Archives

Comunicati

Sbloccare una serratura a cilindro europeo: consigli utili

Sbloccare una serratura a cilindro europeo: consigli utili

Se ti è capitato di restare chiuso dentro o fuori perché si è bloccata la serratura saprai sicuramente come una buona dose di pazienza ti permetterà di procedere allo sblocco, anche se si tratta di una serratura a cilindro europeo. Ma come fare per ripristinare il corretto uso di questo tipo di serrature? Lo vediamo in questo post, frutto dei suggerimenti di Fabbro Bologna, azienda presente nella città emiliana.

 

Serratura a cilindro europeo: le caratteristiche principali

Quelle a cilindro europeo sono particolari modelli di serrature caratterizzate da un’elevata sicurezza. Sono state progettate per essere associate alle porte blindate, che possono così incrementare il loro profilo di resistenza agli attacchi e ai tentativi di effrazione. Sono infatti in grado di resistere ai trapani e a tutti gli strumenti comunemente utilizzati dagli scassinatori, comprese le chiavi bulgare. Il livello di forza di queste serrature è garantito dalla loro struttura: per prima cosa, infatti, sono dotate di una fenditura molto più piccola e stretta rispetto alle normali serrature e questo aspetto è fondamentale in quanto non permette l’inserimento di strumenti al suo interno. Proprio le chiavi bulgare e altri attrezzi solitamente utilizzati dagli scassinatori, infatti, sono messi a dura prova da questa fenditura di piccole dimensioni.

Altre strutture di sicurezza si ritrovano all’interno del cilindro; il meccanismo è infatti dotato di spine anti-trapano, realizzate proprio per contrastare gli attacchi effettuati con questo attrezzo. Ancora, sono presenti dei rinforzi anti-strappo che non permettono l’estrazione, ossia lo strappo del cilindro al di fuori della serratura. I migliori modelli di serrature a cilindro europeo sono inoltre dotati di rosette di sicurezza, in grado di conferire una maggiore forza alle porte blindate in caso di attacchi bruti.

Tutte queste caratteristiche tecniche ed elementi di rinforzo garantiscono un’elevata sicurezza ma non possono evitare eventuali blocchi del cilindro per problemi meccanici, accumulo di sporcizia o tentativi di effrazione. In quest’ultimo caso diventa veramente difficile poter sbloccare una serratura sbloccata e nella maggior parte dei casi si dovrà procedere con una sostituzione in quanto il cilindro potrebbe risultare danneggiato e non poter più garantire la sicurezza per cui è stata progettato. Negli altri casi, invece, è possibile effettuare tentativi di sblocco.

 

Sbloccare una serratura a cilindro europeo

Se la serratura si blocca per motivi meccanici, ossia per un non corretto funzionamento degli ingranaggi, puoi tentare di sbloccarla utilizzando dell’olio lubrificante. Devi fare attenzione a scegliere un prodotto specifico per serrature, in grado di assicurare una densità tale da permettere ai meccanismi di essere lubrificati correttamente. Prodotti troppo liquidi, infatti, possono gocciolare lungo la serratura senza fare presa all’interno del meccanismo; soluzioni troppo dense, invece, rischiano di depositarsi tra gli ingranaggi creando problemi proprio come i depositi di sporcizia.

Una volta che hai trovato l’olio adatto dovrai procedere con la lubrificazione e, successivamente inserire la chiave ruotandola delicatamente a destra e sinistra per meglio distribuire il lubrificante negli ingranaggi del cilindro europeo. Non dimenticare di effettuare movimenti lenti e delicati visto che forzare la chiave può portare solo a un ulteriore danneggiamento del cilindro. Il procedimento può durare pochi minuti o anche qualche ora: dipende tutto dal tipo di blocco, dalla tua maestria nel procedere con l’operazione di lubrificazione e, naturalmente, dalla tua pazienza. Una volta sbloccata la serratura ricorda di pulire eventuali residui e, soprattutto, di lubrificare in maniera regolare nel tempo il cilindro in modo da prevenire altri blocchi.

Se non riesci a procedere, la cosa migliore che puoi fare per evitare di danneggiare ulteriormente la serratura è quella di chiamare un fabbro: oltre a disporre di strumenti più specifici, questi presenta un’elevata competenza in questo tipo di situazioni che gli permetteranno di trovare la soluzione più adatta per effettuare le manovre migliori per sbloccare la serratura a cilindro europeo.

No Comments
Comunicati

Serratura a cilindro europeo: cosa fare quando si blocca

Serratura a cilindro europeo: cosa fare quando si blocca

Una serratura bloccata è sempre un problema, sia quando ci si trova chiusi dentro che chiusi fuori: se poi si tratta di una serratura a cilindro europeo le cose si possono complicare visto che si tratta di modelli particolarmente resistenti e difficili da sbloccare a meno di non essere professionisti del settore come lo sono, ad esempio, i tecnici di Fabbro Firenze. Ma cosa fare quando una serratura a cilindro europeo si blocca?

