Archives

Comunicati

Fiera CeBIT 2015: ESTOS presenta la novità, ProCall LiveChat – WebRTC, la comunicazione multimediale per pagine Internet aziendali

Udine, 04/03/2015. Il produttore indipendente di software tedesco ESTOS scommette sulla novità WebRTC. Alla fiera CeBIT di quest’anno la società presenta per la prima volta al pubblico e ai partner la versione Beta del nuovo prodotto ESTOS: ProCall LiveChat.

ProCall LiveChat permette alle imprese una comunicazione con gli utenti web in modo diretto, multimediale ed in tempo reale attraverso il browser. In questo modo gli imprenditori hanno la possibilità di conoscere meglio i propri utenti, identificare i loro problemi in modo più rapido e di aumentare le vendite attraverso una maggior soddisfazione del cliente.

ProCall LiveChat permette un’integrazione immediata con l’infrastruttura esistente e offre oltre alla TextChat anche la VideoChat con funzione audio. La tecnologia sottostante è WebRTC, che permette una comunicazione in tempo reale di grande qualità, senza l’obbligo di una ulteriore installazione di PlugIns. I clienti possono in questo modo scegliere in autonomia  se comunicare con i dipendenti di un’azienda via Chat o con Audio/Video. Per la sicurezza del collegamento si usa il DTLS-SRTP, uno dei maggiori e più sicuri meccanismi.

Ad oggi con il prodotto ESTOS vengono offerte alle imprese 3 diverse modalità di interazione via pagina web:

1) il portale di contatto, ove i referenti dell’impresa sono visibili al pubblico, inclusa la foto del dipendente con integrata la gestione delle presence

2) il  biglietto da visita multimediale, che può essere spedito tramite un semplice link, offre una pagina di contatto personale contenente informazioni sulla presence e sul contatto. Gli utenti di ProCall Enterprise possono quindi sfruttare via web la comunicazione in tempo reale e, per esempio, offrire ai propri client consulenze via video.

3) il widget: il widget diventa parte integrante della pagina Internet e grazie ad esso gli utenti web possono, in modo veloce e semplice, comunicare con i dipendenti dell’impresa via Chat o Audio/VideoChat. Si eliminano così i fastidiosi pop-ups.

Il prodotto ESTOS utilizza una semplice e mirata integrazione per infrastrutture esistenti. Si possono così valutare diverse possibilità come per esempio l‘integrazione a un Groupware, a un Single-Sign-On verso ActiveDirectory oppure il collegamento con una centralina telefonica tradizionale, ibrida o Voip.

Chi fosse interessato a questa tipologia di comunicazione può visitarci allo stand ESTOS alla fiera CeBIT 2015 oppure contattare il sig. Stefano Chittaro,  Email: [email protected], Tel. +39 0432 425578

No Comments
Comunicati

Videoconferenza con gli Smartphone e Ipad

Essere connessi oggi, non solo tramite voce è molto più semplice, come non lo è mai stato, grazie alle videoconferenze. Gli apparati che permettono questo collegamento utilizzano le connessioni a banda larga disponibili per trasferire video in alta qualità, talvolta persino in alta definizione. Gli apparati con telecamera integrata sono eccellenti per tenere videoconferenze, ad esempio quando una delle due parti non può essere fisicamente presente. Esistono molte applicazioni che facilitano le videoconferenze. Esistono inoltre molti tipi di dispositivi che possono essere utilizzati per un efficiente trasferimento video. Sono disponibili molti eccellenti modi per usufruire al meglio della videoconferenza.

Nello smartphone, il servizio disponibile solitamente non è tramite i gestori di telefonia mobile, che utilizzano un piano ricaricabile, ma sfruttando invece la connessione broadband. Le compagnie telefoniche hanno forse già percepito questo fatto e hanno trovato il modo d’integrare un costo per l’uso della funzione video, ma non è così popolare come l’uso di altre applicazioni disponibili gratuitamente tramite Internet.

Alcuni dispositivi tablet popolari come l’iPad o alcune delle versioni basate su Android, usufruiscono di una telecamera su entrambe le parti dell’apparecchio. Una per scattare foto e fare filmati mentre il dispositivo non è puntato verso l’utente, mentre l’altra telecamera si usa per autoritratti o videoconferenze. Questo permette agli utenti di vedersi in una finestrella mentre guardano contemporaneamente il loro interlocutore. Un’applicazione chiamata Facetime è quella che viene ora comunemente utilizzata sull’iPad per questo tipo di videoconferenza. Basta che ci sia una connessione Wifi o un servizio broadband collegato all’apparecchio da entrambe le parti e questa funzione conferenza può davvero valorizzare una conversazione grazie alle visualizzazioni.

A parte parlare o navigare su Internet, ci sono molte altre cose che si possono fare grazie a questo dispositivo; ad esempio, quando il marito viene mandato al supermercato e non riesce a trovare qualcosa ed è troppo imbarazzato per chiedere. In questo caso può semplicemente avviare una videoconferenza con sua moglie a casa, che lo guiderà verso la corsia giusta per trovare quell’importante articolo. Per fini d’intrattenimento, questi apparati sono in grado di trasferire video in diretta, che rappresentano un’opportunità per un “tour virtuale” di una nuova città. Un’altra funzione è quella di condividere un momento di una vacanza con un familiare che non ha la possibilità di essere sul posto. In questo modo si può prendere parte al concerto o all’evento sportivo cui partecipa un bambino di famiglia quando non si può essere presenti.

Sono anche disponibili eccellenti applicazioni per il mondo del lavoro, non solo per meeting a distanza, ma anche per potenziali colloqui di lavoro, o riunioni con i clienti. Quando la telecamera può effettuare il trasferimento d’immagini in alta definizione, questo diventa un ottimo strumento per dimostrazioni ed esposizioni di un prodotto.

La tecnologia è testata, ma resta complessa da utilizzare; questo significa che le revisioni future sia dell’hardware che del software che fanno funzionare questo servizio continueranno a migliorare. La tecnologia della videoconferenza è eccellente sotto molti punti di vista. Anche se tendiamo a dare per scontata la tecnologia, nelle epoche passate questa sarebbe stata considerata una sorta di miracolo. La possibilità di utilizzare questa tecnologia manterrà la domanda abbastanza alta da permettere di continuare a svilupparla e migliorarla.

No Comments