Le carte geografiche come arredamento della casa

La casa nuova da arredare e l’abitazione da rinnovare perché si vuole dare uno stile diverso oppure perché si vuole cambiare gli oggetti e i complementi di arredo dopo tanti anni.

Sono queste le ragioni per cui si cercano idee, spunti e qualcosa di bello, originale e pronto a stupire.

Dagli interior designer arrivano molte proposte, sfogliando le riviste del settore si possono trovare suggerimenti interessanti, ma l’offerta più originale arriva da Cartografica Visceglia.

Arredare casa con le carte geografiche

La casa editrice storica e nota per le realizzazione di carte geografiche di qualità elevata e di grande importanza, presenta un ricco catalogo di arredamento d’interni con carte geografiche. L’idea nasce da anni di esperienza nel settore, dovuto soprattutto alla personalizzazione delle mappe per aziende e privati.

Visceglia si occupa di redigere ogni tipo di cartina geografica, politica, fisica, amministrativa con la suddivisione del territorio per i più diversi criteri. A disposizione ci sono le rappresentazioni di città, province, regioni, Paesi e aree di tutto il mondo.

La casa editrice, però, mette a disposizione della propria clientela anche le carte storiche contenute negli archivi, facendone copie fedeli personalizzate nella sezione raffigurata, nelle tonalità e nelle dimensioni.

Ciò permette di avere un quadro con carta geografica per il proprio salotto oppure di realizzare sezioni separate di una carta per avere tanti quadri da addobbare una parete intera. Non ci si ferma solo alle cartine da appendere ai muri, ma grazie alla collaborazione di Visceglia con professionisti e aziende attive nell’ambito dell’arredamento, vengono proposte una serie di soluzioni utili a dare un tocco moderno e particolare all’abitazione.

Si rivestono tavoli, sedie, scrivanie, lampade e persino lavabi. Ci sono originali tovagliette da usare per la colazione, complementi d’arredo da inserire in ogni stanza della casa.

Le mappe diventano carta da parati per la camera dei bambini o per la propria, mentre nello studio si inserisce una scrivania rivestita dalla carta del territorio in cui si vive oppure del Paese estero meta delle vacanze, una sedia realizzata con la rappresentazione della cartina di un’isola visitata viene sistemata in un angolo della sala da pranzo, un paralume creato con l’antica carta geografica d’Europa, con una buona illuminazione per proiettare Paesi e confini sui muri, è l’ideale per rendere l’immobile più caratteristico.

Queste sono solo alcune idee per usare l’arredamento con carte geografiche, viene sicuramente apprezzato dai visitatori e i propri sogni e aspirazioni trovano spazio tra le mura domestiche, per aiutare gli abitanti a vivere ogni giorno un viaggio.

I commenti sono chiusi