Cos’è l’amianto o il fibrocemento?

L’amianto è il nome di un insieme di minerali fibrosi, composti da silici a due doppie catene silicatiche. Questo materiale presenta fibre lunghe e resistenti, che possono essere separate e sufficientemente flessibili da essere interlacciate e resistere anche alle alte temperature. A causa di queste caratteristiche particolari, l’amianto è stato utilizzato in un’ampia varietà di prodotti, principalmente riguardanti materiali da costruzione.

Perché usare l’amianto è adesso proibito?

Diversi studi hanno dimostrato che i prodotti correlati all’amianto causano il cancro. All’inizio degli ani ’90 il suo utilizzo ha iniziato ad essere vietato in molti paesi fino ad essere totalmente vietato nell’Unione europea a partire dal 2005.

Come agire per la rimozione di amianto o fibrocemento

L’amianto è dunque considerato un rifiuto pericoloso. La rimozione dell’amianto comporta il dover adottare tutta una serie di procedure di sicurezza per evitare i problemi di contaminazione. Per il suo smaltimento sicuro ed osservante delle disposizioni di legge, un protocollo di rimozione e trasporto deve essere rigorosamente eseguito da una azienda specializzata ed autorizzata al trattamento e smaltimento di questo materiale, e che disponga di un piano di lavoro approvato dall’autorità competente. Tutto ciò per garantire che vengano prese adeguate misure di sicurezza per la protezione della salute e dell’ambiente.

Come posso ricevere maggiori informazioni?

Per ricevere maggiori informazioni circa lo smaltimento eternit è possibile raggiungere direttamente il sito edil-coperture.com o inviare una mail a [email protected]

I commenti sono chiusi