Home » News » Picchia figlia per una foto su Instagram

Picchia figlia per una foto su Instagram

Da genitori che permettono tutto a genitori che vivono nell’era medievale.
Questo accade un papà di 38 anni taglia unghie e piercing alla figlia con le tronchesi poi la bastona.
La ragazza 13 anni era uscita con le amiche l’unica colpa la gonna troppa corta, una foto pubblicata su Instagram ha scatenato l’ira del padre padrone, per due lunghi giorni ha picchiato la ragazza,  è finito in carcere l’uomo accusato di maltrattamenti.
Un parente ha inviato su Whatsapp la foto della figlia al uomo, al rientro a casa giù botte, la mattina la ragazza si è truccata per coprire i lividi ed è andata a scuola.
Non contento quando è tornata da scuola ha iniziato a picchiarla con bastone fino a lasciarla per terra priva di sensi. Solo la fuga della mamma si è potuto dare l’allarme al arrivo dei carabinieri si è discolpato con un le ho dato due sculacciate.
L’uomo è finito in galera per maltrattamenti.
Siamo strani ci meravigliamo quando chi di religione diversa alla nostra picchia le donne per la gonna , il rossetto , la guida, e poi uomini dentro casa nostra sono peggio di loro.
Picchiano le figlie per una gonna sopra il ginocchio, per le unghie colorate, purtroppo viviamo in un mondo ignorante, possessivo geloso, dove non riusciamo a distinguere il bene e il male, siamo contornati da pura superficialità.
I genitori passano le ore davanti agli schermi come i figli, senza sapere più nulla di loro, senza sapere di ciò che succede fuori, non c’è più educazione, senso civico, quel genitore avrebbe potuto uccidere la figlia allo stesso modo del Pakistano due giorni fa, il tutto per uno scatto, il tutto perché la civiltà è andata avanti non siamo più scimmie, ci siamo evoluti.
Parliamo di integrazione, ma come possiamo integrarci se ci sono ancora persone, che il cervello lo tengono nelle caverne, popolo di provinciali che non sarà mai pronto ad essere un paese occidentale al passo con l’Europa. Lo afferma in una nota Gianluca Santoni investigatore.

About the author

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma