Sportività e divertimento alla Pisa world cup

Che l’Italia sia la nazione d’eccellenza per il calcio è risaputo in tutto il mondo. Quello che forse non si sa è che offre la possibilità a tutti i piccoli calciatori del mondo di potersi incontrare in un torneo internazionale come quello della Pisa world cup. La Pisa world cup è arrivata alla 16° edizione e come ogni anno i piccoli giocatori di calcio di tutto il mondo stanno preparando gli scarpini per correre più veloci e fare goal, solo per accaparrarsi il trofeo giovanile. Ormai un appuntamento fisso quello della Pisa world cup, le scorse edizione hanno visto scendere nei campi gara i giovani provenienti da tutto il mondo, 116 squadre provenienti non solo dall’italia, ma anche da Turchia, Francia, Svizzera, Inghilterra, Giappone, Usa contanto più di 2200 partecipanti. I campi sportivi messi a disposizione del torneo giovanile internazionale sono quelli dello stadio dei Pini di Viareggio, lo Stadio di Massa, Pietrasanta, Camaiore, Capezzano Pianore, Cus Pisa e molti altri. Diverse le categorie ammesse dagli under 17 agli under 8 (primi calci), includendo il torneo aperto alle ragazze (open age).

Perché partecipare ad una manifestazione come la Pisa world cup

Perché un genitore dovrebbe portare il proprio figlio ad una manifestazione di questo tipo, un torneo giovanile di calcio internazionale? Il primo dei motivi è perché per i figli si farebbe qualsiasi cosa e su questo non ci piove, se i nostri figli ci chiedessero di portarli in capo al mondo, saremmo disposti a farlo. Un torneo internazionale per un giovane potrebbe essere l’opportunità di confrontarsi con realtà diverse e lontane dalla loro quotidianità, è il modo migliore per conoscere e farsi dei nuovi amici provienti da ogni parte del mondo, e quel motivo in più per mettere in pratica quelle nozioni di inglese imparate tra i banchi di scuola. Un torneo di calcio internazionale giovanile è una buona occasione sotto molti punti di vista impara ai ragazzi ad essere sportivi, ad essere aperti a nuove conoscenze a non avere pregiudizi e soprattutto darà loro il giusto spazio per fare ciò che più di tutto amano, correre dietro un pallone e giocare a calcio.

Pisa world cup e non solo

Per i ragazzi un torneo di calcio è senza ombra di dubbio un modo per divertersi, la loro passione e ciò che più di tutto vogliono fare in questo momento, ma non abbiamo mai pensato ai loro genitori a cui forse il calcio non piace, ma che lo seguono per amore dei figli, perché cosa non si farebbe per amore dei figli. Pisa però è una delle città d’arte italiane più maestose ed importanti ovviamente per la torre di Pisa, il Battistero di San Giovanni e moltissimo altro. Quindi perché non lasciare i vostri figli liberi di divertirsi alla world cup, mentre voi vi godete le inimitabili bellezze monumentali di Pisa. Se pensate però che i monumenti di Pisa non vi interessano o che avete già visto tutti i luoghi di interesse, perché non lasciarsi coccolare dal rumore delle onde delle spiagge di Viareggio, prendendo il sole e far invidia a chiunque al ritorno a lavoro. Il torneo di calcio giovanile Pisa worl cup diventa cosi un modo non solo per i ragazzi di giocare a calcio e di divertirsi, ma anche per i loro genitori di fare escursioni e di rilassarsi.

I commenti sono chiusi