Archives

Comunicati

ARTDIGILAND presenta il volume: Lorenzo Pellizzari, “IL MIO ZAVATTINI”

ARTDIGILAND presenta il volume:
Lorenzo Pellizzari, IL MIO ZAVATTINI. Incontri, percorsi, sopralluoghi
Il libro è disponibile in versione cartacea su Amazon.it: http://amzn.to/S4TVjV
Per iscriversi alla nostra newsletter: http:artdigiland.com

Lorenzo Pellizzari incontra Cesare Zavattini a Porretta Terme nel 1961 quando ha 23 anni e collabora, già da un paio, a «Cinema Nuovo», la rivista fondata e diretta da Guido Aristarco. In quel momento i due personaggi ‒ ben fotografati nel tempo da uno scatto di Ezio Stringa ‒ fissano un appuntamento a Roma per un’intervista che avrebbe dovuto costituire l’asse portante di una monografia. L’intervista ci fu, il libro – allora – no. Ma a mezzo secolo di distanza quell’intervista – in cui Zavattini si concesse forse come mai – trova posto nel libro Il mio Zavattini, edito da Artdigiland, insieme a quanto scritto da Pellizzari su Za da allora fino ad oggi.

Il mio Zavattini dunque documenta un lungo rapporto, intellettuale e personale, fatto di infinite riflessioni, desideri, slanci, critiche, pentimenti, ripensamenti. E documenta l’ininterrotto impegno del critico a capire, da una parte, e a “stimolare”, dall’altra, l’artista. Un impegno appassionato e civile, e insieme sedotto dalla qualità giocosa e vitale della scrittura zavattiniana. In questo volume, infatti, emerge come la scrittura di Pellizzari, così come il cinema scritto e teorizzato da Cesare Za¬vattini, non abbia mai escluso la vita, non abbia mai voluto escluderla, ma sulla vita e sulla sua inafferrabi-lità si sia sempre fondata, per inseguirla, inseguirsi e inseguire Za continuamente.

LORENZO PELLIZZARI
è critico e storico del cinema, senza titoli accademici. Si è sempre occupato solo di ciò che l’ha appassionato. Tra i suoi libri: Cineromanzo. Il cinema italiano 1945-1953, 1978; Hollywood anni Trenta, 1982; Tonino Guerra, 1985; Carlo Rambaldi e gli effetti speciali, 1986; Alberto Cavalcanti (con Claudio M. Valentinetti), 1988; I capolavori di Charlie Chaplin (con Anna Silva), 1990; Sorditalia, 1995; Il romanzo di Alida Valli (con Claudio M. Valentinetti), 1995; Critica alla critica. Contributi a una storia della critica cinematografica italiana, 1999; Ugo Tognazzi regista (con Fabio Francione), 2002; Vittorio Caprioli regista (idem), 2003; Nino Manfredi regista (idem), 2004; True stories. Il cinema è servito in 99 piani sequenza, 2008. Sua la curatela dei primi tre volumi dell’opera di Ugo Casiraghi (Naziskino, ebrei ed altri erranti, 2010; Vivement Truffaut!, 2011; Storie dell’altro cinema, 2012). Di futura pubblicazione Invece, quasi un romanzo.

Artdigiland è un progetto editoriale multimediale che ha come obiettivo la diffusione della parola degli artisti di ogni provenienza e ambito. L’attività editoriale offre – attraverso l’editoria digitale e il broadcasting – interviste esclusive ad artisti, oltre a saggi, monografie, documenti. Sul sito Artdigiland saranno a breve disponibili, in versione HD e in solo audio, videointerviste ad artisti, videoconferenze, testimonianze, letture, lezioni.

Per iscriversi alla nostra newsletter e ricevere aggiornamenti sulle attività, gli eventi, le prossime produzioni e l’imminente lancio del sito: www.artdigiland.com.
Per informazioni e per collaborare: [email protected]

NEL 2012 ABBIAMO PUBBLICATO ANCHE:
LA LUCE NECESSARIA. Conversazione con Luca Bigazzi, a cura di Alberto Spadafora

Un libro intervista che illumina aspetti non noti delle migliori opere cinematografiche italiane degli ultimi trent’anni. La narrazione di Luca Bigazzi, direttore della fotografia e insieme operatore di macchina , raccoglie con coerenza caratteri tecnici, artistici ed etici del lavoro sul set. Bigazzi racconta la genesi del suo modo di lavorare libero da regole codificate, i motivi delle sue scelte professionali, la luce che ama, le ragioni della sua passione per lo stare in macchina. Come controcampo, le testimonianze di 21 protagonisti del cinema italiano, tra registi, attori, produttori, fotografi di scena e collaboratori.

MARC SCIALOM: IMPASSE DU CINEMA
Esilio, memoria, utopia / Exil, mémoire, utopie
a cura di Mila Lazic e Silvia Tarquini

Marc Scialom, ebreo di origini italiane, naturalizzato francese, nasce a Tunisi nel 1934. Dopo le persecuzioni naziste nel ´43 in Tunisia, le ripercussioni sugli Italiani, associati al fascismo nel periodo dell’epurazione, e la strage di Biserta (1961) ‒ che Scialom denuncia nel corto La parole perdue (1969) ‒ si trasferisce in Francia. La sua vita si intreccia, mancandola, con la storia del cinema: a Parigi il lungometraggio Lettre à la prison (1969-70), realizzato senza produttore, non è sostenuto dai suoi amici cineasti, tra cui Chris Marker. È un’opera poetica sulla perdita di identita culturale e personale di un esule arabo, che mette indirettamente il dito nelle piaghe di (post)colonialismo e razzismo. Abbandonato il cinema, Scialom torna alle sue origini, allo studio della lingua e della letteratura italiane. Traduce la Divina Commedia. Nel 2012 realizza il suo secondo lungo: Nuit sur la mer.

LE OMBRE CANTANO E PARLANO
Il passaggio dal muto al sonoro nel cinema italiano attraverso i periodici d’epoca (1927-1932), di Stefania Carpiceci

È un periodo convulso quello della transizione dal muto al sonoro che, a cavallo tra la fine degli anni ‘20 e l’inizio degli anni ‘30, rivoluziona la scena della cinematografia mondiale, con specificità nazionali spesso ancora da approfondire. L’intento di questo libro ‒ frutto di una ricerca di dottorato svolta all’inizio del nuovo millennio presso l’Universita degli Studi di Roma Tre ‒ è quello di indagare, in Italia, il passaggio dal cinema silenzioso delle origini ai nuovi fonofilm, in cui e necessario non solo essere fotogenici, ma anche fonogenici. A far da supporto a questa esplorazione sono soprattutto le riviste e i periodici cinematografici nazionali d’epoca, analizzati a partire dal 1927 ‒ anno della prima proiezione americana del Cantante di jazz ‒ fino al 1932, data di adozione del doppiaggio in Italia. Completano la ricerca numerose analisi filmiche.
_____________________________________________________________________
Artdigiland.com Ltd 23, Griffith Downs – The Crescent Drumcondra
Dublin D9 – Rep. of Ireland
http://artdigiland.com – [email protected] – Facebook – Twitter – LinkedIn
PRESS OFFICE “IL MIO ZAVATTINI”: [email protected]

No Comments
Comunicati

Guillermo Del Toro produce il film animato Book of Life

Guillermo del Toro ha prodotto il progetto Day of the Dead, ora intitolato Libro della Vita (Book of Life), che uscirà il prossimo 10 ottobre 2014, come già era stato annunciato lo scorso gennaio. La Fox Animation è ora coinvolta nella stessa produzione, secondo le ultime notizie di The Hollywood Reporter.

Il vincitore dell’ Emmy Award Jorge R. Gutierrez (El Tigre, Le avventure di Manny Rivera) dirigerà il film, da lui scritto insieme a Doug Langdale. Il film è stato descritto ricco di azione, con un’ immagine completamente animata in CG, e una storia d’amore sullo stile di “Romeo e Giulietta”, ambientata durante un “Giorno dei Morti” messicano che fa da sfondo. Esso rappresenta la prima volta, in quasi venti anni, dal 1993 di Cronos,  che Del Toro collabora a un progetto in Messico. La musica è anche parte integrante della storia, con canzoni che diventeranno iconiche, grazie ad un elenco internazionale di artisti della registrazione dello spettacolo che si occuperanno di questo.

No Comments
Comunicati

Omaggio al cinema nel centro di Roma

L’Hotel d’Inghilterra insieme all’Associazione Via Borgognona Piazzetta Bocca di Leone

partner del Festival Internazionale del Film di Roma

Roma, 15 novembre 2012 – L’Hotel d’Inghilterra, con l’Associazione Via Borgognona Piazzetta Bocca di Leone, collabora con il Festival Internazionale del Film di Roma per l’omaggio al Maestro Enrico Lucherini.

Lo storico albergo del centro, membro dell’Associazione, ospita il 15 novembre alle 18 la conferenza stampa organizzata dall’Associazione di via Borgognona Piazzetta Bocca di Leone in collaborazione con Zètema e il Festival Internazionale del Film di Roma, per omaggiare il Maestro che apporrà le impronte delle sue mani come simbolo della sua carriera e ringraziamento al pubblico.

Non solo celebrazioni, ma anche momenti di riflessione e confronto sul mondo dell’arte: il 15 novembre alle 17,  presso l’elegante Sala Pio IX di Palazzo Torlonia antistante l’Hotel d’Inghilterra, la conferenza “Purchè se ne parli….Arte e Finanza a confronto” accoglie gli esperti di Unicredit Private Banking per affrontare i temi dello sviluppo dei mercati dell’arte e degli investimenti per il 2013.

Durante il periodo del Festival Internazionale del Film di Roma, l’Hotel d’Inghilterra avrà inoltre il privilegio di esporre, nelle vetrine all’ingresso, due fotografie provenienti dalla mostra “Purchè se ne parli. Dietro le quinte di 50 anni di cinema italiano” allestita presso l’Ara Pacis per celebrare Enrico Lucherini.

Da sempre meta privilegiata dei più importanti protagonisti del mondo artistico e cinematografico, l’Hotel d’Inghilterra conferma la sua sensibilità nei confronti dell’arte e della cultura, parti integranti della struttura che offre agli ospiti sensazioni uniche e ricercate.