 

Cos’è una serratura a cilindro europeo

Per comprendere meglio il motivo per cui il blocco di una serratura a cilindro europeo può rappresentare un problema non semplice, è necessario sapere che questo tipo di serrature è stato progettato per garantire un’elevata resistenza ai tentativi di effrazione. Presenta una fenditura più piccola rispetto alle serrature classiche che permette una maggiore resistenza in caso di tentativi di forzatura. Dal punto di vista meccanico si tratta di serrature caratterizzate da una serie di elementi che ne rinforzano particolarmente la struttura, come ad esempio i rinforzi anti-strappo, le spine anti-trapano o altri elementi che garantiscono una resistenza particolare contro gli attacchi effettuati con un gran numero di strumenti che gli scassinatori possono utilizzare.

Tuttavia, l’elevata qualità di questo tipo di serrature, la loro resistenza e soprattutto la capacità di resistere alle forzature possono non bastare ad evitare che si verifichino dei blocchi che non permettono più di aprire la porta. Prima di arrivare a un blocco completo, poni attenzione in caso di irrigidimento della serratura stessa: se ti accorgi che per ruotare la chiave nella toppa fai fatica, infatti, rivolgiti subito a un fabbro prima che il problema degeneri e si trasformi in un vero e proprio blocco della serratura.

 

Serrature a cilindro europeo: cause di blocco e come comportarsi

Parlare di blocco della serratura a cilindro europeo è un po’ limitante; esistono infatti numerose cause che possono dare, come risultato, il blocco della serratura. Di seguito potrai trovare alcune delle più comuni situazioni in cui ci si trova con un blocco e potrai comprendere cosa fare in tali casi.

Per prima cosa devi considerare la possibilità che la serratura a cilindro europeo si sia bloccata per un semplice malfunzionamento. Può infatti accadere che si verifichino difetti di fabbricazione per cui la serratura non è in grado di assicurare una corretta apertura e chiusura. Per evitare che queste situazioni si verifichino è sempre bene che controlli, al momento dell’acquisto della serratura, che essa funzioni perfettamente. Se ancora prima dell’installazione senti che la chiave fa una certa difficoltà nel girare chiedi subito al fabbro presso cui hai acquistato la serratura di procedere con un cambio.

In alcuni casi, il blocco può essere causato da un impedimento fisico: polvere e sporco se vanno ad accumularsi all’interno degli ingranaggi possono essere motivo più che sufficiente per bloccare la serratura. In tal caso devi ricordare che prevenire è meglio che curare e procedere con una costante pulizia e manutenzione della serratura, soprattutto se vivi in una zona molto polverosa.

Infine, un’altra possibilità di blocco della serratura può essere dato da un tentativo di effrazione non andato a buon fine. In tal caso si può verificare che gli scassinatori, pur non riuscendo ad aprire la serratura, l’hanno comunque danneggiata per cui quando si cerca di infilare la chiave ci si ritrova con una doppia possibilità: la chiave non entra proprio nella toppa, oppure entra ma non gira, evidenziando in tal modo il blocco della serratura.

Se è vero che le serrature a cilindro europeo sono altamente sicure ed efficienti, è altrettanto vero che in caso di blocco non esistono soluzioni fai-da-te per cercare di procedere con lo sblocco: l’unica possibilità è quella di chiamare un fabbro che potrà intervenire utilizzando strumenti specifici e tutta la sua competenza.

Per concludere, quando si blocca una serratura a cilindro europeo nella maggior parte dei casi non ci sono molte possibilità di riuscire a ripristinare il suo corretto funzionamento, se non quella di rivolgersi a un fabbro esperto che, dopo aver aperto la porta, dovrà procedere con il cambio della serratura per una maggiore sicurezza.

No Comments
Comunicati

Come funziona il bonus infissi 2020

Come funziona il bonus infissi 2020

Grazie al Decreto rilancio nel 2020 gli italiani possono contare su una serie di detrazioni, utili per risparmiare sulla ristrutturazione o sulla eventuale riqualificazione delle abitazioni.

Vediamo, quindi quali sono i requisiti e in che modo si può accedere a questo bonus.

 

Requisiti necessari per ottenere il bonus infissi 2020

Per poter accedere a questa agevolazione fiscale l’immobile deve essere in possesso di 3 requisiti fondamentali:

L’immobile, per poter beneficiare del bonus, deve essere esistente al momento della sostituzione, in regola con il pagamento dei tributi e dotato di regolare impianto di riscaldamento.

Possono beneficiare delle detrazioni sia i proprietari dell’immobile che i locatari o chiunque abbia un qualunque diritto di godimento dell’immobile.

 

Detrazione infissi 2020: requisiti tecnici

Per poter accedere alle agevolazioni, prima ancora di procedere alla sostituzione degli infissi, è necessaria una perizia regolarmente redatta da un tecnico specializzato e iscritto all’albo; nel documento redatto deve essere indicato il valore di trasmittanza degli infissi sostitutivi. Per aiutarti in questa operazioni puoi affidarti a servizi di assistenza tecnica specializzata. In ogni città ce ne sono diversi: se ti trovi nel capoluogo piemontese puoi contare sull’aiuto di Fabbro Torino, che offre servizi di consulenza e riparazione tecnica con fabbri a domicilio.

 

Quali spese sono comprese nel bonus

Per poter beneficiare del bonus infissi 2020, la sostituzione deve apportare un miglioramento termico del’edificio, sono dunque comprese: finestre, tende da sole, persiane e avvolgibili e porte d’ingresso o la sostituzione dei vetri.

 

A quanto ammonta il bonus infissi

Il contribuente che avrà effettuato questo tipo di intervento potrà portare in detrazione il 50% delle spese sostenute.

Potranno, invece beneficiare del Superbonus del 110% solo le persone che abbineranno la sostituzione degli infissi in un contesto più ampio che prevede altri lavori volti al miglioramento termico dell’edificio.

 

Modalità di pagamento

Il titolare dovrà effettuare il pagamento tramite bonifico nel quale saranno riportate: causale, codice fiscale di chi godrà della detrazione, il codice fiscale e la partita iva del beneficiario del pagamento, numero e data della fattura.

Una volta portati a termine i lavori ed effettuato il pagamento sarà necessario inviare all’ENEA tutta la documentazione entro 90 giorni dall’effettiva fine dei lavori. Tutti i documenti tecnici, infine, dovranno essere accuratamente conservati per poter essere presentati in fase di presentazione della dichiarazione dei redditi.

No Comments
Servizi

Come scegliere i serramenti per casa propria

  • By
  • 10 Luglio 2020


Scegliere i serramenti nuovi per la tua casa non è sicuramente un compito facile, perché le combinazioni sono tantissime, ed ognuna porta con sé caratteristiche piuttosto diverse.

Per questo motivo si consiglia sempre di affidarsi ad esperti del settore, come i professionisti di Fabbro Roma, che possano consigliarvi e guidarvi nella scelta più consona alle vostre esigenze.

Tuttavia, è sempre bene conoscere almeno i particolari più semplici di quello che si sta andando ad acquistare, e per questo motivo avere un’idea delle varie tipologie dei migliori serramenti da scegliere, è comunque una buona idea.

Sono infatti diversi gli elementi da considerare per poter avere un risultato soddisfacene, soprattutto in ambito di isolamento termico e acustico, tra cui il materiale, la tipologia e il vetro.

Per quanto riguarda ad esempio i materiali, possiamo trovarli in legno, in alluminio o in pvc, che combinati tra loro possono regalare risultati diversi, garantendo un isolamento migliore e soprattutto un’estetica apprezzabile.

Proprio parlando di estetica poi, per scegliere i serramenti è molto importante avere ben chiari anche i tipi di aperture.

Quella più classica è ovviamente l’apertura a battente, consigliata in particolar modo per i balconi, ma ne esistono altre ugualmente interessanti: le aperture scorrevoli e quelle a ribalta infatti, permettono di trovare soluzioni ottimali anche nelle situazioni più complesse.

Il vetro poi riveste un ruolo fondamentale, e bisogna assicurarsi che non solo sia dello spessore corretto, ma che possieda anche proprietà antinfortunistiche.

Infine, il resto del lavoro sarà lasciato alla maestria del fabbro, che aggiungerà l’ultimo tocco per un’opera perfetta.

I materiali e le loro caratteristiche

Scegliere i serramenti può risultare problematico se non si conoscono bene le proprietà dei materiali di cui sono fatti gli infissi.

Sono gli elementi che differenziano i serramenti non solo nell’estetica, ma anche nelle proprietà isolanti, e conoscerne le caratteristiche è fondamentale.

Se si prendono gli infissi in legno, questi dispongono di un forte potere isolante, e sono dotati di un’eleganza unica, che li rende la scelta più comune.

Isolano perfettamente interni ed esterni senza problemi.

L’unico inconveniente in questo caso è la manutenzione, che deve necessariamente essere molto frequente se si vogliono mantenere i materiali in ottime condizioni.

La resistenza è invece la caratteristica principale degli infissi in alluminio.

Sono sicuramente molto versatili, grazie al loro peso ridotto e alla possibilità di essere dipinti in diverse tonalità.

Rimanere insoddisfatti dal punto di vista estetico quindi, è piuttosto difficile.

Tuttavia, presentano comunque un inconveniente non di poco conto: dispongono di una capacità termica molto ridotta rispetto alle altre tipologie, e i costi sono invece più elevati.

Per questo motivo i più richiesti sono invece gli infissi in PVC, che riescono a combinare in maniera sorprendente sia i vantaggi degli infissi in legno, che quelli in alluminio.

Queste sono le nozioni fondamentali che ti serviranno quando andrai a scegliere i serramenti per la tua casa, ma ancora una volta la soluzione migliore rimane quella di rivolgersi agli esperti del mestiere, per una valutazione accurate dei costi e delle possibilità, in modo da ottenere alla fine il miglior risultato possibile.

 

No Comments
Prodotti

Serratura bloccata? Con quale nuova serratura sostituirla?

  • By
  • 30 Aprile 2020


Sarà capitato un bel po’ di persone di trovarsi con la serratura bloccata e l’impossibilità di poter accedere in casa. Vuoi per un problema di allineamento della porta, vuoi per un tentativo di effrazione, il risultato è sempre lo stesso: la serratura è bloccata e tu non puoi entrare in casa.

Al di là dei problemi che possono insorgere nel blocco di una serratura potresti volerla cambiare e a questo punto bisogna scegliere un modello che sia adeguato alle esigenze della tua porta di casa.

