Comunioni e altri eventi a tema, l’originalità e l’eleganza delle carte geografiche

Un tempo considerate solo uno strumento didattico, le carte geografiche sono oggi un vero e proprio “must” dei momenti importanti.

I loro suggestivi colori, la loro grafica accattivante e la loro valenza informativa sono elementi ricchi di un fascino senza tempo, in grado di creare atmosfere incantevoli, raffinate e assolutamente uniche.

Ogni evento, sia personale che professionale, può quindi ricevere dalle carte geografiche la sua giusta valorizzazione.

Per la prima comunione, ad esempio, la cartografia è una vera miniera di spunti originali.

Prima di tutto, perché il tema del viaggio è ideale per i giovanissimi: indipendentemente dai gusti e dal carattere, infatti, tutti i ragazzi sognano di andare lontano, alla scoperta di luoghi esotici e misteriosi.

Per creare il tema perfetto, quindi, ti basterà pensare al festeggiato o alla festeggiata: le sue preferenze, la sua personalità e i suoi sogni saranno le linee guida per trovare il soggetto più adatto.

Un planisfero settecentesco, ad esempio, rispecchierà in pieno un temperamento romantico, mentre una coloratissima cartina dell’Italia moderna piacerà immensamente ad un carattere vivace ed estroverso.

Sulla scelta può incidere anche il ricordo di un viaggio, il posto del cuore o una meta sognata.

La cartina preferita potrà poi essere utilizzata per personalizzare tutti i dettagli del tema, come i segnaposto, le decorazioni per la sala del ricevimento e le bomboniere.

Con le carte geografiche, infatti, è possibile creare piccoli oggetti ornamentali (fiori, farfalle, candele, girandole), sacchetti portaconfetti e quaderni di viaggio da regalare agli ospiti, tableau de mariage con le indicazioni dei tavoli e tanto altro ancora.

Per la comunione e per tutti gli altri momenti preziosi, quindi, basta lasciarsi ispirare dalle carte geografiche per creare temi originali e di grande effetto.

Maggiori informazioni >>

I commenti sono chiusi