Pneumatici All Season: convengono o sono meglio le gomme stagionali?

Hai voglia di cambiare due volte l’anno le gomme e riporle in garage ad occupare spazio (ammesso che ne possieda uno, altrimenti c’è da pagare anche il deposito), oppure preferisci la tranquillità di una soluzione universale e al tempo stesso altamente performante e sicura? Se rispondi Sì alla seconda domanda, allora gli pneumatici All Season fanno al caso tuo.

Se prima si viaggiava tutto l’anno con le stesse quattro gomme e in inverno si mettevano le catene se nevicava, l’evoluzione tecnologica, congiuntamente alle richieste delle nuove normative in termini di sicurezza, ha dato vita a due distinti prodotti: pneumatici invernali e pneumatici estivi, con l’obbligo di montarli, rispettivamente, il 15 novembre e il 15 aprile (sono escluse dall’obbligo le zone pianeggianti a climi temperati, anche se in inverno è necessario circolare con catene a bordo).

Per venire incontro alle esigenze degli automobilisti, le case produttrici hanno sviluppato mescole altamente performanti, in grado di resistere all’asfalto torrido estivo e di garantire al tempo stesso massimo grip su neve e ghiaccio. Un mix perfetto tra gomme invernali ed estive.

Pneumatici All Season: no multe, zero rischi

Uno dei vantaggi principali nel montare gli pneumatici All Season è la praticità che deriva dall’utilizzo di un solo set di gomme per 365 giorni.

Quindi non si incorre in alcun tipo di multa, a qualsiasi altitudine, e sono garantiti tutti gli standard di sicurezza offerti dagli pneumatici invernali. Un compromesso che mette tutti d’accordo, anche i più esigenti, perché i migliori pneumatici All Season sono in grado di fornire prestazioni di alto livello su strada, senza far rimpiangere le gomme estive.

L’importante è che sul lato sia presente la certificazione PMSF (Peak Mountain Snow Flake), che indica il più alto grado di tenuta su ghiaccio e neve.

Per ottenere prestazioni sempre ottimali con una sola gomma in contesti decisamente differenti, ci sono voluti anni di studio e arrivare a concepire una mescola altamente adattiva e un disegno del battistrada così versatile da garantire performance e sicurezza a prescindere dalle condizioni della strada.

I commenti sono chiusi