Sirotec, che offre servizi di fabbro nella zona di Roma ed è raggiungibile all’indirizzo fabbroroma.com ci fornisce una lista di alcune serrature di sicurezza che potrebbero essere idonee all’acquisto attraverso internet.

Quale serratura scegliere?

Addentriamoci in questa analisi delle serrature che sono in circolazione sul web, avvertendo però che queste sono le più comuni e le più commerciali. Inoltre a seguire ci saranno alcuni consigli sull’installazione della serratura.

Mottura

Se si parla di serrature di sicurezza un marchio come quello Mottura è decisamente una scelta affidabile. Un modello che può andare bene è la versione con pomolo interno, ambidestra (la si può installare in entrambi i lati di apertura), e offre in dotazione 2 passanti per aste 1 cavallotto superiore 1 boccola a pavimento viti di montaggio.

Moia

Anche Moia è un bel marchio se pensi di sostituire la tua serratura bloccata con una nuova e che sia abbastanza sicura per casa. Ne abbiamo visto un modello con chiusura chiave interna, scrocco reversibile, chiusura triplice, con cilindro a pompa da 30 mm e parastrappo. Inoltre in dotazione puoi trovare 3 chiavi, ferrogliera bassa, placchetta esterna in ottone lucido, viteria di fissaggio. Ovviamente questa è ottima per una porta blindata ma non per una porta normale.

Yale

Un marchio più specializzato nei cilindri che nelle serrature complete però puoi trovare dei modelli discreti a prezzi accessibili. Per la tua porta blindata ti potrebbe far comodo una serratura con cilindro rotondo (si trovano principalmente da 25 mm di diametro per l’ esterno), pomello per l’ interno, che sia reversibile. Inoltre Yale da un tocco di estetica con delle verniciature in acciaio molto carine.

Alcune raccomandazioni

Se hai intenzione di sostituire la serratura è vivamente consigliato affidarsi ad un fabbro esperto. Questo perché è fondamentale che l’installazione sia eseguita al millimetro e quindi al momento della sostituzione si dovrà verificare l’allineamento della porta ed eventualmente effettuare delle modifiche alla stessa per far in modo che si possa installare a dovere.

No Comments
Etica e Società

I Metalli ed il Ruolo del Fabbro nel Mondo Moderno


I metalli sono stati quelle materie prime che hanno permesso alle civiltà di fare un salto di qualità senza le quali il mondo che conosciamo oggi non sarebbe stato mai realizzato.
A dare forma ai primi oggetti realizzati con i metalli è stata la figura del fabbro che per mezzo della fusione e della lavorazione artigianale hanno dato vita ai primi oggetti metallici come utensili, armi, strumenti di lavoro fino ad oggetti di decorazione per persone e ambienti abitativi.
Oggi il mestiere di un fabbro Siena o di qualsiasi altro luogo è molto diverso rispetto al passato, l’industria produce la stragrande maggioranza degli oggetti metallici grandi e piccoli.
Il ruolo del fabbro che realizza oggetti di metallo con la forza delle braccia oggi sono una minoranza che continua a portare avanti una tradizione millenaria che oggi trova impiego a soddisfare richieste specifiche come quella di cancelli ed inferriate artigianali o in ambiti artistico come la realizzazione di oggetti decorativi che trovano nella lavorazione artigianale del fabbro un valore aggiunto per un mercato specifico che ama oggetti unici non prodotti in serie.
Se per quanto riguarda la produzione metalli il lavoro artigianale è stato in gran parte sostituito dai processi industriali il mestiere del fabbro ha ancora oggi un ruolo determinante nella società.
Le capacità del fabbro oggi sono richieste per molti lavori che si effettuano servizi di montaggio e riparazione di dispositivi che sono costituiti da meccanismi metallici che richiedono conoscenze e capacità altamente specializzate.
Oggetti come serrature, saracinesche, tapparelle, infissi e molti altri devono essere montati e in caso di necessità riparati per mezzo di tecniche che fanno parte della conoscenza che un fabbro possiede grazie alla tradizionale attività svolta per millenni nella lavorazione dei metalli.
Attualmente sono molte le aziende che operano nel settore del montaggio e della riparazione di dispositivi metallici complessi che vengono prodotti a livello industriale con procedimenti automatizzati ma che richiedono l’intervento manuale per essere messi in funzione correttamente.

