Daily Archives

25 Giugno 2020

Comunicati

Il miglior Mago di Siracusa


Mago Letterius e’ stato definito dal popolo del web il Mago di Siracusa. Mago Letterius opera a Siracusa da 40 anni. Il mago di Siracusa e’ stato classificato come il 1 Mago Mago d’Europa e 3 nel mondo. 
Mago Letterius usa gli antichi saperi del suo antenato il grande Mago Frank. Ha vissuto negli anni 80 nel medio oriente ricercando tutte le pratiche esoteriche del luogo. E’ stato collocato secondo una statistica tra’ i più 
seri degli specialisti nel campo esoterico. A Siracusa e’conosciuto come il Mago di Siracusa per aver avuto fama nel campo esoterico e per avuto moltissime recensioni positive. Il Mago di Siracusa e’ uno specialista nel campo della magia rossa, bianca e nera. Si sposta in tutta Italia. Per info: 
www.letterius.it

No Comments
Dieta e Alimentazione

Spirulina Maxi: la recensione dell’integratore naturale


Spesso per perdere peso in maniera sana e corretta non è sufficiente fare una dieta o darsi all’attività sportiva. Quando infatti non si riesce a lavorare sul proprio corpo come si vorrebbe è necessario affidarsi all’aiuto degli integratori alimentari da abbinare ad uno stile di vita sano e corretto.
Tra gli integratori più venduti ed apprezzati si trova Spirulina Maxi, un prodotto che si è dimostrato di grande impatto nella lotta per migliorare il proprio peso forma. Ciò che ha colpito i clienti che hanno comperato Spirulina Maxi è la sua formulazione sicura e naturale e i benefici che ha apportato in seguito ad un assunzione semplice e veloce.

Cos’è Spirulina Maxi e come funziona?

Questo integratore si presenta in una confezione da 60 compresse che trovi su www.spirulinamaxi.com, tutte da circa 200mg e per vedere dei risultati bisogna assumerlo in maniera costante, con frequenza quotidiana, seguendo sempre il foglietto illustrativo. Spirulina Maxi risulta essere un ottimo coadiuvante per combattere l’accumulo dell’adipe e buttare giù quei chili in eccesso. Il prodotto è stato testato e seppur non possa definirsi un rimedio curativo ha una formulazione naturale ed efficace se abbinata ad una dieta sana e a del movimento fisico.

La formulazione naturale rende Spirulina Maxi l’integratore perfetto per aiutare le persone a perdere peso e permette di apportare svariati benefici all’organismo di chi lo utilizza. Tra questi troviamo un miglioramento dei processi digestivi e metabolici, come detto una significativa perdita di peso e la garanzia di riequilibrare l’organismo. Chiaramente i benefici di Spirulina Maxi dipendono dai singoli casi e dalle condizioni della persona che gli assume ma son garantiti e significativi se si assume con costanza e regolarità.

Quali sono gli ingredienti di Spirulina Maxi?

Come anticipato la formulazione di questo integratore è assolutamente naturale e tutti gli ingredienti sono stati testati per garantire sicurezza ed efficacia e ridurre gli effetti indesiderati. Nonostante queste rassicurazioni è sempre bene leggere il foglietto illustrativo e per chi soffre di alcune patologie sarebbe bene consultare il medico per accertarsi che l’integratore non vada a interagire con altri farmaci o risultare dannoso. In generale l’assunzione di queste compresse, seppur non nociva, è sconsigliata quando si allatta o si è in gravidanza per cui è sempre bene fare attenzione e assicurarsi di non rischiare reazioni allergiche o problematiche derivanti dalla propria condizione. A parte questi pochi casi gli ingredienti di Spirulina Maxi sono assolutamente sicuri e tra questi troviamo l’alga spirulina, nota per le sue proprietà benefiche sull’organismo e per la sua ricchezza di vitamine e sali minerali.

Per ottenere dei risultati visibili è necessario seguire alla lettera le indicazioni e assumere Spirulina per un ciclo base che solitamente è pari a 3/4 mesi. Questo va affiancato ad una dieta sana e ipocalorica, ad uno stile di vita corretto e a della attività motoria frequente. Le compresse si assumono circa 15 minuti prima dei pasti principali della giornata insieme ad un bicchiere d’acqua abbondante. I primi risultati dovrebbero essere visibili fin dalle prime settimane ma comunque dipendono da persona a persona.

Opinioni su Spirulina Maxi

Quando si compra un integratore non sempre è semplice capire se funzionerà o meno. Generalmente la clientela che compera Spirulina Maxi è rimasta molto soddisfatta dai risultati che sono arrivati a chi prima a chi dopo durante il periodo d’assunzione. Logicamente non rappresenta una cura miracolosa ma bisogna tenere a mente che va sempre accompagnata ad una dieta equilibrata e dell’attività fisica corretta.
Inoltre gli effetti iniziali, alla prima settimana, sono molto blandi per cui non bisogna farsi scoraggiare e bisogna continuare l’assunzione in maniera quotidiana.

Dove acquistarlo?

Spirulina Maxi può essere acquistato solo sul sito ufficiale dell’azienda per cui bisogna fare attenzione a non comperare da altri siti come Amazon. Per ordinarlo basterà semplicemente compilare il modulo presente nella pagina online e si potrà riceverlo comodamente a casa in maniera sicura. Solo così potrete ottenere Spirulina Maxi e godere dei tanti benefici che offre come la perdita di peso, il miglioramento dei processi digestivi e metabolici, il tutto sfruttando solo elementi naturali ed ad un ottimo rapporto qualità/prezzo.

No Comments
Attualità e News Comunicati Salute e Benessere Società

Sicurezza e coronavirus: la parola ai coordinatori di cantiere

Comunicato Stampa

Sicurezza e coronavirus: la parola ai coordinatori di cantiere

Una ricerca tra gli attori della sicurezza per comprendere come il mondo del lavoro sta affrontando l’emergenza COVID-19. Uno specifico questionario è rivolto alle indicazioni e problematiche dei coordinatori di cantiere.

 

Nei cantieri edili, un settore lavorativo che, al di là dell’attuale emergenza COVID-19, è normalmente connotato da un’incidenza elevata di infortuni, una delle figure più rilevanti per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori è il coordinatore per la sicurezza.

È evidente che nell’emergenza correlata alla diffusione del virus SARS-CoV-2 il ruolo del coordinatore diventa ancora più significativo in relazione alla prevenzione e contenimento del rischio biologico correlato al nuovo coronavirus. Prevenzione e contenimento che sono organizzate anche da diversi protocolli condivisi, elaborati in questi mesi, di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID–19 nei cantieri.

Tuttavia in questa fase di riapertura di diverse imprese e cantieri sono state più volte segnalate difficoltà e criticità tra addetti ai lavori e, in particolare, tra i professionisti che svolgono le funzioni di coordinatore della sicurezza per l’esecuzione (CSE). E non sono mancate anche le critiche e le proposte di modifiche dei protocolli in materia di cantieri.

 

Qual è la situazione attuale dei coordinatori alla sicurezza nei cantieri? Come si sono organizzate le imprese? Come hanno implementato i protocolli anticontagio? Qual è l’atteggiamento dei committenti e la collaborazione con le altre figure rilevanti in materia di sicurezza?

 

La ricerca su lavoro, sicurezza e formazione nell’emergenza COVID-19

A dare la possibilità anche ai Coordinatori alla sicurezza di esprimersi su come il mondo del lavoro sta affrontando l’emergenza è la nuova ricerca dell’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) che – su impulso del suo Comitato Scientifico presieduto dall’Ing. Marco Masi – si sviluppa attraverso due diversi questionari.

Dei due questionari, che comprendono domande e raccolte di dati, in forma anonima, su vari temi in materia di sicurezza, un questionario è rivolto a RSPP, consulenti, formatori e HSE manager. Mentre un secondo questionario è rivolto espressamente ai coordinatori di cantiere.

 

Il link per accedere ai due questionari:

https://aifos.org/home/news/int/nostre_attivita/rapporto_aifos_2020

 

Il contenuto del questionario rivolto ai coordinatori

Ricordiamo che, al di là dell’emergenza COVID-19, il D.Lgs. 81/2008 assegna ai coordinatori alla sicurezza ruoli importanti:

  • coordinatore della sicurezza in fase di progettazione: redazione del piano di sicurezza e coordinamento; redazione del fascicolo tecnico; coordinamento nelle fasi di progettazione per assicurarsi che vengano applicate le misure generali di salvaguardia della sicurezza nei cantieri;
  • coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione: verifica, coordinamento e controllo di tutte le imprese e i lavoratori autonomi che partecipano all’esecuzione dell’opera.

 

Riguardo alla ricerca in materia di sicurezza ed emergenza COVID-19, queste sono le principali sezioni del questionario rivolte ai coordinatori:

  • valutazione dei rischi, applicazione protocollo anticontagio, DPI e collaborazione soggetti sicurezza
  • informazioni ai lavoratori
  • attività del coordinatore
  • formazione salute e sicurezza
  • impressioni generali e commenti.

 

In relazione all’attività del coordinatore il questionario si sofferma, ad esempio, sulla redazione dei costi della sicurezza, sull’attività di sanificazione e sull’atteggiamento riscontrato nei committenti, nei responsabili dei lavori, nelle imprese e tra i lavoratori.

 

I questionari e il Rapporto AiFOS 2020

Il futuro Rapporto AiFOS 2020 sarà dunque dedicato al lavoro, sicurezza e formazione ai tempi del coronavirus e raccoglierà i risultati della ricerca che saranno poi adeguatamente presentati, commentati e analizzati in specifici incontri.

Segnaliamo che tutti i dati raccolti nei questionari verranno elaborati e analizzati esclusivamente in forma anonima e aggregata – nel pieno rispetto della normativa sulla privacy – e non saranno riconducibili a singoli operatori o singole aziende.

Per comprendere come nei cantieri si sta affrontando la situazione emergenziale e con l’obiettivo di apprendere dalle criticità per migliorare la gestione delle emergenze, invitiamo dunque tutti i coordinatori dei cantieri a supportare la ricerca compilando i questionari e diffondendo il link anche ad altri colleghi per ampliare il campione rappresentativo.

 

Chi volesse avere informazioni su come visionare, ricevere, utilizzare i questionari può fare riferimento a AiFOS via Branze, 45 – 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 – fax 030.6595040 www.aifos.it – [email protected].

 

 

25 giugno 2020

 

Ufficio Stampa di AiFOS

[email protected]

http://www.aifos.it/

No Comments
Servizi

Quali sono, in concreto, i lavori di cui si occupa un fabbro?


Quali sono, in concreto, i lavori di cui si occupa un fabbro? Questa figura professionale sembra venire dal passato, da tempi ormai remoti. In realtà, è un artigiano il cui lavoro e intervento fa comodo anche nei tempi attuali. Il fabbro si occupa di lavorare con il ferro e l’acciaio, creando oggetti da queste leghe. Utilizza attrezzi a mano per martellare, tagliare, curvare o comunque dare forma al metallo quando questo non è allo stato liquido. Le sue abilità di artigiano gli permettono di lavorare anche con bronzo, alluminio, ottone e rame.

Un fabbro abile può intraprendere un progetto in autonomia oppure lavorare seguendo i disegni tecnici forniti dal cliente. Una volta scelta la tipologia di metallo più adatta e selezionate le tecniche di lavorazione, gli strumenti ed i macchinari da utilizzare, il progetto può iniziare a prendere forma. Gli attrezzi più comuni per questo tipo di artigiano sono il martello, l’incudine, la fucina (o fornace), le pinze, le forme e le presse.

Oltre alla parte artigianale, il fabbro pronto intervento si occupa di lavori di riparazione. Per esempio, sistemare cancelli, inferriate, ringhiere, porte, mobili in ferro battuto, scale, serrature, elementi d’arrendo e tanti altri oggetti (utensili in ferro e acciaio, arnesi e miniature in ferro, ecc.), richiede l’intervento del fabbro.
Una delle problematiche che il fabbro deve affrontare più spesso è il cambio della serratura di una porta blindata. Infatti, una porta di questo genere di vecchia generazione o con chiave doppia mappa, non è più sicura.

Un ladro di “nuova generazione” potrebbe facilmente aprire una porta di questo genere con le chiavi bulgare, grimaldelli speciali che ricostruiscono la mappa della chiave e consentono l’apertura della serratura in un lasso di tempo di qualche secondo. Cosa bisogna fare in questo caso? Fortunatamente, sostituire la porta blindata non sarà necessario. Sarà sufficiente aggiornare la serratura sostituendola con una di nuova generazione con cilindro europeo di sicurezza e defender di protezione adeguato alle esigenze di sicurezza del cliente. Quest’intervento non lascia segni visibili o causa danni alla porta dato che la maggior parte delle serrature vecchie possono essere sostituite agevolmente con serrature a cilindro di sicurezza.

