Monthly Archives

Giugno 2015

Comunicati

PRN: Nuovo sondaggio ADL rileva una notevole diminuzione degli atteggiamenti antisemitici in Francia; riduzioni significative in Germania e Belgio

Nuovo sondaggio ADL rileva una notevole diminuzione degli atteggiamenti antisemitici in Francia; riduzioni significative in Germania e Belgio

 
[2015-06-30]
 

– AGGIORNAMENTO DEL SONDAGGIO ADL GLOBAL 100 MOSTRA CHE L’ANTISEMITISMO È NOTEVOLMENTE SUPERIORE TRA I MUSULMANI IN SEI NAZIONI EUROPEE

NEW YORK, 30 giugno 2015 /PRNewswire/ — Immediatamente dopo le sconvolgenti violenze contro gli ebrei nell’Europa occidentale lo scorso anno, il livello degli atteggiamenti antisemitici tra la popolazione generale in Francia ha evidenziato una notevole diminuzione, mentre in Germania e in Belgio si sono registrate riduzioni significative, in base ai risultati di un nuovo sondaggio della Anti-Defamation League (ADL – Lega contro la diffamazione) pubblicato oggi.

Il sondaggio ADL degli adulti di 19 nazioni, effettuato dal 10 marzo al 3 aprile 2015, ha rilevato modificazioni minime dei livelli degli atteggiamenti antisemitici nella maggior parte delle nazioni rispetto a un anno fa, quando la Lega aveva sottoposto il sondaggio in 102 con una pionieristica inchiesta mondiale nazioni sull’antisemitismo, l’ADL Global 100 Index.

Le differenze più marcate sono state rilevate in Francia, scena degli orribili attacchi terroristici di questo anno che hanno preso di mira ebrei e giornalisti, dove il numero di coloro che esprimono atteggiamenti antisemitici è crollato dal 37 percento nel 2014 al 17 percento nel 2015. Anche in Germania si è registrata una diminuzione dal 27 al 16 percento, e in Belgio dal 27 al 21 percento.  ADL ha intervistato altri 500 soggetti in ognuna delle tre nazioni per verificare le riduzioni globali degli atteggiamenti antisemitici.

Per la prima volta, ADL ha misurato gli atteggiamento dei musulmani nei confronti degli ebrei in sei nazioni dell’Europa occidentale rilevando che l’accettazione degli stereotipi antisemitici da parte dei musulmani in Belgio, Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito era nettamente maggiore rispetto a quanto rilevato nella popolazione nazionale di ciascuna nazione.

“Dopo i recenti assassini di ebrei in Belgio e Francia e gli attacchi alle sinagoghe in Germania, abbiamo deciso di esaminare l’impatto degli atteggiamenti antisemitici nella popolazione nazionale a seguito della violenza di alto profilo contro gli ebrei e le condanne da parte dei leader europei,” ha dichiarato Abraham H. Foxman, Direttore nazionale di ADL. “Il sondaggio ha rilevato un netto incremento della preoccupazione per la violenza contro gli ebrei in tutte e tre le nazioni.  I risultati indicano che la maggiore consapevolezza della violenza contro gli ebrei promuove il senso di solidarietà con la comunità ebraica e una forte condanna da parte dei leader politici e civili che viene fatta dichiarando l’antisemitismo meno accettabile.  L’ADL Global 100 Index è il riferimento degli atteggiamenti antisemitici nel mondo, e abbiamo in programma di continuare a fare sondaggi periodici per misurare i cambiamenti e gli effetti degli eventi sugli atteggiamenti antisemitici.”

Nella prosecuzione del sondaggio 2015 che ha fatto seguito al primo e innovativo sondaggio Global 100 Index pubblicato lo scorso anno, ADL ha intervistato 10.000 adulti in merito ai loro atteggiamenti e opinioni nei confronti degli ebrei in 19 nazioni, tra cui nove nazioni dell’Europa occidentale e sei nazioni dell’Europa orientale. Il sondaggio ha incluso anche nuovi risultati per Argentina, Stati Uniti, Iran e Turchia. Il margine di errore è stato del +/- 4.4 percento in tutte le nazioni, fatta eccezione degli Stati uniti, in cui il margine di errore è stato del +/- 3,2 percento.

Gli intervistati che hanno risposto “probabilmente vero” a sei o più degli 11 stereotipi negativi sugli ebrei sono stati giudicati come aventi atteggiamenti antisemitici.  L’indice basato su 11 domande è stato usato da ADL come metrica chiave per la misurazione degli atteggiamenti antisemitici negli Stati Uniti per gli ultimi 50 anni.

Alcuni dei risultati specifici del sondaggio ADL 2015 in Europa comprendono:

  • Rispetto al sondaggio 2014, la preoccupazione per la violenza contro gli ebrei è aumentata del 20 percento in Francia, del 31 percento in Belgio, e del 33 percento in Germania.
  • In Francia, Germania e Belgio, grandi maggioranze hanno espresso solidarietà nei confronti degli ebrei vittime della violenza. Quando è stato chiesto se, “la violenza contro gli ebrei in questa nazione si riflette su tutti e rappresenta un attacco sul proprio modo di vivere,” il 77 percento è stato d’accordo in Francia, il 68 percento in Belgio e il 78 percento in Germania.
  • La maggioranza delle persone (69 percento) in Francia è stata d’accordo con l’affermazione “di recente, il governo del mio paese è stato più attivo nel fronteggiare le espressioni di sentimenti antisemitici.”
  • La Grecia continua a evidenziare livelli estremamente alti di antisemitismo, con punteggi significativamente più elevati di qualsiasi altra nazione europea. In Grecia, nel 67 percento della popolazione sono stati registrati atteggiamenti antisemitici (fondamentalmente con nessun cambiamento rispetto al 69 percento del 2014).
  • Il sondaggio 2015 ha segnalato aumenti delle opinioni antisemitiche oltre il margine di errore in Romania (47 percento nel 2015, con un aumento rispetto al 35 percento), in Italia (29 percento nel 2015, con un aumento rispetto al 20 percento), e nei Paesi Bassi (11 percento nel 2015, con un aumento del 5 percento). Diminuzioni delle opinione antisemitiche sono state registrate in Polonia (37 percento nel 2015, con una diminuzione rispetto al 45 percento), in Russia (23 percento nel 2015, con una diminuzione rispetto al 30 percento), e in Ucraina (32 percento nel 2015, con una diminuzione rispetto al 38 percento).

NUOVI RISULTATI SULL’ANTISEMITISMO TRA I MUSULMANI EUROPEI

Per la prima volta, il sondaggio ADL ha misurato gli atteggiamenti dei musulmani in Belgio, Francia, Germania, Italia, Spagna e nel Regno Uniti.  In media, il 55 percento dei musulmani europei ha espresso atteggiamenti antisemitici. L’accettazione degli stereotipi antisemitici da parte dei musulmani in queste nazioni è stata notevolmente superiore rispetto a quella della popolazione nazionale di ciascuna nazione, sebbene inferiore allo stesso dato per il 2014 del 75 percento per i musulmani in Medio Oriente e nell’Africa settentrionale (MENA).

Le interviste sono state fatte nelle regioni con una presenza significativa di popolazione musulmana in ciascuna nazione.  Il margine di errore per i musulmani dio ciascuna nazione è del +/-9,8 percento, e per il campione congiunto dei musulmani dell’Europa occidentale per tutte è sei le nazioni è del +/-4 percento.

L’opinione più diffusa è che “gli ebrei hanno troppo potere nei mercati finanziari internazionali”, come sostenuto da un luogo comune antisemitico ripetuto dal 70 percento dei musulmani dell’Europa occidentale. 

Nella maggior parte delle dichiarazioni correlate a cospirazioni, si sono registrate scarse differenze tra i musulmani europei e quelli della MENA.  Per quanto riguarda le affermazioni negative sul carattere degli ebrei, come ad esempio “la gente odia gli ebrei per il loro modo di comportarsi” e “gli ebrei pensano di essere migliori degli altri,” i musulmani europei hanno registrato punteggi sostanzialmente inferiori rispetto a quelli dei musulmani della MENA.

I punteggi dell’indice dell’antisemitismo sono stati estremamente elevati per tutte e sei le nazioni europee prese a campione, e i livelli più bassi si sono registrati in Francia:

  • Belgio: il 68 percento dei musulmani nutre atteggiamenti antisemitici, rispetto al 21 percento globale;
  • Spagna: il 62 percento, rispetto al 29 percento globale;
  • Germania: il 56 percento, rispetto al 16 percento globale;
  • Italia: il 56 percento, rispetto al 29 percento globale;
  • Regno Unito: il 54 percento, rispetto al 12 percento globale;
  • Francia: il 49 percento, rispetto al 17 percento globale;

ADL ha affidato a First International Resources l’incarico di aggiornare il sondaggio ADL Global 100 sugli atteggiamenti e sulle opinioni nei confronti degli ebrei.  Il lavoro sul campo e la raccolta dati per questo progetto globale di raccolta di opinioni sono stati condotti e coordinati da Anzalone Liszt Grove Research.

Il sondaggio ADL Global 100 è stato reso possibile da una generosa donazione dal parte del filantropo newyorkese Leonard Stern.

La Anti-Defamation League, fondata nel 1913, è una delle maggiori organizzazioni al mondo che combatte l’antisemitismo grazie a programmi e servizi che contrastano odio, pregiudizi e e integralismo.  Seguiteci su Twitter: @ADL_News

No Comments
Comunicati

PRN: SAINT JAMES festeggia a Luglio in grande stile i suoi 250 anni

SAINT JAMES festeggia a Luglio in grande stile i suoi 250 anni

 
[2015-06-30]
 

PARIJI, June 30, 2015 /PRNewswire/ —

SAINT JAMES, il Rhum Agricole più venduto al mondo, prodotto a partire dal puro succo fresco di canna da zucchero, festeggia quest’anno il suo 250° anniversario con limited edition commemorative, numerosi eventi nella sua isola natale, la Martinica, ed una nuova campagna di comunicazione internazionale.  

Per visualizzare il comunicato stampa multimediale andare su: http://www.multivu.com/players/English/7539251-saint-james-rum-250th-anniversary/

Con le proprie Plantations in funzione dal 1765, SAINT JAMES è uno dei più antichi marchi di rum al mondo, da sempre caratterizzato per il suo spirito pionieristico: a SAINT JAMES appartiene il primo Rhum Millesimé della storia, e la sua classica bottiglia quadrata fu ai tempi un elemento di assoluta innovazione, pensato per ottimizzare e ridurre al minimo le rotture durante i lunghi viaggi oltreoceano verso i mercati d’esportazione.

Unico rum al mondo A.O.C. (Appellation d’origine contrôlée), questo iconico Rhum Agricole viene ancora oggi prodotto in Martinica, più precisamente sulla costa orientale dell’isola a Sainte-Marie.

SAINT JAMES si è sempre contraddistinto per qualità, innovazione e rispetto per il proprio patrimonio e tradizione: l’edizione speciale SAINT JAMES Cuvée 1765, un assemblaggio creato in omaggio allo stile originale del 1765, è la perfetta essenza di tutte queste caratteristiche.

SAINT JAMES è anche all’avanguardia per quanto riguarda la mixology, l’arte del bere miscelato: ne è testimonianza lo sviluppo di stretti rapporti con figure di spicco in questo campo, tra cui il famoso barman e mixologist Stephen Martin.

La settimana dal 6 al 12 luglio, che segna tradizionalmente la fine della raccolta della canna da zucchero, sarà un momento chiave dei festeggiamenti per il 250° anniversario in Martinica. Il programma comprende visite alla distilleria, masterclass, degustazioni e uno spettacolo dal vivo che culminerà con il lancio di un’ulteriore edizione limitata commemorativa: un assemblaggio ultra-premium delle sei migliori annate di SAINT JAMES, presentato in una lussuosa confezione di vetro con collo in metallo goffrato.  Per rendere omaggio alla grande storia di SAINT JAMES, sono poi programmate altre festività in tutto il mondo, tra cui un anniversary party a Parigi, campagne pubblicitarie multimedia ed eccezionali promozioni presso molti punti vendita in cui SAINT JAMES è presente.

L’anniversario per i propri 250 anni, segna quindi una pietra miliare per il brand e farà del 2015 l’anno SAINT JAMES!

Per informazioni sul mondo SAINT JAMES http://www.saintjames-rum.com   

Video: 
     http://www.multivu.com/players/English/7539251-saint-james-rum-250th-anniversary/

No Comments
Comunicati

PRN: Mollare il partner con l’app (non) è difficile in Italia

Mollare il partner con l’app (non) è difficile in Italia

 
[2015-06-30]
 

GLASGOW, Scozia, June 30, 2015 /PRNewswire/ —

Gli italiani hanno accolto con entusiasmo una nuova app dal tono sfacciato creata dalla birra scozzese Tennent’s che consente alle persone di mollare la propria dolce metà semplicemente sfiorando lo schermo. Binder è un’app che consente di inviare un messaggio ironico al proprio partner comunicando la fine del rapporto. L’app e il sito web go-binder.com hanno riscosso molto successo tra il pubblico: circa 24.000 persone sono state “mollate” e altre 60.000 hanno visitato il sito/scaricato l’app nella sua prima settimana di vita. Nonostante la versione app sia pienamente funzionante solo nel Regno Unito e negli Stati Uniti, i creatori stanno ora prendendo in considerazione, vista la grande richiesta, di lanciarla anche sul mercato italiano.

Fin dal suo lancio, avvenuto lo scorso lunedì (22 giugno), Binder è diventato un tema di grande attualità in tutto il mondo, affrontato da grandi canali media come Today e Fox News – ciascuno dei quali non sapeva bene se prenderlo sul serio o meno.

Binder promette di dare una scossa ai rapporti di coppia, facendo il “lavoro sporco” al posto di chi non ha il coraggio di gestire una rottura imbarazzante. Con un semplice sfioramento dello schermo e alcuni rapidi tocchi si può inviare automaticamente alla propria dolce metà un messaggio vocale personalizzato o una canzone per comunicare che il rapporto è finito.  Per ascoltare la “canzone di scarico” di Binder, andare alla pagina: https://soundcloud.com/kbell89/binder-app-breakup-song.

Creato dal produttore di birre Tennent’s, marchio scozzese che punta all’espansione in Italia, Binder è stato sviluppato nell’ambito di una serie di sketch comici animati intitolati “Wellpark”, disponibili on-line su: http://www.youtube.com/tennentsteam.

Jordan McKenna di Tennent’s Lager ha spiegato perché il marchio di birra scozzese ha ideato questa scherzosa app:

“L’app è un prodotto della nostra serie comica Wellpark, ma non avevamo idea che avrebbe catturato l’attenzione di così tante persone in tutto il mondo. In realtà, Binder è una parodia e un elemento di satira, e come tale non poteva essere solo ridicola, ma doveva anche essere credibile.  

Avevamo previsto poche centinaia di visitatori, non quasi 60.000 nella sola prima settimana. Il fatto che sia esplosa così in fretta è incredibile.  In fondo si tratta solo di uno scherzo, e ci auguriamo che coloro che riceveranno un messaggio Binder abbiano un buon senso dell’umorismo. 

Non riusciamo a credere che qualcuno possa usarla veramente per evitare di fare il proprio lavoro sporco.  Ma in effetti, se la vostra metà avesse tentato di mollarvi utilizzando la registrazione di una canzone stonata, non sarebbe meglio sbarazzarsene?  

La birra Tennents è disponibile in Italia presso bar e negozi selezionati. Si tratta di un mercato sempre più importante per noi, quindi siamo entusiasti che gli italiani parlino cosi’ tanto di Binder. Speriamo di potervi portare l’app al più presto.”  

 La serie comica Wellpark include vari sketch con diversi personaggi, tra cui “Aye Watch” (), un intelligente orologio scozzese dall’intuizione emotiva; un macellaio scozzese e il suo negozio “Meats By Dre” (); e gli amici Bobby e Paul, che frequentano il pub e discutono delle loro “voci da fidanzate” ().

La serie completa degli sketch Wellpark di Tennents è disponibile su YouTube: http://www.youtube.com/tennentsteam

No Comments
Comunicati

Toelettatura a catania

Il negozio Cucciolandia è il migliore negozio animali Catania. Servizi di altissima qualità, toelettatura di alta tecnologia, bagni accurati e prodotti eccellenti. Il negozio è in grado di offrirti i migliori prodotti anti parassitari per la cura del tuo animale domestico. Seguici su Facebook http://www.facebook.com/www.negoziocucciolandia.it. Inoltre Cucciolandia negozio animali Catania offre i seguenti servizi: Toelettatura, lavaggio cani e gatti, bagni medicali, taglio unghie, pulizia orecchie, servizio veterinario, vendita prodotti per animali, prenotazione cuccioli, vendita cibo per animali, cuccioli in vendita.

Per prenotazione gratuita chiamate Cucciolandia: Negozio animali Catania e toelettatura cane al numero telefonico 095 35 57 86 oppure venite a trovarci al negozio animali catania al Viale Mario Rapisardi, 419. Negozio cucciolandia a vostra piena disposizione, offrendo massima qualità, professionalità e cordialità. Seguici anche su Facebook https://www.facebook.com/www.negoziocucciolandia.it.

Sito web: Toelettatura Catania

Redatto da PrenotaOra.com

No Comments
Comunicati

Spurgo a Catania

La Ecosan Italia offre, un servizio professionale di spurgo di pozzi neri, con il quale liberare efficacemente i pozzi neri di uffici e abitazioni. L’azienda si propone come spurgo per tutti i tipi di pozzi neri con pronto intervento immediato, in caso di anomalie in tutta Italia.

Operiamo in tutto il territorio nazionale e siamo specializzati nelle seguenti attività:

Trasporto rifiuti speciali

Spurgo fognature

Scavi e opere edili

Manutenzione impianti

Videoispezione

Mappatura reti

Prove di Tenuta

Spurgo

Risanamento localizzato

Pulizia condotte

Spurgo Catania

Per un preventivo efficiente, contattateci al numero 095 7512424 oppure per via E-mail: [email protected] La Ecosan Italia è a vostra piena disposizione, offrendo massima qualità, professionalità e cordialità.

Seguiteci anche su Facebook alla pagina www.facebook.com/ecosan.italia.

Power PrenotaOra

 

No Comments
Comunicati

PRN: PharmaMar avvia lo studio di Fase III CORAIL per il farmaco antitumorale PM1183 in pazienti affetti da carcinoma ovarico platino-resistente

PharmaMar avvia lo studio di Fase III CORAIL per il farmaco antitumorale PM1183 in pazienti affetti da carcinoma ovarico platino-resistente

 
[2015-06-29]
 

MADRID, June 29, 2015 /PRNewswire/ —

La prima paziente per lo studio principale è stata arruolata negli Stati Uniti  

 

PharmaMar ha annunciato oggi l’avvio dello studio di Fase III per il farmaco antitumorale PM1183 in pazienti affetti da carcinoma ovarico platino-resistente (PROC). Quando saranno soddisfatti gli obiettivi dello studio, lo studio CORAIL (NCT02421588) sarà utilizzato per sostenere la procedura di approvazione del PM1183 come trattamento per questa prescrizione.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150203/727958-b )

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150203/727958-a )

Lo studio principale è uno studio in aperto, randomizzato e multicentrico internazionale ideato per valutare l’attività e la sicurezza del PM1183 rispetto alla scelta da parte dello sperimentatore di topotecan o doxorubicina liposomiale pegilata (PLD) in pazienti affetti da PROC. Arruolando un totale di 420 donne con malattia non resecabile in oltre 100 centri medici negli Stati Uniti e in Europa, lo studio CORAIL valuterà se il PM1183 è in grado di migliorare la sopravvivenza priva di progressione della malattia, come endpoint primario, rispetto a topotecan e PLD, attualmente approvati per il carcinoma ovarico come terapia di seconda linea. Tra i risultati secondari si annoverano la valutazione della sopravvivenza generale, il tasso di risposta globale e la qualità di vita riferita dalla paziente.

I dati del precedente studio di Fase II in queste pazienti hanno mostrato una sopravvivenza priva di progressione della malattia di 5,7 mesi, un dato significativamente migliore rispetto agli 1,7 mesi conseguiti da pazienti trattati con topotecan[i].

Arturo Soto, Direttore dello Sviluppo Clinico presso PharmaMar ha dichiarato: “Le donne affette da carcinoma ovarico platino-resistente presentano prognosi infausta e non rispondono in modo adeguato alle terapie attuali. Il PM1183 è un nuovo farmaco che agisce in modo diverso rispetto ad altri farmaci utilizzati per il trattamento di questo tipo di carcinoma.

Informazioni sul PM1183  

Il PM1183 è un farmaco sperimentale della classe degli inibitori dell’enzima RNA polimerasi II, coinvolto in maniera significativa nella trascrizione.[ii]. Individuando la trascrizione, il farmaco inibisce l’espressione di fattori importanti per la progressione tumorale e compromette il sistema di riparazione del DNA detto NER, migliorando in questo modo la distruzione delle cellule tumorali. Il PM1183 (lurbinectedin) è attualmente sperimentato in diversi tipi di tumori, incluso uno studio di Fase 3 sul carcinoma ovarico platino-resistente, uno studio di Fase 2 sul carcinoma metastatico della mammella BRCA1/2-associato e uno studio di Fase 1b sul carcinoma polmonare a piccole cellule.

——————————————————–

i. http://meetinglibrary.asco.org/content/131577-144
ii. http://www.pharmamar.com/en/press/pharmamar-results-antitumoral-compounds-and-their-mechanism-action-eortcnciaacr-emphasize

Richieste dei media:
Carolina Pola – Direttore delle Comunicazioni
Sara García – Rapporti con i Media
Telefono: +34-91-444-45-00
Cellulare: +34-608-93-36-77

Relazioni con gli Investitori:
Telefono: +34-914444500

Per ulteriori informazioni su PharmaMar e Zeltia, visitare il sito web http://www.pharmamar.com e http://www.zeltia.com

No Comments
Comunicati

PRN: Supermicro annuncia soluzioni Open Source per Red Hat Enterprise Linux, Ceph e OpenStack al Red Hat Summit

Supermicro annuncia soluzioni Open Source per Red Hat Enterprise Linux, Ceph e OpenStack al Red Hat Summit

 
[2015-06-26]
 

Il più ampio portafoglio di soluzioni per componenti infrastrutturali si unisce alla tecnologia software open source di Red Hat per l’innovazione delle applicazioni in ambienti cloud e aziendali

SAN JOSE, California, 26 giugno 2015 /PRNewswire/ — Super Micro Computer, Inc. (NASDAQ: SMCI), azienda leader mondiale nella realizzazione di server con prestazioni ed efficienza elevate, tecnologia di storage e soluzioni di calcolo ecologiche annuncia la collaborazione con Red Hat, mirata a sviluppare soluzioni ottimizzate per l’open source, destinate al proprio portafoglio di piattaforme di storage e calcolo. La linea di soluzioni Red Hat realizzata da Supermicro supporterà Red Hat Enterprise Linux 7 per workload aperti in ambienti aziendali e di cloud ibrido su infrastrutture convergenti. Le soluzioni di Supermicro si avvalgono delle piattaforme OpenStack di Red Hat Enterprise Linux per offrire una base ottimizzata e completamente integrata su cui costruire un’infrastruttura cloud OpenStack capace di offrire il massimo di prestazioni, scalabilità e sicurezza. Le soluzioni Supermicro ottimizzate per Red Hat Ceph offrono piattaforme di storage resistenti, definite in base al software, scalabili in fattori di forma 1U/2U/4U/42U e sono progettate per garantire prestazioni, densità e capacità eccellenti. L’aggiunta del software di gestione server di Supermicro e di servizi di supporto globali permette ai clienti di tutto il mondo di accedere a una suite nuova e completa di soluzioni per infrastrutture end-to-end altamente scalabili, di valore e affidabilità elevati, con costi di proprietà minimi.

“Le soluzioni per server, storage e networking di Supermicro stanno ridefinendo la formula dell’informatica efficiente e scalabile,” ha dichiarato Charles Liang, Presidente e CEO di Supermicro. “La nostra formula vincente combina un’ampia selezione di piattaforme, tra cui Ultra, TwinPro, FatTwin, MicroCloud, MicroBlade e SuperBlade, software di gestione del server dedicato e servizi di supporto globali offrendo la massima flessibilità per configurare le migliori soluzioni per infrastrutture per cloud. Il tutto affiancato da innovazioni nei settori dell’informatica sostenibile e crescenti iniziative Red Hat. Possiamo definirci impareggiabili nel settore e siamo in grado di offrire le migliori soluzioni open source per prestazioni per watt e per dollaro, al più basso costo di proprietà complessivo possibile.”

“Red Hat svolge un ruolo determinante nell’adozione delle tecnologie open source su cui si basa la maggioranza delle aziende Fortune 500,” ha dichiarato Ranga Rangachari, Vicepresidente e General Manager, Storage e Big Data, Red Hat. “La collaborazione con Supermicro sarà di sicuro vantaggio per partner e aziende di ogni dimensione, sia negli ambienti cloud che enterprise, ampliando l’offerta di piattaforme e servizi ottimizzati col beneficio di offrire prestazioni, densità e flessibilità e un maggiore ritorno sugli investimenti.”

Soluzioni Supermicro SuperServer® per piattaforme OpenStack Red Hat Enterprise Linux

SuperServer 1U/2U Ultra– Prestazioni, flessibilità, scalabilità e affidabilità dei processori doppi Intel® Xeon®

  • E5-2600 v3 (fino a 36 core e 160 W TDP), 3 TB DDR4 2133 MHz in 24x DIMM, 2x SSD NVMe da 2,5″ sostituibili a caldo in 1U, 4x in 2U, supporto di SATA3 e SAS3 da 12 Gb/s, fino a 8x slot PCI-E 3.0 in 2U, supporto di 10GBase-T e 10G SFP+, IPMI 2.0 + KVM con LAN dedicata, alimentatori digitali ridondanti a efficienza elevata di livello Titanium (96%+)

SuperServer 2U TwinPro™ (2-nodi), 2U TwinPro²™ (4-nodi)

  • Processore doppio Intel® Xeon® E5-2600 v3 (fino a 36 core e 145 W TDP), fino a 1 TB DDR4, 2133 MHz LRDIMM in 16x DIMM, PCI-E 3.0 x16, PCI-E 3.0 x8 LP (2U TwinPro™) e ampliamento posteriore flessibile “0 slot” per soluzioni con schede aggiuntive quali PCI-E SSD, 10GbE con SFP+ o GPU/Xeon Phi; opzioni networking 10GBase-T, InfiniBand o Gigabit Ethernet; fino a 4x SSD NVMe e a 8x SAS3 da 12 Gbps da 2,5″ sostituibili a caldo per nodo; supporto co-processore (2U TwinPro™); IPMI 2.0 + KVM con LAN dedicata; connettore alimentazione SATA DOM; header TPM 1.2; alimentatori digitali ridondanti a efficienza elevata di livello Titanium (96%+)

4U FatTwin™ – SuperServer ad alta densità a 8/4/2 nodi hot-plug

  • Processore doppio Intel® Xeon® E5-2600 v3 (fino a 36 core e 145W TDP), fino a 1 TB DDR4 2133 MHz Reg. ECC in 16x DIMM, PCI-E 3.0, fino a 8x alloggiamenti HDD da 3,5″ sostituibili a caldo per U in 4U a 4-nodi o fino a 6x coprocessori doppia ampiezza NVIDIA® GPU/Intel® Xeon® Phi per nodo in configurazioni 4U a 2-nodi NVMe, SAS3 12 Gbps, SATA3 6 Gb/s, GbE, 10GBase-T, IPMI 2.0 con KVM su LAN dedicate, alimentatori digitali ridondanti a efficienza elevata di livello Titanium (96%+).

3U MicroCloud – SuperServer a 24/12/8 nodi hot plug

  • I nodi supportano processori Intel® Xeon® E5-2600 v2/v3, Intel® Atom™ C2750 SoC (20W, 8-Core), E3-1200 v2/v3/v4, socket Intel® 4th/5th Gen Core™ H3 da 13 W a 84 W, serie AMD Opteron™ 3000 (pronto per 3300), 8/4-Core; Socket AM3+, LRDIMM fino a 256 GB, RDIMM fino a 128 GB, DDR4 ECC fino a 2133 MHz o DDR3 VLP ECC UDIMM 1600MHz fino a 64 GB, 2x SATA3/SAS da 3.5″ sostituibili a caldo, 2x SATA3 HDD/SSD da 2,5″ o 2x SATA3 da 3,5″; kit opzionale per 4x SATA HDD da 2,5″ (2x SATA3 + 2x SATA3), supporto espansione x8 PCI-E low-profile, IPMI 2.0 con KVM su LAN dedicata, alimentatori digitali ridondanti da 1620 W a efficienza elevata di livello Titanium (96%+)

6U MicroBlade – Sistema completo all-in-one potente, flessibile e a densità estrema con 112/56/28 nodi server MicroBlade sostituibili a caldo

  • Supporta processori DP/UP Intel® Xeon® E5-2600 v3, E3-1200 v4, D-1500, o Intel® Atom™ C2000 e fino a 4 HDD/SSD e un SATADOM per server. L’enclosure MicroBlade incorpora fino a 2 moduli di gestione del telaio e fino a 4/2x switch SDN 10/2,5/1/GbE per comunicazioni efficienti su ampiezza di banda elevata. Incorpora fino a 8x alimentatori ridondanti a efficienza elevata (N+1 o N+N) da 2000 W/1600 W livello Titanium/Platinum (96%/95%) con ventole di raffreddamento

3U MicroBlade – Nuovo sistema completo all-in-one potente, flessibile e a densità estrema con 56/28/14 nodi server MicroBlade sostituibili a caldo

  • Supporta processori Intel® Xeon® E5-2600 v3, E3-1200 v4, D-1500, o Intel® Atom™ C2000 e fino a 4x HDD/SSD e 1x SATADOM per server. L’enclosure MicroBlade incorpora 1 modulo di gestione del telaio e fino a 2x switch SDN 25/10/2,5/1 GbE SDN per comunicazioni efficienti su ampiezza di banda elevata. Incorpora fino a 4x alimentatori ridondanti a efficienza elevata (N+1 o N+N) da 2000 W/1600 W livello Titanium/Platinum (96%/95%) con ventole di raffreddamento

7U SuperBlade® – Massima densità, economia, costi di gestione ridotti, consumo energetico inferiore, ritorno sugli investimenti ottimale e alta scalabilità

  • Supporta Intel® Xeon® Processor E5-2600 v3, fino a 6x slot DIMM, LRDIMM da 1 TB, RDIMM da 512 GB o UDIMM da 128 GB, 2x Intel® Xeon Phi™ o NVIDIA® Tesla Kepler K10X/K20M/K40M/K20X/K80; GRID K1/K2 (GPU Blade), fino a 3x NVMe sostituibili a caldo + 3x SAS3 HDD da 12Gb/s sostituibili a caldo o 6x alloggiamenti HDD SAS3 sostituibili a caldo da 2,5″ (StorageBlade), 4x QDR (40 Gb) InfiniBand o HCA mediano 10 GbE, alimentatori digitali a efficienza elevata livello Platinum (96%+) con ventole di raffreddamento

Soluzioni di storage Supermicro scalabili ottimizzate per Red Hat Ceph

La nuova generazione di Storage Server X10 Supermicro ottimizzati per Ceph include la nuova famiglia di processori Intel® Xeon® E5-2600 v3 e si avvale dei migliori componenti disponibili nei fattori di forma da 1U a 4U. Queste soluzioni offrono storage ad alta densità e un’efficienza di alimentazione del 96% per garantire vantaggi reali sui costi di approvvigionamento e operativi in implementazioni di ogni dimensione.

SYS-6018R-MON2 – server con doppio processore, 1U/4-alloggiamenti con SFP+ doppio 10G LAN
MON2 è un server 1U per scopi generici popolato con CPU e memoria per ruoli di gestione e monitoraggio cluster. Le configurazioni hardware Supermicro MON sono una scelta ottimale per gateway RBD e Swift. Si richiede un minimo di 3x sistemi per formare un cluster Ceph.

SSG-2028R-OSD072P – 2U/12-alloggiamenti con unità 6 TB/7 k SATA e 1x NVMe (12+1)
OSD72 è un server 72TB flessibile con singolo processore, ampia scelta di configurazioni ottimizzate. Per la distribuzione in ambienti IaaS è possibile installare un secondo processore.

SSG-6048R-OSD216 – 4U/36- alloggiamenti con unità 6 TB/7 k SATA (36+0)
OSD216 è un sistema a capacità ottimizzata per complesse applicazioni sequenziali in blocchi come backup e archivio. Sotto carico ha sufficienti dischi fissi per saturare l’interfaccia client 10G.

SSG-6048R-OSD216P – 4U/36- alloggiamenti con unità 6 TB/7 k SATA e 2x NVMe SSD (36+2)
OSD216P offre il migliore equilibrio di capacità e prestazioni con SSD per l’uso ottimale in wokload misti.

SSG-6048R-OSD432 – 4U/72- alloggiamenti con unità 6 TB/ 7k SATA (72+0)
OSD432 è un sistema 432 TB a capacità ottimizzata per complesse applicazioni sequenziali in blocchi come backup e archivio.

SSG-6048R-OSD360P – 4U/72- alloggiamenti con unità 6 TB/7 k SATA e 12 SATA SSD (60+12)
OSD360P è un sistema 360 TB a capacità ottimizzata con SSD per OSD journaling.

Per informazioni, visitare http://www.supermicro.com/Ceph.

Utility di gestione per server Supermicro

Le utility di gestione server assistono gli amministratori dei sistemi di data center nella gestione di problematiche hardware, quali disponibilità del server e upgrade del firmware, per ridurre l’inattività dei server. Supermicro ha sviluppato una suite multifunzione di strumenti in grado di eseguire monitoraggio di stato, gestione dell’alimentazione e manutenzione del firmware per meglio distribuire e gestire i server nei data center. Le nostre soluzioni sono progettate per offrire l’automazione semplificata nelle infrastrutture di gestione esistenti. L’app mobile Supermicro, IPMIView, è disponibile su dispositivi Android e iOS. Per informazioni, visitare www.supermicro.com/SMS.

Programma di assistenza globale Supermicro

La manutenzione hardware di Supermicro offre SLA flessibili e personalizzabili per il supporto help desk a distanza e l’immediata consulenza in sede per la copertura di soluzioni Supermicro che includono Red Hat Enterprise Linux, Red Hat Enterprise Linux OpenStack e Red Hat Ceph Storage. Il programma di assistenza offre una risposta in sede entro 4 ore per garantire l’uptime di elementi di importanza critica oltre a soluzioni personalizzate per rispondere a requisiti aziendali specifici. Per informazioni visitare http://www.supermicro.com/OSS.

Per ulteriori informazioni sulle soluzioni Supermicro che si avvalgono di tecnologia Red Hat visitare www.supermicro.com/RedHat.

Seguite Supermicro su Facebook e Twitter per restare aggiornati sulle novità.

Informazioni su Super Micro Computer, Inc.

Supermicro® (NASDAQ: SMCI), innovatore leader di tecnologie per server ad alta efficienza e a prestazioni elevate è un fornitore principale di Building Block Solutions® per server avanzati destinati a centri dati, cloud computing, infrastrutture IT di grandi aziende, Hadoop/Big Data, HPC e sistemi integrati in tutto il mondo. Supermicro è impegnata nel rispetto dell’ambiente con l’iniziativa “We Keep IT Green®” fornendo ai clienti le soluzioni più efficienti ed ecologiche disponibili sul mercato.

Supermicro, Building Block Solutions e We Keep IT Green sono marchi commerciali e/o marchi commerciali registrati di Super Micro Computer, Inc.

Red Hat e Red Hat Enterprise Linux sono marchi registrati di Red Hat, Inc., registrati negli Stati Uniti e in altri paesi. Linux® è un marchio registrato di Linus Torvalds negli Stati Uniti e in altri paesi. OpenStack è un marchio/marchio registrato della OpenStack Foundation, negli Stati Uniti e in altri paesi e viene usato con il permesso della OpenStack Foundation. Non siamo affiliati, sostenuti o sponsorizzati dalla OpenStack Foundation, né dalla comunità OpenStack.

Tutti gli altri marchi, nomi, marchi commerciali sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

SMCI-F

Company Codes: NASDAQ-NMS:SMCI
No Comments
Comunicati

PRN: Aegate tiene il suo secondo “Partner Symposium” a Francoforte

Aegate tiene il suo secondo "Partner Symposium" a Francoforte

 
[2015-06-25]
 

CAMBRIDGE, Inghilterra, June 25, 2015 /PRNewswire/ —

Aegate, azienda leader nell’autenticazione dei farmaci, ha tenuto oggi a Francoforte (Germania) il suo secondo “Partner Symposium”.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150610/748687 )

La prima giornata del Simposio ha dato ascolto ai più autorevoli stakeholder nazionali, tra cui un case-study della belga APB, e ad esperti di aziende locali, tra questi il caso di un commercio parallelo tedesco e la presentazione di Domino. Focus della giornata: la Direttiva Europea sui medicinali falsificati (FMD).

L’intervento di apertura della giornata è stato tenuto dal Dottor Martin Hug, dell’Apotheke des Universitätsklinikums, che ha parlato di Fornitura di Farmaci, dalla prescrizione alla sicurezza  il punto di vista di un farmacista.

È seguita una vivace tavola rotonda sul miglior modo per prepararsi alla Direttiva Europea sui medicinali contraffatti e alle sfide che affronta la farmacia ospedaliera nella realizzazione di un sistema di autenticazione. Aegate ha così messo al servizio degli stakeholder tedeschi la sua esperienza e competenza maturate in ambienti retail e ospedalieri.

Tutte le parti presenti hanno convenuto sulla necessità di assumere un ruolo più attivo per progredire sulla base delle questioni sollevate dalla FMD, il dibattito ha messo in evidenza i vantaggi di affidarsi all’esperienza pratica di Aegate.

Il Simposio proseguirà domani e i partecipanti potranno conoscere più a fondo il progetto pilota negli ospedali del Regno Unito.

Aegate™ 

Con una storia documentata di circa 3 miliardi di farmaci controllati, con un tasso medio di 200.000 transazioni all’ora in 20.000 punti di erogazione, Aegate è il principale leader di mercato nel settore dell’autenticazione dei farmaci. I servizi Reach, Assure e Protect di Aegate soddisfano tutti gli stakeholders. Supportata a livello internazionale da produttori di farmaci e farmacisti, Aegate è un’azienda europea con sedi in tutta Europa. La missione dell’azienda è proteggere i pazienti da medicinali scaduti, falsificati, o richiamati. Aegate si avvale di un sistema altamente sicuro, in tempo reale, per verificare l’autenticità delle medicine. Il sistema opera senza soluzione di continuità dal produttore alla farmacia, e soddisfa pienamente i requisiti della legislazione europea per i medicinali falsificati. La rete Aegate supporta inoltre servizi di messaggistica che forniscono informazioni aggiuntive per il farmacista nel punto di erogazione, come la consulenza sulla regolamentazione o su tematiche legate alla sicurezza dei farmaci, l’educazione del paziente o le informazioni sull’aderenza alle terapie. Per maggiori informazioni su Aegate: http://www.aegate.com

Per ulteriori informazioni: 

Close to Media – Ufficio stampa Aegate 

Michela Gelati[email protected]
Francesca Pollio[email protected]  
Cecilia Isella[email protected]
Tel.: 02/70006237
http://www.closetomedia.it

No Comments
Comunicati

PRN: Edizione in oro e argento di francobolli cinesi a tema zodiacale arriva nella sede centrale delle Nazioni Unite

Edizione in oro e argento di francobolli cinesi a tema zodiacale arriva nella sede centrale delle Nazioni Unite

 
[2015-06-25]
 

PECHINO, 25 giugno 2015 /PRNewswire/ — I francobolli postali a tema zodiacale che evidenziano elementi significativi della cultura cinese sono stati sempre popolari tra i collezionisti di francobolli cinesi. Un celebre fornitore di prodotti tematici della cultura cinese, China Today International, ha presentato un’edizione commemorativa in oro e argento di francobolli cinesi a tema zodiacale a Ban Ki-moon, segretario generale delle Nazioni Unite, il 19 giugno.

Quale rappresentante di una delle maggiori ditte cinesi specializzate nel dare visibilità alla cultura cinese sulla scena mondiale, il direttore strategie di China Today International, Peng Binge, è stato invitato, assieme al comitato elettorale congressuale degli Stati Uniti, presso la sede centrale delle Nazioni Unite di New York, dove ha partecipato a seminari sugli scambi culturali internazionali. Ha presentato a Ban Ki-moon, segretario generale delle Nazioni Unite, una collezione di francobolli cinesi a tema zodiacale realizzati in oro e argento presso le strutture di China Today International.

La collezione è composta da una serie di francobolli finemente realizzati con i due metalli preziosi ed emessi a commemorazione del 35° anniversario dell’uscita del primo francobollo cinese a tema zodiacale. Mai nessun francobollo simile commemorativo dello zodiaco cinese realizzato in metalli preziosi è stato emesso prima. I francobolli in edizione commemorativa limitata sono stati approvati dalle Poste cinesi. Il maestro incisore del francobollo del 1980 per l’anno della Scimmia, Jiang Weijie, e 12 maestri incisori specializzati in francobolli a tema zodiacale hanno lavorato insieme al fine di creare questa collezione commemorativa unica, per cui ogni francobollo rappresenta lo stile personale di ogni singolo incisore illustrando fascino e carisma della cultura cinese.

Peng ha spiegato che nella ricerca della Cina per un consenso mondiale e per una collaborazione espansionistica, la cultura cinese è elemento fondamentale del richiamo del Paese e dell’interesse espresso verso di esso dai sostenitori della sua cultura e del suo stesso significato. La sofisticata cultura del Paese fa da ponte per il mondo in modo che il pubblico possa conoscere, capire e amare la Cina. Vengono fatti sforzi continui in varie aree del mondo e attraverso una moltitudine di canali per ampliare la comprensione e l’apprezzamento della cultura cinese. L’era della globalizzazione apre a tante nuove possibilità di promuovere e diffondere la conoscenza della cultura cinese nel mondo e per una maggiore apertura verso la scoperta della cultura e delle tradizioni cinesi. I nuovi tempi offrono un’immensa opportunità alle imprese culturali cinesi che tentano di “diffondere il verbo”.

Peng ha aggiunto che la Cina sta ottenendo maggiore attenzione e che i sostenitori che esprimono un sincero apprezzamento della cultura cinese, definiti da Febbre cinese e Febbre da collezione, non sono mai stati così ferventi e specialmente riguardo “le collezioni cinesi che raccontano storie”. Tali collezioni non solo offrono collegamenti culturali più ricchi e attrattivi per i collezionisti di tutto il mondo, ma illustrano anche un particolare profilo dello sviluppo cinese quale altro modo di definire l’interesse di persone che desiderano essere coinvolte più intimamente dalla Cina.

China Today International è un’azienda culturale onnicomprensiva dedita alla creazione, progettazione, produzione, vendita e promozione di souvenir e collezioni di tipo culturale rappresentativi della cultura sia moderna che tradizionale del Paese. Ha preso parte all’ospitalità e gestione dei maggiori eventi culturali, incluso i Giochi Olimpici di Pechino, il 60° anniversario della fondazione della Repubblica Popolare Cinese, l’Esposizione Mondiale di Shanghai, i Giochi Olimpici di Londra del 2012 e la Coppa del Mondo del Brasile del 2014. L’azienda ha stabilito una collaborazione strategica a lungo termine sia con il sistema postale nazionale cinese che con il sistema bancario del Paese, oltre ad avere rapporti di collaborazione ad ampio raggio fra cui piattaforme condivise con istituti culturali e istituzioni culturali sotto l’egida del Museo del Palazzo Nazionale.

To view the original version on PR Newswire, visit:http://www.prnewswire.com/news-releases/edizione-in-oro-e-argento-di-francobolli-cinesi-a-tema-zodiacale-arriva-nella-sede-centrale-delle-nazioni-unite-300104751.html

No Comments
Comunicati

PRN: Le ACH uniscono le forze per ottimizzare i servizi di compensazione europei

Le ACH uniscono le forze per ottimizzare i servizi di compensazione europei

 
[2015-06-25]
 

ATENE, Grecia, BUCAREST, Romania, MADRID, MILANO, UTRECHT, Paesi Bassi e VARSAVIA, Polonia, June 25, 2015 /PRNewswire/ —

Costituita una nuova società da sei membri dell’ EACHA

Sei membri della European Automated Clearing House Association (EACHA) hanno unito le forze per offrire servizi centralizzati e ottimizzati per l’elaborazione dei pagamenti SEPA. A questo scopo hanno costituito una nuova società, la European Clearing Cooperative (ECC), registrata il 23 giugno 2015. L’obiettivo di ECC è rafforzare l’interoperabilità e aumentare ulteriormente l’efficienza nell’area unica dei pagamenti in euro (SEPA) attraverso una piattaforma di servizi condivisa. Questa nuova piattaforma europea per i pagamenti, che si prevede sarà operativa entro la fine del 2015, offrirà un modello centrale di interoperabilità tra le ACH ottimizzato, basato sul framework EACHA, che usa un modello multi-ciclo e il sistema di regolamento interbancario TARGET2. ECC è stata fondata da un gruppo di ACH (Automated Clearing Houses) europee, ovvero DIAS, Equens, Iberpay, ICBPI, KIR, e TRANSFOND. Attualmente queste entità, insieme alle ACH gestite da tre banche centrali (Banca d’Italia, Deutsche Bundesbank e Oesterreichische Nationalbank) intendono scambiare tramite ECC le loro transazioni inter-ACH, ovvero le transazioni inviate da un’ACH aderente a un’altra. L’adesione a ECC sarà aperta a tutte le ACH attive in Europa.  

Con il passaggio ai sistemi SEPA si attende una rapida evoluzione del mercato verso l’offerta di servizi di pagamento ottimizzati e soluzioni innovative, in grado di soddisfare le crescenti aspettative della clientela. Per i membri di ECC si tratta di un’opportunità per migliorare i servizi offerti nell’area SEPA attraverso una collaborazione più stretta, in linea con l’obiettivo dell’UE di creare un mercato europeo integrato dei pagamenti. Dal momento che le banche e le aziende tendono a concentrare il processing dei pagamenti in un numero ristretto di Paesi SEPA si prevede che i volumi scambiati attraverso link di interoperabilità aumenteranno sensibilmente. Questa piattaforma di servizi condivisa creerà economie di scala e supporterà la crescente domanda del mercato.

Vantaggi    

ECC offrirà una serie di importanti vantaggi ai suoi membri e ai loro clienti. Innanzitutto consentirà il processing efficiente e affidabile dei crescenti volumi di transazioni inter-ACH nel mercato europeo integrato dei pagamenti. L’elaborazione di volumi sempre maggiori tramite un’unica piattaforma aumenterà notevolmente l’efficienza in termini di costi, generando economie di scala con il passaggio da un’interoperabilità bilaterale a una di tipo multilaterale. Il secondo vantaggio consiste nell’accessibilità totale alle Banche e PSP partecipanti alle ACH collegate, con la possibilità di raggiungere più di 3.200 codici BIC (Bank Identifier Code). Inoltre, l’unione di capacità e risorse operative da parte delle diverse ACH partecipanti a ECC consentirà una maggior collaborazione negli sviluppi futuri, ad esempio nell’area del clearing e settlement in real-time.

Apertura ad altre ACH 

L’adesione a ECC è aperta a tutte le ACH che operano nell’area SEPA. ECC sarà gestita e amministrata dalle ACH socie come una struttura condivisa. Le ACH potranno usufruire di servizi condivisi e continuare a supportare le loro comunità locali attraverso i rispettivi accordi di servizio con i propri clienti. Michal Szymanski, Presidente del Consiglio di Amministrazione di ECC e Vicepresidente di KIR, dichiara: “Siamo sicuri che ECC  offrirà un servizio di eccellente livello alla nostra clientela. ECC crea importanti sinergie e vantaggi in termini di costo a livello di interoperabilità  nel framework EACHA, lasciando allo stesso tempo alle ACH aderenti la libertà di operare nelle rispettive comunità locali.  Confidiamo di accogliere altre  ACH interessate a partecipare attivamente a ECC e a usufruire dei servizi forniti, come intendono fare le ACH gestite dalle banche centrali Deutsche Bundesbank, Oesterreichische Nationalbank e Banca dItalia,“.  

DIAS 

DIAS S.A. gestisce il Sistema di Pagamento DIAS, che esegue lo scambio, la compensazione e il regolamento di transazioni nazionali e SEPA. DIAS esegue anche operazioni su assegni, switch ATM e transazioni nazionali con POS elettronico. Inoltre implementa nuovi servizi, come i bonifici online e i pagamenti tramite dispositivo mobile. Il Sistema di Pagamento ideato da DIAS è conforme agli standard internazionali e offre moduli flessibili ed efficienti per consentire l’accesso diretto a grandi aziende e al settore pubblico. DIAS elabora operazioni su pensioni, stipendi, benefit e riscossione di imposte per il settore pubblico.

Per maggiori informazioni visitare: http://www.dias.com.gr

Equens 

Equens SE è uno dei principali fornitori di servizi di pagamento d’Europa, con un volume annuo di 9,7 miliardi di pagamenti e 5 miliardi di transazioni POS e ATM. Il core business della società consiste nel mettere in collegamento pagatori e beneficiari, offrendo servizi che consentono di eseguire e ricevere pagamenti in modo sicuro ed efficiente, senza interruzioni. Grazie a oltre 50 anni di esperienza nel settore dei pagamenti, Equens offre soluzioni modulari, personalizzabili e innovative che coprono l’intera catena del valore dei pagamenti. Oltre a gestire i pagamenti tradizionali, le sue piattaforme consentono di eseguire anche pagamenti elettronici e da dispositivi mobili, oltre a transazioni e-mandate ed e-identity. Con uffici dislocati in cinque Paesi diversi, offre i suoi servizi a un’ampia clientela internazionale in diverse nazioni europee. Le economie di scala e la copertura del mercato europeo, associate alla presenza locale di Equens, consentono ai clienti di incrementare il loro margine competitivo.

Per maggiori informazioni visitare: http://www.equens.com

Iberpay 

Iberpay è la società spagnola di servizi di pagamento che gestisce l’infrastruttura dei pagamenti interbancari nota come SNCE, specializzata nello scambio, nella compensazione e nel regolamento di transazioni tra istituti finanziari. Gli obiettivi della società sono quelli di una Interbank Clearing House e di un fornitore di servizi di pagamento per entità nazionali ed estere. La società gestisce inoltre il sistema spagnolo di Cash Logistics (SDA) e offre altri servizi a valore aggiunto nel settore dei pagamenti. Iberpay è una società ad alto livello tecnologico che gestisce sistemi innovativi, ultra-efficienti e competitivi, come la piattaforma CICLOM, che garantisce capacità elevate e la possibilità di gestire milioni di transazioni giornaliere degli strumenti elaborati, in particolare bonifici, addebiti diretti, assegni e cambiali.

Per maggiori informazioni visitare: http://www.iberpay.es

ICBPI 

ICBPI S.p.A., la holding dell’omonimo gruppo, ovvero l’Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane, offre i servizi e le infrastrutture necessari a promuovere la competitività e la crescita di banche, istituti finanziari e assicurativi e del settore pubblico. L’attività di ICBPI è incentrata sui servizi di pagamento nazionali e internazionali e sui servizi d’investimento (Securities Services). Per quanto riguarda i sistemi di pagamento, ICBPI elabora oltre 1 miliardo di transazioni all’anno e conta 178 banche che fanno parte del suo Centro Applicativo, oltre a 259 banche dirette e indirette che forniscono servizi ACH. Rispetto ai servizi di corporate banking, 141 banche sono collegate al nodo CBI (Corporate Banking Interbancario). ICBPI offre inoltre servizi di e-banking a 37 banche e gestisce l’infrastruttura dei servizi di directory di CBI. Infine, ICBPI è leader italiano nella fatturazione elettronica e, più in generale, nei servizi integrati della catena di fornitura finanziaria. Per quanto riguarda la divisione Securities Services, ICBPI fornisce tutti i servizi di investimento principali: raccolta e trasmissione ordini, trading, consulenza, collocamento, compensazione, regolamento e deposito titoli.  

Per maggiori informazioni visitare: http://www.icbpi.it

KIR

KIR è un elemento essenziale dell’infrastruttura del settore bancario polacco. KIR, che si occupa di trasferimento di dati e scambio elettronico di informazioni in condizioni di sicurezza, svolge un ruolo fondamentale nelle compensazioni interbancarie. Tramite i suoi sistemi di compensazione, Elixir, Euro Elixir ed Express Elixir, ogni anno KIR elabora otre 1,6 miliardi di transazioni. La società polacca si occupa inoltre della gestione del flusso finanziario del sistema polacco dei pagamenti da dispositivi mobili. Nel 2015 KIR implementerà un nuovo sistema di compensazione destinato ai pagamenti locali con carta.

Per maggiori informazioni visitare: http://www.kir.pl/en/

TRANSFOND

TRANSFOND è l’operatore tecnico del sistema dei pagamenti elettronici (EPS) rumeno. La sua attività primaria consiste nella fornitura di servizi per gli istituti bancari e finanziari della Romania, con riferimento ai pagamenti e ai regolamenti interbancari in valuta nazionale e in euro, su base lorda o netta, a livello nazionale e internazionale. L’obiettivo di TRANSFOND è consolidare e diversificare l’attività attuale, puntando in particolare sulla componente IT&C, sulla quale il settore bancario e finanziario investiranno molto nei prossimi 10 anni. Per quanto riguarda i servizi aggiuntivi, il punto di forza della società è l’archiviazione di documenti elettronici, grazie ai sistemi [email protected], Electronic Invoicing ed [email protected]

Per maggiori informazioni visitare: http://www.transfond.ro

No Comments
Comunicati

PRN: Ginevra è la città meno economica per consumare un Club Sandwich e un pasto completo in hotel secondo una ricerca di Hotels.com

Ginevra è la città meno economica per consumare un Club Sandwich e un pasto completo in hotel secondo una ricerca di Hotels.com

 
[2015-06-25]
 

MILANO, June 25, 2015 /PRNewswire/ —

A Roma, invece, si è verificato un calo consistente del 31,59% del prezzo del Club Sandwichrispetto allo scorso anno

Secondo una ricerca pubblicata oggi da  Hotels.com, sito leader nella prenotazione di hotel online, Ginevra si conferma per il terzo anno consecutivo la città più costosa dove ordinare un Club Sandwich, con una media di €27.91. Per la prima volta, la città svizzera è risultata anche la meta meno conveniente per consumare un pasto completo in hotel nel corso della giornata, riportando un prezzo medio di €79.11. Quest’anno, infatti, il Club Sandwich Index 2.0 (CSI) ha indagato il costodegli alimenti più richiesti dagli ospiti in hotel, con l’intento di offrire ai viaggiatori un’indicazione completa del costo della vita nelle diverse destinazioni.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20120628/540164 )

     (Photo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150625/225619-INFO )

Il famoso panino con pollo, pancetta, uova, lattuga e maionese da consumare come spuntino è stato affiancato dal costo di alcuni prodotti consumati negli hotel di tutto il mondo e utilizzati come barometro della convenienza. In particolare:

  • un hamburger accompagnato da patitine e bibita per pranzo o cena
  • una tazza di caffè solitamente richiesta nel pomeriggio
  • un bicchiere di vino da degustare dopo cena

I prezzi medi contenuti all’interno del CSI 2.0 sono calcolati in base ai prezzi effettivamente pagati (tasse e IVA inclusi) in 30 alberghi (cinque, quattro e tre stelle) nella capitale o in un’importante città turistica dei 28 Paesi presi in esame; in totale, sono 840 gli hotel che rientrano nella ricerca di Hotels.com. Giunto alla sua quarta edizione, l’Indice riflette non solo le variazioni del prezzo di un Club Sandwich nel mondo, e, a partire da quest’anno, di un pasto medio nel corso della giornata, ma anche l’effetto delle fluttuazioni monetarie.

A livello globale, i viaggiatori più affamati possono contare sui prezzi economici dellAmerica Latina. In Colombia, la capitale Bogotà, riporta il più basso prezzo medio per una cena completa (€27.44). Seguono a ruota Città del Messico e Rio de Janeiro che, rispettivamente con un prezzo medio di €29.31 e €31.19 occupano la Top 3 dei Paesi più convenienti.

Guardando ai prezzi medi in Italia, si scopre che il costo medio per un pasto completo negli hotel della penisola si aggira intorno a €44.65, occupando il quindicesimo posto tra i 28 Paesi presi in esame.In particolare, Roma ha registrato il calo di prezzi più alto per il costo del Club Sandwich (-31,59%), offrendo il panino ad un prezzo medio di €13.26.

Marieke Flament, Senior Director Marketing di Hotels.com ha affermato: “Hotels.com continua a migliorare l’esperienza di viaggio dei propri utenti con una versione più approfondita del Club Sandwich Index. Questa ricerca permette di offrire ai viaggiatori un’accurata guida comparativa dei prezzi e una panoramica dei costi relativa ad un pasto competo in hotel. I risultati dell’edizione 2015 del CSI uniti ad una vasta gamma di opzioni relative agli hotel presenti sul nostro sito, consentono ai viaggiatori di trovare la sistemazione che meglio corrisponde al proprio budget. Qualche utente può concedersi il lusso di un costoso menù di hamburger, patatine e bibita a Ginevra, mentre altri preferiscono optare per un bicchiere di vino che costa sei volte meno a Madrid“.

I PREZZI DEL CLUB SANDWICH: A GINEVRA E PARIGI IL PIU’ CARO. A ROMA IL CALO DEI PREZZI PIU’ ALTO (32%) PER IL NOTO PANINO 

  • Oltre a Ginevra, anche Parigi risulta tra le città che riportano il costo del Club Sandwich più alto. Nonostante un calo dei prezzi rispetto al 2014, Ginevra detiene il podio con un prezzo medio di €27.91, seguita a ruota dalla capitale francese che offre il Club Sandwich a €22.25.
  • Il calo più significativo si è registrato negli hotel di Roma che offrono il noto panino ad un prezzo medio di €13.26, il 31.59% in meno rispetto allo scorso anno, facendo scendere la capitale al nono posto della classifica.
  • Nuova Delhi perde il primato di città in cui gustare un Club Sandwich più a buon mercato, lasciando il posto a Città del Messico (€ 8.91). La città indiana, infatti, ha subito l’aumento dei prezzi più alto tra i 28 Paesi pressi in esame (+28,09%), portando il prezzo medio dello spuntino a €10.26.
  • Oltre a Roma, tra le altre città europee in cui i viaggiatori possono approfittare di un Club Sandwich a buon mercato, sono Helsinki e Madrid. La capitale della Finlandia, in seguito ad un calo dei prezzi del 17,70% offre il panino più famoso del mondo ad un prezzo medio di €18.28. A Madrid, invece, grazie ad un decremento del 19.80%, è possibile gustare un Club Sandwich ad un costo medio di €11.66.

L’ASIA E’ IL PAESE MENO A BUON MERCATO IN CUI GUSTARE UNA TAZZA DI CAFFE’; ROMA NELLA TOP 10 DELLE DESTINAZIONI PIU’ ECONOMICHE  

  • LAsia il Paese meno a buon mercato in cui sorseggiare una tazza di caffè. Seoul (€8.87), Tokyo (€7.75), Pechino (€7.01). Hong Kong (€6.74) e Taipei (€6.24) occupano, infatti, le prime cinque posizioni della classifica delle città che hanno registrato il costo più alto di un caffè.
  • Bogotà è invece la destinazione dove i viaggiatori di tutto il mondo possono approfittare del costo del caffè più basso, grazie ad un prezzo medio di €1.43.
  • Anche Roma è nella Top 10 delle città in cui è possibile gustare un caffè ad un prezzo medio modico (€ 3.07)

IL BICCHIERE DI VINO PIU’ ECONOMICO? E’ POSSIBILE BERLO A MADRID! 

  • Degustare un bicchiere di vino in Francia costa più che acquistare un Club Sandwich in 19 destinazioni in tutto il mondo! Il prezzo medio per degustare un buon rosso in un hotel a 5 stelle a Parigi, infatti, è di €21.00: un costo che supera quello del celebre panino in città come Sydney, New York, Dublino e Berlino.
  • Madrid, invece, grazie al prezzo medio di €4.13, risulta la città più a buon mercato per i viaggiatori che vogliono rilassarsi davanti ad un buon bicchiere di vino rosso.

GINEVRA LA CITTA‘ PIU’ CARA ANCHE PER UN MENU’ A BASE DI HAMBURGER, PATATINE E BIBITA 

  • Oltre al Cub Sandwich, Ginevra è la città meno a buon mercato in cui mangiare un menù a base di hamburger, patatine e bibita. Il costo medio è infatti di €34.48, il triplo rispetto ai Paesi che riportano i prezzi più economici come Bogotà (€10.73). Segue a ruota Oslo con un costo medio di €28.45 per questa tipologia di menù.
                                                                                    CENA:                                                                                Club                                                          CAFFÈ:           Sandwich                                                                   BIBITE:    dal                                             PRANZO/CENA:   un       un      menù                                              hamburger,  caffè  bicchiere   del                                              patatine e   nella   di vino  servizio                                             bibita nella  zona   rosso al     in    Costo      CLASSIFICA           CITTÀ            zona pranzo  pranzo     bar     camera  totale          1      Svizzera - Ginevra             34,48      5,65     11,07    27,91   79,11          2      Francia - Parigi               27,03      5,28     11,69    22,25   66,25          3      Hong Kong                      27,89      6,74     11,21    19,24   65,08          4      Norvegia - Oslo                28,45      4,38     11,24    18.36   44,07          5      UK - Londra                    23,48      5,57     10,52    20,14   59,71          6      Corea del Sud - Seoul          19,97      8,87     12,42    18,34   59,60          7      Svezia - Stoccolma             21,44      3,65     10,37    20,84   56,30          8      Giappone - Tokyo               20,56      7,75     10,06    17,08   55,45          9      Singapore                      21,43      5,53     12,74    15,53   55,23          10     USA - New York                 22,13      4,91     11,23    16,14   54,41          11     Cina - Pechino                 21,60      7,01     11,36    14,13   54,10          12     Finlandia - Helsinki           18,53      3,72     7,49     18,28   48,02          13     Danimarca - Copenhagen         18,52      4,49     9,37     15,63   48,01          14     Australia - Sydney             21,15      3,58     6,87     14,93   46,53          15     Italia - Roma                  20,15      3,07     8,17     13,26   44,65          16     Paesi Bassi - Amsterdam        20,04      3,54     5,42     13,87   42,87          17     Taiwan - Taipei                16,97      6,24     8,22     10,65   42,08          18     Irlanda - Dublino              17,62      2,99     6,61     12,56   39,78          19     Russia - Mosca                 14,00      3,80     8,96     12,53   39,29          20     India - Nuova Delhi            13,52      3,53     11,50    10,26   38,81          21     Germania - Berlino             15,12      3,33     6,03     13,71   38,19          22     Canada - Toronto               13,36      3,22     7,97     13,37   37,92          23     Argentina - Buenos Aires       16,01      3,22     6,30     11,21   36,74          24     Thailandia - Bangkok           12,54      4,00     9,58      9,94   36,06          25     Spagna - Madrid                16,50      3,04     4,13     11,66   35,33          26     Brasile - Rio de Janeiro       12,10      1,87     7,90      9,32   31,19          27     Messico - Citta del Messico    12,17      2,25     5,98      8,91   29,31          28     Colombia - Bogota              10,73      1,43     5,71      9,57   27,44  

Hotels.com 

Hotels.com L.P. gestisce Hotels.com sito leader nella prenotazione di hotel online con strutture disponibili in tutto il mondo, da catene alberghiere a resort all inclusive, fino a hotel indipendenti e bed & breakfast e fornisce tutte le informazioni necessarie per organizzare un soggiorno perfetto. Le speciali applicazioni da scaricare per telefoni e tablet permettono agli utenti di cercare e prenotare una struttura scegliendo fra più di 20.000 offerte last minute in tutto il mondo.

Per ulteriori informazioni contattare il team di Hotels.com:

Noesis Comunicazione
Gianna Arlotta
Tel: +39-028310511
Email: [email protected]

Carolina Annand
Senior Public Relations Manager di Hotels.com
Tel: +44(0)207-019-2095
Email: [email protected]

No Comments
Comunicati

PRN: L’Alleanza Renault-Nissan vende il suo 250.000° veicolo elettrico

L’Alleanza Renault-Nissan vende il suo 250.000° veicolo elettrico

 
[2015-06-24]
 

PARIGI e YOKOHAMA, Giappone, June 24, 2015 /PRNewswire/ —

  • Raggiunto a inizio giugno uno storico traguardo per i veicoli elettrici 
  • L’Alleanza vende la metà dei veicoli elettrici a livello mondiale 
  • A maggio le vendite di veicoli elettrici sono aumentate di quasi il 15% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno  
  • Nissan LEAF rimane il veicolo elettrico più venduto al mondo 
  • L’acquirente del 250.000° veicolo elettrico dell’Alleanza è un francese di Bordeaux: ha acquistato una Renault ZOE 

L’Alleanza Renault-Nissan, leader mondiale della mobilità a emissioni zero, ha venduto il suo 250.000° veicolo elettrico: una Renault ZOE bianca venduta ad un ingegnere francese.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20140130/666713-a )

L’Alleanza ha raggiunto lo storico traguardo ai primi di giugno, quattro anni e mezzo dopo il lancio di Nissan LEAF, il primo veicolo 100% elettrico prodotto in serie e venduto a livello mondiale.* Oggi l’Alleanza vende la metà dei veicoli elettrici nel mondo. Nissan LEAF rimane l’auto elettrica più venduta al mondo, con circa 180.000 unità.

Da gennaio a maggio l’Alleanza ha venduto circa 31.700 auto elettriche, un incremento di quasi il 15% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

«La domanda di veicoli elettrici è in continua crescita, grazie agli incentivi governativi e allo sviluppo dellinfrastruttura di ricarica», ha dichiarato Carlos Ghosn, Presidente e CEO dell’Alleanza Renault-Nissan. «Anche la risposta positiva dei nostri clienti, che manifestano un elevatissimo livello di soddisfazione in tutto il mondo, alimenta la domanda.»

L’acquirente della 250.000° auto elettrica è un francese di Bordeaux  

Il proprietario della 250.000° auto elettrica si chiama Yves Nivelle, è ingegnere informatico e ha sostituito la sua vecchia auto diesel di ormai 21 anni con la compatta Renault ZOE. Nivelle ha acquistato la sua auto elettrica grazie agli ecoincentivi del governo francese, introdotti ad aprile, che consentono ai possessori di veicoli diesel inquinanti più vecchi di rottamarli ed usufruire di uno sconto fino a 10.000 euro se acquistano un veicolo elettrico nuovo.

«Gli ecoincentivi del governo sono stati un fattore decisivo nella decisione di acquistare unauto elettrica,» ha spiegato Nivelle. «Ma devo dire che mi sono convinto già dalla prima volta che lho guidata.È un vero piacere guidare unauto elettrica e sono contento di fare la mia parte per lambiente

L’Alleanza propone una gamma di sei veicoli 100% elettrici; Renault è leader europeo 

Con sei modelli circolanti, l’Alleanza Renault-Nissan è l’unico gruppo automobilistico mondiale a proporre una vasta gamma di modelli al 100% elettrici. Oltre alla LEAF, Nissan commercializza anche il furgone e-NV200, venduto in Europa e Giappone dall’anno scorso. Oltre a ZOE, Renault vende anche la furgonetta Renault Kangoo Z.E., la berlina SM3 Z.E. e Twizy, il quadriciclo biposto.

Nissan, la cui sede centrale è a Yokohama, in Giappone, ha venduto 185.000 veicoli elettrici in tutto il mondo da dicembre 2010, data di commercializzazione di Nissan LEAF. LEAF ha ottenuto numerosi riconoscimenti industriali, tra cui Auto mondiale dell’anno 2011, Auto europea dell’anno 2011 e Auto dell’anno 2011-2012 in Giappone. LEAF è commercializzata in 46 mercati. I mercati dove Nissan vende più auto elettriche sono gli Stati Uniti, con circa 80.000 unità vendute dal lancio di LEAF, il Giappone con circa 53.500 unità e l’Europa con circa 41.500.

Renault, la cui sede centrale è a Boulogne-Billancourt, in Francia, ha venduto in tutto il mondo 65.000 automobili elettriche dalla commercializzazione del primo modello, il veicolo commerciale Kangoo Z.E., ad ottobre 2011. Kangoo Z.E. è stato nominato IVOTY 2012.

Renault è stato negli ultimi due mesi il marchio leader in Europa per la vendita di veicoli elettrici, con una quota di mercato del 26%. I mercati principali di Renault sono la Francia, il Regno Unito, la Germania e la Norvegia. In Francia, dove ZOE è l’auto elettrica più popolare con quasi la metà del mercato, gli ecoincentivi del governo consentono ai francesi di acquistare ZOE, compresa la batteria, con una rata di soli 99 euro al mese.

L’Alleanza Renault-Nissan è stata recentemente selezionata come fornitore ufficiale di automobili per la conferenza COP21 sul clima delle Nazioni Unite che si terrà a Parigi dal 30 novembre all’11 dicembre. L’Alleanza fornirà una flotta di 200 veicoli elettrici per il trasporto dei delegati che parteciperanno alla conferenza ONU. Sarà la prima volta che le Nazioni Unite utilizzeranno un’intera flotta a emissioni zero in una conferenza COP.

*Nessuna emissione di CO2 e nessun inquinante atmosferico in funzionamento secondo il ciclo di omologazione (NEDC).

Alleanza Renault-Nissan 

L’Alleanza Renault-Nissan è un partenariato strategico tra la francese Renault (la cui sede è a Parigi) e la giapponese Nissan (con sede a Yokohama), che insieme vendono 1/10 dei veicoli del mondo intero. Le due aziende, partner strategici dal 1999, hanno venduto 8,5 milioni di automobili in quasi 200 Paesi nel 2014. L’Alleanza ha avviato, inoltre, collaborazioni strategiche con diverse Case automobilistiche, come la tedesca Daimler, la cinese Dongfeng e l’indiana Ashok Leyland, e ha acquisito una partecipazione di maggioranza nella joint venture che detiene il principale costruttore automobilistico russo AVTOVAZ.

http://www.media.renault.com

http://www.nissan-newsroom.com

http://blog.alliance-renault-nissan.com

Contatti stampa
Renault Italia: Paola REPACI
Corporate Communication Manager
Tel. +39-06-4156965; Mob. +335-1254592
[email protected]

Nissan Italia: Fulvio FERRARI
Corporate & Internal Communications Manager
Tel. +39-06-90808430; Mob. +335-6166647
[email protected]

 

No Comments
Comunicati

PRN: Il broker SuperTradingOnline lancia il Globe Game per i trader e rinnova il proprio sito web

Il broker SuperTradingOnline lancia il Globe Game per i trader e rinnova il proprio sito web

 
[2015-06-24]
 

MILANO, June 24, 2015 /PRNewswire/ —

SuperTradingOnline ha annunciato oggi l’uscita di Globe Game, un entusiasmante gioco rivolto ai trader, in concomitanza con il lancio del nuovosito web http://www.stofs.com/.

Il nuovo sito, accessibile da oggi, è stato progettato per offrire una migliore esperienza utente. Oltre alla grafica rinnovata ed a una più semplice navigazione, la pagina web offre ora un’immagine più completa dei prodotti e dei servizi finanziari disponibili, tra cui coppie valutarie e CFD, piattaforme di trading ed analisi tecniche e di mercato.

Quest’anno AFX Capital, casa madre di SuperTradingOnline, rinnova la propria offerta con promozioni esclusive per il mercato italiano. Insieme al nuovo sito, l’azienda ha lanciato ‘The Globe Game’, un innovativo gioco già disponibile sul sito web di SuperTradingOnline, che regala interessanti ricompense e bonus operativi.

Manuela Mazzacco, CEO di SuperTradingOnline, ha spiegato: “Il nuovo sito web è stato rivisto e migliorato per rispecchiare con maggiore fedeltà i nostri valori fondamentali e per aderire alla nostra mission: mantenere la nostra posizione prominente nel settore forex. Siamo coscienti del fatto che l’implementazione di servizi di immediato utilizzo e di piattaforme all’avanguardia sia un elemento chiave per garantire la soddisfazione dei trader e poiché le esigenze di quest’ultimi vengono per noi al primo posto, questo era un passo importante da fare. Globe Game è una funzionalità aggiuntiva pensata per ricompensare i nostri clienti in modo innovativo e creativo.”  

Globe Game è stato accolto con entusiasmo dai trader in quanto mette in palio premi e bonus, sia per i nuovi clienti sia per quelli già esistenti.

Per partecipare al gioco i trader di SuperTradingOnline non devono fare altro che cliccare sulla sfera rotante del sito, che rivelerà se hanno vinto un bonus operativo, uno sconto commissionale o altri premi.  

Per saperne di più sul nuovo sito web di SuperTradingOnline o per partecipare al Globe Game, visita SuperTradingOnline e apri un conto di trading.

Informazioni su SuperTradingOnline  

SuperTradingOnline è uno dei principali broker FX e CFD online. SuperTradingOnline e AFX Capital sono denominazioni commerciali di AFX Markets Ltd e AFX Capital Markets Ltd. AFX Markets Ltd è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority (FCA) registrazione n. 560872. AFX Capital Markets Ltd è autorizzata e regolamenta dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC), licenza n. 119/10 e registrazione n. 253014, e dai regolatori italiani CONSOB (n. 2935 e n. 94).

Per maggiori informazioni, visita il sito web http://www.stofs.com oppure contatta SuperTradingOnline all’indirizzo e-mail [email protected] o al numero verde 800-969-104.

No Comments
Comunicati

PRN: Lexus crea l’hoverboard del futuro

Lexus crea l’hoverboard del futuro

 
[2015-06-23]
 

TOKYO, June 24, 2015 /PRNewswire/ —

La collaborazione tra design e tecnologia si traduce in una svolta creativa per la nuova campagna “Amazing in Motion” di Lexus.  

Lexus, la casa produttrice di automobili di lusso, ha collaborato con i maggiori esperti mondiali in tecnologia superconduttiva per creare uno degli hoverboard più avanzati mai sviluppati.

Per visualizzare il comunicato stampa multimediale, fare clic su:

http://www.multivu.com/players/English/7556151-lexus-creates-hoverboard-of-future/

Mark Templin, vicepresidente esecutivo di Lexus International, ha dichiarato: “In Lexus lanciamo costantemente sfide a noi stessi e ai nostri partner, per spingerci oltre i limiti del possibile. Tale determinazione, assieme alla nostra passione e alle nostre competenze nel campo del design e dell’innovazione, ci ha spinto a intraprendere il progetto hoverboard. È il perfetto esempio delle cose incredibili che si possono realizzare attraverso il connubio tra tecnologia, design e immaginazione.”

L’hoverboard di Lexus funziona attraverso il metodo della levitazione magnetica, che permette di effettuare sorprendenti movimenti senza attrito. Superconduttori raffreddati in azoto liquido vengono combinati con magneti permanenti per consentire a Lexus di creare l’impossibile.

Con un design tutto Lexus, l’hoverboard è caratterizzato dall’iconica forma a griglia affusolata di Lexus ed è composto dagli stessi materiali che si trovano nelle auto di lusso del marchio, dall’high-tech al bambù naturale.

L’hoverboard di Lexus rientra nel quarto progetto della campagna “Amazing in Motion” di Lexus, che esibisce la creatività e l’innovazione del marchio.

Il collaudo dell’hoverboard di Lexus si terrà a Barcellona, in Spagna, nelle prossime settimane, e durerà fino all’estate 2015.  

Note per gli editori:

L’hoverboard di Lexus è un prototipo e non sarà messo in vendita. Hashtag ufficiali: #LexusHover e #AmazingInMotion.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150623/225086LOGO )

     (Photo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150623/225087 )

 

Video: 
     http://www.multivu.com/players/English/7556151-lexus-creates-hoverboard-of-future/

No Comments
Comunicati

PRN: Mitsubishi Chemical in mostra al “Salone del Giappone” di Expo Milano 2015

Mitsubishi Chemical in mostra al "Salone del Giappone" di Expo Milano 2015

 
[2015-06-23]
 

TOKYO, 22 giugno 2015 /PRNewswire/ — Mitsubishi Chemical Holdings Corporation (MCHC) ha annunciato il 22 giugno la co-sponsorizzazione del padiglione giapponese presente a “Expo 2015 – Milano, Italia – Feeding the Planet, Energy for Life”. MCHC parteciperà inoltre al “Salone del Giappone,” uno dei programmi di Expo mirati a comunicare in modo strategico la saggezza e le tecnologie dell’eccellenza giapponese nei settori dell’alimentazione e dell’agricoltura, con la partecipazione di agenzie di governo e sponsor aziendali giapponesi. Il gruppo MCHC illustrerà le proprie iniziative nei settori alimentare, idrico e sanitario.

(Foto: http://prw.kyodonews.jp/opn/release/201506181239/)

I prodotti e i servizi offerti dall’industria chimica sono essenziali nella risoluzione delle questioni legate ad alimentazione, acqua e ambiente inserite nell’agenda globale. MCHC opera seguendo l’originale concetto del KAITEKI (una sostenibilità in grado di offrire conforto a persone, società e ambiente, per qualunque tempo e generazione). Le iniziative del gruppo si sono sviluppate attraverso molteplici attività e riguardano principalmente tre campi: “prodotti per migliorare le performance” “settore sanitario” e “materiali industriali.” Al Salone del Giappone, MCHC presenterà un’ampia gamma di prodotti e tecnologie quali sistemi per vivai e serre, tecnologie per la concentrazione del sakè giapponese e tecnologie di purificazione dell’acqua. Ai visitatori sarà offerta una degustazione di sakè e la possibilità di confrontare diversi tipi di acqua.

Expo Milano 2015 è la prima fiera nella storia ad avere come tema principale il cibo. Un totale di 148 paesi e istituti internazionali ha annunciato la propria partecipazione (dato di giugno 2015) per un pubblico previsto di 20 milioni di visitatori. In considerazione delle tematiche di Expo, il Padiglione giapponese ha scelto il titolo “Harmonious Diversity” e presenterà i settori dell’agricoltura, della selvicoltura e della pesca, oltre a vari programmi collegati alla cucina e alla cultura del cibo del paese del Sol Levante.

Grazie al Padiglione giapponese e al Salone del Giappone, MCHC si impegna quindi a promuovere la tecnologia, l’artigianato e la cultura del cibo nipponici.

Salone del Giappone

Organizzazione:

Japan Salone Executive Committee

Periodo:

25 giugno – 13 luglio, 2015

*MCHC sarà in mostra per 4 giorni, dal 29 giugno al 2 luglio.

Luogo:

Centro Congressi Palazzo delle Stelline, Corso Magenta, 61-20123 Milano, Italia

MCHC mostrerà:

Sistema luminoso per la crescita vegetativa completamente artificiale, Plant Plant (TM).

Tecnologia per la concentrazione di alimenti e bevande basata su membrana zeolitica, KonKer (TM)

(per informazioni tecniche sui prodotti consultare l’URL precedente)

Informazioni su Mitsubishi Chemical Holdings Corporation
Presidente: Hitoshi Ochi
Sede principale: Chiyoda-ku, Tokyo

No Comments
Comunicati

PRN: Creative House sceglie la digital company Pro-Commerce come partner italiano

Creative House sceglie la digital company Pro-Commerce come partner italiano

 
[2015-06-23]
 

PARIGI, June 23, 2015 /PRNewswire/ —

Dopo Londra, Madrid, Parigi, Seoul e Tel Aviv, il leader mondiale nella creazione di video personalizzati  arriva a Milano.

Creative House ha scelto la milanese Pro-Commerce per rappresentare la tecnologia dei video personalizzati nei settori assicurativo, bancario, servizi pubblici, telecomunicazioni e viaggi in Italia.

La tecnologia dei video personalizzati integra i dati dei clienti con i campi dinamici per creare un numero illimitato di contenuti, in modo che ogni cliente riceva il proprio video in base ai propri dati personali.

Sfruttando la potenza del video insieme all’impatto della personalizzazione, la tecnologia dei video personalizzati crea un’esperienza cliente unica e coinvolgente per tutto il ciclo di vita del cliente.

“Siamo entusiasti della nuova collaborazione con Pro-Commerce, nonché dell’opportunità di introdurre i video personalizzati nel mercato italiano”, ha spiegato Lotan Morad, CEO del Creative House Group.

Un video personalizzato non solo migliora il rapporto con il brand (il 78% degli utenti percepisce un rapporto più stretto con il marchio grazie al contenuto personalizzato), ma può anche raddoppiare il tasso di apertura delle e-mail e triplicare il tasso di conversione medio delle campagne.

“Tutti i marchi oggi cercano la personalizzazione tramite il digitale, come chiave per parlare direttamente con i clienti trattandoli come persone e non come un target”, ha dichiarato Giovanni Pola, fondatore e CEO di Pro-Commerce.

I video personalizzati creano un coinvolgimento emotivo al fine di migliorare l’esperienza cliente e la fedeltà al marchio. Ora il mercato italiano sta prendendo parte a questo approccio innovativo per coinvolgere i clienti.

Informazioni su Creative House Group Ltd.   

Creative House Group Ltd. offre ai brand leader di tutto il mondo la possibilità di comunicare con i propri clienti in modo nuovo e coinvolgente.

Con una vasta esperienza in progetti di video personalizzati nei settori assicurativo, bancario, telecomunicazioni, viaggi e servizi pubblici, il team di Creative House e la sua rete di partner sfruttano la potenza creativa e l’impatto delle tecnologie video-based.

Visita il sito web Creative-house-group.com

Informazioni su Pro-Commerce   

Pro-Commerce è una digital company fondata nel 2013 per volontà di manager con oltre 15 anni di esperienza nel marketing e nella comunicazione digitale.

Pro-Commerce aiuta le aziende a ottimizzare l’impatto e la qualità dei contenuti sui canali digitali, al fine di differenziarsi dai concorrenti. Tramite la progettazione e lo sviluppo di contenuti per le aziende on-line, Pro-Commerce offre ai propri clienti una perfetta esperienza digitale.

Per ulteriori informazioni sui personal video, visita il sito web http://creative-house-group.com/solutions_personal.html

Contatti: Simone Gampel
Marketing Manager
Tel: +972-3-649-1317
[email protected]

No Comments
Comunicati

PRN: La Model S di Tesla supera il miliardo di miglia elettriche

La Model S di Tesla supera il miliardo di miglia elettriche

 
[2015-06-23]
 

MILANO, June 23, 2015 /PRNewswire/ —

I proprietari di veicoli Tesla hanno percorso l’equivalente di 40.000 viaggi intorno alla Terra a zero emissioni  

Tesla, casa produttrice californiana della pluripremiata berlina elettrica Model S, ha annunciato che la propria flotta di veicoli ha percorso più di un miliardo di miglia (1,6 miliardi chilometri) a livello mondiale. Dopo soli tre anni dal lancio della Model S, i proprietari della berlina hanno effettuato l’equivalente di oltre 4.000 viaggi sulla luna, ovvero quasi 40.000 viaggi intorno alla Terra. Percorrendo miglia elettriche, i proprietari di veicoli Tesla hanno evitato l’emissione di più di mezzo milione di tonnellate di CO2 e, non dovendo fare rifornimento alla stazione di servizio, hanno risparmiato oltre 205 milioni di Euro. In Italia, i proprietari della Model S hanno percorso 1,1 milioni di chilometri.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20140616/691314 )

La cifra di un miliardo di miglia percorse da una flotta di poco meno di 75.000 veicoli elettrici Model S dimostra che la Model S è sicura e resistente, oltre che facile da ricaricare e guidare. I clienti di Tesla si affidano alla Model S sia per gli spostamenti quotidiani che per i viaggi a lunga percorrenza, ricaricando il veicolo a casa oppure presso i punti Supercharger della rete mondiale di Tesla. Dal lancio della Model S nel 2012, Tesla ha creato una rete di infrastrutture di ricarica che spazia dal Nord America all’Europa e all’Asia. Si tratta di 445 stazioni Supercharger e migliaia di centri Destination Charging che consentono di ricaricare il veicolo in modo veloce e gratuito per le lunghe distanze.  

Fatto ancora più importante, i proprietari della Model S possono star certi di essere alla guida dell’auto più sicura sulla strada, grazie alle capacità del pilota automatico di Tesla, sei airbag, un basso centro di gravità e il massimo punteggio (5 stelle) nella valutazione di sicurezza della NCAP.

Tesla festeggerà questa pietra miliare nella storia della propria flotta con il lancio del Summer Test Drive Tour, che avrà tappe in Nord America, Europa e Asia, per offrire così ai propri clienti l’opportunità di provare le entusiasmanti prestazioni e la maneggevolezza della Model S.

Su Twitter :  @Teslamotors

Informazioni su Model S  

Model S è la prima berlina premium al mondo progettata fin dall’inizio come auto elettrica. Pensata per offrire un’autonomia senza precedenti e una guida davvero esaltante, è il veicolo a quattro porte più veloce mai costruito. Il telaio rigido, la distribuzione del peso quasi 50/50, e il centro di gravità estremamente basso, garantiscono una reattività e un’agilità comparabili a quelle delle migliori auto sportive, ma con la qualità e le prestazioni di una berlina di lusso. Model S ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti, tra cui: Auto dell’anno 2013 per Motor Trend©, Car and Driver l’ha scelta tra le 10 migliori auto del 2015, Automobile dell’anno 2013  per AUTOMOBILE Magazine, il premio Auto dell’anno 2013 di Yahoo! AUTOS, La migliore invenzione dell’anno 2012 per TIME, il più alto punteggio mai conferito a un’auto da  Consumer Reports e 5 stelle nella valutazione di sicurezza della NHTSA.

Informazioni su Tesla Motors  

L’obiettivo di Tesla Motors (NASDAQ: TSLA) è accelerare la transizione alla mobilità elettrica, con una gamma completa di veicoli elettrici sempre più accessibili per il mercato.  In California, Tesla progetta e produce veicoli elettrici e componenti per l’accumulo di energia da fonti rinnovabili. Tesla ha venduto finora quasi 75.000 veicoli elettrici a clienti di tutto il mondo.

 

Company Codes: NASDAQ-NMS:TSLA, ISIN:US88160R1014
No Comments
Comunicati

PRN: ET Solar amplia nuovamente il suo portafoglio con un progetto di 3 MWp nel Regno Unito

ET Solar amplia nuovamente il suo portafoglio con un progetto di 3 MWp nel Regno Unito

 
[2015-06-23]
 

MONACO, 23 giugno 2015 /PRNewswire/ — ET Solar, azienda leader nella fornitura di soluzioni energetiche intelligenti, ha annunciato che la sussidiaria di sua proprietà, ET Solutions AG, fornitrice di soluzioni a energia solare chiavi in mano, ha completato la connessione alla rete elettrica di un parco solare a terra di 3MW per Belltown Power nel Regno Unito.

Il sito di 6 ettari si trova nella periferia meridionale della città di Mark, a circa 4 km a est di Highbridge, Somerset. Al fine di fornire lo screening per il progetto, le siepi esistenti saranno mantenute e, se necessario, integrate.

Con una capacità totale installata di 3 MWp, il progetto genererà elettricità sufficiente ad alimentare circa 600 abitazioni medie, riducendo le emissioni di CO2 di circa 1.250 tonnellate l’anno.

Michael Kaplan, CEO di Belltown Power, ha detto, “Siamo lieti di aver lavorato con ET Solutions su un altro progetto solare di successo nel Regno Unito. L’alta qualità del lavoro e il valore competitivo dell’offerta di ET ci stimolano a continuare a lavorare con ET nei nostri futuri investimenti nel crescente mercato solare britannico.”

Dennis She, Presidente e CEO di ET Solar, ha commentato: “I grandi e complessi progetti di energia solare richiedono armonia nei partenariati. La nostra partnership con Belltown Power in questo progetto dimostra la nostra buona complementarietà, nella creazione di una squadra che è più della somma delle nostre due aziende.”

Informazioni su ET Solar

ET Solar è un’azienda leader nella fornitura di soluzioni di energia intelligente. Grazie a tecnologie solari innovative e soluzioni finanziarie su misura, ET Solar offre soluzioni professionali one-stop lungo l’intero ciclo di vita della centrale di energia fotovoltaica, che comprendono sviluppo, finanza, progettazione, approvvigionamento, costruzione, operatività e manutenzione. Per maggiori informazioni su ET Solar e ET Solutions AG, si prega di visitare il sito: http://www.etsolar.com e http://www.etsolutions.de.

Informazioni su Belltown Power

Belltown Power è stata fondata nel febbraio 2013 allo scopo di fornire e gestire siti di energia rinnovabile nel Regno Unito. Attualmente l’azienda offre una capacità di 83 MW di energia rinnovabile, operativa e in costruzione, diversificata in più linee tecnologiche quali energia eolica, pannelli fotovoltaici ed energia idrica. Entro il 2017, l’azienda mira a investire £ 250 milioni nella creazione di 150MW di beni di energia rinnovabile per il Regno Unito. Per maggiori informazioni, si prega di visitare il sito www.belltownpower.com

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare:
Eric Zhang
Tel: + 86-25-8689-8098 ext. 9011 / +86-136-4518-8386
Fax: +86-25-8689-8097
Email: [email protected] / [email protected]

No Comments
Comunicati

PRN: Belden Universal ottiene la certificazione di qualità aerospaziale AS9100C per la produzione di prodotti a trasmissione meccanica

Belden Universal ottiene la certificazione di qualità aerospaziale AS9100C per la produzione di prodotti a trasmissione meccanica

 
[2015-06-23]
 

BERLINO, 23 giugno 2015 /PRNewswire/ — Belden Universal, produttore leader di giunti cardanici personalizzati e di prodotti per la trasmissione di energia meccanica altamente specializzati ha annunciato oggi di avere ottenuto la certificazione di qualità aerospaziale AS9100C.

La certificazione AS9100C, assegnata da SAE International, è il più alto standard globale di garanzia di qualità nel settore aereospaziale e della difesa e riunisce gli standard di qualità della produzione aerospaziale di Europa e Stati Uniti.

La qualificazione AS9100 appena formalizzata da Belden è rara tra i produttori di giunti cardanici e rende Belden il principale candidato nella fornitura di prodotti per la trasmissione di energia meccanica per decine di applicazioni aerospaziali tra cui l’attuazione degli ipersostentatori dei velivoli, meccanismi di controllo e pilotaggio, apertura di flap e altro ancora.

“Belden è entusiasta di questa certificazione. Si tratta di una tappa importante nella crescita della nostra quota di mercato in ambito aerospaziale, un settore per cui si prevede una forte espansione nei prossimi dieci anni,” ha dichiarato Perry Sainati, Presidente di Belden Universal.

Belden ha richiesto la certificazione per rispondere ai requisiti di UTC Aerospace Systems, uno dei principali fornitori mondiali di prodotti per il settore aerospaziale e della difesa che cercava un fornitore di giunti cardanici di elevato profilo per la produzione dei propri sistemi di attuazione degli ipersostentatori.

I raccordi di Belden Universal sono stati i componenti chiave di importanti assemblaggi di velivoli privati, commerciali e militari. I clienti dell’azienda includono Boeing, Bombardier, Airbus, UTC Aerospace Systems, Moog, Cessna, il Dipartimento della difesa degli Stati Uniti e distributori quali Aircraft Spruce, Wencor, Swift e KLX Aerospace.

Informazioni su Belden Universal

Belden Universal è produttore leader di giunti cardanici di elevata qualità per finalità specifiche, nonché di giunti e componenti di alberi di trasmissione realizzati in base a rigorose specifiche dei clienti. Tecnologie e processi di produzione innovativi e all’avanguardia offrono a Belden la flessibilità di produrre piccoli batch e pezzi personalizzati con la stessa efficacia economica dei giunti universali standard prodotti in grandi volumi. Le funzionalità offerte includono la configurazione di hub e lunghezza personalizzati e la riprogettazione dell’interezza dei giunti per applicazioni speciali. Belden offre soluzioni a tutti i settori e a tutte le applicazioni che prevedono la trasmissione di energia. I raccordi Belden Universal sono disponibili nei formati pesante, ad alta resistenza, a resistenza del livellatore o cuscinetto a rulli, prodotti in una grande varietà di materiali e rivestimenti. Belden Universal è stata fondata nel 1997 e ha la sede centrale a Broadview, IL, USA. Per ulteriori informazioni, visitare http://www.beldenuniversal.com/

Contatti di Belden Universal

Europa, America Meridionale, APAC, Medioriente, Africa
Ralf Gabriel
Belden Universal
Sales Engineer
Tel: (+49)30 720 14 143 
[email protected]

America Settentrionale
Rita Nolan
Marketing Manager
Belden Universal
Tel: (+1)708.356.5128 
[email protected] 

No Comments
Comunicati

PRN: Studycat annuncia il lancio di ABC Galaxy, nuova app per bambini finalizzata all’apprendimento della lingua inglese per uno o due giocatori

Studycat annuncia il lancio di ABC Galaxy, nuova app per bambini finalizzata all’apprendimento della lingua inglese per uno o due giocatori

 
[2015-06-23]
 

HONG KONG, 23 giugno 2015 /PRNewswire/ — Studycat, azienda leader nello sviluppo di applicazioni mobili specializzata in strumenti per l’apprendimento interattivo delle lingue destinati ai bambini, ha annunciato il lancio di ABC Galaxy, la nuova app per imparare l’inglese, disponibile per il download a partire da martedì 23 giugno

Foto – http://photos.prnewswire.com/prnh/20150617/223695

Sviluppata nell’arco di 18 mesi in congiunzione con le scuole e centinaia di bambini e pensata sia per i bambini che studiano l’inglese come seconda lingua sia per i madrelingua, ABC Galaxy si avvale di un nuovo approccio didattico per insegnare ai più giovani l’alfabeto, la fonetica e il vocabolario della lingua inglese. L’azione di gioco basata sulla fisica mette alla prova le competenze di concentrazione, coordinamento, ascolto e capacità risolutive dei piccoli, accompagnandoli in uno stimolante viaggio tra spazio, terra e mare. Il design ha già ricevuto un feedback eccellente da docenti, genitori e bambini.

“ABC Galaxy adotta un approccio molto originale nell’insegnamento dell’alfabeto inglese” ha dichiarato Mateo Solares, fondatore e CEO di Studycat Limited. “I bambini possono giocare e al contempo apprendere, da soli o con gli amici, attraverso esaltanti sfide a due giocatori basate sulla fisica. Imparare l’alfabeto inglese non è mai stato così divertente.”

ABC Galaxy sarà disponibile per dispositivi iOS (iPhone e iPad) il 23 giugno 2015 attraverso il download da Apple App Store. La versione di prova gratuita include lettere maiuscole e minuscole (A-F), 42 vocaboli illustrati, dieci livelli a un giocatore e quattro livelli a due giocatori; la versione completa in vendita invece contiene lettere maiuscole e minuscole (A- Z), 250 vocaboli illustrati e utili frasi in inglese e 58 livelli di gioco, 42 a un giocatore e 16 a due giocatori.

Per ulteriori informazioni su Studycat, ABC Galaxy e sull’intera gamma di app per l’apprendimento delle lingue disponibili, visitate http://studycat.net o seguiteci su Facebook, Twitter e Google+.

Informazioni su Studycat

Dal 2011 Studycat sviluppa app didattiche per l’apprendimento delle lingue per i bambini, con lo scopo di fornire ai principianti una varietà di giochi per attivare le loro competenze linguistiche naturali. I giocatori testano così la loro destrezza man mano che apprendono i blocchi fondanti di una lingua. Studycat è l’azienda che ha creato Fun English, un’app che vanta oltre 4 milioni di utenti nel mondo, si è piazzata tra le prime 5 app didattiche di 108 paesi ed è campione di incassi tra le app didattiche per iPad in 81 paesi.

No Comments
Comunicati

PRN: I dati dello studio clinico EPOS real world presentati in occasione del congresso dell’Accademia europea di neurologia mostrano buoni risultati in termini di tassi di ritenzione e controllo delle…

I dati dello studio clinico EPOS real world presentati in occasione del congresso dell’Accademia europea di neurologia mostrano buoni risultati in termini di tassi di ritenzione e controllo delle crisi nel trattamento dell’epilessia Zebinix® (eslicarbazepina acetato)

 
[2015-06-22]
 

HATFIELD, Inghilterra, June 22, 2015 /PRNewswire/ —

COMUNICATO STAMPA DESTINATO ESCLUSIVAMENTE AI MEDIA DELL’UE: NON DESTINATO AI GIORNALISTI DI AUSTRIA/SVIZZERA/STATI UNITI   

In base ai primi risultati del programma di studio del trial non interventistico EPOS (Eslicarbazepine acetate in Partial-Onset Seizure) presentati questa settimana in occasione del primo congresso dell’Accademia europea di neurologia (EAN) tenutosi a Berlino in Germania, nella pratica clinica di routine la somministrazione monogiornaliera di Zebinix® (eslicarbazepina acetato), in aggiunta alla monoterapia antiepilettica negli adulti, ha dimostrato essere ben tollerata e con tassi di ritenzione significativi (tasso di pazienti che non abbandonano la terapia) e un buon controllo delle crisi[1]. A sei mesi è stato registrato un tasso di ritenzione dell’82,2% (intervallo di confidenza al 95% [IC] 76,5-87%) e un alto tasso di assenza di crisi del 39,2% (intervallo di confidenza al 95% [IC] 32,2-46,5%). Eslicarbazepina acetato è stato ben tollerato, con eventi avversi riferiti in 57 (26,0%) pazienti.[2]

L’efficacia terapeutica nelle crisi epilettiche parziali (il tipo più comune di epilessia) rimane ancora un problema da risolvere. Attualmente, fino a un terzo dei pazienti epilettici riferisce l’assenza di crisi, nonostante un’appropriata terapia con farmaci antiepilettici.[2] Eslicarbazepina acetato, un nuovo trattamento antiepilettico per soggetti adulti con epilessia parziale, mira ai canali del sodio e ne stabilizza lo stato inattivo. Questo farmaco è indicato come terapia aggiuntiva negli adulti con crisi epilettiche parziali, con o senza generalizzazione secondaria.[3]

I dati aggiuntivi relativi al programma di studio EPOS presentati in occasione del congresso dimostrano che eslicarbazepina acetato è risultata efficace, indipendentemente dal tipo di monoterapia cui è stata associata.[4] Il tasso di ritenzione a sei mesi, il tempo all’interruzione di eslicarbazepina acetato e il tasso di responder (risposta definita in termini di riduzione ≥50% della frequenza delle crisi rispetto al basale) sono stati valutati in base alle monoterapie basali utilizzate con maggiore frequenza (>10% dei pazienti).

Dei 219 pazienti inclusi nello studio, 83, 54 e 30 hanno ricevuto rispettivamente una monoterapia basale con levetiracetam (LEV), lamotrigine (LTG) e valproato (VAL). I tassi di ritenzione (intervalli di confidenza al 95%) a sei mesi erano dell’85,5% (76,1-92,3%) per LEV, del 75,9% (62,4 – 86,5%) per LTG e dell’80,0% (61,4 – 92,3%) per VAL. I tempi medi all’interruzione di eslicarbazepina acetato erano rispettivamente di 96,9 giorni (LEV), 90,8 giorni (LTG) e 88,8 giorni (VAL). Il tasso di responder a sei mesi variava dal 69,8% (LTG) all’88,5% (VAL). Questi dati dimostrano che eslicarbazepina acetato come terapia aggiuntiva alla monoterapia con antiepilettici è risultata efficace, indipendentemente dal tipo di monoterapia cui sia stata associata.

“Gli ultimi dati forniti dallo studio EPOS offrono informazioni preziose sull’utilizzo di eslicarbazepina acetato nella pratica clinica di routine. I dati dimostrano l’efficacia di eslicarbazepina acetato e mostrano che è ben tollerata come terapia aggiuntiva, con tassi di ritenzione elevati. Eslicarbazepina acetato presenta il vantaggio aggiuntivo della semplicità di titolazione e di non aver alcun effetto sulla cognizione” afferma Martin Holtkamp, sperimentatore principale presso la Clinica universitaria Charité, Germania

In base a ulteriori dati EPOS presentati in occasione dell’EAN relativi alla popolazione di pazienti tedesca, i tassi di ritenzione dei pazienti che hanno riferito assenza di crisi durante gli ultimi tre mesi del periodo dello studio erano dell’86,5% e del 44,7%. Gli sperimentatori ne hanno concluso che nella pratica clinica eslicarbazepina acetato come terapia aggiuntiva alla monoterapia antiepilettica è ben tollerata con tassi di ritenzione elevati nella maggior parte dei pazienti adulti real life in Germania.[5]  

L’ulteriore sviluppo dell’eslicarbazepina acetato evidenzia la missione di Eisai nel settore della salute umana (hhc, human health care), l’impegno dell’azienda a sviluppare soluzioni innovative per la prevenzione e la cura delle malattie e per l’assistenza e il benessere delle persone in tutto il mondo. Eslicarbazepina acetato è attualmente disponibile in Albania*, Austria, Repubblica Ceca, Cipro*, Danimarca, Inghilterra, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Malta*, Norvegia, Portogallo*, Repubblica d’Irlanda, Scozia, Svezia, Finlandia, Spagna (in co-promozione con BIAL, l’azienda che ha sviluppato eslicarbazepina acetato), Galles e Stati Uniti**.

*Esclusivamente da BIAL

**Eslicarbazepina acetato viene commercializzato negli Stati Uniti con il nome commerciale di APTIOM®

Note per gli editori  

Informazioni su Zebinix®(eslicarbazepina acetato)

Eslicarbazepina acetato è un bloccante dei canali del sodio voltaggio-dipendenti.[6] La molecola interagisce in modo competitivo con lo stato inattivo del canale del sodio[7] di cui inibisce il ritorno allo stato attivo, riducendo di conseguenza le scariche neuronali ripetute.[4,7 L’efficacia di eslicarbazepina acetato è stata dimostrata in un primo studio proof-of-concept di Fase II [8] e in quattro successivi studi di Fase III randomizzati e controllati con placebo cui hanno partecipato 1703 pazienti adulti con crisi parziali refrattarie al trattamento con uno, due o tre farmaci antiepilettici concomitanti.[4],[9],[10],[11],[12],[13]

Zebinix® is the EU trade name for eslicarbazepine acetate

Zebinix® is under license from BIAL

For more information please visit: http://www.eisai.co.uk

Informazioni sull’epilessia 

L’epilessia è una delle condizioni neurologiche più comuni al mondo.[14],[15] In Europa circa 6 millione convivono con l’epilessia e si stima che al mondo siano 50 milioni. L’epilessia è un disturbo neurologico che colpisce persone di tutte le età. È caratterizzata da una scarica anomala di impulsi delle cellule nervose nel cervello che causa la comparsa di crisi epilettiche. Le crisi epilettiche possono variare in gravità, da brevi intervalli dello stato di attenzione o spasmi dei muscoli, a convulsioni gravi e prolungate. A seconda del tipo, le crisi possono essere limitate a una parte del corpo o possono essere generalizzate e coinvolgere l’intero corpo. Le crisi epilettiche possono anche variare per frequenza, da una all’anno a diverse al giorno. L’epilessia ha molte possibili cause ma spesso la causa dell’epilessia è sconosciuta.

Informazioni su Eisai EMEA nel campo dell’epilessia 

Eisai è impegnata nello sviluppo e nella fornitura di nuovi trattamenti efficaci per migliorare la qualità di vita dei pazienti con epilessia. Lo sviluppo di farmaci antiepilettici (FAE) rappresenta un’area strategica per Eisai in Europa, Medio Oriente, Africa (EMEA), Russia e Oceania inclusi.

Nella regione EMEA, Eisai dispone attualmente di quattro farmaci autorizzati alla commercializzazione:

  • Fycompa® (perampanel) come terapia aggiuntiva per il trattamento delle crisi a esordio parziale, con o senza generalizzazione secondaria, in pazienti con epilessia di età pari o superiore a 12 anni.
  • Inovelon® (rufinamide) come terapia aggiuntiva nel trattamento di crisi epilettiche associate alla sindrome di Lennox-Gastaut in pazienti di età pari o superiore a 4 anni. (Rufinamide è stato originariamente sviluppato da Novartis).
  • Zonegran® (zonisamide) come monoterapia nel trattamento di crisi parziali, con o senza generalizzazione secondaria, nei pazienti adulti con epilessia di nuova diagnosi e come terapia aggiuntiva per il trattamento delle crisi a esordio parziale, con o senza generalizzazione secondaria, negli adulti, nei giovani adulti e nei bambini di età pari o superiore a 6 anni. (Zonegran è in licenza dal produttore Dainippon Sumitomo Pharma).
  • Zebinix® (eslicarbazepina acetato) come terapia aggiuntiva nel trattamento di pazienti adulti con crisi parziali, con o senza generalizzazione secondaria. (Zebinix è su licenza di BIAL).

Informazioni su Eisai Co., Ltd. 

Eisai Co., Ltd è una casa farmaceutica leader a livello mondiale nel settore Ricerca e Sviluppo con sede centrale in Giappone e delinea come missione aziendale l’impegno di “dare priorità ai pazienti e alle famiglie e incrementare i benefici per la salute” definita da Eisai stessa la filosofia della “human health care” (hhc). Con oltre 10.000 dipendenti operativi nella rete mondiale di siti di R&S, siti di produzione e consociate addette alla commercializzazione, ci impegniamo a mettere in pratica la nostra filosofia hhc offrendo prodotti innovativi in diverse aree terapeutiche in cui esistono molteplici esigenze non soddisfatte, tra cui l’oncologia e la neurologia. 

In qualità di casa farmaceutica mondiale, la nostra missione si estende ai pazienti di tutto il mondo, attraverso i nostri investimenti e iniziative basate su partenariati al fine di migliorare l’accesso ai farmaci nel paesi in via di sviluppo e nei paesi emergenti.

Per ulteriori informazioni su Eisai Co., Ltd., visitare il sito web http://www.eisai.it

Informazioni su BIAL  

Fondato nel 1924, il gruppo BIAL si pone come mission la scoperta, lo sviluppo e l’offerta di soluzioni terapeutiche in campo sanitario. Negli ultimi decenni, BIAL ha concentrato i propri sforzi sulla qualità, sull’innovazione e sull’internazionalizzazione. È partner privilegiato di molte aziende, grazie alla sua forte presenza nella penisola iberica e in oltre 10 paesi dell’America latina nonché in diversi paesi africani di lingua francese o portoghese.

BIAL è fortemente impegnata nel campo dell’innovazione terapeutica e ogni anno investe più del 20% del proprio fatturato nella ricerca e sviluppo (R&D), investimento che la colloca tra le aziende europee maggiormente innovative. Le principali aree di ricerca di BIAL sono il sistema nervoso centrale, il sistema cardiovascolare e l’immunoterapia allergene-specifica.

I programmi di innovazione portati avanti da BIAL s’incentrano sul proseguimento dello sviluppo clinico del farmaco antiepilettico Zebinix/Aptiom (commercializzato in Europa e negli Stati Uniti), nonché di opicapone, nella cura della malattia di Parkinson.

Grazie a un team di 900 dipendenti, BIAL ha rafforzato la sua presenza internazionale, un aspetto che l’azienda è intenzionata a consolidare ulteriormente nel prossimo decennio.

Per maggiori informazioni su BIAL visitare il sito http://www.bial.com

Bibliografia  

1. Holtkamp M et al. Eslicarbazepine acetate as add-on treatment to antiepileptic monotherapy in adults with partial-onset seizures: real-world data from the EPOS study. EAN 2015 abstract 758  

2. Kwan P, Brodie MJ. Early identification of refractory epilepsy. New England Journal of Medicine 2000:342:314-9 

3. Zebinix , Summary of Product Characteristics (updated March 2014): http://www.medicines.org.uk/emc/medicine/22376/

4. Lawthom C et al. Effectiveness of eslicarbazepine acetate as add-on treatment to antiepileptic monotherapy in adults with partial-onset seizures (EPOS study): analysis by baseline antiepileptic drug. EAN 2015 abstract #765 

5. Losch F et al. Eslicarbazepine acetate as add-on treatment to antiepileptic monotherapy in adults with partial-onset seizures: German data of the EPOS study. EAN 2015 abstract #976 

6. Almeida L, Soares-da-Silva P.Eslicarbazepine Acetate (BIA 2-093). Neurotherapeutics. 2007:4(1):88-96 

7. Elger C et al. Pharmacokinetics and tolerability of eslicarbazepine acetate and oxcarbazepine at steady state in healthy volunteers.Epilepsia 2013:54(8):1453-1461 

8. Elger et al. Eslicarbazepine Acetate: A Double-blind, Add-on, Placebo-controlled Exploratory Trial in Adult Patients with Partial-onset Seizures. Epilepsia 2007:48(3):497-504 

9. Elger C et al. Efficacy and safety of eslicarbazepine acetate as adjunctive treatment in adults with refractory partial-onset seizures: A randomized, double-blind, placebo-controlled, parallel-group phase III study. Epilepsia 2009:50(3):454-463 

10. Ben-Menachem E et al. Eslicarbazepine acetate as adjunctive therapy in adult patients with partial epilepsy; Epilepsy Research 2010:89:278-285 

11. Gil-Nagel A et al. Efficacy and safety of 800 and 1200 mg eslicarbazepine acetate as adjunctive treatment in adults with refractory partial-onset seizures. Acta Neurol Scand 2009:120: 281-287 

12. Sperling M et al. Adjunctive Eslicarbazepine acetate in patients with seizures: efficacy result s of a 12 week randomized placebo-controlled study.  Abstract presented at AES 2013. #3.210 

13. Abou-Khalil B et al. Eslicarbazepine acetate as adjunctive therapy in patients with refractory partial-onset seizures: safety results of a 12-week randomized placebo-controlled study. Abstract presented at AES 2013. #2.128 

14. Epilepsy in the WHO European Region: Fostering Epilepsy Care in Europe. http://www.ibe-epilepsy.org/downloads/EURO%20Report%20160510.pdf (accessed June 2014)

15. Pugliatti M et al. Estimating the cost of epilepsy in Europe: A review with economic modeling. Epilepsia 2007:48(12):2224-2233. 

 

Data di preparazione: giugno 2015

Codice lavoro: Zebinix-UK2333d

Company Codes: Frankfurt:EII, OTC-PINK:ESALY, Bloomberg:[email protected], Bloomberg:[email protected], RICS:4523.F, RICS:4523.T, ISIN:JP3160400002
No Comments
Comunicati

PRN: Il capostipite di una nuova classe di farmaci antiepilettici, Fycompa® (perampanel), dimostra di migliorare il controllo delle crisi nell’epilessia generalizzata idiopatica in due nuove sottoanalisi di dati tratti da…

Il capostipite di una nuova classe di farmaci antiepilettici, Fycompa® (perampanel), dimostra di migliorare il controllo delle crisi nell’epilessia generalizzata idiopatica in due nuove sottoanalisi di dati tratti da studi cardine presentate in occasione del primo congresso della European Academy of Neurology (EAN)

 
[2015-06-22]
 

HATFIELD, Inghilterra, June 22, 2015 /PRNewswire/ —

COMUNICATO STAMPA DESTINATO ESCLUSIVAMENTE AI MEDIA DELL’UE: NON DESTINATO AI GIORNALISTI DI AUSTRIA/SVIZZERA/STATI UNITI 

Nuovi e importanti dati su Fycompa® (perampanel)[1],[2] in somministrazione monogiornaliera sono stati presentati oggi a Berlino (Germania) in occasione del primo congresso della European Academy of Neurology (EAN). Un’analisi per sottogruppi ha valutato gli effetti della somministrazione aggiuntiva di perampanel sulle crisi di assenze e sulle crisi miocloniche in pazienti con epilessia generalizzata idiopatica.[2] Da una seconda analisi è emerso che la riduzione delle crisi tonico-cloniche generalizzate primarie (PGTC) osservata nello studio di fase III non dipendeva da età, sesso o etnia[1].

Perampanel è una terapia orale caratterizzata da un semplice regime di titolazione e attualmente indicata per il trattamento aggiuntivo di crisi a esordio parziale, con o senza generalizzazione secondaria, in pazienti epilettici di età pari o superiore a 12 anni.[3] Il 27 maggio 2015 perampanel ha ottenuto il parere favorevole del Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) in merito all’indicazione nelle crisi tonico-cloniche generalizzate primarie ed è l’unico farmaco antiepilettico (AED) approvato che agisce in modo selettivo sui recettori AMPA, una proteina presente nel cervello che svolge un ruolo essenziale nella diffusione delle crisi.[4] Questo meccanismo di azione è diverso da quello degli altri AED attualmente disponibili in commercio.

“L’armamentario terapeutico a disposizione per i pazienti con crisi PGTC non controllate è limitato; perampanel è il capostipite di una nuova classe di farmaci dotato di un meccanismo di azione esclusivo e di una buona tollerabilità”, afferma Bernhard Steinhoff, direttore medico e primario responsabile del centro per l’epilessia di Kork, in Germania.

Le crisi tonico-cloniche generalizzate sono una forma potenzialmente pericolosa di epilessia.[5] Queste crisi iniziano con una perdita di coscienza e un’improvvisa contrazione muscolare che possono causare la caduta del soggetto (fase tonica). A questa fase seguono violente convulsioni (fase clonica) fino a quando i muscoli infine non si rilassano.[6] Il 20-40% circa delle persone con epilessia di nuova diagnosi è o diventerà refrattaria al trattamento,[7] con un potenziale effetto negativo sulla qualità della vita.[8]

Le sottoanalisi fanno parte del primo studio di fase III, randomizzato in doppio cieco e controllato verso placebo, destinato a valutare l’efficacia e la sicurezza di perampanel come trattamento aggiuntivo nelle crisi PGTC in pazienti di età ≥12 anni affetti da epilessia generalizzata idiopatica. I soggetti randomizzati sono stati 164 e lo studio ha incluso 81 pazienti destinati al trattamento con perampanel e 81 al trattamento con placebo.[9] I risultati dello studio 332 mostrano che la riduzione della frequenza delle crisi PGTC è risultata maggiore nei pazienti che assumevano perampanel rispetto a quelli che assumevano placebo (rispettivamente 76,5% vs 38,4%; p<0,0001).[9] Anche il tasso di responder al 50% nei pazienti con crisi PGTC è risultato maggiore con perampanel rispetto al placebo (rispettivamente 64,2% vs 39,5%; p=0,0019).[9] Entrambi questi risultati erano endpoint primari dello studio. Inoltre, il 31% dei pazienti è risultato libero da crisi durante il periodo di mantenimento di 13 settimane, quando trattato con perampanel come terapia aggiuntiva, rispetto al 12% del gruppo placebo.[2] Nei pazienti trattati con perampanel è stato osservato anche un miglioramento della qualità della vita in tutti i domini misurati, come le attività quotidiane, il dominio cognitivo e il distress.[9] Il profilo degli eventi avversi osservato in questo studio è risultato simile a quello di altri studi su perampanel e la maggior parte degli eventi avversi in entrambi i gruppi di trattamento è stata considerata di natura da lieve a moderata. I più comuni sono stati vertigini, affaticamento, cefalea, sonnolenza e irritabilità.[9]

La serie completa di analisi ha incluso 162 pazienti (81 placebo, 81 perampanel). Durante la fase di pre-randomizzazione il 37,0% dei pazienti (n=60) aveva avuto crisi di assenze e il 29,0% (n=47) crisi miocloniche. Benché lo studio non disponesse della potenza necessaria a individuare differenze in questi tipi di crisi, è stata rilevata una riduzione numerica delle crisi di assenze con perampanel rispetto al placebo. Per quanto le crisi miocloniche siano diminuite in entrambi i bracci di trattamento, la diminuzione è risultata maggiore nei pazienti con placebo rispetto al gruppo con perampanel (-52,54% vs -24,47%). La percentuale di pazienti in terapia con perampanel e di pazienti che assumevano placebo che hanno fatto registrare un aumento delle crisi miocloniche è risultata simile (rispettivamente 30,4% vs 29,2%). Nel complesso, perampanel non ha peggiorato le crisi miocloniche. La libertà da crisi per tutti i tipi di crisi con perampanel rispetto a placebo è risultata del 23,5% rispetto al 4,9%.

Lo sviluppo di perampanel è una dimostrazione dell’impegno di Eisai nell’area terapeutica dell’epilessia e un esempio del contributo dato dall’azienda per affrontare le necessità diversificate dei pazienti e delle loro famiglie e accrescere i benefici a loro favore, obiettivi che stanno alla base della filosofia Eisai della Human Health Care (HHC).

Note per gli editori 

A propos de Fycompa® (pérampanel) 

Le pérampanel est indiqué en association dans le traitement des crises d’épilepsie partielles, avec ou sans généralisation secondaire chez les patients âgés de 12 ans et plus.[3]

Le pérampanel est un antagoniste non compétitif et hautement sélectif des récepteurs au glutamate de type AMPA (alpha-amino-3-hydroxy-5-méthyl-4-acide isoxazolépropionique) qui a démontré une réduction significative des crises dans les essais de phase II et III. Le glutamate est le principal neurotransmetteur excitateur du cerveau et les récepteurs AMPA en sont une des médiations neuro-transmettrices principales. Ces récepteurs AMPA semblent jouer un rôle dans les maladies du système nerveux central caractérisées par des signaux de neuro-excitation excessive, comme l’épilepsie, les troubles neurodégénératifs, les troubles moteurs, la douleur et les troubles psychiatriques.[8]

Per ulteriori informazioni, visitare il sito web: http://www.fycompa.eu  

Informazioni sullo studio di fase III con perampanel come terapia aggiuntiva nel trattamento dell’epilessia generalizzata idiopatica in pazienti con crisi tonico-cliniche generalizzate primarie farmaco-resistenti suddivisi per età, sesso ed etnia[1]

Sono stati reclutati pazienti (età ≥12 anni, affetti da epilessia generalizzata idiopatica [IGE] confermata dopo analisi dell’Epilepsy Study Consortium) in terapia con 1-3 farmaci antiepilettici concomitanti da ≥30 giorni prima del basale e con ≥3 crisi PGTC nelle 8 settimane prima della randomizzazione. Lo studio ha previsto una fase di pre-randomizzazione (screening di 4 settimane, basale di 4-8 settimane) e una fase di randomizzazione (titolazione di 4 settimane, mantenimento di 13 settimane, follow-up di 4 settimane). La titolazione della dose di perampanel è avvenuta settimanalmente con incrementi di 2-8 mg/die o in base alla dose ottimale individuale. Sono stati analizzati la variazione percentuale mediana rispetto al basale e il tasso di responder al 50% in base all’età, al sesso e all’etnia.

Nella serie completa di analisi sono stati inclusi 162 pazienti (81 placebo [PBO]; 81 perampanel). La maggior parte dei pazienti aveva ≥18 anni (n=139) ed era di etnia bianca (n=87) o asiatica/delle isole del Pacifico (n=68), con un rapporto equilibrato tra soggetti di sesso maschile e femminile. La variazione percentuale mediana della frequenza di crisi PGTC rispetto al basale è risultata maggiore con perampanel rispetto a placebo

(-76,47% vs -38,38%, p<0,0001). Rispetto al placebo, si sono registrati miglioramenti della variazione percentuale mediana rispetto al basale e del tasso di responder al 50% in tutti i gruppi di pazienti che assumevano perampanel, indipendentemente da età, sesso o etnia. Il tasso di responder al 50% è stato del 39,5% per il placebo e del 64,2% per perampanel.

Informazioni sullo studio di fase III con perampanel come terapia aggiuntiva nell’epilessia generalizzata idiopatica – analisi per sottogruppi – crisi di assenze e crisi miocloniche[2]

Erano eleggibili all’arruolamento pazienti di età ≥12 anni con un numero di crisi PGTC ≥3 nelle 8 settimane prima della randomizzazione e in terapia con 1-3 farmaci antiepilettici concomitanti da ≥30 giorni prima del basale. Lo studio ha previsto una fase di pre-randomizzazione (screening di 4 settimane, basale di 4-8 settimane) e una fase di randomizzazione (titolazione di 4 settimane, mantenimento di 13 settimane, follow-up di 4 settimane). L’aumento della dose di perampanel è avvenuto settimanalmente con incrementi di 2-8 mg/die o in base alla dose ottimale individuale. Gli endpoint secondari hanno compreso la variazione percentuale mediana rispetto al basale e il tasso di responder al 50% per crisi di assenze e crisi miocloniche.

La serie completa di analisi ha incluso 162 pazienti (81 placebo, 81 perampanel). Durante la fase di pre-randomizzazione il 37,0% dei pazienti (n=60) aveva avuto crisi di assenze e il 29,0% (n=47) crisi miocloniche. Benché lo studio non disponesse della potenza necessaria a individuare differenze in questi tipi di crisi, è stata rilevata una riduzione numerica delle crisi di assenze con perampanel rispetto al placebo. Per quanto le crisi miocloniche siano diminuite in entrambi i bracci di trattamento, la diminuzione è risultata maggiore nei pazienti con placebo rispetto al gruppo con perampanel (-52,54% vs -24,47%). La percentuale di pazienti in terapia con perampanel e di pazienti che assumevano placebo che hanno fatto registrare un aumento delle crisi miocloniche è risultata simile (rispettivamente 30,4% vs 29,2%). Nel complesso, perampanel non ha peggiorato le crisi miocloniche. La libertà da crisi per tutti i tipi di crisi con perampanel rispetto a placebo è risultata del 23,5% rispetto al 4,9%.

Informazioni sullo Studio 332[9]

Questa sperimentazione clinica di Fase III multicentrica, randomizzata, in doppio cieco, controllata con placebo, a gruppi paralleli valuta l’efficacia e la sicurezza della terapia aggiuntiva con perampanel per le crisi tonico-cloniche refrattarie, rispetto al placebo, in 164 pazienti a partire dai 12 anni di età affetti da crisi PGTC trattati con al massimo tre farmaci antiepilettici. Lo studio è stato condotto negli USA, in Europa, Giappone e Asia.

Perampanel è stato somministrato mediante compresse orali, una volta al giorno, fino a 8 mg/die (fase di titolazione) e successivamente mantenuto alla dose massima tollerata (fase di mantenimento). Lo studio è stato suddiviso in una fase di pre-randomizzazione (periodo di screening e basale): fino a 12 settimane; una fase di randomizzazione (trattamento): 17 settimane (fase di titolazione, 4 settimane; fase di mantenimento, 13 settimane) e una fase di estensione di 38 settimane.

 I risultati dimostrano che perampanel riduce significativamente il numero di crisi PGTC (riduzione ≥50% rispetto al basale della frequenza delle crisi per 28 giorni nel periodo di mantenimento), la misura di outcome primaria dello studio, rispetto al placebo. Perampanel è stato generalmente ben tollerato; gli eventi avversi più frequenti (10% nel braccio perampanel e superiori al placebo) erano capogiri, affaticamento e cefalea, irritabilità e sonnolenza. Il profilo degli eventi avversi in questo studio è simile a quello osservato in altri studi su perampanel.  

Informazioni sull’epilessia 

L’epilessia è una delle condizioni neurologiche più comuni al mondo. In Europa, circa 6 milioni di persone che vivono con l’epilessia e si stima che il mondo è di 50 milioni.[10],[11] L’epilessia è un disturbo neurologico che colpisce persone di tutte le età. È caratterizzata da una scarica anomala di impulsi delle cellule nervose nel cervello che causa la comparsa di crisi epilettiche. Le crisi epilettiche possono variare in gravità, da brevi intervalli dello stato di attenzione o spasmi dei muscoli, a convulsioni gravi e prolungate. A seconda del tipo, le crisi possono essere limitate a una parte del corpo o possono essere generalizzate e coinvolgere l’intero corpo. Le crisi epilettiche possono anche variare per frequenza, da una all’anno a diverse al giorno. L’epilessia ha molte possibili cause ma spesso la causa dell’epilessia è sconosciuta.

Informazioni su Eisai EMEA nel campo dell’epilessia 

Eisai è impegnata nello sviluppo e nella fornitura di nuovi trattamenti efficaci per migliorare la qualità di vita dei pazienti con epilessia. Lo sviluppo di farmaci antiepilettici (FAE) rappresenta un’area strategica per Eisai in Europa, Medio Oriente, Africa (EMEA), Russia e Oceania inclusi.

Nella regione EMEA, Eisai dispone attualmente di quattro farmaci autorizzati alla commercializzazione:

  • Fycompa® (perampanel) come terapia aggiuntiva per il trattamento delle crisi a esordio parziale, con o senza generalizzazione secondaria, in pazienti con epilessia di età pari o superiore a 12 anni.
  • Inovelon® (rufinamide) come terapia aggiuntiva nel trattamento di crisi epilettiche associate alla sindrome di Lennox-Gastaut in pazienti di età pari o superiore a 4 anni. (Rufinamide è stato originariamente sviluppato da Novartis).
  • Zonegran® (zonisamide) come monoterapia nel trattamento di crisi parziali, con o senza generalizzazione secondaria, nei pazienti adulti con epilessia di nuova diagnosi e come terapia aggiuntiva per il trattamento delle crisi a esordio parziale, con o senza generalizzazione secondaria, negli adulti, nei giovani adulti e nei bambini di età pari o superiore a 6 anni. (Zonegran è in licenza dal produttore Dainippon Sumitomo Pharma).
  • Zebinix® (eslicarbazepina acetato) come terapia aggiuntiva nel trattamento di pazienti adulti con crisi parziali, con o senza generalizzazione secondaria. (Zebinix è su licenza di BIAL).

Informazioni su Eisai Co., Ltd. 

Eisai Co., Ltd è una casa farmaceutica leader a livello mondiale nel settore Ricerca e Sviluppo con sede centrale in Giappone e delinea come missione aziendale l’impegno di “dare priorità ai pazienti e alle famiglie e incrementare i benefici per la salute” definita da Eisai stessa la filosofia della “human health care” (hhc). Con oltre 10.000 dipendenti operativi nella rete mondiale di siti di R&S, siti di produzione e consociate addette alla commercializzazione, ci impegniamo a mettere in pratica la nostra filosofia hhc offrendo prodotti innovativi in diverse aree terapeutiche in cui esistono molteplici esigenze non soddisfatte, tra cui l’oncologia e la neurologia. 

In qualità di casa farmaceutica mondiale, la nostra missione si estende ai pazienti di tutto il mondo, attraverso i nostri investimenti e iniziative basate su partenariati al fine di migliorare l’accesso ai farmaci nel paesi in via di sviluppo e nei paesi emergenti.

Per ulteriori informazioni su Eisai Co., Ltd., visitare il sito web http://www.eisai.it 

Bibliografia 

  1. Steinhoff B et al.  Efficacy of adjunctive perampanel in idiopathic generalised epilepsy patients with drug-resistant primary tonic-clonic seizures by age, sex, race: double-blind PBO-controlled Phase 3 trial. European Academy of Neurology annual meeting 2015; Abstract # 393
  2. O’Brien T et al.  Efficacy of adjunctive perampanel in idiopathic generalised epilepsy: Subgroup analysis of patients with absence and myoclonic seizures in a double-blind placebo-controlled Phase 3 trial. European Academy of Neurology annual meeting 2015; Abstract # 1362
  3. Fycompa, Summary of Product Characteristics (updated September 2014) http://www.medicines.org.uk/emc/medicine/26951/
  4. Rogawski M et al. Revisiting AMPA receptors as an antiepileptic drug target. Epilepsy Currents 2011;11:56-63
  5. Web MD. Epilepsy Health Centre. http://www.webmd.com/epilepsy/epilepsy-seizure-what-to-do-in-an-emergency  Accessed May 2015
  6. Epilepsy Action. Generalised seizures. https://www.epilepsy.org.uk/info/seizures/generalised-seizures.  Accessed May 2015
  7. Steinhoff B et al. Efficacy and safety of adjunctive perampanel for the treatment of refractory partial seizures: A pooled analysis of three phase III studies.  Epilepsia 2013;54:1481-89
  8. French J et al. Refractory Epilepsy;Clinical Overview. Epilepsia 2007: 48 (Suppl1) 3-7
  9. French J et al. Adjunctive Perampanel RCT for PGTC seizures. Association of British Neurologists annual meeting 2015; Abstract #53141
  10. Epilepsy in the WHO European Region: Fostering Epilepsy Care in Europe. http://www.ibe-epilepsy.org/downloads/EURO%20Report%20160510.pdf (accessed June 2014)
  11. Pugliatti M et al. Estimating the cost of epilepsy in Europe: A review with economic modeling. Epilepsia 2007:48(12):2224-33.

Data di preparazione: giugno 2015
Codice lavoro: Perampanel-UK2193

Company Codes: Frankfurt:EII, OTC-PINK:ESALY, Bloomberg:[email protected], Bloomberg:[email protected], RICS:4523.F, RICS:4523.T, ISIN:JP3160400002
No Comments
Comunicati

PRN: Vedere nuove possibilità nelle patate: Lamb Weston® rafforza il marchio con una nuova identità globale

Vedere nuove possibilità nelle patate: Lamb Weston® rafforza il marchio con una nuova identità globale

 
[2015-06-22]
 

KRUININGEN, Paesi Bassi, June 22, 2015 /PRNewswire/ —

Lamb Weston® annuncia oggi il lancio di una nuova identità globale del marchio espressa dal motto “Vedere nuove possibilità nelle patate”. Il lancio allinea le operazioni di Lamb Weston® a livello mondiale sotto una visione comune del marchio, descrivendo il modo in cui Lamb Weston® porta valore alle attività dei suoi clienti.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150619/224580LOGO )

     (Photo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150619/224314 )

     (Photo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150619/224577 )

Ampie ricerche svolte in oltre sette Paesi nel mondo hanno rivelato cosa consente a Lamb Weston® di distinguersi: l’inventiva.

Il nuovo motto cattura l’essenza dell’approccio di Lamb Weston®: andare sempre avanti con soluzioni innovative per migliorare le attività dei propri clienti. “Vedere nuove possibilità nelle patate è una frase che spiega quello che facciamo ogni giorno presso Lamb Weston®“, ha affermato Bas Alblas, CEO della joint venture Lamb Weston/Meijer.

La società dimostra di “vedere nuove possibilità nelle patate” con il lancio di nuove iniziative:

  • Connoisseur Fries (patatine fritte per intenditori): i consumatori sono alla ricerca di patatine fritte in stile casalingo e i proprietari di ristoranti specializzati in pasti informali cercano continuamente nuovi piatti da inserire in menu per distinguersi dalla concorrenza. Lamb Weston/Meijer risponde introducendo l’iniziativa Connoisseur Fries;
  • Potato Dippers (patate scavate per contenere salse): ricerche dimostrano che la condivisione del pasto è sempre più apprezzata dai consumatori. Un’esperienza culinaria in un contesto sociale. Pertanto, Lamb Weston/Meijer ha lanciato le Potato Dippers;
  • Customer service (assistenza clienti): in stretta collaborazione con i propri clienti e i relativi partner logistici, Lamb Weston/Meijer offre un servizio di consegna “last minute” che consente di ridurre i livelli delle scorte e in tal modo libera capitale circolante dei clienti.

“Sono orgoglioso che nella nostra organizzazione siano presenti persone con grandi idee e in grado di realizzarle”, ha detto Bas Alblas.

Pur crescendo a livello globale, il marchio ha mantenuto identità ben distinte in differenti parti del mondo. “Questo è un passo importante lungo il percorso di Lamb Weston® per sfruttare la nostra presenza globale, determinare una crescita redditizia e rafforzare il riconoscimento del marchio nel mondo”, ha affermato Mascha Leijten, Marketing and New Business Development Director (Direttore marketing e sviluppo di nuove imprese) di Lamb Weston/Meijer.

Informazioni su Lamb Weston/ Meijer  

Lamb Weston® è un marchio leader a livello mondiale nel settore dei prodotti di alta qualità a base di patate e viene venduto globalmente in oltre 100 Paesi. La società Lamb Weston/Meijer serve i Paesi EMEA ed ha sede a Kruiningen, Paesi Bassi. Fornisce prodotti congelati a base di patate come Twisters® e fiocchi di patate disidratati a clienti nei segmenti della ristorazione foodservice e quick service, industria e retail. La società gestisce cinque stabilimenti: nei Paesi Bassi (3), nel Regno Unito (1) e in Austria (1). Inoltre, impiega 1.200 persone nella regione EMEA.

http://www.lambweston.eu

 

No Comments
Comunicati

Musica nel Bosco 2015 a Groscavallo sesta edizione

MUSICA NEL BOSCO Sesta Edizione

Il Comune di Groscavallo (Val Grande di Lanzo, Torino) organizza per l’estate 2015 la sesta edizione di Musica nel Bosco, una rassegna di quattro concerti notturni di musica classica all’aperto, in un bosco, dall’11 Luglio all’8 Agosto, nell’ambito del progetto “Alpi Graie, palcoscenico delle Arti”, in collaborazione con la Compagnia di San Paolo ed il Liceo Teatro Nuovo.

L’ascolto della musica immersi nella natura, in contatto diretto con l’ambiente, seduti per terra, sulle foglie, con i profumi del bosco e la presenza inquietante della notte, costituiranno anche quest’anno l’elemento qualificante delle serate.

I concerti saranno arricchiti dalla proiezione nel bosco di immagini eteree ed evanescenti, intorno ai legami tra Torino e le Alpi.

Il ritorno alla musica classica vedrà in scena l’11 luglio il quartetto d’archi ‘Echos’, il 25 luglio il quintetto d’ottoni ‘Pentaphonia’, il 1° agosto le ance del trio ‘Poulenc’, l’8 agosto il violino e la viola del duo ‘Vielle’.

Il programma spazierà dalla musica rinascimentale e barocca alla classica contemporanea, dalla tradizione americana, celtica ed europea a standard di jazz.

Sempre indispensabili pila e scarpe pesanti; utile, un plaid.

Inizio ore 21, costo del biglietto di ingresso euro 5. In caso di pioggia, il concerto si tiene nella chiesa di Groscavallo.

Info: 3343654365 oppure [email protected]

No Comments
Comunicati

PRN: I Paesi possono e devono attivarsi immediatamente per la sicurezza del paziente

I Paesi possono e devono attivarsi immediatamente per la sicurezza del paziente

 
[2015-06-20]
 

CAMBRIDGE, Inghilterra, June 20, 2015 /PRNewswire/ —

Continua la lotta contro i medicinali falsificati; Aegate è sempre in prima linea per evitare che farmaci contraffatti e medicinali falsificati possano raggiungere il paziente.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150610/748687 )

Il tema dei farmaci contraffatti è sempre più al centro dell’interesse mediatico in tutta Europa. E’ di oggi un articolo apparso su un quotidiano del Regno Unito* che mette in evidenza l’interesse e l’avvicinamento di alcune bande criminali ad un mercato molto più redditizio come quello delle pillole dimagranti, dei farmaci antitumorali e di altri medicinali tutti contraffatti.

Aegate è in prima linea nella lotta ai medicinali falsificati fornendo servizi che soddisfano i requisiti della direttiva sui medicinali contraffatti che a breve tutti i Paesi europei dovranno adottare, alcuni sono già attivi e dovranno solo implementarli.

“I Paesi che devono ancora adeguarsi possono e devono agire ora per mettere in atto il cambiamento e salvare vite umane “, afferma Mark De Simone CEO di Aegate . “La soluzione è qui e ora, abbiamo già digitalizzato più di 3 miliardi di  farmaci in tre Paesi europei fornendo al mercato globale la migliore  soluzione per la massima sicurezza del paziente “

“Alcuni Paesi si stanno attivando, come dimostra il servizio andato in onda ieri sera in un telegiornale rumeno*, ma altri devono ancora agire” afferma Graham Smith, Direttore Commerciale. E aggiunge: Aegate sta andando avanti con il suo programma di informazione e formazione, il prossimo appuntamento è il 24 e 25 giugno con Aegate Safe Medicine Symposium  a Francoforte.

*Fonti:

http://stiri.tvr.ro/cod-unic-de-identificare-pentru-medicamente-lupta-europeana-cu-falsificatorii_61888_video.html#view – Stirile TV, Romania

http://www.dailymail.co.uk/health/article-3129627/Fake-slimming-pills-erectile-dysfunction-tablets-condoms-cancer-drugs-seized-51-6-million-crackdown-counterfeit-medicines.html – Daily Mail

A proposito di Aegate  

Con una storia documentata di circa 3 miliardi di farmaci scansiti ad oggi, con un tasso medio di 200.000 transazioni l’ora nelle 18.000 farmacie attraverso l’Europa, Aegate è il principale leader di mercato attivo nella verifica dei farmaci. Reach, Assure e Protect sono i servizi di Aegate, per soddisfare le esigenze di tutti gli stakeholder. Supportato a livello internazionale egualmente dai produttori e dai farmacisti, Aegate è una società europea con sedi in tutta Europa. La nostra missione è quella di proteggere i pazienti dai farmaci contraffatti, richiamati o scaduti.

Operiamo in tempo reale, in un sistema altamente sicuro, al fine di verificare l’autenticità dei farmaci dispensati. Quest’opera di monitoraggio, senza soluzione di continuità, dall’azienda produttrice alla farmacia, è pienamente conforme ai requisiti richiesti della normativa Europea per i medicinali falsificati (FMD). La rete Aegate, supporta inoltre servizi di messaggistica che forniscono informazioni aggiuntive al farmacista nel momento della dispensazione, sulla consulenza regolatoria o di sicurezza sui farmaci, sull’educazione al paziente e informazioni di aderenza terapeutica.

Per maggiori informazioni su Aegate, si prega di visitare il sito http://www.aegate.com

Informazioni di Contatto per i media:
Miriam Foster
Responsabile Marketing & Comunicazione
[email protected]
T: +44-1763-268160
W: http://www.aegate.com

Company Contact: Graham Smith
Commercial Director Aegate Ltd
Cambridge Technology Centre
Melbourn SG8 6DP UK
T: +44-1763-268160
M: +44-7785-748970
W: http://www.aegate.com

No Comments
Comunicati

L’ estro di Clara De Santis in un’esposizione a Spoleto arte,mostra concepita da Vittorio Sgarbi

Tra gli artisti rinomati, che prendono parte alla grande mostra di “Spoleto Arte” si inserisce la pittrice Clara De Santis, che propone una serie di coinvolgenti dipinti. La curatela è affidata al Prof. Vittorio Sgarbi. L’inaugurazione è fissata in data 27 giugno alle ore 18.30. La mostra sarà visitabile fino al 27 luglio 2015 con ingresso libero al pubblico. La location ospitante dell’esposizione è il sontuoso Palazzo Leti Sansi, secolare dimora nobile, che si trova a Spoleto, tra via Arco di Druso e Piazza del Mercato. La direzione organizzativa è del manager della cultura Salvo Nugnes, presidente di “Spoleto Arte”.

 

Sulla sua pittura è stato dichiarato: “La De Santis vuole edificare delle poesie figurali, delle poesie in forma di immagine, tanto suggestive quanto misteriosamente enigmatiche, che sollecitano e stimolano a fornire chiavi di lettura diverse da quelle derivanti dal visibile. Ella sceglie la strada della pittura e l’approccio al -mestiere- di pittrice con coerente e consapevole distacco dalle forzature, mantenendosi al di fuori degli schemi obbligati e costrittivi, ma scegliendo la più spontanea libertà espressiva. La sua sperimentazione configura una fisionomia stilistica, intesa come dimensione di ricerca, che è insieme esistenziale ed espressiva“.

 

Ed è stato anche commentato, riferendosi al particolare modus comunicativo: “Il linguaggio espressivo è integrato e arricchito da metafore e messaggi di alto spessore, che rafforzano il contenuto sostanziale della narrazione e consentono allo spettatore di guardare e riflettere al contempo, superando la pura percezione estetica e sviluppando proiezioni percettive e sensoriali di ampia portata. La pittrice sembra volersi addentrare all’interno della visione reale, individuando un sottile incipit d’inventiva, che ne alimenta la sfera immaginaria, offrendo alla realtà oggettiva, alla realtà ottica e retinica, degli effetti inediti, frutto di un riflesso elaborativo personale e soggettivo, scaturito dal cuore, dal moto dell’anima e da una luce mentale, come in un simbolico -gioco di specchi- che diventa illusorio, nel senso della metafora sottesa e della dimensione poetica di contorno, che funge da cornice all’ambientazione figurativa“.

 

No Comments
Comunicati

IL NIQUESA GRAND HOTEL CONTINENTAL DI SIENA PARTECIPA ALLA TERZA EDIZIONE DI ACORBALENO D’ESTATE – Occasioni uniche per vivere le meraviglie, la cucina e i sapori del territorio toscano

Siena, 19 giugno 2015 – Il Niquesa Grand Hotel Continental di Siena per Arcobaleno d’Estate: dal 19 al 21 giugno 2015 lo storico albergo protagonista della terza edizione della manifestazione che mette in mostra le eccellenze della regione Toscana.

Per l’occasione, l’albergo propone agli ospiti uno speciale aperitivo, servito dal personale qualificato in un’atmosfera tranquilla e rilassante, per assaporare deliziosi cocktail e pregiati vini toscani. Un momento in cui ognuno può raccontare, fotografare, filmare e condividere la propria “visione” di Toscana Arcobaleno.

Guidato dallo Chef Luca Ciaffarafà, il Ristorante Sapordivino propone inoltre ai suoi ospiti la novità della stagione estiva: il Salad Bar Buffet, ricco di prodotti di stagione, freschi e genuini come insalate di vario genere, verdure crude e bollite, farro, riso, tonno, uova sode, pane tostato, mozzarelline ed altri formaggi, il tutto accompagnato da salse e condimenti di ogni tipo, per tutti i gusti.

Per quanti desiderano consumare un piacevole pasto, è possibile, inoltre, scegliere il nuovo Light lunch, che include antipasto di carpaccio di Cinta Senese e Pici fatti in casa all’aglione, acqua e caffè.

Nato in uno splendido edificio del Seicento, Palazzo Gori Pannilini, regalo di nozze di Papa Alessandro VII Chigi alla nipote Olimpia, il Grand Hotel Continental è un gioiello di mirabile architettura e raffinata accoglienza nel centro di Siena. Le ampie camere e suite e gli spazi comuni sono adornati con numerosi affreschi, quadri pregiati, specchi con cornici d’argento intarsiato, sete preziose e lampade in porcellana cinese, che nei secoli hanno conquistato un pubblico d’élite: dai giovani aristocratici dell’ottocento alla Regina Margherita di Savoia; dal politico tedesco Hoerst Koehler ai più noti nomi dello spettacolo: Didi Bridgewater, Dario Fo, Mario Botta, Andrea Bocelli e Daniel Craig.

Niquesa                                                                                                        

Niquesa Hotels ha sviluppato con cura una serie di cinque palazzi storici restaurati in alcune delle città italiane più importanti a livello culturale come Roma, Firenze, Siena e Vicenza. Ogni albergo Niquesa unisce la propria peculiarità inimitabile alla tradizione e allo stile, offrendo cordialità e un’ospitalità accogliente dal gusto propriamente internazionale.

 

Per informazioni e prenotazioni

GRAND HOTEL CONTINENTAL

Via Banchi di Sopra, 85 – 53100 Siena (Italia)

Tel. +39 0577 56011 – Fax +39 0577 5601555

[email protected]

www.niquesahotels.com/continental

 

Aperitivo Arcobaleno €10 a persona con stuzzichini dello Chef

Salad Bar Buffet €15 a persona, acqua e caffè inclusi
Light Lunch €20 a persona

Ufficio stampa: IMAGINE Communication
Via G. Barzellotti 9/ 9b – 00136 Roma – Tel. (+39) 06.39750290 – cell. 335.5839843
Lucilla De Luca [email protected]
Silvia Alesi [email protected]
www.imaginecommunication.eu

 

No Comments
Comunicati

Scegliere correttamente la divisa dello chef

L’abbigliamento per la ristorazione è uno di quegli aspetti a cui si presta attenzione solo in un secondo momento, dopo l’allestimento della cucina professionale e dalla sala, ma è di estrema importanza da un punto di vista dell’igiene e del comfort degli operatori.
Quando si sceglie la divisa chef è necessario porre una certa scrupolosità per la presenza di alcuni particolari che possono fare la differenza. Innanzitutto le giacche da cuoco devono essere realizzate interamente in cotone o comunque in una percentuale superiore al 75%, al fine di garantire buona traspirabilità (gli addetti in cucina tendono a sudare molto per via dei vapori), bassa permeabilità, resistenza a possibili incidenti (come il rovesciamento di contenitori con liquido bollente) e comfort elevato per chi le indossa.
Bisogna poi accertarsi della presenza di retine sotto le ascelle e nella parte posteriore della giacca da chef, in modo da favorire la continua traspirazione e circolazione dell’area, senza che il vapore acqueo possa ristagnare tra la maglia e la divisa da chef, con il rischio di accumulo di cariche batteriche sulla pelle.
Un particolare che potrebbe sembrare trascurabile riguarda il tipo di bottoni delle divise da cuoco: devono poter essere aperti e chiusi con una mano e in un solo gesto, ma anche staccabili con facilità, per garantire una pulizia più accurata e per avere la possibilità di poter togliere la giacca da cuoco rapidamente in caso di incidenti. La tendenza è quella di utilizzare dei bottoni a clip perché risultano essere più pratici, rispetto a quello tradizionali, e sono caratterizzati da un minor rischio che possano staccarsi e finire in un tegame, senza accorgersene.
I colletti della divisa del cuoco dovrebbero essere morbidi per non ingessare il collo e quindi i movimenti all’interno della cucina del ristorante; molti chef decidono di personalizzare i colletti con le loro iniziale o con le bandiere del paese di provenienza.
Infine bisogna ricordare che non esiste una lunghezza minima della giacca dello chef, ma si consiglia di non scegliere un modello troppo corto, per avere maggiore protezione. Il colore preferito è il bianco o comunque colori chiari, mentre l’abbigliamento per la ristorazione di colore scuro viene usato soprattutto dagli chef per eventi particolari, in cui è richiesta un’estetica curata.

No Comments
Comunicati

Obiettivo crescita, le utilities dalla parte delle imprese

  • By
  • 19 Giugno 2015

Hera presenta i risultati del proprio Bilancio di Sostenibilità 2014 e promuove il dibattito sul ruolo delle multiutility nel creare valore per il territorio. Anche Nomisma conferma che i servizi erogati dalle utilities aiutano le imprese a essere più competitive. Effetti stabilizzanti per il 65% dei fornitori, piccoli e medi, del Gruppo Hera con buone opportunità di sviluppo.

 

Le utilities fanno bene alla salute delle imprese, sia clienti sia fornitori. A dirlo sono due ricerche commissionate a Nomisma da Hera illustrate e discusse oggi in occasione di un convegno ospitato nelle sede bolognese della multiutility a cui hanno partecipato importanti esponenti dell’imprenditoria e delle istituzioni, sia a livello locale che nazionale.

Durante il convegno il Gruppo Hera ha presentato i risultati del proprio Bilancio di Sostenibilità 2014.

 

BS 2014: 1,6 miliardi di ricchezza al territorio, differenziata al 54%, calano ricorso alla discarica, emissioni e infortuni sul lavoro

Nel 2014 il Gruppo Hera ha distribuito al territorio in cui opera il 74% della ricchezza complessivamente prodotta, per un importo pari a 1,6 miliardi di euro, risultato della somma del valore aggiunto distribuito ai principali interlocutori locali (lavoratori, azionisti, pubblica amministrazione, comunità locale) per 1.085,5 milioni, con il valore economico delle forniture da realtà del territorio per 506,2 milioni.

Importanti i risultati conseguiti sul fronte della raccolta differenziata, che si attesta al 54% (52,6% nel 2013), e del recupero effettivo dei materiali conferiti, che arriva al 93,8%. Sempre più residuale il ricorso alla discarica, che diminuisce dal 16,4% nel 2013 al 12,9% del 2014. Scendono del 3%, rispetto al 2013, le emissioni di CO2 equivalente, con azioni importanti a favore dell’efficientamento energetico.

Rilevante l’indotto occupazionale, che fra lavoratori diretti e indiretti raggiunge le 15.291 unità, con il 97% dei lavoratori del Gruppo assunto a tempo indeterminato e un indice degli infortuni ancora in calo.

Grande attenzione nei confronti dei clienti, confermata anche dai continui investimenti per aumentare la qualità dei canali di contatto e da tempi di attesa a sportelli e call center fra i più bassi tra quelli delle multiutility italiane. Trasparenza e responsabilità negli appalti, infine, hanno caratterizzato i rapporti con i fornitori.

Tutti i numeri del Bilancio di Sostenibilità 2014 sono navigabili online all’indirizzo http://bs.gruppohera.it/

 

I plus per le aziende: continuità nella fornitura di energia, affidabilità nella gestione dei propri rifiuti e banda larga

Oggetto del convegno di oggi sono stati anche i risultati di due ricerche commissionate a Nomisma sul ruolo delle utilities nella competitività delle imprese e nello sviluppo dei fornitori.

In particolare, la prima ricerca si è posta come obiettivo quello di rilevare quanto la crescita delle comunità locali e del tessuto imprenditoriale siano influenzate dalle utilities fornitrici di servizi energetici, ambientali e di telecomunicazione. 104 le aziende intervistate, di cui 50 clienti del Gruppo Hera nei territori di Bologna, Modena e Forlì-Cesena.

I risultati evidenziano chiaramente un contributo dei servizi forniti dalle utilities sulla competitività delle imprese, maggiormente evidente per i servizi energetici.

Per il 61,5% delle imprese intervistate l’elemento che più influisce sulla competitività è la garanzia della continuità della fornitura (percentuale che sale al 76,2% tra le aziende clienti di Hera Comm), al secondo posto la riduzione e il contenimento del costo dell’energia indicati dal 48,1% del campione (61,9% per i clienti Hera Comm). Il tema dell’efficientamento energetico in generale viene ritenuto molto rilevante dal 62,5% delle aziende intervistate, soprattutto da quelle di grandi dimensioni. Particolarmente attivo in questo senso il territorio emiliano-romagnolo dove si trovano la maggior parte dei clienti di Hera Comm.

Per quanto riguarda i servizi ambientali, i risultati hanno evidenziato che c’è la consapevolezza da parte delle imprese che un gestore unico per tutti i servizi ambientali sia un elemento strategico e competitivo. Il 60% delle imprese ritiene anche strategico che il gestore sia localizzato nel territorio di riferimento. Inoltre 3 imprese su 4 ritengono che la gestione dei rifiuti industriali abbia contribuito a migliorare la competitività dell’impresa in termini di affidabilità del servizio e per più della metà delle imprese in termini di garanzia della certificazione della destinazione e tra le imprese clienti di Herambiente, 1 su 3 dichiara che il fornitore dei servizi ambientali ha contribuito allo sviluppo di nuove opportunità legate allo smaltimento e al recupero di materia.

Per quanto riguarda le telecomunicazioni, incidono maggiormente sulla competitività dell’impresa i servizi di trasmissione dati tra più sedi (81%), internet (76%) e i servizi di datacenter (75%). Per le imprese clienti di Acantho, società di telecomunicazioni del Gruppo Hera, il contributo di tali fattori è ancora più evidente con particolare riferimento al servizio di datacenter e a quello di trasmissione dati tra le sedi. Il 66,7% delle imprese dell’Emilia- Romagna clienti di Acantho, inoltre, ritiene competitivo il proprio territorio in termini di infrastrutturazione telematica in misura maggiore delle imprese non clienti.

 

Effetti positivi anche per i fornitori di Hera: stabilità, pagamenti sicuri, rispetto dei tempi

Una seconda ricerca di Nomisma si è focalizzata sullo sviluppo dei fornitori e ha coinvolto un campione di 593 imprese, di cui 354 fornitrici di Hera. Nomisma ha potuto riscontrare che in effetti Hera ha avuto nel periodo 2011-2013 un ruolo stabilizzante nelle attività dei propri fornitori, in particolare per il 65% dei fornitori di piccola-media dimensione (con fatturato inferiore a 5 milioni di euro). Tra i fattori principali sono stati riconosciuti la stabilità della domanda, la continuità del rapporto nel tempo, la sicurezza dei pagamenti e il rispetto delle tempistiche.

Senza contare che grazie alla fornitura con Hera 1 impresa su 3 ha dichiarato di avere acquisito nuovi spazi di mercato, 1 su 4 ha introdotto innovazioni di processo/prodotto o certificazioni e il 22% delle imprese ha aumentato l’occupazione.

Risultati ancora più importanti alla luce del fatto che oltre il 60% del totale delle forniture commissionate da Hera sono affidate ad aziende con sede sul territorio locale.

 

“Anche nel 2014 il Gruppo Hera ha potuto conseguire risultati positivi sul fronte della sostenibilità sociale e ambientale, puntualmente rendicontati nel Bilancio di Sostenibilità che vi abbiamo presentato oggi” – dichiara Stefano Venier, Amministratore Delegato di Hera. “Dietro i molti numeri contenuti nel bilancio non c’è solo quello che abbiamo fatto, ma anche il futuro che abbiamo in mente, in una continua ricerca del migliore equilibrio economico, sociale e ambientale per i nostri stakeholder. Forti della nostra storia e del radicamento territoriale, continueremo quindi a investire nella nostra “cultura di impresa” e a ricercare eccellenza, efficienza, crescita e innovazione. Particolarmente interessante è stata oggi la discussione su come i servizi pubblici locali, e dunque l’attività della nostra azienda, rappresentino la carta d’identità del territorio, uno strumento essenziale per essere in Europa. Si è parlato di questo e di quanto debba ancora essere fatto per portare il Paese a raggiungere uno standard in questo settore a livello europeo: tra riforme da completare e meccanismi di governance da definire; tra assetto industriale da far crescere e pianificazione da consolidare, tutto per un sistema competitivo “per il mercato” e non “fuori dal mercato”. Questo è un settore in continuo e profondo cambiamento, e noi pensiamo di essere arrivati a giocare un ruolo attivo di primo piano e aver costruito le basi affinché l’intero sistema di cui siamo parte possa giocare le partite europee.”

 

“Crescita nella sostenibilità e sostenibilità nella crescita: sono una buona chiave di lettura per il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo Hera. I risultati illustrati questa mattina dimostrano infatti che la nostra azienda riesce a crescere sempre di più proprio perché è sostenibile e radicata nei territori, mette in campo ogni anno importanti politiche di investimento e di distribuzione di ricchezza, crea soddisfazione per i propri clienti, ma è anche e soprattutto un elemento di sviluppo per le comunità locali alle quali rivolge i propri servizi, aspetto confermato anche dalle ricerche Nomisma che sono state discusse oggi.” afferma Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente Esecutivo di Hera. “Quel mezzo miliardo di euro distribuito nel 2014 ai nostri fornitori, che per il 66,1% sono aziende locali, con tutto l’indotto occupazionale che ne deriva, confermano che il Gruppo Hera non cresce a discapito dei territori in cui opera, bensì nei loro interessi. Una multiutility come la nostra per guardare al futuro e continuare ad essere competitiva deve creare valore per il territorio, cosa che abbiamo sempre cercato di fare al meglio e i risultati che finora abbiamo raggiunto ci confermano che stiamo andando nella direzione giusta.”

 

No Comments
Comunicati

Un nuovo optional per le poltrone relax

<p>Anche nei precedenti articoli abbiamo spiegato che le nostre <a title=”Poltrone Relax” href=”http://www.poltrone-italia.com/97-poltrona-relax”>poltrone relax</a> possono essere accessoriate con svariati optional, quali ad esempio i cuscini memory.</p>
<p>In questo articolo ci proponiamo di ampliare l’argomento presentando gli altri optional delle nostre poltrone relax.</p>
<p>Innanzitutto è importante far luce sugli optional collegati allo spostamento della <a title=”Poltrone Relax” href=”http://www.poltrone-italia.com/97-poltrona-relax”>poltrona relax</a>.</p>
<p>Ogni poltrona relax elettrica viene spedita con due ruotine standard in dotazione che servono per la movimentazione della sola poltrona relax.</p>
<p>Con le due ruotine l’utente può utilizzare la poltrona relax elevabile nella massima sicurezza.</p>
<p>In fase d’ordine, però, il cliente può decidere se aggiungere degli optional per lo spostamento alla poltrona relax stessa.</p>
<p>Ad esempio può decidere di ordinare il kit delle 4 ruote standard (semplicemente riceverà altre due ruotine da posizionare nella parte anteriore della poltrona), oppure di scegliere uno degli optional per spostare la poltrona elettrica con la persona seduta sopra.</p>
<p>Iniziamo col descrivere il kit roller: si tratta di 4 ruote piroettanti, di cui 2 con freno, e di due maniglie da applicare dietro lo schienale in modo da poter afferrare la poltrona durante gli spostamenti.</p>
<p>Un altro possibile optional è il Wheel System, che è disponibile in due diverse varianti: abbiamo il Wheel System a pedale e il Wheel System a barra.</p>
<p>In entrambi i casi il Wheel System viene installato sotto il telaio delle poltrone relax, ciò che differenzia l’uno dall’altro è il meccanismo che attiva le ruote.</p>
<p>Nel primo caso c’è un pedale: una volta che il pedale viene azionato e posizionato nell’apposito fermo, le ruote scendono a terra e la poltrona relax è movibile. Per renderla di nuovo stabile/fissa basta rialzare il pedale (cioè toglierlo dal fermo).</p>
<p>Nel secondo caso, Wheel System a barra, il meccanismo è esattamente lo stesso, ma invece del pedale la struttura del Wheel System ha una barra.</p>
<p>Le poltrone relax pertanto possono essere utilizzate a mò di carrozzina grazie all’aggiunta di un optional.</p>
<p>Si evince chiaramente ancora una volta che una semplice poltrona relax è potenzialmente molto di più di una semplice poltrona elettrica.</p>
<p>Le poltrone relax sono in grado di soddisfare svariate esigenze di utenti e si prestano a molteplici cambiamenti per rendere ancora più piacevole e rilassante il suo utilizzo.</p>

No Comments