini, ma anche il teatro, l’opera e tanto altro.

Non solo vacanza: su Verona Top Hotels trovi anche le informazioni su tutte le fiere più importanti della città. In un solo portale hai così tutto quel che ti serve per partecipare ai saloni di settore, fino alle schede dei top hotel per i tuoi eventi aziendali o per i tuoi partner di lavoro.

Scopri questo e molto altro direttamente su VeronaTopHotels.com: potrai leggere le ultime news su Verona, condividerle con i tuoi amici su Facebook e Twitter, ricevere aggiornamenti tramite newsletter, prenotare gli hotel ed essere sempre aggiornato sulle manifestazioni in corso.

No Comments
Comunicati

CPL Life 2011 – Arena Parco Nord Bologna

Comunicato stampa: CPL Life

Venerdì 9 settembre a partire dalle ore 21.00 in diretta su HSE24 inizia la musica. Un grande evento di musica live che vedrà protagonisti diversi artisti italiani uniti per una serata di beneficenza per l’emergenza nei Paesi del Corno d’Africa.

CPL Life: Il programma

CPL Life, per la sua sesta edizione, sarà all’Arena Parco Nord di Bologna e ad esibirsi Alex Britti, Max Gazzè e Noemi con i loro ultimi successi ma c’è spazio anche per la comicità di Marco Bazzoni, in arte Baz, Giacobazzi e Kalabrugovic. La manifestazione sarà presentata dalla bella e brava conduttrice di Radio2 Federica Gentile. La serata sarà arricchita anche dalla partecipazione di Paola Saluzzi, ambasciatrice UNICEF, Roberto Casari, Presidente di CPL Concordia, Vincenzo Spadafora, Presidente dell’UNICEF Italia e molti altri personaggi illustri che con la loro testimonianza porteranno sostegno a questa grande iniziativa. È il terzo anno che il CPL Concordia da vita ad una manifestazione del genere collaborando con una partner d’eccezione, l’UNICEF, e dà vita a CPL life dove a fare da padrona sarà la musica ma non mancheranno momenti di riflessione e comicità. L’ingresso è a offerta libera e il ricavato sarà devoluto ad uno dei progetti dell’UNICEF “Emergenza nel Corno d’Africa”. In questa edizione ci sarà una novità: per la prima volta il concerto sarà trasmesso in diretta tv su HSE24 al canale 37 del digitale terrestre e su TivùSat, sempre sullo stesso canale.

Le dichiarazioni

Roberto Casari dichiara: “La nostra azienda, ormai multinazionale cooperativa, è interessata non solo allo sviluppo economico dell’impresa a vantaggio dei suoi 700 soci, ma li porta a farsi carico della realtà e a soddisfare almeno in parte le necessità di chi nel mondo ha bisogno di aiuto” e Vincenzo Spadafora aggiunge: “Oggi siamo di fronte ad una vera e propria carestia dei bambini. L’emergenza nel Corno d’Africa ci racconta di una tragedia senza precedenti. La grandezza della sofferenza e le perdite sono enormi. Oltre mezzo milione di bambini sono a rischio di morte imminente. Tra Somalia, Etiopia e Kenya, sono circa 2,3 milioni i bambini già affetti da malnutrizione acuta. L’intervento deve essere mirato, raggiungendo prima di tutto chi ha maggiore bisogno e chi è più a rischio, ma deve anche mettere a regime operazioni di assistenza preventiva a favore delle persone che vivono nelle aree colpite da siccità e carestia. L’unica cosa su cui dobbiamo essere inflessibili è l’urgenza di agire, e agire ora, sia per rispondere ai bisogni immediati, sia per ricostruire il futuro”.

Tutti i materiali e gli aggiornamenti sono on-line su www.cpl-life.it e su www.unicef.it

No Comments
Comunicati

La musica è social su Corriere.it: le più grandi emozioni raccontate e condivise sullo speciale Sounds&Summers.

  • By
  • 22 Luglio 2011


Musica è sinonimo di divertimento, di svago e relax, ma soprattutto di emozioni. Da qui nasce l’idea del Corriere.it di creare uno spazio, un punto d’incontro, per gli appassionati della musica di ogni genere dove poter condividere foto, video, pensieri e ricordi dei propri concerti preferiti. Innanzitutto lo spazio “La tua prima volta con”.

La sezione è pensata proprio per consentire ai fan di raccontare il loro primo concerto, perché il primo concerto non si scorda mai…forse più del primo bacio! Dalle lunghe code in biglietteria quando ancora non esisteva internet, alle attese di fronte ai cancelli per entrare in platea e scoprire che ci sono altre centinaia di migliaia di persone accorse per lo stesso motivo; dall’emozione delle prime note familiari, alle urla liberatorie e osannanti davanti ai propri idoli.

Questo spazio social vuole  rappresentare un’opportunità per condividere con altri fan le proprie esperienze ai concerti, oltre che un’area di svago e di confronto dove raccontare una delle giornate più belle della propria vita e rivivere il concerto.

In più, da ricordare la sezione LA MUSICA E’ SOCIAL, per chi preferisce far parlare le immagini: la sezione è dedicata a tutti coloro che vogliono condividere le foto del proprio concerto con tutti i lettori del Corriere della Sera.  Chiunque può inserire concerti recenti, storici, dimenticati o intramontabili, conosciuti o di richiamo più locale. Squarci ritratti con la propria macchina fotografica, che oltre a cogliere immagini in questo caso raccoglie anche emozioni.

Per finire, la sezione DI’LA TUA, che ospita un sondaggio settimanale sugli argomenti caldi della settimana. Ovviamente sempre focalizzato su temi musicali, su cui ancora una volta i lettori possono confrontarsi, dividersi in correnti di pensiero o unirsi in un’unica visione comune.

Coloro che invece sono ancora in cerca dell’emozione del primo concerto, possono tentare la fortuna con il concorso “Notte in Musica” organizzato dal Corriere.it che fino al 28 luglio mette in palio coppie di biglietti per i concerti in programma al Milano Jazzin Festival, al Lucca Festival o al Rock in Roma. Serate imperdibili in compagnia di artisti leggendari aspettano solo di essere vissute e… raccontate!

No Comments
Comunicati

Ludovico Einaudi in concerto a Milano


Nipote di Luigi Einaudi, secondo presidente della Repubblica Italiana, e figlio dell’editore Giulio Einaudi, Ludovico è oggi una delle presenze di maggiore qualità nel panorama musicale internazionale. Pianista e compositore di grande talento, il 7 Luglio 2011 si esibirà per i suoi fans ed i suoi tanti estimatori nell’Arena Civica del capoluogo lombardo. Arena che rappresenta il secondo impianto sportivo della città e che che oggi è sede di importanti eventi musicali come quello che si terrà il 7 Luglio. Capace di contenere 30.000 persone è luogo d’evasione durante i grandi eventi estivi quando ci si vuole allontanare maggiormente dall’afa cittadina, con previa attenzione a Meteo Milano Giovedì, serata in cui si esibirà il noto compositore torinese. Con una carriera da musicista che si palesa ai suoi inizi in composizioni orchestrali e da camera eseguite in importanti sedi teatrali europee, è sicuramente con l’album Le Onde che raggiunge il grande pubblico, con un successo internazionale. Con la pubblicazione successiva degli album I Giorni nel 2001 e Divenire nel 2006 si ha la sua definitiva consacrazione. La sua musica contornata da pop, rock, folk, contemporanea, che si fonde compiutamente con la musica classica, viene scelta molto spesso dal cinema come sottofondo in rilevanti opere. Alcuni suoi brani vengono scelti come colonna sonora del film Aprile di Nanni Moretti, Sotto falso nome di Roberto Andò e il capolavoro di Shane Meadows This is England. Durante la sua carriera numerose sono state le collaborazioni con artisti di grande calibro e la sua musica è arrivata tra i più importanti teatri di tutto il mondo. Anche i non estimatori di musica classica riconoscono nelle composizioni di Ludovico Einaudi uno stile trasversale che si presta ad essere capito ed apprezzato dai più. Con più di 750 mila dischi venditi in tutta Europa si presenterà Giovedì 7 Luglio all’Arena Civica di Milano per incantare, far sognare e pensare con composizioni degne di uno dei migliori artisti nel panorama musicale.

No Comments
Comunicati

E con l’estate arriva la grande musica!


Se l’inverno è dedicato in maggior parte alla musica classica nei rinomati teatri che ospitano le maggiori orchestre nazionali ed internazionali, l’estate con la sua voglia di spensieratezza e di aria aperta porta con se una ricca programmazione di concerti di musica leggera, molti dei quali negli stadi, nei palazzetti e nelle piazze.

Artisti nostrani e stranieri si avvicendano in location in ogni angolo d’Italia, sia nelle città che nelle zone più turistiche dove allietano sia chi è in vacanza sia chi per qualsivoglia motivo non si è spostato per le ferie.

Il sito www.concerti-italia.it offre la possibilità di avere informazioni sui concerti che si svolgono nella data o nella zona di tuo interesse.

Lo Stadio di San Siro di Milano ospita per questa estate una data del grande Vasco ed il gradito ritorno del Take That per i nostalgici degli anni ’90. Anche Roma farà da palcoscenico alla grande musica dei Moda’, reduci dal successo del secondo posto al festival di Sanremo ed in tour per tutta l’estate attraverso la penisola e poi Fabri Fibra, idolo dei più giovani e Rock in Roma con i 30 Seconds to Mars, Alessandro Mannarino, Korn, i Subsonica, Black Label Society, Dream Theater, Afterhours e molti altri notissimi nomi del panorama più o meno rock della musica contemporanea.

Per chi invece preferisce melodie più dolci a Firenze l’Orchestra da Camera Fiorentina quattro concerti fra giugno e settembre.

Per conoscere le date di tutti i concerti della tua zona d’interesse, visita il sito dove troverai anche approfondimenti sulle stagioni sinfoniche ed i programmi degli eventi di maggior rilievo del panorama musicale italiano.

No Comments
Comunicati

I CONCERTI ESTIVI DI “INCONTRI MEDITERRANEI” A PALAZZO GENTILI


I CONCERTI ESTIVI DI “INCONTRI MEDITERRANEI” A PALAZZO GENTILI

Nell’ambito di “Incontri Gentili”, rassegna culturale estiva di musica, teatro, libri ed arte organizzata dalla Provincia di Viterbo in collaborazione con Enel e Banca di Viterbo Credito Cooperativo, l’Associazione Culturale “Incontri Mediterranei” organizza cinque appuntamenti musicali, che si terranno dal 18 giugno al 10 luglio nel cortile di Palazzo Gentili.

Sabato 18 Giugno, ore 19.00
Il violoncello solista
Francesco Storino, violoncello
Le musiche in programma abbracciano un periodo di 4 secoli, dal 1600 al 1900.
Si tratta di un Ricercare di Domenico Gabrielli, violoncellista bolognese del XVII secolo, della Suite n. 4 in Mi bemolle Maggiore di J. S. Bach, di 2 studi da concerto di David Popper, violoncellista boemo del XIX secolo e della Suite n. 1 di Benjamin Britten.
Il trait d’union dei brani in programma è la ricerca. Ognuno di essi infatti rappresenta un passo avanti rispetto al passato sull’uso del Violoncello come strumento solista assoluto.

Francesco Storino ha iniziato gli studi musicali all’età di 6 anni e nel 1982 si è diplomato in Violoncello presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino sotto la guida del M° Sergio Patria conseguendo nell’occasione il premio “Gaetano de Napoli” per il Violoncello; nel frattempo ha approfondito gli studi di Composizione col M° Elio Pochettini e di Armonia col M° Enore Zaffiri. Si è in seguito perfezionato con Franco Maggio Ormezowsky, Anatoli Nikitin (primo violoncello dell’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo), Frans Helmerson e Janos Starter.
Come violoncellista ha iniziato immediatamente una brillante carriera vincendo svariati concorsi nazionali ed internazionali fra cui quello di 1° Violoncello presso il Teatro “G. Verdi” di Trieste e quelli organizzati dal Maggio Musicale Fiorentino, dalla RAI di Torino, dal Teatro Regio di Torino e dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, della cui Orchestra fa parte dal 1984. A partire dal 1998 ha iniziato a dedicarsi al settore Education dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di cui è stato Coordinatore Artistico ed in questo ruolo ha iniziato a mettere a frutto i suoi studi di Composizione, scrivendo musiche che sono state eseguite dai Solisti dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Tale attività è stata premiata nel 2005 col prestigioso Premio F. Abbiati dalla critica musicale italiana.
Il successo ottenuto in tali occasioni gli ha fruttato nuove commissioni e le sue musiche sono state eseguite da prestigiose Orchestre come i Solisti Italiani e l’ORT (Orchestra della Toscana). Ha approfondito, tramite specifici studi, la divulgazione musicale presso le nuove generazioni e ciò lo ha portato ad intraprendere negli ultimi anni un percorso che ha avuto come massimi traguardi i successi ottenuti nella serie dei Family Concert dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dove si è esibito come violoncellista e divulgatore al fianco di musicisti come Uto Ughi, Ennio Morricone, Amii Stewart ed artisti come Marco Presta ed Antonello Dose. E’ uno dei fondatori della “Juniorchestra!”, il prestigioso complesso junior dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Domenica 19 Giugno, ore 19.00
Antonio Flinta Quartet
Antonio Flinta, pianoforte
Claudio Gioannini, batteria
Roberto Bucci, contrabbasso
Piercarlo Salvia, sax tenore
“The group has a swinging, soulful sound…there’s a bit of McCoy Tyner in Antonio Flinta’s attack and a touch of Bill Evans in his improvisations…This trio takes its cues from the wide mainstream of American Jazz piano but add their own distinctive energy to the sound”. (Cadence Magazine – USA)
“Un invidiabile interplay è forse il dato più rilevante del loro suonare il jazz”. (Giuseppe Mavilla – Jazzitalia)
“Un prezioso equilibrio tra solidità tecnica, coscienza storica del jazz e creatività contemporanea” (Bruno Pollacci – Animajazz)

Antonio Flinta, pianista e compositore cileno, studia a Madrid e Roma e successivamente vince una borsa di studio per perfezionarsi al Berklee College of Music (Boston, USA). Si stabilisce in Italia e nel 1993 l’incontro con Roberto Bucci, contrabassista cresciuto soprattutto grazie alle esperienze musicali dal vivo e curatore del festival “Artena Jazz 3000” e con Claudio Gioannini, batterista diplomatosi con “honors” al Percussion Institute of Technology (USA), fondatore della Staff Music School (Roma e Viterbo).
Da allora il trio ha partecipato a numerosi festival nazionali ed internazionali e registrato quattro CD: “The Meeting” (2000), “Tree and Figure” (2003-splasc(H) records), “La Edad De La Ira” (2005-splasc(H) records), e “Portraits and Songs” (2007-splasc(H) records). La composizione “Ninietta” inclusa nell’album “La Edad De La Ira” è stata finalista del 2006 USA Songwriting Competition.Con il nuovo disco “Tamed” (2009) sempre per la Splasc(H) il trio diventa quartetto con la collaborazione del polistrumentista Piercarlo Salvia( seminari con Steve Grossman, Joe Diario, Barry Harris, lavori teatrali per il cinema e la televisione, solista in diverse rassegne musicali internazionali in Svizzera, Lussemburgo, Juan Les Pins, Edimburgo, e dal 2000 collaboratore come didatta e concertista con Attilio Berni e la collezione “Saxophones”, la più vasta raccolta di sassofoni d’epoca al mondo). Il quartetto, basato su composizioni originali e interplay, esplora diversi aspetti della musica: ritmo, colore, forma… I brani sono a volte aperti all’improvisazione totale, a volte nella forma di “standards” di jazz, sempre tenendo in mente che la musica, linguaggio universale, deve communicare. Tra le recenti esibizioni, sono da segnalare: Sibiu Jazz Festival, Ploiesti Jazz Summit, Brasov Jazz Days, Bucarest EuropaFest, Sonvico in Jazz (Svizzera), Ankara Jazz Festival, “China Tour”, Bansko Jazz Festival (Bulgaria), Kaamos Jazz (Finlandia), ecc…

Sabato 25 Giugno, ore 19.00
Two for the road
Erika Notarangelo, voce
Giacomo Anselmi, chitarra elettrica

Il Duo si è formato nel 2002 e in quasi dieci anni si è dedicato alla rivisitazione di standard della musica jazz nel primo periodo e si è avvicinato in seguito, ad artisti della musica più conosciuta come musica pop .
Svolge un’intensa attività live e partecipa ad importanti eventi culturali organizzati dai maggiori festival italiani ed europei.

Giacomo Anselmi inizia a studiare chitarra classica a dieci anni con il Maestro Mario D’Agosto e, dopo aver conseguito ottimi risultati nell’ambito classico, passa allo studio della chitarra elettrica ed acustica interessandosi più a musica rock e pop. Cresce studiando e suonando cover di chitarristi come Blackmore, Page, Clapton e più avanti Van Halen, Malmsteen, Di Meola, Rhoads, Vai, Satriani, e molti altri.
A diciassette anni entra a far parte del quintetto rock romano Schwartz.
Nel 1889 lascia l’Italia per approfondire le proprie conoscenze musicali e si iscrive al Musicians Institute di Los Angeles. In California studia chitarra rock con Paul Gilbert, Marty Friedman, Jennifer Batten, Bruce Bouillet; composizione jazz con Scott Henderson; analisi con Carl Schroeder e lettura con David Oakes.
Con la chitarra jazz-fusion studia e si esibisce con Scott Henderson, Frank Gambale, Mike Miller, Joe Diorio, Don Mock, Ron Eschete, Norman Brown, Wayne Johnson, Carl Verheyen.
Nel settembre 1990, consegue da Scott Henderson il “Certificate of completion”, diploma ufficiale del Musicians Institute di Hollywood, sezione Guitar Institute of Technology.
Nel 1991 torna in Italia e suona in diverse formazioni jazz e fusion collaborando con musicisti prestigiosi come Antonello Salis, Han Bennik, John Ramsey, Dario La Penna, Lello Panico, Dario Deidda, Stefano Di Battista, etc.
Partecipa a concerti e rassegne con il quartetto di Lorenzo Fontana e con il suo trio: Gag Trio. Studia arrangiamento e composizione con il Maestro Bruno Tommaso e approfondisce chitarra jazz con Dario La Penna.
Nel 1994 entra nel gruppo Synthaxis di Carlo Mezzanotte, con il quale incide due cd: “Visibile” e “Cieli Diversi”. Nel frattempo svolge attività come turnista rock e pop.
Nel 1995 partecipa a diversi progetti musicali, lavorando per la BMG e la BAOL MUSIC di Roma.
Nel 1996 collabora con la Band Babylon che a novembre dello stesso anno partecipa alle selezioni finali di “Sanremo Giovani”. Nel 1997 registra un album con l’artista Cenere e prende parte a “Help” di Red Ronnie. Nello stesso anno registra un album con l’artista BMG David Colaiacomo con il quale partecipa alla promozione televisiva.
Nel giugno 1998 suona con Claudio Baglioni in occasione della manifestazione “Stadio Aperto” allo stadio Olimpico di Roma.
Nel 1999 inizia la collaborazione live con Andrea Ra fino alla registrazione dell’album Scacco Matto. Nel 2000 entra nella band della cantante e conduttrice Rita Forte.
Nel febbraio 2002 entra nelle Nuove Tribù Zulu, band che con il cd Sulla Strada vanta oltre 6000 copie vendute. Partecipa ad importanti seminari tenuti, tra l’altro, da Steve Vai, Frank Gambale, Scott Henderson e collabora al mensile “Chitarre”, oltre ad insegnare nelle seguenti scuole: Staff Music School di Viterbo, Pan Pot di Terni e Chitarre di Orvieto.
E’ dimostratore ufficiale per la ditta Aramini, strumenti musicali.
E’ endorsed ufficiale per Riot e Carella Guitars.
Ha realizzato il video “Suonare nello stile di Pat Metheny” (AV6045 – Playgame).

Venerdì 1° Luglio, ore 19.00
Concerto per chitarre e ghironda
Fabio Barili, chitarre e ghironda

Fabio Barili è nato a Roma nel 1971 ed ha studiato sotto la guida del M° F. Taranto con il quale si è diplomato al Conservatorio Briccialdi di Terni e all’Accademia Internazionale di Alto Perfezionamento ARTS ACADEMY di Roma, con una tesi sulle forme musicali dell’Ottocento, specializzandosi nell’ interpretazione del repertorio chitarristico dello stesso secolo. Ha partecipato ai corsi ed ai concerti organizzati da ORFEO officina di musica contemporanea, presso l’Istituto Italo – Latino Americano di Roma. Ha partecipato ai corsi di perfezionamento dei Maestri F. Taranto, R.Fabbri, R.Dyens, E. Fernandez (Perugia Classico 1999), S. Di Stefano, C. Carfagna. Attualmente approfondisce lo studio della musica preromantica, in particolare J. S. Bach. Di quest’ ultimo sta curando la trascrizione per chitarra delle Sei Sonate e Partite BWV 1001-1006 per violino solo e delle Sei Suites BWV 1007-1012 per violoncello solo. Ha inciso per l’etichetta indipendente FNB RECORDS un CD dedicato alla musica di J. S. Bach (Sonata BWV 1001, Suite BWV 995, Suite BWV 996). E’ diplomato in Chitarra Elettrica presso la Lizard – Centro Didattico Musicale di Firenze. Suona costantemente come solista ed in duo di chitarra, chitarra e canto, chitarra e violino. Ha collaborato come esecutore con lo staff del Teatro Bagaglino di Roma ( M. Castellacci-P.F. Pingitore ). In qualità di compositore ha depositato oltre 50 brani di musica per chitarra e per chitarra e voci. Ha composto le musiche per vari spettacoli teatrali, tra i quali La Tempesta di W. Shakespeare con la quale ha partecipato alla tourneè nazionale con la compagnia del Teatro S. Leonardo di Viterbo. Ha suonato al festival musicale di Red Hill di Londra, eseguendo brani per sola chitarra acustica di sua composizione. Collabora da tempo con il direttore d’orchestra Marco Boemi (Pavarotti & Friends 1998 –Phil Collins 2003) in alcune incisioni di famose arie d’opera, eseguite dai migliori cantanti lirici in attività e non , tra i quali il famosissimo baritono Giuseppe Taddei.

Domenica 10 Luglio, ore 19.00
Musica nel tempo
Quartetto di sassofoni Tacet
Francesco Ciocca, sax baritono
Francesco Pecorari, sax tenore
Armando Beccaria, sax contralto
Manuel Silvestri, sax soprano

Il quartetto Tacet nasce nel 2007 su iniziativa del M° Francesco Ciocca con l’intento di divulgare la musica e far conoscere il sassofono attraverso i suoi repertori. Sconfinando nella diversità dei linguaggi musicali, il materiale eterogeneo dal quale il quartetto ricerca e propone percorsi musicali, intende avvicinare il pubblico a suggestivi e diversi panorami musicali.
Gli intenti e la musica del quartetto sono proiettati nella direzione dell’impegno e della perseveranza, verso l’ambizioso obiettivo di creare nel pubblico un’interrogativo, un atteggiamento che sproni alla ricerca della diversità musicale quanto culturale.
Nell’estate del 2007 Tacet ha partecipato al corso di perfezionamento musicale nella manifestazione Farnese Musica Estate.
Nel 2009 ha frequentato lo stage di alto perfezionamento del Corso Internazionale “Sax in the word” tenutosi a Riccia (CB), collaborando con il M° Gianluca De Lena e perfezionandosi in un notevole repertorio di musica originale per quartetto di sassofoni e pianoforte di importanti compositori come P. Iturralde, A. Piazzolla, P. D’Rivera, L. Bacalov.
Oltre all’attività concertistica nei più importanti festival, il quartetto propone anche l’attività didattica con lezioni-concerto per le scuole primarie e secondarie.
Tacet è il silenzio, dimensione infinita e libera. Il silenzio non ha misura, non ha unità, non ha e non può seguire sistemi determinati.
Al silenzio è possibile contrapporsi esclusivamente con il tutto. L’infinito si contrappone al finito, il tutto alla musica, il silenzio al suono, come Tacet alla musica.

Francesco Ciocca compie gli studi musicali presso il Conservatorio Perosi di Campobasso diplomandosi in Sassofono con il massimo dei voti.
Prosegue i suoi studi seguendo corsi di perfezionamento nazionali ed internazionali fra i quali 1°, 2°, 3° Stage del sassofono città di Fermo e partecipa ai seminari internazionali di Macerata.
Successivamente entra a far parte, dal 1995 al 1998, della prestigiosa classe internazionale di sassofono del Conservatorio di Bordeaux, ottenendo la medaglia d’oro. Nella stessa città inoltre ha conseguito i diplomi nelle seguenti discipline: Musica contemporanea, Musica d’Ensemble, Sassofono, Decifrage. Frequenta la classe di Analisi e le Masterclasses concerto tenute sulle varie estetiche musicali del Sassofono a partire dalla nascita fino ai giorni nostri, sotto la guida di Jean Marie Londeix, M. B. Charrier e Christian Lauba.
E’ vincitore di importanti concorsi nazionali ed internazionali tra i quali: A.I.D.I. di Roma, Ruvo di Puglia, G. Curci di Barletta, Franz Schubert, Paolisso di Taranto, Stresa, La nota d’oro di Formia, Giovani promesse di Taranto, 1° Palma delle Muse di Campobasso, Premio speciale della giuria Riviera del Conero, Moncalieri, ecc.
Svolge attività artistica sia come solista che in formazioni cameristiche (duo, quartetto, sestetto, ensemble, bande nazionali).
Dedica particolare attenzione alla letteratura del ‘900. Nel 1997, insieme con Mark Kysela, Sebastian Pottmeier, Miguel Cantero, Ana Lencina, Barry Cockcroft e Pablo Coello, ha dato forma ad un comune progetto sonoro che ha portato alla realizzazione dell’Ensemble Atmosphere, il cui obiettivo è quello di portare a conoscenza del pubblico il repertorio contemporaneo delle varie culture europee ed extraeuropee, esibendosi in Spagna, Francia, Germania, Austria e Italia.
Ha eseguito varie tournèe con l’orchestra Sax Chorus, Italian Sax Orchestra, l’Orchestra De Jeunes del Conservatorio di Bordeaux, l’Orchestra del Conservatorio di Fermo, l’Ensemble Twelve Sax del Conservatorio di Campobasso, di cui è il promotore.
Nel 1998 ha partecipato ai Congressi Mondiali tenutosi a Valencia e nel 2000 a Montreal interpretando brani in prima esecuzione, sia da solista sia in formazioni cameristiche.
E’ ideatore e direttore artistico della manifestazione internazionale del sassofono Sax In The World, giunta alla decima edizione.
Ha svolto docenze ai Corsi di Alto Perfezionamento a Serracapriola (FG) nel 1999, a Riccia (CB) nello stage “Sax in the World” nelle nove edizioni svolte, a Farnese (VT) nel 2007 e 2008 sulle tematiche “Metodologia e Tecnica del Sassofono”, “Dodecafonismo e Serialismo”, “La sonata di Denisov”, “Impressionismo”, “Insegnare ad Insegnare”, “La tecnica inerente all’arte”, “Classicismo e Neoclassicismo”, “Propedeutica Musicale”, in collaborazione con Jean Marie Londeix e l’Ensemble Atmosphere, di cui è componente.
E’ titolare della classe di Sassofono presso la Scuola Comunale di Viterbo.
Vincitore assoluto del concorso per esami e titoli presso la Banda Nazionale dell’Esercito, 1° sax baritono, 2° sax soprano, 1° sax basso, con la quale svolge intensa attività concertistica in tutto il mondo.
E’ ideatore e componente del Mediterranea Group e dell’Orquesta Mediterranea, con le quali realizza spettacoli di musica, poesia e tango argentino.
Laureato con il massimo dei voti e la lode in Storia, Scienze e Tecniche della Musica e dello Spettacolo nella facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Francesco Pecorari inizia i suoi studi nella scuola musicale comunale di Viterbo candidandosi da privatista nei Conservatori di Perugia e Teramo, ma è sotto la guida del M° Francesco Ciocca che si diploma in Sassofono presso il Conservatorio Respighi di Latina. Ha frequentato lo stage di alto perfezionamento per quattro edizioni consecutive del Corso internazionale di sassofono “Sax in the word” con docenti di conservatori europei del calibro di Sebastian Pottmeier, Josè Miguel Cantero Thomas e Ana Lencina Sanchez. Partecipa da tre anni al corso di perfezionamento musicale in sassofono nella manifestazione Farnese Musica Estate, nella cui edizione del 2009 ha tenuto un corso di storia della musica ed estetica musicale per la classe di sassofono. Dal 2005 svolge attività di docente, anche in propedeutica musicale. Si esibisce come concertista nel Quartetto di Sassofoni, Ensemble di Sassofoni, Tuscia Wind Orchestra e nel gruppo sperimentale “35mm” che unisce musica a videoarte. E’ attraverso questa formazione che partecipa alla V e VI edizione di Accenni di Contemporaneo, festival di cultura musicale contemporanea. Con Tacet, oltre ad aver svolto concerti in vari luoghi d’Italia, ha impartito lezioni concerto in alcune scuole primarie e secondarie di Roma. Ha suonato per la I, II e III edizione di Giovani Esordi (Mostra di pittura e incisioni dell’Accademia delle belle arti di Roma) con concerti solistici di musica contemporanea e proponendo una performance sinestetica con la pittrice Verdiana Patacchini. Ha partecipato nella prima edizione di Migranta (Festival di linguaggi ed espressioni contemporanee) ad un laboratorio sulla conduzione gestuale con l’Ensemble Tacet diretto da Marco Colonna, in un progetto multimediale insieme alla pittrice Jessica Pintaldi. Ha collaborato con la compagnia teatrale Fòóls per lo spettacolo Quotidiane assurdità. Nel 2007 si è laureato, con una tesi in Etnomusicologia sotto la guida del Prof. Giovanni Giuriati, in Letteratura, Musica e Spettacolo nella Facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Università di Roma La Sapienza dove è attualmente iscritto al corso di laurea specialistica in Musicologia e beni musicali.

Armando Beccaria, nato a Viterbo nel 1961, inizia gli studi musicali all’età di 8 anni con la madre pianista ed il padre cultore di musica jazz. Nel 1979 consegue il diploma di clarinetto presso il Conservatorio di S. Cecilia in Roma e si specializza frequentando per diversi anni i corsi di Siena Jazz, utili ad approfondire il relativo linguaggio musicale. Ha partecipato con il Banco del Mutuo Soccorso alla presentazione del disco “Di terra” nei concerti di Torino, Verona, Genova, Pisa e Roma. Come solista di sassofono ha collaborato con la Camerata Polifonica Viterbese diretta da Fabrizio Scipioni. Insegna Educazione Musicale presso la Scuola Media Statale dove svolge anche laboratori di coro integrato al teatro.

Manuel Silvestri ha frequentato la Scuola Musicale Comunale di Viterbo studiando con il M° Francesco Ciocca e, da privatista, ha sostenuto i seguenti esami: Licenza di teoria, solfeggio e dettato musicale conseguita nel 2002 presso il Conservatorio Licinio Refice di Frosinone; Licenza di Pianoforte complementare conseguita nel 2004 presso il Conservatorio G. Briccialdi di Terni; Diploma di 5° anno in sassofono conseguito nel 2006 presso il Conservatorio G. Braga di Teramo. Ha frequentato lo stage di alto perfezionamento per quattro edizioni consecutive del Corso internazionale di sassofono “Sax in the word” con docenti di conservatori europei. Ha partecipato alla prima edizione di Migranta (Festival di linguaggi ed espressioni contemporanee) con l’Ensemble di sassofoni. Ha realizzato concerti con il quartetto Tacet in vari comuni italiani e, con lo stesso ha partecipato a lezioni concerto nelle scuole primarie e secondarie della capitale. Attualmente frequenta il 3° anno della facoltà di ingegneria civile presso la facoltà Roma Tre.

No Comments
Comunicati

CON L’ACCADEMIA DEI PIACERI CAMPESTRI LA CAMPAGNA DIVENTA TEATRO


16 Giugno 2011, Villa Recalcati (Varese). Riscoprire la campagna, vivere emozioni e sapori dimenticati, ma anche rilassarsi dedicandosi a nobili attività, come il canto, il ballo o l’ascolto della musica. Questo è da sempre l’obiettivo che si pone l’Accademia dei Piaceri Campestri, l’Associazione culturale senza fini di lucro, presieduta da Gilda Ripamonti Aletti Montano.

Dopo il successo delle stagioni passate, fra cui l’ultimo ciclo di concerti “Suoni d’Auunno” che ha vantato protagonisti di grande eccellenza e ricercatezza all’interno del panorama musicale, torna “Les plaisirs champêtres”, con un imperdibile programma per la stagione estiva, patrocinato dalla Regione Lombardia (settore cultura), la Provincia di Varese, l’Agenzia del Turismo di Varese, Comune di Casciago, Confagricoltura di Varese e Fondazione Comunitaria del Varesotto.
L’idea è quella di realizzare concerti singolari sotto tutti gli aspetti, caratterizzati da un’attenzione eccezionale nel ricreare il contesto e la situazione per cui le opere sono state concepite, mirando ad estrarne il sapore più originario. La finalità di “Les plaisirs champêtres”, è proprio quella di portare gli ascoltatori in un luogo più informale rispetto alle sale da concerto, dove la musica non sia un privilegio, ma qualcosa di tutti e che possa coniugarsi perfettamente con le bellezze del territorio. Il connubio Territorio e Musica quale valore aggiunto di tutte le iniziative organizzate dall’Accademia dei Piaceri Campestri

Il programma di questa stagione estiva prevede tre domeniche consecutive in cui si alterneranno le atmosphere tzigane di Orient Express Ensemble, l’Ensemble barocco Il Demetrio, la musica dai Balcani di NeMa Problema! Orkestar. A chiusura del ciclo di concerti domenica 31 luglio l’Orchestra Cameristica di Varese regalerà atmosfere del ‘700 e del ‘900 con flauto, archi e cembalo.

Location d’eccezione è il Padiglione all’aperto del Borgo di Mustonate, antico borgo rurale affacciato sul lago di Varese, che ha riqualificato non solo il territorio agricolo originario, ma anche i suoi antichi valori. Nel Borgo di Mustonate, oltre all’agricoltura, si promuovono suoni, sapori e vita di campagna, in una prospettiva culturale di grande modernità e dagli standard internazionali.

Contatti:
Borgo di Mustonate
Via Salvini, 31 Varese (VA)
Tel + 39 0332 320831
[email protected]
www.borgodimustonate.it

No Comments