Nato come dimora aristocratica tra piazza di Spagna e Via dei Condotti, L’Hotel d’Inghilterra è la meta più esclusiva per godere di un raffinato soggiorno nel cuore di Roma, coniugando in modo impeccabile l’importante eredità storica con la ricercatezza degli elementi moderni. Offre ai suoi ospiti un’esperienza indimenticabile con 88 camere, tutte diverse una dall’altra, la hall con confortevoli salottini decorati, il Bond Bar dallo stile retrò ed il Cafè Romano, ristorante dove gustare estrosi piatti di cucina creativa romana.

 

HOTEL D’INGHILTERRA

Via Bocca di Leone, 14 – 00187 Rome

Tel. +39 06 699811 – Fax +39 06 6795421

E-mail: [email protected]

 

Ufficio stampa:

IMAGINE Communication

Via G. Barzellotti  9/ 9b – 00136 Roma

Tel. 06.39750290 – Fax. 06 .45599430 – www.imaginecommunication.eu

Silvia Alesi [email protected]

No Comments
Comunicati

“Cin’è Musica Concerto”

Cinema e musica per l’autunno tarquiniese. La sala consiliare del palazzo comunale tornerà a ospitare nelle domeniche di ottobre, novembre e dicembre (ore 16.30, ingresso libero) “Cin’è musica e concerto”, la rassegna ideata da Dino Alfieri, Pino Moroni e Piero Nussio e organizzata dall’Assessorato alla Cultura. Primo appuntamento il 14 ottobre dedicato a Domenico Modugno e Pier Paolo Pasolini, con il concerto Dal vento rapito e la recitazione tratti dal film Cosa sono le nuvole, cui seguirà la proiezione dei trailer di tutte le pellicole in cartellone. Il genere country sarà protagonista il 21 ottobre con le armoniche a bocca di Leno Landini e il bangio di Danilo Cartia e il film Crazy Hearth (regia di Scott Cooper). Il 28 ottobre spazio alle note della banda “Giacomo Setaccioli” e alla pellicola Totò a colori (regia di Steno). La lirica, il 4 novembre, aprirà il secondo mese di “Cin’è Musica Concerto” con l’esibizione del soprano Elisabetta Torresi, accompagnata al pianoforte da Roberta Ranucci, e il film La Tosca (regia di Luigi Magni). Musiche e atmosfere mediterranee l’11 novembre, con il concerto del gruppo dei “PizziCanto” e il film Basilicata Coast to Coast, (regia di Rocco Papaleo). Una “Roma popolana” rivivrà il 18 novembre con i sonetti del poeta Giovanni Gioacchino Belli recitati da Carlo Ettorre e la pellicola Le voci bianche (regia di Pasquale Festa Campanile). Chiusura il 1° dicembre dedicata alla musica jazz del compositore statunitense Cole Porter e alla sua figura con il film De-Lovely (regia Irwin Winkler).

 

No Comments
Comunicati

XVII edizione di “Tarquinia a porte aperte – Un museo nella città”

Letteratura, cinema, musica, visite guidate, mostre e convegni: è quanto proporrà la XVIIedizione di “Tarquinia a porte aperte – Un museo nella città”. Organizzata dall’Assessorato alla Cultura, la manifestazione proporrà un ricco calendario di eventi tra la fine di settembre e l’inizio di dicembre. Nell’ambito delle “Giornate Europee del Patrimonio”, il 29 e il 30 settembre apertura gratuita (dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 19) del Museo Diocesano e Comunale d’Arte Sacra, di Palazzo Bruschi Falgari, dell’Archivio Storico Comunale e della Saladelle Trifore di Palazzo Vitelleschi. Dal 29 settembre al 25 novembre, ogni venerdì, sabato e domenica, si terrà l’iniziativa “I Colori degli Etruschi” con le visite guidate alle tombe del Barone, degli Àuguri e dei Tori, alla Necropoli Scataglini e alla Via dei Principi. Il 30 settembre e il 14 ottobre sarà possibile conoscere i siti archeologici del santuario di Gravisca e della città altomedievale di Leopoli Cencelle. Il 20 ottobre taglio del nastro (ore 17) per la mostra di arte ceramica “Keramikòs 2012”, che sarà accolta nella Sala D. H. Lawrence e nella Galleria Entroterra. Il 24 novembre a Palazzo Bruschi Falgari sarà inaugurata (ore 17) la nuova sede della biblioteca comunale, che verrà intitolata al poeta Vincenzo Cardarelli. La sala consiliare del municipio ospiterà tanti interessanti appuntamenti culturali: dal 6 ottobre al 24 novembre, ogni sabato (ore 17) avrà luogo l’iniziativa “Incontri con l’autore – Anteprima Premio Tarquinia Cardarelli 2012 ”, che vedrà la partecipazione straordinaria di importanti scrittori, giornalisti, critici e intellettuali; dal 14 ottobre al 1° dicembre, ogni domenica (ore 17), si svolgerà la rassegna “Cin’è Musica Concerto”; il 26 ottobre e il 30 novembre (ore 17) saranno presentati i libri Le Tombe dipinte di Tarquinia, vicenda conservativa, restauri, tecnica di esecuzione, di Adele Cecchini, e Graffiti templari in una tomba etrusca di Tarquinia, di Carlo Tedeschi; il 16 e il 24 novembre la musica sarà protagonista con i concerti (ore 18) Le più belle arie del mondo e CoopxVandaxTogo. Fino al 7 ottobre,la Sala Grande della biblioteca comunale ospiterà l’esposizione fotografica “Il Tumulo della Regina – Immagini di una scoperta nella necropoli di Tarquinia” (visitabile dalle ore 10 alle ore 12.30, dalle ore 18 alle ore 20). Per conoscere tutti i dettagli del programma si può contattare l’ufficio informazioni e accoglienza turistica (telefono 0766/849282), la biblioteca comunale (telefono 0766/849224) e l’ufficio dell’Assessorato alla Cultura (telefono 0766/849407).

 

No Comments
Comunicati

“Cin’è Cucina e… Fantasia

A Tarquinia è tempo di cinema. Si svolgerà dal 10 luglio al 28 agosto la rassegna cinematografica Cin’è Cucina e… Fantasia”, ideata da Dino Alfieri, Pino Moroni e Piero Nussio e organizzata dall’associazione La Lestra con il patrocinio dell’assessorato alla cultura. Nove serate all’ex mattatoio comunale per rievocarecelebri film, incentrati sul tema del fantastico. La formula sarà sempre la stessa: alle ore 20 una leggera cena buffet a offerta, cui seguirà alle ore 21.30 la proiezione gratuita. La prima pellicola in programma, il 10 luglio, sarà Brigadoon di Vincente Minnelli (1954), storia di due turisti americani che capitano per caso in un misterioso villaggio in Scozia. Il 17 luglio sarà la volta di Miracolo a Milano di Vittorio De Sica (1951), racconto di un ragazzo orfano, Totò il Buono, che fa amicizia con dei barboni e li porterà verso un felice paese immaginario. Il 24 luglio arriverà La rosa purpurea del Cairo di Woody Allen (1985), con protagonista un personaggio di un film che esce dalla pellicola e ricambia l’amore per lui di un’appassionata spettatrice. La manifestazione proseguirà il 31 luglio con Respiro di Emanuele Crialese (2002), storia di una donna dallo spirito libero, vittima della depressione ma piena di fantasia che vince la sua battaglia contro mentalità chiusa degli abitanti dell’isola di Lampedusa. Il 7 agosto viaggio ne Il favoloso mondo di Amélie di Jean-Pierre Jeunet (2001), con una candida cameriera che dedica il suo tempo a esaudire i desideri di tutti quelli che conosce, riuscendo a far felice anche se stessa. Il 14 agosto sarà Sogno di una notte di mezza estate di Michael Hoffman (1999), film dove si intrecciano in un bosco tre storie amorose, tra fate ed elfi e una compagnia di attori che prepara una rappresentazione. Il 21 agosto notte con i Fantasmi a Roma di Antonio Pietrangeli (1961), che ha per protagonisti gli spettri di una nobile e antica famiglia romana, morti di morte violenta, alle prese con gli ultimi rampolli del casato e con gli abitanti del vicino quartiere di Piazza Navona. Il 24 agosto sarà proiettata la pellicola La leggenda di Bagger Vance di Robert Redford (2000), storia di un grande giocatore di golf, tornato traumatizzato dalla prima guerra mondiale, aiutato a ritrovare la fiducia e a vincere un torneo da un misterioso personaggio. Il cartellone si concluderà il 28 agosto con La vita è meravigliosa di Frank Capra (1946), vicenda di un bravo padre di famiglia che, in una crisi di sconforto, vuole gettarsi nel fiume ma, aiutato da un angelo, torna sui suoi passi e, con il sostegno della famiglia e degli amici, risolverà i suoi problemi.

 

No Comments
Comunicati

TRADIZIONALE APPUNTAMENTO A MILANO PER TV E CINEMA SPORTIVI – APERTE LE ISCRIZIONI A “SPORT MOVIES & TV 2012” – 30a EDIZIONE

• Il Comitato Organizzatore comunica che sono ufficialmente aperte le iscrizioni a “SPORT MOVIES & TV 2012 – 30th MILANO INTERNATIONAL FICTS FEST” (www.sportmoviestv.com) che avrà luogo a Milano (Italia) dal 5 al 9 Dicembre 2012 a conclusione dei 14 Festival del Campionato Mondiale della Televisione e del Cinema sportivo “World FICTS Challenge” che si svolgono nei 5 Continenti: Istanbul (Turchia), Barcellona (Spagna), Hanoi (Vietnam), Rio de Janeiro (Brasile), Guayaquil (Ecuador), Tashkent (Uzbekistan), Matera (Italia), Yakutsk (Rep. Sakha), Kampala (Uganda), Baku (Azerbaijan), Lipetsk (Russia), Liberec (Rep. Ceca), Los Angeles (USA), Pechino (Cina), Milano (Italia).

• “Sport Movies & Tv” (con ingresso gratuito) – all’insegna del motto “FICTS Is Culture Through Sport” – è organizzato dalla FICTS (Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs, a cui aderiscono 110 Nazioni) riconosciuta dal CIO – Comitato Internazionale Olimpico. La Federazione è presieduta dal Prof. Franco Ascani, Membro della Commissione Cultura ed Educazione Olimpica del CIO.

