All Posts By

inpress

Comunicati

Frantoio oleario Ruta, restyling nel segno della tradizione

Modica (RG) – Il Frantoio oleario Ruta, azienda modicana che produce olio extravergine d’oliva da oltre sessant’anni, rinnova la propria immagine e lancia sul mercato una nuova linea di cinque pregiati oli monovarietali. Il restyling della veste grafica e la nuova linea di prodotti saranno presentati ufficialmente in occasione del Tuttofood, la fiera internazionale dell’agroalimentare che si terrà a Milano dal 3 al 6 maggio.

L’azienda, fondata nel 1953 da Francesco Ruta (don Ciccio) che impiantò un frantoio a macine idrauliche per la spremitura delle olive di produzione propria, si estende su una superficie di 40 ettari coltivati a uliveto, nei pressi di Castelluccio alle pendici dei Monti Iblei. Cuore della tenuta è il frantoio, dove Giorgio prima e Ciccio e Graziana poi – rispettivamente seconda e terza generazione di imprenditori – hanno adottato moderni macchinari e sistemi di controllo della qualità che consentono di ottenere un prodotto di eccellenza, nel pieno rispetto della natura e delle tradizioni.

E proprio dal connubio tra storia, tradizione e modernità è nata l’idea di una nuova linea di cinque oli extravergine d’oliva prodotti dalla estrazione a freddo di altrettante varietà pregiate – Biancolilla, Tonda Iblea, Moresca, Verdese e Nocellaria del Belice. Si tratta di cinque varietà che regalano al palato note intense, profumi e sapori diversi per “personalizzare” ed esaltare al meglio i nostri piatti. La nuova linea, caratterizzata da un packaging elegante e raffinato, va ad arricchire e qualificare ulteriormente la gamma di oli extravergine DOP Monti Iblei, blend e biologico prodotti dal Frantoio oleario Ruta.

A rinnovare l’immagine coordinata dell’azienda è stata l’agenzia Sava & Sava di Giuseppe Savarino che ha saputo conferire un tocco di eleganza, colore e modernità al brand, in perfetta sintonia con il patrimonio di storia e di tradizioni che il Frantoio oleario Ruta vanta. Se nelle etichette l’immagine del fondatore don Ciccio diventa una colorata icona pop, nel nuovo logo campeggia un portale ad arco, che riprende in forma stilizzata quello in pietra, restaurato secondo i dettami dell’architettura rurale di un tempo, che accoglie il visitatore all’ingresso del frantoio e che negli anni è diventato un simbolo fortemente identificativo dell’azienda. Sui battenti stilizzati, compare un monogramma: una sorta di Giano bifronte, costruito con due “erre” speculari che guardano in direzioni opposte: l’una verso il passato, l’altra verso il futuro.
Info e contatti
Frantoio oleario Ruta
sito web. http://www.frantoioruta.com/
mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

Arriva Inpressweb.com, l’ufficio stampa online per la comunicazione d’impresa

inpressweb.com

L’evoluzione continua del web richiede strumenti sempre più duttili e funzionali per la comunicazione in rete. Per questo nasce Inpressweb.com, l’ufficio stampa online che offre soluzioni efficaci per la comunicazione d’impresa. Sviluppato dallo staff di giornalisti e copywriter dell’ufficio stampa Inpress, una realtà che opera nel campo della comunicazione d’impresa dal 2007, Inpressweb consente alle aziende e agli utenti della rete di acquistare comunicati stampa in un click, scegliendo il target e la diffusione desiderata. In pratica, l’utente avrà a disposizione un vero e proprio ufficio stampa, senza costi di personale e di struttura.

Basta infatti compilare un form, scegliere le opzioni più consone al tipo di diffusione desiderata, selezionare eventuali servizi aggiuntivi (article marketing, news user generated, ecc.), registrarsi nell’area clienti e il gioco è fatto: uno staff di giornalisti prenderà in consegna il lavoro e redigerà tempestivamente un comunicato professionale. La diffusione avverrà solo dopo l’approvazione definitiva del committente che potrà chiedere eventuali aggiunte o modifiche. Registrandosi nell’area clienti, inoltre, l’utente avrà sempre disponibili comunicati, rassegne stampa e report personalizzati sulla diffusione dei suoi testi. I giornalisti, inoltre, attraverso l’apposito form possono richiedere l’iscrizione alla newsletter per essere subito informati sulle novità e sui comunicati diffusi da Inpressweb.

Su Inpressweb.com è possibile richiedere anche la realizzazione di un sito web o di una biografia d’impresa, ultima tendenza della comunicazione aziendale in fatto heritage marketing/management.
I punti di forza di questo nuovo servizio sono la facilità di utilizzo (interfaccia semplice e intuitiva), l’elevata accessibilità (il sito utilizza una versione responsive della popolare piattaforma WordPress), l’economicità del servizio (i comunicati rappresentano una delle forme più a buon mercato per la visibilità di un’attività) e la professionalità dello staff in grado di offrire alle imprese una diffusione capillare sulla stampa (oltre 7 mila contatti tra giornalisti, redazioni di quotidiani, periodici, blogger, radio, tv, siti web d’informazione) e sui social. 
 
Info e contatti
INpress ufficio stampa
No Comments
Comunicati

“Le coppie e il figlio”, a Casale Belvedere un corso per orientarsi nel mondo della genitorialità

Un incontro condotto dallo psicoanalista Riccardo Romano (al centro, con il microfono)
Un incontro condotto dallo psicoanalista Riccardo Romano (al centro, con il microfono)

Città di Castello (PG) – Dal 3 al 10 agosto nel Casale Belvedere (via Montemaggiore, vocabolo Belvedere n. 30) si terrà il corso residenziale “Le coppie e il figlio – Il navigante, la bussola e il sestante”, a cura dello psicoanalista Riccardo Romano.
Il corso è rivolto a qualsiasi coppia (informale, sposata, separata, divorziata, di fidanzati giovani o anziani, in costruzione, perduta, ritrovata, in crisi, innamorata, stanca) che ha una relazione con un figlio (bambino, ragazzo, giovane, adulto, problematico, malato, tossicodipendente, nevrotico, psicotico, voluto, non voluto, desiderato, progettato, non arrivato, adottato, affidato, negato, sottratto).

Il corso si svolgerà dalla domenica al sabato, con riunioni mattutine di gruppi separati di uomini e donne. Le riunioni saranno videoregistrate; il materiale filmato di ciascun gruppo sarà visionato dall’altro e subito dopo distrutto. Di pomeriggio, le coppie torneranno a riunirsi. Il contenuto delle riunioni all’inizio sarà relativo al racconto dei problemi educativi e di relazione con i figli e spesso di lamentele sul compagno/compagna. In seguito, cercando di scoprirne i motivi, si apriranno nuovi spazi per pensare e capire in modo diverso i problemi. Si scoprirà il figlio come oggetto mentale della coppia, intesa come entità psichica separata dagli individui e dal gruppo (famiglia). Così da realizzare un clima meno ansioso, meno pauroso e disperato o impotente e più sereno e produttivo, attraverso l’assunzione di responsabilità della propria identità genitoriale, con passione.
I corsisti saranno ospitati nelle accoglienti stanze di Casale Belvedere, location ideale per una vacanza di assoluto relax. Gli ospiti della struttura, infatti, nel tempo libero dalle attività didattiche potranno rilassarsi e ritrovare sé stessi nella serenità dei luoghi, tra boschi, ruscelli e vallate incontaminate. Le prenotazioni dovranno pervenire entro il 30 giugno.
Riccardo Romano (Catania, 1946), psicoanalista con funzione di Training della Società Psicoanalitica Italiana (SPI), è autore di numerose pubblicazioni apparse su riviste scientifiche internazionali.

Info e contatti
Cell: 347 4600990 / 347 5058010
Mail: [email protected]
Web: www.casalebelvedere.net 

No Comments
Comunicati

La gestione dei gruppi, corso di Riccardo Romano nel Casale Belvedere

Lo psicanalista Riccardo Romano
Lo psicanalista Riccardo Romano

Città di Castello (PG) – Dal 27 luglio al 3 agosto nel Casale Belvedere (via Montemaggiore, vocabolo Belvedere n. 30) si terrà il corso “La gestione dei piccoli gruppi”, a cura dello psicoanalista Riccardo Romano. Le prenotazioni, a numero chiuso (massimo 12 partecipanti), dovranno pervenire entro il 30 giugno prossimo.
Il corso, che abbina le attività formative alla possibilità di trascorrere una vacanza di assoluto relax in una struttura immersa tra i boschi dell’Appennino umbro-marchigiano, è rivolto a chi gestisce uno staff di collaboratori, un pool di ricercatori, un gruppo di pazienti, una classe di studenti, un team di atleti, ecc.
La gestione delle risorse umane richiede sensibilità e attenzioni ben precise, poiché i gruppi sono i terreni di coltura dei conflitti interpersonali. L’efficacia del lavoro di gruppo nelle organizzazioni complesse in ambito sociale, scientifico, amministrativo o artistico dipende, dunque, dalla capacità di mediare i conflitti, motivare i collaboratori, aumentare l’efficienza e la gratificazione dei singoli, guidarli verso gli obiettivi prestabiliti.L’attività formativa alternerà momenti di didattica frontale teorico-tecnica sulla conduzione dei gruppi alla partecipazione a gruppi esperienziali di tipo psicoanalitico. In particolare, la partecipazione a gruppi esperienziali servirà a “esplorare” la mente del collettivo e i suoi derivati inconsci in relazione con i vissuti degli individui, le esperienze pregresse di gruppi e i problemi riscontrati, mentre le ricostruzioni delle sedute giornaliere consentiranno di acquisire piena consapevolezza delle dinamiche, delle stasi, delle resistenze e della capacità di elaborazione del gruppo.
Inoltre, nel tempo libero i corsisti – che saranno ospitati in accoglienti stanze che conservano tutto il fascino dell’antico (capitelli di pietra, travi lignee, serrature di ferro) senza rinunciare ai comfort moderni (bagno privato, accesso gratuito a internet, tv satellitari, ecc.) – potranno approfittare del relax offerto dal giardino con piscina, dalle terrazze panoramiche e dagli spiazzi ombrosi che circondano il Casale o andare alla scoperta del territorio, con escursioni e passeggiate nel bosco di proprietà.
Riccardo Romano (Catania, 1946) è uno psicoanalista con funzione di Training della Società Psicoanalitica Italiana (SPI). Forte di una trentennale esperienza nella conduzione di gruppi terapeutici, ha fondato con altri l’Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo, di cui è stato presidente fino al 2000 e socio fino al 2001. È docente nella scuola di specializzazione della SPI e autore di numerose pubblicazioni apparse su riviste scientifiche internazionali.

