5 buoni motivi per acquistare una panca inversione

Per tutti coloro che vogliono allentare le tensioni alla colonna vertebrale o per allenarsi comodamente in casa c’è la panca inversione. Pratica e facile da usare si può collocare in casa senza problemi e usarla ogni qualvolta lo si desidera. La panca inversione viene usata di solito per alleggerire il fastidio che insidia la schiena dopo una lunga giornata di lavoro sempre seduti alla scrivania tra impegni e responsabilità. Vediamo alcuni vantaggi della panca inversione.

Non richiede grossi sforzi. Sulla panca a inversione si sta senza faticare più di tanto. La posizione del corpo, all’ingiù, permette alla colonna di stirarsi senza creare grossi disagi. È chiaro che è importante prestare attenzione a come ci si mette e a non esagerare troppo restando troppo tempo sospesi. Tuttavia il dolore viene alleviato ed è momentaneo. Se la vostra è una vera e propria patologie occorrerà consultare un medico o scegliere terapie alternative consultando esperti del settore.

Non ha grandi costi. Una panca inversione non ha costi esageratamente alti. Ci sono poi vari modelli, tutti piuttosto validi, con diverse funzionalità e diversi materiali. Prima dell’acquisto confrontate le diverse tipologie e scegliete quella che vi sembra più adatta alle vostre esigenze.

Permette di allenarvi quando volete. La possibilità di avere una panca comodamente in casa è un vantaggio enorme perché voi potete allenarvi e stare meglio in qualsiasi momento della giornata, anche di notte!

Può essere usata da tutti. Chi acquista una panca inversione e la tiene in casa ne permette l’utilizzo per tutti, per parenti ma anche amici.

Si può facilmente ripiegare. La maggior parte delle panche inversione si possono ripiegare. Si evita così di occupare molto spazio che può essere usato per altre cose.

Tuttavia la panca a inversione non è consigliata in alcune patologie, per le donne in gravidanza e per i cardiopatici. Tra le patologie più comuni in cui è sconsigliata troviamo: l’ipertensione, l’ictus, traumi alla colonna, osteoporosi, protesi ossee, fratture di vario genere, congiuntivite e altro … non è consigliata a chi segue terapie anticoagulanti.

I commenti sono chiusi