• Appuntamento mondiale, per emittenti televisive, network mondiali, case di produzione, produttori, registi, Comitati Olimpici e Federazioni sportive, campioni sportivi, radio, agenzie pubblicitarie e di comunicazione che illustreranno l’universo del cinema e della televisione sportiva attraverso documentari, spot, reportage, fiction, cartoni in una delle 7 Sezioni competitive: 1) Spirito Olimpico, 2) Documentari, 3) Trasmissioni Tv e Nuove Tecnologie, 4) Sport & Società, 5) Movies, 6) Sport & Pubblicità, 7) Movies & Tv Football.

• L’evento si articola in 150 Proiezioni (in 7 punti di proiezione contemporaneamente), 8 Meeting, 2 Workshop, 4 Mostre, 2 Conferenze Stampa, 4 Eventi collegati, 30 Premiazioni di ospiti internazionali. E’ prevista la partecipazione di 230 giornalisti.

• “TV SPORT EMOTIONS” (http://www.sportmoviestv.com/tvsportemotion) è il tema che la FICTS – quale “Federazione Internazionale delle Televisioni Sportive” – ha scelto per il 2012, attraverso una serie di iniziative che coinvolgeranno attivamente le produzioni di migliaia di tv sportive di tutto il mondo.
La novità. Le opere iscritte a “Sport Movies & Tv 2012” saranno ammesse (senza spese aggiuntive) al “World of Cinema and Sport Television” che avrà luogo a Pechino (Cina) a metà Novembre.

• “Cerimonia di Inaugurazione”, Mercoledì 5 dicembre, al “Grattacielo Pirelli” (Piazza Duca d’Aosta, 3). “Core Business”: 6-7-8 dicembre a “Palazzo Giureconsulti” (Piazza Mercanti, 2) con Proiezioni, Meeting, Workshop, Mostre e “Cerimonia di Premiazione” Domenica 9 dicembre, con la consegna delle “Guirlande d’Honneur”.

• In occasione del Trentesimo anno di Fondazione della FICTS il 7 dicembre (data della “Prima” della Scala) avrà luogo la premiazione della “FICTS Hall of Fame”. Sono stati invitati, quali “Ospiti d’Onore”: Giampiero Boniperti, George Foreman, Sylvester Stallone, Franco Nero, Vanessa Redgrave, Dino Zoff.

• Il Regolamento ufficiale (allegato) è disponibile al link www.fictsfederation.it/regolamento
La “Scheda di iscrizione” (allegato) al link http://www.sportmoviestv.com/entry_form. E’ possibile effettuare l’iscrizione on-line direttamente attraverso il sito web della FICTS al link http://www.sportmoviestv.com/festival. Il Comitato Organizzatore ha previsto uno sconto del 50% sulla quota di iscrizione per coloro che invieranno le opere entro il 30 Aprile 2012.

FICTS – Press Office – Via De Amicis, 17 – 20123 Milano – Tel. +39.02.89.40.90.76 – Fax +39.02.837.59.73
[email protected] – www.sportmoviestv.com

No Comments
Comunicati

Bancomail – Letterboxd, il social per cinefili

http://www.bancomail.it/blog/index.php/letterboxd-il-social-per-cinefili/

La proliferazione di social networksè pressoché inarrestabile e periodicamente ci troviamo di fronte a realtà più o meno interessanti e dalle caratteristiche eterogenee.

L’ultimo in ordine di tempo ad esserci capitato per le mani è Letterboxd: si tratta ancora di un beta, cui si può accedere  tramite invito o inserendo un proprio indirizzo mail per essere inseriti nella lista d’attesa.

Si tratta di un social tematico ed è dedicato principalmente agli appassionati di film: si può infatti accedere ad un database (ancora in costruzione) di migliaia e migliaia di schede film su cui il profilo può aggiungere apprezzamento, data di visione, recensioni, ranking, parole chiave.

Si può anche salvare il film nella nostra bacheca personale, cosicchè i nostri follower possano visualizzare con facilità quali film abbiamo visto, cosa ne pensiamo,  se vale la pena vederli.

Facilità che è consentita da un’interfaccia intuitiva ed intrigante che consente differenti tipologie di utilizzo: ottimo per cercare idee quando si vuole vedere un film ma non si sa quale, funzionale per costruire il proprio “diario cinematografico”, divertente se si vuole condividere la propria passione con amici ed utenti.

Interessante anche l’opzione relativa alla creazione della propria watchlist ovvero un archivio dei film che si ha intenzione di vedere in futuro.

Essendo ancora in fase di costruzione può capitare di non trovare il film desiderato ma ogni utente ha la possibilità di integrare il TMDbThe Movie Database – aggiungendo di volta in volta i vari film non presenti.

Your life in film” è il payoff di questo social ed è certamente divertente associare date, episodi e circostanze ai vari film visti in quei periodi. Il link diretto con Twitter permette poi di mostrare a tutti i contatti la propria attività in modo da espandere la visibilità e l’interattività.

Nel web esistono già idee sul tema, una è italiana – “Questa sera niente pop corn” –  oltre allo storico IMDb (the Internet Movie Database), Icheckmovies e Flixster solo per citarne alcuni. l’innovazione di Letterboxd è quella di integrare le potenzialità dell’archivio e dell’interazione social. No n ci sono ancora notizie certe sulla pubblicazione del sito nè sulle sue future derive per devices mobili ma è certa l’uscita di apps per smartphones e tablets.

No Comments
Comunicati

Star Wars La Minaccia Fantasma, i personaggi

Il film “Star wars La minaccia fantasma Streaming“ vede il ritorno al cinema di un grande capolavoro rimasto nella storia della cinematografia mondiale. Pellicola datata anno 1977, viene rivisitata in chiave tridimensionale che lo farà risultare ancor più spettacolare di quanto non lo era già prima ai suoi primissimi esordi al cinema. George Lucas è il regista che ha fatto nascere questo capolavoro circa 35 anni fa, il cast d’ attori è composto da: Ewan McGregor, Liam Neeson, Natalie Portman, Jake Lloyd, Pernilla August, Ian McDiarmid, Ray Park, Samuel L. Jackson, Sofia Coppola, Keira Knightley, Terence Stamp.

Il film “Star wars – La minaccia fantasma Streaming“ vede il ritorno al cinema di un grande capolavoro rimasto nella storia della cinematografia mondiale. Pellicola datata anno 1977, viene rivisitata in chiave tridimensionale che lo farà risultare ancor più spettacolare di quanto non lo era già prima ai suoi primissimi esordi al cinema.

George Lucas è il regista che ha fatto nascere questo capolavoro circa 35 anni fa, il cast d’ attori è composto da: Ewan McGregor, Liam Neeson, Natalie Portman, Jake Lloyd, Pernilla August, Ian McDiarmid, Ray Park, Samuel L. Jackson, Sofia Coppola, Keira Knightley, Terence Stamp. “Star wars – La minaccia fantasma Streaming“ ripercorre quindi il primo episodio della saga Guerre Stellari, dove sono protagonisti Qui-Gon Jin, interpretato da Liam Neeson, e Obi-Wan Kenobi, interpretato da Ewan McGregor.

No Comments
Comunicati

UN NUOVO SITO PER LE TELEVISIONI SPORTIVE CURATO DALLA FEDERAZIONE INTERNAZIONALE

  • By
  • 26 Gennaio 2012

www.ficts.com è il nuovo sito per una informazione completa di notizie sul mondo sportivo, televisivo, cinematografico, tecnologico, sugli eventi internazionali, attraverso l’apporto di corrispondenti dei 109 Paesi affiliati alla FICTS (Fédération Internationale Cinéma Télévision Sportifs – riconosciuta dal CIO) con diverse aree tematiche i cui contenuti sono costantemente aggiornati con le notizie dell’Agenzia d’Informazione “SM & TV”.
La FICTS, quale “Federazione Internazionale delle Televisioni Sportive”, ha deciso che il tema dominante per il 2012 sarà “TV SPORT EMOTIONS” attraverso una serie di iniziative che coinvolgeranno attivamente le produzioni delle tv sportive (oltre 1000 nel mondo) facilitando l’interscambio di contenuti audiovisivi di tematica sportiva e tutelandone i diritti.
Per il Trentennale della FICTS, nell’anno olimpico, all’interno del sito è presente un motore di ricerca potenziato che consente al lettore (con aggiornamento quotidiano di immagini e news) di soddisfare tutte le proprie esigenze con semplicità di utilizzo e fruizione.
I principali contenuti: la FICTS (mission, obiettivi, attività, Consiglio di Amministrazione, etc.), “World FICTS Challenge” (Calendario e video dei 14 Festival in 5 Continenti che la Federazione promuove ed organizza), “Sport Movies & Tv” (tutto sul Festival 2012 – 5-9 Dicembre a Milano, Regolamento, edizioni precedenti, etc.), Attività (“La cultura attraverso lo sport”, per operatori dello sport e dello spettacolo, per organizzatori di eventi, per network e testate giornalistiche), Partecipanti (archivio con le schede dai 2000 video selezionati nell’ultimo decennio), Testimonial (Hall of Fame: i 153 premiati con la Guirlande d’Honneur), News Centre (accesso gratuito all’Agenzia d’Informazione settimanale), Fan Zone (i principali social networks sui quali la Federazione è presente: Facebook, Linkedin, Twitter, You Tube, Skype, App Store, Google Plus, ecc). Il tutto documentato da un’ampia panoramica di 327 video nella Sezione “Trailer” e fotografica (4800 foto) nella Sezione “Photogallery” con visualizzazione uniforme di tutti i principali browser.
La FICTS, con un brand affermato nell’industria audiovisiva e dei New Media internazionali, con l’adesione delle più importanti Associazioni Televisive Internazionali e con il supporto di note aziende del settore, intende sostenere e promuovere le attività dei Canali Sportivi e dei New Media, offrendo consulenza nel settore, aumentando la loro visibilità sul palcoscenico mondiale. L’obiettivo è di favorire, attraverso il sito, l’incontro tra Produttori, Distributori, Federazioni Sportive, Comitati Olimpici, Network Televisivi dei 5 Continenti per incrementare produzioni, vendite e distribuzione.

Enzo Cappiello
FICTS – Press Office – Via De Amicis, 17 – 20123 Milano – Tel. +39.02.89.40.90.76 – Fax +39.02.837.59.73
[email protected] – www.sportmoviestv.com

No Comments
Comunicati

CIAK SI BLOGGA CON CINEMA FIGOO, LE MIGLIORI RECENSIONI DEI FILM

Il cinema, la settima arte. Dai tempi dei fratelli Lumière a oggi, dal bianco e nero (e muto!) al 3D con audio stereo in qualtà THX, dai video-giornali ai trailer dei film dell’ultima settimana, la musa del grande schermo ne ha fatta di strada e per questo, su Figoo, trova il giusto posto d’onore con un blog d’altrettanta qualità nella piattaforma di nanopublishing.

Tutte le ultime news del cinema

Uno spazio tutto dedicato a quanti amano l’arte cinematografica, “l’industria dei sogni” come amano dire i più grandi produttori di Hollywood, la “città santa” di ogni cinefilo che si rispetti. Un blog dove è possibile trovare le ultime news di cinema e dal patinato mondo delle star.

Si, Cinema Figoo ne ha anche per chi ama, più che l’arte, i suoi interpreti, dai bei miti maschili George Clooney, Brad Pitt e Johnny Depp alle affascinantissime Scarlet Johannson, Angelina Jolie o Natalie Portman. E ovviamente le recensioni dei film, che siano loro o nostrani. Non ci siamo dimenticati certo di Cinecittà e dintorni 😉

Le recensioni dei film in sala

Si, proprio le recensioni dei film sono il cavallo di battaglia di Cinema Figoo, redatte da non dai soliti critici tromboni ma da appassionati per appassionati. La forza del network sta in questo, la forza del blog italiano del cinema, pure!

E grazie all’indipendenza di Cinema Figoo, puoi stare sicuro di evitare qualsiasi “pilotazione” del parere intorno a un film. Un’ipotesi questa, che quasi meriterebbe un trailer per un film thriller non credi? 🙂

Scherzi a parte, con il nuovo blog dedicato alla settima arte sei al sicuro e sei anche più veloce degli altri a godere delle news di cinema fresche, delle ultime indiscrezioni dietro la macchina da presa e la preparazione di quelle pellicole che vedrai in sala fra qualche tempo.

I trailer dei film più visti

Stringi i denti! A riguardi ti diamo tutto il materiale multimediale, come i trailer dei film, per placare la tua sete di cinema, almeno fino a quando non arriverai in sala.

E lì, popcorn, patatine e una bibita fresca. Luci spente e occhi sul grande schermo, va in scena lo spettacolo.

Ma fino a quel momento, lascia pure le leccornie e i tuo snack sulla scrivania: c’è Cinema Figoo davanti il PC. Dai un’occhiata alle ultime recensioni sui film prima di scegliere cosa andare a vedere al tuo multisala preferito.

La scelta è ampia, documentarsi è necessario! Certo, su Cinema Figoo!

No Comments
Comunicati

La canzone francese d’autore a “Cin’è Musica Concerto”

Tributo alla canzone francese d’autore. “Cin’è Musica Concerto” proporrà il 20 novembre dalle ore 16.30 (ingresso gratuito), nella sala consiliare del palazzo comunale di Tarquinia, il concerto Vive la France e il film La vie en rose. Per lo spettacolo musicale si esibiranno Elena Alfieri alla voce, Pietro Pacini al piano, Angelo Rosati alla chitarra, e Fabio Caponi al contrabbasso. Tra i brani proposti La vie en rose e Les amants d’un jour, cavalli di battaglia di Edith Piaf, Le feuilles mortes, musica di Joseph Kosma e parole di Jacques Prevert, La chanson des vieux amants, di Jacques Breil, Douce France e La mer, di Charles Trenet, e C’est si bon eseguita anche da Louis Amstrong e Yves Montand. Diretta da Olivier Dahan, la pellicola La vie en rose è la storia di Edith Piaf, il mito della canzone francese, interpretata magistralmente da Marion Cotillard, vincitrice del premio Oscar come migliore attrice. Figlia di una cantante di strada e di un padre circense, Edith Piaf seguì la strada dei genitori finché un impresario scoprì il suo talento canoro e la fece esordire nel cabaret. Il lungometraggio narra il suo grande amore per il pugile Marcel Cerdan, morto in un incidente aereo, tutta la sua grande e indimenticabile carriera, e la sua vita sfortunata finita nel 1963 a soli 48 anni. “Cin’è Musica Concerto” è promosso dall’assessorato alla Cultura, su idea di Dino Alfieri, Piero Nussio e Pino Moroni. Il programma della rassegna subirà una variazione: lo spettacolo Elaborazioni sonore nel segno è stato spostato dal 27 novembre al 4 dicembre.

No Comments
Comunicati

Trailer di un Film: Di Cosa si Tratta?

  • By
  • 20 Settembre 2011

L’industria cinematografica fa i conti con il web ed il consumo vorticoso di video online. I trailer sono un elemento strategico per il marketing di un nuovo film usato insieme alla recensione classica

Film

Il film è un prodotto e come tale ha le sue strategie di vendita e promozione. Una buona trama deve essere accompagnato da una strategia di marketing e comunicazione vincente per portare milioni di spettatori in tutto il mondo al cinema.

I trailer di un film e le recensioni sono tra gli strumenti più efficaci, anche se meno diretti, rispetto ad un manifesto, una cartolina, o altri gadget cinematografici. Come operano trailer e recensioni? In modi completamente diversi, sulle due sfere di influenza del ragionamento e quello emotivo.

Attraverso il trailer di un film si narra la storia del film facendo fare un full immersion al pubblico di episodi ed eventi, con l’effetto di coinvolgerlo il più possibile nella speranza di emozionare al punto giusto. Montaggio veloce, scene accattivanti, voce off particolarmente seducente ci propongono un assaggio del film che vedremo in sala.

La recensione di un film è una lettura del tutto personale dell’opera da parte di una persona esperta del settore – un critico cinematografico, spesso giornalista che scrive la sua recensione sulle colonne di quotidiani nella sezione cultura. Una recensione positiva per il film, la regia, e la produzione sono l’opportunità di cui si va alla ricerca per lanciare l’opera. Se la recensione infatti è buona può rappresentare un traino promozionale non indifferente, oltre che una conferma di un lavoro ben fatto.

Leggere le opinioni di firme autorevoli e vedere trailer dei film è possibile da qualsiasi computer e cellulare connesso ad Internet: farsi una idea sul film prima di andare al cinema è facile e non costa nulla – per questo trailer e recensioni sono così importanti nella vita dei film.

No Comments
Comunicati

Vai a Vedere un buon film nelle Sale Cinematografiche

  • By
  • 13 Settembre 2011

Le Novità del Cinema

Andare al cinema per vedere un buon film? Non è necessario. Sembra un’affermazione evidente che tuttavia cela interessi economici enormi con conseguenze importanti sulla distribuzione dei film nei cinema.

L’uscita di un film in sala resta sempre il momento di maggiore interesse per le società di distribuzione e produzione e per il pubblico. Nonostante la convenienza che le nuove tecnologie offrono, il fascino dell’esperienza collettiva di vedere un film assieme ad altre centinaia di persone non ha perso il suo fascino.

Pur essendo ancora molto frequentato, il cinema è andato progressivamente perdendo audience, dapprima alla televisione, e progressivamente ai sistemi di video per la casa fino ad arrivare ad Internet e la pirateria, catalizzata dai numerosi sistemi di Film sharing.

I film in sala vengono oggi tutelati da finestre di permanenza che in Italia si aggirano intorno alle 15 settimane, il periodo che garantisce lo sfruttamento del film nella zona protetta del cinema, prima di uscire come video.

La vita dei film continua nelle case delle famiglie con la loro vendita sotto forma di DVD e Blue Ray che offrono una esperienza simile al cinema, a volte anche di qualità superiore per via delle apparecchiature di home theather molto evolute.

Sul film in sala è allora evidente che si stiano giocando trattative volte a tutelarlo, sia con l’impegno delle case di distribuzione nel creare una maggiore sensibilità nel pubblico, sia con una strategia di ampliamento del numero di cinema sul territorio italiano. Ma in questo panorama non manca neppure l’attenzione a come armonizzare la distribuzione dei film in sala con quella legale su internet, obiettivo e sfida dell’industria cinematografica prossima ventura.

No Comments
Comunicati

IL SOFITEL ROME VILLA BORGHESE AMBASCIATORE DELLA CULTURA INTERNAZIONALE

Inaugurazione della mostra fotografica “On-set / Off-set, Des istants du cinema” in collaborazione con Polka Galerie

Roma, 1 settembre 2011 Una location perfetta, quella del Sofitel Rome Villa Borghese, per l’esposizione della suggestiva mostra fotografica “On-set / Off-set, Des istants du cinema”, rassegna fotografica dedicata al mondo del cinema ospitata dallo storico albergo romano dal 2 settembre al 20 novembre prossimo.

 

Dopo il successo registrato lo scorso anno dalla mostra fotografica internazionale “Fashion Stills – Si la mode m’etait conteè”, si rinnova la preziosa collaborazione tra Sofitel Luxury Hotels e la francese Polka Galerie: l’esposizione fotografica, che nei mesi scorsi ha infatti visitato gran parte delle destinazioni Sofitel, arriva finalmente nella Città Eterna, mettendo a disposizione anche del pubblico romano queste incredibili opere.

 

Il prossimo 2 settembre si accenderanno i riflettori sugli affascinati scatti che raccontano il mondo del cinema, attraverso gli occhi di quattro grandi fotografi francesi: Alain Loison, Emanuele Scorcelletti, Stefano De Luigi e Derek Hudson, artisti che espongono presso la galleria parigina.

 

La galleria francese Polka, fondata nel 2007 dai fratelli  Adélie de Ipanema e Edward Genestar,  si fa portavoce nel mondo dei più grandi fotografi e sostiene quelli emergenti; situata al 12, rue Saint-Gilles, la galleria si compone di tre spazi espositivi ed una libreria fotografica dove sono esposte rare edizioni .

 

Protagonisti della mostra “On- set / Off-set, Des istants du cinema”, i volti celebri di Johnny Depp, Sophie Marceau, Woody Allen e Jane Birkin, accanto a meravigliosi scatti rubati nei backstage o durante le più importanti manifestazioni dedicate alla Settimana Arte, come il Festival del Cinema di Cannes.

 

La mostra impegnerà tutti gli spazi comuni dell’albergo, partendo dalla hall per poi proseguire verso il bar “Club Le Boston”, il foyer, le sale riunioni e interesserà anche il ristorante e cocktail bar “La Terrasse Cuisine & Lounge”.

 

Tra via Veneto, Piazza di Spagna, Villa Borghese e Villa Medici trova dimora il Sofitel Rome Villa Borghese, l’esclusivo albergo, che offre un armonico equilibrio tra lusso, piacere ed eleganza.  A disposizione degli ospiti: 107 camere – 3 Suite, 15 Camere De Luxe, 31 Camere Matrimoniali, 29 Camere Twin Superior, 11 Camere Triple, 12 Camere Classic, 6 Camere Singole – tutte finemente arredate nel rispetto dello stile neoclassico; il ristorante cocktail bar “La Terrasse Cuisine & Lounge”, con un ineguagliabile vista su Roma; “Le 49″, sala ampia ed elegante riservato alla colazione e agli eventi speciali; il bar “Club Le Boston”, con un elegante salotto in stile inglese; 3 sale riunioni lussuosamente arredate e caratterizzate dalle più avanzate tecnologie multimediali; la sala fitness, attrezzata con i macchinari più avanzati.

* * * * *

Sofitel: l’eleganza francese nel mondo

Sofitel è l’unico marchio di lusso presente in cinque continenti, in circa 40 paesi con 120 alberghi e più di 30.000 camere. Sofitel propone alberghi e resort contemporanei che si adeguano alle aspettative di bellezza, qualità ed eccellenza ricercate dai clienti versatili ed esigenti di oggi. Sia che siano situati nel cuore delle città più importanti come Parigi, Londra, New York, Shanghai o Beijing, o che siano nascosti in meravigliosi territori panoramici in Marocco, Egitto, Polinesia francese o Tailandia, ogni albergo Sofitel offre una reale esperienza dell’”art de vivre”.

 

 

Scoprite il mondo Sofitel su www.sofitel.com

Scoprite A|Club il nuovo programma di fedeltà mondiale di Accor su www.a-club.com

 

* * * * *

Per ulteriori informazioni e/o immagini: http://italianconnections.net/sofitelromevillaborghese/download/

 

 

Director of Communications and Press Relations

Sofitel EMEA Communications Department

Régine Le Brun

[email protected]

www.sofitel.com

IMAGINE Communication

Tel. (+39) 06 39750290

[email protected]

www.imaginecommunication.eu

italianconnections.net

 

 

No Comments
Comunicati

Conoscendo meglio lo stile di Blake Lively, fidanzata di Leonardo di Caprio

Blake Lively è conosciuta principalmente al grande pubblico per la relazione con il biondo divo del cinema mondiale Leonardo Di Caprio ma anche per la serie tv Gossip Girl. Lo stile di Blake Lively è sicuramente uno dei migliori di hollywood poiché sembra essere molto frizzante e chic. Sul set, inoltre, la ragazza mostra di avere idee molto chiare e di scegliere lei stessa molti degli accessori poi utilizzati dal suo personaggio televisivo.  La giovane star mostra di avere un temperamento e sicuramente delle idee molto chiare, infatti, ad una rivista ha confessato di non essere interessata né ai pegni materiali né alle promesse a lungo termine. Inoltre ha riferito che la sua relazione (che non è mai stata confermata come tale) con Leonardo Di Caprio è qualcosa di totalmente separato dalla carriera poiché vuole affermarsi da sola, grazie al talento e alle proprie forze. Per Blake Lively non c’è stato solo cinema poiché già alcuni anni fa è apparsa come volto di Chanel e testimonial di altri prodotti di moda molto raffinati. Riguardo all’abbigliamento Blake Lively mostra idee molto chiare dicendo di adorare le scarpe e di averne più di trecento paia. Una mania totalmente da star infatti anche dive come Angelina Jolie gossip o anche Jennifer Lopez hanno da sempre dichiarato che è il loro accessorio preferito.

No Comments
Comunicati

Pyoor Native American al Film Festival di Venezia

Pyoor Native American al Film Festival di Venezia
Il documentario “Valdagno, Arizona” porta i Nativi Americani ai Venice Days

Roma, 26 luglio 2011 – Il documentario “Valdagno, Arizona”, firmato dal collettivo Pyoor, è stato selezionato tra i film partecipanti de Le Giornate degli Autori della 68° Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

“Valdagno, Arizona” ripercorre l’esperienza di Umberto Marzotto, cantante e autore dalla carriera altalenante che, all’alba dei 50 anni, segue un sogno che lo porta in Arizona. Racconta da un lato tutto il fascino della “mitologia indiana” con il suo misticismo, le tradizioni, la cultura, la morale; dall’altra descrive una società Nativo Americana contemporanea incredibilmente moderna e ben organizzata, che guarda al futuro senza alcun rimpianto.

Il titolo del documentario si può leggere come un’iperbole o come un itinerario, valido in entrambi i sensi di marcia. Umberto Marzotto, e con lui anche lo spettatore, parte da un piccolo paese del Veneto, Valdagno, una “città sociale” costruita dalla sua famiglia attorno alle fabbriche del tessile, per arrivare a Leupp, prima autentica “città indiana” costruita nel deserto dell’Arizona.

“Valdagno, Arizona” è singolare quanto ambizioso, a partire dall’assenza deliberata dell’autore. Chi firma è infatti un collettivo che si chiama Pyoor e segna l’esordio di un progetto che intende andare oltre l’egocentrismo diffuso di chi si esprime attraverso il cinema e oltre i confini di un mondo globalizzato e che si interroga sempre più spesso su quale potrà essere il suo futuro.

“Pyoor nasce con la volontà di esaltare la ricchezza nella diversità, di raccontare altri modi di vita in un momento in cui il modello dominante è fortemente in crisi” – afferma Marina Marzotto portavoce del collettivo Pyoor – “così Valdagno, Arizona porta a confronto diversi punti di vista frammentando la visione unica della realtà.”

Pyoor Native American è un progetto articolato che comprende: il documentario “Valdagno, Arizona”, il disco “Native American” scritto da Scott Donaldson e Umberto Marzotto con la partecipazione di Mary Youngblood, Jana Mashonee, Jonny Rosch e Tony Redhouse e un libro ideato dalla nota fotografa e gallerista londinese Susannah Baker-Smith.

***
PYOOR, che nell’Urban Dictionary significa puro ma anche eccellente, è un progetto collettivo che intende raccontare modelli di sviluppo minori alla luce dell’evidente declino dei modelli imperanti. Questi mondi minori hanno saputo sopravvivere alle ideologie del Novecento e al pensiero unico del consumismo. Hanno saputo proteggere la propria lingua e la propria cultura. E sembrano in grado di sognare un futuro proprio perché non sentono il bisogno impellente di far tabula rasa del passato.
E’ troppo pensare che le minoranze possano indicare la giusta via alle maggioranze?

UFFICIO STAMPA:
IMAGINE Communication, Via G.Barzellotti, 9 – 00136 Roma 

Tel.0639750290 [email protected]
www.imaginecommunication.eu | italianconnections.net

No Comments
Comunicati

Anna Chapman nella realtà, James Bond nella finzione:com’è il lavoro della spia??

Da sempre la ricerca del sapere, soprattutto in campo militare e politico si è servito di mezzi come lo spionaggio o l’utilizzo di tecnologie per carpire informazioni.

Ne sono una prova le recenti vicende riguardanti la spia russa Anna Chapman e tutto ciò che ha suscitato a livello mondiale il sito web guidato da Julian Assange, Wikileaks. Un scossa a tutta la realtà politica, economica e culturale a livello mondiale che ha portato a percepire in maniera diversa e con una consapevolezza maturata nel tempo lo spionaggio e altre forme di reperimento di informazioni e notizie come le intercettazioni telefoniche o i microregistratori.

La necessità insita nell’essere umano di reperire informazioni, scovare complotti o tradimenti affonda le sue radici nei tempi più remoti, le prime forme sono antecedenti alla civiltà sumera, e attualmente nelle società contemporanee ha subito un forte processo di istituzionalizzazione prendendo il nome di intelligence.
Strutture solitamente di portata internazionale che svolgono la loro azione nei cinque continenti e che per loro natura, affascinati e misteriosi, hanno da sempre stimolato la creatività e la ricerca del mistero e del fascino.

Sicuramente la spia più famosa al mondo è senza ombra di dubbio James Bond. Creato dalla virtuosa penna dello scrittore americano Ian Fleming e arrivato sui grandi schermi grazie alla inimitabile personalità di Sean Connery che nel 1953 lo impersonò nel primo di tutti i film che successivamente vennero realizzati ossia “Casinò Royale”.
Interpretato sul grande schermo dall’attore scozzese Sean Connery, dai critici ritenuto la migliore interpretazione di sempre, James Bond ha fatto entrare nell’immaginario collettivo l’immagine dell’agente segreto come quella di una persona affascinante, munita della più sviluppata tecnologia, attraente e carismatico in ogni sua azione.

Ma se l’immagine dell’agente 007, che nel codice delle spie significa con licenza di uccidere, ha creato un mito molte altre sono state le opere cinematografiche che hanno rafforzato questa percezione come “Prova a prendermi” pellicola interpretata da Tom Hanks e Leonardo di Caprio, o il colossal al femminile “Charlie’s Angels” dove le bellissime, armate e allenate Cameron Diaz, Lucy Liu e Drew Barrymore riescono a scovare anche il peggiore dei criminali. Il tutto con l’ausilio di numerose tecnologie all’avanguardia come microspie gsm in fatto di spionaggio e molto altro.

Se nel mondo cinematografico la figura della spia è circondata da un’aura di fascino che inevitabilmente attrae gli spettatori e appassiona anche i meno interessati nella realtà è poco nota è la professione della spia e pochi sono i momenti in cui queste figura investigative salgono alla ribalta dei riflettori esponendo materiale di inchiesta magari raccolto con microspia audio, telecamere nascoste e molto altro, come nel recente caso di espatrio di dieci spie russe dagli stati uniti tra cui anche l’ormai celebre Anna Chapman. Ovviamente è proprio una delle necessità della professione quella di mantenere il massimo riserbo e la massima segretezza durante tutte le operazioni e proprio per questo sicuramente il fascino non svanirà è comunque indubbio che sempre più siano le agenzie investigative private o gli shop che mettono a disposizione attrezzatura a volte anche professionale per pedinare qualcuno, intercettare telefonate o semplicemente scoprire il tradimento del proprio coniuge.