Info e contatti
Cell: 347 4600990 / 347 5058010
Mail: [email protected]
Web: www.casalebelvedere.net

No Comments
Comunicati

Casale Belvedere, formazione e relax in un’antica cascina nella campagna umbro-marchigiana

Città di Castello (PG) – Imparare a gestire i gruppi e a migliorare il proprio rapporto con gli altri, trascorrendo una vacanza di assoluto relax in un antico casale immerso nel verde della campagna umbro-marchigiana. È l’originale formula dei corsi residenziali proposta da Casale Belvedere, location ideale per il relax e le attività formative di gruppo.

Casale Belvedere, infatti, è un fabbricato risalente al XVII secolo, ubicato a pochi chilometri da Città di Castello, interamente ristrutturato e destinato a ricettività turistica, attività di formazione e meeting aziendali. Il casale sorge su un poggio panoramico, circondato da boschi, da cui si domina la vallata circostante. Le operazioni di restauro hanno posto una cura particolare nel recupero e nel riutilizzo dei materiali originari, come mattoni, capitelli di pietra, travi lignee, serrature di ferro, con eleganti soluzioni che abbinano il fascino dell’antico al comfort contemporaneo. La struttura è dotata di cinque monovani e un bivani con bagno, accesso gratuito a internet e tv satellitari; due sale riunioni con videoproiettori e collegamento internet Wi-Fi; un laboratorio d’arte, una cucina comune, una taverna con forno a pietra adibita a sala da pranzo.

All’esterno, vi è un giardino con piscina, spiazzi ombrosi, solarium, un terrazzo panoramico sul tetto e sentieri che attraversano il bosco di proprietà, per escursioni e passeggiate fino al torrente.

Due i corsi in programma, entrambi a numero chiuso. Il primo, “La conduzione dei piccoli gruppi” (dal 27 luglio al 3 agosto 2014), è rivolto a chi gestisce piccoli gruppi in ambito sociale, scientifico, amministrativo o artistico (psicoanalisti, psicoterapeuti, psicologi, medici, operatori sociali, giudici, docenti, formatori, artisti, musicisti, registi, manager, sindacalisti, ecc.). L’altro, “Le coppie e il figlio”, in programma dal 3 al 10 agosto, è rivolto a coppie con figli problematici, voluti o no, desiderati e mai arrivati, adottati, affidati, sottratti, ecc.. I corsi  saranno tenuti da Riccardo Romano, psicoanalista con funzione di training della Società Psicoanalitica Italiana.
Sono previsti anche corsi di fotografia, musica e serate di osservazioni astronomiche. Oltre a quelli organizzati in proprio, la direzione di Casale Belvedere noleggia la struttura per corsi residenziali, workshop, seminari ed eventi curati da privati, enti di formazione o aziende.
Info e contatti
Cell: 347 4600990 / 347 5058010
Web: www.casalebelvedere.net
No Comments
Comunicati

Il Club Fiat 500 “V. Brambilla” protagonista della “Fiera della Contea”

Modica (RG) – Tanta allegria, con gli aperitivi e le sculture di palloncini colorati per la felicità dei bimbi, e un pizzico di amarcord, guardando le immagini di una vettura d’epoca che ha fatto la storia dell’automobile in Italia e nel mondo.

È questa l’atmosfera che si respira nello stand del Club Fiat 500 “Vittorio Brambilla” di Modica, che dà appuntamento ai curiosi, agli appassionati e agli amanti della piccola utilitaria all’interno della “Fiera della Contea”, nel piazzale antistante lo stadio comunale Caitina, tutti i giorni fino al 15 giugno, dalle ore 18.00 alle 23.30.

Naturalmente non potevano mancare nel gazebo del Club le Fiat 500: da un lato ce n’è una tirata a lucido, dall’altro una da restaurare. Tra le iniziative di maggiore successo, vi è appunto quella di lasciare un autografo o scrivere un pensiero con dei pennarelli colorati sulla carrozzeria della 500 da restaurare: finora sono state oltre mille le scritte apposte sulla vettura. È questo un modo divertente e istruttivo per mostrare, attraverso il confronto, il risultato del restauro della vettura ma anche per far conoscere la Fiat 500 ai giovanissimi. Grande interesse, inoltre, hanno riscosso le immagini e i video delle auto impegnate su strada in sfilate, escursioni e gimcane, trasmesse da uno schermo in alta risoluzione, posto all’interno dello stand. Nello stand sarà possibile compilare la domanda di adesione al Club e iscriversi alla newsletter per essere sempre informati sulle sue iniziative.

La partecipazione alla Fiera con un proprio stand, nello spirito degli organizzatori, vuol essere una “vetrina” per ricordare alla città che il Club dedicato a Vittorio Brambilla quest’anno spegnerà ben sedici candeline, a suggello di un’intensa attività che negli anni ha prodotto iniziative a scopi benefici, emozionanti tour per visitatori e turistici, raduni per appassionati, gite sportive e gemellaggi culturali. Una vetrina che serve – per citare lo slogan della Fiera della Contea – a “guardare al futuro, pensando al passato”.

 

Info e contatti

mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

Assegnati i riconoscimenti del Premio giornalistico “Sicilia isola da scoprire”

Ragusa – Sabato scorso, nell’elegante cornice del Ristorante Quattro Quarti a Marina di Ragusa, si è svolta la cerimonia di consegna dei premi del Concorso giornalistico “Sicilia isola da scoprire”, indetto dalla Casa editrice Belle e Buone Arti, con il patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia e delle Strade del Vino e dei Sapori di Sicilia.

A ricevere i riconoscimenti ex aequo per la prima sezione del premio (“La Sicilia del gusto, delle tradizioni e dell’arte nei territori delle Strade del vino e dei sapori”) sono stati Piero Rotolo, Paolo Cirica e Giovanni Criscione per gli articoli pubblicati su “Slow Book”, la guida ufficiale delle Strade del Vino e dei Sapori di Sicilia, distribuita al Vinitaly 2014.

In particolare Piero Rotolo, direttore del magazine online “Eg news” e redattore di “OlioVinoPeperoncino”, è stato premiato da Teresa Di Fresco, vice presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia e da Tiziano Toffolo, presidente della Giuria, per l’articolo “Gibellina, la costruzione di un’utopia”.Paolo Cirica, fondatore e direttore del giornale online “Essepress”, ha ricevuto il premio da Giampaolo Schillaci, assessore alla Cultura del Comune di Scicli, per l’articolo “Scicli, perla del Barocco”. Infine Giovanni Criscione, fondatore dell’ufficio stampa InPress, è stato premiato da Teresa Di Fresco, Tiziano Toffolo e Francesco Valenti presidente del Comitato organizzatore, per l’articolo “Modica, le grandi bellezze del Barocco, patrimonio dell’Umanità”.

Ai premiati è stata consegnata un’elegante pergamena-ricordo e una busta contenente un soggiorno premio di due notti per due persone, offerto dalla Maison de charme “La Moresca” di Marina di Ragusa.
Il premio “Sicilia isola scoprire” fa parte del progetto “Sicilia Excellence”, che ha tra i suoi obiettivi la realizzazione di eventi e la pubblicazione della guida-book ufficiale delle Strade del Vino e dei Sapori di Sicilia.
Il concorso, alla sua prima edizione, intende promuovere uno “scouting giornalistico” dei beni archeologici e artistici, delle tradizioni storico-culturali, dei giacimenti eno-gastronomici della Sicilia in vista dell’Expo 2015.
Il regolamento per partecipare alle altre sezioni del premio (“La Sicilia dimenticata dalle tradizionali mete turistiche”, scadenza 30/11/2014; e “Sicilia Isola di tesori da scoprire”, scadenza il 31/01/2015) è consultabile su http://www.siciliaexcellence.eu.