No Comments
Comunicati

Cosa Fare con un Blocco della Serratura della Porta di Ingresso


Cosa fare con un blocco della serratura di ingresso è una domanda che si fanno spesso le persone quando si trovano fuori di casa magari dopo una lunga giornata fuori con la voglia di rientrare in casa a rilassarsi.
Una condizione non ideale per trovarsi di fronte ad un blocco della serratura per il quale non potremo far altro che chiedere assistenza ad un fabbro Siena come HM Service che offre un servizio di pronto intervento in Toscana in ogni orario diurno o notturno tutti i giorni dell’anno compresi i festivi.
Anche nel caso ci trovassimo in altre regioni questo genere di servizi sono ormai diffusi in modo piuttosto capillare in tutto il paese.
Lo stress iniziale provocato dal problema del blocco della serratura ed il disagio alimentato dalla condizione di essere rimasti chiusi fuori di casa potrebbe indurci a provare a risolvere il problema da solo o ad affidarsi ad un conoscente non preparato ad affrontare in modo professionale il problema del blocco della serratura della nostra porta di ingresso di casa.
Una scelta del genere difficilmente può risultare vincente in quanto riuscire a risolvere il problema del blocco della serratura richiede conoscenze specifiche del meccanismo che soprattutto nelle serrature attuali è piuttosto complesso e richiede oltretutto capacità manuali che si hanno solo con l’esperienza ottenuta direttamente sul campo, una possibilità che hanno solo i fabbri professionisti che lavorano in questo ambito.
Andare per tentativi o senza avere la necessaria preparazione ed esperienza oltre a non risolvere il problema del blocco della serratura può provocare danni maggiori alla serratura e alla porta con il rischio di renderla non parabile nel caso non lo fosse già.
La cosa migliore da fare è quella di mantenere la clama per quanto sia possibile e concentrarsi nel decidere quale sia il migliore servizio di assistenza specializzata da chiamare.
Se non conosciamo un fabbro specializzato nel risolvere il blocco della serratura potremo cercare tra i molti servizi presenti su Internet privilegiando quelli più vicini a noi ed eventualmente quelli che hanno ricevuto le migliori recensioni dai clienti.

No Comments
Comunicati News Scienza e Tecnologia

Tapparelle elettriche: come funzionano?


Una volta impiegate soltanto in alberghi e case costose, le tapparelle elettriche con il tempo hanno avuto un mercato sempre più grande ed oggi sono installate in molte case.

Rispetto alle tapparelle normali hanno numerosi vantaggi.

Infatti installando una tapparella elettrica non ci sarà più bisogno di sostituire il cintino di sollevamento in quanto, a differenza delle tapparelle normali, è assente in quelle elettriche.

Un altro importante fattore è quello della loro lunga durata, dal momento che il motore elettrico della tapparella produce un movimento leggero e lento che ne impedisce forzature e ne allunga la vita.

 

Funzionamento delle tapparelle elettriche

Il funzionamento meccanico di una tapparella elettrica è molto simile a quello di una normale.

La differenza sostanziale sta nell’installazione, nel caso di quella elettrica, di un motorino all’interno dell’asta tubulare che se azionato ne determina l’abbassamento o il sollevamento.

Si può dunque anche trasformare una tapparella normale in una elettrica, nel caso si voglia risparmiare.

 

Come si installa una tapparella motorizzata 

Per installare un sistema di motorizzazione sono necessari alcuni passaggi:

 

  • estrarre il rullo di richiamo del cintino e il cintino, oltre alla puleggia
  • scollegare la tapparella dall’asta di avvolgimento
  • fissare nelle pareti laterali due supporti che ospitino l’asta motorizzata
  • inserire motorino elettrico nell’asta
  • collegare la tapparella all’asta di sollevamento
  • collegare il motorino ad una rete elettrica

 

Manutenzione e riparazione tapparelle motorizzate

La manutenzione e la riparazione non sono mai sbagliate, qualsiasi sia l’oggetto in questione.

Tuttavia le tapparelle elettriche non richiedono una grande manutenzione in quanto, come già detto, hanno vita lunga.

Nel caso ci siano problemi, comunque, è sempre una cosa intelligente rivolgersi ad un fabbro per sistemare qualsiasi malfunzionamento o rottura.

Sono presenti sul mercato molti servizi di assistenza che si occupano di installazione e riparazione tapparelle elettriche.

 

Quanto costa l’installazione di tapparelle motorizzate

Il prezzo dipende dal materiale con cui è fatta: se stiamo parlando di una tapparella in alluminio il prezzo si aggira al massimo sui 200 euro mentre nel caso di una tapparella in legno può anche arrivare a 300 euro.

 

Ora che sei preparato e informato puoi decidere cosa fare per proteggere le tue finestre.

 

No Comments
Comunicati News Scienza e Tecnologia

Come aprire una porta con tessera, lastra o radiografia


Gli imprevisti in casa sono all’ordine del giorno.

Quando sembra che abbiamo pensato a tutto usciamo e, quando torniamo, in tutta sorpresa ci accorgiamo di aver dimenticato le nostre chiavi e lì succede ciò che non dovrebbe: siamo rimasti chiusi fuori da casa nostra.

In situazioni di questo genere è facile farsi prendere dal panico.

Ci sono però delle possibilità di uscirne senza danneggiare troppo il nostro portafoglio.

Possiamo infatti utilizzare alcuni strumenti utili che possono essere con noi in qualsiasi momento.

Di seguito una breve e semplice guida su come aprire la porta usando soltanto un tessera o magari una lastra.

Se proprio non si riesce a risolvere il problema esistono servizi che fanno al caso.

Servizi di pronto intervento apertura porte a Roma ce ne sono molti e in casi come questo possono essere utili.

 

Infilare la tessera nella fessura della porta

Per prima cosa bisogna mettere la tessera in posizione perpendicolare rispetto alla porta e cercare di individuare dove si trova lo scrocco della porta

Può essere utile muovere la porta con la mano opposta per sentire bene quando la tessera entra in contatto con lo scrocco.

 

Inclinare la tessera verso la maniglia

In un secondo momento si deve portare l’estremità della tessera che si trova fuori dalla fessura più vicino possibile alla maniglia in modo da inclinarla e poi spingerla ulteriormente all’interno della fessura.

 

Piegare la tessera 

Il prossimo passo consiste nel piegare la tessera e cercare di farla passare sotto lo scrocco, in modo tale da poter far arretrare quest’ultimo 

 

Spingere la porta 

Adesso non rimane che spingere la porta mentre tieni bloccato lo scrocco con la tessera.

 

Se tutto ciò non ti porta ad alcun risultato valuta altre opzioni come controllare se eventualmente ci sia una finestra aperta oppure chiedere aiuto al tuo vicino.

Puoi sempre considerare di chiamare un fabbro o un servizio di apertura porte disponibile.

L’apertura delle porte è sempre più difficoltosa con i nuovi sistemi di serrature che ci sono oggi, dunque è bene assicurarsi, prima di effettuare il tentativo, di trovarsi di fronte ad una porta non troppo sicura.

No Comments
Comunicati News Scienza e Tecnologia

Quali sono le serrature più sicure in commercio?


Nella nostra casa è molto importante pensare alla sicurezza, in particolar modo bisogna adoperarsi per cercare di rendere l’accesso a ladri o malintenzionati più difficile possibile.

Una delle soluzioni è sicuramente quella di acquistare una serratura che sia sicura.

Secondo gli standard una serratura abbastanza sicura deve resistere almeno 5 minuti al tentativo di scasso.

Qui verranno suggerite le diverse tipologie: quelle più sicure e quelle che invece è bene evitare.

 

Serrature da evitare

Alcuni tipi di serratura sono poco sicure:

 

  • chiave seghettata tradizionale: è la più vecchia e la conosciamo tutti, tra tutte è la meno sicura.
  • chiave a doppia mappa standard: il primo tipo tipo di serratura per le porte blindate, dopo molto tempo è divenuta obsoleta.
  • chiave punzonata: il modello successivo della precedente e non è molto sicura.

 

Se hai bisogno in fretta di assistenza dopo che hai ricevuto una brutta visita in casa tua, puoi rivolgerti ad un servizio di pronto intervento serrature a Roma grazie al quale potrai risolvere velocemente il tuo problema.

 

Serrature più sicure: una piccola lista di modelli

In commercio sono presenti principalmente due tipi di serrature che posso garantirti con successo una sicurezza che terrà i ladri lontani dai tuoi beni:

 

  • cilindro europeo di sicurezza: offre una sicurezza molto alta e possiede anche la tecnologia anti-bumping.
  • serratura digitale biometrica: non richiede l’utilizzo di una chiave e garantisce un grado di sicurezza molto alto dal momento che si basa sul sistema di riconoscimento biometrico.

 

Per far montare la serratura sulla propria porta è bene chiedere assistenza ad un servizio che offra un pronto intervento serrature o comunque un’assistenza su appuntamento: in questo modo potrai beneficiare di una buona installazione della serratura ed evitare problemi. 

No Comments
Comunicati News Scienza e Tecnologia

Serranda elettrica bloccata. Serranda che non sale e non scende. Cosa fare?


A volte può capitare di avere problemi con la propria serranda, dal momento che il sistema che ne permette il regolare abbassamento e innalzamento può rovinarsi.

Questo può capitare per diversi motivi: da una eccessiva forzatura della serranda, magari dopo un abbassamento eccessivamente veloce oppure, se si tratta di serrande elettriche, da un malfunzionamento del motorino che permette la discesa e la salita.

Nella capitale sono attivi diversi servizi di riparazione serrande elettriche Roma.

 

Individuare problema serranda elettrica

Si possono incontrare diversi tipi di inconvenienti quando si parla di infissi, soprattutto perché il loro funzionamento dipende da sistemi di ingranaggi spesso complicati.

Non è quindi facile mettere mano su una serranda bloccata, specie in casi di vecchie tipologie.




Tuttavia, si può cercare di capire il problema che causa il malfunzionamento e decidere se ripararlo autonomamente oppure affidarsi ad un servizio di riparazione serrande elettriche.

Ecco alcuni casi di guasti:

 

  • Motore: la serranda è attiva grazie ad un motorino che in caso di guasto compromette la normale funzione della serranda. 
  • Molle: sono molto importanti per garantire un movimento che non danneggi il sistema di funzionamento.
  • Centralina: Anch’essa è fondamentale per azionare il movimento della serranda.

 

Gli interventi di riparazione serrande elettriche si occupano soprattutto di questi problemi, che sono difficili da risolvere per chi non è un fabbro o comunque un professionista del settore.

 

Riparazione serrande elettriche

Chiamare dei professionisti è sempre una soluzione ottima in queste situazioni. 

Le riparazioni fai da te fanno risparmiare nel breve periodo, ma alla lunga il problema si potrebbe ripresentare.

Un fabbro può sicuramente risolvere queste tipologie di problemi molto meglio e soprattutto può capire bene il tipo di riparazione da effettuare.


Esistono diversi tipi di riparazioni su serrande elettriche:

 

  • cambio e riparazione del motore
  • cambio serratura
  • sblocco
  • montaggio lucchetto centrale
  • cambio centralina
  • cambio molle

 

Questi sono soltanto alcuni dei numerosi interventi di cui una serranda può aver bisogno, che sia di un’abitazione, di un garage o un negozio.

