Daily Archives

24 Giugno 2020

Business Comunicati

Turismo nazionale: l’impegno del Gruppo FS Italiane nelle parole dell’AD Gianfranco Battisti


Nuove fermate del Frecciarossa 1000 per rilanciare il turismo e l’economia in Italia: Gruppo FS Italiane amplia i collegamenti in vista dell’estate come sottolinea l’AD e DG Gianfranco Battisti.

Gianfranco Battisti, AD FS

Gianfranco Battisti: il viaggio del Frecciarossa 1000 tra le bellezze culturali e paesaggistiche dell’Italia

Il Frecciarossa 1000 arriva in Versilia, all’Argentario e nel Levante ligure. Il nuovo collegamento sarà attivo da domenica 14 giugno e fermerà lungo la costa della Toscana e della Liguria da Milano e Roma per contribuire al rilancio del turismo nazionale, come sottolineato dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS Italiane Gianfranco Battisti. Ogni giorno, quindi, il Frecciarossa 1000 permetterà di raggiungere dalle due principali città italiane alcune delle località turistiche tra le più belle del Paese: spiagge e borghi, dalla Versilia all’Argentario, con tappe anche in Liguria, a Genova e nel Levante ligure. L’orario estivo di Trenitalia prevede più collegamenti fra le principalità località del Paese, con particolare attenzione agli spostamenti per promuovere il turismo nazionale: tra questi anche i Frecciarossa da e per la Versilia, l’Argentario, il Levante ligure e Chiusi. Sempre dal 14 giugno infatti torna anche il Frecciarossa da e per Chiusi-Chianciano Terme: due nuove corse che collegheranno la località toscana alle principali città italiane servite dall’Alta Velocità. A riprova di quanto evidenziato dall’AD e DG Gianfranco Battisti: “Il rilancio del turismo nazionale è una delle priorità del Gruppo FS Italiane”.

Gianfranco Battisti: il nostro contributo per la ripresa economica e turistica dell’Italia

“Per la prima volta il Frecciarossa 1000 unirà in estate Roma e Milano passando per la Versilia, l’Argentario e il Levante Ligure, territori ad altissima attrattività turistica che saranno collegati direttamente all’Alta velocità italiana” ha ricordato Gianfranco Battisti, AD e DG del Gruppo FS Italiane. “Un nuovo servizio che permetterà di scoprire e riscoprire le bellezze culturali e paesaggistiche del nostro Paese, distribuendo i flussi turistici non solo nelle grandi città ma anche nelle località di medie e piccole dimensioni” ha aggiunto in merito l’AD e DG del Gruppo FS Italiane. Le fermate dei Frecciarossa si inseriscono infatti nel più ampio piano di sviluppo del turismo nazionale che, attraverso il miglioramento delle connessioni di primo e ultimo miglio con il territorio e interscambi più facili con altri mezzi di trasporto, si propone anche di apportare grandi benefici per l’ambiente. “Contribuiamo in questo modo a un vero e proprio rilancio dell’economia e del settore turistico di tutta l’Italia” ha quindi concluso l’AD Gianfranco Battisti.

No Comments
Comunicati

Paola Severino: la Laurea Honoris Causa e il percorso professionale


Paola Severino è Vicepresidente Luiss con delega alla promozione delle Relazioni Internazionali. Nel giugno 2018 l’Università di Glasgow le ha conferito la Laurea Honoris Causa in Law per i risultati raggiunti in ambito accademico, professionale e istituzionale.

Paola Severino

Paola Severino: i motivi della Laurea Honoris Causa

Paola Severino è stata insignita della Laurea Honoris Causa in Law dall’Università di Glasgow nel giugno del 2018 per “gli straordinari risultati raggiunti in ambito accademico, professionale e istituzionale come ministro della Giustizia”. L’ateneo è tra i più prestigiosi del Regno Unito, fondato nel 1451 per volere di Papa Niccolò V. La cerimonia di consegna del riconoscimento si è svolta nell’aula d’onore dell’ateneo britannico, mentre la laudatio è stata pronunciata da Sir Anton Muscatelli, Principal della Glasgow University e italiano di origini. La laudatio ha messo in luce il brillante percorso di Paola Severino, che ha svolto al contempo l’attività accademica, nonché, con grande equilibrio il ruolo di Ministro, raggiungendo una serie di primati significativi. La cerimonia è stata l’occasione per firmare un nuovo protocollo d’intesa tra la Luiss Guido Carli e l’ateneo britannico con l’obiettivo di promuovere e ravvivare gli scambi internazionali tra professori e studenti appartenenti alle due realtà accademiche.

Paola Severino: gli incarichi presso Luiss Guido Carli

Vicepresidente della Luiss Guido Carli con delega alla promozione delle Relazioni Internazionali dal giugno 2018, Paola Severino ha in precedenza ricoperto la carica di Prorettore Vicario e di Rettore presso lo stesso ateneo. Dal 1998 è stata Professore ordinario di Diritto penale presso l’ateneo romano nonché titolare della Cattedra di Diritto Penale per il corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza. Dal 2018 è Professore Straordinario di Diritto Penale presso il Dipartimento di Giurisprudenza della Luiss Guido Carli, nonché titolare della Cattedra di Cybersecurity dello stesso dipartimento. Il 7 agosto 2019 le è stato conferito il titolo di Professore Emerito Paola Severino è altresì Presidente del Consiglio Scientifico della Luiss School of Law e membro del Gruppo strategico della Luiss School of European Political Economy. È inoltre Direttore del Master in “Diritto Penale d’Impresa”, del Master in “Compliance e Prevenzione della Corruzione nei Settori Pubblico e Privato” e del Master in “Cybersecurity: Politiche pubbliche, normative e gestione”.

No Comments
Attualità e News

Il grande Mago di Agrigento


Mago Letterius e’ stato definito dal popolo del web il Mago di Agrigento. Mago Letterius opera ad Agrigento da 40 anni. Il mago di Agrigento e’ stato classificato come il 1 Mago Mago d’Europa e 3 nel mondo.
Mago Letterius usa gli antichi saperi del suo antenato il grande Mago Frank. Ha vissuto negli anni 80 nel medio oriente ricercando tutte le pratiche esoteriche del luogo. E’ stato collocato secondo una statistica tra’ i più
seri degli specialisti nel campo esoterico. Ad Agrigento e’ conosciuto come il Mago di Agrigento per aver avuto fama nel campo esoterico e per avuto moltissime recensioni positive. Il Mago di Agrigento e’ uno specialista nel campo della magia rossa, bianca e nera. Si sposta in tutta Italia. Per info:
www.letterius.it

No Comments
Attualità e News

Mago Letterius ad Altamura


Come parlano di Mago Letterius ad Altamura
Mago Letterius lo abbiamo conosciuto oltre come mago, astrologo, cartomante,ritualista ma anche come poeta e filosofo. Oggi vogliamo parlarvi di come viene visto Mago Letterius ad Altamura ma anche l’opinione di Mago Letterius nei confronti di questa cittadina.
Dopo aver intervistato varie persone, che hanno avuto a che fare con il Grande Mago Letterius, circa il 90% della nostra statistica ha risposto positivamente. Quali sono le qualità che hanno evidenziato: la correttezza e la professionalità,l’ affidabilità,massima educazione, ottime doti comunicative.
Di questo campione la maggioranza di queste persone vuole rimanere anonima per motivi di privacy ma anche perché ricoprono un certo ruolo nella società pugliese.
Invece Cristina ha voluto dare la sua testimonianza.
Cristina: io voglio dare il mio contributo alla figura di Mago Letterius. Ho avuto un problema finanziario molto grave. Mi sono rivolta a vari ritualisti che mi hanno fatto perdere tempo e denaro. A volte chiedendomi anche cifre minime. Io ho creduto a questi cartomanti che vantavano doni. Alla fine nulla. Un giorno per caso ho visto il sito di Mago Letterius. Ho cercato le recensioni e ho chiesto a qualcuno, la maggioranza mi ha parlato bene. Anche sé esiste una minoranza che ne’ parla male. Questo è normale fa’ parte delle regole del gioco, essendo una persona in vista i pettegolezzi ci stanno sempre. Lui fin da subito mi ha supportato e ne’ sono uscita dal mio problema finanziario dopo un anno. Adesso lo ringrazio per tutto.
Ma noi ci chiediamo se’ gli abitanti di Altamura stimano il Mago Letterius ma lui che opinione ha di questa città?
Mago Letterius: Salve a tutti i lettori che mi seguono. Come ho precedentemente rivelato nella l’altra intervista ho abbattuto i paletti che mi impedivano di rivolgermi alla gente comune oltre che hai grandi Maghi di Europa e di oltre Oceano. Il motivo di questa scelta è che voglio dare a chiunque l’opportunità di usufruire dei miei doni.
Io: Voglio farle una domanda ho visto che lei ha molti clienti ad Altamura che ne’ pensa di questa Città?
Mago Letterius: Come sai amo la Sicilia da siciliano ma sono rimasto innamorato della figura di Federico II di Svevia. Ho notato proprio ad Altamura che Federico II è egregiamente ricordato. Proprio perché nel XII ha fatto rinascere Altamura dal punto di vista economico, militare e a mio avviso anche artistico. Lo conferma l’epigrafe sotto lo stemma della città in cui c’è scritto Federicus me Reparavit. Grazie a questo grande sovrano che la storiografia lo ha definito Stupor Mundi , Altamura ha avuto la creazione di una Cattedrale di Santa Maria Assunta che viene vista uno dei più importanti centri di culto in Puglia. A prescindere della fede che uno può professare non si può non ammirare la bellezza dell’arte e della storia.
Io oltre andare ad Altamura per lavoro, mi metto a passeggiare tra le vie più belle del centro abitato come il corso Federico II, piazza Zanardelli, i vari palazzi come quello di Baldassarre,di Viti de Angelis etc..
La bellezza di Altamura sta anche nella gastronomia oltre nell’arte culinaria . Adoro il pane di Altamura oltre che il vino bianco chiamato il Gravina. Spero di recarmi presto oltre per lavoro ma anche per vacanza, devo sottolineare che amo i miei clienti e gli mando un caloroso abbraccio.
Link: www.letterius.it

No Comments
Salute e Benessere

Termometro a infrarossi per la lettura della temperatura: come funziona, vantaggi, utilizzo


Se state cerando un termometro innovativo e pratico per misurare la temperatura dei bambini, che non vogliono mai stare fermi, oppure uno strumento che vi permetta di mantenere le distanze, il termometro a infrarossi fa a caso vostro.

Cos’è e come funziona.

Il termometro a infrarossi si distingue da quello digitale o a mercurio perché è più pratico e veloce: infatti, l’esito è rapido e basterà aspettare solo pochi minuti prima di conoscerlo. Ma come funziona? Utilizzare un termometro a infrarossi, anche noto come pistola a infrarossi, è tutt’altro che complicato, e non servirà fare altro che indirizzare i raggi luminosi verso una superficie corporale (come, ad esempio, la fronte), tenere il dispositivo a tre centimetri da questa e aspettare il risultato, che comparirà in pochi istanti sul display. Molti di questi prodotti godono anche di un sistema per memorizzare le ultime temperature e per poter comodamente trasferire le informazioni e i dati a un’app da scaricare sullo smartphone.

I vantaggi.

Tra i vantaggi di un termometro a infrarossi, vi è sicuramente il fatto che non è invasivo: questo significa che non c’è assolutamente contatto fra la pelle e lo strumento, ma sarà necessario solo stare fermi e aspettare l’esito. Inoltre, è estremamente veloce, e a differenza di quanto accade con i classici termometri a mercurio, per cui bisogna aspettare cinque minuti prima di avere un responso, serviranno solo pochi secondi. Se avete dei bambini piccoli che non stanno fermi nemmeno per pochi secondi, il termometro a infrarossi vi permetterà di misurare loro la temperatura anche mentre dormono, in quanto è silenzioso e non comporta il contatto con la loro pelle.

Modelli

In commercio vi sono diverse tipologie di termometri infrarossi che puoi acquistare sul sito https://www.termoscannerprezzo.it, ma questi possono essere usati solo in due parti del corpo: la fronte e l’orecchio. Nel primo caso, si parlerà di termometro a infrarossi frontale, e non può misurare la temperatura in altri punti molto comuni, come sotto le ascelle. È semplice e igienico perché deve essere tenuto a tre centimetri dalla superficie. Il termometro a infrarossi funziona anche se puntato sull’orecchio, perché fornisce una temperatura abbastanza precisa, basta ricordarsi di posizionarlo correttamente. Proprio per questo, in commercio vi sono dei modelli che aiutano a trovare l’orientamento corretto.

Termometro a infrarossi: differenze da quello digitale.

Tra le differenze più evidenti di un termometro a infrarossi rispetto a quello digitale vi è il fatto che, per misurare la temperatura corporea, con il primo si dovrà per forza stabilire un contatto con la pelle, per questo è meno igienico. Inoltre, la tipologia digitale può essere utilizzata in qualsiasi parte del corpo, mentre quella a infrarossi solo su orecchio e fronte. Tuttavia, il responso del termometro digitale è molto più rapido rispetto a quello dei termometri tradizionali, e vi basteranno solo pochi secondi. Ricordatevi, inoltre, che il termometro a infrarossi deve essere smaltito nelle piazzole ecologiche come rifiuto elettronico.

No Comments
Salute e Benessere

Occhiali One Power Zoom: Caratteristiche, Utilizzo e Vantaggi


Viviamo in un mondo dove la tecnologia sta facendo passi da gigante in ogni campo partendo dai macchinari che rendono la nostra vita più facile fino a quei dispositivi indispensabili per noi. Così è successo anche con gli occhiali da vista che sono arrivati a produrre occhiali unici come le One Power Zoom. Tutti noi in un momento della nostra vita iniziamo ad avere problemi con la nostra vista che ci portano a fare visite oculistiche e mettere occhiali da vista, ma non tutti i modelli sono ideali per svolgere diverse funzioni quindi fino a questo momento non erano in grado di soddisfare pienamente le nostre esigenze.

Questo fino al momento della realizzazione di One Power Zoom, ovvero occhiali con lenti autoregolabili che trovi su https://www.occhialionepowerzoom.it e che permettono una regolazione manuale delle lenti. Immaginatevi un paio di occhiali in grado di farvi vedere nitidamente da vicino, facilitando la lettura anche di piccoli caratteri, che di aumentare la vostra vista anche da lontano senza la necessità di cambiare occhiali. Grazie a queste sue abilità ma anche al prezzo molto contenuto hanno attirato migliaia di clienti facendoli subito diventare uno dei prodotti più ricercati sul mercato.

Come sono fatti gli occhiali One Power Zoom

Al momento gli occhiali One Power Zooma sono considerati i migliori in commercio grazie alle innovative tecnologie utilizzate per la loro produzione. In grado di autoregolarsi offrendo la possibilità di essere indossati in ogni momento le fanno diventare le più richieste sul mercato. Il suo sistema Flex Focus Optic permette di assicurare diverse messe a fuoco per una nitida visione in base all’oggetto che si sta guardando. Questa particolare lente permette di ottenere una gradazione che va da +0,5 fino a +2,75 e tutto ciò senza la necessita di muovere o regolare niente.

Le One Power Zooma non richiedono una prescrizione medica ma riescono ad offrire una migliore visione per rendere la vostra vita migliore in diversi aspetti. Inoltre potete acquistare questa novità del 2020 ad un prezzo molto contenuto è potete restare sempre sicuri di aver acquistato un prodotto sicuro ed efficace. Inoltre dovrete comprare semplicemente un paio di occhiali per correggere il problema senza la necessità di acquistare diversi prodotti per leggere o per vedere meglio da vicino. I materiali utilizzati per la loro produzione sono di primissima qualità, basta pensare al telaio in policarbonato, che oltre a rendere il suo design molto accattivante lo rende anche estremamente resistente.