Info e contatti 
cell. 388 3046600 /345 8440206
mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

Powerdrone Riprese Aeree, la tecnologia più sofisticata si coniuga con l’emozione di immagini uniche

Verona – Dalla passione di alcuni professionisti per il volo e la fotografia nasce a Verona Powerdrone, un’azienda specializzata nelle riprese aeree mediante droni (www.powerdrone.it).
Grazie all’utilizzo di droni professionali di ultima generazione e di un’attrezzatura fotografica di primissimo livello, Powerdrone realizza immagini e filmati aerei per gli usi più svariati: industriali, agricoli, commerciali, urbanistici, promozionali e pubblicitari, documentari, ispettivi e di monitoraggio, sicurezza ambientale ma anche per manifestazioni ed eventi di vario genere, come gare sportive, video aziendali o matrimoni.
I droni, minielicotteri a controllo remoto dotati di sofisticatissime telecamere e “occhi” elettronici, non solo consentono di compiere riprese dall’alto e passaggi a bassa quota con voli radenti, ma rendono possibili immagini diversamente non realizzabili. Grazie al sistema di trasmissione video delle immagini ad oltre un chilometro di distanza e un controllo perfetto delle inquadrature da terra in FPV (first person view), Powerdrone coniuga l’emozione e la spettacolarità di immagini uniche con la raffinata tecnologia di derivazione militare e la precisione nei controlli. Un’antenna GPS ad alta sensibilità permette all’elettronica di bordo di conoscere in ogni istante la posizione del drone, la sua velocità e spostamenti. Il sistema consente di contrastare il vento, mantenere la posizione nelle fase di hovering, ritornare al punto di decollo in caso di perdita del segnale radio, volare in autonomia nei punti gps, geotagging automatico delle fotografie ecc.
Rilevante, infatti, è la scelta di Powerdrone che, in un settore molto competitivo, ha deciso di puntare su una tecnologia gimbal brushless (stabilizzatori di telecamera con giroscopio montati su supporti antivibranti), più costosa e meno versatile di altre, ma che in compenso consente di ottenere immagini straordinariamente stabili e nitide in ogni condizione di volo, anche con venti forti o manovre accentuate. Le immagini realizzate con gimbal brushless sono di qualità migliore: ciò non solo rappresenta un valore aggiunto, ma si traduce anche in un’economia di tempo e di costi dell’editing per l’utente finale.

Info e contatti
sito web: www.powerdrone.it
video: http://youtu.be/VSJ-AbADH2w

No Comments
Comunicati

Villa Eleonora, relax e convenienza per una vacanza tra Capo Vaticano e Tropea

Capo Vaticano (VV) – Una villa immersa nel verde, con appartamenti indipendenti dotati di tutti i comfort, accanto a una delle spiagge più belle d’Italia sul litorale tirrenico calabrese. Tutto questo e molto altro offre la Casa vacanza “Villa Eleonora” sita in località Torre Marino – Santa Domenica di Ricadi (provincia di Vibo Valentia) tra Capo Vaticano e Tropea.
La struttura ricettiva, inaugurata sette anni fa, è stata di recente rinnovata con la realizzazione di un’elegante piscina, nuovi servizi e aree verdi attrezzate.
“Villa Eleonora” offre diverse soluzioni abitative, funzionali alle varie esigenze degli ospiti, per vivere in completa autonomia una vacanza all’insegna del divertimento e del relax. La struttura dispone di appartamenti trilocali (50 mq) e bilocali (30 mq), ubicati a pianterreno e un monolocale al primo piano, con ingressi indipendenti e veranda coperta, dotati di televisione, lavatrice e ferro da stiro, connessione internet Wi-Fi, bagno e cucina. Soluzioni, queste, ideali e particolarmente convenienti per soggiorni lunghi o per famiglie e comitive di amici. E per chi non volesse cucinare, a pochi metri dalla struttura vi sono ristoranti, pizzerie, villaggi turistici.
Negli spazi esterni gli ospiti della “Villa Eleonora” potranno disporre di aree relax con barbecue, giochi per i bambini, l’elegante piscina con sedie sdraio, ombrelloni e docce esterne, immersi nel verde di un rigoglioso giardino mediterraneo con palme, siepi sempre verdi e coloratissime piante da fiori. Nella Casa vacanza “Villa Eleonora” anche i piccoli amici a quattro zampe sono ben accetti.
Il principale punto di forza della Casa vacanza “Villa Eleonora” è la sua felice ubicazione che consente di raggiungere a piedi la spiaggia di Torre Marino (800 metri), mentre le località balneari di Santa Domenica di Ricadi, Capo Vaticano e Tropea, famose per le loro bianche scogliere, le spiagge di sabbia fine e il mare cristallino, distano solo pochi minuti di auto (da 3 a 6 km).
I prezzi degli appartamenti variano da un minimo di 180-200 euro a settimana in bassa stagione fino a un massimo di 500-600 euro dal 9 al 16 agosto. Per informazioni e prenotazioni, telefonare allo 0963 669711 oppure al 347 6282419.

Info e contatti 
Casa vacanza “Villa Eleonora”
Località Torre Marino Santa Domenica di Ricadi
89865 Capo Vaticano (VV) – Calabria
Recapiti Tel: 0963.669711 – Cell: 347.6282419
Email: [email protected]
Web: http://www.ultimissimominuto.com/prop/41737/ ;
http://www.tropea.biz/villaeleonora.htm

No Comments
Comunicati

Biofiamma Bbq, dal cuore del mais nasce il primo combustibile ecologico per barbecue

Verona – Dall’esperienza cinquantennale della Piz Frigo F.lli srl, azienda leader in Italia nella produzione industriale di granuli e farine dal tutolo di mais, nasce Biofiamma Bbq il primo combustibile veramente ecologico per barbecue.

Biofiamma Bbq è interamente realizzato in tutolo di mais senza aggiunta di sostanze chimiche. Il tutolo è la parte centrale della spiga (pannocchia) del mais che grazie alle sue proprietà fisiche e chimiche si presta perfettamente all’utilizzo come combustibile. Oltre a rispettare l’ambiente, il nuovo prodotto è economico ed efficiente.
Biofiamma Bbq va usato al posto del carbone, della carbonella e della legna per preparare la brace. A differenza del carbone non sporca e non lascia polvere. E costa il 20% in meno. Le sue braci sono pronte in dieci minuti. Ideale sia per la carne sia per le verdure alla griglia, Biofiamma Bbq non altera il sapore del cibo: con Biofiamma Bbq si potrà gustare un cibo sano, riscoprendo un modo di cucinare tipico della tradizione contadina veneta. Biofiamma Bbq è un prodotto al 100% italiano, realizzato con mais locale e OGM Free (prodotti che non contengono organismi geneticamente modificati) per rispettare l’ambiente e la salute.
Anche per questo Biofiamma Bbq sostiene l’ABEO (Associazione bambino emopatico oncologico), una onlus che si occupa della prevenzione, della diagnosi precoce, del trattamento ottimale, della riabilitazione e della socializzazione dei bambini affetti da leucemie e tumori, devolvendo il 5% dei propri ricavi all’associazione.
La Piz Frigo F.lli srl, fondata negli anni Sessanta del Novecento, grazie al costante impegno del reparto Ricerca e sviluppo, ricava dal tutolo di mais prodotti naturali per il trattamento di superfici (sabbiatura, levigatura, asciugatura e lucidatura metalli preziosi), pulizia e assorbimento (pelli da concia, moquette, oli grassi), alimentazione animale (supporto per vitamine, integratore per mangimi) e lettiere ecologiche, biodegradabili e riciclabili.
Info e contatti
P.I.Z. Frigo F.Lli Srl
Sede Legale:
Via Capitello nr. 1 – 37040 Gazzolo d’Arcole (VR)
Sede Operativa:
Via Casino Riva nr. 2 Loc. Ponzilovo – 37055 Ronco all’Adige (VR)
Tel. 045/7020647 – Fax 045/7020612
www.pizfrigo.it – e-mail: [email protected]
No Comments
Comunicati

“Le fonti orali per la storia contemporanea”, al via un corso di aggiornamento per docenti

Ragusa – L’Archivio degli Iblei, l’Associazione italiana di fonti orali (AISO) e l’Università degli studi di Catania organizzano un corso di aggiornamento per docenti dal titolo “Le fonti orali per la Storia contemporanea”.
Il corso, il primo del genere in Sicilia, tenuto da storici di fama nazionale e rivolto ai docenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado ma anche a studenti e studiosi,  intende approfondire l’uso delle fonti orali dal punto di vista metodologico.
Scoperte dalla ricerca storica fin dagli anni Settanta, le testimonianze registrate di “gente comune” non solo consentono di cogliere inediti scorci sulla storia contemporanea (un esempio è lo studio delle classi subalterne come anche delle mentalità), ma favoriscono sia il confronto fra le generazioni sia l’incontro con chi proviene da altri luoghi e culture.
Tra gli obiettivi del corso vi sono anche la promozione e l’ampliamento dell’Archivio degli Iblei – un progetto per la valorizzazione del patrimonio storico, paesaggistico, documentario e iconografico del Sud est siciliano lanciato nel marzo 2013 – e la partecipazione ai progetti del Programma comunitario Erasmus plus, con riferimento al tema “Storie migranti”.
Il corso è articolato in cinque incontri riservati agli iscritti, che si svolgeranno nell’ex Convento di Santa Teresa, a Ragusa Ibla dal 5 marzo al 7 aprile (ore 15.30 – 19.00).
Nell’ambito del corso, inoltre, si terranno un seminario dedicato alla progettazione comunitaria su Erasmus plus a cura dell’Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa (11 marzo ore 15.30, Istituto d’istruzione “Galilei – Campailla”, Modica) e due eventi aperti al pubblico. Il primo è dedicato alla storia dell’emigrazione  italiana in Germania, con la presentazione del libro “La vita è qui. Wolfsburg, una storia italiana” di Margherita Carbonaro e una lezione di Giuseppe Barone sulla storia dell’emigrazione nei paesi iblei (13 marzo, ore 17.00 – Centro “Rossitto”, Ragusa). Il secondo incontro “I nostri testimoni: interviste, racconti e memorie” (8 aprile ore 17.00 – Camera di Commercio, Ragusa) coinvolgerà vari autori e testimoni, già protagonisti in libri editi o di interviste audiovisive.
Ci si può iscrivere al corso entro il 21 febbraio contattando la segreteria organizzativa (Centro studi “Rossitto”, tel. 0932 246583 – [email protected], infotel: 335 6476838). Al termine del ciclo di lezioni sarà consegnato l’attestato di partecipazione rilasciato da ASPEI, UCIIM e AIMC, riconosciuti dal Ministero della Pubblica Istruzione come soggetti qualificati per la formazione dei docenti ai sensi del D.M.D.M. 1211 del 5/7/2005.
Il corso è organizzato in collaborazione con il Centro studi “Rossitto” di Ragusa, la Fondazione “Giovan Pietro Grimaldi” di Modica, l’Associazione italiana dei maestri cattolici (AIMC), l’Unione cattolica italiana insegnanti, dirigenti, educatori, formatori (UCIIM), l’Associazione pedagogica italiana (ASPEI) e con il sostegno del Comune di Ragusa, della Camera di Commercio di Ragusa e della Banca agricola popolare di Ragusa. Gli eventi aperti al pubblico sono realizzati in collaborazione con l’Associazione Genius e il Teatro club “Salvy D’Albergo”.
Scarica la brochure con il programma completo del corso
Info e contatti
Direzione: Chiara Ottaviano, Cliomedia Officina
Segreteria organizzativa:
Centro studi Felicano Rossitto, Ragusa
tel. 0932 246583 –
infotel: 335 6476838
No Comments
Comunicati

“Confine”, dal 30 novembre una collettiva al Centro d’Arte Malagnini

Saronno (VA) – Dal 30 novembre al 30 gennaio 2014 il Centro d’Arte di Michele Malagnini (Via Giuseppe Verdi, 20) ospiterà la collettiva d’arte contemporanea “Confine” a cura di Michele Malagnini (vernissage sabato 30 novembre, ore 18.00).

Il percorso espositivo comprende le opere di sedici artisti (Enrico Bay, Antonio Bencich, Dario Brevi, Roberto Carullo, Tommaso Chiappa, Sergio Dangelo, Andrea Di Marco, Maurizio Galimberti, Emanuele Gregolin, Marco Lodola, Mahatma Marchi, Elena Merlino, Giancarlo Ossola, Concetto Pozzati, Tony Tedesco, Martin Vegas) più un collettivo (Craking Art), che offrono un significativo spaccato delle tendenze presenti nel panorama artistico contemporaneo. All’interno della mostra, infatti, saranno rappresentate varie correnti artistiche, dal surrealismo all’informale, dal nuovo futurismo, dalla pop-art alla metafisica, fino alla nuova pittura siciliana. Saranno presenti nomi “storici” dell’arte italiana, affermati maestri ma anche giovani artisti, con un ampio ventaglio di forme espressive (opere pittoriche, sculture, fotografie, installazioni).

Il comune denominatore della collettiva sarà proprio il tema del confine, declinato nelle sue varie accezioni polisemiche e metaforiche, sia come limite dell’arte ma anche come ricerca, avanguardia, stimolo al superamento grazie alle “visioni” degli artisti.

Al tema del confine si ispira anche l’omonima istallazione di Tommaso Chiappa, artista siciliano d’origine ma milanese d’adozione, che è l’emblema della mostra. L’opera, pensata appositamente per gli spazi espositivi del Centro d’Arte, sintetizza molteplici concetti, linguaggi e tecniche espressive, suggerendo ipotetici percorsi di senso che trasformano l’osservatore in un viaggiatore-esploratore.

La mostra, aperta fino al 30 gennaio 2014, potrà essere visita mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 16.00 alle ore 19.00; il sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle ore 19 (gli altri giorni solo su appuntamento).

 

Info e contatti

Centro d’Arte Malagnini

Via Verdi 20 Saronno

Tel. 3387654600

mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

WORK IN PROJect, Gerratana promuove un nuovo approccio creativo dal design al lavoro

Modica (RG) – Venerdì 22 novembre 2013 dalle ore 11.00 alle 20.00 Gerratana s.r.l., azienda leader nel settore delle attrezzature per ristoranti e locali pubblici, presenterà nei propri locali di viale delle Industrie 16 (Contrada Fargione, ASI Modica-Pozzallo) “WORK IN PROJect – The new creative approach from design to work”.

“WORK IN PROJect”, come sottolinea il claim, inaugura una rivoluzione all’insegna del design e della creatività. Nascono un nuovo concetto di spazio espositivo e una moderna cultura del progetto, ma anche un’innovativa idea di food-space.

L’azienda presenterà il nuovo layout dell’Expo, più intuitivo e funzionale, con l’ampliamento delle forniture per settori produttivi food e non-food (hospitality e negozi di quartiere, oltre ai tradizionali bar, gelateria-pasticceria, panificazione, pizzeria, ristorazione).

Al nuovo expo sarà collegato Gerratana Lab 7.0, un laboratorio che garantirà al cliente una scelta progettuale consapevole, a partire da un’attenta analisi di mercato, naming-research e bench-marking, grazie al supporto integrato e qualificato di architetti, designers, artisti, esperti di comunicazione, eco-sostenibilità e optimism-amplifiers.

L’idea di un contesto motivante, di uno spazio da progettare secondo un approccio globale e interdisciplinare, per Gerratana è sottesa a quella del cibo come atmosfera, cultura, emozione, piacere e gioco creativo.

Per sottolineare questo aspetto basilare della propria filosofia aziendale, Gerratana intende lanciare due concorsi di progettazione creativa e di emotional-design: l’uno riservato ad architetti e progettisti per ripensare i kitchen tools, l’altro rivolto a food designer per dare risalto allo show cooking in chiave siciliana. Un’opportunità, questa, per giovani talenti ma anche un invito a immaginare sotto una nuova luce creativa forme, contenuti e contesti della nostra consuetudine con il cibo. In bando sarà reso noto in occasione di “WORK IN PROJect”.

Infine, per esaltare il potenziale professionale delle risorse umane, Gerratana presenterà in occasione dell’evento i nuovi workshop con aziende leader del settore della gelateria e panificazione come Carpigiani University e altre.

L’evento, aperto al pubblico e agli operatori del settore, è realizzato con il patrocinio degli Ordini degli Architetti delle Province di Ragusa e di Siracusa e in collaborazione con l’Istituto professionale alberghiero “Principi Grimaldi” di Modica.

(Giovanni Criscione, addetto stampa)

 

 

Info e contatti

Gerratana s.r.l.

Viale delle Industrie, 16 – Contrada Fargione – Agglomerato Ind. ASI Modica – Pozzallo

Modica (RG)

Tel.:+39 0932 77.79.26

Fax:+39 0932 77.71.52

e-Mail:[email protected]

web: www.gerratana.it

No Comments
Comunicati

Rasciada Club, bassa stagione e alta convenienza per le tue vacanze in Sardegna

Castelsardo (Sassari) – Il Villaggio Rasciada Club di Castelsardo (Sassari) ha pubblicato da qualche giorno sul proprio sito web il programma delle attività primavera/autunno 2014. Il documento contiene tutte le novità, gli appuntamenti e le promozioni imperdibili per chi sogna una vacanza di puro relax in Sardegna, nei periodi meno affollati e più tranquilli dell’anno.

Per i mesi di maggio, giugno e settembre il Villaggio Rasciada Club propone “un mare di…vacanza e…musica” a prezzi convenientissimi. Senza rinunciare per questo al divertimento e ai comfort che da oltre trent’anni contraddistinguono Rasciada Club.

Anche in bassa stagione, infatti, il divertimento è di casa al Rasciada Club, che propone un calendario con appuntamenti di qualità. Per gli amanti del folklore e delle tradizioni popolari, il Villaggio propone un soggiorno di una settimana più un’escursione a Sassari in occasione della celebre Cavalcata Sarda (14 maggio) a partire da 340,00 €. E in più, appuntamenti musicali “spalmati” tra maggio e settembre, con il “mitico” Santino Rocchetti e la sua chitarra (21 maggio), il cantautore Pino Ferro (28 maggio), la sorprendente Alida Ferrarese (4 giugno), Paolo Tarantino (3 settembre), il sax di Paolo Cozzani (10 settembre), Elena e Castellina Pasi (17 settembre) e la seconda edizione del fortunato spettacolo “Voci in Piazza” con Sabrina ed Enrico Musiani (24 settembre).

Non solo. Il Villaggio Rasciada Club propone interessanti “pacchetti volo” da ogni aeroporto e “pacchetti nave” da Genova, Livorno, Piombino e Civitavecchia per viaggiare senza pensieri e risparmiare sul costo del viaggio.

La struttura sorge su una panoramica terrazza di roccia di fronte al mare incontaminato del Golfo dell’Asinara, immerso in una fitta vegetazione dai colori e dai profumi tipici della macchia mediterranea. Dispone di animazione, discoteche, piscine, bazar, ristoranti, impianti sportivi, miniclub e di un’incantevole spiaggia di sabbia fine e dorata.

 

Info e contatti

Villaggio Rasciada Club

Località Li Paddimi – Castelsardo (SS)

Web: www.rasciada.it

Tel. 0362/303529-303539 fax 0362/303519,

Mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

“Patrimonio mondiale, identità locali”, convegno interdisciplinare a Ragusa Ibla sull’Unesco

Ragusa – «Patrimonio mondiale, identità locali. Storia, patrimonio, diversità culturale nei documenti Unesco (1972 – 2005)». È il titolo di un convegno organizzato dalla Cattedra di Storia contemporanea della Struttura didattica speciale di Ragusa – Università di Catania, venerdì 8 novembre alle ore 10.00 nell’Auditorium S. Teresa di Ragusa Ibla.

