Archives

Volontariato e società

“Io mi prendo cura della mia città” continua sulla spiaggia di Barletta

I volontari de La Via della Felicità portano avanti l’attività di raccolta rifiuti.

 

Da mesi ormai i volontari portano avanti l’iniziativa che prevede la raccolta dei rifiuti abbandonati coma plastica, mozziconi di sigarette, bottiglie di vetro e quant’altro.

I volontari anche domenica mattina erano presenti sulla litoranea di Barletta, questa volta direttamente vicino alla riva del mare, per raccogliere tutto ciò che è da buttare via per riporlo negli adeguati cestini.

La Via della Felicità che da anni sostiene iniziative di questo tipo vuole lanciare una messaggio forte e chiaro a tutti i cittadini di Barletta e della Puglia: “Io mi prendo cura della mia città”, messaggio che vuole invitare chiunque in primo luogo a non abbandonare i rifiuti e di conseguenza, per chi lo volesse, di partecipare a iniziative di questo genere.

Infatti i volontari sostengono che, come scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard nell’opuscolo La Via della Felicità “Se gli altri non ci aiutano a migliorare e proteggere l’ambiente, ‘la via della felicità’ potrebbe non riuscire a trovare un itinerario da percorrere.”

Proprio per questo i volontari durante l’attività di pulizia hanno anche consegnato ai cittadini una copia gratuita dell’opuscolo.

Chiunque può partecipare scrivendo a [email protected] .

No Comments
Volontariato e società

I volontari La Via della Felicità ripuliscono dai rifiuti la litoranea di Ponente a Barletta

Iniziativa per prendersi cura dell’ambiente.

Domenica mattina, i volontari dell’associazione La Via della Felicità di Barletta, hanno ripulito la litoranea di Barletta da rifiuti e plastica. Secondo i volontari, la rimozione di rifiuti, sporcizia e disordine dalla propria zona crea un’atmosfera pulita e tranquilla dove ci si sente più felici e sereni.

“Non possiamo davvero stare in disparte e non agire per ripulire le nostre spiagge”, ha affermato il responsabile dell’attività, Ignazio Gianfrancesco, “Avere un ambiente pulito contribuisce anche a una città più sicura.”

L’associazione La Via della Felicità insegna alle comunità che i rifiuti non solo sono dannosi per l’ambiente, ma possono anche portare malattie. Inoltre, i mozziconi di sigarette sono estremamente tossici e provocano incendi se non vengono rimossi e scartati correttamente.

Per questo i volontari hanno deciso di dedicare il loro week-end per rimuovere questi rifiuti nelle zone vicino al mare, in quanto sanno che la maggior parte di essi danneggerà la sopravvivenza della fauna marittima.

L’attività è ispirata alla guida al buon senso scritta da L. Ron Hubbard, in cui afferma: “L’idea che ognuno di noi possieda una parte del pianeta e che possa e debba aiutare a prendersene cura, può sembrare esagerata e, a qualcuno, piuttosto irreale. Ma al giorno d’oggi ciò che accade dall’altra parte del pianeta, anche se lontana, può influenzare ciò che accade a casa tua”.

Per creare maggiore consapevolezza, durante l’attività i volontari hanno consegnato gratuitamente una copia dell’opuscolo La Via della Felicità, così che tutti i cittadini possano rendersi conto che è necessario avere cura dell’ambiente.

Per unirsi nelle prossime attività contatta il numero 348.952.1945 o scrivi a [email protected] .

No Comments
Comunicati

Desenzano del Garda la prevenzione alle droghe

  • By
  • 9 Agosto 2014

Scopri la verità sulle droghe

Desenzano 3 Agosto 2014 i volontari dell’associazione “Dico no alla droga”
erano in centro distribuendo oltre 300 libretti di prevenzione “La verità sulle droghe”, con un ottimo interesse da parte dei giovani.

L’estate è di per se il periodo “più pericoloso” per i ragazzi che tra tempo
libero e compagnie nuove si ritrovano a far la scelta di “provare” quelle
sostanze. Invitati da “amici” a sperimentare anche solo una volta.

I volontari conoscendo questo rischio impiegano parte del loro tempo a dare
informazioni e libretti di prevenzione alle droghe proprio in questi luoghi; e
con un ottimo riscontro sulla lettura del materiale da parte dei ragazzi.

“La Vera conoscenza di queste sostanze può far tener lontani i nostri giovani
dalle droghe” sostiene il coordinatore della campagna Luciano Cavagna. Se non
hanno del materiale istruttivo sull’argomento, i ragazzi sono in balia di
“qualsiasi proposta” con il rischio che da prima “sperimentino” e poi
finiscano in una continua assunzione di stupefacenti.

La vera comprensione sull’argomento può tener lontani i nostri giovani.

Maggiori informazioni sulla campagna Gabriele 3494466098 o www.noalladroga.org

 

No Comments
Comunicati

Le spiagge e la prevenzione alle droghe Scopri la verità sulle droghe

  • By
  • 30 Luglio 2014

Desenzano 20 Luglio 2014 i volontari dell’associazione “Dico no alla droga” erano sulle spiagge distribuendo libretti di prevenzione “La verità sulle droghe”, con un ottimo interesse da parte dei giovani.

L’estate è di per se il periodo “più pericoloso” per i ragazzi che tra tempo libero e compagnie nuove si ritrovano a far la scelta di “provare” quelle sostanze. Invitati da “amici” a sperimentare anche solo una volta.

I volontari conoscendo questo rischio impiegano parte del loro tempo a dare informazioni e libretti di prevenzione alle droghe proprio in questi luoghi; e con un ottimo riscontro sulla lettura del materiale da parte dei ragazzi.

“La Vera conoscenza di queste sostanze può far tener lontani i nostri giovani dalle droghe” sostiene il coordinatore della campagna Luciano Cavagna. Se non hanno del materiale istruttivo sull’argomento, i ragazzi sono in balia di “qualsiasi proposta” con il rischio che da prima “sperimentino” e poi finiscano in una continua assunzione di stupefacenti.

La vera comprensione sull’argomento può tener lontani i nostri giovani.

Maggiori informazioni sulla campagna Gabriele 3494466098 o www.noalladroga.org

No Comments
Comunicati

Il mare veneto, una eccellenza italiana

Il mare veneto è un’eccellenza italiana

 

 

Jesolo, la cittadina del mare con un’attenzione particolare per l’ambiente e la disabilità.

 

Jesolo sempre più ecosostenibile, attrezzata a ospitare tutti i clienti con disabilità, e il mare “è sempre più blu”. Dopo la certificazione di Trip Advisor su 50 alberghi jesolani, di ieri la notizia che quattro alberghi jesolani sono stati certificati Ecolabel. L’Imperia, il Victoria, il Nettuno e il Santiago sono stati insigniti del prestigioso marchio europeo utilizzato per certificare (secondo il regolamento CE n. 66/2010) il ridotto impatto ambientale dei prodotti o dei servizi offerti. A questi vanno poi aggiunti venti hotel che aderiscono al progetto “Jesolo4All”, il quale mira ad accogliere gli ospiti disabili con particolare attenzione, e ben 34 alberghi che partecipano all’iniziativa “Jesolo Spiaggia Etica”, che verrà presentato giovedì prossimo.

Inoltre il Ministero della Salute nel suo Rapporto Annuale della Balneabilità ha certificato che il Veneto è una delle due Regioni italiane ad aver ottenuto il 100% delle eccellenze sulle proprie spiagge secondo i parametri di sicurezza e pulizia superando la Sicilia ferma all’89,93% e la Sardegna che si attesta sul 92,73%.

“Come non poter essere soddisfatti di questi grandi risultati – commenta il Presidente AJA Massimiliano Schiavon – che ancora una volta dimostrano a tutti come Spiagge Venete, Jesolo e la nostra magnifica Regione siano uno dei più importanti capisaldi del turismo italiano.”

 

No Comments
Comunicati

Jesolo: Emergenza spiagge l’AJA interviene

Spiagge Jesolo: richiamati da molti albergatori collaboratori e dipendenti per aiutare nei lavori di sistemazione delle spiagge

 

In queste ore il Comune di Jesolo, FederConsorzi e tutti i soggetti deputati alla preparazione delle spiagge stanno lavorando senza sosta per garantire in pochi giorni il ripristino della spiaggia jesolana.

Anche l’AJA sta contribuendo: molti colleghi hanno richiamato i loro dipendenti, che erano stati messi in permesso o in giornata di riposo, per aiutare e sostenere i lavori nelle zone interessate dalle mareggiate di ieri.

La situazione si sta stabilizzando e le previsioni metereologiche locali (le uniche affidabili) rassicurano sulle condizioni che, già dalla prossima settimana, danno un netto miglioramento.

Jesolo sarà pronta per accogliere i propri turisti e per garantire spiagge attrezzate e sicure.

 

 

 

Damiano Beltotto

Ufficio Stampa AJA

3397456813

No Comments
Comunicati

Vacanze a Porto Cesareo nel Salento pro loco

Vacanze Porto Cesareo: informazioni principali sulla località e su cosa vedere e cosa fare

Tramonto a Porto Cesareo

Mare, natura e storia si passano continuamente il testimone a Porto Cesareo, il centro vacanziero del Salento ionico, a circa 34 km da Gallipoli, a quasi a 30 km da Lecce.

Lungo 17 km, il suo litorale è ricoperto dai dorati granelli di sabbia, o da scogli bassi, ed è bagnato dalle rinomate acque cristalline. In questa suggestiva cornice naturale, s’inseriscono i numerosi stabilimenti balneari presenti che offrono i servizi più svariati: noleggio di ombrelloni e lettini, di pedalò e canoe, aperitivi musicali e danze scatenate di giorno e di notte.

I più tranquilli di voi, poi, possono scegliere di fare altro. Ristorare corpo e spirito all’ombra degli alberi che punteggiano la pineta alle spalle della spiaggia. Oppure sedersi comodamente sulla sdraio e godersi un panorama davvero “raro”. Basta lanciare lo sguardo di fronte, infatti, per accorgersi di una parte, almeno, di quelle 200 specie vegetali e faunistiche che abitano sull’isola della Malva e su quella dei Conigli . Ma perché risiedono proprio là? Porto Cesareo è un’area naturale marina protetta, la terza in Italia per estensione. Il riconoscimento è arrivato nel 1997, per questa zona delimitata, a nord, da Punta Prosciutto, a sud da torre dell’Inserraglio.

I grandi numeri continuano anche all’interno del Museo di biologia marina che accoglie ben 900 reperti. Una collezione enorme di conchiglie, raccolte sul litorale pugliese, e 700 esemplari di 219 specie di alghe. Ancora, un ricchissimo archivio fotografico ed una biblioteca a tema molto fornita. Fondato nel 1966, il museo allestisce anche mostre temporanee.

La storia di Porto Cesareo, però, continua all’aperto. Basta seguire le indicazioni per il sud della località e vi ritroverete di fronte all’imponente Torre Cesarea, da cui la cittadina ha preso il nome. Oggi è sede della Guardia di Finanza, ma un tempo difendeva il salento dagli attacchi nemici. Allora, nel 1500, ad aiutarla in questa funzione protettiva, c’erano altre tre torri, di cui due visibili ancora oggi (Torre Lapillo e Torre Chianca), mentre di Torre Castiglione sono rimasti solo alcuni ruderi, essendo andata distrutta nella seconda guerra mondiale.

Ora, dopo questa immersione nel passato, rituffatevi nel presente della vostra vacanza che, qui, sarà vissuta intensamente. Innumerevoli attività ed eventi, infatti, animeranno e renderanno più interessanti il vostro soggiorno: una mostra fotografica dei fondali marini salentini, serate culturali e teatrali, manifestazioni sportive e spettacoli itineranti .

Una curiosità: in piazza Nazario Sauro esiste una statua di Manuela Arcuri, statua che non è stata vista di buon occhio da alcuni cittadini e che per un periodo è stata anche tolta.

Per tutto il resto http://www.porto-cesareo.net

Marco nata nel Salento e cura un blog dedicato al fantastico salento.