Ovviamente l’installazione di una serranda elettrica di qualità effettuata da professionisti garantisce una buona durata ed evita spese in più in futuro.

No Comments
Comunicati News

Il Ruolo della Serratura nella Sicurezza della Casa


La serratura rappresenta la prima difesa per garantire l’inviolabilità della nostra casa, siamo sicuri questa sia all’altezza di resistere ad eventuali effrazioni di malintenzionati.
Ma come possiamo essere certi che la nostra serratura sia veramente sicura se non siamo professionisti esperti di serrature ?
Uno dei principali aspetti che si deve considerare è l’età della serratura della nostra porta di accesso alla casa, serrature molto vecchie sono molto più a rischio dalle effrazioni in quanto ben conosciute dai malintenzionati che hanno avuto il tempo di essere a conoscenza di metodi efficaci per forzare le serrature più vecchie.
Le serrature meno sicure sono facilmente individuabili, di seguito ne elenchiamo le caratteristiche in modo che possiate confrontarle con quelle della serratura di casa vostra e valutare l’effettiva sicurezza della vostra porta di casa.
Nel caso trovate analogie tra la serratura della vostra porta di ingresso e quelle elencate di seguito potete rivolgervi ad un’azienda come HM Service di pronto intervento fabbro urgente Siena, Pisa, Grosseto e in tutta la zona della Toscana.
La serratura che si apre con chiave seghettata è la più conosciuta da ladri e malintenzionati, oltre a questo è la meno sicura in quanto è anche la semplice da duplicare.
La serratura con chiavi a doppia mappa rappresenta un sistema standardizzato piuttosto sicuro ma che a causa del continuo aggiornamento dei malintenzionati può risultare vulnerabile.
Se avete questo tipo di serrature per renderlo più sicuro potete applicare un defender di sicurezza antitrapano e antistrappo che protegga il cilindro esterno.
La serratura a cilindro europeo con chiave punzonata è sicuramente più sicura delle precedenti ma solo se si tratta di una marca di qualità che garantisce la sufficiente resistenza ai tentativi di scasso dei ladri più esperti.
Se confrontando queste caratteristiche vi rendete conto che la vostra serratura coincide con quelle meno sicure valutate la possibilità di sostituirla con una più aggiornata e sicura, soprattutto se avete necessità di proteggere oggetti di valore o somme di denaro che siete soliti custodire in casa.
Se le vostre esigenze di sicurezza sono particolarmente elevate prendete in considerazione anche la possibilità di montare di montare una serratura digitale.
Le serrature digitali si aprono e si chiudono con un semplice codice, un impronta digitale o con lo smartphone, questo metodo neutralizza la possibilità di essere aperta con una chiave contraffatta.

No Comments
Comunicati

Con SOS Fabbro Firenze risolvi il problema di una serratura bloccata!


Serratura incastrata?Sei rimasto fuori dal tuo appartamento? Non ti agitare! Prendi il cellulare e chiama il numero di SOS Fabbro Firenze, componi il numero 339 1119431 e chiedi il nostro rapido intervento.

24 ore su 24, per il servizio SOS Fabbro Firenze.

In caso di emergenza effettuiamo sostituzioni con un servizio di pronto intervento disponibile tutto il giorno e perfino di notte. Eseguiamo sostituzioni, in maniera rapida ed efficiente, su tutta l’area di Firenze e periferia. Richiedi la nostra assistenza e l’intervento, al numero sempre attivo per sostituzioni d’emergenza oppure semplici controlli della condizione del meccanismo interno delle tue serrature e della loro sicurezza.

Una buona abitudine: far controllare le serrature.

Una pratica poco diffusa ma importante è quella di far controllare lo stato delle serrature, sia che siano del portone d’ingresso o degli ingressi secondari oppure della serranda della tua attività commerciale o del box auto. Non aspettare di rimanere fuori di casa, con chiavi incastrate in serrature danneggiate. Eseguendo un semplice test, fatto da un nostro fabbro artigiano per visionare la presenza di accumuli di polvere o principi di arrugginimento Inoltre, questi esami ci permetteranno di capire se il cilindro nella tua serratura è davvero sicuro anche in caso di ladri oppure se è meglio sostituirlo con un modello più recente. Vi sconsigliamo di eseguire particolari esami in autonomia, tranne se non sappiate già come farlo per non trovarsi di fronte a inutili problemi o blocchi. Abbiamo a disposizione le attrezzature adatte provocheranno danni alla tua serratura.

Non essere impreparato in caso di furto, esegui un controllo accurato con Fabbro Firenze, in modo da non doverci chiamare d’emergenza.

Tutti i nostri interventi sono rapidi e professionali, non importa se siano concordati o fatti in emergenza Se ti ritrovi in un caso di emergenza, interveniamo anche in orari notturni, con la stessa attenzione di una telefonata diurna. Impieghiamo sempre materiali e ricambi di qualità nei nostri interventi, per garantire che la riparazione duri a lungo nel tempo. Inoltre, siamo aggiornati e capaci di sostituire qualsiasi modello di serratura, perfino delle porte blindate.

Mettiti in contatto con Fabbro Firenze per richieste di pronto intervento oppure per un test sull’usura delle tue serrature. Sarai contento di averci contattato, telefona a SOS Fabbro Firenze!

