Home » Salute e Benessere » Preservativo rotto – Come comportarsi?

Preservativo rotto – Come comportarsi?

Il preservativo si è rotto o è scoppiato durante il rapporto? Molte coppie si preoccupano di una possibile gravidanza indesiderata. Anche se il preservativo è scivolato via, molte donne si chiedono: sono incinta nonostante il preservativo?

In questa guida, redatta con l’aiuto del portale di preservativi online Picaboo, offre maggiori informazioni su possibili cause e rischi in caso di un preservativo rotto e su cosa fare in tal caso.

preservativo rotto

Perché il preservativo si è rotto?

Se il preservativo è strappato, è spesso dovuto a materiale fragile: i preservativi sono realizzati in lattice o poliuretano e hanno una durata fino a quattro o cinque anni. Il produttore garantisce questa durata solo se i preservativi sono conservati correttamente. Soprattutto, i preservativi non devono essere esposti a calore eccessivo, ad esempio, non al sole. Il materiale – nella maggior parte dei casi è in lattice – altrimenti diventa fragile e permeabile. La conseguenza è che si strappa facilmente quando viene utilizzato.

Anche la gestione di un preservativo richiede attenzione: il pacchetto non deve essere aperto con le unghie appuntite, le forbici o un coltello per evitare possibili danni. Quando si usano creme lubrificanti, è necessario assicurarsi che siano a base d’acqua, altrimenti attaccheranno il materiale del preservativo.

Un’altra possibile spiegazione se il preservativo è scoppiato è nella dimensione sbagliata del preservativo: un preservativo che è troppo piccolo o troppo piccolo può facilmente esplodere durante il rapporto. Questo rischio è ancora maggiore se è stato precedentemente immagazzinato in modo errato o danneggiato da oggetti appuntiti o unghie quando la confezione è stata aperta.

Preservativo rotto: cosa fare?

I preservativi non solo proteggono dalla gravidanza. Inoltre impediscono al partner di trasmettere eventuali malattie infettive a trasmissione sessuale. Tuttavia, se il preservativo viene strappato nel mezzo del rapporto, questa protezione non esiste più. Dovresti immediatamente interrompere il sesso e risciacquare le zone intime per ridurre il rischio di infezione.

Preservativo scivolato

Se il preservativo è scivolato nel mezzo del rapporto sessuale, c’è solo un rimedio. Estrarlo dalla cavità vaginale con le dita e tenerlo chiuso in modo che lo sperma, che potrebbe già essere al suo interno, non entri nella vagina. Per proteggere da possibili infezioni, sono già state menzionate le misure precauzionali e, se vi è ragionevole sospetto o incertezza, si consiglia una visita dal medico.

Incinta nonostante il preservativo

Nella maggior parte dei casi, se le donne rimangono incinte nonostante il preservativo, la ragione è la manipolazione errata del preservativo. Il preservativo è stato indossato troppo tardi, in modo che un po’ di sperma potesse arrivare all’esterno del preservativo, le mani o l’ingresso vaginale. Oppure il preservativo è strappato, fatto scivolare o scoppiare.

Vai dal dottore

Se il preservativo si strappa , scoppia o scivola durante il sesso e sospetti una gravidanza, dovresti andare dal medico per garantire la sicurezza. Se sei appena stato nella fase fertile del tuo ciclo, potrebbe consigliarti di prendere la pillola del giorno dopo.

About the author

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma