Monthly Archives

Ottobre 2016

Comunicati

Ottimizza le tue scommesse sportive

  • By
  • 29 Ottobre 2016


Sitiscommesse.eu è la risorsa che ti aiuta a capire in dettaglio come funzionano le scommesse sportive e come sfruttare al meglio tutti quegli strumenti in grado di moltiplicare le tue vincite, quali ad esempio i vari tipi di bonus esistenti. Spesso infatti gli utenti ignorano l’esistenza di determinati bonus e perdono l’occasione di ottimizzare i profitti di eventuali scommesse vincenti, e ciò è chiaramente un peccato. Esistono inoltre tantissime tipologie di giocate, ma le statistiche dicono che i giocatori tendono a non utilizzarle tutte ma a sfruttare sempre le stesse, le più tradizionali. Ciò avviene perché non si conosce bene il funzionamento di determinate nuove tipologie di scommesse e si preferisce utilizzare le solite, ma ciò significa di fatto rinunciare a degli strumenti che avrebbero invece potuto aiutarci nel portare a casa una giocata vincente.

Sitiscommesse.eu si pone, a questo proposito, lo scopo di aiutare gli utenti nel comprendere fino in fondo quante siano le tipologie di giocata a disposizione e soprattutto il modo in cui esse funzionino, aiutando l’utente ad ampliare il proprio bagaglio di conoscenze in merito e facendo in modo egli abbia a disposizione un ventaglio di opportunità decisamente più ampio nel momento in cui decide di effettuare una giocata. Inoltre questo interessante sito mette a disposizione degli utenti degli ottimi approfondimenti sui più importanti bookmakers presenti sulla rete, aiutando così gli scommettitori ad individuare la piattaforma che più fa al caso loro. Si perché non tutti i bookmakers offrono le stesse condizioni di gioco, le stesse quote e gli stessi bonus, per cui è di grande importanza riuscire a paragonare tra loro tutti questi dati al fine di individuare con precisione i migliori siti scommesse bonus o comunque quella che l’utente ritiene essere maggiormente in grado di soddisfare le proprie necessità.

No Comments
Comunicati

L’Alluce Valgo: sintomi, cause e trattamenti


L’ alluce valgo è la più comune deformità dell’avampiede.  Questa patologia spesso è associata ad una sintomatologia dolorosa e a segni di infiammazione. Si caratterizza come una deformità combinata ad un errato posizionamento della prima articolazione del metatarso causata da una deviazione laterale dell’alluce e una deviazione mediale del primo metatarso.

Per inquadrare meglio la patologia valutiamo un semplice dato statistico: L’insorgenza dell’alluce valgo riguarda maggiormente le donne, che ne sono colpite circa 10 volte in più degli uomini. Le cause possono essere distinte in:

  • Cause congenite: che hanno una natura ereditaria
  • Cause acquisite: che derivano da altre patologie

Il primo passo per una corretta diagnosi è un esame fisico da parte di uno specialista del piede. Valutare correttamente l’entità della patologia permette di definire il trattamento più opportuno. E’ possibile valutare due opzioni: il trattamento conservativo (o non chirurgico) oppure l’intervento chirurgico.

Il trattamento non chirurgico può alleviare i sintomi, ma non correggere la deformità dell’alluce. Tra i rimedi contemplati si possono citare:

  • L’impiego di calzature comode ed idonee
  • L’impiego di calzari correttivi
  • L’impiego di cappucci in silicone per tenere divise le falangi ed attenuare l’irritazione derivante dallo sfregamento dell’alluce con la calzatura

Se il trattamento conservativo risulta inefficace ed il dolore persiste la soluzione può arrivare attraverso l’operazione chirurgica. Ci sono molte tecniche operative per la correzione dell’alluce valgo. La decisione su quale tecnica chirurgica utilizzare dipende dal grado di deformazione, la portata dei cambiamenti degenerativi della prima articolazione del metatarso e la forma e le dimensioni del metatarso e la deviazione della falange interessata.

Se lamenti continui dolori ai piedi valuta la possibilità di richiedere una visita specialista ad un esperto. E’ pertanto necessario rivolgersi ad un ortopedico specializzato in Chirurgia del piede e delle caviglia. Se ti trovi vicino a Genova, Savona o ad Alessandria puoi contattare il Prof. Marco Guelfi, noto Chirurgo Ortopedico che ha ricoperto il ruolo di presidente della Società Italiana di Chirurgia del Piede e della Caviglia dal 2009 al 2011. Dopo aver prenotato una visita, il Prof. Marco Guelfi saprà consigliarti sul corretto trattamento da seguire per risolvere il problema dell’ alluce valgo.

No Comments
Comunicati

AL VIA LA TERZA EDIZIONE DEL CORSO IN DESIGN DELLA MAGLIERIA FIRMATO POLI.design


Il Knit Design protagonista del fashion system. Parole d’ordine: sperimentazione e specializzazione

In Italia sempre più uomini lavorano a maglia. La knit-mania, la passione per il lavoro a maglia, ha contagiato tutti. (La Stampa)

È proprio seguendo il trend registrato negli ultimi anni che POLI.design, Consorzio del Politecnico di Milano propone la terza edizione del Corso di Alta Formazione in Design della maglieria, sfruttando da un lato la sempre maggiore specializzazione che caratterizza il design della maglieria e dall’altro l’interesse generalizzato verso il tema.

Questo specifico ambito del fashion design presuppone infatti la sperimentazione di tecniche sempre diverse nella progettazione di quello che può essere definito a buon diritto un oggetto di design, sia esso relativo all’abbigliamento, all’arredo, al mondo degli accessori o del complemento.

Obiettivo del Corso è proprio quello di formare fashion designer specializzati in grado di seguire un iter progettuale nella sua totalità, forti dell’acquisizione di nozioni tecniche e competenze pratiche tramite le quali trasformare l’idea in prodotto finito.

Il percorso formativo prevede infatti un breve modulo introduttivo alle tecniche manuali per l’approccio a ferri e uncinetto, in seguito al quale i partecipanti approfondiranno la conoscenza della maglieria nel con-temporaneo, con una parentesi sui filati e le loro differenti proprietà fisiche e tecniche, fino ad arrivare all’ impostazione e creazione di una collezione di prodotti in maglieria.

Vero e proprio fulcro della didattica, i moduli dedicati alla maglieria a macchina e i diversi workshop previsti, con possibilità di accesso ed utilizzo del Laboratorio Moda del Politecnico di Milano dove mettere alla prova quanto appreso in aula e sperimentare nuove tecniche di creazione.

L’appuntamento è per giovedì 26 gennaio 2017, data di avvio di questa terza edizione che avrà una durata totale di 224 ore tra lezioni frontali, esercitazioni nei Laboratori e workshop progettuali.

Un Corso che ha già alle spalle due edizioni di successo, come afferma lo stesso Direttore Giovanni Maria Conti: Negli ultimi anni ho avuto diversi studenti e studentesse e sono molto felice di poter dire che tutti imparano con entusiasmo. […] C’è sempre un giusto mix tra tutti loro nel come organizzare e portare a termine il brief progettuale.

Le iscrizioni sono aperte: il percorso formativo si rivolge a professionisti del settore, studenti e laureati o diplomati in ambiti affini al design.

Per informazioni sulla didattica e sulle modalità di iscrizione, si prega di contattare l’Ufficio Coordinamento Formazione di POLI.design: [email protected] – tel. +39 02 2399 7275.

 
Press Contact:
Ufficio Comunicazione POLI.design
Tel. (+39) 02 23997201
[email protected]

No Comments
Comunicati

Halloween dinner party a Casale Realmonte


Zucche, fantasmi, scheletri e pipistrelli per un unico evento a Casale Realmonte

Lunedì’ 31 ottobre dalle ore 21 presso Casale Realmonte – via Licio Giorgieri 55 – 00165 Roma

Anche quest’anno Casale Realmonte è pronto per la festa più paurosa dell’anno tra fantasmi, zucche e pipistrelli. Dopo il grande successo dello scorso anno, torna l’Halloween Dinner party. Una passeggiata di sapori e proposte gastronomiche dello chef accompagnata dall’intrattenimento di tanta buona musica e spettacolo renderanno la serata indimenticabile per grandi e piccini. Le porte del casale si apriranno a partire dalle 21 con una cena (su prenotazione) a base di zucca nella perfetta tradizione anglosassone e dopo il dinner show Casale Realmonte si trasformerà in una suggestiva discoteca con attrazioni memorabili.

La cena, il cui costo è di Euro 35, prevede:

Antipasto: Muffin di zucca con crema di provola affumicata e mandorle
Primo: Fagottino ripieno di salsiccia con funghi porcini trifolati e crema di zucca
Secondo: Rollatina di tacchino con speck e formaggio su pure di barbabietola e pommes gaufrettes
Dessert: Dolci Orrori
Bevande: Acqua e ½ di vino

Per i più piccoli pizza a scelta, bibita e dolci orrori al costo di Euro 15.

Per maggiori informazioni: 06 66410070 – 3349438382 – 3474422737

http://www.casalerealmonte.it/blog/

No Comments
Comunicati

Accurate Reviews: nasce il sito di recensioni software per i professionisti


È disponibile Accurate Reviews: il sito di recensioni approfondite per professionisti e aziende alla ricerca del software perfetto per ogni genere di necessità. I redattori di Accurate Reviews trovano, testano e analizzano un vasto numero di software, preparando recensioni che possano aiutare il lettore a scegliere tra le innumerevoli possibilità presenti sul mercato. Le analisi, in italiano e inglese, mettono in rilievo i pregi e i difetti dei singoli software, e poi confrontano i diversi prodotti in una tabella che riporta le principali feature e le eventuali mancanze di ogni applicazione.

L’esperienza dei redattori di Accurate Reviews permette loro di recensire, giorno per giorno, nuovi software, sia business che consumer, gratuiti o a pagamento, valorizzando quelli adatti a un pubblico esperto e quelli più indicati per gli utenti alle prime armi. Il dialogo coi lettori è fondamentale, dal momento che gli utenti possono commentare le singole recensioni, lasciando le loro valutazioni e aggiungendo le esperienze personali.

InsideReviewTV Inc. ha voluto investire in Accurate Reviews per avvicinare il mondo del software a un pubblico maggioritario, creando un sito capace di suddividere i prodotti testati in precise categorie, ponendo molta attenzione ad aspetti come comodità, convenienza, facilità di utilizzo. Accurate Reviews si impegna per guadagnarsi la fiducia dei suoi utenti e assicurare recensioni oneste, approfondite, obiettive.

No Comments
Comunicati

Immobili residenziali, continua il trend positivo delle compravendite in Italia


Ormai non ci sono più dubbi: il “mattone” è tornato al centro dei pensieri degli italiani. La conferma arriva dai numeri ufficiali, che registrano un aumento impressionante negli ultimi mesi e che dimostrano come acquistare immobili sia sempre una scelta d’investimento redditizio oculata e proficua. L’Omi – l’Osservatorio del mercato immobiliare dell’ Agenzia delle Entrate – ha segnato infatti un ulteriore incremento delle compravendite di abitazioni nel secondo trimestre 2016 salito al 22,9%, più di quanto registrato nei prime tre mesi dell’anno (+20,6%). Una crescita continua e costante confermata anche da Immobiliare Cambio Casa, l’agenzia immobiliare a Taranto che, oltre a proporre soluzioni immobiliari su misura, presta attenzione all’informazione dei suoi visitatori.

Insomma, si può affermare che il mercato del settore stia tornando gradualmente ai livelli antecedenti alla crisi, lasciando intravedere aspettative ancora più rosee per il futuro. Il “mattone” riparte soprattutto al Nord (+24,9%), ma anche nel resto della penisola con un +20,7% al Centro e un + 20,8% al Sud. Ad ottenere un aumento considerevole è anche il non residenziale con un +16,4% rispetto allo stesso periodo del 2015.

Dietro questa crescita ci sono sicuramente diversi fattori che hanno inciso in maniera positiva. In precedenza ci siamo già soffermati sull’importanza dei bonus casa e delle loro agevolazioni fiscali; altrettanto determinante è stato il calo dei prezzi degli immobili, sceso ulteriormente del 1,2% nel mese di giugno. Ma ad incidere nettamente sul cambio di rotta sono stati indubbiamente i bassi interessi sui mutui per le abitazioni erogati dalle banche, ben lontani dai livelli elevati precedenti alla crisi. E il periodo, infatti, è quello favorevole se guardiamo ancora una volta ai numeri. Secondo l’ultimo rapporto Abi – l’Associazione Bancaria Italiana – il tasso medio sui nuovi acquisti di abitazioni è stato del 2,05% a settembre, in ulteriore calo rispetto ad agosto (2,16%). E notevole è stata anche la crescita delle richieste da parte delle famiglie italiane negli ultimi anni, con le erogazioni che hanno superato la soglia dei 10 miliardi di euro per il quinto trimestre consecutivo.

Immobiliare Cambio Casa, leader tra le agenzie immobiliari Taranto, è il testimone di questa tendenza positiva e invita come sempre chi è alla ricerca di soluzioni immobiliari a valutare le sue proposte, ma anche ad affidarsi alla sua professionalità per qualsiasi informazione su mutui ipotecari o per una valutazione gratuita del tuo immobile.

No Comments
Comunicati

Gullit, Van Basten, Rijkaard a “Sport Movies & Tv 2016”. A Milano dal 16 al 21 Novembre in Piazza Mercanti

  • By
  • 28 Ottobre 2016


Nell’anno degli Europei Francia 2016, il calcio sarà tra i protagonisti sullo schermo (e non solo) a “Sport Movies & Tv 2016 – 34th Milano International FICTS Fest”, Finale di 16 Festival (nei 5 Continenti) del “World FICTS Challenge”, Campionato Mondiale della televisione, del cinema, della comunicazione e della cultura sportiva in programma a Milano dal 16 al 21 Novembre.

Ruud Gullit, Marco Van Basten e Frank Rijkaard, storico “Trio Olandese” dell’AC Milan di Arrigo Sacchi che condusse il club rossonero a una lunga serie di vittorie internazionali negli anni ‘80/’90 (uno scudetto, una Supercoppa Italiana, 2 Coppe dei Campioni, 2 Supercoppe Europee e 2 Intercontinentali), saranno tra gli “Ospiti d’Onore” alla “Cerimonia di Inaugurazione” in programma Mercoledì 16 Novembre (ore 17.30) presso il seicentesco Palazzo Giureconsulti, nel cuore della città di Milano (Piazza Mercanti, 2 – Piazza Duomo) che sarà il “Core business” dell’evento (ingresso ad inviti. Accredito gratuito su http://www.sportmoviestv.com/accredito-sport-movies-tv-2016/).

Ruud Gullit, soprannominato “Tulipano nero”, fu il primo uomo dello sport  ad intraprendere una vera e propria azione politica quando, nel 1993, dedicò il “Pallone D’Oro”, conquistato con il Milan nel 1987, a Nelson Mandela, il leader del movimento anti-apartheid allora detenuto. E’ nota la sua lotta al razzismo viste anche le sue origini del Suriname.

L’AC Milan del recente passato sarà presente, a “Sport Movies & Tv 2016”, con una Mostra di “Casa Milan” curata dal Dott. Marco Amato. In esposizione, per tutta la durata del Festival, la “Coppa dei Campioni” e alle maglie autografate indossate nell’ultima partecipazione alla Champions League dallo storico “capitano” Paolo Maldini (detentore del record di 8 finali giocate) e da Massimo Ambrosini erede della fascia dopo il ritiro di Maldini nel 2009. Saranno esposte anche le maglie dell’attuale capitano della F.C. Inter Mauro Icardi e quella di Javier Zanetti attuale V. Presidente dei nerazzurri.

“Sport Movies & Tv 2016” – dedicato a Bud Spencer e a Pietro Mennea – si articola in 145 Proiezioni selezionate tra 73 Nazioni (tra cui 30 Anteprime mondiali ed europee in 5 Sale di proiezione contemporaneamente), 4 Mostre, 8 Meeting, 2 Workshop, 2 Conferenze Stampa, 7 Eventi Collaterali di sport e cultura distribuiti in diverse sedi della città in collaborazione con organizzazioni culturali, accademiche e sportive, 23 Premiazioni di ospiti internazionali con la collaborazione di BMW Milano e di Sergio Bonelli Editore fondatore della omonima casa editrice leader del mercato del fumetto in occasione dei 30 anni di “Dylan Dog”.

Martedì 8 Novembre (ore 11) presso Sala Parlamentino di Palazzo Giureconsulti (Piazza Mercanti, 2 – Milano) avrà luogo la Conferenza Stampa di Presentazione di “Sport Movies & Tv 2016”.

Quest’anno l’accesso al Festival è riservato solo a coloro che si accreditano (Accredito gratuito). Per partecipare, per tutta la durata del Festival, oltre alle Conferenze Stampa, alle Proiezioni, ai Workshop, agli Incontri, al Club FICTS e alle Cerimonie è necessario compilare il Form disponibile al seguente link http://www.sportmoviestv.com/accredito-sport-movies-tv-2016/.

No Comments
Comunicati

Cresce il web magazine di nicchia beautytudine.com

La bellezza è una dolce abitudine che viaggia nel mondo del beauty, dei luoghi, del food. E tutto il profumo del fascino, dello stile e della classe da portare nelle nostre giornate. Sempre.

Scopriamo per te, instancabilmente, le novità di un mondo al femminile. Il tuo “specchio dei desideri”.

Beautytudine.com è una finestra aperta affacciata sulla bellezza, da quella squisitamente estetica a quella spirituale. Prodotti per la cura del corpo, makeup, fragranze, abiti, accessori e gioielli ma anche esperienze per appagare l’anima come viaggi, spa, food, arte e libri sono il panorama sul quale getta lo sguardo. E proprio come una finestra spalancata lascia entrare l’aria fresca, Beautytudine accoglie il vento delle nuove tendenze, le seleziona e le propone al suo pubblico.

Il nome è stato scelto perché suggestivo ed evocativo al tempo stesso di un’attitudine – a volte innata, a volte da coltivare – verso il “bello” a tutto tondo.

Nato per volontà di Valentina Avogadro – 25 anni di esperienza nel mondo dell’editoria e della comunicazione – si presenta nel 2014 come blog per trasformarsi in brevissimo tempo in testata giornalistica on line.

La Redazione è supportata da giornaliste e neo laureate in discipline umanistiche, personalità diverse ma al tempo stesso complementari, accomunate dal desiderio di alimentare quotidianamente uno strumento punto di incontro tra aziende e consumatori.

Grafica accattivante e contenuti aggiornati, disciplina e professionalità hanno portato a questi risultati:
• Visualizzazioni di pagina mensili: 24.025
• Utenti attivi al giorno: 333
• Media pagine visitate per utente: 5.66
• Frequenza di rimbalzo: 0.44%
• Tempo medio di permanenza sul sito per visitatore: 01’58
• Nuove visite: 78.57%

Profilo tipo 
• Provenienza geografica: 75% IT – 5% CEE – 15% EXTRA CEE
• Residenza: 70% capoluogo – 30% provincia
• Sesso: 80% F – 20% M
• Età: 50% inferiore ai 30 anni – 45% tra i 30/55 anni – 5% oltre 55 anni
• Target età media: 25 – 45 anni. Donne indipendenti, determinate e attente alla propria immagine
• Scolarizzazione: 88% laurea o diploma di scuola media superiore
• Attività: 80% professionista o imprenditore
(fonte dati statistici Google Analytics)

Altre informazioni
• Internet: sito – fb – Google+ – Pinterest – Tumbir – Twitter
• Newsletter: sponsorizzata con link al sito e-commerce o sito internet. Invio settimanale agli abbonati (2.500 circa)
• Veicolazione: edizioni speciali fruibili su piattaforma digitale
• Versione Mobile fruibile su smartphone e tablet

SOCIAL FB clicca se ti piace

No Comments
Comunicati

Prima pagina Google: posizionamento siti web garantito

Prima pagina Google e posizionamento siti: sfatiamo i falsi miti!

Molti pensano che per  ottenere il posizionamento sulla prima pagina Google, o addirittura la prima posizione, sia sufficiente pagare. Il concetto, più paghi, meglio sei posizionato è ancora duro a morire tra i titolari di siti web meno esperti. Probabilmente queste idee assolutamente sbagliate sono veicolate da sedicenti webmaster e consulenti SEO improvvisati. Alla base di un simile comportamento c’è il voler mascherare i propri limiti e insuccessi, o semplice ignoranza.

C’è poi ancora molta confusione tra posizionamento organico e posizionamento a pagamento con Google Adwords; addirittura c’è anche chi preferisce investire in campagne pay per click senza nemmeno rendersi conto che una volta esaurito il budget impostato, il sito sparirà dai risultati di ricerca.

Sgombrato il campo da tutti questi possibili dubbi, facciamo capire al cliente che il posizionamento naturale conviene e che non è un fatto di soldi. Non c’è una cifra da pagare per la prima pagina o la prima posizione di Google. Piuttosto il costo da sostenere è solo quello di una consulenza SEO qualificata, in grado di apportare le modifiche necessarie per posizionare il sito nelle prime posizioni.

Prima posizione su Google garantita? Occhio alle truffe!

A questo punto bisogna stare attenti ed evitare come la peste quegli “esperti” che promettono la prima posizione su Google garantita. Nessuno può garantire la prima posizione per una serie di ragioni ben precise.Nessuno conosce esattamente come funziona l’algoritmo di Google, quindi il massimo che possiamo fare è attenerci alle linee guida dettate dall’azienda di Mountain View, studiare e testare varie soluzioni, sempre nell’ambito del cosiddetto White Hat SEO (le tecniche considerate “lecite”). Nessuno ha la bacchetta magica o conosce la formula esatta per portare un sito in prima posizione. Diffidate da chi vi promette questo, magari anche in tempi piuttosto brevi.

Inoltre non dobbiamo mai dimenticare che internet è un ambiente dinamico in cui operano milioni di attori. I nostri competitor staranno fermi a guardare mentre il nostro esperto SEO ottiene agilmente la prima posizione? Tutto il lavoro che hanno fatto negli anni può essere vanificato nel giro di uno o due mesi perché qualcuno ci ha promesso la prima posizione garantita? Ovviamente no!

Ecco quindi spiegato perché diffidare da chi fa tali promesse. Nel migliore dei casi potrebbe garantirvi la prima posizione per parole chiave poco rilevanti e con concorrenza molto bassa. Ma a che serve? Esatto, a niente!

Scegli una consulenza SEO qualificata e trasparente

Quello che un consulente SEO preparato e onesto può promettere al cliente è sicuramente un miglioramento del posizionamento organico per le keyword più rilevanti per la sua attività. Ovviamente questo miglioramento deve puntare verosimilmente alla prima pagina di Google, senza proclami impossibili da mantenere. L’ingresso nella top 10 deve essere l’obiettivo di medio lungo periodo, magari posizionandosi per più parole chiave, operando una scelta accurata. In questo la strategia della lunga coda gioca un ruolo di primo piano.

Forti della nostra esperienza ci sentiamo di poter garantire ai nostri clienti il posizionamento in prima pagina su Google. Ma prima di arrivare a questo offriamo la nostra consulenza SEO a 360°, per valutare insieme gli obiettivi e tracciare la strategia per raggiungerli.

Conclusioni

In questo articolo ho cercato di fare chiarezza su alcuni aspetti del posizionamento. Prima pagina Google e prima posizione sono solo parole vuote senza una precisa strategia. Definiamo questa strategia insieme al cliente con consulenze SEO personalizzate.

Contattaci per discutere come portare il tuo sito in prima pagina su Google. Oppure se hai pareri o esperienze da condividere, scrivili nei commenti qui sotto!

No Comments
Comunicati

Betrally Scommesse Sportive

  • By
  • 28 Ottobre 2016


Giocare alle scommesse sportive è una passione che accomuna tantissimi italiani: la possibilità di moltiplicare il capitale iniziale, per il semplice fatto di aver azzeccato l’esito di un determinato evento sportivo, stuzzica la fantasia di molti. Questo è il motivo per cui oggi si fa un gran parlare di bookmaker, quote e scommesse online, ed i motivi sono facilmente intuibili considerando che esistono addirittura bonus in grado di moltiplicare le eventuali vincite. È facile pensare che scommettendo un determinato importo (non necessariamente eccessivo) e usufruendo di una quota discreta, sia possibile moltiplicare notevolmente il capitale iniziale. Ciò è proprio il motivo per cui oggi il settore delle scommesse online riscuote un tale successo con i giocatori di tutto il mondo, ed è al tempo stesso un qualcosa in grado di regalare agli utenti quell’adrenalina e quel senso di rischio che piace loro davvero tanto.

A rimpinguare ulteriormente la somma eventualmente vinta, ci sono anche tutta una serie di bonus che se sfruttati a dovere possono rivelarsi determinanti ai fini della somma da riscuotere. Le quote, così come i bonus, variano però da bookmaker a bookmaker: non sono quindi uguali tra loro ma variano da piattaforma a piattaforma, perché ciascuna di esse è libera di applicare le condizioni di gioco che ritiene opportune. Questo è il motivo per cui alcune sono effettivamente molto più convenienti di altre, ed è importante per il giocatore riuscire a determinare con precisione quali siano le migliori così da andare sul sicuro. Betrally è proprio una di queste: quote convenienti, bonus allettanti e tutta una vasta serie di eventi sportivi sui quali scommettere. Davvero una piattaforma affidabile e conveniente per aprire il proprio account e sfidare la fortuna piazzando le proprie scommesse sportive.

No Comments
Comunicati

I differenti tipi di connessione per gli SSD interni

Dopo molti anni in cui abbiamo assistito alla “corsa” sulla capienza dei dischi fissi, spinti verso valori davvero elevati (fino a 4 TB), i nuovi dischi a stato solido (Solid State Disk, SSD per abbreviare) rappresentano una vera rivoluzione poiché offrono un balzo in avanti notevole in termini di prestazioni rispetto ai dischi tradizionali, questi ultimi soggetti inevitabilmente ai limiti meccanici legati alla velocità della testina magnetica e dei piatti (oltre i 10 mila giri al minuto non è possibile andare, con tutti i problemi del caso legati a rumorosità e consumi). Analizzando l’andamento tecnologico di tutte le componenti di un PC sono proprio i dischi fissi classici (Hard Disk interni, HDD per abbreviare) il vero collo di bottiglia per una qualsiasi configurazione.
La maggior parte degli SSD esterni ed interni attualmente in commercio è nel formato da 2,5 pollici. Per quanto riguarda quelli che vanno installati all’interno computer, si possono utilizzare vari tipi di connettori. I connettori SATA 3 sono quelli più diffusi su notebook e PC desktop, garantiscono prestazioni fino a 6 Gbps teorici nel trasferimento dei dati e sono retrocompatibili con lo standard  SATA 2, che invece fornisce prestazioni fino a 3 Gbps teorici. Questo significa che puoi acquistare un SSD SATA 3 e montarlo su un computer che supporta solo lo standard SATA 2, ottenendo così prestazioni limitate a 3 Gbit/s teorici anziché i 6 Gbit/s teorici del SATA 3. Esiste anche la tecnologia SATA Express che unisce l’infrastruttura SATA con l’interfaccia PCI Express per spingere le prestazioni degli SSD oltre i 6 Gbit/s del SATA3. Avendo un PC, o meglio, una scheda madre che supporta SATA Express e acquistando un SSD compatibile con questo standard puoi ottenere prestazioni fino a 10 Gbit/s o addirittura 16Gbit/s. Parliamo sempre di velocità massima teorica, eh. Su alcuni modelli di ultrabook e alcuni mini-PC vengono usati dei connettori più piccoli detti mSATA (abbreviazione di miniSATA). Le loro prestazioni sono uguali a quelle dei connettori SATA 2 e SATA 3, sono compatibili con lo standard SATA Express mentre le loro dimensioni sono più compatte rispetto ai connettori standard. Esteticamente sono delle schede “nude”, i loro connettori somigliano a quelli mini PCI Express ma lavorano solo con il protocollo SATA. I connettori mSATA sono stati superati, in termini di prestazioni, da quelli M.2 che vengono utilizzati soprattutto in ambito mobile (ultrabook, tablet convertibili ecc.) ma sono compatibili anche con alcune schede madri per PC desktop. I connettori M2 possono essere usati sia sugli SSD PCI-Express sia sugli SSD SATA, quindi prima di acquistare un drive compatibile con questo formato assicurati di fare la scelta giusta in quanto i due protocolli non sono compatibili tra loro. I drive M.2 SATA assicurano prestazioni pari a 16Gbps (tramite SATA Express), quelli M.2 PCI-Express arrivano fino a 32 Gbps teorici (quindi sono più performanti).

No Comments
Comunicati

La conservazione a basse temperature nella ristorazione

Nei laboratori e nelle cucine delle attività di ristorazione è praticamente impossibile non trovare alcuni macchinari come le celle frigorifere o gli armadi frigo. I frigoriferi da laboratorio vengono utilizzati per conservare prodotti freschi o surgelati, ad esempio prodotti di pasticceria. In genere sono realizzati in acciaio, e permettono di impostare la temperatura e il grado di umidità desiderati. Quelli che consentono di conservare i gelati, sono spesso forniti al loro interno di griglie o vaschette per appoggiare i prodotti e conservarli in maniera ordinata. Le celle frigorifere e gli armadi frigo vengono posizionati in una zona nella quale i clienti non entrano, ad esempio nel retro del locale, oppure al di fuori della loro visuale, come nel sottobanco. Le vetrine refrigerate per gelati e le vetrine da esposizione, invece, si trovano in bella vista all’interno del locale, in modo che i clienti siano invogliati ad acquistare i prodotti in esse contenuti, che vengono presentati nelle condizioni migliori possibili. E’ possibile scegliere vetrine di forme e dimensioni diverse a seconda dello stile del locale e dell’atmosfera che si vuole creare.
Utilizzare le celle frigorifere per gli ingredienti e le materie prime lavorate nel ristorante è fondamentale per la loro conservazione ottimale. La conservazione a temperature così basse prolunga in modo rilevante la durata degli alimenti per la sua efficacia risolutiva nell’inattivare i batteri e nell’arrestare o rallentare in modo decisivo le trasformazioni chimiche ed enzimatiche proprie della maturazione e del deperimento del prodotto.
Per alcuni prodotti di largo consumo vi è inoltre il beneficio secondario di una loro minore deperibilità alla manipolazione (carne e pesce, per esempio, una volta surgelati si presentano come solidi infrangibili e cessano di emettere siero). La distinzione tra congelamento e surgelazione, che nel recente periodo ha acquisito un preciso valore merceologico e quindi contrattuale, si riferisce alla maggiore o minore velocità con la quale si attua il processo. In generale Più rapido è il trattamento  e prima interverrà l’arresto dell’attività microbiologica che produce tali alterazioni o ne consegue. Inoltre la rapidità del trattamento determina, nell’interno delle cellule, la formazione di microcristalli di ghiaccio che lasciano praticamente integri  i tessuti, perchè occupano un volume che non è molto maggiore di quello delle sostanze acquose da cui provengono.
Alla luce di tutto questo, risulta cruciale l’attenta scelta di quelle attrezzature per la ristorazione deputate alla conservazione degli alimenti: celle frigo, armadi frigoriferi, vetrine refrigerate e così via.

No Comments
Comunicati

Le nuove tendenze dell’abbigliamento per la ristorazione

L’abbigliamento professionale nel settore della ristorazione riveste un ruolo importante (quasi al pari delle stesse attrezzature per la ristorazione) che non deve essere sottovalutato da coloro che intendono avviare e gestire un’attività commerciale con competenza e nel rispetto delle norme igieniche. Vestono il corpo, identificano l’immagine di un locale, un ristorante, un bar, un’enoteca, una gelateria, un hotel. Allietano la vista dei clienti con la fantasia dei colori e gli stili più accattivanti. Riescono quasi a rendere più sopportabile il lavoro degli addetti al settore. Sono un inno alla quotidianità e alla comodità. Parliamo dei modelli per l’abbigliamento per la ristorazione. I cuochi hanno iniziato a scegliere con cura non solo le forniture del ristorante che andrà a usare ogni giorno, ma anche le divise stesse.
Anche le divise da cuoco si fanno ‘contaminare” dalle tendenze senza però perdere di vista la sobrietà classica suggerita, ad esempio, dal bianco e nero per il grembiule, per lo spencer e anche per la divisa (giacca, camicia, pantalone e gilet) da maître. Per il servizio sala & bar si spazia da colori soft e pacati per gilet e parannanze (bordeaux, blu e verde, marrone) fino al gessato, fantasie dai motivi leggeri (riga, quadro e pois). Più fantasia si nota nei modelli dedicati al servizio ai piani (abitini, grembiuli) dove spiccano il marrone, grigio, blu. 
Nella cucina professionale non manca la giacca da cuoco con allacciatura alla coreana affiancata dalla casacca e dal grembiule, dove dominano sempre i colori base. Molto importante anche il pantalone disponibile nella versione con o senza elastico, per lui e lei, e nella versione gonna per la cuoca. Tocco finale, ma non meno importante: la calzatura, per ‘volare” in sala e in cucina, ma soprattutto per stare comodi. Vanno ancora per la maggiore gli zoccoli bianchi, neri, colorati con o senza laccio, traforati, antiscivolo.
Seguire dettami fashion anche nel ramo dell’abbigliamento per la ristorazione è diventata una vera e propria esigenza. Rispetto a un tempo per esempio gli chef chiedono giacche da cuoco più sagomate e aderenti sui fianchi, in grado di vestire meglio le figure regolari. In sostanza si chiede alla divisa di rispondere anche agli stessi criteri estetici dell’abbigliamento moda. Ciò detto, ogni chef ha sue specifiche esigenze, che si possono soddisfare grazie alla completezza della gamma. Per esempio c’è chi per praticità preferisce gli automatici al posto dei bottoni e chi ama i dettagli colorati. Quasi tutti i top chef invece scelgono delle divise a cuoco completamente bianche, con dettagli di pregio come i bottoni fatti a mano e ricoperti in stoffa. Naturalmente è molto importante la scelta dei tessuti, che nelle principali collezioni spaziano da quello di grammatura leggera in cotone a quelli termoregolatori come il Tencel, una fibra cellulosica naturale derivata dall’essenza dell’albero di eucalipto che assicura durata, facilità allo stiro, una sensazione di freschezza sulla pelle e un’ottima regolazione dell’umidità corporea.

No Comments
Comunicati

Organizzare un matrimonio equosolidale


Un matrimonio è un evento importantissimo nella vita di una coppia, un momento che segna l’inizio di un nuovo capitolo della propria bellissima storia d’amore. Essendo una fase così cruciale per i due futuri sposi, è bene che inizi con il piede giusto. Molti infatti decidono di organizzare le proprie nozze all’insegna dei buoni propositi e delle azioni a sostegno dei meno fortunati. In questo modo un matrimonio diventa un’occasione speciale non solo per gli sposi, ma anche per tante altre persone che hanno bisogno di sostegno ed aiuto. Senza contare che organizzare un matrimonio solidale può avere anche l’ulteriore vantaggio di sensibilizzare gli ospiti, dando magari anche il buon esempio.

Un matrimonio solidale inizia innanzitutto da partecipazioni ed inviti, che devono essere spediti almeno due mesi prima delle nozze. Prima di spedire le partecipazioni occorre necessariamente stilare una lista di invitati, cercando di rispettare il budget prefissato dagli sposi. Bisogna fare una distinzione poi tra gli invitati alle nozze e quelli al ricevimento: nel caso di un invitato sia alla cerimonia che al ricevimento, si dovranno spedire due inviti (anche nella stessa busta, non c’è una regola che lo vieti), uno per ciascun momento di questa splendida giornata; se invece si intende invitare una persona a partecipare solo ad una parte del matrimonio, basterà ovviamente inviare solamente un biglietto. Le associazioni benefiche a cui commissionare le partecipazioni sono moltissime, tutte con una missione benefica diversa. Con Un Buon Invito si ha ad esempio l’opportunità di richiedere inviti personalizzabili ed eleganti, devolvendone le spese all’AIRC, l’associazione italiana per la ricerca sul cancro.

Per quanto riguarda il ricevimento, ci sono una serie di accortezze che possono essere adottate per avere un matrimonio all’insegna della solidarietà e dell’impegno nel sociale. Innanzitutto il cibo e le bevande, che possono essere commissionate a cooperative benefiche che offrono cibo e vino genuini, a km zero, biologici ed eco-sostenibili, a sostegno dei produttori locali in difficoltà, e servizi di catering effettuati da persone svantaggiate e che non riescono ad inserirsi appieno e autonomamente nella società. La location in cui realizzare il proprio ricevimento potrebbe essere proprio un centro di recupero, assistenza e supporto a queste persone, o anche una fattoria in difficoltà.

Per decorare i tavoli e allestire la sala, una buona idea potrebbe essere quella di ricorrere all’aiuto di artigiani e sarti locali, in grado di confezionare non solo il corredo per la sposa, ma anche le tovaglie e il resto della biancheria e tessuti utilizzati per adornare gli ambienti interni ed esterni. Per i centritavola e le decorazioni floreali si potrebbe ricorrere all’aiuto di esperti del settore, in grado di realizzare creazioni meravigliose utilizzando materiali biodegradabili o riciclabili, o magari devolvendo una percentuale del ricavato a qualche ente benefico. Per quanto riguarda i fiori, oltre ai fioristi che operano nel sociale o che devolvono una percentuale ad istituti di beneficenza, è possibile ricorrere ad associazioni che donano i fiori utilizzati per decorare le sale del ricevimento ad ospedali e ospizi, per donare un po’ di felicità ai suoi pazienti. Gli avanzi del banchetto infine, non dovranno essere sprecati, ma potranno essere donati a qualche Caritas, in modo da poter sfamare persone realmente bisognose.

Un altro modo molto comune per celebrare delle nozze altruiste è quello di acquistare delle bomboniere in negozi che si occupano di commercio equo e solidale, il cui ricavato viene devoluto ad una giusta causa. Stessa cosa si può fare con la lista di nozze, chiedendo agli ospiti invece dei soliti e scontati regali delle donazioni libere ad un’associazione scelta dagli sposi.

Infine per la luna di miele si possono scegliere agenzie di viaggi solidali che non solo devolvono parte dei profitti ad associazioni benefiche, ma che organizzano anche veri e propri tour in paesi economicamente svantaggiati, dando la possibilità agli sposi di conoscerne la cultura da vicino e dare attivamente il proprio contributo in qualità di volontari.

No Comments
Comunicati

Iskra Menarini a Tracastagni per i terremotati del Centro Italia


C’è il ricordo di Lucio Dalla, il viaggio nei suoi luoghi dell’anima, un abbraccio virtuale commosso e sorridente all’amico di sempre. Ma c’è anche la solidarietà, nel concerto che Iskra Menarini ha tenuto al teatro comunale di Trecastagni, un evento di beneficenza, presentato dalla giornalista Simona Pulvirenti, che ha raccolto oltre 4 mila euro da destinare ai terremotati del Centro Italia.

Una terra devastata che continua a tremare, e che l’Istituto Medico Psicopedagogico Lucia Mangano di Sant’Agata Li Battiati e l’Università telematica Unisanraffaele con sede a Zurigo – diretta dall’avv. Angelo Maugeri, presente in sala – hanno voluto sostenere con questa iniziativa, realizzata in collaborazione con il club Lions Faro Biscari.

Da sempre attivo nel sociale e attento alla solidarietà, il prof. avv. Corrado Labisi, presidente dell’Istituto Lucia Mangano, accreditato presso il Parlamento Europeo come struttura d’eccellenza nel campo della neurofisiatria e neuropsicologia, e fondato dalla madre Antonietta, donna attenta ai bisogni dei più deboli, eroina della carità e antesignana della lotta alla mafia, scomparsa prematuramente, e per la quale è in corso un processo di beatificazione. Pro Rettore dell’Unisanraffaele – dove è anche docente di Diritto Internazionale nelle facoltà di Scienze Politiche e Giurisprudenza – è stato lui in prima persona a sposare e finanziare il progetto, e la scelta di un’artista impegnata come Iskra Menarini, già testimonial di Unicef e Admo, vocalist del grande Lucio Dalla, che ha affiancato per ventiquattro anni nei suoi concerti, anche come solista.

“Il terremoto del Centro Italia è l’ennesimo dramma che poteva essere evitato”, spiega il prof. avv. Corrado Labisi dal palco del teatro comunale di Trecastagni.

“E’ l’incuria di certa politica – continua – a provocare tragedie come questa: territori quasi totalmente rasi al suolo, e 298 vittime morte tra le macerie. Un disastro che poteva accadere anche in Sicilia, una tra le regioni a maggior rischio sismico, soprattutto nella fascia ionica, e  dove si continua a trascurare la messa in sicurezza di vecchi edifici che non rispettano le norme antisismiche.”

In scena, per la causa dei terremotati, i grandi successi di Dalla, interpretati da quella che lui stesso definì la più grande cantante soul italiana: da “Anna e Marco”, “Stella di mare”, “4 marzo”, inframmezzati da brani di respiro internazionale, fino a “Felicità”, “Caruso” e il gran finale con “Attenti al lupo”, e tutto il teatro in piedi, a cantare e ballare uno dei brani più celebri del grande Lucio Dalla.

L’evento, al quale ha preso parte anche l’amministrazione comunale di Trecastagni, rappresentata dal sindaco on. Giovanni Barbagallo, dall’ass. alla Cultura Marinella Donzuso e dall’ass. al Turismo e Spettacolo Raffaele Trovato, è stata anche occasione per parlare dei prossimi progetti in cantiere all’Unisanraffaele, che si prepara a realizzare un Centro di ricerca diretto dal prof. Umberto Veronesi, e ad accogliere un’audizione privata con Papa Francesco.

 

 

 

No Comments
Comunicati

Led 2.0: più efficienza, minor consumo

Cos’è la tecnologia Led 2.0

Il settore dell’energia elettrica e dell’illuminazione in generale è in constante evoluzione ed innovazione, a tal punto che si sta già parlando di tecnologia LED 2.0.
Questa recente tecnologia, nota anche come OLED (Organic Light Emitting Diode) offre molti vantaggi rispetto alle lampade convenzionali ma anche rispetto alla classica tecnologia LED, di cui può essere considerata praticamente stretto parente ed un evoluzione significativa.
Si tratta di tecnologia nota da tempo, ma le cui più recenti innovazioni hanno permesso di rendere più efficiente la sua diffusione e pertanto di renderla sempre più disponibile in contesti abitativi ed aziendali grazie a prezzi che sono attualmente assolutamente accessibili.

Differenze tra Led 2.0 e led tradizionali

La tecnologia OLED, si differenzia da quella a più nota a LED proprio perché realizzata tramite strati organici, che permettono di emettere una luce priva di zone di inefficienza e praticamente più morbida. Questo è reso possibile tramite l’impiego di materiali diversi che garantiscono un’elevata efficienza energetica. Pertanto non si genera calore e allo stesso tempo si risparmia energia in maniera notevole.
I materiali impiegati sono assemblati attraverso diversi strati multipli e poi posati su substrati di vetro e plastica. A questo poi viene collegata la tensione elettrica che permette di produrre luce.
Il continuo perfezionamento della catena e del processo di produzione e l’individuazione di materiali di qualità a basso costo, hanno permesso a questo tecnologia di approdare anche sul mercato domestico o aziendale, offrendo risultati sia in termini di efficienza sia in termini di illuminazione significativamente superiori a quella dei classici LED. Sebbene questa tecnologia non è ancora del tutto commercializzata, a breve sarà alla portata di tutti e distribuita su larga scala.

Per cui, entrando nel dettaglio, le principali differenze tra le lampadine OLED e le classiche a LED si basano proprio sul loro diverso principio di emissione che deriva dalla natura diversa dei materiali usati, appunto organica.
Questo permette agli OLED di produrre una luce che si estende sull’intera superficie, e non puntiforme come avviene nella classica tecnologia a LED. Questa caratteristica fondamentale apre la frontiera a molte applicazioni, ma soprattutto permette di produrre prodotti con un’efficienza energetica ben superiore a quella del classico LED, ma anche in grado di garantire maggiore longevità, anche sotto un uso frequente.

La nuova tecnologia LED 2.0 si presenta stabile e molto affidabile, sebbene ancora deve essere totalmente testata in molti settori. Tuttavia sarà sicuramente la tecnologia principale del futuro per qualità di illuminazione prodotta e risparmio energetico garantito nel settore dell’illuminazione abitativa, ma anche in quello relativo alle applicazioni che si basano su decorazioni a base di fonte luminosa.

Il futuro dei Led 2.0

Viste le potenzialità sopra esposte e i passi avanti in grado di garantire in termini di efficienza ed illuminazione risultati strabilianti, sono molti i produttori che stanno svolgendo ricerche e realizzando sistemi di illuminazione che ben presto saranno commercializzati. In ambito domestico sicuramente ci saranno notevoli risparmi che potrebbero anche raggiungere il 50%, nelle zone ove si adottasse la tecnologia OLED per l’illuminazione dell’abitazione o si sostituissero i principali elettrodomestici con pannelli e display ad OLED.

Per richiedere informazioni o un preventivo per la progettazione e la realizzazione di impianti elettrici e di illuminazione ad elevato grado di efficienza energetica o per l’efficientamento energetico di impianti elettrici esistenti a Roma è possibile far riferimento al servizio offerto dal sito elettricistaroma.com , che garantisce la consulenza ed il supporto da parte di elettricisti specializzati e certificati nell’impiantistica domestica civile e industriale, a prezzi altamente concorrenziali.

No Comments
Comunicati

Orchestra Inclusiva della Toscana per allievi con disabilità intellettiva


La scuola di Musica di Fiesole è capofila del progetto “In-Orchestra”, finanziato dalla Comunità Europea, in collaborazione con la Fondazione Spazio Reale (Clicca per maggiori informazioni), con il contributo metodologico della Fondazione Sequeri Esagramma e con partner italiani ed europei di grande rilievo. Il progetto ha l’obiettivo di avviare il primo Triennio di Musico Terapia Orchestrale e di Educazione Orchestrale Inclusiva nel territorio fiorentino e di formare la Prima Orchestra Sinfonica a metodo Esagramma, della Regione Toscana,  orchestra che coinvolge musicisti con disabilità e professionisti.

I percorsi sono aperti a bambini, ragazzi dai 7 ai 28 anni. Non ci sono particolari caratteristiche personali che impediscono di avvicinarsi al percorso, eccetto un forte difficoltà motoria (ad es. spasticità acuta, seria tetraparesi o cerebrolesione) o una forte aggressività verso gli altri. Non è necessaria una conoscenza musicale pregressa.

Possono accedere ai corsi persone con diverse disabilità quali:

  • disabilità intellettiva congenita o acquisita
  • disturbi dello spettro autistico
  • sindromi genetiche (Sindrome Down, X fragile, Williams, …)
  • disabilità sensoriali (ipovisione, cecità, ipoacusia, ….)
  • disabilità motoria

Il percorso è aperto a un massimo di 24 partecipanti (6 persone per gruppo, omogenei per età). Le lezioni si terranno a cadenza settimanale presso la struttura Spazio Reale di Campi Bisenzio (FI) da gennaio 2017 a giugno 2017.

I colloqui conoscitivi e presa in carico degli allievi si svolgeranno nei giorni 21-22-24-25 novembre presso Spazio Reale alla presenza dei potenziali allievi e dei loro genitori (o tutori). Ci sarà anche una sessione di coinvolgimento musicale.

Per partecipare ai colloqui, compilare il modulo anagrafico allegato o reperibile nel sito della Scuola di Musica di Fiesole www.scuolamusicafiesole.it e spedirlo a [email protected] entro e non oltre il 15 novembre p.v.

Sarete ricontattati per definire gli orari del colloquio conoscitivo entro il 18 novembre.

Per ulteriori informazioni  potete  contattare Rita Urbani nei giorni Giovedì e Venerdì ore 13:30-15:00 allo 055/5978566 oppure tramite e-mail all’indirizzo [email protected]

Per informazioni relative alla metodologia di lavoro potete consultare il sito esagramma.net.

VI ASPETTIAMO!

Fondazione Scuola di Musica di Fiesole, Fondazione Sequeri Esagramma, Fondazione Spazio Reale

Segui tutti gli aggiornamenti della Fondazione Spazio Reale su Facebook, Twitter, Instagram e YouTube

Dr. Michele Pasotti, Segreteria Comunicazione Fondazione Spazio Reale Impresa Sociale, 055 8991336 – e-mail: [email protected]

No Comments
Comunicati

Anche l’industria del tabacco sostiene la diffusione delle sigarette elettroniche


La Philip Morris sul giornale neozelandese Stuff ha dichiarato che si augura nel prossimo futuro che nel mondo si diffondano dei prodotti alternativi alla sigaretta classica, che possano appagare la continua richiesta di tabacco e nicotina. La dichiarazione della Philip Morris è alquanto sorprendente e si ricollega alla richiesta avanzata dall’azienda alle autorità neozelandesi di regolamentare in maniera non proibitiva il suo riscaldatore di tabacco. Questo prodotto riscalda il tabacco senza bruciarlo e verrà valutato dal ministero della salute insieme alle sigarette elettroniche.

La Philip Morris in questa dichiarazione ha persino sostenuto che le sigarette elettroniche dovrebbero essere accessibili come quelle tradizionali, ma ma con una regolamentazione diversa per spingere i fumatori ad usarle. Comportarsi in maniera differente significherebbe andare contro gli interessi dei consumatori, senza contenere i danni determinati dal fumo di tabacco. Per queste ragioni il colosso dell’industria del tabacco nel suo appello alle autorità chiede di non applicare alle alle sigarette elettroniche le stesse regole restrittive previste, per la pubblicità delle sigarette tradizionali.

Per finire la Phiilip Morris chiede anche al governo di prendere in considerazione la tassazione delle e-cig e degli accessori. Affermando che è necessario applicare delle imposte leggere sui liquidi e sui riscaldatori di tabacco e che si abbia la facoltà di usarli dove non si può fumare. Questa richiesta, insieme alle altre che sono pervenute, verranno avanzato alle autorità sanitarie nei prossimi giorni.

Quindi sembra che l’industria del tabacco desideri lasciare perdere le sigarette classiche, per sostenere i metodi alternativi al fumo di tabacco. Si tratta di una notizia stupefacente, che può generare nel settore delle conseguenze sia positive che negative. Si avranno sicuramente dei sostenitori influenti del settore del vaping; tuttavia colossi di questo tipo sono destinati ad accaparrarsi tutto il mercato, ma per la salute dei consumatori si tratta di una notizia davvero favorevole.

No Comments
Comunicati

Investimento in Oro

  • By
  • 27 Ottobre 2016


In un epoca come quella attuale, di crisi economica permanente almeno per quanto riguarda i paesi occidentali, le persone sono afflitte dalla preoccupazione economica per il futuro, anche chi avendo dei risparmi custoditi in banca, dovrebbe sentirsi protetto da ogni evenienza non è più tranquillo come un tempo a causa delle continue notizie di banche in difficoltà finanziaria.
Nonostante i depositi non investiti debbano ritenersi al sicuro da ogni evenienza perché garantiti dalla banca di stato resta il problema dell’inflazione, il denaro messo in deposito senza una rendita perde con il tempo una parte del suo valore a causa proprio dell’inflazione che nonostante sia relativamente bassa a causa della crisi economica è comunque una costante in quanto altre zone del mondo continuano a crescere economicamente e a sostenere i prezzi di mercato.
In questo contesto non è semplice riuscire a trovare un investimento sicuro e che garantisca al denaro di non perdere di valore nel tempo, uno dei metodi più diffusi e sicuramente anche uno dei più antichi è quello di comprare oro.
Se si compra oro si trasforma il nostro denaro in un bene materiale di semplice gestione fisica in quanto indistruttibile, facilmente trasportabile e di minimo ingombro, l’oro è un bene di investimento eccellente che conserva un valore stabile che non conosce crisi economica.
Anche in tempi di finanza moderna comprare oro è universalmente considerato uno degli investimenti più sicuri tanto da essere considerato il bene rifugio per eccellenza anche sui mercati finanziari, l’investimento in oro non produce guadagni se non nel momento della sua vendita ma garantisce il valore dei soldi investiti contro ogni genere di crisi economica, politica o sociale.
Molte persone comprano oro per investimento lo fanno per garantirsi il futuro contro ogni genere di evenienza rinunciando ad usufruire degli utili annuali che generalmente altri tipi di investimenti maturano.
Per quanto riguarda la perdita di valore dovuto all’inflazione l’oro tende ad avere un prezzo stabile o decresce leggermente in situazioni di tranquillità dei mercati finanziari, allo stesso modo il valore dell’oro tende a crescere nei momenti di sfiducia e di recessione economica internazionale, questo suo andamento spiega la sua grande affidabilità come bene rifugio.
In sostanza comprare oro per investimento è una strategia finanziaria molto difensiva, una strategia che durante periodi di crescita economica può avere un costo di alcuni punti percentuali che sono rappresentati dai mancati introiti che si potevano ottenere scegliendo altri asset di investimento che danno utili.

No Comments
Comunicati

Nasce Glam Fashion Jewels, Gioielli Alta Bigiotteria Made in Napoli.


Intervista a Luca Lettieri, ideatore del Brand GLAM FASHION JEWELS, Gioielli di Alta Bigiotteria Made in Italy.

Com’è nata Glam Fashion Jewels? 

Il nostro Brand è nato a marzo 2016 con l’intento di creare e proporre qualcosa di moderno in un campo, quello dei gioielli di alta bigiotteria, dove riteniamo poter esprimere al meglio la creatività tipica del nostro territorio e quindi del Made in Italy; ecco anche spiegato la presenza del brand NAPOLI nel nostro logo e mentre altre realtà locali nel settore del fashion si “localizzano” graficamente con diciture come Parigi, New York, Los Angeles o Milano, noi affermiamo con forza la nostra origine. Territorio e mercato internazionale insieme: i nostri gioielli in questi primi mesii di attività sono stati acquistati da tanti clienti nel mondo tramite il nostro sito eCommerce al quale abbiamo dedicato tanto tempo in termini di design e sicurezza per le transazioni online.

Qual è il tocco che contraddistingue i suoi gioielli?
Innanzitutto il design dei nostri gioielli, giovane, con linee e forme non usuali, con richiami talvolta all’antichità rivista in chiave moderna, certamente la lavorazione artigianale e la qualità di ogni singolo gioiello, soprattutto se li paragoniamo ad alcuni prodotti più blasonati e che in realtà non sono altro che operazioni commerciali di importazione asiatica.

Artigianalità e innovazione come vivono nella sua azienda?
Ogni nostro gioiello è stato disegnato a mano e le nostre disegnatrici ogni mese propongono nuove linee. Dal disegno al gioiello finito si passa per varie fasi quali la simulazione 3D ed il taglio dell’ottone; la levigatura, la saldatura, la smaltatura e la incastonatura poi sono tutti processi manuali che i nostri artigiani fanno per ogni singolo gioiello. Artigianalità, innovazione, ma anche e soprattutto attenzione alla qualità; impreziosiamo infatti molti dei nostri gioielli con cristalli k9.

A cosa si ispira questa collezione?
Ogni mese realizziamo dalle 3 alle 8 linee di gioielli potendo contare su una lavorazione artigianale e non industriale. Attingiamo da varie fonti, la natura, il volo, la navigazione oppure l’Antico Egitto, oggetto dell’ultima campagna pubblicitaria e che ha ispirato il design di alcuni bellissimi gioielli che ricordano quelli indossati dalle Regine del Vecchio e del Nuovo Regno, ed a quel mondo la nostra città è legata a doppio filo.

Qual è l’idea di donna del suo brand?
Glam Fashion Jewels è una e più donne, dalla social addicted che vede le sue beniamine di successo indossare i nostri gioielli, alla donna, moglie e mamma che vuole un gioiello per tutti i giorni senza spendere una cifra spropositata fino alla donna più esigente, sempre attenta alle tendenze della moda, consapevole che il gioiello che sta acquistando, in quanto prodotto artigianale, è un gioiello unico.

Progetti futuri?
Innanzitutto l’esportazione, i nostri gioielli sono in viaggio, direzione Golfo Persico; un importante gruppo di importatori ha selezionato il nostro Brand come una delle poche realtà del Made in Italy (l’unica per quanto concerne l’alta bigiotteria) per una prima fornitura destinata ad alcune tra le più importanti boutique in quella zona del mondo. Siamo in procinto di unire le forze con altre realtà del territorio, leader nella produzione Made in Italy di altre tipologie di accessori moda al fine creare delle linee uniche tra i nostri gioielli e le loro produzioni. Nei nostro business plan è previsto poi, entro il 2017, l’apertura del nostro primo flagship store.


Ufficio Stampa
www.glamfashionjewels.it
No Comments
Comunicati

Tricopigmentazione: quando eseguirla e accorgimenti post trattamento

Attraverso la tricopigmentazione è possibile infoltire i capelli e passare con estrema naturalezza dalla protesi ad una soluzione efficace e duratura senza dover fornire spiegazioni ulteriori al mondo circostante, senza dover sopportare il disagio di sentirsi totalmente inadeguati.
Molto importante è il comportamento dell’utente  e le precauzioni da prendere nel periodo successivo alla seduta di tatuaggio dei capelli. Il 90 % dei lavori di Tricopigmentazione si svolgono in giornata, solo casi di alopecia universale necessitano una sessione di due giorni. Appena effettuato il lavoro, la zona appare subito rossa, a causa dell’infiammazione del tessuto trattato. Tale rossore impiegherà al massimo 48 ore per regredire, ma nella maggior parte dei casi bastano 24 ore. Ovviamente per accelerare questa decongestione è opportuno applicare pomate lenitive specifiche, consigliate dall’operatore. Una volta svanito il rossore il lavoro apparirà molto nitido, meno coprente di quanto il ricevente si aspetta, ed il singolo "puntino" si presenterà, oltre che molto definito nei bordi, lievemente più scuro di quanto sarà in futuro. Finita la fase di cicatrizzazione, i micro-depositi di pigmento puntiformi, subiranno un assestamento allargando i propri bordi (il singolo rimbalzo si sfocherà perdendo di definizione), e quindi aumentando il loro diametro, con conseguente aumento della copertura totale della zona trattata. Questa seconda fase, detta assestamento, può durare fino a due mesi.
Affinchè gli effetti del tatuaggio dei capelli durino nel tempo e non diano luogo a fenomeni “collaterali”, bisogna seguire le indicazioni dell’operatore a cui ci si è affidati. Appena eseguita la seduta è importante non bagnare/lavare il capo per 24 ore. Nei 7 giorni successivi alla tricopigmentazione andranno effettuati lavaggi giornalieri con uno shampoo delicato e applicata una specifica crema lenitiva per proteggere e favorire la guarigione della cute. E’ importante non esporsi ai raggi solari e non applicare cosmetici o fibre di cheratina nella settimana seguente il trattamento.
Proprio in virtù di quest’ultima indicazione si consiglia di non realizzare i capelli tatuati nel periodo estivo: l’esposizione ai raggi solari/raggi UV infatti, permette a questi ultimi di arrivare ai pigmenti e agli strati della pelle che li contengono. In questo caso una esposizione sensibile da tintarella o lampade solari può modificare la composizione dei pigmenti creando viraggi di colore indesiderati, creare degli stati infiammatori che stimolano la fagocitosi e vasodilatazione, con sbiadimento di pigmento o peggio perdita di definizione e/o allargamento dei puntini.
Se una esposizione intensa e prolungata ai raggi UV attenua più rapidamente i pigmenti nella persona tricopigmentata da mesi o anni, l’effetto sul neo-tricopigmentato è potenzialmente più dannoso creando viraggi di colore e/o migrazione di pigmento con allargamento del punto. Vanno evitate quindi tutte le situazioni che possono contribuire a creare infiammazioni della cute o eritemi.

No Comments
Comunicati

Rappresentazione della realtà e grafica computerizzata 3D


La grafica computerizzata 3D rappresenta la realtà tramite un’immagine bidimensionale ed è al giorno d’oggi sempre più largamente usata: che si tratti della progettazione di oggetti da realizzare in futuro o di scene di animazione da integrare in un film, la computer graphic è parte integrante del processo di creazione.

La rappresentazione tramite immagini generate al computer è in grado di simulare un’immagine in 3 dimensioni all’interno di una scena bidimensionale: si tratta quindi di cercare di dare un aspetto 3D ad un’immagine 2D. Molte cose possono contribuire alla riuscita all’effetto. Per prima cosa, gli oggetti che sono più lontano dal visualizzatore in 3D sembrano più piccoli dell’immagine in 2D. Ciò è dovuto al modo in cui la scena 3D è “proiettata” sul 2D. Un altro fattore è lo “shading” degli oggetti. Gli oggetti sono ombreggiati in modo da imitare il più fedelmente possibile la loro interazione con la luce che li illumina.
Il punto di partenza è quello di creare un “mondo” artificiale in 3 dimensioni, che esiste solo in concetto e che necessita di un sistema di coordinate che associ ad ogni punto nello spazio 3 numeri (x, y e z). Gli oggetti in questa scena o “mondo” saranno quindi costituiti dalle cosiddette primitive geometriche: ogni oggetto è formato dall’insieme di più primitive. Quando è necessario spostare o dare una diversa proporzione agli oggetti dell scena 3D si parla di trasformazione geometrica. La scala, la rotazione e la traslazione sono i tre tipi più basilari di trasformazione geomatrica applicabile ad un oggetto. Agli oggetti geometrici è poi necessario assegnare degli attributi: un attributo ovvio è ad esempio il colore, ma in grafica 3D si parla di solito di materiale. In termine materiale in questo caso si riferisce alle proprietà che determinano l’apparenza visiva della superficie dell’oggetto. In sostanza ci si riferisce a come la luce interagisce con la superficie. Le proprietà di un materiale possono includere un colore base oppure la lucentezza, la rugosità o la trasparenza.
Una delle proprietà più utili per un materiale è la texture: una texture è un modo di variare le proprietà di un materiale da punto a punto su una superficie. Comunemente si applicano quindi colori differenti a punti differenti, usando un’immagine in 2 dimensioni come una texture, che può essere applicata ad una superficie in modo tale chel’immagine sembri quasi “dipinta” sulla superficie. In ogni caso la texture può anche essere in relazione con il cambio di valori nella trasparenza o nella “bumpiness” (rugosità).Il materiale è una proprietà intrinseca di un oggetto, ma Un materiale è una proprietà intrinseca di un oggetto, ma l’aspetto reale dell’oggetto dipende anche dall’ambiente in cui l’oggetto viene visualizzato. Nel mondo reale, non si vede nulla a meno che non vi è una certa luce nell’ambiente. Lo stesso vale in grafica 3D: si deve aggiungere l’illuminazione simulata di una scena: ci possono essere diverse fonti di luce in una scena. Ogni sorgente di luce può avere un proprio colore, intensità, e la direzione o la posizione. La luce da quelle fonti dovrà quindi interagire con le proprietà del materiale degli oggetti nella scena. Il supporto per l’illuminazione in un sistema grafico può variare da abbastanza semplice a molto complesso e computazionalmente intensivo.

La computer grafica simula un ambiente reale 3D in due dimensioni.

Infine, l’immagine… In generale, l’obiettivo finale della grafica 3D è produrre immagini 2D del mondo 3D. La trasformazione da 3D a 2D comporta la visualizzazione e la proiezione. Il mondo appare diverso se visto da diversi punti di vista. Per impostare un punto di vista, abbiamo bisogno di specificare la posizione dello spettatore e la direzione che lo spettatore sta guardando. È inoltre necessario specificare una direzione “sopra”, una direzione che sarà rivolta verso l’alto nell’immagine finale. Questo può essere pensato come mettere una “camera virtuale” nella scena. Una volta che la “vista” è impostata, il mondo visto da questo punto di vista può essere proiettato in 2D. La proiezione è analoga allo scattare una foto con la fotocamera.
La fase finale della grafica 3D è quella di assegnare i colori ai singoli pixel dell’immagine 2D. Questo processo è chiamato rasterizzazione, e l’intero processo di produzione di un’immagine viene indicato come rendering della scena.
In molti casi l’obiettivo finale non è creare una singola immagine, ma creare un’animazione, costituita da una sequenza di immagini che mostrano il mondo in tempi diversi. In un’animazione, ci sono piccoli cambiamenti da un’immagine nella sequenza all’altra. Quasi ogni aspetto di una scena può cambiare durante un’animazione, tra cui le coordinate di primitive, trasformazioni, le proprietà del materiale, e la vista. Ad esempio, un oggetto può essere fatto crescere nel corso di un’animazione gradualmente aumentando il fattore di scala in una trasformazione di scala che viene applicata all’oggetto. E cambiando la vista durante un’animazione si può dare l’effetto di spostarsi o volare attraverso la scena. Naturalmente, può essere difficile calcolare le modifiche necessarie. Ci sono molte tecniche utili per il calcolo. Una delle più importanti è quella di utilizzare un “motore fisico”, che calcola il movimento e l’interazione degli oggetti in base alle effettive leggi della fisica.

Rappresentazione della realtà e grafica computerizzata 3D
render 3d italia architettura
No Comments
Comunicati

COTTO, per una casa armonica, tecnologica, all’insegna della bellezza

In tutto il mondo, COTTO è simbolo dell’incontro fra arte orientale e rigoroso design occidentale e mette in luce le Pætchwork / Boiserie, create dal rinomato designer Italiano Piero Lissoni. La collezione è ispirata dalla tradizione asiatica della lavorazione del legno e da un look caldo ed elegante. Il secondo fiore all’occhiello è GRANDE Collection, una collezione di piani ad elevata tecnologia, extra-large, in gres porcellanato, che meglio incorporano design e funzionalità.

Tutto ciò è stato in mostra a CERSAIE 2016, una delle fiere più grandi al mondo per il commercio di ceramiche e arredi da bagno.

‘Pætchwork/ Collection’ di Piero Lissoni

L’attesa collaborazione tra COTTO, trend setter nell’industria delle piastrelle e dei sanitari in ceramica e Piero Lissoni, uno dei designer più rinomati a livello mondiale, ha creato una nuova linea di prodotti di stile che prende il nome di ‘Pætchwork/ Collection’. Realizzata con uno stile unico, tanto semplice quanto sofisticato, la nuova collezione include piastrelle, sanitari in ceramica e rubinetteria. La collezione si identifica per la sua linea semplice e raffinata che risalta nel suo complesso per lo stile fresco e innovativo.

In seguito al debutto di ‘Pætchwork/ Collection’ al Salone del Mobile 2015 di Milano e CERSAIE 2015, COTTO vuole mettere in risalto l’unicità dell’eccezionale linea di piastrelle che prende il nome di ‘Pætchwork/ Boiserie’ e che è stata esposta al CERSAIE 2016.

‘Pætchwork/ Boiserie’ perfetta combinazione tra artigianato orientale e rigoroso design occidentale, offre qualcosa di veramente straordinario: le piastrelle sembrano essere racchiuse in cornici di legno. Questo approccio veramente unico prende spunto dalla tradizione asiatica della lavorazione del legno e conferisce un aspetto caldo ed elegante. Le piastrelle sono disponibili in due diversi colori, bianco guscio d’uovo e grafite, e in due diversi formati 30x30cm oppure 30x60cm per una maggiore comodità di posizionamento.

GRANDE Collection, Extra Large, Extra Possibilità

COTTO è sotto i riflettori fin da quando ha introdotto GRANDE Collection, la collezione di prestigiosi piani extra large, in gres porcellanato realizzati con una tecnologia all’avanguardia. Disegnata per meglio penetrare il segmento di mercato premium, avvalendosi della rinomata qualità e design di alto livello di COTTO, la collezione vanta caratteristiche distintive e un design unico nel settore.

Al CERSAIE 2016 GRANDE Collection ha presentato il nuovissimo modello “Quari” di 12mm di spessore, che si ispira ai migliori marmi bianchi al mondo: Golden Calacatta, Calacatta Borghini, Quarzite di Macaubas. Per ampliare l’offerta di prodotti di design, GRANDE Collection offre anche tre serie dal design moderno: BASALTINA, CEMENT e WOOD STONE, tutti ispirati a materiali popolari per arredamento di interni come calcestruzzo decorativo, basalto e granito.

Inoltre, COTTO presenta una varietà di piastrelle di alta qualità, sanitari di tutte le tipologie e dal design distintivo.

COTTO

Cotto è una società leader nella produzione e distribuzione di piastrelle e sanitari di alta qualità, punta di diamante del brand SCG – il secondo produttore al mondo di piastrelle in ceramica. La società che esporta in oltre 50 paesi ed è apprezzata in tutto il mondo per i prestigiosi riconoscimenti ricevuti, è diventata sempre più leader nel mercato mondiale della produzione nonché uno dei pochi brand al mondo che offre una gamma completa di soluzioni per il bagno, la cucina e i rivestimenti di muri e pareti interni ed esterni.  

www.cotto.com

No Comments
Comunicati

Start Franchising, l’informazione di qualità…che racconta il mondo del franchising e dell’imprenditoria del Sud!


La rivista ”Start Franchising” nasce come house organ di ‘Expo Franchising Napoli’, il primo ‘Salone del Franchising del Mediterraneo’, organizzato da ‘Progecta’ con la collaborazione commerciale di ‘Soluzioni srl’, che vedrà la sua prima edizione in primavera 2017 a Napoli. Start Franchising è un free press di servizio, con cadenza trimestrale, che racconta il mondo del franchising e dell’imprenditoria, i protagonisti, la bellezza, la cultura e le tendenze di un territorio affascinante e controverso, culla di sapere e creatività: il Sud.

Rivista Start Franchising

Start franchising è un viaggio nel Sud; di chi vuole dare concretezza ai propri sogni, di chi cerca un’opportunità, nuove idee e nuovi business; un luogo di incontro tra chi vuole investire, le istituzioni locali e gli esperti del settore. È uno strumento di lavoro per chi si avvicina al mondo dell’affiliazione commerciale, per chi desidera dare un nuovo volto alla propria azienda e per chi desidera puntare su un territorio ricco di opportunità ed eccellenze. Start Franchising è informazione di qualità.

In ogni numero: interviste ai protagonisti del mondo del franchising, le storie di imprenditori e personaggi di rilievo che hanno creduto nel territorio realizzando progetti di successo; approfondimenti sulle tendenze del mercato, incontri con esperti, professionisti e consulenti. E ancora fiere, finanziamenti, start up, location tutto rigorosamente ‘Made in Sud’.

Perché il Sud è un territorio in fermento ricco di idee, competenze, cultura, coraggio, soluzioni, punti di vista non convenzionali.

Start Franchising si rivolge a franchisor e franchisee, istituzioni, manager, imprenditori, enti fieristici, professionisti e per gli interessati ad ottenere valide informazioni per aprire un franchising.
Il primo numero sarà distribuito in occasione della ‘Fiera Internazionale del Franchising’ di novembre a Milano, con 10.000 copie cartacee ed a circa 500.000 utenti interessati tramite mailing list.

Start Franchising sarà anche online, con un portale ricco di contenuti, approfondimenti, videointerviste; con un’aggiornata pagina Facebook ed una App che permetterà di sfogliare la rivista in qualsiasi luogo ampliando il pubblico di riferimento.

@Redazione Start Franchising

Per ulteriori informazioni: www.start-franchising.it; www.soluzioniitalia.it
Email: [email protected]

No Comments
Comunicati

Per la stagione invernale acquista il giusto cappottino per il tuo cane su alimentianimalionline.it


L’importanza di proteggere la salute del proprio cane non passa solo dalla buona alimentazione e dalle visite periodiche dal veterinario, perché necessita anche di cure quotidiane. L’uso del cappottino nella stagione invernale può infatti rivelarsi un ottimo mezzo per minimizzare i problemi dell’inverno e i malanni ad esso associati.

I cani, infatti, sono caratterizzati da una capacità naturale di adattarsi fisiologicamente al cambio di temperature attraverso la muta, processo che consente in inverno di ricreare un fitto sottopelo che isola termicamente il corpo e in estate la perdita dello stesso e il mantenimento del pelo superficiale, che facilita l’evaporazione del calore e limita l’esposizione della pelle al sole. Tutti questi adattamenti naturali presentano però dei limiti, soprattutto negli animali tenuti in casa e non più abituati ai cambiamenti delle temperature esterne. Il riscaldamento di casa crea un forte sbalzo di temperatura al corpo del tuo cane, che quando uscirà in strada in pieno inverno subirà una sorta di shock termico dal quale non avrà modo di difendersi. L’unico modo che hai per aiutarlo e limitargli i malanni tipici della stagione è quello di usare un cappottino adatto.

Sul Pet Shop Store alimentianimalionline.it potrai trovare tutta una sezione dedicata all’abbigliamento per cani, dove potrai scegliere tra vari modelli e tipologie di cappottini. Se prediligi cappottini poco ingombranti, idrorepellenti ma molto caldi, potrai orientarti sulla scelta di quelli in pile, realizzati in vari tipi di colore; il cappottino english style, invece, darà un tocco di eleganza al tuo amico a 4 zampe mentre lo terrà ben caldo e protetto; ottimi sono poi i cappottini impermeabili e sfoderabili, così duttili da essere perfetti anche nelle altre stagioni, con la neve, con la pioggia o con il vento; non vanno dimenticati poi i cappottini con cappuccio e guinzaglio, simpatici, allegri, sicuri e perfetti per ogni circostanza.

L’utilizzo giornaliero di uno di questi cappottini per cani ti permetterà di ridurre anche il tempo da dedicare al tuo amico al rientro in un giorno di pioggia, by-passando l’asciugatura, il bagnetto e tutte quelle pratiche che loro nemmeno amano.

Inoltre, con l’uso dell’abbigliamento per cani, ridurrai anche il rischio di far ammalare il tuo più caro amico, riducendo i rischi di infezioni virali, raffreddori, rialzi febbrili o stati di malessere dovuti ai continui sbalzi di temperatura. Non ti resta che correre sul Pet Shop Store alimentianimalionline.it e scegliere il cappotto perfetto per il tuo stile e quello del tuo inseparabile amico con la coda.

No Comments
Comunicati

La crescita del gattino ed il suo svezzamento con gli alimenti specifici Monge


I gattini? Devono crescere forti e sani: per questo gli alimenti necessitano di essere ricchi di principi nutritivi di altissima qualità: sostanze che possano, dunque, nel tempo provvedere in modo corretto al loro fabbisogno quotidiano.

Monge Fruits umido realizzato con carne di pollo e con aloe vera si offre, ad esempio, proprio come un prodotto ottimo per il benessere fisico e psichico di un cucciolo di gatto. Stiamo parlando di un cibo perfetto da utilizzare in modo particolare nella complessa e delicata fase di svezzamento, che richede molta pazienza ed amore.

L’azienda Monge, il cui obiettivo è quello di utilizzare solo ingredienti sani e naturali, lontani da elementi chimici, da conservanti e coloranti, ha pensato ad una linea che oltre ad adoperare appunto la carne di pollo di primissima qualità, sappia unire anche la forza dell’aloe vera. Quest’ultima sostanza è ormai riconosciuta come principio attivo fitoterapico.

Per quale motivo utilizzare questo tipo di elemento? A quanto pare l’aloe ha un’importanza da non sottovalutare nell’alimentazione dei cuccioli da uno a dieci mesi. Per molti veterinari, infatti, contribuisce e non poco all’importante difesa immunitaria dei gattini. A tal proposito si dice che la polpa di aloe avrebbe non solamente un effetto multivitaminico, ma anche altamente depurativo.

Secondo alcune ricerche risulterebbe in modo chiaro che l’aloe riuscirebbe in modo determinante a disinfettare l’organismo dei cuccioli contro batteri e virus. In più eviterebbe o ridurrebbe gravi forme di infiammazioni. I gattini che mangiano aloe vera migliorano pure ed in modo visibile, il loro bel manto trasformandolo in brillante e morbido.

Gli alimenti Monge Fruits sono innovativi e si presentano come monodose da 80 grammi. Oltre al cibo con pollo ed aloe esiste come ricetta Kitten anche quella con il tonno unito sempre all’aloe. Altre formulazioni dell’azienda sono pensate per gli adulti con l’introduzione della frutta esotica, ad esempio l’anans. Tutte le ricette create in laboratorio da uno staff specializzato, hanno, al di là di tutto, lo stesso comune denominatore e cioè sono naturali al 100% naturali e cruelty free. Alla base vi è sempre il desiderio di fornire ai gattini un completo e bilanciato apporto di vitamine naturali.

No Comments
Comunicati

Estrosa: smalto semipermanente, gel ricostruzione unghie e accessori

Estrosa offre un’ampia gamma di smalto semipermanente, gel per ricostruzione unghie e accessori. Scopri gli smalti estrosa in decine di colori per ogni stile.

Estrosa da oltre 30 anni si è affermato come brand di riferimento nel campo della cosmesi e dei prodotti di bellezza, in particolare con il suo smalto semipermanente, gel per la ricostruzione e in generale prodotti per la cura delle unghie.

Estrosa offre un’ampia gamma di smalti semipermanenti professionali, smalti 3 in 1gel per la ricostruzione e prodotti per la cura e il benessere delle unghie, pensati per avere unghie sempre perfette.

La collezione di smalti gel semipermanenti, disponibili in formato da 14 ml e da 7 ml con pennello incorporato, è offre colori trendy ed extra-brillanti, fluo, con effetti iridescenti e neutri lattiginosi, perfetti per realizzare unghie impeccabili e glamour adatte ad ogni stile e ad ogni occasione. Gli smalti Estrosa sono facili e veloci da applicare grazie alla texture fluida e morbida, ma sono anche molto resistenti: infatti durano 3 settimane senza sbeccarsi. Nonostante la resistenza dell’effetto vetro che si viene a creare, è possibile rimuovere gli smalti gel semipermanenti facilmente senza danneggiare le unghie, grazie allo specifico Remover.

La gamma completa è arricchita anche da prodotti complementari e accessori: infatti oltre alla base, Estrosa offre il Defefence Coat, il Lucidante Gloss ed il Remover, per unghie impeccabili e sempre alla moda!

Estrosa completa la sua offerta con lampade a led e lampade professionali UV, per ridurre i tempi di polimerizzazione degli smalti semipermanenti e dei gel.

I nuovi gel a tecnologia UV e LED sono il prodotto ideale per le professioniste del settore nail che da oggi potranno polimerizzare i nuovi gel sia con lampade UV tradizionali che con lampade ibride e a tecnologia LED.  La nuova linea gel a tecnologia UV e LED è composta da gel monofasici, gel costruttori, sculturanti, gel di base, top coat e da una gamma di 22 color gel.

No Comments
Comunicati

Pavanello e Agoprofil® presentano un programma a supporto dei rivenditori


Si terrà a Roma il prossimo 7 novembre un incontro gratuito promosso da Pavanello Serramenti e AGOPROFIL®, durante il quale l’esperto di comunicazione consuasiva® Roberto Gasparetti illustrerà un programma di supporto all’attività commerciale dedicato ai rivenditori.

In un contesto economico caratterizzato ancora dall’orientamento dei consumatori a rimandare le decisioni di acquisto, disporre di un’adeguata preparazione in materia di comunicazione si rivela sempre di più un requisito indispensabile per continuare a operare sul mercato con profitto.

Anche per aziende come Pavanello Serramenti e AGOPROFIL® non è più sufficiente realizzare prodotti con eccellenti contenuti, ma è fondamentale implementare iniziative mirate a valorizzare i partner con cui entra in contatto la clientela, affinché questa possa essere accompagnata in un percorso finalizzato a offrire un’esperienza di acquisto pienamente soddisfacente.

La necessità di adottare un diverso approccio con il cliente, grazie anche a strumenti evoluti, è il concetto chiave che il dott. Marco Pavanello, direttore commerciale dell’omonima azienda, vuole sottolineare: “Il cliente migliore è quello che è stato messo nelle condizioni di analizzare in modo approfondito quali sono le sue motivazioni d’acquisto e pertanto può effettuare una scelta appagante a breve e lungo termine”.

Per raggiungere tale obiettivo, oltre ovviamente a un’ampia conoscenza della propria offerta, è essenziale saper comunicare in modo efficace e avere dimestichezza con tecniche di vendita adatte al cambiamento che ha trasformato la società nell’ultimo decennio.

L’importanza degli investimenti in ottica formativa che Pavanello Serramenti sta attuando da svariati anni, trova conferma proprio nella durata del progetto che, visti gli stimolanti risultati ottenuti dai rivenditori che ne hanno beneficiato in passato, non smette di offrire opportunità di crescita professionale.

I prossimi incontri avranno luogo a Roma e vedranno la presenza di Roberto Gasparetti, formatore specializzato nella comunicazione consuasiva®, il cui know-how è frutto dell’esperienza acquisita come manager di grandi aziende quali L’Oréal, Vichy, Gruppo Plasmon, Safilo e altre ancora.

A un primo evento di presentazione seguiranno 3 seminari formativi che, per garantire un’elevata qualità didattica, saranno a numero chiuso con un massimo di 20 partecipanti.

I rivenditori interessati ad assistere all’appuntamento in programma, a partire dalle ore 10, il 7 novembre presso l’Appia Park Hotel, possono registrarsi nella seguente pagina web: http://demo.mibu-lab.com/accademiaconsuasiva/nuova-formula-per-fare-affari/.

 

Per ulteriori informazioni scrivere a [email protected] o telefonare allo 0425/474515.

Federico Nanut

Ufficio Stampa L’Ippogrifo®

Tel. +39 040 761404

Skype Ippogrifo.nanut

www.ippogrifogroup.com

No Comments
Comunicati

Cos’è la Legge “Dopo di Noi” e come funziona

  • By
  • 27 Ottobre 2016


Lo scorso 14 Giugno è entrata in vigore la Legge “Dopo di Noi”, provvedimento a lungo dibattuto e finalizzato all’introduzione di nuove normative che agevolano l’inclusione sociale e l’indipendenza dei soggetti afflitti da gravi disabilità.

La finalità perseguita con l’introduzione del Disegno “Disposizioni in Materia di Assistenza in Favore delle Persone con Disabilità Grave prive del sostegno familiare” è stata quella di assicurare ai soggetti coinvolti il massimo livello di autonomia: grazie alle nuove disposizioni, infatti, in presenza di una maturata condizione di assenza del necessario sostegno economico ed assistenziale da parte dei congiunti, i disabili potranno continuare a risiedere presso le loro abitazioni o all’interno delle strutture che li ospitano ed entrare in possesso delle agevolazioni fiscali che li riguardano.

Le precedenti Leggi 104 e 162, che hanno avuto il merito di aprire la strada ai successivi provvedimenti varati a tutela dei disabili gravi stabilivano che «un soggetto che a causa di una minorazione, singola o plurima, abbia ridotto l’autonomia personale, correlata all’età, in modo da rendere necessario un intervento assistenziale permanente continuativo e globale» e assegnavano a Comuni, Regioni ed Enti Locali l’onere relativo all’organizzazione di programmi assistenziali per disabili gravi. La nuova Legge aggiunge invece un articolato sistema di agevolazioni fiscali atte a generare un regime particolare riservato a tutti i disabili gravi privi di sostegno familiare o economico.

Come funzionerà il Fondo?

L’articolo 3 della Legge 2232, stabilisce che Regioni, Enti Locali ed Organismi di Terzo Settore devono compartecipare all’accumulo del Fondo e che la cifra da stanziare nei prossimi tre anni sia pari a 184,4 Milioni di Euro. Tali risorse potranno essere utilizzate per sviluppare nuovi progetti assistenziali come il Co-Housing.

Quali vantaggi porterà?

L’introduzione di due categorie inedite di sgravi fiscali studiati appositamente per i disabili gravi rappresenta uno dei vantaggi principali della nuova legge. Sarà possibile, in sintesi ottenere svariate agevolazioni per la sottoscrizione di polizze a tutela degli assistiti, per il Trust e altri strumenti di protezione finanziaria e per il Trasferimento di beni post-mortem. Dal 31 Dicembre, inoltre, la quota scaricabile per tutti i premi assicurativi relativi al rischio di morte di persone con gravi disabilità sarà elevato dagli attuali 530 a 750 Euro.
Per beneficiare di tali agevolazioni, è necessario che nell’atto costitutivo del Trust siano riportate le generalità del responsabile alla vigilanza del patrimonio dell’assistito e che la data di conclusione del rapporto fiduciario sia quella di morte del disabile.

La vision internazionale di Global Capital Trust

Global Capital Trust è la compagnia internazionale che ha seguito in prima linea, passo dopo passo, la realizzazione della Legge “Dopo di Noi”. Grazie al suo ruolo cruciale e all’interesse maturato nel processo di concretizzazione, è possibile affidare la gestione del trust, merito dell’alta professionalità e dell’esperienza come trust company, advisor e consulente fiscale.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni, visita il sito www.marcozoppi.it

No Comments
Comunicati

Il sito migliore per guadagnare con le tue creazioni

  • By
  • 27 Ottobre 2016


Aprire il proprio negozio è completamente gratuito, a differenza di altri marketplace italiano e internazionali, non ci sono tariffe di inserzione puoi inserire infiniti articoli con relativa galleria fotografica, per ogni articolo venduto verrà addebitata una commissione sul prezzo del prodotto.

Questo è il posto giusto per aprire un shop gratuito, troverai moltissime creazioni realizzate a mano in camoscio e con la carta ed anche decorazioni per la casa, articoli vintage e molto altro. Nel sito, è presente una sezione blog dove potrai trovare tutorial per creare oggetti a mano oppure semplicemente per farti ispirare, avrai la possibilità di gestire dal tuo pannello di controllo tutto ciò che riguarda spedizioni e metodo di pagamento.

Registrarsi è molto semplice in pochi passaggi potrai richiedere di vendere su CinniMarket.

No Comments