Per altre informazioni
Servizio di Fabbro A Firenze 24 Ore
Cell 339 1119431

No Comments
Comunicati

SOS Casa Pronto Intervento presenta in rete il proprio portfolio servizi


Azienda presente sul territorio da molti anni e specializzata nell’erogazione di servizi di pronto intervento per problemi e lavori domestici, SOS Casa Pronto Intervento si caratterizza per l’elevato standard qualitativo dei propri interventi. L’azienda vanta infatti un team di esperti professionisti in grado di rispondere tempestivamente ad ogni esigenza e richiesta di intervento sollecitata dai clienti. Idraulici, fabbri, elettricisti, muratori e non solo: in caso di necessità SOS Casa Pronto Intervento è in grado di mettere in breve tempo al servizio dei propri clienti tecnici professionisti altamente specializzati. Tutto questo grazie anche all’efficace call center attivo 24 ore su 24, in grado di fornire costante supporto. In ogni momento della giornata. Recentemente l’azienda ha scelto di migliorare la propria visibilità, facendo  conoscere il proprio portfolio servizi anche on-line. E’ stato così pubblicato il nuovo sito web, uno spazio virtuale dove descrivere i diversi servizi offerti:  dalle riparazioni e sostituzioni di infissi e serrature ad altri lavori per fabbri, fino alla manutenzione ordinaria e straordinaria di impianti elettrici ed idraulici. Oltre ad una descrizione generica dei servizi, numerose sezioni del nuovo sito sono dedicate alle diverse aree geografiche nelle quali l’azienda opera, presentando per ciascuna zona geografica i servizi che vi eroga: SOS Casa Pronto Intervento è infatti una realtà aziendale ben radicata sul territorio con particolare riferimento alle aree di Ravenna, Forlì-Cesena ed Imola.  Competenza, professionalità, esperienza, assistenza sono da sempre i valori sui quali l’azienda ha costruito il proprio successo ed è diventata nel tempo un punto di riferimento per molti cittadini. Un successo che oggi può crescere ancora di più grazie al nuovo sito web che rappresenta senza dubbio per l’azienda uno strumento in più per rafforzare la propria notorietà dentro e fuori la rete: un nuovo modo per farsi conoscere e soprattutto per far conoscere i propri servizi.

No Comments
Comunicati

Vuoi diventare un Artigiano Moderno? Entra a far parte del Franchising di MrHelp!


 

MrHelp , il 1° Network Italiano di Artigiani Professionisti, che si propone l’ obiettivo di presentare al mercato una figura nuova e moderna di artigiano dotandolo di una identità distintiva riconoscibile attraverso un marchio che assicura il cliente finale sulle sue competenze, la sua capacità e la sua trasparenza, lancia sul mercato la sua formula di Franchising .

 Far parte di MrHelp significa in sostanza incrementare notevolmente il proprio lavoro, avere una visibilità e una organizzazione del lavoro necessaria in un mercato globale competitivo, partecipare a gare di appalto e godere di convenzioni per contratti di manutenzione stipulati in campo nazionale con Enti pubblici e privati, essere presente sui maggiori social network e su Internet.

 Per consentire all’Artigiano di poter raggiungere questo risultato MrHelp ha sviluppato la sua formula  di Franchising

 Ricordiamo agli Artigiani che il Franchising è una forma di collaborazione continuativa per la distribuzione di beni o servizi, in questo caso , tra MrHelp definito affiliante e l’ affiliato, con la quale :

 ·             l’affiliante concede all’affiliato l’utilizzo della propria formula gestionale;

·             la concessione del diritto di sfruttare il proprio know-how ed i propri segni distintivi;

·             l’affiliato gestisce la propria attività con la medesima immagine di MrHelp

 Affiliarsi   a MrHelp vuol dire aumentare i propri incarichi di lavoro attraverso una formula che garantisce:

 ·                  il ritorno del cliente nel tempo, e quindi un conseguente aumento di volume di affari;

·                   una immagine moderna, rassicurante e fidelizzante;

·                   una campagna di advertising (pubblicitaria) locale mirata, forte, attuabile e senza sprechi;

·                   essere facilmente reperibile e identificabile attraverso un Numero Verde ;

·                   utilizzare procedure di lavoro trasparenti che garantiscono l’artigiano e il cliente finale;

·                  disporre di strumenti di credito da offrire ai clienti finali per dilazionare il costo dei lavori ( fino a 100.000 euro !);

·                   offrire strumenti di fidelizzazione come la CardNoProblem;

·                   partecipare ai benefici delle contrattazioni collettive per l’ottenimento di incarichi sul territorio nazionale ;

  Questi e tanti altri sono i punti di forza del Franchising MrHelp

 MrHelp cerca quindi artigiani/imprenditori:

 ·                   determinati;

·                   che hanno un ottimo spirito d’impresa;

·                   attenti alle esigenze del cliente finale ;

·                   ambiziosi;

·                   competenti;

·                   capacità a relazionarsi

 che condividano il progetto, e vogliano partecipare ai benefici del network. Chiunque si riconosca in questo profilo può contattare il Numero Verde 800129769 e chiedere un incontro con un responsabile di zona per ottenere maggiori chiarimenti.

 

No Comments