Home » Comunicati » L’azienda Samo ad Ideobain

L’azienda Samo ad Ideobain

Ideobain 2015: Samo presenta le nuove tendenze 2016 per la sala da bagno

Grande successo per l’azienda Samo ad Ideobain (2-6 novembre 2015), la fiera dedicata al settore dell’arredobagno, che vanta oltre 2600 espositori francesi ed internazionali e più di 350.000 visitatori.

In questa occasione Samo ha lanciato i nuovi prodotti 2016, ispirati alle future tendenze del design e focalizzati sulla tecnologia, sull’innovazione dei materiali e sulla personalizzazione.
I prodotti Samo si adattano perfettamente non solo alle dimensioni di abitazioni e spazi moderni, grazie alla flessibilità nelle misure delle proposte offerte, ma anche allo stile estetico, grazie alle differenti collezioni in grado di vestire la sala da bagno sia in edifici e spazi di nuova costruzione sia in un’ottica di ristrutturazione.

L’avanguardia strategica di Samo permette la continua creazione di soluzioni nuove, in linea con le future tendenze nel mondo dell’arredobagno, attraverso una forte attività di ricerca e sviluppo che pone al centro del proprio universo le esigenze del consumatore e fruitore. Le principali future tendenze che vedremo nei prossimi anni nel mondo dell’arredobagno vanno dall’ampliamento a master suite, alla personalizzazione, la bellezza naturale, il controllo intelligente nell’uso dell’acqua, i nuovi materiali e la tecnologia.
Proprio da queste 6 future tendenze nascono le nuove proposte Samo come Polaris Design, Acrux, Cee Art e gli innovativi piatti doccia Stone e Stonefit.

Vivere una reale esperienza d’innovazione, emozione, relazione è quindi possibile grazie a Samo, l’esperienza italiana della doccia, dallo stile italiano senza tempo alla cultura della contemporaneità.

Samo
Via Cav.Orvile Venturato,1
37040 Bonavigo (VR)
P. +39 0442 73018
[email protected]
www.samo.it

Terzomillennium Press office
Elisa Andreatta
[email protected]
T. +39 045 6050601

About the author

Il servizio gratuito di pubblicazione dei comunicati stampa è offerto dall'Associazione link UP Europe! di Roma