Perché acquistare gli occhiali autoregolabili

Iniziamo subito parlando della particolare lente autoregolabile che vi permette di combinare diversi occhiali da vista in un semplice prodotto. Quindi la vostra vista migliorerà senza la necessità di regolare niente e senza la necessità di cambiare in continuazione occhiali per svolgere diverse attività quotidiane. Bisogna anche menzionare la loro leggerezza grazie al cristallo sottile con il quale vengono realizzate e vi dimenticherete di averli indossati. Per di più anche il loro design accattivante è un altro fattore importante per rendere ancora più particolari questi particolari occhiali. Per questo motivo potrete indossarli in qualsiasi occasione grazie alla loro eleganza e design.

Un’altra particolare caratteristiche di questi occhiali è sicuramente anche il materiale ipoallergenico che propone. Infatti tutti possono fruire di questo prodotti indipendentemente dal tipo di allergia che possono avere. Questo ha permesso agli occhiali One Power Zoom di essere facilmente utilizzati da chiunque ed è per questo che sono presto diventati un prodotto best seller. Inoltre per essere adattabile ad ogni tipologia di visi gli occhiali utilizzano astine flessibili. Infatti oltre ad essere ideale per tutti diventano anche molto la resistenza agli urti facendoli diventare praticamente indistruttibili. Per questo motivo migliaia di persone che hanno deciso di acquistare questo prodotto si reputano completamente soddisfatti e consigliano vivamente questi occhiali a tutti.

No Comments
Attualità e News Business

Barcella Elettroforniture acquisisce Ceriani Elettroforniture e si espande toccando quota 400 dipendenti e 43 filiali nel Nord Italia


Barcella Elettroforniture, leader in Italia nel campo della distribuzione di materiale elettrico nei settori industriale, residenziale e terziario, per l’illuminazione e per l’automazione industriale, ha acquisito Ceriani Elettroforniture, con sede a Gerenzano (VA), importante distributore di materiali elettrici, elettronici, illuminotecnici e di telecomunicazione, per impianti civili, terziari e industriali, dando vita a un Gruppo da 175 milioni di euro di fatturato, con 43 filiali (28 di Barcella Elettroforniture e 15 di Ceriani Elettroforniture) e quasi 400 dipendenti (tra i 90 lavoratori di Ceriani Elettroforniture e gli oltre 300 collaboratori interni ed esterni di Barcella Elettroforniture).

Un investimento importante che rispecchia i valori di leadership, crescita e innovazione continua che da oltre 70 anni rappresentano l’identità di Barcella Elettroforniture, da oggi uno dei principali player nella distribuzione di materiale elettrico a livello nazionale.

Alla base di questa scelta, la voglia di rinascita e ripartenza, soprattutto se si considera il momento di incertezza che ha colpito in modo particolare l’intera Lombardia, i suoi abitanti, aziende e lavoratori. Ed è proprio in questo territorio che Barcella Elettroforniture implementerà la sua presenza: 28 filiali nel Nord Est (4 in Emilia-Romagna, 1 in Veneto, le restanti tra le province di Brescia, Bergamo e Milano) e da oggi anche nel Nord Ovest, attraverso i 15 punti vendita di Ceriani Elettroforniture presenti nella provincia di Milano, Monza Brianza, Como, Novara e Varese.

«Abbiamo scelto Ceriani per i suoi punti di forza: la tradizione, le competenze specifiche, la qualità professionale e la capillarità della rete vendita. Un DNA che sarà mantenuto con tutte le sue peculiarità. L’accordo si inserisce in maniera coerente nel nostro piano di crescita ed espansione, aprendo nuove e strategiche aree di mercato» – spiega Guido Barcella, Amministratore Unico di Barcella Elettroforniture SpA, che sottolinea: «Scegliere di investire in questo momento significa anche trasmettere a tutte le componenti aziendali, dai dipendenti ai fornitori, fino ai clienti, fiducia nel futuro e solidità del nostro comparto».

L’azienda punta ora sui settori della domotica, dell’automazione industriale e dell’efficientamento energetico rafforzando la sua profonda conoscenza del settore elettrico e dell’illuminazione, sviluppando il segmento di mercato della sicurezza, in particolare della sicurezza domestica, la videosorveglianza e il controllo accessi.

No Comments
Musica e Video

“L’AMORE CHE CI SORPRENDE” il singolo che segna l’atteso ritorno dei NÈRA

Disponibile ovunque “L’amore che ci sorprende” il singolo dei NÈRA pubblicato da NIC United la label della Nazionale Italiana Cantanti, pensata per dare spazio a giovani artisti di talento e distribuita da Believe Digital.

“Questa canzone – raccontano i Nèra a Press Release – nasce dalla riflessione su quanto Fabrizio De André diceva: «Della stessa natura del viaggio, viaggia». Non importa il punto di partenza, né la destinazione. E’ il percorso, il viaggio che fai, la vera essenza della vita. A volte noiosa, ripetitiva, apatica. A volte invece sorprendente, istintiva, vera. E l’amore, in tutto questo viaggio, ci sorprende sempre. Con la sua indeterminatezza, la sua spontaneità, e la sua forza dirompente. Quando arriva lui, non ce n’è per nessuno. E le chiacchiere stanno a zero”.  

Conosciamoli meglio… I Nèra sono una band fiorentina formata da Samuele Casale (Voce), Niccolò Coveri (Basso) e Giulio Gaudenzi (Batteria). Tutti e tre sono appassionati di rock e musica elettronica e nel 2015 fondano il trio cercando di unire questi due generi, per dare vita ad una sonorità unica, che li rappresenti. Nell’autunno del 2016 pubblicano il loro primo EP, contente 5 tracce, che li porterà a solcare palchi come il Viper Theatre di Firenze, esibirsi al Beat Festival, vincere il Talent Move fra numerosi artisti da tutta la Toscana e l’Emergenza Festival che gli permetterà di esibirsi, come ospiti, al “The Cage Theatre” di Livorno. Nello stesso anno, dopo aver partecipato ad una delle finali del Pistoia Blues, uno dei loro brani viene inserito nella compilation “Pistoia Blues 2017”. Nel 2017 realizzano tutte le musiche della colonna sonora del film di Alessandro Sarti e Domenico Costanzo “Saranno Famosi?”. Nel 2018 pubblicano alcuni singoli, accompagnati ognuno da un videoclip, che ottengono buoni riscontri di visualizzazioni e feedback sui social. Dopo aver pubblicato nell’ottobre del 2019 il singolo “La cosa più bella che ho”, sono in studio per la realizzazione di un album inedito, prodotto da Valerio Carboni. 

No Comments
Comunicati

Il fotografo per il giorno delle tue nozze


Mentre siete nel pieno dell’organizzazione delle nozze ed il giorno fatidico si avvicina sempre più velocemente vi state preoccupando di non aver tralasciato nulla. Si tratta del giorno più bello, quello che sognate da una vita intera. Nulla va lasciato al caso.

Tra i diversi aspetti che richiedono attenzione c’è senz’altro la scelta del fotografo per il matrimonio. Si tratta della persona che vi seguirà in ogni minuto della cerimonia e del ricevimento, creando un racconto fotografico dell’intera giornata. Deve essere una persona affidabile, capace di cogliere la magia di quei momenti e di catturarli con i suoi scatti. Saranno i vostri ricordi indelebili del giorno più bello della vostra vita.

Abbiamo intervistato un professionista del settore per comprendere meglio quanto sia importante la scelta del fotografo e ricevere alcuni consigli. Luca Fabbian è un esperto fotografo per matrimoni che opera a Vicenza, Verona, Padova, Venezia ed in tutto il Nord Italia.

“Rivolgendomi ad una coppia che sta organizzando le nozze il primo consiglio che mi sento di offrire riguarda la qualità. Se desiderate che il servizio fotografico matrimoniale sia davvero perfetto è imperativo rivolgersi ad un professionista. Non si può seriamente pensare di affidarsi ad un amico con l’hobby della fotografia o, peggio ancora, ad un dilettante allo sbaraglio.”

“Ogni professionista serio dispone dell’attrezzatura adeguata a svolgere un lavoro impeccabile anche quando le condizioni meteo non sono ottimali. L’esperienza gioca un ruolo chiave per cogliere il momento migliore per lo scatto e per fare il proprio lavoro in maniera discreta, senza interferire con il comportamento degli sposi o degli invitati”

“Scegliere il fotografo per il matrimonio significa fare una ricerca sul web e consultare i siti di diversi professionisti, valutare lo stile di ognuno e comparare alcuni preventivi per comprendere che tipo di servizio viene offerto. È importante anche incontrarsi e confrontarsi personalmente per spiegare in maniera accurata che tipo di risultato desiderate per il gran giorno.”

Un professionista ha grande cura per il dettaglio e si prepara per rispondere alle vostre specifiche esigenze. Deve organizzare la sua trasferta, stimare il momento e la luce giusta per gli scatti e deve essere in grado di svolgere l’importante lavoro di post-produzione.

Le foto del matrimonio infatti vengono rielaborate successivamente per produrre un risultato con uno stile omogeneo e coerente. L’abilità di un professionista è quella di non ricorrere a noiose foto posate, ma piuttosto cogliere l’atmosfera di trepidazione, le emozioni sui volti degli sposi e gli sguardi degli invitati. Si intuisce che non si tratta di un lavoro semplice ed è richiesta esperienza e competenza per sfruttare le migliori prospettive per rendere l’album di matrimonio una storia unica e irripetibile per la coppia di sposi.

Il consiglio finale è soprattutto quello di non sottovalutare la scelta del fotografo, a volte considerato un aspetto secondario nell’ambito dell’organizzazione del matrimonio. Come abbiamo visto, quando non ci si affida ad un professionista, il rischio di ottenere un risultato deludente è alto. Meglio agire di conseguenza e trovare un fotografo serio a cui affidarsi.

No Comments
Prodotti

Gestionale magazzino Euromedian,

  • By
  • 24 Giugno 2020


Grazie al software gestionale magazzino di Euromedian, è possibile gestire il magazzino e la fatturazione elettronica in dettaglio. Dunque è possibile gestire gli articoli, il carico e scarico della merce, la giacenza di magazzino e la gestione dello stesso tramite codice a barre. Questi sono soltanto alcuni degli utilizzi che è possibile fare di questo importante software, che che è stato realizzato appositamente per andare incontro alle necessità di aziende grandi e piccole, imprese, artigiani e liberi professionisti.

La caratteristica principale di questo importante software è la sua semplicità di utilizzo: infatti possono utilizzarlo autonomamente anche coloro i quali non sono avvezzi all’utilizzo di strumenti informatici, i quali scopriranno con piacere la possibilità di utilizzare un software veramente in grado di rendere più facile e veloce il lavoro di tutti i giorni. Ciascun software viene venduto con una licenza di utilizzo  illimitata, il che significa che non vi sono costi futuri per l’utente che può utilizzare a tempo indeterminato il software. Tra l’altro anche gli aggiornamenti futuri sono gratuiti e scaricabili dal sito ufficiale, così che sia sempre possibile usufruire della versione aggiornata del software e quindi poter usufruire del nuove funzionalità appena implementate. Vi è inoltre un servizio di assistenza che avviene telefonicamente, tramite mail e tramite forum che è gratuito a tempo indeterminato.

È possibile effettuare una prova gratuita di questo software gestionale, versione che è completa e che consente dunque di poter adoperare in anteprima tutte le funzionalità del programma così da poter scoprire personalmente la sua semplicità di utilizzo e la capacità di rendere più facile il lavoro di tutti i giorni. È anche possibile usufruire in tempo reale e gratuitamente dell’aiuto in remoto da parte di un membro del team di Euromedian così da a ricevere una spiegazione di quelle che sono le principali funzionalità del software. 

