Archives

Comunicati

Facile.it torna in TV con…“Le cotolette!”

Facile.it, il portale leader in Italia nel confronto delle tariffe, torna in televisione con una nuova campagna televisiva dal titolo molto curioso: Le cotolette. Giocando su due grandi passioni italiane, la cucina e lo sport, grazie alla creatività firmata dall’agenzia Nadler Larimer & Martinelli, questa volta ad essere protagoniste dello spot, che si avvale della produzione di The Bigmama, sono le offerte ADSL e fibra.

La scena si svolge in una cucina dove un cuoco provetto cerca di cimentarsi con una delle ricette più classiche della tradizione lombarda: la cotoletta, appunto; sul più bello, però, la linea ADSL lo abbandona e la ricetta online sparisce davanti ai suoi occhi rischiando di fargli rovinare il piatto perfetto.

Eppure, suggerisce un’amica alle sue spalle, la soluzione è semplice; con Facile.it si può trovare la linea migliore e non rischiare di essere abbandonati dalla connessione nel momento del bisogno.

Ecco che a quel punto il “cuoco” si trasforma in tifoso, se la linea ADSL che l’amica ha trovato su Facile.it risolve questi problemi garantendo di navigare in velocità e al miglior prezzo allora anche lui non correrà più il pericolo di perdersi i gol delle partite da guardare in streaming. La soluzione è facile, anzi è Facile.it, Facile.it, Facile.it!

«Con questa campagna», ha dichiarato Marco Giorgi, Direttore Marketing di Facile.it, «abbiamo voluto puntare i riflettori su una delle opportunità di risparmio che, nell’ultimo periodo, sta riscuotendo maggiore attenzione su Facile.it, l’ADSL. Secondo un’indagine condotta per nostro conto da mUp Research in occasione dell’apertura del Facile.it Store di Milano è emerso che quasi il 40% degli italiani vorrebbe risparmiare su questo costo, ma solo pochi riescono a farlo, eppure la soluzione è a portata di…click.».

È così che Facile.it ha scelto di puntare con decisione sull’ADSL per la sua nuova campagna pubblicitaria; lo spot, in onda dal 13 gennaio, sarà in programmazione con due flight, da 30’’e da 15’’, sulle reti Mediaset, Cielo, TV8, Sky e Discovery e sui principali canali web a cominciare da YouTube. Questa non è che la prima tranche di creatività televisive dedicate da Facile.it al prodotto ADSL e fibra. La pianificazione sarà molto forte nel 2019, pari a circa 2.000 GRP.

Inoltre, data la volontà di Facile.it di replicare il successo ottenuto sulle assicurazioni negli altri verticali, partendo appunto da ADSL, si sta già lavorando ai successivi spot dedicati ad ADSL e fibra, che occuperanno gli schermi fino al 2021 con crescenti investimenti media ogni anno, come già fatto tra l’altro per le assicurazioni auto da 2011 in avanti.

Alla realizzazione hanno collaborato il produttore esecutivo Lorenzo Borsetti, il responsabile della direzione creativa Dario Primache, l’art director Lorenzo Ponzecchi e il copywriter Antonio Munafò.

Lo spot è disponibile anche sulla homepage di Facile.it al link:

http://www.facile.it/spot-tv.html

 

 

Scheda tecnica:

Titolo: Le cotolette

Regia: Carlo Sigon

Dop: Davide Crippa

CDP: The Bigmama

Executive Producer: Lorenzo Borsetti

Post Produzione video: Videozone

Post Produzione audio: Top Digital

Direttore Creativo: Dario Primache

Copywriter: Antonino Munafò

Art: Lorenzo Ponzecchi.

Musica: Hot Chocolate, “You sexy thing”.

Pianificazione media: Facile.it con [email protected]

No Comments
Comunicati

ADSL e fibra ottica: 1 cliente su 3 vorrebbe cambiare operatore

Sono quasi 7,5 milioni gli italiani che nel corso dell’ultimo anno hanno cambiato il proprio operatore ADSL e fra chi ha un contratto attivo quasi 1 su 3, ovvero 10,5 milioni sono quelli che, invece, lo faranno non appena riusciranno a trovare un’offerta migliore o non appena scadrà il vincolo. Sono questi alcuni dei dati emersi dall’indagine commissionata da Facile.it (https://www.facile.it/adsl.html) all’istituto di ricerca mUp Research che, insieme a Norstat, ha interrogato un campione rappresentativo della popolazione italiana  adulta* per indagare il rapporto che i consumatori hanno con i servizi di telefonia ADSL-fibra ottica e sondare il livello di fedeltà dei clienti verso i propri fornitori.

Mi ami, ma quanto mi ami?

Così recitava un celebre spot degli anni ‘90; se questa domanda fosse fatta dall’operatore di telefonia, oggi oltre molti risponderebbero “non ti amo”. La bolletta ADSL-fibra ottica, si legge nell’analisi fatta per Facile.it, sembra essere una delle spese percepite come più onerose dagli italiani. Stilando la graduatoria dei costi domestici che, almeno da un punto di vista psicologico, incidono maggiormente sul budget familiare, l’ADSL-fibra ottica è indicata come risposta dal 32% del campione intervistato – battuta solo dalle bollette di luce e gas e dall’RC auto – e se sono ben 17 milioni gli italiani che dichiarano di voler ridurre la spesa della telefonia di casa nel corso del 2019, pochi quelli che dichiarano di esserci già riusciti nel 2018.

«I consumatori sono diventati sempre più attenti alle spese domestiche e, tra queste, la bolletta telefonica è una delle voci su cui è possibile risparmiare in modo più semplice» spiega Mario Rasimelli, responsabile settore telefonia e ADSL di Facile.it «Confrontando le tariffe ADSL e fibra ottica è possibile tagliare i costi fino al 40% e anche per questo motivo ogni mese si rivolgono a noi più 200.000 utenti alla ricerca di offerte più convenienti; un numero in costante aumento e proprio in virtù di questa crescente attenzione noi stessi abbiamo lanciato una campagna televisiva dedicata al risparmio sulle tariffe internet casa».

La mappa dell’infedeltà telefonica

Il servizio di ADSL-fibra ottica risulta essere molto diffuso e l’82% del campione intervistato dichiara di avere in casa una linea dati attiva; molto alto è, però, il livello di “infedeltà” degli italiani nei confronti degli operatori del settore; il 21% degli intervistati, pari a circa 7,5 milioni di persone, ha cambiato compagnia nel corso del 2018.

Quando si parla di internet casa, i più infedeli risultano essere gli uomini; nel campione maschile, la percentuale di chi ha cambiato operatore ADSL-fibra ottica è pari al 24% mentre tra le donne scende al 17,7%. Guardando alle fasce di età, invece, risultano essere meno fedeli i clienti con età compresa tra i 35-54 anni (il 23,1% ha cambiato operatore nell’ultimo anno), seguite dai giovani under 35 (20,4%).

Analizzando i dati su base territoriale, invece, nelle regioni del Sud Italia e nelle Isole si è registrata la più alta percentuale di clienti che hanno cambiato operatore; quasi 1 su 4.

 

 

Ma quanto mi costi?

Cosa spinge gli italiani a cambiare compagnia? La prima ragione è senza dubbio il costo eccessivo, motivazione indicata da oltre 5,6 milioni di consumatori (76% del campione totale di chi ha scelto un nuovo operatore). La seconda ragione, invece, è la velocità di navigazione troppo bassa, motivo che ha portato il 42% dei rispondenti a “navigare” verso altre acque.

Interessante notare, invece, come la terza ragione per cui gli italiani hanno cambiato operatore, indicata dal 13% dei rispondenti, sia la mancanza di trasparenza nelle politiche applicate dalla compagnia telefonica, valore estremamente alto se confrontato con quello delle altre spese domestiche più comuni (bollette, assicurazioni, Pay tv…) e secondo solo a quello registrato nell’ambito della telefonia mobile.

Le ragioni dell’addio cambiano naturalmente in base al genere e all’età anagrafica; le donne risultano essere più sensibili al prezzo (79% quelle che hanno per il costo troppo elevato contro il 73% degli uomini) e alla velocità di navigazione (43% contro il 40% maschile); gli uomini, invece, risultano più attenti e sensibili alle politiche applicate dall’operatore che, quando non trasparenti, si trasformano in spinta al cambiamento (15% contro il 10% delle donne).

Tra le fasce d’età, invece, i più attenti alla velocità di navigazione sono prevedibilmente i giovani under 35 (64% quelli che hanno cambiato per questo motivo), mentre i più attenti al costo sono i clienti con età compresa tra i 35 e i 54 anni (81%).

Se si guarda invece a coloro che nell’ultimo anno non hanno cambiato operatore di ADSL-fibra, emerge che tra questi solo il 47% si dichiara soddisfatto del proprio fornitore mentre il 9% ha sì mantenuto lo stesso operatore, ma ha cambiato l’offerta. A livello complessivo, pur se ancora non ha cambiato, come detto, migrerà verso una nuova compagnia non appena possibile 1 cliente su 3.

«Il mercato dell’ADSL e della fibra ottica» conclude Mario Rasimelli «è senza dubbio uno di quelli in cui gli italiani stanno imparando a risparmiare ed anche per questo motivo, come già accaduto anni fa per l’RC auto, Facile.it ha deciso di impegnarsi a fondo nel settore; siamo partiti con una campagna televisiva da oltre 2000 GRP annui e fino al 2021 continueremo a puntare sulla possibilità di far risparmiare i nostri utenti sui costi di ADSL e fibra, e lo faremo mettendo in campo investimenti media crescenti ogni anno ».

 

* Metodologia: n. 1.023 interviste CAWI con individui in età 18 anni ed oltre su un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta in età 18-74 anni + n.411 interviste CAWI ad un campione di individui in età compresa fra 18 e 74 anni, rappresentativo della popolazione dell’area metropolitana di Milano. Indagine condotta a novembre 2018.

No Comments
Comunicati

Facile.it: ecco quanto spendono le famiglie a Parma

Facile.it ha scelto Parma per l’apertura del suo sesto Store in Italia (https://www.facile.it/store/parma.html) e, in occasione dell’inaugurazione, ha voluto approfondire un tema importante: quanto costa oggi vivere a Parma e provincia? Il comparatore ha tracciato una mappa delle principali voci di spesa che le famiglie devono affrontare; dall’assicurazione per l’auto al mutuo, dai prestiti personali alle bollette di luce, gas e ADSL: ecco cosa è emerso.

Assicurazioni auto e moto

Il primo costo messo sotto la lente dal comparatore è quello relativo all’assicurazione dell’auto. Secondo i dati dell’Osservatorio di Facile.it*, ad aprile 2018 il costo medio per assicurare un’auto a Parma era pari a 512,60 euro, l’1,34% in più rispetto ad aprile 2017 ma inferiore del 9,19% rispetto alla media nazionale. Tariffe ancor più contenute per chi abita in provincia, dove il prezzo medio per l’RC auto registrato ad aprile 2018 è stato di 486,49 euro.

Per quanto riguarda l’RC moto*, invece, il premio medio pagato dai centauri in provincia di Parma ad aprile 2018 è stato pari a 341,32 euro.

Energia e gas

Tra le voci di spesa che incidono maggiormente sul budget familiare ci sono quelle relative ai consumi energetici. Guardando alla bolletta dell’energia elettrica, considerando un consumo medio di 2.906 kWh, la spesa annua sostenuta nel 2017 dalle famiglie di Parma e provincia è stata pari a 572,90 euro, in aumento dell’1,9% rispetto al 2016. Analizzando i consumi di gas, invece, la spesa media è stata pari a 1.003 euro, l’1,6% in più rispetto al 2016.  Costi che, secondo le previsioni del comparatore, a causa degli aumenti delle tariffe energetiche, potrebbero ulteriormente aumentare nel corso del 2018 rispettivamente del 12,8% e del 4,8%.

Telefonia

La telefonia fissa (voce e ADSL) è un’altra delle voci esaminate da Facile.it. Nel corso del 2017 la spesa media annua sostenuta dai residenti di Parma e provincia è stata pari a 355 € (circa 26 euro al mese), in linea con quanto pagato nel 2016.

Mutui casa

A pesare in maniera importante sul bilancio delle famiglie è la rata del mutuo per l’acquisto della casa. Ma come si comportano i cittadini di Parma e provincia rispetto a questa spesa? Dall’analisi delle domande di finanziamento presentate tramite Mutui.it e Facile.it* è emerso che, nel corso del 2017, gli aspiranti mutuatari della provincia hanno chiesto, in media, 133.595 euro; valore in aumento del 4% rispetto al 2016, quando invece l’importo che si cercava di ottenere era pari a 128.428 euro. La durata media del finanziamento è rimasta stabile (22 anni) e attraverso il mutuo gli acquirenti hanno cercato di finanziare mediamente il 60% del valore dell’immobile.

Guardando alla tipologia di tasso scelto emerge che il 76,19% dei richiedenti ha optato per quello fisso mentre solo il 21,13% ha cercato di ottenere il variabile.

Prestiti personali e cessione del quinto

Facile.it ha mappato anche il rapporto che i cittadini di Parma e provincia hanno con il credito al consumo. Esaminando le domande di prestito personale* presentate da utenti di Parma e provincia tramite Facile.it e Prestiti.it è emerso che, nel 2017, l’importo medio richiesto è stato pari a 9.532 euro, in calo dell’11,6% rispetto al 2016, quando si cercava di ottenere 10.785 euro. Stabile, invece, il numero di rate con cui i richiedenti desiderano restituire il prestito (58, pari a poco meno di 5 anni). L’importo richiesto in provincia risulta essere il più basso tra le altre province dell’Emilia Romagna e il 10% delle domande totali presentate in regione provengono da un utente del parmense.

Analizzando invece le richieste di cessione del quinto emerge un quadro opposto. La richiesta media 2017 è stata pari a 17.842 euro (da restituire in 104 rate), in aumento di oltre il 30% rispetto al 2016, quando invece si cercava di ottenere 13.560 euro (da restituire in 73 rate). In questo caso l’importo richiesto rappresenta il secondo più alto tra le province emiliano romagnole e il 10,5% delle domande di cessione del quinto presentate in regione fanno capo a richiedente di Parma e provincia.

Lo Store di Parma

Dopo il successo dei negozi aperti a Varese, Bergamo, Cremona, Roma e Monza, il comparatore leader nel confronto di prodotti di finanza personale e utenze domestiche sbarca in Emilia Romagna con un punto vendita situato nel cuore della città di Parma (Strada Garibaldi, 9). All’interno del nuovo Store, i cittadini troveranno consulenti dedicati che li guideranno nell’utilizzo del comparatore e nell’identificazione delle migliori offerte su prodotti assicurativi, finanziari e utenze domestiche.

«Parma rappresenta una città importante all’interno del nostro percorso di espansione territoriale» ha spiegato Mauro Giacobbe, Amministratore delegato di Facile.it. «Non solo perché è la prima città dell’Emilia Romagna ad ospitare un Facile.it Store, ma anche perché analizzando i costi sostenuti dalle famiglie ci siamo resi conto che ci sono ampi margini di risparmio. All’interno dello Store i clienti, supportati da un team di consulenti dedicati, potranno analizzare i costi relativi a RC auto, mutui, prestiti, luce, gas e ADSL e scegliere i prodotti migliori disponibili sul mercato. Obiettivo dei Facile.it Store è di comprendere meglio le esigenze dei clienti e dare la possibilità, anche a un pubblico non ancora abituato a usare gli strumenti di comparazione online, di ridurre le spese.».


 

(*)

Per i premi RC auto: l’osservatorio calcola il premio di assicurazione RC auto medio e le sue variazioni negli ultimi 12 mesi. Questa ricerca è basata su 40.274 preventivi effettuati a Parma e provincia su Facile.it dai suoi utenti tra il 1 aprile 2017 e il 30 aprile 2018 i relativi risultati di quotazione prodotti. I dati si riferiscono ai premi forniti dalle compagnie confrontate da Facile.it, disponibili su questa pagina https://www.facile.it/come-funziona.html#compagnie_confrontate.

Per i premi RC moto L’Osservatorio calcola il premio di assicurazione RC moto medio e le sue variazioni negli ultimi 12 mesi. Questa ricerca è basata su 6.120 preventivi effettuati a Parma e provincia su Facile.it dai suoi utenti tra il 1 aprile 2017 e il 30 aprile 2018 e i relativi risultati di quotazione prodotti. I dati si riferiscono ai premi forniti dalle compagnie confrontate da Facile.it, disponibili su questa pagina: https://www.facile.it/come-funziona.html#compagnie_confrontate.

Per i valori sui mutui, è stato analizzato un campione di oltre 600 richieste di mutuo presentata da gennaio 2016 a dicembre 2017 tramite i portali Facile.it e Mutui.it da richiedenti residenti in provincia di Parma.

Per i valori sul credito al consumo è stato analizzato un campione di oltre 950 richieste di prestito personale e cessione del quinto presentate da gennaio 2016 a dicembre 2017 tramite i portali Facile.it e Prestiti.it richiedenti residenti in provincia di Parma

No Comments
Comunicati

Facile.it: ecco quanto spendono le famiglie a Monza

 Facile.it, il comparatore italiano leader nel confronto di prodotti di finanza personale come assicurazioni, mutui, prestiti e utenze domestiche, continua il suo percorso di espansione territoriale e sceglie Monza per l’apertura del suo quinto Store in Italia (https://www.facile.it/store/monza.html). Situato nel cuore della Città (Piazza Garibaldi 4), il punto vendita offrirà ai monzesi uno spazio dove poter incontrare i consulenti specializzati di Facile.it, che guideranno i cittadini nella comparazione e scelta delle migliori offerte su assicurazioni, prodotti finanziari e luce, gas e Adsl.

Ma quanto spendono oggi le famiglie monzesi per questi prodotti e quanto costa vivere in Città e provincia? A rispondere a questa domanda ha pensato Facile.it che, in occasione dell’inaugurazione del nuovo Store, ha analizzato i consumi degli abitanti di Monza e Brianza. Ecco cosa è emerso.

Assicurazioni auto e moto

Il primo costo finito sollo la lente del comparatore è quello dell’RC Auto. Secondo i dati dell’Osservatorio Facile.it* relativi ad aprile 2018, assicurare un’auto in provincia di Monza e Brianza costa, in media, 448,39 euro, premio in calo dell’1,63% rispetto ad aprile 2017 e più basso di quasi il 22% rispetto alla media nazionale. Se si guarda al solo comune di Monza, invece, la tariffa media aumenta leggermente e raggiunge i 465,72 euro.

Il premio medio per l’RC moto, invece, per i centauri brianzoli è pari a 352,04 euro*.

Mutui prima casa

I mutui rappresentano un’altra voce di spesa importante per le famiglie. Analizzando le richieste di mutuo presentate tramite Facile.it e Mutui.it nel corso del 2017* l’importo medio che gli aspiranti mutuatari della provincia di Monza e Brianza hanno cercato di ottenere dalle banche è pari a 138.662 euro, da restituire in 22 anni; se si guarda alle sole richieste di mutuo per l’acquisto della prima casa, invece, la cifra raggiunge i 147.692,60 euro, da restituire in 24 anni.

Per quanto riguarda la scelta del tasso, il 64.35% dei richiedenti brianzoli si è orientato verso quello fisso, mentre il 30,50% verso il variabile; valori che si differenziano sensibilmente dalla media nazionale, che vede il tasso fisso scelto da quasi il 75% dei richiedenti.

Attraverso il mutuo i richiedenti di Monza e Brianza hanno cercato, in media, di finanziare il 65% del valore dell’immobile.

Luce e gas

Tra le voci di spesa che incidono maggiormente sulle tasche dei cittadini ci sono quelle legate all’energia e al gas. Prendendo a campione i consumi medi di una famiglia di tre elementi residente in provincia di Monza e Brianza, Facile.it ha stabilito che, nel corso del 2017, i costi annui sostenuti per l’energia elettrica sono stati pari a 405,40 euro (+13,2% rispetto al 2016), mentre se si guarda al gas la cifra sale a 955,70 euro (+1.7% se confrontato con il 2016). Voci di spesa che, secondo le previsioni del comparatore, a causa degli aumenti delle tariffe energetiche, potrebbero ulteriormente aumentare nel corso del 2018 rispettivamente dell’11% e 5%.

Telefonia

Tra i costi presi in esame da Facile.it ci sono anche quelli legati alla telefonia fissa (voce e ADSL). Dall’analisi è emerso che, nel 2017, la spesa media annua sostenuta dalle famiglie brianzole è pari a 329 euro.

Prestiti personali e cessioni del quinto

Dati interessanti emergono analizzando il rapporto dei monzesi con il credito al consumo. Guardando alle domande di prestito personale presentate nel corso del 2017 tramite i portali Facile.it e Prestiti.it* da utenti della provincia di Monza e Brianza, emerge che i richiedenti hanno cercato di ottenere, in media 10.979 euro, da restituire in 60 rate (5 anni). Un valore inferiore a quello della regione, dove, in media, chi si è rivolto ad una società del credito nel 2017 ha cercato di ottenere 11.129 euro. Quasi il 10% delle domande di finanziamento presentate in Lombardia fanno capo a un abitante di Monza e provincia.

Guardando invece alle sole richieste di cessione del quinto, emerge che in provincia di Monza e Brianza, nel corso del 2017, i richiedenti hanno cercato di ottenere, in media 16.839 euro, da restituire in 102 mensilità (8 anni e mezzo). In questo caso, fanno capo a cittadini della provincia il 10,14% delle richieste presentate in Lombardia.

«Il nuovo Facile.it Store di Monza, situato in Piazza Garibaldi 4, offrirà ai cittadini un’ulteriore opportunità per risparmiare sulle principali voci di spesa familiare. Grazie ad un team di consulenti dedicati, i clienti potranno analizzare i costi relativi a RC auto, mutui, prestiti, luce, gas e ADSL e scegliere i prodotti migliori disponibili sul mercato», ha spiegato Mauro Giacobbe, Amministratore delegato di Facile.it. «L’apertura del nuovo punto vendita rientra all’interno di un più ampio percorso di espansione territoriale che portiamo avanti dal 2017 e che ci vede impegnati nello sviluppo di una rete di Store a marchio Facile.it in tutta Italia, con l’obiettivo di comprendere meglio le esigenze dei clienti e dare la possibilità, anche a un pubblico non ancora abituato a usare gli strumenti di comparazione online, di ridurre le spese.».

 

(*)

Per i premi RC auto: l’osservatorio calcola il premio di assicurazione RC auto medio e le sue variazioni negli ultimi 12 mesi. Questa ricerca è basata su 110.034 preventivi effettuati a Monza Brianza su Facile.it dai suoi utenti tra il 1 aprile 2017 e il 30 aprile 2018 e i relativi risultati di quotazione prodotti. I dati si riferiscono ai premi forniti dalle compagnie confrontate da Facile.it, disponibili su questa pagina https://www.facile.it/come-funziona.html#compagnie_confrontate.
Per i premi RC moto L’Osservatorio calcola il premio di assicurazione RC moto medio e le sue variazioni negli ultimi 12 mesi. Questa ricerca è basata su 16.026 preventivi effettuati a Monza Brianza su Facile.it dai suoi utenti tra il 1 aprile 2017 e il 30 aprile 2018 e i relativi risultati di quotazione prodotti. I dati si riferiscono ai premi forniti dalle compagnie confrontate da Facile.it, disponibili su questa pagina: https://www.facile.it/come-funziona.html#compagnie_confrontate.
Per i valori sui mutui, è stato analizzato un campione di oltre 1.200 richieste di mutuo presentata da gennaio a dicembre 2017 tramite i portali Facile.it e Mutui.it.
Per i valori sul credito al consumo è stato analizzato un campione di circa 1.000 richieste di prestito personale e 1.300 richieste di cessione del quinto presentate da gennaio a dicembre 2017 tramite i portali Facile.it e Prestiti.it

No Comments
Comunicati

1 milione di italiani non pagano la bolletta telefonica

Secondo l’analisi di Facile.it (https://www.facile.it/adsl.html) il 5% degli intestatari di un contratto di telefonia fissa o ADSL non paga la bolletta, vale a dire circa 1 milione di italiani. Il dato, emerso dalla valutazione di oltre 30.000 contratti telefonici analizzati dal comparatore nel corso del 2017, evidenzia un malcostume alquanto diffuso nel Paese.

«Un cliente viene considerato dalla compagnia telefonica un “cattivo pagatore” nel momento in cui questo, a seguito del mancato pagamento di alcune bollette e nonostante i solleciti dell’operatore, continuasse a non saldare quanto dovuto», spiega Andrea Bordigone, responsabile BU telefonia di Facile.it.

Se molti possono immaginare quali siano le conseguenze di questo gesto, quello che non tutti sanno è che, smettendo di pagare la bolletta, il moroso rischia di finire nella “black list” dell’operatore telefonico e, nel caso in cui volesse stipulare in futuro un nuovo contratto, la compagnia potrebbe rifiutarsi di farlo.

Oggi ogni azienda ha la propria “lista nera”; questo significa che una persona può risultare “cattivo pagatore” per una compagnia e non per l’altra. Attenzione però perché alcuni provider possono arrivare a negare il contratto anche qualora solo un componente del nucleo famigliare sia stato segnalato in passato.

E presto la situazione potrebbe diventare ancor più complicata per coloro che non vogliono far fronte ai costi telefonici. A fine 2015 il Garante per la Privacy ha dato il suo benestare alla realizzazione di un database condiviso e accessibile a tutte le compagnie telefoniche, il S.I.Mo.I.Tel., nel quale potranno essere iscritti tutti quei “clienti seriali” che intenzionalmente non pagano bollette per un valore complessivo di 150 euro.  Quando il registro entrerà in attività, i cosiddetti “turisti telefonici” avranno certamente vita dura.

Cosa accade se non si paga la bolletta

Un ritardo sul pagamento di una fattura telefonica non rappresenta generalmente un problema, ma comunque il cliente dovrà corrispondere quanto dovuto maggiorato dagli interessi di mora.

Se invece il numero di bollette non saldate aumenta e il cliente non dà seguito alle segnalazioni della compagnia telefonica, questa potrebbe decidere di limitare o interrompere il servizio erogato. Se questo non bastasse, dopo le opportune comunicazioni e tentativi di conciliazione, l’operatore potrebbe decidere di passare la pratica ad una società di recupero crediti.

Nei casi più gravi, quando gli importi arretrati sono importanti, il provider potrebbe addirittura presentare un ricorso al giudice competente e ottenere un decreto ingiuntivo che, qualora ignorato, può dar vita ad una esecuzione forzata dei beni del debitore; si tratta però di una strada molto lunga e costosa, pertanto quasi mai praticata.

Come fare per uscire dalle black list della compagnia

Se si è finiti nella black list dell’operatore la soluzione è una sola; saldando le bollette arretrate, maggiorate dagli interessi, si può tornare nella white list. Le tempistiche variano da gestore a gestore, ma potrebbero non essere brevissime ed è bene considerare che alcune compagnie potrebbero comunque decidere di lasciare il cliente nella black list aziendale dei soggetti con cui non si vuole avere più rapporti.

Il S.I.Mo.I.Tel avrà invece delle regole diverse; i dati dei clienti segnalati saranno conservati per 36 mesi e, superato questo termine, verranno automaticamente cancellati. Coloro che invece regolarizzeranno la loro posizione prima, avranno diritto ad essere eliminati dal registro entro 7 giorni lavorativi.

 

 

No Comments
Comunicati

Il 57% degli italiani non rinuncia al telefono fisso

L’Italia è uno dei Paesi con la maggiore diffusione di telefoni cellulari, ma non ha alcuna intenzione di mandare in pensione il telefono fisso: secondo una ricerca condotta da Facile.it (http://www.facile.it/adsl.html), comparatore leader del settore, il 57% degli italiani non è disposto a rinunciare alla linea casalinga, ma a patto che abbia anche l’ADSL.

Nonostante sarebbe stato lecito attendersi il contrario, in tempi di crisi economica, in base alle risposte date dal campione dei mille intervistati, chi sceglie una linea ADSL non lo fa in base al prezzo, ma alle prestazioni: cerca in primis un’alta velocità di connessione (48%) e solo in seconda battuta preferisce un operatore per la tariffa che propone (40%). Contrariamente agli stereotipi, gli italiani sono molto poco influenzabili dalle promozioni speciali e appena il 12% del campione dichiara di cambiare linea ADSL o fa il primo contratto per una pubblicità o una offerta particolare.

Chi decide di sottoscrivere un contratto telefonico attivando una linea ADSL o sostituendo quella già attiva ha un’età media di 43 anni e, nel 65% dei casi, è uomo; come detto, rinunciare al telefono di casa è molto difficile, ma la connessione wi-fi diventa sempre più importante e il 43% del campione dichiara di non volerne fare a meno.

Continuando a scorrere i dati ricavati dalle interviste fatte da www.facile.it nel periodo compreso fra il 30 giugno ed il 31 luglio 2013, però, si vede come ad essere influenzate dai prezzi applicati siano più le donne che gli uomini: mentre a livello nazionale fra chi sceglie un nuovo operatore ADSL solo il 35% è donna, quando si va a vedere il dettaglio di coloro che cambiano perché il contratto propone tariffe più vantaggiose l’incidenza del campione femminile è più alta, arrivando al 37%.

Cambiare e confrontare conviene, questo gli italiani ormai lo hanno capito e gli operatori devono tenerne conto. Anche dalle interviste è emerso che fidelizzare un cliente è alquanto difficile; fra chi sottoscrive un contratto ADSL, il 50% ha già cambiato fornitore ed è disposto a farlo ancora se qualcuno gli offrirà prestazioni o prezzi migliori.

No Comments
Comunicati

Da Active Network arriva Vox: telefonare non sarà più lo stesso. Con il nuovo servizio puoi chiamare da mobile alle tariffe più basse di sempre e navigare gratis da casa…

Viterbo –  Vuoi telefonare risparmiando, ma l’idea di cambiare operatore ti terrorizza? Sei alla disperata ricerca della promozione Adsl più adatta alle tue esigenze, senza successo? La soluzione a tutti i tuoi problemi è racchiusa in tre lettere, Vox, il nuovo nato in casa Active Network. Con Vox telefonare a prezzi mai visti e navigare gratis da casa è possibile, è reale, è adesso.

Il servizio è espressamente rivolto all’utenza mobile che vuole chiamare alle tariffe più vantaggiose presenti sul mercato TLC, senza rinunciare al proprio amato vecchio operatore.

Utilizzare Vox è semplicissimo. Sottoscrivendo il servizio ti verrà assegnato un nuovo numero per chiamare ed essere chiamato. Basterà inviare un semplice squillo al numero di servizio attribuito e Clelia, la tua segretaria virtuale, ti richiamerà chiedendoti con chi vuoi essere messo in contatto. Ora sta a te, puoi pronunciare il numero del destinatario, digitarlo da tastiera o dire direttamente il nome di chi vuoi chiamare. Inoltre, grazie all’App Clelia, scaricabile da App Store, per i fan della mela, o da Google Play, per gli abitanti del mondo Android, potrai sincronizzare la rubrica del tuo cellulare e chiamare chi vuoi o addirittura avviare una conference call. A questo punto sarà proprio Clelia a richiamare il tuo destinatario, consentendoti di parlare senza pensieri e senza scatto alla risposta alle vantaggiosissime tariffe Active Network.

A tua disposizione anche una casella vocale dove ascoltare i messaggi nel modo che preferisci, accedendo al portale di configurazione clelia.thewoice.it. o tramite l’App Clelia. Ma non è tutto, Clelia è versatile e funziona con qualsiasi numero di telefono, sia mobile che fisso.

Cosa aspetti? Vox ti permette di chiamare tutti illimitatamente a soli 0,07 euro al minuto senza scatto alla risposta. Ma non finisce qui. Proponi Vox ai tuoi parenti, colleghi e amici, entra nella community e, diventando parte dell’innovativo modo di comunicare firmato Active Network, chiama a soli 0,02 euro al minuto.

Non ti basta? Vuoi anche navigare da casa a costi stracciati? Nessun problema, Active Network fa di più, l’Adsl te lo regala. Per un anno tutti i sottoscrittori del servizio Vox avranno in omaggio l’Adsl. Navigazione solida durante il giorno alla velocità standard garantita di 3 Mega ed extra power fino a 10 Mega durante la settimana dalle 18.30 alle 9 mattina e per tutto il weekend. Chiamate da mobile senza pensieri e connettività gratis super fast, tutto questo è Vox, la proposta innovativa di Active Network S.p.a.

La telefonia con Vox non conosce limiti.

http://www.beactive.it

http://www.beactive.it/privati_vox.asp

No Comments
Comunicati

Servizi adsl a prezzi vantaggiosi

E’ ufficiale la notizia che vede finalmente online il nuovo sito dedicato ai servizi infostrada. Il sito pur essendo ancora in fase di completamento vanta di essere il più ricercato dal popolo di internet. Secondo le ultime news la presentazione della piattaforma web è avvenuta  due giorni fa alla presenza dei maggiori organi di stampa locale ed un campione di utenti che già hanno provato il prodotto rimanendone entusiasti , presso la sala delle conferenze di Ferrara. il sito offre numerosi soluzioni per chi desidera avere un contratto trasparente e che rispetti le singole esigenze di tutta la famiglia. Potrete dunque scegliere tariffe comode, sia con le connessioni 24 ore su 24 che con soluzioni ad ore, inoltre potrete usufruire della comoda internet key per essere sempre connessi ovunque vogliate.  Abbinate la qualità del servizio alla convenienza delle tariffe. Grazie al motore di ricerca interno sarà possibile avere, in tempi rapidi, a disposizione tutti gli argomenti di maggiore interesse per gli utenti. L’area messaggi, sarà il principale strumento di interazione tra gli utenti registrati che potranno scambiare pareri ed opinioni oppure rivolgendovi allo staff tecnico potrete azzerare qualsiasi dubbio o incertezza relativa all’argomento. Per gli utenti iscritti gratuitamente al sito, saranno disponibili diversi servizi online e agevolazioni.

No Comments
Comunicati

SosTariffe, il sito comparatore, si rinnova

SosTariffe,  il sito per risparmiare, rinnova la  grafica e i contenuti con un nuovo logo e nuovi servizi per gli utenti.

Sos Tariffe.it, tra i maggiori siti di comparazione tariffe, si aggiorna e presenta una veste grafica tutta nuova, risultando ancora più pratico e semplice da utilizzare.

Dalla sua nascita nel 2008, ad oggi, SosTariffe ha saputo distinguersi per trasparenza e correttezza delle informazioni veicolate.  La tecnologia sviluppata permette di poter confrontare le tariffe di qualsiasi settore e i rapporti sempre più stretti con gli operatori di mercato consentono, agli utenti del sito, di ottenere ulteriori sconti sulle offerte standard.

La nuova veste grafica rispecchia l’autorevolezza e la maturità raggiunti in questi anni e anche il restyling del logo, adesso più chiaro e definito, rispecchia meglio i valori del sito e la sua identità.

In questa fase di rinnovo, SosTariffe vuole trasmettere in modo sempre più vivido i propri valori attraverso un aspetto e una struttura che semplifica la navigazione e la fruizione delle informazioni da parte di tutti gli utenti, che ora riescono ancor più facilmente a trovare, in pochi click, l’abbonamento ideale per le proprie esigenze.

Giuliano Messina, amministratore dell’azienda commenta: ” In settori in cui la confusione e l’asimmetria informativa sono il primo ostacolo nella scelta consapevole della tariffa migliore per le proprie esigenze, il nostro sforzo è sempre teso a migliorare la semplicità e la facilità di con cui mettere confronto le tariffe.”

Lo scopo di questi cambiamenti rimane quello di potersi affermare con più forza come strumento semplice e finalizzato al risparmio. Il mezzo per raggiungerlo è un nuovo sito rinnovato che unisce un aspetto moderno e creativo, con una vasta offerta di servizi.

I servizi di comparazione sono stati aggiornati, rivisti e tra questi è stato aggiunto il comparatore di “Voli e Vacanze”in collaborazione con Europe Low Cost. Per i servizi Telefonia Mobile, TV, Energia, Gas e Conti Correnti sono state scritte Guide per avere delucidazioni in merito ai più frequenti dubbi, mentre le Guide dei servizi  ADSL e Internet Mobile, già presenti, sono state ampliate e approfondite.

Al fine di offrire nuovi servizi agli utenti e di poter interagire meglio con loro è stata creata una nuova Area Utente all’interno della quale è possibile non solo modificare il propri dati di Profilo, ma organizzare e gestire i Commenti e le Ricerche effettuate e selezionare i servizi sui quali si desidera essere avvisati comodamente via email, in caso di Promozioni speciali.

Sos Tariffe, nata nel 2008, è un servizio gratuito che permette di comparare le tariffe dei servizi Adsl, Internet Mobile, Telefonia Mobile, Conti Correnti, Energia Elettrica, Gas e Pay Tv.

No Comments
Comunicati

Incentivi Statali: Scopri le proposte di teletu

Grazie al ritorno degli incentivi statali riguardanti le connessioni Adsl, i giovani con una età compresa tra i 18 e i 30 anni possono usufruire di un bonus di 50€ per l’attivazione di una linea Adsl.

Tra le offerte proposte per gli incentivi statali,  TeleTu, gestore di telefoni fissa e Adsl,  propone una ottima promozione riguardante l’offerta adsl+telefono, TuttoCompreso che, se attivata entro il 7 novembre, prevede:

  1. 50€ di incentivo statale per l’attivazione di una nuova linea Adsl
  2. Adsl flat gratis per 12 mesi per poter navigare 24 ore su 24
  3. telefonate illimitate verso i numeri fissi italiani.
  4. Smetti di pagare il canone telecom, apportando un risparmio in bolletta di circa 14 € al mese.
  5. Pagando 10€ in più al mese si potrà avere in più un utilissimo netbook della Asus.
  6. Attivando la promozione online si potrà ottenere anche un modem Adsl

Il tutto andando a pagare 19,90€ al mese per un anno, il che equivale al contributo mensile che riguarda offerta solo voce Senza Pensieri.

Per cui, come possiamo notare, questa è una promozione molto interessante e conveniente per tutti i giovani e le famiglie, e per attivarla bisogna solamente andare sul sito di TeleTu e attivare online l’offerta TuttoCompreso, oppure possiamo chiamare il 1922 da telefonia fissa .

No Comments
Comunicati

Promozione ADSL gratis per un anno

  • By
  • 25 Ottobre 2010

E’ di nuovo attiva la promozione TeleTu legata all’offerta TuttoCompreso (Internet e Telefonate tutto compreso). Ma affrettati, è un’offerta limitata soggetta a scadenza!

Con TeleTu, se ti abboni entro il 28 ottobre, non paghi l’ADSL per un intero anno, e paghi, di fatto solo 19,90 euro al mese invece di 38,90. L’attivazione dell’offerta è gratuita e finalmente smetti di pagare il canone Telecom. Un bel risparmio, che in totale raggiunge alcune centinaia di euro il primo anno e che prosegue anche oltre, con prezzi inferiori a Telecom per sempre.

L’offerta TuttoCompreso di TeleTu prevede un unico canone mensile che comprende sia la navigazione Internet senza limiti (offerta flat) che le telefonate locali e nazionali a zero centesimi al minuto e senza scatto alla risposta, in tutti i giorni della settimana e in tutte le fasce orarie.

L’ADSL di TeleTu ti permette di navigare a tutta velocità fino a 7 Mb/s e di rimanere sempre collegato.

TeleTu è un operatore alternativo di telefonia fissa presente sul mercato dall’Aprile del 1999. Il nuovo brand TeleTu indica la centralità del Cliente nella scelta consapevole del risparmio, sottolineata dal suffisso Tu, e con cui l’Azienda, dal 3 Gennaio 2010, commercializza i nuovi servizi voce e ADSL precedentemente offerti con il marchio Tele2.

No Comments
Comunicati

Confronto Adsl: la nuova risorsa per scegliere l’adsl migliore

Negli ultimi anni i diversi provider cercano di offrire ai propri potenziali clienti un servizio Adsl competitivo e dai costi contenuti. Questo è anche dovuto dalla liberalizzazione del mercato dell’adsl che ha portato alla competizione su questo segmento di mercato che ha teso ad far diminuire i prezzi e a differenziare le offerte con pacchetti e offerte, anche tutto compreso,  vantaggiosissimi. Rimane sempre il fatto che bisogna sempre informarsi approfonditamente sul prodotto che intendiamo acquistare, per capire quali siano le caratteristiche dell’offerta e poter valutare se davvero quella l’offerta è quella migliore per noi. Per poter valutare attentamente l’offerta si deve sempre esaminare tutti i fattori che entrano in gioco cercando sempre vantaggi e gli svantaggi che possono portare l’offerta che stiamo valutando.

Per venire incontro alle esigenze delle persone che sono alla ricerca dell’offerta Adsl migliore è nato Confronto Adsl, sito che espone tutte le differenti tipologie di Adsl presenti sul mercato per permettere la scelta dell’offerta più adatta per noi e presenta tutte le ultime notizie e molte delucidazioni per capire l’importanza di questa tecnologia-

Infatti sul sito potrete trovare le offerte Adsl Flat, Adsl consumo, le offerte tutto compreso, adsl senza telefono, adsl senza canone, con molte proposte dei differenti gestori.

No Comments
Comunicati

Scegliere la migliore offerta adsl aziendale

Tra le differenti offerte presenti sul mercato adsl italiano una nota a parte bisogna farla per quello che riguardano le offerte adsl aziendali.
Questa tipologia di abbonamento Adsl è stata pensata per le piccole e medie aziende e per tutti i possessori di partita iva.
La convienza di queste offerte sta nella possibilità di scaricare più della metà della quota di abbonamento in fattura oltre che l’IVA.
Certamente prima di attivare una offerta adsl bisogna sempre tenere in considerazione alcuni fattori importanti per poter scegliere l’adsl aziendale migliore tra le differenti proposte messe in campo da tutti i gestori di telefonia e Adsl.
Tra le offerte presenti sul mercato spiccano le proposte di TeleTu.
Tra le offerte adsl aziendale che TeleTu offre spicca Affari Bolletta Unica Tutto Compreso, che offre telefonate illimitate verso numeri urbani e interurbani e ADSL 7 mega senza limiti 24 su 24, il modem gratis se l’offerta viene attivata online, e, sopratutto, questa offerta è senza canone telecom, il che porta un risparmio non indifferente sulla bolletta dell’azienda.
Inoltre TeleTu offre una promozione molto interessante ai nuovi clienti che decidono di attivare una delle offerte fino al 14 ottobre. Infatti fino a primavera pagherà solamente 15,58 Euro invece di 38,90 Euro.

No Comments
Comunicati

Come attivare una nuova linea adsl

Per poter attivare una linea Adsl per la propria abitazione bisogna, innanzitutto, stabilire se la zona dove abitiamo è raggiunta dai servizi Adsl.

La copertura ADSL serve per sapere se sul nostro numero vi è la possibilità di poter attivare una offerta ADSL. Ogni gestore di telefonia e banda larga ha la sua copertura, per cui è sempre meglio rivolgersi direttamente al loro servizio clienti o connettendosi al sito andando alla pagina relativa alla copertura Adsl.