No Comments
Comunicati

Quattro Bandiere Blu per le spiagge del Lazio

L’Estate è in arrivo e con essa arriva la voglia di vacanza e la necessità di evadere dal caos afoso della città. Molti decidono di trascorrere del tempo in montagna, ma molti altri preferiscono andare al mare. Per coloro che amano il sole, il mare è molto importante la qualità dei luoghi ove si sceglie di andare. In questo senso dal 1987 la FEE (Foundation for Environmental Education) la cosiddetta Bandiera Blu alle località costiere in 41 paesi, prima solo europee e poi anche extra-europee, che rientrano in determinati parametri come la pulizia delle spiagge e delle acque di balneazione, piuttosto che la valutazione dell’attività dei Comuni promossa per salvaguardare lo sviluppo costiero. Quest’anno quattro bellissime spiagge del Lazio hanno ottenuto questo riconoscimento: Anzio, Sabaudia, San Felice Circeo e Sperlonga. Il litorale a Sud di Roma dunque si dimostra essere un patrimonio rinomato da non perdere e da visitare, con particolare attenzione a Web Meteo Lazio nei Prossimi Giorni. Partendo da Roma la prima Bandiera va all’Anzio passando per le dune di Sabaudia e San Felice Circeo, per arrivare poi a Sperlonga, dal mare cristallino e meravigliose spiagge chiare. Inaspettatamente Gaeta, situata nella Provincia di Latina e nel Lazio Meridionale, non è stata premiata con la Bandiera. La città infatti è oltremodo famosa per le sue sette spiagge caratterizzate proprio da un basso tasso di inquinamento: Spiaggia di Serapo, Spiaggia di Fontania, Spiaggia Quaranta Remi, Spiaggia dell’Ariana, Spiaggia dell’Arenauta, Spiaggia di san Vito e Spiaggia di Sant’Agostino. Altre incantevoli spiagge degne di nota e da includere negli “obiettivi di vacanza” sono sicuramente anche la Spiaggia di Ladispoli, la Spiaggia di Lido di Ostia, la Spiaggia di Nettuno, quella di Ponza, Tarquinia e Ventotene. Insomma una regione, quella del Lazio, tutta da vivere al mare d’estate. Per i più scrupolosi la qualità è riconusciuta in queste quattro località. Per chi invece vuole direttamente conoscere le altre località non incluse nell’assegnazione delle bandiere, il dato di fatto è che, comunque, non rimarrà deluso ma anzi sorpreso da spiagge infinite.

No Comments
Comunicati

PONTE DEL 2 GIUGNO PER SCOPRIRE LA PUGLIA E IL SUO MARE

Per chi non ha ancora deciso dove trascorrere il 2 giugno consiglio di visitare il sito

http://villadora.altervista.org

questa è l’offerta

PER IL PONTE DEL DUE 2 GIUGNO 4 – 5 PERSONE IN APPARTAMENTO A 350 EURO PER UNA SETTIMANA
POSSIBILITA’ DI OSPITARE FINO A 10 PERSONE IN DUE APPARTAMENTI IN VILLA CON GIARDINO E PARCHEGGIO A POCHI PASSI DAL MARE.
LA VILLA SI TROVA A TORRE SANTA SABINA DI CAROVIGNO.
OCCASIONE PER VISITARE L’ALTO SALENTO, OSTUNI, MARTINA FRANCA, LOCOROTONDO, ORIA, FARE UNA GITA AD ALBEROBELLO, ALLE GROTTE DI CASTELLANA, POLIGNANO A MARE O PASSARE UN’INTERA GIORNATA ALLO ZOOSAFARI DI FASANO.
SANTA SABINA HA NUMEROSE ED INCANTEVOLI SPIAGGE ED E’ A POCHI MINUTI DI MACCHINA DA TORRE GUACETO – OASI NATURALE PROTETTA E DALLA SUA SPIAGGIA INCONTAMINATA.
TEL 3664350443

E’ una buona idea per visitare alcuni posti veramente belli della Puglia e per rilassarsi.

No Comments
Comunicati

Per la Polinesia, a volte, non basta solo il pensiero.

Chi non ha desiderato, almeno una volta, di staccare la spina, di lasciar perdere tutto e godere, finalmente, di una vacanza, poter immergersi in acque cristalline, abbandonarsi a paesaggi incantevoli, terre antiche, misteriose, di ineguagliabile bellezza; con il pensiero siamo quasi sempre lì, lontano da tutto e da tutti, lontano da impegni e preoccupazioni, da ansie e doveri quotidiani. Chi torna dalla Polinesia ci racconta di pace, di riposo totale, di relax assoluto in un’ atmosfera di incanto e magia, tra spiagge bianche e palme di cocco, vegetazioni suggestive, forme, specie e colori di una natura viva, radicata, rigogliosa. Racconta di acque tiepide e scenari meravigliosi, di tinte e sfumature di una fauna marina singolare, unica; racconta di isole e sabbie rosate, di arcipelaghi e terre in continuo divenire, racconta di vacanza perfetta e rigenerazione.

