L’Emodieta del dott. Mozzi sbarca su RadioDJ

Il dottor Pietro Mozzi, autore del popolare e fortunato libro “La dieta del dottor Mozzi“, è stato ospite su RadioDJ al Volo del Mattino condotto da Fabio Volo, dove ha spiegato la sua teoria sulla dieta del gruppo sanguigno (conosciuta anche come emodieta), un tipo di alimentazione che spiegherebbe l’intolleranza delle persone a determinati alimenti, a seconda del loro gruppo del sangue.

Nel corso del programma, Fabio Volo ha esposto diverse domande al dottor Mozzi: dalla scelta “personalizzata” del cibo, agli effetti degli stessi su umore e salute.

Il dott. Mozzi è fermamente convinto che ci sia uno stretto legame tra la salute e ciò che introduciamo ogni giorno attraverso il cibo. Il cibo sbagliato ci fa ammalare e il cibo giusto ci può guarire. E’ questo in parole povere il concetto su cui si basa la sua teoria. In ogni modo il cibo non è uguale allo stesso modo per tutti e a seconda del gruppo sanguigno esistono intolleranze diverse.

Per esempio la carne rossa, salito ultimamente al banco degli impuntati dei potenziali cibi cancerogeni, dopo le sconttanti dichiarazioni dell’OMS, nella dieta del gruppo sanguigno viene è considerata “buona” o “cattiva” a seconda di chi la mangia. Per una persona di gruppo 0 la carne rossa è vista come cibo nutriente e genuino, mentre è veleno puro per una persona di gruppo sanguigno A.

Ci sono poi alcuni cibi che vengono considerati universalmente nocivi. Tra questi il dott. Mozzi cita i formaggi stagionati, la carne di maiale e i cereali con il glutine, da lui considerati come alimenti potenzialmente tossici per la salute dell’uomo.

Durante la puntata di RadioDJ il dott. Mozzi ha risposto anche a una telespettatrice che dichiarava:

“Da tanti anni io e il mio compagno cerchiamo di avere un figlio ma non riusciamo ad averlo” – recita il messaggio di un’ascoltatrice – “Il problema sono io. Può essere legato alla cattiva alimentazione?”. Ecco la risposta del dottor Mozzi.

Il dottor Mozzi ha risposto che è possibile recuperare la fertilità perduta, sia nell’uomo, che nella donna, attraverso un’alimentazione sana e soprattutto priva di latte e derivati, che, secondo il dottor Mozzi, sarebbe il principale responsabile dell’infertilità.

Trovi maggiori informazioni sulla dieta del gruppo sanguigno del dottor Mozzi qui:

I commenti sono chiusi