Daily Archives

17 Maggio 2019

Salute e Benessere

Come Trattare un Figlio Tossicodipendente


Un genitore che s’informa su come trattare un figlio tossicodipendente vuole capire come comportarsi nei suoi confronti in modo da convincerlo a fare qualcosa per smettere di usare droga.

Quando un genitore prova a parlare con il proprio figlio, per fargli capire che deve necessariamente fare qualcosa per risolvere il suo problema di tossicodipendenza, può succedere che si scontri con un una persona molto chiusa in sé stessa che fa di tutto per sminuire la gravità della situazione.

In casi come questi, però, non bisogna arrendersi ma è necessario affrontare l’argomento con lui in modi diretto, senza girarci intorno, ed insistere in tutti i modi possibili finchè la persona non ammette di avere un problema di tossicodipendenza e non accetta di essere aiutato.

Pertanto, per convincere un figlio tossicodipendente a farsi aiutare, potrebbe essere utile trattarlo in modi differenti: alcune volte può essere utile avere un atteggiamento amorevole per fargli capire lo scopo dei genitori è solo quello di aiutarlo e di tornare a vederlo stare bene; altre volte, invece, potrebbe essere necessario avere un atteggiamento più duro in modo da fargli capire che i suoi cari non sono più disposti a tollerare la situazione in cui vivono e che deve assolutamente trovare una soluzione al suo problema.

Non sempre, però, queste strategie portano al risultato desiderato e quindi i genitori, che non sanno più cosa devono fare, potrebbero anche decidere di aspettare che sia lui stesso a chiedere una mano, ma ciò potrebbe anche non accadere mai.

Pertanto, se dopo i vari tentativi fatti la situazione non cambia in meglio, allora occorre rivolgersi a degli esperti in grado di risolvere nel migliore dei modi problema di questo tipo.

Il Centro di Recupero per Tossicodipendenti Narconon Gabbiano, attivo dal 1988, è specializzato nel recupero dalle tossicodipendenze ed è in grado di aiutare tutti quei genitori che non sanno più come trattare un figlio tossicodipendente.

Gli operatori del Centro Narconon Gabbiano sanno come parlare con una persona che fa uso di droga e come fargli ammettere che ha un problema di tossicodipendenza da risolvere. Se necessario, inoltre, sono disponibili ad affiancare i genitori organizzando un colloquio direttamente a domicilio con lo scopo di convincere il proprio caro a fare qualcosa per smettere di usare droga ed intraprendere il Programma Narconon.

Grazie al Centro Narconon Gabbiano migliaia di persona hanno risolto un problema di tossicodipendenza ed ora conducono una vita felice e libera dalla droga.

Per ulteriori informazioni visita il sito www.narconon.net oppure chiama il Numero Verde Gratuito 800 178 796 – Attivo 24 ore su 24 – 7 giorni su 7

No Comments
Salute e Benessere

Come Salvare un Figlio dalla Droga


Coloro che si chiedono come salvare un figlio dalla droga sono tutti quei genitori che vogliono capire cosa possono fare per aiutarlo ad uscire dalla tossicodipendenza.

Può succedere che quando un genitore prova a parlare con il proprio figlio, per fargli capire che è indispensabile fare qualcosa per smettere di usare droga, incontri delle difficoltà perchè non appena prova ad affrontare l’argomento lui cerca in tutti i modi di sminuire la gravità della situazione, far credere che non c’è nulla di cui preoccupare o, addirittura, potrebbe arrivare a negare di fare uso di droga.

Pertanto, se anche tu vuoi salvare tuo figlio dalla droga, la cosa migliore da fare è quella di farti aiutare da esperti in grado di risolvere un problema di questo tipo.

La Comunità di Recupero per Tossicodipendenti Narconon Gabbiano, attiva dal 1988, è specializzata nel recupero dalle tossicodipendenze ed offre il proprio sostegno a tutti quei genitori che vogliono sapere come salvare un figlio dalla droga.

Un genitore che vuole aiutare un figlio dalla droga deve provare ad affrontare l’argomento con lui in diversi modi finchè non ammette di avere un problema di tossicodipendenza e non accetta di fare qualcosa di concreto per risolverlo.

Pertanto, alcune volte potrebbe essere utile avere con lui un tono pacato, al fine di metterlo a suo agio, farsi raccontare cosa non va nella sua vita e convincerlo ad accettare l’aiuto; altre volte, invece, potrebbe essere necessario avere un tono più duro per suscitare in lui una reazione di qualche tipo ed indurlo a risolvere il suo problema.

Non sempre, però, queste strategie portano al risultato desiderato e quindi i genitori, non sapendo più cosa fare, possono anche decidersi di arrendersi ed attendere che sia lui stesso a rendersi conto di avere un problema di tossicodipendenza da risolvere, ma ciò potrebbe anche non accedere mai.

Pertanto, per evitare che il proprio figlio continui a fare uso di droga, la cosa migliore da fare è quella di chiedere l’aiuto di esperti in grado di risolvere una situazione di questo tipo.

Gli operatori della Comunità Narconon Gabbiano sanno come parlare con una persona che fa uso di droga e sono in grado di gestire le obiezioni che potrebbe avanzare con lo scopo di non farsi aiutare. Se necessario, inoltre, sono anche disponibili ad affiancare le famiglie direttamente a domicilio organizzando un colloquio finalizzato a convincere la persona ad intraprendere nell’immediato il percorso di recupero.

Grazie alla Comunità Narconon Gabbiano migliaia di persona hanno risolto un problema di tossicodipendenza ed ora conducono una vita felice e libera dalla droga.

Per ulteriori informazioni visita il sito www.narconon.net oppure chiama il Numero Verde Gratuito 800 178 796 – Attivo 24 ore su 24 – 7 giorni su 7

No Comments