A cura di Martina Celegato

Prima Posizione srl

Marketing relazionale

No Comments
Comunicati

Bottega Finzioni al rush finale: sabato 22 gennaio si chiudono le iscrizioni alla selezione

  • By
  • 17 Gennaio 2011

La Bottega Finzioni di Carlo Lucarelli, Giampiero Rigosi, Michele Cogo e Beatrice Renzi è al rush finale. Sabato 22 gennaio si chiudono le iscrizioni alle selezioni, che si terranno nelle giornate del 24, 25 e 26 gennaio nella sede della Bottega, l’Hotel Mercure Bologna Centro (viale Pietramellara 59, di fronte alla stazione ferroviaria). Ci sono ancora posti disponibili (si accettano al massimo 120 iscritti alle selezioni) per le tre aree su cui si svilupperà il lavoro della Bottega: fiction, non fiction e letteratura. I partecipanti, al massimo 20 per ogni area, saranno scelti sulla base di un elaborato scritto e di un colloquio. Talento e passione sono le caratteristiche principali per entrare nella Bottega. Le selezioni sono infatti aperte a tutti, senza distinzione di età né di curriculum.

Nell’idea dei fondatori di Bottega Finzioni l’accesso dovrebbe essere totalmente gratuito, ma al momento non sono ancora stati reperiti tutti i finanziamenti necessari per poter realizzare questo obiettivo. Pertanto ai partecipanti sarà chiesta una quota d’iscrizione per ciascuna area, che verrà del tutto o in parte restituita man mano che si troveranno i fondi per le borse di studio. I finanziamenti reperiti finora consentono di mettere a bando otto borse di studio: tre borse di studio coprono il 100% dell’iscrizione a un’area della Bottega, mentre cinque borse di studio coprono il 50% del costo di un’area. L’assegnazione avverrà secondo una graduatoria che terrà conto dell’attestazione Isee (Indicatore della situazione economica equivalente). Potranno accedere all’assegnazione delle borse di studio al 100%, mediante graduatoria, coloro che hanno un’attestazione Isee al di sotto dei 19.500 euro, mentre le borse di studio al 50% saranno assegnate (sempre mediante graduatoria) ai selezionati che hanno un’attestazione Isee al di sotto dei 25.000 euro.
Conclusa la fase delle selezioni, la Bottega Finzioni aprirà i battenti il 31 gennaio e si comincerà da subito a lavorare sui progetti del 2011, tra cui “I film nel cassetto di Federico Fellini”, una delle prossime pellicole dei Manetti Bros., programmi di approfondimento, e un’antologia di racconti.

Bottega Finzioni ha il patrocinio del corso di laurea in DAMS, Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, dell’Università di Bologna, e della Cineteca di Bologna. Al progetto collaborano la Fondazione Fellini di Rimini e la casa di produzione Indigo Film. La casa editrice Baskerville e Librerie.coop sono partner di Bottega Finzioni. Il Corriere di Bologna è media partner. Bottega Finzioni ha il sostegno e la collaborazione di Coop Adriatica e della Fondazione Unipolis. Sponsor del progetto è l’Hotel Mercure Bologna Centro, che riserverà anche sconti sul pernottamento agli iscritti e agli ospiti di Bottega Finzioni.

Per informazioni e iscrizioni: www.bottegafinzioni.it

No Comments
Comunicati

‘Provincia di Ferrara: terra e cinema’. Ecco la guida gratuita al cineturismo

Ferrara e il cinema, una storia lunga un secolo. Cento anni in cui alcuni tra i più grandi registi ed attori del panorama italiano hanno potuto calcare le strade del territorio estense, interpretando le emozioni tipiche di queste terre e rendendole immortali sulle loro pellicole.

Nasce così “Provincia di Ferrara: terra e cinema ”, la nuova guida al cineturismo del territorio ferrarese che offre l’occasione di un viaggio nella storia del Grande Cinema del territorio estense, raccontando le fitte trame di una terra ricca di anima e fascino.

Ideata e realizzata da Provincia e Camera di Commercio di Ferrara e stampata bilingue (italiano e inglese) in 10.000 copie, la guida è rivolta a tutti gli appassionati di cinema che potranno, così, ripercorrere idealmente i luoghi del territorio ferrarese che hanno ospitato nel corso dei decenni film e fiction: dai film muti di carattere storico che risalgono agli albori della cinematografia (come “Torquato Tasso” e “Parisina”), a quelli ambientati nel difficile periodo del dopoguerra; dalle pellicole che riportano alla mente i romanzi dell’indimenticato Giorgio Bassani, ai più recenti “Ravanello Pallido” e “Nebbie e Delitti”. Luchino Visconti, Florestano Vancini, Michelangelo Antonioni, Giuliano Montaldo, Pupi Avati sono solo alcuni dei grandi registi che hanno trovato nella città di Ferrara e nella sua provincia uno splendido contesto per i propri set cinematografici.

Ottanta i film passati in rassegna, a ciascuno dei quali è dedicata una scheda contenente trama, luoghi di ambientazione, informazioni tecniche e suggestive foto, alcune delle quali scattate direttamente sui set. Il tutto, poi, corredato da dettagliate mappe (una sulla città di Ferrara ed una sul territorio provinciale) ed approfondimenti sui grandi protagonisti ferraresi dello schermo e sugli itinerari attraverso i quali poter scoprire location e scene di ambientazione dei film stessi; uno strumento pratico e maneggevole, quindi, che darà al lettore la possibilità di ritrovarsi idealmente all’interno dei set cinematografici condividendo, per un attimo, emozioni e sensazioni vissute da registi e attori.

Nel dicembre dello scorso anno la Provincia di Ferrara, sempre in collaborazione con la Camera di Commercio, aveva diffuso il filmato “Alla scoperta del grande cinema nella Provincia di Ferrara”, un breve documentario sul cinema ferrarese capace di accostare in maniera estremamente efficace e dinamica le sequenze dei film ai reali luoghi di ambientazione. Il filmato, visualizzabile all’indirizzo www.ferraraterraeacqua.it/html/lezioniterritorio_video.htm, rientra all’interno di un progetto più ampio che i due Enti stanno portando avanti sulla cinematografia ferrarese, che si arricchisce, dunque, di questa nuova guida e che, tra qualche mese, potrà contare anche di un livello di Realtà Aumentata dedicato al cinema.

La guida “Provincia di Ferrara: terra e cinema” è a disposizione di tutti gli appassionati: è, infatti, scaricabile (in formato PDF) dal sito www.ferrarainfo.com ed è richiedibile gratuitamente inviando una mail all’indirizzo [email protected]

No Comments
Comunicati

Antonio Amato celebra il grande cinema italiano

pasta_antonio_amato

Al Festival Internazionale del Film di Roma, pasta e ricette speciali in omaggio al grande Ugo Tognazzi

Salerno, 27 ottobre  2010 – In occasione della 5° edizione del Festival Internazionale del Cinema di Roma, in programma nella capitale dal 28 ottobre al 5 novembre, Antonio Amato conferma il suo interesse verso l’arte cinematografica partecipando alla presentazione di uno speciale reportage dedicato al grande artista italiano Ugo Tognazzi.

Il celebre personaggio, grande estimatore della buona tavola, nonché cuoco abile e creativo, sarà raccontato nel documentario realizzato dalla figlia, Maria Sole Tognazzi, presentato in anteprima al Lancia Caffè dell’Auditorium Parco della Musica ed in onda su La7 il 31 ottobre prossimo (http://www.la7.it/tognazzi/).

“Molti elementi legano profondamente il mondo della gastronomia al poliedrico Ugo Tognazzi” – ha dichiarato Giuseppe Amato Jr, Direttore Generale di Antonio Amato & C. Pastifici e Molini SpA. “Italianità, spontaneità, autenticità, qualità e tradizione sono valori che contraddistinguono la nostra filosofia imprenditoriale e i nostri prodotti, tanto quanto la personalità e l’estro creativo di un artista come Ugo Tognazzi, grande amante della cucina italiana.”

La serata di presentazione, organizzata in collaborazione con Lancia, sarà seguita da una simpatica occasione conviviale predisposta per la realizzazione di alcune tra le centinaia di ricette ideate e cucinate da Tognazzi: alcuni dei piatti dedicati al maestro saranno creati con prodotti Antonio Amato, marchio simbolo dell’eccellenza italiana a tavola.

Cinema e cucina s’incontrano così durante la serata dedicata all’evento, per rendere omaggio, in modo originale e gentile, alla memoria di uno dei grandi mattatori del cinema italiano.

Grazie alla sua continua evoluzione e ai traguardi raggiunti, l’azienda “Antonio Amato & C. e Pastifici e Molini SpA” rappresenta un marchio simbolo dello stile italiano. Costituita a Salerno nel 1958, la società gestisce ancora oggi con grinta ed entusiasmo il pastificio, diventato uno tra i più importanti e innovativi d’Italia; un’industria evoluta, che brilla per la qualità pregiata e la completezza della sua linea produttiva – dalle farine alla pasta, dalla passata di pomodoro ai sughi pronti – presente con successo in tutto il mondo.

Ufficio stampa:
IMAGINE Communication
, Via G. Barzellotti 9b, 00136 – Roma
Tel. 06.39750290 – [email protected]
www.imaginecommunication.eu | italianconnections.net

No Comments
Comunicati

Vorrei averti qui , film sui giovani e l’alcolismo del regista Angelo Antonucci, è pronto per la distribuzione

Il grande Philippe Leroy , Patrizio Rispo e Nina Soldano (volti noti della fiction Rai “Un posto al sole”) e la giovane promessa del cinema Katia Oliveto Bellucci, protagonisti del film d’impegno sociale sui giovani e l’alcolismo. Produce la Elite Group International srl e la DAC – Diffusione Arte Cinematografica d’Essai.
“Ho deciso di realizzare questo film, dichiara il regista Angelo Antonucci – dopo che con “Nient’altro che noi” ho avuto ottimi riscontri di pubblico e critica trattando del bullismo nelle scuole. L’esperienza di poter raccontare tematiche giovanili che vanno oltre ai consueti film d’amore adolescenziali, mi gratifica molto e mi da allo stesso tempo una grande responsabilità verso il pubblico nel modo di trattare con la massima precisione e motivazione artistica e personale storie di attualità come questa sull’alcolismo. Attraverso una storia d’amore e di amicizia di una ragazza ( interpretata dall’esordiente Katia Oliveto Bellucci affiancata da altri giovani interpreti , tutti selezionati tra oltre 1500 provini) e di rapporto tra genitori e figli racconto storie vere di giovani che si perdono negli eccessi dell’alcool e del facile divertimento. Ma la vita può avere anche risvolti positivi e di cambiamento e il mio vuole essere un messaggio positivo di speranza per una presa di coscienza del problema dell’alcool tra i giovani che purtroppo ogni anno causa migliaia di vittime. Il film ha il patrocinio dell’ ANPE, associazione nazionale  dei pedagogisti italiani.

Altri attori, tra i protagonisti,  sono: Melania Tragni, Matteo Ramando, Mauro Fagiani, Bonaria Decorato, Giancarlo del Monte, Ernesto Estatico, Benedetta Cimatti, Gabriele Tufi.

Per informazioni:  Ufficio stampa Elite Group International srl

www.vorreiavertiquifilm.com tel 349.8403679-3935608850- [email protected]

No Comments
Comunicati

Il 67° Festival del Cinema di Venezia

Avrà luogo dall’1 all’11 settembre il Festival Internazionale del Cinema.
Arrivato alla sua 67 esima edizioni il festival veneziano rappresenta una vetrina insostituibile sia per i grandi nomi del cinema che al suo interno trovano spazio sia per la continua ricerca di innovazione e nuovi talenti da proporre al grande pubblico. Come di consueto scenografia di tale evento di fama mondiale sarà la suggestiva e meravigliosa città italiana per eccellenza: Venezia. E’ innegabile infatti che l’arrivo dei divi in barca, la loro uscita dagli hotel a Venezia alcune volte anche in gondola dia sempre un certo fascino retrò che fa in modo che la location diventi parte dello spettacolo stesso.

Anche quest’anno, come in tutte le altre edizioni, i film in concorso provengono da ogni parte del mondo e gli ospiti attesi sono di portata internazionale e mondiale anche se non mancheranno star nazionali sia del mondo cinematografico che dello show business più in generale. Quattro sono le giurie previste che assegneranno i premi alle pellicole in concorso. Quest’anno importanti sono i nomi dei presidenti infatti per il Venezia 67 (la gara principale) il presidente sarà Quentin Tarantino, per il Premio Orizzonti sarà Shirin Neshat, per la rassegna Controcampo italiano presidente dio giuria sarà il “nostro” Valerio Mastrandrea e per il Premio Luigi de Laurentiis, dedicato alle opere prime, il presidente di giuria sarà Fatih Akin.

Importanti sono poi i nomi dei registi in gara che come ogni anno si sottoporranno al severo giudizio delle platee che di volta in volta parteciperanno alla rassegna nonché al giudizio dei colleghi chiamati a fare da arbitri della competizione. Quest’anno il Leone alla Carriera verrà consegnato a John Woo, considerato senza ombra di dubbio uno dei maggiori innovatori del linguaggio cinematografico contemporaneo. Molto spazio inoltre sarà dato alle opere fuori formato, siano esse brevi o particolarmente lunghe, per spaziare a 360° nel linguaggio cinematografico e in tute le sue forme espressioni. Molte altre informazioni possono essere reperite direttamente all’interno deglihotels Venezia che da sempre offrono un servizio di alloggio incomparabile come il panorama offerto dalla città stessa.

Quest’anno l’apertura del festival avverrà con il cast completo del film più atteso in concorso “Black Swan” ossia con Natalie Portman, Winona Rider, Mila Kunis, Barbara Hershey e Vincent Cassel accompagnato dalla nostrana Monica Bellucci. Nonostante le polemiche che quest’anno hanno accompagnato la kermesse per la presunta esclusione di Pupi Avati, smentita dal direttore del festival Marco Müller.

Ma il Festival è solo una delle manifestazioni che spinge milioni di turisti a soggiornare a Venezia, nello stesso periodo infatti si tiene anche la tradizionale regata che rappresenta uno dei momenti topici del folclore veneto e che vede da sempre la partecipazione di un folto pubblico. Molte sono le offerte di numerosi week end Venezia che in alcuni casi includono anche il biglietto ingresso per la Mostra del Cinema o che comunque possono dare maggiori indicazioni su cosa vale la pena vedere durante questi giorni.
Senza dimenticare che Venezia è bella tutto l’anno!
A cura di Martina Celegato
Prima Posizione srl
Prime posizioni sui motori

No Comments
Comunicati

Cambia il sistema di rilevamento presenze per il cinema

L’estate non è un solitamente un periodo un po’ morto per il Cinema, per via del numero esiguo di nuove pellicole in uscita. Eppure c’è una importante novità in arrivo per le sale cinematografiche, un importante cambiamento nel sistema di rilevamento presenze degli incassi e delle presenze.

Verranno introdotte alcune modifiche, le quali consentiranno di calcolare il gradimento del pubblico per regione, giorno della settimana e fascia oraria di proiezione.

Fino ad oggi, il periodo di riferimento per il rilevamento presenze era il mese solare, mentre in un futuro prossimo verrà articolato in cicli e settimane, consentendo così di ottenere informazioni dettagliate.

Inoltre, per il rilevamento presenze vengono abbandonate le interviste telefoniche per dare spazio invece a trasmissioni di dati automatiche, per via telematica. Inutile sottolineare come, questa soluzione consenta una maggiore tempestività e un maggiore controllo delle informazioni.

Nel frattempo, sul sito di Cinetel è già possibile consultare una lista dettagliata di tutti i film proiettati nelle sale cinematografiche, al 1994 ad oggi. Per ognuno di essi è possibile leggerne la distribuzione, l’anno di uscita e produzione, regia ed attori, eventuali divieti, numero di presenze e ammontare degli incassi.

No Comments
Comunicati

UniCredit Leasing stringe accordo con Cinemeccanica per favorire il passaggio al digitale

L’aggiornamento tecnologico delle sale cinematorgrafiche italiane diventa più facile.

UniCredit Leasing ha infatti stretto un importante accordo di collaborazione con Cinemeccanica, azienda leader nella produzione di attrezzature per impianti cinematografici, che consentirà di finanziare la sostituzione dei proiettori tradizionali con nuovi sistemi digitali in grado di valorizzare al meglio tecnologie quali l’alta definizione e il 3D, che nell’ultima stagione ha rappresentato per il pubblico una fortissima attrattiva.

La partnership con il maggiore operatore europeo nel settore del leasing consentirà a Cinemeccanica di mettere a disposizione dei gestori, attraverso i propri punti vendita sul territorio italiano, la consulenza specialistica e il supporto finanziario di UniCredit Leasing per realizzare gli investimenti necessari al passaggio alla tecnologia digitale.

L’accordo con UniCredit Leasing prevede che la clientela di Cinemeccanica possa abbinare l’acquisto del proiettore a un servizio finanziario ad hoc a copertura dell’investimento.

Il leasing, rispetto ad altre forme di finanziamento, ha numerosi vantaggi che permettono di finanziare l’intero valore del proiettore senza intaccare la capacità di credito dell’azienda. Senza contare il beneficio fiscale della deducibilità dei canoni, compresa l’IVA .

Il tutto garantito da un livello di servizio che si caratterizza per la personalizzazione del piano finanziario in funzione delle esigenze del cliente, la rapidità nei tempi di risposta e di perfezionamento dell’operazione, la disponibilità della consulenza e del supporto degli specialisti di UniCredit Leasing, un pacchetto assicurativo specifico.

Grazie all’intesa con UniCredit Leasing, Cinemeccanica è oggi in grado di offrire ai gestori un’opportunità davvero favorevole per accelerare l’upgrade tecnologico delle proprie sale. Cogliendo in questo modo nuove opportunità di business.

Tanto più che la partnership prevede la possibilità di valutare, oltre a quelli relativi ai proiettori, anche investimenti più consistenti, che riguardino l’immobile, la sala, gli arredi e le altre attrezzature.

Fonte: UniCredit Leasing News

No Comments
Comunicati

HAG Pleasure Moments arriva su Twitter e Facebook

Il sito di Caffè HAG dedicato ai Pleasure Moments della vita approda sui canali social per aprire un dialogo con gli utenti appassionati di lettura, cinema, musica e buona cucina

Sono on-line da alcuni giorni i profili social di HAG Pleasure Moments, portale trasversale di HAG dedicato ai piaceri della vita. HAG Pleasure Moments è ora presente su Facebook e Twitter, per condividere con gli utenti informazioni e suggerimenti su luoghi e modi di assaporare i propri momenti di relax.

Il sito, on-line dal 2008, è costituito da quattro sezioni: mangiare e bere, musica, cinema e lettura. Attraverso recensioni, suggerimenti e focus è diventato punto di aggregazione per gli utenti alla ricerca di quei piccoli momenti di piacere che nella vita non possono mancare, come il piacere di un gran caffè.

Per questa ragione nascono ora i profili social, luoghi di confronto tra i punti di vista degli utenti su libri, film, eventi, concerti, dischi, spettacoli, ristoranti e locali. Su Facebook e Twitter si parla quindi di passioni, si dialoga e ci si confronta sulle ultime uscite e sugli artisti più amati.

La passione per la musica è il fil rouge del mese di luglio, con la presenza di Caffè HAG ad Umbria Jazz. Il concorso “Vinci il piacere della musica” è già attivo: in palio un weekend al più grande evento italiano dedicato al jazz.

Nella sezione musica è inoltre possibile trovare tutte le informazioni su Umbria Jazz ed il calendario degli appuntamenti. L’attività sarà supportata dai profili social, nei quali saranno condivise “live” numerose informazioni sui concerti e gli eventi collaterali.

HAG Pleasure Moments ha già ospitato interessanti concorsi, nati per sostenere importanti manifestazioni culturali. Ora è il momento di Umbria Jazz, ma seguiranno altri appuntamenti già a partire dall’autunno.

No Comments
Comunicati

Provo.Corto.:2° Concorso Internazionale di Cortometraggi

L’associazione Culturale Provo.cult
Presenta:
P R O V O. C O R TO
2° Concorso Internazionale di Cortometraggi.

GARGANO FILM FEST 2010 – 3^ Edizione – Viaggio A Sud
San Giovanni Rotondo (Fg)- 1 – 6 agosto 2010

Dopo il successo della scorsa edizione del concorso Provo.Corto, che ha visto emergere i registi
Vito Palmieri con “Se ce ne dobbiamo andare andiamoci” e Pierluigi Ferrandini con “Vietato Fermarsi” vincitori
ad ex equo del concorso e Alessandro Russo, talento emergente di San Giovanni Rotondo che ha ricevuto
una menzione speciale per “Corsa Bis”, l’associazione Cult. Provo.Cult propone per il Gargano Film Fest 2010,
il secondo Concorso Internazionale di cortometraggi Provo.Corto
L’obiettivo è quello di stimolare la creatività dei giovani talenti, italiani e internazionali al fine di portare alla luce
le loro opere dando così un pubblico a tutto ciò che possa far crescere interiormente lo spettatore e dare unità
alla comunità in cui viviamo.

Si concorre inviando un solo cortometraggio a tema libero.
La scelta del genere (fiction, animazione, sperimentale, etc.) è libera.
Premio finale: Primo classificato € 1.000,00
Scadenza 10 Luglio 2010
Il bando e la scheda d’iscrizione sono disponibili sul sito
www.provocult.org
info: [email protected]

No Comments
Comunicati

Cinema italiano: a Roma se ne è discusso da un punto di vista economico

economia cinema italiano
Il 14 giugno 2010 si è tenuto il convegno “L’Economia del cinema italiano” organizzato dal Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media, dalla Facoltà di Economia di Tor Vergata e dal Dipartimento dei Beni Culturali, Musica e Spettacolo della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma Tor
Vergata, in collaborazione con Anica e Roma Lazio Film Commission, e diretto da Simonetta Pattuglia (docente di comunicazione e coordinatore del Master) e da Giovanni Spagnoletti (docente del Corso di Laurea in Storia Scienza e tecnica della musica e dello spettacolo). Ha introdotto i lavori Rino Caputo, preside della Facoltà di Lettere e Filosofia, che ha illustrato le modalità di sinergia tra le due facoltà dell’Ateneo mettendo in evidenza la volontà di “formare professionisti dello spettacolo capaci in vari settori e l’importanza della convergenza tra universi scientifico disciplinari contigui”.
L’introduzione alla prima tavola rotonda, Il cinema Arthouse oggi in Italia”, moderata da Enrico Magrelli, è stata affidata al prof. Spagnoletti, che ha fotografato la situazione del cinema di qualità, ponendo l’attenzione sui tagli alla cultura previsti dalla nuova finanziaria e sull’importanza del ruolo delle Film Commission “come strumenti utili per promuovere i luoghi meno conosciuti della nostra cultura”. “Occorre più economia per il nostro cinema che ha tutte le qualità per avere successo in campo internazionale” – ha affermato Michele Bagella, preside della Facoltà di Economia. “Ma per questo – ha continuato – è necessaria più concorrenza nella distribuzione e più attenzione da parte dello Stato per il cinema, che occupa un ruolo fondamentale per la cultura dell’Italia”. Gli ha fatto eco Lamberto Mancini, segretario generale dell’Anica, che ha sottolineato “la necessità di una visione più sistemica che possa elevare i contenuti di questo settore”. Ad animare la discussione è stata la relazione di Barbara Corsi, giornalista che ha svolto una ricerca sul ruolo trainante delle sale di qualità, che ha lamentato uno scarso sforzo nello svolgimento di un “marketing emozionale” teso a richiamare il pubblico sui prodotti più difficili. Altre voci hanno sottolineato “la mancanza di una legge di sistema aggiornata alla nuove tecnologie” e le difficoltà per i produttori ad accreditarsi come imprenditori del denaro pubblico. Tra queste Francesca Cima, produttrice – INDIGO Film. Inoltre Mario Sesti, giornalista e organizzatore del Festival Roma – Sezione Extra, Andrea Occhipinti, produttore e distributore – Lucky Red, Mario Gianani, produttore – Offside: “La nuova conduzione del cinema italiano necessita di un sostegno per l’impresa e non solo per il singolo Film”, ha sottolineato Gianani, polemizzando contro le trattative poco chiare tra distributori e canali televisivi e contro quanti affermano che i film italiani siano troppo cari. Su questo tema, anche l’intervento di Andrea Occhipinti, che ha inoltre posto l’attenzione sul ruolo delle Sale di qualità sulla necessità di far entrare il cinema arthouse nei circuiti dei multiplex. Molto successo ha riscosso l’intervento di Daniele Vicari: “urge differenziare l’offerta e potenziare la sperimentazione che non deve per forza essere legata al basso costo, ma che deve invece essere legata all’investimento”. E, confrontando la produzione cinematografica con quella automobilistica, ha aggiunto: “ vi pare che Marchionne farebbe testare i nuovi veicoli nel garage di casa mia!”. In conclusione Mario Sesti ha posto l’attenzione sulla mancanza del cinema italiano nei palinsesti televisivi e in particolare nella televisione di stato. Sesti ha poi citato l’esempio dell’Auditorium di Roma come possibile sistema innovativo per promuovere il cinema autoriale sulla falsa riga del cineforum.
L’introduzione alla seconda tavola rotonda, “Arte e prodotti dell’ingegno: quale rapporto con la produzione e il marketing”, moderata da Luigi Paganetto, presidente del Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media, è stata affidata a Riccardo Tozzi, presidente produttori Anica, che ha analizzato la storia degli anni d’oro del Cinema italiano sottolineando come la mancanza di una reale competizione tra i nuovi attori della comunicazione e del monopolio che regola il settore della comunicazione in Italia determini un abbassamento del prezzo unitario del consumo del film: “I canali distributivi canonici, televisione e pay-tv, si stanno rivelando un mercato senza sbocco – ha affermato Tozzi. “La ricetta che potrebbe creare una “terza via italiana” diversa rispetto a quella francese, che gode di un sostegno statale intelligente e finalizzato e da quella statunitense, che si basa su una concorrenza molto forte tra le varie parti, capace di generare una richiesta, risiede, secondo Tozzi, nel rinnovo del tax credit, nella protezione del FUS, fondo unico per lo spettacolo, la regolazione dei diritti tv, l’aumento del circuito delle sale, la difesa e la riqualificazione delle sale di qualità, il prelievo dal prezzo del biglietto di una quota da destinare ad interventi compensativi in grado di rilanciare l’economia e l’attenzione alle nuove opportunità offerte dalla Rete. Ha concluso Paganetto: “Quando si parla di innovazione è difficile trovare qualcuno che non sia d’accordo, ma è difficile capire cosa sia l’innovazione, bisognerebbe partire dalla domanda, dal ruolo della Rete nella produzione”.
Inoltre è intervenuto Gino Zagari, direttore generale Anem, il quale ha parlato dei risultati ottenuti grazie al circuito di sale cinematografiche, inaugurate soprattutto nelle piccole province, che hanno generato il cambiamento dello spettatore, che si è trasformato da consumatore a “cercatore di emozioni”. Ha concluso Zagari: “Bisognerebbe far sì che le sale tornassero punti di aggregrazione fino a diventare le agorà moderne, cioè nuovi centri di aggregazione extraurbana”. Gli ha fatto eco Luca Lo Bianco, presidente Roma Lazio Film Commission che, dopo aver zoomato sugli investimenti fatti dalla Film Commission per l’apertura di sale multifunzionali sul territorio, ha concluso il suo intervento lamentando: “si tolgono i fondi alla cultura perché è facile farla passare come un accessorio. Ma se non si punta, anche economicamente, sulla cultura e sull’innovazione – e quindi anche sul cinema e sulle nuove tecnologie – il nostro è un paese senza linfa vitale”.

No Comments
Comunicati

ANTONIO AMATO LANCIA IL CONCORSO “Il film più AMATO”

Amore per la pasta e passione cinematografica si incontrano

Roma, 8 Giugno 2010 –  Il famoso pastificio Antonio Amato conferma la profonda ammirazione per il mondo del cinema italiano lanciando un simpatico concorso a premi: “Il film più AMATO”.

Inviando i propri dati anagrafici e la prova d’acquisto di un qualsiasi prodotto dell’azienda, entro il 20 luglio, i concorrenti potranno partecipare all’estrazione finale, prevista per il 30 luglio, di 1000 DVD del film “Io, loro e Lara”.

Diretto e interpretato da Carlo Verdone, il film ha segnato il debutto della Pasta Antonio Amato nel mondo del cinema: lo scorso gennaio il marchio italiano è stato, infatti, protagonista di alcune scene della commedia, sottolineando la grande passione che l’azienda nutre per questo settore.

“Il cinema, come la pasta, gode nel nostro paese di una profonda venerazione; per questo – spiega Giuseppe Amato jr, Direttore Generale di Antonio Amato & C. – abbiamo pensato di coinvolgere i nostri clienti attraverso il fortunato e divertente binomio cinema – cucina. D’altra parte, la creazione della pasta nasce da una passione che si fa arte, apprezzata in tutto il mondo, proprio come avviene nel cinema”.

Il concorso, ospitato tra le pagine del sito “www.madeinkitchen.tv” – community internazionale dedicata alla condivisione di foto e video ricette -, fornirà un’ottima occasione ai partecipanti che, iscrivendosi al blog, potranno commentare, co-creare e suggerirsi centinaia di ricette gastronomiche in cui inserire, ovviamente, anche la pasta Amato.

Grazie alla sua continua evoluzione e ai traguardi raggiunti, il pastificio Antonio Amato rappresenta un marchio simbolo dello stile italiano. Costituita a Salerno nel 1958, la società gestisce ancora oggi con grinta ed entusiasmo l’azienda, diventata una tra le più importanti e innovative d’Italia; un’industria evoluta che brilla per la qualità pregiata e la completezza della sua linea produttiva, presente con i suoi prodotti di successo in tutto il mondo.

Ufficio stampa

IMAGINE Communication,

Via G. Barzellotti 9b, 00136 Roma – Tel. 06.3975029

[email protected]

www.imaginecommunication.eu italianconnections.net

No Comments