No Comments
Comunicati Musica e Video News

LUCIANO MACCHIA CROONER: “AL MARE CI VADO DA SOLO” è il nuovo singolo del trombonista, crooner e conduttore radiofonico

Luciano Macchia Al mare ci vado da solo

Dopo aver collaborato con artisti come Afterhours, Niccolò Fabi e Vinicio Capossela, e aver suonato al Teatro alla Scala e nell’Orchestra Sinfonica Friuli Venezia Giulia, l’eclettico musicista e speaker di Radio Popolare propone un brano in chiave ska/drum and bass.

 

“Al mare ci vado da solo” è il nuovo singolo di Luciano Macchia crooner. 

Registrato nel periodo di lockdown sotto l’attenta guida di Kole Laca che ha curato gli arrangiamenti e i mix, il pezzo sin da principio ha assorbito un ritmo tra il drum and bass e lo ska.






Insieme alla voce, alla fisarmonica, al bombardino e alla tromba bassa del crooner stesso, si sono aggiunti poi i cori di
Silvia Reale, la darbouka rumena di Ionut Brinza, la tromba di Raffaele Kohler e i suoni elettronici sempre di Kole Laca.

 

Questa è una canzone che non trae ispirazione dagli eventi pandemici: «è solo il racconto del sogno di un uomo, interrotto da un postino che lo riporta subito alla realtà» – spiega Luciano Macchia crooner. 

Sin da bambino l’artista ha associato la musica al divertimento. Così anche questo progetto ha un solo intento: quello di divertirsi suonando per divertire gli ascoltatori. Le canzoni di Luciano Macchia crooner sono sempre ricche di ironia e doppi sensi, a volte anche di nonsense, con l’obiettivo di suscitare nell’ascoltatore sentimenti ludici e positivi. 

 

Luciano Macchia ha appena pubblicato il disco “Live in Milano”, registrato durante un concerto tenuto a Milano nel settembre 2019.






È stato trombone aggiunto al
Teatro alla Scala e primo trombone dell’OSFVG, oltre che aver fondato, con Raffaele Kohler, la band milanese Ottavo Richter, e nel contempo aver inciso dischi e partecipato a tournée con Afterhours, Dente, Niccolò Fabi, Vinicio Capossela, Banda Osiris. Attualmente co-conduce il programma radiofonico “Notte vulnerabile” su Radio Popolare ed è docente di trombone presso il Conservatorio di Pavia.

Autoproduzione

Radio date: 9 giugno 2020

 

BIO

 

Luciano Macchia è un trombonista, crooner e conduttore radiofonico di origini lucane. Nel 2017, dopo una lunga carriera che va dalla musica classica (trombone aggiunto al Teatro alla Scala e primo trombone dell’Orchestra Sinfonica Friuli Venezia Giulia) al pop-rock (fonda con Raffaele Kohler la band milanese Ottavo Richter e nel contempo incide dischi e partecipa a tournée con Afterhours, Dente, Niccolò Fabi, Vinicio Capossela, Banda Osiris), incide il suo primo album da crooner “TWIST O ROCK AMMERICANO”. Nel 2019 esce il singolo “La banda”, una fotografia delle emozioni ritrovate durante la sfilata di una banda di paese. Nel maggio 2020 pubblica il disco “Live in Milano”, registrato durante un concerto tenuto a Milano nel settembre 2019. Luciano Macchia è anche docente di trombone presso il Conservatorio di Pavia, e co-conduttore di “Notte vulnerabile” su radio Popolare. Come da buona tradizione “crooner”, l’artista ripropone vecchi successi della canzone italiana, alternati da brani originali e brani tradizionali, tutto in chiave ska / rocksteady.

 

Contatti e social

 

Sito 

www.lucianomacchia.com

 

Spotify

https://open.spotify.com/artist/4aoN6KAmeZOiT595Eg1pav?si=twi2eAWLTxehGYGiUvHE6g

 

Apple Music

https://music.apple.com/it/artist/luciano-macchia-crooner/1252296877

 

Facebook

www.facebook.com/lucianomacchiacrooner

 

Instagram

www.instagram.com/lucianomacchiacrooner

 

Youtube

www.youtube.com/user/macchialuciano

 

Twitter

https://twitter.com/LucianoCrooner

 

No Comments