Con la app Sblind l’assemblea generale di Confindustria Bergamo diventa digitale

All’Aeroporto di Bergamo, la convention che guarda al futuro: contenuti multimediali condivisi in tempo reale sugli smartphone dei partecipanti grazie alla tecnologia innovativa del proximity sharing

“Connessi verso il futuro” è il titolo dell’Assemblea Generale di Confindustria Bergamo che quest’anno si è rivelata un evento digitale senza precedenti, grazie all’impiego della tecnologia del proximity sharing di SBLIND. La convention – che si è svolta martedì 23 ottobre nell’hangar area nord dell’Aeroporto di Milano Bergamo -, infatti, ha proposto per la prima volta alla propria platea di oltre 1.500 persone il servizio di condivisione geolocalizzata dei contenuti multimediali quali documenti, video e presentazioni degli interventi, che sono stati veicolati tramite la app Sblind direttamente sugli smartphone dei presenti. Dopo aver scaricato sui propri dispositivi mobili la app Sblind – disponibile gratuitamente per iOs ed Android -, i partecipanti hanno avuto libero accesso a tutti i documenti ufficiali pubblicati nel corso dell’assemblea annuale. La app ha garantito un’ulteriore funzionalità: in pochi ed intuitivi passaggi, i contenuti rilevanti si sono potuti inviati alla propria casella di posta elettronica per una successiva consultazione.

La condivisione delle informazioni tramite app ha consentito una gestione più razionale dei supporti cartacei dedicati all’assemblea, che sono stati notevolmente ridotti anche in ottica ecosostenibile: «Sblind è uno strumento tecnologico innovativo nato per favorire l’immediatezza della condivisione dei contenuti digitali – spiega Francesco Bertuletti, amministratore unico della start-up bergamasca ed ideatore del progetto -. Oggi la comunicazione è sempre più improntata su parametri di velocità ed efficienza: il nostro obiettivo non solo è stare al passo coi tempi ma, quando è possibile, tracciare nuovi scenari futuribili in continua evoluzione. È il caso dell’Assemblea Generale di Confindustria, – conclude Bertuletti – l’appuntamento che segna la direzione da seguire per le realtà del nostro territorio».

Unico nel panorama degli strumenti digitali, Sblind supera i tradizionali strumenti di condivisione basati sulla registrazione degli utenti. Grazie alla geolocalizzazione consente infatti di raggiungere tutte le persone presenti in un luogo specifico ad un determinato orario, anche senza conoscerne i dati personali. Dalla versione gratuita ai servizi premium che includono le funzionalità avanzate, la piattaforma Sblind e la app dedicata rappresentano un servizio flessibile, tagliato su misura dell’utilizzatore e con molteplici possibilità d’uso. Sblind, infatti, viene utilizzata nel mondo del business (per l’organizzazione di eventi aziendali, riunioni, conferenze stampa e nei co-working), in ambito educativo (negli istituti scolastici e nei corsi di formazione), nel mondo dello sport e della cultura.

http://www.sblind.com

I commenti sono chiusi