Per poter usufruire della linea Adsl sono necessari alcuni elementi a cui non si può fare a meno.

Questi elementi sono:

  • Ovviamente un personal computer,
  • un modem ADSL e di
  • una linea telefonica analogica.

Vi è anche la possibilità di poter richiedere una connessione ADSL senza la linea telefonica.

Nella maggior parte dei casi il modem viene dato in dotazione dei gestori in affitto o comodato d’uso.

Per la scelta della linea Adsl Migliore, oltre a queste informazioni, bisogna sempre tenere in conto anche altri parametri:

  1. Fare sempre un confronto Adsl presenti sul mercato scegliendo l’offerta che fa per noi
  2. Appurare, come detto sopra, di essere raggiunti dalle offerte del gestore da noi prescelto e
  3. Attivare l’offerta scelta da noi direttamente online o chiamando il servizio clienti
No Comments
Comunicati

Adsl: quali sono i suoi vantaggi e come scegliere

Negli ultimi anni si è visto un forte aumento della copertura ADSL nel nostro paese.
Da cosa è dovuto questa crescita esponenziale?
Tra le ragioni dell’aumento della diffusione dell’ Adsl ci sono, sopratutto, le promozioni che i diversi operatori offrono quasi settimanalmente, offerte che puntano a poter offrire i loro servizi adsl ad un crescente bacino di utenti.
Ma quali sono i motivi che ci dovrebbero spingere e convincere ad attivare una connessione ADSL e quali vantaggi essa comporta?
Essi sono molteplici:
Il primo vantaggio è che la stragrande maggioranza dei provider ormai propongono soluzione Adsl più telefono senza dover pagare il canone Telecom , spesa non indifferente sul costo della bolletta telefonica, specialmente in questo periodo di crisi che stiamo vivendo.
Un grande vantaggio delle offerte ADSL è la crescente velocità di navigazione proposta (ormai ha raggiunto e superato i 7 Mbit) che permette di utilizzare tutte le risorse che ci vengono offerte dal web quali i video e l’audio e il gaming online, altrimenti poco sfruttabili tramite le vecchie tecnologie ISDN.
Un ultimo grande vantaggio offerto dagli abbonamenti ADSL è quella di mettere a disposizione la connessione ad Internet senza la necessità di attivare ogni volta la connessione via modem.

No Comments
Comunicati

Massima serenità in vacanza con i prodotti FRITZ! di AVM

•    Niente compromessi per i professionisti in viaggio: accesso remoto protetto alla rete, inoltro flessibile delle chiamate e servizio push per la trasmissione istantanea di messaggi vocali o fax
•    Condividi le tue foto in tempo reale con famiglia e amici
•    Ascolta i tuoi MP3 preferiti con la radio in giardino

“Quando si è in ferie non è necessario essere fuori dal mondo, a meno che non lo si desideri esplicitamente” così Gianni Garita, Sales Manager di AVM per l’Italia, commenta le vacanze ormai alle porte. “Durante il meritato periodo di riposo tutti desiderano ‘staccare’, ma, specie per i professionisti, è sempre più difficile alienarsi totalmente dalle proprie attività. Quindi, perché non gestirle in tutta comodità da qualsivoglia luogo di soggiorno?”

Massima serenità, al momento giusto, con le versatili funzioni di telefonia
Per risparmiare tempo e denaro, evitando di ascoltare la segreteria telefonica dall’altra parte dell’oceano, i dispositivi della gamma FRITZ!Box inoltrano tutti i messaggi vocali o fax in tempo reale all’account di posta elettronica, rispettivamente in formato audio (WAV) o come documento PDF. Attraverso il servizio push, che include anche un elenco giornaliero delle “chiamate perse”, si viene informati tempestivamente di quanto succede, pur trovandosi a bordo piscina. Il sofisticato centralino telefonico integrato nei dispositivi FRITZ! consente altresì di trasferire le chiamate a qualsiasi numero di rete fissa o mobile durante l’assenza, o di effettuare una deviazione di chiamata selettiva in base al numero chiamante. Con il servizio notturno è possibile inoltre definire gli orari della propria reperibilità telefonica oltre ad impostare la comoda “sveglia”.

Accesso remoto protetto al tuo NAS di casa
Scegliere e condividere le foto più belle delle vacanze con famiglia e amici non è più un compito tedioso post-vacanze: la funzionalità VPN integrata nei FRITZ!Box consente di collegarsi alla rete di casa o dell’ufficio da un internet cafe e di accedere i modo sicuro ai propri dati, oppure caricare le foto da condividere in tempo reale con gli amici attraverso la funzione di server FTP, facilmente configurabile con servizi di DNS dinamico tipo dyndns.org. Usato in combinazione con l’impianto multimediale di casa, il FRITZ!Box Fon WLAN 7270 consente ad esempio di caricare sul NAS le foto delle ferie con lo smartphone; la famiglia a casa potrà guardare le foto sulla tv attraverso la funzione di streaming integrata nel 7270.

Risparmio sui consumi elettrici e riduzione delle emissioni radio
I FRITZ!Box riuniscono più dispositivi in un’unica soluzione, riducendo drasticamente il consumo elettrico altrimenti generato, pur lasciandoli accesi durante la propria assenza. Quale ulteriore contributo al “green IT”, l’intera gamma FRITZ!Box di AVM è dotata della funzione di spegnimento automatico del segnale wireless, sia per minimizzare il consumo elettrico sia per evitare l’emissione di onde radio, non necessaria mentre si è via.
Una grigliata a casa propria
Per chi trascorre parte delle ferie a casa, il FRITZ!Box offre servizi di streaming audio e video con Universal Plug & Play (UPnP), che consentono di accedere ai propri contenuti multimediali da qualsiasi posizione nell’edificio. In combinazione con il FRITZ!WLAN Repeater N/G annunciato di recente, gli utenti possono ascoltare i propri file MP3 preferiti inviandoli alla radio sulla terrazza o in giardino, mentre si godono ad esempio una bella grigliata con gli amici. Allo stesso tempo, l’estensione del segnale di rete wireless generata dal Repeater stesso, consente all’utente di navigare in internet mentre prende il sole in giardino o persino di ricevere le telefonate della linea fissa sul proprio smartphone, dato che – collegandosi alla rete tramite il ripetitore – sarà possibile beneficiare di tutte le funzioni di telefonia avanzata integrate nel FRITZ!Box.
Per ulteriori informazioni sui prodotti FRITZ!Box pregasi consultare www.fritzbox.eu.

No Comments
Comunicati

I prodotti AVM: una storia di successi

Oltre 400 riconoscimenti per i prodotti FRITZ! di AVM
•    La tecnologia made in Germany scrutinata oltre 400 volte a livello internazionale
•    Con gli aggiornamenti del firmware anche gli utenti dei FRITZ! più datati fruiscono delle nuove funzioni

Berlino – AVM, specialista della comunicazione, conferma oggi di aver superato i 400 riconoscimenti conferiti alla famiglia di prodotti FRITZ! dalla stampa internazionale e da note associazioni dei consumatori. Tali riconoscimenti premiano sia la versatilità sia l’innovazione che caratterizzano le soluzioni ADSL, WLAN e per la telefonia del produttore berlinese.

Oltre 400 valutazioni positive per la tecnologia di manifattura tedesca
Tutti i dispositivi FRITZ!Box, il FRITZ!WLAN Repeater N/G ed i FRITZ!WLAN USB Stick sono prodotti in Germania e – dall’annuncio del primo modem wireless ADSL che supportava la telefonia VoIP nel 2004 – costantemente perfezionati. Le funzioni dei prodotti FRITZ! sono ormai tante e tali da garantire la massima fruibilità nei più diversi scenari d‘impiego: Che si tratti della connettività wireless Stick & Surf, del media server o dello streaming audio per l’utente privato, come dell’accesso remoto con VPN, delle funzioni DECT o di centralino telefonico per il VoIP e la telefonia tradizionale in ambito aziendale, gli organismi e le redazioni internazionali più severe hanno testato le caratteristiche dei prodotti FRITZ! oltre 400 volte con risultati eccellenti, confermati con numerosi titoli “Product of the Year” e raccomandazioni “Best-Buy“.

„La famiglia di prodotti FRITZ! viene premiata da un lato per la sua poliedricità e qualità, dall’altro per la forte spinta innovativa, che AVM canalizza regolarmente nei dispositivi e di cui beneficia in primis l’utente FRITZ!“, commenta Gianni Garita, Sales Manager di AVM per Italia. Attraverso gli aggiornamenti gratuiti del firmware gli utenti possono infatti avvalersi di tutte le nuove funzioni sviluppate nel tempo dall’azienda: chi ha acquistato un prodotto FRITZ! tre anni fa, fruisce ancor oggi della tecnologia allo stato dell’arte made in Germany.
Per saperne di più: www.fritzbox.eu

Informazioni su AVM

Fondata a Berlino nel 1986, AVM è uno dei fornitori leader di dispositivi ADSL in Europa. Con una quota di mercato superiore al 50%, AVM è il principale produttore in Germania, il maggiore mercato europeo. L’azienda conta 425 dipendenti ed ha registrato nel 2009 un fatturato di oltre € 200 milioni. AVM sviluppa e realizza prodotti per la connessione a banda larga. Specialista nelle comunicazioni con sede a Berlino, ha ricevuto numerosi riconoscimenti per l’innovativa famiglia di prodotti FRITZ! che offre un accesso ADSL semplice e rapido, un collegamento in rete facile, telefonia Internet a costo zero e applicazioni multimediali versatili.

CONTATTI PER LA STAMPA

SAB Communications
Ufficio stampa di AVM GmbH
Silvia Amelia Bianchi
Tel: +39 031 4490610
Fax: +39 031 4490147
Internet: www.sab-mcs.com
email: [email protected]

No Comments
Comunicati

Teleunit: 0,001 € per adsl e telefono tutto incluso!

… 1,99… 2,99… 4,99… e il centesimo di resto?
Hai mai pensato di investirlo per l’acquisto di ADSL e Telefono Tutto Incluso? Teleunit S.p.A., operatore italiano di telefonia e internet, ha creato un’offerta che dà valore anche alle piccole cose: Internet e Telefono Tutto Incluso al costo di un solo centesimo per i primi 4 mesi.
Questa proposta permette di navigare liberamente 24 ore su 24, fino a 7 Mega, e di effettuare chiamate urbane ed interurbane senza limiti e senza scatto alla risposta.
Scopri subito i particolari dell’offerta adsl e telefono Teleunit! Ma affrettati, scade il 18 novembre!

SIFA – Comunicazione

No Comments
Comunicati

ADSL e telefono tutto incluso a un euro al mese!

Teleunit, operatore telefonico tutto italiano, propone una superofferta Adsl e Telefono, ideale per quanti intendono rinnovare, risparmiando, il proprio abbonamento telefono e internet.
Dall’8 al 15 Ottobre è possibile attivare il pacchetto Telefono più ADSL Tutto Incluso di Teleunit ad appena 1 Euro di contributo mensile, dall’attivazione del servizio fino a Primavera 2010.
L’offerta Teleunit 7 Mega Tutto Incluso a 1 Euro prevede:
• Navigazione internet con velocità fino a 7 Mega al secondo in download e 512 Kb in upload.
• Chiamate urbane e interurbane illimitate, senza scatto alla risposta. Chiamate verso i cellulari con una tariffa unica verso tutti e senza differenza di orari.
• Costo di attivazione in promozione.
“Con questa offerta lanciata in esclusiva sul web – dicono i vertici aziendali di Teleunit – vogliamo avvicinare ed interessare direttamente il target di riferimento dell’offerta Tutto Incluso, quelle famiglie che oggi richiedono una completa libertà di comunicare”.
Maggiori dettagli sull’offerta, sottoscrivibile fino al 15 Ottobre 2009, sono disponibili all’indirizzo http://offerta.teleunit.it.

No Comments
Comunicati

INIZIA IL COUNTDOWN PER IL V SIPORTAL PARTNERS’ FORUM 2009

Grande attesa per il V Partners’ Forum di Siportal che, dopo il successo della IV edizione tenuta già a febbraio, ha ritenuto necessario organizzare una seconda sessione speciale nell’anno in corso, per poter condividere con il proprio canale di vendita indiretto i numerosi e interessantissimi nuovi scenari che l’Azienda siciliana si appresta a cavalcare.

Fervono i preparativi per il V Siportal Partners’ Forum, che aprirà le porte ai propri Partner da mercoledì 14 a venerdì 16 ottobre a Lentini, nei locali della propria sede, con una tre giorni ricca di novità per i mercati Consumer e Professional e un calendario denso di appuntamenti.

La sessione straordinaria del 2009 si prefigge di rafforzare la fidelizzazione tra Siportal e i propri Partners nonché trasferire al proprio canale di vendita le nuove strategie di attacco ai mercati inerenti l’ICT e a trasmettere i concreti benefici di business derivanti dall’adozione delle tecnologie informatiche, basate proprio sul Core business di Siportal, vale a dire connessioni ADSL e HDSL.

Il triennio 2010-2012 si configura per Siportal come una sfida a tutto tondo verso i grandi Player del Mercato dei servizi, con la realizzazione del Progetto T.O.P. con cui Siportal intende compiere un grande passo in avanti, diventando Operatore Telefonico accreditato al Ministero delle Telecomunicazioni per erogare servizi voce tramite la propria centrale telefonica, allargando l’infrastruttura su cui attualmente sono poggiati i servizi xDSL della propria clientela, fino a coprire l’intero territorio italiano con rete di trasmissione proprietaria, ed erogando servizi di Hosting e Housing anche in modalità remota.

L’evento è rivolto a tutti i Partner di Siportal (oltre 3000 su tutto il territorio nazionale) e a tutti gli operatori di settore che, anche se non collaborano ancora in rapporto di partnership con Siportal, cercano un partner tecnologico qualitativo, affidabile e innovativo, in grado di mettere al centro dei propri processi il Cliente.

Per partecipare all’incontro è necessario prenotare la presenza presso la Segreteria dedicata all’evento:

Segreteria Siportal Partners’ Forum 2009
Dott.ssa Claudia Cafarelli
Tel 095.7851546
E-mail [email protected]

No Comments
Comunicati

L’offerta integrata ADSL più telefonate di Teleunit: una risorsa economica

In Italia sta aumentando il costo dei servizi telefonici, compreso il servizio dati (ADSL). Da un confronto tra i principali operatori nazionali risulta che nel 2009 i costi minimi di attivazione e gestione sono aumentati di circa il 5% rispetto all’anno precedente. Al contrario, offerte convenienti provengono dal settore che integra ADSL e Fonia (Voip), intesa come connessione internet più servizio di fonia. In questo particolare mercato si aprono innumerevoli possibilità per l’utente: confrontando le proposte dei vari operatori, davanti ad un’offerta con le stesse caratteristiche, si può riscontrare che, mentre alcuni operatori non puntano sull’abbassamento del prezzo, ma esclusivamente sulla qualità e la velocità della connessione, altri sono riusciti a mantenere un elevato standard qualitativo, diminuendo il costo per i servizi offerti. Si mettono in luce nel mercato del Voip alcune offerte particolarmente interessanti, che danno la possibilità di risparmiare, proprio in questo periodo di incertezza economica. Teleunit S.p.A., operatore nazionale di telecomunicazione, ne è un esempio: grazie alle offerte Teleunit 7 Mega (per la casa) e Teleunit Office (per l’ufficio). Questa brillante azienda umbra offre all’utente la possibilità di staccarsi dal vecchio gestore e di avere, con un piccolo contributo mensile, ADSL FLAT e chiamate urbane e nazionali senza limiti. La convenienza, l’affidabilità e la cura del Cliente, fanno di Teleunit un’azienda attenta alle esigenze del mercato.

SIFA – Comunicazione

No Comments
Comunicati

La rivoluzione dell’ADSL – le stime di diffusione in Europa

Negli utlimi 10 anni, l’avvento dell’ADSL (Asymmetric Digital Subscriber Line) ha cambiato il nostro modo di vivere e utilizzare il web. Se solo facciamo un piccolo salto indietro nel tempo, verso la fine degli anni ’90, ci ricorderemo di come la maggior parte degli utenti connessi in rete navigavano grazie alle linee analogiche o, nel caso dei più fortunati, grazie a quelle ISDN, che consentivano di visualizzare le pagine un pochino più velocemente. E’ sorprendente quindi, come l’ADSL si sia diffuso e abbia sostituito – quasi ovunque – i vecchi sistemi di connessione.
Recenti studi hanno rilevati che nei prossimi quattro anni, in Europa, oltre 48 milioni di abitazioni private disporranno di una connessione a banda larga. Ciò significa che alla fine del 2013, il 71% delle case europee saranno coperte dall’ADSL. Un aumento notevole se si pensa al 44% del 2007. Inoltre, si calcola che solo il 2% delle famiglia navigherà ancora con il modem analogico a 56k.
Per quanto riguarda i singoli paesi, l’Olanda e la Scandinavia sono le zone in cui l’indice di crescita della diffusione dell’ADSL è molto marcato, seguite da Regno Unito, Francia e Germania. Restano leggermente più indietro Italia, Spagna e Portogallo. Per questi ultimi paesi si prevede che nel 2013 circa il 60% delle loro abitazioni sarà fornita di ADSL.