L’obiettivo del convegno è avviare un confronto multidisciplinare sui processi storici di patrimonializzazione innescati all’inizio degli anni Settanta dalla Convenzione Unesco sul Patrimonio dell’Umanità. Una particolare attenzione sarà dedicata all’analisi dei processi locali.

Due le sessioni previste: la prima avrà inizio alle ore 10.00, l’altra alle 16.00.

Apriranno i lavori il sindaco di Ragusa Federico Piccitto e il vicepresidente della Struttura didattica speciale di Ragusa Giuseppe Traina con un saluto di benvenuto ai presenti.

A seguire Gabor Sonkoly, storico, direttore del Dipartimento di Storiografia europea e scienze sociali all’Eötvös Loránd University (ELTE) di Budapest (Ungheria), svolgerà una relazione dal titolo “The Historic Urban Landscape, between

Modernism and Presentism”. Gino Satta docente di Antropologia economica nell’Università di Modena e Reggio Emilia concluderà la sessione mattutina con una relazione dal titolo “Intangible Cultural Heritage: a postcolonial shift in UNESCO’s policies”. Presiederà Melania Nucifora, docente di Storia contemporanea dell’Università di Catania.

Tre gli interventi previsti nella sessione pomeridiana: Sabina Fontana, docente di Linguistica generale dell’Università di Catania, discuterà di “Paradigma del multiculturalismo e diversità linguistica: problemi e opportunità”; Santo Burgio, docente di Storia del pensiero filosofico (Università di Catania) affronterà il tema “Storie di negoziati. Tradizionale, popolare, locale”. Infine, Giorgio Flaccavento del Laboratorio Insieme in città (Ragusa) parlerà di “Città tardo-barocche del Val di Noto: genesi di una candidatura”.

Seguirà un dibattito, animato da Melania Nucifora, Gino Satta, Gabor Sonkoly e Salvo Torre (docente di Geografia culturale, Università di Catania) nelle vesti di discussants, con interventi di attori locali: amministratori, tecnici e rappresentanti di club Unesco.

 

No Comments
Comunicati

“La prima vera estate”, si presenta il nuovo romanzo di Nicola Colombo

Pozzallo (RG) – Nicola Colombo torna in libreria con l’appassionato romanzo “La prima vera estate” pubblicato da Melino Nerella edizioni.
Il libro sarà presentato venerdì 8 novembre alle ore 17.30 nello Spazio Cultura “Meno Assenza” di Corso Vittorio Veneto. Ne discuteranno con l’autore il giornalista e scrittore Salvatore Scalia, già caposervizio per le pagine Cultura e spettacoli del quotidiano “La Sicilia” di Catania, e l’editore Silvio Aparo. Le letture dei brani, a cura di Maria Giunta, saranno intervallate dagli intermezzi musicali del maestro Aurelio Caliri.
Il romanzo, ambientato negli anni dal 1946 al 1983 tra Milano, Genova, Firenze e Bologna, racconta il viaggio attraverso la vita di Mariella. La sua è un’esistenza difficile, sempre in salita. Figlia di ignoti, d’indole ribelle, emigrata al Nord, la donna dovrà perdersi più volte – ora nei meandri di un amore sbagliato per uno spietato brigatista, ora nel baratro della prostituzione – prima di ritrovarsi a
quaranta anni d’età, tornare al suo paese d’origine e iniziare una nuova vita. Appunto, la sua prima vera estate. Il racconto, in prima persona, è un lungo monologo interiore dall’andamento diaristico nel quale si riflettono gli echi dei mutamenti politici e sociali che interessarono il Paese in quegli anni.
Nicola Colombo, segretario della Camera del Lavoro di Ragusa, già assessore alla Cultura del Comune di Pozzallo, ha lavorato come borsista all’Ansa di Palermo, al “Piccolo” di Trieste e a “La Sicilia” di Catania. “La prima vera estate” è il suo terzo romanzo.
Info e contatti
Inpress ufficio stampa
Mail: [email protected]
Cell. 329 – 3167786

No Comments
Comunicati

Premio Heritage Sicilia, il 26 ottobre la serata di gala al Teatro Tenda

Ragusa – Tutto pronto per la serata di gala del Premio Heritage Sicilia, la manifestazione organizzata dal Centro Studi Helios e dall’Associazione Heritage Sicilia nell’ambito dell’Heritage Sicilia Festival per assegnare un riconoscimento a coloro che si sono distinti nella promozione del patrimonio e della cultura siciliana nel mondo.

La kermesse, che si terrà sabato 26 ottobre alle ore 20.30 al Teatro Tenda (Via ingegnere Mario Spadola, 2), è stata presentata questa mattina in una conferenza stampa nei locali del Centro studi “Feliciano Rossitto”.

«Con l’Heritage Sicilia Festival – ha spiegato Ignazio Caloggero, direttore dell’Associazione Heritage Sicilia – ci siamo proposti di promuovere la Sicilia e il suo patrimonio culturale. Lo abbiamo fatto lo scorso settembre attraverso varie forme artistiche: la fotografia, la pittura, la letteratura. E continueremo a farlo, sabato 26, assegnando un premio a chi ha fatto conoscere la nostra terra nel mondo, nel corso di una serata ricca anche di musica e spettacolo».

Presenterà la serata Salvo Falcone. «La cerimonia di consegna del Premio – ha dichiarato il giornalista – sarà innanzitutto uno spettacolo televisivo, con tempi televisivi. L’obiettivo è quello di coinvolgere un pubblico quanto più ampio possibile, fatto anche di potenziali turisti e, perché no, investitori. Diffondere la “celebrazione del territorio” significa promuoverne ulteriormente le potenzialità e le risorse affinché si possano creare efficaci ricadute in termini economici».

Per Sebastiano D’Angelo direttore del Premio “Ragusani nel Mondo”, partner dell’evento, «il Premio che vede la luce per la prima volta si collega idealmente all’omonimo Ragusani nel Mondo, essendo i due eventi legati dal filo comune dell’amore per la propria terra, che passa anche attraverso il racconto e la promozione di storie umane ricche di fascino. L’auspicio più vivo è che entrambe le manifestazioni possano procedere parallele per un lungo periodo, all’insegna dei comuni valori di riferimento».

L’edizione 2013 del Premio Heritage Sicilia sarà assegnata a Ray Bondin, commissario Unesco ed esperto in centri storici; al duo Calandra e Calandra che ha portato in tutto il mondo la musica folk-popolare siciliana; a Mimì Arezzo (alla memoria), editore di libri e di riviste di storia locale e divulgatore della “ragusanità”.

Le premiazioni saranno inframmezzate da momenti di musica e di spettacolo, curati da Peppe Arezzo, direttore musicale del Festival. «Ho creato degli interventi dedicati interamente alle tradizioni, ai colori e suoni tipici della nostra Isola – ha affermato il musicista – Prendendo spunto dalle leggende popolari raccontate da mio padre, Mimì Arezzo, dedicherò dei quadri a personaggi come Giufà e Colapesce, ma anche ai canti dei contadini, alle nenie sulla Luna, alla tarantella, alla danza dell’uva per finire in un’esplosione di suoni con Tifeo e Giove, antica leggenda sull’Etna».

Oltre all’Orchestra di Peppe Arezzo e ai Calandra e Calandra, si esibiranno anche Carlo Muratori, l’Onorata Società, Nuccio Boscarino, Emanuela Curcio e la Compagnia del MASD; Maurizio Diaria, Alberto Fidone, Vincenzo Fontes, Claudia Giglio, Fabio Iacono, Deborah Iurato, Stephanie Penna e Peppe Tringali.

 

 

Info e contatti

Associazione Heritage Sicilia

Tel. 0932 066058 / 333 7781708

fax 0932 4130886

web:http://www.heritagesicilia.it

mail:[email protected]

No Comments
Comunicati

Progetto BAROQUE, al Palazzo Grimaldi un convegno su imprese, formazione e sviluppo

Modica (RG) – Venerdì 25 ottobre alle ore 9,30 a Palazzo Grimaldi (Corso Umberto I, 106) si terrà un convegno dal titolo “Progetto BAROQUE – Imprese, formazione, sviluppo”, organizzato da Civita srl (società siciliana che si occupa di formazione, consulenza aziendale e sviluppo delle risorse umane), con il patrocinio della Fondazione Grimaldi e del Comune di Modica.Il convegno intende tracciare un bilancio conclusivo del progetto “BAROQUE – Qualità ed eccellenza siciliana”, un piano formativo territoriale finanziato da Fondimpresa, che ha coinvolto oltre 100 imprese e più di 500 dipendenti nelle province di Catania, Siracusa e Ragusa.

I percorsi formativi attivati nell’ambito di BAROQUE hanno puntato alla valorizzazione delle eccellenze del territorio e all’integrazione tra il turismo e gli altri settori economico-produttivi del Sud-est siciliano.

Il convegno sarà articolato in tre momenti. Il primo prevede l’apertura dei lavori con i saluti del sindaco di Modica Ignazio Abbate e del sindaco di Noto Corrado Bonfanti; le relazioni introduttive di Paola Vitto, direttore generale di Fondimpresa (“L’apporto di Fondimpresa alla crescita della formazione in azienda”), e di Nanda D’Amore, presidente di Civita srl (“Storie d’impresa nel Distretto del Barocco”). Coordinerà Antonella Rizza.

Nel secondo momento Silvia Reali, responsabile del progetto BAROQUE, illustrerà cifre e risultati del piano formativo e ne discuterà con Ornella Laneri, presidente regionale Confindustria Alberghi e Turismo; Pinuccio La Rosa, segretario dell’Associazione Le Soste di Ulisse; Sebastiano Monaco, titolare della Pasticceria Corsino (Palazzolo Acreide) e Franco Ruta dell’Antica Dolceria Bonajuto.

Infine, seguirà una tavola rotonda sul tema “Formazione aziendale per lo sviluppo del territorio”, con interventi di Giuseppe Barone, direttore del Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Catania e presidente della Fondazione Grimaldi; Paolo Loreto, docente di Organizzazione delle reti turistiche (Università di Catania); Marco Romano, docente di Imprenditorialità, nuove imprese e business planning (Università di Catania); Giovanni Catalano, direttore di Confindustria Sicilia; Ciro Strazzeri, presidente di OBR Sicilia; Monica Genovese segretario regionale della Cgil Sicilia. Coordinerà il giornalista Nino Amadore (“Il Sole 24ore”).

 

Info e contatti

Fondazione G.P. Grimaldi

Corso Umberto I, 106, Modica (RG)

Tel: 0932 757459

Web:www.fondazionegrimaldi.it

No Comments
Comunicati

Premio Heritage Sicilia 2013, mercoledì 23 la conferenza stampa di presentazione

Ragusa – Mercoledì 23 ottobre alle ore 10,30 nei locali del Centro studi “Feliciano Rossitto” (Via Ducezio, 13) si terrà la conferenza stampa di presentazione del Premio Heritage Sicilia 2013, organizzato nell’ambito della prima edizione dell’Heritage Sicilia Festival.Interverranno il maestro Peppe Arezzo, direttore musicale del festival; il giornalista Salvo Falcone, presentatore della manifestazione; Sebastiano D’Angelo, direttore del Premio “Ragusani nel Mondo”, partner dell’evento; Ignazio Caloggero, direttore dell’Associazione Heritage Sicilia.

La cerimonia di consegna del Premio Heritage Sicilia è prevista sabato 26 ottobre alle ore 20:30 al Teatro Tenda (ingresso libero). Il premio sarà assegnato annualmente a coloro che si sono distinti nella promozione della Sicilia e del suo patrimonio culturale nel mondo.

Tra i premiati dell’edizione 2013, Ray Bondin (già Commissario Unesco ed esperto in centri storici), il gruppo di musica folk/popolare Calandra & Calandra (Alcamo) e Mimì Arezzo (alla memoria) che attraverso i suoi scritti e il suo operato ha contribuito alla conoscenza delle tradizioni iblee. Allieteranno la serata l’Orchestra di Peppe Arezzo e un ricco parterre di artisti siciliani, da Carlo Muratori all’Onorata Società, da Nuccio Boscarino a Emanuela Curcio e la Compagnia del MASD; Maurizio Diaria, Alberto Fidone, Vincenzo Fontes, Claudia Giglio, Fabio Iacono, Deborah Iurato, Stephanie Penna e Peppe Tringali.

Info e contatti

Associazione Heritage Sicilia

Tel. 0932 066058 / 333 7781708

fax 0932 4130886

web:http://www.heritagesicilia.it

mail:[email protected]

No Comments
Comunicati

“Omaggio a Verdi”, quindici artisti celebrano il genio di Busseto

Siracusa – “Omaggio a Giuseppe Verdi” è il titolo di una mostra-evento organizzata dalle Gallerie La Calandra di Andrea Strano (Ispica) e Quadrifoglio di Mario Cucé (Siracusa) per ricordare il grande compositore italiano nel bicentenario della nascita. La mostra, una collettiva che farà tappa in diverse città italiane, è realizzata in collaborazione con la Galleria Borsieri Arte di Roma e con il patrocinio dell’Assessorato all’Arte contemporanea e al Decoro urbano del Comune di Siracusa, dell’Accademia di Belle Arti Rosario Gagliardi di Siracusa e della Banca Agricola Popolare di Ragusa.I galleristi Andrea Strano e Mario Cucè, curatori dell’evento, hanno invitato quindici maestri della forma e del colore, tra i maggiori della Sicilia Orientale, a misurarsi sul piano artistico con la figura e l’opera di Giuseppe Verdi. Si tratta di Salvo Barone, Francesco Bertrand, Sandro Bracchitta, Carmelo Candiano, Mavie Cartia, Franco Coppa, Angelo Cortese, Giovanna Gennaro, Piero Guccione, Guglielmo Manenti, Vincenzo Nucci, Lela Pupillo, Lucia Ragusa, Filippo Sgarlata e Gaetano Tranchino.

La collettiva, preceduta da una conferenza stampa (18 ottobre, ore 10,00 al Palazzo Vermexio), sarà inaugurata sabato 19 alle ore 18,00 nella Galleria Quadrifoglio (Via Santi Coronati, 13). La mostra potrà essere visitata fino a sabato 2 novembre. A seguire, sarà ospitata negli spazi espositivi della Galleria Borsieri Arte a Roma.

“Colori come vapori musicali – scrive il critico e storico dell’arte Paolo Giansiracusa nel testo in catalogo – segni come note di un’aria verdiana, si snodano tra le tele e i supporti pittorici costruendo un messaggio di bellezza che l’umanità nuova saprà cogliere e comprendere”.

La mostra osserverà i seguenti orari: dal lunedì al sabato, dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 16,00 alle 20.

 

 

Info e contatti

Galleria La Calandra arte contemporanea

Via Francesco Crispi 21, Ispica (RG)

www.lacalandra.com – [email protected]

Tel. 0932/950619

 

Galleria Quadrifoglio arte contemporanea

Via Santi Coronati, 13 – Siracusa

www.galleriaquadrifoglio.it – [email protected]

Tel. 0931 64443

No Comments
Comunicati

Fondazione “Grimaldi”, Giuseppe Barone eletto direttore del dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Catania

Modica (RG) – Lo scorso 9 ottobre Giuseppe Barone, presidente della Fondazione “”Giovan Pietro Grimaldi”, è stato eletto direttore del dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Catania per il quadriennio 2013-2017.
Lo storico, che subentra a Giuseppe Vecchio, è stato in passato direttore del Dipartimento di Analisi dei Processi politici, sociali e istituzionali (DAPPSI) e preside dell’ex Facoltà di Scienze politiche dal 2009 al 2012.
“Ritorno così alla guida della mia ex Facoltà – ha commentato il professore – consapevole dell’onore ma soprattutto della grande responsabilità che mi hanno affidato i colleghi di guidare una comunità scientifica di oltre cento docenti e più di 4 mila studenti.
L’Università vive momenti difficili, come tutto il Paese. Mi impegnerò al massimo, come ho sempre fatto nella mia vita, per contribuire alla crescita culturale e professionale delle giovani generazioni”.
Giuseppe Barone, ordinario di Storia contemporanea, si è occupato dei problemi dello sviluppo in Italia tra ‘800 e ‘900, della Questione meridionale e delle trasformazioni del territorio in seguito ai progetti di bonifica in età giolittiana. Tra i suoi interessi di ricerca vi sono anche il Risorgimento e la transizione dal Regno delle Due Sicilie allo Stato unitario, la Grande Guerra, il fascismo e le sue ripercussioni sull’Italia meridionale.

Info e contatti
Fondazione G.P. Grimaldi
Corso Umberto I, 106, Modica (RG)
Tel: 0932 757459
Web:www.fondazionegrimaldi.it

No Comments
Comunicati

“Storie della mia terra”, sabato 12 si presenta il libro di Gina Capasso

Ispica (RG) – Sabato 12 ottobre alle ore 18.00 nei locali della Società operaia di mutuo soccorso ”Giuseppe Garibaldi” (Corso Garibaldi) si svolgerà la presentazione del libro “Storie della mia terra” di Gina Capasso, (Castellammare di Stabia, 2011).

L’autrice, ex insegnante d’origine ispicese, ha raccolto nel suo libro aneddoti, momenti e figure di storia locale tra Otto e Novecento, sospesi tra autobiografia, memoria storica e invenzione letteraria. Ricordi di famiglia, accadimenti privati, tranches de vie dell’epoca e vicende d’amore e di guerra che incrociano spesso la grande Storia, sono per l’autrice il punto di partenza per costruire personaggi immaginari e novelle d’invenzione nelle quali, però, si continua ad avvertire il ritmo pulsante della vita che scorre.

Alla presentazione, preceduta dai saluti del presidente della Società operaia Natale Corallo e del presidente dell’Associazione Genius loci Sergio Giomblanco, interverranno Neria De Giovanni presidente

dell’Associazione internazionale critici letterari di Parigi, lo storico giornalista e Giovanni Criscione, Franco Fronte studioso di storia locale e redattore della rivista Hyspicaefundus, la scrittrice e saggista Grazia Dormiente, Franco Monaca autore degli approfondimenti storici contenuti nel libro della Capasso e l’onorevole Innocenzo Leontini. Modererà Corrado Monaca. Sarà presente l’autrice. I relatori, discutendo del libro della Capasso e prendendo le mosse da esso, tracceranno un più ampio ritratto dell’epoca in questione tra storia e microstoria.

L’evento è organizzato dall’Associazione culturale Genius loci, dalla Società operaia di mutuo soccorso e dall’Association Internazionale Des Critiques Littèraries.

 

Info e contatti

Inpress ufficio stampa

Tel. 3293167786

www.inpressufficiostampa.com

mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

Antonio Ingroia a Modica per parlare di Costituzione, democrazia e trattativa Stato-Mafia

Modica (RG) – L’ex magistrato e politico Antonio Ingroia sarà a Modica venerdì 4 ottobre, per l’intera giornata, nell’ambito di un incontro culturale organizzato dal locale Club Unesco, con il patrocinio del Comune di Modica e dell’Istituto d’Istruzione superiore “Giovanni Verga”.