La Polinesia francese è, senza dubbio, uno dei patrimoni geografici più suggestivi dell’Oceano Pacifico, cinque arcipelaghi a proteggere fascino e seduzione di più di 100 isole, a preservare tradizione, arte e cultura di una terra antica, di un angolo di paradiso che rispetta, oggi, natura e creazione. Tahiti, la più grande delle isole, ne è la porta d’ingresso principale, è l’avvicendarsi del turismo moderno nella realtà privata della Polinesia, la sua finestra al mondo, estensione e superficie di primaria bellezza paesaggistica e ricezione turistica. Gli hotel Tahiti sono il simbolo ed emblema di questa apertura, del volersi comunque scoprire, svelare, strutture d’accoglienza realizzate allo scopo di rendere maggiormente confortevole il soggiorno del visitatore, e, allo stesso tempo, di non stravolgere atmosfera e incanto del luogo.

Tahiti Tourisme seleziona le migliori offerte per la Polinesia francese dei più affermati Tour Operator nazionali, fornisce le coordinate necessarie al viaggio, consigli e indicazioni utili su formalità d’ingresso, su complessi alberghieri e resort, su clima e collegamenti tra le isole, suggerisce le visite da non poter perdere, le usanze da condividere, le tradizioni da rispettare. Tahiti Tourisme aiuta a soddisfare il nostro bisogno di viaggio, di vacanza, a realizzare il sogno ricorrente, il desiderio, di tutti, di visitare Tahiti non solo col pensiero.

 

No Comments
Comunicati

Le Spiagge di San Teodoro

In Sardegna, una delle spiagge che meritano di essere visitate, è senza dubbio la splendida Cala Girgolu.Vi si arriva facilmente, SS 125.
Lo scenario che si presenta davanti agli occhi è mozzafiato, si potrà ammirare un vero paradiso. Di fronte si ha l’isola di Tavolara, costituita da candida roccia calcarea che spicca tra i graniti galluresi, immersa in un mare dai toni turchesi, dove il riverbero del sole fa brillare in lontananza una piccola insenatura.
Nessun suono oltre il richiamo dei gabbiani che si librano leggeri … in Sardegna
il mare, il silenzio sanno essere la migliore compagnia.
La sabbia è chiara e lo sguardo si allunga.
Intorno vi è una ricca vegetazione, la famosa “macchia mediterranea” e ai lati pareti rocciose che amplificano ancor di più la sensazione di incontaminatezza.
Spesso lo stupore che tale scenario evoca è simile a un brivido, la sensazione d’essere quasi un intruso in questo mondo esterno rispetto a quello delle cartoline patinate e della mondanità estiva sarda.
Soffermandosi ad osservare le rocce che trasmettono la forza e la perfezione della natura, si comprenderà perché, per molti, il meglio della Cala è dato dalle sue insenature modellate dal vento;il lungo lavoro di uno scultore certosino che regala all’uomo momenti di stupore ed incanto,soprattutto osservando la famosa “roccia della tartaruga”, piacevole sorpresa per chi si avventura in una camminata di venti minuti circa, lungo la costa destra della Cala.
Se la giornata non è volata e si ha ancora la disponibilità di qualche ora, si può risalire in macchina e dirigersi verso Monte Petrosu, prendendo lo svincolo per Capo Coda Cavallo piccolo villaggio nato dal desiderio di chi vuole trascorrere le vacanze in residence a San Teodoro.
Altro scenario idilliaco. In esso il mare assume tonalità verde smeraldo, acque che per la loro bellezza sono parte fondamentale del Parco Marino di Tavolara.
E’ un’oasi di pace, sabbia bianca, mare cristallino e dalle fantastiche trasparenze; l’unico segno di civiltà un locale panoramico situato sopra la spiaggia.
Le foto del paesaggio potrebbero essere splendide cartoline, soprattutto se si ha la fortuna di trovare una giornata tersa e dal cielo azzurro pastello.
Al momento di ripartire, bruscamente si torna nella realtà e spesso, durante il viaggio di ritorno la mente già organizza una nuova “fuga” dalla quotidianità.
La Sardegna è magica, ricca e unica nella sua semplicità, si consiglia a tutti di visitarla almeno una volta e di lasciarsi cullare, entrando in un altra dimensione rispetto alla caotica contemporaneità.
Si desidera un’idea per una settimana immersi nel relax? Questo è il luogo giusto, magari in uno dei molteplici residence in Sardegna
: accoglienti e ben organizzati, allocati in tutto il territorio isolano.
La Sardegna rimane nel cuore.

No Comments