No Comments
Comunicati

Telelavoro – dipendenti più soddisfatti grazie all’ADSL

Negli ultimi anni si sente parlare moltissimo di telelavoro. Qualche decennio fa, in previsione della diffusione di internet su larga scala, si iniziavano a fare sondaggi e previsioni sulle possibilità di lavorare da casa grazie alla rete. Con l’avvento del lavoro flessibile poi, sembrava che l’ipotesi del telelavoro fosse ad un passo dal concretizzarsi. La realtà però, soprattutto in Italia, è ben diversa. Sebbene la maggior parte dei lavoratori italiani si dichiari ben disposta ad accettare un impiego di telelavoro, le aziende non sembrano molto propense a valutare questa opportunità. Anche in Europa la situazione del telelavoro, seppur migliore rispetto a quella italiana, non è così florida come si potrebbe pensare.
Da un recente studio risulta, infatti, che solo in media il 17% delle imprese europee permette a tutti i propri dipendenti di poter svolgere il proprio lavoro da casa. Questo contribuisce ad aumentare l’insoddisfazione, e quindi, a diminuire la produttività, di molti impiegati.
Il telelavoro potrebbe portare innumerevoli vantaggi a lavoratori e ad aziende: la maggioranza delle piccole e medie aziende italiane ritiene infatti che la causa del maggior danno alla produttività del dipendente va ricercata nello stress più che nei giorni di malattia.
Con le possibilità che ci offre la rete oggi, lavorare da casa potrebbe trasformarsi in una prospettiva concreta. Tutto ciò di cui si ha bisogno è di un computer e di una connessione ADSL sicura. Rispetto alle ormai obsolete connessioni analogiche e ISDN, l’ADSL consente infatti di navigare velocemente anche da più PC contemporaneamente. Una connessione ADSL oggi è alla portata di tutti. Grazie a contratti di tipo “flat”, infatti, si può essere sempre connessi, spendendo un fisso mensile molto conveniente. Tutto questo si traduce in minori perdite di tempo, in una maggiore soddisfazione del dipendente e, quindi, in una più alta qualità del lavoro.

No Comments
Comunicati

Siportal Internet di qualità

Gli utenti Internet Italiani lamentano spesso scarse prestazioni dei servizi, bassa stabilità delle connessione, scarsa trasparenza delle offerte sul mercato, servizi di assistenza lenti e spesso incapaci di capire e risolvere i problemi del Cliente.  

 

La risposta di Siportal per soddisfare gli utenti Internet sempre più esigenti, spesso scottati da precedenti esperienze con altri operatori, è l’erogazione di servizi Adsl di qualità nonchè puntare all’eccellenza nel rapporto pre e post vendita con il Cliente.

 

A differenza degli altri operatori, Siportal, attraverso i brand SiAdsl e SiVoip, eroga solo servizi xdsl a banda minima garantita, con valori compresi tra 128 e 1024 kb/s, un miraggio per gli altri operatori. Ciò è indice di elevate prestazioni del servizio offerto, e soprattutto di serietà dell’azienda, che contrattualmente si impegna con tutti i suoi clienti su quanto garantito . Tutti i servizi adsl, possono essere dotati di Ip statico e Opzione fast, per coloro che utilizzano la rete Internet in modo professionale o che prediligono il gaming on line e il video-streaming.

 

L’offerta Siportal è trasparente, chiara ed unica su tutto il territorio nazionale, e comprende servizi attivabili anche su linea dati, abilitando gli utenti che non dispongono di una linea telefonica ad accedere ad Internet. L’esigenza di  effettuare e ricevere telefonate viene soddisfatta con l’attivazione del servizio di telefonia Siportal. Scegliendo tra vari profili sia a consumo che flat, si possono abbattere i costi rispetto alla fonia tradizionale e usufruire di una tecnologia innovativa e scalabile quale il Voip.

 

L’ufficio “R&I” studia costantemente innovazioni tecnologiche volte migliorare ed aggiornare i servizi a listino, la lista dell’ hardware compatibile con i servizi erogati, le soluzioni non standard in grado di soddisfare le richieste dei clienti più esigenti.

 

Il punto forte del rapporto con il Cliente è rappresentato da un’approfondita consulenza pre e postvendita che permette di scegliere sempre la migliore adsl attivabile, sulla base di valutazioni legate alla distanza tra la propria abitazione e la centrale adsl di zona, ai parametri di attenuazione della rete “ultimo miglio”, alla verifica della reale disponibilità delle risorse in centrale. Gli elevati standard di assistenza postvendita garantiscono, inoltre, una gestione delle problematiche sia tecniche che commerciali entro 24-48h dal momento di apertura  della segnalazione.

 

Fortunatamente,  grazie alla delibera 274-07-cons gli utenti  insoddisfatti possono cambiare operatore per scegliere Siportal , e godere dei vantaggi di qualità e trasparenza dei servizi SiAdsl e SiVoip.

 

Quelli descritti sono solo alcuni dei vantaggi della scelta Siportal, e sicuramente la chiave del successo registrato in questi ultimi anni dall’azienda, come dimostra la crescita esponenziale che ha portato Siportal ad essere il primo provider italiano per servizi adsl su linea naked.

 

Per maggiori informazioni:

Siportal Srl

Via Toledo, 5 – 96016 Lentini (SR)

Tel. 0957851511 – Fax 0957836540

www.siportal.it

www.siadsl.it – www.sivoip.it

Commercial line: 848150024

 

About SIPORTAL

Nato nel 2001, il Network Telematico Italiano Siportal è subito diventato un riferimento tra gli utenti e gli operatori del mercato Internet italiano. Siportal si configura sin dall’inizio come un System Integrator che sfrutta le competenze di cui dispone innanzitutto per la sua stessa attività dotandosi di potenti e innovativi strumenti che coinvolgono tutte le attività aziendali interne ed

esterne. Sono proprio gli strumenti che rappresentano uno dei principali vantaggi competitivi che l’azienda ha acquisito negli anni. Nel 2002, Siportal ottiene dal Ministero delle Comunicazioni l’autorizzazione per offrire i servizi di accesso ad Internet, iniziando ufficialmente la sua attività di Internet Service Provider (ISP).

Siportal opera quindi sul mercato sfruttando principalmente i suoi siti, che fruiscono tutti di modalità E-Commerce e che vengono utilizzati o direttamente dagli clienti finali o dai Partners che li utilizzano per proporre ai loro utenti i servizi.

 

Link: http://www.siportal.it

No Comments
Comunicati

Claudia Porchietto vola on line per le elezioni provinciali 2009


Fuoco di fila stamattina, durante un’intervista con la neo-candidata alle elezioni provinciali di Torino, in occasione della sua visita all’Istituto Superiore statale Des Ambrois di Oulx. L’ex Presidente dell’associazione Api prosegue risoluta nella sua campagna che si divide tra una presenza pressante sul territorio e una serie di iniziative on line: ecco il testo integrale dell’intervista:

Diminuire la distanza tra politica e cittadini: come fare?
Il primo passo, intanto, è già stato fatto scegliendo una persona, come me, che non proviene da un ambiente politico. Credo molto nel dialogo e nella presenza tra la gente sul territorio. Ho bisogno del contatto, di capire le necessità delle persone e come risolverle. Per questo è fondamentale anche l’utilizzo del web.

Il digital divide investe non solo il terzo mondo ma anche molte aree della provincia di Torino, cosa propone?
Conosco bene l’argomento perché anche in Api abbiamo più volte sollecitato la Provincia a promuovere e incentivare la diffusione della tecnologia digitale. Il primo passo da compiere, a mio giudizio, è l’ampliamento della copertura Adsl in tutta la Provincia.

Come aumentare la connettività?
L’apporto delle nuove tecnologie sarà fondamentale nello sviluppo del nostro territorio. Sia per l’aspetto della connettività, sia per l’aggiornamento tecnologico necessario alla competitività. Non è solo questione di banda, ma di innovazione a 360°.

Fin dal suo esordio in campagna elettorale, la candidata alle elezioni amministrative di Torino, ha avviato una serie di iniziative attraverso la rete dei suoi social network, puntando sulle potenzialità del web e proponendo diverse inchieste su temi “caldi” riguardanti la provincia di Torino. “I’utilizzo del web 2.0 – conclude la Porchietto – può essere la svolta per fare politica condivisa e trasparente”.

Segnala a Claudia Porchietto i problemi del tuo territorio che vorresti vedere risolti subito
http://www.claudiaporchietto.it/index.php?method=section&id=218

Partecipa alle inchieste lanciate da Claudia Porchietto
http://cambiareinsieme.ning.com/profiles/blogs/il-divario-tra-la-politica-e
http://provinciaelavoro.blogspot.com/2009/05/stabilizzare-la-creativita-nellarea.html

No Comments