Due i momenti previsti: l’uno riservato agli studenti delle scuole secondarie superiori, l’altro aperto al pubblico. Alle ore 10,30 nell’Aula magna dell’Istituto “Giovanni Verga” (Piazzale Baden Powell), Antonio Ingroia incontrerà gli studenti per parlare di democrazia e Costituzione in un colloquio dal titolo “Repubblica Italiana: dove va la democrazia?”. Ne discuteranno con lui il dirigente scolastico Alberto Moltisanti, Lucia Muscetti docente di Discipline giuridiche ed economiche del “G.Verga” e presidentessa del Club Unesco di Modica e il coordinatore provinciale di Libera Giorgio Abate.

Alle ore 17,30 nella Sala Triberio di Palazzo della Cultura (Corso Umberto I, 149) l’ex magistrato presenterà il libro “Io so”, scritto con i giornalisti Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza e pubblicato da Chiarelettere. Interverranno, oltre l’autore, la presidente del Club Unesco di Modica Lucia Muscetti e il giornalista Angelo Di Natale. Il libro ripercorre il lungo filo nero delle stragi di Capaci e Via D’Amelio, i depistaggi, le trame occulte, le collusioni e le complicità tra la Mafia e uomini dello Stato, basandosi non soltanto sulle risultanze processuali che dopo vent’anni di indagini non sono riusciti a individuare i mandanti e i loro complici paraistituzionali, ma anche su ipotesi e argomenti di carattere storiografico perché, come diceva Pier Paolo Pasolini, è possibile sapere e capire anche senza avere le prove.

Antonio Ingroia (Palermo, 1959) è stato magistrato della Procura di Palermo fino al 2012 dove, nelle vesti di pubblico ministero ha portato avanti, tra l’altro, il processo sulla Trattativa Stato-Mafia.

 

Info e contatti

INpress ufficio stampa

Cell. 3293167786 – 3319172822

Web: www.inpressufficiostampa.com

Mail: [email protected][email protected]

No Comments
Comunicati

La Galleria Lo Magno ad ArtVerona 2013

Modica (RG) – Dal 10 al 14 ottobre la Galleria Lo Magno parteciperà ad ArtVerona 2013- Art project fair, una delle più attese esposizioni italiane d’arte moderna e contemporanea. Quella diretta da Giuseppe Lo Magno, tra l’altro, è una delle due gallerie siciliane selezionate per l’edizione 2013. Si tratta di un traguardo importante poiché l’esclusiva fiera veronese, nata per iniziativa di Danilo Vignati e Massimo Simonetti e nota per l’equilibrato rapporto tra il numero e la qualità degli espositori (circa 90), consacra la Galleria Lo Magno tra le migliori gallerie d’arte contemporanea in Sicilia e in Italia. Una prestigiosa vetrina per l’azienda modicana ma anche per l’arte siciliana.

Per Giuseppe Lo Magno e il suo staff, questo risultato giunge in occasione del ventesimo anniversario dalla nascita, a coronamento di una stagione densa di mostre, eventi e promozioni. E proprio alla storia remota e recente della Galleria si ispira il progetto espositivo che sarà portato ad ArtVerona.

La Galleria Lo Magno, infatti, proporrà nel suo stand (padiglione 10 stand B14) all’interno del Quartiere fieristico di Verona una selezione di opere di Piero Guccione, Emanuele Giuffrida, i gemelli Carlo e Fabio Ingrassia: quattro artisti, tutti siciliani, rappresentativi delle diverse generazioni e delle varie correnti artistiche che in questi venti anni hanno collaborato con la Galleria modicana.

Info e contatti:
Galleria Lo Magno Arte contemporanea
Via Risorgimento, 91 – Modica (Rg)
Tel. 0932 763165
Mail: [email protected] 
web: www.gallerialomagno.it
No Comments
Comunicati

Heritage Sicilia Festival, presentato il programma della manifestazione

Ragusa – Sette giorni di eventi, mostre, e concorsi di fotografia, d’arte per far conoscere e valorizzare i beni culturali, paesaggistici e naturali siciliani ma anche il folklore e le tradizioni. Tutto questo e molto altro offrirà l’Heritage Sicilia Festival con la Settimana del Folklore e della Sicilianità, in programma a Ragusa dal 15 al 21 settembre, organizzato dal Centro Studi Helios e dall’Associazione culturale Heritage Sicilia.

Si comincia domenica 15 settembre alle ore 18,00 con l’inaugurazione della Mostra fotografica “Heritage Sicilia 2013”, allestita nella splendida cornice barocca di Palazzo Cosentini (Corso Mazzini, angolo Salita del Commendatore) a Ragusa Ibla. Saranno esposti circa 300 “scatti” selezionati da una giuria di esperti (Ignazio Caloggero, Guido Cicero, Salvatore Brancati, Emanuele Sgarlata, Vincenzo Giompaolo) tra oltre 900 fotografie che partecipano al Concorso internazionale “Heritage Sicilia 2013”. Il percorso espositivo sarà articolato in tre categorie: Sicilia naturalistica, Folklore di Sicilia, Patrimonio storico-artistico di Sicilia. La mostra resterà aperta fino al 28 settembre e osserverà i seguenti orari: dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00.

Le sale del Palazzo barocco ospiteranno, inoltre, proiezioni multimediali sul Patrimonio culturale siciliano, stand di guide e prodotti multimediali per la promozione del territorio.

Sempre domenica 15 settembre, alle ore 19,00, nella Chiesa di S. Vincenzo Ferreri (presso i Giardini Iblei) a Ragusa Ibla, ci sarà l’apertura della Mostra del concorso internazionale di pittura “La Sicilia e i suoi Colori”. In mostra 39 opere raffiguranti paesaggi, monumenti, folklore siciliano, selezionate quelle pervenute alla giuria, composta da Salvatore Fratantonio, Giorgio Sparacino, Franco Caruso, Luigi Castellana, Rossella Smarrocchio. La mostra potrà essere visitata fino al 21 settembre dalle ore alle 10.00 alle 13.00 e dalle 17,30 alle 21.30.

Venerdì 20, alle ore 18,30 ai Giardini Iblei si terrà un incontro-dibattito sul tema “Qualità, turismo e gestione del Patrimonio culturale”. Al centro del dibattito, il tema della qualità nei servizi turistici, intesa come fattore misurabile attraverso precisi indicatori.

La Settimana del Folklore e della Sicilianità si concluderà sabato 21 alle ore 18,00 nella Chiesa di S. Vincenzo Ferreri con la cerimonia di consegna dei premi ai vincitori dei Concorsi di pittura e di fotografia.

 

 Info e contatti

Associazione Heritage Sicilia

Tel. 0932 066058 / 333 7781708

fax 0932 4130886

web: http://www.heritagesicilia.it

mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

B&B Da Andrea (Cortina d’Ampezzo), la convenienza del B&B nella località dei Vip

Cortina d’Ampezzo (BL) -Il calore degli ambienti rivestiti in legno, l’accoglienza delle tipiche case ampezzane e una vista mozzafiato che spazia dal verde dei boschi all’azzurra corona delle Dolomiti. Tutto questo e molto altro offre il Bed & Breakfast da Andrea, situato nella frazione di Alverà a circa un chilometro da Cortina d’Ampezzo.

Nella famosa località sciistica, meta di Vip e di un turismo internazionale, il B&B da Andrea offre camere dotate di tutti i comfort a prezzi estremamente convenienti.

Il B&B da Andrea, recentemente ristrutturato, è la soluzione ideale per chi vuole trovare una sistemazione silenziosa, a contatto con la natura, a due passi dal centro di Cortina, e sentirsi come in casa propria. Il B&B da Andrea, infatti, è il luogo ideale per le famiglie. All’esterno dispone di un’area giochi dove i più piccoli possono divertirsi. Gli animali di piccola taglia, come cani e gatti, sono ben accetti. Il B&B è ideale anche per gli amanti del trekking e della mountain bike, poiché è circondato da sentieri che portano ai rifugi e ai laghi d’alta quota e al Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo.

La struttura sorge all’interno di una tipica casa ampezzana a due piani, con la facciata per metà in legno e per metà in muratura bianca, con soffitta e tetto a doppia falda. Dal balcone fiorito in legno, su cui si affacciano le stanze, si può godere uno straordinario paesaggio. L’elemento dominante delle camere, dalle pareti ai pavimenti agli arredi, è il legno che conferisce agli ambienti un’atmosfera particolarmente calda e accogliente, silenziosa e rilassante.

Il B&B da Andrea è aperto tutto l’anno. D’inverno, per gli appassionati di sport invernali. D’estate per chi ama le passeggiate tra prati, boschi e ruscelli.

 

 

Info e contatti

Bed & Breakfast da Andrea

Loc. Alverà, 125 – 32043 Cortina d’Ampezzo (BL)

cell. 348.4747386

email: [email protected]

web: www.bbdaandrea.com

No Comments
Comunicati

La Sicilia e la sicilianità protagoniste dell’Heritage Sicilia Festival

Ragusa – Prenderà il via il 15 settembre a Ragusa la prima edizione dell’Heritage Sicilia Festival, organizzato dal Centro Studi Helios e dall’Associazione culturale Heritage Sicilia.

La manifestazione, inserita in un più ampio progetto culturale denominato “Heritage Sicilia”, si propone di promuovere e valorizzare a fini turistici il patrimonio tangibile (beni culturali, paesaggistici e naturali) e immateriale (feste e folklore, tradizioni, abilità artigianali, saperi gastronomici, ecc.) siciliano, attraverso un ricco calendario di iniziative, eventi, spettacoli, musica, mostre e concorsi di fotografia, d’arte e letteratura. Le iniziative si svolgeranno dal 15 settembre al 14 dicembre tra Ragusa, Modica, Noto e Catania.

In particolare, dal 15 al 21 settembre Ragusa ospiterà la Settimana del Folklore e della Sicilianità, le mostre del Concorso fotografico internazionale “Heritage Sicilia 2013” e del Concorso di pittura “La Sicilia e i suoi Colori”.

Il 26 ottobre, sempre a Ragusa, si svolgerà la cerimonia di consegna del Premio Heritage Sicilia a personalità della cultura e dello spettacolo che, con il loro operato, hanno promosso l’immagine della Sicilia nel mondo. Nel corso della serata è prevista anche la premiazione dei concorsi di fotografia, pittura e letteratura.

Infine, dall’8 al 14 dicembre a Ragusa, Catania, Modica e Noto si terrà la Settimana Multimediale del Barocco: mostre fotografiche e proiezioni multimediali dedicate al Barocco e ai monumenti delle città del Val di Noto inserite nella World Heritage List dell’Unesco.

Gli obiettivi e il programma dell’Heritage Sicilia Festival saranno presentati in dettaglio nei prossimi giorni nel corso di una conferenza stampa.

 

 

Info e contatti

Associazione Heritage Sicilia

Tel. 0932 066058 / 333 7781708

fax 0932 4130886

web: http://www.heritagesicilia.it

mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

Jokkey.com, la “rivoluzione” da social a network di Francesco Lentini

Jokkey.com, il primo social interamente dedicato al turismo, lanciato lo scorso febbraio come social per gli utenti, è diventato di recente anche un network per le agenzie di viaggi.

L’artefice di questa “rivoluzione” è Francesco Lentini, 39 anni, originario di Avola (SR), amministratore unico di Melagodo Viaggi, una società che raggruppa Agenzie di Viaggi e turismo specializzate nella vendita e organizzazione di pacchetti turistici. Lentini, co-titolare del marchio “Jokkey.com”, ha rilevato il social network e ne ha ampliato le prospettive e il progetto iniziale.

“Jokkey – spiega Lentini – è un progetto ambizioso ma basato su pochi e fondamentali punti: collaborazione, semplicità e chiarezza. Personalmente si è trattato di un’opportunità che ho colto come imprenditore quando il progetto era ancora in forma embrionale e che ho voluto condividere attraverso la formula network con agenzie e Tour operator. In pratica, è una vetrina che unisce utenti (cioè possibili viaggiatori), Tour Operator e Agenzie Viaggi”.

“La forza di Jokkey – continua l’amministratore di Melagodo Viaggi – sta nella semplicità di utilizzo, grazie all’interfaccia social network oramai usata comunemente da tutti noi. Chi accede al social può navigare, condividere contenuti e immagini, trovare offerte di viaggi, sfogliare i cataloghi online nelle aree viaggi e vacanze e last minute. Grazie alla partnership con gli altri social network, gli utenti possono creare reti di amicizia a inserire commenti e condivisioni”.

“Dal punto di vista commerciale – spiega Lentini – abbiamo avviato contatti e trattative commerciali con i Tour Operator e contiamo entro il 31 dicembre di pubblicare tutti i pacchetti e le offerte per il 2104. Già molte agenzie viaggi hanno inviato la loro richiesta di adesione al network e stanno scoprendo con piacevole sorpresa gli strumenti innovativi e le infinite possibilità che la combinazione network di agenzie / social network può offrire”.

“Adesso – conclude Lentini – spetta a chi vuole cogliere questa opportunità farsi avanti e diventare partner di questo progetto”.

 

Info e contatti

www.jokkey.com

No Comments
Comunicati

“Derive”, quattordici artisti da vari paesi espongono al Monastero del Ritiro

Siracusa -Dal 15 settembre al 6 ottobre il Monastero del Ritiro (Via Mirabella, 31) e la Galleria Not’Art (Piazza San Giuseppe, 31) ospiteranno la collettiva “Derive” a cura di Nino Portoghese e Giorgia Romano (vernissage ore 18,30).

In mostra opere di quattordici artisti provenienti da vari paesi: Selim Abdullah, Azelio Corni, Carmela Corsitto, Markus Daum, Paolo Fichera, Emily Joe, Matthias Loebermann, Salvatore Lovaglio, Francesco Marelli, Antonio Pecchini, Alfredo Romano, Federico Simonelli, Jano Sicura, Annibale Vanetti. In occasione del vernissage al Monastero del Ritiro si svolgerà una azione scenica di Giannella D’Izzia dal titolo “Migranti”.

La mostra, inserita in un più ampio progetto culturale inteso a stimolare la cooperazione e il dialogo interculturale tra i paesi che si affacciano sul Mediterraneo, è organizzata dall’Associazione “L’arco e la fonte” e promossa dal Rotary Club Siracusa Monti Climiti, col patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, dell’Assessorato ai Beni Culturali e Ambientali della Regione Sicilia, dell’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Siracusa e del Distretto 2110 Sicilia Malta del Rotary.

La deriva, concetto polisemico e modello di lettura del mondo globalizzato, è una perfetta metafora della contemporaneità. Come afferma il sociologo Zygmunt Bauman, si naviga senza una direzione precisa in una società liquida, dove valori, ideali, relazioni si sono disciolti. La deriva o meglio il naufragio dell’arte contemporanea, di cui Giuseppe Fornari discute nel testo in catalogo (pubblicato da Nòmos Edizioni di Busto Arsizio), chiama in causa la crisi della tradizionale Weltanschauung sacrale e religiosa dell’arte intesa come scintilla divina. “Dopo aver stupito per alcuni secoli con innovazioni stilistiche continue e con una proliferazione di geni artistici che non ha paragoni – scrive il critico – l’arte occidentale è esplosa in uno spettacolo pirotecnico di sperimentazioni distruttive della tradizione, fino a giungere a un disorientamento così completo che per usare ancora il termine “arte” bisogna effettuare tante e tali precisazioni da far passare la voglia di parlarne”. Ma l’arte, la cui morte non appartiene al novero dei decessi biologici ma dipende dall’atteggiamento degli uomini, può rinascere, a patto di recuperare “nuove mediazioni capaci di far riscoprire l’esistenza reale del mondo, degli altri”, ovvero “un ritorno di quella lettura artistica della realtà che è stato il grande orgoglio dell’Occidente”.

La mostra osserverà i seguenti orari: da martedì a domenica dalle ore 18,00 alle 22,00.

Info e contatti
Associazione culturale l’Arco e la Fonte
cell. 39 347.4935914
mail: [email protected]
web: www.larcoelafonte.it

No Comments
Comunicati

“Perrin a Siracusa”, alla Galleria Montevergini una retrospettiva dell’artista argentino

Siracusa – Dal 13 settembre all’8 novembre 2013 la Galleria civica d’arte contemporanea Montevergini (Via Santa Lucia alla Badia, 1) ospiterà una retrospettiva dell’artista argentino George Gonzàles Perrin. “Perrin a Siracusa”, questo il titolo della mostra-evento (vernissage venerdì 13 settembre, ore 18,30), è organizzata con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche culturali del Comune di Siracusa in collaborazione con la Galleria Quadrifoglio di Mario Cucè.

Il percorso espositivo comprende oltre novanta opere recenti, realizzate con tecniche miste su carta e su tela, in formati di varia grandezza.L’opera di Gonzàles Perrin, scrive Natalia March nel catalogo della mostra, descrive “il reale divenire di forme e figure”. Se in apparenza i suoi lavori tratteggiano “un universo carico di concetti che dialogano con il puro piacere di texture e materia”, “una somma di immagini casuali”, uno sguardo più attento rileva un livello profondo della struttura, grafie ordinate e metodiche, segni, simboli, archetipi e metafore, “ombre occulte” e “presenze quasi fortuite” dove il disegno diventa solo essenza.

Nascono così “corpi interi, corpi nudi, dettagli di corpi o corpi abbozzati, figure ritte in piedi, figure in contorsione che giocano su diverse scale di rappresentazione, occupando tutto il campo della composizione, mai solitarie, talvolta moltiplicate o quasi barocche”. Vi sono poi lavori speciali che nascono dall’uso della tecnologia e da “una strategia archeologica e globale”. “Sulle immagini digitali di Google Earth – spiega la March – da una lontanissima Buenos Aires, Perrin scopre e percorre Siracusa, si ferma invece di addentrarsi nella storia di quei luoghi, si ferma in posti precisi, agli angoli, davanti alle pareti. Con l’intervento della fotografia sfrutta al massimo le possibilità offerte da quello strumento, seleziona squarci e dettagli, deformati o evanescenti con cui mette in risalto vestigia che funzionano come orme, impronte mnemotecniche di condensati passati remoti. Su queste vestigia costruisce nuovi significati del presente; così uno sguardo altro si somma al presente, dando visibilità, realizzando costruzioni, architetture, trame e presenze fantasmatiche”.

Gonzàles Perrin (Punta Alta – Buenos Aires, 1954) si è formato negli anni ’70 a Buenos Aires ed è entrato nel mondo dell’arte nel decennio successivo. Ha studiato pittura, litografia e disegno e ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali, tra cui il Gran Premio d’Onore del Salone Nazionale dei Disegni (Argentina, 2006). Le sue opere sono presenti in musei, collezioni pubbliche e private d’America e d’Europa.

La mostra osserverà i seguenti orari: tutti i giorni dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle ore 16,00 alle 20,00 (chiuso il lunedì).

Info e contatti
Galleria civica d’arte contemporanea Montevergini
Via Santa Lucia alla Badia, 1 – Siracusa
Tel. 093124902
Mail: [email protected]

No Comments