L’unico problema che questo intervento presenta è la varietà di defender e cilindri: esistono tanti tipi di cilindri e defender di sicurezza che si distinguono in base a marche e modelli. Una persona poco esperta non avrà vita facile cercando in mezzo a questa giungla di prodotti: un buon cilindro deve essere di qualità e resistente, antitaglio, antistrappo, resistente al bumping e picking (tecniche di scasso che i ladri più esperti adottano con cilindri di sicurezza di bassa qualità), antitrapano, ecc. Inoltre, il defender esterno di protezione del cilindro è molto importante perché deve proteggerlo nel modo più efficace possibile. Un defender di qualità resiste al trapano ed allo scasso.

Un altro problema che richiede l’intervento del fabbro è dimenticare la chiave in casa dopo essere usciti. È una sensazione spiacevole e stressante che comporta delle spese. Il discorso è simile quando la serratura della porta blindata ha problemi. Nel primo caso, il fabbro dovrà sostituire la serratura mentre nel secondo le alternative sono due: la sostituzione della serratura o la riparazione della serratura.

Gli interventi fai – da – te sono fortemente sconsigliati per evitare di compromettere ulteriormente la porta e gli elementi che la compongono. Un fabbro si metterà a disposizione del cliente non appena la richiesta di pronto intervento verrà inoltrata. Questo tipo di servizio si rivolge a privati ed aziende che hanno bisogno di assistenza tecnica specializzata per sbloccare, sostituire e riparare serrature di ogni tipo. Grazie alla disponibilità di serrature di ogni tipo, la risoluzione di un problema è facilitato ed immediato in modo che al cliente venga garantita sicurezza, tranquillità e comfort, senza inutili e stressanti liste d’attesa.

No Comments
Business

Magazzini Automatici Rotanti Orizzontali

  • By
  • 25 Giugno 2020


All’interno di magazzini di aziende grandi e piccole, vengono quotidianamente depositati e prelevati dagli scaffali migliaia di pezzi ogni giorno, ed è per questo indispensabile fare in modo che tali operazioni possano avvenire nella maniera più rapida ed efficiente possibile. Ciò è importante sia per migliorare la produttività che per ridurre i tempi di consegna nel momento in cui arriva un ordine da parte di un cliente.

È proprio in questo ambito che trovano una perfetta applicazione i magazzini automatizzati rotanti orizzontali proposti da Kardex Remstar, grazie ai quali aumenta notevolmente la precisione e diminuiscono i tempi di attesa, così che sia possibile evadere gli ordini molto più velocemente.

 

Gestisci il tuo magazzino più efficacemente con un software

Infatti, grazie al software di gestione del magazzino di Kardex Remstar è possibile configurare l’impianto e farlo rendere al meglio, oltre che verificare in ogni momento se tutto procede correttamente.  I magazzini automatici rotanti orizzontali trovano perfetta applicazione laddove è importante che la merce venga depositata e prelevata rapidamente, con una percentuale di errore prossima allo zero.

Il funzionamento di tale impianto è semplice ed è pensato in base al principio del “materiale alla persona”, per il quale l’operatore rimane dunque fermo in un punto ed inserisce tramite il software un riferimento del prodotto che necessita di depositare o prelevare, e attende che il carrello effettui questa operazione al posto suo in pochi secondi.

 

Una rinnovata velocità di movimentazione e migliore produttività

È inoltre Importante sottolineare come i magazzini automatici rotanti orizzontali facenti parte  della stessa postazione possono lavorare in contemporanea, e dunque consentono di ottenere un accesso continuato ai prodotti così da andare a ridurre al minimo i tempi di attesa. La velocità e l’efficienza delle operazioni di picking sono infatti alla base ogni prodotto o dispositivo che Kardex Remstar va a progettare e realizzare, così da aiutare aziende ed imprese di ogni tipo a migliorare la qualità e la velocità del proprio lavoro, consentendo loro di fatto di aumentare il livello della produttività riuscendo per questo a gestire più velocemente gli ordini con un tutti i vantaggi che ne conseguono a livello economico. 

No Comments