Home » Omeopatia,Rimedi Naturali,Salute e Benessere » Osteopata e parte viscerale corporea

Osteopata e parte viscerale corporea

Il lavoro dell’Osteopata nell’uso dell’arte Olistica ed Osteopatica, utilizza anche la tecnica viscerale, qui si lavora su degli squilibri di tipo viscerale e funzionale ed anche nella parte strutturale del corpo, disfunzioni del sistema muscolo-scheletrico, sulla funzione vascolare, sulla fascia nervosa, sul sistema urogenitale, sull’apparato respiratorio, sulla parte digestiva e non dimenticando la parte linfatica.

Il trattamento Osteopatico viscerale presta un’attenta valutazione, andando a trattare tutte le dinamiche del movimento e della sospensione con relazione agli organi, di tutte le membrane, la struttura della fascia e dei legamenti.

Il trattamento di Osteopatia di tipo viscerale, crea un aumento della comunicazione verso i propriocettori che stanno all’interno del corpo, ridando vita e alleviando la sintomatologia del dolore fisico, ma soprattutto la disfunzione e postura non del tutto corretta.

Oggi le prestazioni di un osteopata certificato professionista sono molto ricercate, questo poiché rappresentano una valida alternativa ad un iter basato su lunghissime cure medicali, con relative assunzioni di medicine chimiche e palliative.

Nel trattamento olistico un professionista osteopata, integra oltre alla valutazione e al trattamento di un cliente, un’osservazione scrupolosa di quali siano le relazioni strutturali tra le viscere ed i loro legamenti fasciali, o legamentosi, al sistema muscolo-scheletrico.

Il trattamento in osteopatia di tipo viscerale si basa sulla palpazione dei tessuti che usano una forza normale ed anche in quelle anormali all’interno del corpo.

Con l’uso di tecniche specifiche, l’Osteopata (ma in questo caso anche il Kinesiologo: professionista che si avvale di un ottima indagine che è il test muscolare), hanno un metro di misura su come valutare le forze anomale che interagiscono, che possono sovrapporsi e addirittura che influenzano le normali forze del corpo sul lavoro.

L’obiettivo dei terapeuti osteopati in questo caso è quello di dare un valido aiuto alle normali forze del corpo nella rimozione degli effetti anormali, indipendentemente dalle cause delle loro fonti.

Queste sintomatologie possono essere portate dalla globalità del nostro corpo e da come è stato utilizzato nel corso della nostra esistenza.

Come aiutano l’Osteopatia e la Kinesiologia nella parte viscerale?

L’osteopata ed il Kinesiologo che lavorano sulla parte viscerale, utilizzano questa tecnica per individuare e cercare di risolvere i problemi in tutto il corpo.

Si cerca di stimolare tutti i meccanismi naturali che possono migliorare tutto il funzionamento dei nostri organi, alleviando notevolmente gli effetti nocivi dello stress, gestire e migliorando notevolmente la mobilità di tutto il sistema muscolo-scheletrico, attraverso tutta la zona fasciale del tessuto connettivo.

Oltretutto di stimolare tutto il metabolismo generale del corpo umano.

Sempre più professionisti del settore sanitario eseguono una terapia di tipo viscerale.

In questo Mondo sempre più affollato di professionisti tra i quali sono inclusi: Osteopati, medici allopatici, Chiropratici, Kinesiologi, professionisti in medicina orientale, naturopati e fisioterapisti, i risultati sugli effetti benefici dell’Osteopatia sono efficaci per molteplici problematiche di diverse sintomatologie e lesioni.

I trattamenti manipolativi osteopatici o kinesiologici sono più frequentemente usati per trattare molti dei seguenti sintomatologie, per citarne alcuni.

Problematiche alle ginocchia, per i lavori oggi svolti seduti, al pc, sono quelli alle spalle, al collo con cervicalgie e trapezi sempre più doloranti, tutta la zona lombare e sacrale.

Per poi passare a problemi come: asma e tutta una serie di problemi respiratori, epicondiliti, sindrome del tunnel carpale, emicranie e cefalee, dolori causati dal mestruo, problematiche riportati da incidenti automobilistici o sportivi, disturbi dell’apparato digestivo, che possono variare dalla costipazione o al reflusso gastroesofageo, ipertensione e molto altro.

Rispetto alla popolazione, i più giovani, anche se in continuo aumento nel trend sono quelli che non fanno ancora uso di tali tecniche terapiche, mentre gli anziani hanno una tendenza nel rivolgersi più spesso ai trattamenti di tipo Osteopatico, alternativo, olistico e Kinesiologico.

A causa soprattutto di una maggiore usura al livello muscolo-scheletrico con accentuati dolori, lesioni e sintomatologie come l’artrite o degenerative delle articolazioni.

About the author

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma